Isolamento termico. Gamma di prodotti basso emissivi Pilkington. Pilkington K Glass Pilkington Optitherm

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Isolamento termico. Gamma di prodotti basso emissivi Pilkington. Pilkington K Glass Pilkington Optitherm"

Transcript

1 Isoamento termico Gamma di prodotti basso emissivi Pikington Pikington K Gass Pikington Optitherm

2 Pikington Optitherm S3 Introduzione a vetro basso emissivo I vetro è uno dei materiai da costruzione più spesso usati negi studi di progettazione a'avanguardia. Ragioni estetiche e pratiche ne aumentano ogni giorno a diffusione. Tuttavia costruttori, organi di controo e più in generae gi utiizzatori finai oggi nutrono nei confronti de vetro maggiori aspettative. In particoare, 'attenzione rivota a'efficienza energetica e norme europee sempre più restrittive aumentano a richiesta di vetro basso emissivo. Grazie ai progressi tecnoogici compiuti in questo settore, invoucro trasparente degi edifici ricopre oggi un ruoo importante nea conservazione energetica e ne comfort abitativo, riducendo a minimo a dispersione termica e a formazione di condensa a'interno degi ambienti. Con a nostra Esterno Interno Radiazione onda unga ampia gamma di vetri basso emissivi possiamo aiutarvi a soddisfare quasiasi esigenza di risparmio energetico. Efficacia dea bassa emissività L'energia soare entra ne'edificio principamente come radiazione ad onde corte ma, una vota a'interno, è rifessa dagi oggetti verso i vetro come radiazione a onde unghe. I vetro basso emissivo è dotato di un coating che contrasta efficacemente a dispersione termica, consentendo 'ingresso de caore di origine soare e impedendo a fuoriuscita de'energia emessa dai corpi radianti interni. La dispersione di caore si esprime generamente come vaore U, che corrisponde aa dispersione termica in Watt per metro quadro per ogni grado Kevin di differenza termica tra 'ambiente interno e queo esterno (espressa come W/m 2 K); più i vaore U è basso, migiore è 'isoamento garantito da prodotto. Coating Vetrata isoante basso emissiva Come funziona Sostanziamente, i vetro basso emissivo rifette 'energia verso interno dea stanza, con una dispersione di caore notevomente ridotta rispetto a normae vetro foat. Inotre i vari tipi di vetri basso emissivi consentono di ottenere un guadagno soare passivo di varia misura, che contribuisce a ridurre e esigenze e i costi di riscadamento, soprattutto nei mesi più freddi.

3 Per massimizzare 'efficienza energetica durante tutto 'anno, a souzione ideae è costituita daa combinazione di controo soare ed isoamento termico. Aternative per ottenere una buona efficienza energetica Utiizzando i prodotti Pikington, è possibie ottenere una buona efficienza energetica in due modi: usando un soo prodotto in grado di conferire aa vetrata isoante caratteristiche di controo soare ed isoamento termico; combinando un prodotto a controo soare e un prodotto basso emissivo assembati in una vetrata isoante. Una gamma competa di prodotti basso emissivi Pikington Optitherm S3 La nostra gamma di prodotti basso emissivi è studiata per offrire una souzione per ogni esigenza: Pikington K Gass, prodotto basso emissivo con coating piroitico. Strumento di cacoo, disponibie on-ine Abbiamo sviuppato i software Pikington Spectrum Pikington Optitherm, prodotto basso emissivo per aiutarvi a cacoare i parametri dee vetrate con coating magnetronico, ideae quando occorre isoanti. È sufficiente seezionare i componenti che i vaore Ug sia estremamente basso. dee vetrate e i software cacoa automaticamente Pikington Suncoo e i principai parametri, che vengono visuaizzati in Pikington Ecipse Advantage, con coating forma grafica. È inotre possibie stampare schede rispettivamente magnetronico e piroitico; sono tecniche per combinazioni specifiche. principamente prodotti a controo soare, ma presentano anche proprietà basso emissive. Questo strumento è accessibie on-ine, registrandosi a'indirizzo Per maggiori informazioni sui nostri prodotti a controo soare, richiedere 'opuscoo "Gamma prodotti Pikington per i controo soare". Pikington Optitherm S3 e Pikington Optiam Therm S3

4 Pikington K Gass Introduzione aa gamma di prodotti Pikington basso emissivi Sono disponibii due tipi di coating basso emissivi: coating piroitici, appicati durante a fabbricazione de vetro, come Pikington K Gass ; coating magnetronici, appicati successivamente off-ine, come Pikington Optitherm. Perché usare prodotti piroitici? Generamente i prodotti piroitici offrono ivei di isoamento termico più bassi rispetto a quei magnetronici. Tuttavia, i primi offrono atri vantaggi: sono più maneggevoi e trasformabii e possono essere facimente temperati o aminati. Inotre durano moto di più e raggiungono un guadagno soare passivo superiore (vaore g, a quantità percentuae di radiazione soare trasmessa attraverso i vetro), con particoari vantaggi in caso di cimi freddi, ma soeggiati. Pikington K Gass Rispetto ae vetrate isoanti tradizionai con vetri foat trasparenti, Pikington K Gass offre prestazioni nettamente superiori in termini di isoamento termico, otre che buoni risutati in termini di risparmio energetico. Trattiene i caore de riscadamento in una stanza consentendo un buon iveo di guadagno soare, riducendo così i costi di riscadamento. Questo vetro con coating piroitico può essere temperato, curvato, aminato, usato in appicazioni monoitiche o assembato in vetrate isoanti. Poiché non deve essere sottoposto a sbordatura, a sua trasformazione in vetrate isoanti è estremamente rapida ed economica. Riepiogo dee caratteristiche de prodotto: isoamento termico considerevomente migiorato rispetto ae vetrate isoanti tradizionai, con un vaore U g di 1,5 W/m 2 K in appicazioni standard con Argon (90%); guadagno soare eevato per prestazioni di risparmio energetico; disponibie in grandi astre e traversi negi spessori 4 mm e 6 mm per svariate appicazioni; non richiede a sbordatura per un maggior risparmio in produzione; una souzione versatie, temperabie, curvabie, aminabie; coating resistente durante a trasformazione; perfetto equiibrio tra isoamento termico e guadagno soare. Perché usare prodotti magnetronici? La maggior parte dei prodotti con coating magnetronico è in grado di offrire ivei più ati di isoamento termico e trasmissione uminosa, tuttavia richiede maggiori attenzioni durante a manipoazione e a trasformazione. Questi prodotti sono disponibii in versione temperata e aminata. Acuni sono anche disponibii in versione temperabie.

5 Pikington Optitherm Sono dei vetri foat chiari di ata quaità, dotati di un coating basso emissivo neutro, e destinati ad essere obbigatoriamente assembati in vetrata isoante. I vetro Pikington Optitherm incorpora un sottie coating depositato fuori inea tramite processo magnetronico. Prima di procedere a assembaggio dea vetrata isoante i coating deve essere sottoposto a sbordatura. Tutti i prodotti di questa gamma sono disponibii in versione sottoposta a ricottura, temperata e aminata. Possono essere inotre combinati con atri vetri Pikington per ottenere uteriori prestazioni in termini di sicurezza o isoamento acustico. Pikington Optitherm S3 Grazie aa combinazione di isoamento termico e di eevata trasmissione uminosa, Pikington Optitherm S3 si è imposto su mercato dei vetri basso emissivi. Pikington Optitherm S3 deve essere assembato in una vetrata isoante, con i coating interno posizionato in faccia 3. Per appicazioni di sicurezza è possibie temperare o aminare i vetro prima de trattamento magnetronico. Inotre, grazie ad un eccezionae vaore U g di 1,1 W/m 2 K, esso offre eevata trasmissione uminosa (80%) e bassa rifessione uminosa (13%) contribuendo a risparmio energetico senza sacrificare estetica de edificio. disponibie con coating Pikington Activ per proprietà autopuenti. Pikington Optitherm S1 Per appicazioni che richiedono un vaore U g di 1,0 W/m 2 K, è disponibie Pikington Optitherm S1. Nonostante i basso vaore U g, questo prodotto offre prestazioni ecceenti in termini di trasmissione uminosa e neutraità dei coori. Pikington Optitherm S1 è a'avanguardia per quanto riguarda 'isoamento termico dee vetrate isoanti. Riepiogo dee caratteristiche de prodotto: vaore U g di 1,0 W/m 2 K in appicazioni standard con Argon (90%); trasmissione uminosa neutra (70%) e rifessione uminosa media (21%); disponibie in grandi astre e traversi e in diversi spessori (4 mm, 6 mm e 8 mm) per svariate appicazioni; disponibie in combinazione con Pikington Optiam o Pikington Optiphon per migiorare a resistenza agi urti, a sicurezza o isoamento acustico. Pikington Optitherm S3 Pikington Optitherm S3 Per appicazioni di sicurezza è disponibie Pikington Optitherm S3 Pro T che deve obbigatoriamente essere temperato abbinandosi cromaticamente a Pikington Optitherm S3 dopo a tempera. Riepiogo dee caratteristiche de prodotto: vaore U g di 1,1 W/m 2 K in appicazioni standard con Argon (90%); assoutamente neutro in termini di trasmissione uminosa (80%) e bassa rifessione uminosa (13%); disponibie in grandi astre e traversi e in diversi spessori (4 mm, 5 mm, 6 mm, 8 mm e 10 mm) per svariate appicazioni; disponibie in combinazione con Pikington Optiam o Pikington Optiphon per migiorare a resistenza agi urti, a sicurezza e isoamento acustico; versione Pikington Optitherm S3 Pro T in abbinamento cromatico per appicazioni temperate;

6 Pikington Optitherm GS Sviuppato per ottimizzare e prestazioni dea vetrata tripa, Pikington Optitherm GS potenzia a massimo i guadagno di energia soare e riduce a dispersione termica per aumentare 'efficienza energetica de'abitazione. Pikington Optitherm GS risponde perfettamente ai criteri dea casa passiva, raggiungendo un fattore soare (vaore g) de 56% pur mantenendo un eccezionae vaore U g di appena 0,6 W/m 2 K. Riepiogo dee caratteristiche de prodotto: appositamente studiato per vetrate tripe, per rispondere ai requisiti dea casa passiva; vaore U g moto basso di 0,6 W/m 2 K in appicazioni standard con Argon (90%); aspetto in trasmissione uminosa neutro (73%) e rifessione uminosa media (15%); disponibie in grandi astre e traversi e in diversi spessori (4 mm, 6 mm e 8 mm) per svariate appicazioni; disponibie in combinazione con Pikington Optiam o Pikington Optiphon per migiorare a resistenza agi urti, a sicurezza e isoamento acustico. Vetrocamera doppio o tripo La maggior parte dei nostri prodotti devono essere assembati in vetrate isoanti. Le vetrate isoanti sono astre di vetro separate da una camera riempita di gas e sigiate ungo i bordi. Queste strutture possono contenere due o tre astre di vetro, quindi si tratta di vetrate doppie o tripe. Aggiungendo astre di vetro (ad esempio nee vetrate tripe), migioriamo e proprietà di isoamento termico dea struttura. Possiamo uteriormente aumentare e prestazioni termiche compessive dea struttura e dea finestra utiizzando una canaina warm edge tra e astre di vetro e un gas per riempire a cavità. Comparazione dei rendimenti energetici*: Dispersione dea trasmissione termica Vaore U g in W/m 2 K Fattore di protezione soare Vaore g in % 5,8 Vetro foat trasparente Vetrata sempice 85 2,6 Vetro foat trasparente Vetrata isoante doppia 76 1,5 Pikington K Gass Vetrata isoante doppia 72 1,1 Pikington Optitherm S3 Vetrata isoante doppia 61 * Guadagni di energia (trasmissione termica compessiva) e dispersioni di energia, daa vetrata singoa fino a vetrate isoanti performanti. I vaori Ug sono cacoati secondo a norma EN 673, i vaori g sono cacoati secondo a norma EN 410. I vaori reativi ae vetrate isoanti doppie si basano su appicazioni standard con Argon (90%). I vaori per e vetrate isoanti tripe si basano su appicazioni standard con Argon (90%). 1,0 0,6 0,5 Pikington Optitherm S1 Vetrata isoante doppia Pikington Optitherm GS Vetrata isoante tripa Pikington Optitherm S1 Vetrata isoante tripa

7 Combinazioni disponibii Ci impegniamo costantemente per sviuppare combinazioni di prodotti sempre nuove e abbastanza fessibii da poter essere utiizzate in un'ampia gamma di appicazioni. Offriamo prodotti che associano 'isoamento termico ad atri vantaggi, tra cui sicurezza, isoamento acustico e proprietà autopuenti. Moti coating basso emissivi sono anche disponibii su Pikington Optiwhite *, per trasmissione uminosa e fattore soare più eevati. E' inotre possibie combinare tutti i tipi di vetri dea gamma basso emissiva ai pannei Pikington Spandre Gass, per ottenere un aspetto armonioso da punto di vista architettonico. * Pikington Optiwhite è un vetro a basso contenuto di ferro con proprietà di trasmissione uminosa e soare migiorate. Può essere utiizzato come substrato per moti prodotti Pikington basso emissivi o da soo quando sia opportuno sfruttare i caore soare e a trasmissione uminosa. Chi siamo Produciamo e trasformiamo vetro da Questa inestimabie esperienza ci ha permesso di investire e sviuppare e nostre idee in prodotti eader a iveo Pikington Optitherm S3 mondiae. Prodotti quai vetro foat di ata quaità, vetro rivestito, temperato, aminato, antifuoco e per appicazioni speciai, nonché vetrate isoanti per i risparmio energetico, sono stati sviuppati unendo a nostra ineguagiata competenza tecnica con effettiva innovazione. Oggi fabbrichiamo i nostri prodotti in circa 30 paesi e riforniamo i settore edie, automobiistico e dei vetri speciai in 130 paesi diversi, uno dei motivi per i quai i marchio Pikington è diventato sinonimo di vetro. I recente ingresso ne gruppo NSG ha accresciuto e nostre risorse e i nostro impegno per a quaità e 'ecceenza. Fateci conoscere e vostre esigenze. La coaborazione con voi ci rende più forti. Pikington Optitherm S1

8 Dicembre 2009 Questa pubbicazione fornisce escusivamente una descrizione generae de prodotto. Per informazioni più dettagiate contattare i fornitore ocae di prodotti per ediizia Pikington. È responsabiità de utiizzatore garantire che uso de prodotto sia appropriato per quasiasi appicazione particoare e che tae appicazione rispetti tutte e norme di egge, gi standard, i codici professionai ed ogni atro possibie requisito. Nei imiti massimi consentiti daa egge, Nippon Sheet Gass Co. Ltd. e e sue consociate decinano quasiasi responsabiità derivante da eventuai errori e/o omissioni presenti in questa pubbicazione e per ogni conseguenza derivata da aver fatto affidamento su di essa. I marchio CE conferma che un prodotto soddisfa a normativa europea armonizzata appicabie. Le marcature CE per ciascun prodotto, compresi i vaori dichiarati, sono disponibii su sito Pikington Itaia S.p.A. Via dee Industrie, Porto Marghera (VE) Te: Fax: e-mai:

Pilkington Optilam Pilkington Optiphon Linee guida per l utilizzo

Pilkington Optilam Pilkington Optiphon Linee guida per l utilizzo Pikington Optiam Pikington Optiphon Linee guida per utiizzo Pikington Optiam Pikington Optiphon Introduzione I vetro stratificato è prodotto assembando due o più astre di vetro foat con uno o più intercaari.

Dettagli

Guida alle applicazioni ESF Lexmark

Guida alle applicazioni ESF Lexmark Guida ae appicazioni ESF Lexmark Aiutate i vostri cienti a sfruttare a massimo e stampanti e e mutifunzione Lexmark abiitate per e souzioni Le appicazioni Lexmark sono state progettate per consentire ae

Dettagli

Lexmark Print Management

Lexmark Print Management Lexmark Print Management Ottimizzate a stampa in rete e create un vantaggio informativo con una souzione di gestione dee stampe che potrete impementare in sede o attraverso coud. Riascio stampe sicuro

Dettagli

RPE X - HPE X 5 17 Refrigeratori e pompe di calore aria/acqua con ventilatori assiali

RPE X - HPE X 5 17 Refrigeratori e pompe di calore aria/acqua con ventilatori assiali RPE X HPE X 5 7 Caratteristiche tecniche e costruttive mod. RPE X 5 HPE X 5 mod. RPE X 0 HPE X 0 GS ECOLOGICO FUNZIONE UTODTTIV SCMITORE PISTRE VENTILTORI SSILI MONOFSE 5 8,5 MONO E TRIFSE 0 7 LT EFFICIENZ

Dettagli

Un mondo di vantaggi. Un offerta personalizzata. Là dove i Papi vanno in vacanza CREVALMAGAZINE SOCIOINCREVAL TECNOLOGIA PER IL CLIENTE

Un mondo di vantaggi. Un offerta personalizzata. Là dove i Papi vanno in vacanza CREVALMAGAZINE SOCIOINCREVAL TECNOLOGIA PER IL CLIENTE ECONOMIA CULTURA SOLIDARIETÀ TERRITORIO SPORT PLEIADI N 62 - Semestrae - Aprie 2013 CREVALMAGAZINE SOCIOINCREVAL Un mondo di vantaggi TECNOLOGIA PER IL CLIENTE Un offerta personaizzata CASTELLI ROMANI

Dettagli

Caldaia Murale a CONDENSAZIONE Miniaturizzata Digitale

Caldaia Murale a CONDENSAZIONE Miniaturizzata Digitale La nuova dimensione de caore Cadaia Murae a CONDENSAZIONE Miniaturizzata Digitae MARCATURA DI RENDIMENTO (92/42/CE) La nuova cadaia a condensazione miniaturizzata con tecnoogia eettronica digitae di STEP.

Dettagli

ALLEGATO SUB B) ALLA DELIBERAZIONE G.C. N. 64 DEL 11.07.20ll SCHEDE DI VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE INDIVIDUALE

ALLEGATO SUB B) ALLA DELIBERAZIONE G.C. N. 64 DEL 11.07.20ll SCHEDE DI VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE INDIVIDUALE ALLEGATO SUB B) ALLA DELIBERAZIONE G.C. N. 64 DEL 11.07.20 SCHEDE DI VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE INDIVIDUALE COMUNE DI SANTA LUCIA DI PIAVE VALUTAZIONE ANNO DIPENDENTE: CATEGORIA: B (amministrativo)

Dettagli

C12-C32-C42-C52 25 10,5 24,4 26,9 10,1 10,7 97,6 108,7 2,643 3,0745 1,97 1,941 20/25 20 29 37 70 47 8 190 (classe 2) 2,8 0,2 0,5 42,09

C12-C32-C42-C52 25 10,5 24,4 26,9 10,1 10,7 97,6 108,7 2,643 3,0745 1,97 1,941 20/25 20 29 37 70 47 8 190 (classe 2) 2,8 0,2 0,5 42,09 DATI TECNICI Tipo Portata Termica Nominae rif. PCI (80/60) Portata Termica Minima rif. PCI (80/60) Potenza Nominae rif. PCI (80/60) Potenza Nominae di condensazione rif. PCI (50/30) Potenza Minima rif.

Dettagli

Controllo della temperatura. Per tutte le vostre esigenze.

Controllo della temperatura. Per tutte le vostre esigenze. Controo dea temperatura. Per tutte e vostre esigenze. Termoregoatori REGLOPLAS. Controo dea temperatura. Intuitivo. Affidabie. I nostri nuovi prodotti 5 Nuove tecnoogie in uso 7 Souzioni individuai per

Dettagli

Lexmark Solutions Platform: soluzioni software

Lexmark Solutions Platform: soluzioni software Lexmark Soutions Patform Lexmark Soutions Patform: souzioni software Lexmark Soutions Patform è i framework d appicazione creato e sviuppato da Lexmark per fornire efficienti e accessibii souzioni software

Dettagli

Ricerca Aviva sui comportamenti dei consumatori

Ricerca Aviva sui comportamenti dei consumatori Ricerca Aviva sui comportamenti dei consumatori Contenuto 1. Prefazione di Amanda Mackenzie OBE,Direttore Marketing e Comunicazione, Aviva pc. (p3) 2. Principai evidenze (p4) 3. CAS 2004 - uno sguardo

Dettagli

Le pensioni dal 1 gennaio 2014

Le pensioni dal 1 gennaio 2014 Argomento A cura deo Spi-Cgi de Emiia-Romagna n. 1 gennaio 2014 Le pensioni da 1 gennaio 2014 Perequazione automatica 2014 pensioni, assegni e indennità civii assistenziai importo aggiuntivo per anno 2013

Dettagli

Lexmark OfficeEdge Stampanti e dispositivi MFP professionali a colori

Lexmark OfficeEdge Stampanti e dispositivi MFP professionali a colori Lexmark OfficeEdge Stampanti e dispositivi MFP professionai a coori La nuova generazione dea stampa aziendae. La serie OfficeEdge è una nuova categoria di dispositivi progettata con componenti professionai

Dettagli

Unità. KW Kcal/h KW Kcal/h % KW KW % m 3 /h. Kg/h Kg/h. mbar mbar mbar mbar. C % % % % Nm 3 /h. C C l l bar bar bar l 1,2 7 0,7 0,4 3 150.

Unità. KW Kcal/h KW Kcal/h % KW KW % m 3 /h. Kg/h Kg/h. mbar mbar mbar mbar. C % % % % Nm 3 /h. C C l l bar bar bar l 1,2 7 0,7 0,4 3 150. DATI TECNICI Tipo Portata Termica Nominae Portata Termica Nominae Potenza Nominae Potenza Nominae Rendimento Utie Portata Termica Minima Potenza Minima Rendimento a carico ridotto (0 di Pn) PORTATA GAS

Dettagli

Pitture per facciate Caparol

Pitture per facciate Caparol Pitture per facciate Caparo Proteggere, decorare e conservare Quaità da vivere. 2 Sostenibii, resistenti e innovative Le pitture hanno da sempre aiutato uomo a vaorizzare gi ambienti abitativi e a proteggere

Dettagli

FAX Canon B230C FAX Canon B210C. Suite FAX Canon Versione 3.10 Manuale per l utente

FAX Canon B230C FAX Canon B210C. Suite FAX Canon Versione 3.10 Manuale per l utente FAX Canon B230C FAX Canon B210C Suite FAX Canon Versione 3.10 Manuae per utente Copyright 1999 Canon, Inc. Tutti i diritti riservati. Non è consentito riprodurre i presente manuae in acuna forma, competa

Dettagli

La bonifica dei siti contaminati è un tema sul quale, da diversi anni, si confrontano soggetti

La bonifica dei siti contaminati è un tema sul quale, da diversi anni, si confrontano soggetti Tra i tanti, acque di fada e terre e rocce, MISE e Conferenza dei Servizi Bonifiche in siti produttivi: quai gi aspetti più critici? La bonifica dei siti contaminati è un tema su quae, da diversi anni,

Dettagli

Personal Mastery Report

Personal Mastery Report Persona Mastery Report Profio base Esempio nome società Esempio dipartimento Esempio posizione avoro Mario Esempio 28 aprie 1 Report di Mario Esempio - 28 aprie 1 Indice 1 Persona Mastery Report 3 11 omprendere

Dettagli

IMPRESAPERTA IIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII

IMPRESAPERTA IIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII IMPRESAPERTA IIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII Un modo migiore di avorare, attraverso un coinvogimento che iberi energie, capacità e potenziaità per a crescita dea motivazione, dea partecipazione e dea

Dettagli

Eccezionali prestazioni a colori per il vostro gruppo di lavoro. Stampante multifunzione a colori Lexmark serie X950

Eccezionali prestazioni a colori per il vostro gruppo di lavoro. Stampante multifunzione a colori Lexmark serie X950 Stampante mutifunzione a coori Lexmark serie X950 Eccezionai prestazioni a coori per i vostro gruppo di avoro Serie Lexmark X950 Ottimizzate ambiente di avoro de vostro ufficio e aumentate a produttività

Dettagli

J yy > Jxx. l o H A R A R B

J yy > Jxx. l o H A R A R B oitecnico di Torino I cedimento di una struttura soggetta a carichi statici può avvenire in acuni casi con un meccanismo diverso da queo di superamento dei imiti di resistena de materiae. Tae meccanismo

Dettagli

Stampa elegante. Colore brillante. Stampante a colori Lexmark C950de

Stampa elegante. Colore brillante. Stampante a colori Lexmark C950de Stampante a coori Lexmark C950de Stampa eegante. Coore briante Stampante a coori Lexmark C950de Progettata per gruppi di avoro, a stampante Lexmark C950de offre stampa a coori A3 di quaità professionae,

Dettagli

RSU ELEZIONI DEL 3-4-5 MARZO 2015 BREVI NOTE SULLA CONTRATTAZIONE D ISTITUTO

RSU ELEZIONI DEL 3-4-5 MARZO 2015 BREVI NOTE SULLA CONTRATTAZIONE D ISTITUTO RSU ELEZIONI DEL 3-4-5 MARZO 2015 BREVI NOTE SULLA CONTRATTAZIONE D ISTITUTO RSU eezioni de 3-4-5 marzo 2015 3 Caendario e tempistica dee procedure eettorai e termine per e adesioni 13 gennaio 2015 annuncio

Dettagli

Lexmark M1145 e M3150

Lexmark M1145 e M3150 Lexmark M1145 e M3150 Stampanti aser monocromatiche I modeo mostrato presenta opzioni aggiuntive Prestazioni impressionanti. Monocromatico Stampa fronte/retro Sino a 47 pagine Protezione LCD da 2,4 poici

Dettagli

Lexmark M1140, M1145 e M3150

Lexmark M1140, M1145 e M3150 Lexmark M1140, M1145 e M3150 Stampanti aser monocromatiche Prestazioni impressionanti. Monocromatico Stampa fronte/retro Sino a 47 pagine minuto Protezione LCD da 2,4 poici o schermo touch screen da 4,3

Dettagli

SEZIONE 1 INTRODUZIONE

SEZIONE 1 INTRODUZIONE SEZIONE 1 INTRODUZIONE Sezione 1 INTRODUZIONE Gi argomenti trattati in questa sezione sono Veicoi commerciai Cassi, autorizzazioni e imitazioni dea patente di guida per uso commerciae Requisiti per a patente

Dettagli

TECNOLISTINO ENERGIE RINNOVABILI MARZO 2015 TECNOLOGIA MADE IN ITALY

TECNOLISTINO ENERGIE RINNOVABILI MARZO 2015 TECNOLOGIA MADE IN ITALY TECNOLISTINO TECNOLOGIA MADE IN ITALY MARZO 2015 ENERGIE RINNOVABILI 1 La A2B Accorroni E.G. è una azienda eader nea produzione di sistemi per riscadamento, raffrescamento, trattamento aria ed energie

Dettagli

Sistemi di gestione dell illuminazione: atmosfera.

Sistemi di gestione dell illuminazione: atmosfera. .osram.it/ms Sistemi di gestione de iuminazione: atmosfera. Controo di uce bianca e coorata per i negozi e ospitaità. Easy Coor Contro Coor Contro: ad ogni atmosfera a sua uce. Controo de iuminazione per

Dettagli

D.M. 23 LUGLIO 2009 E ASCENSORI: PIÙ SICUREZZA PER LE INSTALLAZIONI ANTE D.P.R. N. 162/1999

D.M. 23 LUGLIO 2009 E ASCENSORI: PIÙ SICUREZZA PER LE INSTALLAZIONI ANTE D.P.R. N. 162/1999 D.M. 23 LUGLIO 2009 E ASCENSORI: PIÙ SICUREZZA PER LE INSTALLAZIONI ANTE D.P.R. N. 162/1999 di Laura Tomassini Dipartimento Tecnoogie di Sicurezza ISPESL Osservatorio a cura de Ufficio Reazioni con i Pubbico

Dettagli

NUANCE The experience speaks for itself

NUANCE The experience speaks for itself NUANCE The experience speaks for itsef Confronto dee souzioni PDF - Riepiogo sintetico FUNZIONI DI COMPATIBILITÀ Compatibiità con Microsoft Windows XP (a 32 bit), Vista (a 32 e 64 bit), Windows 7 (a 32

Dettagli

Windows. Per il Servizio assistenza clienti mondiale di ArcSoft Inc. contattare:

Windows. Per il Servizio assistenza clienti mondiale di ArcSoft Inc. contattare: Windows Per i Servizio assistenza cienti mondiae di ArcSoft Inc. contattare: Nord America 46601 Fremont Bvd. Fremont, CA 94538 Te: 1-510-440-9901 Fax: 1-510-440-1270 Website: www.arcsoft.com Emai: feedback@arcsoft.com

Dettagli

Da 69 a 102 CVMF. Modelli A e F DI MASSEY FERGUSON

Da 69 a 102 CVMF. Modelli A e F DI MASSEY FERGUSON 3600 Da 69 a 102 CVMF Modei A e F 02 03 Sommario 04 Serie MF 3600: agie, potente e versatie 06 Caratteristiche sempici ma ao stesso tempo straordinarie 08 Potente risposta de motore 10 Ecceenti prestazioni

Dettagli

CONCESSIONE DELLA COLTIVAZIONE DI ORTI SOCIALI SU APPEZZAMENTO DI TERRENO COMUNALE.

CONCESSIONE DELLA COLTIVAZIONE DI ORTI SOCIALI SU APPEZZAMENTO DI TERRENO COMUNALE. Lavori Pubbici Urbanistica Ecoogia e Ambiente Ediizia Privata Moniga de Garda, ì 28/09/2015 CONCESSIONE DELLA COLTIVAZIONE DI ORTI SOCIALI SU APPEZZAMENTO DI TERRENO COMUNALE. IL RESPONSABILE DELL'AREA

Dettagli

LA CONTRAFFAZIONE DI PRODOTTI DI ARREDAMENTO, APPARECCHI DI ILLUMINAZIONE, FINITURE DI LEGNO (FINESTRE, PAVIMENTI, PORTE, SCALE) e DESIGN

LA CONTRAFFAZIONE DI PRODOTTI DI ARREDAMENTO, APPARECCHI DI ILLUMINAZIONE, FINITURE DI LEGNO (FINESTRE, PAVIMENTI, PORTE, SCALE) e DESIGN LA CONTRAFFAZIONE DI PRODOTTI DI ARREDAMENTO, APPARECCHI DI ILLUMINAZIONE, FINITURE DI LEGNO (FINESTRE, PAVIMENTI, PORTE, SCALE) e DESIGN VADEMECUM PER IL CONSUMATORE IO SONO, IO SCELGO SOLO Conoscere

Dettagli

Interazione tra forze verticali e longitudinali: effetti anti 5.5 aggiornato 19-11-2013

Interazione tra forze verticali e longitudinali: effetti anti 5.5 aggiornato 19-11-2013 Interazione tra forze verticai e ongitudinai: effetti anti 5.5 aggiornato 19-11-2013 Ne piano frontae si studia interazione tra forze verticai Fz e forze aterai Fy sviuppate a iveo de impronta a terra.

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

IL DIRIGENTE SCOLASTICO 1tEGIONiì CAABR ~~~."fscoastico Regionae ISTITUTO COMPRENSIVO SCUOLE DELL'INFANZIA, PRIMARIE, SECONDARIE DI 1 GRADO DI AMENDOLARA, ORIOLO E ROSETO CAPO SPULICO Via Roma, 1-87071- AMENDOLARA (CS) I PROT.

Dettagli

Eden Village. Altura VILLASIMIUS, SARDEGNA

Eden Village. Altura VILLASIMIUS, SARDEGNA Eden Viage Atura L Eden Viage Atura sorge sua costa meridionae dea Sardegna, in riva a itorae entamente digradante dea unga spiaggia di Simius, famosa per a sabbia bianca e finissima ambita da un mare

Dettagli

Personal Mastery Report

Personal Mastery Report Persona Mastery Report Profio base Descrizione profii comportamentai Esempio nome società Esempio dipartimento Esempio posizione avoro Mario Esempio 18 ugio 14 Report di Mario Esempio - 18 ugio 14 Indice

Dettagli

Prof. M. Giampietro Dott.sa M. Ballesio Dott. I. Bertini. Dott. E.Paolini. Tirrenia, 09/12/2011

Prof. M. Giampietro Dott.sa M. Ballesio Dott. I. Bertini. Dott. E.Paolini. Tirrenia, 09/12/2011 Prof. M. Giampietro Dott.sa M. Baesio Dott. I. Bertini Dott sa E.Ebner Dott.sa E Ebner Dott. E.Paoini Tirrenia, 09/12/2011 Med Sci Sports Exerc. 2009 Mar; 41(3):709Ǧ31 JADA. 2009 Mar; 109 (3): 509Ǧ527.

Dettagli

DIPARTIMENTO DELL'AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Direzione Generale delle Risorse Materiali, dei Beni e dei Servizi Ufficio I - Sezione I

DIPARTIMENTO DELL'AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Direzione Generale delle Risorse Materiali, dei Beni e dei Servizi Ufficio I - Sezione I MOD. 40/255 DIPARTIMENTO DELL'AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Direzione Generae dee Risorse Materiai, dei Beni e dei Servizi Ufficio I - Sezione I LETTERA CIRCOLARE Ai Proweditori Regionai LORO SEDI AUfficio

Dettagli

Guida all uso 3197. Introduzione. Guida generale. Indicazione dell ora MO1005-IA

Guida all uso 3197. Introduzione. Guida generale. Indicazione dell ora MO1005-IA MO1005-IA Guida a uso 3197 Introduzione Congratuazioni per avere sceto questo oroogio CASIO. Per ottenere i massimo dee prestazioni da questo acquisto, eggere con attenzione questo manuae. Tenere oroogio

Dettagli

ARCHETTI E SEGACCI. 972 Rivenditore Autorizzato - www.astralab.eu

ARCHETTI E SEGACCI. 972 Rivenditore Autorizzato - www.astralab.eu ARCHETTI E SEGACCI Con una ampia gaa di segacci, archetti e seghe speciai, Bahco è in grado di soddisfare tutte e esigenze degi utiizzatori in ogni campo di appicazione. Da quando Bahco ha introdotto innovativo

Dettagli

Vetro e risparmio energetico Controllo solare. Bollettino tecnico

Vetro e risparmio energetico Controllo solare. Bollettino tecnico Vetro e risparmio energetico Controllo solare Bollettino tecnico Introduzione Oltre a consentire l ingresso di luce e a permettere la visione verso l esterno, le finestre lasciano entrare anche la radiazione

Dettagli

~~~(!?d;ne Jf/~~. @rouffu.~~.e @r~.j~

~~~(!?d;ne Jf/~~. @rouffu.~~.e @r~.j~ ~~~(!?d;ne Jf/~~ @rouffu~~e @r~j~ Jt~U&?o r~/if:~/m::u r 96~"g~ 96ur: n o ~ 30110/2009 4228/2009 AS/amp Ai Sigri Presidenti degi Ordini Provinciai dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestai Ai Sigri Presidenti

Dettagli

Buccinasco 28/05/2014

Buccinasco 28/05/2014 Prot. N. AoU.t ou s:4kj) /2dtr Buccinasco 28/05/2014 ORDINANZA SINDACALE N.1Q_/2014 Oggetto: Ordinanza Sindacae per a prevenzione dei fenomeni aergizzanti correati aa diffusione dea ianta "Ambrosia artemisiifoia"

Dettagli

E ANTROPOLOGIA ESISTENZIALE Anno accademico 2015-16

E ANTROPOLOGIA ESISTENZIALE Anno accademico 2015-16 COME RAGGIUNGERE L ATENEO n In treno Da stazione Termini, prendere i treno direzione Civitavecchia e scendere a stazione Aureia. Proseguire a piedi per un breve tratto fino ad arrivare in via de Bazo e

Dettagli

NUANCE The experience speaks for itself

NUANCE The experience speaks for itself NUANCE The experience speaks for itsef Confronto dee souzioni PDF - Riepiogo sintetico 8 PDF Create 8 Professiona 8 FUNZIONI DI COMPATIBILITÀ Compatibiità con Microsoft Windows XP (a 32 bit), Vista (a

Dettagli

COMUNE DI OSILO Provincia di Sassari Via Sanna Tolu, n.30 07033 Osilo T el. 079 3242211-3242200 - 324221 O - Fax 079 3242245

COMUNE DI OSILO Provincia di Sassari Via Sanna Tolu, n.30 07033 Osilo T el. 079 3242211-3242200 - 324221 O - Fax 079 3242245 COMUNE DI OSILO Provincia di Sassari Via Sanna Tou, n.30 07033 Osio T e. 079 32422-3242200 - 32422 O - Fax 079 3242245 I presente documento, inviato via Pec agi indirizzi Pec dei Comuni e Provincia sottoindicati

Dettagli

n.68/1999, attraverso la copertura dei seguenti posti disponibili per

n.68/1999, attraverso la copertura dei seguenti posti disponibili per Università degi St di di Cagiari DREZONE PER L PER$ NALE Dirigente: Dott.ssa FaJ izia Biggio A DRETTOR GENERAL DELLE UNVERSTA' Prot. n. 16520 A TUTTE LE PP.AA. Cagiari, 11 maggio 2015 Pubbicato ne sito

Dettagli

LA LEADERSHIP ARCHETIPALE. Pagina 5. Pagina 7. Pagina 3. Consulenza Formazione Coaching. Numero 2 - Marzo/Aprile 2013

LA LEADERSHIP ARCHETIPALE. Pagina 5. Pagina 7. Pagina 3. Consulenza Formazione Coaching. Numero 2 - Marzo/Aprile 2013 Pioe Numero 2 - Marzo/Aprie 2013 Consuenza Formazione Coaching LA LEADERSHIP ARCHETIPALE Quae è a distinzione tra un eader e un manager? Leader si nasce o si diventa? I tema dea eadership da sempre affascina

Dettagli

Per la gestione automatica. delle forniture telematiche. Tante forniture un unica soluzione

Per la gestione automatica. delle forniture telematiche. Tante forniture un unica soluzione TuttoTe Per a gestione automatica Tante forniture un unica souzione dee forniture teematiche. La souzione competa per e forniture teematiche di dichiarazioni e deeghe. Per gestire in maniera automatica

Dettagli

SEGMENTAZIONE DELLE IMMAGINI

SEGMENTAZIONE DELLE IMMAGINI EGMENTAZIONE DELLE IMMAGINI Introduzione Generamente una immagine contiene diversi oggetti presenti nea scena. Per esempio, in una cea robotizzata di assembaggio, i sistema di visione acuisisce automaticamente

Dettagli

-- -1. n. l istanza. nel termine di scadenza previsto dal bando, è pervenuta CONCESSIONE PER POSTEGGIO AL MERCATO COPERTO DI P MARZOLI.

-- -1. n. l istanza. nel termine di scadenza previsto dal bando, è pervenuta CONCESSIONE PER POSTEGGIO AL MERCATO COPERTO DI P MARZOLI. { CONCESSONE PER POSTEGGO AL MERCATO COPERTO D P MARZOL. L'anno duemiaquindici (20L5) addì...-...( ) de resid enza comunae di Bernada, con a presente scrittura privata da vaere ad ogni effetto di egge

Dettagli

DS8100. Scanner Laser ad alte prestazioni U NATTENDED SCANNING SYSTEMS. Applicazioni DS8100 DESCRIZIONE PRODOTTO

DS8100. Scanner Laser ad alte prestazioni U NATTENDED SCANNING SYSTEMS. Applicazioni DS8100 DESCRIZIONE PRODOTTO U NATTENDED SCANNING SYSTEMS DESCRIZIONE PRODOTTO DS8100 DS8100 Scanner Laser ad ate prestazioni Caratteristiche Tecnoogia ASTRA basata su architettura mutiaser ed ottica a enti fisse 1000 mm profondità

Dettagli

SEITORE POLITICHE GIOVANILI E PUBBLICA ISTRUZIONE

SEITORE POLITICHE GIOVANILI E PUBBLICA ISTRUZIONE Gim 41 Cutrtt ""mare d s.a ; ~rmrr ~,.,,tj,,mi~:u Finauiario 'rofocoo N. 'i. 8 DI C 2011 CITTA' DI CASTELLAMMARE DI STABIA Provincia di Napoi SEITORE POLITICHE GIOVANILI E PUBBLICA ISTRUZIONE Determinazione

Dettagli

Assicurazione Infortuni Cumulativa

Assicurazione Infortuni Cumulativa FS FMV ontratto di ssicurazione de amo Danni ssicurazione nfortuni umuativa presente Fascicoo nformativo contiene: nformativa ex art.13 de D.gs.196 de 30/6/2003 ota nformativa Gossario ondizioni di Poizza

Dettagli

CALDAIE ROJEK A GASSIFICAZIONE E AUTOMATICHE

CALDAIE ROJEK A GASSIFICAZIONE E AUTOMATICHE T R A D I Z I O N E E Q U A L I T A D A L 1 9 2 1 w w w. r o j e k. c z CALDAIE ROJEK A GASSIFICAZIONE E AUTOMATICHE ione z a r e n e g a v o di nu Le cadaie ROJEK sono universai I piacere abbinato a basso

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 4 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 4 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... VOLUME 2 CAPITOLO 4 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE I TRASPORTI 1. Paroe per capire Aa fine de capitoo scrivi i significato di queste paroe nuove: vie di comunicazione... mezzi di trasporto... autostrada...

Dettagli

Le grandi imprese. nascono da piccole opportunita...

Le grandi imprese. nascono da piccole opportunita... Le grandi imprese nascono da piccoe opportunita... CHI SIAMO Direzione Lavoro è una Società speciaizzata in Ricerca & Seezione, Formazione e Gestione Risorse Umane. Nasce da unione di un gruppo di professionisti

Dettagli

Atti del X Convegno di Speleologia Lombarda, Brescia, 12-13 dicembre 1981 «NATURA BRESCIANA» Ann. Mus. Civ. Se. Nat., Brescia, 18, 1981, pp.

Atti del X Convegno di Speleologia Lombarda, Brescia, 12-13 dicembre 1981 «NATURA BRESCIANA» Ann. Mus. Civ. Se. Nat., Brescia, 18, 1981, pp. Atti de X Convegno di Speeoogia Lombarda, Brescia, 12-13 dicembre 1981 «NATURA BRESCIANA» Ann. Mus. Civ. Se. Nat., Brescia, 18, 1981, pp. 3-12 PAOLO FORTI** e ALFREDO BINI* ANALISI STATISTICA DELLE PISOLITI

Dettagli

Guanti di protezione

Guanti di protezione Guanti di protezione Guanti di protezione corrispondenti a quanto prescritto dalla direttiva 2/58/CEE - UNI 7543 - ISO 3864, cui fa riferimento il D.gs.43/6, trafuso nel nuovo D.gs. 81/08. a certificazione

Dettagli

la newsletter per l insegnante di storia marzo 2012 Numero 50 PERLASTORIA Progetto Storia 2012

la newsletter per l insegnante di storia marzo 2012 Numero 50 PERLASTORIA Progetto Storia 2012 a newsetter per insegnante di storia marzo 2012 Numero 50 PERLA mai Strumenti e proposte per i avoro in casse e aggiornamento In base ae nuove Indicazioni nazionai e Linee guida Progetto Storia 2012 Edizioni

Dettagli

Istruzioni per l'uso "ALTITUDE"

Istruzioni per l'uso ALTITUDE Istruzioni per 'uso "ALTITUDE" REATIME S.R.L. Via Torino 5 I-009 Varedo MI Teefono: +9(06)554950 Fax: +9(06)554946 ALTITUDE - Istruzioni per 'uso INDICE Sezione Pagina Indice... Premessa... Campo d'impiego...

Dettagli

Descrizione del prodotto. Elaboratori e comunicazione VEGAMET 381 VEGAMET 391 VEGAMET 624 VEGAMET 625 VEGASCAN 693

Descrizione del prodotto. Elaboratori e comunicazione VEGAMET 381 VEGAMET 391 VEGAMET 624 VEGAMET 625 VEGASCAN 693 Descrizione de prodotto Eaboratori e comunicazione VEGAMET 8 VEGAMET 9 VEGAMET 64 VEGAMET 65 VEGASCAN 69 Sommario Sommario Descrizione de prodotto....................................................................................

Dettagli

DIVERSITY MANAGEMENT LAB

DIVERSITY MANAGEMENT LAB MianO itay EMPOWER YOUR knowedge DIVERSITY MANAGEMENT LAB MAppARE, condividere, AGIRE 2015 sdabocconi.it/diversity Mappare, condividere, agire: un percorso in tre tappe per far crescere azienda su fronte

Dettagli

www.jvcitalia.it Gamma Everio 2011

www.jvcitalia.it Gamma Everio 2011 www.jvcitaia.it Gamma Everio 2011 Cattura i presente e condividio subito. E questo è soo inizio. Condividere i presente con gi spettatori de futuro richiede una quaità e una presenza che superano a prova

Dettagli

Multirischi Casa e Famiglia

Multirischi Casa e Famiglia FSCCL FRMV Contratto di ssicurazione de Ramo anni Mutirischi Casa e Famigia ncendio presente Fascicoo nformativo contiene: ota nformativa Gossario Condizioni di ssicurazione deve essere consegnato a Contraente

Dettagli

Come le nuove tecnologie digitali rivoluzioneranno il modo di fare business

Come le nuove tecnologie digitali rivoluzioneranno il modo di fare business Digita manufacturing Come e nuove tecnoogie digitai rivouzioneranno i modo di fare business di Andrea Bacchetti e Massimo Zanardini* Le aziende itaiane (ma non soo), stanno affrontando un periodo ricco

Dettagli

05/08 FOCUS RIFIUTI PRIMO PIANO. Province di Perugia e Terni VALORE N 5 TRIMESTRALE DI DEL SISTEMA CONFINDUSTRIALE DELL UMBRIA

05/08 FOCUS RIFIUTI PRIMO PIANO. Province di Perugia e Terni VALORE N 5 TRIMESTRALE DI DEL SISTEMA CONFINDUSTRIALE DELL UMBRIA VALORE N 5 Aprie 2008 RIVISTA TRIMESTRALE DI ECONOMIA E IMPRESA DEL SISTEMA CONFINDUSTRIALE DELL UMBRIA 05/08 FOCUS RIFIUTI PRIMO PIANO Le grandi firme de architettura Intervista ai presidenti dee Province

Dettagli

mçáåí=v~ãì=äó=`ljli=müìâéíkqü~áä~åçá~=

mçáåí=v~ãì=äó=`ljli=müìâéíkqü~áä~åçá~= Scheda mçáåí=v~ãì=äó=`ji=müìâéíkqü~áä~åçá~= Indirizzo: 225 Moo 7, Pakok Sub-district, Distretto di Taang Provincia di Phuket 83110, Thaiandia Teefono: +66 2 625 3322 Indirizzo e-mai: pointyamu@comohotes.com

Dettagli

Guida all uso 4331. Lancetta dei secondi. del cronometro Lancetta delle ore. Data Lancetta delle 24 ore. Tutte le funzioni sono disabilitate.

Guida all uso 4331. Lancetta dei secondi. del cronometro Lancetta delle ore. Data Lancetta delle 24 ore. Tutte le funzioni sono disabilitate. MO0602-IA Guida a uso 4331 Introduzione Congratuazioni per avere sceto questo oroogio CASIO. Per ottenere i massimo dee prestazioni da questo acquisto, eggere con attenzione questo manuae e tenero a portata

Dettagli

linea PATRIMONIO Condizioni di Assicurazione MULTIRISCHI CASA E FAMIGLIA INCENDIO

linea PATRIMONIO Condizioni di Assicurazione MULTIRISCHI CASA E FAMIGLIA INCENDIO inea PATRM ondizioni di Assicurazione MULTRSH ASA FAMGLA ndice SZ 1 - Rischi assicurati Garanzia Base Forma assic pag. 2 2 - scusioni Forma assic pag. 4 3 - Garanzie ompementari Forma assic pag. 5 pag.

Dettagli

BANDO DI GARA D' APPALTO. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale Dipartimento

BANDO DI GARA D' APPALTO. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale Dipartimento , ROMA CAPTALE '21M~ BANDO D GARA D' APPALTO SEZONE ) AMMNSTRAZONE AGGUDCATRCE. N PUBBLCAZONE DAL~...1:Jj~jM.~ A L _.2 /~L-MZ: = 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitae Dipartimento

Dettagli

Gamma Everio 2012. www.jvc.net/everio-2012s/ www.kenwood.it

Gamma Everio 2012. www.jvc.net/everio-2012s/ www.kenwood.it Gamma Everio 2012 www.jvc.net/everio-2012s/ www.kenwood.it www.jvc-asia.com www.jvc-me.com Rimani in contatto Ora Everio ti permette di restare in contatto con chiunque, sia nea stanza accanto che da atra

Dettagli

Lexmark Stampanti ad aghi serie 2500

Lexmark Stampanti ad aghi serie 2500 È ora di aspettarvi moto di più dae vostre stampanti ad aghi. stampa Lexmark Stampanti ad aghi serie 2500 La stampa ad aghi affidabie e veoce è ora anche disponibie in versione di rete! * 2580/n 2581/n

Dettagli

TRAVI IN LEGNO LAMELLARE (BSH) L1 masterline. Indice. Alcuni dati sul legno lamellare: Tipi di legno. Norma di prodotto. Classi di resistenza

TRAVI IN LEGNO LAMELLARE (BSH) L1 masterline. Indice. Alcuni dati sul legno lamellare: Tipi di legno. Norma di prodotto. Classi di resistenza TRAVI IN LEGNO LAMELLARE (BSH) L1 masterine Acuni dati su egno ameare: Indice Tipi di egno Abete rosso Larice Superfici Quaità a vista Quaità industriae Dimensioni Larghezze: da 6 a 28 cm Atezze: da 10

Dettagli

FNOMCeO COMUNICAZIONE N. Al PRESIDENTI DEGLI ORDINI PROVINCIALI DEl MEDICI CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI. ...- l. ...- Li'~ f'j

FNOMCeO COMUNICAZIONE N. Al PRESIDENTI DEGLI ORDINI PROVINCIALI DEl MEDICI CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI. ...- l. ...- Li'~ f'j FNOMCeO Prot. N : ------ Rif. Nota: Resp. Proced.: Resp. strut. : OGGETTO: - Dr. Marceo Fontana ~ OBBLIGO DI ASSICURAZIONE PROFESSIONALE PER GLI ESERCENTI LE PROFESSIONI SANITARIE: TRASMISSIONE PARERE

Dettagli

Vetro e risparmio energetico Isolamento termico. Bollettino tecnico

Vetro e risparmio energetico Isolamento termico. Bollettino tecnico Vetro e risparmio energetico Isolamento termico Bollettino tecnico Introduzione Per oltre 80 anni l utilizzo della vetrata isolante è stata riconosciuta come una condizione essenziale per garantire l isolamento

Dettagli

BILANCIO SOCIALE 2013 Gruppo ACSM

BILANCIO SOCIALE 2013 Gruppo ACSM BILANCIO SOCIALE 2013 Gruppo ACSM I Biancio sociae I Biancio sociae è uno strumento con i quae un organizzazione rende conto ai portatori d interesse (stakehoder) de proprio operato, rendendo trasparenti

Dettagli

Trasmissione termica

Trasmissione termica ISOLAMENTO TERMICO Per oltre 80 anni l utilizzo della vetrata isolante è stata riconosciuta come una condizione essenziale per garantire l isolamento termico degli edifici. Recenti sviluppi tecnologici

Dettagli

C 230-... Eco C A L D A I E A G A S A C O N D E N S A Z I O N E CONDIZIONI DI UTILIZZO OMOLOGAZIONE CATEGORIA GAS

C 230-... Eco C A L D A I E A G A S A C O N D E N S A Z I O N E CONDIZIONI DI UTILIZZO OMOLOGAZIONE CATEGORIA GAS C 23-... Eco C A D A I E A G A S A C O D E S A Z I O E C 23 - da 85 a 21 Eco: da 18 a 217 kw per riscadamento centraizzato ad acqua cada e produzione di a.c.s. tramite boitore indipendente. Riscadamento

Dettagli

Domande e risposte inerenti il cambio di piano della Cassa pensione Novartis

Domande e risposte inerenti il cambio di piano della Cassa pensione Novartis CASSA PENSIONE NOvArtIS basiea, OttObrE 2010 Domande e risposte inerenti i cambio di piano dea Cassa pensione Novartis 1 Domande generai... 3 1.01 Quai sono e differenze principai tra i primato di prestazioni

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA

EFFICIENZA ENERGETICA I Quaderni di Edilio EFFICIENZA ENERGETICA DAL VETRO I VANTAGGI NEL CONFORT E NEL DESIGN numero 15 novembre 2011 2 sommario {3 6 7 11 14 15 17 20 23 Introduzione Progetto: Aeroporto Gardemoen, Oslo Prodotto:

Dettagli

GOAP.0263931.2006 ~~-~~~~-5000-08/08/2008-0263931-2008

GOAP.0263931.2006 ~~-~~~~-5000-08/08/2008-0263931-2008 DIPARTIMENTO DELL'AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Direzione Generae dee Risorse Materiai, dei Beni e dei Servizi Ufficio I - Sezione I M IRIRIRIR IY IIIIIIII GOAP.0263931.2006 ~~-~~~~-5000-08/08/2008-0263931-2008

Dettagli

Sistemi di fissaggio Knauf 07/2011. Sistemi di fissagio Knauf. Fissaggio semplice di carichi perpendicolari

Sistemi di fissaggio Knauf 07/2011. Sistemi di fissagio Knauf. Fissaggio semplice di carichi perpendicolari Sistemi i fissaggio Knauf 07/2011 Sistemi i fissagio Knauf Fissaggio sempice i carichi perpenicoari Cucine Forster Sistemi i fissaggio Knauf quari e scaffai Questo opuscoo iustra come fissare iversi carichi

Dettagli

OTTAVIO SERRA. Consentirà anche di collegarci ai temi di informatica e di sperimentare sul campo questioni relative alla propagazione degli errori.

OTTAVIO SERRA. Consentirà anche di collegarci ai temi di informatica e di sperimentare sul campo questioni relative alla propagazione degli errori. OTTAVIO SERRA GEOMETRIA PROBABILITA INFORMATICA Reazione tenuta nea Saa consiiare de Comune di Diamante i 7 giugno 000 Ne ambito de Convegno su L insegnamento dea matematica:quae, Perché, Come Organizzato

Dettagli

Definizione Statico-Cinematica dei vincoli interni

Definizione Statico-Cinematica dei vincoli interni Definizione Statico-Cinematica dei vincoi interni Esempi deo schema strutturae di una struttura in cemento armato e di due strutture in acciaio in cui sono presenti dei vincoi interni cerniera. Vincoo

Dettagli

NUOVO. Sezionatore DC con controllo remoto e rilevamento arco elettrico PVREM- -AF1. Descrizione. Dati tecnici. Caratteristiche e vantaggi

NUOVO. Sezionatore DC con controllo remoto e rilevamento arco elettrico PVREM- -AF1. Descrizione. Dati tecnici. Caratteristiche e vantaggi Sezionatore DC con controo remoto e rievamento arco eettrico PVRE- -1 Descrizione I sezionatore di potenza DC PVRE- -1, basato su tecnoogia ibrida, permette i sezionamento dea porzione DC de impianto fotovotaico

Dettagli

Guida all uso 4723. Introduzione. Guida generale. Indicazione dell ora atomica radiocontrollata MO0701-IB

Guida all uso 4723. Introduzione. Guida generale. Indicazione dell ora atomica radiocontrollata MO0701-IB MO0701-IB Guida a uso 4723 Introduzione Congratuazioni per avere sceto questo oroogio CASIO. Per ottenere i massimo dee prestazioni da questo acquisto, eggere con attenzione questo manuae. Avvio de movimento

Dettagli

Iscrizione N: T000629 Il Presidente della Sezione regionale del Piemonte dell'albo Nazionale Gestori Ambientali

Iscrizione N: T000629 Il Presidente della Sezione regionale del Piemonte dell'albo Nazionale Gestori Ambientali J Abo Nazionae Gestori Ambientai SE ZIONE REGIONALE DEL PIEMONTE a presso a Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricotura di TORINO Iscrizione N: T000629 I Presidente dea Sezione regionae de Piemonte

Dettagli

e ' Questa storia ha inizio nella

e ' Questa storia ha inizio nella i GIORNALE dea LOGISTICA e ' Francesca Saporiti Le stesse condizioni di temperatura e umidità, a stessa cura e passione di una tradizionae cantina per saumi e insaccati, ma con tecnoogia a'avanguardia

Dettagli

killer polvere inchiesta

killer polvere inchiesta inchiesta Anche se a egge ne vieta produzione e commercio da 92, amianto è ancora moto diffuso, e continua a fare vittime. Non soo fra gi operai. Ma i fondi per e bonifiche atitano in kier povere di Michee

Dettagli

Guida all uso 3202. Cose da controllare prima di usare l orologio. Guida di riferimento per i modi di funzionamento. Cenni su questo manuale

Guida all uso 3202. Cose da controllare prima di usare l orologio. Guida di riferimento per i modi di funzionamento. Cenni su questo manuale MO1005-IA Guida a uso 3202 Congratuazioni per avere sceto questo oroogio CASIO. Appicazioni I sensori incorporati in questo oroogio misurano a pressione atmosferica, a temperatura e atitudine. I vaori

Dettagli

E750. -44 db. COMFORT ABITATIVO Fattore solare 45% G. SICUREZZA E TENUTA Tenuta all acqua classe. RISPARMIO ENERGETICO Fattore termico Uw 0,7

E750. -44 db. COMFORT ABITATIVO Fattore solare 45% G. SICUREZZA E TENUTA Tenuta all acqua classe. RISPARMIO ENERGETICO Fattore termico Uw 0,7 COMFORT ABITATIVO Fattore solare 45% G SICUREZZA E TENUTA Tenuta all acqua classe E750 RISPARMIO ENERGETICO Fattore termico 0,7 mqk ISOLAMENTO ACUSTICO Potere fono isolante Rw -44 db E-save: finestre salva

Dettagli

Tecnica dei sensori. prodotto pagina prodotto pagina prodotto pagina. Sensori induttivi

Tecnica dei sensori. prodotto pagina prodotto pagina prodotto pagina. Sensori induttivi Tecnica dei sensori Sensori induttivi Optosensori prodotto pagina prodotto pagina prodotto pagina generae 144 generae 190 ø 3 ø 4 ø 6,5 M 4 x 0,5 M 5 x 0,5 M 8 x 1 146 148 Sensori induttivi temperatura

Dettagli

BANDO DI GARA D'APPALTO. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale Dipartimento

BANDO DI GARA D'APPALTO. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale Dipartimento Po) AA/AZ ft.'f ROMA CAPTALE BANDO D GARA D'APPALTO SEZONE ) AMMNSTRAZONE AGGUDCATRCE. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitae Dipartimento Sviuppo nfrastrutture e Manutenzione

Dettagli

- La REGIONE BASILICATA, in qualità di TITOLARE del servizio di Trasporto

- La REGIONE BASILICATA, in qualità di TITOLARE del servizio di Trasporto GRUPPO FERROVE DELLO STATO REGONE BASLCAT i CONTRATTO D SERVZO REGONALE SERVZ D TRASPORTO FERROVAR ED AUTOMOBLSTC SOSTTUTV ex art. 9 D.Leg.vo 42297 e succ. modificazioni PERODO 0.0.2009-3. 2.204 n Potenza.

Dettagli

Ponteggi e ancoraggi: quali tecniche utilizzare per il montaggio e l uso?

Ponteggi e ancoraggi: quali tecniche utilizzare per il montaggio e l uso? Articoo Sicurezza in cantiere. La posa de parapetto è effettuata da basso verso ato Ponteggi e ancoraggi: quai tecniche utiizzare per i montaggio e uso? I comparto ponteggi ne ambito de ediizia riveste

Dettagli