Accordo Quadro. Capo 1 PER

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Accordo Quadro. Capo 1 PER"

Transcript

1 DISCIPLINARE DI GARA Accordo Quadro con un unico operatore economico per l esercizio e manutenzione degli impianti di condizionamento da eseguirsi presso la sede della Cassa a Roma Capo 1 Forma, termini e modalità di recapito del plico d offerta La documentazione amministrativa e l offerta economica devono esseree racchiuse in un plico che deve giungere alla Stazione Appaltante chiuso e debitamente sigillato in modo da assicurarne, nel pieno rispetto del principio di segretezza delle offerte, l inalterabilità e la nonn apertura prima delle operazioni di selezione. Nel caso in cui il plico non sia riconducibile a nessun concorrente o nonn sia riconducibile allaa presente procedura sarà reputato inammissibile; per questi motivi ill plico dovrà esseree confezionato nelle modalità di seguito espresse a seconda se l impresa partecipi singolarmentee ovvero in R.T. costituito o costituendo. Imprese che partecipano singolarmente Al fine della identificazione della provenienza del plico, questo dovrà recare all esterno: gli estremi di identificazione del concorrente: denominazione, natura giuridica, sede, codice fiscale, partita IVA, numero telefonico, numero di fax, indirizzo , indirizzo posta elettronica certificata PEC; la seguente dicitura: Accordo Quadro con un unico operatore economico per l esercizio e manutenzione degli impianti di condizionamento daa eseguirsi presso la sede della Cassa a Roma Codice CIG B60 - ATTENZIONE CONTIENE OFFERTA PER GARA NON APRIRE. R.T. costituiti o costituendi Al fine della identificazione della provenienza del plico, questo dovrà recare all esterno: gli estremi di identificazione dell impresa mandataria e della/e d impresa/e mandante/i, sia in caso di R.T. già costituito che daa costituirsi: denominazione, natura giuridica, sede, codice fiscale, partita IVA, numero telefonico, numero di fax, indirizzo , indirizzo posta elettronica certificata PEC; la seguente dicitura: Accordo Quadro con un unico operatore economico per l esercizio

2 e manutenzione degli impianti di condizionamento daa eseguirsi presso la sede della Cassa a Roma Codice CIG B60 - ATTENZIONE CONTIENE OFFERTA PER GARA NON APRIRE. Il plico di offerta dovrà pervenire, a pena di irricevibilit tà al seguente indirizzo: Cassaa Nazionale di Previdenza e Assistenza Forense Servizio Risorse Umane e Acquisti - Via G.G.. Belli, Roma, entro e non oltre lee ore 12:000 del giornoo 25/03/2015. Il plico potrà essere inviato mediante servizio postale o corrieri privati debitamente autorizzate ovvero consegnatoo a mano. o agenzie di recapito L addetto al ricevimento sottoscriverà il relativo avviso, nel caso in cuii la consegna avvengaa tramite il servizio postale o mediante agenzia autorizzata, ovvero rilascerà,, se richiesta, appositaa ricevuta in caso di consegna manuale. Ill personalee addetto al ricevimento apporrà sul plico d offerta apposito timbro all atto della ricezione del plico medesimo indicante il giorno e l ora di ricezione. Il recapito del plico rimane a totale ed esclusivo rischio del d mittente, ove, per qualsiasii motivo, anche di forza maggiore, il plicoo stesso nonn giungessee a destinazione in tempo utile. Pertanto i plichi che perverranno oltre il termine di scadenza sopra indicato non verranno in alcun caso presi in considerazione anche se spediti prima dellaa scadenza del termine; ciò vale anche per i plichi inviati a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, a nulla valendo la data di spedizione risultante dall timbro postale dell agenzia accettante; tali plichi non verranno aperti e verranno considerati come non consegnati. Inoltre, oltre il suddetto termine di scadenza, non sarà ritenuta r valida alcuna ulterioree offerta, anche se sostitutiva, aggiuntiva o integrativa di offerta precedente. In proposito si precisa anche che presso la sede della Stazione Appaltante dovrà esservi alla scadenza del predetto termine unn solo ed unico plico per ciascuno degli operatori economicii partecipanti e non sarà ammessa, neppuree entro il termine summenzionato, nessuna aggiunta o integrazione della documentazione e dell offerta già inviate che comporti una moltiplicazione dei plichi afferenti al medesimo concorrente inn relazione alla gara in oggetto. Non è ammessa la revoca dell offerta se la revoca è giunta oltre o il termine di ricezione dellee offerte. Capo 2 Contenuto del plico d offerta Il plico d offerta di cui al precedente Capo 1 del presente disciplinare dii gara dovrà conteneree la seguentee documentazione redatta in lingua italiana: una busta contente la documentaz zione amministrativaa di cui al l successivo Capo 3, nonché, ove del caso, la documentazione di cui al successivo Capo 4 del presentee

3 disciplinare di gara; tale busta dovrà presentare all esterno l indicazione del mittente, con le modalità prescrittee al Capo 1, e la dicitura Documentazione amministrativa ; una volta aperta la busta suddetta, il contenuto della stessa dovrà d corrispondere alla dicitura riportata sull esterno della busta. una busta, non trasparente, contenente l offerta economica di cui al successivo Capo 5 del presente disciplinare di gara che sia chiusa in modo tale da impedire ognii accesso o apertura o visione del ribasso offerto, anche parziale, prima delle operazioni di gara o da rendere evidente ogni tentativo di ciò; tale bustaa dovrà presentare all esterno l indicazione del mittente, con le modalità prescritte all Capo 1, e la dicitura Offerta economica ; una volta aperta laa busta suddetta, il contenutoo della stessa dovrà corrispondere alla dicitura riportataa sull esterno della busta. Tutta la documentazione consegnata sarà acquisita dalla Stazione S Appaltante e non sarà restituita in alcun caso, né la Stazione Appaltante corrisponde erà rimborso alcuno, a qualsiasii titolo o ragione, per la documentazione presentata. Si precisa inoltre che: i documenti consistenti in dichiarazioni di autografa per esteso del dichiarante e; parte dovranno essere muniti della firma l istanza di partecipazione di cui al successivo Capo 3 e l offertaa economica di cui al successivo Capo 5 del presente disciplinare di gara devono essere firmate da persona avente il potere di impegnare l offerente verso terzi (legale( rappresentante, institore, procuratore), i cui poteri risultino dal certificato di iscrizione alla Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricolturaa (o dalla dichiarazio ne di cui al successivo Capo 3, lett. B), del presente disciplinare di gara), ovvero dall atto costitutivo oppure da atto di procura o altro atto idoneo (di cui dovrà esseree allegata copia); a dimostrazione della corretta e legittima provenienza a dell istanza di partecipazione, nonché delle dichiarazioni di cui alle lettere A), B), C), C-bis) D) ), D-bis), F) e G) del successivo Capo 3 del presente disciplinare di gara, il dichiarante firmatario devee allegare una copia fotostatica di un documentoo di identitàà o di equipollente documento di riconoscimento (a norma dell articolo 35, d.p.r. n. 445/ /2000), ai sensi dell articolo 38, d.p.r. n. 445/ /2000. Capo 3 Documenta azione amministrativaa L istanza di partecipazione dovrà contenere le generalità complete del/dei sottoscrittore/i con poteri di rappresentanza, gli estremi di identificazione del concorrente,, nonché ill domicilioo eletto ai fini delle comunicazion di cui all articolo 79, d.lgs. n. 163/2006, che in caso di omessa indicazione verrà considerato equivalente alla sede legale, ed eventuale indicazione e

4 autorizzazione all utilizzo del fax f per le suddette comunicazioni (si specifica che ill domicilioo eletto può coincidere o meno con la sede legale della società). Per la produzione dell istanza di partecipazione i concorrenti potranno usare, preferibilmente, il modello facsimile predisposto dalla Stazione Appaltante ed allegato al presente disciplinare di gara. All istanza di partecipazione dovrà essere allegata la seguentee documentazione: A) Dichiarazione sostitutiva resa dal legale rappresentante, in carta libera, ai sensi degli articoli 46 e 47, d.p.r. n. 445/2000, attestante la non sussistenza di alcuna delle cause di esclusionee di cui all articolo 38, comma 1, lett. a), d), e), f), g), g h), i), l),, m), m-bis), d.lgs. n. 163/2006. Per la produzione delle dichiarazioni di cui alla presente lettera A), i concorrenti potrannoo al presentee disciplinare di gara.. B) Dichiarazione sostitutiva resa dal legale rappresentante, in carta libera, ai sensi degli articoli 46 e 47, d.p.r. n. 445/2000 da cuii risultino, oltre al numero ed alla data di iscrizione al Registro delle Imprese della C. C.I.A.A., la denominazione, la forma f giuridica del concorrente, il numero di iscrizione all Albo delle Società Cooperative (per le società cooperative) ed il settore di attività che deve essere compatibile e aderente all oggetto dell Accordo Quadro affinché ne sia possibile l avvalimento, come meglio specificato al successivo Capo 4 del presente disciplinare di gara: per le imprese individuali, i nominativi e le date di nascita del titolare e del direttore tecnico ivi compresi quelli, ove ve ne siano, cessati dalla carica nell anno n antecedente la data di pubblicazione del bando; per le società in accomandita semplice, i nominativi e le date di nascitaa dei soci accomandatari e dei direttori tecnici ivi compresi quelli, ove ve ne siano, cessati dalla caricaa nell anno antecedente la data di pubblicazione del bando; per le società in nome collettivo, i nominativi e le date di nascita dei soci e dei direttorii tecnici ivi compresi quelli, ove ve ne siano, cessati dalla carica nell anno antecedente la dataa di pubblicazione del bando; per altro tipo di società o consorzio, i nominativi e le date di nascita a degli amministratorii muniti di poteri di rappresentanza e dei direttori tecnici o del socio unico ovvero del socio di maggioranza in caso di società con meno di quattro soci ivi compresi c quelli, ove ve ne siano, cessati dalla caricaa nell anno antecedente la data di pubblicazione del bando. Per la produzione delle dichiarazioni di cui alla presente lettera B), i concorrenti potrannoo

5 al presentee disciplinare di gara.. C) Dichiarazione sostitutiva di certificazione attestante la non sussistenza di alcuna dellee cause di esclusione di cui all articolo 38,, comma 1, lett. b) e lett. m-ter), d.lgs. n. 163/2006, resa, ai sensi dell articolo 46, d. P.R. n. 445/2000, in carta libera: : per le imprese individuali, dal titolare e dal direttore tecnico; per le società in accomandita semplice, dai soci accomandatari e dai direttori tecnici; per le società in nome collettivo, dai soci e dai direttori tecnici; per altro tipo di società o consorzio, dagli amministratori muniti di poteri di rappresentanza e dai direttori tecnici o dal socio unico ovvero dal socio di maggioranza in caso di società con meno di quattro soci. Per la produzione delle dichiarazioni di cui alla presente lettera C), i concorrenti potrannoo al presentee disciplinare di gara.. C-bis) Le dichiarazioni di cui alla precedente lettera C) potranno essere rese dal titolare o dal legale rappresentante dell impresa, ai sensi dell articolo 47, d.p.r. n. 445/2000, non solo per sé ma anche per tutti gli altri soggetti sopra indicati, qualora questi sia a conoscenza dei fatti di cui all articolo 38, comma 1, lett. b) e c), d.lgs. n. 163/2006 relativamente a detti soggetti. Per produzione delle dichiarazioni di cui alla presente lettera C-bis), i concorrenti potrannoo al presentee disciplinare di gara.. D) Dichiarazione sostitutiva di certificazione attestante la non sussistenza di alcuna dellee cause di esclusione di cui all articolo 38,, comma 1, lett. c), d.lgs. d n. 163/2006, resa, ai sensi dell articolo 46, d.p.r. n. 445/2000, in carta libera: per le imprese individuali, dal titolare e dal direttore tecnico, ivi compresi quelli cessati dallaa carica nell anno antecedente la l data di pubblicazione del bando di gara; per le società in accomandita semplice, dai soci accomandatari e daii direttori tecnici, ivii compresi quelli cessati dalla carica nell anno antecedente la data di pubblicazione del bando di gara; per le società in nome collettivo, dai soci e dai direttori tecnici, ivi compresi quelli cessati dalla carica nell anno antecedente la data di pubblicazione dell bando di gara;

6 per altro tipo di società o consorzio, dagli amministratori muniti di poteri di rappresentanza e dai direttori tecnici o dal socio unico ovvero dal socio di maggioranza in caso di società con meno di quattro soci ivi compresi quelli cessati dalla carica nell anno antecedentee la data di pubblicazione del bando di gara. Per la produzione delle dichiarazioni di cui alla presente lettera D), i concorrenti potrannoo al presentee disciplinare di gara.. D-bis) Le dichiarazioni di cui alla precedente lettera D) potranno essere rese dal titolare o dal legale rappresentante dell impresa, ai sensi dell articolo 47, d.p.r. n. 445/2000, non solo per sé ma anche per tutti gli altri soggetti sopra indicati, qualora questi sia a conoscenza dei fatti di cui all articolo 38, comma 1, lett. b) e c), d.lgs. n. 163/2006 relativamente a detti soggetti. Per produzione delle dichiarazioni di cui alla presente lettera D-bis), i concorrenti potrannoo al presentee disciplinare di gara.. E) Atti e documenti qualora nei confronti dei soggetti cessati dii cui alla precedente e lettera D) sia stata pronunciata sentenzaa di condanna passataa in giudicato o emesso decreto penale di condannaa divenuto irrevocabile, oppure sentenza di applicazione della pena su richiesta, ai sensi dell articolo 444, c.p.p., per reati gravi in danno o dello Stato o della Comunità che incidono sulla moralità professionale o, comunque, condanna, con sentenza passata in giudicato, per uno o più reati di partecipazione a un organizzazione criminale, corruzione, frode, riciclaggio, quali definiti dagli atti comunitari citati all articolo 45, paragrafo 1, direttiva Ce 2004/18 con cui il concorrente dimostri che vi sia stataa completa ed effettiva dissociazione dallaa condotta penalmente sanzionata. F) Dichiarazione sostitutiva di certificazione attestante ulteriori dichiarazioni, resa, ai sensi dell articolo 46, d.p.r. n. 445/2000, in carta libera dal legale rappresentante. Per produzione delle dichiarazioni di cui alla presente lettera F), i concorrenti potrannoo al presentee disciplinare di gara.. G) Attestazione di qualificazione in corso di validità (in copia autentica con le modalità di cui all articolo 18 o 19 del d..p.r. n. 445/2000), rilasciata da una SOAA di cui al d.p.r. n. 207/2010 regolarmente autorizzata o dichiarazione sostitutiva di d atto di notorietà resa, in cartaa libera, ai sensi dell articolo 47 del d.p.r. n. 445/2000, dal legale rappresentante, attestante in

7 capo al concorrente il possesso di certificazione SOA per categoria e classifiche adeguate agli importi dei lavori oggetto dell Accord do Quadro conformemente al combinatoo dispostoo dell articolo 92, commi 1-5, d.p.r. n. 207/2010 e dell articolo 37, commi 6 e 11, d.lgs. n. 163/2006; in caso di avvalimento si applica l articolo 49, d. lgs. n. 163/ /2006 e l articolo 88, d.p.r. n. 207/2010, secondo quanto specificato al successivo Capo 4. H) Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà resa, in cartaa libera, ai sensi dell articolo 47, d.p.r. n. 445/2000, dal legale rappresentante del concorrente attestante: di non trovarsi in alcunaa situazione di controllo di cui all articoloo 2359 c.c. soggetto e di aver formulato l offerta autonomamente; oppure con alcun di non essere a conoscenza della partecipazione alla presente procedura di soggetti che si trovano, rispetto al concorrente, inn una dellee situazionii di controllo di cui all articoloo 2359 c.c. e di aver formulato l offerta autonomamente; oppure di essere a conoscenza della partecipazione alla presente procedura di soggetti che si trovano, rispetto al concorrente, in n situazione di controllo di cui all articolo 2359 c.c. e di aver formulato l offerta autonomamente. Per la produzione delle dichiarazioni di cui alla presente lettera G), i concorrenti potrannoo al presentee disciplinare di gara.. I) Versamento della somma dovuta a titolo di contribuzione in favoree dell Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici di importo pari ad euro 20,00 (Venti/00); il i suddetto versamento dovrà essere effettuato esclusivamente secondo le modalità stabilite dall Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici (istruzioni operative inn vigore pubblicate all indirizzo 2011). L) Garanzia provvisoria di euro 5.400,00 (Cinquemil aquattrocento/00) pari al 2% dell importo totale dei lavori da appaltare comprensivo degli oneri per la sicurezza; la fideiussione, a scelta dell offerente, puòò essere bancaria o assicurativa o rilasciata dagli intermediari finanziari iscritti nell albo dii cui all articolo 106 del d.lgs. 1 settembre 1993, n. 385, che svolgono in via esclusiva o prevalente attività di rilascio r di garanzie e che sonoo sottoposti a revisionee contabile da parte di una società di revisione iscritta nell albo previsto dall articolo 161 del d.lgs. 24 febbraio f 1998, n. 58, si applica l articolo l 75, comma 2, d.lgs. n. 163/2006. La garanzia provvisoria, prestata in uno dei modi di cui sopra, s dovrà essere integrata da dichiarazione di un fideiussoree contenente l impegno a rilasciare, in caso di aggiudicazione

8 dell Accordo Quadro, a richiesta del concorrente, la garanzia definitiva d di cui all articolo 113, d.lgs. n. 163/2006, in favore della Stazionee Appaltante; La garanzia provvisoria, prestata in unoo dei modi di cui sopra, dovrà: avere durata di 180 giorni dal termine ultimo per il ricevimento delle offerte; prevedere espressamentee la rinunciaa al beneficio della preventiva escussione del debitoree principale, la rinuncia all eccezione di cui all articoloo 1957, comma 2 c. c., nonché l operatività della garanzia medesima entro 15 giorni, a semplice richiesta scritta della Stazione Appaltante Nel caso di mancanza, incompletezza e ogni altra irregolarità essenziale degli elementi e delle dichiarazioni sostitutive rese, il concorrente che vi ha dato causa è obbligato al pagamento, in favore della stazione appaltante, della sanzione pecuniaria, in misura pari all'uno per mille del valore della gara e, pertanto corrispondente ad euro 400,00, garantita dallaa cauzione provvisoria. L importo della garanzia, e del suo eventuale rinnovo, è ridotto del cinquanta perr cento per gli operatori economici ai qualii venga rilasciata, da organismi accreditati,, ai sensi delle norme europee della serie UNI CEI EN e della serie UNII CEI EN N ISO/IEC 17000, la certificazione del sistema di qualità conforme alle norme europee dellaa serie UNI CEI ISO 9000; si richiede agli operatori economici di documentare tale requisito tramite certificazione di qualità conforme alle norme europee, in originale o in copia autentica, a con le modalità di cui all articoloo 18 o 19 del d.p.r. n. 445/2000, o fornendo dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà resa, in carta libera, ai sensi dell articolo 47 del d.p.r. n. 445/2000, dal legalee rappresentante, attestante in capo al concorrente il possesso della stessa, o infine allegando attestazione SOA con indicazione della certificazione e termine di scadenzaa della stessa. M) In caso di ricorso all subappalto, dichiarazione inn carta libera resa dal legalee rappresentante del concorrente in cui si indichino i lavori o le parti di opere che sii intendonoo subappaltare o concedere in cottimo ai sensi dell articolo 118, d.lgs. n. 163/2006; N) Dichiarazione di avvenuto sopralluogo. O) Nel caso in cui concorrano i consorzi fra società cooperative di produzione e lavoroo costituiti a norma della legge n. 422/1909 e del d.lgs. C.P.S. n. 1577/1947, 1, nonché i consorzi tra imprese artigiane di cui alla legge n. 443/1985 (articolo 34, comma 1, lett. b) ), d.lgs. n.

9 163/2006) ): I. Istanza di partecipazione e documentazione di cui alle precedenti lettere A), B), C), D),, E), F),, G), H), I) ), L), M), N) presentata dal Consorzio; II. dichiarazione contenente l indicazionee dei consorziati designati in caso di aggiudicazione all esecuzione dei lavori; si precisa che i consorziati designati dovranno eseguiree direttamente i lavori aggiudicati, fatta salva l applicazione delle norme che regolano r il ricorsoo al subappalto; ai consorziati designati è fatto divietoo di partecipare, in qualsiasi altraa forma, alla gara; III. documentazione di cui alle precedentii lettere A) ), B), C), D), D E) e H) ) da parte di ciascuno dei consorziati designati. P) Nel caso in cui concorra un consorzio stabile, costituito anche e in forma di società consortile ai sensi dell articolo 2615-ter c.c. (articolo 34, comma 1, lett. c), d.lgs. n. 163/2006) e definito dall articolo 36, d.lgs. n. 163/2006: I. Istanza di partecipazione e documentazione di cui alle precedenti lettere A), B), C), D),, E), F),, G), H), I) ), L), M), N) da parte del Consorzio; II. dichiarazione contenente l indicazionee dei consorziati designati in caso di aggiudicazione all esecuzione dei lavori; si precisa che i consorziati designati dovranno eseguiree direttamente i lavori aggiudicati, fatta salva l applicazione delle norme che regolano r il ricorsoo al subappalto; ai consorziati designati è fatto divietoo di partecipare, in qualsiasi altraa forma, alla gara; III. documentazione di cui alle precedentii lettere A) ), B), C), D), D E) e H) ) da parte di ciascuno dei consorziati designati. Q) Nel caso in cui concorra un raggruppamento temporaneo o di concorrenti (R.T.I.; articoloo 34, comma 1, lett. d),, d.lgs. n. 163/2006): se il R.T.I. è già costituito, atto (in originale o in copia autentica con le modalità di cui all articolo 18 o all articolo 19 del d.p.r. n. 445/2000) daa cui risulti il conferimento di mandato speciale, gratuito ed irrevocabile a chi legalmente rappresenta l impresa mandataria a contenente, tra l altro, le seguenti clausole: l inefficacia nei confronti della Stazione Appaltante della revoca del mandato stesso per giusta causa; l attribuzione al mandatario, da parte delle imprese mandanti, della rappresentanza esclusiva, anche processuale, nei confronti della Stazione Appaltante per tutte le operazionii e gli atti di qualsiasi natura dipendentii dall Accordo Quadro, fino alla estinzione di ogni rapporto; l indicazione delle categorie o delle quote percentuali di categorie di lavorazioni per ciascuna impresa; se il R.T.I. non è ancora costituito, dichiarazione sottoscrittaa dai rappresentanti legali l dellee

10 imprese che intendono associarsi, chee specifichi il tipo di R.T.I. prescelto (verticale, orizzontale, misto) e l impresa mandataria e che contenga l indicazione delle categorie o delle quote percentuali di categorie dii lavorazioni per ciascuna impresa, oltre all impegno che, in caso di aggiudicazione della gara, tutte le imprese conferiranno mandato collettivo allaa capogruppo, la quale stipulerà il contratto in nome e per conto c proprio e dellee mandanti (articolo 37, comma 8, d.lgs. n. 163/2006) e che, entro il termine indicatoo nella comunicazione di affidamento dell Accordo Quadro, produrranno il contratto costitutivo del R.T.I.; da parte dell impresa mandataria istanza di partecipazione e documentazione di cui alle precedenti lettere A), B), C), D), E),, F), G), H) ), I), L), M) ), N); da parte dellee imprese mandanti istanza di partecipazione e documentazionee di cui alle precedenti lettere A), B), C), D), E), G), H), ed M).. La cauzione provvisoria di cui alla precedente lettera L) è unitaria ma deve nel caso di R.T.I.. non ancora costituito, riportare come intestatari tutti i soggetti del raggruppamento. Il concorrente potrà usufruire della riduzione del 50% della cauzione c solo ove tutti i soggetti del raggruppamento siano in possesso della certificazione del sistema di qualità conforme alle norme europee della serie UNI CEI ISO 9000 che dovrà essere documentata come indicato alla precedente lettera L). R) Nel caso in cui concorra un consorzio ordinarioo di concorrenti di cuii all articolo 2602 del codice civile costituito anche in forma dii società consortile ai sensi dell articolo 2615-ter del codice civile (articoloo 34, comma 1, lett. e) ), d.lgs. n. 163/2006): se il consorzio è già costituito, atto costitutivo dello stesso (in originalee o in copia autenticaa con le modalità di cui all articolo 18 o all articoloo 19 del d. P.R. n. 445/2000) da cui risultii l oggettoo del consorzio, la titolarità e l entità dellee quote consortili facenti capo alle diversee imprese consorziate e il conferimento di mandato speciale,, gratuito ed irrevocabile a chi legalmente rappresenta l impresa capogruppo contenente, tra l altro, le seguenti clausole: l inefficacia nei confronti della Stazione Appaltante della revoca del mandato stesso per giusta causa; l attribuzione al mandatario, da parte dellee imprese mandanti, della rappresentanzaa esclusiva, anche processuale, nei confronti della Stazione Appaltante in relazionee a tutte le operazioni e agli atti di qualsiasi natura dipendentii dall Accordo Quadro, fino allaa estinzionee di ogni rapporto; l indicazione delle categorie o delle quote percentuali di categorie di lavorazioni per ciascuna impresa; se il consorzio nonn è ancoraa costituito, dichiarazione, sottoscritta dai rappresentanti legali delle imprese che intendono consorziarsi, che specifichi l oggetto del costituendo consorzio, le quote consortili che saranno sottoscrittee da ciascuna impresaa consorziata, nonché il tipo di consorzioo prescelto (verticale, orizzontale, misto) e che contenga l indicazione dell impresa capogruppo e dellee categorie o delle quote percentuali dii categorie di lavorazioni per ciascunaa impresa, oltre all impegno che, in caso di aggiudicazione della gara, le stessee imprese procederanno alla costituzione del consorzio ai sensi dell articolo 2602 del codice

11 civile, anche in forma di società consortile ai sensi dell articolo 2615-ter c.c., prima della stipula del contrattoo d Accordo Quadro e che, entro il termine indicato nella comunicazione di affidamento dell Accordo Quadro, produrranno il contratto costitutivo del consorzio; da parte dell impresa mandataria istanza di partecipazione e documentazione di cui alle precedenti lettere A), B), C), D), E),, F), G), H) ), I), L) M), N); da parte dellee imprese mandanti istanza di partecipazione e documentazionee di cui alle precedenti lettere A), B), C), D), E), G), H), ed M). La cauzione provvisoria di cui alla precedente lettera L) è unitaria ma deve nel caso di consorzioo non ancora costituto, riportare come intestatari tutti i soggetti del consorzio. Il concorrente potrà usufruire della riduzione del 50% della cauzione c solo ove tutti i soggetti del consorzio siano in possesso della certificazione del sistemaa di qualitàà conforme alle norme europee della seriee UNI CEII ISO che dovrà essere documentatd ta come indicato allaa precedente lettera I). S) Nel caso in cui il concorrente abbiaa stipulato il contrattoo di gruppoo europeo di interessee economicoo (G.E.I.E.; articolo 34, comma 1, lett. f), d..lgs. n. 163/2006): atto costitutivo dello stesso (in copia autentica con le modalità di cui all articolo 18 o all articolo 19 del d.p.r. n. 445/2000 o inn copia semplice) da cui c risulti l oggetto del contratto, l elenco dei soggetti che lo compongono con specificazione dell impresaa capogruppo, lo Stato membro UE in cui il concorrente ha stabilito la sua sede principale, l indicazione dellee categoriee o dellee quote percentuali di categorie di lavorazioni per ciascuna impresa, nonché l indicazione degli amministratori e i poteri del legalee rappresentante del concorrente e in relazione a tutte le operazioni e gli atti di qualsiasi natura dipendenti d dall Accordo Quadro, fino alla estinzione di ogni rapporto; da parte dell impresa mandataria istanza di partecipazione e documentazione di cui alle precedenti lettere A), B), C), D), E),, F), G), H) ), I), L), M) ), N); da parte dellee imprese mandanti istanza di partecipazione e documentazionee di cui alle precedenti lettere A), B), C), D), E), G), H), ed M). Il concorrente potrà usufruire della riduzione del 50% della cauzione c solo ove tutti i soggetti del G.E.I.E. siano in possessoo della certificazione del sistemaa di qualità conforme alle norme europee della seriee UNI CEII ISO che dovrà essere documentatd ta come indicato allaa precedente lettera I).

12 Capo 3-bis Esclusioni i e soccorsoo istruttorioo Si precisa che per quanto riguarda le cause di esclusione che ricadono nell ambito di applicazione del comma 2-bis dell art 38 e nel comma 1-ter dell art 46 del D.Lgs 163/2006, si procederà all esclusione solo dopo aver esperito, senza esito o con esito negativo, ill soccorsoo istruttorio così come previsto dai predetti commi. Si rammenta, infatti, che il combinatoo disposto delle due norme stabilisce, in sintesi, che la mancanza, l incompletezza, e ogni altraa irregolarità essenziale degli elementi e delle dichiarazioni sostitutive, anche di soggetti terzi, che devono essere prodotte dai concorrenti in base alla legge, all bando o al disciplinare di gara, obbliga il concorrente che vi ha dato causaa al pagamento, in favore della stazione appaltante di una sanzione pecuniaria il cui versamento o è garantito dalla cauzione provvisoria. Il tal caso la stazione appaltante assegna al concorrente e un termine non superiore a 100 giorni, perché siano rese, integrate o regolarizzate le dichiarazioni necessarie. In caso di inutilee decorso del predetto termine il concorrente è escluso dalla gara. Per individuare le fattispecie concrete per le quali è possibile ricorrere al soccorsoo istruttorioo si prenderà a riferimento quanto riportato nella Determinazione dell Autorità di Vigilanzaa n. 1 dell 8 gennaioo 2015 (perr le fattispecie in essa contenute) ). Nella presente gara, in caso di soccorso istruttorio per irregolarità essenziali, verrà applicata ai concorrenti la sanzione di 400,00 come precisato al a precedente Capo 3 punto L). Capo 4 Avvalimento Il concorrente, singolo o consorziato o o raggruppato ai sensi s dell articolo 34, d.lgs. n. 163/2006, può soddisfare la richiesta relativa alla attestazione della a certificazione SOA avvalendosi dei requisiti di un altro soggetto o dell attestazione SOA di altro soggetto, fermo restando che dovrà dimostrare di essere legittimato ad operaree stabilmente e in via principale nel settoree di attività che sia compatibile e aderente all oggettoo dell Accordo Quadro posto in gara. A tal fine il concorrente dovrà presentare, oltre a tutta la documentazione indicata al precedente Capo 3, compresa l eventualel e propria attestazione SOA: S a) una sua dichiarazione, attestante l avvalimento dei requisiti necessarii per la partecipazionee alla gara, con specifica indicazione dei requisiti stessi e dell impresa ausiliaria; b) documentazione di cui alle lettere A), B), C),, D), E), G), G e H) del precedente Capo 3 relativa all impresa ausiliaria; c) una dichiarazione sottoscritta dall impresa ausiliaria attestante il possesso dei requisitii tecnici delle risorse oggetto dell avvalimento; d) una dichiarazione sottoscritta dall impresa ausiliaria con cui c quest ultima si obbliga verso

13 il concorrente e verso la Stazione Appaltante a mettere a disposizioned e per tutta la durataa dell Accordo Quadro le risorse necessarie di cui è carente il concorrente; e) una dichiarazione sottoscritta dall impresa ausiliaria con c cui questa attesta che nonn partecipa alla gara in proprio o associata o consorziata ai sensi s dell articolo 34, d.lgs. n. 163/2006; f) il contratto in originale o in copia autenticaa con le modalità di cui all articolo 18 o all articoloo 19 del d..p.r. n. 445/2000 in virtù del quale l impresa ausiliaria si obbliga nei confronti del concorrente a fornire i requisiti e a mettere a disposizione le risorse necessarie per tutta la durata dell Accordo Quadro; detto contratto dovrà riportare, in modo compiuto, esplicito ed esauriente i requisiti strutturali minimi che consentano di configurare lo stesso come tale, ai sensi dell articolo 1321 c.c., ed in particolare: l oggetto (con l indicazione, in modo determinato e specifico, delle risorse e dei mezzi prestati); la durata; il prezzo (qualora a titoloo oneroso); ogni altro elemento utile ai fini dell avvalimento. Il concorrente può avvalersi di una qualificazione. sola impresa ausiliaria per ciascuna categoria di Nel caso di avvalimento nei confronti di un impresa che appartiene al medesimo gruppo in luogo del contratto di cui alla lettera f) l impresa concorrente può p presentare una dichiarazione sostitutiva attestante il legame giuridico edd economico esistente nel gruppo. Capo 5 Offerta economica Nella busta relativa all offerta economica dovrà essere contenuta l offerta, espressa in letteree (e in cifre) attraverso l indicazione del: a) ribasso percentuale unico sull elenco prezzi unitari, redatto dallaa Stazione Appaltante, posto a base di gara e allegato alloo schema di Accordo Quadro, all netto degli oneri per la sicurezza da rischi interferenze previste nel DUVRI, fermo restando che l appaltatore nel formulare la propria offerta dovrà tener conto dell costo del personale ex art. 82 comma 3-bis del D.Lgs 163/2006, non assoggettabile a ribasso, valutato in relazionee all appalto di cui trattasi. b) indicazione del valore economico o della sicurezza dell attività propria d impresa

14 c) indicazione del valore economico relativo al costo del personale in relazionee all'appalto di cui trattasi cosi come definito dall art. 82 comma 3-bis del D.Lgs 163/2006 In caso di discordanza tra le lettere l e le cifre prevarrà l indicazione in lettere. Il ribasso percentuale dovrà essere indicato con approssimazione fino alla terza cifra decimale; nel caso in cui ill concorrente indichi un numero maggiore di decimali, la Commissione giudicatrice prenderà in considerazione, senza procedere p ad arrotondamenti, le sole prime tre cifre decimali; nel caso inn cui il concorrente indichi unn numero inferiore di decimali (e quindi due, uno o nessuno), la Commissione giudicatrice considererà il valore dei decimali mancanti pari a zero. L offerta economica, redatta in lingua italiana, nonn dovrà essere, in alcun modo condizionataa o redatta in modo indeterminato. In caso di raggruppamenti o consorzi di cui all articolo n. 34, commama 1, lett. d), e) ed f),, d.lgs. n. 163/2006 già costituiti, l offerta economica dovràà essere espressa dall impresaa mandatariaa in nome e per conto proprioo e delle mandanti (ee sottoscritta dal relativo legalee rappresentante); in caso di raggruppamentii o consorzi di cui all articolo 34, comma 1, lett. d) ed e), d.lgs. n. 163/20066 non ancora costituiti, l offerta economicaa dovrà essere espressa da tutti i soggetti che costituiranno i raggruppamenti o i consorzi (ee sottoscritta dai relativi legali rappresentanti). Per la redazione dell offerta economica di cui al presente Capo C 5), i concorrenti potrannoo al presentee disciplinare di gara,, da compilare interamente in tutte le sue parti. Capo 6 Espletamentoo della procedura di gara g La garaa si terrà, in seduta pubblica, presso gli uffici della Cassa C Nazionale di Previdenza e Assistenza Forense, siti in via G.G. Belli, n. 5 a Roma, il giornoo 01/04/2015 alle ore 10,00. Alle sedute di gara potrà assistere il legale rappresentante dii ciascun concorrente ovvero un suo delegato la cui delega dovrà essere depositata unitamente ad un documento di identità valido. La Stazione Appaltante potrà comunque, a suo insindacabile giudizio, sospendere, aggiornare ad altra ora o ad altro giorno o non effettuare l esperimento di gara, senza che ciò possa dar luogo a qualsivoglia pretesa da parte dei concorrenti. Informativa ai sensi dell articolo 13 del d.lgs. n. 196/2003

15 Cassa Nazionale di Previdenza e Assistenza Forense, con sede legale inn via E. Q. Visconti, 8 (Sede operativa Via G.G. Belli, 5) Roma, fornisce l informativaa di cui all articolo 13 del d.lgs. n. 196/2003 in riferimento ai dati personali, esibiti o altrimenti a acquisiti nell ambito dell attività di questo Ente. Finalità e modalità del trattamento I dati personali sono trattati per tuttee le finalità connessee alla progettazione, affidamento, esecuzione, collaudo di lavori pubblici, servizi e forniture. selezione, Il trattamento dei dati personali avviene mediante elaborazioni manuali o strumenti elettronicii o comunque automatizzati, informaticii e telematici, con logiche strettamentee correlate alle finalità sopraindicate e, comunque, in modo da garantire la sicurezza e la riservatezza dei dati stessi. Natura del conferimento dei dati e conseguenze dell eventuale rifiuto Il conferimento dei dati personali è necessario in quanto connessoo e strumentale allaa gestione di eventuali rapportii contrattuali tra l aggiudicatario dell Accordo Quadro e la Stazione Appaltante. Il mancato conferimento dei dati comporta l impossibilità di concludere i relativi contratti. Poiché il trattamento dei dati personali dell aggiudicatario rientra nei casi previstii dall articolo 24, lettere a), b), c) e d) ) del d.lgs. 196/2003 adempimento di obblighii normativi/ /esecuzione di obblighi derivantii da un contratto del quale è parte l interessato/dati provenienti da pubblici registri, elenchi, atti o documenti conoscibili da chiunque/dati relativii allo svolgimento di attività economiche il loro trattamento non necessita del consenso del medesimo aggiudicatario. Comunicazione dei dati I dati personali potranno essere comunicati e trattati per conto della Stazione Appaltante da parte di società, enti o professionisti da noi incaricati di svolgere specifici servizi elaborativi o che svolgano attività complementari alle attività della Stazionee Appaltante, ovvero necessariee all esecuzione delle operazioni o servizi oltre che a tutti i soggetti cui la facoltà di accedervi sia riconosciuta in base a disposizioni di leggee o normative. Diritti dell interessato L articolo 7 del d.lgs. n. 196/2003 riconosce all interessatoo numerosi diritti che si invita a considerare attentamente e ad eventualme ente esercitare conformemente alle disposizioni di cui agli articoli 8 e 9 del medesimo decreto. * * *

16 La procedura di gara è soggetta a tutte le prescrizioni di cui al presentee disciplinare di gara, al pari di quelle contenute nel bando di gara, di cui il disciplinare di gara medesimo forma f parte integrante e sostanziale. Responsabile del procedimento è l arch. Nestore Flaviani, tel. 06/ , ALLEGATI: Modelli fac-simile dell istanza di partecipazione e delle dichiarazioni di cui alle lettere A), B), C), C-BIS), D), D-bis), F) e H) del Capo 3 del d disciplinare di gara (vedi di seguito).

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV.

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV. All. 2) al Disciplinare di gara Spett.le Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE Via Pisa - P.zza Giovanni XXIII 95037 - San Giovanni La Punta Oggetto: GARA PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI RELATIVI

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06 PROCEDURA APERTA, AI SENSI DELL ART. 124 DEL D.LGS. 163/2006 E DELL ART. 326 DEL DPR 207/2010, PER L AFFIDAMENTO QUADRIENNALE DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. CIG: 30590339E1 DICHIARAZIONE

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA Oggetto: procedura aperta indetta ai sensi dell'art. 124 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i. per l'affidamento del servizio di pulizia della sede della Fondazione E.N.P.A.I.A. di viale Beethoven,

Dettagli

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina 2707/09. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via IV Novembre 119/A- 00187 Roma (Italia) Punti

Dettagli

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O AUTODICHIARAZIONE Oggetto: Appalto n. FNN2012/0003

Dettagli

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA ENTE APPALTANTE: Comune di Marigliano Corso Umberto 1-80034 Marigliano

Dettagli

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7.

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 Roma

Dettagli

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 (N.B. la presente dichiarazione deve essere prodotta unitamente a copia fotostatica non autenticata

Dettagli

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI.

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. MODULO PER DICHIARAZIONI REQUISITI TECNICI/ECONOMICI E DI IDONEITÀ MORALE DA COMPILARSI DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. OGGETTO: Gara per l affidamento del servizio di pulizia delle sedi del Ministero

Dettagli

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO Modello B Comune di Saluzzo Via Macallè, 9 12037 SALUZZO PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DELLA POLIZZA DI ASSICURAZIONE A FAVORE DEL COMUNE DI SALUZZO RELATIVA A INCENDIO E ALTRI EVENTI, FURTO E

Dettagli

Disciplinare di gara per l affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e servizi annessi presso la sede di SACE S.p.A. in Roma, Piazza Poli 37/42

Disciplinare di gara per l affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e servizi annessi presso la sede di SACE S.p.A. in Roma, Piazza Poli 37/42 Disciplinare di gara per l affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e servizi annessi presso la sede di SACE S.p.A. in Roma, Piazza Poli 37/42 1 DISCIPLINARE DI GARA GARA EUROPEA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 1 ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 www.plusogliastra.it plusogliastra@pec.it ISTANZA DI PARTECIPAZIONE LOTTO DESCRIZIONE BARRARE IL LOTTO

Dettagli

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 - Roma CIG 03506093B2

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale).

DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale). Allegato al MOD. PRES. Mod. DICH/14. DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale). DELLA IMPRESA (denominazione e ragione sociale). SEDE LEGALE

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA AL COMUNE DI OLGIATE MOLGORA VIA STAZIONE 20 - OLGIATE MOLGORA (LC) GARA A PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI RACCOLTA E TRASPORTO

Dettagli

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA. All Università degli Studi di Bari ALDO MORO Piazza Umberto I n. 1 70121 Bari

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA. All Università degli Studi di Bari ALDO MORO Piazza Umberto I n. 1 70121 Bari ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA All Università degli Studi di Bari ALDO MORO Piazza Umberto I n. 1 70121 Bari CIG: 55637729E4 Procedura aperta per l affidamento del servizio di raccolta,

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

Il sottoscritto... nato il.. a... in qualità di... dell impresa... con sede in... via. n. telefono...n. fax... indirizzo e-mail...pec...

Il sottoscritto... nato il.. a... in qualità di... dell impresa... con sede in... via. n. telefono...n. fax... indirizzo e-mail...pec... ALLEGATO A Istanza di inserimento nell Elenco operatori economici consultabile dall AGC 14 Trasporti e Viabilità Settore Demanio Marittimo Opere Marittime nelle procedure negoziate di cui all art. 125

Dettagli

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO Appalto di sola esecuzione - offerta economicamente più vantaggiosa Importo superiore a

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO Appalto di sola esecuzione - offerta economicamente più vantaggiosa Importo superiore a LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO Appalto di sola esecuzione - offerta economicamente più vantaggiosa Importo superiore a 150.000 euro ed inferiore a 1.000.000 euro 1 Sommario 1. Oggetto,

Dettagli

FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA Viale Tiziano n. 70-00196 Roma C.F. 97015300581 - P. IVA 06454831006

FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA Viale Tiziano n. 70-00196 Roma C.F. 97015300581 - P. IVA 06454831006 FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA Viale Tiziano n. 70-00196 Roma C.F. 97015300581 - P. IVA 06454831006 Disciplinare di gara pubblica per l affidamento dei servizi di trasporto funzionali all espletamento

Dettagli

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica . (FAC-SIMILE ISTANZA DI PARTEZIPAZIONE) AL COMUNE DI PIANA DEGLI ALBANESI DIREZIONE A.E.S. LAVORI PUBBLICI E PROGETTAZIONE VIA P. TOGLIATTI, 2 90037 PIANA DEGLI ALBANESI (PA) Il sottoscritto.... nato

Dettagli

COMUNE DI FORCE. (Provincia Ascoli Piceno)

COMUNE DI FORCE. (Provincia Ascoli Piceno) COMUNE DI FORCE PROT. N. 5794 del 15 dicembre 2014 (Provincia Ascoli Piceno) BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE - AI SENSI DELL ART. 30 DEL D.LGS. 163/2006 - DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE (BI) PER L AUTORITÀ PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI RIF. CIG 03506093B2

BUSINESS INTELLIGENCE (BI) PER L AUTORITÀ PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI RIF. CIG 03506093B2 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA SPECIALISTICA E DEI SERVIZI DI SVILUPPO, MANUTENZIONE ED EVOLUZIONE DEI SISTEMI DI BUSINESS PROCESS MANAGEMENT (BPM) E DI BUSINESS

Dettagli

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO APPALTO PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO APPALTO PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO APPALTO PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE Importo superiore a 150.000 euro ed inferiore a 1.000.000 euro 1 Sommario 1. Oggetto, durata ed importo dell appalto...

Dettagli

AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO. ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85

AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO. ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 MOD. 2 - Busta A AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti

SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti PROCEDURA APERTA n. 121/2009 Disciplinare di gara per l appalto, in quattro lotti, del servizio di pulizia, disinfezione ed

Dettagli

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 (CIG ) (CPV ) Io sottoscritto... nato a... il...... nella mia

Dettagli

Procedura aperta per l affidamento della fornitura di disinfestanti e derattizzanti. ALLEGATO C

Procedura aperta per l affidamento della fornitura di disinfestanti e derattizzanti. ALLEGATO C Procedura aperta per l affidamento della fornitura di disinfestanti e derattizzanti. ALLEGATO C ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE La dichiarazione che segue deve essere resa dall Impresa concorrente completa

Dettagli

AL COMUNE DI CARPENEDOLO SERVIZI ALLA PERSONA PRESENTAZIONE DELL OFFERTA

AL COMUNE DI CARPENEDOLO SERVIZI ALLA PERSONA PRESENTAZIONE DELL OFFERTA AL COMUNE DI CARPENEDOLO SERVIZI ALLA PERSONA Mod. PRES 1. PRESENTAZIONE DELL OFFERTA Per la pubblica gara avente ad oggetto Procedura aperta per l affidamento del servizio di assistenza ad personam Periodo

Dettagli

DISCIPLINARE CIG: 5153273767

DISCIPLINARE CIG: 5153273767 DISCIPLINARE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DOVE HANNO SEDE GLI UFFICI DELLA CASSA NAZIONALE DEL NOTARIATO CIG: 5153273767 1. NORME PER LA PARTECIPAZIONE ALLA

Dettagli

MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA

MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA Spett.le ACSM-AGAM S.p.A. Via P. Stazzi n. 2 22100 COMO CO Oggetto: Dichiarazione sostitutiva in merito al possesso dei requisiti di ordine generale prescritti dall

Dettagli

ENTE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Largo Luigi Daga, 2 00164 ROMA Tel.06/665911 fax 06/66165233 C.F.

ENTE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Largo Luigi Daga, 2 00164 ROMA Tel.06/665911 fax 06/66165233 C.F. ENTE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Largo Luigi Daga, 2 00164 ROMA Tel.06/665911 fax 06/66165233 C.F. 96154220584 BANDO PER ISTITUZIONE ELENCO IMPRESE DA INVITARE ALLE

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA (Norme Integrative al bando di gara mediante procedura aperta)

DISCIPLINARE DI GARA (Norme Integrative al bando di gara mediante procedura aperta) AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO Ospedale S. Carlo di Potenza Ospedale S. Francesco di Paola di Pescopagano Via Potito Petrone 85100 Potenza Codice Fiscale e Partita IVA 01186830764 DISCIPLINARE

Dettagli

C O M U N E D I M O D I C A

C O M U N E D I M O D I C A C O M U N E D I M O D I C A XI SETTORE Sezione 1 a - Manutenzione Strade e Illuminazione BANDO DI GARA Ai fini del presente bando-disciplinare si intende per: - CODICE : il D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163

Dettagli

Disciplinare di gara PREMESSO:

Disciplinare di gara PREMESSO: DISCIPLINARE DI GARA TELEMATICA PER L AFFIDAMENTO IN VIA NON ESCLUSIVA DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER L ANALISI, LA COPERTURA E LA GESTIONE DEI RISCHI RIGUARDANTI POLIZZE DI INTERESSE DELLA

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA UNICA MISTA E DI CASSA

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA UNICA MISTA E DI CASSA DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA UNICA MISTA E DI CASSA Art. 1 - Oggetto Il presente disciplinare di gara ha per oggetto le norme di partecipazione alla successiva gara,

Dettagli

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano.

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Prot. n. 5789 Bordano, 04.12.2014 POR FESR 2007 2013 Obiettivo

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE Allegato A) DOMANDA DI PARTECIPAZIONE (REDATTA AI SENSI DEL D.P.R. 28.12.2000, N. 445) ------ OGGETTO: CONTRATTO AI SENSI DELL ART. 153, COMMI 1-14, DEL D.LGS. N. 163/2006 (FINANZA DI PROGETTO) DI COSTRUZIONE

Dettagli

PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE

PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI CROTONE Prot. n. 25161 del 21/05/2012 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Fornitura di Prodotti Disinfestanti e Derattizzanti

Dettagli

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA 1 Art. 1 Premessa Il presente disciplinare costituisce, con il bando e il capitolato speciale

Dettagli

INSIEL Informatica per il Sistema degli Enti Locali S.p.A. con socio unico Sede Legale: Trieste, Via San Francesco d Assisi n.

INSIEL Informatica per il Sistema degli Enti Locali S.p.A. con socio unico Sede Legale: Trieste, Via San Francesco d Assisi n. CIG 60528780F1 Pag.1 di 34 INSIEL Informatica per il Sistema degli Enti Locali S.p.A. con socio unico Sede Legale: Trieste, Via San Francesco d Assisi n. 43 GE 08-14 PROCEDURA APERTA, AI SENSI DEL D.LGS.

Dettagli

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara Oggetto: Procedura aperta per la fornitura di generatori di molibdeno tecnezio per l U.O.C. di Medicina Nucleare

Dettagli

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta PIAZZA MUNICIPIO C.F.81000730853 P.IVA. 01556350856 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (periodo dall 01/01/2011

Dettagli

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra-

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra- . ROMA CAPITALE BANDO DI GARA D'APPALTO SEZIONE I) AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale - Dipartimento Risorse Economiche - Direzione per la

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia 2015/S 119-218544. Avviso di gara Settori speciali. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia 2015/S 119-218544. Avviso di gara Settori speciali. Servizi 1/19 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:218544-2015:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia 2015/S 119-218544 Avviso di gara Settori speciali Servizi Direttiva 2004/17/CE

Dettagli

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017.

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017. Prot. n. 0000 /2013 Torrebelvicino, 07 febbraio 2013 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO RACCOMANDATA A.R. Spett.le OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

Provincia di Belluno DIREZIONE GENERALE SERVIZIO APPALTI, CONTRATTI, ESPROPRI.

Provincia di Belluno DIREZIONE GENERALE SERVIZIO APPALTI, CONTRATTI, ESPROPRI. Provincia di Belluno DIREZIONE GENERALE SERVIZIO APPALTI, CONTRATTI, ESPROPRI. Prot. n. 41227/app del 21/06/2007 PUBBLICO INCANTO (PROCEDURA APERTA) PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO DELLE OPERE

Dettagli

AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA

AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA AVVISO PUBBLICO E DISCIPLINARE DI GARA D APPALTO Affidamento di servizio di cui all allegato II B Art. 20 D. Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii. Affidamento di n. 1 azione progettuale denominata Sportello sociale

Dettagli

MODELLO D - DICHIARAZIONI PROGETTISTI MANDANTI R.T.I. o di cui si AVVALE IL CONCORRENTE

MODELLO D - DICHIARAZIONI PROGETTISTI MANDANTI R.T.I. o di cui si AVVALE IL CONCORRENTE Al Comune di Lamporecchio Ufficio Tecnico Lavori Pubblici - Piazza Berni, 1-51035 Lamporecchio (PT) OGGETTO: CONCESSIONE DEI LAVORI DI COSTRUZIONE E GESTIONE DI UN IMPIANTO DI TELERISCALDAMENTO ALIMENTATO

Dettagli

A.V.C.P. PREMESSA ATTI DI GARA 20 DI GARA AGGIUDICAZIONE. www.avcp.it Pag. 2/29

A.V.C.P. PREMESSA ATTI DI GARA 20 DI GARA AGGIUDICAZIONE. www.avcp.it Pag. 2/29 Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture GARAA A PROCEDURA RISTRETTA SOTTO SOGLIA COMUNITARIA PER L AFFIDAMENTO A TERZI DEL SERVIZIO TELEMATICO DI RASSEGNA STAMPA

Dettagli

PALAZZO BROLETTO PIAZZA PAOLO VI, 29 BANDO DI GARA

PALAZZO BROLETTO PIAZZA PAOLO VI, 29 BANDO DI GARA Settore Contratti e Appalti Tel. 030-3749968 3749907 per info. tecniche Tel. 030-3749341 Fax. 030-3749211 per inf. amministrat. www.provincia.brescia.it (bandi di gara) PALAZZO BROLETTO PIAZZA PAOLO VI,

Dettagli

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari.

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. servizio acquisti e contratti L Aquila 14 luglio 2014 Prot. 924 acq./dnc Spett.le Lotto CIG: Z111026FC0 OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. Questa azienda intende locare gli spazi, utilizzabili a fini

Dettagli

LETTERA D INVITO SI INVITA. codesta Ditta a partecipare alla procedura di gara in oggetto, secondo le modalità di seguito indicate.

LETTERA D INVITO SI INVITA. codesta Ditta a partecipare alla procedura di gara in oggetto, secondo le modalità di seguito indicate. Roma, 5 marzo 2010 AREA COORDINAMENTO AFFARI AMMINISTRATIVI Ufficio Affari Amministrativi Contabilità e Bilancio Prot. UAA-AIFA F.3./a.23734/P OGGETTO: Gara d appalto mediante cottimo fiduciario per l

Dettagli

chiede l ammissione dell impresa medesima alla gara indetta per l affidamento del servizio in oggetto. Al proposito

chiede l ammissione dell impresa medesima alla gara indetta per l affidamento del servizio in oggetto. Al proposito ALLEGATO 1 Via A. Picco Oggetto: istanza di ammissione alla gara relativa servizio di manutenzione ordinaria e straordinaria delle macchine operatrici di ACAM Ambiente s.p.a.. Il sottoscritto...., nato

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Quartier Generale della Guardia di

Dettagli

BUONI DI SERVIZIO Procedura di richiesta di inserimento nell Elenco dei Soggetti Erogatori di Servizi attraverso lo Strumento Buoni di Servizio

BUONI DI SERVIZIO Procedura di richiesta di inserimento nell Elenco dei Soggetti Erogatori di Servizi attraverso lo Strumento Buoni di Servizio BUONI DI SERVIZIO Procedura di richiesta di inserimento nell Elenco dei Soggetti di Servizi attraverso lo Strumento Buoni di Servizio Aprile 2011 INDICE 1. ACCESSO ALLA PROCEDURA... 1 2. INSERIMENTO DATI...

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA In esecuzione della deliberazione di Giunta Comunale n. 17 del 14.02.2011 è indetta trattativa privata per

Dettagli

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale.

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. 9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. Art. 27 Adeguamento della legge regionale n.3/2007 alla normativa nazionale 1. Alla legge

Dettagli

FONDO DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA

FONDO DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA. PREORDINATA ALL AFFIDAMENTO AI SENSI DEL D. LGS. 163/06 DEI SERVIZI DI PULIZIA DEI LOCALI, DEGLI IMPIANTI SPORTIVI E DELLE ATTREZZATURE PRESSO IL CENTRO SPORTIVO DELLA

Dettagli

Gara pubblica europea SERVIZI DI FACCHINAGGIO E TRASPORTO

Gara pubblica europea SERVIZI DI FACCHINAGGIO E TRASPORTO QUESITO n. 1 con riferimento all'elenco dei servizi analoghi prestati nell'ultimo triennio (2004/2005/2006) volevo cortesemente sapere se i certificati di buona esecuzione rilasciati dai committenti devono

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA D ATTO NOTORIO Autodichiarazioni a comprova requisiti soggettivi 1

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA D ATTO NOTORIO Autodichiarazioni a comprova requisiti soggettivi 1 Spett.le VERITAS SPA APPROVVIGIONAMENTI BENI E SERVIZI Via Porto di Cavergnago 99 30173 MESTRE VE acquisti@cert.gruppoveritas.it DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA D ATTO NOTORIO Autodichiarazioni a comprova requisiti

Dettagli

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO Paragrafo 1a D ATI GENERALI (singoli professionisti) Cognome e nome Comune di nascita Comune di Residenza Codice Fiscale Data Indirizzo Partita IVA Titolo di Studio Iscritto all'ordine/collegio Provincia

Dettagli

COMUNE DI GONARS COMUNE DI LINGUA E CULTURA FRIULANE COMUN DI GONÂRS COMUN DI LENGHE E CULTURE FURLANIS

COMUNE DI GONARS COMUNE DI LINGUA E CULTURA FRIULANE COMUN DI GONÂRS COMUN DI LENGHE E CULTURE FURLANIS COMUNE DI GONARS COMUNE DI LINGUA E CULTURA FRIULANE COMUN DI GONÂRS COMUN DI LENGHE E CULTURE FURLANIS UFFICIO LAVORI PUBBLICI LAVÔRS PUBLICS Tel. 0432 99 20 21 - Fax 0432 99 20 51 lavori.pubblici@com-gonars.regione.fvg.it

Dettagli

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO PER L INDIVIDUAZIONE DEI PROFESSIONISTI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO

Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO La Dichiarazione Sostitutiva di Atto Notorio, da compilarsi in caso di Offerta Segreta o Offerta

Dettagli

LETTERA DI PRESENTAZIONE E MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO SOPRA ELENCATO. Il sottoscritto nato a il

LETTERA DI PRESENTAZIONE E MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO SOPRA ELENCATO. Il sottoscritto nato a il SCHEMA DI MANIFESTAZIONE D INTERESSE Spett.le COMUNE DI SANTA LUCIA DI PIAVE Ufficio Lavori Pubblici Piazza 28 ottobre 1918, n. 1 31025 Santa Lucia di Piave (TV) comune.santaluciadipiave.tv@pecveneto.it.

Dettagli

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO Regione Puglia COMUNE DI VICO DEL GARGANO Provincia di Foggia - Ufficio Tecnico Comunale - III SETTORE - Largo Monastero, civ.6 e-mail aimolaelio@fastwebnet.it. e-mail aimolaelio@comune.vicodelgargano.fg.it

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI AUTOMEZZI, MACCHINARI ED ATTREZZATURE, ALLESTITE PER USO PROTEZIONE CIVILE, ATTE A COSTITUIRE PARTE DELLA COLONNA MOBILE PER IL SERVIZIO PROTEZIONE

Dettagli

Art. 1 - OGGETTO E RIFERIMENTI NORMATIVI

Art. 1 - OGGETTO E RIFERIMENTI NORMATIVI BANDO PER LA VENDITA DI TERRENI CON PATTO DI RISERVATO DOMINIO A FAVORE DI GIOVANI LAUREATI (Determinazione del Direttore Generale n. 642 del 06/12/2012) Art. 1 - OGGETTO E RIFERIMENTI NORMATIVI 1. L Istituto

Dettagli

Spett.le * * * Si invita a far pervenire, esclusivamente a mezzo raccomandata o posta celere oppure consegnato a mano, presso

Spett.le * * * Si invita a far pervenire, esclusivamente a mezzo raccomandata o posta celere oppure consegnato a mano, presso LETTERA INVITO A TRATTATIVA PRIVATA APERTA per Fornitura di Servizi di TRASLOCO di mobili e documenti da ufficio da Roma, Via Cristoforo Colombo 283/A (8 piano) a Roma, Quintino Sella, 42, CIG: Z9C0C2C891

Dettagli

RISPOSTE A QUESITI (21.01.2014) 1) DOMANDA

RISPOSTE A QUESITI (21.01.2014) 1) DOMANDA RISPOSTE A QUESITI (21.01.2014) 1) DOMANDA Poiché risulta che alla gara possono partecipare anche imprese in possesso di attestazione SOA per la sola costruzione indicando i progettisti si chiede quale

Dettagli

STA ST Z A IO Z N IO E U

STA ST Z A IO Z N IO E U MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI PROVVEDITORATO INTERREGIONALE PER LE OPERE PUBBLICHE CAMPANIA MOLISE UFFICIO DIRIGENZIALE V UFFICIO TECNICO III UNITA OPERATIVA DI CASERTA Via Cesare Battisti

Dettagli

CITTA DELLA DISFIDA Medaglia d oro al merito civile e militare

CITTA DELLA DISFIDA Medaglia d oro al merito civile e militare COMUNE DI BARLETTA CITTA DELLA DISFIDA Medaglia d oro al merito civile e militare BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA N. 1/2009 Il Comune di Barletta, in esecuzione della Determinazione Dirigenziale n.

Dettagli

CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI RELATIVI A LAVORI, FORNITURE E SERVIZI D. Lgs. 163/06 e s.m.i. SINTESI. (Aggiornato al 1 gennaio 2008)

CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI RELATIVI A LAVORI, FORNITURE E SERVIZI D. Lgs. 163/06 e s.m.i. SINTESI. (Aggiornato al 1 gennaio 2008) Amministrazione Centrale Direzione Affari Contrattuali e Patrimoniali CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI RELATIVI A LAVORI, FORNITURE E SERVIZI D. Lgs. 163/06 e s.m.i. SINTESI (Aggiornato al 1 gennaio 2008)

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA ARTT. 46 E 47 D.P.R. 445/2000 (possesso requisiti d ordine generale e speciale)

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA ARTT. 46 E 47 D.P.R. 445/2000 (possesso requisiti d ordine generale e speciale) mod. dichiarazione sostitutiva possesso requisiti d ordine generale e speciale DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA ARTT. 46 E 47 D.P.R. 445/2000 (possesso requisiti d ordine generale e speciale) OGGETTO PROCEDURA

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA Comune di Lecco Prot. n. 50286 AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI PER LA EVENTUALE COPERTURA RA A TEMPO INDETERMINATO DI UN POSTO DI FUNZIONARIO DA INQUADRARE NEL PROFILO AMMINISTRATIVO, O

Dettagli

naturale Premesso che: 2007-2013; la Strategia approvata Integrata di misura 3233 a) del PSR sottomisura dell Ambiente) nell Allegato 1.

naturale Premesso che: 2007-2013; la Strategia approvata Integrata di misura 3233 a) del PSR sottomisura dell Ambiente) nell Allegato 1. GAL Consorzio Lunigiana Avviso pubblico per la presentazione di manifestazione d interesse per la Misura 3233 Tutela e riqualificazione del patrimonio rurale r sottomisura a) Tutela e riqualificazione

Dettagli

AZIENDA USL ROMA H. Borgo Garibaldi,12 00041 Albano Laziale (Roma) Tel. 06 93.27.1 Fax 06 93.27.38.66 DISCIPLINARE DI GARA

AZIENDA USL ROMA H. Borgo Garibaldi,12 00041 Albano Laziale (Roma) Tel. 06 93.27.1 Fax 06 93.27.38.66 DISCIPLINARE DI GARA AZIENDA USL ROMA H Borgo Garibaldi,12 00041 Albano Laziale (Roma) Tel. 06 93.27.1 Fax 06 93.27.38.66 DISCIPLINARE DI GARA LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE E CONSOLIDAMENTO STATICO DEL PADIGLIONE EX FALEGNAMERIA

Dettagli

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Allegato A alla delibera n. 129/15/CONS REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Articolo 1 Definizioni 1. Ai fini del presente

Dettagli

Al Comune di Acireale - Capofila Distretto n.14 Via degli Ulivi 21 - Acireale

Al Comune di Acireale - Capofila Distretto n.14 Via degli Ulivi 21 - Acireale Da riportare su carta intestata Mod. 1 sez A Al Comune di Acireale - Capofila Distretto n.14 Via degli Ulivi 21 - Acireale DOMANDA DI ISCRIZIONE ALL ALBO DEGLI ENTI DEL DISTRETTO SOCIO-SANITARIO 14 PER

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DELL ATTO DI NOTORIETA AI SENSI DEGLI ARTT. 46, 47 E 76 DEL DPR 445/2000 E S.M.I.

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DELL ATTO DI NOTORIETA AI SENSI DEGLI ARTT. 46, 47 E 76 DEL DPR 445/2000 E S.M.I. MODELLO 2 Parte A DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DELL ATTO DI NOTORIETA AI SENSI DEGLI ARTT. 46, 47 E 76 DEL DPR 445/2000 E S.M.I. DEL CONCORRENTE Stazione appaltante: Azienda Ospedaliera

Dettagli

I.1) Umberto I n. 0761/87381, Lo schema di. Protocollo. Per I.2) DI ATTIVITA : SEZIONE II: quinquennio in E TECNICO. gara.

I.1) Umberto I n. 0761/87381, Lo schema di. Protocollo. Per I.2) DI ATTIVITA : SEZIONE II: quinquennio in E TECNICO. gara. Comune di Marta----Provincia di Viterbo Piazza Umberto I n.1 01010 Marta (VT) Tel. 0769187381 Fax 0761873828 Sito web www.comune.marta.vt.it Bando di gara Servizio di tesoreria comunale dal 01/01/2014

Dettagli

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O.

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O. SERVIZIO PERSONALE SCADENZA 13/08/2015 AVVISO DI MOBILITA PER EVENTUALE ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO E TEMPO PIENO, DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO CAT. GIUR. D1, DEL COMUNE DI

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNE DI VILLANOVA SULL ARDA PROVINCIA DI PIACENZA ---------------------- Tel. 0523/837927 (n. 3 linee a ric. autom.) Codice Fiscale 00215750332 Fax 0523/837757 Partita IVA 00215750332 Prot. n 2868 BANDO

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

Il Presidente. Pavia, 15 aprile 2015. EB/dc Prot. Spett.le. Alla cortese attenzione Sig. via fax. anticipata via mail a

Il Presidente. Pavia, 15 aprile 2015. EB/dc Prot. Spett.le. Alla cortese attenzione Sig. via fax. anticipata via mail a Il Presidente Pavia, 15 aprile 2015 EB/dc Prot. Spett.le Alla cortese attenzione Sig. via fax anticipata via mail a OGGETTO: Procedura negoziata per l affidamento del servizio di copertura assicurativa

Dettagli

ALBO FORNITORI GTT - DOMANDA DI AMMISSIONE

ALBO FORNITORI GTT - DOMANDA DI AMMISSIONE Allegato 1 - Domanda di ammissione ALBO FORNITORI GTT - DOMANDA DI AMMISSIONE DICHIARAZIONE (da rendere da parte dei soggetti a ciò tenuti e accompagnata dalla copia di un documento di identità personale

Dettagli

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU)

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) REGIONE TOSCANA AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI LAVORO AUTONOMO LIBERO PROFESSIONALE A T. D. PER L'ACQUISIZIONE DI PRESTAZIONI

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:268701-2013:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701 Bando di gara Servizi Direttiva 2004/18/CE Sezione

Dettagli

Pubblicata in G.U. n. 265 del 13.11.2012

Pubblicata in G.U. n. 265 del 13.11.2012 Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti DIPARTIMENTO PER LE INFRASTRUTTURE, GLI AFFARI GENERALI ED IL PERSONALE Direzione Generale per la regolazione e dei contratti pubblici Circolare prot. n.

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

LINEE GUIDA PER GLI APPALTI DEI SERVIZI DI PULIZIE

LINEE GUIDA PER GLI APPALTI DEI SERVIZI DI PULIZIE LINEE GUIDA PER GLI APPALTI DEI SERVIZI DI PULIZIE IN PROVINCIA DI COMO ED. 2009 Coordinamento del progetto: Osservatorio Territoriale per la provincia di Como per le Imprese di pulizia In collaborazione

Dettagli

CODICE DELLE LEGGI ANTIMAFIA

CODICE DELLE LEGGI ANTIMAFIA CODICE DELLE LEGGI ANTIMAFIA [D.Lgs. 6 settembre 2011, n. 159 e ss.mm.ii. (di seguito Codice)] Entrata in vigore delle ultime modifiche (D.Lgs. n. 153/2014): 26 novembre 2014 D.P.C.M. n. 193/2014 Regolamento

Dettagli

ALLEGATO 2 CAPITOLATO SPECIALE POI CATEGORIA: IMPIANTI SOLARI TERMICI E SERVIZI CONNESSI

ALLEGATO 2 CAPITOLATO SPECIALE POI CATEGORIA: IMPIANTI SOLARI TERMICI E SERVIZI CONNESSI ALLEGATO 2 CAPITOLATO SPECIALE POI CATEGORIA: IMPIANTI SOLARI TERMICI E SERVIZI CONNESSI PRODOTTO: POI ENERGIA/CSE 2015 - IMPIANTO SOLARE TERMICO ACS PER UFFICI PRODOTTO: POI ENERGIA/CSE 2015 - IMPIANTO

Dettagli

ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente BANDO DI GARA. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ENEA - Ente per le Nuove

ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente BANDO DI GARA. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ENEA - Ente per le Nuove ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente BANDO DI GARA I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l Energia e l Ambiente - indirizzo postale:

Dettagli