Neoimmessi in ruolo e anno di prova. FAQ conteggio 180 giorni servizio e 120 didattica, passaggio di ruolo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Neoimmessi in ruolo e anno di prova. FAQ conteggio 180 giorni servizio e 120 didattica, passaggio di ruolo"

Transcript

1 Neoimmessi in ruolo e anno di prova. FAQ conteggio 180 giorni servizio e 120 didattica, passaggio di ruolo Bisogna ripetere la prova nel caso di passaggio di ruolo? Anche se si ritorna in un ruolo in cui il docente ha già superato la prova? La legge 107/2015 all art. 1 commi ha disciplinato le procedure relative all anno di formazione di prova dei docenti assunti a tempo indeterminato: 116. Il superamento del periodo di formazione e di prova è subordinato allo svolgimento del servizio effettivamente prestato per almeno centottanta giorni, dei quali almeno centoventi per le attività didattiche Il personale docente ed educativo in periodo di formazione e di prova è sottoposto a valutazione da parte del dirigente scolastico, sentito il comitato per la valutazione istituito ai sensi dell articolo 11 del testo unico di cui al decreto legislativo 16 aprile 1994, n. 297, come sostituito dal comma 129 del presente articolo, sulla base dell istruttoria di un docente al quale sono affidate dal dirigente scolastico le funzioni di tutor Con decreto del Ministro dell istruzione, dell università e della ricerca sono individuati gli obiettivi, le modalità di valutazione del grado di raggiungimento degli stessi, le attività formative e i criteri per la valutazione del personale docente ed educativo in periodo di formazione e di prova In caso di valutazione negativa del periodo di formazione e di prova, il personale docente ed educativo è sottoposto ad un secondo periodo di formazione e di prova, non rinnovabile Continuano ad applicarsi, in quanto compatibili con i commi da 115 a 119 del presente articolo, gli articoli da 437 a 440 del testo unico di cui al decreto legislativo 16 aprile 1994, n La novità introdotta già dallo scorso anno è quella che richiede, nell ambito dei 180 giorni validi per il compimento del periodo di prova, che almeno 120 siano stati prestati per le attività didattiche. Per il resto, rimangono in vigore, per quanto compatibili con le nuove norme, gli articoli da 437 a 440 del T.U. 297/94.

2 Di seguito alcune FAQ ( UAT Bs Orizzonte scuola) che chiariscono i dubbi più frequenti. Quali giorni rientrano nel conteggio dei 180? Nei centottanta giorni sono computate tutte le attività connesse al servizio scolastico, ivi compresi i periodi di sospensione delle lezioni e delle attività didattiche, gli esami e gli scrutini ed ogni altro impegno di servizio, ad esclusione dei giorni riferibili a ferie, assenze per malattia, congedi parentali, permessi retribuiti e aspettativa. Va computato anche il primo mese del periodo di congedo di maternità dal servizio per gravidanza. In particolare vanno considerati, purché ricadenti in un periodo effettivo di periodo effettivo servizio: tutte le domeniche, i giorni festivi e le festività soppresse, le vacanze pasquali e natalizie. il periodo fra il 1 settembre e l inizio delle lezioni, se sono previste attività di programmazione didattica. i periodi d interruzione dell attività didattica dovuti a ragioni di pubblico servizio (chiusura scuole, elezioni ecc.). i giorni dedicati agli esami e scrutini, compresi gli esami di Stato, se vi si partecipa per la classe di concorso di insegnamento. il primo mese di congedo per maternità/interdizione dal lavoro per gravi complicanze. il periodo di servizio oltre al 30 aprile, per docenti rientrati in servizio e impiegati in attività didattiche che rientrino nella classe di concorso di titolarità. la frequenza di corsi di formazione e aggiornamento indetti dall amministrazione scolastica, compresi quelli organizzati a livello di istituto il periodo prestato in qualità di dirigente incaricato. il servizio prestato in qualità di componente le commissioni giudicatrici dei concorsi a cattedre. il periodo compreso tra l anticipato termine delle lezioni a causa di elezioni politiche e la data prevista dal calendario scolastico (C.M. 180 dell ). i periodi di aspettativa per mandato parlamentare.

3 Nel conteggio dei 180 giorni non vanno considerati: i giorni di ferie, di assenza per malattia (compreso l infortunio) e di aspettativa per ragioni familiari o altre aspettative (a meno che la legge che le regola non preveda esplicitamente che sono considerate nel periodo di prova). le vacanze estive. i periodi di congedo di maternità/interdizione dal lavoro (escluso il primo mese), di congedo parentale o di malattia del bambino, anche se retribuiti, previsti dal T.U. 151/2001. i permessi retribuiti e non retribuiti (es. congedo matrimoniale, permessi per motivi personali, per lutto, legge 104/92 ecc.). Quali giorni devono essere considerati nei 120 di attività didattica? Nei centoventi giorni sono considerati sia i giorni effettivi di lezione sia i giorni impiegati presso la sede di servizio per ogni altra attività preordinata al migliore svolgimento dell azione didattica, ivi comprese quelle valutative, progettuali, formative e collegiali. Quante volte è possibile rimandare l anno di prova nel caso il docente non lo dovesse superare? L art. 1 comma 119 della legge 107/2015 prevede che in caso di valutazione negativa del periodo di formazione e di prova, il personale docente ed educativo è sottoposto ad un secondo periodo di formazione e di prova, non rinnovabile. In realtà già l art. 439 del Dlgs 297/94 prevedeva che in caso di esito sfavorevole della prova, il provveditore agli studi, sentito il consiglio scolastico provinciale, se trattasi di personale docente della scuola materna, elementare e media o sentito il Consiglio nazionale della pubblica istruzione, se trattasi di personale docente degli istituti o scuole di istruzione secondaria superiore, ovvero, il direttore generale o capo del servizio centrale competente, sentito il Consiglio nazionale della pubblica istruzione, se trattasi di altro personale appartenente a ruoli nazionali, provvede: alla dispensa dal servizio o, se il personale proviene da altro ruolo docente o direttivo, alla restituzione al ruolo di provenienza, nel quale il personale interessato assume la posizione giuridica ed economica che gli sarebbe derivata dalla permanenza nel ruolo stesso; ovvero, a concedere la proroga di un altro anno scolastico al fine di acquisire maggiori elementi di valutazione. Nota bene: tutto ciò presuppone che il docente abbia svolto i 180 gg (di cui 120 di attività didattica), abbia svolto tutta la formazione e abbia sostenuto il colloquio con il comitato di

4 valutazione ovvero abbia portato a compimento tutto quanto richiesto dalla norma e poi abbia avuto un esito negativo al periodo svolto. Quante volte è possibile rimandarlo nel caso invece il docente non dovesse raggiungere i 180 gg. previsti? Mentre come abbiamo detto la proroga di un anno, in caso di esito sfavorevole della prova, può essere disposta per una sola volta, è invece prorogata, qualora non siano stati prestati almeno 180 giorni di servizio, anche per i successivi anni scolastici in relazione a periodi di congedo o aspettative a qualunque titolo concessi, ivi compresi i periodi di astensione obbligatoria dal lavoro a norma dell art. 4 della Legge 30 dicembre 1971, n sulle lavoratrici madri (congedo per maternità), salve restando, ovviamente, le disposizioni di Legge che considerano valutabili anche ai fini della prova determinati periodi diversi dall insegnamento. Il periodo di prova e di formazione deve essere ripetuto per chi ottiene un passaggio di cattedra? No. È utile premettere che il passaggio di cattedra permette al docente in possesso della specifica abilitazione alla classe di concorso richiesta di essere trasferito da una classe di concorso ad un altra, all interno dello stesso ordine di scuola (es. passaggio dalla A036 alla A037 scuola di II grado oppure dalla A050 alla A051). Chi ottiene il solo passaggio di cattedra, che non implica quindi il passaggio in ruolo, non è tenuto ad effettuare nulla, né formazione ma neanche la prova dei 180 giorni di servizio e/o i 120 gg di attività didattica. Questo perché il docente è rimasto nel proprio ruolo di appartenenza. Il periodo di prova e di formazione deve essere ripetuto per chi ottiene un passaggio di ruolo? Il passaggio di ruolo, invece, permette al docente in possesso della specifica abilitazione per il passaggio al ruolo richiesto di essere trasferito da una classe di concorso ad un altra, di diverso ordine di scuola (es. passaggio dalla A043, scuola di I grado, alla A050, scuola di II grado oppure dalla primaria all infanzia e viceversa). Chi ottiene il passaggio di ruolo, dovrà, secondo le ultime indicazioni ministeriali (vedi circolare ministeriale Prot. N del 5/11/2015), e salvo successive modifiche,

5 effettuare la prova (i180 giorni di servizio e 120 gg. di attività didattica) ma anche la formazione con tutto ciò che essa comporta. Come se fosse un neoassunto in ruolo. Ciò è valido anche quando il passaggio di ruolo determina il ritorno ad un ruolo precedente nel quale il docente ha già avuto la conferma in ruolo? Es. il docente che è stato titolare nell infanzia, nel corso degli anni ottiene il passaggio di ruolo nella primaria e quest anno ha ottenuto passaggio di ruolo nell infanzia ritornando di fatto nel suo ruolo precedente? In questo caso, ha risposto il Ministero ad un Ufficio scolastico provinciale, dal momento che l anno di prova e di formazione si svolge una sola volta in un determinato grado o ruolo, il docente che ha già svolto l anno di prova nell infanzia e ritorna in detto ruolo non deve fare nulla (né prova, né formazione).

Formazione Docenti Neo-assunti a.s

Formazione Docenti Neo-assunti a.s Formazione Docenti Neo-assunti a.s. 2015-16 Ufficio Scolastico Regionale per le Marche Incontro Propedeutico Ancona 15 febbraio 2016 Dott.ssa Alessandra Di Emidio Anno di Formazione e di Prova Il personale

Dettagli

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE Alessandro Volta PERUGIA

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE Alessandro Volta PERUGIA ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE Alessandro Volta PERUGIA ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE Alessandro Volta PERUGIA Piano di formazione del personale docente neo assunto a.s.. 2014-2015 MIUR. AOODGPER.

Dettagli

FORMAZIONE NEOASSUNTI 2015/2016

FORMAZIONE NEOASSUNTI 2015/2016 FORMAZIONE NEOASSUNTI 2015/2016 USR-ER Ufficio V Ambito Territoriale di Bologna Ufficio V - Ambito Territoriale di Bologna Ufficio V Ambito Territoriale di Bologna ORGANIZZAZIONE Dirigente: Dr. Giovanni

Dettagli

Una guida per docenti neoimmessi in ruolo e per l'anno di formazione. Scritto da Lunedì 05 Settembre 2011 14:56

Una guida per docenti neoimmessi in ruolo e per l'anno di formazione. Scritto da Lunedì 05 Settembre 2011 14:56 Inserisco un'utile guida per i docenti neoimmessi in ruolo o passati da un'ordine di scuola all'altro, elaborato dal sindacato CONIPT, che aiuta a distinguere tra periodo di prova e di formazione, con

Dettagli

Formazione Docenti Neo-assunti a.s

Formazione Docenti Neo-assunti a.s Formazione Docenti Neo-assunti a.s. 2016-17 Ufficio Scolastico Regionale per le Marche Incontro di Accoglienza dott.ssa Alessandra Di Emidio Responsabile per la Formazione Neo Assunti, USR Marche dott.ssa

Dettagli

I.I.S. G. GASPARRINI MELFI

I.I.S. G. GASPARRINI MELFI Prot. n. 4834 B/13 Al Comitato di Valutazione-Componente Docente Ai Docenti Neoassunti Ai Docenti Tutor Al DSGA Al Sito WEB Agli Atti SEDI COMUNICAZIONE OGGETTO: Convocazione Comitato di Valutazione del

Dettagli

Primi adempimenti docenti neoimmessi in ruolo

Primi adempimenti docenti neoimmessi in ruolo PRIMI ADEMPIMENTI, PERIODO DI PROVA E CORSO DI FORMAZIONE DOCENTI NEOIMMESSI IN RUOLO Primi adempimenti docenti neoimmessi in ruolo Al momento della stipula di un contratto individuale di lavoro a tempo

Dettagli

Ufficio Scolastico Regionale per la Liguria Direzione Generale

Ufficio Scolastico Regionale per la Liguria Direzione Generale Vademecum neoassunti 2015/2016 Il nuovo modello formativo il DM 850 del 27 ottobre 2015 ha introdotto significative modifiche e innovazioni alle attività di formazione previste per il personale docente

Dettagli

FORMAZIONE IN INGRESSO DOCENTI NEO-ASSUNTI FERRARA

FORMAZIONE IN INGRESSO DOCENTI NEO-ASSUNTI FERRARA FORMAZIONE IN INGRESSO DOCENTI NEO-ASSUNTI FERRARA Incontro di accoglienza 2012/2013 IIS Bachelet Ferrara 7 gennaio 2013 Nunzia Piazzolla Referente UST QUADRO NORMATIVO La formazione in ingresso per i

Dettagli

Formazione docenti neoassunti

Formazione docenti neoassunti 26 Formazione docenti neoassunti (m.g.) Particolare rilievo in questo periodo assume il procedimento riguardante le attività di formazione per il personale neoassunto, a seguito delle numerose immissioni

Dettagli

QUANTI GIORNI DI FERIE SPETTANO AI DOCENTI ASSUNTI A TEMPO INDETERMINATO? 30 gg. di ferie se ha un anzianità di servizio non superiore ad anni 3;

QUANTI GIORNI DI FERIE SPETTANO AI DOCENTI ASSUNTI A TEMPO INDETERMINATO? 30 gg. di ferie se ha un anzianità di servizio non superiore ad anni 3; Di Paolo Pizzo Come avviene il calcolo dei giorni di ferie? In quali periodi è possibile fruire delle ferie? Quelle non godute vanno monetizzate? Quali differenze tra il personale a tempo determinato e

Dettagli

Periodo di prova e formazione dei Docenti neoassunti a.s. 2015/16

Periodo di prova e formazione dei Docenti neoassunti a.s. 2015/16 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Basilicata Piazza delle Regioni - 85100 Potenza Periodo di prova e formazione dei Docenti neoassunti a.s.

Dettagli

Il docente, sia se assunto a tempo determinato che indeterminato ha diritto a:

Il docente, sia se assunto a tempo determinato che indeterminato ha diritto a: Ferie docenti : quanti giorni. La normativa per chi ha differito al 1 luglio. Se non si fruiscono in estate, quando sarà possibile richiederle (di Paolo Pizzo) A quanti giorni di ferie ha diritto un docente?

Dettagli

USR SARDEGNA LA FORMAZIONE DEI DOCENTI NEOASSUNTI. Linee guida Versione per i dirigenti scolastici

USR SARDEGNA LA FORMAZIONE DEI DOCENTI NEOASSUNTI. Linee guida Versione per i dirigenti scolastici USR SARDEGNA LA FORMAZIONE DEI DOCENTI NEOASSUNTI Linee guida 2017-2018 Versione per i dirigenti scolastici Queste linee guida sono state realizzate con la collaborazione di: Stefano Meloni, Verter Bertoloni,

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per il personale della scuola - Uff. III Nota prot. n. 338 Roma, 9 marzo 2005 Ai Direttori Generali

Dettagli

Personale della scuola con contratto di lavoro a tempo indeterminato

Personale della scuola con contratto di lavoro a tempo indeterminato Personale della scuola con contratto di lavoro a tempo indeterminato Ferie, permessi retribuiti, permessi brevi, assenze per malattia ( art. 13, 14, 15, 16 e 17 del CCNL Scuola 2006/2009 ) art.13 FERIE

Dettagli

f.to Il Dirigente Scolastico Prof.ssa Mariangela Icarelli ----------------------------------

f.to Il Dirigente Scolastico Prof.ssa Mariangela Icarelli ---------------------------------- Si forniscono di seguito alcune indicazioni relative all anno di prova del personale docente neo-assunto nell a.s. 2015/16, un cronogramma delle azioni da svolgere, la scheda di progetto. ----------------------------------

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Ufficio Scolastico Regionale Regionale per per il il Torino, Ai Dirigenti delle Istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado del e p.c. Ai Dirigenti degli Uffici di Ambito Territoriale del Ai

Dettagli

ALLEGATO D SCUOLA SECONDARIA II GRADO (DOS) Io sottoscritto dichiaro sotto la mia responsabilità, ai sensi del D.P.R. n.445/2000:

ALLEGATO D SCUOLA SECONDARIA II GRADO (DOS) Io sottoscritto dichiaro sotto la mia responsabilità, ai sensi del D.P.R. n.445/2000: ALLEGATO D SCUOLA SECONDARIA II GRADO (DOS) Io sottoscritto dichiaro sotto la mia responsabilità, ai sensi del D.P.R. n.445/2000: 1) A) di aver assunto effettivo servizio nel ruolo di attuale appartenenza

Dettagli

Nuova Secondaria GUIDA DEL DOCENTE DIRITTI E DOVERI DELL INSEGNANTE DEL SECONDO CICLO. Anno Scolastico a cura di Francesco Magni

Nuova Secondaria GUIDA DEL DOCENTE DIRITTI E DOVERI DELL INSEGNANTE DEL SECONDO CICLO. Anno Scolastico a cura di Francesco Magni Nuova Secondaria GUIDA DEL DOCENTE DIRITTI E DOVERI DELL INSEGNANTE DEL SECONDO CICLO Anno Scolastico 2014-2015 a cura di Francesco Magni Redazione di Nuova Secondaria (redazionens@lascuola.it) 2014 -

Dettagli

ALLEGATO D SCUOLA SECONDARIA. Io sottoscritto dichiaro sotto la mia responsabilità:

ALLEGATO D SCUOLA SECONDARIA. Io sottoscritto dichiaro sotto la mia responsabilità: ALLEGATO D SCUOLA SECONDARIA Io sottoscritto dichiaro sotto la mia responsabilità: 1) A) di aver assunto effettivo servizio nel ruolo di attuale appartenenza dal per effetto di concorso o di Legge di aver

Dettagli

Vademecum neo immessi in ruolo

Vademecum neo immessi in ruolo Vademecum neo immessi in ruolo Documenti di rito L anno di formazione Dopo il superamento del periodo di prova La mobilità per i neo immessi in ruolo Documenti di rito Il docente deve presentare entro

Dettagli

1. SOSTITUZIONE DEL SUPPLENTE ATTUALMENTE IN SERVIZIO CON NOMIMA SINO ALL AVENTE TITOLO.

1. SOSTITUZIONE DEL SUPPLENTE ATTUALMENTE IN SERVIZIO CON NOMIMA SINO ALL AVENTE TITOLO. Guida all utilizzo delle graduatorie d istituto per la nomina dei supplenti secondo le indicazioni della nota del MIUR 22.10.2004 prot. N. 906. ( A cura di Libero Tassella) In una fase in cui sono ancora

Dettagli

IL PERIODO DI FORMAZIONE E PROVA alla luce del DM 850/2015 e della CM del

IL PERIODO DI FORMAZIONE E PROVA alla luce del DM 850/2015 e della CM del IL PERIODO DI FORMAZIONE E PROVA alla luce del DM 850/2015 e della CM 36167 del 5-11-2015 Secondo quanto riportato dal DM 850 del 27/10/2015, il periodo di formazione e di prova è finalizzato specificamente

Dettagli

Graduatorie permanenti: tabelle di valutazione, chiarimenti e precisazioni

Graduatorie permanenti: tabelle di valutazione, chiarimenti e precisazioni Graduatorie permanenti: tabelle di valutazione, chiarimenti e precisazioni Personale inserito in I e II fascia: valutazione dei titoli Personale inserito o che intende inserirsi in III fascia: valutazione

Dettagli

B) DI AVER PRESTATO N... ANNI DI SERVIZIO EFFETTIVO DOPO LA NOMINA NEL RUOLO DI APPARTENENZA IN SCUOLE O ISTITUTI SITUATI IN PICCOLE ISOLE

B) DI AVER PRESTATO N... ANNI DI SERVIZIO EFFETTIVO DOPO LA NOMINA NEL RUOLO DI APPARTENENZA IN SCUOLE O ISTITUTI SITUATI IN PICCOLE ISOLE (PER GLI INSEGNANTI DELLA SCUOLA SECONDARIA) DICHIARO SOTTO LA MIA RESPONSABILITÀ: 1) A) DI AVER ASSUNTO EFFETTIVO SERVIZIO NEL RUOLO DI ATTUALE APPARTENENZA DAL... PER EFFETTO DI CONCORSO...... O DI LEGGE......

Dettagli

DICHIARAZIONE DELL'ANZIANITA' DI SERVIZIO PER GLI INSEGNANTI DELLA SCUOLA SECONDARIA

DICHIARAZIONE DELL'ANZIANITA' DI SERVIZIO PER GLI INSEGNANTI DELLA SCUOLA SECONDARIA ALLEGATO D Gilda degli Insegnanti di Napoli DICHIARAZIONE DELL'ANZIANITA' DI SERVIZIO PER GLI INSEGNANTI DELLA SCUOLA SECONDARIA Dichiaro sotto la mia responsabilità: 1) - a) di aver assunto effettivo

Dettagli

FORMAZIONE DOCENTI NEOASSUNTI

FORMAZIONE DOCENTI NEOASSUNTI FORMAZIONE DOCENTI NEOASSUNTI INCONTRO DI ACCOGLIENZA 2011/2012 Liceo Gandini - Lodi, martedì 3 aprile 2012 1 Cosa contiene la presentazione 1. QUADRO NORMATIVO 2. AVVIO DEL PERCORSO FORMATIVO 3. MODELLO

Dettagli

Legge 3 marzo 1971, n. 153, Iniziative scolastiche, di assistenza scolastica e di

Legge 3 marzo 1971, n. 153, Iniziative scolastiche, di assistenza scolastica e di Legge 3 marzo 1971, n. 153, Iniziative scolastiche, di assistenza scolastica e di formazione e perfezionamento professionali da attuare all'estero a favore dei lavoratori italiani e loro congiunti. 1.

Dettagli

ALLEGATO A A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO

ALLEGATO A A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO ALLEGATO A TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER L INCLUSIONE NELLE GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO VALIDE PER IL CONFERIMENTO DELLE SUPPLENZE AL PERSONALE DOCENTE DELLA SCUOLA MATERNA, ELEMENTARE,

Dettagli

Riepilogo delle regole da rispettare in caso di sciopero che ricada durante gli scrutini di fine anno

Riepilogo delle regole da rispettare in caso di sciopero che ricada durante gli scrutini di fine anno Indicazioni operative per quanto riguarda l adesione allo sciopero proclamato da FLC Cgil, CISL scuola, UIL scuola, SNALS e GILDA per due giornate consecutive in concomitanza con l effettuazione degli

Dettagli

Gilda degli Insegnanti provincia di Napoli

Gilda degli Insegnanti provincia di Napoli Federazione GILDA-UNAMS Gilda degli Insegnanti provincia di Napoli PER I DOCENTI NEO-IMMESSI IN RUOLO ABC per i docenti neo immessi in ruolo Documenti di rito Anno di formazione Dopo il superamento del

Dettagli

Ministero della Pubblica Istruzione

Ministero della Pubblica Istruzione Dipartimento per l ISTRUZIONI OPERATIVE PERSONALE DOCENTE ED EDUCATIVO ALLEGATO A A.1 La consistenza complessiva delle assunzioni realizzabili a livello provinciale è stata fissata direttamente dal Ministero

Dettagli

NUOVO CONTRATTO NAZIONALE DI LAVORO: FLESSIBILITÀ OPERATIVE. E straordinario il lavoro che eccede le 40 ore settimanali (e non le 8 giornaliere)

NUOVO CONTRATTO NAZIONALE DI LAVORO: FLESSIBILITÀ OPERATIVE. E straordinario il lavoro che eccede le 40 ore settimanali (e non le 8 giornaliere) Sistema Moda Italia Associazione Tessile Italiana - Federazione Tessili Vari viale Sarca 223 20126 Milano tel. 02.66.10.35.10 fax 02.66.10.19.23 e-mail: relazioni.industriali@tin.it Milano, 18 maggio 2004

Dettagli

Scritto da UIL Scuola Mercoledì 27 Maggio :19 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 03 Giugno :09

Scritto da UIL Scuola Mercoledì 27 Maggio :19 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 03 Giugno :09 Adesione allo sciopero proclamato da FLC Cgil, CISL scuola, UIL scuola, SNALS e GILDA per du > 1) Documentazione OOSS, 26 maggio 2015, Scheda» FLC CGIL CISL SCUOLA UIL SCUOLA SNALS CONFSAL GILDA UNAMS

Dettagli

All. 5. più ulteriori punti 4 se il titolo di studio è stato conseguito con la lode.

All. 5. più ulteriori punti 4 se il titolo di studio è stato conseguito con la lode. All. 5 TABELLA 3 (Riferimento: tabella di valutazione dei titoli per l inclusione nelle graduatorie di circolo e d istituto di 3 fascia annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno

Dettagli

n. 1 collaboratore professionale sanitario TECNICO SANITARIO DI LABORATORIO BIOMEDICO - cat. D da assegnare al Dipartimento di Patologia Clinica

n. 1 collaboratore professionale sanitario TECNICO SANITARIO DI LABORATORIO BIOMEDICO - cat. D da assegnare al Dipartimento di Patologia Clinica REGIONE VENETO AZIENDA "UNITA' LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA" AVVISO DI MOBILITA ESTERNA N. 20 SCADENZA DELL AVVISO: 7 SETTEMBRE 2011 Come indicato nella Delibera del Direttore Generale n. 561 del

Dettagli

ALLEGATI ALL 'ORDINANZA MINISTERIALE CONCERNENTE LA MOBILITÀ DEL PERSONALE INSEGNANTE RELIGIONE CATTOLICA DELLA SCUOLA PER L'A.S.

ALLEGATI ALL 'ORDINANZA MINISTERIALE CONCERNENTE LA MOBILITÀ DEL PERSONALE INSEGNANTE RELIGIONE CATTOLICA DELLA SCUOLA PER L'A.S. ALLEGATI ALL 'ORDINANZA MINISTERIALE CONCERNENTE LA MOBILITÀ DEL PERSONALE INSEGNANTE RELIGIONE CATTOLICA DELLA SCUOLA PER L'A.S. 2016/2017 ALLEGATO D dichiarazione dell'anzianità di servizio Dichiaro

Dettagli

n. 1 DIRIGENTE MEDICO

n. 1 DIRIGENTE MEDICO REGIONE VENETO AZIENDA "UNITA' LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA" AVVISO DI MOBILITA ESTERNA N. 9 SCADENZA DELL AVVISO: 7 SETTEMBRE 2011 Come indicato nella Delibera del Direttore Generale n. 561 del

Dettagli

Ministro dell istruzione, dell università e della ricerca

Ministro dell istruzione, dell università e della ricerca Disposizioni inerenti le tabelle di valutazione dei titoli della II fascia e III fascia delle graduatorie di istituto, in applicazione del decreto del Ministro dell istruzione, dell università e della

Dettagli

ANNO DI PROVA E DI FORMAZIONE

ANNO DI PROVA E DI FORMAZIONE ANNO DI PROVA E DI FORMAZIONE 2015/2016 Ebook gratuito (con le novità contenute nella legge n.107/2015) a cura della redazione di Orizzonte Scuola OrizzonteScuola.it 1 INDICE 1. Anno di prova e di formazione

Dettagli

'&(&) '*%%+&$'%&',&!$&#-$'%$.

'&(&) '*%%+&$'%&',&!$&#-$'%$. !"#$! " # %&%' '&(&) '*%%+&$'%&',&!$&#-$'%$. Visti i commi 2 e 3 dell art. 74 del Decreto Legislativo 16 aprile 1994 n. 297 Testo unico delle disposizioni legislative in materia d istruzione relative alle

Dettagli

Regolamento didattico dei Corsi di formazione pre-accademica

Regolamento didattico dei Corsi di formazione pre-accademica Regolamento didattico dei Corsi di formazione pre-accademica Generalità Il presente regolamento disciplina, ai sensi delle leggi vigenti, delle disposizioni ministeriali e delle direttive dello Statuto

Dettagli

NOTIZIARIO ON LINE SCUOLA SNALS CUNEO 31 MAGGIO 2017 IMPEGNI DEI DOCENTI NEL MESE DI GIUGNO: APPLICAZIONE CCNL VIGENTE

NOTIZIARIO ON LINE SCUOLA SNALS CUNEO 31 MAGGIO 2017 IMPEGNI DEI DOCENTI NEL MESE DI GIUGNO: APPLICAZIONE CCNL VIGENTE Sito Snals www.snals.it/cn NOTIZIARIO ON LINE SCUOLA SNALS CUNEO 31 MAGGIO 2017 IMPEGNI DEI DOCENTI NEL MESE DI GIUGNO: APPLICAZIONE CCNL VIGENTE Ricordiamo ancora una volta che i docenti sono impegnati

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO Pier Cironi Viale della Repubblica, 17-19 59100 PRATO Tel. 0574/591901-575126 Fax 0574/571435 C.F.

ISTITUTO COMPRENSIVO Pier Cironi Viale della Repubblica, 17-19 59100 PRATO Tel. 0574/591901-575126 Fax 0574/571435 C.F. p.1 Del FRONTESPIZIO (p.1) STAMPARE, COMPILARE E CONSEGNARE SEMPRE QUESTA PARTE. PARTI SUCCESSIVE: STAMPARE, COMPILARE E CONSEGNARE SOLO LA PARTE CHE INTERESSA Al Dirigente scolastico dell IC Pier Cironi,

Dettagli

QUI INIZIA L'AVVENTURA DEL MAESTRO/PROF... L ANNO DI FORMAZIONE PROVA 2015/2016 LEGGE 107/2015 D.M /10/2015 C.M.

QUI INIZIA L'AVVENTURA DEL MAESTRO/PROF... L ANNO DI FORMAZIONE PROVA 2015/2016 LEGGE 107/2015 D.M /10/2015 C.M. QUI INIZIA L'AVVENTURA DEL MAESTRO/PROF... L ANNO DI FORMAZIONE PROVA 2015/2016 LEGGE 107/2015 D.M. 850 27/10/2015 C.M. 36167 05/11/2015 A cura di A cura di Roberto CALIENNO, Rosina D'ONOFRIO, Anna Maria

Dettagli

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 59 del

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 59 del 23990 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 10 maggio 2016, n. 638 Calendario scolastico regionale anno 2016/2017. L Assessore alla Formazione e Lavoro sulla base dell istruttoria espletata dal Servizio

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO ILARIA ALPI

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO ILARIA ALPI MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO ILARIA ALPI Via Varsavia, 5 00055 LADISPOLI (RM) Tel. Segr. Amm.va 06/99220826

Dettagli

Le schede tecniche di lettura del DdL Scuola

Le schede tecniche di lettura del DdL Scuola UIL SCUOLA Le schede tecniche di lettura del DdL Scuola In questo numero: Immissioni in ruolo Organico dell autonomia Mobilità Concorsi Schede a cura di Pasquale Proietti Luglio 15 IMMISSIONI IN RUOLO

Dettagli

Nuove Istruzioni alla compilazione

Nuove Istruzioni alla compilazione Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per la Programmazione Direzione generale per gli Studi la Programmazione e per i Sistemi informativi RILEVAZIONE MENSILE SULLE ASSENZE

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DELLA TABELLA 11

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DELLA TABELLA 11 ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DELLA TABELLA 11 TABELLA 11 - NUMERO GIORNI DI ASSENZA DEL PERSONALE IN SERVIZIO NEL CORSO DELL'ANNO PER QUALIFICA/POSIZIONE ECONOMICA/PROFILO Per ogni qualifica o posizione

Dettagli

FORMAZIONE NEOASSUNTI 2015/2016. D.S. Agostino Miele

FORMAZIONE NEOASSUNTI 2015/2016. D.S. Agostino Miele FORMAZIONE NEOASSUNTI 2015/2016 D.S. Agostino Miele 1 DM 850/2015 Normativa di riferimento Nota 36167/2015 Obiettivi, modalità di valutazione del grado di raggiungimento degli stessi, attività formative

Dettagli

Incontro propedeutico. Periodo di formazione e prova. ITSET Filippo Palizzi Vasto

Incontro propedeutico. Periodo di formazione e prova. ITSET Filippo Palizzi Vasto Incontro propedeutico Periodo di formazione e prova ITSET Filippo Palizzi Vasto Vasto, 21 marzo 2016 Disorientamento? Una mappa per orientarsi Ognuno, però, deve cercare e trovare la propria strada Valutazione

Dettagli

POLO FORMATIVO Docenti neo immessi ITS M. BUONARROTI

POLO FORMATIVO Docenti neo immessi ITS M. BUONARROTI Scuole Polo USR ESPERTI Docente neo assunto Formazione on line DS Scuola di servizio Tutor Scuola di servizio POLO FORMATIVO Docenti neo immessi ITS M. BUONARROTI Gestione delle presenze La formazione

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO ILARIA ALPI

ISTITUTO COMPRENSIVO ILARIA ALPI MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO ILARIA ALPI Via Varsavia, 5 00055 LADISPOLI (RM) Tel. Segr. Amm.va 06/99220826

Dettagli

FORMAZIONE DOCENTI NEO IMMESSI IN RUOLO A.S

FORMAZIONE DOCENTI NEO IMMESSI IN RUOLO A.S FORMAZIONE DOCENTI NEO IMMESSI IN RUOLO A.S. 2015-2016 INCONTRO INIZIALE LE PRINCIPALI FONTI NORMATIVE D.L. n. 297 del 16.04.1994 (Testo unico) Definisce il periodo di prova (artt. 437 e 438) e regola

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO "NICCOLO' PISANO" Via F. Andò, 3 Marina di Pisa. Alla Dirigente Scolastica dell'i. C. "N. Pisano" Marina di Pisa

ISTITUTO COMPRENSIVO NICCOLO' PISANO Via F. Andò, 3 Marina di Pisa. Alla Dirigente Scolastica dell'i. C. N. Pisano Marina di Pisa ISTITUTO COMPRENSIVO "NICCOLO' PISANO" Via F. Andò, 3 Marina di Pisa Alla Dirigente Scolastica dell'i. C. "N. Pisano" Marina di Pisa Il/La sottoscritto. in servizio presso la scuola. in qualità di.. assunto/a

Dettagli

ALLEGATO 2 A) Titoli di accesso alla graduatoria.

ALLEGATO 2 A) Titoli di accesso alla graduatoria. ALLEGATO 2 (Tabella prevista dall'articolo 1, comma 1, del decreto legge n.97 del 7 aprile 2004, come modificata dalla legge di conversione n.143 del 4 giugno 2004 e dalle norme di interpretazione autentica

Dettagli

Circolare n. 4 San Pier Niceto, 11 settembre 2014. Ai Docenti del Istituto Comprensivo LORO SEDE. Al Direttore SGA SEDE.

Circolare n. 4 San Pier Niceto, 11 settembre 2014. Ai Docenti del Istituto Comprensivo LORO SEDE. Al Direttore SGA SEDE. ALLEGATO 1 Circolare n. 4, 11 settembre 2014 Ai Docenti del Istituto Comprensivo LORO SEDE Al Direttore SGA SEDE All Albo SEDE OGGETTO: PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITÀ SCOLASTICHE DEI DOCENTI DI SCUOLA DELL

Dettagli

Per ciascuno dei sotto elencati titoli culturali e professionali sono attribuiti i seguenti punteggi, fino ad un massimo complessivo di punti 12:

Per ciascuno dei sotto elencati titoli culturali e professionali sono attribuiti i seguenti punteggi, fino ad un massimo complessivo di punti 12: ALLEGATO B TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER L INCLUSIONE NELLE GRADUATORIE VALIDE PER LE ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO E PER IL CONFERIMENTO DELLE SUPPLENZE E PER LE GRADUATORIE DI ISTITUTO (ART.15).

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l'istruzione Dipartimento per la Programmazione

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l'istruzione Dipartimento per la Programmazione Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l'istruzione Dipartimento per la Programmazione Prot. n. AOODGSPSI2009846 Roma, 26 marzo 2009 Oggetto: Rilevazione assenze personale

Dettagli

La funzione docente: diritti e doveri degli insegnanti. Sergio Cicatelli Corso di legislazione scolastica / 10

La funzione docente: diritti e doveri degli insegnanti. Sergio Cicatelli Corso di legislazione scolastica / 10 La funzione docente: diritti e doveri degli insegnanti Sergio Cicatelli Corso di legislazione scolastica / 10 La funzione docente La funzione docente è «esplicazione essenziale dell attività di trasmissione

Dettagli

SCIOPERO DURANTE GLI SCRUTINI: ISTRUZIONI PER L USO

SCIOPERO DURANTE GLI SCRUTINI: ISTRUZIONI PER L USO SCIOPERO DURANTE GLI SCRUTINI: ISTRUZIONI PER L USO QUALI CLASSI SONO ESCLUSE Le classi terze delle scuole secondarie di primo grado e le classi quinte delle scuole secondarie superiori. Per queste lo

Dettagli

Congedo parentale (astensione facoltativa) (D.Lgs. n. 151/01)

Congedo parentale (astensione facoltativa) (D.Lgs. n. 151/01) Pagina1 Congedo parentale (astensione facoltativa) (D.Lgs. n. 151/01) Lavoratori dipendenti In base agli articoli 2, 32 e seguenti del Decreto Legislativo 26 marzo 2001, n. 151 Testo unico delle disposizioni

Dettagli

FORMAZIONE MUSICALE PRE-ACCADEMICA

FORMAZIONE MUSICALE PRE-ACCADEMICA FORMAZIONE MUSICALE PRE-ACCADEMICA FORMAZIONE MUSICALE PRE-ACCADEMICA Regolamento didattico Anno Accademico 2016-2017 Art. 1 (Istituzione dei Corsi pre-accademici) I Corsi pre-accademici si rivolgono a

Dettagli

PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITÀ DELIBERA DEL COLLEGIO DOCENTI DEL..

PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITÀ DELIBERA DEL COLLEGIO DOCENTI DEL.. TOSL020003 - CIRCOLARI - 0000029-03/10/2017 - circolari docenti - I COMUNICATO DOCENTI N. DEL AI DOCENTI SEDE E SUCCURSALE AI DOCENTI DI SOSTEGNO E CURRICULARI AGLI EDUCATORI E ASSISTENTI ALLA COMUNICAZIONE

Dettagli

Le ferie del personale docente con contratto a tempo indeterminato e determinato (artt.13, 19 e 105 del CCNL 29.11.2007).

Le ferie del personale docente con contratto a tempo indeterminato e determinato (artt.13, 19 e 105 del CCNL 29.11.2007). Le ferie del personale docente con contratto a tempo indeterminato e determinato (artt.13, 19 e 105 del CCNL 29.11.2007). di Libero Tassella A. Le ferie dei docenti con contratti a tempo indeterminato

Dettagli

N. 1 CAMBIO TURNO N. 2 RICHIESTA CONGEDO N. 3 SOSTITUZIONE DOCENTI N. 4 PERMESSO BREVE INFANZIA - PRIMARIA N. 5 PERMESSO BREVE SCUOLA SECONDARIA I

N. 1 CAMBIO TURNO N. 2 RICHIESTA CONGEDO N. 3 SOSTITUZIONE DOCENTI N. 4 PERMESSO BREVE INFANZIA - PRIMARIA N. 5 PERMESSO BREVE SCUOLA SECONDARIA I N. 1 CAMBIO TURNO N. 2 RICHIESTA CONGEDO N. 3 SOSTITUZIONE DOCENTI N. 4 PERMESSO BREVE INFANZIA - PRIMARIA N. 5 PERMESSO BREVE SCUOLA SECONDARIA I GRADO N.1 Al Dirigente Scolastico Istituto Comprensivo

Dettagli

Esami di stato. Formazione delle commissioni A.S. 2008/2009

Esami di stato. Formazione delle commissioni A.S. 2008/2009 Esami di stato Formazione delle commissioni A.S. 2008/2009 Dati riguardanti gli esami di Stato 2007/2008 nella provincia di Perugia In provincia di Perugia gli alunni interni delle scuole statali che si

Dettagli

In ruolo! E adesso? Cosa si deve fare, cosa è opportuno fare. CONVIENE FARE Riscatti e ricongiunzioni Ricostruzione di carriera

In ruolo! E adesso? Cosa si deve fare, cosa è opportuno fare. CONVIENE FARE Riscatti e ricongiunzioni Ricostruzione di carriera In ruolo! E adesso? Cosa si deve fare, cosa è opportuno fare SI DEVE FARE Firma del contratto Documenti di rito Dichiarazione dei Servizi Anno di prova - formazione CONVIENE FARE Riscatti e ricongiunzioni

Dettagli

AREA SERVIZI AMMINISTRATIVI

AREA SERVIZI AMMINISTRATIVI AREA SERVIZI AMMINISTRATIVI U.O. PERSONALE - SERVIZIO PERSONALE DOCENTE E RICERCATORE PROCEDIMENTO TERMINE R.PC. R.PV. Reclutamento Professori Universitari di I e di II Fascia Emanazione bando valutazione

Dettagli

Una docente ha chiesto il congedo parentale ad ore al 100% come si rapportano le ore a giorno per arrivare ai primi 30 giorni al 100%

Una docente ha chiesto il congedo parentale ad ore al 100% come si rapportano le ore a giorno per arrivare ai primi 30 giorni al 100% Congedo parentale ad ore Inviato da ramses - 22/02/2016 11:44 Una docente ha chiesto il congedo parentale ad ore al 100% come si rapportano le ore a giorno per arrivare ai primi 30 giorni al 100% Inviato

Dettagli

CONTRATTO D ISTITUTO. Organizzazione del lavoro ed articolazione dell orario del personale docente TRA

CONTRATTO D ISTITUTO. Organizzazione del lavoro ed articolazione dell orario del personale docente TRA ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE JESI CENTRO L. LOTTO CONTRATTO D ISTITUTO Organizzazione del lavoro ed articolazione dell orario del personale docente L anno 2007, il mese di gennaio, il giorno 29, presso

Dettagli

Scheda congedi anno scol

Scheda congedi anno scol Scheda congedi anno scol. 2009-2010 a cura della Federazione Gilda.Unams di Cosenza il trattamento economico e normativo del congedo parentale è regolato dall art.34 del T.U. 26.3.2001 n.151, come modificato

Dettagli

Calendario degli impegni dei docenti A.S

Calendario degli impegni dei docenti A.S Calendario degli impegni dei docenti A.S. 2013-2014 Settembre Inizio lezioni: Martedì 10 I liceo 9.00 I media 10.00 I elementare 11.00 Lunedì 2 (9.00-10.00) COLLEGIO DOCENTI Mercoledì 4 (11.30-13.00) DIPARTIMENTI

Dettagli

Francesco Magni DIRITTI E DOVERI DELL INSEGNANTE DEL SECONDO CICLO DOPO LA LEGGE 107/2015 GUIDA DEL DOCENTE A.S. 2016/2017

Francesco Magni DIRITTI E DOVERI DELL INSEGNANTE DEL SECONDO CICLO DOPO LA LEGGE 107/2015 GUIDA DEL DOCENTE A.S. 2016/2017 Francesco Magni DIRITTI E DOVERI DELL INSEGNANTE DEL SECONDO CICLO DOPO LA LEGGE 107/2015 GUIDA DEL DOCENTE A.S. 2016/2017 Editrice La Scuola Edizioni Studium Guida del docente a.s. 2016/2017 I diritti

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione Costituzione di ambiti disciplinari finalizzati allo snellimento delle procedure concorsuali e di abilitazione all insegnamento IL MINISTRO VISTA il decreto legislativo 16 aprile 1994, n. 297, e successive

Dettagli

I titoli valutabili per l individuazione dei tutor dei tirocinanti nel TFA ordinario sono contenuti nell Allegato A Tabella 1 del D.M.

I titoli valutabili per l individuazione dei tutor dei tirocinanti nel TFA ordinario sono contenuti nell Allegato A Tabella 1 del D.M. Diventa Tutor! Eurosofia ti propone un percorso utile per diventare Tutor all interno della tua scuola o Tutor Coordinatore e lavorare per l Università! Potrai diventare Tutor dei tirocinanti TFA, dei

Dettagli

I.I.S. VIA SALVINI - PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA

I.I.S. VIA SALVINI - PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA SETTEMBRE I.I.S. VIA SALVINI - PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA 06-07 Modificabile nel corso dell Anno Scolastico ( comma 4, art.8 ), per far fronte a nuove esigenze. MESE DATA ORARIO ATTIVITA ODG (di massima)

Dettagli

Il / La Sottoscritt COMUNICA. Che sarà assente per motivi di salute dal al gg.

Il / La Sottoscritt COMUNICA. Che sarà assente per motivi di salute dal al gg. Oggetto: Comunicazione di assenza Il / La Sottoscritt Ass. Amm. a tempo indeterminato, presso codesto Istituto, COMUNICA Che sarà assente per motivi di salute dal al gg. Allega / seguirà certificazione

Dettagli

POLITECNICO DI TORINO REGOLAMENTO PER L ATTRIBUZIONE DI BORSE PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITÀ DI RICERCA

POLITECNICO DI TORINO REGOLAMENTO PER L ATTRIBUZIONE DI BORSE PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITÀ DI RICERCA POLITECNICO DI TORINO REGOLAMENTO PER L ATTRIBUZIONE DI BORSE PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITÀ DI RICERCA EMANATO CON D.R. N. 154 DEL 5 luglio 2012 IN VIGORE DAL 16 luglio 2012 INDICE Art. 1 Oggetto...3

Dettagli

ANNO SCOLASTICO PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA COLLEGIALI Ai sensi dell art. 28 e 29 del CCNL 2006/2009 ( i ) Il Dirigente Scolastico

ANNO SCOLASTICO PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA COLLEGIALI Ai sensi dell art. 28 e 29 del CCNL 2006/2009 ( i ) Il Dirigente Scolastico ANNO SCOLASTICO 2016-17 PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA COLLEGIALI Ai sensi dell art. 28 e 29 del CCNL 2006/2009 ( i ) Il Dirigente Scolastico PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITÀ * Anno scolastico 2016 2017 VISTO

Dettagli

REGOLAMENTO 150 ORE DIRITTO ALLO STUDIO

REGOLAMENTO 150 ORE DIRITTO ALLO STUDIO REGOLAMENTO 150 ORE DIRITTO ALLO STUDIO Premessa Al fine di garantire una corretta informazione sul diritto allo studio, ed in base a quanto contenuto all art.22 del CCNL 7 aprile 1999, viene definito

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione Ai Direttori Generali e ai Dirigenti responsabili degli Uffici Scolastici Regionali e p.c. ad INDIRE Prot. N.36167 del 5/11/2015 Oggetto: Periodo di formazione e di prova per i docenti neo-assunti. Primi

Dettagli

REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE

REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE Pagina 1 di 14 INDICE Art. 1 Oggetto Art. 2 Contingenti Art. 3 Ambito soggettivo di applicazione Art. 4 Ambito oggettivo di applicazione Art. 5 Tipologie

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE. LA RICOSTRUZIONE DI CARRIERA DEL PERSONALE DELLA SCUOLA Bergamo, 7-8/05/2007

CORSO DI FORMAZIONE. LA RICOSTRUZIONE DI CARRIERA DEL PERSONALE DELLA SCUOLA Bergamo, 7-8/05/2007 CORSO DI FORMAZIONE LA RICOSTRUZIONE DI CARRIERA DEL PERSONALE DELLA SCUOLA Bergamo, 7-8/05/2007 I.R.A.S.E. Provinciale di Bergamo Sezione periferica dell I.R.A.S.E. Nazionale ISTITUTO PER LA RICERCA ACCADEMICA

Dettagli

PROVINCIA DI PADOVA - UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE

PROVINCIA DI PADOVA - UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE PROVINCIA DI PADOVA - UFFICIO SCOLASTICO SISTEMA DELLE COMUNICAZIONI OBBLIGATORIE RELATORI DANIELE DONA' - Responsabile del Centro Impiego di Padova VINCENZO SPATOLA Istr. amm.vo - Coordinatore Sistema

Dettagli

ALLEGATO n. 4. Non è valutabile il titolo d accesso alla cattedra o posto attualmente ricoperto, nè quello di grado inferiore

ALLEGATO n. 4. Non è valutabile il titolo d accesso alla cattedra o posto attualmente ricoperto, nè quello di grado inferiore ALLEGATO n. 4 DICHIARAZIONE DEI TITOLI CULTURALI, PROFESSIONALI E DI SERVIZIO (indicare i titoli e il punteggio come da tabella di valutazione allegata al CCNL 14.9.2001. Non saranno valutati i titoli

Dettagli

Riepilogo assenze in percentuale - dal al

Riepilogo assenze in percentuale - dal al Settore: 1 AFFARI GENERALI Dovuto: Ore 13952:48 Giorni 1962 Usufruito: Ore 5103:50 Giorni 718,52 1 Ferie A Giorni 265,78 13,51 36,94 3 Festivita' Soppresse 89,64 4,53 12,38 4 Ferie Anno Precedente 64,75

Dettagli

Comunicazione n. 73 Ravenna, 7 ottobre 2013.

Comunicazione n. 73 Ravenna, 7 ottobre 2013. Liceo Classico Dante Alighieri Percorsi di studio: Classico, Economico-Sociale, Linguistico, Scienze Umane Piazza Anita Garibaldi 2, 48121 RAVENNA tel 0544 213553 fax 0544 213869 lcalighieri@racine.ra.it

Dettagli

PERMESSI PER PART-TIME 18 ORE SETTIMANALI ORIZZONTALI

PERMESSI PER PART-TIME 18 ORE SETTIMANALI ORIZZONTALI PART-TIME 18 ORE SETTIMANALI TIPOLOGIA ORIZZONTALE - Settimana lavorativa: 5 o 6 giorni settimanali - Teorico giornaliero: 3 ore e 36 minuti al giorno per 5 giorni - Modalità di prestazione: 3 ore medie

Dettagli

PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA 2014/2015

PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA 2014/2015 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale Per la Sicilia ISTITUTO AUTONOMO COMPRENSIVO STATALE G.P A S C O L I-L.PIRANDELLO VIALE LEONARDO DA VINCI, 11-91014

Dettagli

TOT. GG. LAVORATIVI TOTALE PERSONALE 91,67 AREA DEI SERVIZI AL TERRITORIO 83,67 AREA DEI SERVIZI ALLE PERSONE 87,88 AREA DELLA POLIZIA LOCALE

TOT. GG. LAVORATIVI TOTALE PERSONALE 91,67 AREA DEI SERVIZI AL TERRITORIO 83,67 AREA DEI SERVIZI ALLE PERSONE 87,88 AREA DELLA POLIZIA LOCALE COMUNE DI BELLIZZI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso nel mese 01/2013. Pag. 1 di 2 Nel calcolo del tasso di assenza sono compresi anche i giorni di mancata presenza

Dettagli

Prot. n.1835/a40 Bovalino, 11/03/2017

Prot. n.1835/a40 Bovalino, 11/03/2017 Prot. n.1835/a40 Bovalino, 11/03/2017 Oggetto: ESAMI DI STATO 2016/2017. Compilazione modello ES- 1.- Ai Sigg. Docenti Al Sito Web-Sez. Docenti S e d e In ottemperanza alle disposizioni normative di cui

Dettagli

PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA Primo ciclo di Istruzione

PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA Primo ciclo di Istruzione Prot. 3512/C23 29 /09 / 2016 PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA Primo ciclo di Istruzione Anno scolastico 2016-2017 2017 COLLEGI UNITARI Venerdì 02 settembre 2016 ore 9.00-11.00 Martedì 25 ottobre 2016 ore 17.00-19.00

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO Don L. Milani MARTIRANO

ISTITUTO COMPRENSIVO Don L. Milani MARTIRANO Piano annuale delle attività scolastiche dei docenti di Scuola dell Infanzia, Scuola Primaria, Scuola Secondaria 1 grado Anno Scolastico2016/2017 Redatto in conformità con le norme del CCNL comparto scuola

Dettagli