Trova il nome perfetto per la tua impresa

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Trova il nome perfetto per la tua impresa"

Transcript

1 Trova il nome perfetto per la tua impresa

2 Indice pag. 3 Introduzione pag. 7 Il nome perfetto: consigli generali pag. 11 Gli errori da non commettere pag.14 Alcuni metodi pratici pag. 24 Come registrare un marchio pag. 28 Oltre il nome: il branding pag. 36 Conclusioni 2

3 Millionaire Digital Edition Introduzione 3

4 - Trovare un idea originale di business. Fatto - Realizzare un business plan adeguato. Fatto - Trovare fondi per iniziare. Fatto - Trovare il nome perfetto per la mia impresa cacchio! Autore: Zach Klein Se anche tu sei in questa situazione, forse puoi trovare utile questo piccolo documento che ti aiuterà essenzialmente a fare tre cose: 1. Trovare un buon nome che sia adeguato alla tua impresa nascente; 2. Registrare il marchio della tua impresa così da renderlo non replicabile da altri; 3. Avere alcune dritte su come cominciare a diffondere il tuo marchio, attraverso il branding. 4

5 Chiaramente gli argomenti trattati sono molto complessi e una piccola guida come questa potrebbe non bastare di fronte alle mille difficoltà che si riscontrano sul campo. Tuttavia, può esserti utile per acquisire i principi base da seguire nella scelta del nome del tuo business, apprendere alcune tecniche pratiche che ti aiutino nel procedimento e comprendere i passaggi basilari per la registrazione del tuo marchio e la sua diffusione al pubblico. L importanza del nome Il nome che scegli può determinare il successo della tua idea Scegliere un buon nome per la tua azienda è un aspetto fondamentale, più di quanto tu possa immaginare. Hai scelto l area nella quale avviare la tua impresa, hai valutato bene la tua idea per entrare nel mercato, hai calcolato i costi base per avviare la tua attività, trovato dei finanziatori e redatto il tuo business plan: è il momento di scegliere il nome per la tua impresa nascente. Riflettici bene. Il tuo nome può determinare, in parte, il successo o il fallimento della tua idea; condizionerà tutte le tue campagne pubblicitarie di lì a poco; sarà, si spera, sulla bocca di tutti i tuoi consumatori, che dovranno facilmente ricordarlo e altrettanto semplicemente pronunciarlo. 5

6 Insomma, dal nome dipendono molte cose che hanno a che fare con il tuo business: sceglierlo non è un compito semplice, né immediato. Trovarne uno adatto può richiedere molti giorni, se non settimane. Scegliere un buon nome potrà voler dire, in futuro, creare un legame tra i tuoi consumatori e la tua impresa: pensa, ad esempio, a cosa significa per molte persone il marchio Nike, dal punto di vista dell essere sportivi, del dare il massimo nelle competizioni e di superare i propri limiti. Creare connotazioni emozionali per il tuo marchio rientra, in particolar modo, nella frase di branding, di cui daremo alcune indicazioni in chiusura. Mentre non esiste nessuna formula magica per creare un buon nome per la tua compagnia, esistono però una serie di consigli generali da seguire per ottenere dei buoni risultati. Autore: Alan Klim 6

7 Millionaire Digital Edition Il nome perfetto: consigli generali 7

8 1. Assicurati che suoni bene se pronunciato ad alta voce: pensa a cosa accadrebbe se un cliente dovesse consigliare la tua impronunciabile agenzia di viaggi a un amico; il passaparola è un elemento indispensabile per ogni business che si rispetti, non fare in modo da renderlo impossibile. 2. Usa un nome significativo, ma non troppo generico; se ad esempio voglio aprire un negozio di scarpe, non deciderò di chiamarlo Scarpe per tutti, rischierei di scadere nell anonimato; d altra parte, è importante evitare anche nomi troppo specifici: potrei trovare difficoltà se un giorno decidessi di allargare il mio business ai guanti. Il segreto? trova il giusto mix tra una descrizione del business e le tue, possibili, future ambizioni. 3. Presta attenzione alle iniziali. Malgrado esistano delle grosse aziende che si affidano a questo tipo di tecnica (come la IBM), Yanik Silver, un imprenditore che cura alcuni articoli nel noto giornale Entrepeneur, le definisce noiose ; e aggiunge: Quando sarete anche voi un azienda multimiliardaria potrete permettervi il lusso di utilizzarle. 8

9 4. Assicurati di poter registrare il marchio: potete effettuare una ricerca nei database dei marchi italiani (a questo link) e comunitari (che trovi qui); sulla modalità di registrazione di un marchio ci soffermeremo in un paragrafo successivo. In questa fase, assicurati anche che l URL del tuo sito internet sia libero: lo puoi facilmente verificare su o su inoltre, controlla anche le pagina fan e altri social liberi. Ti servirà a non creare doppioni con altre società quando avvierai la tua strategia di marketing sui social network. 5. Testa il tuo nome con Google AdWords. Effettuare una ricerca con Google AdWords ti permetterà di trovare delle parole che si avvicinano a quelle da te scelte ma che, allo stesso tempo, possono attrarre maggiore attenzione sul web. 9

10 6. Utilizza una bella storia. Costruisci una bella storia dietro il tuo business in modo tale che i tuoi consumatori si ricordino di te. Un esempio? Pangea3 è una società di servizi di outsourcing. Pangea è il nome del continente unico che esisteva prima che la terra si separasse. La seconda Pangea si è avuta quando i servizi di trasporto hanno permesso alla gente di ricongiungersi. La terza, quando il web ha unificato virtualmente tutti i continenti. Grazie a questa storia, la gente ricorda di cosa si occupa l azienda. Attento però a non usare nomi troppo lunghi o difficili da spiegare. 10

11 Millionaire Digital Edition Gli errori da non commettere 11

12 1. Non coinvolgere troppe persone nel processo decisionale. Affidati solo a queste tre tipologie di persone: - i tuoi collaboratori più stretti; - persone creative e brave con le parole; - persone appartenenti al tuo target di riferimento. Non coinvolgere parenti, amici, conoscenti: alcuni di loro saranno troppo accondiscendenti o potresti correre il rischio di scegliere un nome poco efficace, perché sta bene a tutti. 2. Non assemblare due mezze parole in neologismi senza senso. Velocente potrebbe essere il nome per la tua azienda di trasporti veloce ed efficiente, ma può suonare un po ridicolo. 3. Non usare la mappa per nominare la tua impresa. Vivi in un piccolo centro, con una comunità molto unita, e per questa ragione decidi di sfruttare una localizzazione geografica per la tua gelateria: ne verrà fuori un nome del tipo Gelateria del Corso ; ti sei mai chiesto cosa può succedere se decidessi di aprire una succursale in piazza San Francesco? 12

13 4. Non rendere il tuo nome incomprensibile, ad esempio, con la sindrome da web 2.0: non usare sofisticati giochi di parole. Nello stesso articolo che abbiamo citato, Silver parla ad esempio di Digg (alterazione dell inglese dig, scavare) o dell impronunciabile delicio.us; il nome dovrebbe essere scritto in maniera lineare e comprensibile a tutti. 5. Evita la sindrome da sms : avevi deciso di utilizzare Che sballo! come nome per la tua scuola di danza, ma un concorrente l ha già registrato. Un nome come Ke sballo! potrebbe essere dannoso; considera che devi essere facilmente ricercato su Google e sui social network: se non è chiaro come si scrive il tuo nome, difficilmente i tuoi clienti potranno trovarti. 13

14 Millionaire Digital Edition Alcuni metodi pratici 14

15 Ecco tre metodi pratici per scegliere il nome per la tua impresa. Troverai che i primi due sono più semplici, mentre il terzo implica un impiego di fondi ed energie maggiori. In ogni caso, sono consigli da super esperti nel settore, con anni di esperienza nel campo della pubblicità o delle start up: per ognuno dei metodi troverete l indicazione della fonte. Il metodo della prima impressione John Williams ha un esperienza di un quarto di secolo nel settore pubblicitario e ha fondato un sito (LogoYes.com) in cui è possibile creare da sé il proprio logo. Il metodo della prima impressione è fondato su tre step fondamentali. 1. Brainstorming Prendi un foglio di carta, una penna e scrivi tutti i nomi che ti vengono in mente. Non pensarci troppo: butta giù! Presta attenzione soprattutto a quei nomi che sembrano spuntare dal nulla. Per innescare la tua creatività puoi farti una serie di domande: - qual è il mio target? - cosa desiderano i miei potenziali consumatori? - qual è il mio vantaggio competitivo? - quali aggettivi collegherei alla mia impresa? - c è qualche metafora che posso utilizzare? Fonte: chinwag.com 15

16 2. Valutazione Di tutti i nomi che hai buttato giù nella prima fase, scegline un numero limitato, dai 5 ai 10. Ecco alcuni criteri che potresti utilizzare: - è facile da pronunciare e da scandire; - ha una connotazione positiva, potenzialmente d appeal per i tuoi clienti; - non è simile/uguale ad altri marchi, url, pagine social; - chiediti se, pronunciandolo, si associa a un immagine nella tua mente: è più facile ricordare un nome correlato a un immagine e potresti avere anche una buona idea per un logo; - descrive, almeno in linea di massima, il servizio/prodotto che offri: se non è descrittivo, niente panico, puoi sempre associarvi una piccola frase. Autore: ganesha.isis 16

17 3. Feedback L ultima fase è la ricezione di feedback dai tuoi potenziali consumatori. Non coinvolgere tutti nel processo, solo gli appartenenti al tuo target. Quando sottoponi i tuoi nomi alle persone che hai scelto, valuta unicamente la prima impressione : non permettere loro di ragionarci su. Rifletti: i tuoi consumatori reali si soffermeranno sul nome della tua impresa o si baseranno sulla prima impressione? Se sei riuscito a ridurre la tua lista in maniera significativa, ma non hai ancora deciso tra gli ultimi due, niente panico: segui anche tu, il tuo istinto il tuo consumatore farebbe così! Autore: ganesha.isis 17

18 Il metodo delle tre possibilità Questo metodo, simile al primo ma più tecnico, è stato realizzato dagli autori del volume The Best of Guerrilla Marketing -- Guerrilla Marketing Remix. Primo passo: compilare una lista con tutte le qualità che desideri traspaiano dalla tua azienda (ad es. convenienza, velocità, qualità, esperienza etc.). Ricorda: il nome è la prima cosa che i tuoi clienti conosceranno di te, pensa bene a quale prima impressione vuoi fornire loro. Dopo averla realizzata, sottoponi la tua lista a un focus group di tuoi potenziali consumatori: apprezzano le qualità da te proposte? Ne preferiscono altre? Quali punti di forza emergono? Il terzo step è prendere una decisione: quale tipologia di nome desideri per la tua impresa? Autore: sunshinecity 18

19 1. Nomi di fantasia Sono più difendibili dal punto di vista legale, sono molto originali e possono avere alle spalle una bella storia da raccontare. D altro canto, occorrono molto tempo e soldi da spendere in una campagna pubblicitaria efficace affinché i consumatori associno il tuo nome al tuo marchio. 2. Nomi descrittivi Scegli la tipologia di nome più adatta a ciò che vuoi comunicare Comunicano immediatamente cosa fa la tua impresa e come lo fa, senza essere troppo generici. D altro canto possono essere confusi con altre aziende simili e possono creare problemi se decidessi di ampliare o cambiare il tuo business. 3. Nomi generici Comunicano in maniera telegrafica il tuo settore di appartenenza, ma sono difficilmente proteggibili dal punto di vista legale e rischiano di confondersi nel mare magnum di nomi molto simili. 19

20 Il metodo del brainstorming Per descrivere questa tecnica, abbiamo visionato il contributo di Emily Heyward, co-fondatrice e direttore strategico di Red Antler, società newyorchese di consulenza per branding e design. Il brainstorming è una delle tecniche creative più utilizzate nel mondo della pubblicità. Il suo scopo è di far emergere il più alto numero di idee possibili a partire da un concetto dato. Possiamo riassumere in questo modo i passaggi fondamentali di questo processo: 1. Metti insieme un gruppo di 5-8 persone. Includi i fondatori dell azienda, copywriter e persone creative brave con le parole; in questa fase, ricordati di organizzare il materiale necessario: penne, fogli di carta e un lavagna dove attaccare tutti i nomi suggeriti; Autore: Joelk75 20

21 2. Inizia con un piccolo riscaldamento. Prima di entrare nel pieno del lavoro, parti con un esercizio di stretching per la mente: attribuisci dei concetti chiave al tuo marchio e invita le persone che sono nella stanza a trovare delle parole associate. Annota i risultati sulla lavagna in modo che siano visibili a tutti; 3. Produci Foglio bianco davanti, il compito dei partecipanti al brainstorming è produrre 10 nomi in 10 secondi. Pensi che sia poco tempo? È proprio questo il punto: avere poco tempo consente di superare il blocco del non saper cosa scrivere; Autore: Guudmorning! 4. Produci di più Dopo la prima fase di scrittura, ogni collaboratore dovrà passare il proprio foglio alla persona seduta alla sua sinistra che dovrà leggere la lista di nomi ricevuta e aggiungerne altri; 21

22 5. Fase finale I partecipanti passano ancora il foglio alla propria sinistra. Il compito sarà questa volta cerchiare i 5 nomi che ognuno considera migliori. Le scelte saranno mostrate a tutti sulla lavagna. A questo punto, saranno evidenziati 3 nomi a testa. Terminati questi passaggi, prenditi un po di tempo per riflettere sui nomi scelti. Verifica la disponibilità degli url e la presenza di omonimie o somiglianze con marchi già registrati. Ridotta la lista, poniti queste domande: - piacerà ai tuoi consumatori? - è facile da pronunciare o scrivere? - ha evidenti connotazioni negative? Autore: borderlys 22

23 Il metodo dell improvvisazione Ti chiederai: ma i metodi non erano tre? La verità è che quest ultimo non è un vero e proprio metodo. È semplicemente la dimostrazione lampante che non esiste un metodo universale da seguire per scegliere un nome perfetto: a volte può essere utile semplicemente seguire il proprio istinto. All inizio della sua avventura, il ventenne Richard Branson, doveva decidere come nominare il suo primo business. Un bel giorno, uno dei suoi dipendenti suggerì: Che ne pensi di Virgin? In fondo, noi siamo completamente vergini al business. È così che è nato il nome di una delle prime venti multinazionali al mondo: da una semplice intuizione. 23

24 Millionaire Digital Edition Come registrare un marchio 24

25 Avete scelto un nome memorabile per il vostro business e volete proteggerlo da eventuali copioni? Potete registrare il marchio della vostra azienda presso l UIBM (Ufficio Italiano Brevetti e Marchi) in maniera tale da tutelarvi in future azioni legali. Ecco i passaggi da compiere per la registrazione. Attenzione! Questa è la procedura base per la registrazione di un marchio: possono esserci varianti ed eccezioni a seconda di alcuni casi (la procedura completa è disponibile a questo link). Se hai dubbi o perplessità riguardo queste altre modalità, puoi scriverci a 1. Compilare il modulo C, scaricabile dal sito dell UIBM (a questo link); se avete difficoltà nella compilazione potete leggere le linee guida, disponibili sullo stesso sito (qui). 2. uno dei passaggi fondamentali nella compilazione del modulo è la scelta del numero delle classi merceologiche cui appartiene il vostro prodotto/servizio; in E0 (cerchiato in rosso nell immagine a pagina 26) bisogna inserire il numero totale di classi cui appartiene il vostro marchio; successivamente dovete inserire, nelle caselle E1 (cerchiate in blu), i codici corrispondenti alla vostra classe merceologica; niente panico, trovate tutte le classi con i corrispondenti codici a questo indirizzo. Autore: Steve Snodgrass 25

26 26 Naming & Branding

27 3. Una volta compilato il modulo, crearne 4 copie; 4. In caso gli spazi dedicati alle classi e/o alla descrizione del prodotto non siano sufficienti, possiamo allegare dei fogli aggiuntivi (da scaricare qui); 5. Versare, su c/c n , all Agenzia delle Entrate Centro Operativo di Pescara la tassa di concessione governativa, pari a una somma di 101 per l iscrizione a una classe di prodotti; 34 in più vanno versati per ogni categoria aggiuntiva (ad es. per un prodotto appartenente a tre classi merceologiche, pagherò , pari a 169 totali); 6. Versare, sul c/c della Camera di Commercio presso cui si effettua il deposito della domanda, per diritti di segreteria, una somma variabile in base al territorio di appartenenza (circa 40 ), più marca da bollo di 14,62 ; 7. Preparare quattro etichette cartacee che riportano il marchio da applicare alle tre copie del modulo C (più una libera); il formato delle etichette dovrà essere di cm. 7x8; l etichetta dovrà essere colorata, se il marchio è colorato; 8. Il plico con i moduli compilati, le ricevute dei pagamenti e le etichette può essere presentato in tre differenti modi: - depositandolo presso una qualsiasi Camera di Commercio sul territorio nazionale; - inviandolo per posta all Ufficio Italiano Brevetti e Marchi Divisione XIII - Via Molise ROMA, a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno; - seguendo la procedura online sul sito dell UIBM (la trovi a questo link). 27

28 Millionaire Digital Edition Oltre il nome: il branding 28

29 Il brand è l essenza dell impresa Julie McHenry ha co-fondato, nei primi anni 80, un azienda di pubbliche relazioni; il loro primo cliente si chiamava Microsoft. Oggi, le due aziende continuano a collaborare. Julie, quindi, ha esperienza da vendere. In un articolo pubblicato sul sito Inc.com, sono riportate alcune sue espressioni davvero interessanti sul brand e sul branding. Mentre molte persone ritengono che il brand sia qualcosa che riguarda il nome o il logo di un azienda, la McHenry spiega: Il brand è la personalità emozionale di un impresa. Il branding non è solo il logo che sbatti su una fantasiosa campagna pubblicitaria. Il brand è l essenza dell impresa. Capirai, quindi, che la costruzione del tuo brand si spinge molto oltre la semplice ricerca di un bello slogan o la costruzione di un logo accattivante. Il branding riguarda tutto ciò che la tua impresa comunica all esterno, sia con il proprio comportamento, che con il proprio linguaggio. Proprio considerando la grande vastità dell argomento, non abbiamo la presunzione di sviscerarlo completamente in questa semplice guida. In queste poche pagine svilupperemo solo alcune riflessioni di massima, attingendo dall esperienza dei migliori. 29

30 Che cos è il branding Il branding è lo step successivo, significa andare oltre il naming della tua impresa nascente. Scegliere il nome per la tua impresa è solo uno dei tasselli fondamentali per la costruzione del tuo brand. Il branding è qualcosa che si costruisce col tempo, ma che riguarda degli aspetti della tua attività che devi avere ben chiari sin dall inizio. Secondo il già citato John Williams: Il tuo brand è la promessa ai tuoi consumatori Cosa vuol dire? Vuol dire innanzitutto che devi basare tutto il tuo business sulla coerenza : fare una promessa vuol dire essere in grado di mantenerla. Se decidi che la tua compagnia è basata sulla gentilezza con il consumatore, non puoi pensare di non rispondere alle mail dei tuoi critici più accaniti. La stessa Julie McHenry suggerisce di comportarsi in maniera credibile, integra, onesta. La tua promessa riguarda sia cosa i consumatori si possono aspettare dai tuoi prodotti e servizi, sia le modalità con cui decidi di entrare in contatto con loro. 30

31 Richard Branson, multimiliardario proprietario della Virgin, spiega qual è il concetto chiave alla base del brand della sua multinazionale: Il brand Virgin è venuto alla luce gradualmente, riflettendo ciò che fondamentalmente interessava me stesso. E, con mia grande sorpresa, non era la pubblicazione di magazine, come credevo inzialmente; e non era nemmeno la musica. La forza che mi spinge, me ne rendo conto ora, era trovare nuovi modi per aiutare le persone a divertirsi idealmente, anche in posti dove meno se lo sarebbero aspettate. Come negli aeroporti. Autore: Simon Sees Il primo passo per costruire la propria strategia di branding, quindi, è capire cosa sta più a cuore alla nostra azienda, qual è la sua spinta motivante, cos è che la rende unica, cos è che la differenzia dalle concorrenti. Dopo aver fissato queste fondamenta, occorre costruire la personalità hai letto bene della propria impresa in ogni suo singolo aspetto, in maniera coerente con essa. 31

32 Branding: come iniziare John Williams, sul sito Entrepreneur, propone una guida sui primi passi da seguire per apprendere le basi del branding. Qual è la tua mission? Conoscere il proprio brand Come abbiamo affermato, il brand definisce la personalità di un azienda. È il momento di decidere su cosa vuoi puntare: pensi di essere specializzato nella qualità dei tuoi prodotti o nel basso prezzo che offri? Pensi di poter offrire esperienza o una tecnologia rivoluzionaria? Non puoi essere tutto: devi assolutamente decidere cosa la tua azienda è, principalmente. Williams propone una serie di domande per riuscire a definire con esattezza il proprio brand: - Qual è la mission della tua impresa? - Quali sono i benefici e gli elementi caratteristici che fornisci con i tuoi prodotti/servizi? - Cosa pensano di te i tuoi consumatori e il tuo target in generale? 32

33 Williams docet: Non basarti su ciò che credi i tuoi consumatori pensino. Sappilo e basta. Per aiutarti a definire il tuo brand, Julie McHenry consiglia un giochino molto semplice. Prova a chiedere ai tuoi collaboratori più stretti: Se la tua impresa fosse ognuno dei seguenti elementi, quale tipo o specie sarebbe? a) Una macchina b) Un animale c) Un colore d) Una birra e) Un supermercato Ripeti lo stesso esercizio con i tuoi cinque più fedeli consumatori. I risultati ti diranno molto riguardo a come gli altri (interni o esterni che siano) definiscono la tua impresa: questo può aiutarti a ricalibrare il messaggio che trasmetti (anche involontariamente) attraverso il tuo brand. 33

34 Diffondere il verbo Torniamo alla guida di Williams. Una volta scelto il tuo brand, quali passi occorre seguire per mettere in campo una buona strategia di comunicazione? 1. Fatti un bel logo. E piazzalo ovunque puoi. 2. Scrivi il tuo brand messaging, ovvero, decidi quali sono i messaggi chiave che vuoi trasmettere. 3. Integra il tuo brand. Considera che il branding si estende a ogni aspetto del tuo business e riguarda tutte le azioni che compi: come rispondi al telefono, come firmi le tue mail, come rispondi sui social network, cosa indossano i tuoi venditori, etc. 4. Crea una voce unica per la tua impresa. Vuoi comunicare serietà e professionalità, oppure familiarità e affabilità? Scegli la tua voce e sii coerente con essa. 34

35 5. Crea uno slogan. Scrivi una frase memorabile, significativa e concisa che catturi l essenza del tuo brand. 6. Disegna i template e stabilisci gli standard grafici per il tuo materiale pubblicitario. Scegli, cioè, la gamma di colori da utilizzare, la posizione del tuo logo, il carattere tipografico che utilizzerai, etc. 7. Sii vero. I tuoi consumatori non ritorneranno da te e non parleranno di te se non offri ciò che prometti. 8. Sii coerente. 35

36 Millionaire Digital Edition Conclusioni 36

37 Definire il tuo brand può essere una sfida difficile e un cammino lungo e complicato; ma è ciò che può rendere la tua impresa unica nel suo genere, permettendole di fare il salto di qualità cui ambisci da sempre. Chiudiamo questo capitolo e questa guida con una frase di Richard Branson: Se non definisci il tuo brand, i tuoi concorrenti lo faranno. Autore: David Shankbone 37

E. Bisetto e D. Bordignon per

E. Bisetto e D. Bordignon per Personal Branding pensare, creare e gestire un brand a cura di E. Bisetto e D. Bordignon per Cosa significa Personal Branding Come si fa Personal Branding Come coniugare Brand Personale e Brand Aziendale

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

Scegli il Totem. La forza di Tòco sta nella continuità.

Scegli il Totem. La forza di Tòco sta nella continuità. Studio Le tue aspettative, il nostro Totem. Nella tradizione indigena il tucano rappresenta la guida per la comunicazione tra la realtà ed il mondo dei sogni. Per Tòco è il simbolo della comunicazione

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design

Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design Come si trovano oggi i clienti? Così! ristorante pizzeria sul mare bel Perchè è importante

Dettagli

Questa lettera informativa è quindi dedicata a tutti gli imprenditori che vogliono aumentare le vendite della loro azienda.

Questa lettera informativa è quindi dedicata a tutti gli imprenditori che vogliono aumentare le vendite della loro azienda. [D q Una delle domande più frequenti è: Cosa può fare la mia azienda per generare più richieste, avere più clienti e aumentare le vendite? Quasi tutte le aziende, anche le più piccole, oggi investono in

Dettagli

Produzioni dal Basso. Manuale di utilizzo della piattaforma

Produzioni dal Basso. Manuale di utilizzo della piattaforma Produzioni dal Basso Manuale di utilizzo della piattaforma FolkFunding 2015 Indice degli argomenti: 1 - CROWDFUNDING CON PRODUZIONI DAL BASSO pag.3 2 - MODALITÁ DI CROWDFUNDING pag.4 3- CARICARE UN PROGETTO

Dettagli

Carica i tuoi contenuti. Notizie Feed RSS Feed Multipli. Collegamento al tuo Sito Web

Carica i tuoi contenuti. Notizie Feed RSS Feed Multipli. Collegamento al tuo Sito Web Formule a confronto Carica i tuoi contenuti Puoi inserire immagini, creare le tue liste, i tuoi eventi. Gestire il tuo blog e modificare quando e quante volte vuoi tutto ciò che carichi. Notizie Feed RSS

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

E cambiata la procedura di primo accesso al portale NoiPA, più facile e sicura!

E cambiata la procedura di primo accesso al portale NoiPA, più facile e sicura! E cambiata la procedura di primo accesso al portale NoiPA, più facile e sicura! E cambiata la procedura di primo accesso al portale NoiPA, più facile e sicura! Sei un nuovo amministrato? NoiPA - Servizi

Dettagli

Content marketing per acquisire e fi delizzare i clienti

Content marketing per acquisire e fi delizzare i clienti Alessandra Cimatti*, Paolo Saibene Marketing Content marketing per acquisire e fi delizzare i clienti Nelle fasi iniziali del processo d acquisto, oggigiorno, i compratori sono dei fai da te e - sempre

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse)

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) I PRONOMI PERSONALI PRONOMI PERSONALI SOGGETTO Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) Ella, esso, essa sono forme antiquate. Esso,

Dettagli

Proteggi la tua faccia

Proteggi la tua faccia Proteggi la tua faccia Tutorial per i minori sull uso sicuro e consapevole di Facebook a cura di Clementina Crocco e Diana Caccavale È come se ogni giorno intingessimo una penna nell inchiostro indelebile

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

CURSOS AVE CON TUTOR

CURSOS AVE CON TUTOR CURSOS AVE CON TUTOR DOMANDE PIÙ FREQUENTI (FAQ) A che ora ed in quali giorni sono fissate le lezioni? Dal momento in cui riceverai le password di accesso al corso sei libero di entrare quando (24/24)

Dettagli

La Borsa delle idee Innovare: il reale valore dei social network

La Borsa delle idee Innovare: il reale valore dei social network La Borsa delle idee Innovare: il reale valore dei social network Di cosa parliamo? La Borsa delle Idee è la soluzione per consentire alle aziende di coinvolgere attivamente le persone (dipendenti, clienti,

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

IL PORTALE DELLE AGEVOLAZIONI

IL PORTALE DELLE AGEVOLAZIONI IL PORTALE DELLE AGEVOLAZIONI - Manuale Operativo - www.finanziamenti-a-fondo-perduto.it COS E COME FUNZIONA Portale di aggiornamenti su agevolazioni ed incentivi che prevede: Servizio di ricerca online

Dettagli

HDR. Come costruire. n e t w o r k. un Organizzazione. di Network Marketing. di successo. Parte I. m a n u a l e o p e r a t i v o

HDR. Come costruire. n e t w o r k. un Organizzazione. di Network Marketing. di successo. Parte I. m a n u a l e o p e r a t i v o HDR n e t w o r k Come costruire un Organizzazione di Network Marketing di successo Parte I m a n u a l e o p e r a t i v o M a t e r i a l e a d u s o e s c l u s i v o D e i Co P a r t n e r H D R SOMMARIO

Dettagli

I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI

I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI LO STRUMENTO PER GESTIRE A 360 LE ATTIVITÀ DELLO STUDIO, CON IL MOTORE DI RICERCA PIÙ INTELLIGENTE, L UNICO CHE TI CAPISCE AL VOLO. www.studiolegale.leggiditalia.it

Dettagli

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond EBOOK la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond.it indice Capitolo 1 Metodo #1 per aumentare i Mi piace su Facebook: Concorsi 5 Capitolo 5 Metodo #5 per aumentare

Dettagli

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Contenuti: competenza lessicale: espressioni lessicali e metaforiche; competenza grammaticale: ripresa dei pronomi diretti e indiretti; competenza pragmatica:

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Guida agli strumenti etwinning

Guida agli strumenti etwinning Guida agli strumenti etwinning Registrarsi in etwinning Prima tappa: Dati di chi effettua la registrazione Seconda tappa: Preferenze di gemellaggio Terza tappa: Dati della scuola Quarta tappa: Profilo

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DELLA POSTA iphone/ipad. (v. 1.0.0 Maggio 2014)

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DELLA POSTA iphone/ipad. (v. 1.0.0 Maggio 2014) GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DELLA POSTA iphone/ipad (v. 1.0.0 Maggio 2014) Benvenuto alla guida di configurazione della posta elettronica per dispositivi mobili tipo iphone/ipad. Prima di proseguire, assicurati

Dettagli

CIO CHE SPINGE L UOMO

CIO CHE SPINGE L UOMO CIO CHE SPINGE L UOMO RIFLESSIONI E PROSPETTIVE SU COME PERCEPIAMO IL MONDO INTORNO A NOI COSA CI SPINGE? Cosa ci fa agire, cosa ci fa scegliere un alternativa piuttosto che un altra, cosa ci attrae e

Dettagli

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO di Sergio Mazzei Direttore dell Istituto Gestalt e Body Work TEORIA DEL SÉ Per organismo nella psicoterapia della Gestalt si intende l individuo che è in relazione con

Dettagli

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti L UNIONE EUROPEA Prima di iniziare è importante capire la differenza tra Europa e Unione europea. L Europa è uno dei cinque continenti, insieme all Africa, all America, all Asia e all Oceania. Esso si

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi.

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Guida all uso Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Legenda Singolo = Fax o SMS da inviare ad un singolo destinatario Multiplo = Fax o SMS da inviare a tanti destinatari

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

Resellers Kit 2003/01

Resellers Kit 2003/01 Resellers Kit 2003/01 Copyright 2002 2003 Mother Technologies Mother Technologies Via Manzoni, 18 95123 Catania 095 25000.24 p. 1 Perché SMS Kit? Sebbene la maggior parte degli utenti siano convinti che

Dettagli

Manuale d uso. Servizio Segreteria Telefonica Memotel. per Clienti con linea Fibra

Manuale d uso. Servizio Segreteria Telefonica Memotel. per Clienti con linea Fibra Manuale d uso Servizio Segreteria Telefonica Memotel per Clienti con linea Fibra 1 INDICE 1. GUIDA AL PRIMO UTILIZZO 2. CONFIGURAZIONE SEGRETERIA 3. CONSULTAZIONE SEGRETERIA 4. NOTIFICHE MESSAGGI 5. ASCOLTO

Dettagli

ANTECEDENTE UltraXProject è maturata dopo 4 anni di lavoro, con base in programmi già esistenti dello stesso gestore DI: 2x2 Pure, 2x1xtreme,

ANTECEDENTE UltraXProject è maturata dopo 4 anni di lavoro, con base in programmi già esistenti dello stesso gestore DI: 2x2 Pure, 2x1xtreme, ANTECEDENTE UltraXProject è maturata dopo 4 anni di lavoro, con base in programmi già esistenti dello stesso gestore DI: 2x2 Pure, 2x1xtreme, UltraXone Amministratore e fondatore : Sean Kelly di origine

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A. Mobile Messaging SMS Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Messaging SMS. 2 SMS e sistemi aziendali.. 2 Creare campagne di mobile marketing con i servizi Vola SMS.. 3 VOLASMS per inviare SMS da web..

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

MISURA PERFETTA DEL TUO ANELLO

MISURA PERFETTA DEL TUO ANELLO TROVA LA MISURA PERFETTA DEL TUO ANELLO ANELLI misure PANDORA Diametro Ø Controlla le tue impostazioni di stampa per essere sicuro che la misura in scala corrisponda esattamente a 50 millimetri. 48 50

Dettagli

10 errori e-mail da evitare!

10 errori e-mail da evitare! 10 errori e-mail da evitare! Dal sito PILLOLE DI MARKETING WEB Le e-mail sono parte integrante dell attività di business come mezzo di contatto e di relazione e come tali diffondono l immagine di aziende

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Questionario di valutazione: la preparazione di un istituzione

Questionario di valutazione: la preparazione di un istituzione Questionario di valutazione: la preparazione di un istituzione Abbiamo creato questo questionario per aiutarti a prepararti per il workshop e per farti pensare ai diversi aspetti delle collezioni digitali

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano?

unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano? unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano? 1. Sofia ha appena ricevuto un e-mail con questo titolo: Se mi dai una mano, arrivo! Secondo te, di che cosa parla il messaggio? Discutine con un compagno.

Dettagli

Deutsche Bank Easy. db contocarta. Guida all uso.

Deutsche Bank Easy. db contocarta. Guida all uso. Deutsche Bank Easy. Guida all uso. . Le caratteristiche. è il prodotto di Deutsche Bank che si adatta al tuo stile di vita: ti permette di accedere con facilità all operatività tipica di un conto, con

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile)

D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile) D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile) D1. COSA SONO LE ALTRE ATTIVITÀ FORMATIVE? D2. COME SI OTTENGONO

Dettagli

Delorme InReach SE & Explorer Comunicatore Satellitare, l SOS nel palmo della tua mano

Delorme InReach SE & Explorer Comunicatore Satellitare, l SOS nel palmo della tua mano Delorme InReach SE & Explorer Comunicatore Satellitare, l SOS nel palmo della tua mano Guida Rapida caratteristiche 1. Introduzione InReach SE è il comunicatore satellitare che consente di digitare, inviare/ricevere

Dettagli

Manuale del Trader. Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario!

Manuale del Trader. Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario! Manuale del Trader Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario! Questo manuale spiega esattamente cosa sono le opzioni binarie, come investire e familiarizzare con il nostro sito web. Se avete delle

Dettagli

ISCRIZIONI ON LINE Registrazione delle famiglie. Direzione Generale per i contratti, gli acquisti e per i sistemi informativi e la statistica

ISCRIZIONI ON LINE Registrazione delle famiglie. Direzione Generale per i contratti, gli acquisti e per i sistemi informativi e la statistica Registrazione delle famiglie Come avviene la registrazione da parte delle famiglie La registrazione alle Iscrizioni on-line è necessaria per ottenere le credenziali di accesso al servizio. La registrazione

Dettagli

Mai più senza smartphone.

Mai più senza smartphone. Mai più senza smartphone. Il telefonino ha superato il pc come mezzo di consultazione del web: 14,5 milioni contro 12,5 milioni.* Sempre più presente, lo smartphone è ormai parte integrante delle nostre

Dettagli

GUIDA DI APPROFONDIMENTO IL MARKETING

GUIDA DI APPROFONDIMENTO IL MARKETING WWW.SARDEGNAIMPRESA.EU GUIDA DI APPROFONDIMENTO IL MARKETING A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA SOMMARIO PREMESSA... 5 PRINCIPI E FASI DEL MARKETING... 6 BISOGNI, DESIDERI, DOMANDA... 6 VALORE, COSTO E SODDISFAZIONE...

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

FINALMENTE HAI UN'ALTERNATIVA.

FINALMENTE HAI UN'ALTERNATIVA. MUSICA PER IL PUNTO VENDITA FINALMENTE HAI UN'ALTERNATIVA. DALL'EUROPA ARRIVA SOUNDREEF. EVOLUTA, CONVENIENTE, TUA. www.soundreef.com Finalmente sei libero di scegliere. Soundreef rivoluziona il settore

Dettagli

E SE IL TUO SMARTPHONE INDOSSASSE GLI OCCHIALI?

E SE IL TUO SMARTPHONE INDOSSASSE GLI OCCHIALI? E SE IL TUO SMARTPHONE INDOSSASSE GLI OCCHIALI? Buona Caccia e Buon Volo, giovani amici di Eureka! Siete tra gli eletti che hanno deciso di passare al livello successivo: site pronti? Questo mese vi proponiamo

Dettagli

DEFINIZIONE DEL PIANO DI COMUNICAZIONE INTERNA Fare della Vostra Azienda il Miglior Posto in cui Lavorare

DEFINIZIONE DEL PIANO DI COMUNICAZIONE INTERNA Fare della Vostra Azienda il Miglior Posto in cui Lavorare DEFINIZIONE DEL PIANO DI COMUNICAZIONE INTERNA Fare della Vostra Azienda il Miglior Posto in cui Lavorare Creating Your Future Impostazione e Linee Guida Obiettivi Questo documento illustra l approccio

Dettagli

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Attivita` culturali e Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 scuola@unicef.it pubblicazioni@unicef.it

Dettagli

Il mobile e lo shopping on demand. Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto. tradedoubler.com

Il mobile e lo shopping on demand. Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto. tradedoubler.com Il mobile e lo shopping on demand Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto tradedoubler.com I canali di performance marketing mobile stanno trasformando l esperienza di acquisto

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

Contribuite anche voi al nostro successo.

Contribuite anche voi al nostro successo. Entusiasmo da condividere. Contribuite anche voi al nostro successo. 1 Premi Nel 2009 e nel 2012, PostFinance è stata insignita del marchio «Friendly Work Space» per la sua sistematica gestione della salute.

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là,

Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là, Un uomo che dorme Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là, dove la memoria identifica senza sforzo

Dettagli

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone è pronto per le aziende. Supporta Microsoft Exchange ActiveSync, così come servizi basati su standard, invio e ricezione di e-mail, calendari

Dettagli

FACEBOOK & CO SOCIAL NETWORK: ATTENZIONE AGLI EFFETTI COLLATERALI AVVISO AI NAVIGANTI

FACEBOOK & CO SOCIAL NETWORK: ATTENZIONE AGLI EFFETTI COLLATERALI AVVISO AI NAVIGANTI SOCIAL NETWORK: ATTENZIONE AGLI EFFETTI COLLATERALI FACEBOOK & CO AVVISO AI NAVIGANTI TI SEI MAI CHIESTO? CONSIGLI PER UN USO CONSAPEVOLE DEI SOCIAL NETWORK IL GERGO DELLA RETE SOCIAL NETWORK: ATTENZIONE

Dettagli

LUPI DIETRO GLI ALBERI

LUPI DIETRO GLI ALBERI dai 7 anni LUPI DIETRO GLI ALBERI Roberta Grazzani Illustrazioni di Franca Trabacchi Serie Azzurra n 133 Pagine: 176 Codice: 978-88-566-2952-1 Anno di pubblicazione: 2014 L Autrice Scrittrice milanese

Dettagli

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Matite italiane ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Edizione italiana a cura di Gianni Rodari Editori Riuniti I edizione in

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

Sempre collegato al tuo comfort con evohome

Sempre collegato al tuo comfort con evohome Sempre collegato al tuo comfort con evohome Pag 2 Comfort e controllo Comfort più controllo: proprio quello che puoi aspettarti da evohome Pag. 3 evohome Il sistema intelligente per il riscaldamento a

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

WEBCONFERENCE. La lezione a casa

WEBCONFERENCE. La lezione a casa WEBCONFERENCE La lezione a casa Fabio Biscaro @ www.oggiimparoio.it capovolgereibes.net 2 Valutazione dei video (1) 1. Video corti 2. Focus su un unico argomento 3. Essere chiari e non dare nulla per scontato

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

Che cos è il Marketing 3.0?

Che cos è il Marketing 3.0? Che cos è il Marketing 3.0? di Fabrizio Pieroni Philip Kotler, studioso di Marketing attento ai cambiamenti della società e pronto a modificare di conseguenza le sue posizioni, ha recentemente presentato

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career Il successo sin dai primi passi Consigli per il vostro colloquio di presentazione Adecco Career Adecco: al vostro fianco per la vostra carriera. Da oltre 50 anni Adecco opera nei servizi del personale

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

ENTERPRISE EBG EUROPEAN BUSINESS GAME

ENTERPRISE EBG EUROPEAN BUSINESS GAME Associazione Provinciale di Ravenna ENTERPRISE EBG EUROPEAN BUSINESS GAME COME PENSARE ALLA PROPRIA IDEA D IMPRESA IN 5 STEP 1 STEP UNO RIFLESSIONI PER INDIVIDUARE LE BUSINESS IDEA ALCUNI MODI PER INDIVIDUARE

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

Portale Unico dei Servizi NoiPA

Portale Unico dei Servizi NoiPA Portale Unico dei Servizi NoiPA Guida all accesso al portale e ai servizi self service Versione del 10/12/14 INDICE pag. 1 INTRODUZIONE... 3 2 MODALITÀ DI PRIMO ACCESSO... 3 2.1 LA CONVALIDA DELL INDIRIZZO

Dettagli

I presupposti giuridici della valutazione degli intangibles.

I presupposti giuridici della valutazione degli intangibles. Ufficio di Modena: Via M. Vellani Marchi, 20 Tel: 059 2916511 Fax: 059 2921132 Email: masetti@bugnion.it www.bugnion.it Avv. Rossella Masetti Email: masetti@bugnion.it LA GESTIONE E LA VALORIZZAZIONE DI

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi AR IO NE PARLO DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi Ti aiuta a tenere sotto controllo la tua artrite reumatoide e a trarre il massimo beneficio dalla terapia Visita www.arioneparlo.it

Dettagli

5 %>"G: (JPWFOU} JO NPWJNFOUP * 08*/>0 Mµ&VSPQB TPTUJFOF J HJPWBOJ -67 6 D3"G: 63 & E"G& > 5J * * 5 6 1G:/ &G& "34 7 / "3*D 83: & in & U 3 OP "

5 %>G: (JPWFOU} JO NPWJNFOUP * 08*/>0 Mµ&VSPQB TPTUJFOF J HJPWBOJ -67 6 D3G: 63 & EG& > 5J * * 5 6 1G:/ &G& 34 7 / 3*D 83: & in & U 3 OP in U OP Né la Commissione europea né alcuna persona che agisca a nome della Commissione europea è responsabile dell uso che dovesse essere fatto delle informazioni contenute nella presente pubblicazione.

Dettagli