CATALOGO PRODOTTI Protezione delle colture

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CATALOGO PRODOTTI 2013. Protezione delle colture"

Transcript

1 CATALOGO PRODOTTI 201 Protezione delle colture

2 protezione delle colture Catalogo prodotti pagina 4 Seminiamo fiducia pagina 10 Prodotti pagina 16 Sostanze attive pagina 18 Infestanti (nomi scientifici) pagina 20 Patogeni (nomi scientifici) pagina 22 Parassiti (nomi scientifici) pagina 24 Erbicidi pagina 58 Fungicidi pagina 12 Prodotti per la concia pagina 140 Insetticidi Erbicidi Fungicidi Prodotti per la concia Insetticidi Speciali pagina pagina pagina pagina pagina Speciali Intervalli di sicurezza Indicazioni tecniche trasporto e stoccaggio Classificazione preparati pericolosi Centri antiveleni

3 SEMINIAMO FIDUCIA IL GRUPPO BASF NEL MONDO Una gamma di soluzioni complete al servizio della redditività Sono diverse le indagini qualitative di comparto che dimostrano come, nonostante la difficile congiuntura economica che l Europa e l Italia stanno attraversando, l agricoltura rappresenti, potenzialmente, una delle principali leve per la ripresa economica del paese. Nel 2012, infatti, pur con l atipico andamento meteorologico che ha caratterizzato l annata e causato non pochi problemi di natura quali-quantitativa alle produzioni, l agricoltura ha, comunque, fatto registrare risultati di tutto rispetto, se comparati con gli altri settori produttivi nazionali. I prezzi delle commodities agricole che si sono mantenuti elevati e le buone prospettive della nostra viticoltura non fanno che rafforzare questa convinzione. Il nostro paese soffre, indubbiamente di una crisi strutturale che si evince, ad esempio, dall elevato livello di frammentazione che caratterizza il panorama agricolo. La difficoltà di attuare una concreta politica di aggregazione che crei efficaci legami di filiera, i crescenti costi di produzione ed un mercato sempre più competitivo e regolato sono le sfide che l agricoltore italiano si ritroverà a fronteggiare nei prossimi anni. Personalmente ritengo che, in uno scenario meritocratico, chi saprà orientarsi verso il consumatore finale, implementando una strategia sostenibile basata su innovazione ed efficienti aggregazioni sinergiche, assumerà progressivamente un peso sempre maggiore, riuscendo a sfruttare le potenzialità che, comunque, l agricoltura ed il nostro mercato continuano ad offrire. L Italia può indubbiamente contare su una solida tradizione legata ai prodotti made in Italy ed una riconosciuta competenza in agricoltura. Entrambi questi aspetti la rendono unica, in termini di potenzialità. L auspicio è anche quello che le politiche agricole favoriscano uno scenario competitivo premiante ed orientato al mercato internazionale e non promuovano soltanto un agricoltura normata e sovvenzionata. Nel 201, come società chimica leader che considera la soddisfazione dei bisogni dell operatore agricolo un fattore strategico di primaria importanza, intendiamo dunque procedere sulla strada battuta fino ad oggi per contribuire concretamente allo sviluppo di un agricoltura sostenibile e responsabile, attraverso un innovazione costante. Innovazione a livello di prodotto, processo, servizio e modo di pensare, nonché di agire. Continueremo, dunque, a valorizzare le nostre persone e il rapporto con i nostri clienti ispirandoci quotidianamente alle esigenze della società, consapevoli di avere molto da offrire per contribuire al successo della moderna agricoltura made in Italy. Alberto Ancora Country Manager Divisione Agro Italia BASF è la società chimica leader nel mondo: The Chemical Company. La sua ampia offerta comprende prodotti chimici, materie plastiche, prodotti di nobilitazione, agrofarmaci, petrolio e gas. BASF unisce ai propri successi economici, responsabilità sociale e tutela dell ambiente. Attraverso ricerca scientifica e innovazione aiuta i clienti di ogni settore industriale a soddisfare, oggi e in futuro, i bisogni della società. I prodotti e le soluzioni BASF contribuiscono alla salvaguardia delle risorse, ad assicurare un alimentazione sana e a migliorare la qualità della vita. BASF ha riassunto il suo contributo nell obiettivo strategico: We create chemistry for a sustainable future. Nel 2011 BASF ha registrato un fatturato di circa,5 miliardi di Euro con un organico di oltre collaboratori. BASF è quotata alle Borse di Francoforte (BAS), Londra (BFA) e Zurigo (AN). Ulteriori informazioni sono disponibili su internet agli indirizzi: oppure presso la Social Media Newsroom all indirizzo newsrooom.basf.com. 4 5

4 L'IMPEGNO DI BASF IN AGRICOLTURA Informazioni su BASF Crop Protection LAVORARE IN AGRICOLTURA, RESPONSABILMENTE Una gamma di soluzioni complete al servizio della redditività Con un fatturato pari a 4,1 miliardi di Euro nel 2011, la Divisione Crop Protection di BASF ha ottenuto una posizione di leader del settore. Come partner affidabile del settore agricolo offre fungicidi, insetticidi ed erbicidi innovativi e di provata efficacia. I prodotti e i servizi della divisione aiutano gli agricoltori a migliorare la quantità e la qualità dei raccolti. Ulteriori settori di impiego comprendono la salute pubblica, il controllo degli animali nocivi in abitazioni pubbliche e private, la cura di prati e piante ornamentali, la gestione del verde e la silvicoltura. BASF mira a convertire rapidamente le conoscenze in successi di mercato. La visione della divisione Crop Protection di BASF è quella di rappresentare il leader mondiale con innovazioni in grado di ottimizzare le produzioni agricole, migliorare la nutrizione e quindi elevare la qualità di vita di una popolazione in continua crescita. Per ulteriori informazioni, consultare il sito In qualità di membro di Agrofarma, associazione nazionale imprese agrofarmaci che fa parte di Federchimica, la Divisione Agro di BASF si impegna attivamente per sostenere una serie di progetti ed iniziative curando, in particolar modo tutti gli aspetti connessi alla sicurezza sia degli operatori di settore, sia del consumatore finale, senza ovviamente dimenticare l ambiente. Alcuni esempi delle attività che la Divisione Agro porta avanti attraverso Agrofarma sono rappresentati dai progetti TOPPS e SOFT, dall iniziativa Lotta agli agrofarmaci illegali, fino a Coltiva il tuo Futuro, senza dimenticare il premio giornalistico scientifico Alimentiamo il nostro futuro, nutriamo il mondo. Verso Expo TOPPS è un progetto che mira a divulgare praticamente le Migliori Pratiche per la gestione degli agrofarmaci nelle aziende agricole in modo da ridurre al minimo la contaminazione delle risorse idriche. L iniziativa SOFT è, invece, finalizzata alla formazione sul corretto impiego di agrofarmaci e macchine operatrici per favorire la sicurezza dell operatore, dell ambiente e del consumatore. TOPPS e SOFT hanno come destinatari operatori e tecnici del settore, in particolare gli addetti all assistenza tecnica ed alla formazione degli operatori agricoli, nonché il personale preposto alla vendita di agrofarmaci e macchine irroratrici. Come già in passato, l iniziativa Lotta agli agrofarmaci illegali mette a disposizione di tutti un numero verde per segnalare in maniera anonima ogni caso sospetto di furti, contraffazioni o importazioni illegali, mentre Coltiva il tuo Futuro promuove la formazione degli operatori agricoli sul corretto utilizzo dei dispositivi di protezione individuale e sull uso sostenibile degli agrofarmaci. La seconda edizione del premio Alimentiamo il nostro futuro, nutriamo il mondo. Verso Expo 2015, è stata invece organizzata per diffondere una maggiore cultura e consapevolezza sulle possibili soluzioni innovative per la lotta alla fame del mondo. 6

5 BASF 201: SEMINIAMO FIDUCIA Il concetto di seminare evoca sviluppo, rinnovamento, sguardo rivolto al futuro. Ed è proprio questo lo spirito con cui BASF intende affrontare il nuovo anno. Lasciandosi alle spalle un 2012 complesso, il mercato torna a seminare mentre noi di BASF guardiamo avanti con fiducia, forti della volontà concreta di accompagnarne crescita e ripresa attraverso le soluzioni innovative che possiamo offrire. Uno dei nostri obiettivi strategici consiste, infatti, nel rendere fruibili soluzioni sostenibili che incontrino, o addirittura anticipino, le esigenze della filiera e dell utilizzatore finale. Si tratta di un processo in continua evoluzione che ci porta a rinnovare costantemente il portafoglio prodotti, oltre che a promuovere servizi e supporti innovativi. Il nostro 201 vedrà le soluzioni lanciate lo scorso anno svilupparsi e consolidarsi accanto ad importanti novità e sarà alimentato da un attivo dialogo con la filiera. Nell area della protezione della vite offriamo una vasta gamma di formulazioni e un portafoglio rinnovato con Forum TOP e Enervin Top che, da quest anno, posizioniamo anche sulle colture orticole in sinergia con Signum e Cabrio Duo, arricchiti da significative estensioni di impiego su nuove colture. La nostra offerta dedicata al vigneto viene ulteriormente rafforzata dall introduzione di RAK2 Max che, grazie ad una maggiore concentrazione di principio attivo e nuovi diffusori, garantisce il controllo costante della Lobesia. La novità dell anno nell ambito delle colture frutticole è, invece, rappresentata da Maccani, il nuovo fungicida bivalente a base di Dithianon e F500, per la difesa da ticchiolatura e oidio del Melo e maculatura e ticchiolatura del pero. Gli si affianca Bellis Drupacee che, già lo scorso anno, ha evidenziato miglioramenti sulla conservazione in post raccolta. Nel 201 ci aspettiamo, inoltre, di continuare a raccogliere grande soddisfazione dai programmi Smart Protection che integrano soluzioni tradizionali e prodotti naturali, facilitando il rispetto delle spesso restrittive esigenze in termini di residui. Per quanto riguarda le colture a pieno campo, ci aspettiamo di capitalizzare le ottime esperienze ottenute durante il primo anno di impiego di Corum, erbicida soia e Comet e Retengo Plus, entrambi fungicidi ad effetto AgCelence rispettivamente autorizzati su cereali e mais e a concreto supporto del miglioramento quali-quantitativo dei raccolti. La vera novità assoluta per il 201 è rappresentata da Systiva, il primo conciante per orzo e cereali dotato di una protezione paragonabile ad un fungicida fogliare. Formulato a base di Xemium, Systiva rappresenta un innovazione di successo che ha già trovato ampio riscontro nei paesi del Nord Europa. Rivolti verso le esigenze dei nostri clienti e del mercato, anche nel 201 offriamo un ampia rassegna di documenti dedicati ai prodotti e alle linee di difesa. Riprendiamo, inoltre, l innovativo concept delle piattaforme di coltura, che consente di vedere in campo i risultati delle applicazione delle soluzioni condividendoli con tecnici e interlocutori, e lo sviluppiamo ulteriormente orientandolo maggiormente verso le specificità locali. Infine, orientandoci in maniera costante verso la sostenibilità, continuiamo ad alimentare il passaggio delle confezioni dei prodotti in formulazione liquida all interno dell innovativo Ecopackaging by BASF pensato per te, tanto amato dagli utilizzatori. BASF Italia - Divisione Agro, Seminiamo fiducia. 8 9

6 PRODOTTO DEFINIZIONE PAG. PRODOTTO DEFINIZIONE PAG. indice ERBICIDI AKRIS Erbicida di pre e post-emergenza per Mais 26 ALGEDI Erbicida di post-emergenza per le Infestanti dicotiledoni di Frumento, Orzo e Mais 28 ALLEGORY GOLD Erbicida di post-emergenza per le Infestanti dicotiledoni di Frumento ed Orzo 0 ALTOREX Erbicida di post-emergenza per Fagiolo, Fagiolino, Pisello, Fava, Favino ed Erba medica 2 ARAMO 50 Erbicida di post-emergenza per Barbabietola da zucchero, Pisello e Soia 4 AURA Erbicida di post-emergenza selettivo per Riso 6 BASAGRAN SG Erbicida di post-emergenza selettivo per Soia, Mais, Frumento e Pisello 8 BUTISAN S Erbicida di pre e post-emergenza selettivo per Aglio, Carciofo, Colza, Cavoli e Patata 40 CORUM Erbicida di post-emergenza per Soia, Erba medica, Fagiolo, Fagiolino e Pisello 42 NAAK 480 Erbicida di post-emergenza per le Infestanti dicotiledoni di Cereali, Mais, Asparago, 44 Sorgo da granella, Prati ornamentali e Pascoli OKLAHOMA Erbicida di pre-emergenza per Fava e Favino 46 SPECTRUM Erbicida graminicida di pre e post-emergenza precoce selettivo per Mais con azione 48 complementare su dicotiledoni STOMP AQUA Erbicida per il controllo di Infestanti graminacee e dicotiledoni annuali per tutte le 50 colture estensive, Orticole, Frutticole e per la Vite STRATOS Erbicida graminicida di post-emergenza per colture Orticole, Frutticole, Oleaginose e Vite 52 STRATOS ULTRA Erbicida graminicida di post-emergenza per colture Orticole, Frutticole, Oleaginose, Riso e Vite 54 TOOLER Erbicida di post-emergenza per le Infestanti dicotiledoni di Frumento, Orzo e Mais 56 BELLIS Fungicida ad ampio spettro autorizzato su Pomacee 60 BELLIS DRUPACEE Fungicida indicato per la lotta contro l oidio, la moniliosi e la cladosporiosi di pesco, 62 nettarina, albicocco, susino e ciliegio CABRIO DUO Fungicida polivalente autorizzato su Pomodoro, Patata, Cipolla, Lattuga, Melone, Zucchino, 64 Cetriolo e Cetriolino CABRIO EC Fungicida autorizzato su Melo e Pero 66 CABRIO TOP Fungicida polivalente autorizzato su Vite e Pomodoro 68 CANTUS Fungicida antibotritico per Vite, Drupacee, Pero, Melo e post-raccolta di Actinidia (Kiwi) 0 CARAMBA Fungicida ad ampio spettro d azione per il controllo delle malattie di Frumento, Orzo 2 COLLIS Fungicida antioidico per Vite e Cucurbitacee 4 COMET 250 EC Fungicida per la difesa di Frumento ed Orzo 6 DELAN 0 WG Fungicida ad ampio spettro d azione per il contollo di numerose malattie di Melo, Pero, 8 Pesco, Vite, Fragola, Ortaggi, Floreali ed ornamentali ENERVIN DUO Antiperonosporico per Pomodoro, Patata, lattughe, Zucchino, Cetriolo e Melone 80 ENERVIN TOP Antiperonosporico per Vite, Pomodoro, Patata, Lattughe, Cetrioli, Zucchine, Melone e 82 Cocomero FORUM 50 WP Fungicida sistemico locale attivo contro la Peronospora di Vite, Garofano e Gerbera 84 FORUM MZ WG Fungicida sistemico locale attivo contro la Peronospora di Vite e Pomodoro 86 FORUM R Fungicida sistemico locale attivo contro la Peronospora di Vite, Patata, Pomodoro e 88 Melone FORUM R B Fungicida sistemico locale attivo contro la Peronospora di Vite, Patata, Pomodoro e 90 Melone FORUM R B FLOW Fungicida sistemico locale attivo contro la Peronospora di Vite, Patata, Pomodoro e 92 Melone FORUM TOP Fungicida indicato per la lotta alla Peronospora della Vite, del Pomodoro e della Patata 94 FORUM TOP PACK Fungicida sistemico locale ad ampio spettro d azione per Vite 96 KUMULUS TECNO Fungicida antioidico 98 MACCANI Fungicida bivalente autorizzato su Melo e Pero 100 OPERA Fungicida per il controllo di fusariosi ed altri patogeni per Frumento tenero e duro e 102 Barbabietola da zucchero POLYRAM DF Fungicida di copertura ad ampio spettro d azione autorizzato su diverse colture 104 RETENGO PLUS Fungicida ad ampio spettro d azione per il controllo delle malattie fogliari del Mais 106 indice FUNGICIDI 10 11

7 ROVRAL PLUS Fungicida antibotritico liquido, attivo anche su alternaria, sclerotinia e rizoctonia impiegabile 108 su Vite, Fruttiferi, Ortaggi, Riso ed altre colture ROVRAL WG Fungicida antibotritico granulare, attivo anche su alternaria, sclerotinia e rizoctonia 112 impiegabile su Vite, Fruttiferi, Ortaggi, Riso ed altre colture SCALA Fungicida translaminare per il controllo di botrite e ticchiolatura 116 SERENADE MAX Fungicida naturale per la protezione di Ortive, Vite, Pomacee e Drupacee 118 SIGNUM Fungicida polivalente per la protezione di Ortive, Drupacee, Floreali e Ornamentali 120 SPORTAK 45 EW Fungicida endoterapico attivo contro mal del piede dei Cereali e principali avversità 124 della Barbabietola da zucchero STROBY WG Fungicida ad ampio spettro d azione per la difesa di Melo, Pero, Vite, Vivai di Rosa e Quercia 126 TUCANA 25 EC Antioidico per la Vite 128 VIVANDO Fungicida antioidico per la protezione del Vigneto 10 PRODOTTO DEFINIZIONE PAG. ALVERDE Insetticida per il controllo di lepidotteri e coleotteri su Patata, Pomodoro, Peperone, 142 Cavoli, Lattughe e simili CONTEST Insetticida piretroide in granuli idrodispersibili ad effetto effervescente 144 FASTAC Insetticida ad azione rapida 14 MASAI 20 WP Acaricida ad azione rapida e persistente 150 NEXTER Acaricida ad elevata attività abbattente 152 PERFEKTHION Insetticida ad ampio spettro d azione 154 RAK 2 MAX Feromone per il controllo di Tignolette della Vite 156 RAK +4 Feromoni per il controllo dei RIcamatori delle Pomacee e della Carpocapsa 158 RAK 5 Feromone per il controllo di Cydia molesta su Drupacee 160 RAK 5+6 Feromone per il controllo di Cidia ed Anarsia su Drupacee 162 indice INSETTICIDI PRODOTTO DEFINIZIONE PAG. PRODOTTO DEFINIZIONE PAG. PRODOTTI PER LA CONCIA KINTO PRELUDE 20 FS Fungicida di contatto e sistemico per la protezione delle sementi di Frumento, Orzo e Mais Fungicida concentrato fluido per la concia dei semi di Frumento tenero e duro, Orzo, Segale, Avena, Triticale, Riso, Mais, Sorgo SYSTIVA Fungicida per la concia del seme di Frumento, Orzo, Segale, Avena e Tritticale DASH HC Coadiuvante specifico 166 REGALIS Regolatore dello sviluppo vegetativo delle Pomacee 168 ANTISCHIUMA SCHAUMSTOP Antischiuma per l applicazione di prodotti fitosanitari 10 indice SPECIALI 12 1

8 Indice sostanze attive pag. 16 Nome scientifico infestanti pag. 18 Nome scientifico patogeni pag. 20 Nome scientifico parassiti pag

9 SOSTANZA ATTIVA PRODOTTO CATEGORIA PAG. SOSTANZA ATTIVA PRODOTTO CATEGORIA PAG. nome scientifico SOSTANZE ATTIVE (E, E)-8,10-dodecadienolo RAK +4 INSETTICIDA 158 Alfacipermetrina CONTEST INSETTICIDA 144 Alfacipermetrina FASTAC INSETTICIDA 14 Bacillus Subtilis SERENADE MAX FUNGICIDA 118 Bentazone BASAGRAN SG ERBICIDA 8 Boscalid CANTUS FUNGICIDA 0 Boscalid + Kresoxim-Metile COLLIS FUNGICIDA 4 Boscalid + F500 BELLIS FUNGICIDA 60 Boscalid + F500 BELLIS DRUPACEE FUNGICIDA 62 Boscalid + F500 SIGNUM FUNGICIDA 120 Calcio-Proesadione REGALIS SPECIALE 168 Cycloxydim STRATOS ERBICIDA 52 Cycloxydim STRATOS ULTRA ERBICIDA 54 Dicamba NAAK 480 ERBICIDA 44 Dimethenamid-p SPECTRUM ERBICIDA 48 Dimethenamid-p + Terbutilazina AKRIS ERBICIDA 26 Dimetoato PERFEKTHION INSETTICIDA 154 Dimetomorf FORUM 50 WP FUNGICIDA 84 Dimetomorf + Mancozeb FORUM MZ WG FUNGICIDA 86 Dimetomorf + Metiram FORUM TOP FUNGICIDA 94 Dimetomorf + Metiram FORUM TOP PACK FUNGICIDA 96 Dimetomorf + Rame FORUM R FUNGICIDA 88 Dimetomorf + Rame FORUM R B FUNGICIDA 90 Dimetomorf + Rame FORUM R B FLOW FUNGICIDA 92 Ditianon DELAN 0 WG FUNGICIDA 8 Ditianon + F500 MACCANI FUNGICIDA 100 Dodecadienilacetato + n-dodecilacetato puro RAK 2 Max INSETTICIDA 156 F 500 COMET 250 EC FUNGICIDA 6 F 500 CABRIO EC FUNGICIDA 66 F 500 TUCANA 25 EC FUNGICIDA 128 F Dimetomorf CABRIO DUO FUNGICIDA 64 F Epossiconazolo OPERA FUNGICIDA 102 F Epossiconazolo RETENGO PLUS FUNGICIDA 106 F500 + Metiram CABRIO TOP FUNGICIDA 68 Fluxapyroxad SYSTIVA FUNGICIDA 18 Imazamox ALTOREX ERBICIDA 2 Imazamox + Bentazone CORUM ERBICIDA 42 Imazamox + Pendimethalin OKLAHOMA ERBICIDA 46 Initium + Dimetomorf ENERVIN DUO FUNGICIDA 80 Initium + Metiram ENERVIN TOP FUNGICIDA 82 Ioxynil + Mecoprop ALLEGORY GOLD ERBICIDA 0 Iprodione ROVRAL PLUS FUNGICIDA 108 Iprodione ROVRAL WG FUNGICIDA 112 Kresoxim-Methyl STROBY WG FUNGICIDA 126 Metaflumizone ALVERDE INSETTICIDA 142 Metazaclor BUTISAN S ERBICIDA 40 Metconazolo CARAMBA FUNGICIDA 2 Metil oleato + Metil palmitato DASH HC SPECIALE 166 Metiram POLYRAM DF FUNGICIDA 104 Metrafenone VIVANDO FUNGICIDA 10 Pendimethalin STOMP AQUA ERBICIDA 50 Polisilossano ANTISCHIUMA SCHAUMSTOP SPECIALE 10 Procloraz PRELUDE 20 FS FUNGICIDA 16 Procloraz SPORTAK 45 EW FUNGICIDA 124 Procloraz + Triticonazolo KINTO FUNGICIDA 14 Profoxydim AURA ERBICIDA 6 Pyridaben NEXTER INSETTICIDA 152 Pyrimethanil SCALA FUNGICIDA 116 Tebufenpirad MASAI 20 WP INSETTICIDA 150 Tepraloxidim ARAMO 50 ERBICIDA 4 Triticonazolo KINTO FUNGICIDA 14 Tritosulfuron TOOLER ERBICIDA 56 Tritosulfuron + Dicamba ALGEDI ERBICIDA 28 Z/E 8-dodecenil-acetato RAK 5 INSETTICIDA 160 Z/E 8-dodecenil-acetato, RAK 5+6 INSETTICIDA 162 E5-decenil-acetato e E5-decenolo Zolfo KUMULUS TECNO FUNGICIDA 98 indice SOSTANZE ATTIVE 16 1

10 INFESTANTE NOME SCIENTIFICO INFESTANTE NOME SCIENTIFICO INFESTANTE NOME SCIENTIFICO nome scientifico INFESTANTI Acalifa Agrostide annuale Amaranto Aspraggine Assenzio selvatico Atriplice Attaccamani Avena selvatica Borsapastore comune Carota selvatica Camomilla Camomilla comune Canapa selvatica Canapetta Cardamine Cencio molle Centonchio dei campi Cerastio cespitoso Coda cavallina Correggiola Crisantemo Eliotropio Erba codina Erba Morello Erba ruota Erba storna Euforbia calenzuola Farinello Fienarola annua Fiordaliso Fitolacca (Uva turca) Forasacco dei tetti Acalypha virginica Apera spica-venti Amaranthus spp. Amaranthus retroflexus Picris spp. Artemisia vulgare Atriplex patula Galium aparine Avena spp. Capsella bursa-pastoris Daucus Carota Anthemis spp. Matricaria chamomilla Galeopsis tetrahit Galeopsis segetum Cardamine hirsuta Abutilon theofrasti Anagallis arvensis Cerastium Equisetum spp. Polygonum aviculare Chrysanthemum morifolium Heliotropium Alopecurus myosuroides Solanum nigrum Lamium spp. Lamium amplexicaule Thlapsi arvense Euphorbia helioscopia Chenopodium spp. Chenopodium album Poa Centaurea cyanus Phytolacca americana Bromus spp. Forbicina Fumaria comune Galinsoga comune Giavone Giavone americano Girasole Gramigna comune Grespino dei campi Iva comune (Bugula) Leptocloa Linaria abietiforme Lisca dei prati Lisca maggiore Logli Mercorella comune Miagro liscio Miagro peloso Morso di gallina Nappole Nontiscordardimé Ortica Pabbio Piantaggine maggiore Piccolo dente di cane Poligoni Poligono convolvolo Poligono nodoso Poligono persicaria Porcellana comune Ranuncolo dei campi Ranuncolo strisciante Ravanelli Ranuncolo dei campi Bidens spp.-bidens tripartita Fumaria officinalis Galinsoga parviflora Echinocloa spp. - Echinocloa crus-galli Panicum dichotomiflorum Helianthus annuus Cynodon dactylon Sonchus oleraceus Ajuga Leptochloa Linaria Scirpus mucronatus Scirpus maritimus Lolium spp. Mercurialis annua Myagrum perfoliatum Rapistrum rugosum Stellaria media Xanthium spp. Myosotis arvensis Urtica spp. Setaria spp. Plantago spp. Agropyron repens Polygonum spp. Polygonum convolvulus Polygonum lapathifolium Polygonum persicaria Portulaca oleracea Ranunculus spp. Ranunculus repens Raphanus spp. Ranunculus spp. Ranuncolo strisciante Ravanelli Ravanello selvatico Riso crodo Romice crespo Rosolaccio Ruchetta Sanguinella Scagliola Senape Senape selvatica Senecione comune Silene Sorghetta Spergola delle messi Stramonio comune Stregona annuale Veccia Veronica dei campi Vilucchio bianco Vilucchio comune Viola dei campi Viola del pensiero Visnaga maggiore Zucchino americano Ranunculus repens Raphanus spp. Raphanus raphanistrum Oryza sativa Rumex crispus Papaver rhoeas Diplotaxis spp. Digitaria sanguinalis Phalaris spp. Sinapis spp. Sinapis arvensis Senecio vulgaris Silene spp. Sorghum halepense Spergula Datura stramonium Stachys annua Vicia spp.-vicia faba Veronica spp. Calystegia sepium Convolvulus arvensis Viola Viola tricolor Ammi majus Sicyos angulatus indice INFESTANTI 18 19

11 PATOGENO NOME SCIENTIFICO PATOGENO NOME SCIENTIFICO PATOGENO NOME SCIENTIFICO nome scientifico PATOGENI ALTERNARIA del Melo ANTRACNOSI del Ciclamino del Ficus del Pisello BLACK ROT O MARCIUME NERO DELLA VITE BOLLA DEL PESCO BOTRITE O MUFFA GRIGIA BRONZATURA DEL PIOPPO CLADOSPORIOSI CANCRO RAMEALE delle drupacee delle pomacee CERCOSPORA CERCOSPORELLA CILINDROSPORIOSI CORINEO DELLE DRUPACEE ELMINTOSPORIOSI concia dei semi ESCORIOSI FUSARIOSI MACULATURA bruna del Pero MAL DELLO SCLEROZIO dell Aglio Alternaria spp.-alternaria solani Alternaria mali Gleosporium cyclaminis Colletotrichum Ascochyta spp. Guignardia bidwellii Taphrina deformans Botrytis cinerea Marssonina brunnea Cladosporium fulvum Fusicoccum amygdali Nectria galligena Cercospora beticola Cercosporella spp. Cylindrosporium spp. Coryneum beijerinkii Helminthosporium spp. Helminthosporium oryzae Phomopsis viticola Fusarium spp. Cochliobolus spp. Stemphylium vesicarium Sclerotium cepivorum della Barbabietola della Carota delle cucurbitacee MARCIUME LENTICELLARE MARCIUME VERDE AZZURRO MONILIOSI OIDIO dell albicocco della Barbabietola del Carciofo delle cucurbitacee OIDIO della fragola del Peperone delle pomacee del Pomodoro del pesco della rosa della quercia della Vite PERONOSPORA farinosa della lattuga delle cucurbitacee del Tabacco della Vite Corticium rolfsii Gleosporium album Penicillium spp. Monilia laxa Monilia fructigena Podosphaera tridactyla Erysiphe betae-microsphaera betae Leveillula taurica Sphaerotheca fuliginea Erysiphe cichoracearum Sphaerotheca macularis Leveilluca taurica Podosphaera leucotricha Leveilluca taurica Sphaerotheca pannosa Sphaerotheca pannosa Microsphaera alphitoides Uncinula necator Phytophthora infestans Phytophthora farinosa Bremia lattucae PseudoPeronospora cubensis Peronospora tabacina Plasmopara viticola RINCOSPORIOSI RIZOCTONIA Rhynchosporium spp. Rhizoctonia solani RUGGINE bruna Puccinia recondita f. sp.tritici gialla Puccinia striiformis dell azalea dell erica del garofano del rododendro della primula della rosa SCLEROTINIA SEPTORIOSI dell oleandro delle Orticole TICCHIOLATURA del Melo del Pero della rosa VAIOLATURA della fragola VERTICILLOSI Chrysomixa rhododendri Pucciniastrum ericae Uromyces caryophyllinus Chrysomixa rhododendri Pucciniastrum ericae Phragmidium mucronatum Sclerotinia spp. Sclerotinia sclerotiorum Septoria spp. Septoria oleandrina Septoria Iycopersici Venturia inaequalis Venturia pyrina Diplocarpon rosae Mycosphaerella fragariae Verticillium spp. indice PATOGENI 20 21

12 PARASSITA NOME SCIENTIFICO PARASSITA NOME SCIENTIFICO PARASSITA NOME SCIENTIFICO PARASSITA NOME SCIENTIFICO nome scientifico PARASSITI AFIDI nero verde scuro dell Asparago delle Graminacee (Frumento, Riso, Lattuga e simili) grigio del Melo verde del Melo verde del Pesco bruno degli Agrumi verde chiaro degli Agrumi ALEURODIDI aleurodide fioccoso o mosca bianca fioccosa degli Agrumi mosca bianca di ortive, floreali ed ornamentali delle Solanacee ALTICA ANARSIA ATOMARIA BEGA MEDITERRANEA BEGA SUD AFRICANA CAPUA CARPOCAPSA delle Pomacee CASSIDA CAVOLAIA CEROPLASTE CICALINA delle Pomacee della Rosa della Vite CIDIA Aphis spp. Aphis fabae Aphis gossypii Brachycorynella asparagy Rhopalosiphum spp. Disaphis plantaginea Aphis pomi Myzus persicae Toxoptera aurantii Aphis spiraecola Trialeurodes spp. Aleurothrixus floccosus Trialeurodes vaporariorum Bemisia tabaci Chaetocnema tibialis Anarsia lineatella Atomaria linearis Cacoecimorpha pronubana Epichoristodes acerbella Adoxophyes reticulana Laspeyresia pomonella Cydia pomonella Cassida spp. Cassida nobilis-cassida vittata Pieris brassicae Ceroplastes rusci Empoasca spp. Typhlocyba rosae Empoasca vitis del Susino CIMICI CLEONO COCCINIGLIA mezzo grano di Pepe cotonosa degli Agrumi rossa degli Agrumi del Pesco COTONELLO degli Agrumi DIABROTICA DIALEURODE degli Agrumi DORIFORA ELATERIDI ERIOFIDE delle Pomacee EULIA FORMICHE FRANKLINIELLA GRILLOTALPA IFANTRIA LIRIOMIZA LISSO MAMESTRA MINATORI FOGLIARI Cemiostoma Litocollete inferiore delle Pomacee superiore delle Pomacee delle Drupacee MIRIAPODI Laspeyresia funebrana-cydia funebrana Dolycoris baccaris Conorrhynchus mendicus Saissetia oleae Icerya purchasi Aodiniella aurantii Pseudaulacapsis pentagona Planococcus citri Virgifera virgifera spp. Dialeurodes citri Leptinotarsa decemlineata Agriotes spp. Eriophyes sheldoni Aculus schlechtendali Epitrimerus pyri Argyrotaenia pulchellana Iridomyrmex spp. Tapinoma spp. Crematogaster spp. Frankliniella occidentalis Gryllotalpa gryllotalpa Hyphantria cunea Lyriomiza trifolii Lixus junci Mamestra brassicae Leucoptera scitella Lithoccolletis spp. Lithocolletis blancardella Phyllonorycter corylifoliella Phyllonorycter pomonella Millepiedi, Centopiedi, Scutigerelle MOSCA della Bietola del Ciliegio della frutta dell Olivo delle Ortive MOSCA MINATRICE del Carciofo del Garofano serpentina degli Agrumi NEMATODI NOTTUA del Carciofo della Carota del Cotone dei seminati del Tabacco della Vite gamma gialla del Pomodoro mediterranea piccola ORGIA OZIORRINCO PIRALIDE PSILLA DEL PERO PUNTERUOLO dell Olivo del Pioppo RAGNETTO giallo rosso comune Pegomya betae Rhagoletis cerasi Ceratitis capitata Dacus oleae Delia platura Agromyza andalusiaca Pseudonapomyza dianthicola Phyllocnistis citrella Belonolaimus spp.- Criconemoides spp. Ditylenchus spp.- Heterodera spp. Meloidogyne spp.- Pratylenchus spp. Tylenchorhynchus spp. Gortyna spp.-agrotis spp. Hydroecia xanthenes Agrotis segetum Pectinophora gossypiella Agrotis ipsilon-agrotis segetum Agrotis segetum Noctua pronuba Autographa gamma Heliothis armigera Spodoptera littoralis Spodoptera exigua Orgyia antiqua Otiorrynchus spp. Ostrinia nubilalis Psylla piri Rhynchites cribripennis Cryptorrhynchus lapathi Eotetranychus carpini Tetranychus urticae rosso comune della Vite RICAMATORI (TORTRICIDI RICAMATORI) della Carota della frutta delle Pomacee della Soia RODILEGNO GIALLO SAPERDA SCAFOIDEO SCIARIDI SESAMIA TIGNOLA degli Agrumi dell Olivo del Pesco orientale del Pesco della Vite TIGNOLETTA DELLA VITE TRIPIDI della Cipolla dell Olivo del Tabacco Panonychus ulmi Aethes williana Archips spp. Pandemis heparana Choristoneura lafauryana Cacoecia podana et rosana Zeuzera pyrina Saperda charcarias Scaphoideus titanus Lycoriella spp. Sesamia cretica Prays citri Prays oleae Anarsia lineatella Cydia molesta-grapholita molesta Clysia ambiguella Lobesia botrana Thrips spp. Thrips tabaci Liothrips oleae Thrips tabaci indice PARASSITI 22 2

13 ERBICIDI

14 Composizione 100 g di prodotto contengono 25,2 g di Dimethenamid-p (pari a 280 g/l) e 22,5 g di terbutilazina (pari a 250 g/l) Formulazione Suspo-emulsione (SE) Classificazione Xn, Nocivo - N, Pericoloso per l ambiente Reg. Min. Salute N 982 del Confezione Tanica da 5 litri Imballo Cartone da 4 taniche Coltura Infestanti Dose (l/ha) Mais Monocotiledoni 2- Pre-emergenza e dicotiledoni o post-emergenza precoce Volume acqua (l/ha) Erbicida di pre-emergenza per il controllo delle dicotiledoni e delle graminacee del Mais. Il prodotto si impiega in pre-emergenza o post-emergenza precoce del Mais, con infestanti allo stadio di 1-2 foglie vere per le monocotiledoni e 2- foglie vere per le dicotiledoni. Impiegare la dose più elevata su terreni di medio-impasto o argillosi in presenza di forti infestazioni di Solanum nigrum, Sorghum halepense, Poligonum convolvolus o Echinocloa crus galli e la dose più bassa su terreni con tessitura sabbiosa. INFESTANTI CONTROLLATE Graminacee: Sanguinella, Giavone comune, Panico delle risaie, Pabbio e Sorghetta da seme. Dicotiledoni: Acalifa, Amaranto, Forbicina, Farinello comune, Galinsoga, Camomilla comune, Correggiola, Convolvolo, Poligono persicaria, Porcellana comune, Erba morella e Centocchio comune. Akris Erbicida di pre-emergenza e post-emergenza precoce per Mais Akris è un marchio BASF 26 2

15 Composizione 100 g di prodotto contengono tritosulfuron puro g 25 e dicamba g 50 Formulazione Granuli idrodispersibili Classificazione Nc, Non classificato - N, Pericoloso per l ambiente Reg. Min. Salute N 1261 del Confezione Astuccio con 2 flaconi da 0,2 Kg di Algedi e 2 da 1 litro di Dash Imballo Cartone da 2 astucci Algedi è un erbicida di post-emergenza ad ampio spettro d azione, ideale per il controllo delle infestanti dicotiledoni di Frumento (duro e tenero), Orzo e Mais. Algedi è assorbito dalle foglie delle malerbe e traslocato velocemente verso i loro apici meristematici. Coltura Frumento (duro e tenero), Orzo Dose (g/ha) Da inizio accestimento a inizio botticella Mais Da 2 a 8 foglie della coltura Dose di Dash HC (l/ha) 0,5 1 Applicare Algedi alle dosi di g/ha (Frumento ed Orzo) e g/ha (Mais), disciolti in l/ha (Frumento ed Orzo) o (Mais). Algedi deve essere sempre impiegato in miscela con il coadiuvante liquido Dash HC, secondo le modalità ed i dosaggi illustrati in tabella. Il momento ottimale dell applicazione è quello compreso fra le 2 e le 4 foglie vere delle infestanti, momento nel quale si mostrano in attiva crescita. Algedi Erbicida di post-emergenza per le infestanti dicotiledoni di Frumento, Orzo e Mais INFESTANTI CONTROLLATE Algedi è attivo solo sulle infestanti dicotiledoni, quali Amaranthus retroflexus (Amaranto comune), Acalypha virginica (Acalifa), Anagallis arvensis (Centonchio dei campi), Atriplex patula (Atriplice), Bidens tripartita (forbicina), Chenopodium album (Farinello comune), Datura stramonium (Stramonio comune), Capsella bursa-pastoris (Borsa del pastore), Chrysanthemum coronarium (Crisantemo), Helianthus annuus (Girasole), Lamium amplexicaule (Erba ruota), Matricaria chamomilla (Camomilla comune), Phytolacca americana (Uva turca), Polygonum convolvulus (Poligono convolvolo), Polygonum persicaria (Poligono persicaria), Portulaca oleracea (Porcellana comune), Raphanus raphanistrum (Ravanello selvatico), Rumex crispus (Romice crespo), Sinapis spp (Senape), Stellaria media (Morso di gallina), Thlaspi arvense (Erba storna), Urtica urens (Ortica minore), Vicia faba (Veccia) e Xanthium strumarium (Nappola italiana). Algedi è un marchio BASF 28 29

16 Composizione 100 g di prodotto contengono ioxynil (estere ottanico) 11% (=120 g/l) e mecoprop (estere butossietilico) % (=60 g/l) Formulazione Emulsione concentrata Classificazione Xn, nocivo - N, pericoloso per l ambiente Reg. Min. Salute N del Confezione Tanica da 5 litri Imballo Cartone da 4 taniche Coltura Frumento, Orzo Dose (l/ha) 1,5-2,5 Da inizio accestimento fino a levata (1-2 nodo) 60 Allegory Gold è un erbicida di post-emergenza per Frumento ed Orzo, caratterizzato da periodo molto flessibile e da ampio spettro d azione. L attività si esplica per contatto fogliare e successiva traslocazione ai germogli della pianta, dove blocca l attività fotosintetica. Luce e temperatura ne favoriscono quindi l attività. Il trattamento erbicida va posizionato da inizio accestimento fino alla levata (coltura al 1-2 nodo). Le dosi di applicazione variano da 1,5 l/ha a 2,5 l/ha e la dose di 1,5 l/ha è preferibile in caso di miscele con altri principi attivi, al fine di completarne lo spettro d azione. Utilizzare volumi di acqua di l/ha, effettuando le applicazioni preferibilmente quando le temperature siano maggiori di 10 C. Attendere giorni prima di effettuare eventuali trasemine di trifoglio o di Erba medica. Allegory Gold Erbicida di post-emergenza per le infestanti dicotiledoni di Frumento ed Orzo INFESTANTI CONTROLLATE È attivo su infestanti dicotiledoni quali Anagallis arvensis (Anagallide), Matricharia spp (Camomilla), Capsella bursa pastoris (Borsa del pastore), Centaurea cyanus (Fiordaliso) Chenopodium spp (Farinello), Galium aparine (Attaccamani), Papaver spp (Papavero), Poligonum persicaria (Persicaria), Ranunculus spp (Ranuncolo), Sinapis spp (Senape), Stellaria media (Stellaria), Cirsium arvensis (Stoppione), Vicia sativa (Veccia). Allegory Gold è un marchio BASF 0 1

17 Composizione 100 g di prodotto contengono, g di imazamox (pari a 40 g/l) Formulazione Concentrato solubile Classificazione Nc, Non classificato - N, Pericoloso per l ambiente Reg. Min. Salute N del Confezione Flacone da 1 litro Imballo Cartone da 10 flaconi È un diserbante che agisce sulle infestanti per assorbimento fogliare e radicale. Altorex penetra velocemente nella pianta e viene traslocato verso i punti di accrescimento dei germogli e delle radici. Altorex provoca un rapido arresto della crescita delle malerbe bersaglio, seguito da un progressivo ingiallimento. Di norma, la morte delle infestanti avviene circa 10 giorni dopo l applicazione del prodotto. Coltura Fagiolo, Fagiolino, Pisello Dose (l/ha) 0,5-1 Post-emergenza precoce quando le colture hanno differenziato le prime 2-4 foglie vere su infestanti appena emerse e comunque non oltre lo stadio di 2-4 foglie vere per le dicotiledoni e di 1- foglie per le graminacee Erba medica 0,5-1 Trattamento primaverile: a 4 cm di altezza della coltura Trattamento autunnale: da una settimana dopo l ultimo sfalcio dell anno e, preferibilmente, quando la medica inizia a perdere le foglie e con infestanti non molto sviluppate Fava, Favino 0,5-0,5 Trattare in pre-emergenza e post-emergenza, quando le colture hanno differenziato le prime 2-4 foglie vere La migliore efficacia di Altorex si evidenzia su infestanti appena emerse e, comunque, che non abbiano superato lo stadio di sviluppo di 2-4 foglie vere per le dicotiledoni e di 1- foglie per le graminacee. In presenza di elevate infestazioni di graminacee si consiglia di aggiungere un erbicida graminicida specifico (es. Stratos). È possibile frazionare l intervento erbicida in 2 trattamenti nell arco di giorni. Altorex Erbicida liquido per il diserbo di post-emergenza di Fagiolo, Fagiolino, Pisello, Fava, Favino ed Erba medica Nel caso in cui dopo il trattamento si debba forzatamente riseminare l appezzamento, oltre alle stesse colture possono essere impiantati anche Fava, Cece, Trifoglio, Insalate e Radicchio. Lasciar passare, invece, un periodo di almeno 4 mesi prima di seminare Cavoli, Orzo, Patata o Pomodoro, nonché varietà di Frumento, Mais e Girasole, non dichiaratamente resistenti agli erbicidi imidazolinoni. Barbabietola da zucchero e Colza (varietà non resistenti) possono essere seminate solo dopo 6 mesi dal trattamento, previa aratura del terreno. Altorex può essere miscelato con erbicidi ad azione graminicida specifica. Evitare la miscela con prodotti a base di aminoacidi. INFESTANTI CONTROLLATE Erba codina, Amaranti, Cencio molle, Atriplice, Borsapastore comune, Carota selvatica, Stramonio comune, Senape, Ravanelli, Poligoni, Erba morella, Stregona annuale, Nappole, Logli. Altorex è un marchio BASF 2

18 Composizione 100 g di prodotto contengono tepraloxydim puro g 5, (pari a 50g/l) Formulazione Concentrato emulsionabile Classificazione Xn, Nocivo - N, Pericoloso per l ambiente Reg. Min. Salute N 1295 del Confezione Flacone da 1 litro, tanica da 5 Lt Imballo Scatola da 10 litri e confezione da 4 taniche da 5 litri Aramo 50 è un erbicida sistemico di post-emergenza per il diserbo di Barbabietola da zucchero, Pisello e Soia. Aramo 50 è assorbito prevalentemente per via fogliare ed è attivo sulle piante infestanti graminacee annuali e perenni. La sua attività si manifesta con un progressivo disseccamento della pianta, che si completa in giorni. Aramo 50 controlla le infestanti emerse al momento del trattamento. I migliori risultati si ottengono trattando su infestanti in attiva crescita. Condizioni sfavorevoli al momento del trattamento, quali freddo, siccità, piante infestanti in stato di stress, etc. possono ridurre l attività del prodotto. Aramo 50 è miscibile con i principali erbicidi dicotiledonicidi. Trattare su coltura asciutta. Eventuali precipitazioni cadute a distanza di 1 ora dal trattamento non compromettono l efficacia del prodotto. Non trattare colture in evidente stato di stress. Nel caso di fallimento della coltura attendere due settimane prima di seminare graminacee. Alle dosi più elevate ed in particolari condizioni climatiche (siccità o basse temperature) sono possibili lievi e transitori ingiallimenti fogliari che scompaiono dopo qualche giorno e non influenzano la produzione. Coltura Dose (l/ha) Pisello Graminacee annuali 1,0-1,5 1,5 Sorghetta da seme e da rizoma 2,0 Soia Graminacee annuali 1,0-1,5 1,5 Sorghetta da seme e da rizoma 2,0 Barbabietola da zucchero Infestanti Graminacee annuali Sorghetta da seme e da rizoma 1,0-1,5 1,5 2,0 Dallo stadio di foglie vere fino ad inizio accestimento Dallo stadio d inizio accestimento fino a fine accestimento Con piante infestanti alte cm Dallo stadio di foglie vere fino ad inizio accestimento Dallo stadio d inizio accestimento fino a fine accestimento Con piante infestanti alte cm Dallo stadio di foglie vere fino ad inizio accestimento Dallo stadio d inizio accestimento fino a fine accestimento Con piante infestanti alte cm Aramo 50 Erbicida di post-emergenza per Barbabietola da zucchero, Pisello e Soia INFESTANTI CONTROLLATE Tutte le principali graminacee invernali: Avena spp. (Avena), Alopecurus myosuroides (Coda di volpe), Bromus spp. (Forasacco), Phalaris spp. (Scagliola), Poa spp. (Fienarola), Lolium spp. (Loglio). Tutte le principali graminacee estive: Echinochloa crus-galli (Giavone comune), Setaria spp. (Pabbio), Digitaria sanguinalis (Sanguinella), Sorghum halepense (Sorghetta), Cereali spontanei. Aramo è un marchio BASF 4 5

19 Aura Erbicida di post-emergenza selettivo per Riso DATI TECNICI Composizione 100 g di prodotto contengono 20,6 g di profoxydim (pari a 200 g/l) Formulazione Concentrato emulsionabile Classificazione Xn, Nocivo - N, Pericoloso per l ambiente Reg. Min. Salute N del Confezione Flacone da 1 litro, tanica da 5 litri Imballo Cartone da 10 flaconi, cartone da 4 taniche È un erbicida di post-emergenza specifico per la lotta contro i giavoni ed altre malerbe graminacee che infestano la risaia. Aura assicura un ottimo controllo su giavoni rossi e giavoni bianchi. I giavoni rossi sono controllati fino allo stadio di fine accestimento ed i giavoni bianchi sino a metà accestimento. Aura, applicato per il controllo dei giavoni, risulta essere efficace anche contro la Leptochloa f. Dotato di attività sistemica, questo erbicida agisce principalmente per assorbimento fogliare e non presenta attività residuale. Il formulato viene rapidamente assorbito dalle foglie e traslocato ai centri di crescita. L attività di Aura si esplica inibendo la formazione di sostanze fondamentali per la crescita delle infestanti, che muoiono in 2- settimane. Aura può essere applicato su tutti i tipi di terreno, sia su Riso a semina tradizionale in acqua, che su coltura a semina interrata. Aura deve sempre essere utilizzato in miscela estemporanea con lo specifico coadiuvante Dash HC. Coadiuvanti diversi, infatti, possono ridurne o, addirittura, annullarne l attività erbicida. La dose di Dash HC da aggiungere dipende dai volumi di acqua utilizzati. Un sovradosaggio può provocare fitotossicità, un sottodosaggio riduce l efficacia erbicida. Per preparare la miscela Aura + Dash HC si consiglia di agire nel seguente modo: agitare le confezioni riempire il serbatoio dell irroratrice con acqua pulita (circa la metà del volume necessario) azionare l agitatore aggiungere Aura e poi Dash HC, mantenendo l agitatore in funzione aggiungere acqua sino al raggiungimento del volume necessario distribuire la miscela uniformemente con attrezzature munite di ugelli a ventaglio e regolate per un erogazione a bassa pressione (2-4 bar) impiegare da 200 a 00 litri di acqua per ettaro evitando sovrapposizioni. L intervento va eseguito su risaia sgrondata e con terreno saturo. Si consiglia di ristabilire il normale livello di acqua dopo -5 giorni dall applicazione. È necessario trattare con infestanti in attiva crescita e vegetazione asciutta. Non applicare il prodotto con Riso non ben radicato, sofferente o coltivato in condizioni sfavorevoli quali livelli d acqua troppo alti, carenze idriche o nutrizionali, elevate concentrazioni saline. Queste considerazioni valgono in modo particolare su varietà sensibili: Arborio, Ariete, Baldo, Carnaroli, S. Andrea, Vialone Nano e Volano. Per varietà di Riso di recente introduzione o poco conosciute, si consiglia di effettuare un saggio preliminare su una piccola superficie e di attendere almeno -10 giorni prima di applicare il prodotto a pieno campo in modo da poter valutare eventuali sintomi di fitotossicità. L impiego di dosi elevate, specie in giornate con scarsa luminosità ed in caso di sovrapposizioni, può provocare ingiallimenti fogliari che scompaiono in -4 setttimane. Condizioni climatiche avverse rischiano di diminuire efficacia e/o selettività di Aura. Invece, piogge che cadono dopo un ora dal trattamento non pregiudicano l efficacia del prodotto. Si sconsiglia di concimare nei 10 giorni precedenti e nei primi giorni successivi al trattamento. In caso di risemina o trapianto di una coltura diversa dal Riso attendere almeno giorni dal trattamento stesso. INFESTANTI CONTROLLATE Giavoni, Giavone americano, Erba codina, Sanguinella, Logli, Leptocloa. Coltura Riso Stadio minimo di sviluppo del Riso 5 foglie (ben radicato) Inizio accestimento (1-2 culmi ben formati) Pieno accestimento Stadio di sviluppo dei giavoni Da foglie a 2 culmi di accestimento, con massimo di foglie per culmo di accestimento Da foglie a -5 culmi di accestimento, con massimo di 4 foglie nel culmo più vecchio Giavoni rossi: fino a fine accestimento Giavoni bianchi: pieno accestimento *La dose di Dash HC dipende dal volume di acqua utilizzato: Dose Aura (l/ha) Volume acqua (l/ha) Dose Dash HC (l/ha) 0, ,5-0,9* 0, ,5-0,9* 0,6-0, ,5-0,9* 200 l/ha di acqua 0,5-0,6 l di Dash HC 250 l/ha di acqua 0,6-0,5 l di Dash HC 00 l/ha di acqua 0,5-0,9 l di Dash HC Aura è un marchio BASF 6

20 Composizione 100 g di prodotto contengono 8 g di bentazone Formulazione Granuli idrosolubili Classificazione Xn, Nocivo Reg. Min. Salute N 984 del Confezione Astuccio da Kg Imballo Cartone da 4 astucci È un erbicida formulato in granuli idrosolubili attivo contro la maggior parte delle infestanti a foglia larga e sulle ciperacee. Basagran SG viene principalmente assorbito dalle parti verdi della pianta e, in parte, traslocato. Agisce per contatto. Caratterizzato da elevata concentrazione di sostanza attiva e da rapida dispersibilità nell acqua della botte, Basagran SG permette di ridurre notevolmente i dosaggi ed assicura praticità. Coltura Dose (Kg/ha) Fagiolo, Fagiolino 0,6-1,1 Quando la coltura è allo stadio di 2- foglie vere 0 Fava, Favino Frumento 1,1-1, A partire dalla a foglia del grano 60 Mais 1,1-1, Con infestanti dicotiledoni allo stadio di 2-4 foglie vere Pisello 0,6-1,1 Quando la coltura ha raggiunto l altezza di almeno cm e con infestanti non oltre le 2-4 foglie Soia 0,6-1,1 Nei primi stadi di sviluppo delle infestanti (1- foglie vere) 60 Sorgo 1,1-1, Quando la coltura è allo stadio di -6 foglie Su Mais è consigliabile l aggiunta di olio minerale, alla dose di 2 l/ha. Su Soia, ridurre la dose a 1 l/ha. Su Pisello Basagran SG è miscibile con Altorex. INFESTANTI CONTROLLATE Cencio molle, Amaranti, Camomilla, Forbicina, Farinello, Stramonio comune, Attaccamani, Camomilla comune, Poligoni, Ravanello selvatico, Lisca maggiore, Lisca dei prati, Senape, Erba morella, Nappole. Basagran SG Erbicida di post-emergenza selettivo per Soia, Mais, Frumento, Pisello, Fagiolo, Fagiolino, Fava, Favino e Sorgo Basagran è un marchio BASF 8 9

Principal Mais. DuPont TM SEMPLICE - COMPLETO - EFFICACE: UNO PER TUTTE! I NOSTRI PRODOTTI PER IL DISERBO DEL MAIS. LA LINEA DuPont PER IL MAIS

Principal Mais. DuPont TM SEMPLICE - COMPLETO - EFFICACE: UNO PER TUTTE! I NOSTRI PRODOTTI PER IL DISERBO DEL MAIS. LA LINEA DuPont PER IL MAIS LA LINEA DuPont PER IL MAIS I NOSTRI PRODOTTI PER IL DISERBO DEL MAIS DuPont TM Principal Mais Programma di solo pre-emergenza: Programma di solo post emergenza precoce Programma di post emergenza standard

Dettagli

Realize success. DuPont Arigo Mais One-pass Post-emergenza. Il sigillo di garanzia DuPont Izon per la sicurezza della tua coltura. DuPont TM Arigo TM

Realize success. DuPont Arigo Mais One-pass Post-emergenza. Il sigillo di garanzia DuPont Izon per la sicurezza della tua coltura. DuPont TM Arigo TM Il sigillo di garanzia DuPont Izon per la sicurezza della tua coltura Il sigillo di garanzia DuPont Izon, applicato su tutte le confezioni consente di verificare con una semplice operazione visiva se il

Dettagli

La forza della Natura

La forza della Natura INSETTICIDA DI DERIVAZIONE NATURALE La forza della Natura Insetticida di derivazione naturale a base di Spinosad efficace contro i più comuni parassiti dannosi Oltre 00 colture registrate Autorizzato in

Dettagli

INSETTICIDI ACARICIDI NEMATOCIDI

INSETTICIDI ACARICIDI NEMATOCIDI 47 INSETTICIDI ACARICIDI NEMATOCIDI APPLAUD PLUS ARAGOL L 40 BIOLID UP EPIK ERCOLE ETOPROSIP G KANEMITE MATACAR FL MINUET OIKOS RUNNER M SEQURA WG SIPCAMOL E SPARVIERO TREBON UP ZORO 1,9 EW 48 49 Applaud

Dettagli

TELLUS L amore per il proprio raccolto inizia da radici sane

TELLUS L amore per il proprio raccolto inizia da radici sane Agrofarmaco biologico per la prevenzione delle malattie fungine del terreno TELLUS L amore per il proprio raccolto inizia da radici sane NOVITà TELLUS: la nuova risorsa per una crescita vigorosa TELLUS

Dettagli

Protocollo Ortaggi. n.3 Anno II 28.04.2003. IASMA Notizie

Protocollo Ortaggi. n.3 Anno II 28.04.2003. IASMA Notizie ortoflorofrutticoltura 1 IASMA Notizie IASMA Notizie n.3 Anno II 28.04.2003 Notiziario del Centro per l assistenza tecnica dell Istituto Agrario di S. Michele all Adige IASMA Notizie N. 18 - Spedizione

Dettagli

BOLLETTINO TECNICO N. 24 del 16 luglio 2008

BOLLETTINO TECNICO N. 24 del 16 luglio 2008 PROVINCIA DI RAVENNA - ASSESSORATO AGRICOLTURA BOLLETTINO TECNICO AGROMETEOROLOGICO E DI PRODUZIONE INTEGRATA a cura del COMITATO PROVINCIALE per il COORDINAMENTO dei SERVIZI BOLLETTINO TECNICO N. 24 del

Dettagli

Resistenza agli erbicidi: analisi del rischio e strategie

Resistenza agli erbicidi: analisi del rischio e strategie Resistenza agli erbicidi: analisi del rischio e strategie Maurizio Sattin CNR -Istituto di Biologia Agro-ambientale e Forestale (IBAF), Legnaro Gruppo Italiano sulla Resistenza agli Erbicidi Gli erbicidi

Dettagli

PROVINCIA DI AGRIGENTO

PROVINCIA DI AGRIGENTO PROVINCIA DI AGRIGENTO CEREALI LEGUMINOSE DA GRANELLA OLEAGINOSE FORAGGERE ELENCO COLTURE Rese e prezzi medi (triennio 2009/2011) Prezzo medio /q. Resa media q./ha Prezzo medio ottenuto nell'anno 2012

Dettagli

Gestione delle avversità in agricoltura biologica

Gestione delle avversità in agricoltura biologica Gestione delle avversità in agricoltura biologica Anna La Torre Consiglio per la ricerca in agricoltura e l analisi dell economia agraria Centro di ricerca per la patologia vegetale «Noi ereditiamo la

Dettagli

HARMONY 50 SX Granuli idrosolubili Erbicida selettivo per il diserbo in post-emergenza di mais e soia.

HARMONY 50 SX Granuli idrosolubili Erbicida selettivo per il diserbo in post-emergenza di mais e soia. (S20/21). Non gettare i residui nelle fognature (S29). Non disfarsi è un erbicida selettivo per il diserbo in postemergenza viene assorbito dalle foglie delle piante trattate e, con sintomi visibili (ingiallimento,

Dettagli

Integrata e Biologica

Integrata e Biologica DIREZIONE GENERALE AGRICOLTURA, ECONOMIA ITTICA, ATTIVITÀ FAUNISTICO-VENATORIE PROVINCIA DI RIMINI Bollettino di Produzione Integrata e Biologica N 24 del 02/08/2012 PREVISIONI DEL TEMPO è previsto tempo

Dettagli

Miscele da Sovescio Agri.Bio

Miscele da Sovescio Agri.Bio Miscele da Sovescio Agri.Bio Il sovescio è una pratica agronomica consistente nell'interramento di apposite colture allo scopo di mantenere o aumentare la fertilità del terreno. I risultati che si possono

Dettagli

AGGIORNAMENTI Maggio 2012

AGGIORNAMENTI Maggio 2012 COLTURA AVVERSITA S.A. NOTA Cicoria Sclerotinia Bacillus subtilis Max 4 tratt./ciclo Cicorino CP Sclerotinia Bacillus subtilis Max 4 tratt./ciclo Erbe fresche CP Piridate Vietato in coltura protetta Foglie

Dettagli

Si raccomanda di porre la massima attenzione al tempo di carenza dei prodotti utilizzati.

Si raccomanda di porre la massima attenzione al tempo di carenza dei prodotti utilizzati. PROVINCIA DI RAVENNA - ASSESSORATO AGRICOLTURA BOLLETTINO TECNICO AGROMETEOROLOGICO E DI PRODUZIONE INTEGRATA a cura del COMITATO PROVINCIALE per il COORDINAMENTO dei SERVIZI BOLLETTINO TECNICO N. 22 del

Dettagli

Controllo Integrato delle infestanti dell'actinidia. INFESTANTI CRITERI DI INTERVENTO SOSTANZE ATTIVE % S.a. DOSE l/ha ANNO Indipendentemente dal

Controllo Integrato delle infestanti dell'actinidia. INFESTANTI CRITERI DI INTERVENTO SOSTANZE ATTIVE % S.a. DOSE l/ha ANNO Indipendentemente dal INFESTANTI CRITERI DI INTERVENTO SOSTANZE ATTIVE % S.a. DOSE l/ha ANNO Graminacee e Interventi chimici: Glifosate 30.40 9 l/ha Consigliabili le applicazioni nel periodo autunnale. L'uso di diserbanti può

Dettagli

Affidabilità senza condizioni

Affidabilità senza condizioni NOVITÀ Affidabilità senza condizioni Pergado: fungicida antiperonosporico per la vite Mandipropamid, una molecola dalle caratteristiche innovative Mandipropamid, molecola originale della ricerca Syngenta,

Dettagli

per un uso sostenibile dei prodotti fitosanitari

per un uso sostenibile dei prodotti fitosanitari Linee guida per un uso sostenibile dei prodotti fitosanitari Sicurezza ambiente Salute agricoltura R. Bassi, A. Bernard, F. Berta (Syngenta Crop Protection S.p.A.) - M. Calliera (Università Cattolica del

Dettagli

Società Agricola: Emon Agri

Società Agricola: Emon Agri Società Agricola: Emon Agri INTERVISTA AD UN AGRICOLTORE DELLA SOCIETA' AGRICOLA: Sul vostro logo c'è scritto che attuate una coltivazione virtuosa, ci può dire cosa si intende? Ci spiega: Per coltivazione

Dettagli

Istituto Tecnico Agrario Giuseppe Vivarelli Azienda Agraria Didattica VALUTAZIONE TECNICO AGRONOMICA DELLA SEMINA SU SODO DI GRANO DURO

Istituto Tecnico Agrario Giuseppe Vivarelli Azienda Agraria Didattica VALUTAZIONE TECNICO AGRONOMICA DELLA SEMINA SU SODO DI GRANO DURO Istituto Tecnico Agrario Giuseppe Vivarelli Azienda Agraria Didattica VALUTAZIONE TECNICO AGRONOMICA DELLA SEMINA SU SODO DI GRANO DURO FABRIANO 06 MAGGIO 2014 1 Fig 1 Intervento di semina su sodo con

Dettagli

www.sipcamitalia.it Questo contenuto ti è offerto da: Articolo tratto da: Edizioni L Informatore Agrario

www.sipcamitalia.it Questo contenuto ti è offerto da: Articolo tratto da: Edizioni L Informatore Agrario Questo contenuto ti è offerto da: www.sipcamitalia.it Articolo tratto da: Edizioni L Informatore Agrario Tutti i diritti riservati, a norma della Legge sul Diritto d Autore e le sue successive modificazioni.

Dettagli

COS E LA PRODUZIONE INTEGRATA?

COS E LA PRODUZIONE INTEGRATA? Cos è la Produzione Integrata (PI). Con questo scritto desidero fare una cronistoria sulla produzione integrata, un sistema di lotta iniziato negli anni 80, dove un ticinese nella persona del Dott. Mario

Dettagli

Diserbare senz acqua si può, e conviene

Diserbare senz acqua si può, e conviene Edizione n. 34 del 29/11/04 www.phytomagazine.com Diserbare senz acqua si può, e conviene I risultati di prove eseguite con attrezzature per la distribuzione di erbicidi in assenza di diluizione con acqua

Dettagli

SEMINA DIRETTA (SENZA ARATURA) E CONCIMAZIONE ORGANICA LOCALIZZATA ALLA SEMINA DI GRANO TENERO: VANTAGGI AGRONOMICI ED ECONOMICI

SEMINA DIRETTA (SENZA ARATURA) E CONCIMAZIONE ORGANICA LOCALIZZATA ALLA SEMINA DI GRANO TENERO: VANTAGGI AGRONOMICI ED ECONOMICI SEMINA DIRETTA (SENZA ARATURA) E CONCIMAZIONE ORGANICA LOCALIZZATA ALLA SEMINA DI GRANO TENERO: VANTAGGI AGRONOMICI ED ECONOMICI Anno 2006/2007 A cura dell ufficio Agronomico Italpollina Spa OBIETTIVO

Dettagli

COLTURE FORAGGERE. Scheda. 1 - Erbai autunno vernini. 2 - Erba medica. 3 - Favino. 4 - Sulla, lupinella e trifogli annuali e biennali da foraggio

COLTURE FORAGGERE. Scheda. 1 - Erbai autunno vernini. 2 - Erba medica. 3 - Favino. 4 - Sulla, lupinella e trifogli annuali e biennali da foraggio Regione Toscana PSR 2007/13 e L.R. 25/99 Agricoltura Integrata: Schede Tecniche Difesa e Diserbo Annata agraria 2015 Rev. 6 Pag.171 di 256 COLTURE FORAGGERE Scheda 1 - Erbai autunno vernini 2 - Erba medica

Dettagli

IL SUOLO AMBIENTE VIVO gli organismi che vivono nel suolo

IL SUOLO AMBIENTE VIVO gli organismi che vivono nel suolo IL SUOLO AMBIENTE VIVO gli organismi che vivono nel suolo Le forze inorganiche creano sempre solo l inorganico. Mediante una forza superiore che agisce nel corpo vivente, al cui servizio sono le forze

Dettagli

Edizioni L Informatore Agrario

Edizioni L Informatore Agrario www.vitaincampagna.it Edizioni L Informatore Agrario Tutti i diritti riservati, a norma della Legge sul Diritto d Autore e le sue sucessive modificazioni. Ogni utilizzo di quest opera per usi diversi da

Dettagli

CARATTERISTIC HE-ALIMENTARI. buono da mensa ottimo per salse fragranza intensa

CARATTERISTIC HE-ALIMENTARI. buono da mensa ottimo per salse fragranza intensa CARATTRISTICH- CARATTRISTIC H-ALIMNTARI DV pomodoro ovale di daniele semina: febbraio trapianto: aprile-maggio raccolta: luglio-novembre buccia chiara, arancione se maturo, polpa compatta, pochi semi,

Dettagli

IASMA Notizie DIFESA DA TICCHIOLATURA, OIDIO E AFIDI IN PRE E POST FIORITURA TICCHIOLATURA FRUTTICOLTURA

IASMA Notizie DIFESA DA TICCHIOLATURA, OIDIO E AFIDI IN PRE E POST FIORITURA TICCHIOLATURA FRUTTICOLTURA IASMA Notizie FRUTTICOLTURA Notiziario tecnico del Centro Trasferimento Tecnologico della Fondazione Edmund Mach - Istituto Agrario di S. Michele all Adige n. 4 IASMA Notizie - n. 14 - Anno VIII - Taxe

Dettagli

Sintesi dei risultati ottenuti nel primo anno di sperimentazione

Sintesi dei risultati ottenuti nel primo anno di sperimentazione Sintesi dei risultati ottenuti nel primo anno di sperimentazione Linea 1 Nella linea 1 sono state impiantate due prove di confronto parcellare nei due siti sperimentali di Antria e Marciano. Il materiale

Dettagli

La protezione delle culture agricole è la nostra specialità

La protezione delle culture agricole è la nostra specialità La protezione delle culture agricole è la nostra specialità Ugelli antideriva ad aspirazione d aria ed accessori per irrorazione AirMix e TurboDrop i più conosciuti e diffusi nel mondo per la protezione

Dettagli

Facciamoci due conti

Facciamoci due conti Facciamoci due conti Ma alla fine quanto si guadagna a coltivare canapa? la domanda sorge spontanea ed è più che legittima, specie considerando il panorama deprimente dell agricoltura in Italia ai giorni

Dettagli

CENTRO PO DI TRAMONTANA. nei settori orticolo e floricolo

CENTRO PO DI TRAMONTANA. nei settori orticolo e floricolo CENTRO PO DI TRAMONTANA RISULTATI SPERIMENTALI 2014 nei settori orticolo e floricolo 23 SPERIMENTAZIONE E ORIENTAMENTI Per la ventitreesima stagione consecutiva Veneto Agricoltura presenta i risultati

Dettagli

DIAMO VOCE ALLE SEMENTI!

DIAMO VOCE ALLE SEMENTI! DIAMO VOCE ALLE SEMENTI! POTRA L EUROPA RINUNCIARE ALL INNOVAZIONE VARIETALE? LA NOSTRA VISIONE L innovazione legata alle sementi deve essere alla base della filiera alimentare, per stimolare lo sviluppo

Dettagli

LISTINO ORTOFRUTTA C.A.R. listino del :07/07/2015 num :15.105

LISTINO ORTOFRUTTA C.A.R. listino del :07/07/2015 num :15.105 Centro Agroalimentare Roma Via Tenuta del Cavaliere, 1-00012 Guidonia-Montecelio (RM) Tel: 06.60.50.12.01 - Fax : 06.60.50.12.75 www.agroalimroma.it LISTINO ORTOFRUTTA C.A.R. listino del :07/07/2015 num

Dettagli

A COSA SERVONO SEMI E FRUTTI?

A COSA SERVONO SEMI E FRUTTI? A COSA SERVONO SEMI E FRUTTI? Dopo la fecondazione il fiore appassisce e i petali cadono. L ovulo fecondato si trasforma in SEME, mentre l ovario si ingrossa e si trasforma in FRUTTO. Il SEME ha il compito

Dettagli

MALATTIE E TECNICHE DI CONTENIMENTO

MALATTIE E TECNICHE DI CONTENIMENTO Le prospettive del vivaismo viticolo europeo MALATTIE E TECNICHE DI CONTENIMENTO Elisa Angelini CRA VIT Centro di Ricerca per la Viticoltura Conegliano (TV) 1. Giallumi (Flavescenza dorata e Legno nero):

Dettagli

LISTINO ORTOFRUTTA C.A.R. listino del :02/07/2015 num :15.102

LISTINO ORTOFRUTTA C.A.R. listino del :02/07/2015 num :15.102 Centro Agroalimentare Roma Via Tenuta del Cavaliere, 1-00012 Guidonia-Montecelio (RM) Tel: 06.60.50.12.01 - Fax : 06.60.50.12.75 www.agroalimroma.it LISTINO ORTOFRUTTA C.A.R. listino del :02/07/2015 num

Dettagli

Gennaio. Gennaio in cucina

Gennaio. Gennaio in cucina Nel proporre questo calendario culinario ci siamo ispirati a Vincenzo Tanara e alla sua opera Economia del cittadino in villa. Tanara, studioso di scienze naturali ed agricoltura, vissuto nell'area bolognese,

Dettagli

Operazioni colturali Misura Prezzo unitario Aratura ha 150,00 Erpicatura ha 60,00 Fresatura o erpice rotante ha 123,00 Semina mais e girasole,

Operazioni colturali Misura Prezzo unitario Aratura ha 150,00 Erpicatura ha 60,00 Fresatura o erpice rotante ha 123,00 Semina mais e girasole, Operazioni colturali Misura Prezzo unitario Aratura ha 150,00 Erpicatura ha 60,00 Fresatura o erpice rotante ha 123,00 Semina mais e girasole, macchina monoseme ha 63,00 Con concimazione localizzata ha

Dettagli

Fabrizio Jondini - ASSOMETAB. Convegno AIPP-CRA PAV-GRIFA, Roma 21 gennaio 2010

Fabrizio Jondini - ASSOMETAB. Convegno AIPP-CRA PAV-GRIFA, Roma 21 gennaio 2010 Fabrizio Jondini - ASSOMETAB Sostanze attualmente autorizzate in Italia Revisione comunitaria - Stato dell arte Numero CAS: (A) e (B): Piretrine: 8003-34-7 Estratto A: estratti di Chrysanthemum cinerariaefolium:

Dettagli

CON LO SGUARDO RIVOLTO AL FUTURO

CON LO SGUARDO RIVOLTO AL FUTURO CON LO SGUARDO RIVOLTO AL FUTURO LA PRODUTTIVITÀ HA UN NUOVO LOGO ED UNA NUOVA IMMAGINE resentiamo il nuovo logo e il nuovo pay off aziendali in un momento P storico della realtà Laverda, contraddistinto

Dettagli

A L L E G A T O 1 ELENCO DEI PRODOTTI CUI SI APPLICANO I LIMITI MASSIMI DI RESIDUI CONSENTITI

A L L E G A T O 1 ELENCO DEI PRODOTTI CUI SI APPLICANO I LIMITI MASSIMI DI RESIDUI CONSENTITI A L L E G A T O 1 ELENCO DEI PRODOTTI CUI SI APPLICANO I LIMITI MASSIMI DI RESIDUI CONSENTITI Parte A: Elenco dei prodotti di origine vegetale e parti di essi cui si applicano i. Parte B: Elenco dei cereali

Dettagli

GLERA E PINOT GRIGIO: NUOVE PREOCCUPAZIONI SANITARIE?

GLERA E PINOT GRIGIO: NUOVE PREOCCUPAZIONI SANITARIE? GLERA E PINOT GRIGIO: NUOVE PREOCCUPAZIONI SANITARIE? Elisa Angelini elisa.angelini@entecra.it C.R.A. Centro di Ricerca per la Viticoltura Conegliano (TV) Foto P. Marcuzzo Foto G. Rama UN PO DI

Dettagli

Cosa sono? Conoscenze di base (alcune) Comportamento nell ambiente

Cosa sono? Conoscenze di base (alcune) Comportamento nell ambiente PRODOTTI FITOSANITARI: Cosa sono? Conoscenze di base (alcune) Comportamento nell ambiente 1 DEFINIZIONE: I Prodotti Fitosanitari, definiti dall'art.2 del D. Lgs. n. 194/955 e dall art.2 del DPR 290/01,

Dettagli

Assistenti Tecnici N14. x x x x. x x x. Trenti Bosi Lavori. Versa ri, 1 S E T T I M A N A 2 S E T T I M A N A

Assistenti Tecnici N14. x x x x. x x x. Trenti Bosi Lavori. Versa ri, 1 S E T T I M A N A 2 S E T T I M A N A PO PRVVO DLL COLVZO DLL V PRCH DLL O COLCO 2013/2014 Per la scelta delle varietà, quantità e modalità si rimanda alla programmazione settimanale. Va tenuto conto che le colture possono subire variazioni

Dettagli

C.R.A - Istituto Sperimentale per la Zootecnia

C.R.A - Istituto Sperimentale per la Zootecnia VINCENZO FEDELE E GIOVANNI ANNICCHIARICO C.R.A - Istituto Sperimentale per la Zootecnia Stalla Pascolo DECIDE L ALLEVATORE DECIDE L ANIMALE Scelta alimenti Scelta alimenti (Vegetazione) Quantità (limitata)

Dettagli

GIALLUMI DELLA VITE: aggiornamenti tecnici

GIALLUMI DELLA VITE: aggiornamenti tecnici FEASR Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013 Misura 111B Informazione e diffusione della conoscenza GIALLUMI DELLA VITE: aggiornamenti tecnici Piero Attilio Bianco DI.S.A.A - C.I.R.I.V.E. CENTRO INTERDIPARTIMENTALE

Dettagli

RESIDUI DI PRODOTTI FITOSANITARI SU ORTOFRUTTICOLI FRESCHI ED IN ALTRE MATRICI ALIMENTARI, CAMPIONATI IN EMILIA-ROMAGNA NELL'ANNO 2007

RESIDUI DI PRODOTTI FITOSANITARI SU ORTOFRUTTICOLI FRESCHI ED IN ALTRE MATRICI ALIMENTARI, CAMPIONATI IN EMILIA-ROMAGNA NELL'ANNO 2007 Sezione Provinciale di Ferrara Sede Operativa: Via Bologna,534 44100 Chiesuol del Fosso (Fe) Tel. 0532 901211 Fax 0532 901241 RESIDUI DI PRODOTTI FITOSANITARI SU ORTOFRUTTICOLI FRESCHI ED IN ALTRE MATRICI

Dettagli

FONDO MUTUALISTICO ALTRI SEMINATIVI

FONDO MUTUALISTICO ALTRI SEMINATIVI PREMESSA Si assiste sempre più spesso ad andamenti meteorologici imprevedibili e come tali differenti dall ordinario: periodi particolarmente asciutti alternati ad altri particolarmente piovosi. Allo stesso

Dettagli

Situazione e gestione della resistenza ai fungicidi antioidici

Situazione e gestione della resistenza ai fungicidi antioidici M. COLLINA Centro di Fitofarmacia Dipartimento di Scienze Agrarie Situazione e gestione della resistenza ai fungicidi antioidici Incontro tecnico Vite: Problemi fitosanitari e strategie di difesa 27 febbraio,

Dettagli

ΕΡΓ. ΓΕΩΡΓΙΚΗΣ ΜΗΧΑΝΟΛΟΓΙΑΣ TEL.: (+30210)5294040 FAX: (+301)5294032 ΚΑΘ. Ν. ΣΥΓΡΙΜΗΣ email:ns@aua.gr, www.aua.gr/ns

ΕΡΓ. ΓΕΩΡΓΙΚΗΣ ΜΗΧΑΝΟΛΟΓΙΑΣ TEL.: (+30210)5294040 FAX: (+301)5294032 ΚΑΘ. Ν. ΣΥΓΡΙΜΗΣ email:ns@aua.gr, www.aua.gr/ns ORTICOLE IN SERRA Preparazione del terreno Trapianto Post-Trapianto Inizio accrescimento vegetativo Accrescimento vegetativo Fioritura Allegagione Ingrossamento bacche frutti Invaiatura Maturazione Obiettivo/Problema

Dettagli

Basilico, per ogni destinazione il sistema di coltivazione giusto

Basilico, per ogni destinazione il sistema di coltivazione giusto Basilico, per ogni destinazione il sistema di coltivazione giusto Floating system per la produzione di mazzetti e il tappettino subirrigante per le piantine. Due innovazioni adottate dall azienda Ricci

Dettagli

I PAGAMENTI DIRETTI NELLA NUOVA PAC. CAMBIAMENTI E IMPATTI

I PAGAMENTI DIRETTI NELLA NUOVA PAC. CAMBIAMENTI E IMPATTI I PAGAMENTI DIRETTI NELLA NUOVA PAC. CAMBIAMENTI E IMPATTI SENATO DELLA REPUBBLICA Commissione Agricoltura e Produzione Agroalimentare Prof. Felice ADINOLFI Università degli Studi di Bologna Roma 22 Gennaio

Dettagli

Presentazione ed utilizzo di VitiMeteo-Plasmopara

Presentazione ed utilizzo di VitiMeteo-Plasmopara Presentazione ed utilizzo di VitiMeteo-Plasmopara VitiMeteo-Plasmopara consente di affinare la lotta contro la peronospora, senza tralasciare gli episodi d infezioni importanti e permette di evitare dei

Dettagli

IL MONDO DELLE PIANTE

IL MONDO DELLE PIANTE PROVINCIA DI BERGAMO Settore Politiche Sociali e Salute IL MONDO DELLE PIANTE 2010 Realizzato dall Istruttore Educativo: Colella Anna 1 INDICE Classificazione delle piante pag. 3 Le parti della pianta

Dettagli

Concimare senza sprechi, con la massima efficacia, salvaguardando la natura. melo, pero, kiwi. schede colturali - volume 4

Concimare senza sprechi, con la massima efficacia, salvaguardando la natura. melo, pero, kiwi. schede colturali - volume 4 Concimare senza sprechi, con la massima efficacia, salvaguardando la natura melo, pero, kiwi schede colturali - volume 4 I prodotti che AGM fabbrica con destinazione speciale per frutteti, sono stati testati

Dettagli

Convegno. Impianto, gestione e diserbo del verde urbano e delle aree extra-agricole. Aula Magna Facoltà Agraria di Bari Bari, Giovedì 17 Febbraio 2011

Convegno. Impianto, gestione e diserbo del verde urbano e delle aree extra-agricole. Aula Magna Facoltà Agraria di Bari Bari, Giovedì 17 Febbraio 2011 Convegno Impianto, gestione e diserbo del verde urbano e delle aree extra-agricole Aula Magna Facoltà Agraria di Bari Bari, Giovedì 17 Febbraio 2011 AGRICENTER S.r.l. Import Export Via Facchinelle, 1 37014

Dettagli

DIRETTIVE COMUNITARIE INTERESSATE DAL REGOLAMENTO

DIRETTIVE COMUNITARIE INTERESSATE DAL REGOLAMENTO DIRETTIVE COMUNITARIE INTERESSATE DAL REGOLAMENTO 1. Direttiva 66/401/CEE: commercializzazione sementi di piante foraggere 2. Direttiva 66/402/CEE: commercializzazione di sementi di cereali 3. Direttiva

Dettagli

Verifica - Conoscere le piante

Verifica - Conoscere le piante Collega con una linea nome, descrizione e disegno Verifica - Conoscere le piante Erbe Hanno il fusto legnoso che si ramifica vicino al terreno. Alberi Hanno il fusto legnoso e resistente che può raggiungere

Dettagli

Tecnici coinvolti: Michele Baudino*; Alessandro Costanzo **; Diego Scarpa **

Tecnici coinvolti: Michele Baudino*; Alessandro Costanzo **; Diego Scarpa ** MELONE Tecnici coinvolti: Michele Baudino*; Alessandro Costanzo **; Diego Scarpa ** * Tecnico CReSO ; Tecnici SATA / Cadir Lab. Elenco delle cultivar poste a confronto Varietà Ditta Tip. Agustino Rijk

Dettagli

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese l unione fa la forza per restituire valore aggiunto alla produzione 1 Il Consorzio Il Consorzio CO.PA.VIT. è nato nel 2008 a partire da un iniziativa

Dettagli

PRODOTTO UVA DA VINO E PER TUTTI GLI ALTRI PRODOTTI,

PRODOTTO UVA DA VINO E PER TUTTI GLI ALTRI PRODOTTI, Strada dei mercati, 17 43126 Parma Tel.0521984996 Fax 0521950084 info@codiparma.it www.codiparma.it Oggetto: Campagna assicurativa 2015 Spett.le Socio, da quest anno le risorse finanziare sono reperite

Dettagli

Macchine per la disinfestazione e la disinfezione

Macchine per la disinfestazione e la disinfezione GPE-F GPC Macchine per la disinfestazione e la disinfezione GPE-P GPC - GPE GPC Sicurezza conforme alle ultime normative CE; valvole di sicurezza; riempi botte antinquinante; miscelatore nel coperchio

Dettagli

Danni insoliti da tripidi sul frutto melo

Danni insoliti da tripidi sul frutto melo Danni insoliti da tripidi sul frutto melo L osservazione e lo studio di sintomi su piante o frutti fa parte delle attività della Sezione Difesa delle Piante presso il Centro per la Sperimentazione Agraria

Dettagli

NOTIFICA ATTIVITA' CON METODO BIOLOGICO ( * )

NOTIFICA ATTIVITA' CON METODO BIOLOGICO ( * ) REGIONE: Ministero per le Politiche Agricole e Forestali ( MiPAF) A cura dell'ufficio ricevente Prot. del NOTIFICA ATTIVITA' CON METODO BIOLOGICO ( * ) INFORMAZIONI RELATIVE ALLA POSIZIONE NEL SISTEMA

Dettagli

REGOLAMENTO (CE) N. 834/2007 DEL CONSIGLIO

REGOLAMENTO (CE) N. 834/2007 DEL CONSIGLIO REGOLAMENTO (CE) N. 834/2007 DEL CONSIGLIO del 28 giugno 2007 RELATIVO ALLA PRODUZIONE BIOLOGICA E ALL ETICHETTATURA DEI PRODOTTI BIOLOGICI E CHE ABROGA IL REGOLAMENTO (CEE) N. 2092/91 TESTO COORDINATO

Dettagli

LE PRINCIPALI ALTERAZIONI DEL POMODORO IN SERRA

LE PRINCIPALI ALTERAZIONI DEL POMODORO IN SERRA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO AGRICOLTURA E FORESTE LE PRINCIPALI ALTERAZIONI DEL POMODORO IN SERRA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO AGRICOLTURA E FORESTE Dipartimento Interventi Infrastrutturali Servizio

Dettagli

GIUSTIFICAZIONE DEI LIVELLI DI AIUT. O MISURA F "AGROAMBIENTE"

GIUSTIFICAZIONE DEI LIVELLI DI AIUT. O MISURA F AGROAMBIENTE REGIONE SICILIANA ASSESSORATO AGRICOLTURA E FORESTE Piano di Sviluppo Rurale GIUSTIFICAZIONE DEI LIVELLI DI AIUT. O MISURA F "AGROAMBIENTE" PREMESSA Il calcolo dei livelli di aiuto è stato effettuato secondo

Dettagli

Cosa sono le vitamine?

Cosa sono le vitamine? Cosa sono le vitamine? Le vitamine sono sostanze di natura organica indispensabili per la vita e per l accrescimento. Queste molecole non forniscono energia all organismo umano ma sono indispensabili in

Dettagli

III.8.2 Elementi per il bilancio idrico del lago di Bracciano

III.8.2 Elementi per il bilancio idrico del lago di Bracciano III.8.2 Elementi per il bilancio idrico del lago di Bracciano (Fabio Musmeci, Angelo Correnti - ENEA) Il lago di Bracciano è un importante elemento del comprensorio della Tuscia Romana che non può non

Dettagli

Fitopro s.r.l. - Milano. Servizio Fitosanitario Regionaledel Veneto - Bovolino di Buttapietra (VR)

Fitopro s.r.l. - Milano. Servizio Fitosanitario Regionaledel Veneto - Bovolino di Buttapietra (VR) LOTTA ANTIPERONOSPORICA SU VITE IN REGIME DI AGRICOLTURA BIOLOGICA: CONFRONTO TRA STRATEGIA A PROTEZIONE CONTINUA E STRATEGIA SUPPORTATA DAL MODELLO EPI. VENETO, BIENNIO 2007/2008 M. Buccini 1, G. Rho

Dettagli

Problemi Scarsa areazione, difficoltà di rivoltamento

Problemi Scarsa areazione, difficoltà di rivoltamento Che cos è il compost Il compost è il terriccio (humus) che si forma dai rifiuti organici (erba, foglie, avanzi di frutta e verdura, ecc) grazie all azione del sole, dell aria e dei microrganismi presenti

Dettagli

REGISTRO DEI TRATTAMENTI CON PRODOTTI FITOSANITARI

REGISTRO DEI TRATTAMENTI CON PRODOTTI FITOSANITARI REGIONE VENETO REGISTRO DEI TRATTAMENTI CON PRODOTTI FITOSANITARI (DPR 23 aprile 2001 n 290 art. 42) 24 NOTE GENERALI Il registro completo dei trattamenti, è composto da: - scheda A - Dati anagrafici azienda/ente

Dettagli

Funghi e micotossine

Funghi e micotossine Funghi e micotossine Roberto Causin, Dipartimento TeSAF, Sezione Patologia Vegetale, Università degli Studi di Padova 1.1 Aspetti generali Si conoscono decine di generi e specie fungine (muffe) in grado

Dettagli

Laore. Riconoscimento e lotta alle principali avversità del pomodoro da mensa in coltura protetta. guida illustrata

Laore. Riconoscimento e lotta alle principali avversità del pomodoro da mensa in coltura protetta. guida illustrata Laore Agenzia regionale per lo sviluppo in agricoltura Riconoscimento e lotta alle principali avversità del pomodoro da mensa in coltura protetta guida illustrata Riconoscimento e lotta alle principali

Dettagli

Resistenza agli erbicidi e colture OGM I problemi legati al glifosato

Resistenza agli erbicidi e colture OGM I problemi legati al glifosato Introduzione 1 Resistenza agli erbicidi e colture OGM I problemi legati al glifosato Luglio 2011 Il glifosato è la sostanza attiva utilizzata in molti erbicidi venduti su scala mondiale, compreso l'ormai

Dettagli

L'appetito vien...assaggiando!

L'appetito vien...assaggiando! SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA MAGIC SCHOOL 2 coop. soc. VIA G. MELI, N. 8 90010 FICARAZZI PROGETTO EDUCATIVO A.S. 2014 / 2015 L'appetito vien...assaggiando! INSEGNANTI : Benfante Rosa, Bentivegna Simona,

Dettagli

ALLEGATO 5 CARATTERISTICHE MERCEOLOGICHE DELLE DERRATE ALIMENTARI

ALLEGATO 5 CARATTERISTICHE MERCEOLOGICHE DELLE DERRATE ALIMENTARI ALLEGATO 5 CARATTERISTICHE MERCEOLOGICHE DELLE DERRATE ALIMENTARI (i prodotti DOP e IGP che l OEA è tenuto ad offrire sono evidenziati in grassetto e sottolineati) REQUISITI QUALITATIVI DI CARATTERE GENERALE

Dettagli

LA DIFESA DELLA VITE NEL BIOLOGICO E NEL CONVENZIONALE

LA DIFESA DELLA VITE NEL BIOLOGICO E NEL CONVENZIONALE Viticoltura a S. Pietro di Feletto Aspetti e problematiche anno 2012 S. Pietro di Feletto, 1 Febbraio 2012 POSSIBILITÀ DI IMPIEGO DELLE TECNICHE DI COLTIVAZIONE BIOLOGICA, BIODINAMICA E INTEGRATA NELLE

Dettagli

DEFINIZIONE DELLE SPECIFICHE TECNICHE DI SVILUPPO DELL ATTREZZATURA PROTOTIPO PER LA CONCENTRAZIONE DI BIOMASSA MICROBICA DA ESTRATTO DI CASTAGNA

DEFINIZIONE DELLE SPECIFICHE TECNICHE DI SVILUPPO DELL ATTREZZATURA PROTOTIPO PER LA CONCENTRAZIONE DI BIOMASSA MICROBICA DA ESTRATTO DI CASTAGNA DEFINIZIONE DELLE SPECIFICHE TECNICHE DI SVILUPPO DELL ATTREZZATURA PROTOTIPO PER LA CONCENTRAZIONE DI BIOMASSA MICROBICA DA ESTRATTO DI CASTAGNA Premesso che nell ambito del progetto Castagna di Montella:

Dettagli

1. Quando si devono potare le rose? 2. Come disporre i rami delle rose rampicanti? 3. Qual è il periodo migliore per piantare una rosa?

1. Quando si devono potare le rose? 2. Come disporre i rami delle rose rampicanti? 3. Qual è il periodo migliore per piantare una rosa? 1. Quando si devono potare le rose? a) I Rosai rampicanti e arbustivi: non si potano in quanto fioriscono sui rami (sarmenti) dell anno precedente; se potiamo, la produzione di fiori viene ridotta a circa

Dettagli

n 6 di mercoledì 20/05/2015 Sommario settimana dal 20/05/2015 al 26/05/2015 Riassunto

n 6 di mercoledì 20/05/2015 Sommario settimana dal 20/05/2015 al 26/05/2015 Riassunto Fattori comprensoriali comuni Fonti di approvvigionamento idriche Sommario settimana dal 20/05/2015 al 26/05/2015 Riassunto Fiume PO portata presso località Pontelagoscuro - Fiume PO livello presso opera

Dettagli

Guida alla coltivazione della barbabietola da zucchero

Guida alla coltivazione della barbabietola da zucchero Guida alla coltivazione della barbabietola da zucchero Dalla sperimentazione di Beta una guida operativa completa per la coltivazione redditizia di una delle più importanti colture industriali Beta S.c.a.r.l.

Dettagli

Tabella invernale asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi)

Tabella invernale asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi) 1 settimana MENU D Tabella asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi) petti di pollo al latte piselli e macedonia di al limone e biscotti risotto giallo involtini di tacchino cavolfiore fresca minestrina di piselli

Dettagli

Relatore: per.agr. Roberto Nataloni Dlgs 150/2012 Art. 1 Oggetto Il presente decreto definisce le misure per un uso sostenibile dei pesticidi, che sono prodotti fitosanitari come definiti all articolo

Dettagli

La nuova OCM ortofrutta e la sua applicazione in Italia

La nuova OCM ortofrutta e la sua applicazione in Italia FORUM INTERNAZIONALE DELL AGRICOLTURA E DELL ALIMENTAZIONE POLITICHE EUROPEE SVILUPPO TERRITORIALE MERCATI La nuova OCM ortofrutta e la sua applicazione in Italia Gabriele Canali Working paper n. 4 Luglio

Dettagli

Densità di impianto: distanza tra le piante sul filare e tra i filari (da Fregoni 1984 e Calò 1987)

Densità di impianto: distanza tra le piante sul filare e tra i filari (da Fregoni 1984 e Calò 1987) Densità di impianto: distanza tra le piante sul filare e tra i filari (da Fregoni 1984 e Calò 1987) Prima regola: oltre un certo carico produttivo per ceppo la qualità diminuisce ( ) Fittezza in relazione

Dettagli

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta isstock Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta 7 PAA Programma generale di azione dell Unione in materia di ambiente fino al 2020 A partire dalla metà degli anni 70 del secolo scorso, la politica

Dettagli

L agricoltura nell Europa industrializzata

L agricoltura nell Europa industrializzata L agricoltura nell Europa industrializzata L agricoltura delle società industrializzate europee si differenzia da quella dell età moderna per gli attrezzi, le fonti di energia, i macchinari utilizzati

Dettagli

Indagine Agronomica. Obiettivi: Progetto CORINAT

Indagine Agronomica. Obiettivi: Progetto CORINAT Progetto CORINAT Indagine Agronomica Obiettivi: Creazione di un sistema cartografico (GIS) per l analisi territoriale Valutazione della influenza della misura 214 azione i sui componenti della produzione

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

IASMA Notizie DIFESA ESTIVA DELL OLIVO

IASMA Notizie DIFESA ESTIVA DELL OLIVO IASMA Notizie OLIVICOLTURA Notiziario tecnico del Centro Trasferimento Tecnologico della Fondazione Edmund Mach - Istituto Agrario di S. Michele all Adige 24 giugno 2011 n. 2 IASMA Notizie n. 28 - Anno

Dettagli

Il futuro del controllo degli insetti dannosi è già qui: semplice ed efficace.

Il futuro del controllo degli insetti dannosi è già qui: semplice ed efficace. Il futuro del controllo degli insetti dannosi è già qui: semplice ed efficace. er ulteriori informazioni www.suterra.com 1. os è il uffer? uffer è una tecnologia sviluppata in esclusiva da Suterra costituita

Dettagli

REGIONE LAZIO ASSESSORATO ALL AGRICOLTURA AREA SERVIZIO FITOSANITARIO E RISORSE GENETICHE GUIDA AL CORRETTO IMPIEGO DEI PRODOTTI FITOSANITARI

REGIONE LAZIO ASSESSORATO ALL AGRICOLTURA AREA SERVIZIO FITOSANITARIO E RISORSE GENETICHE GUIDA AL CORRETTO IMPIEGO DEI PRODOTTI FITOSANITARI REGIONE LAZIO ASSESSORATO ALL AGRICOLTURA AREA SERVIZIO FITOSANITARIO E RISORSE GENETICHE GUIDA AL CORRETTO IMPIEGO DEI PRODOTTI FITOSANITARI Elaborato a cura dell Area Servizio Fitosanitario e Risorse

Dettagli

Endivie 2013-2014. Qualità e innovazione Tante novità, da condividere

Endivie 2013-2014. Qualità e innovazione Tante novità, da condividere Endivie 2013-2014 Qualità e innovazione Tante novità, da condividere Tutto il meglio dell endivia Negli ultimi anni Rijk Zwaan ha realizzato un importante programma di ricerca dedicato all endivia. Si

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

DISCIPLINARE DI PRODUZIONE SALVA CREMASCO. Art. 1 Denominazione

DISCIPLINARE DI PRODUZIONE SALVA CREMASCO. Art. 1 Denominazione DISCIPLINARE DI PRODUZIONE SALVA CREMASCO Art. 1 Denominazione La Denominazione di Origine Protetta ( DOP ) SALVA CREMASCO è riservata esclusivamente al formaggio che risponde alle condizioni ed ai requisiti

Dettagli