Web applications (WA)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Web applications (WA)"

Transcript

1 Web applications (WA) Web application workflow Tutte le WA fanno all incirca le stesse cose Trasmettono al web server i dati Eseguono l elaborazione dei dati sul lato server (server-side processing) Formattano i risultati per il client Trasmettono al client i risultati 2

2 Web application workflow L utente L utentedefinisce una unaquery tramite tramite la la query query interface interface La La query query e e inviata inviataal al lato lato server server L agente L agenterisponde alla allaquery utilizzando utilizzandola la sorgente sorgentedei deidati dati Utente Utente Browser (clien-side itf) itf) Server-side processing Data Data source source I I risultati risultativengono mostrati mostrati I I risultati risultatisono sono formattati formattatie e inviati inviati al al client client La La sorgente sorgente dei dei dati dati restituisce restituisce il il risultato risultato della della query query 3 Web application technologies Browser (IE, Mozilla) Javascript, Java VBScript,ActiveX HTML forms Image MAP Cookies HTTP post/get Utente Utente Browser (clien-side itf) itf) Server-side processing Data Data source source Web server (Apache) Server-side script (PHP, Perl, ASP, JSP) Application server (Servlet/EJB container) CGI SQL ODBC driver DB 4

3 Esempio: interfaccia con DB Le pagine Web sono create al volo da un programma che invia delle query al database e produce un documento HTML in base ai risultati della query 5 WA innovation Static web Web of hypertext files with static content and fixed connections (links) Customized web Il contenuto dipende dall utente e dalle sue preferenze (sessioni) Dynamic web Il contenuto fornito dipende dall interazione con l utente (forms) 6

4 WA benefits Standardized technologies Integration of heterogeneous platforms User-friendly Lots of tech to pick Choose the right one! 7 3 componenti dell architettura Interfaccia utente (User Interface) obiettivo: presentare le informazioni all utente Gestore della logica (Processing Management) obiettivo: controllare l esecuzione delle elaborazioni Gestore dei dati (Data Management) obiettivo: consentire l accesso ai dati 8

5 Componenti e livelli Tre componenti: presentazione, logica e dati Due livelli: client e server (anche di piu ) Qual è la corrispondenza? client server 9 Classificazione client presentazione logica dati server es: elaboratore locale sistema indipendente presentazione logica dati es: database distribuito dati sistema a dati distribuiti presentazione logica es: file system condiviso dati sistema a dati remoti 10

6 Classificazione client presentazione logica es: Web server logica dati sistema a transazioni distribuite presentazione es: emulazione di terminale logica dati sistema a presentazione remota presentazione es: GUI alternativa presentazione logica dati sistema a presentazione distribuita 11 Structure of WA systems Light client (presentation only) Web browser Few processing power Web interface Web server as the middle tier Server-side scripting engine Back end DBs, TPS, 12

7 Tecnologie e strumenti Centinaia di tecnologie e strumenti per lo sviluppo di applicazioni Web, che però ricadono in 4 categorie Display layer Communication layer Middleware layer Data layer 13 Tecnologie e strumenti Data Layer Middleware Layer Communication Layer Display Layer Utente 14

8 Quadro di riferimento 15 Display layer

9 Display layer Detto anche "font-end" Interfaccia fra l utente e il calcolatore Compito tradurre intenzioni, desideri, necessità, richieste dell'utente in istruzioni comprensibili dal calcolatore tradurre i dati generati dal calcolatore in informazioni comprensibili all utente 17 Display layer Creazione e modifica di UI widgets, o controlli bottoni, menu, finestre di dialogo, immagini cliccabili,... Parole chiave: intuitività e facilità d uso fondamentali per la qualità percepita dall utente 18

10 Tecnologie Quelle che consentono di creare interfacce basate su widgets 19 Form I form HTML sono un esempio di widget consentono di definire formati standard di input (test box, bottoni, menu, quiz,...) 20

11 Cookie I cookie sono dei piccoli file di testo che servono per memorizzare piccole quantità di informazioni sul computer dell utente possono essere letti soltanto dal sito di origine mantengono lo stato dell applicazione: HTTP è un protocollo stateless (che non conserva lo stato) Questo è quanto può fare il Web browser per andare oltre: plug-in 21 Plug-in Ai browser Web sono richieste sempre nuove caratteristiche supporto alla visualizzazione di audio, video, animazioni, interattività,... Browser più potenti? Meglio di no meglio leggeri perché siano veloci necessario un aggiornamento continuo Soluzione: plug-in aggiunta di nuove componenti, di dimensioni ridotte, solo quando richiesto 22

12 Java Linguaggio di programmazione sviluppato dalla Sun Microsystems nel 1991 Nasce come plug-in, ma è ben presto integrato nei browser Ritorna ad essere un plug-in Java Virtual Machine interpreta il codice Java (applet) scaricato dal Web server Libreria di widget estremamente completa 23 JavaScript Linguaggio di script sviluppato da Netscape Il codice JavaScript è parte integrante del documento HTML E interpretato dal browser (client), non richiede programmazione sul lato server Permette al client di intraprendere azioni direttamente senza passare dalla rete Consente la creazione di widgets Check dei forms 24

13 VBScript Risposta di Microsoft a JavaScript inizialmente Microsoft aveva sviluppato JScript, poi in gran parte abbandonato in favore di VBScript Linguaggio di script basato su Visual Basic 25 DHTML Dynamic HTML, consente di combinare l'html con i fogli stile (CSS, Cascading Style Sheets) e con i linguaggi di script I fogli di stile (Style Sheet) consentono di controllare la visualizzazione di un documento Web senza comprometterne la struttura font, colori, margini,... 26

14 Communication layer Communication layer Trasferire i dati inseriti dall utente dal browser Web al Web server L informazione deve essere trasferita interamente, correttamente, e nella sequenza in cui è stata inserita In più l informazione può (o deve) essere trasferita in modo sicuro nessuno deve poterla leggere, modificare, o spacciarsi come autore 28

15 Communication layer Molte tecnologie Problema: la comunicazion e deve essere garantita fra tipi di calcolatori e di programmi diversi 29 I protocolli Standard di comunicazione estremamente rigorosi che garantiscono il dialogo fra calcolatori e programmi diversi Protocollo TCP/IP (Transmission Control Protocol / Internet Protocol) insieme (suite) di protocolli alla base di Internet gestisce la comunicazione fra i nodi di una rete 30

16 I protocolli Protocollo HTTP (Hypertext Protocol) protocollo utilizzato dai browser e dai server Web per scambiarsi informazioni protocollo privo di stato (stateless), di tipo richiesta/risposta che gestisce il trasporto ed il mantenimento dell integrità dei documenti multimediali Protocollo HTTPS (HTTP sicuro) versione di HTTP che utilizza la comunicazione criptata 31 La crittografia È il metodo più diffuso per proteggere i dati I dati vengono alterati tramite una formula matematica prima di essere trasmessi, in modo da essere illeggibili I dati originali possono essere recuperati applicando la formula matematica inversa 32

17 La crittografia Due tipi di crittografia Crittografia a chiave segreta simmetrica mittente e ricevente hanno la stessa chiave per codificare/decodificare i dati problema: trasmettere la chiave segreta Crittografia a chiave pubblica e privata asimmetrica due chiavi, una privata e una pubblica 33 Crittografia asimmetrica Coppia di chiavi, una privata (mai trasmessa) ed una pubblica (trasmessa a tutti) i testi codificati con la chiave pubblica possono essere decodificati con la chiave privata: messaggi protetti i testi codificati con la chiave privata possono essere decodificati con la chiave pubblica: certificazione del mittente, firma digitale 34

18 Crittografia asimmetrica A Chiave privata Chiave pubblica B Chiave privata Testo criptato Chiave pubblica + Testo originale 35 Crittografia asimmetrica A Chiave privata + Testo criptato = Testo originale B Chiave pubblica 36

19 Crittografia asimmetrica A Chiave privata + Testo originale Testo "certificato" B Chiave pubblica 37 Crittografia asimmetrica A Chiave privata B Chiave pubblica + Testo "certificato" = Testo originale che proviene da A 38

20 Middleware layer Middleware layer Nel 99,9% delle applicazioni Web, il browser Web si connette ad un Web server Il Web server è il punto di ingresso del Middleware Layer Scopo: accettare le richieste in arrivo ed elaborarle, utilizzando le risorse fornite dal Web server o dalla rete di server e di risorse a cui il Web server è connesso 40

21 Middleware layer SOAP 41 CGI Common Gateway Interface Strumento di base per accedere alle risorse del Web server Servizio fornito da tutti i Web server che consente di Creare uno script eseguibile che il Web server può richiamare su richiesta Trasferire dati allo script Ottenere il risultato dello script (e.g. pagina) 42

22 CGI CGI non è un linguaggio di programmazione, ma un interfaccia standard per accedere alle risorse Definisce un modo di far dialogare il Web server con le risorse Le applicazioni CGI possono essere scritte in un qualunque linguaggio di programmazione C, Perl, Python 43 HTML vs. CGI Differenza chiave: è possibile generare le informazioni dinamicamente documento HTML browser Web (client) server Web script CGI applicazione 44

23 CGI 45 SSI Problema degli script CGI e la velocità di esecuzione Ogni volta che il Web server riceve una richiesta deve eseguire lo script CGI Soluzione: estendere le funzionalità del Web server, aggiungendo capacità logiche e di elaborazione Server Side Includes La prima delle tecnologie sviluppate in questa direzione 46

24 SSI Tag particolari sono inseriti nel documento HTML Il server Web è in grado di interpretare questi tag, e di tradurli al volo mentre il documento HTML viene trasferito al browser 47 SSI Nel documento HTML vengono inserite delle direttive SSI 48

25 SSI e tag proprietari Partendo dall idea di SSI alcune aziende hanno sviluppato dei Web server dotati di moltissime funzionalità per rendere le pagine dinamiche es: Cold Fusion (la più conosciuta, oltre 70 tag custom definiti), Net Objects 49 ASP Active Server Pages La tecnologia SSI è limitata all insieme di comandi/tag offerti da chi ha implementato il Web server SSI-enabled Come inserire in una pagina HTML del codice che su richiesta venga interpretato dinamicamente dal Web Server? Per questo è nata la tecnologia ASP PHP JSP 50

26 ASP ASP è un estensione dell IIS Web server rilasciata da Microsoft Anche il Web server Apache ha un estensione che permette di utilizzare la tecnologia ASP Consente di inserire script in VBScript (o JavaScript) 51 ASP Un pagina ASP è semplicemente un file di testo con estensione.asp che contiene codice HTML e script Gli script sono interpretati dinamicamente prima che le pagine vengano trasmesse al browser per la visualizzazione Come tutte le tecnologie del lato server (server-side) le funzionalità sono compatibili con qualunque browser L'elaborazione è fatta dal server, e il risultato è visualizzato come semplice HTML 52

27 Java server-side Alternativa alle tecnologie CGI o ASP Si puo utilizzare la libreria Java Due tecnologie legate a Java Java Server Pages (JSP): simile ad ASP (scriptlet e expression) con script in Java Java Servlet: simile a CGI, ma scritti in Java e supporto per sessioni ad alto livello 53 Data layer

28 Data layer I dati sono un elemento fondamentale delle applicazioni Web Caratteristiche dei dati Valore (bit), un tipo (as int), una struttura (record) Presentazione Le tecnologie del Data layer hanno lo scopo di standardizzare queste caratteristiche 55 Data layer 56

29 XML extensible Markup Language Linguaggio estensibile realizzato per elaborare i documenti strutturati Pensato per il Web e per superare i limiti dell HTML HTML è un linguaggio predefinito XML è un meta-linguaggio Non ha tag predefiniti Consente di definire nuovi linguaggi 57 Le componenti di XML Tre parti fondamentali di un documento che dovrebbero essere gestite separatamente Il contenuto (XML) La specifiche della struttura Document Type Definition (DTD) XML Schema Definition (XSD) Le specifiche relative allo stile di visualizzazione XML Stilesheet Language (XSL) 58

30 Le componenti di XML Contenuto Struttura Stile 59 Esempio di struttura CarOwners Owner Owner Car Car Model Year 60

31 Esempio di struttura (DTD) <?xml version="1.0" encoding="utf-8"?> <!ELEMENT CarOwners (Owner)*> <!ELEMENT Owner (Car)+> <!ATTLIST Owner id CDATA #REQUIRED first CDATA #REQUIRED last CDATA #REQUIRED > <!ELEMENT Car (Model,Year)> <!ELEMENT Model (#PCDATA)> <!ELEMENT Year (#PCDATA)> 61 Esempio di struttura (XSD) <xsd:element name="carowners"> <xsd:complextype> <xsd:sequence minoccurs="0" maxoccurs="unbounded"> <xsd:element name="owner"> <xsd:complextype> <xsd:sequence maxoccurs="unbounded"> <xsd:element name="car /> </xsd:sequence> <xsd:attribute name="id" type="xsd:string use="required"/> </xsd:complextype> 62

32 Esempio di contenuto (XML) <?xml version="1.0" encoding="utf-8"?> <?xml-stylesheet href="table.xsl"?> <!DOCTYPE CarOwners SYSTEM "cars.dtd"> <CarOwners> <Owner id="1" first="pippo" last="baudo"> <Car> <Model>Audi 80</Model> <Year>1999</Year> </Car> </Owner> </CarOwners> 63 Esempio di stile (XSL) <?xml version="1.0" encoding="utf-8"?> <xsl:template match="/"> <html> <head><title>cars DB</title></head> <body> <h1>owners</h1> <table border="1"> <xsl:for-each select="carowners/owner"> <tr> <td><xsl:value-of <td><xsl:value-of <td><xsl:value-of </tr> </xsl:for-each> </table> 64

33 Esempio XML DTD XSD Contenuto e Struttura XML Processor XSL Stile Visualizzazione HTML WML SQL 65

Tecnologie per il Web. Il web: Architettura HTTP HTTP. SSL: Secure Socket Layer

Tecnologie per il Web. Il web: Architettura HTTP HTTP. SSL: Secure Socket Layer Tecnologie per il Web Il web: architettura e tecnologie principali Una analisi delle principali tecnologie per il web Tecnologie di base http, ssl, browser, server, firewall e proxy Tecnologie lato client

Dettagli

venerdì 31 gennaio 2014 Programmazione Web

venerdì 31 gennaio 2014 Programmazione Web Programmazione Web WWW: storia Il World Wide Web (WWW) nasce tra il 1989 e il 1991 come progetto del CERN di Ginevra affidato a un gruppo di ricercatori informatici tra i quali Tim Berners- Lee e Robert

Dettagli

b) Dinamicità delle pagine e interattività d) Separazione del contenuto dalla forma di visualizzazione

b) Dinamicità delle pagine e interattività d) Separazione del contenuto dalla forma di visualizzazione Evoluzione del Web Direzioni di sviluppo del web a) Multimedialità b) Dinamicità delle pagine e interattività c) Accessibilità d) Separazione del contenuto dalla forma di visualizzazione e) Web semantico

Dettagli

Protocolli e architetture per WIS

Protocolli e architetture per WIS Protocolli e architetture per WIS Web Information Systems (WIS) Un Web Information System (WIS) usa le tecnologie Web per permettere la fruizione di informazioni e servizi Le architetture moderne dei WIS

Dettagli

Architetture Web I Server Web e gli Standard della Comunicazione

Architetture Web I Server Web e gli Standard della Comunicazione Architetture Web I Server Web e gli Standard della Comunicazione Alessandro Martinelli alessandro.martinelli@unipv.it 1 Aprile 2014 Architetture Web I Server Web e gli Standard della Comunicazione Il Server

Dettagli

Impianti di Elaborazione. Applicazioni e Servizi

Impianti di Elaborazione. Applicazioni e Servizi Impianti di Elaborazione Applicazioni e Servizi M.G. Fugini COMO IMPIANTI 08-09 Indice dei contenuti Servizi e risorse Internet (Telnet, FTP, Posta elettronica, News, Chat, Videoconferenza, ) World Wide

Dettagli

Corso di Informatica Modulo T3 B1 Programmazione web

Corso di Informatica Modulo T3 B1 Programmazione web Corso di Informatica Modulo T3 B1 Programmazione web 1 Prerequisiti Architettura client/server Elementi del linguaggio HTML web server SQL server Concetti generali sulle basi di dati 2 1 Introduzione Lo

Dettagli

Flavio De Paoli depaoli@disco.unimib.it

Flavio De Paoli depaoli@disco.unimib.it Flavio De Paoli depaoli@disco.unimib.it 1 Il web come architettura di riferimento Architettura di una applicazione web Tecnologie lato server: Script (PHP, Pyton, Perl), Servlet/JSP, ASP Tecnologie lato

Dettagli

Architetture per le applicazioni web-based. Mario Cannataro

Architetture per le applicazioni web-based. Mario Cannataro Architetture per le applicazioni web-based Mario Cannataro 1 Sommario Internet e le applicazioni web-based Caratteristiche delle applicazioni web-based Soluzioni per l architettura three-tier Livello utente

Dettagli

Siti interattivi e dinamici. in poche pagine

Siti interattivi e dinamici. in poche pagine Siti interattivi e dinamici in poche pagine 1 Siti Web interattivi Pagine Web codificate esclusivamente per mezzo dell HTML non permettono alcun tipo di interazione con l utente, se non quella rappresentata

Dettagli

18. TECNICHE DI ACCESSO AI DATABASE IN AMBIENTE INTERNET

18. TECNICHE DI ACCESSO AI DATABASE IN AMBIENTE INTERNET 18. TECNICHE DI ACCESSO AI DATABASE IN AMBIENTE INTERNET Ipotesi di partenza: concetti di base del networking Le ipotesi di partenza indispensabili per poter parlare di tecniche di accesso ai database

Dettagli

Tratte da (18. TECNICHE DI ACCESSO AI DATABASE IN AMBIENTE INTERNET)

Tratte da (18. TECNICHE DI ACCESSO AI DATABASE IN AMBIENTE INTERNET) Tratte da (18. TECNICHE DI ACCESSO AI DATABASE IN AMBIENTE INTERNET) Ipotesi di partenza: concetti di base del networking Le ipotesi di partenza indispensabili per poter parlare di tecniche di accesso

Dettagli

INTRODUZIONE AL WEB DINAMICO

INTRODUZIONE AL WEB DINAMICO INTRODUZIONE AL WEB DINAMICO Internet: la rete delle reti Internet rappresenta oggi l espressione del forte bisogno dell uomo di comunicare, al fine, non solo di incrementare le conoscenze, ma anche di

Dettagli

APPENDICE B Le Active Server Page

APPENDICE B Le Active Server Page APPENDICE B Le Active Server Page B.1 Introduzione ad ASP La programmazione web è nata con la Common Gateway Interface. L interfaccia CGI tuttavia presenta dei limiti: ad esempio anche per semplici elaborazioni

Dettagli

Siti web centrati sui dati (Data-centric web applications)

Siti web centrati sui dati (Data-centric web applications) Siti web centrati sui dati (Data-centric web applications) 1 A L B E R T O B E L U S S I A N N O A C C A D E M I C O 2 0 1 2 / 2 0 1 3 WEB La tecnologia del World Wide Web (WWW) costituisce attualmente

Dettagli

HTML e Linguaggi. Politecnico di Milano Facoltà del Design Bovisa. Prof. Gianpaolo Cugola Dipartimento di Elettronica e Informazione

HTML e Linguaggi. Politecnico di Milano Facoltà del Design Bovisa. Prof. Gianpaolo Cugola Dipartimento di Elettronica e Informazione HTML e Linguaggi Politecnico di Facoltà del Design Bovisa Prof. Gianpaolo Cugola Dipartimento di Elettronica e Informazione cugola@elet.polimi.it http://home.dei.polimi.it/cugola Indice Il linguaggio del

Dettagli

Componenti Web: client-side e server-side

Componenti Web: client-side e server-side Componenti Web: client-side e server-side side Attività di applicazioni web Applicazioni web: un insieme di componenti che interagiscono attraverso una rete (geografica) Sono applicazioni distribuite logicamente

Dettagli

Linguaggi Corso M-Z - Laurea in Ingegneria Informatica A.A. 2009-2010. Web Programming

Linguaggi Corso M-Z - Laurea in Ingegneria Informatica A.A. 2009-2010. Web Programming Linguaggi Corso M-Z - Laurea in Ingegneria Informatica A.A. 2009-2010 Alessandro Longheu http://www.diit.unict.it/users/alongheu alessandro.longheu@diit.unict.it - lezione 10-1 WEB per e-commerce: client-side

Dettagli

Applicazioni web centrati sui dati (Data-centric web applications)

Applicazioni web centrati sui dati (Data-centric web applications) Applicazioni web centrati sui dati (Data-centric web applications) 1 ALBERTO BELUSSI ANNO ACCADEMICO 2009/2010 WEB La tecnologia del World Wide Web (WWW) costituisce attualmente lo strumento di riferimento

Dettagli

Introduzione alle Applicazioni Web

Introduzione alle Applicazioni Web Introduzione alle Applicazioni Web di Mary Ercolini Con il termine Applicazione Web si intende un applicazione risiedente in un Server Web alla quale si accede tramite un browser Internet o un altro programma

Dettagli

Introduzione all elaborazione di database nel Web

Introduzione all elaborazione di database nel Web Introduzione all elaborazione di database nel Web Prof.ssa M. Cesa 1 Concetti base del Web Il Web è formato da computer nella rete Internet connessi fra loro in una modalità particolare che consente un

Dettagli

Introduzione a XML: Document Type Definition; parser XML; XML-schema; extensible Stylesheet Language. a.a. 2004/05 Tecnologie Web 1

Introduzione a XML: Document Type Definition; parser XML; XML-schema; extensible Stylesheet Language. a.a. 2004/05 Tecnologie Web 1 Introduzione a XML: Document Type Definition; parser XML; XML-schema; extensible Stylesheet Language a.a. 2004/05 Tecnologie Web 1 XML - I XML (exstensible Markup Language): XML è un formato standard,

Dettagli

Corso di Web Programming

Corso di Web Programming Corso di Web Programming 1. Introduzione a Internet e al WWW Paolo Milazzo Dipartimento di Informatica, Università di Pisa http://www.di.unipi.it/ milazzo milazzo di.unipi.it Corso di Laurea in Informatica

Dettagli

Come funziona internet

Come funziona internet Come funziona internet Architettura client server URL/URI Richiesta (Request) Risposta (Response) Pagina url e uri Uno Uniform Resource Identifier (URI, acronimo più generico rispetto ad "URL") è una stringa

Dettagli

Concetti base. Impianti Informatici. Web application

Concetti base. Impianti Informatici. Web application Concetti base Web application La diffusione del World Wide Web 2 Supporto ai ricercatori Organizzazione documentazione Condivisione informazioni Scambio di informazioni di qualsiasi natura Chat Forum Intranet

Dettagli

Seminari Eucip, Esercizio e Supporto di Sistemi Informativi

Seminari Eucip, Esercizio e Supporto di Sistemi Informativi Seminari Eucip, Esercizio e Supporto di Sistemi Informativi Servizi di Dipartimento di Informtica e Sistemistica Università di Roma La Sapienza Sicurezza su Sicurezza della La Globale La rete è inerentemente

Dettagli

L'elaborazione dei dati su client Linguaggi di script

L'elaborazione dei dati su client Linguaggi di script Pagina 1 di 5 L'elaborazione dei dati su client Linguaggi di script Attualmente si tende a scaricare sul computer dell'utente piccoli programmi (Javascript o applet Java) che svolgano parte dell'elaborazione

Dettagli

Lezione di Basi di Dati 1 18/11/2008 - TECNOLOGIE PER IL WEB: CGI - AJAX SERVLETS & JSP

Lezione di Basi di Dati 1 18/11/2008 - TECNOLOGIE PER IL WEB: CGI - AJAX SERVLETS & JSP EVOLUZIONE DEL WEB: PAGINE STATICHE vs PAGINE DINAMICHE Il Web è nato a supporto dei fisici, perché potessero scambiare tra loro le informazioni inerenti le loro sperimentazioni. L HTTP è nato inizialmente

Dettagli

N.E.A.T. ( Neutral Environment Application Tools )

N.E.A.T. ( Neutral Environment Application Tools ) N.E.A.T. ( Neutral Environment Application Tools ) SCOPO : Ambiente per lo sviluppo di applicazioni WEB multimediali basate su Data Base Relazionale e strutturate secondo il modello a tre livelli: Presentazione

Dettagli

I linguaggi di programmazione per i servizi in multicanalità

I linguaggi di programmazione per i servizi in multicanalità I linguaggi di programmazione per i servizi in multicanalità Gianluca Daino Università degli Studi di Siena Dipartimento di Ingegneria dell Informazione daino@unisi.it I servizi delle reti Un servizio

Dettagli

L evoluzione delle Applicazioni Distribuite

L evoluzione delle Applicazioni Distribuite L evoluzione delle Applicazioni Distribuite Dai terminali a fosfori verdi al Client-Server a Internet Architettura basata su Mainframe thin client su 3270 a fosfori verde server TP-Monitor su Mainframe

Dettagli

Semantic Web. Semantic Web. Il Semantic Web: una semplice estensione. Il Web oggi. Il Semantic Web. Semantic Web

Semantic Web. Semantic Web. Il Semantic Web: una semplice estensione. Il Web oggi. Il Semantic Web. Semantic Web Semantic Web L. Farinetti - Politecnico di Torino Semantic Web Laura Farinetti Dip. Automatica e Informatica Politecnico di Torino farinetti@polito.it 1 z Seconda generazione del Web z conceptual structuring

Dettagli

Database e reti. Piero Gallo Pasquale Sirsi

Database e reti. Piero Gallo Pasquale Sirsi Database e reti Piero Gallo Pasquale Sirsi Approcci per l interfacciamento Il nostro obiettivo è, ora, quello di individuare i possibili approcci per integrare una base di dati gestita da un in un ambiente

Dettagli

Riassuntodel corsoe cenni ad argomenti avanzati

Riassuntodel corsoe cenni ad argomenti avanzati Riassuntodel corsoe cenni ad argomenti avanzati In breve.. Sono tutte sequenze di bit! 1 1 0 1 0 1 0 0 0 1 2 1 In breve > Ipertesti in HTML Informazioni di natura non omogenea, cui si accede mediante

Dettagli

Corso di Informatica. Prerequisiti. Modulo T3 B3 Programmazione lato server. Architettura client/server Conoscenze generali sui database

Corso di Informatica. Prerequisiti. Modulo T3 B3 Programmazione lato server. Architettura client/server Conoscenze generali sui database Corso di Informatica Modulo T3 B3 Programmazione lato server 1 Prerequisiti Architettura client/server Conoscenze generali sui database 2 1 Introduzione Lo scopo di questa Unità è descrivere gli strumenti

Dettagli

Programmazione Server Side

Programmazione Server Side Programmazione Server Side Pubblicazione statica Publication Date: 20010426 COPYRIGHT (c) 2000 Andres Baravalle Andres Baravalle Dipartimento di Informatica email: andres@baravalle.co.uk Un documento web

Dettagli

Le tecnologie software Internet

Le tecnologie software Internet Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria Applicazioni Internet B B2_1 V1.7 Le tecnologie software Internet Standard aperti / Sun Java Il contenuto del documento è liberamente utilizzabile dagli studenti,

Dettagli

Riassunto del corso e cenni ad argomenti avanzati

Riassunto del corso e cenni ad argomenti avanzati In breve Riassunto del corso e cenni ad argomenti avanzati.. Sono tutte sequenze di bit! 1 1 0 1 0 1 0 0 0 1 2 In breve In breve > Ipertesti in HTML Informazioni di natura non omogenea, cui si

Dettagli

La realizzazione di WebGis con strumenti "Open Source".

La realizzazione di WebGis con strumenti Open Source. La realizzazione di WebGis con strumenti "Open Source". Esempi di impiego di strumenti a sorgente aperto per la realizzazione di un Gis con interfaccia Web Cos'è un Web Gis? Da wikipedia: Sono detti WebGIS

Dettagli

Contenuti. Applicazioni di rete e protocolli applicativi

Contenuti. Applicazioni di rete e protocolli applicativi Contenuti Architettura di Internet Principi di interconnessione e trasmissione World Wide Web Posta elettronica Motori di ricerca Tecnologie delle reti di calcolatori Servizi Internet (come funzionano

Dettagli

Tecniche Multimediali

Tecniche Multimediali Chiedersi se un computer possa pensare non è più interessante del chiedersi se un sottomarino possa nuotare Edsger Dijkstra (The threats to computing science) Tecniche Multimediali Corso di Laurea in «Informatica»

Dettagli

Il World Wide Web. Il Servizio World Wide Web (WWW) WWW WWW WWW WWW. Storia WWW: obbiettivi WWW: tecnologie Le Applicazioni Scenari Futuri.

Il World Wide Web. Il Servizio World Wide Web (WWW) WWW WWW WWW WWW. Storia WWW: obbiettivi WWW: tecnologie Le Applicazioni Scenari Futuri. Il Servizio World Wide Web () Corso di Informatica Generale (Roberto BASILI) Teramo, 20 Gennaio, 2000 Il World Wide Web Storia : obbiettivi : tecnologie Le Applicazioni Scenari Futuri La Storia (1990)

Dettagli

WEB TECHNOLOGY. Il web connette. LE persone. E-book n 2 - Copyright Reserved

WEB TECHNOLOGY. Il web connette. LE persone. E-book n 2 - Copyright Reserved WEB TECHNOLOGY Il web connette LE persone Indice «Il Web non si limita a collegare macchine, ma connette delle persone» Il Www, Client e Web Server pagina 3-4 - 5 CMS e template pagina 6-7-8 Tim Berners-Lee

Dettagli

DBMS e Linguaggi di programmazione nell'era di Internet

DBMS e Linguaggi di programmazione nell'era di Internet DBMS e Linguaggi di programmazione nell'era di Internet Crippa Francesco fcrippa@tiscalinet.it Crippa Francesco (GPL) 1 Programma del corso DBMS nati per il WEB: MySQL Postgres Il cuore del WWW, il web

Dettagli

Esercizi di JavaScript

Esercizi di JavaScript Esercizi di JavaScript JavaScript JavaScript é un linguaggio di programmazione interpretato e leggero, creato dalla Netscape. E' presente a patire da Netscape 2 in tutti i browser ed é dunque il linguaggio

Dettagli

Linguaggi per il web oltre HTML: XML

Linguaggi per il web oltre HTML: XML Linguaggi per il web oltre HTML: XML Luca Console Con XML si arriva alla separazione completa tra il contenuto e gli aspetti concernenti la presentazione (visualizzazione). XML è in realtà un meta-formalismo

Dettagli

Architetture per la comunicazione nel Web

Architetture per la comunicazione nel Web 1 Architetture per la comunicazione nel Web 1.1 Principi di base Su Web, le comunicazioni si caratterizzano per un paradigma di funzionamento dell interazione noto con il nome di client-server. A ciò si

Dettagli

extensible Markup Language

extensible Markup Language XML a.s. 2010-2011 extensible Markup Language XML è un meta-linguaggio per definire la struttura di documenti e dati non è un linguaggio di programmazione un documento XML è un file di testo che contiene

Dettagli

Metodologie Informatiche applicate al Turismo

Metodologie Informatiche applicate al Turismo Metodologie Informatiche applicate al Turismo 11. Realizzare Siti Dinamici e Applicazioni Web Paolo Milazzo Dipartimento di Informatica, Università di Pisa http://www.di.unipi.it/ milazzo milazzo di.unipi.it

Dettagli

Framework. Impianti Informatici. Web application - tecnologie

Framework. Impianti Informatici. Web application - tecnologie Framework Web application - tecnologie Web Application: tecnologie 2 Java-based (J2EE) Sviluppata inizialmente da Sun Cross-platform e open source Gestire direttamente le funzionalità dell applicazione

Dettagli

Ipertesto. Reti e Web. Ipertesto. Ipertesto. Ipertestualità e multimedialità

Ipertesto. Reti e Web. Ipertesto. Ipertesto. Ipertestualità e multimedialità Ipertesto Reti e Web Ipertestualità e multimedialità Ipertesto: documento elettronico costituito da diverse parti: nodi parti collegate tra loro: collegamenti Navigazione: percorso tra diversi blocchi

Dettagli

Capitolo 16 I servizi Internet

Capitolo 16 I servizi Internet Capitolo 16 I servizi Internet Storia di Internet Il protocollo TCP/IP Indirizzi IP Intranet e indirizzi privati Nomi di dominio World Wide Web Ipertesti URL e HTTP Motori di ricerca Posta elettronica

Dettagli

Missione: Analista programmatore su progetto Banca Primavera Spa (Gruppo Intesa) Progettazione e realizzazione sistemi web di internet banking

Missione: Analista programmatore su progetto Banca Primavera Spa (Gruppo Intesa) Progettazione e realizzazione sistemi web di internet banking Analista Applicativo Team leader in settore informatico legato all'ambito banking/finance Esperienza professionale Da Gennaio 2008 Analista Applicativo Intesa Sanpaolo Spa Missione: Analista applicativo

Dettagli

@2011 Politecnico di Torino. Pag. 1. Architettura distribuita. Architetture Client/Server. Architettura centralizzata. Architettura distribuita

@2011 Politecnico di Torino. Pag. 1. Architettura distribuita. Architetture Client/Server. Architettura centralizzata. Architettura distribuita Architettura client/ stazioni utente Basi di ati Architetture /Server B locali M BG Architettura centralizzata Un architettura è centralizzata quando i dati e le (programmi) risiedono in un unico Tutta

Dettagli

Web e Server-side Computing: Richiami sulla tecnologia Web e FORM HTML

Web e Server-side Computing: Richiami sulla tecnologia Web e FORM HTML Web e Server-side Computing: Richiami sulla tecnologia Web e FORM HTML Gianluca Moro gianluca.moro@unibo.it Dipartimento di Elettronica, Informatica e Sistemistica G. Moro - Università di Bologna World

Dettagli

Implementazione di MVC. Gabriele Pellegrinetti

Implementazione di MVC. Gabriele Pellegrinetti Implementazione di MVC Gabriele Pellegrinetti 2 Come implementare il pattern Model View Controller con le tecnologie JSP, ASP e XML Implementazione del pattern MVC in Java (JSP Model 2) SUN è stato il

Dettagli

World Wide Web. Web e Server-side Computing: Richiami sulla tecnologia Web e FORM HTML. Il Successo del Web. Protocolli di accesso

World Wide Web. Web e Server-side Computing: Richiami sulla tecnologia Web e FORM HTML. Il Successo del Web. Protocolli di accesso Web e Server-side Computing: Richiami sulla tecnologia Web e FORM HTML Gianluca Moro gmoro@deis.unibo.it Dipartimento di Elettronica, Informatica e Sistemistica Università di Bologna World Wide Web nato

Dettagli

ma l XML va ben al di là dell HTML: serve per descrivere

ma l XML va ben al di là dell HTML: serve per descrivere Il metalinguaggio XML 1 Introduzione all'xml Il futuro dei linguaggi di markup: XML = EXtensible Markup Language è una versione semplificata dell SGML Nasce con l'intento di superare alcune limitazioni

Dettagli

Corso Web programming

Corso Web programming Corso Web programming Modulo T3 A1 Modelli di programmazione 1 Prerequisiti Concetto di rete Processi e thread Concetti generali sui database 2 1 Introduzione Un particolare ambito della programmazione

Dettagli

Appunti di Informatica Gestionale per cl. V A cura del prof. ing. Mario Catalano. Internet e il Web

Appunti di Informatica Gestionale per cl. V A cura del prof. ing. Mario Catalano. Internet e il Web Appunti di Informatica Gestionale per cl. V A cura del prof. ing. Mario Catalano Internet e il Web 1 Internet Internet è un insieme di reti informatiche collegate tra loro in tutto il mondo. Tramite una

Dettagli

Manuali.net. Nevio Martini

Manuali.net. Nevio Martini Manuali.net Corso base per la gestione di Siti Web Nevio Martini 2009 Il Linguaggio HTML 1 parte Introduzione Internet è un fenomeno in continua espansione e non accenna a rallentare, anzi è in permanente

Dettagli

Corso Creare Siti WEB

Corso Creare Siti WEB Corso Creare Siti WEB INTERNET e IL WEB Funzionamento Servizi di base HTML CMS JOOMLA Installazione Aspetto Grafico Template Contenuto Articoli Immagini Menu Estensioni Sito di esempio: Associazione LaMiassociazione

Dettagli

Indice PARTE PRIMA L INIZIO 1

Indice PARTE PRIMA L INIZIO 1 Indice Introduzione XIII PARTE PRIMA L INIZIO 1 Capitolo 1 Esplorare il World Wide Web 3 1.1 Come funziona il World Wide Web 3 1.2 Browser Web 10 1.3 Server Web 14 1.4 Uniform Resource Locators 15 1.5

Dettagli

Internet e World Wide Web

Internet e World Wide Web Alfonso Miola Internet e World Wide Web Dispensa C-02 Settembre 2005 1 Nota bene Il presente materiale didattico è derivato dalla dispensa prodotta da Luca Cabibbo Dip. Informatica e Automazione Università

Dettagli

SPSS Inc. Data Access Pack - Istruzioni di installazione per Windows

SPSS Inc. Data Access Pack - Istruzioni di installazione per Windows i SPSS Inc. Data Access Pack - Istruzioni di installazione per Windows Per ulteriori informazioni sui prodotti software SPSS Inc., visitare il sito Web all indirizzo http://www.spss.it o contattare: SPSS

Dettagli

Architetture di sistema

Architetture di sistema Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria Applicazioni Internet B Paolo Salvaneschi B1_1 V1.6 Architetture di sistema Il contenuto del documento è liberamente utilizzabile dagli studenti, per studio

Dettagli

Applicazione ASP di esempio

Applicazione ASP di esempio Applicazione ASP di esempio Database in rete Prof. Claudio Maccherani Un server web è un programma che gira su un computer sempre collegato ad Internet e che mette a disposizione file, pagine e servizi.

Dettagli

INDICE PREFAZIONE... 5 CAPITOLO 1 - INTRODUZIONE... 7 1 INTRODUZIONE... 42

INDICE PREFAZIONE... 5 CAPITOLO 1 - INTRODUZIONE... 7 1 INTRODUZIONE... 42 INDICE PREFAZIONE... 5 CAPITOLO 1 - INTRODUZIONE... 7 1 INTRODUZIONE... 8 2 WEB ENGINEERING... 9 3 PROBLEMATICHE ED OBIETTIVI DELLE APPLICAZIONI WEB... 11 4 CICLO DI VITA DI UNA APPLICAZIONE WEB... 12

Dettagli

Corso di Web programming Modulo T3 A2 - Web server

Corso di Web programming Modulo T3 A2 - Web server Corso di Web programming Modulo T3 A2 - Web server 1 Prerequisiti Pagine statiche e dinamiche Pagine HTML Server e client Cenni ai database e all SQL 2 1 Introduzione In questa Unità si illustra il concetto

Dettagli

Architetture di sistema

Architetture di sistema Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria Applicazioni Internet B Paolo Salvaneschi B1_1 V1.7 Architetture di sistema Il contenuto del documento è liberamente utilizzabile dagli studenti, per studio

Dettagli

UX model e Architetture di SI web-based. B. Pernici D. Ardagna

UX model e Architetture di SI web-based. B. Pernici D. Ardagna UX model e Architetture di SI web-based B. Pernici D. Ardagna Conallen, cap. 7,9 Bibliografia Modellazione concettuale: UX model Primo passo di analisi UX: user experience Schermate Modellare la navigazione,

Dettagli

Corso Programmazione Java Android. Programma

Corso Programmazione Java Android. Programma Corso Programmazione Java Android Programma 1.1 Obiettivo e modalità di fruizione L obiettivo del corso è di fornire le conoscenze tecniche e metodologiche per svolgere la professione di Programmatore

Dettagli

Le reti consentono: La condivisione di risorse software e dati a distanza La condivisione di risorse hardware e dispositivi

Le reti consentono: La condivisione di risorse software e dati a distanza La condivisione di risorse hardware e dispositivi RETI INFORMATICHE parte 2 I servizi di Internet Le reti consentono: La condivisione di risorse software e dati a distanza La condivisione di risorse hardware e dispositivi (stampanti, hard disk, modem,

Dettagli

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14. Pietro Frasca. Parte II Lezione 5

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14. Pietro Frasca. Parte II Lezione 5 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14 Pietro Frasca Parte II Lezione 5 Martedì 18-03-2014 1 Livello di applicazione Architetture

Dettagli

Esercitazione 8. Basi di dati e web

Esercitazione 8. Basi di dati e web Esercitazione 8 Basi di dati e web Rev. 1 Basi di dati - prof. Silvio Salza - a.a. 2014-2015 E8-1 Basi di dati e web Una modalità tipica di accesso alle basi di dati è tramite interfacce web Esiste una

Dettagli

Tecnologie e Programmazione Web

Tecnologie e Programmazione Web Presentazione 1 Tecnologie e Programmazione Web Html, JavaScript e PHP RgLUG Ragusa Linux Users Group SOftware LIbero RAgusa http://www.solira.org - Nunzio Brugaletta (ennebi) - Reti 2 Scopi di una rete

Dettagli

applicazioni software che utilizzano l architettura e le infrastrutture del World Wide Web

applicazioni software che utilizzano l architettura e le infrastrutture del World Wide Web Sviluppo di applicazioni Web Siti Web: software che mostra ad un utente informazioni in una modalità 'di sola lettura, senza cioè che esso possa interagire per modificare lo stato del software stesso (in

Dettagli

Estensione di un sistema per la gestione semi-automatica di siti didattici con XML

Estensione di un sistema per la gestione semi-automatica di siti didattici con XML Università degli Studi di Milano Bicocca Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Corso di Laurea in Informatica Estensione di un sistema per la gestione semi-automatica di siti didattici con

Dettagli

Applicazioni web-based. Progettazione di Sistemi Interattivi. Implementazione di sistemi interattivi web-based (prima parte) Gli Standard Web

Applicazioni web-based. Progettazione di Sistemi Interattivi. Implementazione di sistemi interattivi web-based (prima parte) Gli Standard Web Progettazione di Sistemi Interattivi Implementazione di sistemi interattivi web-based (prima parte) Docente: Daniela Fogli Applicazioni web-based Il World Wide Web (W3C) [www.w3.org]: Fondato da Tim Berners-Lee

Dettagli

In una rete i calcolatori possono offrire servizi (server) richiedere e usufruire di servizi (client)

In una rete i calcolatori possono offrire servizi (server) richiedere e usufruire di servizi (client) Architetture Client/Server In una rete i calcolatori possono offrire servizi (server) richiedere e usufruire di servizi (client) I principali servizi riguardano condivisione dati condivisione risorse SW

Dettagli

Introduzione al linguaggio Java: Servlet e JSP

Introduzione al linguaggio Java: Servlet e JSP Introduzione al linguaggio Java: Servlet e JSP Corso di Gestione della Conoscenza d Impresa A. A. 2006/2007 Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Bari 1 Servlet e JSP: il contesto Un applicazione

Dettagli

Architetture Web a tre livelli: CGI, SSI, ISAPI e codice mobile Architetture a 3 livelli (1)

Architetture Web a tre livelli: CGI, SSI, ISAPI e codice mobile Architetture a 3 livelli (1) Pagina 1 di 10 Architetture Web a tre livelli: CGI, SSI, ISAPI e codice mobile Architetture a 3 livelli (1) Nel corso della lezione precedente abbiamo analizzato le caratteristiche dell'architettura CGI.

Dettagli

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca M070 ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca M070 ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE Pag. 1/1 Sessione ordinaria 2010 Seconda prova scritta Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca M070 ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE CORSO DI ORDINAMENTO Indirizzo: INFORMATICA

Dettagli

Modulo 1 Concetti generali 4 settimane

Modulo 1 Concetti generali 4 settimane OBIETTIVI SPECIFICI DEL PRIMO BIENNIO - CLASSE PRIMA settore ECONOMICO: NUCLEI FONDANTI, CONOSCENZE E COMPETENZE NB per ciascuno dei moduli di insegnamento/apprendimento viene indicato il tempo di trattazione

Dettagli

APPENDICE A Servlet e Java Server Page

APPENDICE A Servlet e Java Server Page APPENDICE A Servlet e Java Server Page A.1 Cosa è una Servlet e come funziona Una servlet è un particolare tipo di applicazione Java, in grado di essere eseguita all'interno di un web server e di estenderne

Dettagli

REGIONE BASILICATA UFFICIO S. I. R. Standard Tecnologici dei Sistemi Informativi

REGIONE BASILICATA UFFICIO S. I. R. Standard Tecnologici dei Sistemi Informativi UFFICIO S. I. R. Standard Tecnologici dei Sistemi Informativi Autori: Dott.ssa Domenica Nardelli (P.O.C. Area Applicativa Ufficio SIR) Data di creazione: 03 Ottobre 2005 Ultimo aggiornamento: 03 Ottobre

Dettagli

Macchine per l elaborazione dell informazion e. Sistemi di Elaborazione delle Informazioni. Informatica II

Macchine per l elaborazione dell informazion e. Sistemi di Elaborazione delle Informazioni. Informatica II Macchine per l elaborazione dell informazion e Sistemi di Elaborazione delle Informazioni Informatica II Ing. Mauro Iacono Seconda Università degli Studi di Napoli Facoltà di Studi Politici e per l Alta

Dettagli

Server web e protocollo HTTP

Server web e protocollo HTTP Server web e protocollo HTTP Dott. Emiliano Bruni (info@ebruni.it) Argomenti del corso Cenni generali sul web IIS e Apache Il server web Micsosoft Internet Information Server 5.0 Il server web Apache 2.0

Dettagli

Prodotti WebGIS commerciali

Prodotti WebGIS commerciali PRODOTTI WEBGIS Corso WebGIS - Master in Sistemi Informativi Territoriali AA 2006/2005 ISTI- CNR c.renso@isti.cnr.it Prodotti WebGIS commerciali...1 ESRI ArcIMS...1 Intergraph - GeoMedia WebMap...5 AutoDesk...6

Dettagli

D3.2 Documento illustrante l architettura 3D Cloud per la realizzazione di servizi in modalità SaaS

D3.2 Documento illustrante l architettura 3D Cloud per la realizzazione di servizi in modalità SaaS D3.2 Documento illustrante l architettura 3D Cloud per la realizzazione di servizi in modalità SaaS Il modello SaaS Architettura 3D Cloud Il protocollo DCV Benefici Il portale Web EnginFrame EnginFrame

Dettagli

DBMS ed Applicazioni Motivazioni

DBMS ed Applicazioni Motivazioni DBMS ed Applicazioni Motivazioni Sin ora abbiamo visto SQL come linguaggio per interrogare DBMS da interfaccia interattiva Nella pratica, un efficace sfruttamento delle potenzialità dei DBMS deriva dalla

Dettagli

Un glossario degli standard di e-business: dall XML ai DTD, dall UDDI all ebxml

Un glossario degli standard di e-business: dall XML ai DTD, dall UDDI all ebxml Un glossario degli standard di e-business: dall XML ai DTD, dall UDDI all ebxml Francesco Fedele CEO di Effedue Consulting Srl & Partner di ECT fedele@effedue.com http://www.effedue.com/presentazioni Standard

Dettagli

PROGRAMMA CORSO Analista Programmatore JAVA - ORACLE

PROGRAMMA CORSO Analista Programmatore JAVA - ORACLE PROGRAMMA CORSO Analista Programmatore JAVA - ORACLE 1. JAVA 1.1 Introduzione a Java Introduzione Cosa è Java 1.2 Sintassi e programmazione strutturata variabili e metodi tipi di dati, array operatori

Dettagli

GUIDA HTML 4.01 andreavasini@libero.it HTML.IT

GUIDA HTML 4.01 andreavasini@libero.it HTML.IT Tutti i diritti sono riservati. Per pubblicazioni od utilizzo di questo materiale pregasi contattare l autore al seguente indirizzo: andreavasini@libero.it Andrea Vasini HTML.IT HTML.IT - Andrea Vasini

Dettagli

sito web sito Internet

sito web sito Internet Siti Web Cos è un sito web Un sito web o sito Internet è un insieme di pagine web correlate, ovvero una struttura ipertestuale di documenti che risiede, tramite hosting, su un web server e accessibile

Dettagli

Programmazione Web. Introduzione

Programmazione Web. Introduzione Programmazione Web Introduzione 2014/2015 1 Un'applicazione Web (I) 2014/2015 Programmazione Web - Introduzione 2 Un'applicazione Web (II) 2014/2015 Programmazione Web - Introduzione 3 Un'applicazione

Dettagli

Panoramica su Dreamweaver MX 1

Panoramica su Dreamweaver MX 1 Panoramica su Dreamweaver MX 1 Obiettivi della presentazione Obiettivo di questa presentazione è mostrare le principali caratteristiche dell editor di pagine HTML Macromedia Dreamweaver MX. A tale scopo

Dettagli

Come applicazione web di tutorial si presenta un tipico sito per l ecommerce, dopo una introduzione approfondita alla tematica.

Come applicazione web di tutorial si presenta un tipico sito per l ecommerce, dopo una introduzione approfondita alla tematica. Autore: Classe: Nicola CECCON QUINTA INFORMATICA (5IA) Anno scolastico: 2007/2008 Scuola: Itis Euganeo APPLICAZIONE WEB for ECOMMERCE Sintesi sulla tematica della progettazione e realizzazione di applicazioni

Dettagli

INFORMATICA DISTRIBUITA. lez 5 World Wide Web (cont)

INFORMATICA DISTRIBUITA. lez 5 World Wide Web (cont) INFORMATICA DISTRIBUITA prof. lez 5 World Wide Web (cont) Università degli Studi di Milano Scienze e Tecnologie della Comunicazione Musicale a.a. 2009-2010 Protocolli usabili nelle URL http: ftp: : http://www.dico.unimi.it/

Dettagli