IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA E DIRITTI SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI TARIFFE 2013 PARTE I TARIFFA DELL IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA E DIRITTI SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI TARIFFE 2013 PARTE I TARIFFA DELL IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA"

Transcript

1 COMUNE DI FONTANELLA Provincia di Bergamo (Riferimento delibera G.C. n.94 del 08/11/2011) IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA E DIRITTI SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI TARIFFE 2013 PARTE I TARIFFA DELL IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA 1. PUBBLICITA ORDINARIA (Art. 12 e 7, c.2, 6 e 7) Pubblicità ordinaria effettuata mediante insegne, cartelli, locandine, targhe, stendardi o qualsiasi altro mezzo non previsto dalle successive tariffe, per ogni metro quadrato di superficie (tariffa base) Durata per anno solare 13,63 - non sup. a 3 mesi, per ogni mese o frazione di mese 1,36 per durata superiore a 3 mesi ed inferiore ad anno, si applica la tariffa stabilita per anno solare. Pubblicità ordinaria in forma luminosa od illuminata, effettuata con i mezzi indicati al punto 1.1, per ogni metro quadrato di superficie (tariffa base maggiorata del 100%) Durata per anno solare 27,27 - non sup. a 3 mesi, per ogni mese o frazione di mese 2,73 Per la pubblicità di cui ai punti precedenti che abbia superficie compresa tra mq. 5,5 ed 8,5 la tariffa base dell imposta è maggiorata del 50%; per quella di superficie superiore a mq. 8,5 la maggiorazione è del 100% L importo di ciascuna maggiorazione è determinato applicando la relativa percentuale alla tariffa base. La somma della tariffa base e della/e maggiorazione/i corrisponde all importo totale dovuto. 2. PUBBLICITA EFFETTUATA CON VEICOLI (Art. 13 e 7, c 2, 6 e 7) Pubblicità visiva effettuata per conto proprio od altrui all interno ed all esterno di veicoli in genere, di vetture autofilotranviarie, battelli, barche e simili, in uso pubblico o privato, è dovuta l imposta sulla pubblicità in base alla superficie complessiva dei mezzi pubblicitari installati, per ogni metro quadrato di superficie: Durata per anno solare 13,63 Per durata superiore a 3 mesi ed inferiore all anno, si applica la tariffa stabilita per anno solare.

2 Qualora la pubblicità suddetta venga effettuata in forma luminosa od illuminata, la tariffa base è maggiorata del 100% Per la pubblicità effettuata all esterno dei veicoli suddetti, la cui superficie è compresa nelle dimensioni indicate al punto 1.3, sono dovute le maggiorazioni dell imposta base ivi previste Per i veicoli adibiti ad uso pubblico l imposta è dovuta al Comune che ha rilasciato la licenza d esercizio; per i veicoli adibiti a servizio di linea interurbana l imposta è dovuta nella misura della metà a ciascuno dei Comuni in cui ha inizio e fine la corsa; per i veicoli adibiti ad uso privato è dovuta al Comune in cui il proprietario del veicolo ha la residenza anagrafica o la sede. Pubblicità effettuata per conto proprio su veicoli di proprietà dell impresa od adibiti al trasporto per suo conto: l imposta è dovuta per anno solare al Comune ove sono domiciliati i suoi agenti o mandatari che alla data del 1 gennaio di ciascun anno, o a quella di successiva immatricolazione, hanno in dotazione detti veicoli, secondo la seguente tariffa: a) per autoveicoli con portata superiore a Kg. 89,24 b) per autoveicoli con portata inferiore a Kg. 59,50 c) per motoveicoli e veicoli non compresi nelle prec. Cat. 29,75 Per i veicoli circolanti con rimorchio sul quale viene effettuata pubblicità, le tariffe suddette sono raddoppiate. Qualora la pubblicità sui veicoli venga effettuata in forma luminosa od illuminata la relativa tariffa base d imposta è maggiorata del 100%, in conformità all art. 7, comma 7 del D.Lgs. N. 507/93. Per i veicoli sopra indicati non è dovuta l imposta per l indicazione del marchio, della ragione sociale e dell indirizzo dell impresa, purchè sia apposta per non più di due volte e ciascuna iscrizione non sia di superficie superiore a mezzo mq. E obbligatorio conservare l attestazione dell avvenuto pagamento dell imposta per esibirla a richiesta degli agenti interessati. 3. PUBBLICITA EFFETTUATA CON PANNELLI LUMINOSI (Art. 14, comma 1, 2, 3) Per la pubblicità effettuata per contro altrui con insegne, pannelli o altre analoghe strutture caratterizzate dall impiego di diodi luminosi, lampadine e simili, mediante controllo elettronico, elettromeccanico o comunque programmato in modo da garantire la variabilità del messaggio o la sua visione in forma intermittente, lampeggiante o similare, si applica l imposta indipendentemente dal numero dei messaggi, per metro quadrato di superficie, in base alla seguente tariffa: Durata per anno solare 39,66 - non superiore a 3 mesi, per ogni mese o frazione di mese 3,97 Per durata superiore a 3 mesi ed inferiore ad anno si applica la tariffa stabilita per anno solare. Per la pubblicità prevista al precedente punto 3.1, effettuata per conto proprio dell impresa, si applica l imposta in misura pari alla metà della tariffa sopra stabilita. 4. PUBBLICITA CON PROIEZIONI (Art. 14, comma 4 e 5) Per la pubblicità realizzata in luoghi pubblici od aperti al pubblico attraverso diapositive, proiezioni luminose o cinematografiche effettuate su schermi e pareti riflettenti, si applica

3 l imposta per ogni giorno, indipendentemente dal numero di messaggi e dalla superficie adibita alla proiezione, in base alla seguente tariffa: Durata per ogni giorno 2,48 Per durata superiore a 30 giorni si applica: - per i primi 30 giorni la tariffa per giorno di 2,48 - dopo tale periodo si applica la tariffa giornaliera di 1,24 5. PUBBLICITA CON STRISCIONI E MEZZI SIMILARI (Art. 15, comma 1) Per la pubblicità effettuata con striscioni o altri mezzi similari, che attraversano strade o piazze la tariffa dell imposta, per ciascun metro quadrato e per ogni periodo di esposizione di 15 giorni o frazione, è pari a 13,63 6. PUBBLICITA CON AEROMOBILI (Art. 15, comma 2) Per la pubblicità effettuata da aeromobili mediante scritte, striscioni, disegni fumogeni, lancio di oggetti o manifestini, ivi compresa quella eseguita su specchi d acqua o fasce marittime limitrofe al territorio comunale, per ogni giorno o frazione, indipendentemente dai soggetti pubblicizzati, è dovuta a ciascun Comune sul cui territorio la pubblicità stessa viene eseguita, l imposta nella seguente misura: 59,50 7. PUBBLICITA CON PALLONI FRENATI E SIMILI (Art. 15, comma 3) Per la pubblicità effettuata con palloni frenati e simili, per ogni giorno o frazione, indipendentemente dai soggetti pubblicizzati, è dovuta l imposta nella misura di 29,75 8. PUBBLICITA VARIA (Art. 15, comma 4) Per la pubblicità effettuata mediante distribuzione, anche con veicoli, di manifestini od altro materiale pubblicitario, oppure mediante persone circolanti con cartelli od altri mezzi pubblicitari, è dovuta l imposta per ciascuna persona impiegata nella distribuzione od effettuazione e per ogni giorno o frazione, indipendentemente dalla misura dei mezzi pubblicitari o dalla quantità di materiale distribuito, in base alla tariffa di: 2,48 9. PUBBLICITA A MEZZO DI APPARECCHI AMPLIFICATORI E SIMILI (Art.15, c.5) Per la pubblicità effettuata a mezzo di apparecchi amplificatori e simili, la tariffa dell imposta dovuta per ciascun punto di pubblicità e per ciascun giorno e frazione, è la seguente: 7, RIDUZIONI DELL IMPOSTA (Art. 16) La tariffa dell imposta è ridotta a metà per la pubblicità di cui all Art. 16 del D.Lgs. n. 507/1993 Le riduzioni non sono cumulabili. Con il regolamento comunale saranno stabilite le modalità applicative del predetto art ESENZIONI DALL IMPOSTA (Art. 17) Sono esenti dall imposta le forme pubblicitarie di cui all Art. 17 del D.Lgs. N. 507/1993 Con il regolamento comunale saranno stabilite le modalità applicative del predetto art MODALITA DI APPLICAZIONE DELL IMPOSTA (Art. 7) Per l applicazione dell imposta si osservano le disposizioni stabilite dall Art. 7 del D.Lgs. n.507/93. Con il regolamento comunale saranno determinate le modalità per l attuazione di quanto previsto dal predetto art. 7.

4 13. DICHIARAZIONE E PAGAMENTO DELL IMPOSTA (Art. 8 e 9) Per la dichiarazione ed il pagamento dell imposta si applicano le disposizioni stabilite dagli art. 8 e 9 del D.Lgs. n. 507/93. Il termine per il pagamento dell imposta relativa alla pubblicità annuale per l anno 1994 è differito al 31 marzo Con il regolamento comunale saranno stabilite le modalità di attuazione delle norme di cui ai precedenti art. 8 e SANZIONI (Art. 23 e 24) Si applicano le sanzioni tributarie, gli interessi e le sanzioni amministrative stabilite dagli art. 23 e 24 del D.Lgs. n. 507/1993. Con il regolamento comunale saranno definite le modalità attuative dei predetti art. 23 e 24. PARTE II DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI 1. MISURA DEL DIRITTO (Art. 19) Per l effettuazione delle pubbliche affissioni è dovuto, in solido da chi richiede il servizio e da colui nell interesse del quale il servizio stesso è richiesto, un diritto a favore del Comune, comprensivo dell imposta sulla pubblicità, nelle misure seguenti: 1.1 Per ciascun foglio di dimensione fino a cm. 70x100 e per i periodi di seguito indicati: - per i primi 10 giorni 1,24 - per ogni periodo successivo di 5 giorni o frazione 0, Per ogni commissione inferiore a cinquanta fogli il diritto è maggiorato del 50% 1.3 Per i manifesti costituiti da 8 fino a 12 fogli il diritto è maggiorato del 50% 1.4 Per i manifesti costituiti da più di 12 fogli il diritto è maggiorato del 100% 1.5 L importo di ciascuna maggiorazione è determinato applicando la relativa percentuale alle tariffe base. La somma della tariffa base e della/e maggiorazione/i corrisponde al diritto totale dovuto. 2. AFFISSIONI D URGENZA (Art. 22, comma 9) Per la affissioni richieste per il giorno in cui è stato consegnato il materiale da affiggere od entro i due giorni successivi, se trattasi di affissioni di contenuto commerciale, ovvero per le ore notturne dalle 20 alle 7 o nei giorni festivi, è dovuta la maggiorazione del 10% del diritto con un minimo di 25,85 per ogni commissione. 3. RIDUZIONE DEL DIRITTO (Art. 20) La tariffa per il servizio delle pubbliche affissioni è ridotta alla metà per i manifesti ed annunci previsti dall Art. 20 del D.Lgs. n. 507/93 Le riduzioni non sono cumulabili. Con il regolamento comunale saranno stabilite le modalità applicative delle norme di cui al predetto art. 20. PARTE III IMPOSTA DI PUBBLICITA E DIRITTI PUBBLICHE AFFISSIONI SUPERIORE AL MQ. 1. Per tutte le forme di pubblicità e per tutte le affissioni si mantiene l aumento del 20% applicato alle tariffe base stabilite dal D. Lgs. n. 507/1993 per i Comuni di Classe V. 2. Per tutte le forme di pubblicità e per tutte le affissioni, superiori al mq., si applica un ulteriore aumento del 10% sulla tariffa base D. Lgs. 507/93.

5 TASSA PER L OCCUPAZIONE DI SPAZI ED AREE PUBBLICHE TARIFFE 2013 COMUNE DI CLASSE V PARTE I - OCCUPAZIONI PERMANENTI (D. Lgs. n. 507 del Art. 44) N. OCCUPAZIONI - CARATTERISTICHE CATEGORIA PRIMA CATEGORIA SECONDA 1. Occupazione ordinaria di suolo comunale X mq. 26,339 21, Occupazione ordinaria di spazi soprastanti o sottostanti al suolo pubblico (riduzione 50%) X mq. 13,169 10, Occupazioni con tende fisse o retrattili aggettanti direttamente sul suolo pubblico (riduzione obbligatoria al 30%) X mq. 7,901 6, Passi carrabili: 4.1 Passi costruiti da privati e soggetti a tassa per la superficie occupata (riduzione obblig. X mq. 13,169 10,535 50%) 4.2 Divieto di sosta indiscriminata imposto dal comune a richiesta dei proprietari d accessi carrabili o pedonali (riduzione al 50%) X mq. 13,169 10, Passi costruiti direttamente dal comune: Superficie fino a mq. 9 soggetta a tariffa ordinaria intera : oltre 9 mq. la superficie eccedente si calcola in ragione del 10% (riduzione obbligatoria del 50%) X mq. 13,169 10, Passi costruiti dal comune e che risultano non utilizzabili o non utilizzati dal proprietario (riduzione al 20%) X mq. 5,267 4, Passi d accesso ad impianti di distribuzione carburanti (riduzione al 50%) X mq, 13,169 10, Occupazioni permanenti con autovetture adibite a trasporto pubblico nelle aree a ciò destinate e per la superficie assegnata X mq. 26,339 21,071

6 PARTE II OCCUPAZIONI TEMPORANEE (D. Lgs. n. 507 del Art. 45) N. OCCUPAZIONI - CARATTERISTICHE CATEGORIA PRIMA CATEGORIA SECONDA 2.1 Occupazione ordinaria di suolo comunale X mq. 2,066 1, Occupazione ordinaria di spazi soprastanti o sottostanti al suolo pubblico (riduzione del 50%) X mq. 1,033 0, Occupazioni con tende e simili. Riduzione tariffa al 30%. Tassazione della sola parte sporgente da banchi od aree per le quali già è stata corrisposta la tassa X mq. 0,620 0, Occupazioni effettuate per fiere, festeggiamenti, con esclusione di quelle realizzate con installazione di giochi e divertimenti dello spettacolo viaggiante (Aumento del 20%) X mq. 2,479 1, Occupazioni realizzate da venditori ambulanti, pubblici esercizi e produttori agricoli che vendono il loro prodotto. (Riduzione del 50%) X mq. 1,033 0, Occupazioni poste in essere con installazione di attrazioni, giochi e divertimenti dello spettacolo viaggiante. (Riduzione 80%) X mq. 0,413 0, Occupazioni con autovetture di uso privato realizzate su aree a ciò destinate dal Comune. (Aumento del 10%) X mq. 2,273 1, Occupazioni realizzate per l esercizio di attività edilizia. (Riduzione del 50%) X mq. 1,033 0, Occupazioni realizzate in occasione di manifestazioni politiche, culturali o sportive. (Riduzione della tariffa ordin. Dell 80%) X mq. 0,413 0, Occupazioni temporanee di durata non inferiore ad un mese o che si verificano con carattere ricorrente. La riscossione è effettuata mediante convenzione (a tariffa ridotta del 50%) X mq. 1,033 0,826

7 PARTE III OCCUPAZIONI DI SOTTOSUOLO E SOPRASUOLO DISCIPLINA CRITERI DI DETRMINAZIONE DELLA TASSA. (D. Lgs. n. 507 del Art. 46 e 47) - COSAP (occupazioni permanenti) Dal per le occupazioni di cui sopra il criterio di determinazione forfetario della tassa per chilometro lineare è stato sostituito dal criterio di quantificazione delle utenze per la misura unitaria di tariffa riferita alle sotto indicate classi di comuni: rivalutati per l anno 2010 come segue: Fino a abitanti 0,953 ai quali si applicherà per il 2011 la rivalutazione ISTAT. In ogni caso l ammontare complessivo del canone dovuto al comune non può essere inferiore a (Lire ) 516,46= Il numero complessivo delle utenze è quello risultante al 31 dicembre dell anno precedente. Il canone è versato in un unica soluzione entro il 30 aprile di ciascun anno. PARTE IV OCCUPAZIONI DI SOTTOSUOLO E SOPRASUOLO DISCIPLINA CRITERI DI DETRMINAZIONE DELLA TASSA. (D. Lgs. n. 507 del Art. 46 e 47) - OCCUPAZIONI TEMPORANEE N. OCCUPAZIONI - CARATTERISTICHE CATEGORIA PRIMA CATEGORIA SECONDA 1.1 Occupazioni temporanee del sottosuolo o soprasuolo comunale di durata non superiore a 30 giorni: Fino a 1 Km lineare 15,493 12,394 Superiore al km lineare 23,239 18, Occupazioni di cui al n. 1.1 di durata superiore a 30 giorni : la tassa è maggiorata nelle seguenti misure percentuali: Del 30% per le occupazioni di durata non superiore a 90 giorni: Fino a 1 km lineare 20,140 16,112 Superiore a 1 km lineare 30,211 24, Del 50% per le occupazioni di durata superiore a 90 giorni e fino a 180: Fino a 1 km lineare 23,239 18,591 Superiore al km lineare 34,858 27, Del 100% per le occupazioni di durata superiore a 180 giorni: Fino a 1 km lineare 30,986 24,788 Superiore al km lineare 46,479 37,182

8 ELENCO DELLE PIAZZE, VIE E VICOLI, SPAZI ED ALTRE AREE PUBBLICHE CLASSIFICATE NELLA 1 CATEGORIA Ai fini della applicazione della TOSAP n. Definizione Denominazione 1 Piazza 12 NOVEMBRE 2 Piazza 26 APRILE 3 Vicolo ANNIBALE BESOZZI 4 Via ANTONIO LAZZARI (Fino a Via Piave) 5 Via ANTONIO LOCATELLI 6 Via CASTAGNARO 7 Via CASTELLO 8 Via CAVOUR 9 Via CESARE BATTISTI 10 Via DONATORI DI SANGUE 11 Via GIUSEPPE GARIBALDI (Fino a Via Piave) 12 Via GUGLIELMO MARCONI 13 Via MARZIO TREMAGLIA 14 Piazza MATTEOTTI 15 Via MONTE GRAPPA 16 Via ROMA 17 Via S. CASSIANO 18 Via SCOTTI 19 Via TRIESTE 20 Vicolo VITTORIO VENETO

9 ELENCO DELLE PIAZZE, VIE E VICOLI, SPAZI ED ALTRE AREE PUBBLICHE CLASSIFICATE NELLA 2 CATEGORIA Ai fini della applicazione della TOSAP n. Definizione Denominazione 1 Vicolo 12 NOVEMBRE 2 Via 21 APRILE 3 Largo 9 NOVEMBRE 4 Via ALBERTO DA GIUSSANO 5 Via ALCIDE DE GASPERI 6 Via ALESSANDRO LA MARMORA 7 Via ALESSANDRO VOLTA 8 Via AMERIGO VESPUCCI 9 Via ANTONIO ARNOLDI 10 Via ANTONIO GRAMSCI 11 Via ANTONIO VIVALDI 12 Via ARTURO TOSCANINI 13 Via BARTOLOMEO COLLEONI 14 Via CANNE 15 Via CANOVE 16 Via CARLO ALBERTO DALLA CHIESA 17 Via CATERINA ZANELLI 18 Via CIRCONVALLAZIONE 19 Via CRISTOFORO COLOMBO 20 Vicolo DALMAZIA 21 Via DANTE ALIGHIERI 22 Via DEL CARROCCIO 23 Via DEL TRICOLORE 24 Via DELL INDUSTRIA E DELL ARTIGIANATO 25 Via DELLA CONCILIAZIONE 26 Via DELLA VANDEA 27 Via DI SAN MARTINO 28 Via DOMENICO CIMAROSA 29 Via DON LUIGI STURZO 30 Via DON PRIMO MAZZOLARI 31 Via DONATORI DI ORGANI 32 Via EUROPA UNITA 33 Via ERZA POUND 34 Via F.LLI CERVI 35 Via FILIPPO CORRIDONI 36 Via FILIPPO TOMMASO MARINETTI 37 Via FILIPPO TURATI 38 Via FIUME 39 Via FRANCESCO PETRARCA 40 Via GABRIELE D ANNUNZIO 41 Via GAETANO DONIZETTI 42 Via GIACOMO PUCCINI 43 Via GIOACCHINO ROSSINI 44 Via GIOVANNA D ARCO 45 Via GIOVANNI BOCCACCIO 46 Via GIOVANNI FALCONE 47 Via GIOVANNI GENTILE 48 Via GIOVANNI GUARESCHI 49 Via GIROLAMO SAVONAROLA 50 Via GIUSEPPE MAZZINI 51 Via GIUSEPPE PRESSOLINI 52 Via GIUSEPPE VERDI 53 Via GOFFREDO MAMELI 54 Via GUGLIELMO OBERDAN 55 Via GUIDO CAVALCANTI 56 Vicolo ISTRIA 57 Via IV NOVEMBRE 58 Via LEO LONGANESI 59 Via LUIGI CALABRESI

10 60 Via M.O. MARIO BAIETTINI 61 Via MADRE TERESA DI CALCUTTA 62 Via MARTIN LUTER KING 63 Vicolo MARTIRI DELLE FOIBE 64 Via MONS. OSCAR ROMERO 65 Via MONS. MARIO GALIMBERTI 66 Via MONTE SAN MICHELE 67 Via NAZARIO SAURO 68 Via NICCOLO MACHIAVELLI 69 Via NICCOLO PAGANINI 70 Via NINO BIXIO 71 Via PADRE MASSIMILIANO KOLBE 72 Via PADRE REGINALDO GIULIANI 73 Via PAOLO BORSELLINO 74 Via PAPA GIOVANNI XXIII 75 Via PIAVE 76 Via PIERO GOBETTI 77 Via PIETRO MASCAGNI 78 Via POBOLA 79 Via REDIPUGLIA 80 Via RENZO DE FELICE 81 Via RICHARD WAGNER 82 Via S. ALESSANDRO 83 Via S. ROCCO 84 Via SERGIO RAMELLI 85 Via SORTICELLE 86 Via TOMMASO MORO 87 Via TRENTO 88 Via TRIULZA 89 Via UMANO ORTELLI 90 Vicolo VENEZIA 91 Via VINCENZO BELLINI 92 Via VINCENZO MUCCIOLI 93 Via VITTORIO EMANUELE II

TARIFFA IMPOSTA SULLA PUBBLICITA E DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI Comune di Classe IV^ PARTE I TARIFFA DELL IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA

TARIFFA IMPOSTA SULLA PUBBLICITA E DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI Comune di Classe IV^ PARTE I TARIFFA DELL IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA Allegato A) TARIFFA IMPOSTA SULLA PUBBLICITA E DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI Comune di Classe IV^ PARTE I TARIFFA DELL IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA 1. PUBBLICITA ORDINARIA 1.1 Pubblicità ordinaria

Dettagli

IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA diritto sulle pubbliche affissioni

IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA diritto sulle pubbliche affissioni COMUNE DI CASSANO D'ADDA Provincia di Milano IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA diritto sulle pubbliche affissioni Decreto Legislativo 15 novembre 1993, n. 507 Classificazione dei comuni Tariffe Classificazione

Dettagli

IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI TARIFFE ANNO 2006

IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI TARIFFE ANNO 2006 All.to A) alla Deliberazione di G.C. n 2 del 4/0 2/2006 IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA E DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI TARIFFE ANNO 2006 *********** PARTE I^ TARIFFA DELL IMPOSTA COMUNALE SULLA

Dettagli

Allegato alla deliberazione della Giunta Comunale n. 36 del 14/03/2014 PARTE I - TARIFFA DELL'IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA'

Allegato alla deliberazione della Giunta Comunale n. 36 del 14/03/2014 PARTE I - TARIFFA DELL'IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA' Allegato alla deliberazione della Giunta Comunale n. 36 del 14/03/2014 PARTE I - TARIFFA DELL'IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA' IN VIGORE NELL'ANNO 2014 1.PUBBLICITA' ORDINARIA ( artt. 12 e 7, c.2,6 e

Dettagli

COMUNE DI VILLIMPENTA (Provincia di Mantova)

COMUNE DI VILLIMPENTA (Provincia di Mantova) ---------------- OMISSIS ------------------ PARTE I - TARIFFA DELL'IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA' 1. PUBBLICITA' ORDINARIA (artt.12 c. 2 e art. 7, c. 6 e 7) 1.1 Pubblicità ordinaria effettuata mediante

Dettagli

COMUNE DI CERVIGNANO DEL FRIULI PROVINCIA DI UDINE UFFICIO TRIBUTI

COMUNE DI CERVIGNANO DEL FRIULI PROVINCIA DI UDINE UFFICIO TRIBUTI Vedi D. Giuntale n. 252/2001 COMUNE DI CERVIGNANO DEL FRIULI PROVINCIA DI UDINE UFFICIO TRIBUTI TARIFFE DELL'IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA' E DIRITTI SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI PARTE I - TARIFFA DELL'IMPOSTA

Dettagli

TARIFFE PER L'APPLICAZIONE DELL'IMPOSTA SULLA PUBBLICITA' E DEI DIRITTI SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2012

TARIFFE PER L'APPLICAZIONE DELL'IMPOSTA SULLA PUBBLICITA' E DEI DIRITTI SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2012 TARIFFE PER L'APPLICAZIONE DELL'IMPOSTA SULLA PUBBLICITA' E DEI DIRITTI SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2012 1 - PUBBLICITA' ORDINARIA PARTE I - TARIFFE DELL'IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA'

Dettagli

COMUNE DI GUASTALLA Provincia di Reggio Emilia

COMUNE DI GUASTALLA Provincia di Reggio Emilia TARIFFE DELL'IMPOSTA DI PUBBLICITA E DEI DIRITTI SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI PER I COMUNI DI CLASSE IV in vigore dal 01.01.2007 PARTE I - TARIFFA DELL IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBB LICITÀ 1 PUBBLICITÀ ORDINARIA

Dettagli

COMUNE DI SAN PAOLO D ARGON Provincia di Bergamo

COMUNE DI SAN PAOLO D ARGON Provincia di Bergamo COMUNE DI SAN PAOLO D ARGON Provincia di Bergamo VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 17 del 05-03-2007 C O P I A Oggetto: DETERMINAZIONE TARIFFE PUBBLICITA' E DIRITTI PUB= BLICHE AFFISSIONI,

Dettagli

LA GIUNTA COMUNALE D E L I B E R A

LA GIUNTA COMUNALE D E L I B E R A LA GIUNTA COMUNALE Premesso che il servizio di accertamento e riscossione dell'imposta comunale sulla pubblicità e del diritto sulle pubbliche affissioni è affidato in concessione, per quattro anni e fino

Dettagli

COMUNE DI OSNAGO Provincia di Lecco

COMUNE DI OSNAGO Provincia di Lecco COMUNE DI OSNAGO Provincia di Lecco IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA E DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI Tariffa base 1 PUBBLICITA ORDINARIA (art. 12 comma 1) Effettuata mediante insegne, cartelli, locandine,

Dettagli

TARIFFE IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITÀ

TARIFFE IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITÀ Comune di Milano Settore Pubblicità Settore Finanze e Oneri Tributari TARIFFE IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITÀ Deliberazione di Giunta Comunale n.859 del 31 marzo 2006 PUBBLICITÀ ORDINARIA (art. 12, comma

Dettagli

1) TARIFFA PER LA PUBBLICITA ORDINARIA (art.12).

1) TARIFFA PER LA PUBBLICITA ORDINARIA (art.12). TARIFFE VIGENTI PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITÀ Avvertenze: l importo finale da corrispondere al comune deve essere arrotondato all euro, per difetto, se la è inferiore o uguale

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Comune di CASTELNUOVO di GARFAGNANA Provincia di Lucca DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA DELIBERAZIONE N.66 DEL 30/07/2015 OGGETTO: APPROVAZIONE TARIFFE IMPOSTA DI PUBBLICITA' E DIRITTO PUBBLICHE

Dettagli

COMUNE DI BORGOSATOLLO

COMUNE DI BORGOSATOLLO CODICE ENTE N. 10271 COMUNE DI BORGOSATOLLO PROVINCIA DI BRESCIA DELIBERAZIONE di Giunta Comunale N. 15 del 19/01/2008 Prot. 1307 OGGETTO: DETERMINAZIONE TARIFFE IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA' E DIRITTI

Dettagli

Comune di San Pietro Vernotico Provincia di Brindisi

Comune di San Pietro Vernotico Provincia di Brindisi Comune di San Pietro Vernotico Provincia di Brindisi VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 216 del 04/11/2013 OGGETTO: IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA' E DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI.

Dettagli

PUBBLICITA ANNUALE CLASSE 3 (30.001-100.000 ab.)

PUBBLICITA ANNUALE CLASSE 3 (30.001-100.000 ab.) PUBBLICITA ANNUALE CLASSE 3 (30.001-100.000 ab.) In questa categoria sono comprese tutte le esposizioni di durata superiore a tre mesi, ad eccezione degli automezzi di proprietà dell impresa per i quali

Dettagli

OGGETTO: APPROVAZIONE DELLE TARIFFE RELATIVE ALL IMPOSTA SULLA PUBBLICITA E DIRITTI SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI

OGGETTO: APPROVAZIONE DELLE TARIFFE RELATIVE ALL IMPOSTA SULLA PUBBLICITA E DIRITTI SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Provincia di Bologna Delibera N. 19 del 07/02/2008 Pubblicata all Albo Pretorio il _08/02/2008_ VERBALE DI DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE OGGETTO: APPROVAZIONE DELLE

Dettagli

C I T T A D I M O R T A R A (Provincia di Pavia)

C I T T A D I M O R T A R A (Provincia di Pavia) C I T T A D I M O R T A R A (Provincia di Pavia) AREA TRIBUTI PROPOSTA DI DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: Imposta Comunale sulla pubblicità e diritti sulle pubbliche affissioni. Tariffe per

Dettagli

COMUNE DI CINQUEFRONDI PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE DI CINQUEFRONDI PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE \ COMUNE DI CINQUEFRONDI PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 84 Reg. Delib. OGGETTO PIANO TARIFFARIO ANNO 2015. L anno duemilaquindici addì trenta del mese di luglio alle

Dettagli

COMUNE DI LASPLASSAS PROVINCIA DI CAGLIARI TARIFFA IMPOSTA SULLA PUBBLICITA' E DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI

COMUNE DI LASPLASSAS PROVINCIA DI CAGLIARI TARIFFA IMPOSTA SULLA PUBBLICITA' E DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI COMUNE DI LASPLASSAS PROVINCIA DI CAGLIARI TARIFFA IMPOSTA SULLA PUBBLICITA' E DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI Il criterio che si ritiene debba essere informare la predisposizione alla tariffa comunale

Dettagli

Tipologia Tariffa annua Tariffa giornaliera. Insegne d esercizio non luminose 11.40 0.83. Insegne d esercizio luminose 33 1.03. Preinsegne 11.40 0.

Tipologia Tariffa annua Tariffa giornaliera. Insegne d esercizio non luminose 11.40 0.83. Insegne d esercizio luminose 33 1.03. Preinsegne 11.40 0. Allegato A Tariffe Canone Pubblicità (Delibera di C.C. n. 8 del 13/02/2002) L importo delle seguenti tariffe è calcolato per ciascun metro quadro di superficie occupata dal messaggio. Se la superficie

Dettagli

PROVINCIA DI COSENZA SETTORE PATRIMONIO - ESPROPI SERVIZIO CONCESSIONI

PROVINCIA DI COSENZA SETTORE PATRIMONIO - ESPROPI SERVIZIO CONCESSIONI PROVINCIA DI COSENZA SETTORE PATRIMONIO - ESPROPI SERVIZIO CONCESSIONI C.O.S.A.P. CANONE OCCUPAZIONE SPAZI ED AREE PUBBLICHE (Art. 63, D.L.gs. 15 dicembre 1997, n. 446) Tabella A TARIFFE Con effetto dal

Dettagli

IMPOSTA COMUNALE DI PUBBLICITA. D. Lgs. 507/1993 Capo I artt. 1-17

IMPOSTA COMUNALE DI PUBBLICITA. D. Lgs. 507/1993 Capo I artt. 1-17 IMPOSTA COMUNALE DI PUBBLICITA D. Lgs. 507/1993 Capo I artt. 1-17 OGGETTO DELL IMPOSTA È oggetto dell imposta la diffusione di messaggi pubblicitari effettuata con forme di comunicazione visive e acustiche

Dettagli

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO. Allegato A TARIFFA DEL CANONE PER L OCCUPAZIONE DI SPAZI ED AREE PUBBLICHE ANNO 2015

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO. Allegato A TARIFFA DEL CANONE PER L OCCUPAZIONE DI SPAZI ED AREE PUBBLICHE ANNO 2015 Allegato A TARIFFA DEL CANONE PER L OCCUPAZIONE DI SPAZI ED AREE PUBBLICHE ANNO 2015 PARTE I OCCUPAZIONI PERMANENTI O TEMPORANEE CRITERI DI DISTINZIONE GRADUAZIONE E DETERMINAZIONE DELLA TARIFFA - SUPERFICIE

Dettagli

TARIFFE DIRITTI PUBBLICHE AFFISSIONI E IMPOSTA PUBBLICITA D.LGS. N. 507 DEL 15.11.93 E SUCCESSIVE MODIFICAZIONI

TARIFFE DIRITTI PUBBLICHE AFFISSIONI E IMPOSTA PUBBLICITA D.LGS. N. 507 DEL 15.11.93 E SUCCESSIVE MODIFICAZIONI TARIFFE DIRITTI PUBBLICHE AFFISSIONI E IMPOSTA PUBBLICITA D.LGS. N. 507 DEL 15.11.93 E SUCCESSIVE MODIFICAZIONI LEGGE N. 449 DEL 27.12.97 ART. 11 COMMA 10 LEGGE N. 488 DEL 23.12.99 ART. 30 COMMA 17 COMUNE

Dettagli

IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA diritto sulle pubbliche affissioni

IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA diritto sulle pubbliche affissioni COMUNE DI CASSANO D'ADDA Provincia di Milano IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA diritto sulle pubbliche affissioni Decreto Legislativo 15 novembre 1993, n. 507 Classificazione dei comuni Tariffe Classificazione

Dettagli

Regolamento Comunale per l applicazione dell imposta sulla pubblicità e per l effettuazione del servizio delle pubbliche affissioni

Regolamento Comunale per l applicazione dell imposta sulla pubblicità e per l effettuazione del servizio delle pubbliche affissioni COMUNE DI SANT ANGELO DI PIOVE DI SACCO Provincia di Padova Regolamento Comunale per l applicazione dell imposta sulla pubblicità e per l effettuazione del servizio delle pubbliche affissioni -----------------------------

Dettagli

TARIFFE PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA. PER SUPERFICI SUPERIORI AL MQ. (D. Lgs. 15 novembre 1993, n. 507, art.

TARIFFE PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA. PER SUPERFICI SUPERIORI AL MQ. (D. Lgs. 15 novembre 1993, n. 507, art. COMUNE DI LUISAGO Provincia di Como UFFICIO TRIBUTI TARIFFE PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA PER SUPERFICI SUPERIORI AL MQ. (D. Lgs. 15 novembre 1993, n. 507, art. 9) Allegato

Dettagli

CITTA DI CESANO MADERNO Provincia di Monza e Brianza. Imposta comunale sulla pubblicità e diritto sulle pubbliche affissioni.

CITTA DI CESANO MADERNO Provincia di Monza e Brianza. Imposta comunale sulla pubblicità e diritto sulle pubbliche affissioni. CITTA DI CESANO MADERNO Provincia di Monza e Brianza Imposta comunale sulla pubblicità e diritto sulle pubbliche affissioni Tariffe Anno 2011 TARIFFA DELL'IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA' PUBBLICITA'

Dettagli

TARIFFE SERVIZI COMUNALI ANNO 2014

TARIFFE SERVIZI COMUNALI ANNO 2014 COMUNE DI FONTANELLA Provincia di Bergamo Allegato alla deliberazione della G.C. n. 42 del 08/07/2014 Il Segretario Comunale Crescenza Gaudiuso TARIFFE SERVIZI COMUNALI ANNO 2014 1 Indice: - Imposta comunale

Dettagli

IMPOSTA SULLA PUBBLICITA' E DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI ANNI 2006 e seguenti

IMPOSTA SULLA PUBBLICITA' E DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI ANNI 2006 e seguenti IMPOSTA SULLA PUBBLICITA' E DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI ANNI 2006 e seguenti Si avvisano i contribuenti che con delibera di Giunta Comunale n. 216 del 21/12/2005, per l anno 2006, sono state confermate

Dettagli

Allegato alla deliberazione della Giunta Comunale n. 91 del PARTE I - TARIFFA DELL'IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA'

Allegato alla deliberazione della Giunta Comunale n. 91 del PARTE I - TARIFFA DELL'IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA' Allegato alla deliberazione della Giunta Comunale n. 91 del 08.04.2010 PARTE I - TARIFFA DELL'IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA' IN VIGORE NELL'ANNO 2010 1.PUBBLICITA' ORDINARIA ( artt. 12 e 7, c.2,6 e

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA E DEL DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI

REGOLAMENTO COMUNALE PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA E DEL DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI COMUNE DI DOLO *** PROVINCIA DI VENEZIA REGOLAMENTO COMUNALE PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA E DEL DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI Approvato con delibera di C.C. n. 34 del

Dettagli

COMUNE DI COLLE DI VAL D ELSA (Classe IV) Servizio Bilancio Entrata

COMUNE DI COLLE DI VAL D ELSA (Classe IV) Servizio Bilancio Entrata COMUNE DI COLLE DI VAL D ELSA (Classe IV) Servizio Bilancio Entrata --------------------------- TARIFFE PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA E DIRITTI SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI ANNO

Dettagli

TABELLA DELLE TARIFFE DELL IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA E SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI PER L ANNO 2008

TABELLA DELLE TARIFFE DELL IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA E SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI PER L ANNO 2008 Allegato alla deliberazione della Giunta Comunale n. 10 del 25 gennaio 2008 TABELLA DELLE TARIFFE DELL IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA E SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI PER L ANNO 2008 PARTE I - TARIFFA DELL'IMPOSTA

Dettagli

Imposta comunale sulla pubblicità

Imposta comunale sulla pubblicità Imposta comunale sulla pubblicità Oggetto dell'imposta e soggetti passivi Presupposto per l'applicazione dell'imposta comunale sulla pubblicità è la diffusione di messaggi pubblicitari effettuata attraverso

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI MOLTENO Provincia di Lecco ORIGINALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 56 Reg. Delib. Oggetto: IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA' E DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI - TARIFFE PER L'ANNO

Dettagli

1) TARIFFA PUBBLICITA ORDINARIA

1) TARIFFA PUBBLICITA ORDINARIA 1) TARIFFA PUBBLICITA ORDINARIA 1.1 effettuata mediante insegne, cartelli, locandine, targhe, stendardi o qualsiasi altro mezzo non previsto dalle successive tariffe per ogni mq. di superficie 1)superiori

Dettagli

COMUNE DI MONTEMURLO Provincia di Prato

COMUNE DI MONTEMURLO Provincia di Prato COMUNE DI MONTEMURLO Provincia di Prato IMPOSTA DI PUBBLICITÀ E DIRITTO DI PUBBLICHE AFFISSIONI IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITÀ D.Lgs n.507/93 art. 12 - Categoria normale - Pubblicità ordinaria (insegne,

Dettagli

COMUNE DI MONTEGRANARO

COMUNE DI MONTEGRANARO COMUNE DI MONTEGRANARO COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE DELIBERAZIONE NUMERO 119 DEL 04-09-13 OGGETTO: IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA' E DIRITTI SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI: TARIFFE PER L'ANNO

Dettagli

COMUNE DI PESSANO CON BORNAGO PROVINCIA DI MILANO

COMUNE DI PESSANO CON BORNAGO PROVINCIA DI MILANO COMUNE DI PESSANO CON BORNAGO PROVINCIA DI MILANO UFFICIO TRIBUTI TARIFFE 2013 1 DELLA TASSA PER L OCCUPAZIONE DI SPAZI ED AREE PUBBLICHE (D.Lgs. 15 novembre 1993, n. 507) (Allegato alla deliberazione

Dettagli

COMUNE DI TIGLIETO PROVINCIA DI GENOVA

COMUNE DI TIGLIETO PROVINCIA DI GENOVA IMPOSTA SULLA PUBBLICITÀ E DIRITTI SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI DECRETO LEGISLATIVO 15 novembre 1993, n. 507 Tariffe vigenti a decorrere dal 1 gennaio 2002 A) IMPOSTA SULLA PUBBLICITÀ art.12 Pubblicità ordinaria

Dettagli

Ufficio Ragioneria e Tributi Via Roma, 69-36030 tel. 0445/333329 - fax n. 0445/330029 e-mail : tributi@comune.zugliano.vi.it www.comune.zugliano.vi.

Ufficio Ragioneria e Tributi Via Roma, 69-36030 tel. 0445/333329 - fax n. 0445/330029 e-mail : tributi@comune.zugliano.vi.it www.comune.zugliano.vi. Ufficio Ragioneria e Tributi Via Roma, 69-36030 tel. 0445/333329 - fax n. 0445/330029 e-mail : tributi@comune.zugliano.vi.it www.comune.zugliano.vi.it IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITÀ Prima di iniziare

Dettagli

IMPOSTA SULLA PUBBLICITA'

IMPOSTA SULLA PUBBLICITA' IMPOSTA SULLA PUBBLICITA' (+ %) PUBBLICITA' ORDINARIA ( Art 12; per 1 mq.) - Annuale: da mq 5,5 a mq 8,5 13,634 20,451 27,268 - Non superiore a 3 mesi, per ogni mese o frazione: da mq 5,5 a mq 8,5 1,363

Dettagli

TARIFFA AL METRO QUADRATO PUBBLICITA' ORDINARIA IN CATEGORIA NORMALE (AL MQ.) (ART. 12)

TARIFFA AL METRO QUADRATO PUBBLICITA' ORDINARIA IN CATEGORIA NORMALE (AL MQ.) (ART. 12) AL METRO QUADRATO PUBBLICITA' ORDINARIA IN CATEGORIA NORMALE (AL MQ.) (ART. 12) (PER 1 MQ.) 21,07 2,11 4,21 6,32 TARIFFE PUBBLICITA' ORDINARIA DA MQ. 1,5 A MQ. 5,5 MAGGIORAZIONE 50% (L. 449/1997) 26,34

Dettagli

Imposta comunale sulla pubblicità e diritti sulle pubbliche Affissioni Deliberazione di Giunta Comunale n 31 del 03/03/20 07

Imposta comunale sulla pubblicità e diritti sulle pubbliche Affissioni Deliberazione di Giunta Comunale n 31 del 03/03/20 07 Imposta comunale sulla pubblicità e diritti sulle pubbliche Affissioni Deliberazione di Giunta Comunale n 31 del 03/03/20 07 TARIFFA DELL'IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA' 1) PUBBLICITA' ORDINARIA 1.1

Dettagli

MUNICIPIO DI MESSINA DIPARTIMENTO TRIBUTI PUBBLICITA E AFFISSIONI

MUNICIPIO DI MESSINA DIPARTIMENTO TRIBUTI PUBBLICITA E AFFISSIONI MUNICIPIO DI MESSINA DIPARTIMENTO TRIBUTI PUBBLICITA E AFFISSIONI ***** TARIFFA IMPOSTA SULLA PUBBLICITA E DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI (DECRETO LEGISLATIVO N 507 DEL 15.11.1993 - LEGGE 23.12.2000

Dettagli

COMUNE DI CASTELLUCCIO DEI SAURI (Provincia di Foggia)

COMUNE DI CASTELLUCCIO DEI SAURI (Provincia di Foggia) COMUNE DI CASTELLUCCIO DEI SAURI (Provincia di Foggia) REGOLAMENTO COMUNALE PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA SULLA PUBBLICITA E DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI (delibera C.C. n. 17 del 5 maggio 2008)

Dettagli

Verbale della Deliberazione di Giunta Comunale

Verbale della Deliberazione di Giunta Comunale C O P I A Verbale della Deliberazione di Giunta Comunale N 11 del 24-01-2012 Oggetto: IMPOSTA SULLA PUBBLICITA E DIRITTI PUBBLICHE AFFISSIONI - DETERMINAZIONE TARIFFE ANNO 2012 L'anno 2012 addì 24 del

Dettagli

CITTÀ DI CERIGNOLA COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Atto N.295 In data 15-11-2013

CITTÀ DI CERIGNOLA COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Atto N.295 In data 15-11-2013 CITTÀ DI CERIGNOLA COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Atto N.295 In data 15-11-2013 OGGETTO: Approvazione tariffe Imposta sulla Pubblicita' e Diritti sulle Pubbliche Affissioni. - Anno 2013.

Dettagli

COMUNE DI MONTIGNOSO (Provincia di Massa-Carrara) REGOLAMENTO PER L IMPOSTA SULLA PUBBLICITA E DIRITTI SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI

COMUNE DI MONTIGNOSO (Provincia di Massa-Carrara) REGOLAMENTO PER L IMPOSTA SULLA PUBBLICITA E DIRITTI SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI COMUNE DI MONTIGNOSO (Provincia di Massa-Carrara) REGOLAMENTO PER L IMPOSTA SULLA PUBBLICITA E DIRITTI SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI ADOZIONE: Deliberazione consiliare N. 22 del 26.03.2007 1 INDICE GENERALE

Dettagli

PRONTUARIO TARIFFE E ALIQUOTE IMPOSTE, TASSE E SERVIZI COMUNALI ANNO 2015 CODICE CATASTALE COMUNE - F 5 3 3

PRONTUARIO TARIFFE E ALIQUOTE IMPOSTE, TASSE E SERVIZI COMUNALI ANNO 2015 CODICE CATASTALE COMUNE - F 5 3 3 PRONTUARIO TARIFFE E ALIQUOTE IMPOSTE, TASSE E SERVIZI COMUNALI ANNO 2015 CODICE CATASTALE COMUNE - F 5 3 3 ADDIZIONALE COMUNALE ALL IRPEF FATTISPECIE ALIQUOTE ESENZIONE Reddito complessivo imponibile

Dettagli

COMUNE DI CASTELNOVO NE MONTI PROVINCIA DI REGGIO EMILIA. Tariffe dell imposta comunale sulla pubblicita. - Superfici fino a mq.

COMUNE DI CASTELNOVO NE MONTI PROVINCIA DI REGGIO EMILIA. Tariffe dell imposta comunale sulla pubblicita. - Superfici fino a mq. COMUNE DI CASTELNOVO NE MONTI PROVINCIA DI REGGIO EMILIA ALLEGATO A) Tariffe dell imposta comunale sulla pubblicita a) Pubblicità ordinaria (artt. 12 e 7, co. 2,6 e 7 D.Lgs. 507/93) 1) Pubblicità ordinaria

Dettagli

ESTRATTO DELIBERA DI G.C. N. 26 DEL 06.02.2014 OGGETTO: IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA E DIRITTI SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI- CONFERMA DELLE

ESTRATTO DELIBERA DI G.C. N. 26 DEL 06.02.2014 OGGETTO: IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA E DIRITTI SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI- CONFERMA DELLE ESTRATTO DELIBERA DI G.C. N. 26 DEL 06.02.2014 OGGETTO: IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA E DIRITTI SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI- CONFERMA DELLE TARIFFE VIGENTI PER L ANNO 2014 LA GIUNTA COMUNALE VISTO il

Dettagli

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL'IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL'IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA Allegato A) COMUNE DI LIZZANO IN BELVEDERE ( Provincia di Bologna ) REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL'IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 25 dell 8 marzo

Dettagli

COMUNE DI CLASSE V 50,00% CAT. SPEC. 0% ANNO 2013

COMUNE DI CLASSE V 50,00% CAT. SPEC. 0% ANNO 2013 DIRITTI SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI - TARIFFE D.LGS. N. 507 DEL 15.11.93 E SUCCESSIVE MODIFICAZIONI LEGGE N. 449 DEL 27.12.97 ART. 11 COMMA 10 - LEGGE N. 488 DEL 23.12.99 ART. 30 COMMA 17 EURO COMUNE DI

Dettagli

COMUNE DI MALVAGNA. Provincia di Messina SERVIZIO INTERESSATO AREA FINANZIARIA E PERSONALE OGGETTO DELLA PROPOSTA

COMUNE DI MALVAGNA. Provincia di Messina SERVIZIO INTERESSATO AREA FINANZIARIA E PERSONALE OGGETTO DELLA PROPOSTA COMUNE DI MALVAGNA Provincia di Messina UFFICIO PROPONENTE SINDACO SERVIZIO INTERESSATO AREA FINANZIARIA E PERSONALE OGGETTO DELLA PROPOSTA IMPOSTA SULLA PUBBLICITA E DIRITTI SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI

Dettagli

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA SULLA PUBBLICITÀ

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA SULLA PUBBLICITÀ COMUNE DI SEGONZANO - PROVINCIA DI TRENTO - REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA SULLA PUBBLICITÀ APPROVATO CON DELIBERAZIONE CONSILIARE N. 32 DD. 05.10.2006 IN VIGORE DAL GIORNO 1 GENNAIO 2007

Dettagli

TARIFFE COSAP Aggiornamento - Deliberazione Commissario Straordinario n. 48 del 05.03.2010 (a decorrere dal 01.01.2010)

TARIFFE COSAP Aggiornamento - Deliberazione Commissario Straordinario n. 48 del 05.03.2010 (a decorrere dal 01.01.2010) TARIFFE COSAP Aggiornamento - Deliberazione Commissario Straordinario n. 48 del 05.03.2010 (a decorrere dal 01.01.2010) OGGETTO UNITA DI MISURA TARIFFA EURO TARIFFA OCCUPAZIONI PERMANENTI DI SUOLO, SOTTOSUOLO

Dettagli

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA SULLA PUBBLICITÀ E DEL DIRITTO PER LE PUBBLICHE AFFISSIONI

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA SULLA PUBBLICITÀ E DEL DIRITTO PER LE PUBBLICHE AFFISSIONI COMUNE DI FORNACE PROVINCIA DI TRENTO C.A.P. 38040 - P.ZZA CASTELLO, 1 Tel. 0461/849023 Fax 0461/849384 C.F. e P. IVA 00386100226 REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA SULLA PUBBLICITÀ E DEL DIRITTO

Dettagli

CON DELIBERAZIONE N. 27 DELL LA GIUNTA COMUNALE DELIBERA

CON DELIBERAZIONE N. 27 DELL LA GIUNTA COMUNALE DELIBERA CON DELIBERAZIONE N. 27 DELL 08.03.2017 LA GIUNTA COMUNALE DELIBERA 1. Di confermare per l anno 2017 (ALLEGATO 1), le tariffe relative alla Tassa per l occupazione di Spazi ed Aree Pubbliche, vigenti per

Dettagli

Imposta comunale sulla pubblicità

Imposta comunale sulla pubblicità Città di Trevi Provincia di Perugia Imposta comunale sulla pubblicità PG TRIB 006 Rev 00 11-04-13 UFFICIO TRIBUTI Dove rivolgersi Ufficio Tributi- Piazza Mazzini 21 Tel. 0742/332233 Fax 0742332237 Orario

Dettagli

COMUNE DI CAMINO AL TAGLIAMENTO PROVINCIA DI UDINE REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA

COMUNE DI CAMINO AL TAGLIAMENTO PROVINCIA DI UDINE REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA COMUNE DI CAMINO AL TAGLIAMENTO PROVINCIA DI UDINE REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA REGOLAMENTO COMUNALE PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA SULLA PUBBLICITÁ E DEI DIRITTI SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI

Dettagli

COMUNE DI CLASSE QUARTA

COMUNE DI CLASSE QUARTA 04tar445 - tariffe classe 4 con aum. 45% COMUNE DI CLASSE QUARTA ******************************************************************************************************** IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA'

Dettagli

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA E PER L EFFETTUAZIONE DEL SERVIZIO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA E PER L EFFETTUAZIONE DEL SERVIZIO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA E PER L EFFETTUAZIONE DEL SERVIZIO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI (Decreto Legislativo 15 novembre 1993, n. 507) Approvato con Deliberazione

Dettagli

COMUNE DI TORTORETO Provincia di Teramo

COMUNE DI TORTORETO Provincia di Teramo COMUNE DI TORTORETO Provincia di Teramo COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 85 Del 08-05-2013 Oggetto: Imposta comunale sulla pubblicità e diritto sulle pubbliche affissioni. Approvazione

Dettagli

Tariffe Imposta Comunale sulla Pubblicità e Diritti Pubbliche Affissioni Approvate con Deliberazione della G.M. n. 123 del 6 maggio 2008

Tariffe Imposta Comunale sulla Pubblicità e Diritti Pubbliche Affissioni Approvate con Deliberazione della G.M. n. 123 del 6 maggio 2008 COMUNE DI CAGLIARI T A R I F F E ANNO 2008 IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA E DIRITTI SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI ALLEGATO A Approvate con Deliberazione della G.M. n. 123 del 6 maggio 2008 Sostituisce

Dettagli

- CLASSE IV - Provincia di Siena ---==ooo==--- UFFICIO TRIBUTI

- CLASSE IV - Provincia di Siena ---==ooo==--- UFFICIO TRIBUTI OMUNE DI POGGIONSI - LSSE IV - Provincia di Siena ---==ooo==--- UFFIIO TRIUTI LLEGTO TRIFFE PER L PPLIZIONE DELL IMPOST OMUNLE SULL PULIIT (D.Lgs. 15 novembre 1993, n. 507) 1) TRIFF PER L PULIIT ORDINRI

Dettagli

COMUNE DI CAMPITELLO DI FASSA - PROVINCIA DI TRENTO -

COMUNE DI CAMPITELLO DI FASSA - PROVINCIA DI TRENTO - COMUNE DI CAMPITELLO DI FASSA - PROVINCIA DI TRENTO - REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA SULLA PUBBLICITÀ E DEL DIRITTO PER LE PUBBLICHE AFFISSIONI Allegato alla deliberazione del Consiglio comunale

Dettagli

COMUNE DI FORINO. (Provincia di Avellino) SERVIZIO PER L ACCERTAMENTO E LA RISCOSSIONE DELL IMPOSTA

COMUNE DI FORINO. (Provincia di Avellino) SERVIZIO PER L ACCERTAMENTO E LA RISCOSSIONE DELL IMPOSTA COMUNE DI FORINO (Provincia di Avellino) SERVIZIO PER L ACCERTAMENTO E LA RISCOSSIONE DELL IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA E DEL DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI ART. I

Dettagli

COMUNE DI BREGANO TARIFFE 2015

COMUNE DI BREGANO TARIFFE 2015 COMUNE DI BREGANO TARIFFE 2015 ADDIZ. COM. IRPEF da 0 a 15.000 0,57% da 15.0000,01 a 28.000 0,60% da 28.0000,01 a 55.000 0,75% da 55.000,01 a 75.000 0,79% oltre 75.000 0,80% TASI abitazione principale

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA SULLA PUBBLICITA E DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI

REGOLAMENTO COMUNALE PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA SULLA PUBBLICITA E DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI REGOLAMENTO COMUNALE PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA SULLA PUBBLICITA E DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE N. 127 DEL 30/11/1994 (D. Lgs. 15/11/1993 N. 507) DELIBERA DI CONSIGLIO

Dettagli

D E L I B E R A. 1. di ritenere la premessa parte integrante e sostanziale della presente delibera;

D E L I B E R A. 1. di ritenere la premessa parte integrante e sostanziale della presente delibera; Richiamata la deliberazione del Consiglio Comunale n. 84 del 30/12/1998 esaminata senza rilievi dal CO.RE.CO. di Teramo nella seduta del 1/02/1999, prot. n. 168, con la quale era istituito il Canone sulle

Dettagli

COMUNE DI RONCHI DEI LEGIONARI. Ufficio Tributi TARIFFE T.O.S.A.P. OCCUPAZIONI PERMANENTI Tariffe annuali

COMUNE DI RONCHI DEI LEGIONARI. Ufficio Tributi TARIFFE T.O.S.A.P. OCCUPAZIONI PERMANENTI Tariffe annuali TARIFFE T.O.S.A.P. OCCUPAZIONI PERMANENTI Tariffe annuali OCCUPAZIONI DEL SUOLO COMUNALE (Tavolini, fioriere, ecc.) Categoria Importo I 33.05/mq. II 29.74/mq OCCUPAZ. DI SPAZI SOVRASTANTI E SOTTOSTANTI

Dettagli

COMUNE DI ALIA (Provincia Regionale di Palermo) Via Regina Elena n ALIA - (Pa) telefono fax

COMUNE DI ALIA (Provincia Regionale di Palermo) Via Regina Elena n ALIA - (Pa) telefono fax COMUNE DI ALIA (Provincia Regionale di Palermo) Via Regina Elena n. 1-90021 - ALIA - (Pa) telefono 091-8210911 fax 091-8210939 e-mail : www.comunedialia@libero.it www.comunedialia.it allegato A IMPOSTA

Dettagli

Comune di Mozzanica Provincia di Bergamo

Comune di Mozzanica Provincia di Bergamo allegato alla deliberazione di Consiglio Comunale n. 35 del 10/11/2011 Il Segretario Comunale Dr.ssa Crescenza Gaudiuso Comune di Mozzanica Provincia di Bergamo REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELLA

Dettagli

CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI

CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA SULLA PUBBLICITA E DEL DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI E PER L EFFETTUAZIONE DEL SERVIZIO DELLE PUBBLICHE AFFISSIONI. OGGETTO DEL REGOLAMENTO Il presente

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA SULLA PUBBLICITA, DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI ED EFFETTUAZIONE DEL SERVIZIO

REGOLAMENTO COMUNALE PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA SULLA PUBBLICITA, DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI ED EFFETTUAZIONE DEL SERVIZIO C O M U N E D I R O M A G N A N O S E S I A Provincia di Novara REGOLAMENTO COMUNALE PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA SULLA PUBBLICITA, DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI ED EFFETTUAZIONE DEL SERVIZIO Decreto

Dettagli

COMUNE DI PONTASSIEVE Provincia di Firenze. Descrizione forma di pubblicità

COMUNE DI PONTASSIEVE Provincia di Firenze. Descrizione forma di pubblicità COMUNE DI PONTSSIEVE Provincia di Firenze llegato "" alla Deliberazione G.M. n. 11 del 28/02/2006 TBELL DELLE DELL'IMPOST SULL PUBBLICIT' anno 2006 Lett. a) Pubblicità effettuata mediante insegne, cartelli,

Dettagli

La misura del canone è differenziata per tipologia di occupazione come risulta dai prospetti di seguito riportati:

La misura del canone è differenziata per tipologia di occupazione come risulta dai prospetti di seguito riportati: 3.2.2. Tabelle per il calcolo del canone La misura del canone è differenziata per tipologia di occupazione come risulta dai prospetti di seguito riportati: - Canone per le occupazioni permanenti di suolo

Dettagli

ELENCO DELLE TARIFFE PER I SERVIZI COMUNALI ANNO 2015. Occupazione di spazi sovrastanti e sottostanti il suolo comunale

ELENCO DELLE TARIFFE PER I SERVIZI COMUNALI ANNO 2015. Occupazione di spazi sovrastanti e sottostanti il suolo comunale PROVINCIA DI CUNEO Piazza Umberto I,2 - C.A.P. 12030 0175.72101 FAX 0175.72630 E-MAIL segreteria@comune.lagnasco.cn.it ELENCO DELLE TARIFFE PER I SERVIZI COMUNALI ANNO 2015 TASSA OCCUPAZIONE SUOLO ED AREE

Dettagli

COPIA di Deliberazione della Giunta Comunale

COPIA di Deliberazione della Giunta Comunale Provincia di Terni COPIA di Deliberazione della Giunta Comunale Numero 88 Reg. Data 22-11-13 Oggetto: DETERMINAZIONE TARIFFE E PREZZI PUBBLICI PER L'ANNO 2013 L anno duemilatredici, il giorno ventidue

Dettagli

(D.Lgs 15 novembre 1993, n. 507) APPROVATO CON DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO COMUNALE N. 9-45 DEL 26.09.1995, ESECUTIVA IL 7.11.1995.

(D.Lgs 15 novembre 1993, n. 507) APPROVATO CON DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO COMUNALE N. 9-45 DEL 26.09.1995, ESECUTIVA IL 7.11.1995. COMUNE DI CONEGLIANO PROVINCIA DI TREVISO REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELLA PUBBLICITA E DELLE AFFISSIONI E PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA SULLA PUBBLICITA E DEL DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI

Dettagli

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA E DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA E DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA E DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI CAPO 1^ DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 Oggetto del regolamento Il presente regolamento, adottato

Dettagli

COMUNE DI PORRETTA TERME (Provincia di Bologna)

COMUNE DI PORRETTA TERME (Provincia di Bologna) COMUNE DI PORRETTA TERME (Provincia di Bologna) REGOLAMENTO DI APPLICAZIONE DELL IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA E PER L EFFETTUAZIONE DEL SERVIZIO DELLE PUBBLICHE AFFISSIONI Approvato con D.C.C. n 8

Dettagli

COMUNE DI SARMATO PROVINCIA DI PIACENZA

COMUNE DI SARMATO PROVINCIA DI PIACENZA COMUNE DI SARMATO PROVINCIA DI PIACENZA Codice Ente 33042 ORIGINALE DELIBERAZIONE N. 9 in data: 10.02.2015 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: CONFERMA TARIFFE IMPOSTA SULLA PUBBLICITA'

Dettagli

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE COMUNE di Provincia di Cosenza TORTORA REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITÀ E DEL DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI Pag. 1 di 27 INDICE - CAPO I - DISPOSIZIONI GENERALI

Dettagli

COMUNE DI GUASTALLA Provincia di Reggio Emilia

COMUNE DI GUASTALLA Provincia di Reggio Emilia COMUNE DI GUASTALLA REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELLA PUBBLICITÀ E DELLE AFFISSIONI E PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA SULLA PUBBLICITÀ E DEL DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI Approvato con

Dettagli

- Il Regolamento Comunale per la disciplina della pubblicità e del diritto sulle

- Il Regolamento Comunale per la disciplina della pubblicità e del diritto sulle - Il Regolamento Comunale per la disciplina della pubblicità e del diritto sulle pubbliche affissioni e per l applicazione dell imposta di pubblicità e del diritto sulle pubbliche affissioni è stato approvato

Dettagli

Regolamento per l applicazione dell Imposta Comunale sulla Pubblicità e del diritto sulle pubbliche Affissioni

Regolamento per l applicazione dell Imposta Comunale sulla Pubblicità e del diritto sulle pubbliche Affissioni Regolamento per l applicazione dell Imposta Comunale sulla Pubblicità e del diritto sulle pubbliche Affissioni Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 61 del 29/102007 In vigore dal 1/1/2008

Dettagli

COMUNE DI MOLVENO PROVINCIA DI TRENTO REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA SULLA PUBBLICITÀ

COMUNE DI MOLVENO PROVINCIA DI TRENTO REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA SULLA PUBBLICITÀ COMUNE DI MOLVENO PROVINCIA DI TRENTO REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA SULLA PUBBLICITÀ approvazione: deliberazione consiliare n. 45 di data 29.12.2008 I N D I C E CAPO I - DISPOSIZIONI GENERALI...

Dettagli

COMUNE DI TRISSINO PROVINCIA DI VICENZA

COMUNE DI TRISSINO PROVINCIA DI VICENZA COMUNE DI TRISSINO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA PUBBLICITA E DELLE PUBBLICHE AFFISSIONI. - Approvato con deliberazione di C.C. n. 83 del 30/10/1995 (pubblicata all albo Pretorio

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER L APPLICAZIONE DELL'IMPOSTA SULLA PUBBLICITA E DEL DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI

REGOLAMENTO COMUNALE PER L APPLICAZIONE DELL'IMPOSTA SULLA PUBBLICITA E DEL DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI REGOLAMENTO COMUNALE PER L APPLICAZIONE DELL'IMPOSTA SULLA PUBBLICITA E DEL DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI Approvato con deliberazione C.C. n. 93 del 21/07/1994 e n. 111 del 29/09/1994 modificato con

Dettagli

CITTA DI SOMMA LOMBARDO REGOLAMENTO IMPOSTA PUBBLICITA E DIRITTI SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI.

CITTA DI SOMMA LOMBARDO REGOLAMENTO IMPOSTA PUBBLICITA E DIRITTI SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI. CITTA DI SOMMA LOMBARDO REGOLAMENTO IMPOSTA PUBBLICITA E DIRITTI SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI. APPROVATO CON DELIBERAZIONE CC N 39 DEL 13 LUGLIO 2012 Art. 1 - AMBITO DI APPLICAZIONE. E' istituito nel Comune

Dettagli

Comune di Pavullo nel Frignano

Comune di Pavullo nel Frignano Comune di Pavullo nel Frignano COPIA DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 148 del 27/11/2007 OGGETTO: IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA' E DIRITTI SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI. DETERMINAZIONE TARIFFE CON

Dettagli

IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITÀ E DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI D.LGS. N. 507/93. Titolo I. Capo I Disposizioni generali

IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITÀ E DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI D.LGS. N. 507/93. Titolo I. Capo I Disposizioni generali COMUNE DI ROSSANO (PROVINCIA DI COSENZA) IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITÀ E DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI D.LGS. N. 507/93 Titolo I Capo I Disposizioni generali Art.1 Oggetto del regolamento 1. Il

Dettagli

COMUNE DI USMATE VELATE Provincia di Milano Corso Italia n. 22 20040 USMATE VELATE Cod.Fisc.01482570155. Pag. 1/15

COMUNE DI USMATE VELATE Provincia di Milano Corso Italia n. 22 20040 USMATE VELATE Cod.Fisc.01482570155. Pag. 1/15 COMUNE DI USMATE VELATE Provincia di Milano Corso Italia n. 22 20040 USMATE VELATE Cod.Fisc.01482570155. REGOLAMENTO COMUNALE PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA, DIRITTO SULLE PUBBLICHE

Dettagli

Regolamento per la pubblicità e pubbliche affissioni

Regolamento per la pubblicità e pubbliche affissioni Regolamento per la pubblicità e pubbliche affissioni Capo I Disposizioni generali Art. 1 Oggetto del regolamento 1. il presente regolamento disciplina l effettuazione nel territorio di questo comune della

Dettagli

COMUNE DI LABICO REGOLAMENTO DELL IMPOSTA SULLA PUBBLICITÀ E DEL DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI

COMUNE DI LABICO REGOLAMENTO DELL IMPOSTA SULLA PUBBLICITÀ E DEL DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI COMUNE DI LABICO REGOLAMENTO DELL IMPOSTA SULLA PUBBLICITÀ E DEL DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI Regolamento approvato con delibera consiliare n. 79 del 30/12/2003 1 I N D I C E - ART. 1 - Oggetto del

Dettagli