Candidato: Luca Russo Docente: Prof. Raffaele Montella. 27 Marzo 2013

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Candidato: Luca Russo Docente: Prof. Raffaele Montella. 27 Marzo 2013"

Transcript

1 e di e di Candidato: Luca Russo Docente: Corso di laurea in Informatica Applicata Facoltá di Scienze e Tecnologie Programmazione su Reti 27 Marzo 2013

2 Traccia d esame Sviluppare multitier con disaccoppiamento fra logica di business ed interfaccia utente, utilizzando gli strumenti messi a disposizione da J2EE per il lato producer ed il php lato consumer. Architettura: Applicazione web J2EE che produce API REST 1 ORM - Hibernate 2 Logica di business 3 Web Service - Rest API Applicazione web php che consuma le API REST Il tema dell applicazione è libero purché abbia caratteri di originalità ed innovazione. Deployare l applicazione su Sebeto 1. Sviluppare la documentazione con stile didattico tutoriale. e di 1 Sebeto è un infrastruttura informatica centralizzata per i servizi web di utilità generale prodotti dagli studenti dell Università di Napoli Parthenope.

3 Applicazione Multi-tier L architettura multi-tier (o multi-strato) è un architettura Client-Server in cui la presentazione, l elaborazione dei processi e la gestione dei dati sono processi logicamente distinti. Con la separazione di in livelli, gli sviluppatori per modificare o aggiungere hanno solo uno specifico livello, piuttosto di dover riscrivere sopra l intera applicazione. e di Figura: Applicazione Three-tier

4 ORM e di L Object-Relational Mapping (ORM) è una tecnica di programmazione che favorisce l integrazione di sistemi software aderenti al paradigma della programmazione orientata agli oggetti con sistemi RDBMS. Un prodotto ORM fornisce, mediante un interfaccia orientata agli oggetti, tutti i servizi inerenti alla persistenza dei dati, astraendo nel contempo le caratteristiche implementative dello specifico RDBMS utilizzato. Nell applicazione da implementare il Data tier deve utilizzare questa tecnica che a sua volta utilizza dei DAO 2 per interagire (con il framework Hibernate) con l RDBMS. 2 DAO (Data Access Object): è fondamentalmente una classe che rappresenta un entità tabellare di un database.

5 Logica di business e di Con il termine logica di business, dall inglese business logic (BL), ci si riferisce a tutta quella logica applicativa che rende operativa. La business logic racchiude in sé regole cosiddette di business. La BL individua il componente software, o strato (tier) di una architettura software. Questo strato (Logic tier) utilizza dei DTO (Data Transfer Object) per trasferire i dati dal sottosistema Data tier a quello di Presentation tier.

6 Web Service e di Il Web Service è un sistema software progettato per supportare un interazione tra applicazioni, utilizzando le tecnologie e gli standard Web. Il meccanismo dei Web Service consente di: far interagire in maniera trasparente applicazioni sviluppate con linguaggi di programmazione diversi, che girano su sistemi operativi eterogenei realizzare porzioni di funzionalità in maniera indipendente e su piattaforme potenzialmente incompatibili facendo interagire i vari pezzi tramite tecnologie Web e creando un architettura facilmente componibile. Questo è lo strato più alto dell applicazione (Presentation tier) che mostra i servizi offerti dal server.

7 SOAP e REST Allo stato attuale esistono due approcci alla creazione di Web Service: SOAP based: utilizza il protocollo standard SOAP (Simple Object Access Protocol), per lo scambio di messaggi per l invocazione di servizi remoti e si prefigge di riprodurre in ambito Web, un approccio a chiamate remote, (Remote Procedure Call) tipico di protocolli di interoperabilità come CORBA, DCOM e RMI. REST (REpresentational State Transfer) based: è ispirato ai principi architetturali tipici del Web e si concentra sulla descrizione di risorse, sul modo di individuarle nel Web e sul modo di trasferirle da una macchina all altra. I Web Service offerti da un server possono essere anche intere librerie. Ecco perché nel caso in cui si utilizzi il secondo approccio, si parla di Rest API. e di

8 e di In pratica l applicazione implementata, rende disponibili attraverso il Web (con le REST API), non soltanto le classiche operazioni CRUD (Create, Read, Update e Delete) su un DB, ma dei veri e propri servizi web basati sul DB stesso. L idea è quella di poter creare applicazioni multipiattaforma, infatti con l architettura multi-tier, basta cambiare soltanto lo strato Presentation. I servizi web basati sul DB, sono realizzatati in base alla BL, per cui per aggiungere nuovi servizi, basta modificare lo strato Logic. L applicazione implementata (lato client e server) offre un servizio di prenotazioni aule ai docenti, per cui selezionata la data ed ora, ricerca tutte le aule libere, escludendo quindi quelle già occupate. Ovviamente il tutto tenendo conto delle durate delle lezioni o seminari.

9 Strumenti utilizzati e di Come RDBMS è stato utilizzato MySQL Server con licenza GNU GPL (lo stesso RDBMS è utilizzato anche nel progetto Sebeto). Il codice Java è stato scritto nell IDE NetBeans 7.2 per la creazione dei Java Bean 3, utilizzando le JPA (Java Persistence API), in cui è incluso il framework Hibernate 4. Il codice PHP è stato scritto anch esso utilizzando NetBeans e testato con MAMP 5. 3 Java Beans: classi Java che eseguono delle specifiche convenzioni (Serializable, get...) utilizzati per rappresentare gli oggetti di un DB (record o tuple). 4 Hibernate: è un framework sviluppato per l application server open source JBoss, utilizzato per realizzare la persistenza dei dati di un DB in ambiente J2EE e JSE. 5 MAMP: è un acronimo che si riferisce ad un set di programmi liberi comunemente utilizzati insieme per far girare un sito web dinamico sul sistema operativo Mac OS X della Apple.

10 Lato Producer Attraverso l IDE NetBeans, è stata deployata l applicazione server nel container (versione OpenSource) GlassFish. Il container è incluso di default nell IDE. Per il deploy su Sebeto è stato installato e configurato lo stesso GlassFish per rendere le API REST disponibili on-line all indirizzo: 9090/WebServiceProducer_v1/, come mostrato nella figura sottostante: e di Figura: Applicazione Server

11 Lato Consumer Attraverso l IDE NetBeans, è stata editata l applicazione php client. Per il deploy su Sebeto è bastato copiare la root dell applicazione nell opportuna directory di Apache HTTP Server, installato su Sebeto. Per utilizzare l applicazione client, connettersi all indirizzo: WebServiceConsumer/ClassroomBooking.php, come mostrato nella figura sottostante: e di

12 e di Le API REST Uniparthenope si basano su un sistema proprietario, per cui sarebbe possibile, a patto di replicare il DB esistente, l utilizzo di tale infrastruttura per eliminare tutti i vincoli imposti da tale sistema.

Indice. Indice... 2 1. Premessa e scopo del documento... 3 2. Ambiente operativo... 4 3. Architettura di sistema... 5

Indice. Indice... 2 1. Premessa e scopo del documento... 3 2. Ambiente operativo... 4 3. Architettura di sistema... 5 Realizzazione di un sistema informatico on-line bilingue di gestione, monitoraggio, rendicontazione e controllo del Programma di Cooperazione Transfrontaliera Italia - Francia Marittimo finanziato dal

Dettagli

Progettazione: Tecnologie e ambienti di sviluppo

Progettazione: Tecnologie e ambienti di sviluppo Contratto per l acquisizione di servizi di Assistenza specialistica per la gestione e l evoluzione del patrimonio software della Regione Basilicata. Repertorio n. 11016 del 25/09/2009 Progettazione: Tecnologie

Dettagli

Introduzione al mondo della persistenza. Dott. Doria Mauro doriamauro@gmail.com

Introduzione al mondo della persistenza. Dott. Doria Mauro doriamauro@gmail.com Hibernate Introduzione al mondo della persistenza Dott. Doria Mauro doriamauro@gmail.com La questione della persistenza Il modo dei database è complesso e le tecniche e le tecnologie sono molte. Per anni

Dettagli

Interoperabilità e cooperazione applicativa tra sistemi informativi

Interoperabilità e cooperazione applicativa tra sistemi informativi Interoperabilità e cooperazione applicativa tra sistemi informativi Michele Ruta Dipartimento di Ingegneria Elettrica e dell Informazione Politecnico di Bari 1di 29 Indice Introduzione ai Port Community

Dettagli

Progetto di Applicazioni Software

Progetto di Applicazioni Software Progetto di Applicazioni Software Antonella Poggi Dipartimento di Informatica e Sistemistica Antonio Ruberti SAPIENZA Università di Roma Anno Accademico 2008/2009 Questi lucidi sono stati prodotti sulla

Dettagli

Progetto di Applicazioni Software

Progetto di Applicazioni Software Progetto di Applicazioni Software Antonella Poggi Dipartimento di Informatica e Sistemistica Antonio Ruberti SAPIENZA Università di Roma Anno Accademico 2010/2011 Questi lucidi sono stati prodotti sulla

Dettagli

Introduzione ad Architetture Orientate ai Servizi e Web Service

Introduzione ad Architetture Orientate ai Servizi e Web Service Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Ingegneria Introduzione ad Architetture Orientate ai Servizi e Web Service Corso di Sistemi Distribuiti Stefano Iannucci iannucci@ing.uniroma2.it Anno

Dettagli

Applicazione: GAS - Gestione AcceSsi

Applicazione: GAS - Gestione AcceSsi Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni Gestione ICT Applicazione: GAS - Gestione AcceSsi Amministrazione: Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) Responsabile dei sistemi informativi Nome

Dettagli

Registro SPICCA Architettura del Software

Registro SPICCA Architettura del Software Registro SPICCA Architettura del Software Versione 1.0 del 25/08/2009 Sommario 1 Introduzione... 4 1.1 Scopo... 4 1.2 Obiettivo... 4 1.3 Riferimenti... 4 1.4 Panoramica del documento... 4 2 Rappresentazione

Dettagli

Concetti base. Impianti Informatici. Web application

Concetti base. Impianti Informatici. Web application Concetti base Web application La diffusione del World Wide Web 2 Supporto ai ricercatori Organizzazione documentazione Condivisione informazioni Scambio di informazioni di qualsiasi natura Chat Forum Intranet

Dettagli

REGIONE BASILICATA UFFICIO S. I. R. Standard Tecnologici dei Sistemi Informativi

REGIONE BASILICATA UFFICIO S. I. R. Standard Tecnologici dei Sistemi Informativi UFFICIO S. I. R. Standard Tecnologici dei Sistemi Informativi Autori: Dott.ssa Domenica Nardelli (P.O.C. Area Applicativa Ufficio SIR) Data di creazione: 03 Ottobre 2005 Ultimo aggiornamento: 03 Ottobre

Dettagli

Architettura Tecnica i. Architettura Tecnica

Architettura Tecnica i. Architettura Tecnica i Architettura Tecnica ii Copyright 2005-2011 Link.it s.r.l. iii Indice 1 Scopo del documento 1 1.1 Abbreviazioni..................................................... 1 2 Overview 1 2.1 La PdD........................................................

Dettagli

Architetture di sistema

Architetture di sistema Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria Applicazioni Internet B Paolo Salvaneschi B1_1 V1.6 Architetture di sistema Il contenuto del documento è liberamente utilizzabile dagli studenti, per studio

Dettagli

Liferay e Axis2 (Overview)

Liferay e Axis2 (Overview) Liferay e Axis2 (Overview) Ingegneria del software (II parte) Andrea Bei Contenuti Liferay Web Service e Axis2 LifeRay E un Portal Server Liferay permette di creare un portale velocemente e pemette di

Dettagli

Standard Tecnologici Regione Basilicata ALLEGATO C03

Standard Tecnologici Regione Basilicata ALLEGATO C03 Standard Tecnologici Regione Basilicata ALLEGATO C03 UFFICIO S. I. R. S. Standard Tecnologici ver. 2.1 ultimo agg.: 06/06/2012 CONTROLLO DEL DOCUMENTO Data APPROVAZIONI Autore Redatto da: 27/05/2012 Dott.

Dettagli

UNIVERSITA DI FIRENZE Facoltà di Ingegneria. Persistenza Applicazioni Enterprise Uso dei modelli

UNIVERSITA DI FIRENZE Facoltà di Ingegneria. Persistenza Applicazioni Enterprise Uso dei modelli UNIVERSITA DI FIRENZE Facoltà di Ingegneria Persistenza Applicazioni Enterprise Uso dei modelli 1 IL problema della persistenza APPLICAZIONE (programmi) (oggetti) DATI PERSISTENTI (file, record) (basi

Dettagli

Programmazione Client-Server

Programmazione Client-Server Programmazione Client-Server Davide Taibi davide.taibi@uninsubria.it The Java Platform Java Technology Enabled Devices Java Technology Enabled Desktop Workgroup Server High-End Server The Java Platform

Dettagli

Applicazione: OIL Online Interactive helpdesk

Applicazione: OIL Online Interactive helpdesk Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Gestione ICT Applicazione: OIL Online Interactive helpdesk Amministrazione: Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) Responsabile dei sistemi informativi

Dettagli

Java Enterprise Edi.on. Gabriele Tolomei DAIS Università Ca Foscari Venezia

Java Enterprise Edi.on. Gabriele Tolomei DAIS Università Ca Foscari Venezia Java Enterprise Edi.on Gabriele Tolomei DAIS Università Ca Foscari Venezia Java Web Services Web Services: SOAP vs. RESTful 2 diversi.pi di Web Services I Web Services SOAP sono quelli classici Si basano

Dettagli

Architetture di sistema

Architetture di sistema Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria Applicazioni Internet B Paolo Salvaneschi B1_1 V1.7 Architetture di sistema Il contenuto del documento è liberamente utilizzabile dagli studenti, per studio

Dettagli

Aspetti applicativi e tecnologia

Aspetti applicativi e tecnologia Aspetti applicativi e tecnologia Premessa Architetture usate per i database Le prime applicazioni erano definite monolitiche, cioè un unico computer (mainframe) gestiva sia le applicazioni che i dati,

Dettagli

Framework. Impianti Informatici. Web application - tecnologie

Framework. Impianti Informatici. Web application - tecnologie Framework Web application - tecnologie Web Application: tecnologie 2 Java-based (J2EE) Sviluppata inizialmente da Sun Cross-platform e open source Gestire direttamente le funzionalità dell applicazione

Dettagli

Architettura SW Definizione e Notazioni

Architettura SW Definizione e Notazioni Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica Corso di Ingegneria del Software A. A. 2008 - Stili Architetturali E. TINELLI Architettura SW Definizione e Notazioni Definizione ANSI/IEEE Std Std1471-2000

Dettagli

Corso Analista Programmatore Java Corso Online Analista Programmatore Java

Corso Analista Programmatore Java Corso Online Analista Programmatore Java Corso Analista Programmatore Java Corso Online Analista Programmatore Java Accademia Futuro info@accademiafuturo.it Programma Generale del Corso Analista Programmatore Java Tematiche Trattate Modulo Uno

Dettagli

Un sistema di identificazione basato su tecnologia RFID

Un sistema di identificazione basato su tecnologia RFID tesi di laurea Anno Accademico 2005/2006 relatore Ch.mo prof. Stefano Russo correlatore Ch.mo prof. Massimo Ficco candidato Alessandro Ciasullo Matr. 831/166 Obiettivo Progettazione ed implementazione

Dettagli

Da Settembre 2010 Oggi. Go Project srl via Alessandria 88, Roma. Inail Istituto Nazionale Infortuni sul Lavoro

Da Settembre 2010 Oggi. Go Project srl via Alessandria 88, Roma. Inail Istituto Nazionale Infortuni sul Lavoro F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E Qualifica: INFORMAZIONI PERSONALI Nome Nazionalità italiana Data di nascita 08/10/1974 ESPERIENZA LAVORATIVA Date (da a) Da Settembre

Dettagli

PROGETTAZIONE E SVILUPPO DI UN. Relatore: Studente: Paolo Merialdo Valerio Barbagallo

PROGETTAZIONE E SVILUPPO DI UN. Relatore: Studente: Paolo Merialdo Valerio Barbagallo PROGETTAZIONE E SVILUPPO DI UN SIMULATORE ECONOMICO FISCALE Relatore: Studente: Paolo Merialdo Valerio Barbagallo Sommario il problema: gestione e ottimizzazione del bilancio piattaforma J2EE e framework

Dettagli

UFFICIO S. I. LICA R. S. TA

UFFICIO S. I. LICA R. S. TA REGI ONE BASI UFFICIO S. I. LICA R. S. TA Standard Tecnologici Pagina i di 11 Controllo del documento Identificazione documento Titolo Tipo Identificatore Nome file

Dettagli

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Prospetto Informativo on-line Standard tecnici del sistema informativo per l invio telematico del Prospetto Informativo Documento: UNIPI.StandardTecnici Revisione

Dettagli

Enterprise @pplication Integration Software S.r.l.

Enterprise @pplication Integration Software S.r.l. SAP rel.1.0 : SAP State: Final Date: 03-27-200 Enterprise @pplication Integration Software S.r.l. Sede legale: Via Cola di Rienzo 212-00192 Rome - Italy Tel. +39.06.6864226 Sede operativa: viale Regina

Dettagli

Software per la gestione di musei di arte contemporanea1

Software per la gestione di musei di arte contemporanea1 Software per la gestione di musei di arte contemporanea1 Identificativo del progetto: CA Nome documento: System Design(SD) Identificativo del documento: 6 CA_SD_E1_R1 Data del documento: 21/05/2012 Prima

Dettagli

Università degli Studi "Roma Tre" Dipartimento di Informatica ed automazione. Facoltà di Ingegneria. Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica

Università degli Studi Roma Tre Dipartimento di Informatica ed automazione. Facoltà di Ingegneria. Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica Università degli Studi "Roma Tre" Dipartimento di Informatica ed automazione Facoltà di Ingegneria Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica Tesi di Laurea Sistema informativo per la gestione dei processi

Dettagli

Corso Android Corso Online Sviluppo su Cellulari con Android

Corso Android Corso Online Sviluppo su Cellulari con Android Corso Android Corso Online Sviluppo su Cellulari con Android Accademia Futuro info@accademiafuturo.it Programma Generale del Corso di Sviluppo su Cellulari con Android Programma Base Modulo Uno - Programmazione

Dettagli

Titolo Perché scegliere Alfresco. Titolo1 ECM Alfresco

Titolo Perché scegliere Alfresco. Titolo1 ECM Alfresco Titolo Perché scegliere Alfresco Titolo1 ECM Alfresco 1 «1» Agenda Presentazione ECM Alfresco; Gli Strumenti di Alfresco; Le funzionalità messe a disposizione; Le caratteristiche Tecniche. 2 «2» ECM Alfresco

Dettagli

Integrazione di Sistemi Informativi Sanitari attraverso l uso di Middleware Web Services

Integrazione di Sistemi Informativi Sanitari attraverso l uso di Middleware Web Services Consiglio Nazionale delle Ricerche Istituto di Calcolo e Reti ad Alte Prestazioni Integrazione di Sistemi Informativi Sanitari attraverso l uso di Middleware Web Services I. Marra M. Ciampi RT-ICAR-NA-06-04

Dettagli

Internet e la Banca. Relatore Andrea Falleni, Responsabile Prodotti e Soluzioni BST Banking Solutions & Technologies Gruppo AIVE

Internet e la Banca. Relatore Andrea Falleni, Responsabile Prodotti e Soluzioni BST Banking Solutions & Technologies Gruppo AIVE Internet e la Banca Relatore Andrea Falleni, Responsabile Prodotti e Soluzioni BST Gruppo AIVE 1 Scenario Le BANCHE in Italia, al contrario delle concorrenti europee, hanno proposto, sul mercato dei nuovi

Dettagli

Architetture per le applicazioni web-based. Mario Cannataro

Architetture per le applicazioni web-based. Mario Cannataro Architetture per le applicazioni web-based Mario Cannataro 1 Sommario Internet e le applicazioni web-based Caratteristiche delle applicazioni web-based Soluzioni per l architettura three-tier Livello utente

Dettagli

UX model e Architetture di SI web-based. B. Pernici D. Ardagna

UX model e Architetture di SI web-based. B. Pernici D. Ardagna UX model e Architetture di SI web-based B. Pernici D. Ardagna Conallen, cap. 7,9 Bibliografia Modellazione concettuale: UX model Primo passo di analisi UX: user experience Schermate Modellare la navigazione,

Dettagli

Web services. 25/01/10 Web services

Web services. 25/01/10 Web services Web services Tecnologia per il computing distribuito standard W3C non dissimile da RMI, CORBA, EJB... Relazione con il Web Websites for humans, Web Services for software :-) un Web service ha un indirizzo

Dettagli

DBMS e Linguaggi di programmazione nell'era di Internet

DBMS e Linguaggi di programmazione nell'era di Internet DBMS e Linguaggi di programmazione nell'era di Internet Crippa Francesco fcrippa@tiscalinet.it Crippa Francesco (GPL) 1 Programma del corso DBMS nati per il WEB: MySQL Postgres Il cuore del WWW, il web

Dettagli

Programmazione Java Avanzata Spring - JDBC

Programmazione Java Avanzata Spring - JDBC Programmazione Java Avanzata Spring - JDBC Ing. Gianluca Caminiti Riferimenti Spring http://www.springsource.org/ (scaricate il reference) Beginning Spring 2 - From Novice to Professional. APress. 2008

Dettagli

Le scelte tecnologiche di RUP System

Le scelte tecnologiche di RUP System Cremona 22 novembre 2007 Le scelte tecnologiche di System - Metarete Linguaggio di programmazione Linguaggio di programmazione: Java Semplice e robusto Orientato agli oggetti Indipendente dalla piattaforma

Dettagli

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME NOME

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME NOME INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME NOME Curriculum Vitae GIOVANNETTI ANTONIO INDIRIZZO Via della Riserva Nuova, 73 00132 Roma TELEFONO +39 328 8990184 EMAIL antonio.giovannetti@gmail.com GVNNTN74H05I838O Italiana

Dettagli

ALLEGATO C STANDARD TECNICI DELLA BORSA CONTINUA NAZIONALE DEL LAVORO

ALLEGATO C STANDARD TECNICI DELLA BORSA CONTINUA NAZIONALE DEL LAVORO ALLEGATO C STANDARD TECNICI DELLA BORSA CONTINUA NAZIONALE DEL LAVORO Standard tecnici Gli standard tecnici di riferimento adottati sono conformi alle specifiche e alle raccomandazioni emanate dai principali

Dettagli

Presentazione di Cedac Software

Presentazione di Cedac Software Agenda Presentazione di Cedac Software SOA ed ESB Analisi di un caso studio Esempi Q&A Presentazione di Cedac Software 1 2 Presentazione di Cedac Software S.r.l. Divisione Software Azienda nata nel 1994

Dettagli

Una soluzione WEB-GIS per la pubblicazione di dati statistici della Regione Sardegna

Una soluzione WEB-GIS per la pubblicazione di dati statistici della Regione Sardegna Una soluzione WEB-GIS per la pubblicazione di dati statistici della Regione Sardegna Sergio Loddo, Luca Devola GFOSS - Cagliari, 27 febbraio 2009 Indice 1. Presentazione 2. Progetto 3. Architettura, metodologia

Dettagli

Vaudi Valerio Via Sessa Aurunca 8 00042 Anzio Roma valerio.vaudi@gmail.com 069873633 339/2381976 14/12/1985 Italiana Maschile VDAVLR85T14A323Q

Vaudi Valerio Via Sessa Aurunca 8 00042 Anzio Roma valerio.vaudi@gmail.com 069873633 339/2381976 14/12/1985 Italiana Maschile VDAVLR85T14A323Q Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome Indirizzo C.A.P. Citta Provincia E-mail Telefono Cellulare Data di nascita Cittadinanza Sesso Codice fiscale Vaudi Valerio Via Sessa Aurunca 8 00042

Dettagli

Indice. Ringraziamenti dell Editore

Indice. Ringraziamenti dell Editore Prefazione Autori Ringraziamenti dell Editore XVII XXI XXIII 1 Introduzione 1 1.1 Sistemi informativi, informazioni e dati 1 1.2 Basi di dati e sistemi di gestione di basi di dati 3 1.3 Modelli dei dati

Dettagli

Introduzione. E un sistema EAI molto flessibile, semplice ed efficace:

Introduzione. E un sistema EAI molto flessibile, semplice ed efficace: Overview tecnica Introduzione E un sistema EAI molto flessibile, semplice ed efficace: Introduce un architettura ESB nella realtà del cliente Si basa su standard aperti Utilizza un qualsiasi Application

Dettagli

N.E.A.T. ( Neutral Environment Application Tools )

N.E.A.T. ( Neutral Environment Application Tools ) N.E.A.T. ( Neutral Environment Application Tools ) SCOPO : Ambiente per lo sviluppo di applicazioni WEB multimediali basate su Data Base Relazionale e strutturate secondo il modello a tre livelli: Presentazione

Dettagli

DEL SENDER GUIDA INTEGRATIVA ALL INSTALLAZIONE. Versione N.1.0. Data 11/05/2009. Sender - Guida integrativa alla installazione

DEL SENDER GUIDA INTEGRATIVA ALL INSTALLAZIONE. Versione N.1.0. Data 11/05/2009. Sender - Guida integrativa alla installazione GUIDA INTEGRATIVA ALL INSTALLAZIONE DEL SENDER Versione N.1.0 Data 11/05/2009 Versione 1.0, Data emissione 11/05/2009 Pag. 1 di 15 Revisione Capitolo Modifica Data 1.0 Prima Emissione 11/05/2009 Versione

Dettagli

Esercitazione 8. Basi di dati e web

Esercitazione 8. Basi di dati e web Esercitazione 8 Basi di dati e web Rev. 1 Basi di dati - prof. Silvio Salza - a.a. 2014-2015 E8-1 Basi di dati e web Una modalità tipica di accesso alle basi di dati è tramite interfacce web Esiste una

Dettagli

Università della Calabria

Università della Calabria Università della Calabria Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Dipartimento DEIS TESI DI LAUREA Sviluppo di un sistema per la configurazione della rete UTRAN tramite un Enterprise

Dettagli

Un architettura di servizi integrati di comunicazione su rete IP per una PMI

Un architettura di servizi integrati di comunicazione su rete IP per una PMI tesi di laurea Un architettura di servizi integrati di comunicazione su rete IP per una Anno Accademico 2005/2006 relatore Ch.mo Prof. Massimo Ficco correlatore Ch.mo Prof. Stefano Russo candidato Raffaele

Dettagli

Casi di studio sulla migrazione di applicazioni web verso servizi REST Anno Accademico 2008/2009

Casi di studio sulla migrazione di applicazioni web verso servizi REST Anno Accademico 2008/2009 tesi di laurea Casi di studio sulla migrazione di applicazioni web verso servizi REST Anno Accademico 2008/2009 relatore Ch.mo prof. Porfirio Tramontana candidato Marco Chimenti Matr. 534/1940 OBBIETTIVI

Dettagli

PROGETTO DI UN MIDDLEWARE PER L ACCESSO REMOTO A UN REPOSITORY

PROGETTO DI UN MIDDLEWARE PER L ACCESSO REMOTO A UN REPOSITORY Giampiero Allamprese 0000260193 PROGETTO DI UN MIDDLEWARE PER L ACCESSO REMOTO A UN REPOSITORY Reti di Calcolatori LS prof. Antonio Corradi A.A. 2007/2008 ABSTRACT L obiettivo di questo progetto è la realizzazione

Dettagli

Curriculum Vitae di. Pietro Martinelli

Curriculum Vitae di. Pietro Martinelli Curriculum Vitae di Pietro Martinelli Informazioni generali nato a Brescia il 19/03/1978 residenza e domicilio a Brescia in via Colle Fiorito n. 23 - c.a.p. 25123 cell. 3470189513, 3207297747 email: amicofragile@gmail.com

Dettagli

Scheda 15 Accedere ai DataBase con JDBC

Scheda 15 Accedere ai DataBase con JDBC Scheda 15 Accedere ai DataBase con JDBC G IOVANNI PULITI Panoramica: che cosa è JDBC La API JDBC, introdotta per la prima volta con il JDK 1.0, è una API che permette di accedere a database relazionali

Dettagli

Modulo Loyalty Activator

Modulo Loyalty Activator Modulo Loyalty Activator 1 Che cosa è Market Activator Market Activator è una suite composta da quattro diversi moduli che coprono esigenze diverse, ma tipicamente complementari per i settori marketing/commerciale

Dettagli

La Roadmap dello sviluppo per System i5: dalle Applicazioni Legacy alla SOA

La Roadmap dello sviluppo per System i5: dalle Applicazioni Legacy alla SOA IBM System i5 La Roadmap dello sviluppo per System i5: dalle Applicazioni Legacy alla SOA Massimo Marasco System i Technical Sales Support massimo_marasco@it.ibm.com Oriented Architecture (SOA) Servizio

Dettagli

Programmazione server-side: Java Servlet

Programmazione server-side: Java Servlet Programmazione server-side: Java Servlet Corso di Applicazioni Telematiche A.A. 2006-07 Lezione n.11 parte II Prof. Roberto Canonico Università degli Studi di Napoli Federico II Facoltà di Ingegneria Cos

Dettagli

Risorsa N 002778. Oracle (Exp. 10 anni) MySql (Exp. 5 anni)

Risorsa N 002778. Oracle (Exp. 10 anni) MySql (Exp. 5 anni) Risorsa N 002778 DATI ANAGRAFICI: Nato nel : 1971 Residente a : Roma FORMAZIONE E CORSI: Dal 09/2004 al 09/2006: Corso UML presso csi Piemonte con Adriano Comai Dal 02/2001 al 06/2001: Corso di Formazione

Dettagli

Un Sistema per il Monitoraggio di Reti di Sensori da Terminali Mobili

Un Sistema per il Monitoraggio di Reti di Sensori da Terminali Mobili tesi di laurea Anno Accademico 2008/2009 relatori Ch.mo prof. Stefano Russo Ch.mo prof. Marcello Cinque candidato Luca Trevisani Matr. 534/1047 Monitoraggio Contesto Studio di fenomeni e grandezze ambientali

Dettagli

è laforzadel gruppo www.evolviti.it Evolviti s.r.l. - Via Gian Domenico Romagnosi, 1b - 00196 Roma - tel 0688816711

è laforzadel gruppo www.evolviti.it Evolviti s.r.l. - Via Gian Domenico Romagnosi, 1b - 00196 Roma - tel 0688816711 e ela forzadel singolo è laforzadel gruppo www.evolviti.it Evolviti s.r.l. Via Gian Domenico Romagnosi, 1b 00196 Roma tel 0688816711 ii SOMMARIO CHI SIAMO 1 INFO GENERALI, LA MISSION....................

Dettagli

Compiere ERP/CRM Compiere per le PMI

Compiere ERP/CRM Compiere per le PMI Compiere ERP/CRM Compiere per le PMI Roberto Onnis 1 Compiere ERP/CRM 930,000+ downloads La più popolare applicazione opensource a livello Enterprise ERP Enterprise Resource Planning CRM Customer Relationship

Dettagli

RESTful Web Service. Andrea Pinazzi. 10 Maggio 2010

RESTful Web Service. Andrea Pinazzi. 10 Maggio 2010 RESTful Web Service Andrea Pinazzi 10 Maggio 2010 Che cos è REST? REST, Representational State Transfer, è uno stile architetturale per sistemi software distribuiti. Il termine è stato introdotto e definito

Dettagli

JSIS JSIS L architettura JSIS

JSIS JSIS L architettura JSIS JSIS JSIS L architettura JSIS La piattaforma JSIS Java Solution Integrated Suites, interamente realizzata dai nostri laboratori di sviluppo software, è una soluzione che integra la gestione di diverse

Dettagli

Seminario di Sistemi Distribuiti RPC su SOAP

Seminario di Sistemi Distribuiti RPC su SOAP Seminario di Sistemi Distribuiti RPC su SOAP Massimiliano Vivian [777775] Massimiliano Vivian 1 Introduzione La comunicazione delle informazioni è l elemento fondamentale per lo sviluppo dei sistemi. SOAP

Dettagli

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO Francesco Marchione e Dario Richichi Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia Sezione di Palermo Indice Introduzione...

Dettagli

MONITORAGGIO UNITARIO PROGETTI 2007/2013 PROTOCOLLO DI COLLOQUI ANALISI ATTIVAZIONE SERVIZIO IGRUE IN SPCOOP. Link.it srl - Analisi Servizio IGRUE 1

MONITORAGGIO UNITARIO PROGETTI 2007/2013 PROTOCOLLO DI COLLOQUI ANALISI ATTIVAZIONE SERVIZIO IGRUE IN SPCOOP. Link.it srl - Analisi Servizio IGRUE 1 MONITORAGGIO UNITARIO PROGETTI 2007/2013 PROTOCOLLO DI COLLOQUI ANALISI ATTIVAZIONE SERVIZIO IGRUE IN SPCOOP Link.it srl - Analisi Servizio IGRUE 1 Panoramica L'attuale sistema IGRUE è composto da: Il

Dettagli

UNA RELEASE ROBUSTA E COLLAUDATA IN CONTESTI NAZIONALI ED INTERNAZIONALI EVOLUZIONE DELLA PIATTAFORMA ASSICURATIVA ALL IN ONE

UNA RELEASE ROBUSTA E COLLAUDATA IN CONTESTI NAZIONALI ED INTERNAZIONALI EVOLUZIONE DELLA PIATTAFORMA ASSICURATIVA ALL IN ONE L offerta di Value+, in origine focalizzata sulla gestione dei Rami Vita e dei Fondi Pensione attraverso il sistema invita, diffuso in Italia e all estero, si è arricchita nel corso degli anni estendendosi

Dettagli

Programmazione Java Avanzata

Programmazione Java Avanzata Programmazione Java Avanzata Accesso ai Dati Ing. Giuseppe D'Aquì Testi Consigliati Eclipse In Action Core J2EE Patterns - DAO [http://java.sun.com/blueprints/corej2eepatterns/patterns/dataaccessobject.html]

Dettagli

MetaMAG METAMAG 1 IL PRODOTTO

MetaMAG METAMAG 1 IL PRODOTTO METAMAG 1 IL PRODOTTO Metamag è un prodotto che permette l acquisizione, l importazione, l analisi e la catalogazione di oggetti digitali per materiale documentale (quali immagini oppure file di testo

Dettagli

ESPERIENZA LAVORATIVA Analista Programmatore presso Sistemi Territoriali S.R.L.

ESPERIENZA LAVORATIVA Analista Programmatore presso Sistemi Territoriali S.R.L. P R O F I L O P R O F E S S I O N A L E D A V I D E C I R E G I A DATI ANAGRAFICI Luogo e data di nascita Viareggio (LU), 18 Dicembre 1980 Residenza Via Pozzuoli n 31, 54100 Massa Telefono 3492986895 E-mail

Dettagli

Application Server per sviluppare applicazioni Java Enterprise

Application Server per sviluppare applicazioni Java Enterprise Application Server per sviluppare applicazioni Java Enterprise Con il termine Application Server si fa riferimento ad un contenitore, composto da diversi moduli, che offre alle applicazioni Web un ambiente

Dettagli

WebRatio. L altra strada per il BPM. Web Models s.r.l. www.webratio.com contact@webratio.com 1 / 8

WebRatio. L altra strada per il BPM. Web Models s.r.l. www.webratio.com contact@webratio.com 1 / 8 WebRatio L altra strada per il BPM Web Models s.r.l. www.webratio.com contact@webratio.com 1 / 8 Il BPM Il BPM (Business Process Management) non è solo una tecnologia, ma più a grandi linee una disciplina

Dettagli

Implementazione di MVC. Gabriele Pellegrinetti

Implementazione di MVC. Gabriele Pellegrinetti Implementazione di MVC Gabriele Pellegrinetti 2 Come implementare il pattern Model View Controller con le tecnologie JSP, ASP e XML Implementazione del pattern MVC in Java (JSP Model 2) SUN è stato il

Dettagli

Architetture e applicazioni web

Architetture e applicazioni web Architetture e applicazioni web L o Guido Porruvecchio Tecnologia e Applicazioni della Rete Internet Cosa è un'applicazione web E' un particolare tipo di applicazione che si appoggia sulle tecnologie,

Dettagli

Syncope OpenSource IdM

Syncope OpenSource IdM Syncope OpenSource IdM Gestione delle identità in contesti aziendali Versione 1.2 / 2011-12-16 Syncope OpenSource IdM, da http://syncope.googlecode.comi, è distribuito con licenza Creative Commons Attribution

Dettagli

SPECIFICHE TECNICHE INTEGRAZIONE SERVIZI MUDE

SPECIFICHE TECNICHE INTEGRAZIONE SERVIZI MUDE Pag. 1 di 11 VERIFICHE E APPROVAZIONI VERSIONE REDAZIONE CONTROLLO AUTORIZZAZIONE APPROVAZIONE EMISSIONE NOME DATA NOME DATA NOME DATA V01 Mauro Pavese 17/05/12 Mauro Pavese 29/11/2012 STATO DELLE VARIAZIONI

Dettagli

Kirey Re.Search 2.0. Piattaforma di ricerca Open Source

Kirey Re.Search 2.0. Piattaforma di ricerca Open Source Kirey Re.Search 2.0 Piattaforma di ricerca Open Source Le esigenze Quando si parla di motori di ricerca si tende a pensare istintivamente solo a quelli utilizzati per effettuare ricerche in Internet, come

Dettagli

Identity Access Management nel web 2.0

Identity Access Management nel web 2.0 Identity Access Management nel web 2.0 Single Sign On in applicazioni eterogenee Carlo Bonamico, NIS s.r.l. carlo.bonamico@nispro.it 1 Sommario Problematiche di autenticazione in infrastrutture IT complesse

Dettagli

Francesco Catania. Stato civile: Coniugato Nazionalità: Italiana Data di nascita: 27/12/1956 Luogo di nascita:palermo

Francesco Catania. Stato civile: Coniugato Nazionalità: Italiana Data di nascita: 27/12/1956 Luogo di nascita:palermo E-mail: f.catania@fcservice.com Francesco Catania INFORMAZIONI PERSONALI Stato civile: Coniugato Nazionalità: Italiana Data di nascita: 27/12/1956 Luogo di nascita:palermo CULTURA E FORMAZIONE SPECIALIZZAZIONI

Dettagli

REQUIREMENTS. http://www.liveboxcloud.com

REQUIREMENTS. http://www.liveboxcloud.com 2014 REQUIREMENTS http://www.liveboxcloud.com LiveBox Srl non rilascia dichiarazioni o garanzie in merito al contenuto o uso di questa documentazione e declina qualsiasi garanzia espressa o implicita di

Dettagli

Corso analista programmatore Java. Corso analista programmatore Java Programma

Corso analista programmatore Java. Corso analista programmatore Java Programma Corso analista programmatore Java Programma 1.1 Obiettivo e modalità di fruizione L obiettivo del corso è di fornire le conoscenze tecniche e metodologiche per svolgere la professione di Programmatore

Dettagli

REQUIREMENTS LIVEBOX. http://www.liveboxcloud.com

REQUIREMENTS LIVEBOX. http://www.liveboxcloud.com 2014 REQUIREMENTS LIVEBOX http://www.liveboxcloud.com LiveBox Srl non rilascia dichiarazioni o garanzie in merito al contenuto o uso di questa documentazione e declina qualsiasi garanzia espressa o implicita

Dettagli

DoQui Progetto gestione documentale

DoQui Progetto gestione documentale Migrazione a Sistemi Open Source: Problematiche e Soluzioni in PA e Aziende Lugano, 06/02/2009 DoQui Progetto gestione documentale Domenico Lucà Direzione Piattaforme CSI-Piemonte Il CSI-Piemonte (Consorzio

Dettagli

01KTF CV. Architetture distribuite per i sistemi infomativi aziendali. Presentazione del corso http://elite.polito.it/courses/01ktf.

01KTF CV. Architetture distribuite per i sistemi infomativi aziendali. Presentazione del corso http://elite.polito.it/courses/01ktf. 01KTF CV Architetture distribuite per i sistemi infomativi aziendali Presentazione del corso http://elite.polito.it/courses/01ktf Fulvio Corno Dipartimento di Automatica e Informatica Politecnico di Torino

Dettagli

ERP Trend Enterprise Tecnologia

ERP Trend Enterprise Tecnologia ERP Trend Enterprise Tecnologia SOLUZIONI GESTIONALI PER LE AZIENDE //TDAINFORMATICA/ ERP/ TREND ENTERPRISE INTRODUZIONE ARCHITETTURA DI TREND TECNOLOGIA SCHEMA APPLICATIVO GUIDA PER ESPERTI SOFTWARE ERP

Dettagli

Applicazione: CEDOC Centro di Documentazione dei bacini idrografici

Applicazione: CEDOC Centro di Documentazione dei bacini idrografici Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Applicativo verticale Applicazione: CEDOC Centro di Documentazione dei bacini idrografici Amministrazione: Ragione Autonoma della Sardegna Responsabile

Dettagli

Architettura e tecnologie per lo sviluppo del Setup-Dashboard. Setup Srl Information Technologies

Architettura e tecnologie per lo sviluppo del Setup-Dashboard. Setup Srl Information Technologies Architettura e tecnologie per lo sviluppo del Setup-Dashboard Setup Srl Information Technologies 1 Introduzione INTRODUZIONE In seguito a diverse richieste, Setup ha deciso di sviluppare un modulo denominato

Dettagli

1. Destinatari e requisiti di ingresso. 2. Durata sede e organizzazione del corso. 3. Oggetto della formazione

1. Destinatari e requisiti di ingresso. 2. Durata sede e organizzazione del corso. 3. Oggetto della formazione Summer school per lo sviluppo di applicazioni software enterprise Sottotitolo: "Formazione, seminari e sviluppo software in Java. Implementazione di un caso di studio reale" Sardegna Ricerche, nell ambito

Dettagli

L INNOVAZIONE TECNOLOGICA E L OPEN SOURCE AL SERVIZIO DELLA PA INAIL CONSULENZA PER L INNOVAZIONE TECNOLOGICA Alessandro Simonetta Guido Borsetti

L INNOVAZIONE TECNOLOGICA E L OPEN SOURCE AL SERVIZIO DELLA PA INAIL CONSULENZA PER L INNOVAZIONE TECNOLOGICA Alessandro Simonetta Guido Borsetti L INNOVAZIONE TECNOLOGICA E L OPEN SOURCE AL SERVIZIO DELLA PA INAIL CONSULENZA PER L INNOVAZIONE TECNOLOGICA Alessandro Simonetta Guido Borsetti Premessa Il rapporto tra open source e innovazione è un

Dettagli

Applicazione: SIPER Servizi In linea per il PERsonale

Applicazione: SIPER Servizi In linea per il PERsonale Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni Gestione Personale Applicazione: SIPER Servizi In linea per il PERsonale Amministrazione: Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) Responsabile dei

Dettagli

tesi di laurea Anno Accademico 2005/2006 relatore Ch.mo prof. Porfirio Tramontana candidato Manganiello Felice Matr. 534/001569

tesi di laurea Anno Accademico 2005/2006 relatore Ch.mo prof. Porfirio Tramontana candidato Manganiello Felice Matr. 534/001569 tesi di laurea CONFRONTO TRA SOLUZIONI COMMERCIALI PER LA REALIZZAZIONE Anno Accademico 2005/2006 relatore Ch.mo prof. Porfirio Tramontana candidato Manganiello Felice Matr. 534/001569 CONFRONTO TRA SOLUZIONI

Dettagli

Corso Web programming

Corso Web programming Corso Web programming Modulo T3 A1 Modelli di programmazione 1 Prerequisiti Concetto di rete Processi e thread Concetti generali sui database 2 1 Introduzione Un particolare ambito della programmazione

Dettagli

Riccardo Solimena e Stefano Dellafiore Javaday IV Roma 30 gennaio 2010

Riccardo Solimena e Stefano Dellafiore Javaday IV Roma 30 gennaio 2010 Applicazioni RESTful con Jersey Come realizzare un microblog in 10 minuti About us Senior Consultant @ Milano About us Senior Consultant @ Lugano JIP Java Italian Portal Sito Internet - http://www.javaportal.it/

Dettagli

Framework Rich Client Application

Framework Rich Client Application Framework Rich Client Application RELATORE: Paolo Giardiello Savona, 30 settembre 2010 Agenda La Sogei Le applicazioni client Sogei Le caratteristiche Le soluzioni possibili Java Web Start Eclipse La scelta:

Dettagli

venerdì 31 gennaio 2014 Programmazione Web

venerdì 31 gennaio 2014 Programmazione Web Programmazione Web WWW: storia Il World Wide Web (WWW) nasce tra il 1989 e il 1991 come progetto del CERN di Ginevra affidato a un gruppo di ricercatori informatici tra i quali Tim Berners- Lee e Robert

Dettagli

ADA. E learning e open source

ADA. E learning e open source 1 ADA. E learning e open source ADA 1.7.1 Come cresce un Ambiente Digitale per l'apprendimento open source Maurizio Graffio Mazzoneschi 2 Cos'è il software libero Libertà 0, o libertà fondamentale: la

Dettagli