Bollettino BOE DELTA DEL PO 163 del 12 giugno 2015

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Bollettino BOE DELTA DEL PO 163 del 12 giugno 2015"

Transcript

1 SERVIZIO DELL'AMIENTE ollettino OE DELTA DEL PO 163 del 12 giugno 15 SITUAZIONE METEOROLOGICA GENERALE dal 25/05/15 al 31/05/15 Porto Tolle TEMPERATURE - PORTO TOLLE TEMPERATURA LUN. MAR. MER. GIOV. VEN. SA. DOM. max 24,1 19,2 21,7,7 23,2 25,5 24,2 min 12,0 14,8 14,1 12,4 10,3 12,5 15,1 media 18,4 16,7 17,5 16,9 17,7 19,2 19,8 precipitazioni mm 1,4 9,0 5,8 0,0 0,0 0,0 0,0 VALORE C 30,0 25,0,0 15,0 10,0 5,0 0,0 LUN. MAR. MER. GIOV. VEN. SA. DOM. GIORNO condizioni meteo N.D. N.D. max min media Rosolina TEMPERATURE - ROSOLINA TEMPERATURA LUN. MAR. MER. GIOV. VEN. SA. DOM. max 24,7,3 21,1,2 21,6 23,8 23,1 min 12,5 14,9 13,4 11,6 11,3 13,7 16,4 media 18,3 17,3 17,0 16,6 17,6 19,7,3 precipitazioni mm 10,2 3,4 N.D. 0,0 0,0 0,0 0,0 VALORE C 30,0 25,0,0 15,0 10,0 5,0 0,0 LUN. MAR. MER. GIOV. VEN. SA. DOM. condizioni meteo N.D. non disponibile N.D. N.D. Il bollettino è suddiviso in quattro sezioni; nella prima sezione sono contenuti i valori medi, minimi e massimi dei dati non validati riferiti al precedente l emissione del bollettino giornaliero e la tendenza, di ogni singolo valore, rispetto ai dati del prima. Nella seconda sezione sono inseriti i grafici che illustrano il confronto dei singoli parametri tra le varie aree lagunari monitorate. I dati utilizzati per l elaborazione risultano essere quelli validati e riguardano la settimana di riferimento indicata. Nella terza sezione sono rappresentati: i dati di marea, prodotti dalla Rete mareografica nazionale rilevati presso la stazione di Venezia e di Ravenna e i dati di portata rilevati presso la stazione ARPA dell Emilia Romagna di Pontelagoscuro. Infine nella sezione quattro sono riportate le comunicazioni a cura del Servizio Veterinari dell'ulssn 19 di Adria riguardanti la situazione igienico sanitaria delle zone di produzione di molluschi bivalvi vivi ed i provvedimenti/ordinanze intrapresi. Localizzazione delle sonde GIORNO max min media ARPAV SERVIZIO DELL'AMIENTE In collaborazione con: Centro Meteorologico di Teolo Consorzio di onifica Delta del Po, ULSS n 19 di Adria

2 SERVIZIO DELL'AMIENTE ollettino OE DELTA DEL PO 163 del 12 giugno 15 SEZIONE 1 MEDIE DEI DATI IN ATTESA DI VALIDAZIONE E ANDAMENTO RISPETTO AL VALORE DEL GIORNO PRECEDENTE TEMPERATURA C medio min max ASSON MARINETTA SCARDOVARI INTERNO SCARDOVARI MARE VALLONA CANARIN DATA ARAMARCO 11/6/15 10/6/15 11/6/15 10/6/15 11/6/15 10/6/15 11/6/15 A 28,2 27,9 26,6 25,6 29,5 29,3 A 26,6 26,4 25,8 24,9 27,5 28,0 ** 27,2 0,0 26,0 0,0 28,1 0,0 A 27,8 27,5 26,3 26,0 29,3 29,0 A 27,8 27,5 26,3 25,8 29,4 28,8 A 28,5 28,6 27,0 27,1 30,9 30,0 ph unità di ph medio min max DATA 11/6/15 10/6/15 11/6/15 10/6/15 11/6/15 10/6/15 11/6/15 ASSON MARINETTA SCARDOVARI INTERNO SCARDOVARI MARE VALLONA CANARIN ARAMARCO A 8,5 8,5 8,3 8,3 8,6 8,7 A 8,0 8,0 7,7 7,7 8,3 8,3 ** 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 A 8,5 8,4 8,3 8,2 8,8 8,7 A 8,6 8,6 8,4 8,2 8,8 8,7 A sonda attiva N.A. sonda disattivata ** collegamento telefonico interrotto *** medie dati parziali # dato non disponibile-elettrodo di misura in attesa di manutenzione ARPAV SERVIZIO DELL'AMIENTE In collaborazione con: Centro Meteorologico di Teolo Consorzio di onifica Delta del Po, ULSS n 19 di Adria

3 ollettino OE DELTA DEL PO Dipartimento Provinciale di Rovigo SERVIZIO DELL'AMIENTE 163 del 12 giugno 15 SALINITA' medio min max ASSON MARINETTA SCARDOVARI INTERNO DATA 11/6/15 10/6/15 11/6/15 10/6/15 11/6/15 10/6/15 11/6/15 A 16,4 18,2 12,7 10,3,5 28,8 A 19,5 22,1 14,3 14,5 26,5 29,1 SCARDOVARI MARE VALLONA CANARIN ARAMARCO ** 24,0 0,0 16,4 0,0 26,9 0,0 A,5,0 19,0 18,9 24,3 22,6 A 16,5,7 10,3 14,9 21,2 26,8 A 24,0 27,2 22,3 24,7 27,5 28,6 OSSIGENO DISCIOLTO mg/l medio min max ASSON MARINETTA SCARDOVARI INTERNO DATA 11/6/15 10/6/15 11/6/15 10/6/15 11/6/15 10/6/15 A 6,2 8,4 2,5 1,8 9,4 11,5 A 7,1 5,7 4,1 2,2 8,8 8,8 11/6/15 SCARDOVARI MARE VALLONA CANARIN ARAMARCO ** 8,2 0,0 5,2 0,0 10,8 0,0 A 6,6 5,3 3,2 1,3 13,0 10,5 A 8,0 8,3 5,1 3,8 11,2 11,7 A 10,7 11,9 7,9 8,5 13,6 18,3 TORIDITA' NTU medio min max DATA 11/6/15 10/6/15 11/6/15 10/6/15 11/6/15 10/6/15 11/6/15 ASSON A 0,0 9,6 0,0 1,6 0,0 24,2 ARPAV SERVIZIO DELL'AMIENTE In collaborazione con: Centro Meteorologico di Teolo Consorzio di onifica Delta del Po, ULSS n 19 di Adria

4 SERVIZIO DELL'AMIENTE ollettino OE DELTA DEL PO 163 del 12 giugno 15 SEZIONE 2 GRAFICI DEI DATI VALIDATI dal 25/05/15 al 31/05/15 Temperatura C C Canarin Scardovari interno Temperatura C C Marinetta asson Vallona Scardovari mare arbamarco ph unità di ph 9,5 9 unità di ph 8,5 8 7,5 7 Canarin Scardovari interno ph unità di ph 9,5 9 unità di ph 8,5 8 7,5 7 Marinetta asson Vallona Scardovari mare arbamarco ARPAV SERVIZIO DELL'AMIENTE In collaborazione con: Centro Meteorologico di Teolo Consorzio di onifica Delta del Po, ULSS n 19 di Adria

5 SERVIZIO DELL'AMIENTE ollettino OE DELTA DEL PO 163 del 12 giugno 15 Salinità Canarin Scardovari interno Salinità Marinetta Vallona Scardovari mare arbamarco asson Ossigeno mg/l mg/l Canarin Scardovari interno 30 Ossigeno mg/l 25 mg/l Marinetta Vallona Scardovari mare arbamarco asson ARPAV SERVIZIO DELL'AMIENTE In collaborazione con: Centro Meteorologico di Teolo Consorzio di onifica Delta del Po, ULSS n 19 di Adria

6 SERVIZIO DELL'AMIENTE ollettino OE DELTA DEL PO 163 del 12 giugno 15 SEZIONE 3 RAPPRESENTAZIONE GRAFICA GIORNALIERA DELLA PORTATA PORTATA PONTELAGOSCURO mc/sec 11 GIUGNO mc/sec ora RAPPRESENTAZIONE GRAFICA SETTIMANALE DELLA PORTATA PORTATA PONTELAGOSCURO mc/sec dal 25 al 31 maggio mc/sec /05/15 26/05/15 27/05/15 28/05/15 29/05/15 30/05/15 31/05/15 RAPPRESENTAZIONE GRAFICA SETTIMANALE DELLA MAREA CONFRONTI CICLO di MAREA VENEZIA-RAVENNA dal 25 al 31 maggio 15 1,1 0,6 0, ,4-0,9-1,4 ora di misura VENEZIA RAVENNA ARPAV SERVIZIO DELL'AMIENTE In collaborazione con: Centro Meteorologico di Teolo Consorzio di onifica Delta del Po, ULSS n 19 di Adria

7 SERVIZIO DELL'AMIENTE ollettino OE DELTA DEL PO 163 del 12 giugno 15 SEZIONE 4 Comunicazioni dell' Azienda Locale Socio Sanitaria n. 19 Adria (RO) Dipartimento di Prevenzione Servizio Veterinario A.U.L.S.S. 19 ADRIA (RO) SITUAZIONE IGIENICO SANITARIA DELLE ZONE DI PRODUZIONE DI MOLLUSCHI IVALVI VIVI : A: : (divieto di raccolta) Libero consumo Consumo vincolato alla depurazione in appositi impianti riconosciuti data aggiornamento 06 marzo 15 Cod. Ambito Denominazione Ambito Classificazione Ambito - specie interessata dall'eventuale divieto Comune competente data ultimo controllo 19L001 Valle occavecchia 19L002 Valle Cannelle 19L003 Valle Passarella 19L004 Valle Morosina 19L005 Valle Spolverina 19L006 Valle Segà 19L007 Laguna di Caleri OVEST 19L008 Laguna di Caleri NORD-EST 19L009 Laguna di Caleri SUD-EST 19L010 Valle Capitania lag Caleri 19L011 Valle Capitania 19L012 Valle Capitania 19L013 Valle Vallesina 19L014 Valle Veniera 19L015 Valle Sagreda 19L016 Valle Pozzattini 19L017 Valle Pozzattini 19L018 Laguna Marinetta OVEST 19L019 Laguna Marinetta EST 19L0 Laguna la Vallona 19L021 Laguna la Vallona 19L022 Laguna la Vallona 19L023 Laguna la Vallona 19L024 Valle agliona 19L025 Valle Sacchetta 19L026 Valle Canocchione 19L027 Laguna la Vallona 19L028 Valle Scanarello 19L029 Valle aglioncina 19L030 Valle San Leonardo 19L031 Valle Cà Pisani 2 19L032 Valle Cà Pisani 1 17/2/15 12/2/15 12/2/15 19/2/15 19/2/15 23/2/15 23/2/15 23/2/15 28/1/15 25/2/15 ARPAV SERVIZIO DELL'AMIENTE In collaborazione con: Centro Meteorologico di Teolo Consorzio di onifica Delta del Po, ULSS n 19 di Adria

8 ollettino OE DELTA DEL PO Dipartimento Provinciale di Rovigo SERVIZIO DELL'AMIENTE 163 del 12 giugno 15 A.U.L.S.S. 19 ADRIA (RO) SITUAZIONE IGIENICO SANITARIA DELLE ZONE DI PRODUZIONE DI MOLLUSCHI IVALVI VIVI : A: : (divieto di raccolta) Libero consumo Consumo vincolato alla depurazione in appositi impianti riconosciuti data aggiornamento 06 marzo 15 Cod. Ambito Denominazione Ambito Classificazione Ambito - specie interessata dall'eventuale divieto Comune competente data ultimo controllo 19L033 Valle del Moraro 19L034 Valle Cà Pasta 19L035 Valle la Chiusa 19L036 Laguna di arbamarco NORD 19L037 Valle Ripiego 19L038 Valle San Carlo 19L039 Laguna di arbamarco SUD 19L040 Valle Cà Zuliani 19L041 onello acucco 19L042 Laguna asson 19L043 Laguna del Canarin NORD 19L044 Laguna del Canarin SUD 19L045 Allagamento onelli 19L046 Sacca degli Scardovari NORD- EST 19L047 Sacca degli Scardovari NORD-OVEST 19L048 iotopo valle onello 19L049 Sacca degli Scardovari SUD-EST 19L050 Sacca degli Scardovari SUD-OVEST 19L051 Area Canestro 19L052 arricata 4/3/15 4/3/15 24/2/15 11/2/15 21/1/15 16/2/15 16/2/15 16/2/15 16/2/15 26/2/15 19M001 Mare allevamenti e pesca libera batimetria > 3m A, per Ostrea e., Crassostrea g. e Murici (M. brandarix) divieto raccolta per chimica /Porto Viro (RO) 26/2/15 19M002 Mare allevamenti e pesca libera batimetria > 3m A, per Murici (M. brandarix) divieto raccolta per chimica 4/3/15 19M003 Mare allevamenti e pesca libera batimetria > 3m A, per Murici (M. brandarix) divieto raccolta per chimica; 10/11/14 19M004 Mare allevamenti e pesca libera batimetria < 3m /Porto Viro (RO) 23/2/15 19M005 Mare allevamenti e pesca libera batimetria < 3m Non produttivo 19M006 Mare allevamenti e pesca libera batimetria < 3m Non produttivo ARPAV SERVIZIO DELL'AMIENTE In collaborazione con: Centro Meteorologico di Teolo Consorzio di onifica Delta del Po, ULSS n 19 di Adria

9 SERVIZIO DELL'AMIENTE ollettino OE DELTA DEL PO 163 del 12 giugno 15 PROVVEDIMENTI - ORDINANZE AULSS N. 19 ADRIA (RO) 14 data controllo non conforme 04/11/11 21/06/12 11/10/12 10/11/14 10/11/14 21/01/15 09/02/15 10/02/15 10/02/15 09/02/15 ambito intressato dalla non conformità natura della non conformità specie interessata dal provvedimento 19M002 Chimico Murici (M. bandarix) 19M003 Chimico Murici (M. bandarix) 19M001 19M002 19M003 19L044 19L043 19L050 19L007 19M004 Chimico (Cadmio) iotossine algali (ASP,DSP,PSP) iotossine algali (ASP,DSP,PSP) coli > zona ) coli > zona ) coli > zona ) coli > zona ) coli > zona ) Osrea spp. e Crassostrea spp. e M Mitili (Mytilus galloprovincialis) Mitili (Mytilus galloprovincialis) autorità competente Viro e Az. ULSS Comune 19 Ad i di (RO) Porto Az. Ulss 19 Adria (RO) Az. Ulss 19 Adria (RO) e Comune di ordinanza / provvedimento ord. n. 133/11 ord. n /10/12 e 25/10/12 19/11/14 19/11/14 ord. n /02/15 ord. n /02/15 ord. n. 1/15 16/02/15 ord. Ulss n. 03/15 e ord. in fase di emanazione Data ordinanza / provvedimento 07/12/11 ord. n. 44/12 /07/12 ord. n. 98/12 e ord. n. 001/12 ord. n.85 ord. n /01/15 26/02/15 data della revoca dell'ordinanza / provvedimento 13/02/15 16/02/15 /02/15 N: se non specificato diversamente, le ordinanze prevedono la sospensione temporanea della raccolta e commercializzazione della specie di molluschi indicata. Tutti i dati presenti in questo bollettino possono essere utilizzati solo previo consenso. Per ulteriori informazioni o approfondimenti: A.R.P.A.V. Dipartimento provinciale di Rovigo Servizio Stato dell'ambiente V.le Porta Po, Rovigo Tel. 0425/ fax. 0425/4731 Dip. Di Prevenzione Servizio Veterinario A.U.L.S.S. 19 Adria piazzale degli Etruschi, 9 ADRIA (RO) Tel ARPAV SERVIZIO DELL'AMIENTE In collaborazione con: Centro Meteorologico di Teolo Consorzio di onifica Delta del Po, ULSS n 19 di Adria

Bollettino BOE DELTA DEL PO 166 del 15 giugno 2015

Bollettino BOE DELTA DEL PO 166 del 15 giugno 2015 SERVIZIO DELL'AMIENTE ollettino OE DELTA DEL PO 166 del 15 giugno 15 SITUAZIONE METEOROLOGICA GENERALE dal 01/06/15 al 07/06/15 Porto Tolle TEMPERATURE - PORTO TOLLE TEMPERATURA LUN. MAR. MER. GIOV. VEN.

Dettagli

Bollettino BOE DELTA DEL PO 161 del 10 giugno 2015

Bollettino BOE DELTA DEL PO 161 del 10 giugno 2015 SERVIZIO DELL'AMIENTE ollettino OE DELTA DEL PO 161 del 10 giugno 15 SITUAZIONE METEOROLOGICA GENERALE dal 18/05/15 al 24/05/15 Porto Tolle TEMPERATURE - PORTO TOLLE TEMPERATURA LUN. MAR. MER. GIOV. VEN.

Dettagli

Bollettino BOE DELTA DEL PO 234 del 22 agosto 2015

Bollettino BOE DELTA DEL PO 234 del 22 agosto 2015 SERVIZIO DELL'AMIENTE ollettino OE DELTA DEL PO 234 del 22 agosto 15 SITUAZIONE METEOROLOGICA GENERALE dal 03/08/15 al 09/08/15 TEMPERATURA Porto Tolle LUN. MAR. MER. GIOV. VEN. SA. DOM. 29.6 31.0 32.4

Dettagli

Bollettino BOE DELTA DEL PO N 364 del 30 dicembre 2014

Bollettino BOE DELTA DEL PO N 364 del 30 dicembre 2014 SERVIZIO DELL'AMIENTE ollettino OE DELTA DEL PO N 364 del 30 dicembre 2014 SITUAZIONE METEOROLOGICA GENERALE dal 01/12/2014 al 07/12/2014 Porto Tolle TEMPERATURE - PORTO TOLLE TEMPERATURA LUN. MAR. MERC.

Dettagli

Bollettino BOE DELTA DEL PO N 288 del 14 ottobre 2016

Bollettino BOE DELTA DEL PO N 288 del 14 ottobre 2016 SERVIZIO STATO DELL'AMIENTE ollettino OE DELTA DEL PO N 288 del 14 ottobre 2016 SITUAZIONE METEOROLOGICA GENERALE dal 19/09/2016 al 25/09/2016 Porto Tolle TEMPERATURE - PORTO TOLLE TEMPERATURA LUN. MAR.

Dettagli

Bollettino BOE DELTA DEL PO 296 del 23 ottobre 2017

Bollettino BOE DELTA DEL PO 296 del 23 ottobre 2017 SERVIZIO STATO DELL'AMIENTE ollettino OE DELTA DEL PO 296 del 23 ottobre 17 SITUAZIONE METEOROLOGICA GENERALE dal 02/10/17 al 08/10/17 Porto Tolle TEMPERATURE - PORTO TOLLE TEMPERATURA LUN. MAR. MER. GIOV.

Dettagli

Bollettino BOE DELTA DEL PO 255 del 12 settembre 2017

Bollettino BOE DELTA DEL PO 255 del 12 settembre 2017 SERVIZIO STATO DELL'AMIENTE ollettino OE DELTA DEL PO 5 del 12 settembre 2017 SITUAZIONE METEOROLOGICA GENERALE dal 28/08/2017 al 03/09/2017 Porto Tolle TEMPERATURE - PORTO TOLLE TEMPERATURA LUN. MAR.

Dettagli

Bollettino BOE DELTA DEL PO N 039 del 08 febbraio 2017

Bollettino BOE DELTA DEL PO N 039 del 08 febbraio 2017 SERVIZIO STATO DELL'AMIENTE ollettino OE DELTA DEL PO N 039 del 0 febbraio 2017 SITUAZIONE METEOROLOGICA GENERALE dal 16/01/2017 al 22/01/2017 Porto Tolle TEMPERATURE - PORTO TOLLE TEMPERATURA LUN. MAR.

Dettagli

Bollettino Acque di transizione LAGUNE DELTA DEL PO

Bollettino Acque di transizione LAGUNE DELTA DEL PO SITUAZIONE METEROLOGICA GENERALE dal 26-10-2009 al 01-11-2009 Porto Rosolina LUN. MAR. MERC. GIOV. VEN. SAB. DOM. LUN. MAR. MERC. GIOV. VEN. SAB. DOM. temperatura max 18.4 19.1 19.8 16.7 17.7 14.1 15.2

Dettagli

AUTUNNO 2011 Corpo idrico N. totale stazioni

AUTUNNO 2011 Corpo idrico N. totale stazioni AUTUNNO 2011 La qualità delle acque di transizione del Veneto è controllata, per conto della Regione, dal Settore Acque di ARPAV. Nella mappa riportata in Figura 1 sono indicati i corpi idrici di transizione

Dettagli

SERVIZIO OSSERVATORIO ACQUE MARINE E LAGUNARI OSSERVATORIO ALTO ADRIATICO POLO REGIONALE VENETO

SERVIZIO OSSERVATORIO ACQUE MARINE E LAGUNARI OSSERVATORIO ALTO ADRIATICO POLO REGIONALE VENETO www. arpa.veneto.it SERVIZIO OSSERVATORIO ACQUE MARINE E LAGUNARI OSSERVATORIO ALTO ADRIATICO POLO REGIONALE VENETO Rapporto di sintesi sugli andamenti dei principali parametri oceanografici e meteomarini

Dettagli

II TRIMESTRE 2013. 1 di 6. N. totale stazioni Laguna di Baseleghe 4 Laguna di Caorle 5 Area centrale Laguna di Venezia 15.

II TRIMESTRE 2013. 1 di 6. N. totale stazioni Laguna di Baseleghe 4 Laguna di Caorle 5 Area centrale Laguna di Venezia 15. II TRIMESTRE 2013 La qualità delle acque di transizione della regione Veneto è controllata, in applicazione della normativa vigente, dal Servizio Osservatorio Acque Marine e Lagunari di ARPAV. Nella mappa

Dettagli

Classificazione delle zone di produzione e di stabulazione dei molluschi bivalvi vivi

Classificazione delle zone di produzione e di stabulazione dei molluschi bivalvi vivi ASSESSORATO DELL AGRICOLTURA E RIFORMA AGRO-PASTORALE Servizio pesca Classificazione delle zone di produzione e di stabulazione dei molluschi bivalvi vivi Zona di produzione Specchio acqueo dove si trovano

Dettagli

MONITORAGGIO AMBIENTALE DELLE LAGUNE DEL DELTA DEL PO

MONITORAGGIO AMBIENTALE DELLE LAGUNE DEL DELTA DEL PO MONITORAGGIO AMBIENTALE DELLE LAGUNE DEL DELTA DEL PO RAPPORTO ANNO 215 ARPAV Direttore Generale Nicola Dell Acqua Direttore Tecnico Carlo Terrabujo Dipartimento Provinciale di Rovigo Vincenzo Restaino

Dettagli

PIANO GENERALE DI BONIFICA E DI TUTELA DEL TERRITORIO

PIANO GENERALE DI BONIFICA E DI TUTELA DEL TERRITORIO PIANO GENERALE DI BONIFICA E DI TUTELA DEL TERRITORIO (L.R. 8 maggio 29 n. 12, art. 23) PRIMA STESURA LUGLIO 21 2) CARATTERIZZAZIONE PLUVIOMETRICA DEL COMPRENSORIO CONSORZIALE CONSORZIO DI BONIFICA BACCHIGLIONE

Dettagli

COOPERATIVE PESCATORI

COOPERATIVE PESCATORI 14/10/2014 aggiornamento COOPERATIVE PESCATORI COOPERATIVA PESCATORI DELTA PADANO (Scardovari Porto Tolle) Tel. 0426/89016 89038 Presidente CREPALDI Maurizio Fax 0426/389175 (Paolo) Via Roma, 168 deltapadano@tin.it

Dettagli

Documento per la Consultazione [Parte Seconda]

Documento per la Consultazione [Parte Seconda] ENTE PARCO REGIONALE VENETO DELTA DEL PO UNIVERSITÀ IUAV DI VENEZIA DIPARTIMENTO DI PIANIFICAZIONE ISTITUTO DELTA ECOLOGIA APPLICATA CFR CENTRO FERRARA RICERCHE Documento per la Consultazione [Parte Seconda]

Dettagli

Sistema di Monitoraggio Idrologico Tevere Aniene Area Urbana (Studio preliminare)

Sistema di Monitoraggio Idrologico Tevere Aniene Area Urbana (Studio preliminare) Ufficio Idrografico e Mareografico Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale Sistema di Monitoraggio Idrologico Area Urbana (Studio preliminare) Via Monzambano, 10-00185 Roma Tel. 06491658-064957746

Dettagli

Sono affrontati e discussi i principali aspetti della gestione dell allevamento di vongola verace filippina nella sacca di Goro.

Sono affrontati e discussi i principali aspetti della gestione dell allevamento di vongola verace filippina nella sacca di Goro. Università degli Studi di Ferrara Diego Viviani 1, Edoardo Turolla 2, Castaldelli Giuseppe 1, Remigio Rossi 1 1. Dipartimento di Biologia Università di Ferrara 2. Istituto Delta Ecologia Applicata La gestione

Dettagli

Estate 2013. Monitoraggio tramite centraline sul fiume Arno

Estate 2013. Monitoraggio tramite centraline sul fiume Arno Estate 213 Monitoraggio tramite centraline sul fiume Arno Settimana 24-3 giugno 213 3 bollettino INDICE SOGLIE di attenzione e di allarme per ossigeno e temperatura...2 Stazione di BUONRIPOSO...3 Stazione

Dettagli

AGENZIA REGIONALE PER LA PROTEZIONE DELL AMBIENTE DELLA SARDEGNA ARPAS

AGENZIA REGIONALE PER LA PROTEZIONE DELL AMBIENTE DELLA SARDEGNA ARPAS AGENZIA REGIONALE PER LA PROTEZIONE DELL AMBIENTE DELLA SARDEGNA ARPAS Direzione generale PIANO DI MONITORAGGIO AMBIENTALE DELLA LAGUNA DI SANTA GILLA E DELLO STAGNO DI CAPOTERRA FASE I CAMPIONATURA ED

Dettagli

Under 14 Femminile Promozionale - Girone G

Under 14 Femminile Promozionale - Girone G Under 14 Femminile Promozionale - Girone G Giornata 1 3133 Mar 02/12/2014 17.00 3134 Mar 25/11/2014 17.00 3135 Dom 23/11/2014 16.00 3136 Mer 19/11/2014 20.00 - VIA - VIA MONTE AGUZZO - RO NORD Giornata

Dettagli

ANALISI DELL ACQUA DISTRIBUITA NELLA SUA ZONA: MILANO NORD-EST. Parametro Limiti di Campione Unità di

ANALISI DELL ACQUA DISTRIBUITA NELLA SUA ZONA: MILANO NORD-EST. Parametro Limiti di Campione Unità di MILANO NORD-EST Concentrazione ioni idrogeno Da 6.5 a 9.5 8,1 Unità ph Durezza 15-50 27 F Cloro residuo libero 0.2 0,04 mg/l Composti Organoalogenati 30 8 µg/l Tricloroetilene + Tetracloroetilene 10 2

Dettagli

HELP DESK SERVIZIO METEO INVERNALE PER I GESTORI DELLA VIABILITÀ. tel. +39.049.9125902 info@radarmeteo.com www.radarmeteo.com

HELP DESK SERVIZIO METEO INVERNALE PER I GESTORI DELLA VIABILITÀ. tel. +39.049.9125902 info@radarmeteo.com www.radarmeteo.com HELP DESK SERVIZIO METEO INVERNALE PER I GESTORI DELLA VIABILITÀ Radarmeteo srl a socio unico Via Mezzavia, 115/5 35020 Due Carrare (PD) Italia tel. +39.049.9125902 info@radarmeteo.com www.radarmeteo.com

Dettagli

Progetto: Nuovo collegamento ferroviario Torino Lione Cunicolo esplorativo La Maddalena

Progetto: Nuovo collegamento ferroviario Torino Lione Cunicolo esplorativo La Maddalena STRUTTURA COMPLESSA Dipartimento di Torino Sede di Torino Struttura Semplice Attività di produzione Progetto: Nuovo collegamento ferroviario Torino Lione Cunicolo esplorativo La Maddalena MONITORAGGIO

Dettagli

Regione Veneto - Molluschi bivalvi vivi:

Regione Veneto - Molluschi bivalvi vivi: Centro Regionale di Epidemiologia Veterinaria Giovanni Vincenzi Regione Veneto - Molluschi bivalvi vivi: D.G.R.V. n.3366/2004 : Approvazione Linee Guida Regionali di riordino sistema di sorveglianza igienico

Dettagli

METEOROLOGA METEOROLOGO

METEOROLOGA METEOROLOGO Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 METEOROLOGA METEOROLOGO Aggiornato il 9 luglio 2009 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4

Dettagli

Decreto n 1776/217. Il Direttore del Servizio

Decreto n 1776/217. Il Direttore del Servizio Decreto n 1776/217 Decreto approvazione graduatoria e prenotazione fondi per le Misure di intervento 2.1 Investimenti produttivi nel settore dell acquacoltura e 2.3 Investimenti nei settori della trasformazione

Dettagli

I dati di ARPAV del monitoraggio delle acque interne

I dati di ARPAV del monitoraggio delle acque interne I dati di ARPAV del monitoraggio delle acque interne Filippo Mion RETI DI MONITORAGGIO DELLA QUALITA DELLE ACQUE SAI predispone i piani di monitoraggio e raccoglie e valuta i risultati dei monitoraggi

Dettagli

ACQUICOLTURA IN ALBANIA

ACQUICOLTURA IN ALBANIA ACQUICOLTURA IN ALBANIA L Albania è un piccolo paese dell Europa che copre un area di 28 748 km 2 ed è situato nella parte occidentale della penisola balcanica. L Albania è circondata, nella parte ad ovest

Dettagli

Settembre 2014. Gennaio. Settembre 2015. di trasporto 179. mezzo di trasporto 51. In itinere Senza. Con mezzo di SUL LAVORO DI.

Settembre 2014. Gennaio. Settembre 2015. di trasporto 179. mezzo di trasporto 51. In itinere Senza. Con mezzo di SUL LAVORO DI. OSSERVATORIOO SICUREZZA SUL LAVORO DI VEGA ENGINEERING Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2015: aggiornamento al 30/09/ /2015 a cura dell Osservatorioo Sicurezza sul Lavoro

Dettagli

Informativa ai sensi dell art. 103 CCNL 19 gennaio 2012

Informativa ai sensi dell art. 103 CCNL 19 gennaio 2012 Informativa ai sensi dell art. 103 CCNL 19 gennaio 2012 Nuova articolazione di orario di lavoro e di sportello Vicenza, 28 ottobre 2013 Progetto Come noto, nell ambito del Settore del Credito, si stanno

Dettagli

INDICE. Bacino del fiume Tagliamento I

INDICE. Bacino del fiume Tagliamento I Bacino del fiume Tagliamento I INDICE 4 - RETI DI MONITORAGGIO ISTITUITE AI FINI DELL ARTICOLO 8 E DELL ALLEGATO V DELLA DIRETTIVA 2000/60/CE E STATO DELLE ACQUE SUPERFICIALI, DELLE ACQUE SOTTERRANEE E

Dettagli

Obiettivi delle strategie di marketing territoriale del Parco del Delta del Po

Obiettivi delle strategie di marketing territoriale del Parco del Delta del Po Manifattura dei Marinati - Comacchio (FE) Martedi 26 novembre 2013 Obiettivi delle strategie di marketing territoriale del Parco del Delta del Po Massimo Medri Presidente Ente di Gestione per i Parchi

Dettagli

Gennaio Ottobre 2015. Gennaio. lavoro. mezzo di trasporto 62. In itinere Senza. Con mezzo di SUL LAVORO DI. In itinere.

Gennaio Ottobre 2015. Gennaio. lavoro. mezzo di trasporto 62. In itinere Senza. Con mezzo di SUL LAVORO DI. In itinere. OSSERVATORIOO SICUREZZA SUL LAVORO DI VEGA ENGINEERING Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2015: aggiornamento al 31/10/ /2015 a cura dell Osservatorioo Sicurezza sul Lavoro

Dettagli

CONSORZIO DI BONIFICA ACQUE RISORGIVE

CONSORZIO DI BONIFICA ACQUE RISORGIVE CONSORZIO DI BONIFICA ACQUE RISORGIVE ESTRATTO DELLA RASSEGNA STAMPA DELL UNIONE VENETA BONIFICHE 22-24 FEBBRAIO 2014 Ufficio Segreteria E-mail: consorzio@acquerisorgive.it Sede legale: VIA ROVERETO, 12-30174

Dettagli

ACQUE DI BALNEAZIONE

ACQUE DI BALNEAZIONE ACQUE DI BALNEAZIONE SCHEDA INFORMATIVA PUNTO DI CAMPIONAMENTO N. 82 1.1 Dati identificativi 1 Denominazione acqua di balneazione* BARRICATA SUD 2 Id acqua di balneazione* IT005029039006 3 Id gruppo* 4

Dettagli

Gennaio. Luglio L 2015 472 383. In occasione. di lavoro. di trasporto 65 In itinere. mezzo di trasporto 61. di lavoro Senza mezzo.

Gennaio. Luglio L 2015 472 383. In occasione. di lavoro. di trasporto 65 In itinere. mezzo di trasporto 61. di lavoro Senza mezzo. OSSERVATORIOO SICUREZZA SUL LAVORO DI VEGA ENGINEERING Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2015: aggiornamento al 31/0/ /2015 a cura dell Osservatorioo Sicurezza sul Lavoro

Dettagli

CONSORZIO DI DIFESA DI VERONA

CONSORZIO DI DIFESA DI VERONA Eccesso di pioggia sui comuni di Cerea, Casaleone e Sanguinetto (VR) 21-23 maggio 2015 Di seguito si riportano i risultati dell analisi dei dati di precipitazione riferiti ai comuni di Cerea, Casaleone

Dettagli

Allegato 6 TERMINALE GNL ADRIATICO S.R.L.

Allegato 6 TERMINALE GNL ADRIATICO S.R.L. Allegato 6 TERMINALE GNL ADRIATICO S.R.L. Piano di monitoraggio ambientale (fase di esercizio) del Terminale GNL di Porto Viro e della condotta di collegamento alla terraferma Area della Laguna Vallona

Dettagli

SEMINARIO DIVULGATIVO

SEMINARIO DIVULGATIVO SEMINARIO DIVULGATIVO SEMINARIO DIVULGATIVO Esigenze formative per il settore della Pesca e dell Acquacoltura alla luce delle nuove normative europee. Il manuale di buona prassi igienica strumento essenziale

Dettagli

Rocca B (Ind/U) Traffico Urbano (Zalamella) Fondo Urbano Res. (Caorle) Fondo Sub Urbano (Delta Cervia)

Rocca B (Ind/U) Traffico Urbano (Zalamella) Fondo Urbano Res. (Caorle) Fondo Sub Urbano (Delta Cervia) 2. LA RETE DI MONITORAGGIO DELLA QUALITÀ DELL ARIA 2.1 - Configurazione attuale della Rete La Regione Emilia Romagna ha iniziato nel 2005 una prima modifica della struttura della Rete Regionale di monitoraggio

Dettagli

PIANO DI MONITORAGGIO PER LA PRIMA CARATTERIZZAZIONE DEI CORPI IDRICI DELLA REGIONE SICILIA

PIANO DI MONITORAGGIO PER LA PRIMA CARATTERIZZAZIONE DEI CORPI IDRICI DELLA REGIONE SICILIA AGENZIA REGIONALE PER LA PROTEZIONE DELL AMBIENTE SICILIA PIANO DI MONITORAGGIO PER LA PRIMA CARATTERIZZAZIONE DEI CORPI IDRICI DELLA REGIONE SICILIA MONITORAGGIO QUALITATIVO E CLASSIFICAZIONE DELLE ACQUE

Dettagli

stabile o una serie di appartamenti dove l immigrato può permanere per un periodo già fissato dalla struttura stessa. Sono ancora tantissimi gli

stabile o una serie di appartamenti dove l immigrato può permanere per un periodo già fissato dalla struttura stessa. Sono ancora tantissimi gli P R E M E S S A Con la presente rilevazione, la Direzione Centrale per la Documentazione e la Statistica si propone di fornire un censimento completo delle strutture di accoglienza per stranieri, residenziali

Dettagli

EMAS APO RAVENNA. Attestato EMAS all Ambito Produttivo Omogeneo costituito dall area chimica e industriale di Ravenna

EMAS APO RAVENNA. Attestato EMAS all Ambito Produttivo Omogeneo costituito dall area chimica e industriale di Ravenna EMAS APO RAVENNA Attestato EMAS all Ambito Produttivo Omogeneo costituito dall area chimica e industriale di Ravenna Luglio 2006 Attestato EMAS all Ambito Produttivo Omogeneo costituito dall area chimica

Dettagli

NEWSLETTER n. 41. Agosto 05

NEWSLETTER n. 41. Agosto 05 NEWSLETTER n. 41 a cura dell Ufficio del Portavoce Ufficio Stampa di ARPA Lombardia Giovanni Galgano Tel. 02.69666.362 Grafica ProgettoWEB ARPA Lombardia Sommario CHE ARIA TIRA A VARESE 2 IL CENTRO DI

Dettagli

Oggetto: Denuncia di Inizio attività (D.I.A.) ai sensi dell art. 6 del Reg. (CE) 852/2004 (Allegato B DDR n. 140 del 5.3.2008)

Oggetto: Denuncia di Inizio attività (D.I.A.) ai sensi dell art. 6 del Reg. (CE) 852/2004 (Allegato B DDR n. 140 del 5.3.2008) Pag. 1 di 7 Al Sig. Direttore UOC Veterinaria Area B (Igiene degli Alimenti di Origine Animale) Az.ULSS n.12 Dipartimento di Prevenzione P.le San Lorenzo Giustiniani, 11/d 30174 Zelarino Venezia (VE) Modello

Dettagli

TEMPORALI INTENSI DI MERCOLEDI 8 LUGLIO 2015 SUL VENETO

TEMPORALI INTENSI DI MERCOLEDI 8 LUGLIO 2015 SUL VENETO TEMPORALI INTENSI DI MERCOLEDI 8 LUGLIO 2015 SUL VENETO 1. ANALISI METEOROLOGICA PRELIMINARE 2. ALCUNI DATI REGISTRATI DALLE STAZIONI METEOROLOGICHE ARPAV 3. ALCUNE IMMAGINI DEI RADAR METEOROLOGICI ARPAV

Dettagli

APPENDICE C RUBRICA NUMERI UTILI

APPENDICE C RUBRICA NUMERI UTILI APPENDICE C RUBRICA NUMERI UTILI ENTE CONSORZIO DI BONIFICA Acque Risorgive Sx Medio Brenta CONSORZIO DI BONIFICA Acque Risorgive Dese Sile GENIO CIVILE REGIONALE (Venezia) ARPAV - CENTRO METEOROLOGICO

Dettagli

ASSESSORADU DE S'AGRICOLTURA E REFORMA AGRO-PASTORALE ASSESSORATO DELL'AGRICOLTURA E RIFORMA AGRO-PASTORALE

ASSESSORADU DE S'AGRICOLTURA E REFORMA AGRO-PASTORALE ASSESSORATO DELL'AGRICOLTURA E RIFORMA AGRO-PASTORALE DETERMINAZIONE N. 19139/Det/682 DEL 30.11.2016 Oggetto: Classificazione ai fini della produzione di molluschi bivalvi vivi ai sensi del Regolamento (CE) n. 854/2004 e della Delibera della Giunta regionale

Dettagli

Accertamenti in caso di moria ittica e le modalità di conferimento dei campioni

Accertamenti in caso di moria ittica e le modalità di conferimento dei campioni Accertamenti in caso di moria ittica e le modalità di conferimento dei campioni SALOGNI CRISTIAN SEZ. DIAGNOSTICA DI BRESCIA LABORATORIO DI ITTIOPATOLOGIA Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Lombardia

Dettagli

RAPPORTO SULLA CONTAMINAZIONE RADIOATTIVA DELLE MATRICI ALIMENTARI ED AMBIENTALI DEL VENETO - ANNO 2012

RAPPORTO SULLA CONTAMINAZIONE RADIOATTIVA DELLE MATRICI ALIMENTARI ED AMBIENTALI DEL VENETO - ANNO 2012 RAPPORTO SULLA CONTAMINAZIONE RADIOATTIVA DELLE MATRICI ALIMENTARI ED AMBIENTALI DEL VENETO - ANNO 2012 PREMESSA Il controllo della radioattività ambientale in Italia è assolto su scala locale dalle reti

Dettagli

Rocca B (Ind/U) Traffico Urbano (Zalamella) Fondo Urbano Res. (Caorle) Fondo Sub Urbano (Delta Cervia)

Rocca B (Ind/U) Traffico Urbano (Zalamella) Fondo Urbano Res. (Caorle) Fondo Sub Urbano (Delta Cervia) 2. LA RETE DI MONITORAGGIO DELLA QUALITA DELL ARIA 2.1 - Configurazione attuale della Rete La Regione Emilia Romagna ha iniziato nel 2005 una prima modifica della struttura della Rete Regionale di monitoraggio

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Secchi Francesco Data di nascita 09/11/1949. Direttore del Servizio Igiene Alimenti di Origine Animale

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Secchi Francesco Data di nascita 09/11/1949. Direttore del Servizio Igiene Alimenti di Origine Animale INFORMAZIONI PERSONALI Nome Secchi Francesco Data di nascita 09/11/1949 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Direttore del Servizio Igiene Alimenti di Origine Animale

Dettagli

La Molluschicoltura in Provincia di Ferrara

La Molluschicoltura in Provincia di Ferrara La Molluschicoltura in Provincia di Ferrara Relatore: Dott. Lari Boschetti 22 settembre 2010 Molluschi bivalvi vivi Regolamento 854/2004: Allegato II, Capo II, lett. A: Classificazione Allegato II, Capo

Dettagli

Capitolo 8 La mortalità per diabete mellito

Capitolo 8 La mortalità per diabete mellito Capitolo 8 La mortalità per diabete mellito Introduzione el 27 il diabete mellito ha causato 1.92 decessi (2,5% del totale) (tabella 8.1). Complessivamente il diabete causa il decesso in età avanzata:

Dettagli

9 RELAZIONE ATTIVITA DI MONITORAGGIO DEL GOLFO DELLA SPEZIA PER IL DRAGAGGIO DELLO SPECCHIO ACQUEO ANTISTANTE TERMINAL RAVANO

9 RELAZIONE ATTIVITA DI MONITORAGGIO DEL GOLFO DELLA SPEZIA PER IL DRAGAGGIO DELLO SPECCHIO ACQUEO ANTISTANTE TERMINAL RAVANO 9 RELAZIONE ATTIVITA DI MONITORAGGIO DEL GOLFO DELLA SPEZIA PER IL DRAGAGGIO DELLO SPECCHIO ACQUEO ANTISTANTE TERMINAL RAVANO Campagne di monitoraggio Marzo - Ottobre 2012 INDICE 1 INTROduZIONE... 3 2

Dettagli

4.3. Il monitoraggio dell inquinamento atmosferico

4.3. Il monitoraggio dell inquinamento atmosferico 300 250 200 media min max 150 100 50 0 Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre (mm) Dicembre Fig. 4.9. Episodi di nebbia nel Porto di Venezia (anni 1985-1991).

Dettagli

ARGO SOFTWARE - ARGO - RAGUSA (RG) 1F 1G 1H 2F DIRITTO ED LINGUA SPAGNOLA MATEMATICA LINGUA E LETT. ITALI

ARGO SOFTWARE - ARGO - RAGUSA (RG) 1F 1G 1H 2F DIRITTO ED LINGUA SPAGNOLA MATEMATICA LINGUA E LETT. ITALI Lun 4 F G H F DIRITTO ED DIRITTO ED S.I.(SCIENZE T. E B) METOD. OPER. METOD. OPER. S.I.(SCIENZE T. E B) DIRITTO ED S.I. (CHIMICA) Mar 4 DIRITTO ED DIRITTO ED S.I.(SCIENZE T. E B) METOD. OPER. Mer 4 Gio

Dettagli

Il più rapido itinerario in automobile da Via Don Minzoni (Polesella) a Via Don Minzoni (Polesella) 5 ore 38 minuti; 221 km

Il più rapido itinerario in automobile da Via Don Minzoni (Polesella) a Via Don Minzoni (Polesella) 5 ore 38 minuti; 221 km Il più rapido itinerario in automobile da Via Don Minzoni (Polesella) a Via Don Minzoni (Polesella) 5 ore 38 minuti; 221 km 20 km (1 : 610.000) V e r o n a Venezia Chioggia Mantova 2. Anguillara Veneta,

Dettagli

MO D E L L O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

MO D E L L O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E MO D E L L O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Cognome e Nome DUO ANTONIO Data di nascita 02.09.1963 Qualifica Amministrazione Tecnico di Prevenzione nell Ambiente e nei Luoghi

Dettagli

Autorità di Bacino Bacino Pilota Fiume Serchio

Autorità di Bacino Bacino Pilota Fiume Serchio Autorità di Bacino Bacino Pilota Fiume Serchio Sonde di qualità delle acque nel bacino del lago di Massaciuccoli 1 Da marzo 20 sono state attivate tre sonde per l analisi della qualità dell acqua presso

Dettagli

ISTANZA DI CONCESSIONE PER DERIVAZIONE DI ACQUA

ISTANZA DI CONCESSIONE PER DERIVAZIONE DI ACQUA ISTANZA DI CONCESSIONE PER DERIVAZIONE DI ACQUA Il/La sottoscritto/a... nato/a a.. il / /, residente in, Via. n. nella sua qualità di: Proprietario Legale Rappresentante Usufruttuario Locatario della Ditta/Società

Dettagli

Mettiamoci la faccia Situazione al 31 dicembre 2010

Mettiamoci la faccia Situazione al 31 dicembre 2010 Mettiamoci la faccia Situazione al 31 dicembre 2010 Slide 1 Indice Slide 3 Mettiamoci la faccia at a glance LE AMMINISTRAZIONI PARTECIPANTI E I SERVIZI INTERESSATI Slide 5 Amministrazioni che hanno aderito

Dettagli

Secondo ciclo di incontri di consultazione pubblica Focal Point: Venezia Bacino di riferimento: Bacino Scolante della Laguna di Venezia

Secondo ciclo di incontri di consultazione pubblica Focal Point: Venezia Bacino di riferimento: Bacino Scolante della Laguna di Venezia Secondo ciclo di incontri di consultazione pubblica Focal Point: Venezia Bacino di riferimento: Bacino Scolante della Laguna di Venezia Le azioni previsionali e di monitoraggio della Protezione Civile

Dettagli

C.A.D.F. S.p.A. Servizio Idrico Integrato: Acquedotto Depurazione Fognatura

C.A.D.F. S.p.A. Servizio Idrico Integrato: Acquedotto Depurazione Fognatura C.A.D.F. S.p.A. C.A.D.F. S.p.A., società a capitale pubblico gestisce il Servizio Idrico Integrato: Acquedotto Depurazione Fognatura Codigoro Via Alfieri.3 Tel: 0533725111 Fax: 0533713617 Internet: www.cadf.it

Dettagli

PARERE PREVENTIVO. Tempi di attesa: Il parere verrà espresso entro 30 giorni dall arrivo della richiesta al Servizio SPISAL.

PARERE PREVENTIVO. Tempi di attesa: Il parere verrà espresso entro 30 giorni dall arrivo della richiesta al Servizio SPISAL. PARERE PREVENTIVO Richiesta di parere preventivo: il privato cittadino, il libero professionista o la ditta possono richiedere un parere preventivo per la realizzazione di nuova costruzione, ampliamento,

Dettagli

Tabella 7.1. Mortalità per demenze e morbo di Alzheimer: indicatori di sintesi per sesso (tassi per 100.000). Veneto, anni 2000 e 2007.

Tabella 7.1. Mortalità per demenze e morbo di Alzheimer: indicatori di sintesi per sesso (tassi per 100.000). Veneto, anni 2000 e 2007. Capitolo 7 La mortalità per demenze e morbo di Alzheimer Introduzione Il morbo di Alzheimer e le altre forme di demenza sono patologie caratterizzate da manifestazioni cliniche molto simili fra loro, spesso

Dettagli

Sede legale ARPA PUGLIA

Sede legale ARPA PUGLIA Direzione Generale Arpa Puglia Direzione Scientifica Arpa Puglia Servizio INFO Dipartimento Arpa Puglia di Taranto Oggetto: Nota tecnica ARPA in riscontro alle segnalazioni pervenuta al Servizio INFO inerente

Dettagli

Campagna di monitoraggio di Meina Verifica effetto del provvedimento di Deviazione traffico pesante (5 agosto 29 settembre 2008)

Campagna di monitoraggio di Meina Verifica effetto del provvedimento di Deviazione traffico pesante (5 agosto 29 settembre 2008) STRUTTURA COMPLESSA 11 DIPARTIMENTO DI NOVARA Struttura Semplice SS 11.2 Campagna di monitoraggio di Meina Verifica effetto del provvedimento di Deviazione traffico pesante (5 agosto 29 settembre 28) Redazione

Dettagli

CONTRODEDUZIONI A OSSERVAZIONI DEL ASS.

CONTRODEDUZIONI A OSSERVAZIONI DEL ASS. 1 Comune di Tarcento PIANO REGOLATORE GENERALE COMUNALE UFFICIO TECNICO COMUNALE arch. Federico Canciani V A R I A N T E 3 5 (Zone D, I, O e norme di attuazione) CONTRODEDUZIONI A OSSERVAZIONI DEL ASS.

Dettagli

ELENCO DELLE ZONE CLASSIFICATE

ELENCO DELLE ZONE CLASSIFICATE REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DELLA DIFESA DELL'AMBIENTE Servizio pesca, acquacoltura e stagni Settore Tecnico Biologico in Materia di Pesca e Acquacoltura ALLEGATO ALLA DETERMINAZIONE N.

Dettagli

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi GIUNTA REGIONALE Atto del Dirigente a firma unica: DETERMINAZIONE n 15648 del 30/10/2014 Proposta: DPG/2014/16302 del 30/10/2014 Struttura proponente: Oggetto:

Dettagli

CAMPAGNA DI MONITORAGGIO INQUINAMENTO ACUSTICO RUMORE DA TRAFFICO STRADALE COMUNE DI CAMPOGALLIANO ANNO 2011

CAMPAGNA DI MONITORAGGIO INQUINAMENTO ACUSTICO RUMORE DA TRAFFICO STRADALE COMUNE DI CAMPOGALLIANO ANNO 2011 CAMPAGNA DI MONITORAGGIO INQUINAMENTO ACUSTICO RUMORE DA TRAFFICO STRADALE COMUNE DI CAMPOGALLIANO ANNO 2011 1/15 Sezione Provinciale di Modena PREMESSA Al fine di verificare i livelli di rumorosità provocati

Dettagli

SERVIZIO OSSERVATORIO ACQUE MARINE E LAGUNARI

SERVIZIO OSSERVATORIO ACQUE MARINE E LAGUNARI SERVIZIO OSSERVATORIO ACQUE MARINE E LAGUNARI Copertura: regionale Periodicità: annuale www. arpa.veneto.it Rapporto di sintesi sugli andamenti dei principali parametri oceanografici e meteo-marini delle

Dettagli

2.1 Descrizione dell'area di balneazione

2.1 Descrizione dell'area di balneazione 1.1 Dati identificativi 1 Denominazione acqua di balneazione Fiume Tagliamento - Localita' Cornino Cimano 4 Categoria fiume 5 Regione Friuli Venezia Giulia 6 Provincia Udine 7 Comune Forgaria nel Friuli

Dettagli

Venezia. La particolare frequenza delle acque alte nel 2009

Venezia. La particolare frequenza delle acque alte nel 2009 15 Paolo Canestrelli * Venezia. La particolare frequenza delle acque alte nel 2009 * Paolo Canestrelli, ingegnere, è Direttore del Centro previsioni e segnalazioni maree del Comune di Venezia L anno 2009

Dettagli

PROGETTO MAR-CO 2. MONITORAGGIO INTEGRATO DELL AMBIENTE MARINO- COSTIERO NELLA REGIONE VENETO (DLgs 152/99 e s.m.i.). NOVEMBRE 2002-OTTOBRE 2003

PROGETTO MAR-CO 2. MONITORAGGIO INTEGRATO DELL AMBIENTE MARINO- COSTIERO NELLA REGIONE VENETO (DLgs 152/99 e s.m.i.). NOVEMBRE 2002-OTTOBRE 2003 INTERREG III/APhare CBC Italia-Slovenia 2-26 REGIONE DEL VENETO A.R.P.A.V. Agenzia Regionale per la Prevenzione e Protezione Ambientale del Veneto OSSERVATORIO ALTO ADRIATICO - POLO REGIONALE VENETO PROGETTO

Dettagli

Il Volontariato e i piani di zona 2011-2015: attività e prospettive

Il Volontariato e i piani di zona 2011-2015: attività e prospettive Il Volontariato e i piani di zona 2011-2015: attività e prospettive Fattori da considerare: Guardando al futuro Il Libro bianco 2009 sul futuro del welfare promette di essere un punto di svolta nel sistema

Dettagli

MODULO 2A Alla REGIONE ABRUZZO Direzione Politiche della Salute Servizio Sanità veterinaria e sicurezza alimentare Via Conte di Ruvo, 74-65127 PESCARA

MODULO 2A Alla REGIONE ABRUZZO Direzione Politiche della Salute Servizio Sanità veterinaria e sicurezza alimentare Via Conte di Ruvo, 74-65127 PESCARA MODULO 2A Servizio Sanità veterinaria e sicurezza alimentare OGGETTO: Istanza di riconoscimento ai sensi del Regolamento (CE) n. 852/2004 n. 853/2004 ALTRO Il sottoscritto. Cod. Fiscale I I I I I I I I

Dettagli

ATTIVITA 2 Monitoraggio della qualità dell aria

ATTIVITA 2 Monitoraggio della qualità dell aria ATTIVITA 2 Monitoraggio della qualità dell aria Maria Rosa ARPAV-Dip. Prov. VE ATTIVITA' 1 Stima delle emissioni in atmosfera ATTIVITA' 5 Modellistica qualità dell'aria ATTIVITA' 4 Modellistica applicata

Dettagli

COMUNE DI SANNAZZARO DE BURGONDI PROVINCIA DI PAVIA Tel. 0382-995611 Via Cavour, 18

COMUNE DI SANNAZZARO DE BURGONDI PROVINCIA DI PAVIA Tel. 0382-995611 Via Cavour, 18 COMUNE DI SANNAZZARO DE BURGONDI PROVINCIA DI PAVIA Tel. 0382-995611 Via Cavour, 18 E-MAIL: info@comune.sannazzarodeburgondi.pv.it D. Lgs. n 152/99 e D. Lgs. 258/00 SCHEDA DI RILEVAMENTO DELL ATTIVITA

Dettagli

ORIGINE DELLA FAMIGLIA CREPALDI RICERCA E STUDI TRA USANZE E TRADIZIONI NEL DELTA DEL PO. Autore EMANUELE CREPALDI. Presentazione

ORIGINE DELLA FAMIGLIA CREPALDI RICERCA E STUDI TRA USANZE E TRADIZIONI NEL DELTA DEL PO. Autore EMANUELE CREPALDI. Presentazione ORIGINE DELLA FAMIGLIA CREPALDI RICERCA E STUDI TRA USANZE E TRADIZIONI NEL DELTA DEL PO Autore EMANUELE CREPALDI Presentazione Iniziando ad interessarmi a tematiche fra loro correlate come quelle nobiliari,

Dettagli

LA SALUTE DEI BAMBINI E L AMBIENTE Fase 2 Studio epidemiologico sulla condizione respiratoria nei bambini delle Province di Ferrara e Rovigo RISULTATI

LA SALUTE DEI BAMBINI E L AMBIENTE Fase 2 Studio epidemiologico sulla condizione respiratoria nei bambini delle Province di Ferrara e Rovigo RISULTATI Provincia di Ferrara Provincia di Rovigo LA SALUTE DEI BAMBINI E L AMBIENTE Fase 2 Studio epidemiologico sulla condizione respiratoria nei bambini delle Province di Ferrara e Rovigo RISULTATI Claudio Sartini

Dettagli

Attività e importanza del monitoraggio della tignola

Attività e importanza del monitoraggio della tignola Attività e importanza del monitoraggio della tignola Appe Coop Assopa Soc. agr. Coop Dr. Sole Paradisi Consorzio della Patata Italiana di Qualità Dr Giacomo Accinelli Distribuzione geografica SEGNALATA

Dettagli

2.1 Descrizione dell'area di balneazione. 18 Descrizione generale della spiaggia e Spiaggia di ciottoli

2.1 Descrizione dell'area di balneazione. 18 Descrizione generale della spiaggia e Spiaggia di ciottoli 1.1 Dati identificativi 1 Denominazione acqua di balneazione Bagno "Le Ginestre" 4 Categoria acque marino costiere 5 Regione Friuli Venezia Giulia 6 Provincia Trieste 7 Comune Duino-Aurisina 8 Corpo idrico*

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CREMONA

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CREMONA CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2014 INSIEME DI IMPRESE ATTIVE Elaborazioni a: Dicembre 2014 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale Imprese 1. Analisi

Dettagli

Giugno 2015. Il Clima in Piemonte. Arpa Piemonte Sistemi Previsionali

Giugno 2015. Il Clima in Piemonte. Arpa Piemonte Sistemi Previsionali Il Clima in Piemonte Giugno 2015 In Piemonte il mese di Giugno 2015 è risultato al di sopra della media climatologica degli anni 1971-2000 dal punto di vista termometrico; leggermente superiore alla norma

Dettagli

AUTORITA DI AMBITO N.2 BASSO VALDARNO. Allegato n. 4 TARIFFA DI FOGNATURA E DEPURAZIONE PER LE ACQUE REFLUE INDUSTRIALI

AUTORITA DI AMBITO N.2 BASSO VALDARNO. Allegato n. 4 TARIFFA DI FOGNATURA E DEPURAZIONE PER LE ACQUE REFLUE INDUSTRIALI AUTRITA DI AMBIT N.2 BASS VALDARN Allegato n. 4 TARIFFA DI FGNATURA E DEPURAZINE PER LE ACQUE REFLUE INDUSTRIALI TARIFFA DI FGNATURA E DEPURAZINE PER LE ACQUE REFLUE INDUSTRIALI CALCL DELLA TARIFFA La

Dettagli

IL MERCATO ITALIANO DEI POLIMERI COMPOSTABILI. Preparato per: Assobioplastiche

IL MERCATO ITALIANO DEI POLIMERI COMPOSTABILI. Preparato per: Assobioplastiche IL MERCATO ITALIANO DEI POLIMERI COMPOSTABILI Preparato per: Assobioplastiche Plastic Consult Le due anime aziendali Dal 1979 Consulenza e business intelligence nel settore petrolchimico / materie plastiche

Dettagli

GESTIONE EMERGENZA NEVE 31 GENNAIO 13 FEBBRAIO 2012

GESTIONE EMERGENZA NEVE 31 GENNAIO 13 FEBBRAIO 2012 GESTIONE EMERGENZA NEVE 31 GENNAIO 13 FEBBRAIO 2012 L EVENTO Complessivamente dal 31 gennaio al 13 febbraio sono stati registrati i seguenti spessori del manto nevoso Parte orientale della Regione: fascia

Dettagli

Il clima degli ultimi 50 anni in Veneto

Il clima degli ultimi 50 anni in Veneto Abano Terme, 27 29 Aprile 2007 Il clima degli ultimi 50 anni in Veneto Adriano Barbi, Alessandro Chiaudani, Irene Delillo ARPAV Centro Meteorologico di Teolo Sabato 28 Aprile 2007 In collaborazione con

Dettagli

MONITORAGGIO DELLE ACQUE DI TRANSIZIONE DELLA REGIONE VENETO

MONITORAGGIO DELLE ACQUE DI TRANSIZIONE DELLA REGIONE VENETO MONITORAGGIO DELLE ACQUE DI TRANSIZIONE DELLA REGIONE VENETO ANALISI DEI DATI OSSERVATI NELL ANNO 2011 Area Tecnico Scientifica Servizio Osservatorio Acque Marine e Lagunari Dipartimento Regionale Laboratori

Dettagli

Estate 2012. Settimana 13-19 agosto 2012. 11 bollettino

Estate 2012. Settimana 13-19 agosto 2012. 11 bollettino Estate 2012 Monitoraggio tramite centraline sul fiume Arno Settimana 13-19 agosto 2012 11 bollettino INDICE SOGLIE di attenzione e di allarme per ossigeno e temperatura...2 Stazione di BUONRIPOSO...3 Stazione

Dettagli

IL CENTRO FUNZIONALE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

IL CENTRO FUNZIONALE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA IL CENTRO FUNZIONALE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PREVISIONE Attività diretta allo studio ed alla determinazione dei fenomeni calamitosi, alla identificazione dei rischi, ed alla individuazione delle zone

Dettagli

Capitolo 6 La mortalità per malattie del fegato

Capitolo 6 La mortalità per malattie del fegato Capitolo 6 La mortalità per malattie del fegato Introduzione In questo capitolo viene presentata la mortalità per malattie epatiche. Si è scelto di aggregare patologie classificate in diverse parti della

Dettagli

STRUTTURA ORGANIZZATIVA DEL NODO REGIONALE DEL VENETO E GESTIONE OPERATIVA DEI NODI DELLE AZIENDE SANITARIE LOCALI

STRUTTURA ORGANIZZATIVA DEL NODO REGIONALE DEL VENETO E GESTIONE OPERATIVA DEI NODI DELLE AZIENDE SANITARIE LOCALI UNITA DI PROGETTO VETERINARIA STRUTTURA ORGANIZZATIVA DEL NODO REGIONALE DEL VENETO E GESTIONE OPERATIVA DEI NODI DELLE AZIENDE SANITARIE LOCALI Dario Pandolfo 1 29/11/2012 - Montecchio Precalcino (VI)

Dettagli

HELP DESK SERVIZIO METEO INVERNALE PER I GESTORI DELLA VIABILITÀ

HELP DESK SERVIZIO METEO INVERNALE PER I GESTORI DELLA VIABILITÀ HELP DESK SERVIZIO METEO INVERNALE PER I GESTORI DELLA VIABILITÀ Il servizio meteo invernale rappresenta la soluzione più efficace per la gestione delle criticità che colpiscono la viabilità durante questa

Dettagli

PARERE PREVENTIVO. - Tempi di attesa: Il parere verrà espresso entro 30 giorni dall arrivo della richiesta al Servizio SPISAL.

PARERE PREVENTIVO. - Tempi di attesa: Il parere verrà espresso entro 30 giorni dall arrivo della richiesta al Servizio SPISAL. PARERE PREVENTIVO - Richiesta di parere preventivo: il privato cittadino, il libero professionista o la ditta possono richiedere un parere preventivo per la realizzazione di nuova costruzione, ampliamento,

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E CURRICULUM PROFESSIONALE F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail BORTOLI ANGELO DORSODURO 3048-30123 VENEZIA +39.335.5972191

Dettagli