Padova, 15 gennaio OGGETTO: risultati del test di ammissione ai Corsi di Studio della Scuola di Scienze, a.a. 2014/2015.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Padova, 15 gennaio 2015. OGGETTO: risultati del test di ammissione ai Corsi di Studio della Scuola di Scienze, a.a. 2014/2015."

Transcript

1 SCUOLA DI SCIENZE via Jappelli, Padova tel fax Padova, 15 gennaio 2015 Al Dirigente Scolastico dell Istituto IIS G. PONTI Indirizzo PROFESSIONALE Via Cavin di Sala MIRANO (VE) OGGETTO: risultati del test di ammissione ai Corsi di Studio della Scuola di Scienze, a.a. 2014/2015. Gentile Professore, i corsi di studio della Scuola di Scienze - che a partire dall a.a. 2005/2006 hanno introdotto la prova di ammissione obbligatoria per gli studenti che si immatricolano ai corsi di laurea triennali per l a.a. 2014/2015 hanno ritenuto di apportare una sostanziale modifica al meccanismo di prova di ingresso rispetto a quello adottato nei precedenti anni accademici. Riportiamo di seguito le finalità e i risultati della prova separatamente per i corsi di laurea di Scienze MM. FF. NN. e di Scienze Statistiche. Augurandoci che questa iniziativa possa contribuire ad una più stretta collaborazione fra Corsi di Studio della Scuola di Scienze e Istituti Secondari, restiamo a Sua disposizione per ogni ulteriore informazione e per eventuali suggerimenti. Con i migliori saluti. Il Presidente del Consiglio della Scuola di Scienze Prof. Giuseppe Viesti

2 Corsi di studio di Scienze MM. FF. NN. Finalità della prova è la verifica, delle conoscenze e competenze di base necessarie per la frequenza con profitto dei corsi di studio scientifici. La prova concorre a determinare i punteggi delle graduatorie di accesso ai corsi a numero programmato. Qualora venga riscontrata una preparazione lacunosa, viene assegnato un debito formativo in ambito matematico, da colmarsi entro il primo anno di corso. Per l AA 2014/2015 l unica prova si è svolta il 5 settembre 2014; per alcuni corsi di laurea è stato reintrodotto quest anno, a titolo sperimentale, un corso di matematica di base finalizzato al recupero del debito formativo di Matematica; la frequenza a tale corso, che si è svolto fra settembre e ottobre 2014, e il superamento di un test finale hanno permesso agli studenti di sanare il debito formativo assegnato dopo il test del 5 settembre; resta comunque operativo il servizio di tutorato nell ambito dei singoli corsi di studio, potenziato negli ultimi anni. Tutti gli studenti a cui è stato attribuito il debito di Matematica e che non hanno superato il test successivo al corso di recupero, dovranno sanarlo entro il 30 settembre 2015, superando l esame di matematica segnalato dal Corso di Studio di iscrizione; nel caso in cui il debito formativo non venisse sanato entro la data stabilita, lo studente verrà reiscritto al primo anno di corso come ripetente. Rispetto ai precedenti anni accademici, il numero di quesiti e la loro tipologia è stata modificata; al candidato sono stati proposti: 20 quesiti di matematica di base e logica 10 quesiti inerenti la comprensione di due testi scientifici, uno di ambito biologico e uno di ambito fisico (5 quesiti per ciascuno dei due testi proposti). Per ciascun quesito sono state proposte 5 possibili risposte, di cui una sola esatta. Il criterio di attribuzione del punteggio prevedeva: punti per risposta errata 0 punti per risposta non data 1 punto per risposta esatta Il debito di formativo è stato attribuito a chi ha ottenuto meno di 13 punti nei 30 quesiti. Le graduatorie per l immatricolazione ai corsi a numero programmato (biologia, biologia molecolare, biotecnologie, chimica, chimica industriale, scienza dei materiali, ottica e optometria, scienze e tecnologie per l ambiente, scienze naturali) hanno tenuto conto del risultato della prova (70%) sui 30 quesiti e del voto conseguito nell esame di Stato (30%). Al test hanno partecipato 3156 studenti; il debito formativo è stato attribuito a 1437 candidati, pari al 45.5% dei presenti. I risultati complessivi della prova di ingresso ai corsi di studio di Scienze MM. FF. NN. sono riportati nelle tabelle sotto riportate: le tabelle 1 e 2 contengono medie e percentuali riferite all intera popolazione degli studenti che hanno partecipato al test, articolate per indirizzo di studio di provenienza; in tabella 3 abbiamo segnalato gli Istituti da cui provengono almeno tre studenti che abbiano ottenuto un punteggio medio riferito ai 30 quesiti non inferiore a 13 punti, corrispondente al livello di NON debito formativo. Per questi istituti viene inoltre indicato l esito limitatamente ai 20 quesiti di matematica e logica; a titolo indicativo, per questi quesiti si considera sufficiente un risultato non inferiore a 9 punti.

3 Pensiamo di farle cosa gradita allegando una tabella specifica con i dati aggregati relativi allo svolgimento delle prove di ammissione da parte degli studenti provenienti dall Istituto da Lei diretto, suddivisi per indirizzo di studio, qualora abbiano partecipato al test popolazioni significative di diplomati con diverso esame di Stato (almeno 3 studenti). I dati comprendono: a. il numero di studenti dell Istituto da Lei diretto che hanno partecipato ad una delle due prove; b. il loro punteggio medio conseguito nell esame di stato (maturità); c. il punteggio medio conseguito nell intero test e il punteggio medio conseguito nei 20 quesiti di matematica di base e logica. Cogliamo l occasione per informare che alla pagina è pubblicato il test di ammissione svolto nel 2014/2015. Alla stessa pagina sono state inserite alcune utili informazioni sulla struttura del test, le conoscenze richieste per affrontare il test di ingresso, esempi del test di selezione e esercitazioni on-line (raggiungibili anche dalla pagina

4 Corsi di studio di Scienze Statistiche La prova di accertamento per le due lauree triennali Scienze Statistiche per l Economia e l Impresa (SEI) e Scienze Statistiche per le Tecnologie e le Scienze (STS) è unica. Essa consente agli studenti di orientarsi rispetto alle attività formative offerte dai Corsi di studio di Scienze Statistiche. In particolare intende indicare a tutti i candidati i prerequisiti logico-matematici che permettono di affrontare i corsi di base con il massimo profitto. A questo scopo, agli studenti che hanno realizzato meno di 13 punti su 30 è stato attribuito un obbligo formativo aggiuntivo che devono soddisfare entro il 30 settembre Il soddisfacimento degli obblighi formativi aggiuntivi avviene previo colloquio con i tutor di Scienze Statistiche. Il test di ingresso si è svolto on line; i candidati hanno potuto accedervi in qualsiasi momento da giovedì 28 agosto (ore 10.00) a venerdì 26 settembre 2014 (ore 10.00). Le credenziali di accesso al test sono le stesse utilizzate in fase di registrazione al portale Uniweb per la preimmatricolazione. Il candidato aveva a disposizione un tempo massimo di 80 minuti per completare la prova. È stato assegnato un punteggio di +1 per risposta esatta, 0 per risposta non data, per risposta errata. La prova si intende superata se il punteggio realizzato era di almeno 18 punti. Il risultato è stato comunicato al candidato al termine del test. La prova poteva essere sostenuta una volta sola. La prova di ammissione prevedeva 30 quesiti a risposta multipla, di cui una sola esatta tra le cinque indicate per ciascun quesito, sui seguenti argomenti: Comprensione verbale (10 quesiti) Elementi di matematica di base (20 quesiti) L'elenco degli argomenti verificati è disponibile all'indirizzo I temi oggetto della prova sono stati affrontati nell ambito del precorso di Matematica che si è svolto da lunedì 15 settembre a venerdì 26 settembre 2014 presso il Dipartimento di Scienze Statistiche. La piattaforma utilizzata per lo svolgimento della prova di ammissione mette a disposizione un test composto dallo stesso tipo di domande di quello ufficiale. È stato possibile ripeterlo a piacere per familiarizzare con il sistema e la tipologia di domande. Le domande dell'esempio di test d'ingresso, sono disponibili all'indirizzo (formato PDF). La graduatoria finale è pubblicata sul sito di Scienze Statistiche all indirizzo Al test hanno partecipato 291 candidati dei quali 248 si sono poi effettivamente immatricolati. La sintesi dei risultati realizzati dagli studenti immatricolati ad uno dei due corsi di studio in Scienze Statistiche è riportata all'indirizzo Maggiori informazioni sull accesso alle lauree triennali di Scienze Statistiche e sullo svolgimento del test d ingresso sono disponibili all indirizzo

5 CORSI DI LAUREA DI SCIENZE MM. FF. NN. DELL'UNIVERSITA' DI PADOVA A.A. 2014/2015 TEST AMMISSIONE, 05/09/2014 Tabella 1: punteggi medi della prova di ingresso articolati per indirizzo di provenienza Indirizzo di studio N. Studenti Media punteggio esame di Stato in centesimi Matematica di base e logica (20 quesiti) Comprensione del testo (10 quesiti) Totale test (30 quesiti) ARTISTICO ,1 6,5 9,6 CLASSICO ,9 7,0 12,9 DIPLOMA REGIONALE ,3 7,0 12,3 LEGGE SPECIALE 143/ ,0 6,4 11,4 LINGUISTICO ,3 7,1 11,4 COMUNICAZIONE ,2 6,1 11,3 SCIENZE SOCIALI ,6 6,2 8,8 PROFESSIONALE COMMERCIALE ,1 5,7 8,8 PROFESSIONALE (GENERICO) ,3 4,6 5,8 PROFESSIONALE INDUSTRIALE ,9 5,8 8,6 SCIENTIFICO ,2 6,9 15,1 PSICO-SOCIO-PEDAGOGICO/MAGISTRALE ,5 6,7 11,2 TECNICO AGRARIO ,4 6,2 10,6 TECNICO COMMERCIALE/RAGIONIERE ,6 6,1 10,7 TECNICO INDUSTRIALE ,2 6,3 12,5 TECNICO (GENERICO) ,3 3,8 5,0 TECNICO AERONAUTICO/NAUTICO ,0 5,1 10,1 TECNICO FEMMINILE ,6 5,3 6,0 TECNICO GEOMETRI ,7 5,6 10,3 TECNICO DEL TURISMO ,4 5,7 9,0 TECNICO ATTIVITA' SOCIALI ,1 6,6 10,6 TECNICO AZIENDALE ,5 6,8 11,3 TITOLO DI STUDIO STRANIERO ,5 2,5 5,0 NON DICHIARATO ,6 4,2 9,8 Risultati medi complessivi Scienze MM. FF. NN. AA 2014/ ,8 6,7 13,5 Punteggio massimo conseguibile Livello di non debito formativo (effettivo sui 30 quesiti; solo indicativo sui 20 quesiti di matematica e logica) 9 13

6 CORSI DI LAUREA DI SCIENZE MM. FF. NN. DELL UNIVERSITA DI PADOVA A.A. 2014/2015 TEST DI AMMISSIONE DEL 05/09/2014 Tabella 2: percentuali di studenti con debito formativo assegnato dopo il test di ingresso articolate per indirizzo di provenienza. A titolo puramente indicativo, è riportata anche la percentuale di studenti che hanno conseguito un punteggio inferiore a 9 nei 20 quesiti di matematica e logica. Indirizzo di studio % sul totale di 3156 studenti presenti al test % debiti formativi assegnati (punteggio inferiore a 13 sui 30 quesiti) % risultati inferiori a 9 conseguiti nei 20 quesiti di matematica e logica ARTISTICO 0,9 81,5 96,3 CLASSICO 13,6 52,2 78,1 DIPLOMA REGIONALE 0,7 56,5 73,9 LEGGE SPECIALE 143/2004 1,4 61,4 86,4 LINGUISTICO 2,3 63,0 91,8 COMUNICAZIONE 0,4 66,7 75,0 SCIENZE SOCIALI 1,1 85,7 100,0 PROFESSIONALE COMMERCIALE 1,4 86,4 100,0 PROFESSIONALE (GENERICO) 0,1 100,0 100,0 PROFESSIONALE INDUSTRIALE 2,1 88,1 97,0 SCIENTIFICO 54,0 31,1 57,6 PSICO-SOCIO-PEDAGOGICO/MAGISTRALE 4,3 69,9 86,0 TECNICO AGRARIO 1,5 70,2 91,5 TECNICO COMMERCIALE/RAGIONIERE 2,8 65,2 88,8 TECNICO INDUSTRIALE 8,6 52,0 76,4 TECNICO (GENERICO) 0,0 100,0 100,0 TECNICO AERONAUTICO/NAUTICO 0,3 70,5 87,5 TECNICO FEMMINILE 0,3 100,0 100,0 TECNICO GEOMETRI 1,3 70,7 85,4 TECNICO DEL TURISMO 0,2 80,0 100,0 TECNICO ATTIVITA' SOCIALI 1,3 70,7 92,7 TECNICO AZIENDALE 0,5 70,6 94,1 TITOLO DI STUDIO STRANIERO 0,1 100,0 100,0 NON DICHIARATO 0,8 70,8 70,8 Risultati medi complessivi Scienze MM. FF. NN. AA 2014/ ,0 45,6 69,7

7 CORSI DI LAUREA DI SCIENZE MM. FF. NN. DELL UNIVERSITA DI PADOVA A.A. 2014/2015 TEST DI AMMISSIONE DEL 05/09/2014 Tabella 3: elenco degli Istituti da cui provengono almeno 3 studenti e il cui risultato medio nella prova di accesso sia non inferiore a 13 punti, pari al livello di NON DEBITO. E' stato riportato anche il risultato medio relativo ai soli 20 quesiti di matematica e logica per i quali è stato considerato sufficiente un punteggio 9. INDIRIZZO DI STUDIO Nome dell'istituto Località Provincia N. studenti Media risultato esame di Stato in centesimi Media risultato test (30 quesiti soglia 13) risultato matematica e logica (20 quesiti soglia 9) Galilei Adria RO ,6 8,4 Tecnico Industriale Follador Agordo BL ,3 7,5 Da Vinci Arzignano VI ,1 7,8 Pertile Asiago VI ,5 8,1 Balzan Badia Polesine RO ,9 9,9 Brocchi Bassano del Grappa VI ,5 9,4 Da Ponte Bassano del Grappa VI ,4 9,1 Tecnico Agrario Parolini Bassano del Grappa VI ,9 6,8 Galilei Belluno BL ,9 8,8 Torricelli Bolzano BZ ,9 10,3 De Gasperi Borgo Valsugana TN ,9 9,8 Da Vinci Brescia BS ,4 11,1 Copernico Brescia BS ,2 10,5 Calini Brescia BS ,5 10,7 Classico Secusio Caltagirone CT ,9 6,8 Newton Camposampiero PD ,8 8,4 Tecnico Industriale Newton Camposampiero PD ,4 7,1 Classico Giorgione Castelfranco Veneto TV ,3 6,6 Giorgione Castelfranco Veneto TV ,8 7,3 Tecnico Industriale Bersanti Castelfranco Veneto TV ,8 7,2 Veronese Chioggia VE ,5 7,0 Cittadella Cittadella PD ,2 8,2 Caro Cittadella PD ,1 6,7 Meucci Cittadella PD ,1 7,4 Da Vinci CivitanovaMarche MC ,0 9,3

8 Russel Cles TN ,4 15,5 Classico Marconi Conegliano TV ,3 7,1 Marconi Conegliano TV ,6 9,8 Tecnico Industriale Galilei Conegliano TV ,9 9,1 Mattei Conselve PD ,4 9,4 Cattaneo Conselve PD ,2 7,4 Galilei Dolo VE ,7 8,0 Ferrari Este PD ,8 7,7 Dal Piaz Feltre BL ,7 9,4 Caro Fermo FM ,9 11,6 Roiti Ferrara FE ,8 8,7 Classico Virgilio Mantova MN ,9 8,3 Belfiore Mantova MN ,8 10,9 Fermi Mantova MN ,6 7,5 Ruggieri Marsala TP ,7 9,0 Classico Corner Mirano VE ,8 7,6 Maiorana Mirano VE ,9 7,7 Berto Mogliano Veneto TV ,5 7,5 Cattaneo Monselice PD ,1 6,3 Da Montagnana Montagnana PD ,0 10,1 143/2004 Levi Montebelluna TV ,8 6,8 Levi Montebelluna TV ,8 10,6 Tecnico Commerciale Einaudi Montebelluna TV ,8 6,3 Scarpa Motta di Livenza TV ,3 7,6 Masotto Noventa Vicentina VI ,6 7,5 Classico Tito Livio Padova PD ,5 6,3 Severi Padova PD ,2 10,3 Fermi Padova PD ,4 8,9 Nievo Padova PD ,4 9,4 Cornaro Padova PD ,0 9,0 Curiel Padova PD ,9 8,1 Scarcerle Padova PD ,8 6,4 Tecnico Industriale Severi Padova PD ,7 7,5 Marconi Pesaro PS ,5 13,7 Fermi Pieve di Cadore BL ,8 14,8 Casagrande Pieve di Soligo TV ,1 13,4 Linguistico Einstein Piove di Sacco PD ,0 12,0 Einstein Piove di Sacco PD ,5 8,1 Grigoletti Pordenone PN ,2 10,1 Vendramini Pordenone PN ,4 8,3 Tecnico Industriale Kennedy Pordenone PN ,6 10,6

9 Classico XXV Aprile Portogruaro VE ,1 9,1 XXV Aprile Portogruaro VE ,4 8,5 Cavanis Canova Possagno TV ,5 6,9 Classico Maffei Riva del Garda TN ,8 8,1 Classico Rosmini Rovereto TN ,6 7,3 Paleocapa Rovigo RO ,5 7,5 Tecnico Industriale Viola Rovigo RO ,1 8,8 Socio-Psico-Pedag. Pujati Sacile PN ,9 7,6 Fermi Salò BS ,1 11,3 Dal Cero San Bonifacio VR ,0 11,5 Veronese San Bonifacio VR ,6 7,3 Classico Montale San Donà di Piave VE ,2 7,0 Galilei San Donà di Piave VE ,2 9,1 San Pietro in San Pietro in Cariano Cariano VR ,6 8,5 Le Filandiere San Vito al Tagliamento PN ,5 7,9 De Pretto Schio VI ,6 9,8 Tron Schio VI ,7 9,3 Galilei Selvazzano Dentro PD ,8 8,0 Classico Corradini Thiene VI ,8 7,0 Corradini Thiene VI ,5 6,7 Classico Collegio Arcivescovile Trento TN ,1 10,2 Galilei Trento TN ,3 10,0 Da Vinci Trento TN ,6 8,2 Da Vinci Treviso TV ,8 9,5 Pio X Treviso TV ,7 8,4 Socio-Psico-Pedag. Duca degli Abruzzi Treviso TV ,2 6,6 Tecnico Geometri Palladio Treviso TV ,6 7,4 Tecnico Industriale Fermi Treviso TV ,4 5,8 Bertoni Udine UD ,6 14,0 Malignani Udine UD ,5 9,7 Marinelli Udine UD ,3 8,8 Trissino Valdagno VI ,9 9,9 Verdi Valdobbiadene TV ,8 9,6 Classico Franchetti Venezia VE ,2 8,5 Classico Foscarini Venezia VE ,1 8,1

10 Classico Polo Venezia VE ,6 5,9 Bruno Venezia VE ,9 8,2 Stefanini Venezia VE ,4 7,6 Morin Venezia VE ,9 7,4 Benedetti Venezia VE ,7 6,7 Tecnico Industriale Zuccante Venezia VE ,9 10,8 Linguistico Galilei Verona VR ,2 5,7 Fracastoro Verona VR ,7 10,5 Galilei Verona VR ,1 8,7 Messedaglia Verona VR ,9 8,8 Agli Angeli Verona VR ,9 8,8 Alle Stimate Verona VR ,9 7,3 Don Bosco Verona VR ,9 7,1 Tecnico Aziendale Polo Verona VR ,5 8,8 Tecnico Industriale Ferraris Verona VR ,1 9,0 Classico Pigafetta Vicenza VI ,8 6,6 Linguistico Pigafetta Vicenza VI ,8 8,0 Quadri Vicenza VI ,3 10,1 Lioy Vicenza VI ,6 8,5 Farina Vicenza VI ,9 7,8 Tecnico Industriale Rossi Vicenza VI ,0 10,3 Medi Villafranca di Verona VR ,2 7,6 Tecnico Industriale Planck Villorba TV ,3 8,2 Classico Flaminio Vittorio Veneto TV ,3 9,5 Flaminio Vittorio Veneto TV ,3 8,1

11 IIS G. PONTI DI MIRANO (VENEZIA) PROFESSIONALE INDUSTRIALE Numero di studenti partecipanti al test 4 Media dei voti conseguiti nell esame di stato/maturità 74 Media dei punteggi conseguiti sui 30 quesiti (fra -7.5 e +30.0): debito attribuito per valutazioni inferiori a 13 punti 10.1 Media dei punteggi conseguiti nei 20 quesiti di matematica di base e logica (fra -5 e +20): a titolo puramente indicativo, si ritiene sufficiente una valutazione non inferiore a 9 punti 3.7

Tasso di copertura della rilevazione. Numero di scuole che hanno risposto

Tasso di copertura della rilevazione. Numero di scuole che hanno risposto MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO DIREZIONE GENERALE Riva de Biasio S. Croce 1299-30135 VENEZIA Ufficio IV - Ordinamenti scolastici -

Dettagli

Le precipitazioni sul Veneto - Valori stagionali

Le precipitazioni sul Veneto - Valori stagionali Le precipitazioni sul Veneto - Valori stagionali Adriano Barbi, Federica Checchetto, Irene Delillo, Francesco Rech Servizio Meteorologico Teolo (PD) ARPAV, Dipartimento Regionale Sicurezza del Territorio

Dettagli

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BRESCIA ANNO ACCADEMICO 2013/2014 BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA Sono aperte le immatricolazioni per l anno accademico 2013/2014 ai corsi di laurea in

Dettagli

VISS007ZH5 DISTRETTO 007 VISS012ZC0 DISTRETTO 012

VISS007ZH5 DISTRETTO 007 VISS012ZC0 DISTRETTO 012 VISS000VA8 PROVINCIA DI VICENZA VISS000XA6 DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE (NON ESPRIMIBILE DAL PERSONALE AMMINISTRATIVO, TECNICO ED AUSILIARIO) VISS000DA1 DOTAZIONE ORGANICA DI SOSTEGNO (NON ESPRIMIBILE

Dettagli

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance Note e istruzioni per i test di ingresso ai Corsi di Studio del Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Matematiche e Statistiche (DEAMS) a.a. 2013/2014 Gli insegnamenti relativi ai Corsi di Laurea

Dettagli

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA LAUREE QUADRIENNALI: FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA o ECONOMIA E COMMERCIO media aritmetica dei voti degli esami di profitto con esclusione dei voti delle Teologie e di quelli riguardanti

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

PROVINCIA DI BELLUNO PROGRAMMA ANNUALE PROGETTAZIONE PROGRAMMA ANNUALE ESECUZIONE IMPORTO DI PROGETTO LIVELLO PROGETT.NE PTR NUM.

PROVINCIA DI BELLUNO PROGRAMMA ANNUALE PROGETTAZIONE PROGRAMMA ANNUALE ESECUZIONE IMPORTO DI PROGETTO LIVELLO PROGETT.NE PTR NUM. PROVINCIA DI BELLUNO 2002/2004 34 Realizzazione intervento SR 50 - Belluno - Mas - 1 stralcio. Viabilità di accesso nuova caserma Vigili dei Fuoco di Belluno Esecutivo 4.400.000,00 In corso di appalto

Dettagli

COMITATO REGIONALE VENETO

COMITATO REGIONALE VENETO COMITATO REGIONALE VENETO STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 CALENDARIO GARE ESORDIENTI 2 ANNO 9C9 PRIM.VI - GIRONE A A: 7/02/2015 ore 15:30 1^ GIORNATA R: ore ALTAVILLA CALCIO BRENDOLA CALCIO TEZZE SAN VITALE

Dettagli

TEST INGEGNERIA 2014

TEST INGEGNERIA 2014 scienze www.cisiaonline.it TEST INGEGNERIA 2014 Ing. Giuseppe Forte Direttore Tecnico CISIA Roma, 1 ottobre 2014, Assemblea CopI DATI CISIA - MARZO, SETTEMBRE 2014 test erogati al 15 settmebre CARTACEI

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Ai sensi del D.M. n. 270/2004 gli studenti che intendono iscriversi ad un corso di laurea

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

La scuola in Lombardia

La scuola in Lombardia La scuola in Lombardia Documentazione Anno scolastico 2010/2011 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 1 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 2 INDICE Sezione 1 Le scuole... 5 IL SISTEMA SCOLASTICO LOMBARDO...

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Il Progetto Orient@mente

Il Progetto Orient@mente Il Progetto Orient@mente Presentazione, 25 marzo 2015 Marina Marchisio Dipartimento di Matematica G. Peano Orient@mente Progetto di UNITO che ha come scopo la realizzazione di un orientamento in ingresso

Dettagli

Presentazione delle Schede DAT

Presentazione delle Schede DAT UNIVERSITÀ DEGLI STUDI CAGLIARI CAMPUS UNICA Presentazione delle Schede DAT Dati e indicatori statistici Sono di seguito presentati dettagliatamente i dati e gli indicatori richiesti dal Modello CRUI per

Dettagli

CORSO DI LAUREA (270/2004) - STATISTICA MATEMATICA E TRATTAMENTO INFORMATICO DEI DATI - IL CORSO DI STUDIO IN CIFRE: IMMATRICOLATI

CORSO DI LAUREA (270/2004) - STATISTICA MATEMATICA E TRATTAMENTO INFORMATICO DEI DATI - IL CORSO DI STUDIO IN CIFRE: IMMATRICOLATI CORSO DI LAUREA (270/2004) - STATISTICA MATEMATICA E TRATTAMENTO INFORMATICO DEI DATI - IL CORSO DI STUDIO IN CIFRE: IMMATRICOLATI 2011/2012 2012/2013 2013/2014 Iscritti I anno I volta Iscritti totali

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza AN001 Centro di Ateneo di Documentazione - Polo Villarey - Facoltà

Dettagli

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011 Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. - 1, art. comma 2, comma 1 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46-662 Filiale

Dettagli

Scuola di Ingegneria e Architettura

Scuola di Ingegneria e Architettura Alma Mater Studiorum - Università di Bologna Bando per l ammissione ai Corsi di laurea a numero programmato - Anno Accademico 2014/2015 Il presente bando, congiunto tra la Scuola di Ingegneria e Architettura

Dettagli

Bando Tipologia A (20 tirocini)

Bando Tipologia A (20 tirocini) Bando Tipologia A (20 tirocini) Destinazioni e periodo di realizzazione dei tirocini: Irlanda - 5 tirocini Regno Unito - 2 tirocini Spagna - 8 tirocini Germania - 3 tirocini Francia - 2 tirocini L'esperienza

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

A CHE COSA SERVE LA PROVA DI AMMISSIONE

A CHE COSA SERVE LA PROVA DI AMMISSIONE INDICE A che cosa serve la prova di ammissione pag. I Come è strutturata la prova III Come rispondere al questionario V Indicazioni sulle principali conoscenze richieste XII Testo della prova del 4 settembre

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

Quante sono le matricole?

Quante sono le matricole? Matricole fuori corso laureati i numeri dell Universita Quante sono le matricole? Sono poco più di 307 mila i giovani che nell'anno accademico 2007/08 si sono iscritti per la prima volta all università,

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA

Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA AVVISO PUBBLICO Selezione di Statistici junior BIC Sardegna SpA, Soggetto Attuatore dell intervento IDMS, Sistema Informativo dell indice di Deprivazione Multipla

Dettagli

POLITECNICO DI BARI REGOLAMENTO TEST DI AMMISSIONE

POLITECNICO DI BARI REGOLAMENTO TEST DI AMMISSIONE POLITECNICO DI BARI REGOLAMENTO TEST DI AMMISSIONE IMMATRICOLAZIONI AL PRIMO ANNO DEI CORSI DI LAUREA TRIENNA- LI IN INGEGNERIA DEL POLITECNICO DI BARI - A.A. 2015/2016 Sommario REGOLAMENTO TEST DI AMMISSIONE...

Dettagli

ARTICOLO 1 Ambito di applicazione

ARTICOLO 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO STUDENTI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO Approvato dal Senato Accademico con delibera del 10 giugno 2008 e modificato con delibera del Senato Accademico del 14 giugno 2011 Decreto rettorale

Dettagli

Azienda ULSS n. 9 Treviso Dipartimento di Prevenzione Servizio Igiene e Sanità Pubblica

Azienda ULSS n. 9 Treviso Dipartimento di Prevenzione Servizio Igiene e Sanità Pubblica ULSS9 Azienda ULSS n. 9 Dipartimento di Prevenzione Servizio Igiene e Sanità Pubblica ELEZIONI EUROPEE E AMMINISTRATIVE DEL 25 MAGGIO 2014 DESIGNAZIONE dei DIRIGENTI MEDICI AUTORIZZATI al RILASCIO dei

Dettagli

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato n. 2 (Procedure per l iscrizione, l accesso ai risultati e lo scorrimento della graduatoria) 1. Ciascun candidato deve presentare la richiesta di partecipazione al test selettivo per l accesso

Dettagli

XX EDIZIONE. Diventa manager del sociale MASTER UNIVERSITARIO IN GESTIONE DI IMPRESE SOCIALI A.A. 2015/2016 NOVEMBRE 2015 - OTTOBRE 2016 / TRENTO

XX EDIZIONE. Diventa manager del sociale MASTER UNIVERSITARIO IN GESTIONE DI IMPRESE SOCIALI A.A. 2015/2016 NOVEMBRE 2015 - OTTOBRE 2016 / TRENTO XX EDIZIONE MASTER UNIVERSITARIO IN GESTIONE DI IMPRESE SOCIALI A.A. 2015/2016 NOVEMBRE 2015 - OTTOBRE 2016 / TRENTO Diventa manager del sociale IN BREVE DESTINATARI neo-laureati in lauree triennali, specialistiche

Dettagli

Classe di abilitazione A019 Calendario e modalità di svolgimento delle prove

Classe di abilitazione A019 Calendario e modalità di svolgimento delle prove Classe di abilitazione A019 Calendario e modalità di delle prove Per lo degli esami sono previste più date in tre diversi periodi (maggio/giugno 2015, luglio 2015, gennaio 2016) con la possibilità per

Dettagli

ALLEGATO 2 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA

ALLEGATO 2 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA ALLEGATO 2 TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI DELLA TERZA FASCIA DELLE GRADUATORIE AD ESAURIMENTO DEL PERSONALE DOCENTE ED EDUCATIVO DELLE SCUOLE ED ISTITUTI DI OGNI ORDINE E GRADO, APPROVATA CON D.M 27

Dettagli

Classe di abilitazione C450 Calendario e modalità di svolgimento delle prove

Classe di abilitazione C450 Calendario e modalità di svolgimento delle prove Classe di abilitazione C450 Calendario e modalità di delle prove Per lo degli esami sono previste più date in tre diversi periodi (maggio/giugno 2015, luglio 2015, gennaio 2016) con la possibilità per

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Classe di abilitazione C110 Calendario e modalità di svolgimento delle prove

Classe di abilitazione C110 Calendario e modalità di svolgimento delle prove Classe di abilitazione C110 Calendario e modalità di delle prove Per lo degli esami sono previste più date in tre diversi periodi (maggio/giugno 2015, luglio 2015, gennaio 2016) con la possibilità per

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività:

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività: Idecom è una società nata dal gruppo Ladurner che da anni è specializzato nella progettazione, costruzione e gestione di impianti nel campo dell ecologia e dell ambiente, in particolare in impianti di

Dettagli

GUIDA ALLA CARRIERA E AI SERVIZI AGLI STUDENTI

GUIDA ALLA CARRIERA E AI SERVIZI AGLI STUDENTI GUIDA ALLA CARRIERA E AI SERVIZI AGLI STUDENTI ANNO ACCADEMICO 2013/2014 GUIDA ALLA CARRIERA E AI SERVIZI AGLI STUDENTI ANNO ACCADEMICO 2013/2014 SOMMARIO L UNIVERSITÀ DI TRENTO 7 IL SISTEMA UNIVERSITARIO

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

Classe di abilitazione C032 Calendario e modalità di svolgimento delle prove

Classe di abilitazione C032 Calendario e modalità di svolgimento delle prove Classe di abilitazione C032 Calendario e modalità di delle prove Per lo degli esami sono previste più date in tre diversi periodi (maggio/giugno 2015, luglio 2015, gennaio 2016) con la possibilità per

Dettagli

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA DELF DALF Le certificazioni ufficii della lingua francese ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO www.testecertificazioni.it IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO

Dettagli

PREMESSA QUADRO NORMATIVO

PREMESSA QUADRO NORMATIVO RACCORDI TRA I PERCORSI DEGLI ISTITUTI PROFESSIONALI E I PERCORSI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE: L ACCORDO IN SEDE DI CONFERENZA UNIFICATA DEL 16 DICEMBRE 2010 PREMESSA Il 16 dicembre scorso

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Che cos è un Master Universitario? Il Master Universitario è un corso di perfezionamento scientifico e di alta qualificazione formativa, finalizzato

Dettagli

Come si diventa insegnanti

Come si diventa insegnanti Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto Ufficio Scolastico Provinciale di Padova Area della comunicazione e web Come si diventa insegnanti Il reclutamento del personale

Dettagli

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 CRITERI GENERALI PER LA FORMAZIONE DELLE CLASSI La formazione delle classi e l assegnazione delle risorse di organico deve essere coerente: - con gli interventi

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Istituto Superiore di Studi Musicali "P. Mascagni" - Livorno Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Via Galilei

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Repertorio Atti n. 1901 del 15 gennaio 2004 CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Oggetto: Accordo tra il Ministro dell istruzione, dell università e della ricerca, il Ministro del lavoro

Dettagli

Università degli Studi Roma Tre. Prove di Ammissione / Valutazione della Preparazione Iniziale

Università degli Studi Roma Tre. Prove di Ammissione / Valutazione della Preparazione Iniziale Università degli Studi Roma Tre Prove di Ammissione / Valutazione della Preparazione Iniziale Istruzioni per l individuazione della propria Prematricola e della posizione in graduatoria Introduzione...

Dettagli

POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va

POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va di Alberto Pagliarino e Nadia Lambiase Una produzione di Pop Economy Da dove allegramente vien la crisi e dove va Produzione Banca Popolare

Dettagli

Presiede il Consiglio di Classe il Dirigente Scolastico, Prof. oppure per delega del Dirigente Scolastico, il Prof., funge da Segretario il Prof.

Presiede il Consiglio di Classe il Dirigente Scolastico, Prof. oppure per delega del Dirigente Scolastico, il Prof., funge da Segretario il Prof. ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE CESARE BECCARIA ISTITUTO TECNICO - SETTORE ECONOMICO - ISTITUTO PROFESSIONALE per l AGRICOLTURA e l AMBIENTE Sedi associate di - SANTADI e VILLAMASSARGIA VERBALE N. SCRUTINIO

Dettagli

Classe di abilitazione A036 Calendario e modalità di svolgimento delle prove

Classe di abilitazione A036 Calendario e modalità di svolgimento delle prove Classe di abilitazione A036 Calendario e modalità di delle prove Per lo degli esami sono previste più date in tre diversi periodi (maggio/giugno 2015, luglio 2015, gennaio 2016) con la possibilità per

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : VENEZIA

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : VENEZIA GRADUATORIA TITOLARI SU DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE - SC. SEC. DI II GRADO PAG. 1 SI COMUNICANO, ORDINATI PER DATI ANAGRAFICI E DISTINTI PER CLASSE DI CONCORSO, I SEGUENTI DATI RELATIVI AI DOCENTI TITOLARI

Dettagli

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO 1. Qual è la differenza tra Master di primo livello e Master di secondo livello? 2. Ai fini dell ammissione al Master, cosa bisogna fare se si possiede un titolo di

Dettagli

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA Pag 2 INDICE Parte Prima 1. MANIFESTO DEGLI STUDI PER GLI IMMATRICOLATI A.A. 2012-2013 1.1 Laurea Magistrale

Dettagli

Griglia di correzione Fascicolo di Italiano Prova Nazionale anno scolastico 2008-2009

Griglia di correzione Fascicolo di Italiano Prova Nazionale anno scolastico 2008-2009 Griglia di correzione Fascicolo di Italiano Prova Nazionale anno scolastico 2008-2009 Il buon nome - Chiavi di risposta e classificazione degli item Item Risposta corretta Ambito di valutazione Processi

Dettagli

Elenco delle strutture residenziali e semi-residenziali per persone disabili della Regione del Veneto (aggiornato al 31/12/2010)

Elenco delle strutture residenziali e semi-residenziali per persone disabili della Regione del Veneto (aggiornato al 31/12/2010) Elenco delle strutture residenziali e semi-residenziali per persone disabili della Regione del Veneto (aggiornato al 31/12/2010) Per segnalare eventuali modifiche si prega di inviare una mail all'indirizzo:

Dettagli

Verbale 2/14 Altri Comuni

Verbale 2/14 Altri Comuni Tavolo Tecnico Zonale Piano Regionale di Tutela e Risanamento dell Atmosfera Verbale 2/14 Altri Comuni L'anno duemilaquattordici, il giorno 3 del mese di dicembre, alle ore 11.30 presso la sede della Provincia

Dettagli

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA Collegno, 17 novembre 2014 CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA PROPOSTA DI TRENO STORICO RIEVOCATIVO DA TORINO A UDINE progetto per la realizzazione di una tradotta militare rievocativa, da Torino a Udine

Dettagli

Guida alla Lingua Inglese. Anno Accademico 2013/2014

Guida alla Lingua Inglese. Anno Accademico 2013/2014 Guida alla Lingua Inglese Anno Accademico 2013/2014 Redazione e coordinamento: Area Servizi agli Studenti e ai Dottorandi Servizio Segreterie Studenti Ultimo aggiornamento: 21 febbraio 2014 Tutti gli studenti

Dettagli

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo 1 2 Guida all accesso ai Corsi di Laurea (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo Anno Accademico 2014/2015 3 4 Concept and graphic design: Marketing e Fundraising

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE. Programmazione didattica a.a. 2014/2015

UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE. Programmazione didattica a.a. 2014/2015 UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE CORSO DI LAUREA IN BIOTECNOLOGIE Classe L2 Programmazione didattica a.a. 2014/2015 Per l anno accademico 2014-2015

Dettagli

POSTI DISPONIBILI NOMINE DOCENTI 07/10/2014

POSTI DISPONIBILI NOMINE DOCENTI 07/10/2014 POSTI DISPONIBILI NOMINE DOCENTI 07/10/2014 PRESIDENZA SCUOLA COMUNE COD SCUOLA VITTORIO VENETO TVRH06000P A012 1 18/18 CORSO DIURNO VITTORIO VENETO TVRH060504 A012 1 CORSO VITTORIO VENETO TVRH06000P A013

Dettagli

CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE INFORMAZIONI PERSONALI Nome DAL ZOTTO FIORENZA Indirizzo Via Bologna n. 4/9, Mirano Venezia cap. 30035 Telefono 340.75.42.966 349.50.68.205 Fax 041.54.11.201 E-mail

Dettagli

DECRETO N.173 IL CAPO DELL UFFICIO NAZIONALE

DECRETO N.173 IL CAPO DELL UFFICIO NAZIONALE Prot. n. 21096/II/1 dell 11 giugno 2009 UFFICIO NAZIONALE PER IL SERVIZIO CIVILE DECRETO N.173 IL CAPO DELL UFFICIO NAZIONALE VISTA la Legge 8 luglio 1998, n. 230, recante "Nuove norme in materia di obiezione

Dettagli

1) Sono fuori dai termini per cancellare/prenotare un esame, come posso rimediare?

1) Sono fuori dai termini per cancellare/prenotare un esame, come posso rimediare? 1) Sono fuori dai termini per cancellare/prenotare un esame, come posso rimediare? 2) Non ho prenotato, posso chiedere al docente di sostenere ugualmente l'esame? 3) La regola dell'appello alternato vale

Dettagli

Che cosa e come valutano le prove di matematica e con quali risultati. nell A.S. 2008 2009

Che cosa e come valutano le prove di matematica e con quali risultati. nell A.S. 2008 2009 Che cosa e come valutano le prove di matematica e con quali risultati nell A.S. 2008 2009 Presentazione a cura di Roberta Michelini Casalpusterlengo, 8 gennaio 2010 http://www.invalsi.it/esamidistato0809/

Dettagli

Roma, 4 novembre 2013. Sergio Bovenga - Presidente Co.Ge.A.P.S.

Roma, 4 novembre 2013. Sergio Bovenga - Presidente Co.Ge.A.P.S. Roma, 4 novembre 2013 Sergio Bovenga - Presidente Co.Ge.A.P.S. Attori della governance del sistema ECM Commissione Nazionale per la Formazione Continua Supporto amministrativo regionale Osservatorio Consulta

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

Ordinanza Ministeriale 21 febbraio 2014 n. 144. Esami di Stato di abilitazione professionale anno 2014. Professioni regolamentate dal D.P.R. 328/2001.

Ordinanza Ministeriale 21 febbraio 2014 n. 144. Esami di Stato di abilitazione professionale anno 2014. Professioni regolamentate dal D.P.R. 328/2001. Ordinanza Ministeriale 21 febbraio 2014 n. 144 Esami di Stato di abilitazione professionale anno 2014. Professioni regolamentate dal D.P.R. 328/2001. VISTA la legge 9 maggio 1989, n.168, con la quale è

Dettagli

Tutte le procedure on-line sono accessibili tramite il portale degli studenti https://studenti.unisalento.it

Tutte le procedure on-line sono accessibili tramite il portale degli studenti https://studenti.unisalento.it REGOLE PER GLI STUDENTI Tutte le procedure on-line sono accessibili tramite il portale degli studenti https://studenti.unisalento.it REGOLE VALIDE PER I CORSI ATTIVATI AI SENSI DEL D.M. 270/04 Immatricolazione

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO PORDENONE CENTRO PORDENONE 33170 PORDENONE - Via Gaspare Gozzi, 4 SEGRETERIA - PRESIDENZA: 0434520104 0434520089

ISTITUTO COMPRENSIVO PORDENONE CENTRO PORDENONE 33170 PORDENONE - Via Gaspare Gozzi, 4 SEGRETERIA - PRESIDENZA: 0434520104 0434520089 ISTITUTO COMPRENSIVO PORDENONE CENTRO PORDENONE 33170 PORDENONE - Via Gaspare Gozzi, 4 SEGRETERIA - PRESIDENZA: 04345204 0434520089 PROT. n. 199/B19 Pordenone, 15 gennaio 2014 Ai Sigg. Genitori Oggetto:

Dettagli

QUICK GUIDE ESAMI DI STATO

QUICK GUIDE ESAMI DI STATO QUICK GUIDE ESAMI DI STATO Le operazioni da eseguire sono semplici e lineari, ma è opportuno ricordarne la corretta sequenza nella quale vanno eseguite. Flusso delle operazioni da eseguire: 1. Inserimento

Dettagli

Classe di abilitazione - A076 Trattamento Testi, Calcolo, Contabilità elettronica ed applicazioni industriali

Classe di abilitazione - A076 Trattamento Testi, Calcolo, Contabilità elettronica ed applicazioni industriali Classe di abilitazione - A076 Trattamento elettronica ed applicazioni industriali Calendario e modalità di delle prove Per lo degli esami sono previste più date in tre diversi periodi (maggio/giugno 2015,

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

APPENDICE A. DATI CLIMATICI

APPENDICE A. DATI CLIMATICI APPENDICE A. DATI CLIMATICI A.1 Temperature esterne invernali di progetto UNI 5364 Torino -8 Reggio Emilia -5 Alessandria -8 Ancona -2 Asti -8 Ascoli Piceno -2 Cuneo -10 Macerata -2 Alta valle cuneese

Dettagli

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19 della legge 30 dicembre 2010, n. 240 (emanato con decreto rettorale 24 ottobre 2014, n. 478) INDICE

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

IL BIENNIO DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE AI TEMPI DELLA GELMINI

IL BIENNIO DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE AI TEMPI DELLA GELMINI Commento Nel biennio tra le materie di base non compaiono Musica, Geografia, Storia dell Arte, Fisica, Chimica e Diritto, mentre materie come Italiano al Liceo classico, Matematica e Scienze al Liceo scientifico

Dettagli

Micro.Stat Workshop laboratori

Micro.Stat Workshop laboratori Promozione e diffusione della cultura statistica Micro.Stat Workshop laboratori I numeri raccontano storie a chi li sa leggere. Le statistiche parlano di ciò che siamo e della società in cui viviamo. Chi

Dettagli

Università Vita~Salute San Raffaele

Università Vita~Salute San Raffaele Università Vita~Salute San Raffaele DECRETO RETTORALE N. 4185 IL RETTORE Visto lo Statuto dell'università Vita-Salute San Raffaele approvato con Decreto del Ministero dell'università e della Ricerca Scientifica

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI COLLABORAZIONE DEGLI STUDENTI ALLE ATTIVITA' CONNESSE AI SERVIZI RESI

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI COLLABORAZIONE DEGLI STUDENTI ALLE ATTIVITA' CONNESSE AI SERVIZI RESI Senato Accademico 27 Aprile 2010 Consiglio di Amministrazione 18 Maggio 2010 Decreto Rettorale Rep. n. 811/2010 Prot. n 13531 del 29 Giugno 2010 Ufficio Competente Ufficio Agevolazioni allo studio e disabilità

Dettagli

I servizi per gli studenti: le opinioni dei laureati su università, città e diritto allo studio 1

I servizi per gli studenti: le opinioni dei laureati su università, città e diritto allo studio 1 I servizi per gli studenti: le opinioni dei laureati su università, città e diritto allo studio 1 di Andrea Cammelli, Serena Cesetti e Davide Cristofori 1. Aspetti introduttivi Dal 1998 AlmaLaurea, attraverso

Dettagli

Articolazione didattica on-line

Articolazione didattica on-line L organizzazione della didattica per lo studente L impegno di tempo che lo studente deve dedicare alle attività didattiche offerte per ogni singolo insegnamento è così ripartito: - l auto-apprendimento

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

PROCEDURE DI AMMISSIONE per i programmi triennali IED Italia (BA - IED Diploma - BAH convalidato dall University di Westminster)

PROCEDURE DI AMMISSIONE per i programmi triennali IED Italia (BA - IED Diploma - BAH convalidato dall University di Westminster) PROCEDURE DI AMMISSIONE per i programmi triennali IED Italia (BA - IED Diploma - BAH convalidato dall University di Westminster) A. REQUISITI D AMMISSIONE GENERALI 1. REQUISITI DI AMMISSIONE STABILITI

Dettagli

GLERA E PINOT GRIGIO: NUOVE PREOCCUPAZIONI SANITARIE?

GLERA E PINOT GRIGIO: NUOVE PREOCCUPAZIONI SANITARIE? GLERA E PINOT GRIGIO: NUOVE PREOCCUPAZIONI SANITARIE? Elisa Angelini elisa.angelini@entecra.it C.R.A. Centro di Ricerca per la Viticoltura Conegliano (TV) Foto P. Marcuzzo Foto G. Rama UN PO DI

Dettagli