Ufficio Stampa. Rassegna stampa del 04/04/ Prodotta da Kikloi s.r.l.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ufficio Stampa. Rassegna stampa del 04/04/2006. www.kikloi.it - Prodotta da Kikloi s.r.l."

Transcript

1 Ufficio Stampa Rassegna stampa del - Prodotta da Kikloi s.r.l.

2 Rassegna stampa del la Repubblica Bologna Al bando le leuree fracassone(bologna ed Emilia Romagna) Al Centro di poesia versi da Valduga fino a Garcia Lorca(Bologna ed Emilia Romagna) L'Ateneo nell'archivio Osti analizza un inventore di moda(bologna ed Emilia Romagna) Enrico Pace al piano per i sonetti di Petrarca(Bologna ed Emilia Romagna) Il Resto del Carlino Bologna La protesta dei goliardi(bologna ed Emilia Romagna) Cerimonia al rettorato per il premio Nobel Jean Marie Lehn(Bologna ed Emilia Romagna) Il Resto del Carlino Ravenna Mostra archeologica(ravenna) Il laboratorio ceramico(ravenna) Il Resto del Carlino Rimini Il torneo delle Università fa il pieno(rimini) Il Corriere Romagna di Cesena Festa di laurea in teatro (Cesena) - Prodotta da Kikloi s.r.l.

3 press L.IfE la Repubblica BOLOGNA Il preside di Giurisprudenza corre ai ripari dopo che la situazione è divenuta insostenibil e Stop ai barbari della laurea Ordinanzaper combattere alcol, uova, danni e volgarità PER arginare le lauree fracassone e le sbronze mattutine di neodottori e parenti, Giurisprudenza chiude le porte ai brindisi di fine università. I l preside emana una ordinanza anti-alcol, con bidelli che controllano agli ingressi, dopo l'ultim a sessione di laurea che ha messo a dura prova la Fa - coltà. Stefano Canestrari è dovuto correre ai ripari dopo aver visto di tutto. Fuori dalla Facoltà, lanci di uova, farina, carta igienica, coriandoli, schiu - ma: il portico sommerso dai rifiuti a fine giornata. Dentro l'antico palazzo, bottiglie per terra, urla di chi aveva bevuto troppo, neolaureati spogliati. Il divieto sugli alcolici si va ad aggiungere ad altr i provvedimenti: i presidenti di commissioni han - no l'ordine di interrompere le sedute in caso di schiamazzi e gli eventuali danni saranno d'ora in poi imputati a chi si laurea. Al bando le lauree fracassane Lo stop deipresidi allefeste confarina, uova e spogliarelli LA BOTTIGLIA di spumante non entra più in Facoltà. Per arginar e le lauree fracassone e le sbronz e mattutine di neodottori e parenti, Giurisprudenza chiude le por - te ai brindisi di fine università. Il preside emana la sua ordinanz a anti-alcol, con bidelli che controllano agli ingressi, dopo l'ultima sessione di laurea che ha messo a dura prova la Fa - coltà. La scorsa settimana Giu - risprudenza ha laureato 460 ra - gazzi. E Stefan o Canestrari, che certo non è un preside di stret - te vedute, è do - vuto correre ai ripari dopo ave r visto di tutto. Fuori dalla Fa - coltà, lanci d i uova, farina, carta igienica, coriandoli, schiuma: il por - tico sommers o dai rifiuti a fine giornata. Dentro l'antico palazzo, bottiglieperterra, urla di chi aveva bevuto troppo, neolaureati spogliati. Il divieto sugli alcolici si va ad aggiungere ad altri provvedimenti: i presidenti di commissioni hanno l'ordine di interrompere le sedute in caso di schiamazzi all'interno di palazzo Malvezzi e gli eventual i danni saranno d'ora inpoiimputati a chi si laurea. «Gli stessi parenti si attendon o questo tipo di sfogo e di spetta - colo, lo trovo sconsolante. Va bene l'entusiasmo ed è giusto fare le lauree nella sede storica. Ma queste sono forme goliardiche eccessive, qui va alzato il livello di rigore», dice. E non è il solo a pensarlo. Il suo collega di Economia, Sandro Sandri, dopo aver tentato inutilmente con le guardi e giurate («O si divertivano anch e loro a guardare lo spettacolo o prendevano calci e uova addosso»), ha trasferito da quest'ann o le lauree triennali in via Ranzani. «Un po' triste, festeggiano in un parcheggio, ma almeno non disturbano», dice minacciando d i voler annullare anche la cerimonia di conferimento della laurea «se i ragazzi non sapranno conte - nersi». Giuseppe Sassatelli, preside di Lettere, parla senza mezzi termini «di un problema enorme». «Non abbiamo strumenti formali per impedire il peggio, ci vorrebbero strumenti culturali. Ho provato a fare opera di convincimento con gli studenti, ma non serve a nulla. Gli eccessi li teniamo fuori dalla Facoltà grazie al nostro personale che allontana gli esagitati, ma questo vuo l dire solo spostare il problema sotto il portico». Nei giorni delle lauree nella cittadella universitaria se nevedono di tutti i colori. La neolaureata vestita da farfallina, con il tutù e un maialino stampato sulle mutande, èlapiù naif. C'è il giovane dottore vestito con in - timo in pelle nera, schiena nuda, flagellato da via Zamboni ai giar - dini del Guasto da amici e paren - ti. Spogliarelli più o meno volon - tari, laureati ricoperti di farina e schiuma. E poi lanci di uova, vin o e spumante a volontà. L'alloro in testa e i soliti cori e manifestini sulla biografia non autorizzata del laureato, sono ormai roba da dilettanti. I presidi delle Facolt à che si affacciano su via Zambon i stigmatizzano l'aumento degl i eccessi imputandolo alle lauree triennali. «Il fenomeno è evidente con le nuove lauree, forse per - ché si fa meno fatica ad ottenerle, chi soffre di più festeggia me - no.il controllo delle bottiglie, de - ciso dopo il primo giorno di lau - ree, almeno ha contenuto il pro - blema in Facoltà», dice Canestrari. «C'è un peggioramento sociale e antropologico», spiega Sassatelli, «forse per arginare il fenomeno bisognerebbe toglie - re solennità alla cerimonia, al - meno per le lauree triennali». Il preside di Economia lo ha già detto ai suoi studenti : «Se i festeggiamenti continueranno s u questi toni abolisco tutto». Eco - nomia aveva ripristinato il corteo e la proclamazione in toga. «Ora lo facciamo solo per le lauree ma - gistrali. Più si dà importanza alla cerimonia più aumentano i festeggiamenti e otteniamo l'effetto contrario». Il professor Sandri ha tentato anche con la ramanzina ai parenti: «Esercitate, anche solo per l 'ultima volta, la vostra potestà». Ma non è servito a molto. «Ho visto anche una suora divertita dal lancio delle uova». Canestrari: "Le stesse famiglie si attendono questo tipodi sfogo, lo trovo sconsolante" Sandri: "Ora vanno inunparcheggio"

4 press L.IfE la Repubblica BOLOGNA Primavera di rassegne e una mostra Al Cento di poesia versi da Valduga fino a Garcia Lorca UNA rassegna nelle aul e universitarie, un ciclo dedicato alla poesia boliviana e venezuelana e una mostr a per i 70 anni dalla morte d i Garcia Lorca. Ecco il programma primaverile del Centro di poesia contemporanea che lavora con l'università di Bologna e l'alliance Francaise. Il primo a p puntamento, venerdì prossimo, ore 17, alle l'oratorio di Santa Cecilia (via Zamboni 15) apre la rassegna «Gli uomini finestra» che por terà a,lologna il critico letterarioboliviano Luis H. Antezana e la poetessa venezuelana Erika Regina«). Il lunedì successivo, inve - ce, ecco Patri - zia Valduga la quale, all'interno del corso di letteratur a contemporanea di Albert o Bertoni, terrà una conversazione su Giovanni Robon i di cui verr à proiettato anche un video- Rondoni Davide documento. L'incontro è nell'aula C di via Centotrecento (ore 11, aperto al pubblico) e fa par - te del ciclo «Stramba Mate r Poetorum», incontri con i poeti che porteranno il loro lavoro nei corsi universitari, ma proponendo anche letture pomeridiane e serali. Un altro evento è quello del 27 aprile (in vari luoghi) con una giornata dedicata alla poesia internazionale. Tra i protagonisti c'è il poeta francese Michel Deguy che terrà una lezione ed alcune letture su Arthur Rimbaud. A maggio ; ' infine, presso la Fondazione Carisbo verrà inaugurata la mostra «La mano del cuore » dedicato interamente a Gabriel Garci a Lorca. (f pa.) J ari.dl,i H.Hr.H,,;,

5 press L.IfE la Repubblica BOLOGNA Giornata di studi oggi a Rimini sul lavoro e la ricerca dello stilista-designer scomparso L'Ateneo nell'archivio Osti analizza un inventore di moda Quei laboratori dove nacque lo sportswear UNO stilista, Massimo Osti, non lo era. Perlomeno, non in sens o tradizionale. E comunque, non solo uno stilista. Meglio, second o lui, un designer : di vestiti e di og - getti. A Osti, però, il mondo della moda, soprattutto quella maschile, deve moltissimo. Nella classifica stilata da «Arena», prestigiosa rivista di settore, sui 5 0 personaggi che dettarono legge nel modo di vestire (e di essere ) dell'uomo anni '90, lui era al pri - mo posto, davanti a nomi come Giorgio Armani, Patti Smith e Tom Ford, nonché ad altri che, pur non facendo moda, fanno tendenza, leggitomcruise e Pa - trizio Bertelli. Al suo lavoro e alla sua ricerca, il corso di laurea sulla moda del - l'università di Bologna dedic a oggi a Rimini una giornata di studi, «Massimo Osti : cenni storic i per il futuro», dalle 15 in poi, al Teatro degli Atti. Al centro della giornata sarà l'archivio Osti, trentamila campioni dí tessuti, provenienti da circa trecento fornitori tessili e laboratori di finissaggi internazionali, raccolti in trent'anni di ricerca. Ossia i materiali che hanno costituito l'originalità e fatto la fortuna del bo - lognese che inventò il concetto d i sportswear, poi da moltissim i adottato. «Pruda, Helmut Lang, Ralph Lauren, Hugo Boss e Diesel - scriveva Arena - hanno un debito enorme con questo uomo». L'archivio è custodito press o l'ultimo studio di Osti, in via Scandellara, insieme ad una parte dei vestiti (tremila dei originari, perlopiù militari), ch e sono stati il suo strumento di la - voro e di ispirazione. A questo pa - trimonio lavorano i figli, Lorenzo (che ha anche un'agenzia di comunicazione) e Agata, e la ex mo - glie Daniela Facchinate. L'inten - to è di valorizzarlo, rendendolo ancor più accessibile agli studiosi. «E' già tutto perfettamente in ordine e consultabile - spiegano -, tant'è che sono moltissimi gli ad - detti ai lavori che ci chiamano pe r venire a studiarlo. Ogni pezzo è archiviato con un campione, i n cui sono riportate in maniera scrupolosa le informaziòni tecniche sulla produzione: composizione del tessuto, trattamenti e fornitori». Ci saranno anche loro, all'odierna iniziativa, realizzat a da Mario Lupano e Alessandra Vaccari ed introdotta da Roberto Grandi, mentre s'ascolteranno l e voci di Rossella Zanotti, che fino al 1995 lavorò con Osti, e di Giad a Copertini, che con una tesi su di lui s'è laureata qualche anno fa. Indumenti 'tinti in capo', tessuti ' stone wash', lini e lane spalmati di sostanze gommose, stoffe coperte da un velo di microsfe - re di vetro, infine i metalli: son o state queste le invenzioni che hanno reso innovativi (ed ora ricercatissimi da un esercito di cul - tori) i marchi coniati da Osti, da l primo CP Company a Ston e Island, Boneville, Left Hand e i tanti altri per cui lavorò. L'inizia - tiva riminese sarà corredata da una piccola esposizione di capi e di esempi tratti dall'archivio dei tessuti. Infine, gli interventi saranno intercalati da documenti video, tra cui un'intervista di Gio - vanni Minoli a «Mixer», poco do - po una mostra che nell'87 Massimo Osti fu chiamato a tenere al Reichstag di Berlino, fino ad allo - ra inaccessibile. Gli abiti eran o esposti pressati tra pannelli trasparenti e quella fu l'unica, e cer - to atipica, sfilata dei suoi lavori, indossati da un paio di mimi ch e si cambiavano continuamente d'abito almutar della scena e del - la musica.

6 press L.IfE la Repubblica BOLOGNA Enrico Pace al piano per i sonetti dipetrarca TASERA (ore 21.00, in- libero) l'aula Sgresso Absidale di Santa Lucia ospiterà un recital pianistico di Enrico Pace con un programma che comprende alcune trascrizioni bachiane realizzate da Ferruccio Busoni, un'opera Il pianista giovanile di Johanne s Enrico Pace Brahms ispirata alla ballat a scozzese Edward e i tre So - netti petrarcheschi inclusi nella raccolta di Li - szt "Années de pèlerinage ". Si entra così in uno degli aspetti caratteristici del romanticismo : l 'aspirazione a trasformare suggestioni letterarie in suoni, come è accad u- to per queste pagine di Brahms e Liszt. Enric o Pace, riminese, ha studiato al Conservatorio di Pesaro e presso l'accademia Pianistica di Imo - la. La sua carriera ha avuto una svolta nel con la vincita del Primo Premio al Concorsoin - ternazionale Franz Liszt di Utrecht. Solista apprezzato, ha suonato con molte orchestre, fra cui la Filarmonica di Rotterdam, quella dell a Radio Olandese, e la Filarmonica di Varsavia (sostituendo MartaArgerich in una serie di con - certi). Agli impegni solistici EnricoPaceaffianca un'attività cameristica: ha collaborato con i Quartetti Shostakovic e Keller. (he.f.)

7 press LIf1E it Resto del Carlino Bologn a Dovrebbe svolgersi il 6 maggi o La protesta dei goliardi «Dal sindaco no alla sfilata» dimatteo Alvisi La tradizione della goliardi a bolognese rischia di interrompersi. Infatti, è in forse la consueta sfilata dei carri ch e il 6 maggio dovrebbero partire da via Zamboni per arrivare' in piazza Maggiore. Due ore in tutto, con tanto di menestrelli, sbandieratori, giocolieri e tamburi. Un vero e proprio salto indietro dentro una festa che va avanti dal lontano medioevo. Ma ieri,mattina, dall'ufficio del sindaco sarebbe arrivata la noti - zia che ha irritato tanti ragazzi del S.V.Q.F.O. (Sacer Venerabilis Que Fictonis Ordo), in pratica l'ordine sovrano della goliardia universitaria bolognese che si occupa, fra le altre cose, di organizzare la Festa delle Matricol e che si conclude in piazz a Maggiore. Il motivo? A quanto sembra l'anno scorso c'è stato uno sforamento dell'orario con - cesso e qualche problema come un carro che si era incastrato per strada. «L'anno passato c'è stata più gente del previsto e alla fin e abbiamo allungato un po' la festa ammette Antonella Davola, ma non è successo niente di particolare, anzi. Vogliamo collaborare con il Comune e l'università, è da ottobre che cerchiamo di ave - re contatti con l'amministrazione comunale». «L'intenzione interviene Antonio Mari è di non farci sfilare gazzi universitari che cercano di tenere viva una memoria della città e di tutto il mon - do accademico. Senza considerare che è prevista la partecipazione di Renzo Arbore e del rettore Calzolari». anche se il no definitivo no n è ancora arrivato». «Se questa manifestazione allegorica sarà impedita sottolinea Marco Cetrullo s i interromperà una continuità storica. Ma noi non abbiam o intenzione di rinunciarci, i n fondo si tratta solo di un pai o d'ore». Protesta anche Enzo Raisi, capogruppo di Alleanza nazionale a Palazzo D'Accursio: «Trovo pazzesco ch e una tradizione storica come questa possa essere cancellata dal sindaco chiosa Raisi, stiamo parlando di ra- Pagina 8

8 press LIf1E it Resto del Carlino Bologn a Cerimonia al rettorato per il premio Nobel Jean Marie Lehn E' il francese Jean Marie Lehn (foto), premio Nobel per la Chimica, la prima personalità a ricevere la `Isa medal fo r Science' dalle mani del rettore Pier Ugo Calzolari. Il prestigioso riconoscimento dell'istituto di Stud i Avanzati dell'alma Mater sarà consegnato questo pomeriggio alle 1 7 nell'aula VIII Centenario, al rettorat o di via Zamboni 33. Lehn è il padre della chimica supramolecolare. L,, r, Pagina 9

9 press LJfE il Resto del Orlino RAVENNA S. P. IN VINCOL I Mostra archeologica Grande affluenza di pubblico all'inaugurazione della mostr a archeologica `Orme nei campi' allestit a dalla Soprintendenza per i Beni Archeo - logici dell'emilia Romagna in collabo - razione con la circo - scrizione di S. Pietro in Vincoli, la facoltà di Conservazione dei Beni Cultural i dell'università di Bo - logna e l'istituto sta - tale comprensivo di S. Pietro in Vincoli, nel museo didattico, in via del Sale 88 a San Pietro in Campiano. Domenica al - cune centinaia di vi - sitatori hanno ammi - rato i reperti archeo - logici conservati d a tempo presso il museo e quelli emers i nelle ultime campagne di scavi. La mostra rester à aperta fino ad autun - no e si potrà visitare, nel mese di aprile, tutti i giorni dalle 1 5 alle Nelle giornate di festivit à pasquale solo per ap - puntamento. Per in - formazioni, tel. :

10 press LJfE il Resto del Orlino RAVENNA Il laboratorio ceramico Il corso di laurea in Chimica dei materiali e tecnologie ceramiche, il Comune e l'agenzia Polo ceramico, organizzano oggi dalle un seminario dal titolo Ilaboratorio ceramico', nei locali del corso di laurea al civico 64 di via Granarolo, do - ve sorge 1'Istec-Cnr. Coordinatore sarà Luca Malmusi, del gruppo Emilceramica di Fiorano Modenese; altri due seminari sul settore e sui pro - blemi aziendali sono in programma in maggio. Info casalboni

11 press L.If1E ii Resto del Carlino Rimin i [MM21'\ Dalla Gran Bretagna in 1700 per l'appuntamento di primaver a Il torneo delle Università fa il pien o Partita quasi per scherzo pochi anni fa, le giovani e a toccare quest'anno i il torneo riservato aigli studenti univer- Provengono da varie università dell a sitari inglesi del primo anno, piano pia- Gran Bretagna, dalla Scozia al Galle s no si sta trasformando in un avvenimen- all'inghilterra e sono impegnati in torto turistico di un certo rilievo. Il primo nei di rugby, calcio e hockey su prato. iù anno portò in Riviera un pullman con donne che uomini fanno sapere gli orgauna cinquantina di studenti. Poi l'ap- nizzatori (5 pub e 4 discoteche) veri mopuntamento è cresciuto in polalarità si- tori di questa iniziativa che durerà fin o no ad attirare, lo scorso anno circa mil- a giovedì.

12 press L.If1E Corriere dicesena Sette le neo dottoresse, giovad'i si replica con A "Festa di Laurea" i Prima edizione tutta in rosa CESENATICO "Festa di Laurea", la prima edizione è tutta al femminile. Al Teatro Comunale di Cesenatico per la prima volta si è tenuta la "Festa di Laurea", una manifestazione destinata a diventare una ricorrenza. Anno dopo anno dovrebbe diventare un appuntamento fisso per Cese - natica. B' stataistituita per valorizzare e far conoscere allacittàf), giovani cesenaticens i che hanno conseguito l'importante traguardo della laurea nel corso del L'iniziativa è dall'assessorato alle Politiche giovanili del Comune, in collaborazione con il servizio Cultura ed il Centro sociale "Anziani Insieme". Ebbene, le sette lauree presentate e "premiate" sul palcoscenico sono quelle di setta ragazze : Deborah Bartoli, Francesca Baruz i,snnona Gasperoni, Siila Monticelli, Valentina Pericoli, Vivian a Visani, Federica Zavatta. E' stata consegnata loro una scultura che raffigura una bitta (il simbolo di quanto in porto serve a dar volta alle gomene d'attracco per l e barche e le navi). L'opera è stata realizzata dall'architetto Errante. Alla consegna della bitta si è aggiunta anche una scultura del - l'artista Lilia Papperini. La serata è stata presentata da Alberto Antolini con la partecipazione di Lella Costa. Quanto alle tesi di lauree premiat, Deborah Bartoli si è laureata in Scienze politiche con una tesi su "Totalitarismo, genealogia del concetto attraverso le interpretazioni del XX secolo"; Francesca Baruzzi in Conservazione dei beni culturali con una tesi su "Problemi conservativi ed espositivi nei musei demoetnografici della Romagna". Simona Gasperoni è invece dottoressa in Lingue e lettarature straniere, ha presentato unatesi su "La narrativa di Roger Mais" ; Silla Mon - ticelli invece si e laureata in Scienze politiche con una tesi su "Comportamenti collusivi e norme antitrust: il mercato del trasporto aereo civile". Valentina Pericoli, Psicologia, ha presèntato una tesi su "Pro - cessi psico-sociali nelle aggressioni verso le forze dell'ordine" ; Viviana Visani è laureata in Conservazione dei beni culturali con un lavoro su "Il mutuo soccorso tra '800 e'90 0" '; infine, Federica Zavatta, neo psicologa, ha presentato una tesi su "Aspetti psicologici del lavoro flessibile e del risparmio: indagine qualitativa sui lavoratori atipici". Una copia di ciascuna tesi di laurea sarà conservata in un archivio presso la Biblioteca Comunale. Giovedì saranno, in - vece, festeggiati in neo "dottori del mare". Vale a dire, gli studenti che hanno concluso gli studi e si sono laureati a Cesenatico, presso il corso di laurea di Acquacoltura e Ittiopatologia della facoltà di Medicina Ve - terinaria dell'università di Bologna. Pagina 23 la città diventa capitale della àic~

stelle, perle e mistero

stelle, perle e mistero C A P I T O L O 01 In questo capitolo si parla di un piccolo paese sul mare. Elenca una serie di parole che hanno relazione con il mare. Elencate una serie di parole che hanno relazione con il mare. Poi,

Dettagli

1. Usa le parole per creare i superlativi relativi. Attenzione alle concordanze. Es.: Gatti/animali/agile/terra.

1. Usa le parole per creare i superlativi relativi. Attenzione alle concordanze. Es.: Gatti/animali/agile/terra. 1. Usa le parole per creare i superlativi relativi. Attenzione alle concordanze. Es.: Gatti/animali/agile/terra. I gatti sono gli animali più agili della terra. 1. Gianni/bambino/bravo/classe 2. Barbara/ragazza/

Dettagli

Coimbra, Portogallo DIARIO DI VIAGGIO

Coimbra, Portogallo DIARIO DI VIAGGIO Coimbra, Portogallo DIARIO DI VIAGGIO SETTEMBRE: Quando sono arrivata a Coimbra la prima sistemazione che ho trovato è stato un Ostello molto simpatico in pieno centro, vicino a Piazza della Repubblica.(http://www.grandehostelcoimbra.com/).

Dettagli

CrM'ere. Pagina 1 2. press LIf1E

CrM'ere. Pagina 1 2. press LIf1E press LIf1E CrM'ere di Ravenn a BAGNACAVALL O Alimentazione e sport Proseguono gli incontr i di "apprendimento guidato" per promuovere u- na sana alimentazione e una corretta attività motoria, nell'ambito

Dettagli

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Monica, vuoi venire al concerto di Cold

Dettagli

CAP I. Note. Parte prima KATE

CAP I. Note. Parte prima KATE 7 Parte prima KATE CAP I - Mi chiamo Kate Maxwell. Nell ufficio dell investigatore Antonio Esposito sono le nove e mezza di una fredda mattina d ottobre. La donna è venuta senza appuntamento. Ha circa

Dettagli

Il Carnevale con lo spillo

Il Carnevale con lo spillo Il Carnevale con lo spillo Domenica 27 febbraio e 6 marzo a Persiceto e Decima Domenica 27 febbraio e domenica 6 marzo il Carnevale arriva a San Giovanni in Persiceto e a San Matteo della Decima con le

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2013/2014 INSEGNANTE: VIALE ELVIRA

ANNO SCOLASTICO 2013/2014 INSEGNANTE: VIALE ELVIRA ANNO SCOLASTICO 2013/2014 INSEGNANTE: VIALE ELVIRA DOPO LE OSSERVAZIONI FATTE DALLE MAESTRE DURANTE I NOSTRI GIOCHI CON IL MATERIALE DESTRUTTURATO SI SONO FORMATI QUATTRO GRUPPI PER INTERESSE DI GIOCO.

Dettagli

17 maggio 2011 la Repubblica Bologna

17 maggio 2011 la Repubblica Bologna 17 maggio 2011 la Repubblica Bologna 19 maggio 2011 Modena Qui Modena Qui "Per creare un'ottima impresa non serve essere studenti da 110 e lode" «Per creare unottima impresa non serve essere studenti da

Dettagli

Livello CILS A1 Modulo adolescenti

Livello CILS A1 Modulo adolescenti Livello CILS A1 Modulo adolescenti MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Guida didattica all unità 15 Un compleanno importante

Guida didattica all unità 15 Un compleanno importante Guida didattica all unità 15 Un compleanno importante 1. Proposta di articolazione dell unità Presentiamo qui di seguito un ipotesi di articolazione dell unità 15, indicando una possibile scansione delle

Dettagli

ECCELLENZE LICEO ESAME DI STATO 2015

ECCELLENZE LICEO ESAME DI STATO 2015 ECCELLENZE LICEO ESAME DI STATO 2015 100 E LODE VIGLIANI VALENTINA 5B 100/100 GATTUSO GIANLUCA 5 A PERRERO JESSICA 5 B CARIGNANO SILVIA 5 C 100/100 CIVIDINO DAVIDE 5C CIELO ANDREA 5 D RIZZA DAVIDE 5 D

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 14 Incontrare degli amici A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa 2011 1 Incontrare degli amici DIALOGO PRINCIPALE B- Ciao. A- Ehi, ciao, è tanto

Dettagli

PROGETTO COMENIUS 4-10 NOVEMBRE 2012: HALLE.

PROGETTO COMENIUS 4-10 NOVEMBRE 2012: HALLE. PROGETTO COMENIUS 4-10 NOVEMBRE 2012: HALLE. Domenica 4 Novembre Il tanto atteso giorno era finalmente arrivato! Dopo il viaggio in macchina fino all aeroporto, eravamo pronte per intraprendere questa

Dettagli

Questionario immatricolazioni Corsi di Laurea di primo livello Università di Macerata 2013-2014

Questionario immatricolazioni Corsi di Laurea di primo livello Università di Macerata 2013-2014 Questionario immatricolazioni Corsi di Laurea di primo livello Università di Macerata 2013-2014 Introduzione Attraverso la piattaforma ESSE3 che gestisce la carriera degli/delle studenti/studentesse dell

Dettagli

TEST I (Unità 1, 2 e 3)

TEST I (Unità 1, 2 e 3) TEST I (Unità 1, 2 e 3) 1) Indica la frase che non ha lo stesso significato delle altre. (1) a) Compro una macchina per l espresso, perché voglio il caffè come quello del bar. b) Compro una macchina per

Dettagli

I luoghi della conservazione dei beni culturali. Francesco Morante

I luoghi della conservazione dei beni culturali. Francesco Morante I luoghi della conservazione dei beni culturali Francesco Morante Beni culturali mobili e immobili Ci sono beni culturali che devono essere conservati nel sito in cui sorgono e non possono essere spostati:

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

Rassegna stampa del 01/05/2010

Rassegna stampa del 01/05/2010 Ufficio Stampa Rassegna stampa del 01/05/2010 www.kikloi.it - Prodotta da Kikloi s.r.l. Rassegna stampa del 01/05/2010 Il Corriere Romagna di Cesena Una casa per le associazioni e per le iniziative socio-culturali(csv

Dettagli

REGOLAMENTO TESI DI LAUREA E DI DIPLOMA UNIVERSITARIO (approvato nel CF del 14/03/2007 in vigore dalla sessione di laurea di novembre 2007)

REGOLAMENTO TESI DI LAUREA E DI DIPLOMA UNIVERSITARIO (approvato nel CF del 14/03/2007 in vigore dalla sessione di laurea di novembre 2007) REGOLAMENTO TESI DI LAUREA E DI DIPLOMA UNIVERSITARIO (approvato nel CF del 14/03/2007 in vigore dalla sessione di laurea di novembre 2007) CAPO 1 - LA PROVA FINALE Art. 1.1 Sintesi La prova finale consiste

Dettagli

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso unità 7 - quattro chiacchiere con gli amici lezione 13: un tè in compagnia 64-66 lezione 14: al telefono 67-69 vita italiana 70 approfondimenti 71 unità 8 - una casa nuova lezione 15: cercare casa 72-74

Dettagli

Università, paradossale guerra ai fuori corso "Gli atenei finiranno per regalare gli esami"

Università, paradossale guerra ai fuori corso Gli atenei finiranno per regalare gli esami INCHIESTA Università, paradossale guerra ai fuori corso "Gli atenei finiranno per regalare gli esami" Il ministero, nell'erogare i fondi, adesso penalizza i centri con troppi studenti in ritardo con le

Dettagli

Rassegna stampa del 09/03/2011

Rassegna stampa del 09/03/2011 Ufficio Stampa Rassegna stampa del 09/03/2011 www.kikloi.it - Prodotta da Kikloi s.r.l. Rassegna stampa del 09/03/2011 Il Corriere Romagna di Cesena Sociale, mimosa per le volontarie(csv Forlì Cesena)

Dettagli

La mostra: Se la forma scompare

La mostra: Se la forma scompare Progetto: Passi nel tempo. Archeologia Anno Scolastico 2009-2010 La mostra: Se la forma scompare 11 12 13 Dicembre 2009. Inaugurazione della mostra: Venerdì 11 Dicembre, ore 17 Sotterranei della Pinacoteca

Dettagli

La ricetta del campione

La ricetta del campione La ricetta del campione INGREDIENTI Passione Coraggio Forza di volontà Grinta Onestà Impegno Costanza Sacrificio Umiltà Tenacia Gioia Temperamento Unione Sportività Sicurezza Astuzia Amicizia Rispetto

Dettagli

Progetto Guggenheim: Arte segni e parole. I.C. Spinea 1 Scuola Vivaldi classe seconda a.s. 2012-2013 ins. N.Paterno S. Salici

Progetto Guggenheim: Arte segni e parole. I.C. Spinea 1 Scuola Vivaldi classe seconda a.s. 2012-2013 ins. N.Paterno S. Salici Progetto Guggenheim: Arte segni e parole I.C. Spinea 1 Scuola Vivaldi classe seconda a.s. 2012-2013 ins. N.Paterno S. Salici Composizione di segni Prove di scrittura Disegnare parole e frasi Coltivare

Dettagli

Esame scritto per passare al secondo livello (Unita 1-4) ( 1-4)

Esame scritto per passare al secondo livello (Unita 1-4) ( 1-4) Esame scritto per passare al secondo livello (Unita 1-4) ( 1-4) ompilate le prime tre righe e aspettate le istruzioni dell insegnante Nome Cognome Classe Punti (Totale ) Percentuale Promosso/respinto (Per

Dettagli

La LUISS tra le migliori d Italia

La LUISS tra le migliori d Italia Perché LUISS 1 La LUISS tra le migliori d Italia L Indagine CENSIS 2013 sulle Università indica che la LUISS è tra i 10 migliori Atenei italiani pubblici o privati sia in Economia, che in Giurisprudenza,

Dettagli

UBICAZIONE DEL LICEO MUSICALE G. VERDI IN VIA SAN MARCO E COMPATIBILITÀ CON IL PIANO DI STUDIO DEGLI ALLIEVI: PROBLEMI RILEVATI

UBICAZIONE DEL LICEO MUSICALE G. VERDI IN VIA SAN MARCO E COMPATIBILITÀ CON IL PIANO DI STUDIO DEGLI ALLIEVI: PROBLEMI RILEVATI Milano, 3 Novembre 2014 UBICAZIONE DEL LICEO MUSICALE G. VERDI IN VIA SAN MARCO E COMPATIBILITÀ CON IL PIANO DI STUDIO DEGLI ALLIEVI: PROBLEMI RILEVATI Uno dei più grandi punti di forza del Liceo Musicale

Dettagli

GENNAIO 2011. download www.maecla.it. Esperienza didattica nella scuola primaria a cura di Giuseppe Amato ( alias Davide Tamatoni )

GENNAIO 2011. download www.maecla.it. Esperienza didattica nella scuola primaria a cura di Giuseppe Amato ( alias Davide Tamatoni ) Esperienza didattica nella scuola primaria a cura di Giuseppe Amato ( alias Davide Tamatoni ) I NUMERI NEGATIVI Lezione tratta da http://www.maecla.it/bibliotecamatematica/af_file/damore_oliva_numeri/mat_fant_classe4.pdf

Dettagli

IMMAGINI DELL EVENTO. 7-8 ottobre 2009 Istituto Galilei, Roma

IMMAGINI DELL EVENTO. 7-8 ottobre 2009 Istituto Galilei, Roma IMMAGINI DELL EVENTO 7-8 ottobre 2009 Istituto Galilei, Roma Lo stand di Radio K2 La postazione con la documentazione di Radio K2 e con le pubblicazioni dell Istituto Auxologico Italiano e del progetto

Dettagli

Anno Scolastico 2012/2013 Scuola Primaria G. Lodi Crevalcore

Anno Scolastico 2012/2013 Scuola Primaria G. Lodi Crevalcore Anno Scolastico 2012/2013 Scuola Primaria G. Lodi Crevalcore Gemellaggio tra la Classe V D della Scuola Primaria G. Lodi e la Classe V F della Scuola Primaria di Bollate Insegnante Paola Poppi La nostra

Dettagli

PREMESSA. L idea è che a studiare si impara. E nessuno lo insegna. Non si insegna a scuola e non si può imparare da soli, nemmeno con grande fatica.

PREMESSA. L idea è che a studiare si impara. E nessuno lo insegna. Non si insegna a scuola e non si può imparare da soli, nemmeno con grande fatica. PREMESSA I libri e i corsi di 123imparoastudiare nascono da un esperienza e un idea. L esperienza è quella di decenni di insegnamento, al liceo e all università, miei e dei miei collaboratori. Esperienza

Dettagli

RASSEGNA STAMPA GLI ANESTESISTI RIANIMATORI BOCCIANO I TEST A MEDICINA

RASSEGNA STAMPA GLI ANESTESISTI RIANIMATORI BOCCIANO I TEST A MEDICINA RASSEGNA STAMPA GLI ANESTESISTI RIANIMATORI BOCCIANO I TEST A MEDICINA Carpino: «Facoltà aperta a tutti per i primi due anni. E dopo vanno avanti solo i migliori» Roma, 12 settembre 2007 AGENZIE 12/09/2007

Dettagli

Dopo aver riflettuto e discusso sulla vita dei bambini che lavoravano, leggi questo brano:

Dopo aver riflettuto e discusso sulla vita dei bambini che lavoravano, leggi questo brano: Imparare a "guardare" le immagini, andando al di là delle impressioni estetiche, consente non solo di conoscere chi eravamo, ma anche di operare riflessioni e confronti con la vita attuale. Abitua inoltre

Dettagli

Le fonti della storia

Le fonti della storia Le fonti della storia Per comprendere bene queste pagine devi conoscere il significato delle parole autoctono ed editto. Aiutati con il dizionario: Autoctono:... Editto:.... La storia è una scienza che

Dettagli

Newsletter Ufficio Programmi Internazionali

Newsletter Ufficio Programmi Internazionali Newsletter Ufficio Programmi Internazionali Università degli Studi di Bergamo 01/04/2015 Bimestrale, Numero 3 Studenti Selezionati per mobilità Erasmus o extra UE: cosa fare Mobilità per tirocinio: Application

Dettagli

C. Esami. Testi d esame (e biblioteca), appelli, statini, prenotazioni, prove scritte, etc.

C. Esami. Testi d esame (e biblioteca), appelli, statini, prenotazioni, prove scritte, etc. C. Esami Testi d esame (e biblioteca), appelli, statini, prenotazioni, prove scritte, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (VERSIONE STAMPABILE) C1. IN QUALI PERIODI DELL ANNO CI SONO GLI ESAMI? C2. QUANDO POSSO

Dettagli

Comunicazione. Responsabile dott.ssa Egizia Marzocco e-mail: egizia.marzocco@unicam.it

Comunicazione. Responsabile dott.ssa Egizia Marzocco e-mail: egizia.marzocco@unicam.it Comunico, ergo sum! Comunicazione ComUNICAMdo insieme... Ufficio Comunicazione Palazzo Ducale - piazza Cavour 19/F - 62032 Camerino tel. 0737-402767.62 fax 0737-402100 e-mail: comunicazione.relazioniesterne@unicam.it

Dettagli

volontario e lo puoi fare bene».

volontario e lo puoi fare bene». «Ho imparato che puoi fare il volontario e lo puoi fare bene». Int. 8 grandi eventi e partecipazione attiva Una fotografia dei volontari a EXPO 2015 Dott.sa Antonella MORGANO Dip. di Filosofia, Pedagogia,

Dettagli

Convegno Rapporti dall Europa

Convegno Rapporti dall Europa Spunti per l intervento dell On. Sandro Gozi Premio Grinzane Cavour Convegno Rapporti dall Europa Saluto augurale dell On. Sandro Gozi Giovedì 27 settembre 2007 Torino 1 Nel marzo scorso, l Europa ha festeggiato

Dettagli

FAQ - Corso di laurea in Mediazione Linguistica Interculturale SCUOLA DI LINGUE E LETTERATURE, TRADUZIONE E INTERPRETAZIONE sede di Forlì (ex SSLMIT)

FAQ - Corso di laurea in Mediazione Linguistica Interculturale SCUOLA DI LINGUE E LETTERATURE, TRADUZIONE E INTERPRETAZIONE sede di Forlì (ex SSLMIT) FAQ - Corso di laurea in Mediazione Linguistica Interculturale SCUOLA DI LINGUE E LETTERATURE, TRADUZIONE E INTERPRETAZIONE sede di Forlì (ex SSLMIT) N. DOMANDE RICORRENTI Risposta 1 È una Scuola privata?

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

PROGETTO CONTINUITÀ. Scuola dell'infanzia Cibeno Pile Scuola Primaria don Lorenzo Milani. L'ALFABETO delle fiabe si fa GIOCO

PROGETTO CONTINUITÀ. Scuola dell'infanzia Cibeno Pile Scuola Primaria don Lorenzo Milani. L'ALFABETO delle fiabe si fa GIOCO PROGETTO CONTINUITÀ Scuola dell'infanzia Cibeno Pile Scuola Primaria don Lorenzo Milani L'ALFABETO delle fiabe si fa GIOCO I primi giorni di aprile, tornati dalle vacanze di Pasqua, il postino ci porta

Dettagli

NONA LEZIONE L AUTOSTOP

NONA LEZIONE L AUTOSTOP NONA LEZIONE L AUTOSTOP NONA LEZIONE 96 L autostop Scendi pure tu dalla macchina? Devo spingere anch io? Sì, se vuoi. Ma scusa, quanto è distante il distributore di benzina? Non lo so qualche chilometro.

Dettagli

LA CONDIZIONE DEL DOTTORATO DI RICERCA A BOLOGNA NEL 2000

LA CONDIZIONE DEL DOTTORATO DI RICERCA A BOLOGNA NEL 2000 ASSOCIAZIONE DOTTORANDI E DOTTORI DI RICERCA ITALIANI LA CONDIZIONE DEL DOTTORATO DI RICERCA A BOLOGNA NEL Nel dicembre del la sezione di Bologna dell ADI ha condotto un questionario tra gli iscritti ai

Dettagli

bilancio partecipato del Comune di Monte Porzio Catone

bilancio partecipato del Comune di Monte Porzio Catone bilancio partecipato del Comune di Monte Porzio Catone BP 2009 non solo parole Sbilanciamoci è un invito a partecipare alla scelta su come investire soldi pubblici, tramite il Bilancio Partecipato. Il

Dettagli

MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi.

MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi. LA CENTRALE RISCHI Di Emanuele Bellano MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi. Noi volevamo avere qualche informazione per un mutuo. Allora

Dettagli

RASSEGNA COMUNE BOLOGNA SPORT URBANISTICA, PIANIFICAZIONE TERRITORIALE

RASSEGNA COMUNE BOLOGNA SPORT URBANISTICA, PIANIFICAZIONE TERRITORIALE RASSEGNA COMUNE SPORT CORRIERE DI 31/08/11 Caso Sterlino, oggi il summit 2 IL DOMANI - L'INFORMAZIONE DI 31/08/11 Oggi l'incontro per il salvataggio dello Sterlino 3 URBANISTICA, PIANIFICAZIONE TERRITORIALE

Dettagli

Il Giornale dello Spettacolo A Napoli una laurea per lavorare nel cinema, nel teatro e in tv NAPOLI - 15 OTTOBRE - Un corso universitario per prepararsi a lavorare nel mondo del cinema, del teatro, della

Dettagli

I I S CODOGNO ISTITUTO TECNICO PIERO CALAMANDREI. Istituto Tecnico Economico Istituto Tecnico Tecnologico Sistema Moda

I I S CODOGNO ISTITUTO TECNICO PIERO CALAMANDREI. Istituto Tecnico Economico Istituto Tecnico Tecnologico Sistema Moda I I S CODOGNO ISTITUTO TECNICO PIERO CALAMANDREI Istituto Tecnico Economico Istituto Tecnico Tecnologico Sistema Moda Perché sceglierlo: In aggiunta ad una buona cultura personale, offre solide competenze

Dettagli

Centro Porsche Bologna

Centro Porsche Bologna Centro Porsche Bologna PROGRAMMA DELLE ATTIVITÀ GIOVEDÌ 17 LUGLIO 2014 Prova campo presso il Golf Club Bologna- Via Sabattini 69 40050 Monte San Pietro Loc. Chiesa Nuova (BO) Serata libera VENERDI 18 LUGLIO

Dettagli

Croce Rossa e Avis in lutto per la morte di Melania Bonvini

Croce Rossa e Avis in lutto per la morte di Melania Bonvini Croce Rossa e Avis in lutto per la morte di Melania Bonvini Laboriosità, generosità e gratuità. Tre semplici parole per descrivere una grande donna, una grande donna che ha dedicato la sua vita all'associazionismo

Dettagli

1 Completate con i verbi dati. 2 Completate le frasi. 3 Completate la domanda o la risposta.

1 Completate con i verbi dati. 2 Completate le frasi. 3 Completate la domanda o la risposta. 1 Completate con i verbi dati. parlate partono preferiamo abitano pulisce lavora sono vivo aspetto 1. Stefania... tanto. 2. Io... una lettera molto importante. 3. Tu e Giacomo... bene l inglese. 4. Noi...

Dettagli

L ISTRUZIONE UNIVERSITARIA NELLA PROVINCIA DI RIMINI

L ISTRUZIONE UNIVERSITARIA NELLA PROVINCIA DI RIMINI L ISTRUZIONE UNIVERSITARIA NELLA PROVINCIA DI RIMINI 1) GLI STUDENTI UNIVERSITARI RESIDENTI NELLA PROVINCIA DI RIMINI 1 Nell anno accademico 2003/2004 i riminesi iscritti a Corsi di Laurea (vecchio e nuovo

Dettagli

Imparare l inglese nell antica Roma

Imparare l inglese nell antica Roma PROGETTI CLIL PER LE SCUOLE SUPERIORI Imparare l inglese nell antica Roma Questo percorso di approfondimento storico ed archeologico vuole unire due aspetti importanti della formazione scolastica di uno

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER IL CONFERIMENTO DI N 5 BORSE DI COLLABORAZIONI PART TIME A SUPPORTO DEL PROGETTO PACE

BANDO DI CONCORSO PER IL CONFERIMENTO DI N 5 BORSE DI COLLABORAZIONI PART TIME A SUPPORTO DEL PROGETTO PACE BANDO DI CONCORSO PER IL CONFERIMENTO DI N 5 BORSE DI COLLABORAZIONI PART TIME A SUPPORTO DEL PROGETTO PACE RISERVATO A STUDENTI ISCRITTI AD UN CORSO DELL AREA DELL INGEGNERIA A. A. 2013/2014 (allegato

Dettagli

Cronache da SPECIALE IL MUSEO VA A SCUOLA. Scuola DANTE - Asti - Classe 4 B

Cronache da SPECIALE IL MUSEO VA A SCUOLA. Scuola DANTE - Asti - Classe 4 B Cronache da SPECIALE IL MUSEO VA A SCUOLA Scuola DANTE - Asti - Classe 4 B La valigia della didattica è pronta, oggi è una giornata speciale : Il museo va a scuola! Palazzo Mazzetti va in trasferta e incontra

Dettagli

Il canale duale tedesco: forme organizzative e soggetti della progettazione

Il canale duale tedesco: forme organizzative e soggetti della progettazione Heinrich Lintze - Brema Altes Gymnasium Il canale duale tedesco: forme organizzative e soggetti della progettazione 1 la struttura della pubblica istruzione in Germania e gli ultimi sviluppi 1.1 cultura

Dettagli

GESU E UN DONO PER TUTTI

GESU E UN DONO PER TUTTI GESU E UN DONO PER TUTTI OGGI VIENE ANCHE DA TE LA CREAZIONE IN PRINCIPIO TUTTO ERA VUOTO E BUIO NON VI ERANO NE UOMINI NE ALBERI NE ANIMALI E NEMMENO CASE VI ERA SOLTANTO DIO NON SI VEDEVA NIENTE PERCHE

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA PORTE APERTE ALL UNIVERSITÀ 19 LUGLIO 2005

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA PORTE APERTE ALL UNIVERSITÀ 19 LUGLIO 2005 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA PORTE APERTE ALL UNIVERSITÀ 19 LUGLIO 2005 Inizia alle ore 9 il viaggio alla scoperta dell Università Porte Aperte a Pavia, una giornata per conoscere l Ateneo e la città

Dettagli

Novità: da quest anno anche Psicologia

Novità: da quest anno anche Psicologia S.O. Benincasa Salerno Scienze della Formazione Suor Orsola Benincasa Sito web: www.unisob.na.it di Maddalena Esposito A Scienze della Formazione per diventare educatori, insegnanti e non solo Due le Facoltà

Dettagli

La nostra biografia. Chi era Arturo Varaia?

La nostra biografia. Chi era Arturo Varaia? La nostra biografia Ecco la rielaborazione degli alunni di 5^ dell anno scolastico 2006/2007 delle notizie acquisite dalla lettura della sua biografia e dall incontro con il prof. Paolo Storti, ex allievo

Dettagli

UNIVERSITÀ PORTE APERTE

UNIVERSITÀ PORTE APERTE UNIVERSITÀ PORTE APERTE A.A. 2011/2012 Di seguito l'elenco degli appuntamenti programmati dalle Facoltà nell'ambito del progetto "Università a porte aperte", attività rivolta agli studenti delle classi

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Dettato. DEVI SCRIVERE IL TESTO NEL FOGLIO DELL ASCOLTO PROVA N.1 - DETTATO. 2 Ascolto Prova n. 2 Ascolta il testo: è un dialogo tra due ragazzi

Dettagli

La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43)

La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43) La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43) Riccardo Di Raimondo LA RITIRATA DI RUSSIA. DAL FIUME DON A VARSAVIA (1942-43) Memorie di un soldato italiano www.booksprintedizioni.it Copyright

Dettagli

Lingua e cultura italiana

Lingua e cultura italiana Percorsi Formativi Lingua e cultura italiana Summer School Budapest 27 giugno - 4 luglio 2012 In collaborazione con: PÁZMÁNY PÉTER KATOLIKUS EGYETEM Presentazione La Summer School in Lingua e cultura italiana,

Dettagli

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 3

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 3 PRONOMI ACCOPPIATI es: Carlo mi porta il libro Carlo me lo porta Mario ci porta gli sci Mario ce li porta Carlo le regala un libro Carlo glielo regala. indiretti diretti IO ME TU TE LUI GLIE - LO LEI GLIE

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

Rassegna stampa del 06/01/2011

Rassegna stampa del 06/01/2011 Ufficio Stampa Rassegna stampa del 06/01/2011 www.kikloi.it - Prodotta da Kikloi s.r.l. Rassegna stampa del 06/01/2011 Il Giornale di Reggio Emilia Piscina Onda della Pietra: 500 ingressi al giorno(reggio

Dettagli

Ricordi, giochi, poesie e abitudini dell infanzia e della gioventù. Poesia della mia prima elementare

Ricordi, giochi, poesie e abitudini dell infanzia e della gioventù. Poesia della mia prima elementare Ricordi, giochi, poesie e abitudini dell infanzia e della gioventù Poesia della mia prima elementare Sebbene faccio la classe prima Non mi è difficile parlare in rima, teco l augurio che il cuor mi detta

Dettagli

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΤΕΛΙΚΕΣ ΕΝΙΑΙΕΣ ΓΡΑΠΤΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ ΣΧΟΛΙΚΗ ΧΡΟΝΙΑ 2009-2010 Μάθημα: Ιταλικά Επίπεδο: 2 Διάρκεια: 2 ώρες Ημερομηνία:

Dettagli

Università degli Studi di Genova Anno Accademico 2011/12. Livello A1

Università degli Studi di Genova Anno Accademico 2011/12. Livello A1 Università degli Studi di Genova Anno Accademico 2011/12 COGNOME NOME NAZIONALITA NUMERO DI MATRICOLA FACOLTÀ Completa con gli articoli (il, lo, la, l, i, gli, le) TEST Di ITALIANO (75 MINUTI) 30 gennaio

Dettagli

Un compleanno speciale

Un compleanno speciale Testo teatrale ideato dalla classe 5D Un compleanno speciale ATTO UNICO Sceneggiatura a cura di Monica Maglione. Coreografia: Elisa Cattaneo / Alessandro Riela. Musiche: Papi, Sexy Back. Narratore: Davide

Dettagli

25 Maggio 2012 San Mauro Torinese

25 Maggio 2012 San Mauro Torinese CONOSCERE PER ABITARE: IO PARTECIPO ALLA CITTÀ SOSTENIBILE PRESENTAZIONE ESITI PROGETTO PRESENTAZIONE ESITI PROGETTO 25 Maggio 2012 San Mauro Torinese Classe IV B Scuola primaria Giorgio Catti CONOSCERE

Dettagli

IL MIRACOLO DELLA TREGUA DI NATALE

IL MIRACOLO DELLA TREGUA DI NATALE IL MIRACOLO DELLA TREGUA DI NATALE CENTENARIO DELLE TREGUE DI NATALE Venerdì 25 dicembre 1914, Belgio, settore settentrionale del fronte occidentale, trincee delle Fiandre, sud di Ypres: è il primo Natale

Dettagli

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi.

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Nome studente Data TEST DI AMMISSIONE AL LIVELLO B1.1 (Medio 1) 1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Es. Ieri sera non ti (noi-chiamare) abbiamo chiamato

Dettagli

la mia città senza hi-tech

la mia città senza hi-tech hi-tech la mia città senza Bologna, prima in Italia, ora permette ai suoi abitanti (e agli studenti universitari) di collegarsi gratis a Internet via radio nel centro storico. E io, che qui ci vivo, ne

Dettagli

PREMIO INTERNAZIONALE BANCARELFIORE 2015

PREMIO INTERNAZIONALE BANCARELFIORE 2015 PREMIO INTERNAZIONALE BANCARELFIORE 2015 ART. 1 - Finalità ART. 2 - Tecniche ART. 3 - Giuria ART. 4 - Premi ART. 5 - Quota di iscrizione ART. 6 - Modalità di selezione ART. 7 - Modalità di iscrizione ART.

Dettagli

Giochi per le feste all interno dell appartamento o della classe per bambini dai 7 a 11 anni:

Giochi per le feste all interno dell appartamento o della classe per bambini dai 7 a 11 anni: Giochi per le feste all interno dell appartamento o della classe per bambini dai 7 a 11 anni: Giochi individuali: * I giochi di Kim sviluppano le capacità dei cinque sensi 1. La fattoria accecata (gioco

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. Futuro: noi ci siamo! CNA festeggia i 60 anni dalla nascita 3 dicembre 2014. A cura dell Ufficio Comunicazione di CNA Forlì-Cesena

RASSEGNA STAMPA. Futuro: noi ci siamo! CNA festeggia i 60 anni dalla nascita 3 dicembre 2014. A cura dell Ufficio Comunicazione di CNA Forlì-Cesena RASSEGNA STAMPA Futuro: noi ci siamo! CNA festeggia i 60 anni dalla nascita 3 dicembre 2014 A cura dell Ufficio Comunicazione di CNA Forlì-Cesena COMUNICATO STAMPA Futuro: noi ci siamo! CNA festeggia i

Dettagli

Da: La Nuova Ferrara RASSEGNA STAMPA

Da: La Nuova Ferrara RASSEGNA STAMPA Da: La Nuova Ferrara RASSEGNA STAMPA Da: Estense.com Vigarano, ecco il nuovo polo scolastico Paron: Scelta la data dell'11 settembre per riprenderci il futuro di Federica Pezzoli Vigarano Mainarda. Quello

Dettagli

LA REPUBBLICA ROMANA (un ripasso della storia prima di Augusto)

LA REPUBBLICA ROMANA (un ripasso della storia prima di Augusto) LA REPUBBLICA ROMANA (un ripasso della storia prima di Augusto) La Repubblica è una forma di governo. La Repubblica è un modo per governare uno Stato. Nella Repubblica romana c era un Senato e c erano

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE «PANTINI PUDENTE» VASTO (CH) IL MAGGIO DEI LIBRI nella SCUOLA

Dettagli

che hanno racconto come protagonisti degli animali una morale linguaggio semplice frasi brevi insegnamento parlano e si comportano come gli uomini

che hanno racconto come protagonisti degli animali una morale linguaggio semplice frasi brevi insegnamento parlano e si comportano come gli uomini LA favola È un racconto breve ha come protagonisti degli animali che parlano e si comportano come gli uomini un linguaggio semplice frasi brevi molti dialoghi una morale cioè un insegnamento hanno pregi

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA FORO ITALICO. Ufficio Stampa. Rassegna Stampa. Roma 3 dicembre 2015

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA FORO ITALICO. Ufficio Stampa. Rassegna Stampa. Roma 3 dicembre 2015 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA Ufficio Stampa Rassegna Stampa Roma 3 dicembre 2015 Argomento Testata Titolo Pag. Università Scuola24 Dalle imprese alla PA fino alla scuola: i dottori di ricerca vanno valorizzati

Dettagli

Rassegna stampa 23 luglio 2010

Rassegna stampa 23 luglio 2010 Rassegna stampa 23 luglio 2010 Periodo 17-23 luglio 2010 UNIVERSITÀ Chloride Academy con l Alma Mater... L Informazione - Mo 17 luglio Le Università sotto esame Il Corriere della Sera - Bo 22 luglio Ingegneria,

Dettagli

Conservatorio di Musica G. Verdi di Milano. Comunicato Appuntamenti 11-17 marzo 2013

Conservatorio di Musica G. Verdi di Milano. Comunicato Appuntamenti 11-17 marzo 2013 Conservatorio di Musica G. Verdi di Milano Comunicato Appuntamenti 11-17 marzo 2013 Torna l Orchestra Sinfonica del Conservatorio, con un nuovo concerto in Sala Verdi, sotto la direzione di Estevan Velardi

Dettagli

Sede centrale Via A. Massalongo, 2-37121 Verona - Tel: 045 8002814/8009133 - Fax 045 8009018

Sede centrale Via A. Massalongo, 2-37121 Verona - Tel: 045 8002814/8009133 - Fax 045 8009018 LE SEDI Il Conservatorio di Verona ha due sedi: Sede centrale Via A. Massalongo, 2-37121 Verona - Tel: 045 8002814/8009133 - Fax 045 8009018 ORARIO DI APERTURA*: dal lunedì al sabato dalle 8.00 alle 19.30

Dettagli

Nonni si diventa. Il racconto di tutto quello che non sapete

Nonni si diventa. Il racconto di tutto quello che non sapete Nonni si diventa Il racconto di tutto quello che non sapete Introduzione Cari nipoti miei, quando tra qualche anno potrete leggere e comprendere fino in fondo queste pagine, forse vi chiederete perché

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Programma eventi Musei in Musica. Sapienza Università di Roma. Piazzale Aldo Moro 5. Sabato, 21 novembre 2015

Programma eventi Musei in Musica. Sapienza Università di Roma. Piazzale Aldo Moro 5. Sabato, 21 novembre 2015 Programma eventi Musei in Musica Sapienza Università di Roma Piazzale Aldo Moro 5 Sabato, 21 novembre 2015 INGRESSO LIBERO PARCHEGGIO GRATUITO INFO: Sapienza Università di Roma Settore eventi celebrativi

Dettagli

Guida didattica all unità 2 In libreria

Guida didattica all unità 2 In libreria Destinazione Italiano Livello 3 Guida didattica all unità 2 In libreria 1. Proposta di articolazione dell unità 1. Come attività propedeutica, l insegnante svolge un attività di anticipazione, che può

Dettagli

C ERA UNA VOLTA LA SCUOLA ELEMENTARE. Classe 3^ Scuola Primaria Passatempo

C ERA UNA VOLTA LA SCUOLA ELEMENTARE. Classe 3^ Scuola Primaria Passatempo C ERA UNA VOLTA LA SCUOLA ELEMENTARE Classe 3^ Scuola Primaria Passatempo Il 16 ottobre siamo andati a visitare il museo itinerante o meglio il museo è venuto da noi!! Infatti era un pullman doppio parcheggiato

Dettagli

Martedì 7 marzo 2006 PREMIO GIUSEPPE PRISCO E PREMIO SPECIALE NANDO MARTELLINI La giuria, presieduta da Sergio Zavoli e composta da Gabriele Carletti, delegato allo sport universitario dell Ateneo di Teramo,

Dettagli

A SPASSO NELL UNIVERSO CON LA TUA FANTABICI

A SPASSO NELL UNIVERSO CON LA TUA FANTABICI promuove CONCORSO GRAFICO/LETTERARIO PER LE SCUOLE A SPASSO NELL UNIVERSO CON LA TUA FANTABICI Viaggio a 2 ruote verso nuovi mondi possibili Rivolto ai bambini e ai ragazzi delle Scuole dell Infanzia,

Dettagli

Indagine sulle opinioni degli studenti frequentanti in ordine alle attività didattiche (art.1 comma 2, della legge 19/10/1999, n.

Indagine sulle opinioni degli studenti frequentanti in ordine alle attività didattiche (art.1 comma 2, della legge 19/10/1999, n. Indagine sulle opinioni degli studenti frequentanti in ordine alle attività didattiche (art.1 comma 2, della legge 19/10/1999, n. 73) anno accademico 2008/2009 Aprile 2010 INDICE 1. Obiettivi 2. Metodologia

Dettagli

Ufficio Statistica. NELLA PROVINCIA DI RIMINI Anno Accademico 2008 / 2009

Ufficio Statistica. NELLA PROVINCIA DI RIMINI Anno Accademico 2008 / 2009 Ufficio Statistica 8 OSSERVATORIO ISTRUZIONE UNIVERSITARIA NELLA PROVINCIA DI RIMINI Anno Accademico 2008 / 2009 Coordinamento: Dott.ssa Rossella Salvi Rilevazione ed elaborazione dati: Nicola Loda Fonte:

Dettagli