STATUTO ANTEAS. Associazione Nazionale Terza Età Attiva per la Solidarietà ART. 1 COSTITUZIONE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "STATUTO ANTEAS. Associazione Nazionale Terza Età Attiva per la Solidarietà ART. 1 COSTITUZIONE"

Transcript

1 STATUTO ANTEAS Associazione Nazionale Terza Età Attiva per la Solidarietà ART. 1 COSTITUZIONE 1. E costituita. con sede a Roma, in Via Salaria, 83 l associazione italiana denominata Anteas - Associazione Nazionale Terza Età Attiva per la Solidarietà di seguito detta associazione. 2. Essa non persegue fini di lucro, ha durata illimitata e la sua struttura è democratica. 3. L Anteas si articola in associazioni regionali e in associazioni provinciali nelle province autonome di Trento e Bolzano. Ove il comitato direttivo di ogni Anteas regionale lo ritenga opportuno, possono essere costituite sezioni provinciali. In tal caso, è compito del comitato direttivo regionale stabilire, con delibera, le norme che ne disciplinano il funzionamento. ART.2 FINALITA 1. L associazione persegue il fine della solidarietà civile, culturale e sociale e ha come oggetto la promozione delle forme aggregative che vedono la persona, in particolare quella anziana, protagonista, valorizzandone a soggettività e il ruolo nella società.. 2. Essa si propone di: - favorire e sostenere la costituzione di organizzazioni di volontariato e di associazioni di promozione sociale in tutto il territorio nazionale e la nascita di associazioni regionali e delle province autonome: - coordinare e assistere le associazioni regionali e delle provincie autonome in tutte le loro iniziative: - organizzare attività di studio e documentazione per approfondire e diffondere i valori della solidarietà della sussidiarietà contro la povertà, l esclusione e la solitudine, promuovere forme di auto aiuto, allo scopo di fornire strumenti conoscitivi ed informativi; - promuovere iniziative volte a favorire attività ricreative, di tempo libero, sport amatoriale e turismo sociale e culturale; - promuovere attività culturali come, fra l altro, la creazione e la diffusione delle Università per la terza età e per l educazione permanente; -formulare progetti per la difesa dell ambiente e del patrimonio culturale e per l integrazione sociale della persona; - promuovere attività di formazione anche in favore degli operatori del volontariato; - produrre pubblicazioni al fine di diffondere informazioni e documentazioni su materie legislative, sui servizi sociali e sanitari, sull azione del volontariato e di quanto altro può favorire l opera delle associazioni; - rappresentare a livello nazionale gli organismi associati; - stabilire rapporti di collaborazione, anche in forma di convenzione, con enti e istituzioni pubbliche e private; - promuovere, organizzare e coordinare rapporti tra gli associati; - operare in collaborazione con altri organismi che prevedono nel proprio statuto attività a favore delle organizzazioni di volontariato per conseguire fini comuni; - fornire ogni forma di consulenza e di supporto agli associati. 3. L associazione potrà svolgere qualunque altra attività connessa ed affine a quelle sopra elencate nonchè quelle utili alla realizzazione degli scopi sociali.

2 ART. 3 ASSOCIATI 1. Sono associati ali Anteas nazionale: - le organizzazioni di volontariato presenti nei territori delle regioni e delle provincie autonome in cui non è stata ancora costituita l associazione regionale Anteas che fanno richiesta di adesione e la cui domanda è accolta, a suo insindacabile giudizio, dal comitato direttivo; - le associazioni regionali e delle province autonome costituite da organizzazioni di volontariato e di promozione sociale associate all Anteas: - la Federazione Nazionale Pensionati CISL; - le Federazione Regionale Pensionati CISL. 2. Nella domanda di adesione l aspirante associato dichiara di accettare, senza riserve, lo statuto dell associazione nazionale. L ammissione decorre dalla data di delibera del comitato direttivo. 3. Gli associati cessano, con effetto immediato, di appartenere alla associazione nazionale per: - dimissioni volontarie; - scioglimento, cessazione ed estinzione. 4. Essi cessano, inoltre, sempre con effetto immediato, di appartenere all associazione per esclusione deliberata dal comitato direttivo in caso di: - mancato versamento della quota sociale; - impossibilità del raggiungimento degli scopi sociali; - indegnità; - fomentazione di dissidi e di disordini fra gli associati. 5. Contro il provvedimento di esclusione è ammesso ricorso al collegio dei probiviri. ART. 4 DIRITTI ED OBBLIGHI DEGLI ASSOCIATI 1. I componenti dell assemblea hanno diritto di frequentare la sede dell associazione, di partecipare a tutte le manifestazioni, di eleggere gli organi sociali, di partecipare alle assemblee, di promuovere ed organizzare attività corrispondenti alle finalità sociali. 2. Gli associati sono tenuti al rispetto delle norme del presente statuto, all osservanza delle deliberazioni adottate dagli organi sociali, al versamento delle quote sociali entro il trenta aprile di ogni anno o al momento dell adesione ed al perseguimento degli scopi sociali nei modi stabiliti dal comitato direttivo. 1 - Sono organi dell associazione: - l Assemblea; - il Direttivo; - la Presidenza - il Collegio dei probiviri - il Collegio dei revisori dei conti ART. 5 ORGANI

3 ART. 6 ASSEMBLEA 1. L assemblea è composta da: a. presidenti delle associazioni regionali e delle provincie autonome; b. presidenti di ciascuna organizzazione qualora non sia stata ancora costituita la corrispondente associazione regionale e delle provincie autonome; c. da tre a cinque rappresentanti delta FNP nazionale e delle FNP regionali; d. rappresentanti delle associazioni regionali e delle provincie autonome, in rapporto di uno ogni quindici, o frazione superiore a tre, organismi associati eletti dall assemblea regionale o delle provincie autonome. 2. Essa si riunisce, in via ordinaria, una volta all anno e, in via straordinaria, ogni qualvolta lo ritenga necessario. 3. Le riunioni sono convocate dal presidente, con predisposizione dell ordine del giorno indicante gli argomenti da trattare, almeno quindici giorni prima della data fissata, con comunicazione scritta (posta prioritaria, lettera espresso o raccomandata, telegramma, fax). 4. La convocazione può avvenire anche su richiesta di almeno un quarto dei componenti; in tal caso il presidente deve provvedere, con le modalità di cui al precedente comma 3, alla convocazione entro quindici giorni dal ricevimento della richiesta e l assemblea deve essere tenuta entro trenta giorni dalla convocazione. 5. In prima convocazione, l assemblea è regolarmente costituita con la presenza della metà più uno dei suoi componenti, presenti in proprio o per delega da conferirsi ad altro componente. In seconda convocazione, essa è regolarmente costituita con la presenza di qualunque numero dei componenti, presente in proprio o per delega. 6. Ciascun componente non può essere portatore di più di una delega. 7. Le deliberazioni dell assemblea sono assunte a maggioranza semplice dei presenti; fatto salvo quanto previsto negli articoli 16 e Le votazioni sono palesi; esse sono a scrutinio segreto se tale scrutinio viene richiesto da almeno un decimo dei presenti. Per le cariche sociali si procederà con il sistema della votazione a scrutinio segreto e risulteranno eletti quelli che riporteranno il maggior numero di voti. In caso di parità di voti, risulterà eletto I più anziano di età. 9. l assemblea è presieduta dal presidente. 1 L assemblea ha i seguenti compiti; - fissare le direttive per l attività dell associazione; - approvare il programma di attività proposto dal comitato direttivo; - eleggere membri del comitato direttivo, previa determinazione del loro numero; - eleggere i membri del collegio dei revisori dei conti; - eleggere i membri del collegio dei probiviri; - stabilire, su proposta del comitato direttivo, la misura della quota sociale dovuta dagli associati; - approvare il preventivo di spesa ed il bilancio consuntivo di ogni esercizio; - deliberare sulle modifiche dell atto costitutivo e dello statuto e sullo scioglimento dell associazione. ART. 7 COMITATO DIRETTIVO 1. Il comitato direttivo è composto da un minimo di 17 ad un massimo di 25 membri, eletti

4 dall assemblea al suo interno; almeno la metà di essi deve essere eletta fra rappresentanti delle associazioni. Di esso fanno, inoltre, parte due membri nominati dalla segreteria nazionale della Federazione Nazionale Pensionati. Il comitato può cooptare altri due membri, in qualità di esperti, con solo voto consultivo. 2. Il comitato direttivo è presieduto dal presidente ed è convocato di norma quattro volte all anno dal presidente stesso e ogni qualvolta egli lo ritenga necessario, con predisposizione dell ordine del giorno indicante gli argomenti da trattare, almeno dieci giorni prima della data fissata, con comunicazione scritta (posta prioritaria, lettera espresso o raccomanda, telegramma, fax). 3. la convocazione può avvenire anche su richiesta di un terzo dei suoi componenti; in tal caso il presidente deve provvedere, con le modalità di cui al precedente secondo comma, alla convocazione entro dieci giorni dalla richiesta della convocazione. 4. Le riunioni sono valide quando è presente la metà più uno dei suoi membri e le decisioni sono validamente assunte a maggioranza dei presenti. A parità di voti, prevale il voto del presidente o di chi lo sostituisce. 5. Il comitato direttivo ha seguenti compiti; - eleggere il presidente; - eleggere due vice presidenti; - nominare il segretario; - deliberare sull assunzione di collaboratori e sulla stipula di contratti e convezioni; - fissare le norme per il funzionamento dell associazione; - svolgere funzioni di coordinamento dell attività dell associazione, aiutandola a potenziare l efficacia operativa; - predisporre il preventivo di spesa ed il bilancio consuntivo con la relazione sull attività svolta da presentare in assemblea; - accogliere o respingere, a suo insindacabile giudizio, le domande delle associazioni regionali e delle province autonome che intendono aderire; - deliberare sull accettazione o meno delle erogazioni liberali, donazioni e lasciti testamentari: - ratificare, nella prima riunione successiva, provvedimenti di propria competenza adottati dalla presidenza per motivi di necessità e di urgenza. ART. 8 PRESIDENZA 1. La presidenza nazionale ANTEAS è eletta dal Direttivo su indicazioni della Segreteria Nazionale FNP ART. 8 BIS IL PRESIDENTE 2.Il presidente rappresenta legalmente l associazione nei confronti di terzi ed in giudizio. 3. Convoca e presiede le riunioni dell assemblea e del comitato direttivo e ne garantisce l esecuzione delle deliberazioni. 4. In caso di necessità e di urgenza, assume i provvedimenti di competenza del comitato direttivo, sottoponendoli a ratifica nella prima riunione successiva. 5. Il presidente assume collaboratori e stipula contratti e convenzioni previa comitato direttivo 6. In caso di assenza di impedimento o di cessazione, le relative funzioni sono assunte dai vice presidenti. In caso di cessazione del presidente, provvederanno a convocare, entro 20 giorni, il comitato direttivo per eleggere il nuovo presidente.

5 ART. 9 SEGRETARIO Per il miglior andamento delle attività e della funzionalità dell associazione, il comitato direttivo nomina, su proposta del presidente, un segretario. ART. 10 COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI 1. Il collegio dei revisori dei conti è formato da 5 membri (3 effettivi e 2 supplenti) di cui uno con le funzioni di presidente. 2. I membri del collegio durano in carica quattro anni e sono rieleggibili. 3. Il collegio dei revisori dei conti controlla la gestione amministrativa e il patrimonio dell associazione, verifica il bilancio consuntivo e ne riferisce all assemblea con relazione scritta, firmata e distribuita a tutti i componenti dell assemblea medesima. ART. 11 COLLEGIO DEI PROBIVIRI 1. Qualsiasi controversia sorga per l interpretazione e l esecuzione del presente statuto tra gli organi, tra gli organi e associati oppure tra gli associati, deve essere devoluta alla determinazione inappellabile del collegio probiviri. 2. Il collegio dei probiviri è formato da 5 membri di cui uno con la funzione del presidente 3. I membri del collegio durano 4 anni e sono rieleggibili ART. 12 GRATUITA E DURATA DELLE CARICHE 1. Le cariche sociali sono gratuite. Esse hanno la durata di quattro anni e possono essere confermate. 2. Le sostituzioni e le cooptazioni effettuate nel corso del quadriennio decadono allo scadere del quadriennio medesimo. ART. 13 QUOTA SOCIALE 1. La quota sociale è annuale e fissata dall assemblea. Non è frazionabile né ripetibile in caso di recesso o di perdita della qualità di associato. 2. I rappresentanti degli organismi che non sono in regola con il pagamento della quota sociale non possono partecipare alle riunioni dell assemblea né prendere parte alle attività della associazione. Essi non sono elettori e non possono essere eletti alle cariche sociali.

6 ART. 14 RISORSE ECONOMICHE 1. L associazione trae le risorse economiche per il funzionamento e lo svolgimento della propria attività da: - contributi degli associati - contributi ed erogazioni di enti, di istituzioni pubbliche e private, di persone fisiche; - rendite di beni mobili o immobili provenienti all associazione a qualunque titolo; - rimborsi derivanti da convenzioni; - donazioni e lasciti testamentari; - ogni altro provento derivante dall esercizio della attività sociale. 2. I fondi sono depositati presso l istituto di credito stabilito dal personale. 3. Ogni operazione finanziaria è disposta con firma del presidente. ART. 15 PREVENTIVO DI SPESA BILANCIO CONSUNTIVO 1. Il preventivo di spesa ed il bilancio consuntivo vanno dal primo gennaio al trentuno dicembre di ogni anno. 2. Il comitato direttivo deve presentare all assemblea, per l approvazione, il bilancio consuntivo accompagnato dalla relazione del collegio dei revisori dei conti e presentare il preventivo di spesa entro il 31 marzo di ogni anno. 3. Il bilancio consuntivo deve essere messo a disposizione del collegio dei revisori dei conti almeno quindici giorni prima dell adunanza dell assemblea. 4. Il bilancio consuntivo deve essere depositato presso la sede dell associazione almeno quindici giorni prima della seduta e può essere consultato da ogni associato. ART. 16 MODIFICHE ALL ATTO COSTITUTIVO ED ALLO STATUTO 1. Le proposte di modifica all atto costitutivo ed allo statuto possono essere presentate all assemblea dal comitato direttivo o da almeno due terzi dei componenti l assemblea. 2. Le relative deliberazioni sono assunte dall assemblea e approvate con il voto favorevole della maggioranza assoluta dei componenti l assemblea stessa. ART. 17 SCIOGLIMENTO 1. L assemblea nazionale, in seduta straordinaria, con il voto favorevole di almeno tre quarti dei membri aventi diritto al voto, può deliberare lo scioglimento della associazione e provvedere alla nomina di uno o più liquidatori per la devoluzione del patrimonio a fini di utilità sociale. ART. 18 NORMA TRANSITORIA 1. A decorrere dalla data di approvazione del presente statuto, tutti gli organi resteranno in carica per la durata di due anni.

7 ART. 19 NORMA DI RINVIO 1. Per quanto non previsto e stabilito dal presente statuto, valgono le disposizioni legislative in materia.

Statuto tipo dell associazione di promozione sociale

Statuto tipo dell associazione di promozione sociale Statuto tipo dell associazione di promozione sociale ART. 1 (Denominazione e sede) 1. E costituita, nel rispetto del Codice Civile e della normativa in materia, Legge 383/2000- l associazione di promozione

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE PER NON SENTIRSI SOLI

STATUTO ASSOCIAZIONE PER NON SENTIRSI SOLI STATUTO ASSOCIAZIONE PER NON SENTIRSI SOLI Indice Art 1 Costituzione, denominazione, sede. Art 2 Scopi ed attività. Art 3 Risorse economiche. Art 4 I soci. Art 5 Criteri di ammissione ed esclusione dei

Dettagli

STATUTO DELL ORGANIZZAZIONE NON LUCRATIVA DI UTILITA SOCIALE (ONLUS) S.A.R.A. PROJECT AVENTE LA FORMA GIURIDICA DI ASSOCIAZIONE.

STATUTO DELL ORGANIZZAZIONE NON LUCRATIVA DI UTILITA SOCIALE (ONLUS) S.A.R.A. PROJECT AVENTE LA FORMA GIURIDICA DI ASSOCIAZIONE. STATUTO DELL ORGANIZZAZIONE NON LUCRATIVA DI UTILITA SOCIALE (ONLUS) S.A.R.A. PROJECT AVENTE LA FORMA GIURIDICA DI ASSOCIAZIONE. Art. 1 - Costituzione E costituita l Associazione denominata S.A.R.A. Project

Dettagli

STATUTO APPROVATO ALL ASSEMBLEA: Roma, 11 Novembre 2005

STATUTO APPROVATO ALL ASSEMBLEA: Roma, 11 Novembre 2005 ASSOCIAZIONE ITALIANA PER IL PARTITO POPOLARE EUROPEO A.I.P.P.E. STATUTO APPROVATO ALL ASSEMBLEA: Roma, 11 Novembre 2005 Sede Nazionale Viale Bardanzellu, 95 00155 Roma Tel. 06/4071388 fax 06/4065941 E-mail:

Dettagli

Art. 1 Costituzione. Art. 2 Finalità

Art. 1 Costituzione. Art. 2 Finalità PSICOLOGI per i POPOLI FEDERAZIONE Iscritta nell elenco nazionale delle Organizzazioni di Volontariato del Dipartimento della Protezione Civile (D.P.R. 194/2001) STATUTO dell Associazione Psicologi per

Dettagli

COMPAGNIA DELL AVELLANO

COMPAGNIA DELL AVELLANO STATUTO ASSOCIAZIONE COMPAGNIA DELL AVELLANO Art. 1 Costituzione CAMERI Via Madonna, 5 1. E costituita l Associazione di volontariato denominata COMPAGNIA DELL AVELLANO con sede in Cameri Via Madonna n.

Dettagli

COMUNE DI SANTA GIUSTINA BELLUNO CIRCOLO ELISA ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE STATUTO. ART. 1 (Denominazione e sede)

COMUNE DI SANTA GIUSTINA BELLUNO CIRCOLO ELISA ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE STATUTO. ART. 1 (Denominazione e sede) COMUNE DI SANTA GIUSTINA BELLUNO CIRCOLO ELISA ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE STATUTO ART. 1 (Denominazione e sede) 1. E costituita, nel rispetto del Codice Civile, della Legge 383/2000 e della normativa

Dettagli

STATUTO. Capo 1. Costituzione- Sede- Durata-Oggetto. 1. E costituita l Associazione Sportiva Dilettantistica denominata ALFIERI

STATUTO. Capo 1. Costituzione- Sede- Durata-Oggetto. 1. E costituita l Associazione Sportiva Dilettantistica denominata ALFIERI STATUTO Capo 1 Costituzione- Sede- Durata-Oggetto 1. E costituita l Associazione Sportiva Dilettantistica denominata ALFIERI 2. L Associazione ha sede in Roma Via Salaria 159 3. La durata dell Associazione

Dettagli

STATUTO PER LA COSTITUZIONE E L ORGANIZZAZIONE

STATUTO PER LA COSTITUZIONE E L ORGANIZZAZIONE STATUTO PER LA COSTITUZIONE E L ORGANIZZAZIONE DELL ASSOCIAZIONE NON RICONOSCIUTA ACCADEMIA DEL GUSTO DEL MEDITERRANEO Art. 1 Costituzione È costituita un Associazione non riconosciuta denominata: Accademia

Dettagli

Regolamento Gruppo Strutture Portanti e Prefabbricati per l Edilizia

Regolamento Gruppo Strutture Portanti e Prefabbricati per l Edilizia Regolamento Gruppo Strutture Portanti e Prefabbricati per l Edilizia Articolo 1 - Costituzione E costituito, nell ambito di Assolegno - Associazione di settore di Federlegno-Arredo - con sede presso la

Dettagli

STATUTO L Associazione non può deliberare o intraprendere iniziative di carattere didattico.

STATUTO L Associazione non può deliberare o intraprendere iniziative di carattere didattico. STATUTO Articolo 1 Denominazione Ai sensi degli Art. 36 e 37 del Codice Civile si è costituita un associazione senza fini di lucro denominata: Associazione Genitori Istituto Istruzione Superiore Severi

Dettagli

Club Italiano Razza Ancona

Club Italiano Razza Ancona Club Italiano Razza Ancona C.I.A. ATTO COSTITUTIVO Il giorno 6 Ottobre 2016, presso l abitazione del signor Federico Capici, si sono riuniti i seguenti signori: 1) Federico Capici nato ad Ancona il 25/08/1992

Dettagli

STATUTO DELL ORGANIZZAZIONE DI VOLONTARIATO SEMI FORESTI. Articolo1 Costituzione, democraticità della struttura ed assenza del fine di lucro

STATUTO DELL ORGANIZZAZIONE DI VOLONTARIATO SEMI FORESTI. Articolo1 Costituzione, democraticità della struttura ed assenza del fine di lucro STATUTO DELL ORGANIZZAZIONE DI VOLONTARIATO SEMI FORESTI Articolo1 Costituzione, democraticità della struttura ed assenza del fine di lucro 1. Ai sensi della Legge 266/91, e della Legge Regione Liguria

Dettagli

Amici del Cammino di Santiago

Amici del Cammino di Santiago Associazione Anaune Amici del Cammino di Santiago Fondata nel 2007 Piazza San Giovanni, 9-38013 FONDO (TRENTO) TITOLO I Della costituzione, della sede, degli scopi Art. 1 - E' costituita 1'Associazione

Dettagli

REGOLAMENTO DEL GRUPPO SPORTIVO 100 KM DEL PASSATORE

REGOLAMENTO DEL GRUPPO SPORTIVO 100 KM DEL PASSATORE Il Consiglio Direttivo dell Associazione 100 Km del Passatore, nel rispetto di quanto previsto dall Articolo 18 dello Statuto Societario, intende definire, organizzare e regolamentare l attività di coloro

Dettagli

STATUTO DELL ORGANIZZAZIONE NON LUCRATIVA DI UTILITA SOCIALE (ONLUS) INSIEME PER L INDIA AVENTE LA FORMA GIURIDICA DI ASSOCIAZIONE

STATUTO DELL ORGANIZZAZIONE NON LUCRATIVA DI UTILITA SOCIALE (ONLUS) INSIEME PER L INDIA AVENTE LA FORMA GIURIDICA DI ASSOCIAZIONE STATUTO DELL ORGANIZZAZIONE NON LUCRATIVA DI UTILITA SOCIALE (ONLUS) Art. 1 Costituzione INSIEME PER L INDIA AVENTE LA FORMA GIURIDICA DI ASSOCIAZIONE È costituita l Associazione denominata Insieme per

Dettagli

ASSOCIAZIONE ITALIANA ALLENATORI CALCIO

ASSOCIAZIONE ITALIANA ALLENATORI CALCIO ASSOCIAZIONE ITALIANA ALLENATORI CALCIO Gruppo Provinciale STATUTO PROVINCIALE Art. 1 Organizzazione e scopi Sul territorio dello Stato Italiano, l'associazione Italiana Allenatori Calcio si organizza

Dettagli

SCHEMA STATUTO PER LE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO

SCHEMA STATUTO PER LE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO giunta regionale 8^ legislatura ALLEGATOB alla Dgr n. 3117 del 21 ottobre 2008 pag. 1/7 SCHEMA STATUTO PER LE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO ALLEGATOB alla Dgr n. 3117 del 21 ottobre 2008 pag. 2/7 ART.

Dettagli

Statuto dell Istituto per la storia dell Umbria contemporanea

Statuto dell Istituto per la storia dell Umbria contemporanea Statuto dell Istituto per la storia dell Umbria contemporanea Approvato con deliberazione del Consiglio regionale n 290 del 17 marzo 2003. Pubblicato nel BUR del 16 aprile 2003 Art 1 (Natura e sede) 1.

Dettagli

mail

mail STATUTO ASSOCIAZIONE GENITORI IN ONDA ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE Art. 1 Costituzione 1. E' costituita con sede in Udine, l'associazione di promozione sociale denominata Associazione Genitori in

Dettagli

ART. 2 SEDE L associazione ha sede in Torino, presso il Comune di Torino, Palazzo Civico P.zza Palazzo di Città, 1.

ART. 2 SEDE L associazione ha sede in Torino, presso il Comune di Torino, Palazzo Civico P.zza Palazzo di Città, 1. ALLEGATO "B" AL N. 60314 DI FASCICOLO ASSOCIAZIONE TORINO INTERNAZIONALE STATUTO ART. 1 DENOMINAZIONE È costituita l Associazione denominata Torino Internazionale per la promozione della realizzazione

Dettagli

ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI SALERNO. Commissione Raggruppamento Donne Ingegneri

ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI SALERNO. Commissione Raggruppamento Donne Ingegneri ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI SALERNO Commissione Raggruppamento Donne Ingegneri REGOLAMENTO COMMISSIONE RAGGRUPPAMENTO DONNE INGEGNERI TITOLO PRIMO COSTITUZIONE E SCOPI Art. 1 Costituzione

Dettagli

STATUTO DEL C.S.V.M.

STATUTO DEL C.S.V.M. STATUTO DEL C.S.V.M. Approvato dall Assemblea Costituente il CSVM in data 3 luglio 1997 e così modificato dalle Assemblee Straordinarie dei Soci del CSVM in data 14 aprile 1998, 6 aprile 2001, 10 aprile

Dettagli

STATUTO dell ASSOCIAZIONE CULTURALE. L Albero Segreto

STATUTO dell ASSOCIAZIONE CULTURALE. L Albero Segreto STATUTO dell ASSOCIAZIONE CULTURALE L Albero Segreto Allegato A all Atto Costitutivo Articolo 1 È costituita l Associazione Culturale L ALBERO SEGRETO. L Associazione è apolitica, apartitica e aconfessionale,

Dettagli

Regolamento della Consulta dell Handicap della Provincia di Lecce

Regolamento della Consulta dell Handicap della Provincia di Lecce Regolamento della Consulta dell Handicap della Provincia di Lecce Art.1 Istituzione della Consulta 1) Nell ambito della Consulta per la tutela sociale e promozione umana di cui art. 9 del Regolamento degli

Dettagli

STATUTO VARIATO DALL ASSEMBLEA STRAORDINARIA DEL 16.04.2008 (articolo variato: 15 ) Statuto dell Associazione di Volontariato. Il dono.

STATUTO VARIATO DALL ASSEMBLEA STRAORDINARIA DEL 16.04.2008 (articolo variato: 15 ) Statuto dell Associazione di Volontariato. Il dono. STATUTO VARIATO DALL ASSEMBLEA STRAORDINARIA DEL 16.04.2008 (articolo variato: 15 ) Statuto dell Associazione di Volontariato Art. 1: Denominazione Il dono Titolo I Disposizioni generali L Associazione

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE FIORI DI CACTUS

STATUTO ASSOCIAZIONE FIORI DI CACTUS 1 STATUTO ASSOCIAZIONE FIORI DI CACTUS ART.1 (Denominazione e sede) L organizzazione di volontariato, denominata: Fiori di Cactus, assume la forma giuridica di associazione apartitica e aconfessionale.

Dettagli

Associazione MusicAle

Associazione MusicAle Associazione MusicAle Statuto Premessa Premesso che nel 2005 a seguito della scomparsa di Alessandro Lupoli, gli amici, l Associazione Alessandro Lupoli e l Associazione Cascinemà decisero di istituire

Dettagli

TITOLO 1 Denominazione, Sede, Scopo. Art. 1) E costituita l Associazione Diocesana Milanese PROmozione RAdiotelevisiva (in forma abbreviata PRO.RA.

TITOLO 1 Denominazione, Sede, Scopo. Art. 1) E costituita l Associazione Diocesana Milanese PROmozione RAdiotelevisiva (in forma abbreviata PRO.RA. STATUTO della Associazione PROmozione RAdiotelevisiva - Associazione Diocesana Milanese (in forma abbreviata PRO.RA.) SEDE: Via Guglielmo Silva, 36 20145 MILANO TITOLO 1 Denominazione, Sede, Scopo Art.

Dettagli

MANO AMICA Onlus GRUPPO SALESE DI IMPEGNO SOCIALE

MANO AMICA Onlus GRUPPO SALESE DI IMPEGNO SOCIALE STATUTO ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO MANO AMICA Onlus GRUPPO SALESE DI IMPEGNO SOCIALE Art. 1 Costituzione e Sede 1.1 E costituita l ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO MANO AMICA Onlus - GRUPPO SALESE DI IMPEGNO

Dettagli

LEGGE REGIONALE N. 1 DEL REGIONE CAMPANIA

LEGGE REGIONALE N. 1 DEL REGIONE CAMPANIA LEGGE REGIONALE N. 1 DEL 3-01-1985 REGIONE CAMPANIA Modifiche ed integrazioni alla legge regionale n. 39 del 9 agosto 1974 - Istituzione dell' Ente regionale per lo sviluppo e la valorizzazione dell' artigianato

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE CULTURALE RUFINO TURRANIO (ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE)

STATUTO ASSOCIAZIONE CULTURALE RUFINO TURRANIO (ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE) STATUTO ASSOCIAZIONE CULTURALE RUFINO TURRANIO (ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE) Iscriz. Reg. Reg. APS n PS/VE0212 ART. 1 (Denominazione e sede)... 2 ART. 2 - (Finalità)... 2 ART. 3 - (Soci)... 2 ART.

Dettagli

COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari REGOLAMENTO COMUNALE DELLA CONSULTA DELLE DONNE

COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari REGOLAMENTO COMUNALE DELLA CONSULTA DELLE DONNE COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari REGOLAMENTO COMUNALE DELLA CONSULTA DELLE DONNE Approvato con Delibera del C.C. n. 5 del 26.02.2009 ART. 1 ISTITUZIONE DELLA CONSULTA DELLE DONNE Nell ambito delle

Dettagli

STATUTO. Associazione di promozione sociale Il Gufo Bubo. ART. 1 (Denominazione e sede)

STATUTO. Associazione di promozione sociale Il Gufo Bubo. ART. 1 (Denominazione e sede) STATUTO Associazione di promozione sociale Il Gufo Bubo ART. 1 (Denominazione e sede) 1. E costituita, nel rispetto del Codice Civile e della normativa in materia, l associazione di promozione sociale

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA CONSULTA DEL VOLONTARIATO

REGOLAMENTO DELLA CONSULTA DEL VOLONTARIATO Allegato alla deliberazione C.C. n. 24 del 2/4/2012 Il Presidente Il Segretario F.to Frigerio Ft.to Urbano Unità Organizzativa Servizi Sociali REGOLAMENTO DELLA CONSULTA DEL VOLONTARIATO 1 INDICE Articolo

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE. ARCHITETTI ARCO ALPINO" (in sigla "AAA")

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE. ARCHITETTI ARCO ALPINO (in sigla AAA) STATUTO DELL ASSOCIAZIONE ARCHITETTI ARCO ALPINO" (in sigla "AAA") Denominazione Sede Scopo Durata ART. 1. DENOMINAZIONE È costituita l Associazione "ARCHITETTI ARCO ALPINO" (in sigla "AAA"). ART. 2. SEDE

Dettagli

Statuto della Fondazione Forum Permanente ANIA Consumatori

Statuto della Fondazione Forum Permanente ANIA Consumatori Statuto della Fondazione Forum Permanente ANIA Consumatori Art. 1 Costituzione La Fondazione Forum Permanente ANIA - Consumatori, di seguito Forum, è costituita su iniziativa dell ANIA Associazione Nazionale

Dettagli

Art. 3 ORGANI Sono organi del Centro: l Assemblea il Consiglio Direttivo il Presidente il Direttore il Revisore dei conti.

Art. 3 ORGANI Sono organi del Centro: l Assemblea il Consiglio Direttivo il Presidente il Direttore il Revisore dei conti. STATUTO Atto costitutivo 12/3/1965 n. 196454/2731 rep. Dr. Giudice. Modificato in sede d Assemblee Straordinarie dei Soci Del 19/11/1980, del 9/4/1981, del 26/6/1991, del 24/6/1992 E del 28/6/1994. Art.

Dettagli

Comune di Borgo San Siro Provincia di Pavia. Regolamento della Consulta delle Associazioni di Borgo San Siro

Comune di Borgo San Siro Provincia di Pavia. Regolamento della Consulta delle Associazioni di Borgo San Siro Comune di Borgo San Siro Provincia di Pavia Regolamento della Consulta delle Associazioni di Borgo San Siro REGOLAMENTO CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI DEL COMUNE DI BORGO SAN SIRO ART. 1 PRINCIPI ISPIRATORI

Dettagli

Statuto del Fondo di Assistenza Sanitaria Aperto per dipendenti, soci, membri e iscritti di Aziende, Associazioni ed Enti

Statuto del Fondo di Assistenza Sanitaria Aperto per dipendenti, soci, membri e iscritti di Aziende, Associazioni ed Enti Statuto del Fondo di Assistenza Sanitaria Aperto per dipendenti, soci, membri e iscritti di Aziende, Associazioni ed Enti Articolo 1 Costituzione, Denominazione, Sede e Durata In attuazione della delibera

Dettagli

STATUTO. Associazione Nazionale Consiglieri e Assessori Comunali A.N.C.A.C.

STATUTO. Associazione Nazionale Consiglieri e Assessori Comunali A.N.C.A.C. STATUTO Associazione Nazionale Consiglieri e Assessori Comunali A.N.C.A.C. Art. 1 COSTITUZIONE È costituita, l associazione politico e culturale denominata Associazione Nazionale dei Consiglieri e Assessori

Dettagli

COMUNE DI SPILINGA (Provincia di Vibo Valentia) Tel Fax

COMUNE DI SPILINGA (Provincia di Vibo Valentia) Tel Fax COMUNE DI SPILINGA (Provincia di Vibo Valentia) Tel.0963.65035 Fax 0963.605802 www.comune.spilinga.vv.it REGOLAMENTO PER LA CONSULTA ANZIANI E PENSIONATI ART. 1 OBIETTIVI FONDAMENTALI La Consulta Comunale

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE «ACCADEMIA MUSICÆSENA»

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE «ACCADEMIA MUSICÆSENA» STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE «ACCADEMIA MUSICÆSENA» Art. 1: Costituzione - E costituita l associazione di promozione sociale denominata «Accademia Musicæsena», con sede legale a Cesena in Via Ex

Dettagli

REGOLAMENTO CONSULTA PROVINCIALE DEL VOLONTARIATO

REGOLAMENTO CONSULTA PROVINCIALE DEL VOLONTARIATO PROVINCIA DI LIVORNO REGOLAMENTO CONSULTA PROVINCIALE DEL VOLONTARIATO Approvato con deliberazione del Consiglio Provinciale n. 224/21.12.2006 In vigore dal 1 febbraio 2007 SOMMARIO Articolo 1 - Compiti

Dettagli

FEDERFARMA LAZIO - STATUTO

FEDERFARMA LAZIO - STATUTO ARTICOLO 1 E costituita, con sede in Roma, Via dei Tizii n. 10, l Associazione denominata: FEDERFARMA LAZIO ARTICOLO 2 1. La FEDERFARMA LAZIO riunisce e rappresenta le Associazioni Sindacali Provinciali

Dettagli

ECOMUSEO DEL BOTTICINO STATUTO

ECOMUSEO DEL BOTTICINO STATUTO ECOMUSEO DEL BOTTICINO STATUTO Art. 1 Denominazione E costituita l Associazione di promozione sociale denominata Ecomuseo del botticino. L Associazione, con durata illimitata, non ha scopo di lucro L attività

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE ENTE REGIONALE TEATRALE DEL FRIULI VENEZIA GIULIA UDINE

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE ENTE REGIONALE TEATRALE DEL FRIULI VENEZIA GIULIA UDINE STATUTO DELL ASSOCIAZIONE ENTE REGIONALE TEATRALE DEL FRIULI VENEZIA GIULIA UDINE TITOLO I Art.1) E costituita l associazione culturale senza scopo di lucro denominata ENTE REGIONALE TEATRALE DEL FRIULI

Dettagli

Centri di Aggregazione Sociale

Centri di Aggregazione Sociale Documento Sistema di Gestione Qualità ISO 9001:2008 norma 7.3.3 Certificato CSQ N. 9159.CMPD del 27/05/2010 T P51 MD01 Rev. 2 www.comune.paderno-dugnano.mi.it Processo trasversale a tutti i settori Assessorato

Dettagli

Regolamento Consulta delle Associazioni e delle organizzazioni di volontariato. V Municipalità Arenella/Arenella. Norme di carattere generale ART 1

Regolamento Consulta delle Associazioni e delle organizzazioni di volontariato. V Municipalità Arenella/Arenella. Norme di carattere generale ART 1 Regolamento Consulta delle Associazioni e delle organizzazioni di volontariato. V Municipalità Arenella/Arenella Norme di carattere generale ART 1 Istituzione e sede 1. La Consulta dell associazionismo

Dettagli

ASSOCIAZIONE COMMISSIONE TERZIARIO CHIASSO STATUTI (Art. 60 e segg. del Codice civile svizzero)

ASSOCIAZIONE COMMISSIONE TERZIARIO CHIASSO STATUTI (Art. 60 e segg. del Codice civile svizzero) ASSOCIAZIONE COMMISSIONE TERZIARIO CHIASSO STATUTI (Art. 60 e segg. del Codice civile svizzero) Denominazione, scopo e sede Art. 1 Con la denominazione Associazione Commissione Terziario Chiasso(ACTC)

Dettagli

CONSIGLIO DELLE AUTONOMIE LOCALI DELLA LOMBARDIA REGOLAMENTO INTERNO. Articolo 1 (Principi generali)

CONSIGLIO DELLE AUTONOMIE LOCALI DELLA LOMBARDIA REGOLAMENTO INTERNO. Articolo 1 (Principi generali) CONSIGLIO DELLE AUTONOMIE LOCALI DELLA LOMBARDIA REGOLAMENTO INTERNO Articolo 1 (Principi generali) 1. Il presente regolamento disciplina, nel rispetto dello Statuto d autonomia e della legge regionale

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE UNIVERSITA PER LA PACE. TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 (Costituzione) Art. 2 (Sede e strutture organizzative)

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE UNIVERSITA PER LA PACE. TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 (Costituzione) Art. 2 (Sede e strutture organizzative) STATUTO DELL ASSOCIAZIONE UNIVERSITA PER LA PACE TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 (Costituzione) 1. In attuazione dell articolo 15 della legge regionale Marche 18 giugno 2002 n. 9 (Attività regionali

Dettagli

RICHIAMATI CONSAPEVOLI

RICHIAMATI CONSAPEVOLI I Difensori civici delle Regioni a Statuto ordinario e speciale e delle Province Autonome di Trento e Bolzano, riuniti a Roma i giorni 23 settembre e 7 ottobre 2003, RICHIAMATI l atto costitutivo dell

Dettagli

ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE. Centro Studi Ugo Cerletti STATUTO ASSOCIATIVO. Pagina 1 di 5

ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE. Centro Studi Ugo Cerletti STATUTO ASSOCIATIVO. Pagina 1 di 5 ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE Centro Studi Ugo Cerletti STATUTO ASSOCIATIVO Pagina 1 di 5 Art. 1 (Denominazione e sede) È costituita, nel rispetto del Codice Civile, della Legge 383/2000 e della normativa

Dettagli

Associazione della Rete di aziende formatrici del Cantone Ticino (ARAF Ticino) STATUTO. 2 dicembre Articolo Contenuto Pagina I

Associazione della Rete di aziende formatrici del Cantone Ticino (ARAF Ticino) STATUTO. 2 dicembre Articolo Contenuto Pagina I Associazione della Rete di aziende formatrici del Cantone Ticino (ARAF Ticino) STATUTO 2 dicembre 2013 Articolo Contenuto Pagina I DISPOSIZIONI GENERALI Articolo 1 Definizione, sede, anno amministrativo

Dettagli

Statuto Associazione Prematuri Alto Adige

Statuto Associazione Prematuri Alto Adige Statuto Associazione Prematuri Alto Adige Art. 1 Denominazione L Associazione è denominata Prematuri Alto Adige. Si tratta di un associazione di pubblica utilità senza fini di lucro. Art. 2 Scopo dell

Dettagli

BOZZA DI STATUTO DI UN CIRCOLO

BOZZA DI STATUTO DI UN CIRCOLO BOZZA DI STATUTO DI UN CIRCOLO COSTITUZIONE Art. 1: è costituito in... il circolo di cultura cinematografica denominato.... aderente all Associazione Nazionale Circoli Cinematografici Italiani ANCCI. Il

Dettagli

ASSOCIAZIONE DI PROTEZIONE CIVILE LOGISTICA OPERATIVA

ASSOCIAZIONE DI PROTEZIONE CIVILE LOGISTICA OPERATIVA ASSOCIAZIONE DI PROTEZIONE CIVILE LOGISTICA OPERATIVA Art. 1 Costituzione, denominazione e sede E costituita in Fossano l associazione denominata Associazione di Protezione Civile Logistica Operativa senza

Dettagli

FORUM DELLE ASSOCIAZIONI FAMILIARI DE LAZIO REGOLAMENTO

FORUM DELLE ASSOCIAZIONI FAMILIARI DE LAZIO REGOLAMENTO FORUM DELLE ASSOCIAZIONI FAMILIARI DE LAZIO REGOLAMENTO Art. 1 Sede legale e sede operativa 1.1 La sede legale e operativa è in Roma, via in Miranda n. 1. 1.2 Per motivate esigenze l Assemblea dei Soci,

Dettagli

Città di Seregno. Regolamento delle Consulte

Città di Seregno. Regolamento delle Consulte Città di Seregno Regolamento delle Consulte Art. 1 - Istituzione delle Consulte Comunali 1. Il Comune di Seregno valorizza le libere forme associative per la partecipazione dei cittadini all attività amministrativa,

Dettagli

COMUNE DI ARTEGNA PROVINCIA DI UDINE

COMUNE DI ARTEGNA PROVINCIA DI UDINE COMUNE DI ARTEGNA PROVINCIA DI UDINE REGOLAMENTO COMUNALE DELLA CONSULTA GIOVANILE Approvato con delibera di C.C. n. 33 del 15/10/2015 1 Articolo 1 - Istituzioni e scopi 1.E istituita dal Comune di Artegna

Dettagli

ADAPT ASSOCIAZIONE PER GLI STUDI INTERNAZIONALI E COMPARATI SUL DIRITTO DEL LAVORO E LE RELAZIONI INDUSTRIALI STATUTO SOCIALE

ADAPT ASSOCIAZIONE PER GLI STUDI INTERNAZIONALI E COMPARATI SUL DIRITTO DEL LAVORO E LE RELAZIONI INDUSTRIALI STATUTO SOCIALE ADAPT ASSOCIAZIONE PER GLI STUDI INTERNAZIONALI E COMPARATI SUL DIRITTO DEL LAVORO E LE RELAZIONI INDUSTRIALI STATUTO SOCIALE Art. 1 - Costituzione, denominazione e sede 1. E costituita ADAPT, Associazione

Dettagli

STATUTO COMITATO GENITORI SCUOLA PRIMARIA CARCHIDIO E SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO STROCCHI FAENZA ART. 1 COSTITUZIONE

STATUTO COMITATO GENITORI SCUOLA PRIMARIA CARCHIDIO E SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO STROCCHI FAENZA ART. 1 COSTITUZIONE STATUTO COMITATO GENITORI SCUOLA PRIMARIA CARCHIDIO E SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO STROCCHI FAENZA ART. 1 COSTITUZIONE 1. Con riferimento al Testo unico delle disposizioni legislative in materia di

Dettagli

STATUTO Associazione Protezione Civile Volontari Minerva

STATUTO Associazione Protezione Civile Volontari Minerva articolo 1 Costituzione, denominazione, sede e durata 1. È costituita una associazione di volontariato denominata Associazione Protezione Civile Volontari Minerva, con sede sociale a Minerbio (BO) in via

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE ITALIANA DEI MORFOLOGI VETERINARI TITOLO I DENOMINAZIONE, SCOPO, SEDE, DURATA. Articolo 1

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE ITALIANA DEI MORFOLOGI VETERINARI TITOLO I DENOMINAZIONE, SCOPO, SEDE, DURATA. Articolo 1 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE ITALIANA DEI MORFOLOGI VETERINARI TITOLO I DENOMINAZIONE, SCOPO, SEDE, DURATA Articolo 1 - E costituita l ASSOCIAZIONE ITALIANA DEI MORFOLOGI VETERINARI, siglabile in A.M.V. -

Dettagli

Federazione Toscana dei Volontari per i Beni

Federazione Toscana dei Volontari per i Beni Statuto della Esente da imposta di bollo e registro ai sensi dell'art. 8, comma 1 della legge 266/91 Federazione Toscana dei Volontari per i Beni Culturali SEDE, COSTITUZIONE, DURATA, OGGETTO SOCIALE ART.

Dettagli

ASSOCIAZIONE CULTURALE LUCIOMAGRI.COM STATUTO ****

ASSOCIAZIONE CULTURALE LUCIOMAGRI.COM STATUTO **** ASSOCIAZIONE CULTURALE LUCIOMAGRI.COM STATUTO **** Art. 1 DENOMINAZIONE E SEDE E' costituita con scrittura privata registrata l'associazione Culturale luciomagri.com con sede legale in Roma - Via San Valentino

Dettagli

STATUTO PROVINCIALE. Approvato dall Assemblea Provinciale UNPLI PESCARA del 16 marzo 2005 Pagina 1

STATUTO PROVINCIALE. Approvato dall Assemblea Provinciale UNPLI PESCARA del 16 marzo 2005 Pagina 1 STATUTO PROVINCIALE Art. 1 Costituzione e denominazione 1. Il Comitato Provinciale UNPLI di Pescara, costituita con scrittura privata il 14 marzo 2000 e registrata presso l Agenzia delle Entrate, Ufficio

Dettagli

CVAe opusc. StAtuto.qxp:CVAe opusc. StAtuto.qxp 28/01/09 16:31 pag

CVAe opusc. StAtuto.qxp:CVAe opusc. StAtuto.qxp 28/01/09 16:31 pag Art. 1 Il CIrColo Veneto Auto-Moto d epoca (C.V.A.e.) luigi BonfAntI è costituito da un gruppo di appassionati di veicoli d epoca con sede in Bassano del grappa, ed è federato all ASI (Auto- MotoCluB StorICo

Dettagli

Regolamento Gruppo Giovani Imprenditori Grafici e Cartotecnici

Regolamento Gruppo Giovani Imprenditori Grafici e Cartotecnici Regolamento Gruppo Giovani Imprenditori Grafici e Cartotecnici Il Regolamento vigente è stato approvato dalla Giunta dell Associazione nel 27 novembre 2002. Modificato dall Assemblea ordinaria del Gruppo

Dettagli

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO CONSULTA COMUNALE DEL SOCIALE 2 ART. 1 - COSTITUZIONE DELLA CONSULTA 2 ART. 2 - COMPITI DELLA CONSULTA COMUNALE DEL

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO CONSULTA COMUNALE DEL SOCIALE 2 ART. 1 - COSTITUZIONE DELLA CONSULTA 2 ART. 2 - COMPITI DELLA CONSULTA COMUNALE DEL REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO CONSULTA COMUNALE DEL SOCIALE 2 ART. 1 - COSTITUZIONE DELLA CONSULTA 2 ART. 2 - COMPITI DELLA CONSULTA COMUNALE DEL SOCIALE 2 ART. 3 - ORGANI DELLA CONSULTA COMUNALE DEL SOCIALE

Dettagli

INGEGNERIA SENZA FRONTIERE TORINO.: STATUTO :.

INGEGNERIA SENZA FRONTIERE TORINO.: STATUTO :. Art.1 - Costituzione, denominazione e sede 1. È costituita l associazione denominata INGEGNERIA SENZA FRONTIERE, siglabile negli atti e nella corrispondenza ISF, senza fini di lucro, con sede presso il

Dettagli

ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO denominata. È costituita l Associazione di volontariato denominata..

ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO denominata. È costituita l Associazione di volontariato denominata.. ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO denominata.. L anno (in lettere), il mese, il giorno. (in lettere), i Signori: 1. (Cognome, Nome, luogo e data di nascita, residenza, attività svolta e

Dettagli

STATUTO SOCIALE ADAPT ASSOCIAZIONE PER GLI STUDI INTERNAZIONALI E COMPARATI SUL DIRITTO DEL LAVORO E LE RELAZIONI INDUSTRIALI

STATUTO SOCIALE ADAPT ASSOCIAZIONE PER GLI STUDI INTERNAZIONALI E COMPARATI SUL DIRITTO DEL LAVORO E LE RELAZIONI INDUSTRIALI STATUTO SOCIALE ADAPT ASSOCIAZIONE PER GLI STUDI INTERNAZIONALI E COMPARATI SUL DIRITTO DEL LAVORO E LE RELAZIONI INDUSTRIALI FONDATA DA MARCO BIAGI NEL 2000 STATUTO SOCIALE ADAPT ASSOCIAZIONE PER GLI

Dettagli

STATUTO dell Associazione di Volontariato

STATUTO dell Associazione di Volontariato STATUTO dell Associazione di Volontariato CENTRO DI REGISTRAZIONE DEL LIBRO PARLATO approvato dall Assemblea Straordinaria del 14 Dicembre 2006 TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI TITOLO II FINALITÀ TITOLO

Dettagli

REGOLAMENTO DEL TAVOLO DELLE ASSOCIAZIONI

REGOLAMENTO DEL TAVOLO DELLE ASSOCIAZIONI REGOLAMENTO DEL TAVOLO DELLE ASSOCIAZIONI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 54 del 29.10.2012 TAVOLO DELLE ASSOCIAZIONI DEL COMUNE DI ZIBIDO SAN GIACOMO art. 1 PRINCIPI ISPIRATORI 1.

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONI DI PROMOZIONE SOCIALE

STATUTO ASSOCIAZIONI DI PROMOZIONE SOCIALE STATUTO di ASSOCIAZIONI DI PROMOZIONE SOCIALE ART.1 (Costituzione, denominazione e sede) E costituita ai sensi della legge 383/00 l Associazione di promozione sociale denominata Associazione Rurale Italiana",

Dettagli

S T A T U T O TITOLO I. Articolo 1

S T A T U T O TITOLO I. Articolo 1 S T A T U T O TITOLO I Articolo 1 1. E costituita con sede in Roma l Associazione Volontari Protezione Civile, denominata ROMA AURELIO, qui di seguito detta Associazione. 2. L Associazione ha sede legale

Dettagli

Statuto del Centro Aiuto alla Vita Marisa - TRIESTE

Statuto del Centro Aiuto alla Vita Marisa - TRIESTE Statuto del Centro Aiuto alla Vita Marisa - TRIESTE Approvato dall Assemblea Straordinaria dei Soci in data 27/11/2014 2 art. 1 - L'associazione "Centro di Aiuto alla Vita Marisa" (C.A.V.) è finalizzata

Dettagli

STATUTO DEL COMITATO DI QUARTIERE MILANO SANTA GIULIA

STATUTO DEL COMITATO DI QUARTIERE MILANO SANTA GIULIA STATUTO DEL COMITATO DI QUARTIERE MILANO SANTA GIULIA (con modifiche deliberate nell assemblea straordinaria del 4 ottobre 2010) Art. 1 Costituzione e scopo 1.1 È costituito il Comitato del Quartiere Milano

Dettagli

STATUTO DI ASSOCIAZIONE NON RICONOSCIUTA

STATUTO DI ASSOCIAZIONE NON RICONOSCIUTA STATUTO DI ASSOCIAZIONE NON RICONOSCIUTA Art.1 Denominazione e sede E costituita ai sensi degli artt. 36 e seguenti del codice civile, l Associazione ASSOIRIDE di seguito denominata Associazione, con sede

Dettagli

Allegato lettera A all Atto Costitutivo. dell ASSOCIAZIONE DEL GARBO per la tutela e ripristino zone tartufigene di ASCIANO STATUTO

Allegato lettera A all Atto Costitutivo. dell ASSOCIAZIONE DEL GARBO per la tutela e ripristino zone tartufigene di ASCIANO STATUTO Allegato lettera A all Atto Costitutivo dell ASSOCIAZIONE DEL GARBO per la tutela e ripristino zone tartufigene di ASCIANO STATUTO Art. 1 DENOMINAZIONE E SEDE E costituita nel rispetto del Codice Civile

Dettagli

ATTO COSTITUTIVO E STATUTO COMITATO RACCOLTA FONDI PER LA SCUOLA. Atto costitutivo del Comitato

ATTO COSTITUTIVO E STATUTO COMITATO RACCOLTA FONDI PER LA SCUOLA. Atto costitutivo del Comitato ATTO COSTITUTIVO E STATUTO COMITATO RACCOLTA FONDI PER LA SCUOLA Atto costitutivo del Comitato Oggi in Via. i signori: Si sono riuniti per costituire, ai sensi degli artt. 39 e ss del codice civile un

Dettagli

COMUNE DI MARCELLINA Provincia di Roma

COMUNE DI MARCELLINA Provincia di Roma COMUNE DI MARCELLINA Provincia di Roma CONSULTA PER LA TUTELA AMBIENTALE LO SVILUPPO SOSTENIBILE E LA VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI Approvato con deliberazione di C.C n. 40 del 28/11/2012. Art 1 COSTITUZIONE

Dettagli

Città Metropolitana di Roma Capitale REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE CONSILIARE DI CONTROLLO E GARANZIA

Città Metropolitana di Roma Capitale REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE CONSILIARE DI CONTROLLO E GARANZIA Città Metropolitana di Roma Capitale REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE CONSILIARE DI CONTROLLO E GARANZIA Adottato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 72 del 21 dicembre 2015 INDICE Art. 1 Oggetto

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE Sindacato Sociale e Lavoro Insieme In sigla SINDACATO SLI

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE Sindacato Sociale e Lavoro Insieme In sigla SINDACATO SLI STATUTO DELL ASSOCIAZIONE Sindacato Sociale e Lavoro Insieme In sigla SINDACATO SLI Art. 1 Costituzione È costituita, con sede in Casalnuovo di Napoli, l Associazione denominata Sindacato Sociale e Lavoro

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE YOU CLUB. ART. 1 Costituzione. ART. 2 Sede. ART. 3 Finalità

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE YOU CLUB. ART. 1 Costituzione. ART. 2 Sede. ART. 3 Finalità STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE YOU CLUB ART. 1 Costituzione 1. E' costituita l'associazione culturale denominata YOU CLUB, di seguito detta associazione. ART. 2 Sede 1. L Associazione ha sede legale

Dettagli

Segreteria Regionale di Basilicata STATUTO DELLA FEDERAZIONE CISL-MEDICI REGIONE BASILICATA

Segreteria Regionale di Basilicata STATUTO DELLA FEDERAZIONE CISL-MEDICI REGIONE BASILICATA STATUTO DELLA FEDERAZIONE CISL-MEDICI REGIONE BASILICATA 2 ART. 1 Costituzione E costituita la Federazione dei medici della CISL, denominata Federazione CISL-Medici Basilicata con sede a Potenza conseguente

Dettagli

STATUTO dell ASSOCIAZIONE SO.LE.VOL. - Solidarietà Lecco Volontariato

STATUTO dell ASSOCIAZIONE SO.LE.VOL. - Solidarietà Lecco Volontariato STATUTO dell ASSOCIAZIONE SO.LE.VOL. - Solidarietà Lecco Volontariato Articolo 1 - Costituzione e sede E' costituita, con sede legale in Lecco, attualmente in Via Belvedere 15, l'associazione denominata

Dettagli

STATUTO Associazione Italiana Endometriosi - ONLUS

STATUTO Associazione Italiana Endometriosi - ONLUS Art. 1 - Costituzione 1.1 Ai sensi degli articoli 36 e 37 del C.C. e seguenti è costituita l associazione denominata. L Associazione promuove attività di solidarietà sociale e agisce nel rispetto dell

Dettagli

STATUTO REGIONALE. Capitolo I. Denominazione, Sede, Durata

STATUTO REGIONALE. Capitolo I. Denominazione, Sede, Durata Allegato A STATUTO REGIONALE Capitolo I Denominazione, Sede, Durata ARTICOLO 1 E costituita l Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale A.IT.A ONLUS Regione Lazio (Associazione Italiana Afasici)

Dettagli

Associazione Italiana dei Comuni dei Parchi. Statuto

Associazione Italiana dei Comuni dei Parchi. Statuto Associazione Italiana dei Comuni dei Parchi Statuto Art. 1 DENOMINAZIONE, NATURA GIURIDICA E SEDE Art. 2 SOCI ORDINARI Art. 3 SOCI SOSTENITORI Art. 4 SCOPI Art. 5 ORGANI Art. 6 ASSEMBLEA Art. 7 CONVOCAZIONE

Dettagli

Terziario Donna. Regolamento. (approvato il 16 ottobre 2013)

Terziario Donna. Regolamento. (approvato il 16 ottobre 2013) Terziario Donna Regolamento (approvato il 16 ottobre 2013) STATUTO CONFCOMMERCIO.omissis Art. 16 Gruppo Terziario Donna 1. Presso Confcommercio-Imprese per l Italia è costituito il Gruppo Terziario Donna,

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA CONSULTA PER LA TERZA ETA DELLA CITTA DI MOGLIANO VENETO (Approvato con deliberazione del C.C. n.

REGOLAMENTO DELLA CONSULTA PER LA TERZA ETA DELLA CITTA DI MOGLIANO VENETO (Approvato con deliberazione del C.C. n. REGOLAMENTO DELLA CONSULTA PER LA TERZA ETA DELLA CITTA DI MOGLIANO VENETO (Approvato con deliberazione del C.C. n. 97/99) PREMESSA Il Comune di Mogliano Veneto, in attuazione di quanto previsto dall art.

Dettagli

ASUM ASSOCIAZIONE STUDENTI E LAUREATI UNIVERSITA DEGLI STUDI GUGLIELMO MARCONI STATUTO TITOLO I DENOMINAZIONE, DURATA, SCOPO, PATRIMONIO SOCIALE

ASUM ASSOCIAZIONE STUDENTI E LAUREATI UNIVERSITA DEGLI STUDI GUGLIELMO MARCONI STATUTO TITOLO I DENOMINAZIONE, DURATA, SCOPO, PATRIMONIO SOCIALE ASUM ASSOCIAZIONE STUDENTI E LAUREATI UNIVERSITA DEGLI STUDI GUGLIELMO MARCONI STATUTO TITOLO I DENOMINAZIONE, DURATA, SCOPO, PATRIMONIO SOCIALE Art.1 Denominazione E costituita a Roma, con sede legale

Dettagli

Lo statuto ASSOCIAZIONE AMICIVICO17

Lo statuto ASSOCIAZIONE AMICIVICO17 ASSOCIAZIONE AMICIVICO17 Lo statuto Articolo 1 E costituita l Associazione di volontariato denominata Amicivico17, avente sede a Mortara, in via Veneto 17, presso i locali della Biblioteca F. Pezza (da

Dettagli

STATUTO. Associazione di Volontariato L'Arcobaleno ONLUS Porcia.

STATUTO. Associazione di Volontariato L'Arcobaleno ONLUS Porcia. STATUTO Associazione di Volontariato L'Arcobaleno ONLUS Porcia. DENOMINAZIONE - SEDE Art. 1) E' costituita l'organizzazione di volontariato denominata ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO L'ARCOBALENO ONLUS (Organizzazione

Dettagli

ASSOCIAZIONE AMICI DEI MUSEI DI FIESOLE STATUTO DELL ASSOCIAZIONE

ASSOCIAZIONE AMICI DEI MUSEI DI FIESOLE STATUTO DELL ASSOCIAZIONE ASSOCIAZIONE AMICI DEI MUSEI DI FIESOLE STATUTO DELL ASSOCIAZIONE (Testo integrato e modificato rispetto al precedente del 2010, approvato dall'assemblea straordinaria dei Soci del 9 novembre 2015 e dal

Dettagli

ASSOCIAZIONE ITALIA IRAN STATUTO

ASSOCIAZIONE ITALIA IRAN STATUTO ASSOCIAZIONE ITALIA IRAN STATUTO 1 Articolo 1 Denominazione e Sede Statuto della Associazione Italia-Iran 1. È costituita l Associazione Italia-Iran. 2. L Associazione potrà usare la sigla ACIII 3. L Associazione

Dettagli

Segreteria di Stato per il Lavoro, la Cooperazione e le Politiche Giovanili

Segreteria di Stato per il Lavoro, la Cooperazione e le Politiche Giovanili In ottemperanza a quanto previsto dall art. 10 della Legge n. 91 del 30 luglio 2007, su proposta della con delega per, viene emanato il seguente Regolamento che disciplina l organizzazione ed il funzionamento

Dettagli