MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO I. C.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO I. C."

Transcript

1 MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO I. C. Via D Avarna RMIC8FY006 - Distretto 24 - Via D Avarna 9/ Roma - C.F Tel. / Fax Circolare n.42 Roma,13/10/2014 Ai Genitori Ai Docenti ATA e p.c. al DSGA Il Municipio XII, recependo le richieste della scuola e del territorio, ha proposto un corso di Disostruzione Pediatrica per il personale della scuola e per i genitori. Gli incontri si svolgeranno presso la sede di Via D Avarna 9/11 dalle ore 16,45 alle ore 18,30: Mercoledì 29 ottobre 2014 per i genitori dei tre ordini di scuola; Lunedì 3 novembre2014 per il personale scolastico Si allega alla presente circolare materiale informativo: Linee guida Locandina Progetto Per ulteriori informazioni consultare il sito della scuola. Si prega di prenotare al più presto perché il numero sarà limitato e perché il corso sarà certificato ed è necessario preparare gli attestati. Per prenotazioni I genitori possono rivolgersi in portineria nei due plessi. Il personale della scuola (Docenti ed Ata) utilizzerà un modulo di prenotazione predisposto. IL DIRIGENTE SCOLASTICO F.to Prof. Roberto Tassani

2 La tranquillità va a scuola Dr.ssa Eleonora Perrone Dr.ssa Simona Colicchia COME ORGANIZZARE UNA LEZIONE INTERATTIVA MANOVRE DI DISOSTRUZIONE PEDIATRICHE IN UNA SCUOLA Da un idea del Dr. Marco Squicciarini SECONDO LINEE GUIDA INTERNAZIONALI La lezione interattiva sulle manovre di disostruzione pediatriche è aperta a TUTTI.

3 Chiunque voglia organizzare questo evento all interno di una scuola, può seguire delle semplici indicazioni: 1. Prendere contatto con il responsabile dell Istituto, della Scuola o dell Asilo (Preside, Direttore o Coordinatore) per spiegare il progetto, specificando che non ci sono spese, ma delle garanzie da dare. 2. La Dr.ssa Perrone o la Dr.ssa Colicchia devono parlare personalmente con il responsabile della scuola per accertarsi che effettivamente ci sia il desiderio di organizzare l evento e la disponibilità a seguirlo in tutte le fasi organizzative. 3. Richiedere la disponibilità da parte dell istituto di alcune date per realizzare l evento coinvolgendo insegnanti, maestre, insegnanti di sostegno, assistenti sociali dei bambini disabili, operatori della mensa, collaboratori e sorveglianti e renderlo obbligatorio per le insegnanti inserendolo all interno della programmazione settimanale o mensile o nell orario di formazione 4. Inviare via mail una richiesta da parte dell istituto, firmata dal dirigente scolastico, dove si richiede la lezione gratuita presso la scuola proponendo alcune date possibili. 5. Aprire l evento ai genitori dei bambini che frequentano la scuola avvisandoli per tempo, coinvolgendoli, mandando circolari interne e facendo passaggi informativi multipli. 6. L evento deve essere aperto, libero e gratuito e chiunque deve poter partecipare 7. Stampare la locandina che pubblicizza l evento (o redigerne una simile) ed appenderla nell istituto in modo che sia ben visibile 8. Fare le fotocopie dell avviso dell evento e metterlo nei diari dei bambini chiedendo l eventuale conferma per avere anche una previsione dell affluenza all evento 9. Nominare un responsabile dell evento con cui la Dr.ssa Colicchia e/o la Dr.ssa Perrone possano interfacciarsi per pianificare le esigenze 10. Il responsabile dell evento una settimana prima della data concordata, ricontatta la Dr.ssa Colicchia e/o la Dr.ssa Perrone per confermare orario e prendere un appuntamento preciso 11. Fare in modo che il mezzo possa arrivare il più vicino possibile alla sala dove si farà la lezione interattiva per poter scaricare tutto il materiale 12. Avvisare: se ci sono gli insegnanti di sostegno dei bambini disabili della scuola, di bambini che soffrono di epilessia o patologie particolari, nonché le loro famiglie per invitarli all evento 13. Ricordare che l evento non è adatto ai bambini 14. Stampare l attestato che verrà inviato tramite mail e compilarlo con i nomi delle insegnanti. Verrà firmato alla fine delle lezioni PROGRAMMA La lezione dura circa 2 ore: 1 ora di teoria e 1 ora di pratica con veloci prove su manichino bambino e lattante. Nella parte teorica:

4 verranno proiettate e illustrate slide, mostrando le tecniche di intervento verranno effettuate simulazioni su manichini bambino e lattante saranno affrontate le problematiche legali presenteremo il progetto Nazionale della Salvamento Academy lasceremo spazio ad eventuali domande Nella parte pratica: I partecipanti saranno invitati ad una simulazione pratica con utilizzo di manichini, divisi in isole, per poter provare in pratica ciò che si è visto Chi perde la lezione potrà recuperarla in un altra scuola secondo calendario Alla fine viene rilasciato un attestato di partecipazione a tutti i partecipanti L attestato che viene rilasciato alla fine dell evento deve essere richiesto per tempo alle responsabili dell evento, in modo che la scuola stessa ricevendolo prima provveda a farne delle copie, che poi saranno firmate il giorno dell incontro per le persone presenti. Per attivare la lezione gratuita è necessario inviare una formale richiesta di intervento nella scuola alla SEINFORMAZIONE alla seguente mail: dopo l invio chiedere conferma della ricezione contattando Dr.ssa Eleonora Perrone o Dr.ssa Simona Colicchia Facsimile cui fare riferimento: carta intestata della scuola Oggetto: richiesta lezione gratuita Manovre Disostruzione Pediatriche presso nostro istituto.

5 Con al presente siamo a richiederle una lezione MDPED presso la nostra scuola durante l orario di programmazione sulle manovre di disostruzione pediatriche, presso la nostra struttura di via. Il giorno.. rivolto al personale docente e ai genitori. Informiamo che la persona responsabile dell evento e della logistica è il suo numero di cellulare.. Sarà nostra cura farvi trovare una sala adeguata all incontro come da lei richiesto. In attesa di conferma, invio cordiali saluti Direttrice Dr.ssa. Tel ufficio.. Cellulare. .. Esempio di lettera inviata ai genitori: Piccole azioni, eseguite consapevolmente, possono salvare una vita." Questo concetto esprime, in estrema sintesi, lo scopo di questo incontro teso alla diffusione della cultura del primo soccorso eseguito dal cosiddetto personale laico, ovvero persone non appartenenti alla categoria medico-sanitaria. Negli ultimi anni la comunità medica internazionale ha evidenziato l importanza della diffusione della conoscenza delle manovre di primo soccorso tra la gente comune allo scopo di evitare che alcune situazioni diventino irreversibili. Basti pensare alla nostra quotidianità e riflettere su quante siano le possibilità che in caso di incidente o malessere il primo a passare nei nostri paraggi, sia un medico. In virtù di questi principi, visto il contesto del nostro plesso scolastico, sarà di sicura utilità l apprendimento delle manovre di disostruzione pediatriche da applicare in caso di necessità. Il nostro incontro non avrà lo scopo di formare dei soccorritori, ma quello di comunicare agli insegnanti e al personale che quotidianamente è a contatto con i nostri figli, come intervenire, quando e in che modo, seguendo semplici principi ed eseguendo facili manovre, facilmente assimilabili, ma che possono salvare delle vite. Sperando di aver fatto cosa gradita, ringrazio per la scuola.,

6 la Preside Sig.ra. e la Coordinatrice Scolastica Sig.ra.. Solo in virtù di evidenti carenze di spazio, non tutti i genitori potranno essere invitati: si darà la possibilità ai soli rappresentanti di classe (massimo 2), ma nel contempo si richiede alle insegnanti (segnalandone il numero alla coordinatrice) di voler invitare i genitori di bambini a rischio (che hanno avuto episodi di apnea, crisi epilettico/convulsive, malattie croniche con problemi respiratori e/o cardiaci). Ciò per mettere i genitori nelle condizioni di affrontare eventuali emergenze respiratorie che dovessero interessare i loro figli a casa o in altri luoghi. INFORMATI COME POTER FARE IL CORSO ED ESSERE CERTIFICATO NELLA TUA CITTA COME OPERATORE BLSD PBLSD MANOVRE DI DISOSTRUZIONE PER MAGGIORI INFORMAZIONI SCRIVI UNA MAIL E CHIEDI COME FARE: Dr.ssa Perrone Dr.ssa Colicchia

7 Progetto Chi salva un bambino salva il mondo intero Premessa La Salvamento Academy ha come obiettivo principale quello di contribuire a diffondere la cultura del Primo soccorso nella comunità, coinvolgendo le Organizzazioni che operano in ambienti universitari, del volontariato di protezione civile, del soccorso professionale, dello sport e della cultura, attraverso programmi di formazione condivisi dalle più prestigiose Società medico scientifiche italiane, con specifico riguardo alla creazione di un modello didattico innovativo, rispondendo così alle esigenze di una formazione di alta qualità, con particolare attenzione allo sviluppo dell educazione continua. La Salvamento Academy oggi si è dotata di una propria rete formativa costituita dai Centri di Formazione e istruttori presenti in tutte le regioni d Italia. Salvamento Academy ha sottoscritto un protocollo di collaborazione per il riconoscimento dei propri programmi formativi con la Società Italiana Medicina Emergenza-Urgenza (SIMEU), la quale è certificata UNI EN ISO 9001 per l attività di "Progettazione ed erogazione di attività ed eventi formativi", la SIMEU è provider ECM presso Il Ministero della Salute ed eroga corsi professionalizzanti e di specializzazione appositamente progettati ed orientati all'attività del Medico d'urgenza e degli Infermieri che operano nelle strutture di emergenza e urgenza (sistema 118 Italia). Per conto di American Heart Association, con la quale la SIMEU ha ratificato nel 1999 un accordo per la fondazione del primo International Training Center in Italia, SIMEU eroga su tutto il territorio nazionale i corsi di rianimazione cardiopolmonare di base ed avanzata per tutte le fasce di età con certificazione internazionale AHA (corsi Heartsaver AED per soccorritori laici, corsi BLS Healthcare Provider con uso dell'aed per soccorritori sanitari, corsi Advance Cardiovascular Life Support, ACLS Experience Provider e Pediatric Advanced Life Support. Fin dal 2005 la SIMEU ha poi prodotto gli "Standard Organizzativi delle Strutture di Emergenza-Urgenza" in Italia; nel corso del 2011, in collaborazione con le altre società dell urgenza, confederate nella FIMEUC, ne ha ampiamente aggiornato i contenuti, sia per i modelli di governance, sia per le procedure di gestione. A seguito della partenership con la Salvamento Academy, la SIMEU ha inteso ampliare e divulgare maggiormente i programmi di formazione BLS per soccorritori non sanitari con l'uso dell AED su tutto il territorio nazionale. I contenuti seguiti dagli istruttori e dai Centri di Formazione che aderiscono al progetto di educazione continua della Salvamento Academy, sono controllati dalla National Faculty dell ITC AHA/SIMEU e le certificazioni rilasciate dai docenti della Salvamento Academy nei corsi BLS con AED e Primo soccorso vantano quindi l'esclusivo e prestigioso riconoscimento della SIMEU. I corsi erogati rivolti alla formazione degli operatori BLS-AED attraverso i nostri Centri di Formazione, con Istruttori altamente qualificati, adottano il protocollo di primo soccorso BLS (adulto e pediatrico) raccomandato dall ILCOR (International Liasion Committee on

8 Resuscitation) che riunisce i maggiori esperti in rianimazione cardio-polmonare appartenenti ai Council dei vari Paesi nel mondo. La Salvamento Academy secondo quanto previsto dal D.M. del 18/03/2011, con i propri Istruttori qualificati ha intrapreso iniziative volte a promuovere la diffusione della cultura della defibrillazione precoce sul territorio, attraverso corsi di formazione di primo soccorso per soccorritori occasionali, rilasciando un attestato di partecipazione nominativo opportunamente numerato e registrato. La Salvamento Academy è già operativa con propri Centri di Formazione e docenti in tutte le Regioni d'italia, al discente viene rilasciato un diploma di partecipazione nominativo opportunamente numerato, i verbali dei corsi sono registrati online in un data base centrale pubblico a disposizione per qualsiasi controllo di qualità. Contesto Tra gli incidenti domestici, l inalazione da corpo estraneo in età pediatrica, rappresenta un evento che figura, ancora oggi, ai primi posti, tra quelli che avvengono entro i primi 4 anni di vita. Più del 90% delle morti per soffocamento da inalazione di corpo estraneo si verifica prima dei 5 anni di età ed il 65% delle vittime sono sotto l anno. In questa fascia d età numerosi fattori possono predisporre all inalazione di un corpo estraneo: l attitudine del bambino a portare in bocca tutti gli oggetti che lo interessano, l abitudine di giocare e correre mentre mangia o comunque tenendo un oggetto tra le labbra o in bocca, la masticazione e la deglutizione non ancora ben coordinate nei bambini più piccoli. In Italia ogni anno oltre 50 famiglie sono distrutte dalla morte di un bambino per soffocamento da corpo estraneo (dati 2007 della Società Italiana di Pediatria): una tragedia silenziosa che uccide circa un bambino a settimana e che potrebbe essere evitata grazie ad una semplice e corretta informazione/formazione su cosa fare per prevenire l incidente e cosa mettere in atto nell immediatezza, qualora l incidente si verificasse. Per questo ogni iniziativa deve essere intrapresa al fine di prevenire tali incidenti. Di qui la volontà di migliorare la conoscenza sul territorio delle manovre di disostruzione delle vie aeree, manovre che possono veramente salvare la vita di un bambino, rivolgendosi al folto popolo di persone cui ogni giorno è affidata la sicurezza dei nostri bambini, dai genitori ai nonni, alle babysitter, al personale di un nido e agli assistenti sociali di bambini diversamente abili, alle maestre d asilo e di scuola elementare.

9 Progetto È proprio con questi obiettivi che nasce il progetto Chi Salva un Bambino Salva il Mondo Intero, che punta alla informazione/formazione in manovre di disostruzione delle maestre degli asilo nido e della scuola dell infanzia della città di Roma, dove spesso la formazione non è sempre completa in quanto i corsi obbligatori di PRIMO SOCCORSO con cui sono certificati i docenti non contemplano le Manovre disostruzione pediatriche (divise in lattante e bambino) e adulto, non contemplano esercitazioni pratiche con Manichini e simulazioni dal vivo, non contemplano informazioni AGGIORNATE sulle NUOVE linee guida internazionali vigenti ( che cambiano ogni 5 anni). L'incontro è COMPLETAMENTE GRATUITO ed è coordinato direttamente dagli istruttori del CdF SEInformazione. L evento si divide in due parti: 1) 40 minuti di Teoria, dove vengono esposte dagli Istruttori le nuove linee guida, le cose da NON fare, gli oggetti pericolosi, le tecniche aggiornate per disostruire un lattante, un bambino, un adulto, tecniche di Rianimazione, proiezione filmati di interventi effettuati su ragazzi e da giovani formati al BSL-D. 2) 70 minuti di PRATICA: di fondamentale importanza la possibilità di PROVARE dal VIVO, su manichini digitali dotati di segnalatori luminosi che guidano l'operatore, le corrette manovre che una volta provate.. non si scordano più. Programma: Ore 17.00: Presentazione del Progetto a cura del dirigente scolastico e delle eventuali autorità del Municipio Ore 17.10: La teoria della manovra di disostruzione nel lattante, nel bambino e nell adulto secondo le linee guida internazionali. Ore 17.40: Dimostrazione della manovra di disostruzione, rianimazione e utilizzo del defibrillatore nelle isole pratiche con esercitazione da parte dell allievo. Le isole pratiche, saranno gestite ognuna da un istruttore Salvamento Academy certificato BLSD-PBLSD - Manovre Disostruzione Pediatriche, e permetteranno alle persone, in gruppi di 10/20, di vedere da vicino le manovre e di provare esse stesse le procedure corrette per la verifica apprendimento. Ore 19.10: Chiusura del corso (gli orari sono indicativi)

10 Ad ogni partecipante verrà consegnato il seguente materiale: il Poster manovre di disostruzione 80 x 50 da attaccare ovunque ( sempre gratuito offerto dal Centro di Formazione SEInformazione ) l Attestato di partecipazione : la struttura dovrà preventivamente richiedere il file ed occuparsi della relativa stampa; alla fine del corso gli attestati saranno validati con timbro e firma degli istruttori. Il CdF SEInformazione è sempre disponibile a pianificare per tempo gli eventi, in modo da assicurarsi l'effettiva partecipazione degli insegnanti e dei genitori. Vi sono delle LINEE GUIDA obbligatorie da seguire che si possono consultare presso la pagina web: L'obiettivo è ridurre a ZERO le morti evitabili per il NON SAPERE. Dr.ssa Simona Colicchia Dr.ssa Eleonora Perrone " CENTRO DI FORMAZIONE " SEInformazione Blsd - Pblsd - Manovre Disostruzione SEDE LEGALE: Viale Giappone,33a Formello (RM) website:

11

Chi salva un bambino salva il mondo intero

Chi salva un bambino salva il mondo intero Associazione Sportiva Dilettantistica Sede legale: via San Rocco Terravalle 130-03013 - Ferentino (FR) Sede operativa: Roma Frosinone C.F. 92069410600 Email: rewindsalvamento@hotmail.com Telefono: 320-6293588

Dettagli

Scopo principale del progetto è coinvolgere su base volontaria il maggior numero di dentisti ANDI, per formarli, insieme allo staff dello studio,

Scopo principale del progetto è coinvolgere su base volontaria il maggior numero di dentisti ANDI, per formarli, insieme allo staff dello studio, Scopo principale del progetto è coinvolgere su base volontaria il maggior numero di dentisti ANDI, per formarli, insieme allo staff dello studio, come operatori certificati di manovre BLS-D, PBLS-D e disostruzione

Dettagli

Il Filo della Vita SOCIALEO ORGANIZZAZIONE NON LUCRATIVA DI UTILITA SOCIALE PROGETTO FAMIGLIE FELICI

Il Filo della Vita SOCIALEO ORGANIZZAZIONE NON LUCRATIVA DI UTILITA SOCIALE PROGETTO FAMIGLIE FELICI 1 Il Filo della Vita SOCIALEO ORGANIZZAZIONE NON LUCRATIVA DI UTILITA SOCIALE PROGETTO FAMIGLIE FELICI Nome dell Associazione: Il Filo della Vita L è una ONLUS, senza scopo di lucro, libera, apartitica,

Dettagli

Emergenza Urgenza Soccorso

Emergenza Urgenza Soccorso Emergenza Urgenza Soccorso I corsi di formazione...poche ore della tua vita possono salvare una vita... Premessa Una serie di anelli può formare una catena, dove la forza della catena è costituita dalla

Dettagli

Standard e Procedure Generali Corso OPERATORI BLS con AED

Standard e Procedure Generali Corso OPERATORI BLS con AED Standard e Procedure Generali Corso OPERATORI BLS con AED Introduzione Questi Standard si riferiscono al sistema didattico del corso Operatori BLS con AED. Quando conduci il corso per Esecutori BLS con

Dettagli

La Fondazione UMG e la Cattedra di Anestesia e Rianimazione dell Università Magna Graecia di Catanzaro in collaborazione con il Traing Center dell

La Fondazione UMG e la Cattedra di Anestesia e Rianimazione dell Università Magna Graecia di Catanzaro in collaborazione con il Traing Center dell La Fondazione UMG e la dell Università Magna Graecia di Catanzaro in collaborazione con il Traing Center dell ISMETT, promuovono corsi BLS Heartcare Provider. L obiettivo generale del corso BLS è quello

Dettagli

CORSO ISTRUTTORI BLS-D AHA

CORSO ISTRUTTORI BLS-D AHA DIP.TO DI URGENZA EMEGENZA - U.O.C. DI PRONTO SOCCORSO CORSO ISTRUTTORI BLS-D AHA 1^ ed. 26-27-28 FEBBRAIO 2015 2^ ed. 08-09-10 MAGGIO 2015 Premessa: La lotta alla morte improvvisa cardiaca (MIC) richiede,

Dettagli

L insegnamento del primo soccorso per il personale delle scuole di Roma Capitale. Società Italiana di Medicina di Emergenza Urgenza Pediatrica

L insegnamento del primo soccorso per il personale delle scuole di Roma Capitale. Società Italiana di Medicina di Emergenza Urgenza Pediatrica L insegnamento del primo soccorso per il personale delle scuole di Roma Capitale Società Italiana di Medicina di Emergenza Urgenza Pediatrica Con il nuovo corso PBLS SIMEUP redatto secondo le nuove linee

Dettagli

Linee guida regionali per l accreditamento dei soggetti erogatori dei corsi. BASIC LIFE SUPPORT DEFIBRILLATION (BLSD) a personale non sanitario

Linee guida regionali per l accreditamento dei soggetti erogatori dei corsi. BASIC LIFE SUPPORT DEFIBRILLATION (BLSD) a personale non sanitario ALLEGATO ALLA DELIBERA N. 1014 DEL 30 MAGGIO 2014 PREMESSA Linee guida regionali per l accreditamento dei soggetti erogatori dei corsi BASIC LIFE SUPPORT DEFIBRILLATION (BLSD) a personale non sanitario

Dettagli

REGIONE PUGLIA AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA CONSORZIALE POLICLINICO DI BARI. Educazione Continua in Medicina (E.C.M.)

REGIONE PUGLIA AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA CONSORZIALE POLICLINICO DI BARI. Educazione Continua in Medicina (E.C.M.) REGIONE PUGLIA AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA CONSORZIALE POLICLINICO DI BARI Educazione Continua in Medicina (E.C.M.) PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE N. CREDITI 8,8 PBLSD-IRC PEDIATRIC BASIC LIFE SUPPORT

Dettagli

Curriculum vitae di Marco Squicciarini

Curriculum vitae di Marco Squicciarini Curriculum vitae di Marco Squicciarini Informazioni personali Nome Indirizzo Marco Squicciarini 15, largo Olgiata, isola 53 F/1, 00123 Roma (Italia) Contatti msquicciarini@alice.it, +39 06 8109600, +39

Dettagli

Specialisti nella Formazione Professionale Medico Sanitaria. Professionalità Affidabilità - Competenza. Centro di Formazione Professionale

Specialisti nella Formazione Professionale Medico Sanitaria. Professionalità Affidabilità - Competenza. Centro di Formazione Professionale SA.MO s.r.l. (Sanità Moderna) Viale Petrarca, 42-04100 Latina P.I. 02496780590 e-mail: sa.mo@aruba.it telefono 0773 187 0820 fax 0773 187 0834 Specialisti nella Formazione Professionale Medico Sanitaria

Dettagli

PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE TITOLO DEL CORSO BLS-D PEDIATRICO (PEDIATRIC BASIC LIFE SUPPORT AND DEFIBRILLATION)

PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE TITOLO DEL CORSO BLS-D PEDIATRICO (PEDIATRIC BASIC LIFE SUPPORT AND DEFIBRILLATION) In collaborazione con Struttura complessa di Pediatria PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE TITOLO DEL CORSO BLS-D PEDIATRICO (PEDIATRIC BASIC LIFE SUPPORT AND DEFIBRILLATION) Corso di addestramento 1. TIPOLOGIA

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA F O R M A T O E U R O P E O CARMELLO,ROSA. rosa.carmello@sanita.padova.it

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA F O R M A T O E U R O P E O CARMELLO,ROSA. rosa.carmello@sanita.padova.it F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail CARMELLO,ROSA rosa.carmello@sanita.padova.it Nazionalità Italiana Data di nascita

Dettagli

IL CORSO Rivolto a coloro che a vario titolo (Professionisti e Amatori) vogliono frequentare l ambiente montano in tutte le sue forme, in sicurezza.

IL CORSO Rivolto a coloro che a vario titolo (Professionisti e Amatori) vogliono frequentare l ambiente montano in tutte le sue forme, in sicurezza. IL CORSO Rivolto a coloro che a vario titolo (Professionisti e Amatori) vogliono frequentare l ambiente montano in tutte le sue forme, in sicurezza. Il corso ha come obiettivo la formazione e l acquisizione

Dettagli

PSS-D PROGRAMMA ED INFORMAZIONI ORGANIZZATIVE PSS PRIMO SOCCORSO SPORTIVO FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA. All rights reserved

PSS-D PROGRAMMA ED INFORMAZIONI ORGANIZZATIVE PSS PRIMO SOCCORSO SPORTIVO FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA. All rights reserved PSS-D PROGRAMMA ED INFORMAZIONI ORGANIZZATIVE Corso Primo Soccorso Sportivo (PSS) e Primo Soccorso Sportivo con Defibrillatore (PSS-D) Obiettivo del Corso Elemento distintivo del Corso preparare gli operatori

Dettagli

TABELLA 1 REQUISITI PER IL PERSONALE A BORDO DELLE AMBULANZE. Ambulanza di trasporto ordinario

TABELLA 1 REQUISITI PER IL PERSONALE A BORDO DELLE AMBULANZE. Ambulanza di trasporto ordinario 1 TABELLA 1 REQUISITI PER IL PERSONALE A BORDO DELLE AMBULANZE Ambulanza di trasporto ordinario In caso di trasporto ordinario è obbligatoria la presenza a bordo di: - un autista, con patente di guida

Dettagli

CORSO Basic Life Support con l aggiunta della procedura di defibrillazione (B.L.S. - D.)

CORSO Basic Life Support con l aggiunta della procedura di defibrillazione (B.L.S. - D.) Progetto formativo: CORSO Basic Life Support con l aggiunta della procedura di defibrillazione (B.L.S. - D.) in conformità alla Legge 03 aprile 2001, n. 120 e s.m. HSA ITALIA Handicapped Scuba Association

Dettagli

CORSO Basic Life Support con l aggiunta della procedura di defibrillazione (B.L.S. - D.)

CORSO Basic Life Support con l aggiunta della procedura di defibrillazione (B.L.S. - D.) Progetto formativo: CORSO Basic Life Support con l aggiunta della procedura di defibrillazione (B.L.S. - D.) in conformità alla Legge 03 aprile 2001, n. 120 e s.m. HSA ITALIA Handicapped Scuba Association

Dettagli

A relazione dell'assessore Saitta:

A relazione dell'assessore Saitta: REGIONE PIEMONTE BU5S2 05/02/2015 Deliberazione della Giunta Regionale 2 febbraio 2015, n. 16-979 Aggiornamento regolamentazione attivita' formativa per la gestione dei Defibrillatori Automatici Esterni

Dettagli

SCHEDA PER LA PROGETTAZIONE ESECUTIVA E DI DETTAGLIO ( Corso ) BASIC LIFE SUPPORT ESECUTORE PER SANITARI (AHA) 1

SCHEDA PER LA PROGETTAZIONE ESECUTIVA E DI DETTAGLIO ( Corso ) BASIC LIFE SUPPORT ESECUTORE PER SANITARI (AHA) 1 SCHEDA PER LA PROGETTAZIONE ESECUTIVA E DI DETTAGLIO ( Corso ) BASIC LIFE SUPPORT ESECUTORE PER SANITARI (AHA) 1 RESPONSABILE SCIENTIFICO DEL PROGETTO FORMATIVO ROSARIO SPINA ANDREA ZIPOLI RESPONSABILE

Dettagli

Italian Resuscitation Council BLS. Basic Life Support BLS IRC 2005. Rianimazione Cardiopolmonare Precoce. Secondo linee guida ERC/IRC 2005

Italian Resuscitation Council BLS. Basic Life Support BLS IRC 2005. Rianimazione Cardiopolmonare Precoce. Secondo linee guida ERC/IRC 2005 Italian Resuscitation Council BLS Basic Life Support Rianimazione Cardiopolmonare Precoce Secondo linee guida ERC/IRC 2005 Corso BLS OBIETTIVO E STRUTTURA OBIETTIVO DEL CORSO È ACQUISIRE Conoscenze teoriche

Dettagli

A relazione dell'assessore Monferino:

A relazione dell'assessore Monferino: REGIONE PIEMONTE BU39 27/09/2012 Deliberazione della Giunta Regionale 24 settembre 2012, n. 32-4611 DGR 49-2905 del 14 novembre 2011. Regolamentazione attivita' formativa per la gestione dei Defibrillatori

Dettagli

CATALOGO FORMATIVO di ANDI Servizi. Offerta di corsi a catalogo per la formazione sulla sicurezza

CATALOGO FORMATIVO di ANDI Servizi. Offerta di corsi a catalogo per la formazione sulla sicurezza 1 CATALOGO FORMATIVO di ANDI Servizi Offerta di corsi a catalogo per la formazione sulla sicurezza 1 Indice dei corsi 2 1. La gestione delle emergenze, BLS-D/PBLS-D e disostruzione delle vie aeree. Dedicato

Dettagli

Standard e Procedure Corso ISTRUTTORI BLS and AED

Standard e Procedure Corso ISTRUTTORI BLS and AED Standard e Procedure Corso ISTRUTTORI BLS and AED Introduzione Questi Standard si riferiscono al programma didattico del Corso Istruttori BLSD. Quando conduci il corso per Istruttori. consulta questa guida

Dettagli

LAUREA MEDICINA E CHIRURGIA Sede Università degli Studi di Perugia Voto 110/110 Data 25/10/1983

<Emilia Filicetti> LAUREA MEDICINA E CHIRURGIA Sede Università degli Studi di Perugia Voto 110/110 Data 25/10/1983 INFORMAZIONI PERSONALI Nome FILICETTI EMILIA CF FLC MLE 57B55I896I Indirizzo Via Roma 191/D, 87058 Spezzano Sila- Cosenza Telefono 0984 435940 340 6884568 e-mail emiliafilicetti@tiscali.it Nazionalità

Dettagli

PROFESSIONALE IN CHIRURGIA E AREA CRITICA

PROFESSIONALE IN CHIRURGIA E AREA CRITICA CENTRO DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN CHIRURGIA E AREA CRITICA Centro di Simulazione Avanzata La formazione professionale e l aggiornamento in chirurgia e area critica, con lo scopo di

Dettagli

CATALOGO FORMATIVO di ANDI Servizi. Offerta di corsi a catalogo per la formazione sulla sicurezza

CATALOGO FORMATIVO di ANDI Servizi. Offerta di corsi a catalogo per la formazione sulla sicurezza CATALOGO FORMATIVO di ANDI Servizi Offerta di corsi a catalogo per la formazione sulla sicurezza 1 Indice dei corsi 1. La gestione delle emergenze, BLS-D/PBLS-D e disostruzione delle vie aeree. Dedicato

Dettagli

CATALOGO FORMATIVO di ANDI Servizi. Offerta di corsi a catalogo per la formazione sulla sicurezza

CATALOGO FORMATIVO di ANDI Servizi. Offerta di corsi a catalogo per la formazione sulla sicurezza CATALOGO FORMATIVO di ANDI Servizi Offerta di corsi a catalogo per la formazione sulla sicurezza 1 Indice dei corsi 1. La gestione delle emergenze, BLS-D/PBLS-D e disostruzione delle vie aeree. Dedicato

Dettagli

ESECUTORE BLS FIPSAS/DAN

ESECUTORE BLS FIPSAS/DAN ITA F00 - Membro Fondatore della CMAS Confederazione Mondiale Attività Subacquee FEDERAZIONE ITALIANA PESCA SPORTIVA E ATTIVITÀ SUBACQUEE Settore Didattica Subacquea Corso di Specializzazione ESECUTORE

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail FABRIZIO ZORZAN Nazionalità ITALIANA Data di nascita 28/05/1973 ESPERIENZA

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA PESCA SPORTIVA E ATTIVITÀ SUBACQUEE

FEDERAZIONE ITALIANA PESCA SPORTIVA E ATTIVITÀ SUBACQUEE ITA F00 - Membro Fondatore della CMAS Confederazione Mondiale Attività Subacquee FEDERAZIONE ITALIANA PESCA SPORTIVA E ATTIVITÀ SUBACQUEE Settore Didattica Subacquea Corso di Specializzazione ESECUTORE

Dettagli

Progetto. Primo Soccorso a Scuola. A Scuola di Primo Soccorso

Progetto. Primo Soccorso a Scuola. A Scuola di Primo Soccorso Progetto Primo Soccorso a Scuola. A Scuola di Primo Soccorso Introduzione all organizzazione del sistema dell emergenza e ai gesti del primo soccorso per i docenti e gli studenti delle scuole della Liguria.

Dettagli

Le urgenze in età pediatrica. Introduzione al PBLSD

Le urgenze in età pediatrica. Introduzione al PBLSD Le urgenze in età pediatrica Roma - 24 gennaio 2015 Introduzione al PBLSD Fabio Carlucci Pietro Gallegra BLS-D / PBLS-D ILCOR EPILS / EPLS P-ALS PTC / ETC BLS / PBLS AHA ILS PEARS ERC International Liaison

Dettagli

CORSO di BLS D : Organizzazione: Presidente Csain Padova - Matteo Giardini

CORSO di BLS D : Organizzazione: Presidente Csain Padova - Matteo Giardini CORSO di BLS D : Rianimazione cardio polmonare e uso del defibrillatore semi automatico / con rilascio di certificazione numerata del 118 e Regione Veneto. Organizzazione: Presidente Csain Padova - Matteo

Dettagli

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Istituto Comprensivo Vito Fabiano Latina I.C. VITO FABIANO VIA DON V. ONORATI 04100 - B.GO SABOTINO LATINA

Dettagli

CHRIST VANESSA. Curriculum vitae formativo e professionale

CHRIST VANESSA. Curriculum vitae formativo e professionale CHRIST VANESSA Obiettivi Curriculum vitae formativo e professionale Dati anagrafici Nata a Gemona del Friuli il 25.06.1970; Residente a Povoletto (UD), in Via Marchi n 23; CAP 33040; Cittadinanza italiana;

Dettagli

Premessa. e con. UOS Formazione Via Portuense 332, 00149 Roma Tel 06.55115456/457/467/468 - Fax 06.55115456 E-mail: accreditamento.blsd@ares118.

Premessa. e con. UOS Formazione Via Portuense 332, 00149 Roma Tel 06.55115456/457/467/468 - Fax 06.55115456 E-mail: accreditamento.blsd@ares118. UOS Formazione Via Portuense 332, 00149 Roma Tel 06.55115456/457/467/468 - Fax 06.55115456 E-mail: accreditamento.blsd@ares118.it REQUISITI PER GLI ENTI FORMATORI EROGATORI DI CORSI BLSD RIVOLTI A SOGGETTI

Dettagli

FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM

FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail DE MAIO MATTEO demaiomatteo@virgilio.it Nazionalità ITALIA Data di nascita ESPERIENZA LAVORATIVA Tipo di

Dettagli

DIREZIONE Il Direttore del corso è un Medico o un Infermiere, designato dall Associazione promotrice del corso.

DIREZIONE Il Direttore del corso è un Medico o un Infermiere, designato dall Associazione promotrice del corso. PROTOCOLLO FORMATIVO DEI SOCCORRITORI VOLONTARI DI LIVELLO AVANZATO MODALITA ORGANIZZATIVE DEL CORSO ORGANIZZAZIONE I corsi di formazione sono organizzati dalle Associazioni iscritte nel Registro Regionale

Dettagli

ORGANIZZA E GESTISCI IL TUO CORSO AMERICAN HEART

ORGANIZZA E GESTISCI IL TUO CORSO AMERICAN HEART ORGANIZZA E GESTISCI IL TUO CORSO AMERICAN HEART PRIMA CONDIZIONE NECESSARIA: LAVORARE CON UN TRAINING CENTER AUTORIZZATO AMERICAN HEART ASSOCIATION PERCHE TRA I TANTI, SCEGLIERE OTJ AUTHORIZED TRAINING

Dettagli

Convenzione FIV - AMI ITALIA Defibrillatori Saver One Series

Convenzione FIV - AMI ITALIA Defibrillatori Saver One Series Convenzione FIV - AMI ITALIA Defibrillatori Saver One Series Convenzione FIV, ai tesserati e alle società sportive affiliate alla FEDERAZIONE ITALIANA VELA, sono riservate particolari condizioni commerciali

Dettagli

SIMEUP 2014 PEARS AHA

SIMEUP 2014 PEARS AHA SIMEUP Società Italiana di Medicina Emergenza Urgenza Pediatrica Piano Formativo nazionale SIMEUP 2014 PEARS AHA (PEDIATRIC EMERGENCY ASSESSMENT RECOGNITION AND STABILIZATION) Direttore del corso: Riccardo

Dettagli

CENTRO REGIONALE MIGRANTI

CENTRO REGIONALE MIGRANTI CENTRO REGIONALE MIGRANTI Metodologia formativa mirata Direttore del Progetto Dott. Mario Vettorazzo CORSI DI FORMAZIONE PER L ASSISTENZA ALLA FAMIGLIA E DI PRIMO SOCCORSO Responsabile progetto: Vettorazzo

Dettagli

Conoscere i parametri vitali valutabili dal soccorritore Conoscere le tecniche di valutazione dei parametri vitali Riconoscere le situazioni di

Conoscere i parametri vitali valutabili dal soccorritore Conoscere le tecniche di valutazione dei parametri vitali Riconoscere le situazioni di Corso Base per Aspiranti Volontari della CROCE ROSSA ITALIANA VALUTAZIONE PARAMETRI VITALI INSUFFICIENZA CARDIACA - RESPIRATORIA OBIETTIVO DELLA LEZIONE Conoscere i parametri vitali valutabili dal soccorritore

Dettagli

REGIONE CALABRIA. Definizione e dati statistici della Morte Cardiaca nella Regione Calabria.

REGIONE CALABRIA. Definizione e dati statistici della Morte Cardiaca nella Regione Calabria. Programma della Regione Calabria per la diffusione e l utilizzo dei defibrillatori semiautomatici esterni (DAE) secondo il decreto interministeriale 18 marzo 2011 Definizione e dati statistici della Morte

Dettagli

LINEE GUIDA ILCOR 2010 Guida ai cambiamenti. Croce Rossa Italiana Gruppo Nazionale Formatori BLSD CRI

LINEE GUIDA ILCOR 2010 Guida ai cambiamenti. Croce Rossa Italiana Gruppo Nazionale Formatori BLSD CRI LINEE GUIDA ILCOR 2010 Guida ai cambiamenti Croce Rossa Italiana Gruppo Nazionale Formatori BLSD CRI LINEE GUIDA ILCOR 2010 Contenuto della presentazione I principali cambiamenti nei protocolli di BLS

Dettagli

III CORSO DI RIANIMAZIONE E PRIMO SOCCORSO IN MONTAGNA 11 e 12 APRILE 2015 RIFUGIO PARCO ANTOLA Propata (GE)

III CORSO DI RIANIMAZIONE E PRIMO SOCCORSO IN MONTAGNA 11 e 12 APRILE 2015 RIFUGIO PARCO ANTOLA Propata (GE) III CORSO DI RIANIMAZIONE E PRIMO SOCCORSO IN MONTAGNA 11 e 12 APRILE 2015 RIFUGIO PARCO ANTOLA Propata (GE) Organizzato dall Associazione Centro di Formazione New Life di Rapallo (GE), con la collaborazione

Dettagli

Basic Life Support. Rianimazione CardioPolmonare per. soccorritori laici. Croce Rossa Italiana

Basic Life Support. Rianimazione CardioPolmonare per. soccorritori laici. Croce Rossa Italiana Croce Rossa Italiana Volontari del Soccorso Gruppo Terme Euganee Basic Life Support Rianimazione CardioPolmonare per soccorritori laici Secondo le linee guida dello European Resuscitation Council - 2010

Dettagli

Croce Rossa Italiana. SUPPORTO DI BASE DELLE FUNZIONI VITALI DEFIBRILLAZIONE PRECOCE E Manovre di Disostruzione In Età Pediatrica.

Croce Rossa Italiana. SUPPORTO DI BASE DELLE FUNZIONI VITALI DEFIBRILLAZIONE PRECOCE E Manovre di Disostruzione In Età Pediatrica. Croce Rossa Italiana P B L S-D esecutore SUPPORTO DI BASE DELLE FUNZIONI VITALI DEFIBRILLAZIONE PRECOCE E Manovre di Disostruzione In Età Pediatrica Sanitari Testi e grafica a cura della commissione Nazionale

Dettagli

C R O C E R O S S A I T A L I A N A C O M I T A T O C E N T R A L E

C R O C E R O S S A I T A L I A N A C O M I T A T O C E N T R A L E C R O C E R O S S A I T A L I A N A C O M I T A T O C E N T R A L E ORDINANZA COMMISSARIALE N 528/04 DEL 20.07.2004 IL COMMISSARIO STRAORDINARIO VISTO lo Statuto della Croce Rossa Italiana approvato con

Dettagli

BLSD B ESECUTORE Programma

BLSD B ESECUTORE Programma Studio Infermieri Associati Auxilium Centro di Formazione IRC P.zza Martiri della Libertà, 9 50032 Borgo San Lorenzo Tel 055/8496116 Fax 055/8496023 studio.auxilium@tin.it BLSD B ESECUTORE Programma 8.30

Dettagli

LA DISOSTRUZIONE PEDIATRICA NEL VERONESE

LA DISOSTRUZIONE PEDIATRICA NEL VERONESE CROCE ROSSA ITALIANA Comitato Provinciale di Verona PROGETTO LA DISOSTRUZIONE PEDIATRICA NEL VERONESE un progetto patrocinato dalla Il sogno... Sogno in maniera intensa di realizzare il più grande centro

Dettagli

Tecniche e procedure operative basic life support nel bambino e nel lattante.

Tecniche e procedure operative basic life support nel bambino e nel lattante. Formia, 17/09/2011 Oggetto: Programma evento RES Piano formativo 2011 Di seguito si invia il dettaglio dell evento ECM RES P-BLSD Programma: L'arresto cardiaco improvviso nel paziente pediatrico. Valutazione

Dettagli

Corso teorico pratico per i lavoratori addetti al Pronto Soccorso Aziendale Aziende di gruppo A (D.Lgs. 626/94 D.M. 15 luglio 2003 n.

Corso teorico pratico per i lavoratori addetti al Pronto Soccorso Aziendale Aziende di gruppo A (D.Lgs. 626/94 D.M. 15 luglio 2003 n. TITOLO Corso teorico pratico per i lavoratori addetti al Pronto Soccorso Aziendale Aziende di gruppo A (D.Lgs. 626/94 D.M. 15 luglio 2003 n.388) OBIETTIVI GENERALI Saper riconoscere tempestivamente le

Dettagli

La formazione Post Base: L esperienza del gruppo A.T.C.N. Italia

La formazione Post Base: L esperienza del gruppo A.T.C.N. Italia La formazione Post Base: L esperienza del gruppo A.T.C.N. Italia C.P.S.I. Gian Luca Vergano S.O.R.E.U. Pianura A.A.T. 118 Pavia A.R.E.U. Regione Lombardia Congresso Regionale S.I.M.E.U. Fondazione I.R.C.C.S.

Dettagli

Napoli, 6 Giugno 2008

Napoli, 6 Giugno 2008 Napoli, 6 Giugno 2008 REGOLAMENTO UNIFICATO CORSI DI FORMAZIONE DI BASE 1. Regole generali 1.1. L Italian Resuscitation Council, promuove la diffusione dei corsi BLS-D (Basic Life Support and Defibrillation),

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Giannoccaro Fabiola Data di nascita 06/07/1964

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Giannoccaro Fabiola Data di nascita 06/07/1964 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Giannoccaro Fabiola Data di nascita 06/07/1964 Qualifica Amministrazione I Fascia ASL DI TARANTO - TA Incarico attuale Dirigente ASL I fascia - Struttura Complessa CO 118 Numero

Dettagli

Sezione 1. Aspetti regolamentari generali

Sezione 1. Aspetti regolamentari generali Regolamento progetto di formazione rianimazione cardiopolmonare e defibrillazione precoce (PBLSD) e manovre di disostruzione delle vie aeree in età pediatrica (MDPed) Sezione 1 Aspetti regolamentari generali

Dettagli

Accordo del 22 maggio 2003 CONFERENZA STATO REGIONI SEDUTA DEL 22 MAGGIO 2003

Accordo del 22 maggio 2003 CONFERENZA STATO REGIONI SEDUTA DEL 22 MAGGIO 2003 Accordo del 22 maggio 2003 CONFERENZA STATO REGIONI SEDUTA DEL 22 MAGGIO 2003 Oggetto: Accordo tra il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano sul documento recante:

Dettagli

1. Simulazione della gestione dell emergenza-urgenza pediatrica

1. Simulazione della gestione dell emergenza-urgenza pediatrica 1. Simulazione della gestione dell emergenza-urgenza pediatrica Numero di partecipanti : 12 Verranno privilegiati partecipanti in possesso di certificazione di esecutore PALS. Responsabili del corso: V.Stritoni

Dettagli

IL SUPPORTO VITALE PEDIATRICO

IL SUPPORTO VITALE PEDIATRICO IL SUPPORTO VITALE PEDIATRICO ANDREA FRANCI 1 PREMESSA Il paziente pediatrico può essere suddiviso in medicina d urgenza schematicamente in: Lattante 0 1 anno Bambino 1 fino alla pubertà 2 BLS Pediatrico

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome PLUCHINO ROSARIO Indirizzo 23 VIA CAGGINI,97017 SANTA CROCE CAMERINA, RAGUSA Telefono 339 7753818 Fax E-mail

Dettagli

PROGETTO CASOLE D ELSA COMUNE CARDIOPROTETTO

PROGETTO CASOLE D ELSA COMUNE CARDIOPROTETTO PROGETTO CASOLE D ELSA COMUNE CARDIOPROTETTO 1. Il razionale del Progetto 2. Progetto di Cardioprotezione sul Territorio 3. I Partners 4. Fasi del Progetto: 4a 4b 4c Formazione dei laici Installazione

Dettagli

STRUTTURA COMPLESSA DI PRONTO SOCCORSO

STRUTTURA COMPLESSA DI PRONTO SOCCORSO Servizio Qualità e Formazione STRUTTURA COMPLESSA DI PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE TITOLO DEL CORSO Basic Life Support Defibrillation tipo B Retraining a) Corso di addestramento 1. TIPOLOGIA DI CORSO 2.

Dettagli

PROGETTO BLSD PER I LAICI (Decreto legge 158 13 settembre 2012)

PROGETTO BLSD PER I LAICI (Decreto legge 158 13 settembre 2012) PROGETTO BLSD PER I LAICI (Decreto legge 158 13 settembre 2012) BASIC LIFE SUPPORT AND DEFIBRILLATION (rianimazione cardiopolmonare di base e defibrillazione) PREMESSA L arresto cardiaco improvviso è la

Dettagli

Pediatric Alarm. Intercettamento precoce del peggioramento clinico. C. Bondone, I. Bergese, M.C. Rossi, A. F. Urbino

Pediatric Alarm. Intercettamento precoce del peggioramento clinico. C. Bondone, I. Bergese, M.C. Rossi, A. F. Urbino Pediatric Alarm Intercettamento precoce del peggioramento clinico C. Bondone, I. Bergese, M.C. Rossi, A. F. Urbino Centro di Riferimento SIMEUP Torino, Ospedale Infantile Regina Margherita REGIONE PIEMONTE

Dettagli

BLS-D Basic Life Support Defibrillation

BLS-D Basic Life Support Defibrillation Manovre di rianimazione BLS-D Basic Life Support Defibrillation Catena della sopravvivenza Supporto vitale di base-defibrillazione Manovre di rianimazione BLS-D Basic Life Support Defibrillation La cosa

Dettagli

SIMEUP SIMULAZIONE AVANZATA SULLA GESTIONE DELLE URGENZE RESPIRATORIE. Piano Formativo Nazionale SIMEUP 2015

SIMEUP SIMULAZIONE AVANZATA SULLA GESTIONE DELLE URGENZE RESPIRATORIE. Piano Formativo Nazionale SIMEUP 2015 SIMEUP Società Italiana di Medicina Emergenza Urgenza Pediatrica SIMULAZIONE AVANZATA SULLA GESTIONE DELLE URGENZE RESPIRATORIE TORINO, 3-4 Novembre 2015 CTO di Torino c/o Sala di simulazione - I piano

Dettagli

NEL CUOREUORE DELLO SPORTPORT FONDAZIONE ANTONIO VALENTINO ONLUS

NEL CUOREUORE DELLO SPORTPORT FONDAZIONE ANTONIO VALENTINO ONLUS NEL CUOREUORE DELLO SPORTPORT FONDAZIONE ANTONIO VALENTINO ONLUS Introduzione La opera dal 2000 nel settore della ricerca scientifica per lo studio delle cardiomiopatie di origine genetica, causa di morte

Dettagli

AGGIORNAMENTO PREVENZIONE INCENDI RISCHIO BASSO

AGGIORNAMENTO PREVENZIONE INCENDI RISCHIO BASSO SICUREZZA AGGIORNAMENTO PREVENZIONE INCENDI RISCHIO BASSO OBIETTIVI Il corso di aggiornamento antincendio rischio basso è destinato agli addetti antincendio che dovranno svolgere tale compito presso aziende

Dettagli

57 CORSO DI PRIMO SOCCORSO

57 CORSO DI PRIMO SOCCORSO 57 CORSO DI PRIMO SOCCORSO 15 2016-08 ottobre 2016 programma del corso INFORMAZIONI GENERALI Per essere ammessi all esame finale è necessario aver partecipato: per i Gruppi prioritari di popolazione: a

Dettagli

PRIMO SOCCORSO. Dott.ssa Elvezia Fumagalli

PRIMO SOCCORSO. Dott.ssa Elvezia Fumagalli PRIMO SOCCORSO Dott.ssa Elvezia Fumagalli PRIMO SOCCORSO Il primo soccorso è l aiuto che si presta alla persona o alle persone che sono state vittime di un incidente o di un malore, in attesa che intervengano

Dettagli

BLS (Basic Life support)

BLS (Basic Life support) BLS (Basic Life support) BLS-D (Basic Life support and Defibrillation) Storti Chiara Francesca Istruttore PSTI SAPERE BLS Basic Life Support OBIETTIVI BLS e BLS-D La catena della sopravvivenza SAPER FARE

Dettagli

ISTRUZIONE E FORMAZIONE

ISTRUZIONE E FORMAZIONE F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome PASCALE ERIKA Indirizzo VIA PADRE GIOVANNI ANTONIO FILIPPINI, 11 00144 ROMA Telefono Cellulare: 333/4078836

Dettagli

CONVENZIONE FIPAV PER ACQUISTO DEFIBRILLATORI SEMIAUTOMATICI ESTERNI

CONVENZIONE FIPAV PER ACQUISTO DEFIBRILLATORI SEMIAUTOMATICI ESTERNI CONVENZIONE FIPAV PER ACQUISTO DEFIBRILLATORI SEMIAUTOMATICI ESTERNI Convenzione FIPAV, ai tesserati e alle società sportive affiliate alla FEDERAZIONE ITALIANA DI PALLAVOLO, sono riservate particolari

Dettagli

SIMEUP. www.simeup.com. Società Italiana di Medicina Emergenza Urgenza Pediatrica. Piano Formativo Nazionale SIMEUP 2015. Provider ECM n.

SIMEUP. www.simeup.com. Società Italiana di Medicina Emergenza Urgenza Pediatrica. Piano Formativo Nazionale SIMEUP 2015. Provider ECM n. SIMEUP Società Italiana di Medicina Emergenza Urgenza Pediatrica Piano Formativo Nazionale SIMEUP 2015 Provider ECM n. 1172 Piano Formativo Nazionale - SIMEUP Sono particolarmente orgoglioso di presentare

Dettagli

SIMEUP VENTILAZIONE NON INVASIVA IN ETÀ PEDIATRICA. Piano Formativo Nazionale SIMEUP 2015. GRAVEDONA ED UNITI (CO), 11 settembre 2015

SIMEUP VENTILAZIONE NON INVASIVA IN ETÀ PEDIATRICA. Piano Formativo Nazionale SIMEUP 2015. GRAVEDONA ED UNITI (CO), 11 settembre 2015 SIMEUP Società Italiana di Medicina Emergenza Urgenza Pediatrica Piano Formativo Nazionale SIMEUP 2015 VENTILAZIONE NON INVASIVA IN ETÀ PEDIATRICA Direttore del corso: Raffaele FALSAPERLA (Catania) GRAVEDONA

Dettagli

Croce Rossa Italiana - Emilia Romagna

Croce Rossa Italiana - Emilia Romagna Corso Base per Aspiranti Volontari della CROCE ROSSA ITALIANA ARRESTO CARDIACO B.L.S. OBIETTIVO DELLA LEZIONE conoscere il protocollo di intervento in caso di arresto cardiaco Saper effettuare le manovre

Dettagli

FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PER LA CONDUZIONE DEI CARRELLI ELEVATORI- 12 opp. 4 ore.

FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PER LA CONDUZIONE DEI CARRELLI ELEVATORI- 12 opp. 4 ore. FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PER LA CONDUZIONE DEI CARRELLI ELEVATORI- 12 opp. 4 ore. OBIETTIVI DEL CORSO: Portare i carrellisti ad una conoscenza approfondita del carrello elevatore o aggiornare il personale

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI

INFORMAZIONI PERSONALI C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita Qualifica Incarico attuale MASSIMO DE STEFANO 03.01.1963, Piombino Data di (LI) nascita 03.01.1963, Piombino (LI) Dirigente Medico

Dettagli

ARRESTO CARDIACO B.L.S.

ARRESTO CARDIACO B.L.S. Corso Base per Aspiranti Volontari del Soccorso della CROCE ROSSA ITALIANA ARRESTO CARDIACO B.L.S. OBIETTIVO DELLA LEZIONE conoscere il protocollo di intervento in caso di arresto cardiaco Saper effettuare

Dettagli

R E G I O N E P U G L I A

R E G I O N E P U G L I A Obj100 R E G I O N E P U G L I A Area Politiche per la promozione della salute delle persone e delle pari opportunità Servizio Programmazione Assistenza Territoriale e Prevenzione PROGETTO DEEP IMPACT

Dettagli

Basic Life Support Defibrillazione Automatica Esterna nell adulto (BLS DAE) Linee guida AHA 2005

Basic Life Support Defibrillazione Automatica Esterna nell adulto (BLS DAE) Linee guida AHA 2005 Basic Life Support Defibrillazione Automatica Esterna nell adulto (BLS DAE) Linee guida AHA 2005 Catena della sopravvivenza AHA 2005 Traduzione da: Circulation: part IV - 13 December, 2005. Daniel Pasquali

Dettagli

CURRICULUM FORMATIVO PROFESSIONALE MOI SONIA

CURRICULUM FORMATIVO PROFESSIONALE MOI SONIA CURRICULUM FORMATIVO PROFESSIONALE DI MOI SONIA TITOLI CULTURALI GENERALI Diploma di Maturità Istituto Magistrale di Pinerolo Acquisizione del quinto anno integrativo 1992/1993 TITOLI PROFESSIONALI Diploma

Dettagli

CONVENZIONE FIPAV PER ACQUISTO DEFIBRILLATORI SEMIAUTOMATICI ESTERNI

CONVENZIONE FIPAV PER ACQUISTO DEFIBRILLATORI SEMIAUTOMATICI ESTERNI CONVENZIONE FIPAV PER ACQUISTO DEFIBRILLATORI SEMIAUTOMATICI ESTERNI Convenzione FIPAV, ai tesserati e alle società sportive affiliate alla FEDERAZIONE ITALIANA DI PALLAVOLO, sono riservate particolari

Dettagli

Tipo di azienda o settore Formazione professionale in ambito sanitario Principali mansioni e Coordinatore scientifico

Tipo di azienda o settore Formazione professionale in ambito sanitario Principali mansioni e Coordinatore scientifico ANTONIO GIOVANNI VERSACE Specialista in Medicina Interna CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome ANTONIO GIOVANNI VERSACE Indirizzo VIA OLIMPIA 4/C CPL NETTUNO PAL.I 98168 MESSINA Cellulare (+ 39)

Dettagli

Descrizione delle principali attività del Corso Elisoccorso H.E.M.S. Helicopter Emergency Medical Service

Descrizione delle principali attività del Corso Elisoccorso H.E.M.S. Helicopter Emergency Medical Service 27-31 OTTOBRE 2014 Sede del Corso: HELIAIME Centro di Formazione e Addestramento H.E.M.S. c/o Polo Formativo Universitario Ente Ecclesiastico Ospedale Generale Regionale F. Miulli S.P. 127 Acquaviva delle

Dettagli

Italian Resuscitation Council BLS-D Basic Life Support -Defibrillation Rianimazione Cardiopolmonare e Defibrillazione Precoce Secondo le linee guida ERC/IRC 2005 CORSO BLSD OBIETTIVO E STRUTTURA OBIETTIVO

Dettagli

Il Triage : novità e responsabilità

Il Triage : novità e responsabilità Il Triage : novità e responsabilità Luciano Pinto Direttivo Nazionale Simeup Il triage nel PS in Italia incompleta diffusione nel territorio nazionale scarsa diffusione di un modello uniforme e condiviso

Dettagli

lory.cip @ inwind.it lory.cip6@gmail.com

lory.cip @ inwind.it lory.cip6@gmail.com F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE. INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo CIPOLLONE LORENA VIA TINA DI LORENZO, N 3, 00139, ROMA, ITALIA Telefono +390687134415, +393332290874, +393294377859 Fax +390687134415

Dettagli

EMERGENZE MEDICHE E PRIMO SOCCORSO IN MARE

EMERGENZE MEDICHE E PRIMO SOCCORSO IN MARE CORSO DI FORMAZIONE CERTIFICATA PER NAVIGANTI EMERGENZE MEDICHE E PRIMO SOCCORSO IN MARE Roma, 2011 Il Centro Internazionale Radio Medico (CIRM), la Fondazione senza finalità di lucro che fornisce assistenza

Dettagli

ALLEGATOA alla Dgr n. 4282 del 29 dicembre 2009 pag. 1/11

ALLEGATOA alla Dgr n. 4282 del 29 dicembre 2009 pag. 1/11 giunta regionale 8^ legislatura ALLEGATOA alla Dgr n. 4282 del 29 dicembre 2009 pag. 1/11 Regolamento per la gestione dei Defibrillatori Automatici Esterni in ambito extraospedaliero Indice 0. Glossario

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Manco Gloriana Data di nascita 18/04/1965. Dirigente - u.o. emergenza acecttazione

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Manco Gloriana Data di nascita 18/04/1965. Dirigente - u.o. emergenza acecttazione INFORMAZIONI PERSONALI Nome Manco Gloriana Data di nascita 18/04/1965 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio II Fascia ASL DI PRATO Dirigente - u.o. emergenza acecttazione

Dettagli

FIRENZE, Fortezza Da Basso 31 Maggio 2013 CONGRESSO NAZIONALE ANMCO

FIRENZE, Fortezza Da Basso 31 Maggio 2013 CONGRESSO NAZIONALE ANMCO //////////////////// Formazione MultiprofessionalE e Multidisciplinare in Area Critica CORSO DI SIMULAZIONE AD ALTA FEDELTA' CON PRINCIPI DI CRM: CRISIS RESOURCE MANAGEMENT Segreteria Organizzativa: Centro

Dettagli

La defibrillazione precoce

La defibrillazione precoce L American Heart Association ha stimato che più di una persona ogni mille, in particolare tra i 45 e i 65 anni muore di morte improvvisa. La Morte Cardiaca Improvvisa (MCI) è l effetto di un circolo vizioso

Dettagli

[BILANCIO PREVENTIVO ECONOMICO PER L ESERCIZIO 2015]

[BILANCIO PREVENTIVO ECONOMICO PER L ESERCIZIO 2015] 2015 ROBBIO NEL CUORE Via Mortara 5 Robbio [BILANCIO PREVENTIVO ECONOMICO PER L ESERCIZIO 2015] Il presente documento è stato approvato dal consiglio direttivo di Robbio Nel Cuore riunitosi il 03/04/2015.

Dettagli

Progetto Sport Sicuro

Progetto Sport Sicuro Allegato A) Progetto Sport Sicuro Prevenzione dell arresto cardiaco durante l attività sportiva agonistica, non agonistica e ludico-motoria INTRODUZIONE ARRESTO CARDIACO E MORTE IMPROVVISA DURANTE SPORT

Dettagli

Somministrazione di farmaci in ambito scolastico

Somministrazione di farmaci in ambito scolastico Con l Europa investiamo nel vostro futuro ISTITUTO COMPRENSIVO L. PIRANDELLO SCUOLA DELL INFANZIA-PRIMARIA-SECONDARIA PRIMO GRADO CENTRO TERRITORIALE ISTRUZIONE DEGLI ADULTI DISTRETTO SCOLASTICO 052 VIA

Dettagli