ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0"

Transcript

1

2 Scheda 1 di 10 ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Apparati digitali Misura dei disturbi condotti ai morsetti di alimentazione (0,15-30 MHz) Misura dei disturbi irradiati ( MHz) Apparecchi elettrodomestici o similari Compatibilità elettromagnetica - Requisiti per gli elettrodomestici, gli utensili elettrici, e gli apparecchi similari - Parte 2: Immunità - Norma di famiglia di prodotti Misura dei disturbi condotti ai morsetti di alimentazione (0,15-30 MHz) Misura dei disturbi irradiati ( MHz) Misura della potenza di disturbo ( MHz) Apparecchiature elettriche ed elettroniche Apparecchi elettrici di misura, controllo e laboratorio - Prescrizioni di compatibilità elettromagnetica Parte 1: Prescrizioni generali FCC parte 15 sez , ANSI C63.4:2009 FCC parte 15 sez :2008, ANSI C63.4:2009 CISPR 14-2:1997+CISPR 14-2/A1:2001+CISPR 14-2/A2:2008; CEI EN :1998+CEI EN /A1:20020+CEI EN /A2:2009 CISPR 14-1:2005+CISPR 14-1/A1:2008+CISPR 14-1/A2:2011; CEI EN :2008+CEI EN /A1:2010+CEI EN /A2:2012 CISPR 14-1:2005+CISPR 14-1/A1:2008+CISPR 14-1/A2:2011; CEI EN :2008+CEI EN /A1:2010+CEI EN /A2:2012 CISPR 14-1:2005+CISPR 14-1/A1:2008+CISPR 14-1/A2:2011; CEI EN :2008+CEI EN /A1:2010+CEI EN /A2:2012 EN :2013; CEI EN :2013 Apparecchi elettromedicali Parte 1: Prescrizioni generali per la sicurezza fondamentale e prestazioni essenziali - Norma collaterale: Compatibilità elettromagnetica - Prescrizioni e prove EN :2007; CEI EN :2010 Compatibilità elettromagnetica e questioni relative allo spettro delle radiofrequenze (ERM); compatibilità elettromagnetica (EMC) per apparecchiature e servizi radio; Parte 1: Requisiti tecnici comuni / Electromagnetic compatibility and Radio Spectrum Matters (ERM); Electromagnetic Compatibility (EMC) standard for radio equipment and services; Part 1: Common technical requirements ETSI EN V1.9.2:2011 Apparecchiature multimediali misura dei disturbi condotti ai morsetti di alimentazione (0,15-30 MHz) CISPR 32:2012, CEI EN 55032:2013, EN 55032:2012 Apparecchiature per tecnologia dell'informazione Corrente assorbita (0 20 IAC 0 2 IDC) art 1.6 Applicazioni ferroviarie materiale rotabile Prova d'urto e di vibrazione ( Hz m/s2 6 30ms da calcolo 0, (m/s2) 2/Hz da calcolo) Paragrafi 8.1, 9.1, 10.5 Cat.1 classe A-Cat.1 classe B-Cat.2 CEI EN :2007+CEI EN /A11:2010+CEI EN /A1:2012+CEI EN /A12:2012+CEI EN /A2:2014; EN :2006+EN /A11:2009+EN /A1:2010+EN /A12:2011+EN /A2:2013 CEI EN 61373:2012

3 Scheda 2 di 10 Dispositivi supplementari di aderenza per pneumatici di autoveicoli di categoria M1, N1, O1, O2 Requisiti di sicurezza e metodi di prova ad esclusione della prova al punto 5.3 (Punti 4.4 e 4.5: 0,1-500 mm Punto 6.1.1: 0,1-10 KN Punto 6.2.2: 1-30 mm / RPM) UNI 11313:2010 Distributori commerciali e apparecchi automatici per la vendita Sicurezza degli apparecchi d'uso domestico e similare (Escluse le prove di Annesso AA, ZAA e ZBB) Elettrodomestici Avviamento degli apparecchi a motore art. 9 Cavi interni art. 23 Classificazione art. 6 Collegamento alla rete e cavi flessibili esterni art. 25 Componenti art. 24 Corrente di dispersione e rigidità dielettrica alla temperatura di funzionamento art. 13 Corrente di dispersione e rigidità dielettrica art. 16 Costruzione art. 22 (Eccetto prova di invecchiamento art ) Disposizioni per la messa a terra art. 27 Distanze d'isolamento (0,1 mm 15 cm) art. 29 Distanze superficiali, distanze in aria e distanze attraverso un isolante solido art. 29 Durata art. 18 Funzionamento anormale art. 19 Marcatura e istruzioni art. 7 Morsetti per cavi esterni art. 26 Potenza e corrente assorbita (0 5kW) art. 10 Potenza e corrente assorbite art. 10 CEI EN :2005+CEI EN /A11:2007+CEI EN /A2:2009+CEI EN /A12:2012; EN :2004+EN /A1:2005+EN /A11:2006+EN /A2:2008+EN /A12:2010; IEC :2012

4 Scheda 3 di 10 Protezione contro il sovraccarico dei trasformatori e dei circuiti associati art. 17 Protezione contro l accesso a parti in tensione art. 8 Protezione contro la ruggine art. 31 Resistenza al calore e al fuoco art. 30 Resistenza all umidità art. 15 Resistenza meccanica art. 21 Riscaldamento art. 11 Sovratensioni transitorie art. 14 Stabilità e pericoli meccanici art. 20 Viti e connessioni art. 28 Elettrodomestici Determinazione dei livelli di pressione sonora al posto di lavoro e in altre specifiche posizioni in un campo aperto su un piano riflettente con correzioni ambientali trascurabili (50 Hz Hz) Determinazione dei livelli di pressione sonora al posto di lavoro e in altre specifiche posizioni sulla base del livello di potenza sonora (50 Hz Hz) UNI EN ISO 11201:2010 ISO 11203:1995 Determinazione potenza sonora (50 Hz Hz) (Prove solo all'esterno) ISO 3744:2010 Vibrazioni meccaniche - Misurazione e valutazione dell'esposizione dell'uomo alle vibrazioni trasmesse alla mano (5 Hz 2000 Hz) ISO :2001 Vibrazioni meccaniche - Tenuto in mano e condotte a mano - Principi per la valutazione della emissione di vibrazioni (5 Hz 2000 Hz) ISO 20643:2005+A1:2012 Elettrodomestici e similari, prodotti ed apparecchiature per la tecnologia dell'informazione e per l'ufficio, apparecchiature elettriche ed elettronche, apparecchi industriali - scientifici e medicali, prodotti ed apparecchiature di tipo civile ed industriale, apparecchiature da collegare a reti di TLC. Misura delle emissioni di corrente armonica (fino a 40 KHz) CEI EN :2007+CEI EN /A1/A2:2011 Misura delle variazioni di tensione, delle fluttuazioni di tensione e del flicker in sistemi di alimentazione pubblici a bassa tensione - Apparecchiature con correnti nominali < 75 A e soggetti ad allacciamento su condizione EN :2000; CEI EN :2001 Misura delle variazioni di tensioni, fluttuazioni di tensione e del flicker CEI EN : 2014; EN :2013

5 Scheda 4 di 10 Misure delle correnti armoniche prodotte da apparecchiature collegate alla rete pubblica a bassa tensione aventi correnti di ingresso > 16 A e <= 75 A per fase (fino a 40 KHz) Prova d'immunità ai campi elettromagnetici a radiofrequenza irradiati (frequenza 80 MHz-3 GHz, campo elettrico fino a 10 V/m) EN :2011; CEI EN :2012 CEI EN :2007, CEI EN /A1: 2009, CEI EN /A2: 2011 Prova di immunità a campi magnetici a frequenza di rete (fino a 30 A/m) CEI EN :2013, EN :2010 Prova di immunità a transitori di impulsi elettrici veloci (fino a 4 KV) CEI EN :2013, EN :2012 Prova di immunità ad impulso (fino a 4 KV) CEI EN :2007 Prove di immunità a bassa frequenza alle armoniche e alle interarmoniche, inclusi i segnali trasmessi sulle reti, sulle porte di alimentazione a corrente alternata EN :2002+ EN /A1:2009; CEI EN :2003+CEI EN /A1:2010 Prove di immunità a scariche di elettricità statica (fino a 20 KV) CEI EN : 2011 Prove di immunità ai buchi di tensione e alle variazioni di tensione per le apparecchiature con corrente di ingresso superiore a 16 A per fase Prove di immunità ai disturbi condotti indotti da campi a radiofrequenza (fino a 10 V) EN :2007+ EN /A1:2009; CEI EN :2007+CEI EN /A1:2010 CEI EN : 2011 Prove di immunità ai disturbi prodotti dalle linee di alimentazione: buche di tensione, brevi interruzioni e variazioni di tensione CEI EN :2006 Elettromedicali Alimentazione art Classificazione degli apparecchi EM e del sistema EM art. 6 Classificazione delle parti applicate art. 8.3 Componenti degli apparecchi EM e complesso generale art (Eccetto art e ) Componenti e cablaggio art. 8.10

6 Scheda 5 di 10 Condizioni di primo guasto art.13.2 Correnti di dispersione e correnti ausiliarie nel paziente art. 8.7 Determinazione delle parti applicate e delle parti accessibili art. 5.9 Disposizione dei comandi e degli indicatori degli apparecchi EM art Distanze superficiali e distanze in aria art. 8.9 Identificazione, dati di targa e documentazione degli apparecchi EM art. 7 Interruzione dell'alimentazione/alimentazione di rete degli apparecchi EM art Isolamento art. 8.8 Limitazioni sulla tensione, corrente o energia art. 8.4 Messa a terra di protezione, messa a terra funzionale ed equalizzazione del potenziale degli apparecchi EM art. 8.6 Parti collegate alla rete, componenti e disposizione dei circuiti art Pericoli associati a parti in movimento art. 9.2 Pericoli di instabilità art. 9.4 Pericolo associato a superfici, spigoli e bordi art. 9.3

7 Scheda 6 di 10 Pericolo associato ai sistemi di sostegno art. 9.8 Precisione dei comandi e degli strumenti art Precondizionamento all'umidità art. 5.7 Prescrizioni costruttive per gli involucri a prova di fuoco degli apparecchi EM art Prescrizioni relative alle sorgenti di alimentazione art. 8.2 Processo di gestione del rischio per gli apparecchi EM e il sistema EM art Protezione contro le emissioni pericolose art Resistenza meccanica art Serbatoi a pressione e parti sottoposte a pressione pneumatica e idraulica art. 9.7 Sistemi di allarme art Sistemi elettromedicali programmabili (SEMP) art. 14 Situazioni di pericolo specifiche art Stato di efficienza art Temperatura ambiente, umidità, pressione atmosferica art. 5.3

8 Scheda 7 di 10 Temperature eccessive nell'apparecchio EM art Tracimazione, versamento, perdita, ingresso di acqua o di pulviscolo, pulizia, disinfezione, sterilizzazione e compatibilità con le sostanze utilizzate negli apparecchi EM art Trasformatori dell'alimentazione di rete per gli apparecchi EM e trasformatori che forniscono la separazione conforme a 8.5 art Utilizzabilità art Idropulitrici ed apparecchi per la pulizia a vapore Sicurezza degli apparecchi d'uso domestico e similare (Escluse le prove riguardanti l antisifonaggio (Annesso AA e BB)) Materiali Solidi Isolanti Indice di resistenza (CTI) e di tenuta alla traccia in condizioni umide (0 600V rms) Prodotti elettrici ed elettronici Grado di protezione degli involucri (Gradi IPX4, IPX5, IPX7, IPX8) Prova ciclica combinata Temperatura/Umidità Test Z/AD Prova di caldo secco (+30 C +180 C per campioni che non dissipano calore con cambiamento graduale della temperatura) Test Bb Prova di caldo umido ciclico Test Db Prova di caldo umido costante Test Cab Prova di cambi di temperarura (-40 C +180 C cambio di temperatura con una velocità di variazione specificata) Test Nb Prova di freddo (-40 C +5 C; per campioni che non dissipano calore con cambiamento graduale della temperatura) Test Ab Prova di nebbia salina Test Ka Prova di nebbia salina ciclica Test Kb CEI EN :2013; EN :2012; IEC :2012 CEI EN 60112:2003+CEI EN 60112/A1:2012; EN 60112:2003+EN 60112/A1:2009 CEI EN 60529/A1:2000; CEI EN 60529:1997 IEC :2009 IEC :2007 IEC :2005 CEI EN :2013 IEC :2009 IEC :2007 CEI EN :2000 CEI EN :1997 Prova di resistenza agli urti ( m/s2, 6 30 ms da calcolo) CEI EN : 2012 Prova di vibrazioni aleatorie a larga banda ( Hz 0, (m/s2)2/hz da calcolo) CEI EN : 2012

9 Scheda 8 di 10 Prova di vibrazioni sinusoidali ( Hz, m/s2) CEI EN : 2009 Prodotti industriali Prova d'immunità alle onde oscillatorie smorzate (fino a 4 kv) CEI EN :2007+CEI EN /A1:2011 Prova di immunità a onde oscillatorie (fino a 4 kv) CEI EN :2007 Prodotti industriali, scientifici e medicali Misura dei disturbi condotti ai morsetti di alimentazione (0,15-30 MHz) Misura dei disturbi irradiati ( MHz) Prodotti per la tecnologia dell'informazione Apparecchiature per la tecnonolgia dell'informazione - caratteristiche di immunità - Limiti e metodi di misura CISPR 11:2009+CISPR 11/A1:2010; CEI EN 55011:2013 CISPR 11:2009+CISPR 11/A1:2010; CEI EN 55011:2013 CISPR 24:2010; CEI EN 55024:2013; EN 55024:2010 Misura dei disturbi condotti ai morsetti di alimentazione (0,15-30 MHz) CISPR 22:2008; CEI EN 55022:2014; EN 55022:2010 Misura dei disturbi condotti alle porte di telecomunicazione (0,15-30 MHz) CISPR 22:2008; CEI EN 55022:2014; EN 55022:2010 Misura dei disturbi irradiati ( MHz) CISPR 22:2008; CEI EN 55022:2014; EN 55022:2010 Scale e Sgabelli Prova di flessione dei pioli/gradini/piattaforma: misura della deformazione permanente. paragrafo 5.6 Prova di flessione della scala: misura della deflessione. paragrafo 5.3 EN 131-2:2010+A1:2012 EN 131-2:2010+A1:2012 Prova di flessione laterale della scala: misura della deflessione. paragrafo 5.4 EN 131-2:2010+A1:2012 Prove di resistenza della scala: misura della deformazione permanente. paragrafo 5.2 EN 131-2:2010+A1:2012

10 Scheda 9 di 10 ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: II Dispositivi supplementari di aderenza per pneumatici di autoveicoli di categoria M1, N1, O1, O2 Requisiti di sicurezza e metodi di prova ad esclusione della prova al punto 5.3. (Punti e 6.2.4: s / Km / Km/h Punti 6.2.5, e 6.2.7: s / -15 C - 0 C / Km/h Punti e 6.2.6: m Punto 6.2.7: N ) UNI 11313:2010

11 Scheda 10 di 10 ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: III Elettrodomestici Determinazione dei livelli di pressione sonora al posto di lavoro e in altre specifiche posizioni in un campo aperto su un piano riflettente con correzioni ambientali trascurabili (50 Hz Hz) Determinazione dei livelli di pressione sonora al posto di lavoro e in altre specifiche posizioni sulla base del livello di potenza sonora (50 Hz Hz) Determinazione della potenza sonora (50 Hz Hz) (Prove solo all'esterno) UNI EN ISO 11201:2010 ISO 11203:1995 ISO 3744:2010 Legenda UNI = Ente Nazionale Italiano di Unificazione EN = European Committee for Standardization ISO = International Organization for Standardization ETSI = European Telecommunications Standards Institute CISPR = Comité international spécial des perturbations radioélectriques FCC = Federal Communications Commission ACCREDIA Il Direttore del Dipartimento (ad interim Dr. Filippo Trifiletti)

NORME APPLICABILI PER LE QUALIFICHE DI TIPO NUCLEARE DEGLI EQUIPAGGIAMENTI ELETTRICI/ELETTRONICI DI SICUREZZA NUMERO DI RIFERIMENTO

NORME APPLICABILI PER LE QUALIFICHE DI TIPO NUCLEARE DEGLI EQUIPAGGIAMENTI ELETTRICI/ELETTRONICI DI SICUREZZA NUMERO DI RIFERIMENTO NORME APPLICABILI PER LE QUALIFICHE DI TIPO NUCLEARE DEGLI EQUIPAGGIAMENTI ELETTRICI/ELETTRONICI DI SICUREZZA TITOLO CEI/IEC 60780 Nuclear power plants Electrical equipment of the safety system Qualification

Dettagli

LABORATORIO PROVE. Descrizione del Servizio

LABORATORIO PROVE. Descrizione del Servizio LABORATORIO PROVE Descrizione del Servizio 1. PREMESSA... 3 2. LE DIRETTIVE COMUNITARIE... 4 3. IL LABORATORIO PROVE... 5 3.1. PROVE DI COMPATIBILITÀ E SUSCETTIBILITÀ ELETTROMAGNETICA... 5 3.2. PROVE DI

Dettagli

ALIMENTATORE serie ALS/1 DCS per LAMPADA SCIALITICA

ALIMENTATORE serie ALS/1 DCS per LAMPADA SCIALITICA Lampade scialitiche Impianti luce di sicurezza Apparecchiature elettromedicali Impianti elettrici riparazione manutenzione installazione ALIMENTATORE serie ALS/1 DCS per LAMPADA SCIALITICA ALS/1 D DESCRIZIONE

Dettagli

Comunicazione della Commissione nell'ambito dell'applicazione della Direttiva del Consiglio 89/336/CEE (2004/C 98/05)

Comunicazione della Commissione nell'ambito dell'applicazione della Direttiva del Consiglio 89/336/CEE (2004/C 98/05) C 98/8 Gazzetta ufficiale dell Unione europea 23.4.2004 Comunicazione della Commissione nell'ambito dell'applicazione della Direttiva del Consiglio 89/336/CEE (2004/C 98/05) (Testo rilevante ai fini del

Dettagli

SELEZIONI CEI. Punto UNI CEI di Treviso

SELEZIONI CEI. Punto UNI CEI di Treviso Punto UNI CEI di Treviso SELEZIONI CEI S001 Raccolta Totale Norme CEI S002 Raccolta per l Elettrotecnica generale e materiali per uso elettrico S003 Raccolta per Impianti e Sicurezza di esercizio S004

Dettagli

(2006/C 201/02) (Testo rilevante ai fini del SEE) Riferimento e titolo della norma (e documento di riferimento)

(2006/C 201/02) (Testo rilevante ai fini del SEE) Riferimento e titolo della norma (e documento di riferimento) 24.8.2006 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea C 201/31 Comunicazione della Commissione nell'ambito dell'applicazione della direttiva 89/336/CEE del Consiglio, del 3 maggio 1989, per il ravvicinamento

Dettagli

Gazzetta ufficiale dell'unione europea. Comunicazione della Commissione nell'ambito dell'applicazione della Direttiva del Consiglio 89/336/CEE

Gazzetta ufficiale dell'unione europea. Comunicazione della Commissione nell'ambito dell'applicazione della Direttiva del Consiglio 89/336/CEE C 77/8 Comunicazione della Commissione nell'ambito dell'applicazione della Direttiva del Consiglio 89/336/CEE (2005/C 77/03) (Testo rilevante ai fini del SEE) Pubblicazione di titoli e riferimenti di norme

Dettagli

Misure di compatibilità elettromagnetica (EMC: ElectroMagnetic Compatibility)

Misure di compatibilità elettromagnetica (EMC: ElectroMagnetic Compatibility) Misure di compatibilità elettromagnetica (EMC: ElectroMagnetic Compatibility) Compatibilità Elettromagnetica sta ad indicare l idoneità di un apparecchio o di un sistema a funzionare nel proprio campo

Dettagli

Nuove norme CEI giugno 2004

Nuove norme CEI giugno 2004 Nuove norme CEI giugno 2004 CEI EN 50155/A1 Applicazioni ferroviarie, tranviarie, filoviarie e metropolitane Equipaggiamenti elettronici utilizzati sul materiale rotabile; CEI EN 50317 Applicazioni ferroviarie,

Dettagli

INFORMAZIONI PROVENIENTI DAGLI STATI MEMBRI

INFORMAZIONI PROVENIENTI DAGLI STATI MEMBRI 25.9.2007 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea C 225/1 IV (Informazioni) INFORMAZIONI PROVENIENTI DAGLI STATI MEMBRI Comunicazione della Commissione nel quadro dell attuazione della direttiva 2004/108/CE

Dettagli

Nuove Norme CEI del mese di novembre 2003

Nuove Norme CEI del mese di novembre 2003 Nuove Norme CEI del mese di novembre 2003 CEI EN 50329 Applicazioni ferroviarie, tranviarie, filoviarie e metropolitane - Impianti fissi - Trasformatori di trazione CEI EN 50123-7-1 Applicazioni ferroviarie,

Dettagli

Tecnologie informatiche - Tecniche per la sicurezza - Sistemi di gestione per la sicurezza delle informazioni - Requisiti

Tecnologie informatiche - Tecniche per la sicurezza - Sistemi di gestione per la sicurezza delle informazioni - Requisiti CEI UNI ISO/IEC 27001 CEI EN 62056-7-6 CEI EN 62056-8-3 S001 Tecnologie informatiche - Tecniche per la sicurezza - Sistemi di gestione per la sicurezza delle informazioni - Requisiti Trazione elettrica

Dettagli

A34. Prove sui quadri elettrici. 1. Premesse. 2. Quadri AS e ANS

A34. Prove sui quadri elettrici. 1. Premesse. 2. Quadri AS e ANS A34 Prove sui quadri elettrici 1. Premesse Nel testo apparecchiatura è sinonimo di quadro. Si definisce quadro elettrico la combinazione, in un unico complesso, di apparecchiature elettriche destinate

Dettagli

DAGLI INVERTER INTELLIGENTI ALLA SMART GRID

DAGLI INVERTER INTELLIGENTI ALLA SMART GRID technology focus DAGLI INVERTER INTELLIGENTI ALLA SMART GRID Contributo allo sviluppo della caratterizzazione sperimentale delle Smart Grids Alessandro Zuccato, CREI-Centro Ricerca Elettronica Industriale

Dettagli

RELE' DI SOVRACORRENTE E GUASTO A TERRA

RELE' DI SOVRACORRENTE E GUASTO A TERRA RELE' DI SOVRACORRENTE E GUASTO A TERRA MC04-R6 MC LINE 50/51, 50N/51N, 51BF Tre elementi di fase indipendenti Tre elementi di Guasto a Terra indipendenti Curve di intervento selezionabili in accordo agli

Dettagli

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Scheda 1 di 7 ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 App. per il trattamento delle informazioni (ITE), Terminali radio e di telecomunicazione Caratteristiche di immunità EN 55024:1998 EN 55024/A1:2001

Dettagli

Applicazioni ferroviarie, tranviarie, filoviarie e metropolitane - Impianti fissi - Processo,

Applicazioni ferroviarie, tranviarie, filoviarie e metropolitane - Impianti fissi - Processo, CEI CLC/TS 60034-31 CEI EN 81346-1 CEI EN 60038 S001 Macchine elettriche rotanti Parte 31: Selezione di motori energeticamente efficienti comprese le applicazioni a velocità variabile - Guida all'impiego

Dettagli

Batterie di avviamento al piombo Parte 3: Sistema di terminali per batterie a 36 V nominali. Parte 4: Dimensioni delle batterie per veicoli pesanti

Batterie di avviamento al piombo Parte 3: Sistema di terminali per batterie a 36 V nominali. Parte 4: Dimensioni delle batterie per veicoli pesanti CEI EN 60034-3 CEI EN 60034-2-1 CEI EN 60034-30 CEI EN 62058-11 CEI EN 62058-21 CEI EN 62058-31 CEI 20-49;V3 CEI EN 50342-3 CEI EN 50342-4 CEI EN 61534-22 CEI EN 62423 CEI EN 60974-8 CEI EN 60974-9 CEI

Dettagli

(Informazioni) INFORMAZIONI PROVENIENTI DALLE ISTITUZIONI, DAGLI ORGANI E DAGLI ORGANISMI DELL UNIONE EUROPEA COMMISSIONE EUROPEA

(Informazioni) INFORMAZIONI PROVENIENTI DALLE ISTITUZIONI, DAGLI ORGANI E DAGLI ORGANISMI DELL UNIONE EUROPEA COMMISSIONE EUROPEA 19.3.2010 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea C 71/1 IV (Informazioni) INFORMAZIONI PROVENIENTI DALLE ISTITUZIONI, DAGLI ORGANI E DAGLI ORGANISMI DELL UNIONE EUROPEA COMMISSIONE EUROPEA Comunicazione

Dettagli

riguardante: AMBIENTE -Inquinamento da radiazioni -Radiofrequenze e campi magnetici

riguardante: AMBIENTE -Inquinamento da radiazioni -Radiofrequenze e campi magnetici Decreto Ministeriale del 18/05/1999 Norme armonizzate in materia di compatibilita' elettromagnetica. Doc. 499H18MG.900 di Origine Nazionale emanato/a da : Ministro per l'industria, il Commercio e l'artigianato

Dettagli

Relè allo Stato Solildo con Fusibile integrato Modello RGC1F

Relè allo Stato Solildo con Fusibile integrato Modello RGC1F Relè allo Stato Solildo con Fusibile integrato Modello RGC1F Relè allo stato solido con fusibile integrato Commutazione per passaggio di zero Tensione nominale: 230 VCA e 600 VCA Larghezza 35 mm Tensione

Dettagli

Trasduttori MHIT MHIT-RI CONVERTITORE PER MISURE DI TENSIONE E CORRENTE C.C. Convertitore per misure di tensione e/o di corrente continua.

Trasduttori MHIT MHIT-RI CONVERTITORE PER MISURE DI TENSIONE E CORRENTE C.C. Convertitore per misure di tensione e/o di corrente continua. CONVERTITORE PER MISURE DI TENSIONE E CORRENTE C.C. -RI Convertitore per misure di tensione e/o di corrente continua. Inserzione diretta fino a 4 kvcc -RV Alimentazione ausiliaria multitensione totalmente

Dettagli

1 NO 1 NO 1 NO Corrente nominale/max corrente istantanea A

1 NO 1 NO 1 NO Corrente nominale/max corrente istantanea A Serie - Rilevatore di movimento e di presenza 10 A SERIE Caratteristiche.41.51.61 Rilevatore di movimento e di presenza Ampia area di copertura fino a 120m 2 Due aree di rilevamento (tipo.51): zona presenza

Dettagli

4/0 Schneider Electric

4/0 Schneider Electric /0 Schneider Electric Sommario 0 - Interfacce analogiche Zelio Analog Guida alla scelta............................................pagina /2 b Presentazione............................................

Dettagli

Rapporto di prova RS04-29. Prove/Verifiche di sicurezza

Rapporto di prova RS04-29. Prove/Verifiche di sicurezza Rapporto di prova RS04-29 Prove/Verifiche di sicurezza Apparecchio in prova: Strumento Diagnostico BIO-EXPLORER Questo documento è composto di 6 pagine Data: 23/07/2004 Il Direttore tecnico del laboratorio

Dettagli

Raccomandazioni e dichiarazione del fabbricante Emissioni elettromagnetiche ed immunità

Raccomandazioni e dichiarazione del fabbricante Emissioni elettromagnetiche ed immunità Raccomandazioni e dichiarazione del fabbricante Emissioni elettromagnetiche ed immunità Italiano Pagina AirSense 10 AirCurve 10 1-3 S9 Series 4-6 Stellar 7-9 ApneaLink ApneaLink Plus ApneaLink Air 10-12

Dettagli

(Informazioni) INFORMAZIONI PROVENIENTI DALLE ISTITUZIONI E DAGLI ORGANI DELL'UNIONE EUROPEA COMMISSIONE

(Informazioni) INFORMAZIONI PROVENIENTI DALLE ISTITUZIONI E DAGLI ORGANI DELL'UNIONE EUROPEA COMMISSIONE 5.6.2009 Gazzetta ufficiale dell Unione europea C 126/1 IV (Informazioni) INFORMAZIONI PROVENIENTI DALLE ISTITUZIONI E DAGLI ORGANI DELL'UNIONE EUROPEA COMMISSIONE Comunicazione della Commissione nel quadro

Dettagli

REGIONE VENETO PROVINCIA DI TREVISO COMUNE DI MASER

REGIONE VENETO PROVINCIA DI TREVISO COMUNE DI MASER REGIONE VENETO PROVINCIA DI TREVISO COMUNE DI MASER IMPIANTO FOTOVOLTAICO SU COPERTURA SCUOLA E PALESTRA COMUNALE, VIA MOTTE N 43 PROGETTO PRELIMINARE DEFINITIVO 9) CALCOLO PRELIMINARE DELLE STRUTTURE

Dettagli

Per quanto sopra definiamo che un apparato sottoposto alle prove di Compatibilità Elettromagnetica deve superare:

Per quanto sopra definiamo che un apparato sottoposto alle prove di Compatibilità Elettromagnetica deve superare: UNI EN ISO 9001-2000 LA COMPATIBILITA ELETTROMAGNETICA Dal 1 Gennaio 1996 è obbligatoria nei Paesi della Comunità Europea la Direttiva 89/336/CEE relativa alla Compatibilità Elettromagnetica ovvero le

Dettagli

LA SICUREZZA DELLE APPARECCHIATURE ELETTRICHE

LA SICUREZZA DELLE APPARECCHIATURE ELETTRICHE LA SICUREZZA DELLE APPARECCHIATURE ELETTRICHE Torino 21-23 marzo 2006 ABAG SRL http:// www.abag.it 1 CONSIDERAZIONI GENERALI E DEFINIZIONI cos'è la marcatura ce chi ne va soggetto e quali direttive occorre

Dettagli

COMUNE DI VITTORIO VENETO (TV)

COMUNE DI VITTORIO VENETO (TV) COMUNE DI VITTORIO VENETO (TV) AREA POLITICHE DELLE INFRASTRUTTURE IMPIANTO FOTOVOLTAICO IN ZONA INDUSTRIALE A SAN GIACOMO DI VEGLIA IN COMUNE DI VITTORIO VENETO (TV) 2. RELAZIONE TECNICA IMPIANTO ELETTRICO

Dettagli

S016 Raccolta di Norme fondamentali per impianti elettrici

S016 Raccolta di Norme fondamentali per impianti elettrici 6578 CEI 0-2 0 120 Guida per la definizione della documentazione di progetto degli impianti elettrici 6366 CEI 0-10 0 110 Guida alla manutenzione degli impianti elettrici 6613 CEI 0-11 0 75 Guida alla

Dettagli

Comunicazione della Commissione nell ambito dell applicazione della direttiva 89/336/CEE del Consiglio (2000/C 359/02)

Comunicazione della Commissione nell ambito dell applicazione della direttiva 89/336/CEE del Consiglio (2000/C 359/02) C 359/2 Gazzetta ufficiale delle Comunità europee 14.12.2000 Comunicazione della Commissione nell ambito dell applicazione della direttiva 89/336/CEE del Consiglio (2000/C 359/02) (Testo rilevante ai fini

Dettagli

REGIONE VENETO PROVINCIA DI TREVISO COMUNE DI FOLLINA

REGIONE VENETO PROVINCIA DI TREVISO COMUNE DI FOLLINA REGIONE VENETO PROVINCIA DI TREVISO COMUNE DI FOLLINA IMPIANTO FOTOVOLTAICO SU COPERTURA EX SCUOLA DI VALMARENO PROGETTO PRELIMINARE DEFINITIVO 10) CALCOLO PRELIMINARE DELLE STRUTTURE E DEGLI IMPIANTI

Dettagli

La Tecnologia in Sala Operatoria: dalla fase di progettazione agli aspetti gestionali

La Tecnologia in Sala Operatoria: dalla fase di progettazione agli aspetti gestionali Seminario di Ingegneria Clinica 2013 La Tecnologia in Sala Operatoria: dalla fase di progettazione agli aspetti gestionali Con il Patrocinio di Cagliari, Facoltà di Ingegneria Aula V 14 Giugno 2013 ore

Dettagli

Multitensione Multifunzione. Multitensione Monofunzione

Multitensione Multifunzione. Multitensione Monofunzione Serie 80 - Temporizzatore modulare 16 A Caratteristiche Temporizzatori multifunzione e monofunzione - Multifunzione & multitensione 80.11 - Ritardo all'inserzione, multitensione Larghezza 17.5 mm Sei scale

Dettagli

(Informazioni) INFORMAZIONI PROVENIENTI DALLE ISTITUZIONI, DAGLI ORGANI E DAGLI ORGANISMI DELL'UNIONE EUROPEA COMMISSIONE EUROPEA

(Informazioni) INFORMAZIONI PROVENIENTI DALLE ISTITUZIONI, DAGLI ORGANI E DAGLI ORGANISMI DELL'UNIONE EUROPEA COMMISSIONE EUROPEA 24.2.2011 Gazzetta ufficiale dell Unione europea C 59/1 IV (Informazioni) INFORMAZIONI PROVENIENTI DALLE ISTITUZIONI, DAGLI ORGANI E DAGLI ORGANISMI DELL'UNIONE EUROPEA COMMISSIONE EUROPEA Comunicazione

Dettagli

Dispositivi per la connessione di apparecchi d'illuminazione per usi domestici e similari Parte 2: Fogli di normalizzazione per DCL

Dispositivi per la connessione di apparecchi d'illuminazione per usi domestici e similari Parte 2: Fogli di normalizzazione per DCL CEI EN 81346-2 CEI EN 62097 CEI EN 61995-2 CEI EN 62135-1 Sistemi industriali, installazioni e apparecchi e prodotti industriali - Principi di strutturazione e designazioni di riferimento Parte 2: Classificazione

Dettagli

PROTEZIONI. SEZIONE 5 (Rev.G) Scaricabile dal sito www.urmetdomus.com nell area Manuali Tecnici. sez.5. INSTALLAZIONE...6 Avvertenze...

PROTEZIONI. SEZIONE 5 (Rev.G) Scaricabile dal sito www.urmetdomus.com nell area Manuali Tecnici. sez.5. INSTALLAZIONE...6 Avvertenze... SEZIONE 5 (Rev.G) Scaricabile dal sito www.urmetdomus.com nell area Manuali Tecnici. Le sovratensioni di rete RIMEDI CONTRO LE SOVRATENSIONI... INDICE DI SEZIONE...6 Avvertenze...6 Schema di collegamento...6

Dettagli

21.4.2010 Gazzetta ufficiale dell Unione europea C 102/19

21.4.2010 Gazzetta ufficiale dell Unione europea C 102/19 21.4.2010 Gazzetta ufficiale dell Unione europea C 102/19 RETTIFICHE Rettifica della comunicazione della Commissione nel quadro dell'attuazione della direttiva 2004/108/CE del Parlamento europeo e del

Dettagli

MINISTERO DELL INDUSTRIA DEL COMMERCIO E DELL ARTIGIANATO E MINISTERO DELLE COMUNICAZIONI DECRETO 18 maggio 1999

MINISTERO DELL INDUSTRIA DEL COMMERCIO E DELL ARTIGIANATO E MINISTERO DELLE COMUNICAZIONI DECRETO 18 maggio 1999 MINISTERO DELL INDUSTRIA DEL COMMERCIO E DELL ARTIGIANATO E MINISTERO DELLE COMUNICAZIONI DECRETO 18 maggio 1999 "Norme armonizzate in materia compatibilità elettromagnetica" (pubblicato in Gazzetta Ufficiale

Dettagli

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Scheda 1 di 7 ELCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Apparecchi a lento rilascio di calore alimentati a combustibili solidi Sicurezza della temperatura 15250:2007 Apparecchi aventi bruciatori a gas, gasolio

Dettagli

INFORMAZIONI TECNICHE

INFORMAZIONI TECNICHE INFORMAZIONI TECNICHE 1. Generalità L impiego delle apparecchiature elettriche ed elettroniche è in rapida crescita e ciò comporta che un numero sempre maggiore di impianti nei settori dell Energia, del

Dettagli

RELAZIONE TECNICA GENERALE PREMESSA

RELAZIONE TECNICA GENERALE PREMESSA RELAZIONE TECNICA GENERALE PREMESSA NORMATIVE DI RIFERIMENTO 1) Normativa fotovoltaica - CEI 82-25: Guida alla realizzazione di sistemi di generazione fotovoltaica collegati alle reti elettriche di Media

Dettagli

Aferesi Terapeutica. Art e Art Universal. Conoscere le terapie extracorporee selettive

Aferesi Terapeutica. Art e Art Universal. Conoscere le terapie extracorporee selettive Aferesi Terapeutica Art e Art Universal Conoscere le terapie extracorporee selettive Art Trattamenti possibili Aferesi di sangue intero (DALI ) Plasmaferesi selettiva con singole colonne adsorbenti entrambe

Dettagli

SPECIFICA TECNICA DI FORNITURA PER LA REALIZZAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI CONNESSI ALLA RETE DI POTENZA NOMINALE COMPRESA TRA 1 E 20 kwp

SPECIFICA TECNICA DI FORNITURA PER LA REALIZZAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI CONNESSI ALLA RETE DI POTENZA NOMINALE COMPRESA TRA 1 E 20 kwp SPECIFICA TECNICA DI FORNITURA PER LA REALIZZAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI CONNESSI ALLA RETE DI POTENZA NOMINALE COMPRESA TRA 1 E 20 kwp SCOPO Lo scopo della presente specifica è quello di fornire le

Dettagli

S 800. I dettagli che fanno la differenza Elevate prestazioni

S 800. I dettagli che fanno la differenza Elevate prestazioni S 800. I dettagli che fanno la differenza Elevate prestazioni Leva di comando con posizione di scattato: un immediata evidenza dell avvenuto intervento Morsetti intercambiabili: utilizzare un KIT per passare

Dettagli

SERIE 80 Temporizzatore modulare 16 A. Multitensione Multifunzione

SERIE 80 Temporizzatore modulare 16 A. Multitensione Multifunzione SERIE Temporizzatore modulare 16 A SERIE Temporizzatori multifunzione e monofunzione.01.11.01 - Multifunzione & multitensione.11 - Ritardo all'inserzione, multitensione Larghezza 17.5 mm Sei scale tempi

Dettagli

(Testo rilevante ai fini del SEE) (1) (2) (3) (4)

(Testo rilevante ai fini del SEE) (1) (2) (3) (4) C 104/38 Gazzetta ufficiale dell Unione europea 11.4.2012 Comunicazione della Commissione nel quadro dell'attuazione della direttiva 2004/108/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 15 dicembre

Dettagli

Definizione di compatibilità elettromagnetica (EMC)

Definizione di compatibilità elettromagnetica (EMC) Definizione di compatibilità elettromagnetica (EMC) Scienza che studia la capacità di una qualsiasi apparecchiatura di funzionare in modo soddisfacente in un ambiente soggetto a disturbi elettromagnetici,

Dettagli

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Scheda 1 di 5 ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Apparati di conversione di potenza utilizzati in impianti fotovoltaici di potenza Parte 1: Prescrizioni generali Sicurezza degli apparati di conversione

Dettagli

S016 Raccolta di Norme fondamentali per impianti elettrici

S016 Raccolta di Norme fondamentali per impianti elettrici 6578 CEI 0-2 0 120 Guida per la definizione della documentazione di progetto degli impianti elettrici 6366 CEI 0-10 0 110 Guida alla manutenzione degli impianti elettrici 6613 CEI 0-11 0 75 Guida alla

Dettagli

(Pubblicazione di titoli e riferimenti di norme armonizzate ai sensi della normativa dell Unione sull armonizzazione)

(Pubblicazione di titoli e riferimenti di norme armonizzate ai sensi della normativa dell Unione sull armonizzazione) C 173/142 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea 13.5.2016 Comunicazione della Commissione nell ambito dell applicazione della direttiva 2014/30/UE del Parlamento europeo e del Consiglio concernente

Dettagli

SPD: che cosa sono e quando devono essere usati

SPD: che cosa sono e quando devono essere usati Antonello Greco Gli SPD, o limitatori di sovratensione, costituiscono la principale misura di protezione contro le sovratensioni. La loro installazione può essere necessaria per ridurre i rischi di perdita

Dettagli

18.01. 1 NO 10 A Installazione da interno Particolarmente indicato per il fissaggio a parete 230/230 230/230 2300 2300 350 350 CFL W

18.01. 1 NO 10 A Installazione da interno Particolarmente indicato per il fissaggio a parete 230/230 230/230 2300 2300 350 350 CFL W Serie 18 - Rilevatore di movimento 10 A SERIE 18 Caratteristiche Rilevatore di movimento a infrarossi Dimensioni ridotte Dotato di sensore crepuscolare e tempo di ritardo Utilizzabile in qualsiasi posizione

Dettagli

Norma CEI EN 50160 Caratteristiche della tensione fornita dalle reti pubbliche di distribuzione dell energia elettrica

Norma CEI EN 50160 Caratteristiche della tensione fornita dalle reti pubbliche di distribuzione dell energia elettrica Norma CEI EN 50160 Caratteristiche della tensione fornita dalle reti pubbliche di distribuzione dell energia elettrica Armoniche Variazione di frequenza Sovratensioni lente Sovratensioni impulsive Buco

Dettagli

Impianti elettrici in edifici adibiti ad uso medico

Impianti elettrici in edifici adibiti ad uso medico V.I.T.E.S.A. Impianti elettrici in edifici adibiti ad uso medico Dott. Ing. Pietro Antonio SCARPINO Professore a contratto Università di Firenze e Libero Professionista Un po di storia Decreto del Duce

Dettagli

Titolo. Title. Sommario

Titolo. Title. Sommario Norma Italiana Data Pubblicazione Titolo Title Sommario Norma italiana Classificazione Edizione Nazionali Europei Internazionali Legislativi Legenda (IDT) - La Norma in oggetto è identica alle Norme indicate

Dettagli

(Informazioni) INFORMAZIONI PROVENIENTI DALLE ISTITUZIONI, DAGLI ORGANI E DAGLI ORGANISMI DELL'UNIONE EUROPEA COMMISSIONE EUROPEA

(Informazioni) INFORMAZIONI PROVENIENTI DALLE ISTITUZIONI, DAGLI ORGANI E DAGLI ORGANISMI DELL'UNIONE EUROPEA COMMISSIONE EUROPEA 23.10.2012 Gazzetta ufficiale dell Unione europea C 321/1 IV (Informazioni) INFORMAZIONI PROVENIENTI DALLE ISTITUZIONI, DAGLI ORGANI E DAGLI ORGANISMI DELL'UNIONE EUROPEA COMMISSIONE EUROPEA Comunicazione

Dettagli

Machinery safety directives

Machinery safety directives Machinery safety directives General directives, national (Italy) Italian directives: D.Lgs. 81/2008, ha abrogato e sostituito, tra gli altri, il D.Lgs. 626/94. Direttiva macchine: Direttiva 98/37/CE recepita

Dettagli

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Scheda 1 di 5 ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Apparati di conversione di potenza utilizzati in impianti fotovoltaici di potenza Parte 1: Prescrizioni generali Sicurezza degli apparati di conversione

Dettagli

RISONIC Ultrasonic Transit Time Sigla: RIMOUSTT Articolo N : 0067751.001. 201309 Ges, Hir Con riserva di modifiche Pagina 1/6

RISONIC Ultrasonic Transit Time Sigla: RIMOUSTT Articolo N : 0067751.001. 201309 Ges, Hir Con riserva di modifiche Pagina 1/6 Sigla: Articolo N : 0067751.001 Disegno quotato Proiezione verticale Proiezione laterale Montaggio Dimensioni in mm 201309 Ges, Hir Con riserva di modifiche Pagina 1/6 Applicazione Il modulo Ultrasonic

Dettagli

INDICE Manuale Volume 2

INDICE Manuale Volume 2 INDICE Manuale Volume 2 Pag. NOTA DEGLI EDITORI PREFAZIONE 1. INTRODUZIONE 1 2. DISPOSIZIONI LEGISLATIVE E RIFERIMENTI NORMATIVI 3 2.1 Principali disposizioni legislative 3 2.2 Principali norme tecniche

Dettagli

EN 60204-1 Sicurezza del macchinario. www.aceconsulting.it. Equipaggiamento elettrico delle macchine UDINE, 22 OTTOBRE 2009

EN 60204-1 Sicurezza del macchinario. www.aceconsulting.it. Equipaggiamento elettrico delle macchine UDINE, 22 OTTOBRE 2009 EN 60204-1 Sicurezza del macchinario Equipaggiamento elettrico delle macchine Matteo Marconi Stefano Piccagli UDINE, 22 OTTOBRE 2009 Le direttive LA LEGGE 1. Austria 2. Belgio 3. Bulgaria (dal 01 Gennaio

Dettagli

Le novità della Norma CEI 64-8

Le novità della Norma CEI 64-8 Le novità della Norma CEI 64-8 Giuseppe Bosisio Comitato Elettrotecnico Italiano 1 Le novità della Norma CEI 64-8 -COME CAMBIA - Parte 1- Oggetto, scopo e principi - fondamentali - Parte 2 Definizioni

Dettagli

ALLEGATO AIB - APPARECCHIATURE DI INTERFACCIA CON LA RETE BT: PRESCRIZIONI E PROVE

ALLEGATO AIB - APPARECCHIATURE DI INTERFACCIA CON LA RETE BT: PRESCRIZIONI E PROVE ALLEGATO AIB - APPARECCHIATURE DI INTERFACCIA CON LA RETE BT: PRESCRIZIONI E PROVE 1. GENERALITA Ai fini della connessione con la rete ACSM vengono distinti tre elementi: Dispositivo di interfaccia Protezione

Dettagli

L installazione delle insegne luminose e delle lampade a scarica con tensione superiore a 1 kv

L installazione delle insegne luminose e delle lampade a scarica con tensione superiore a 1 kv 1 L installazione delle insegne luminose e delle lampade a scarica con tensione superiore a 1 kv La Norma CEI EN 50107 ( entrata in vigore nel settembre del 1999 e classificata come 34-86) fornisce i criteri

Dettagli

Problematiche di Compatibilità Elettromagnetica nei Veicoli

Problematiche di Compatibilità Elettromagnetica nei Veicoli Problematiche di Compatibilità Elettromagnetica nei Veicoli Ing. Giovanni Tinè Istituto di Studi sui Sistemi Intelligenti per l'automazione Unità Operativa di Supporto di Palermo Via Dante Alighieri 12

Dettagli

SERVIZIO ENERGIA TERMOCAMINI INFORMAZIONI ALL UTENTE

SERVIZIO ENERGIA TERMOCAMINI INFORMAZIONI ALL UTENTE COMUNE DI AVELLINO SERVIZIO ENERGIA TERMOCAMINI INFORMAZIONI ALL UTENTE Norme installazione UNI 10683 GENERATORI DI CALORE ALIMENTATI A LEGNA O DA ALTRI BIOCOMBUSTIBILI SOLIDI- REQUISITI DI INSTALLAZIONE.

Dettagli

INSTALLAZIONE DEI CANCELLI SCORREVOLI IN CONFORMITÀ ALLA DIRETTIVA MACCHINE 98/37/CE E ALLE PARTI APPLICABILI DELLE NORME EN 13241-1 EN 12453 - EN

INSTALLAZIONE DEI CANCELLI SCORREVOLI IN CONFORMITÀ ALLA DIRETTIVA MACCHINE 98/37/CE E ALLE PARTI APPLICABILI DELLE NORME EN 13241-1 EN 12453 - EN Installatore: (Nome, indirizzo, telefono) INSTALLAZIONE DEI CANCELLI SCORREVOLI IN CONFORMITÀ ALLA DIRETTIVA MACCHINE 98/37/CE E ALLE PARTI APPLICABILI DELLE NORME EN 13241-1 EN 12453 - EN 12445 Con la

Dettagli

Norma CEI 11 20 : impianti di produzione di energia elettrica e gruppi di continuità collegati a reti di I e II categoria

Norma CEI 11 20 : impianti di produzione di energia elettrica e gruppi di continuità collegati a reti di I e II categoria Norma CEI 11 20 : impianti di produzione di energia elettrica e gruppi di continuità collegati a reti di I e II categoria 2 Ottobre 2008, Catania, Marco Ravaioli Norma CEI 11-20 La norma CEI ha per oggetto

Dettagli

Caratteristiche tecniche. Alimentazione. Circuito di controllo. < 50 ms Tempo di ricaduta t R1

Caratteristiche tecniche. Alimentazione. Circuito di controllo. < 50 ms Tempo di ricaduta t R1 Modulo di sicurezza CS DM-01 Caratteristiche tecniche Custodia Custodia in poliammide PA 6.6, autoestinguente V0 secondo UL 94 Grado di protezione IP40 (custodia), IP20 (morsettiera) Dimensioni vedere

Dettagli

Gli impianti elettrici. nei cantieri edili

Gli impianti elettrici. nei cantieri edili Gli impianti elettrici nei cantieri edili Agli impianti elettrici nei cantieri si applicano la Sezione 704 della norma CEI 64-8 (VI Ediz.) (cantieri di costruzione e di demolizione) e la guida CEI 64-17

Dettagli

L equipaggiamento elettrico delle macchine

L equipaggiamento elettrico delle macchine L equipaggiamento elettrico delle macchine Convegno La normativa macchine: obblighi e responsabilità 4 giugno 05 Ing. Emilio Giovannini Per. Ind. Franco Ricci U.F. Prevenzione e Sicurezza Verifiche Periodiche

Dettagli

Guida alla specifica di sistemi di regolazione per turbine idrauliche

Guida alla specifica di sistemi di regolazione per turbine idrauliche CEI EN 61362 Guida alla specifica di sistemi di regolazione per turbine idrauliche CEI EN 50149 Applicazioni ferroviarie - Installazioni fisse - Prescrizioni particolari per apparecchiature a corrente

Dettagli

MACCHINE PER LA PROTEZIONE DELLE COLTURE

MACCHINE PER LA PROTEZIONE DELLE COLTURE Disciplinare di Sicurezza 05d.01 MACCHINE PER LA PROTEZIONE DELLE COLTURE Macchine semoventi per la sterilizzazione a vapore del terreno Revisione: del: 2.0 04/06/2015 Rev.: 2.0 Pagina 2 di 5 Controllo

Dettagli

alla norma tecnica Giorgio Belussi - IMQ

alla norma tecnica Giorgio Belussi - IMQ La conformità del prodotto alla norma tecnica Giorgio Belussi - IMQ SICUREZZA 2010 Fieramilano Milano, 18 novembre 2010 Workshop A.I.PRO.S. La certificazione dei Sistemi di Sicurezza Certificazione di

Dettagli

CEI EN 62428 Energia elettrica - Componenti modali nei sistemi trifase in corrente alternata - Grandezze e loro trasformazioni

CEI EN 62428 Energia elettrica - Componenti modali nei sistemi trifase in corrente alternata - Grandezze e loro trasformazioni CEI EN 50216-9 S001 Accessori per trasformatori di potenza e reattori Parte 9: Scambiatori di calore olio-acqua CEI EN 60669-2-1/A1 CEI UNI ISO 80000-4 Apparecchi di comando non automatici per installazione

Dettagli

Il sistema nervoso dell impianto elettrico. Scelta dei cavi negli impianti elettrici del residenziale e del terziario

Il sistema nervoso dell impianto elettrico. Scelta dei cavi negli impianti elettrici del residenziale e del terziario Il sistema nervoso dell impianto elettrico Scelta dei cavi negli impianti elettrici del residenziale e del terziario Il compito principale di un cavo è quello di trasportare l energia all interno di un

Dettagli

Controllo fase Relè di controllo fase monofunzione - 7,5 mm Controllo su reti trifase: ordine di fase, assenza totale di fase Multitensione da x 08 a x 480 V Controlla la propria tensione d alimentazione

Dettagli

Perchè usare un parzializzatore di potenza residenziale?

Perchè usare un parzializzatore di potenza residenziale? Perchè usare un parzializzatore di potenza residenziale? Perchè posso accumulare l energia in eccesso prodotta dal mio impianto fotovoltaico come acqua calda nel boiler! Scenario con un interruttore meccanico

Dettagli

Cavi con isolamento estruso in gomma per tensioni nominali da 1 kv a 30 kv. Cavi isolati con polivinilcloruro per tensioni nominali da 1 kv a 3 kv

Cavi con isolamento estruso in gomma per tensioni nominali da 1 kv a 30 kv. Cavi isolati con polivinilcloruro per tensioni nominali da 1 kv a 3 kv CEI 0-16;V2 CEI EN 60947-5-2 CEI EN 62271-3 CEI EN 62271-209 S001 CEI CLC/TS 62271-304 CEI 20-13;V4 Regola tecnica di riferimento per la connessione di Utenti attivi e passivi alle reti AT ed MT delle

Dettagli

(Testo rilevante ai fini del SEE) (2014/C 53/04) Riferimento e titolo della norma (Documento di riferimento) (1) (2) (3) (4)

(Testo rilevante ai fini del SEE) (2014/C 53/04) Riferimento e titolo della norma (Documento di riferimento) (1) (2) (3) (4) C 53/4 Gazzetta ufficiale dell Unione europea 25.2.2014 Comunicazione della Commissione nel quadro dell'attuazione della direttiva 2004/108/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, concernente il ravvicinamento

Dettagli

Sonde antigelo Da utilizzare sul lato aria

Sonde antigelo Da utilizzare sul lato aria 1 821 1821P01 Sonde antigelo Da utilizzare sul lato aria Sonda attiva con capillare per la misura della temperatura minima nel campo d impiego 0 15 C Alimentazione 24 V AC Segnale d uscita 0...10 V DC

Dettagli

Quadri elettrici. Quadri per uso Industriale

Quadri elettrici. Quadri per uso Industriale Quadri elettrici Quadri per uso Industriale I quadri elettrici, erano soggetti alla Norma CEI 17-13, che riporta le prescrizioni generali e distingue: AS Apparecchiatura costruita in serie: ovvero apparecchiatura

Dettagli

S033 Norme per impianti per edifici civili ed energia

S033 Norme per impianti per edifici civili ed energia 6578 CEI 0-2 0 120 Guida per la definizione della documentazione di progetto degli impianti elettrici 2910 CEI 0-3 0 36.15 Legge 46/90 Guida per la compilazione della dichiarazione di conformità e relativi

Dettagli

Scheda Dondolante ASD121 & ASD219

Scheda Dondolante ASD121 & ASD219 Scheda Dondolante ASD121 & ASD219 Cablaggio e configurazione Rev. Auth. Date 01.00.00 s.nardone 28/03/2004 01.01.00 s.nardone 01/05/2005 01.02.00 s.nardone 10/05/2006 01.03.00 g.tortoriello 28/08/2006

Dettagli

Impianti Tecnologici

Impianti Tecnologici Impianti Tecnologici OGGETTO: ELENCO DELLE PRINCIPALI NORME E GUIDE CEI Il presente Registro è redatto in n. 11 pagine (copertina presente) ver. 1.0 1 Elenco Norme e Guide CEI 0-1 Adozione di nuove norme

Dettagli

L'impianto elettrico nei locali da bagno e doccia

L'impianto elettrico nei locali da bagno e doccia L'impianto elettrico nei locali da bagno e doccia Pubblicato il: 11/12/2003 Aggiornato al: 11/12/2003 di Gianluigi Saveri Secondo la Norma 64-8 sez. 701, in funzione della pericolosità, nei locali bagno

Dettagli

NORME DI CARATTERE GENERALE Sicurezza macchine - Edizione 2011

NORME DI CARATTERE GENERALE Sicurezza macchine - Edizione 2011 NORME DI CARATTERE GERALE Codice UNI/TR 11232-1:2007 UNI/TR 11232-2:2007 UNI ISO/TR 14121-2:2010 UNI 1005-1:2009 UNI 1005-2:2009 UNI 1005-3:2009 UNI 1005-4:2009 UNI 1032:2009 UNI 1032:2009 UNI 1037:2008

Dettagli

Compatibilità elettromagnetica

Compatibilità elettromagnetica Compatibilità elettromagnetica Il Laboratorio ENEA di prove EMC/EMI Paolo D Atanasio Laboratorio di Campi Elettromagnetici Qualificazione di sistemi e componenti in ambito nucleare ENEA Centro Ricerche

Dettagli

Norma 17-13. Generalità

Norma 17-13. Generalità QUADRI ELETTRICI Generalità Norma 17-13 I quadri elettrici, sono da considerare componenti dell impianto. Essi devono rispondere alla Norma CEI 17-13, che riporta le prescrizioni generali e distingue:

Dettagli

Apparecchi di illuminazione a LED Il quadro normativo

Apparecchi di illuminazione a LED Il quadro normativo Padova, 14 Ottobre 2011 Apparecchi di illuminazione a LED Il quadro normativo Ing. Giuseppe Migale Laboratorio sicurezza ottica e fotometria IMQ IMQ S.p.a. Via Quintiliano 43, 20138 - Milano 1 Principali

Dettagli

Alimentatore QS Link Plug-in

Alimentatore QS Link Plug-in 085329a 1 11.05.15 L alimentatore QS Link Plug-in alimenta le soluzioni di ombreggiatura Lutron QS nonchè i dispositivi e le interfacce del sistema QS. L alimentatore va collegato a una presa standard

Dettagli

Aggiornamenti Normativi

Aggiornamenti Normativi Aggiornamenti Normativi Nelle pagine seguenti, estratte da CEI Magazine, sono riportati gli elenchi relativi agli aggiornamenti normativi, per il periodo di riferimento. > Nuove Norme CEI > Norme Abrogate

Dettagli

LA SICUREZZA DEGLI APPARECCHI ELETTROMEDICALI: NORMATIVA DI RIFERIMENTO E MODALITA DI ESECUZIONE DELLE PROVE ELETTRICHE PREVISTE

LA SICUREZZA DEGLI APPARECCHI ELETTROMEDICALI: NORMATIVA DI RIFERIMENTO E MODALITA DI ESECUZIONE DELLE PROVE ELETTRICHE PREVISTE ARMANDO FERRAIOLI Bioingegnere LA SICUREZZA DEGLI APPARECCHI ELETTROMEDICALI: NORMATIVA DI RIFERIMENTO E MODALITA DI ESECUZIONE DELLE PROVE ELETTRICHE PREVISTE (Parte Prima) La sicurezza degli apparecchi

Dettagli

Relazione tecnica Impianto Elettrico Fisso a servizio dell'impianto Idroelettrico sito in Chiusa Pesio (CN) - Loc. Certosa

Relazione tecnica Impianto Elettrico Fisso a servizio dell'impianto Idroelettrico sito in Chiusa Pesio (CN) - Loc. Certosa Relazione tecnica Impianto Elettrico Fisso a servizio dell'impianto Idroelettrico sito in Chiusa Pesio (CN) - Loc. Certosa DESCRIZIONE DELL OPERA La presente relazione si riferisce alla realizzazione di

Dettagli

Integrazione degli impianti fotovoltaici nella rete elettrica

Integrazione degli impianti fotovoltaici nella rete elettrica Integrazione degli impianti fotovoltaici nella rete elettrica G. Simioli Torna al programma Indice degli argomenti Considerazioni introduttive Quadro normativo - Norma CEI 11-20 Isola indesiderata - Prove

Dettagli

Caratteristiche tecniche. Circuito di controllo. > 50 ms Tempo di eccitazione t A

Caratteristiche tecniche. Circuito di controllo. > 50 ms Tempo di eccitazione t A Modulo di sicurezza CS AR-91, conforme EN 81 Modulo per le manovre di livellamento al piano degli ascensori conforme EN 81 Caratteristiche principali o start controllato Collegamento dei canali d ingresso

Dettagli

Apparecchiature in servizio impregnate in olio minerale - Guida all'interpretazione dell'analisi dei gas disciolti e liberi

Apparecchiature in servizio impregnate in olio minerale - Guida all'interpretazione dell'analisi dei gas disciolti e liberi CEI EN 61181 CEI 18-64 CEI EN 60335-2-24/A2 CEI EN 60335-2-106 CEI EN 62382 Apparecchiature in servizio impregnate in olio minerale - Guida all'interpretazione dell'analisi dei gas disciolti e liberi Apparecchiature

Dettagli