Il Salvadanaio 80% 80% 90% 80% Guida alla lettura. Indice

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il Salvadanaio 80% 80% 90% 80% Guida alla lettura. Indice"

Transcript

1 Copia riservata agli abbonati FINANZA PERSONALE Guida alla lettura Il Salvadanaio Investire (e non perdere) in tempo di crisi Con l avvento di internet e la circolazione libera delle informazioni, tutti gli utenti, tutte le persone possono essere capaci di reperire le informazioni necessarie per avvicinarsi al mondo degli investimenti che sino a non troppi anni fa era solo ancora appannaggio delle classi più abbienti. Insieme a questa nuova opportunità che il web fornisce, con questo piccolo libro l autore intende aiutare tutti i risparmiatori sì ad investire, ma ad investire nel modo corretto: intende aiutare i consumatori a comprendere e mettere in atto la tecnica di investimento dei ricchi che consiste in un tipo di investimento che prevede la differenziazione e non il semplice accumulo di titoli ed azioni. Se è opportuno e certamente più redditizio possedere un portafoglio di azioni non omogeneo ma differenziato in titoli che appartengano a differenti mercati così da potersi permettere di avere accesso a più fonti di reddito, è anche vero che non tutti i risparmiatori possono e devono avere lo stesso genere di portafoglio. Ciascun risparmiatore ha delle caratteristiche peculiari che detteranno poi l acquisto di alcuni asset rispetto ad altri. Il testo accompagna infatti il lettore-risparmiatore passo dopo passo nel compiere non solo l atto dell investimento, ma addirittura l atto della preparazione all investimento. Creare infatti un portafoglio di investimenti significa capire le proprie necessità, considerare le proprie priorità ed effettuare delle scelte. Con questo testo il lettore si avvicina al mondo degli investimenti e trae le prime e più importanti nozioni per entrare a farvi parte. Punti di Forza Un libro vivace, schietto e compatto. Un linguaggio veloce ed arguto, comprensibile e volutamente ripetitivo per aiutare il lettore a fissare i concetti chiave. Malgrado il tema trattato non sia di facile accesso a tutti, l autore elabora sapientemente il testo in modo che il lettore, anche il meno esperto, si appassioni pagina dopo pagina al tema trattato arrivando alla fine del testo con il desiderio di saperne di più! Punti di Debolezza La semplicità e la linearità potrebbero annoiare i lettori più esperti per i quali questo testo potrebbe rivelarsi però un buon ripasso alle nozioni basilari dell investimento. L Autore David M. Darst ha frequentato la Father Ryan High School in Nashville, si è diplomato alla Phillips Exeter Academy, e si è laureato in economia alla Yale University, ha preso un MBA alla Harvard Business School. Darst, è un esperto finanziario, un educatore, e autore di testi in materia di gestione degli investimenti. E Direttore e Capo degli investimenti strategici alla Morgan Stanley Smith Barney. Spesso citato su giornali come New York Times,Wall Street Journal e Financial Times. Book Rating Applicabilità Innovazione Facilità di lettura Approfondimento dei contenuti Casa editrice: Etas Autore: David M. Darts Traduzione: Gianfranco Chizzoli e Clara Manzoni Pagine: 197 Prezzo: 17,50 euro Codice ISBN: Clicca qui per acquistare il libro Indice 1. Lo facciamo tutti (anche se non ce ne rendiamo conto) pag.2 2. A tutti occorre uno zio Frank pag.2 3. Costruire la propria casa pag.2 4. Riunire le parti in un tutto, ovvero fondere i sogni in un piano pag.3 5. Due strategie per vincere la battaglia per la sopravvivenza degli investimenti pag.4 6. Sapete dove state andando? pag.4 7.Combinare, non abbinare 8.La nostra mente, la nostra psicologia 9.Il fantino conta quanto il cavallo 10.Superare le tempeste 11. Costruire la vostra casa su queste rocce 12.Affidatevi allo zen 13. Sette maniere rapide e infallibili per andare in rovina pag.5 pag.5 pag.6 pag.6 pag.7 pag.7 pag.7 14.E la strada meno battuta che dovreste imboccare senza indugio pag.8 80% 80% 90% 80% Voto Globale 8,5 solo l in{formazione} che conta Fax Piazza Vetra, , Milano Tutti i diritti riservati. E vietato qualsiasi utilizzo o riproduzione del presente contenuto in qualsiasi forma senza autorizzazione scritta di Borsa Expert srl, editore di One Minute, testata registrata presso il Tribunale di Milano n.767 del 30/12/2008. Direttore responsabile: Salvatore Gaziano. L obiettivo di OneMinuteClub.it non è fornire un mero riassunto dell opera ma un analisi critica e un argomento di discussione per il miglioramento personale e professionale. Uno stimolo alla lettura completa delle opere ritenute più interessanti e significative poiché nulla può sostituire la lettura integrale di un libro.

2 2 1. LO FACCIAMO TUTTI (ANCHE SE NON CE NE RENDIAMO CONTO) ASSET Almeno a livello psicologico tutte le persone tendono ad allocare il proprio denaro in almeno due tipi di conti: quello da cui poter attingere per le emergenze e quello in cui i soldi vengono messi per non essere toccati, vengono messi in un fondo da tenere al sicuro e da cui si attendono dei profitti. Questo secondo tipo di conto rappresenta l allocazione degli asset. A partire dagli anni ottanta, e per gran parte degli anni novanta, quando Europa e Giappone cominciarono a legittimarsi come mercati finanziari, la tendenza era quella di acquistare obbligazioni ed azioni che avessero un buon rendimento; successivamente si cominciò a diversificare il portafoglio di attività in modo che il loro rendimento fosse diverso e diversificato tanto a livello temporale che in coincidenza con l andamento dei mercati. I titoli che, per questa ragione, cominciarono ad essere acquistati, oltre che azioni ed obbligazioni, furono oro, commodity, fondi d investimento immobiliari, titoli indicizzati (ossia protetti dall inflazione) il tutto per avere rendimenti non correlati ai medesimi eventi (pag 3). Al giorno d oggi, grazie ad una maggiore possibilità di informazione dovuta ad internet, è più semplice investire, comprendere quali siano i fondi d investimento più adatti alle proprie esigenze, comprendere le oscillazioni del mercato ed eventualmente agire tempestivamente rivendendo o acquistando nuovi fondi. Tutto sta nel decidere cosa vogliamo fare dei nostri fondi: se investirli a lungo termine o se a breve termine salvaguardando il valore del capitale. Deciso il tipo di investimento non si può però, ricorda l autore, eludere dal considerare la situazione di contorno, quella che nel testo viene indicata come campo da gioco. Dunque sarebbe opportuno considerare la situazione finanziaria, politica e sociale nella quale ci si muove e tentare una breve previsione di come tale situazione evolverà. In base a quanto se ne evince si potrà meglio decidere se investire ad esempio su azioni che nel breve tempo possono oscillare parecchio ma che sul lungo tempo hanno i migliori risultati, o se investire su commodity o metalli ottimi in situazioni inflazionistiche o se su titoli di stato ottimi in momenti di deflazione. A questo punto l autore ricorda di monitorare costantemente l andatura dei nostri investimenti, calcolare e considerare sempre un eventuale rischio, tentare il più possibile di mantenere l equilibrio dei propri asset ed infine tenere sempre a mente che l investimento non è un metodo per diventare ricchi in un batter d occhio, ma un metodo per misurarvi razionalmente con i mercati ed usare gli strumenti disponibili per costruire un portafoglio che vi proteggerà dal correre troppi rischi e da una eccessiva volatilità (pag 17). 2. A TUTTI OCCORRE UNO ZIO FRANK UNO ZIO! Nei termini schietti con cui l autore parla ai suoi lettori, questo capitolo è dedicato alla figura di una persona, simpaticamente chiamata zio Frank o zia Sally, una persona che come uno zio sia di fiducia, vicina ma non troppo, che ci sappia stare vicini, che sia in qualche modo più grande di noi ossia più ferrata nell argomento degli investimenti, di cui noi ci fidiamo, che sappia insomma consigliarci nei momenti delicati quando occorre prendere una decisione se investire o meno, se ritirare le quote azionarie o ancora no. Lo zio Frank può essere chiunque, un amico, un parente, un collega o un banchiere di fiducia se non addirittura un economista che ci aiuti con i nostri investimenti, purché sia qualcuno cui possiamo chiedere un consiglio quando ne sentiamo la necessità.. 3. COSTRUIRE LA PROPRIA CASA ASSET = CASA NUOVA L autore suggerisce un metodo simpatico per pensare a come incrementare i propri asset: paragonarli alla nostra nuova casa: Considerare attentamente prima dell acquisto di che tipo di asset abbiamo bisogno come dover sapere che tipologia di casa ci occorre, se grande, piccola, solitaria, in appartamenti, balconata, con giardino. Gli asset devono essere considerati in base alla nostra personalità, ai nostri bisogno ed esigenze come l arredamento della nostra casa può essere moderno, classico, etnico a seconda della nostra personalità e del nostro stile personale. Occorre saper abbinare l investimento ai nostri obiettivi ma senza dimenticare che questi possono modificarsi nel tempo come una stanza da letto che potrebbe poi diventare uno studiolo! Gli asset devono essere vari come le stanze che compongono la nostra casa: la cucina, un asset sempre attivo; le camere da letto come asset delle obbligazioni che ci danno tranquillità ma che certo variano da tipo a tipo e nel tempo; la stanza dei giochi come le azioni che ci danno l opportunità di partecipare al buon andamento dell economia e godere i frutti del lavoro umano (pag 32). Poi c è la stanza diversa dalle altre come gli asset dei metalli o le proprietà immobiliari che danno varietà al complesso. Infine nelle case ci sono i sistemi di sicurezza, la stanza dove è collocata la caldaia o il comodo sgabuzzino, esattamente come gli asset di liquidità, denaro prontamente disponibile per qualsiasi evenienza.

3 3 Alcuni investitori vogliono provarci da soli, vogliono decidere da soli i propri investimenti proprio come chi vuole arredare la propria casa senza l aiuto di un architetto; in questo caso tutti i rischi e pericoli ma anche tutte le eventuali soddisfazioni dipenderanno solo da lui e dalla sua abilità. Alcuni investono sui fondi comuni d investimento a capitale variabile come chi si affida all aiuto di arredatori a basso costo avendo accesso ad un servizio comunque professionale. Infine c è chi può permettersi i fondi d investimento indicizzati ed i fondi trattati direttamente in borsa come coloro che non vogliono correre rischi ed affidano le decisioni dell arredamento per la loro casa a dei professionisti cui pagheranno un cospicuo compenso per il servizio svolto. PRINCIPALI CLASSI DI ASSET E RAGIONI COMUNI PER POSSEDERLI (PAG 217) Classi di asset Rappresenta la ricerca degli investimenti per Liquidità Obbligazioni Azioni Immobili Commodity Metalli preziosi Azioni ordinarie non quotate/ capitale di rischio (Private equity/venture capital) Contratti a termine gestiti da esperti finanziari (Managed futures) Fondi comuni d investimento ad alto rischio (Hedge funds) Titoli indicizzati all inflazione (Inflation Indexed securities) Opere d arte Sicurezza, liquidità, reddito. Reddito, affidabilità, prevedibilità, priorità, crescita, soddisfazione di impegni noti Senso di proprietà, collegamento con la creazione di valore, reddito di capitale (capital gain), profitti Tangibilità, senso di proprietà, soddisfazione del proprio io, reddito di capitale (capital gain), reddito Esposizione alla soddisfazione di bisogni umani elementari, aspettative sui movimenti dei prezzi Protezione del potere di acquisto, stabilità, rifugio in situazioni d instabilità economica e politica Crescita del capitale, influenza e controllo sulla gestione aziendale Sfruttamento dei trend, protezione contro le turbolenze dei mercati finanziari Individuazione delle inefficienze dei mercati da cui trarne profitto Protezione dall inflazione, protezione del potere d acquisto Prestigio, rarità, relazioni sociali, soddisfazione del proprio io, affermazione intellettuale 4. RIUNIRE LE PARTI IN UN TUTTO, OVVERO FONDERE I SO- GNI IN UN PIANO VARIARE In questo capitolo l autore torna sul tema principale dell importanza di ponderare bene i propri obiettivi prima di investire ed essere soprattutto pronti a comprendere che occorre avere un portafoglio di asset vasto: è di importanza essenziale che sappiate mischiare e combinare i vostri asset al fine di spianare i rendimenti complessivi del vostro portafoglio (pag 48). Ovviamente bisogna fare i conti con le proprie aspettative, con le proprie necessità, con i propri obiettivi considerati i quali sarà più facile ponderare il tipo di asset, o meglio la classe di asset che più si addice alla realizzazione del proprio sogno. Il suggerimento dato dall autore è quello di dividere i nostri sogni per singoli obiettivi, poi dedicare la giusta percentuale di asset a ciascun obiettivo: in questo

4 4 modo si sarà arrivati a creare un piano di allocazione di asset adatto alle nostre esigenze e progettato ad hoc per i nostri scopi. Combinando poi tutte le singole allocazioni si otterrà un portafoglio che condurrà dritti alla meta. 5. DUE STRATEGIE PER VINCERE LA BATTAGLIA PER LA SO- PRAVVIVENZA DEGLI INVESTIMENTI ALLOCAZIONE STRATEGICA E TATTICA In questo capitolo l autore evidenzia due fondamentali tipi di allocazione degli asset: strategica e tattica e per ciascuna ne descrive caratteristiche, vantaggi e svantaggi. Un allocazione degli asset di tipo strategico è quel tipo di allocazione a lungo termine in cui il portafoglio viene aggiustato soltanto quando le percentuali prestabilite aumentano o diminuiscono. Il paragone fatto è di un allenatore che allena tutta la squadra e mette di volta in volta in campo i giocatori più adatti all avversario, ma non può acquistarne di nuovi, non può avvalersi di novità, di elementi nuovi. Il vantaggio maggiore di questo tipo di investimento è che i costi complessivi delle operazioni d investimento come nuovi acquisti o vendite, si riducono drasticamente ed inoltre si eliminano i rischi dell attività dell investimento: paura ed avidità. Investendo su di un piano a lungo termine si è più portati infatti ad evitare la corsa all acquisto di nuovi titoli o alla vendita di quelli che al momento rendono meno. Questo tipo di investimento strategico degli asset non esclude tuttavia possibili insuccessi o insoddisfazioni: l intransigenza delle impostazioni a lungo termine può infatti far perdere buone occasioni di investimenti su altri asset e può oltretutto rivelarsi nel corso degli anni sempre meno adeguato alle nuove caratteristiche tanto dell investitore che del mercato. Un allocazione degli asset di tipo tattico è invece quel tipo di attività più reattiva in cui il mix di asset viene continuamente rivisto, rivisitato, riaggiustato cercando di approfittare del trend del mercato. L importante è riuscire a tenere uno sguardo fisso sul quadro generale prima di apportare stravolgimenti al nostro portafoglio di investimenti. I vantaggi sono quelli di una maggiore libertà di movimento, maggiori opportunità di investimento e di guadagni a breve termine, ma il rischio che si corre è quello di perdere di vista l obiettivo che non è quello di correre alla rinfusa dietro gli investimenti che in quel momento vanno più di moda, ma è quello di mantenere il più possibile saldo il nostro asset complessivo. Il rischio è infatti quello di farsi prendere la mano e di controllare troppo spesso il nostro portafoglio per apporvi modifiche troppo frequenti che anziché migliorare il rendimento nel complesso lo danneggiano anche a causa degli elevati costi di transizione della compravendita dei diversi investimenti. L esempio è quello di un pasticciere troppo euforico della sua torta che per controllare la cottura apre troppo spesso il forno guastando alla fine il normale processo di lievitazione! 6. SAPETE DOVE STATE ANDANDO? PARTITE CON IL PIEDE GIUSTO David Darst insiste sulla necessità di munirsi di una cartina stradale attendibile prima di iniziare il proprio viaggio, riepiloga al lettore i punti essenziali sui quali soffermarsi a pensare prima di dare avvio alla campagna di allocazione degli asset: Tenere bene a mente lo scopo per il quale si è indotti a fare degli investimenti: garantirsi un futuro pensionistico agevole, comprare l auto nuova il prossimo anno, il matrimonio di un figlio fra 10 anni. Lo scopo per il quale si è indotti a fare investimenti è il principale motivo per il quale le proprie scelte ricadranno su alcuni asset piuttosto che su altri. Decidere su quale arco temporale ci si può permettere di fare tali investimenti: una prospettiva di 10 anni per un adolescente può sembrare un infinità mentre per una persona di 50 anni l arco temporale di anni appare molto più breve e velocemente percorribile Considerare le prospettive dell economia e gli avvenimenti socio-politici: la caduta del muro di Berlino, per esempio, portò all instaurazione del capitalismo a seguito del quale il mercato europeo subì grandi variazioni. Allo stesso modo la morte del leader Mao Tse-tung portò in Cina all economia del libero mercato che ribaltò la situazione economica mondiale. Il mondo cambia e bisogna essere consapevoli dei trend che ci possono riguardare (pag 79). Avere un adeguata comprensione del rischio ed essere in grado di affrontarlo. La comprensione del rischio dipende tanto dalla propria capacità, influenzata dalla dimensione e dalla natura del proprio patrimonio, quanto dalla volontà di assumerlo, influenzata invece dal modo in cui il patrimonio è stato acquisito: se sudato probabilmente si sarà più propensi all investimento rischioso, se accumulato per lasciti o per giocate fortunate si avrà un comportamento più conservatore. E molto importante tenere anche conto della liquidità, di quella che occorre per gli investimenti ma anche di quella che occorre nell immediato o che potrebbe occorrere per quella serie di situazioni di emergenza che vanno sempre tenute in conto. Rientra in parte nel precedente punto anche la necessità di considerare la propria situazione fiscale: essa può cambiare a seconda della tipologia del reddito e del luogo di residenza, quindi nell allocazione degli asset si deve tenere in considerazione anche il peso delle imposte.

5 5 7. COMBINARE, NON ABBINARE OSCILLAZIONI DELLA MEDIA RISCHIO CORRELAZIONI O DIVERSIFICAZIONI In borsa si utilizzano termini come mean ed average per indicare la media a cui i titoli azionari e i titoli di investimento prima o poi sempre tornano dopo aver toccato massimi o minimi storici. Il ritorno alla media di quel determinato asset è, assicura l autore, un fatto certo sia dal punto di vista matematico che dal punto di vista statistico. La questione fondamentale sta nel riuscire a calcolare i tempi che queste oscillazioni impiegano per tornare alla loro media originaria e sfruttare questa conoscenza per decidere di riequilibrare i propri asset e trarne più profitto possibile. Il metodo utilizzato dallo stesso autore per riuscire ad individuare i tempi di rientro alla media è tenere d occhio l incidenza percentuale di un singolo settore economico sull indice S&P 500 (un indice che è stato realizzato nel 1957 da Standard & Poor s e che segue l andamento di un paniere azionario formato dalle 500 aziende statunitensi a maggiore capitalizzazione). Ad esempio nel 1995 tale percentuale era cresciuta del 10% rispetto alla media, nel 1999 era giunta ad un massimo storico del 30%; non serviva un genio per capire che il gruppo di titoli era andato alle stelle e che da lì a poco sarebbe stato pronto per tornare indietro. Per considerare questo tipo di oscillazioni, in borsa si parla di deviazione standard, ovvero dell incidenza delle deviazioni in rialzo o ribasso compiute da un titolo azionario rispetto al suo rendimento medio. Nessun calcolo matematico potrà, comunque, mai indicare esattamente in quale momento un asset sta facendo rientro alla sua media e tutto ciò comporta dei rischi per l investitore che deve sentirsi pronto ad agire se vuole mantenere stabile l equilibrio dei suoi asset. Fondamentalmente esistono due maniere fondamentali di affrontare un rischio: assumersi il rischio e scegliere gli investimenti; l altra è non assumerselo affatto ed evitare il mondo degli investimenti! Per coloro che scegliessero la prima tipologia di rischio l autore fornisce un elenco dettagliato dei rischi cui un investitore può incorrere: 1. Rischio del potere di acquisto: perdita di valore dovuta all inflazione. 2. Rischio del prezzo: per molti asset i prezzi variano quotidianamente e non sempre nel verso desiderato. 3. Rischio del tasso d interesse: ossia l impatto delle variazioni del tasso d interesse sui nostri asset a reddito fisso. 4. Rischio di credito: rischio che ci si assume investendo per un azienda che potrebbe non restituirci neppure il valore del nostro investimento. Alla luce di quanto detto sin qui l autore ribadisce l importanza di una classe di asset che non guardino tutti nella stessa direzione, che non siano correlazionati fra di loro come potrebbe essere l esempio di obbligazioni+buoni del tesoro+quote in un fondo obbligatorio internazionale che reagiscono in modo simile all andamento dei mercati e al movimento dei tassi d interesse, ma occorre che questo portafoglio venga arricchito magari con fondi comuni d investimento immobiliare o obbligazioni convertibili che in un certo senso si muovono nel verso opposto ai precedenti. 8. LA NOSTRA MENTE, LA NOSTRA PSICOLOGIA PSICOLOGIA ED ECONOMIA Tendenza comune nel XIX secolo era quella di considerare l essere umano come una macchina in grado di rimanere razionale nelle situazioni importanti e di grande pressione emotiva come ad esempio le questioni economiche. Più recenti studi, che prendono il nome di finanza comportamentale, hanno invece dimostrato che i nostri pensieri, sentimenti, simpatie e antipatie influenzano le nostre scelte finanziarie tanto quanto qualsiasi altra parte della nostra vita (pag 103). La presunzione ad esempio è una delle caratteristiche comportamentali dell essere umano che di più sembrano influenzare la sfera economica: siamo in realtà convinti di essere più bravi di quanto in realtà siamo, in un certo senso compiamo un errore di autovalutazione. Fatto un investimento se questo va bene, non significa che siamo stati bravi, o migliori di un altra persona che avendo fatto un investimento simile è però capitato nel momento in cui il picco storico di quell azione era in caduta e non in risalita dopo la media. Occorrerà semplicemente attendere. Il precedente atteggiamento spesse volte conduce sino al dogmatismo e per dogmatismo si vuole intendere l ostinatezza, l inflessibilità: ad esempio se ci si infatua di titoli tecnici o di altra natura, difficilmente si torna sui propri passi per concentrarsi sullo scopo del nostro investimento e ponderare quindi più oggettivamente se quel genere di investimento faccia davvero al caso nostro. Ne consegue una tendenza ad opporci ai cambiamenti anche se per noi molto favorevoli: la nostra avversione alle perdite e ai cambiamenti può far si che il nostro comportamento sia eccessivamente conservatore e prudente, e che di conseguenza non cogliamo le occasioni che si presentano (pag 109).

6 6 Altra tendenza degli esseri umani è quella di seguire il gregge, di andare dove va la massa per una sorta di sicurezza dettata dal fatto che si è convinti che se in tanti hanno scelto quella strada o preso quella decisione, certamente andrà bene anche al caso nostro. Ovviamente non sempre la tendenza a seguire la massa si rivela la scelta migliore per noi. Comunque sia, l autore suggerisce di vedere questi atteggiamenti umani in modo positivo, considerarli non delle limitazioni, bensì punti a nostro vantaggio: è infatti solo conoscendo bene i nostri punti di forza e debolezza che possiamo aggirare gli ostacoli e raggiungere i nostri obiettivi primari evitando di incorrere negli errori e nei più comuni incidenti di percorso, perché è conoscendo davvero il nemico che si può escogitare la tattica migliore per vincerlo. itoli è quello di lasciarsi alle spalle il passato e cominciare a cambiare il proprio comportamento. 9. IL FANTINO CONTA QUANTO IL CAVALLO CAVALLO E FANTINO In questo capitolo l autore, portando avanti un paragone tra cavallo e fantino con asset e loro gestori, sottolinea non solo l importanza della scelta dei giusti titoli su cui si investe, ma anche dei gestori che si eriggono a gestire il nostro patrimonio di asset: un buon cavallo non vince la gara se il fantino non è in grado di guidarlo. La selezione del gestore/fantino può essere fatta in maniera autonoma aiutandosi con le informazioni che gratuitamente o meno si ottengono da riviste specializzate e siti internet, oppure grazie all ausilio di un consulente anch egli a sua volta da selezionare cautamente. SITI INTERNET CHE AIUTANO NELLA SCELTA DEL GESTORE Per fondi indicizzati, aperti e chiusi Per investimenti alternativi Per investimenti immobiliari, nel campo petrolifero e gas, campo del legno Per l Italia Comunque sia stata fatta la nostra scelta del gestore/fantino, l autore suggerisce di tenere sott occhio il suo operato ed elenca una serie di comportamenti e motivazioni che ci dovrebbero indurre a pensare ad una sostituzione: Se all interno dell organizzazione finanziaria in cui opera il nostro gestore notiamo un ambiente di lavoro poco coeso, anzi ove manchi spirito di squadra, lealtà, distensione. Se il nostro gestore comincia pian piano ad abbandonare i metodi per i quali lo abbiamo assunto. Se comincia ad assumersi arbitrariamente rischi non concordati muovendo i nostri asset prima di interpellarci. 10. SUPERARE LE TEMPESTE La psicologia umana istintivamente porta alla protezione dei propri investimenti. Le due principali motivazioni che spingono l uomo ad adottare ogni possibile strategia per la copertura, protezione di ciò che possiede ed in questo caso del suo patrimonio economico sono: la paura e l avidità che infatti variano di tensione a seconda delle oscillazioni a rialzo o a ribasso dei propri investimenti. STRATEGIE DI PROTEZIONE Da ciò la necessità di difendere il proprio portafoglio di asset secondo una strategia ben precisa che l autore suddivide in tre stadi fondamentali: 1. Disporre di un grado adeguato di diversificazione. In questa categoria rientrano altre sottostrategie di difesa come: vendere a rialzo ed acquistare a ribasso; salvaguardarsi dalla svalutazione della moneta grazie all introduzione di fondi valutari trattati direttamente in borsa senza dover passare attraverso i mercati delle valute estere; l utilizzo dei derivati. I derivati sono contratti a premio, a termine, per consegna differita i cui movimenti di prezzo sono influenzati da quelli degli asset sottostanti come commodity o indici azionari o obbligazionari e vengono ceduti o acquistati per proteggere il valore degli asset stessi. 2. Fare una dichiarazione scritta dei nostri obiettivi così da non poterci perdere durante il

7 7 OTTIMIZZARE IL PORTAFOGLIO cammino. 3. Ricorrere ai consigli dello zio Frank che ci aiuterà ad aprire gli occhi, a mirare ad un bilanciamento degli asset o ad acquistare un assicurazione che ci tuteli dalle fluttuazioni. 11. COSTRUIRE LA VOSTRA CASA SU QUESTE ROCCE Così come per fare una frittata ci occorrono le uova, così per costruire un allocazione di asset ad hoc, l autore lo ribadisce, occorrono strumenti validi. Tali strumenti sono la risultante del mix tra capitale umano e capitale economico e non da ultimo sono le prospettive e gli obiettivi che si vogliono raggiungere. Recenti scuole di pensiero hanno elaborato un idea complessiva di investimento secondo il ciclo di vita tenendo in considerazione tre fondamentali concetti: 1. Gli obiettivi di investimento di una persona, la sua propensione al rischio e la preferenza per la crescita del capitale rispetto alla salvaguardia cambiano in base all età. 2. Al contempo l allocazione degli asset va basata non solo sul concetto dell età ma considerando anche le dimensioni del portafoglio e le necessità di breve termine. 3. La consapevolezza degli impegni futuri influenzano la nostra disponibilità ad investire. La risposta a tutto ciò sta nella capacità di ottimizzare il portafoglio, ossia combinare i nostri asset in maniera tale che producano il migliore rendimento possibile per un dato livello di rischio, oppure, in altri termini, di assumersi il minor rischio possibile per un dato livello di rendimento (pag 147). 12. AFFIDATEVI ALLO ZEN LO ZEN IN ECONOMIA Lo zen è una scuola di pensiero buddista che privilegia la meditazione per giungere ad uno stato di pace e di accettazione del presente e di se stessi. Secondo l autore sarebbe utile tenere a mente tale dottrina per imparare a meglio ponderare ogni nostra decisione prima di effettuare scelte che potrebbero rivelarsi affrettate nell ambito degli investimenti. Conoscere se stessi, come già accennato in precedenza, è la prima regola in assoluto: se infatti, per esempio, siamo erroneamente convinti di essere persone tese e portate a rischiare e ci avvaliamo di questa convinzione per organizzare il nostro piano di allocazione degli asset, certamente ci troveremo ad aver investito su piani a breve termine ma con poca o nessuna intenzione e capacità di aggiustare di volta in volta il bilanciamento dei nostri investimenti; viceversa se siamo frenetici e ci imponiamo un investimento che richieda attesa, abbiamo certamente imboccato la strada sbagliata. Quindi, l autore lo ripete, sì decidere di investire ma non prima di aver stilato ed organizzato un piano compito, delle solide basi sulle quali poi facilmente impiantare i nostri diversi tipi di investimenti. Dunque conoscere se stessi, fissare degli obiettivi, tenere d occhio la situazione generale, avvalersi di una persona capace che eroghi i consigli giusti e ritagliati su misura sulla nostra personalità ed esigenze ed infine essere capaci di sfruttare le innate capacità umane dell intuizione, dell istinto e della sensibilità le quali possono essere di aiuto nella scelta degli investimenti giusti. 13. SETTE MANIERE RAPIDE E INFALLIBILI PER ANDARE IN ROVINA ANDARE IN ROVINA Dopo aver spiegato in modo dettagliato i metodi per tentare di costruire un piano di asset equilibrato e che porti al successo ed al conseguimento dei nostri sogni, l autore fa un elenco di come, al contrario potremmo causare la nostra perdita, il nostro fallimento: 1. Non essere consapevoli dei rischi che corriamo: lo si è detto in precedenza che creare un gruppo di asset e gestirlo o anche farlo gestire da terzi per noi comporta delle responsabilità, dei rischi che dobbiamo essere in grado di correre, che dobbiamo programmare in partenza per poter poi essere capaci di affrontarli al meglio. 2. Non basta, insiste David Darst essere consapevoli che potremmo imbatterci in alcuni rischi, dobbiamo saperli anche identificare: ci sono i rischi relativi alla classe di asset; i rischi derivanti dai mercati; i rischi del singolo investitore basati sulla solidità degli asset che possiede o sulle sue convinzioni psicologiche che lo inducono ad un dato atteggiamento. 3. Altro rischio è quello di seguire il branco, ma, l autore lo ripete, non sempre vige la regola del mal comune mezzo gaudio, e non sempre ciò che è bene per gli altri è bene anche per noi. 4. Mai supporre che un investimento che al momento va bene, potrà andare bene per sempre: tenete sempre a mente quanto si diceva in precedenza circa la fluttuazione ed i massimi e minimi cui si può giungere rispetto alla media. 5. Non lasciare mai che le decisioni, soprattutto in campo economico, siano dettate dall emotività. 6. Ultimo rischio è quello di non riuscire a tenere bene a mente lo scopo presi come si è ad organizzare, mantenere, modificare, controllare gli asset.

8 8 14. E LA STRADA MENO BATTUTA CHE DOVRESTE IMBOC- CARE SENZA INDUGIO INSEGUIRE I SOGNI Lo si è letto in tutto il testo che allocare asset e fare investimenti non è facile, ma l autore ha insistito tentando di convincere i lettori che sebbene non sia una cosa semplice e priva di rischi, può essere un sano mezzo per raggiungere uno scopo, per realizzare un sogno. Allocare asset, comprare e vendere azioni, tenere sott occhio i nostri investimenti ed aggiustare la rotta qualora avessimo deviato un po la direzione iniziale, non è tuttavia cosa da tutti, per cui potrebbe essere una saggia idea affidarsi non solo ad uno zio Frank, ma ad un bravo consulente che ci tenga per mano durante tutto l arco della nostra avventura. Ciononostante spesse volte scegliere un consulente può rivelarsi più difficile che non allocare da soli i nostri asset! Comunque vada il cammino che ci apprestiamo a percorrere non sarà in discesa, ma sarà irto di ostacoli, complicazioni, salite e solo a tratti brevi discese: d altro canto non è stato mai facile esaudire desideri! LETTURE CONSIGLIATE - PADRONE DEL TUO DENARO Impara l autogestione finanziaria dei tuoi risparmi e investimenti Autore: Benetazzo Eugenio, Editore: Sperling & Kupfer, pubblicazione FINANZA DEMOCRATICA La guida completa per diventare investitori intelligenti. Autore: Carlà Francesco Editore: Sonda, pubblicazione CAPIRE LA BORSA Le lezioni della grande crisi: come investire a Piazza Affari e sui mercati internazionali. Autore: Liera Marco Editore: Il Sole 24 Ore, pubblicazione 2009

Indice Banca IMI IMINext Reflex

Indice Banca IMI IMINext Reflex Indice Banca IMI Specialisti per la finanza... pag. 4 IMINext Una linea di prodotti di finanza personale... pag. 5 Reflex Un paniere ufficiale... pag. 6 I mercati a portata di mano... pag. 7 Una replica

Dettagli

ABC DEGLI INVESTIMENTI. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC DEGLI INVESTIMENTI. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC DEGLI INVESTIMENTI Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity International Specializzazione e indipendenza Fidelity International è una società

Dettagli

1. acquisire piena consapevolezza dei propri bisogni finanziari prioritari e delle risorse (presenti e future) disponibili per raggiungerle;

1. acquisire piena consapevolezza dei propri bisogni finanziari prioritari e delle risorse (presenti e future) disponibili per raggiungerle; Adotta un metodo Come già detto precedentemente ancor prima di valutare la validità di un investimento si rende necessaria maturare la chiarezza degli intenti che ci prefiggiamo e la modalità da adottare

Dettagli

Cos è un Fondo Comune d Investimento/SICAV

Cos è un Fondo Comune d Investimento/SICAV Cos è un Fondo Comune d Investimento/SICAV Un Fondo Comune può essere paragonato ad una cassa collettiva dove confluiscono i risparmi di una pluralità di risparmiatori. Il denaro che confluisce in questa

Dettagli

Personal Financial Services Fondi di investimento

Personal Financial Services Fondi di investimento Personal Financial Services Fondi di investimento Una forma di investimento a rischio controllato che schiude interessanti prospettive di guadagno. Questo dépliant spiega come funziona. 2 Ottenete di più

Dettagli

Come ottimizzare il rapporto rischio/rendimento

Come ottimizzare il rapporto rischio/rendimento Come ottimizzare il rapporto rischio/rendimento Quando si decide di investire, e non semplicemente di parcheggiare la propria liquidità, bisogna tener presente che non esistono investimenti completamente

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

SEMPLICE STRATEGIA SULLE OPZIONI BINARIE

SEMPLICE STRATEGIA SULLE OPZIONI BINARIE Titolo SEMPLICE STRATEGIA SULLE OPZIONI BINARIE Autore Dove Investire Sito internet http://www.doveinvestire.com Broker consigliato http://www.24option.com/it ATTENZIONE: tutti i diritti sono riservati

Dettagli

Le tipologie di rischio

Le tipologie di rischio Le tipologie di rischio In ambito fi nanziario il rischio assume diverse dimensioni, a diversi livelli. La distinzione principale da delineare è fra rischio generico e rischio specifi co, valida per tutti

Dettagli

10 DOMANDE per iniziare a fare trading con gli Spread sulle Commodities

10 DOMANDE per iniziare a fare trading con gli Spread sulle Commodities 10 DOMANDE per iniziare a fare trading con gli Spread sulle Commodities 1. E difficile per un principiante fare trading con gli spread? A differenza di quanto potrebbe pensare un neofita, fare trading

Dettagli

DANTON INVESTMENT SA. Equilibrium. Il futuro non si prevede SI COSTRUISCE

DANTON INVESTMENT SA. Equilibrium. Il futuro non si prevede SI COSTRUISCE Equilibrium Il futuro non si prevede SI COSTRUISCE 2 Gestioni Patrimoniali Computerizzate Grazie ai notevoli investimenti realizzati negli anni, la DANTON INVESTMENT SA può oggi vantare di possedere uno

Dettagli

gestione patrimoniale Attiva, professionale e responsabile

gestione patrimoniale Attiva, professionale e responsabile gestione patrimoniale Attiva, professionale e responsabile chi siamo e da dove veniamo La Banca Migros apre i battenti nel 1958 come piccola banca senza pretese al 3 piano del palazzo Migros, sulla Limmatplatz

Dettagli

Capitolo 23. Mercati finanziari e flussi internazionali di capitali. Principi di economia (seconda edizione) Robert H. Frank, Ben S.

Capitolo 23. Mercati finanziari e flussi internazionali di capitali. Principi di economia (seconda edizione) Robert H. Frank, Ben S. Capitolo 23 Mercati finanziari e flussi internazionali di capitali In questa lezione Sistema finanziario e allocazione del risparmio a usi produttivi: sistema bancario obbligazioni e azioni Ruolo dei mercati

Dettagli

Il mercato azionazio ed effetto sulle società per azioni

Il mercato azionazio ed effetto sulle società per azioni Il mercato azionazio ed effetto sulle società per azioni Il mercato azionario è quel luogo in cui avviene la compravendita dei titoli mobiliari, composti sia da titoli azionari che da obbligazioni. Originariamente

Dettagli

L azionario vince sempre nel lungo periodo?

L azionario vince sempre nel lungo periodo? 1 L azionario vince sempre nel lungo periodo? Redatto il 03/08/2007 Introduzione Spesso accade di ascoltare la celebre ed inflazionata massima secondo la quale l azionario vince sempre nel lungo periodo.

Dettagli

PRESENTATA OGGI A TORINO DA INTESA SANPAOLO E DAL CENTRO EINAUDI L INDAGINE SUL RISPARMIO E SULLE SCELTE FINANZIARIE DEGLI ITALIANI

PRESENTATA OGGI A TORINO DA INTESA SANPAOLO E DAL CENTRO EINAUDI L INDAGINE SUL RISPARMIO E SULLE SCELTE FINANZIARIE DEGLI ITALIANI COMUNICATO STAMPA PRESENTATA OGGI A TORINO DA INTESA SANPAOLO E DAL CENTRO EINAUDI L INDAGINE SUL RISPARMIO E SULLE SCELTE FINANZIARIE DEGLI ITALIANI 2014 Cresce la propensione al risparmio. Le famiglie

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

Schroders Manuale dell investitore consapevole. L indispensabile per i tuoi investimenti

Schroders Manuale dell investitore consapevole. L indispensabile per i tuoi investimenti Schroders Manuale dell investitore consapevole L indispensabile per i tuoi investimenti Affidarsi a un consulente capace e preparato è fondamentale per operare sui mercati finanziari. Ma potrebbe non bastare.

Dettagli

OPERARE IN BORSA UTILIZZANDO LE MEDIE MOBILI, I CICLI E I CANALI

OPERARE IN BORSA UTILIZZANDO LE MEDIE MOBILI, I CICLI E I CANALI OPERARE IN BORSA UTILIZZANDO LE MEDIE MOBILI, I CICLI E I CANALI www.previsioniborsa.net di Simone Fanton (trader indipendente) Disclaimer LE PAGINE DI QUESTO REPORT NON COSTITUISCONO SOLLECITAZIONE AL

Dettagli

UBI Pramerica Bridge Solution

UBI Pramerica Bridge Solution UBI Pramerica Bridge Solution Dopo il lavoro e prima della pensione. Adesso c è la soluzione. Il primo piano di accumulo per la Grey Zone tra il lavoro e la pensione. Grey Zone: una nuova realtà. LA GREY

Dettagli

info Prodotto Eurizon Soluzione Cedola Più Ottobre 2020 A chi si rivolge

info Prodotto Eurizon Soluzione Cedola Più Ottobre 2020 A chi si rivolge Eurizon Soluzione Cedola Più Ottobre 2020 info Prodotto Eurizon Soluzione Cedola Più Ottobre 2020 è un Fondo comune di diritto italiano, gestito da Eurizon Capital SGR, che mira ad ottimizzare il rendimento

Dettagli

Info finanza. e previdenza. Anche nel 2013 interessante remunerazione complessiva

Info finanza. e previdenza. Anche nel 2013 interessante remunerazione complessiva Allianz Suisse Casella postale 8010 Zurigo www.allianz-suisse.ch Info finanza 01 YDPPR267I e previdenza Edizione 01 / Marzo 2013 ECCEDENZE LPP Anche nel 2013 interessante remunerazione complessiva Senza

Dettagli

Money Expert Diario di Bordo 27 settembre 2012

Money Expert Diario di Bordo 27 settembre 2012 Money Expert Diario di Bordo 27 settembre 2012 Le azioni non premiano più? A proposito dell equity premium Tutti a dieta (di asset) Con buona pace dell equity premium La parola ai guru L equity premium

Dettagli

GIUSEPPE ROSARIO PREGADIO SPREAD TRADING

GIUSEPPE ROSARIO PREGADIO SPREAD TRADING GIUSEPPE ROSARIO PREGADIO SPREAD TRADING Come Operare in Borsa con lo Spread Trading 2 Titolo SPREAD TRADING Autore Giuseppe Rosario Pregadio Editore Bruno Editore Sito internet www.brunoeditore.it ATTENZIONE:

Dettagli

ALCUNE PROPOSTE PER INSEGNARLO

ALCUNE PROPOSTE PER INSEGNARLO I primi Giochi Easy : Il Palleggio ALCUNE PROPOSTE PER INSEGNARLO Insalata Mista. (stimolare l abitudine all utilizzo del palleggio) Dal palleggio in libertà tuttocampo dei bambini, dividere il campo in

Dettagli

Analisi e andamenti storici delle principali classi di investimento del risparmiatore italiano (1980-2008)

Analisi e andamenti storici delle principali classi di investimento del risparmiatore italiano (1980-2008) Azione n 24 Fiat spa Analisi e andamenti storici delle principali classi di investimento del risparmiatore italiano (1980-2008) - 1 - Gli andamenti dei mercati finanziari, i dubbi sulla solidità delle

Dettagli

Agenzia Regionale di Protezione Civile &!!

Agenzia Regionale di Protezione Civile &!! Agenzia Regionale di Protezione Civile!!!"#$ % &!! '()* &+#),) Ascoltiamo un po. Parole chiave di Velasco Motivazione Mentalità vincente Esercizio Impegno Adattamento Flessibilità Punti in comune. Quali

Dettagli

2 OTTOBRE LA CRISI DELL ETICA PROFESSIONALE E IL MERITO

2 OTTOBRE LA CRISI DELL ETICA PROFESSIONALE E IL MERITO AIMC PIEMONTE S. DAMIANO ( convegno UCIIM) 2 OTTOBRE LA CRISI DELL ETICA PROFESSIONALE E IL MERITO Sentiamo ormai da qualche anno parlare di emergenza educativa ma io amo di più l espressione Sfida educativa

Dettagli

Piccole imprese grandi opportunità. Small Cap

Piccole imprese grandi opportunità. Small Cap Small Cap Piccole imprese grandi opportunità. A sei anni dall inizio della crisi finanziaria internazionale, l economia mondiale sembra recuperare, pur in presenza di previsioni di crescita moderata. In

Dettagli

Copyright 2010, Editrice Giochi S.p.A. Tutti i Diritti Riservati. Metropoli è un marchio registrato Editrice Giochi S.p.A. www.editricegiochi.

Copyright 2010, Editrice Giochi S.p.A. Tutti i Diritti Riservati. Metropoli è un marchio registrato Editrice Giochi S.p.A. www.editricegiochi. Copyright 2010, Editrice Giochi S.p.A. Tutti i Diritti Riservati. Metropoli è un marchio registrato Editrice Giochi S.p.A. www.editricegiochi.it SCOPO DEL GIOCO COSTRUIRE LA CITTÀ DI METROPOLI, GUADAGNARE

Dettagli

LombardReport.com srl Via Pascoli 7-41057 Spilamberto MO IVA 02611280369 tel. 059 782910 fax 059 785974 GUIDA ALLA OPERATIVITA SUL FIB

LombardReport.com srl Via Pascoli 7-41057 Spilamberto MO IVA 02611280369 tel. 059 782910 fax 059 785974 GUIDA ALLA OPERATIVITA SUL FIB LombardReport.com srl Via Pascoli 7-41057 Spilamberto MO IVA 02611280369 tel. 059 782910 fax 059 785974 GUIDA ALLA OPERATIVITA SUL FIB 1 LA FILOSOFIA DI D-DAY Il servizio D-Day è stato tarato per venire

Dettagli

La fiducia. alle scelte di risparmio. Educare i giovani alla finanza e. consapevoli

La fiducia. alle scelte di risparmio. Educare i giovani alla finanza e. consapevoli dicembre 2010 Percorso formativo sperimentale di educazione economico-finanziaria Educare i giovani alla finanza e alle scelte di risparmio consapevoli La fiducia 2 La fiducia Durata: 1 ora. Obiettivo

Dettagli

FAMIGLIE E RISPARMIO

FAMIGLIE E RISPARMIO COMUNICATO STAMPA Sondaggio realizzato per ACRI da TNS Abacus in occasione della 79ª Giornata Mondiale del Risparmio FAMIGLIE E RISPARMIO Roma, 30 ottobre 2003. La quasi totalità degli italiani riconosce

Dettagli

Fondi Managed, oltre gli alti e bassi dei mercati

Fondi Managed, oltre gli alti e bassi dei mercati Fondi Managed, oltre gli alti e bassi dei mercati Oltre gli schemi, verso nuove opportunità d investimento Adottare un approccio di gestione standard, che utilizza l esposizione azionaria come un indicatore

Dettagli

3.A Appendice: La teoria dei fondi mutuabili

3.A Appendice: La teoria dei fondi mutuabili 1 3.A Appendice: La teoria dei fondi mutuabili Abbiamo fin qui analizzato in dettaglio in quale modo i tassi di interesse determinano il valore degli strumenti finanziari. Vista la forte incidenza che

Dettagli

È evidenziata la crescita (in euro e al lordo della tassazione anche per i fondi italiani) realizzata dal

È evidenziata la crescita (in euro e al lordo della tassazione anche per i fondi italiani) realizzata dal Lettura delle schede Giunta alla sua decima edizione, la Guida permette agli investitori di accedere ad analisi indipendenti e nuovi strumenti per la selezione dei fondi, compresi i Morningstar Analyst

Dettagli

Principi Guida per l Investimento Finanziario

Principi Guida per l Investimento Finanziario Principi Guida per l Investimento Finanziario Giovanna Nicodano Università di Torino e CeRP-Collegio Carlo Alberto I nostri risparmi seminario di Financial Education Biennale Democrazia, Torino, Aprile

Dettagli

L ARTE DELLA GUERRA APPLICATA AGLI INVESTIMENTI FINANZIARI

L ARTE DELLA GUERRA APPLICATA AGLI INVESTIMENTI FINANZIARI SIMONE PERUGIA L ARTE DELLA GUERRA APPLICATA AGLI INVESTIMENTI FINANZIARI Le 7 abilità dei ricchi e le opzioni: come creare entrate con 900 e SIMONE PERUGIA L ARTE DELLA GUERRA APPLICATA AGLI INVESTIMENTI

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

GUIDA ALLA LETTURA DELLE SCHEDE FONDI

GUIDA ALLA LETTURA DELLE SCHEDE FONDI GUIDA ALLA LETTURA DELLE SCHEDE FONDI Sintesi Descrizione delle caratteristiche qualitative con l indicazione di: categoria Morningstar, categoria Assogestioni, indice Fideuram. Commenti sulla gestione

Dettagli

info Prodotto Eurizon Soluzione Cedola Maggio 2020 A chi si rivolge

info Prodotto Eurizon Soluzione Cedola Maggio 2020 A chi si rivolge Eurizon Soluzione Cedola Maggio 2020 info Prodotto Eurizon Soluzione Cedola Maggio 2020 è un Fondo comune di diritto italiano, gestito da Eurizon Capital SGR, che mira ad ottimizzare il rendimento del

Dettagli

Scacchi: una palestra per il Project Manager

Scacchi: una palestra per il Project Manager Scacchi: una palestra per il Project Manager Marco Bruera Paolo Sasso Cinzia Garetto 1 Curiosità Sono l unico giocatore di scacchi che si è infortunato durante la preparazione atletica (Woody Allen) Il

Dettagli

info Prodotto Eurizon Cedola Attiva Più Luglio 2019 A chi si rivolge

info Prodotto Eurizon Cedola Attiva Più Luglio 2019 A chi si rivolge Eurizon Cedola Attiva Più Luglio 2019 info Prodotto Eurizon Cedola Attiva Più Luglio 2019 è un Fondo comune di diritto italiano, gestito da Eurizon Capital SGR, che mira ad ottimizzare il rendimento del

Dettagli

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Strumenti di Valutazione di un Prodotto Finanziario

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Strumenti di Valutazione di un Prodotto Finanziario AREA FINANZA DISPENSA FINANZA Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto Strumenti di Valutazione di un Prodotto Finanziario ORGANISMO BILATERALE PER LA FORMAZIONE IN CAMPANIA Strumenti

Dettagli

Sondaggio sul Sentiment degli Investitori Globali

Sondaggio sul Sentiment degli Investitori Globali 2014 Sondaggio sul Sentiment degli Investitori Globali R I S U L T A T I P R I N C I P A L I I risultati del nostro Sondaggio sul Sentiment degli Investitori Globali del 2014 indicano che gli investitori

Dettagli

MOTIVARE UN TEAM DISPENSA (dispensa Start Up - la presente dispensa rappresenta un estratto di quella abitualmente utilizzata nel corso)

MOTIVARE UN TEAM DISPENSA (dispensa Start Up - la presente dispensa rappresenta un estratto di quella abitualmente utilizzata nel corso) MOTIVARE UN TEAM DISPENSA (dispensa Start Up - la presente dispensa rappresenta un estratto di quella abitualmente utilizzata nel corso) A CURA DI VINCENZO FANELLI 1 IL SIGNIFICATO DI LEADERSHIP La leadership

Dettagli

Indice. Il bilancio delle competenze. Il curriculum vitae Il mio progetto. Banche dati

Indice. Il bilancio delle competenze. Il curriculum vitae Il mio progetto. Banche dati Indice Il bilancio delle competenze Competenze Il curriculum vitae Il mio progetto Stabilire mete Banche dati Il bilancio delle competenze La consapevolezza di sé comporta la conoscenza dei propri stati

Dettagli

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI. Art. 1. CARATTERISTICHE DEI FONDI INTERNI E RELATIVI DIRITTI DEL CONTRAENTE

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI. Art. 1. CARATTERISTICHE DEI FONDI INTERNI E RELATIVI DIRITTI DEL CONTRAENTE REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI Art. 1. CARATTERISTICHE DEI FONDI INTERNI E RELATIVI DIRITTI DEL CONTRAENTE AIG Foundation Investments (di seguito Contratto ) è una polizza assicurativa di tipo Unit Linked

Dettagli

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI. Art. 1. CARATTERISTICHE DEI FONDI INTERNI E RELATIVI DIRITTI DELL INVESTITORE-CONTRAENTE

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI. Art. 1. CARATTERISTICHE DEI FONDI INTERNI E RELATIVI DIRITTI DELL INVESTITORE-CONTRAENTE REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI Art. 1. CARATTERISTICHE DEI FONDI INTERNI E RELATIVI DIRITTI DELL INVESTITORE-CONTRAENTE AIG Foundation Formula (di seguito Contratto ) è una polizza assicurativa di tipo

Dettagli

La gestione del rischio: se i meno contano più dei più

La gestione del rischio: se i meno contano più dei più 1 La gestione del rischio: se i meno contano più dei più Aggiornato il 20/02/2008 Introduzione Quanti di noi si metterebbero al volante di un auto essendo consapevoli che i freni sono guasti? Probabilmente

Dettagli

Socio/relazionale: partecipazione attiva al gioco, in forma agonistica, collaborando con gli altri

Socio/relazionale: partecipazione attiva al gioco, in forma agonistica, collaborando con gli altri Federazione Italiana Pallacanestro Settore Giovanile Minibasket e Scuola Lezioni Integrate Minibasket I Fondamentali con palla Traguardi di Competenza. Partiamo dalle linee guida: Motorio/funzionale padronanza,

Dettagli

Sommario. Parte I Pensare da ricchi 2. Introduzione xi Ringraziamenti 1

Sommario. Parte I Pensare da ricchi 2. Introduzione xi Ringraziamenti 1 Sommario Introduzione xi Ringraziamenti 1 Parte I Pensare da ricchi 2 1 Chiunque può diventare ricco: basta impegnarsi 4 2 Stabilisci che cos è per te la ricchezza 6 3 Definisci i tuoi obiettivi 8 4 Non

Dettagli

Ormai sono passati quasi 20 anni da quando, terminate le scuole superiori, ho fondato la prima società di software.

Ormai sono passati quasi 20 anni da quando, terminate le scuole superiori, ho fondato la prima società di software. PREFAZIONE Ormai sono passati quasi 20 anni da quando, terminate le scuole superiori, ho fondato la prima società di software. Ho costituito, oltre 29 aziende in Italia e all estero, ed ormai ho una certa

Dettagli

il tuo sviluppo concreto

il tuo sviluppo concreto BROCHURE 2015 Navigare necesse est, vivere non necesse il tuo sviluppo concreto 01 Coerenza: Siamo prima di tutto imprenditori che applicano le tecniche che forniamo 02 Responsabilità: ci sentiamo e comportiamo

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

Investimenti finanziari a confronto

Investimenti finanziari a confronto Guida pratica Investimenti finanziari a confronto Capire e scegliere i prodotti finanziari INDICE 2 INVESTIMENTI FINANZIARI A CONFRONTO Caro Cliente... 3 1. Cosa offre questa iniziativa?... 4 2. A chi

Dettagli

Fattori r O r O g r ani n co M us u c s olari r : Fattori r a na n gra r fi f ci s t s ru r t u tur u a r li

Fattori r O r O g r ani n co M us u c s olari r : Fattori r a na n gra r fi f ci s t s ru r t u tur u a r li Il Coaching nei Giochi Sportivi Perché un atleta si allena? Per far in modo che nell organismo avvengano dei cambiamenti tali da determinare un miglioramento della prestazione. Dr. Fabrizio Perroni, Ph.D.

Dettagli

FAUSTO SALDI GUIDA AGLI ETF

FAUSTO SALDI GUIDA AGLI ETF FAUSTO SALDI GUIDA AGLI ETF Come Acquistare, Vendere e Guadagnare con gli Strumenti Finanziari Efficaci 2 Titolo GUIDA AGLI ETF Autore Fausto Saldi Editore Bruno Editore Sito internet http://www.brunoeditore.it

Dettagli

CROLLO BORSA/ 1. Sapelli: l Europa ha fallito il salvataggio dell Italia Il Sussidiario.it INT. Giulio Sapelli

CROLLO BORSA/ 1. Sapelli: l Europa ha fallito il salvataggio dell Italia Il Sussidiario.it INT. Giulio Sapelli CROLLO BORSA/ 1. Sapelli: l Europa ha fallito il salvataggio dell Italia Il Sussidiario.it INT. Giulio Sapelli Già si erano visti alcuni segnali preoccupanti prima di Pasqua, con la Borsa di Milano tornata

Dettagli

Il vostro investimento è in buone mani

Il vostro investimento è in buone mani TwinStar Invest Il vostro investimento è in buone mani Investimento garantito con potenziale di rendimento in due varianti. TwinStar Invest apre prospettive d investimento ideali a tutti coloro che danno

Dettagli

ANNO NUOVO, VECCHIA SFIDA: SECONDO J.P. MORGAN ASSET MANAGEMENT BILANCIAMENTO E DIVERSIFICAZIONE RIMANGONO, COME SEMPRE, LE STRATEGIE VINCENTI

ANNO NUOVO, VECCHIA SFIDA: SECONDO J.P. MORGAN ASSET MANAGEMENT BILANCIAMENTO E DIVERSIFICAZIONE RIMANGONO, COME SEMPRE, LE STRATEGIE VINCENTI 60 Victoria Embankment London EC4Y 0JP ANNO NUOVO, VECCHIA SFIDA: SECONDO J.P. MORGAN ASSET MANAGEMENT BILANCIAMENTO E DIVERSIFICAZIONE RIMANGONO, COME SEMPRE, LE STRATEGIE VINCENTI Economie divergenti

Dettagli

Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento

Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento Non aspettare, il tempo non potrà mai essere " quello giusto". Inizia da dove ti trovi, e lavora con qualsiasi strumento di cui disponi, troverai

Dettagli

Investment Insight. Il segmento High Yield in Europa nel 2016. Dal team European High Yield di AXA IM Dicembre 2015

Investment Insight. Il segmento High Yield in Europa nel 2016. Dal team European High Yield di AXA IM Dicembre 2015 Investment Insight Dal team European High Yield di AXA IM Dicembre 2015 Il segmento High Yield in Europa nel 2016 I mercati continuano ad essere nervosi a fine 2015, a causa di una serie di eventi risk-off.

Dettagli

BILANCI DELLE FAMIGLIE

BILANCI DELLE FAMIGLIE Il bilancio della famiglia Marzo 2010 BILANCI DELLE FAMIGLIE Marzo 2010 Introduzione Lo studio pone l accento sull analisi dei bilanci delle famiglie negli ultimi anni, che sono prese come fulcro e che

Dettagli

www.comeinvestireinborsa.com Come Investire e Guadagnare In Borsa ORA

www.comeinvestireinborsa.com Come Investire e Guadagnare In Borsa ORA www.comeinvestireinborsa.com Come Investire e Guadagnare In Borsa ORA 1 APRIRE UN C/C 2 ANALISI PROPRIO PATRIMONIO 3 QUANTO DESTINARE AGLI INVESTIMENTI 4 QUANTO AL TRADING? Money Management 5 SCEGLIERE

Dettagli

Una previdenza ottimale: risparmio e copertura dei rischi in un pacchetto interessante

Una previdenza ottimale: risparmio e copertura dei rischi in un pacchetto interessante PREVIDENZA E PATRIMONIO IL PACCHETTO PREVIDENZIALE PREVIDENZA Una previdenza ottimale: risparmio e copertura dei rischi in un pacchetto interessante generali.ch/pacchettoprevidenziale 2 Contenuto Contesto

Dettagli

Dati in milioni di euro.

Dati in milioni di euro. Il debito pubblico è fortemente legato al Signoraggio Bancario, e senza fare complottismo, vediamo di capire se il debito è una truffa o no. Per rendere evidente il fatto che il signoraggio non è un argomento

Dettagli

Processo che consente di identificare la ripartizione ottimale di medio-lungo periodo delle risorse finanziarie tra le diverse classi di attività.

Processo che consente di identificare la ripartizione ottimale di medio-lungo periodo delle risorse finanziarie tra le diverse classi di attività. Glossario finanziario Asset Allocation Consiste nell'individuare classi di attività da inserire in portafoglio al fine di allocare in maniera ottimale le risorse finanziarie, dati l'orizzonte temporale

Dettagli

I PREREQUISITI MOTORI DELL APPRENDIMENTO DELLA TECNICA * * * * * *

I PREREQUISITI MOTORI DELL APPRENDIMENTO DELLA TECNICA * * * * * * 21 Lunedì 26 Agosto, ore 13,00 Prof. MARCO TAMANTINI Premessa I PREREQUISITI MOTORI DELL APPRENDIMENTO DELLA TECNICA * * * * * * Il messaggio che vorrei lanciare è di porre in risalto l obiettivo di migliorare

Dettagli

80 è il nuovo. Uno studio sul comportamento previdenziale della Svizzera

80 è il nuovo. Uno studio sul comportamento previdenziale della Svizzera 80 è il nuovo 60 Uno studio sul comportamento previdenziale della Svizzera Quando siamo considerati «vecchi»? Come abitiamo quando siamo anziani? Cosa ci aspettiamo dalla nostra previdenza? Come investiamo

Dettagli

La gestione degli investimenti

La gestione degli investimenti La gestione degli investimenti Un servizio personalizzato, professionale e trasparente. L investimento patrimoniale dovrebbe produrre il massimo rendimento possibile in base all evoluzione dei mercati

Dettagli

Strumenti chiari e strategie efficaci per Vincere!

Strumenti chiari e strategie efficaci per Vincere! Luca d Alessandro COME VIVERE PROSPERANDO ATTRAVERSO L INVESTIMENTO IMMOBILIARE ----------- O ----------- Strumenti chiari e strategie efficaci per Vincere! 2 Titolo COME VIVERE PROSPERANDO ATTRAVERSO

Dettagli

INTRODUZIONE AI CICLI

INTRODUZIONE AI CICLI www.previsioniborsa.net INTRODUZIONE AI CICLI _COSA SONO E A COSA SERVONO I CICLI DI BORSA. Partiamo dalla definizione di ciclo economico visto l argomento che andremo a trattare. Che cos è un ciclo economico?

Dettagli

SODDISFARE LE ESIGENZE DI REDDITO

SODDISFARE LE ESIGENZE DI REDDITO SODDISFARE LE ESIGENZE DI REDDITO Amplia la ricerca di reddito Generare reddito è uno dei motivi principali per cui investire sui mercati finanziari. Che tu stia risparmiando per una vacanza o per pagare

Dettagli

Investimenti consapevoli e l approccio Risk Parity

Investimenti consapevoli e l approccio Risk Parity 24 Risk Parity Investimenti consapevoli e l approccio Risk Parity Se volessimo descrivere l approccio Risk Parity con una sola parola, Diversificazione sarebbe sicuramente la più indicata. In media, in

Dettagli

Strategia d investimento obbligazionaria

Strategia d investimento obbligazionaria Strategia d investimento obbligazionaria Valutazione del mercato Analisi delle variabili del reddito fisso Strategia d investimento per gli asset obbligazionari Bollettino mensile no. 11 novembre A cura

Dettagli

L'oro è l elemento più importante del sistema finanziario mondiale

L'oro è l elemento più importante del sistema finanziario mondiale Cos è l Oro? 1. L oro è il metallo più prezioso, è sinonimo di ricchezza ed eccellenza. 2. L oro non dipende dai governi. 3. L oro non è tassato. 4. L oro non ha scadenza e non si deteriora. 5. L oro non

Dettagli

LA VARIABILE CHE NON TI ASPETTI: LA DINAMICA DEI FLUSSI

LA VARIABILE CHE NON TI ASPETTI: LA DINAMICA DEI FLUSSI LA VARIABILE CHE NON TI ASPETTI: LA DINAMICA DEI FLUSSI In questa seconda parte affronteremo il vero problema che attanaglia tutti quei professionisti che fanno della raccolta e della relazione il loro

Dettagli

L ipotesi dei mercati efficienti e le sue critiche

L ipotesi dei mercati efficienti e le sue critiche L ipotesi dei mercati efficienti e le sue critiche Burton G. Melkiel(2003), The efficientmarket hypothesis and its critics, Journal of Economic Perspectives, Vol.17, No. 1, Winter 2003, p.59-82 Working

Dettagli

LE VENDITE COMPLESSE

LE VENDITE COMPLESSE LE VENDITE COMPLESSE 1 LE VENDITE COMPLESSE - PRINCIPI GENERALI Le vendite complesse differiscono da quelle semplici per molti importanti aspetti. Per avere successo è essenziale comprendere la psicologia

Dettagli

DOMANDE di RIEPILOGO

DOMANDE di RIEPILOGO DOMANDE di RIEPILOGO UNITA A - ANALISI ECONOMICA DELL IMPRESA Lez 3 Aspetti organizzativi dell impresa Natura e forme istituzionali Quali sono le caratteristiche dell impresa come istituzione gerarchica

Dettagli

La macroeconomia dei sistemi economici aperti

La macroeconomia dei sistemi economici aperti La macroeconomia dei sistemi economici aperti Testo di studio raccomandato: Mankiw, Principi di Economia, 3 ed., 2004, Zanichelli Capitolo 31 Lo studio delle economie aperte Cosa si intende per economia

Dettagli

Pronti per il futuro. Risparmiando e investendo. Tutto sulla vostra pianificazione della previdenza e del patrimonio.

Pronti per il futuro. Risparmiando e investendo. Tutto sulla vostra pianificazione della previdenza e del patrimonio. Pronti per il futuro. Risparmiando e investendo. Tutto sulla vostra pianificazione della previdenza e del patrimonio. Pronti per il futuro. Per realizzare i desideri. È bello avere un obiettivo. Ancor

Dettagli

SEGRETO N.2 Come usare l'effetto leva per ritorni del 100%

SEGRETO N.2 Come usare l'effetto leva per ritorni del 100% SEGRETO N.2 Come usare l'effetto leva per ritorni del 100% Risparmiare in acquisto è sicuramente una regola fondamentale da rispettare in tutti i casi e ci consente di ottenere un ritorno del 22,1% all

Dettagli

Come si valuta per competenze? Competenza situata. Definizione dei profili di competenza. Situazioni problema per la valutazione di competenze.

Come si valuta per competenze? Competenza situata. Definizione dei profili di competenza. Situazioni problema per la valutazione di competenze. Come si valuta per competenze? Competenza situata. Definizione dei profili di competenza. Situazioni problema per la valutazione di competenze. Criterio 1. Competenza situata Descrizione Per valutare per

Dettagli

SALVARE IL CAPITALISMO di Alfred Rappaport. di Giancarlo Forestieri pag. 9. di John C. Bogle. Parte prima Le cause e le conseguenze della veduta corta

SALVARE IL CAPITALISMO di Alfred Rappaport. di Giancarlo Forestieri pag. 9. di John C. Bogle. Parte prima Le cause e le conseguenze della veduta corta Indice SALVARE IL CAPITALISMO di Alfred Rappaport Prefazione all edizione italiana di Giancarlo Forestieri pag. 9 Prefazione di John C. Bogle Ringraziamenti Introduzione» 19» 25» 27 Parte prima Le cause

Dettagli

Fidelity Funds - Fidelity Global Global Strategic Bond Fund

Fidelity Funds - Fidelity Global Global Strategic Bond Fund Fidelity Funds - Fidelity Global Global Strategic Bond Fund Stabilizza i tuoi investimenti Tutti i vantaggi dell'obbligazionario flessibile globale Prima della sottoscrizione leggere attentamente il documento

Dettagli

Introduzione alla gestione del risparmio, dopo l'era dei BOT

Introduzione alla gestione del risparmio, dopo l'era dei BOT Introduzione alla gestione del risparmio, dopo l'era dei BOT A cura del Dott. Antonio Natale Hotel Ristorante Cala Moresca - 8 maggio 2010 TITOLI DI STATO E finita un epoca Due scenari per i prossimi anni

Dettagli

PARTITE A TEMA. Introduzione

PARTITE A TEMA. Introduzione PARTITE A TEMA Introduzione Per partita a tema o anche gioco a tema s intende un confronto tra due o più squadre che, all interno di una sessione di allenamento, devono rispettare un vincolo, una restrizione

Dettagli

MinIFIB IDEM MERCATO ITALIANO DEI DERIVATI

MinIFIB IDEM MERCATO ITALIANO DEI DERIVATI IDEM MERCATO ITALIANO DEI DERIVATI SOMMARIO i vantaggi offerti 4 l indice mib30 6 come funziona 7 quanto vale 8 la durata del contratto 9 cosa accade alla scadenza 10 il prezzo al quale si può negoziare

Dettagli

Soluzioni Assicurativo/Finanziarie per Rispondere alle Esigenze di ALM degli Investitori Previdenziali

Soluzioni Assicurativo/Finanziarie per Rispondere alle Esigenze di ALM degli Investitori Previdenziali Soluzioni Assicurativo/Finanziarie per Rispondere alle Esigenze di ALM degli Investitori Previdenziali Contenuti 1. Tendenze nel Settore degli Investitori Previdenziali 2. Soluzioni Assicurativo/Finanziarie

Dettagli

CAPITOLO 13 L offerta aggregata e il trade-off di breve periodo tra inflazione e disoccupazione

CAPITOLO 13 L offerta aggregata e il trade-off di breve periodo tra inflazione e disoccupazione CAPITOLO 13 L offerta aggregata e il trade-off di breve periodo tra inflazione e disoccupazione Domande di ripasso 1. In questo capitolo abbiamo esaminato tre modelli della curva di offerta aggregata di

Dettagli

_COSA SONO E A COSA SERVONO I CICLI DI BORSA.

_COSA SONO E A COSA SERVONO I CICLI DI BORSA. CAPITOLO 1 VUOI IMPARARE AD OPERARE IN BORSA CON IL METODO CICLICO? VISITA IL LINK: http://www.fsbusiness.net/metodo-ciclico/index.htm _COSA SONO E A COSA SERVONO I CICLI DI BORSA. Partiamo dalla definizione

Dettagli

Rischio e rendimento degli strumenti finanziari

Rischio e rendimento degli strumenti finanziari Finanza Aziendale Analisi e valutazioni per le decisioni aziendali Rischio e rendimento degli strumenti finanziari Capitolo 15 Indice degli argomenti 1. Analisi dei rendimenti delle principali attività

Dettagli

L asset liability management visto da Generali Investments Carlo Cavazzoni, Responsabile Globale Distribuzione

L asset liability management visto da Generali Investments Carlo Cavazzoni, Responsabile Globale Distribuzione L asset liability management visto da Generali Investments Carlo Cavazzoni, Responsabile Globale Distribuzione Contenuti 1. Asset liability management: il contesto e le evoluzioni 2. L approccio di Generali

Dettagli

Come usare gli ETF. Valerio Baselli e Azzurra Zaglio Morningstar Editor&Analyst team. Rimini, 17 maggio 2012

Come usare gli ETF. Valerio Baselli e Azzurra Zaglio Morningstar Editor&Analyst team. Rimini, 17 maggio 2012 Come usare gli ETF Valerio Baselli e Azzurra Zaglio Morningstar Editor&Analyst team Rimini, 17 maggio 2012 Cosa sono gli Etf? Gli Etf sono una particolare categoria di fondi d investimento mobiliare quotati

Dettagli

Relatori. Dott.ssa Donatella Cajano. Dott. Paolo Pepe. Dott. Enrico Ales. Tel 06.45.48.10.63

Relatori. Dott.ssa Donatella Cajano. Dott. Paolo Pepe. Dott. Enrico Ales. Tel 06.45.48.10.63 Relatori Dott.ssa Donatella Cajano Dott. Paolo Pepe Dott. Enrico Ales Analisi & Mercati Fee Only S.r.l. Tel 06.45.48.10.63 1 Analisi & Mercati Fee Only s.r.l. è una società di consulenza finanziaria indipendente

Dettagli

Poker e gestione del rischio

Poker e gestione del rischio Poker e gestione del rischio Il poker è intrinsecamente legato al mondo della finanza: non è certo un caso che tanti degli attuali campioni provengano proprio da quel mondo. Proviamo a fare dei paralleli

Dettagli

INTRODUZIONE. Perché abbiamo stilato questo Codice?

INTRODUZIONE. Perché abbiamo stilato questo Codice? INTRODUZIONE Perché abbiamo stilato questo Codice? Con questo insieme di regole la società GSD MontecatiniMurialdo vuole avvicinarsi ai propri giovani calciatori, cercando di insegnare loro le fondamentali

Dettagli

Per esempio, se il tasso di interesse è il 10%, il punto A sarebbe: A = 60 000 + [ 50 000 x (1 + 0.1)] = 60 000 + 55 000 = 115 000

Per esempio, se il tasso di interesse è il 10%, il punto A sarebbe: A = 60 000 + [ 50 000 x (1 + 0.1)] = 60 000 + 55 000 = 115 000 Appendice 4A Valore attuale netto: principi-base di finanza In questa appendice illustriamo i fondamenti teorici del valore attuale netto. Prima spieghiamo come vengono effettuate le scelte individuali

Dettagli