CITTÀ DI MANDURIA Provincia di Taranto Servizi Sociali

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CITTÀ DI MANDURIA Provincia di Taranto Servizi Sociali"

Transcript

1 CITTÀ DI MANDURIA Provincia di Taranto Servizi Sociali AVVISO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE A PARTECIPARE ALLA COPROGETTAZIONE, ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DI SERVIZI FINALIZZATI ALL ACCOGLIENZA NELLA RETE SPRAR (SISTEMA DI PROTEZIONE PER RICHIEDENTI ASILO E RIFUGIATI) DI RICHIEDENTI E TITOLARI DI PROTEZIONE INTERNAZIONALE O UMANITARIA Visto il decreto del Ministero dell Interno del 7 agosto 2015 per la presentazione delle domande di contributo, da parte degli enti locali, per i servizi finalizzati all accoglienza nella rete SPRAR (Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati) di richiedenti e titolari di protezione internazionale e umanitaria Visto l art. 1-sexies del decreto-legge 30 dicembre 1989, n. 416, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 febbraio 1990, n. 39; Visto il decreto legislativo 7 aprile 2003, n. 85, recante «Attuazione della direttiva 2001/55/CE relativa alla concessione della protezione temporanea in caso di afflusso massiccio di sfollati ed alla cooperazione in ambito comunitario» pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 93 del 22 aprile 2003; Visto il decreto legislativo 30 maggio 2005, n. 140, recante «Attuazione della direttiva n. 2003/9/CE che stabilisce norme minime relative all accoglienza dei richiedenti asilo negli Stati membri» e in particolare l art. 13, comma 4, che prevede che con decreto del Ministro dell interno «si provvede all eventuale armonizzazione delle linee guida e del formulario di cui all art. 1- sexies, comma 3, lettera a), del decreto-legge con le disposizioni del medesimo decreto legislativo n. 140», e che «con lo stesso decreto si provvede a fissare un termine per la presentazione delle domande di contributo» da parte degli Enti Locali per la partecipazione alla ripartizione del Fondo; Visto il decreto legislativo 19 novembre 2007, n. 251 e successive modifiche di attuazione della direttiva 2004/83/CE recante norme minime sull attribuzione, a cittadini di Paesi terzi o apolidi, della qualifica di rifugiato o di persona altrimenti bisognosa di protezione internazionale, nonché norme minime sul contenuto della protezione riconosciuta; Visto il decreto legislativo 28 gennaio 2008, n. 25 e successive modifiche di attuazione della direttiva 2005/85/CE recante norme minime per le procedure applicate negli Stati membri ai fini del riconoscimento e della revoca dello status di rifugiato; Vista la legge n. 190 del 23 dicembre 2014, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 29 dicembre 2014;

2 Vista l intesa raggiunta nell ambito della Conferenza Unificata del 10 luglio 2014 con cui si approva il Piano Operativo nazionale per fronteggiare il flusso straordinario di cittadini extracomunitari, adulti, famiglie e minori stranieri non accompagnati; Premesso che: l Amministrazione Comunale persegue e favorisce lo scambio interculturale tra e con le diverse popolazioni migranti presenti nel territorio, attraverso iniziative che tengano conto delle diversità in quanto valore di arricchimento; è intendimento dell Amministrazione Comunale di Manduria, presentare una candidatura per la formulazione di interventi e servizi finalizzati all accoglienza nella rete SPRAR (Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati) di richiedenti e titolari di protezione internazionale e umanitaria; che l Amministrazione Comunale si riserva, comunque, il diritto di non presentare la candidatura, non dando, così, luogo all attivazione di quanto previsto in sede di previsione del progetto, ovvero di modificare, interrompere o ridurre, in qualsiasi momento, una o più attività nelle quali si articola il programma. Il progetto, laddove presentato, potrà essere attivato solo in caso di approvazione e finanziamento da parte del Ministero dell Interno, unica Autorità Responsabile della selezione e monitoraggio dei progetti, del controllo ed autorizzazione del rendiconto. Tutto quanto premesso e ritenuto, per tali motivazioni, il Comune di Manduria intende elaborare con il concorso di un soggetto terzo, una progettualità finalizzata alla presentazione di una candidatura da avanzare al Ministero dell Interno ai sensi del richiamato decreto del Ministero dell Interno del 7 agosto 2015 Articolo 1 - Ambito di intervento ed obiettivi II presente avviso ha per oggetto la individuazione di un soggetto collaboratore (Ente attuatore) in grado di prestare a supporto del comune di Manduria un insieme di servizi specialistici di carattere sociale consistenti in: fase 1) preliminare attività di co-progettazione del servizio finalizzato all accoglienza nella rete SPRAR (Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati) di richiedenti e titolari di protezione internazionale e umanitaria, che dovrà avere termine entro tre giorni antecedenti la scadenza della presentazione del progetto al Ministero secondo le condizioni, gli standard, le linee guida, i criteri, i parametri, i formulari e procedure stabilite dalle normative nazionali e regionali; fase 2) successiva organizzazione, gestione e erogazione dei servizi, degli interventi e attività previste nel progetto approvato dal Ministero dell Interno. Inoltre il soggetto partner dovrà supportare e assistere il Comune di Manduria nella predisposizione della documentazione rendicontativa dei costi, reportistica e di documentazione delle attività, in forma elettronica o cartacea; fase 3) gestione di eventuale ampliamento del progetto riguardante il numero dei posti previsti in base a quanto eventualmente richiesto e finanziato dal Ministero; Tra il comune di Manduria e il soggetto collaboratore selezionato, dopo l approvazione da parte del Ministero del progetto presentato dal comune di Manduria, sarà stipulata apposita

3 convenzione per disciplinare la realizzazione, gestione ed erogazione dei servizi sopra elencati e i necessari rapporti di carattere organizzativo. Articolo 2 - Soggetti ai quali è rivolto il presente avviso Possono presentare manifestazione di interesse gli organismi del terzo settore in possesso dei requisiti previsti dal DM 7 agosto 2015 all art. 5 punto 2. Gli enti attuatori devono possedere una pluriennale e consecutiva esperienza nella presa in carico di richiedenti/titolari di protezione internazionale, comprovata da attività e servizi in essere, al momento della presentazione della domanda di contributo. Articolo 3 - Descrizione delle attività di co-progettazione II progetto prevede accoglienza, integrazione e tutela da un minino di 10 (dieci) fino ad un massimo dì 12 (dodici) posti di accoglienza per richiedenti e titolari protezione internazionale e umanitaria destinando allo SPRAR una percentuale minima del 90 per cento dei posti complessivi indicati nella proposta progettuale. I beneficiari saranno ospitati in appartamenti ad uso civile abitazione o strutture autorizzate secondo la vigente normativa nazionale e/o regionale. Tali strutture dovranno essere individuate e messe a disposizione da parte dell ente che si candida a partecipare alla presente manifestazione di interesse. Si sottolinea che le risorse del programma non possono essere utilizzate per l acquisto di immobili o relativi al pagamento di eventuali mutui accesi per l acquisto degli stessi e/o per l adeguamento delle strutture da adibire all accoglienza. Articolo 4 - Servizi previsti II servizio di accoglienza dovrà prevedere interventi articolati in favore dei richiedenti e titolari protezione internazionale e umanitaria secondo quanto previsto nelle «Linee Guida» (Allegato A) del DM 7 agosto 2015 del Ministero dell interno allo scopo di garantire: a) il rispetto dei diritti di cui è portatore il richiedente e titolare protezione internazionale e umanitaria secondo la normativa nazionale e internazionale vigente; b) l avvio graduale del beneficiario verso l autonomia e l inclusione nel tessuto sociale del territorio. In tale direzione dovranno essere previsti interventi articolati nel periodo di accoglienza per raggiungere i seguenti obiettivi, riportati nelle richiamate «Linee Guida»: - mediazione linguistico-culturale; - accoglienza materiale; - orientamento e accesso ai servizi del territorio; - formazione e riqualificazione professionale; - orientamento e accompagnamento all inserimento lavorativo; - orientamento e accompagnamento all inserimento abitativo;

4 - orientamento e accompagnamento all inserimento sociale; - orientamento e accompagnamento legale; - tutela psico-socio-sanitaria. Le proposte progettuali finanziate dovranno altresì prevedere modalità di confronto e di collaborazione con prefetture, questure, forze dell ordine, ASL, agenzie educative, centri di formazione professionale, agenzie per l impiego, associazioni di promozione sociale e di volontariato (sport, cultura, etc.) ed ogni altro attore potenzialmente coinvolto. Articolo 5- Risorse ed approvazione dei progetti II Ministero dell Interno selezionerà i progetti di accoglienza integrata, finanziando i meritevoli per il tramite del Fondo nazionale per le politiche e i servizi per l asilo, secondo quanto previsto nel Decreto 7 agosto 2015 del Ministero dell interno. Articolo 6 - Modalità e termini di partecipazione Per partecipare alla selezione i soggetti indicati al punto 2 dovranno far pervenire, pena esclusione, entro le ore 12:00 del 29 dicembre 2015, un plico chiuso con ceralacca o nastro adesivo e controfirmato sui lembi di chiusura, con indicazione al suo esterno dell Ente mittente con numero telefonico e PEC, con la dicitura: Avviso di manifestazione di interesse a partecipare alla coprogettazione, organizzazione e gestione per i servizi finalizzati all accoglienza nella rete SPRAR di richiedenti e titolari protezione internazionale e umanitaria. Il plico dovrà essere indirizzato e dovrà pervenire esclusivamente all ufficio protocollo del Comune di Manduria, Piazza Garibaldi n Manduria. Il recapito del plico contenente i documenti per la partecipazione alla gara rimane ad esclusivo rischio del mittente ove, per qualsiasi motivo, lo stesso giunga a destinazione entro il termine perentorio sopra indicato. Farà fede esclusivamente la data e l ora apposte nella busta, dal Dipendente addetto all ufficio protocollo del Comune di Manduria. Il plico dovrà contenere, pena esclusione, al suo interno 2 buste: A e B Nella busta A recante la dicitura Documentazione, dovranno esser contenuti, pena esclusione, i seguenti documenti: 1. istanza di partecipazione firmata dal legale rappresentante dell Ente, con allegata copia del documento di riconoscimento in corso di validità; 2. dichiarazione del legale rappresentante dell Ente, resa ai sensi dell art.45 del D.P.R.445/00 e con richiamo alle sanzioni penali previste dall art.76, attestante: a. la qualità di legale rappresentante dell Ente. In caso di partenariato la predetta dichiarazione dovrà essere prodotta da tutti i soggetti componenti il raggruppamento; b. di non trovarsi in alcuna delle condizioni previste dall art.38 del D.Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii., con elencazione dettagliata delle fattispecie ivi previste, resa dal

5 legale rappresentante dell Ente e/o dagli altri soggetti ivi indicati, contenente, inoltre, l indicazione delle generalità degli amministratori in carica muniti di potere di rappresentanza e di quelli cessati dalla carica nell anno antecedente la data di pubblicazione del bando di gara; c. di accettare, senza condizioni o riserva alcuna, tutte le norme e le disposizioni contenute nel presente avviso di selezione; d. di essere a conoscenza che il presente avviso non è impegnativo per il Comune di Manduria e che nulla è dovuto anche a titolo di rimborso delle spese sostenute. e. di essere disponibile, una volta selezionato, a sottoscrivere apposito contratto con lo specifico impegno a rispettare i vincoli previsti negli avvisi; f. di impegnarsi a sottoscrivere il patto di integrità con il Comune di Manduria, ai sensi della Delibera di G.C. n. 199 del 18/11/2015; g. (per le cooperative sociali) l iscrizione all Albo Nazionale delle Società Cooperative nella sezione a mutualità prevalente di diritto, con l indicazione del numero di iscrizione; per le associazioni di volontariato o di promozione sociale relativa iscrizione agli appositi albi regionali; 3. in caso di partenariato la predetta dichiarazione dovrà essere prodotta da tutti i soggetti componenti il raggruppamento, fermo restando che il legale rappresentante delle Organizzazioni di volontariato o di promozione sociale deve dichiarare l iscrizione al registro nazionale o regionale delle organizzazioni di volontariato con indicazione del numero e data di iscrizione; 4. copia del D.U.R.C. ai sensi della Legge 2/09 art.16- bis comma 10. La regolarità Contributiva ed assicurativa è condizione imprescindibile per l affidamento del servizio; 5. indirizzo PEC per comunicazioni relative alla gara da riportarsi anche sul plico; 6. Nel plico andrà inserita una busta B, sulla quale dovrà apporsi la dicitura qualità della struttura organizzativa, sigillata con ceralacca o nastro adesivo e controfirmata su tutti i lembi di chiusura, contenente quanto previsto al successivo articolo 8 criteri di valutazione, sottoscritto dal Legale Rappresentante. In caso di partenariato il progetto dovrà essere sottoscritto dal Legale Rappresentante di ciascun Ente. 7. La selezione sarà effettuata presso l Ufficio Servizi Sociali del Comune di Manduria, Corte Schiavoni n. 16 Manduria, alle ore 10,00, del 30/12/ Persone ammesse ad assistere all apertura delle offerte: i legali rappresentanti dei soggetti partecipanti o loro delegati con formale atto; 9. Apertura delle offerte: nella seduta pubblica, si dovrà procedere alla verifica della correttezza e completezza della documentazione contenuta nella busta A Documentazione 10. A seguire in seduta riservata, si procederà all apertura della busta B qualità della struttura organizzativa. 11. Nella 2A seduta pubblica si darà lettura dei punteggi attribuiti. L aggiudicazione avverrà in favore dell offerta progettuale che avrà ottenuto il punteggio maggiore. In caso di parità di punteggio l aggiudicatario sarà individuato tramite sorteggio. 12. L Amministrazione provvederà a sottoscrivere con il soggetto selezionato apposita convenzione per la gestione del servizio in argomento, solo a seguito di comunicazione da parte del Ministero dell interno dell approvazione e conseguente finanziamento del progetto presentato.

6 Articolo 7 - Durata II soggetto selezionato opererà nella fase della co-progettazione e della successiva gestione del servizio. Le proposte progettuali dovranno prevedere la realizzazione degli interventi, fino al 31 dicembre Articolo 8- Criteri di valutazione Il soggetto sarà selezionato secondo i seguenti criteri di valutazione: Punteggio massimo assegnabile: punti 60 Esperienze, competenze del soggetto proponente e capacità di attivare reti supplementari - Numero dei progetti realizzati relativi alle specifiche tematiche oggetto dell avviso (0,5 punti per progetto) - Numero progetti relativi al medesimo servizio oggetto del presente bando (1 punto per progetto) - Durata esperienza nel settore di riferimento minore di 1 anno = 0 uguale/superiore ad 1 anno e minore/uguale a 3 anni = 3 superiore a 3 anni e minore/uguale a 5 anni = 5 superiore a 5 anni =10 Qualità della struttura organizzativa di 35 punti di 15 punti di 25 punti - Definizione dell organigramma e delle relazioni funzionali di 5 punti - Corrispondenza e adeguatezza dei profili professionali specifici in riferimento all oggetto dell avviso - Definizione di adeguate procedure di monitoraggio, gestione e controllo Articolo 9 -Attività del tavolo di co-progettazione Dopo la individuazione del soggetto terzo sarà costituito un tavolo di co-progettazione, composto da due rappresentanti del Comune di Manduria, da un rappresentante del soggetto terzo selezionato, e dai rappresentanti degli altri enti partner. Il tavolo oltre ad avere i compiti della progettazione e di tutti gli adempimenti connessi, sarà ritenuto strumento permanente di lavoro durante tutta la gestione del servizio, e avrà compiti di supervisione e valutazione in itinere delle azioni previste in sede di progettazione.

7 Articolo 10 -Individuazione del soggetto Il Comune di Manduria, si riserva la facoltà di individuare il soggetto partner anche in presenza di una sola candidatura, purché valida. L Amministrazione si riserva la facoltà di revocare, in ogni fase della procedura, la presente selezione, ovvero di non procedere all apertura delle buste, ovvero di non procedere all individuazione del soggetto partner, ovvero di non presentare al Ministero dell Interno il progetto per la sua approvazione, e di non stipulare la convenzione anche in seguito ad avvenuta approvazione del progetto da parte del Ministero, senza che i candidati possano accampare pretese o richieste o rimborso spese/risarcimento per il solo fatto di aver partecipato alla presente selezione. TRATTAMENTO DATI SENSIBILI (art. 7, D. Lgs. 196/2003) II Comune è autorizzato a trattare i dati forniti dai candidati ai soli fini dell espletamento del servizio di cui trattasi. Il presente avviso verrà pubblicato all Albo Pretorio del Comune di Manduria per quindici giorni consecutivi e nel sito istituzionale dell Ente. Il Dirigente Dott. Aldo Marino

COMUNE DI PALMI. Visto l art.1-sexies del decreto legge 30 dicembre 1989, n.416, convertito, con modificazioni dalla legge 28 febbraio 1990, n.

COMUNE DI PALMI. Visto l art.1-sexies del decreto legge 30 dicembre 1989, n.416, convertito, con modificazioni dalla legge 28 febbraio 1990, n. COMUNE DI PALMI AVVISO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE A PARTECIPARE ALLA COPROGETTAZIONE, ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DI SERVIZI FINALIZZATI ALL ACCOGLIENZA NELLA RETE SPRAR (SISTEMA DI PROTEZIONE PER RICHIEDENTI

Dettagli

COMUNE DI FALERONE AVVISO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

COMUNE DI FALERONE AVVISO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE COMUNE DI FALERONE AVVISO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE A PARTECIPARE ALLA COPROGETTAZIONE, ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DI SERVIZI FINALIZZATI ALL'ACCOGLIENZA NELLA RETE SPRAR (sistema di protezione per

Dettagli

COMUNE DI MESSINA. Vista la legge n. 190 del 23 dicembre 2014, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 29 dicembre 2014;

COMUNE DI MESSINA. Vista la legge n. 190 del 23 dicembre 2014, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 29 dicembre 2014; COMUNE DI MESSINA AVVISO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE A PARTECIPARE ALLA COPROGETTAZIONE, ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DI SERVIZI FINALIZZATI ALL'ACCOGLIENZA NELLA RETE SPRAR (SISTEMA DI PROTEZIONE PER

Dettagli

COMUNE DI CASTELLANA GROTTE

COMUNE DI CASTELLANA GROTTE COMUNE DI CASTELLANA GROTTE Città M e t r op o l i t a n a d i B a r i SETTORE II SICUREZZA SOCIALE - PUBBLICA ISTRUZIONE BIBLIOTECHE - SPORT DETERMINAZIONE N. 9 del 16/02/2017 Raccolta Ufficiale N. 45

Dettagli

CITTA' DI MANDURIA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

CITTA' DI MANDURIA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE COPIA CITTA' DI MANDURIA PROVINCIA DI TARANTO AREA: SERVIZIO:Servizi Sociali UFFICIO: Registro Interno Servizio: Num. 95 Int. del DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N 809 R.G. DATA 16/12/2015 OGGETTO: MANIFESTAZIONE

Dettagli

Determina Servizi Sociali/0000440 del 29/12/2015

Determina Servizi Sociali/0000440 del 29/12/2015 Comune di Novara Determina Servizi Sociali/0000440 del 29/12/2015 Area / Servizio Servizi Sociali Educativi (23.UdO) Proposta Istruttoria Unità Servizi Sociali Educativi (23.UdO) Proponente Spina Patrizia

Dettagli

Vista la determinazione della Responsabile del Servizio n. 33/2017 con cui è stata approvata la presente manifestazione di interesse;

Vista la determinazione della Responsabile del Servizio n. 33/2017 con cui è stata approvata la presente manifestazione di interesse; AVVISO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE A PARTECIPARE ALLA COPROGETTAZIONE, ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DI SERVIZI FINALIZZATI ALL'ACCOGLIENZA NELLA RETE SPRAR (SISTEMA DI PROTEZIONE PER RICHIEDENTI ASILO

Dettagli

SBLOCCHI DI PARTENZA Progetti di inclusione sociale attraverso la pratica sportiva

SBLOCCHI DI PARTENZA Progetti di inclusione sociale attraverso la pratica sportiva COMUNE DI TIVOLI Capofila dell Ambito territoriale RMG Distretti Socio Sanitari RMG1 -RMG2- RMG3- RMG4- RMG5- RMG6 e Asl RMG SBLOCCHI DI PARTENZA Progetti di inclusione sociale attraverso la pratica sportiva

Dettagli

Comune di Pago del Vallo di Lauro Provincia di Avellino

Comune di Pago del Vallo di Lauro Provincia di Avellino Comune di Pago del Vallo di Lauro Provincia di Avellino OGGETTO: AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L AFFIDAMENTO DI INCARICO DI SUPPORTO AL RUP RELATIVO ALLA RIQUALIFICAZIONE DI VIA MARCO

Dettagli

COMUNE DI GAMBATESA (Provincia di Campobasso)

COMUNE DI GAMBATESA (Provincia di Campobasso) COMUNE DI GAMBATESA (Provincia di Campobasso) UFFICIO TECNICO COPIA CONFORME ALL ORIGINALE PER USO AMMINISTRATIVO E D UFFICIO DELLA DETERMINAZIONE N. 217 Del 23-09-16 Gambatesa, lì 23-09-16 Il Responsabile

Dettagli

EDiSU ENTE PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO PAVIA AVVISO PUBBLICO

EDiSU ENTE PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO PAVIA AVVISO PUBBLICO AVVISO PUBBLICO FORMAZIONE ELENCO PROFESSIONISTI PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI DI IMPORTO INFERIORE A 100.000,00 EURO, AI SENSI DEGLI ARTT.90-91 DEL D.LGS. 163/2006. 1. Ente appaltante EDiSU

Dettagli

AVVISO PUBBLICO. EDiSU (Ente per il diritto allo studio Universitario)- Via Sant Ennodio, Pavia.

AVVISO PUBBLICO. EDiSU (Ente per il diritto allo studio Universitario)- Via Sant Ennodio, Pavia. AVVISO PUBBLICO FORMAZIONE ELENCO PROFESSIONISTI PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI DI IMPORTO INFERIORE A 100.000,00 EURO, AI SENSI DELL ART. 36 COMMA 2 E 157 DEL DECRETO LEGISLATIVO 50/2016.

Dettagli

COMUNE DI CAMMARATA. Libero Consorzio Comunale di Agrigento * ** AREA SOCIO ASSISTENZIALE ** * DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DI AREA

COMUNE DI CAMMARATA. Libero Consorzio Comunale di Agrigento * ** AREA SOCIO ASSISTENZIALE ** * DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DI AREA COPIA COMUNE DI CAMMARATA Libero Consorzio Comunale di Agrigento * ** AREA SOCIO ASSISTENZIALE ** * DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DI AREA N. 135 del 07-04-2017 - REG. GENERALE N. 8 del 05-04-2017 - REGISTRO

Dettagli

AVVISO DI GARA A TRATTATIVA PRIVATA

AVVISO DI GARA A TRATTATIVA PRIVATA COMUNE DI MESSINA DIPARTIMENTO SOCIALE E RAPPORTI CON LE ISTITUZIONI AVVISO DI GARA A TRATTATIVA PRIVATA 1) Ente appaltante: Comune di Messina Dipartimento Sociale e Rapporti con le Istituzioni Piazza

Dettagli

CITTÀ DI PORTO RECANATI

CITTÀ DI PORTO RECANATI QZ51R5Q44.pdf 1/5 AVVISO ESPLORATIVO PER "INDAGINE DI MERCATO" AI FINI DELLA SELEZIONE DELLE COOPERATIVE DA INVITARE ALLA GARA TRAMITE PROCEDURA NEGOZIATA AI SENSI DELL'ART. 36 CO.2 LETT. B) DEL D.LGS.50/2016

Dettagli

AVVISO PUBBLICO IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AMMINISTRATIVO

AVVISO PUBBLICO IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AMMINISTRATIVO Comune di Aquilonia Provincia di Avellino Segretario PROT. N 1386_ DEL 10-04-2015 AVVISO PUBBLICO IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AMMINISTRATIVO PREMESSO CHE: la Raccomandazione del Consiglio del 22 aprile

Dettagli

IL RESPONSABILE DEI SERVIZI DI STAFF, ORGANIZZAZIONE PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO

IL RESPONSABILE DEI SERVIZI DI STAFF, ORGANIZZAZIONE PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO AD UN SOGGETTO ESTERNO PER LA COSTITUZIONE IN GIUDIZIO, DIFESA E RAPPRESENTANZA LEGALE DELL ENTE IN UNA VERTENZA DI LAVORO IL RESPONSABILE DEI SERVIZI

Dettagli

Invito a presentare manifestazioni d interesse alla locazione e riqualificazione dell area sita in Roma, Via Flaminia 158

Invito a presentare manifestazioni d interesse alla locazione e riqualificazione dell area sita in Roma, Via Flaminia 158 Invito a presentare manifestazioni d interesse alla locazione e riqualificazione dell area sita in Roma, Via Flaminia 158 La Cassa Nazionale del Notariato (di seguito per brevità Cassa ) intende acquisire

Dettagli

Ente Pubblico non Economico Consiglio Regionale del Lazio (D.P.R. 5 marzo 1986, n. 68, art. 3)

Ente Pubblico non Economico Consiglio Regionale del Lazio (D.P.R. 5 marzo 1986, n. 68, art. 3) AVVISO PUBBLICO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L ESPLETAMENTO DI PROCEDURA NEGOZIATA AI FINI DELL AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA GIORNALISTICA SI RENDE NOTO che l Ordine degli Assistenti Sociali

Dettagli

COMUNE DI CANICATTINI BAGNI Provincia di Siracusa

COMUNE DI CANICATTINI BAGNI Provincia di Siracusa COMUNE DI CANICATTINI BAGNI Provincia di Siracusa Settore primo - Area amministrativa U. O.: SERVIZI SOCIO-ASSISTENZIALI ORIGINALE DI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Registro interno di settore Registro generale

Dettagli

ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI SALERNO

ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI SALERNO BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE, DI UNA UNITA IMMOBILIARE AD USO COMMERCIALE DI PROPRIETA DELL I. A.C.P. DI SALERNO. Si rende noto che questo Istituto intende procedere alla locazione ad

Dettagli

COMUNE DI MARIGLIANO PROVINCIA DI NAPOLI

COMUNE DI MARIGLIANO PROVINCIA DI NAPOLI COMUNE DI MARIGLIANO PROVINCIA DI NAPOLI SERVIZI SOCIALI BANDO DI GARA PER I SERVIZI DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI (ADA) E ASSISTENZA DOMICILIARE AI DIVERSAMENTE ABILI (ADH) C.I.G. 0426856CB3

Dettagli

Comune di Paullo. Città Metropolitana di Milano

Comune di Paullo. Città Metropolitana di Milano Comune di Paullo Città Metropolitana di Milano BANDO DI GARA D APPALTO - AFFIDAMENTO SERVIZI TECNICI PROFESSIONALI FINALIZZATI ALLA PRESENTAZIONE DELLA RICHIESTA DI CONTRIBUTO RELATIVA AL BANDO DI FONDAZIONE

Dettagli

COMUNE DI TEULADA PROVINCIA DI CAGLIARI Via Cagliari, Teulada (CA)

COMUNE DI TEULADA PROVINCIA DI CAGLIARI Via Cagliari, Teulada (CA) COMUNE DI TEULADA PROVINCIA DI CAGLIARI Via Cagliari, 59-09019 Teulada (CA) 070/9270029-070/9272042-0709271230 070/9270049 www.comune.teulada.ca.it Mail : protocollo@pec.comune.teulada.ca.it Settore Pubblica

Dettagli

- 1 - Comune di Poli Area Tecnica. 1. Ente appaltante: Comune di Poli, Piazza Conti, Poli

- 1 - Comune di Poli Area Tecnica. 1. Ente appaltante: Comune di Poli, Piazza Conti, Poli - 1 - AVVISI E BANDI DI GARA Comune di Poli Area Tecnica 1. Ente appaltante: Comune di Poli, Piazza Conti, 2 00010 Poli (RM). Tel. n. 06 9551002, Fax 06 9551613, ufficio tecnico, responsabile: Arch. Daniele

Dettagli

C E N T R A L E U N I C A D I C O M M I T T E N Z A

C E N T R A L E U N I C A D I C O M M I T T E N Z A AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO PER L'INDIVIDUAZIONE DELLE DITTE DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA PUBBLICAZIONE DI BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI STRALCIO PER RIQUALIFICAZIONE E

Dettagli

CITTA DI ALESSANDRIA DIREZIONE AFFARI GENERALI Piazza della Libertà, ALESSANDRIA C.F. P.Iva :

CITTA DI ALESSANDRIA DIREZIONE AFFARI GENERALI Piazza della Libertà, ALESSANDRIA C.F. P.Iva : CITTA DI ALESSANDRIA DIREZIONE AFFARI GENERALI Piazza della Libertà,1 15121 ALESSANDRIA C.F. P.Iva : 00429440068 PROCEDURA DI SELEZIONE AD EVIDENZA PUBBLICA PER L INDIVIDUAZIONE DI SOGGETTI PARTNER E GESTORI

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia di Olbia-Tempio

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia di Olbia-Tempio COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia di Olbia-Tempio SERVIZIO POLIZIA LOCALE E PROTEZIONE CIVILE AVVISO PUBBLICO INDAGINE DI MERCATO PER LA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE DA PARTE DI COOPERATIVE SOCIALI DI TIPO

Dettagli

M.A. INFRANCA SAN GIACOMO

M.A. INFRANCA SAN GIACOMO AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L INDIVIDUAZIONE DI SOGGETTI PER L AFFIDAMENTO DELL INCARICO DI: RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE (RSPP) AI

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

IL DIRIGENTE SCOLASTICO Torino, 07/11/2013 DITTA N. 1 DITTA N. 2 DITTA N. 3 Oggetto: Acquisizione in economia mediante contrattazione ordinaria prevista dall art. 34 del D.I. 44/2001 per la fornitura di MONITOR COD. CIG. Z630C3C2E9

Dettagli

DI RICHIEDENTI E TITOLARI DI PROTEZIONE

DI RICHIEDENTI E TITOLARI DI PROTEZIONE esente bollo CONVENZIONE per la realizzazione e gestione di progetti di ACCOGLIENZA DI RICHIEDENTI E TITOLARI DI PROTEZIONE INTERNAZIONALE MINORI STRANIERI NON ACCOMPAGNATI TRA Comune di Cremona ( C.F.

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO PROVVEDIMENTO SENZA IMPEGNO con FD N. atto DZ-19 / 1093 del 25/11/2010 Codice identificativo

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO PROVVEDIMENTO SENZA IMPEGNO con FD N. atto DZ-19 / 1093 del 25/11/2010 Codice identificativo COMUNE DI PISA TIPO ATTO PROVVEDIMENTO SENZA IMPEGNO con FD N. atto DZ-19 / 1093 del 25/11/2010 Codice identificativo 680046 PROPONENTE Sviluppo - SUAP - Att. Prod. - Cultura - Turismo OGGETTO AFFIDAMENTO

Dettagli

C O M U N E D I C A R M A G N O L A

C O M U N E D I C A R M A G N O L A C O M U N E D I C A R M A G N O L A PROCEDURA DI SELEZIONE AD EVIDENZA PUBBLICA PER L INDIVIDUAZIONE DI UN SOGGETTO PARTNER E GESTORE DEI SERVIZI DI ACCOGLIENZA, INTEGRAZIONE E TUTELA RIVOLTI AI BENEFICIARI

Dettagli

Prot. n. 1168 del 02.02.2016 AVVISO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

Prot. n. 1168 del 02.02.2016 AVVISO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE Comune d i Ardore Provincia di Reggio Calabria Via Vittorio Emanuele II, 35 Tel. 0964/64366 Fax 0964/624804 Sito: www.comune.ardore.rc.it P.IVA 00725530802 C.F. 81000590802 Prot. n. 1168 del 02.02.2016

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata AVVISO PUBBLICO DI INDAGINE DI MERCATO Ai sensi dell art. 216, comma 9 del D. Lgs.vo n. 50/2016 OGGETTO: Avviso di indagine di mercato per la procedura negoziata, senza previa pubblicazione di un bando

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca MIUR.AOODGSIP.REGISTRO UFFICIALE(U).0006581.08-09-2016 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca AVVISO PUBBLICO SECONDO AVVISO INDAGINE DI MERCATO Ai sensi dell art. 216, comma 9 del

Dettagli

AVVISO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER INVITO A PROCEDURA NEGOZIATA

AVVISO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER INVITO A PROCEDURA NEGOZIATA COMUNE DI GROTTE DI CASTRO - Provincia di Viterbo Piazza Matteotti 01025 GROTTE DI CASTRO (VT) Tel. 0763798002 Fax. 0763797172 e-mail: comunegrottedicastro@tin.it AVVISO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

Dettagli

AVVISO PUBBLICO ACCREDITAMENTO SPERIMENTALE DI COOPERATIVE DI TIPO B. Progetto Lavoro per il mio Distretto

AVVISO PUBBLICO ACCREDITAMENTO SPERIMENTALE DI COOPERATIVE DI TIPO B. Progetto Lavoro per il mio Distretto Comune di Fondi Comune di Campodimele Comune di Lenola Comune di Monte San Biagio Comune di Sperlonga Comune di San Felice Circeo Comune di Terracina Distretto Socio Sanitario LT4 Fondi Terracina Comune

Dettagli

BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:

BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG: BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG: 5153273767 SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) Denominazione Ufficiale ed Indirizzo: Cassa Nazionale del Notariato Via Flaminia, n. 160 00196 Roma Tel.

Dettagli

Provincia di Latina. Settore Politiche Sociali e Cultura Servizio Cultura. Bando

Provincia di Latina. Settore Politiche Sociali e Cultura Servizio Cultura. Bando Provincia di Latina Settore Politiche Sociali e Cultura Servizio Cultura Bando per assegnazione fondi Manifestazione della piccola e media editoria da organizzarsi durante la Settimana della Cultura della

Dettagli

Comune di Foggia Servizi Demografici

Comune di Foggia Servizi Demografici Comune di Foggia Servizi Demografici Prot. n. Alla Ditta Via. n.. CAP. Città. LETTERA DI INVITO PER PROCEDURA NEGOZIATA ai sensi dell art. 125 del D. Lgs. n. 163/2006 e s.m.i. Trasmessa a mezzo pec Oggetto:

Dettagli

LETTERA DI INVITO PROCEDURA NEGOZIATA OFFERTA ECONOMICAMENTE PIU VANTAGGIOSA

LETTERA DI INVITO PROCEDURA NEGOZIATA OFFERTA ECONOMICAMENTE PIU VANTAGGIOSA Bozza per lettera di invito relativa a GARE per forniture e servizi di importo da a 0 a 50 k Euro (IVA esclusa). La procedura verrà svolta in collaborazione con il Servizio di amministrazione. (aggiornamento

Dettagli

AVVISO PUBBLICO EROGAZIONE CONTRIBUTO AI COSTI DEI CONCILIATORI DELLE ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI ISCRITTE AL CNCU PROGETTO PCS2

AVVISO PUBBLICO EROGAZIONE CONTRIBUTO AI COSTI DEI CONCILIATORI DELLE ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI ISCRITTE AL CNCU PROGETTO PCS2 AVVISO PUBBLICO EROGAZIONE CONTRIBUTO AI COSTI DEI CONCILIATORI DELLE ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI ISCRITTE AL CNCU PROGETTO PCS2 Visti: la legge 14 novembre 1995, n. 481, recante Norme per la concorrenza

Dettagli

Prot.n /9/1 lì 19/11/2012 AVVISO PUBBLICO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE III AVVISO (INTEGRAZIONI DATE)

Prot.n /9/1 lì 19/11/2012 AVVISO PUBBLICO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE III AVVISO (INTEGRAZIONI DATE) Prot.n. 10650 10/9/1 lì 19/11/2012 AVVISO PUBBLICO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE III AVVISO (INTEGRAZIONI DATE) INDAGINE DI MERCATO PER L INDIVIDUAZIONE DELLE DITTE DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA

Dettagli

www.comune.gravina.ba.it; il bando di gara è pubblicato inoltre sul sito internet www.regione.puglia.it, alla voce Bandi e avvisi di gara, ai sensi

www.comune.gravina.ba.it; il bando di gara è pubblicato inoltre sul sito internet www.regione.puglia.it, alla voce Bandi e avvisi di gara, ai sensi AVVISO PUBBLICO Affidamento di incarico professionale di n. 1 geologo per la redazione della relazione geologica ed espletamento delle indagini geognostiche relative all ampliamento del Cimitero comunale

Dettagli

BANDO SELEZIONE ENTI CERTIFICATORI PON F.S.E. "Competenze per lo sviluppo"- PON C-1-FSE

BANDO SELEZIONE ENTI CERTIFICATORI PON F.S.E. Competenze per lo sviluppo- PON C-1-FSE BANDO SELEZIONE ENTI CERTIFICATORI PON F.S.E. "Competenze per lo sviluppo"- PON C-1-FSE-2014- BANDO SELEZIONE ENTI CERTIFICATORI PON F.S.E. "Competenze per lo sviluppo"- PON C-1-FSE-2014-339 CIG: 5855363E64

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE. Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE UNICA ACQUISTI RETTIFICHE DELLA DOCUMENTAZIONE DI GARA

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE. Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE UNICA ACQUISTI RETTIFICHE DELLA DOCUMENTAZIONE DI GARA ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE UNICA ACQUISTI RETTIFICHE DELLA DOCUMENTAZIONE DI GARA RIEPILOGO Procedura aperta, ai sensi degli artt. 55, 5 comma,

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER LA NOMINA DEL REVISIONE UNICO DEI CONTI DELL AUTORITÀ D AMBITO N. 6 ALESSANDRINO TRIENNIO 2016/2018.

AVVISO PUBBLICO PER LA NOMINA DEL REVISIONE UNICO DEI CONTI DELL AUTORITÀ D AMBITO N. 6 ALESSANDRINO TRIENNIO 2016/2018. Prot. N. 1263 del 11/12/2015 AVVISO PUBBLICO PER LA NOMINA DEL REVISIONE UNICO DEI CONTI DELL AUTORITÀ D AMBITO N. 6 ALESSANDRINO TRIENNIO 2016/2018. 1) FINALITÀ Con il presente avviso l Autorità d Ambito

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L ESPLETAMENTO DI PROCEDURA NEGOZIATA

AVVISO PUBBLICO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L ESPLETAMENTO DI PROCEDURA NEGOZIATA Unione di Comuni Canelli Moasca Centrale Unica di Committenza Via Roma 37 14053 - CANELLI Tel. +390 0141 820236 Fax: +390 0140 820229 http://www.comune.canelli.at.it e-mail: segreteriallpp@comune.canelli.at.it

Dettagli

SETTORE GESTIONE INFRASTRUTTURE E PATRIMONIO

SETTORE GESTIONE INFRASTRUTTURE E PATRIMONIO SETTORE GESTIONE INFRASTRUTTURE E PATRIMONIO AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO FINALIZZATA ALL INDIVIDUAZIONE DI SOGGETTI IDONEI PER L AFFIDAMENTO IN ECONOMIA DEL SERVIZIO DI VIGILANZA DEGLI EDIFICI DI PROPRIETA

Dettagli

bando di gara per l affidamento del servizio di cassa avente durata e validità dal 01/11/2016 al 31/10/2019; Procedura di gara

bando di gara per l affidamento del servizio di cassa avente durata e validità dal 01/11/2016 al 31/10/2019; Procedura di gara LICEO SCIENTIFICO STATALE Leonardo da Vinci Via Colle Marino, 73 65125 PESCARA C.F. 80005770682 tel. 085-2058310/085-085376421 tel. 085-4215812 e-mail peps01000c@istruzione.it Prot 6135 /c14 Pescara 05/10/2016

Dettagli

PREMESSA. a) il rispetto dei diritti di cui è portatore il minore straniero non accompagnato secondo la normativa nazionale e internazionale vigente;

PREMESSA. a) il rispetto dei diritti di cui è portatore il minore straniero non accompagnato secondo la normativa nazionale e internazionale vigente; AVVISO PUBBLICO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA RICERCA DI PARTNER CON CUI PARTECIPARE ALLA PARTNERSHIP DI PROGETTO IN RIFERIMENTO ALL AVVISO PUBBLICO DEL MINISTERO DELL INTERNO A VALERE SUL FONDO

Dettagli

AVVISO PUBBLICO. EDiSU (Ente per il diritto allo studio Universitario)- Via Sant Ennodio, Pavia.

AVVISO PUBBLICO. EDiSU (Ente per il diritto allo studio Universitario)- Via Sant Ennodio, Pavia. AVVISO PUBBLICO FORMAZIONE ELENCO PROFESSIONISTI PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI DI IMPORTO INFERIORE A 100.000,00 EURO, AI SENSI DEGLI ARTT.90-91 DEL D.LGS. 163/2006. 1. Ente appaltante EDiSU

Dettagli

CONCORSO DI IDEE MUSEO MANTOVANO MULTIMEDIALE DEL MAIALE BANDO

CONCORSO DI IDEE MUSEO MANTOVANO MULTIMEDIALE DEL MAIALE BANDO CONCORSO DI IDEE MUSEO MANTOVANO MULTIMEDIALE DEL MAIALE BANDO BANDO DI CONCORSO Concorso di idee Museo mantovano multimediale del maiale SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE Camera di commercio i.a.a.

Dettagli

CONSORZIO AREA SVILUPPO INDUSTRIALE CASERTA Viale E. Mattei, n Caserta

CONSORZIO AREA SVILUPPO INDUSTRIALE CASERTA Viale E. Mattei, n Caserta CONSORZIO AREA SVILUPPO INDUSTRIALE CASERTA Viale E. Mattei, n.36-81100 Caserta SERVIZIO DI VIGILANZA E PORTIERATO BANDO DI GARA CIG: 6832063CBB Numero gara: 6542083 1- Amministrazione Aggiudicatrice:

Dettagli

Relazione Tecnica e abstract di progetto. Presentata da nella sua qualità di legale rappresentante di partecipante alla procedura di selezione

Relazione Tecnica e abstract di progetto. Presentata da nella sua qualità di legale rappresentante di partecipante alla procedura di selezione Modello 4 relazione tecnica e abstract Procedura di selezione ad evidenza pubblica per l individuazione di un soggetto collaboratore per la co-progettazione, organizzazione e gestione dei servizi di accoglienza,

Dettagli

riferimenti e contatti: Struttura Complessa Gestione Stabilimenti: Via Nordio Trieste - tel. 040/ mail:

riferimenti e contatti: Struttura Complessa Gestione Stabilimenti: Via Nordio Trieste - tel. 040/ mail: Servizio Sanitario Regionale AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA "Ospedali Riuniti" di Trieste Ospedale di rilievo nazionale e di alta specializzazione (D.P.C.M. 8 aprile 1993) S.C. GESTIONE STABILIMENTI

Dettagli

COMUNE DI SANT'AGATA BOLOGNESE

COMUNE DI SANT'AGATA BOLOGNESE C O P I A COMUNE DI SANT'AGATA BOLOGNESE Provincia di Bologna DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL'AREA Area: Servizio: AREA SERVIZI ALLA PERSONA SERVIZIO SOCIALE NR. Progr. 34 Data 26/02/2016 APPROVAZIONE

Dettagli

CITTÀ DI SAN VITO DEI NORMANNI Provincia di Brindisi Piazza Carducci San Vito dei Normanni Tel. 0831/ Fax 0831/955.

CITTÀ DI SAN VITO DEI NORMANNI Provincia di Brindisi Piazza Carducci San Vito dei Normanni Tel. 0831/ Fax 0831/955. CITTÀ DI SAN VITO DEI NORMANNI Provincia di Brindisi Piazza Carducci 72019 San Vito dei Normanni Tel. 0831/955.226 Fax 0831/955.230 AVVISO ESPLORATIVO NON VINCOLANTE PER L ACQUISIZIONE DI MANIFESTAZIONI

Dettagli

AVVISO PUBBLICO Allegato alla Determina UTC n. 65/2014

AVVISO PUBBLICO Allegato alla Determina UTC n. 65/2014 COMUNE DI CALOPEZZATI Provincia di Cosenza Area tecnica Urbanistica-Manutentiva-LL.PP. ed Espropri Via S. Antonio 10-87060 CALOPEZZATI (CS) Tel. 098347245 47907 - Fax 0983-47868 E mail ufficiotecnico@comune.calopezzati.cs.it

Dettagli

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi GIUNTA REGIONALE Atto del Dirigente a firma unica: DETERMINAZIONE n 3474/2016 Proposta: DPG/2016/1324 del 28/01/2016 Struttura proponente: Oggetto: Autorità emanante:

Dettagli

COMUNE DI VALENZA (Provincia di Alessandria) Settore Tecnico Ufficio Gare/Appalti

COMUNE DI VALENZA (Provincia di Alessandria) Settore Tecnico Ufficio Gare/Appalti COMUNE DI VALENZA (Provincia di Alessandria) ------------------------------------- Settore Tecnico Ufficio Gare/Appalti PROCEDURA APERTA APPALTO N. 11/14 CIG 6070344E53 FORNITURA DEL SERVIZIO ASSICURATIVO

Dettagli

PRESIDENZA DELLA REGIONE DIPARTIMENTO PERSONALE E ORGANIZZAZIONE STATO GIURIDICO, FORMAZIONE E SERVIZI GENERALI INDAGINE DI MERCATO

PRESIDENZA DELLA REGIONE DIPARTIMENTO PERSONALE E ORGANIZZAZIONE STATO GIURIDICO, FORMAZIONE E SERVIZI GENERALI INDAGINE DI MERCATO PRESIDENZA DELLA REGIONE DIPARTIMENTO PERSONALE E ORGANIZZAZIONE STATO GIURIDICO, FORMAZIONE E SERVIZI GENERALI INDAGINE DI MERCATO AVVISO ESPLORATIVO PER L ACQUISIZIONE DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

Dettagli

COMUNE DI FIRENZE SERVIZIO PROGRAMMAZIONE MOBILITÀ E PISTE CICLABILI

COMUNE DI FIRENZE SERVIZIO PROGRAMMAZIONE MOBILITÀ E PISTE CICLABILI DIREZIONE NUOVE INFRASTRUTTURE E MOBILITÀ Servizio Programmazione mobilità e piste ciclabili COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE NUOVE INFRASTRUTTURE E MOBILITÀ SERVIZIO PROGRAMMAZIONE MOBILITÀ E PISTE CICLABILI

Dettagli

COMUNE DI PIEVE A NIEVOLE Provincia di Pistoia Codice Ente SETTORE ENTRATE E SPORT. Determinazione. Registro Generale. N. 994 del 23/12/2014

COMUNE DI PIEVE A NIEVOLE Provincia di Pistoia Codice Ente SETTORE ENTRATE E SPORT. Determinazione. Registro Generale. N. 994 del 23/12/2014 COMUNE DI PIEVE A NIEVOLE Provincia di Pistoia Codice Ente 047013 SETTORE ENTRATE E SPORT Determinazione Registro Generale N. 994 del 23/12/2014 Registro del Settore N. 22 del 23/12/2014 Oggetto: Liquidazione

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (codice CIG 6372706B58) ART. 1 - OGGETTO E DURATA DELLA CONCESSIONE Il Comune di Levanto esperisce

Dettagli

3) Competenze specialistiche per l'affidamento degli incarichi professionali.

3) Competenze specialistiche per l'affidamento degli incarichi professionali. AVVISO PUBBLICO DI INVITO ALLA PRESENTAZIONE DI CURRICULA PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI CONSULENZA, ASSISTENZA LEGALE E RAPPRESENTANZA IN GIUDIZIO L Unità Locale Socio Sanitaria n. 2 di Feltre ritiene

Dettagli

COMUNE DI QUALIANO Città Metropolitana di Napoli Prot n.2017/1252 del

COMUNE DI QUALIANO Città Metropolitana di Napoli Prot n.2017/1252 del 1 COMUNE DI QUALIANO Città Metropolitana di Napoli Prot n.2017/1252 del 27-01-2017 Avviso Pubblico per la selezione di un soggetto attuatore delle attività relative al Decreto del 10 agosto 2016. Modalità

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI PREINFORMAZIONE PER LA PARTECIPAZIONE A PROCEDURA RISTRETTA ( ART.59, COMMA 5 E ART. 61 D.LGS. 18 APRILE 2016, N 50)

AVVISO PUBBLICO DI PREINFORMAZIONE PER LA PARTECIPAZIONE A PROCEDURA RISTRETTA ( ART.59, COMMA 5 E ART. 61 D.LGS. 18 APRILE 2016, N 50) AVVISO PUBBLICO DI PREINFORMAZIONE PER LA PARTECIPAZIONE A PROCEDURA RISTRETTA ( ART.59, COMMA 5 E ART. 61 D.LGS. 18 APRILE 2016, N 50) Procedura ristretta per il reperimento degli organismi cui affidare,

Dettagli

Il Direttore dell Agenzia regionale per il lavoro RENDE NOTO

Il Direttore dell Agenzia regionale per il lavoro RENDE NOTO AVVISO PUBBLICO PER UNA INDAGINE DI MERCATO CONOSCITIVA FINALIZZATA ALL INDIVIDUAZIONE DI n.2 SOGGETTI IDONEI PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO PROFESSIONALE: N.1 AVVOCATO AMMINISTRATIVISTA E N.1 AVVOCATO

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA PALESTRA POLIFUNZIONALE G. SCIREA AD ASSOCIAZIONI SPORTIVE.

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA PALESTRA POLIFUNZIONALE G. SCIREA AD ASSOCIAZIONI SPORTIVE. Prot.0007792 SETTORE AMMINISTRATIVO SERVIZIO SPORT E SPETTACOLO BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA PALESTRA POLIFUNZIONALE G. SCIREA AD ASSOCIAZIONI SPORTIVE. In esecuzione

Dettagli

T.1) T.2) T.3) T.4) T.5)

T.1) T.2) T.3) T.4) T.5) Invito alla presentazione di un offerta tecnica ed economica per Servizio di redazione e gestione di progetti di cooperazione internazionale da presentare sul programma INTERREG EUROPE PREMESSA Arezzo

Dettagli

Comune di Albaredo d Adige - Provincia di Verona -

Comune di Albaredo d Adige - Provincia di Verona - Comune di Albaredo d Adige - Provincia di Verona - Prot.n. 8203 Del 04/08/2015 AVVISO PUBBLICO DI INDAGINE CONOSCITIVA PER l INDIVIDUAZIONE DELLE DITTE DA INVITARE A PROCEDURA NEGOZIATA PER OPERE DI RISTRUTTURAZIONE

Dettagli

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali IL DIRETTORE GENERALE VISTO il decreto del Presidente della Repubblica 2 ottobre 1968, n. 1639, recante il regolamento di esecuzione alla legge n. 963/1965; VISTA la legge 15 dicembre 1998, n. 441 recante

Dettagli

CITTÀ DI CARMAGNOLA PROVINCIA DI TORINO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 259

CITTÀ DI CARMAGNOLA PROVINCIA DI TORINO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 259 COPIA CITTÀ DI CARMAGNOLA PROVINCIA DI TORINO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 259 OGGETTO: Interventi di accoglienza, tutela e integrazione in favore dei richiedenti asilo e rifugiati

Dettagli

CITTÀ DI CARMAGNOLA (PROVINCIA DI TORINO)

CITTÀ DI CARMAGNOLA (PROVINCIA DI TORINO) CITTÀ DI CARMAGNOLA (PROVINCIA DI TORINO) RIPARTIZIONE OPERE PUBBLICHE, PROTEZIONE CIVILE,SEGNALETICA STRADALE, URBANISTICA, EDILIZIA PRIVATA, APPALTI, CONTRATTI, ACQUISTI DETERMINAZIONE Doc. int. 216

Dettagli

COMUNE DI CINISI SETTORE III LL.PP. ED URBANISTICA

COMUNE DI CINISI SETTORE III LL.PP. ED URBANISTICA Regione Siciliana Assessorato Regionale della Famiglia Delle Politiche Sociali e del Lavoro Dipartimento Regionale del Lavoro, dell Impiego, dell Orientamento dei Servizi e delle Attività Formative COMUNE

Dettagli

DISCIPLINARE RELATIVO ALLA STIPULA DI UN CONTRATTO DI AFFITTO DI UN VIGNETO DI PROPRIETA DELL ENTE

DISCIPLINARE RELATIVO ALLA STIPULA DI UN CONTRATTO DI AFFITTO DI UN VIGNETO DI PROPRIETA DELL ENTE DISCIPLINARE RELATIVO ALLA STIPULA DI UN CONTRATTO DI AFFITTO DI UN VIGNETO DI PROPRIETA DELL ENTE PARTE PRIMA PRESCRIZIONI TECNICHE E DISCIPLINA CONTRATTUALE ART. 1 OGGETTO E LUOGO DI EFFETTUAZIONE DEL

Dettagli

Art. 1 Obiettivi. Art. 3 Soggetti promotori delle iniziative

Art. 1 Obiettivi. Art. 3 Soggetti promotori delle iniziative Allegato 1 BANDO PER LA SELEZIONE DI INIZIATIVE IN MATERIA DI PROMOZIONE DELLA Art. 1 Obiettivi 1) La Regione Lazio, Assessorato alle Infrastrutture Ambiente e Politiche abitative - Direzione Regionale

Dettagli

VISTA la legge 23 agosto 1988, n. 400, concernente Disciplina dell attività di Governo e ordinamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri ;

VISTA la legge 23 agosto 1988, n. 400, concernente Disciplina dell attività di Governo e ordinamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri ; VISTA la legge 23 agosto 1988, n. 400, concernente Disciplina dell attività di Governo e ordinamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri ; VISTO il R.D. 23 maggio 1924, n. 827, concernente il regolamento

Dettagli

PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE

PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE Numero: 2016/DD/01972 Del: 07/04/2016 Esecutivo da: 07/04/2016 Proponente: Direzione Servizi Sociali,Posizione Organizzativa (P.O.) Organizzazione Amministrativa Territoriale

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI E DELLE CONDIZIONI PER L'AFFIDAMENTO DEI SERVIZI INTEGRATI DI TELEFONIA MOBILE VOCE DATI E FISSA DAL 01/03/2014 AL 28/02/2016.

CAPITOLATO D ONERI E DELLE CONDIZIONI PER L'AFFIDAMENTO DEI SERVIZI INTEGRATI DI TELEFONIA MOBILE VOCE DATI E FISSA DAL 01/03/2014 AL 28/02/2016. CAPITOLATO D ONERI E DELLE CONDIZIONI PER L'AFFIDAMENTO DEI SERVIZI INTEGRATI DI TELEFONIA MOBILE VOCE DATI E FISSA DAL 01/03/2014 AL 28/02/2016. 1. STAZIONE APPALTANTE: ATAF S.p.A. Via di Motta della

Dettagli

AVVISO CONDIZIONE DI PARTECIPAZIONE

AVVISO CONDIZIONE DI PARTECIPAZIONE AVVISO PUBBLICO DI INDAGINE DI MERCATO INDETTA AI SENSI DELL ART. 216, COMMA 9 DEL D.LGS. N. 50/2016 PER MANIFESTAZIONI DI INTERESSE, DA PARTE DI DITTE ISCRITTE AL MERCATO ELETTRONICO CONSIP NELLA INIZIATIVA

Dettagli

AGENZIA DEL TPL DI BRESCIA. IL DIRETTORE Ing. Alberto Croce

AGENZIA DEL TPL DI BRESCIA. IL DIRETTORE Ing. Alberto Croce Determinazione n.20/2016 AGENZIA DEL TPL DI BRESCIA IL DIRETTORE Ing. Alberto Croce OGGETTO: PROROGA FINO AL 31.12.2016, DEI CONTRATTI DI SERVIZIO RELATIVI ALLE SOTTORETI BASSA PIANURA BRESCIANA, SEBINO,

Dettagli

COMUNE DI PONTEDERA Provincia di Pisa 2 Settore Progettazione ed Esecuzione LL.PP.

COMUNE DI PONTEDERA Provincia di Pisa 2 Settore Progettazione ed Esecuzione LL.PP. ALLEGATO 1 AVVISO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER AFFIDAMENTO APPALTO FORNITURA E POSA IN OPERA DI ELEMENTI DI ARREDO PER LA NUOVA BIBLIOTECA-MEDIATECA NEL COMUNE DI PONTEDERA 1 - OGGETTO Il intende

Dettagli

interventi per l identificazione proattiva e la presa in carico del paziente complesso finalizzata alla prevenzione dei ricoveri ripetuti.

interventi per l identificazione proattiva e la presa in carico del paziente complesso finalizzata alla prevenzione dei ricoveri ripetuti. Servizio del Personale Progetto Progetto CCM 2015 Malattie croniche: supporto e valutazione comparativa di interventi per l identificazione proattiva e la presa in carico del paziente complesso finalizzata

Dettagli

ITER DA ADOTTARE PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI A SOGGETTI ESTRANEI ALL AMMINISTRAZIONE UNIVERSITARIA. ( art. 7, comma 6, d.

ITER DA ADOTTARE PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI A SOGGETTI ESTRANEI ALL AMMINISTRAZIONE UNIVERSITARIA. ( art. 7, comma 6, d. ITER DA ADOTTARE PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI A SOGGETTI ESTRANEI ALL AMMINISTRAZIONE UNIVERSITARIA ( art. 7, comma 6, d.lgs 165/2001) L iter per il conferimento di un incarico a soggetto esterno prevede:

Dettagli

COMUNE DI ISEO Provincia di Brescia AVVISO PUBBLICO

COMUNE DI ISEO Provincia di Brescia AVVISO PUBBLICO AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DELLA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE AD ESSERE INVITATI ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ASSICURATI Stazione appaltante: Amministrazione aggiudicatrice:

Dettagli

AVVISO PUBBLICO. 3) prestazioni giudiziali: difesa e rappresentanza dell Ente in giudizio

AVVISO PUBBLICO. 3) prestazioni giudiziali: difesa e rappresentanza dell Ente in giudizio AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI UN LEGALE E RECUPERO CREDITI INCARICO PROFESSIONALE PER ASSISTENZA 1. Oggetto e durata dell incarico Il presente avviso è finalizzato all assegnazione dell incarico

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONI DI INTERESSE Raccolta offerte e pacchetti tematici da promuovere a partire dalla BIT 2012

AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONI DI INTERESSE Raccolta offerte e pacchetti tematici da promuovere a partire dalla BIT 2012 AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONI DI INTERESSE Raccolta offerte e pacchetti tematici da promuovere a partire dalla BIT 2012 Premessa Visto l art. 3, comma 2, della L.R. 7/2008, secondo il quale la Regione

Dettagli

DETERMINAZIONE. NUMERO D ORDINE Registro Generale. del

DETERMINAZIONE. NUMERO D ORDINE Registro Generale. del ORIGINALE DETERMINAZIONE NUMERO D ORDINE Registro Generale 600 del 05.12.2016 OGGETTO: APPROVAZIONE VERBALI DI GARA E AGGIUDICAZIONE PROVVISORIA DELL'APPALTO PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE

Dettagli

ALL. A GENERALITA DOTAZIONE E RIPARTIZIONE FINANZIARIA

ALL. A GENERALITA DOTAZIONE E RIPARTIZIONE FINANZIARIA ALL. A CRITERI PER LA CONCESSIONE DEI CONTRIBUTI FINALIZZATI ALLA REALIZZAZIONE DI OPERE PUBBLICHE E SERVIZI SOCIALI NEI COMUNI OVE LE ESIGENZE MILITARI INCIDONO MAGGIORMANTE SULL USO DEL TERRITORIO E

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. SETTORE POLITICHE DEL LAVORO Sostegno all' Occupazione - SIL I L D I R I G E N T E

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. SETTORE POLITICHE DEL LAVORO Sostegno all' Occupazione - SIL I L D I R I G E N T E REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone SETTORE POLITICHE DEL LAVORO Sostegno all' Occupazione - SIL Proposta nr. 71 del 19/03/2013 - Determinazione nr. 722 del 19/03/2013 OGGETTO: Fondo provinciale

Dettagli

C A S A S.p.A. Via Fiesolana n FIRENZE. Tel. 055/ Fax 055/

C A S A S.p.A. Via Fiesolana n FIRENZE. Tel. 055/ Fax 055/ C A S A S.p.A. Via Fiesolana n. 5-50122 FIRENZE Tel. 055/226241 - Fax 055/22624269 www.casaspa.it Bando di gara con procedura aperta da aggiudicare con il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa

Dettagli

A.T.I. FIAT ENGINEERING S.p.A. CONCESSIONARIA DEL COMUNE DI AVELLINO BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO

A.T.I. FIAT ENGINEERING S.p.A. CONCESSIONARIA DEL COMUNE DI AVELLINO BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO A.T.I. FIAT ENGINEERING S.p.A. CONCESSIONARIA DEL COMUNE DI AVELLINO BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO 1. Fiat Engineering S.p.A., C.so Ferrucci n. 112/A 10138 Torino Tel. 011.00.56.362 Telefax 011.00.56.369,

Dettagli

BANDO PER LA FORMAZIONE DELL ALBO DELLE IMPRESE DI FIDUCIA PER L AFFIDAMENTO DI LAVORI MEDIANTE COTTIMO - APPALTO

BANDO PER LA FORMAZIONE DELL ALBO DELLE IMPRESE DI FIDUCIA PER L AFFIDAMENTO DI LAVORI MEDIANTE COTTIMO - APPALTO BANDO PER LA FORMAZIONE DELL ALBO DELLE IMPRESE DI FIDUCIA PER L AFFIDAMENTO DI LAVORI MEDIANTE COTTIMO - APPALTO Questa Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico Paolo Giaccone dell Università degli

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI INDAGINE DI MERCATO

AVVISO PUBBLICO DI INDAGINE DI MERCATO associazione intercomunale alta val degano val pesarina comuni di: Comeglians Forni Avoltri Ovaro Prato Carnico Rigolato AVVISO PUBBLICO DI INDAGINE DI MERCATO Comune Data Prot. Rif. All. Oggetto: RIGOLATO

Dettagli

Alla domanda di partecipazione alla presente indagine di mercato non dovrà essere allegata alcuna offerta economica.

Alla domanda di partecipazione alla presente indagine di mercato non dovrà essere allegata alcuna offerta economica. Prot. n. 19616/2016 AVVISO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PROGETTAZIONE DEFINITIVA/ESECUTIVA, DIREZIONE LAVORI, MISURA E CONTABILITA, COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA RELATIVAMENTE

Dettagli

COMUNE DI CARINARO REGIONE CAMPANIA PROVINCIA DI CASERTA

COMUNE DI CARINARO REGIONE CAMPANIA PROVINCIA DI CASERTA COMUNE DI CARINARO REGIONE CAMPANIA PROVINCIA DI CASERTA Piazza Municipio n 1 81032 Carinaro (CE) - Tel. 0815029250 Telefax 081-5027596 E-mail: segretario@comune.carinaro.ce.it AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE

Dettagli

Comune di Monte San Vito Provincia di Ancona Codice Comune ISTAT 42030

Comune di Monte San Vito Provincia di Ancona Codice Comune ISTAT 42030 Comune di Monte San Vito Provincia di Ancona Codice Comune ISTAT 42030 Oggetto: ASSEGNAZIONE A TITOLO GRATUITO DI PIANTE D'OLIVO STAGIONI 2014-2015-2016 A V V I S O PREMESSO che l Amministrazione comunale,

Dettagli