Gioventù in Azione Scambi giovanili, iniziative giovani e progetti giovani e democrazia AZIONE 1. Bari, 5 giugno 2012

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Gioventù in Azione 2007-2013 Scambi giovanili, iniziative giovani e progetti giovani e democrazia AZIONE 1. Bari, 5 giugno 2012"

Transcript

1 Gioventù in Azione Scambi giovanili, iniziative giovani e progetti giovani e democrazia AZIONE 1 Bari, 5 giugno 2012

2 Contesto di riferimento Programma GiA, obiettivi, azioni, priorità GIA: 5 obiettivi 5 azioni Obiettivi e Programma Gioventù in Azione Programma europeo Giovani anni 4 priorità permanenti Azioni Priorità Promozione della mobilità e dell apprendi mento non formale Scambi giovanili, iniziative giovani, progetti giovani e democrazia A G G I O R N A T O A P R I L E

3 Priorità permanente: promozione della cittadinanza europea

4 Priorità permanente: diversità culturale

5 Priorità permanenti

6 Priorità del programma 4 Priorità permanenti Cittadinanza europea Partecipazione giovanile Diversità culturale Inclusione di giovani con minori opportunità Priorità annuali 2012 Crescita inclusiva: - Disoccupazione giovanile - Lotta contro povertà ed emarginazione Creatività e imprenditorialità Promozione di stili di vita salutari, in particolare attraverso attività all aperto e sportive Sfide globali ambientali e cambiamento climatico

7 I 5 obiettivi del programma Cittadinanza attiva Solidarietà e tolleranza tra i giovani Comprensione reciproca Qualità dei sistemi di sostegno Cooperazione nell ambito delle politiche giovanili

8 Dai 5 obiettivi alle 5 Azioni del Programma Obiettivi Cittadinanza attiva Azioni 1. Gioventù per l Europa Solidarietà e tolleranza tra i giovani Comprensione reciproca 2. Servizio Volontario Europeo 3. Gioventù nel mondo Qualità dei sistemi di sostegno 4. Strutture di sostegno per i giovani Cooperazione nell ambito delle politiche giovanili 5. Sostegno alla cooperazione europea nel settore della gioventù

9 LE 5 AZIONI Azione 1 Gioventù per l'europa Azione 1.1 Scambi giovanili Azione 1.2 Iniziative Giovani Azione 1.3 Giovani e Democrazia Azione 2 Servizio Volontario Europeo Azione 3 Gioventù nel mondo Azione Cooperazione con i paesi limitrofi all Unione Europea (scambi di giovani formazione e messa in rete) Azione 4 Strutture di sostegno per i giovani Azione 4.3 Formazione e messa in rete (job-shadowing, Visita di fattibilità di studio, seminari, formazione, partnership building ) Azione 5 Sostegno alla cooperazione europea nel settore della gioventù Azione Incontri dei giovani con i responsabili delle politiche per la gioventù

10 Chi attua il Programma Gioventù in Azione? COMMISSIONE EUROPEA Direzione Generale Istruzione e Cultura AGENZIA ESECUTIVA per l istruzione, gli audiovisivi e la cultura ex.html AGENZIE NAZIONALI PER L ITALIA: AGENZIA NAZIONALE PER I GIOVANI

11 CHI PUO PARTECIPARE AL PROGRAMMA GIOVENTU IN AZIONE P A R T E C I P A N T I E L E G G I B I L I P R O M O T O R I E L E G G I B I L I - GIOVANI ANNI - OPERATORI SOCIO- EDUCATIVI - Associazioni, Organizzazioni senza scopo di lucro, Ong - Gruppi informali di giovani - Enti pubblici locali o regionali Agenzia Nazionale Il promotore a cui viene approvato il progetto diventa un BENEFICIARIO del programma Gioventù in Azione

12 Azione 1.1 Scambi di giovani Due o più gruppi di giovani di paesi diversi si incontrano per affrontare insieme un tema al fine di scambiare idee, confrontarsi, acquisire conoscenze e coscienza di diverse realtà socio culturali. AZIONE 1 Obiettivo: Cittadinanza attiva ETA : anni (il 20% 26-30) DURATA: da 6 a 21 giorni esclusi gg di viaggio PARTECIPANTI: min 16 max 60 (escluso group leader) GRUPPI: min 2, di paesi diversi PROGETTO: bilaterale (2 paesi), trilaterale (3 paesi), multilaterale (min. 4 paesi), in uno dei paesi programma IL PROGETTO SI AVVALE DEI PRINCIPI E DEI METODI DELL APPRENDIMENTO NON FORMALE

13 Uno scambio di giovani è basato su una partnership transnazionale BILATERALE 2 partner - almeno 8 partecipanti per gruppo AZIONE 1.1 Tipologia di Scambi TRILATERALE 3 partner - almeno 6 partecipanti per gruppo MULTILATERALE almeno 4 partner - almeno 4 partecipanti per gruppo ITINERANTE almeno 2 partner TUTTI I GRUPPO NAZIONALI DEVONO AVERE ALMENO UN GROUP LEADER Group leader: è un animatore/operatore socio educativo adulto che accompagna i giovani partecipanti per assicurare loro apprendimento efficace, tutela e sicurezza

14 AZIONE 1.1 Scambi di giovani Promuovono l imprenditorialità e la partecipazione del gruppo di giovani poiché chiedono direttamente ai giovani di ideare, progettare insieme, realizzare e valutare lo scambio sulla base di un tema di interesse comune. Sono finalizzati all apprendimento interculturale attraverso l approfondimento di analogie e differenze e la conoscenza delle rispettive culture. Hanno valenza educativa (educazione non formale)

15 Uno Scambio di giovani non è Nell'ambito degli Scambi di giovani NON si concedono sovvenzioni per le seguenti attività: viaggi di studio universitari attività di scambio a scopo di lucro attività di scambio classificabili come viaggi turistici festival viaggi di piacere corsi di lingua tournée scambi tra classi scolastiche competizioni sportive raduni politici riunioni statutarie di organizzazioni campi di lavoro

16 UN PROGETTO DI SCAMBIO PREVEDE 3 FASI E possibile realizzare una visita di programmazione preliminare (APV) Valutazione e follow up Realizzazione dello scambio Pianificazione e preparazione Processo prima-durante-dopo l attività per valutare: raggiungimento obbiettivi, aspettative partecipanti soddisfatte, risultati di apprendimento Youthpass. Valorizzazione e diffusione dei risultati. Costituzione gruppo, suddivisione dei compiti, logistica, programma attività, metodologie, procedure di sicurezza, ruolo animatore, conoscenza reciproca e interazioni, definizione aspettative e attività preparatorie. APV. Visibilità.

17 - ASSOCIAZIONI ORGANIZZAZIONI ONG AZIONE 1.1 Chi può presentare uno scambio giovanile senza scopo di lucro - ENTI PUBBLICI LOCALI O REGIONALI - GRUPPI INFORMALI DI GIOVANI Gruppo informale di giovani: costituito da almeno 4 giovani che agiscono collettivamente senza fini di lucro. Non necessita di alcuna registrazione formale, uno di loro, maggiorenne, assume il ruolo di rappresentante legale

18 Organizzazione ospitante Organizzazione/i di invio Chi ospita prende il ruolo di Organizzazione di coordinamento e presenta la domanda alla propria Agenzia Nazionale per conto di tutte le organizzazioni coinvolte

19 Azione 1.1 Scambi giovanili COSTI PROGETTO 39 x numero di partecipanti x numero di notti durante l attività COSTI ECCEZIONALI fino al 100% se approvati AZIONE 1.1 Quale Finanziamento? (opzionali): costi per i visti; costi per vitto e alloggio durante l APV; costi relativi alla partecipazione di giovani con particolari necessità COSTI DI VIAGGIO 70% delle spese + 100% APV se approvata (opzionale) Costi riferiti all Italia A G G I O R N A T O G E N N A I O

20 COSTI DI VIAGGIO 70% delle spese COSTI ELEGGIBILI Costi di viaggio da casa al luogo di realizzazione del progetto e ritorno. Mezzi di trasporto e tariffe più economiche: biglietti aerei in classe economica, biglietti ferroviari in 2 classe OBBLIGHI RENDICONTO Presentazione di fatture/biglietti di viaggio a titolo giustificativo di tutte le spese sostenute COSTI PROGETTO 39 x n. partecipanti x n. notti durante l attività Spese direttamente connesse alla realizzazione del progetto (inclusi i costi di preparazione, cibo, alloggio, permessi, assicurazione, materiali, valutazione, disseminazione, valorizzazione dei risultati e follow-up COSTI ECCEZIONALI Direttamente connessi a: Visti e costi per i visti, costi per vitto e alloggio durante l APV; costi relativi alla partecipazione di giovani con particolari necessità. Descrizione dei risultati nella relazione finale. Elenco firme dei partecipanti in originale Presentazione di fatture/ricevute a titolo giustificativo di tutte le spese sostenute Relazione finale: modulo che andrà compilato, firmato e inviato all Agenzia Nazionale entro 60 giorni dalla data di conclusione del progetto per descrivere quanto realizzato e documentare gli aspetti finanziari.

21 Stati Membri dell Unione Europea Paesi aderenti al Programma Austria Belgio Bulgaria Cipro Repubblica Ceca Danimarca Estonia Finlandia Francia Germania Grecia Ungheria Irlanda Italia Lettonia Lituania Lussemburgo Malta Paesi Bassi Polonia Portogallo Romania Rep. Slovacca Slovenia Spagna Svezia Regno Unito Paesi facenti parte dell'associazione Europea di Libero Scambio (EFTA) Islanda Liechtenstein Norvegia Svizzera Croazia Paesi in preadesione Turchia A G G I O R N A T O G E N N A I O

22 Particolarità AZIONE 3.1 COOPERAZIONE CON PAESI PARTNER LIMITROFI SCAMBI GIOVANILI Stesse caratteristiche/criteri degli scambi Luogo di realizzazione: anche in paesi partner limitrofi ( ad eccezione dei Paesi partner del Mediterraneo) - il promotore di un paese dell Europa sudorientale o della Eastern Partnership può presentare il progetto solo se ospita lo scambio MA i gruppi informali non possono MAI assumere il ruolo di coordinamento - Bilanciamento geografico: 3 aree SEE/ EECA/MEDA

23 AZIONE 3.1 COOPERAZIONE CON PAESI PARTNER LIMITROFI SCAMBI GIOVANILI Opportunità aggiuntive Cooperazione con i Paesi EECA - Tale priorità geografica fa si che i progetti da presentare all'ang che prevedano la cooperazione con Paesi quali Armenia, Azerbaijan, Bielorussia, Georgia, Moldavia, Ucraina, possibile nelle Azioni 2 e 3.1 del Programma, possano beneficiare di risorse finanziarie aggiuntive. Programma Euro-Med IV Tramite finanziamenti aggiuntivi del Programma Euro-Med IV è possibile per le organizzazioni italiane partecipare come partner in progetti Euro-Med (Scambi, SVE, Formazione) che abbiano luogo in uno dei seguenti paesi: Marocco, Algeria, Tunisia, Libia, Egitto, Israele, Libano, Giordania, Palestina

24 Paesi limitrofi con cui l UE vuole rafforzare ed incrementare la cooperazione nel programma GIA Europa sudorientale Europa orientale e Caucaso Paesi partner mediterranei Cooperazione dell UE con Paesi partner limitrofi Albania Bosnia Herzegovina Macedonia (FYROM) Kosovo (risoluzione UNSC1244/1999) Montenegro Serbia Paesi della Eastern Partnership: Armenia Azerbaijan Bielorussia Georgia Moldavia Ucraina Altri paesi: Federazione Russa Algeria Egitto Israele Giordania Libano Libia Marocco Autorità Palestinese della Cisgiordania e striscia di Gaza Siria Tunisia A G G I O R N A T O F E B B R A I O

25 AZIONE 3.1 Risorse finanziarie aggiuntive rispetto a quelle annualmente messe a disposizione dalla Commissione Europea per la cooperazione con i Paesi dell Europa orientale e Caucaso EASTERN PARTNERSHIP YOUTH WINDOW priorità geografica 2012 Europa sudorientale Albania Bosnia Herzegovina Macedonia (FYROM) Kosovo (risoluzione UNSC1244/1999) Montenegro Serbia Europa orientale e Caucaso Paesi della Eastern Partnership: Armenia Azerbaijan Bielorussia Georgia Moldavia Ucraina Altri paesi: Federazione Russa Paesi partner mediterranei Algeria Egitto Israele Giordania Libano Libia Marocco Autorità Palestinese della Cisgiordania e striscia di Gaza Siria Tunisia

26 Azione 1.2 Iniziative Giovani AZIONE 1.2 Iniziative Giovani Obiettivo Cittadinanza attiva È un progetto ideato, gestito e realizzato da un gruppo di giovani, partendo dalle loro esigenze e dai loro interessi. Sviluppa creatività, spirito di iniziativa, autoimprenditorialità. Ha un forte impatto a livello locale. La partecipazione a un'iniziativa giovani è un esperienza di apprendimento non formale. Aumenta la consapevolezza della cittadinanza attiva e della cittadinanza europea.

27 UN INIZIATIVA GIOVANI E PENSATA NON E già in corso REALIZZATA già stata realizzata VALUTATA programmata dagli adulti DAI GIOVANI

28 Una Iniziativa Giovani può essere: - Nazionale: progettata a livello locale/regionale realizzata da un solo gruppo nel proprio paese di residenza AZIONE 1.2 Tipologia di Iniziative Giovani - Transnazionale: rete di iniziative implementate parallelamente da due o più gruppi provenienti da differenti paesi ETA : (15-17 anni se seguiti da un coach) DURATA: da 3 a 18 mesi PARTECIPANTI: min. 4 per gruppo (nessun limite massimo) residenti in un Paese Programma É PREVISTA LA FIGURA DEL COACH (massimo uno per Paese coinvolto)

29 IL RUOLO DEL COACH COSA È UN COACH? E una persona esterna al progetto, segue il gruppo e ne favorisce il processo di partecipazione Ha già maturato esperienze in attività giovanili /iniziative giovani Segue il processo di apprendimento sia del gruppo che individuale Non ha limiti di età o di provenienza geografica COSA NON E UN COACH Un leader del progetto Un membro del gruppo promotore del progetto Un professionista che fornisce unicamente supporto tecnico in un campo specifico Il rappresentante legale del progetto

30 Azione 1.2 Iniziative Giovani Chi può presentare una Iniziativa Giovani? AZIONE 1.2 Quali sono i possibili promotori? - ASSOCIAZIONI/ORGANIZZAZIONI/ONG - GRUPPI INFORMALI DI GIOVANI I promotori devono risiedere in uno dei 33 Paesi aderenti al Programma

31 DOVE PRESENTARE IL PROGETTO? Iniziativa Giovani nazionale Alla propria Agenzia Nazionale Iniziativa Giovani transnazionale Uno solo dei promotori a nome di tutti presenta alla propria Agenzia Nazionale

32 Contributi forfettari Iniziative nazionali: COSTI ATTIVITA AZIONE 1.2 Quale Finanziamento? (costi per l implementazione di tutte le attività del progetto) COACH fino a (assistenza/supporto ai giovani) Costi riferiti all Italia

33 Contributi forfettari Iniziative transnazionali COSTI ATTIVITA (costi per l implementazione di tutte le attività del progetto) AZIONE 1.2 Quale Finanziamento? COACH fino a (assistenza/supporto ai giovani) COSTI DI VIAGGIO ATTIVITA 70% delle spese (30% cofinanziamento) COSTI DI VIAGGIO APV 100% (opzionale) Costi riferiti all Italia

34 Azione 1.2 Iniziative Giovani Contributi forfettari REPORT FINALE: AZIONE 1.2 Quale Finanziamento? formulario anno di finanziamento + foglio firme partecipanti in originale + materiali prodotti Non devono essere allegati documenti giustificativi (tranne che per costi di viaggio), in quanto la rendicontazione è forfettaria

35 Youthpass è un certificato che descrive e convalida le esperienze di apprendimento acquisite al termine di un progetto 8 competenze chiave Tutti i partecipanti a queste azioni hanno diritto a ricevere Youthpass - Comunicazione nella madrelingua; - Comunicazione nelle lingue straniere; - Competenza matematica e competenze di base in scienza e tecnologia; - Competenza digitale; - Imparare ad imparare; - Competenze sociali e civiche; - Spirito di iniziativa e imprenditorialità; - Consapevolezza ed espressione culturale

36 Azione 1.3 Giovani e Democrazia AZIONE 1.3 Obiettivo: Cittadinanza attiva È un progetto che: INCORAGGIA IL DIALOGO tra i giovani e i decisori politici (policy makers) SOSTIENE LA PARTECIPAZIONE dei giovani alla vita democratica INCREMENTA LA CONOSCENZA dei processi democratici e dei meccanismi decisionali. PROMUOVE e migliora la partecipazione attiva a livello locale, nazionale ed europeo. ETA : anni, legalmente residenti in Paesi Programma DURATA: da 3 a 18 mesi PARTECIPANTI: almeno 16 giovani partecipanti GRUPPI: min. 2, di paesi diversi PROMOTORI/DOPPIO PARTENARIATO: almeno 2 promotori per paese da almeno 2 Paesi Programma Viene implementato da una partnership da sviluppare su due livelli: uno locale e uno transnazionale.

37 Promuovono il coinvolgimento di giovani in strutture partecipative (influenza nei processi decisionali) AZIONE 1.3 Progetti Giovani e Democrazia Obiettivo Cittadinanza attiva Sviluppano il dialogo con enti pubblici (processo consultivo) Creano strategie per avvicinare i giovani ai processi decisionali (imparare a partecipare) Rimuovono gli ostacoli alla partecipazione dei giovani alla vita democratica (imparare a partecipare/processi di inclusione)

38 Creazione di reti per lo scambio e lo sviluppo di esperienze e buone pratiche Consultazione di giovani AZIONE 1.3 Esempi di attività Eventi di informazione/ Seminari / Dibattito di giovani incentrati sui meccanismi della partecipazione e della democrazia rappresentativa Incontri tra giovani e responsabili decisionali o esperti Simulazione di eventi

39 Chi può presentare un Progetto Giovani e Democrazia? - ASSOCIAZIONI/ORGANIZZAZIONI/ONG AZIONE 1.3 Quali sono i possibili promotori? - GRUPPI INFORMALI DI GIOVANI - ENTI PUBBLICI I promotori devono risiedere in un Paese aderente al Programma Presenta il progetto chi ospita le attività, o uno tra i promotori che ospitano parte delle attività, per tutti i partner

40 AZIONE 1.3 Regole finanziarie Importante! Cofinanziamento obbligatorio! Il programma GiA può coprire fino al 75% dei costi totali eleggibili del progetto per un massimo di COSTI ELEGGIBILI Costi diretti - Costi di viaggio - Costi di vitto e alloggio - Costi organizzativi, incontri, seminari, consultazioni, spostamenti e altre attività preparatorie - Pubblicazioni/traduzioni/informazione - Disseminazione e valorizzazione dei risultati - Altri costi direttamente legati alla realizzazione del progetto Costi indiretti (costi gestionali-amministrativi: utenze, affitto locali, costo del personale permanente) sostenuti dal beneficiario ma non imputabili in maniera esclusiva al progetto (7% dei costi eleggibili)

41 Importante! Cofinanziamento obbligatorio! Il programma GiA può coprire fino al 75% dei costi totali eleggibili del progetto per un massimo di Il restante 25% sarà coperto dai promotori del progetto AZIONE 1.3 Regole finanziarie Possibili forme di finanziamento: risorse proprie finanziamenti privati altri aiuti economici pubblici Contributi in natura concessi da terzi (fornitura di beni e servizi) ed esenti da qualsiasi tipo di pagamento I seguenti contributi in natura non sono ammessi: staff permanente dei beneficiari, beni immobili (rientrano tra i costi indiretti)

42 Importante! Se il progetto prevede la partecipazione all attività di responsabili/esperti, la sovvenzione di Gioventù in Azione non potrà AZIONE 1.3 Regole finanziarie coprire alcun costo relativo alla loro partecipazione (viaggio, vitto, alloggio, visto, esigenze speciali, ecc.). I costi saranno coperti con altre risorse disponibili per il finanziamento del progetto, come ad esempio i contributi dei partner e/o con aiuti economici nazionali, regionali, locali o privati.

43 Importante! QUALE RENDICONTAZIONE? AZIONE 1.3 Regole finanziarie - Presentazione di fatture/ricevute/biglietti di viaggio a titolo giustificativo di tutte le spese sostenute (solo per i costi diretti) - Descrizione dei risultati nella relazione finale - Elenco firme in originale di tutti i partecipanti

44 Quando presentare un progetto? Scadenze 2012 Progetti con inizio Dal 1 maggio al 31 ottobre Dal 1 agosto al 31 gennaio Dal 1 gennaio al 30 giugno Termine presentazione domanda 1 febbraio 1 maggio 1 ottobre

45 Come presentare un progetto? L E-FORM: 1) invio online - Scaricare sul proprio pc l E-FORM e la guida per la compilazione dal sito - L E-FORM è un PDF dinamico, utilizzabile per diverse azioni del Programma GIA. - Ultimata la compilazione, l E-FORM va inviato online cliccando il tasto Submit online. - Inviare l E-FORM definitivo ai partner del progetto.

46 Come presentare un progetto? L E-FORM: 2) invio cartaceo Il progetto deve essere inviato in duplice copia cartacea, di cui almeno 1 firmata in originale, con i seguenti allegati: Solo per associazione, organizzazione non profit : -Fotocopia dell'originale registrato di Statuto e atto costitutivo -Fotocopia del certificato di attribuzione del codice fiscale e/o della partita IVA. Solo per gruppi informali di giovani: -Fotocopia fronteretro di un documento di identità del legale rappresentante e suo codice fiscale. Per tutti, allegare: - Timetable delle attività per la specifica Azione (vd. dettagli dalla Guida GIA 2012) - Preliminary agreement dei partner, firmati dal rappresentante legale, in originale o via fax (se via fax non è necessario spedire all ANG anche l originale).

47 Come presentare un progetto? L E-FORM: 2) invio cartaceo al seguente indirizzo: Agenzia Nazionale per i Giovani Via Sabotino, Roma Specificare sulla busta l'azione alla quale il progetto si riferisce. Per la data di invio fa fede il timbro postale. L'invio cartaceo è successivo all invio online. Entrambi gli invii devono avvenire entro la scadenza.

48 Come trovare i partner The Partner Finding Tool

49 Le strutture di supporto al programma SALTO Support and Advanced Learning and Training - Formazione ai beneficiari e alle Agenzia Nazionali Rete Eurodesk Informazioni ed orientamento sulle opportunità UE per i giovani

50 PER APPROFONDIRE Guida al Programma Gioventù in Azione 2012 E-form e guida alla compilazione Vademecum per la progettazione azione 1.1, 1.2 e 1.3

Chi attua il Programma Gioventù in Azione? Education, Audiovisual, and Culture Executive Agency

Chi attua il Programma Gioventù in Azione? Education, Audiovisual, and Culture Executive Agency Gioventù in Azione 2007-2013 2013 Gioventù in Azione è: Un programma comunitario per i giovani dai 13 ai 30 Promuove la mobilità di gruppo e individuale, la partecipazione, e il protagonismo giovanile

Dettagli

Gioventù in Azione 2007-2013

Gioventù in Azione 2007-2013 Gioventù in Azione 2007-2013 Gioventù in Azione Un programma comunitario per i giovani dai 13 ai 30 Promuove la mobilità di gruppo e individuale, la partecipazione, e il protagonismo giovanile Opera nel

Dettagli

Youth in Action Programma 2007-2013 EACEA

Youth in Action Programma 2007-2013 EACEA Un programma europeo per i giovani dai 13 ai 30 Promuove la mobilità di gruppo e individuale, la partecipazione, e il protagonismo giovanile E lo strumento di attuazione del Libro Bianco sulla gioventù

Dettagli

Gioventù in Azione 2007-2013 2013 Gioventù in Azione è: Un programma a comunitario o per i giovani dai 13 ai 30 Promuove la mobilità di gruppo e individuale e le iniziative locali Opera nel campo dell

Dettagli

Obiettivi. Priorità permanenti. Priorità annuali 2011

Obiettivi. Priorità permanenti. Priorità annuali 2011 Gioventù in Azione 2007-20132013 INIZIATIVE GIOVANI Agenzia Nazionale per i Giovani Priorità ed obiettivi del programma Obiettivi Cittadinanza attiva Solidarietà e tolleranza tra i giovani Comprensione

Dettagli

DECISIONE N. 1719/2006 DEL PARLAMENTO EUROPEO DEL CONSIGLIO. Gioventù Azione 2007-2013

DECISIONE N. 1719/2006 DEL PARLAMENTO EUROPEO DEL CONSIGLIO. Gioventù Azione 2007-2013 DECISIONE N. 1719/2006 DEL PARLAMENTO EUROPEO DEL CONSIGLIO Gioventù in Azione 2007-2013 GIOVENTU IN AZIONE 2007 2007-20132013 è un programma comunitario per i giovani dai 13 ai 30 anni promuove la mobilità

Dettagli

Progettare la mobilità in Europa. la mobilità dei giovani per l apprendimento

Progettare la mobilità in Europa. la mobilità dei giovani per l apprendimento Progettare la mobilità in Europa la mobilità dei giovani per l apprendimento Torino, 11/12 giugno 2014 Mobilità di individui nei settori dell istruzione, formazione, gioventù Migliorare le competenze chiave

Dettagli

Seminario formativo 25-26 Febbraio 2014. la mobilità dei giovani per l apprendimento

Seminario formativo 25-26 Febbraio 2014. la mobilità dei giovani per l apprendimento Seminario formativo 25-26 Febbraio 2014 la mobilità dei giovani per l apprendimento Programma della mattinata! KA1- CAPITOLO YOUTH 1. OBIETTIVI GENERALI, CONSIDERAZIONI INTRODUTTIVE E REQUISITI 2. LE SINGOLE

Dettagli

Gioventù in Azione

Gioventù in Azione Gioventù in Azione 2007-2013 Gioventù in Azione è: Un programma comunitario per i giovani dai 13 ai 30 Promuove la mobilità di gruppo e individuale, la partecipazione, e il protagonismo giovanile Opera

Dettagli

PROGRAMMA GIOVENTU IN AZIONE 2007-2013

PROGRAMMA GIOVENTU IN AZIONE 2007-2013 1 PROGRAMMA GIOVENTU IN AZIONE 2007-2013 Gioventù in Azione è il programma istituito dall Unione Europea appositamente per i giovani: l obiettivo è di infondere nei giovani europei un senso di cittadinanza

Dettagli

Cambiare vita, aprire la mente. Roma, 7 ottobre Pietro Michelacci Agenzia Erasmus + Firenze

Cambiare vita, aprire la mente. Roma, 7 ottobre Pietro Michelacci Agenzia Erasmus + Firenze Cambiare vita, aprire la mente. Roma, 7 ottobre Pietro Michelacci Agenzia Erasmus + Firenze Dal 2007-2013 al 2014-2020 Programmi esistenti fino al LIFELONG LEARNING PROGRAMME Comenius Erasmus Leonardo

Dettagli

ERASMUS+ Presentazione a cura di Lucia Di Cecca Conservatorio di Musica Licinio Refice di Frosinone

ERASMUS+ Presentazione a cura di Lucia Di Cecca Conservatorio di Musica Licinio Refice di Frosinone Presentazione a cura di Lucia Di Cecca Conservatorio di Musica Licinio Refice di Frosinone 1 Erasmus da Rotterdam (1466-1536) Grande umanista olandese Insegnò in numerose università europee Acronimo per

Dettagli

ATTIVITÀ CHIAVE 1: MOBILITÀ INDIVIDUALE A FINI DI APPRENDIMENTO - CAPITOLO GIOVENTÙ. Erasmus+

ATTIVITÀ CHIAVE 1: MOBILITÀ INDIVIDUALE A FINI DI APPRENDIMENTO - CAPITOLO GIOVENTÙ. Erasmus+ ATTIVITÀ CHIAVE 1: MOBILITÀ INDIVIDUALE A FINI DI APPRENDIMENTO - CAPITOLO GIOVENTÙ Erasmus+ KA1 Obiettivi Generali Migliorare le competenze chiave e le capacità dei giovani, inclusi quelli con minori

Dettagli

Programma Gioventù in Azione. Il Servizio Volontario Europeo

Programma Gioventù in Azione. Il Servizio Volontario Europeo Programma Gioventù in Azione Il Servizio Volontario Europeo FASE 1 : ACCREDITAMENTO DELL ORGANIZZAZIONE FASE 2 : PROGETTO SVE COSA E L ACCREDITAMENTO Un procedimento che consente di verificare se le organizzazioni

Dettagli

Programma «Europa per i Cittadini 2014-2020»

Programma «Europa per i Cittadini 2014-2020» Programma «Europa per i Cittadini 2014-2020» Firenze - maggio 2016 Rita Sassu ECP Europe for Citizens Point MIBACT Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Il Programma Europa per i

Dettagli

(Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI COMMISSIONE EUROPEA

(Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI COMMISSIONE EUROPEA C 333/12 Gazzetta ufficiale dell Unione europea 10.12.2010 V (Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI COMMISSIONE EUROPEA Invito a presentare proposte EAC/57/10 Programma «Gioventù in azione» 2007-2013 (2010/C

Dettagli

Gioventù in Azione

Gioventù in Azione Gioventù in Azione 2007-2013 INFO DAY - 22 giugno 2011 SCAMBI DI GIOVANI Gli Scambi Giovanili Paesi Programma e Paesi Partner Confinanti Criticità e Qualità La costruzione di un progetto AZIONE 1.1 Scambi

Dettagli

Iniziative nazionali e comunitarie nel settore del Volontariato

Iniziative nazionali e comunitarie nel settore del Volontariato Iniziative nazionali e comunitarie nel settore del Volontariato Dott.ssa Rita Sassu ECP Europe for Citizens Point Lucca, 25 febbraio 2012 Anno Europeo del Volontariato Volontariato: Libera scelta Libera

Dettagli

(Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI COMMISSIONE EUROPEA

(Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI COMMISSIONE EUROPEA 22.9.2012 Gazzetta ufficiale dell Unione europea C 286/23 V (Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI COMMISSIONE EUROPEA Invito a presentare proposte Programma Cultura (2007-2013) Implementazione del programma:

Dettagli

Il Programma Erasmus+ Bruno Baglioni Agenzia Erasmus+ per l Istruzione e la formazione professionale - ISFOL

Il Programma Erasmus+ Bruno Baglioni Agenzia Erasmus+ per l Istruzione e la formazione professionale - ISFOL 3 Cambiare vita, aprire la mente. Opportunità di formazione, lavoro e mobilità per i giovani in Europa Bologna, 13 Novembre 2015 Il Programma Erasmus+ Bruno Baglioni Agenzia Erasmus+ per l Istruzione e

Dettagli

PROGRAMMI PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI NEL SETTORE DELL ISTRUZIONE

PROGRAMMI PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI NEL SETTORE DELL ISTRUZIONE PROGRAMMI PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI NEL SETTORE DELL ISTRUZIONE Pubblicato il Bando per la presentazione di proposte relativo al Programma Socrates a sostegno del settore dell'istruzione Obiettivi

Dettagli

Il Servizio volontario europeo e il Servizio civile nazionale

Il Servizio volontario europeo e il Servizio civile nazionale Il Servizio volontario europeo e il Servizio civile nazionale Acea, 18 aprile 2015 A cura di Daniela Varisco ERASMUS + Erasmus+ è il Programma dell'ue nei settori dell'istruzione, della formazione, della

Dettagli

#CosaVuoiFareDaGiovane? ERASMU

#CosaVuoiFareDaGiovane? ERASMU #CosaVuoiFareDaGiovane? Il nuovo Programma SCEGLI europeo. per l Istruzione, la Formazione, la Gioventù e lo Sport 2014-2020 Urbino, 16 aprile 2014 ERASMU a cura dell Ufficio comunicazione, informazione

Dettagli

Gioventù in Azione 2007-2013

Gioventù in Azione 2007-2013 Gioventù in Azione 2007-2013 Azione 5 Supporto alla cooperazione europea nel settore della gioventù Azione secondaria 5.1. Incontri tra giovani e responsabili delle politiche per la gioventù Giovanni Cioffi

Dettagli

Lifelong Learning Programme - Programma di apprendimento permanente

Lifelong Learning Programme - Programma di apprendimento permanente Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Il trattato UE Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Articolo 149 Contribuire allo sviluppo della qualità dell istruzione

Dettagli

IL PROGRAMMA ERASMUS PLUS. Le opportunità per gli enti locali

IL PROGRAMMA ERASMUS PLUS. Le opportunità per gli enti locali IL PROGRAMMA ERASMUS PLUS Le opportunità per gli enti locali Dal 2007-2013 al 2014-2020 Programmi esistenti LIFELONG LEARNING PROGRAMME Comenius Erasmus Leonardo Grundtvig Trasversale Jean Monnet PROGRAMMI

Dettagli

Il Programma europeo per l Istruzione, la Formazione, la Gioventù e lo Sport 2014-2020

Il Programma europeo per l Istruzione, la Formazione, la Gioventù e lo Sport 2014-2020 Il Programma europeo per l Istruzione, la Formazione, la Gioventù e lo Sport 2014-2020 Settembre 2015 Dal 1 gennaio 2014 per il settennio 2014-2020 è entrato in vigore il Programma Unico grande programma

Dettagli

Settore: Giovani Nome bando: Programma gioventù in azione Destinatari:

Settore: Giovani Nome bando: Programma gioventù in azione Destinatari: Settore: Giovani Nome bando: Programma gioventù in azione Destinatari: organizzazioni senza scopo di lucro o non governative. organismi pubblici locali e/o regionali. gruppi giovanili informali. enti attivi

Dettagli

Servizio Volontario Europeo Linee Guida per l Accreditamento. Programma Gioventù in Azione

Servizio Volontario Europeo Linee Guida per l Accreditamento. Programma Gioventù in Azione Servizio Volontario Europeo Linee Guida per l Accreditamento Programma Gioventù in Azione Maggio 2011 1. Introduzione Il Servizio Volontario Europeo (SVE), facente parte del Programma dell Unione Europea

Dettagli

Area Ricerca e Relazioni Internazionali Ufficio Relazioni Internazionali

Area Ricerca e Relazioni Internazionali Ufficio Relazioni Internazionali Area Ricerca e Relazioni Internazionali Ufficio Relazioni Internazionali Firenze, 18 dicembre 2012 Prot. n. 127477 - Ai Presidi di Facoltà - Ai Direttori di Dipartimento e p.c. Ai Segretari Amministrativi

Dettagli

Le opportunità comunitarie nella futura Programmazione 2014-2020: 2020: i fondi a gestione diretta per la cultura EUROPA PER I CITTADINI

Le opportunità comunitarie nella futura Programmazione 2014-2020: 2020: i fondi a gestione diretta per la cultura EUROPA PER I CITTADINI Al servizio di gente unica Le opportunità comunitarie nella futura Programmazione 2014-: : i fondi a gestione diretta per la cultura EUROPA PER I CITTADINI EUROPA PER I CITTADINI 2014- Obiettivo generale:

Dettagli

Erasmus per giovani imprenditori

Erasmus per giovani imprenditori Erasmus per giovani imprenditori Il nuovo Programma di scambio Europeo É un programma di scambio che offre agli aspiranti imprenditori la possibilità di lavorare a fianco di un imprenditore esperto nel

Dettagli

SERVIZIO VOLONTARIO EUROPEO

SERVIZIO VOLONTARIO EUROPEO SERVIZIO VOLONTARIO EUROPEO CHE COS È È un programma di mobilità che permette ai giovani di impegnarsi nel volontariato in un paese diverso da quello di residenza per un periodo non superiore ai 12 mesi.

Dettagli

SERVIZIO VOLONTARIO EUROPEO: GUIDA PER IL VOLONTARIO

SERVIZIO VOLONTARIO EUROPEO: GUIDA PER IL VOLONTARIO SERVIZIO VOLONTARIO EUROPEO: GUIDA PER IL VOLONTARIO Programma Gioventù in Azione dell Unione Europea (2007-2013) Maggio 2009 SOMMARIO 1. IL PROGRAMMA GIOVENTU IN AZIONE DELL UNIONE EUROPEA 1.1. COS E

Dettagli

ALLEGATO III REGOLE FINANZIARIE E CONTRATTUALI

ALLEGATO III REGOLE FINANZIARIE E CONTRATTUALI ALLEGATO III REGOLE FINANZIARIE E CONTRATTUALI I. INTRODUZIONE Il presente Allegato integra le regole relative all uso del contributo nell ambito delle differenti categorie di spesa applicabile al Progetto

Dettagli

CARTA GIOVANI EUROPEA

CARTA GIOVANI EUROPEA CARTA GIOVANI EUROPEA 2011 CHE COS E? una tessera personale e nominativa rilasciata dall Associazione di promozione sociale Carta Giovani, fondata nel 1991 - unico membro italiano della EYCA - European

Dettagli

5. ORGANIZZAZIONE DELLA MOBILITA STUDENTI, DOCENTI E STAFF TRAINING (OM) 5.1 Scopo e ammissibilità delle attività OM pag. 24

5. ORGANIZZAZIONE DELLA MOBILITA STUDENTI, DOCENTI E STAFF TRAINING (OM) 5.1 Scopo e ammissibilità delle attività OM pag. 24 ALLEGATO VI HANDBOOK ERASMUS A.A. 2008/2009 Estratto della Guida per le Agenzie Nazionali per l implementazione del Programma LLP, dell Invito a presentare proposte 2008 e della Guida del Candidato INDICE

Dettagli

LAVORARE IN EUROPA: la rete EURES, il servizio europeo per l impiego. Laura Robustini EURES Adviser. 04 Marzo 2015

LAVORARE IN EUROPA: la rete EURES, il servizio europeo per l impiego. Laura Robustini EURES Adviser. 04 Marzo 2015 LAVORARE IN EUROPA: la rete EURES, il servizio europeo per l impiego Laura Robustini EURES Adviser 04 Marzo 2015 IL LAVORO IN EUROPA EURES promuove la mobilità geografica ed occupazionale sostenendo i

Dettagli

Cosa è il servizio volontario europeo (SVE)? WHAT IS EVS?

Cosa è il servizio volontario europeo (SVE)? WHAT IS EVS? Cosa è il servizio volontario europeo (SVE)? WHAT IS EVS? Cosa è il servizio volontario europeo (SVE)? Il SVE è un percorso alternativo di formazione, un'esperienza unica per conoscere la lingua e la cultura

Dettagli

- i costi di viaggio; - i costi di soggiorno (vitto, alloggio, trasporti urbani, comunicazione, assicurazione del viaggio).

- i costi di viaggio; - i costi di soggiorno (vitto, alloggio, trasporti urbani, comunicazione, assicurazione del viaggio). ESTRATTO DELL ALLEGATO VI HANDBOOK ERASMUS A.A. 2008/2009 Estratto della Guida per le Agenzie Nazionali per l implementazione del Programma LLP, dell Invito a presentare proposte 2008 e della Guida del

Dettagli

La mobilità in Europa: il futuro nelle tue mani il Servizio Volontario Europeo

La mobilità in Europa: il futuro nelle tue mani il Servizio Volontario Europeo 9 maggio 2012 Festa dell Europa La mobilità in Europa: il futuro nelle tue mani il Servizio Volontario Europeo YOUTH in ACTION O b i e t t i v i d e l p r o g r a m m a Cittadinanza attiva europea Solidarietà

Dettagli

Cosa è il Volontariato?

Cosa è il Volontariato? VOLONTARIATO Cosa è il Volontariato? Attività all'interno di una organizzazione strutturata Aree di intervento: ambiente, arte, cultura, conservazione del patrimonio culturale, disabilità, disagio sociale,

Dettagli

IL CONCETTO DI SCAMBIO INTERCULTURALE: UNA GRANDE RISORSA.

IL CONCETTO DI SCAMBIO INTERCULTURALE: UNA GRANDE RISORSA. IL CONCETTO DI SCAMBIO INTERCULTURALE: UNA GRANDE RISORSA. COME STUDIARE ALL ESTERO Per studiare all estero, le università italiane, in accordo con i progetti europei e con i trattati internazionali, rendono

Dettagli

Europa per i cittadini 2007-2013

Europa per i cittadini 2007-2013 Europa per i cittadini 2007-2013 Il Programma ha come scopo primario la promozione della cittadinanza europea attiva, ovvero il coinvolgimento diretto dei cittadini e delle organizzazioni della società

Dettagli

Finanziamenti per i gemellaggi Lecce, 14 ottobre 2011. Dott.ssa Rita Sassu ECP Europe for Citizens Point

Finanziamenti per i gemellaggi Lecce, 14 ottobre 2011. Dott.ssa Rita Sassu ECP Europe for Citizens Point Finanziamenti per i gemellaggi Lecce, 14 ottobre 2011 Dott.ssa Rita Sassu ECP Europe for Citizens Point Come preparare un buon progetto Idoneità dell applicant e dei parnter Validità della rete di partenariato

Dettagli

http://www.erasmusplus.it/ A cura di Agenzia Locale Eurodesk per la Mobilità Educativa Transnazionale dei giovani - Ferrara

http://www.erasmusplus.it/ A cura di Agenzia Locale Eurodesk per la Mobilità Educativa Transnazionale dei giovani - Ferrara http://www.erasmusplus.it/ ERASMUS+ - capitolo GIOVENTU A CHI E RIVOLTO? tutti i giovani, tra i 13 ed i 30 anni, a prescindere dal loro grado e livello di scolarizzazione COSA SUPPORTA? esperienze di

Dettagli

Cambiare vita, aprire la mente. Infoday Erasmus+ VET: un opportunità di mobilità transnazionale per i giovani Verona, 27 Novembre 2015

Cambiare vita, aprire la mente. Infoday Erasmus+ VET: un opportunità di mobilità transnazionale per i giovani Verona, 27 Novembre 2015 3 Cambiare vita, aprire la mente. Infoday Erasmus+ VET: un opportunità di mobilità transnazionale per i giovani Verona, 27 Novembre 2015 Bruno Baglioni Agenzia Erasmus+ per l Istruzione e la formazione

Dettagli

Le tipologie di finanziamento UE dal 2014

Le tipologie di finanziamento UE dal 2014 LA NUOVA PROGRAMMAZIONE COMUNITARIA 2014-2020 2020 Le opportunità di mobilità e cooperazione per l istruzione scolastica e per la mobilità dei giovani Fiorenzuola 07 maggio 2014 Programmi a gestione diretta

Dettagli

EUROPEAID: Europa e USA: conoscere l Europa 2015-2017. Horizon 2020: Europa in un mondo che cambia: società inclusive, innovative e riflessive

EUROPEAID: Europa e USA: conoscere l Europa 2015-2017. Horizon 2020: Europa in un mondo che cambia: società inclusive, innovative e riflessive EUROPEAID: Europa e USA: conoscere l Europa 2015-2017 EuropeAid/136813/DD/ACT/US Descrizione: La Commissione europea Delegazione USA ha lanciato un bando che ha l obiettivo di promuovere, all interno delle

Dettagli

Il Programma "Europa per i cittadini«

Il Programma Europa per i cittadini« Il Programma "Europa per i cittadini«gemellaggi di città 2007-2013 Marijke Vanbiervliet Direttore Relazioni internazionali, Cittadinanza europea e Gemellaggi A.I.C.C.R.E. Vanbiervliet@aiccre.it Che cosa

Dettagli

Università degli Studi di Perugia DR n. 2323

Università degli Studi di Perugia DR n. 2323 Università degli Studi di Perugia DR n. 2323 Il Rettore Oggetto: Avviso di selezione per l attribuzione di n. 30 contributi di mobilità per attività di Training (Staff mobility for training) Programma

Dettagli

FONIA + ADSL FLAT da 1 a 4 linee PIANI A CONSUMO da 1 a 4 linee

FONIA + ADSL FLAT da 1 a 4 linee PIANI A CONSUMO da 1 a 4 linee FONIA + ADSL FLAT da 1 a 4 linee PIANI A CONSUMO da 1 a 4 linee *NOVITA AREA 1 ITZ FISSI: Andorra, Austria, Belgio, Canada, Danimarca, Finlandia, Germania, Francia, Grecia, Irlanda, Lussemburgo, Monaco,

Dettagli

Programma Erasmus+ Azione KA 1 a.s. 2015/2016

Programma Erasmus+ Azione KA 1 a.s. 2015/2016 Programma Erasmus+ Azione KA 1 a.s. 2015/2016 Erasmus+ 2015/16 Documenti ufficiali e Moduli Regolamento Ue 1288/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio Invito a presentare proposte in Erasmus+ 2015

Dettagli

AZIONE KA1 MOBILITA PER L APPRENDIMENTO INDIVIDUALE. Formazione oltre i confini per crescere insieme

AZIONE KA1 MOBILITA PER L APPRENDIMENTO INDIVIDUALE. Formazione oltre i confini per crescere insieme AZIONE KA1 MOBILITA PER L APPRENDIMENTO INDIVIDUALE Formazione oltre i confini per crescere insieme SELEZIONE CANDIDATURE PAESE SELEZIONE CANDIDATURE FORMAZIONE FRANCIA 12 3 Formazione Esabac 3 Formazione

Dettagli

Indice FAQ 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. 8. 9. 10. 11. 12. 13. 14. 15. 16. 17. 18. 19. 20. 21. 22. 23. 24. 25. 26. 27. 28. 29. 30. 31.

Indice FAQ 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. 8. 9. 10. 11. 12. 13. 14. 15. 16. 17. 18. 19. 20. 21. 22. 23. 24. 25. 26. 27. 28. 29. 30. 31. Indice FAQ 1. Chi può partecipare a Gioventù in Azione? 2. Se ho già compiuto 30 anni posso partecipare? 3. Un ragazzo/a da solo/a può partecipare a Gioventù in Azione? 4. Un giovane che non ha la cittadinanza

Dettagli

Semaforo verde per Erasmus+: più di 4 milioni di persone riceveranno borse unionali per le competenze e l'occupabilità

Semaforo verde per Erasmus+: più di 4 milioni di persone riceveranno borse unionali per le competenze e l'occupabilità COMMISSIONE EUROPEA COMUNICATO STAMPA Strasburgo/Bruxelles, 19 novembre 2013 Semaforo verde per Erasmus+: più di 4 milioni di persone riceveranno borse unionali per le competenze e l'occupabilità Erasmus+,

Dettagli

Università degli Studi di Perugia DR n. 345. Il Rettore

Università degli Studi di Perugia DR n. 345. Il Rettore Università degli Studi di Perugia DR n. 345 Il Rettore Oggetto: Avviso di selezione per l attribuzione di n. 10 contributi di mobilità per docenza (Staff mobility for teaching) Programma Erasmus+ A.A.

Dettagli

Bando Erasmus+ Mobilità per Studio 2015/2016

Bando Erasmus+ Mobilità per Studio 2015/2016 Bando Erasmus+ Mobilità per Studio 2015/2016 Il Programma Erasmus+ permette di vivere esperienze culturali all'estero, di conoscere nuovi sistemi di istruzione superiore e di incontrare giovani di altri

Dettagli

Verona, 02/12/2015 Prot. n.4965/f3 A tutto il personale docente e tecnico amministrativo

Verona, 02/12/2015 Prot. n.4965/f3 A tutto il personale docente e tecnico amministrativo Verona, 02/12/2015 Prot. n.4965/f3 A tutto il personale docente e tecnico amministrativo Albo di Istituto Sito istituzionale Accademia Oggetto: Bando Erasmus+ Mobilità del personale per docenza o per formazione

Dettagli

Dall'1 gennaio 2006 ricevere cure sanitarie mentre ci si trova in un paese europeo diverso dal proprio,

Dall'1 gennaio 2006 ricevere cure sanitarie mentre ci si trova in un paese europeo diverso dal proprio, Dall'1 gennaio 2006 ricevere cure sanitarie mentre ci si trova in un paese europeo diverso dal proprio per motivi di lavoro studio o vacanza è diventato più semplice grazie alla tessera sanitaria europea

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE PER L ASSEGNAZIONE DI TIROCINI ALL ESTERO CON BORSA ERASMUS TRAINEESHIP A.A. 2014-2015

BANDO DI SELEZIONE PER L ASSEGNAZIONE DI TIROCINI ALL ESTERO CON BORSA ERASMUS TRAINEESHIP A.A. 2014-2015 BANDO DI SELEZIONE PER L ASSEGNAZIONE DI TIROCINI ALL ESTERO CON BORSA ERASMUS TRAINEESHIP A.A. 2014-2015 Art. 1 Descrizione opportunità di tirocinio La borsa Erasmus traineeship permette agli studenti

Dettagli

ATTO DI CANDIDATURA. Posizione professionale attuale

ATTO DI CANDIDATURA. Posizione professionale attuale LOGO MLPS/MIUR ALLEGATO B N di Protocollo ATTO DI CANDIDATURA ESPERTI INDIPENDENTI NEL QUADRO DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME: NOME(I): DATA DI NASCITA (GG/MM/AAAA): / /

Dettagli

KA2 Cooperazione per l innovazione e lo scambio di buone pratiche. Seminario di formazione Torino 11/12 giugno 2014

KA2 Cooperazione per l innovazione e lo scambio di buone pratiche. Seminario di formazione Torino 11/12 giugno 2014 KA2 Cooperazione per l innovazione e lo scambio di buone pratiche Seminario di formazione Torino 11/12 giugno 2014 Partenariati strategici Rafforzamento delle capacità Alleanze della conoscenza Alleanze

Dettagli

Comenius Regio perché? Le opportunità di un partenariato europeo legato al territorio per il miglioramento delle politiche educative

Comenius Regio perché? Le opportunità di un partenariato europeo legato al territorio per il miglioramento delle politiche educative Comenius Regio perché? Le opportunità di un partenariato europeo legato al territorio per il miglioramento delle politiche educative Elena Bettini Seminario di informazione sulla gestione dei partenariati

Dettagli

Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali

Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali UFFICIO STAMPA I CONFERENZA NAZIONALE SULL ALCOL Più salute meno rischi Costruire alleanze per il benessere e la sicurezza SCHEDA ALCOL: L ATTIVITA

Dettagli

Convenzione Fonia Amavet (Gruppo Filo Diretto)

Convenzione Fonia Amavet (Gruppo Filo Diretto) Convenzione Fonia Amavet (Gruppo Filo Diretto) V 1.0 FASTWEB Business Unit Executive Strettamente confidenziale 1. Convenzione Fonia Amavet La presente offerta FONIA è valida per le sole Aziende Business

Dettagli

Convenzione europea sulla soppressione delia legalizzazione di atti compilati dagli agenti diplomatici o consolari

Convenzione europea sulla soppressione delia legalizzazione di atti compilati dagli agenti diplomatici o consolari COUHCI1. OF tub-lpi CONSEll D t LTUPOf t Convenzione europea sulla soppressione delia legalizzazione di atti compilati dagli agenti diplomatici o consolari Londra, 7 giugno 1968 Traduzione ufficiale della

Dettagli

Studio Professionale AM Consulting

Studio Professionale AM Consulting La seguente scheda fornisce solo alcune informazioni di carattere generale e non è da considerarsi esaustiva, si rimandano gli approfondimenti a un momento successivo con le parti interessate. SALUTE 2008-2013

Dettagli

JANUARY 2017 LUNEDI' MARTEDI' MERCOLEDI' GIOVEDI' VENERDI' SABATO DOMENICA 1

JANUARY 2017 LUNEDI' MARTEDI' MERCOLEDI' GIOVEDI' VENERDI' SABATO DOMENICA 1 LUNEDI' MARTEDI' MERCOLEDI' GIOVEDI' VENERDI' SABATO DOMENICA 1 2 3 4 5 6 7 8 ALBANIA--AUSTRALIA- AUSTRIA-BELGIO-BIELORUSSIA- BULGARIA-BOSNIA ERZEGOVINA- BRASILE-CANADA--CIPRO-COREA DEL SUD-CROAZIA-DANIMARCA-

Dettagli

Un giorno farò il giro del mondo

Un giorno farò il giro del mondo Un giorno farò il giro del mondo Con l Erasmus il giro inizia oggi! L'Erasmus è favoloso perché permette di crescere: ci si ritrova lontani da casa senza amici, senza famiglia, senza sapere di chi ci si

Dettagli

Click toeditmaster titlestyle

Click toeditmaster titlestyle LifelongLearningProgramme: opportunità per vivere l Europa Servizio istruzione, università e ricerca Centro risorse per l istruzione e l orientamento Punto di diffusione per il FVG delle rete Euroguidance

Dettagli

Agenzia Nazionale LLP Italia Sistema di Gestione Qualità Certificato UNI EN ISO 9001:2000 - CSICERT N SQ062274

Agenzia Nazionale LLP Italia Sistema di Gestione Qualità Certificato UNI EN ISO 9001:2000 - CSICERT N SQ062274 Programma di Apprendimento Permanente Allegato all Invito Generale a presentare proposte 2007 Disposizioni finanziarie e importi dei contributi comunitari definiti dall Agenzia LLP Italia 1. Comenius Partenariati

Dettagli

Il Programma EU per l istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport (2014 2020)

Il Programma EU per l istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport (2014 2020) Il Programma EU per l istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport (2014 2020) KA1 - Mobilità degli individui per l apprendimento Agenzia Nazionale LLP Seminario on line 12 14 Febbraio 2014 Scrivere

Dettagli

MOBILITÁ PERSONALE TECNICO-AMMINISTRATIVO STT (Staff Mobility for Training Assignment) A.A. 2015/16

MOBILITÁ PERSONALE TECNICO-AMMINISTRATIVO STT (Staff Mobility for Training Assignment) A.A. 2015/16 Bando pubblicato ai sensi del D.R. n. 13 del 04/02/2016 MOBILITÁ PERSONALE TECNICO-AMMINISTRATIVO STT (Staff Mobility for Training Assignment) A.A. 2015/16 E indetta, per l anno accademico 2015/2016, una

Dettagli

Assessorato alle Politiche Giovanili BANDO APQ 2010

Assessorato alle Politiche Giovanili BANDO APQ 2010 Assessorato alle Politiche Giovanili BANDO APQ 2010 Art.1 Oggetto del bando 1. Il Bando APQ 2010 è promosso dalla Provincia di Novara, Assessorato alle Politiche Giovanili (di seguito Provincia) su finanziamento

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE PROGRAMMA ERASMUS PLUS KA105 YOUTH EXCHANGE. Progetto Virtual Youth Networking - WYN Code n.2014-2-hu02-ka105-000333

BANDO DI SELEZIONE PROGRAMMA ERASMUS PLUS KA105 YOUTH EXCHANGE. Progetto Virtual Youth Networking - WYN Code n.2014-2-hu02-ka105-000333 BANDO DI SELEZIONE PROGRAMMA ERASMUS PLUS KA105 YOUTH EXCHANGE Progetto Virtual Youth Networking - WYN Code n.2014-2-hu02-ka105-000333 ASTERISCO - Associazione per lo sviluppo socio-economico (di seguito

Dettagli

Listino informazioni su imprese e persone acquistabili online

Listino informazioni su imprese e persone acquistabili online Listino informazioni su imprese e persone acquistabili online INFO ITALIA Il presente listino è valido dal Marzo 0. Le tariffe indicate si intendono al netto d IVA e inclusivi dei diritti di segreteria

Dettagli

Una rete che aiuta i lavoratori ad attraversare le frontiere

Una rete che aiuta i lavoratori ad attraversare le frontiere Una rete che aiuta i lavoratori ad attraversare le frontiere Occupazione & Fondo Sociale Europeo Occupazione affari sociali Commissione europea 1 EURES Una rete che aiuta i lavoratori ad attraversare le

Dettagli

Commissione Europea Formazione in servizio per il personale impegnato nell educazione degli adulti GRUNDTVIG Programma di apprendimento permanente

Commissione Europea Formazione in servizio per il personale impegnato nell educazione degli adulti GRUNDTVIG Programma di apprendimento permanente Commissione Europea Formazione in servizio per il personale impegnato nell educazione degli adulti GRUNDTVIG Programma di apprendimento permanente Questa azione sostiene la partecipazione del personale

Dettagli

Roma 18 19 settembre 2014 Open Day Lab: avvio Laboratori di Co-progettazione

Roma 18 19 settembre 2014 Open Day Lab: avvio Laboratori di Co-progettazione Roma 18 19 settembre 2014 Open Day Lab: avvio Laboratori di Co-progettazione 2 ERASMUS + Programma dell UE per l istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport (2014-2020) Come nasce? Erasmus+ è il

Dettagli

LEXUS EURO ASSISTANCE 24 Assistenza stradale abbinata alla garanzia Lexus.

LEXUS EURO ASSISTANCE 24 Assistenza stradale abbinata alla garanzia Lexus. LEXUS EURO ASSISTANCE 24 Assistenza stradale abbinata alla garanzia Lexus. Indice 1. Assistenza Europea 2. Modalità del Servizio 3. Informazioni Importanti pag. 3 pag. 4 pag. 6 1. ASSISTENZA EUROPEA 3

Dettagli

IL PROGRAMMA ERASMUS+ Mobilità a fini di studio Tutto quello che si deve sapere sull Erasmus (o quasi)

IL PROGRAMMA ERASMUS+ Mobilità a fini di studio Tutto quello che si deve sapere sull Erasmus (o quasi) IL PROGRAMMA ERASMUS+ Mobilità a fini di studio Tutto quello che si deve sapere sull Erasmus (o quasi) Che cosa è il Programma Erasmus+? L'Erasmus+ è il programma di mobilità voluto e finanziato dall Unione

Dettagli

Non si rinnova né in caso di variazione di dati concernenti lo stato civile né di variazione della residenza o della professione.

Non si rinnova né in caso di variazione di dati concernenti lo stato civile né di variazione della residenza o della professione. CARTA D'IDENTITÀ Che cos'è Breve descrizione È un documento di riconoscimento che viene rilasciato al compimento del 15 anno di età. Ha validità 10 anni e può essere valida per l'espatrio o non valida

Dettagli

Il Programma Erasmus+ Azione Chiave 1 - Educazione degli Adulti. Agenzia Erasmus+, INDIRE Firenze

Il Programma Erasmus+ Azione Chiave 1 - Educazione degli Adulti. Agenzia Erasmus+, INDIRE Firenze Il Programma Erasmus+ Azione Chiave 1 - Educazione degli Adulti Agenzia Erasmus+, INDIRE Firenze 1 Obiettivi e priorità del Programma Le attività si concentreranno sulle priorità comuni relative alla strategia

Dettagli

econsulenza NeWS a cura della Divisione Politiche Comunitarie Informativa su bandi e finanziamenti europei e nazionali Bandi Europei

econsulenza NeWS a cura della Divisione Politiche Comunitarie Informativa su bandi e finanziamenti europei e nazionali Bandi Europei 1 econsulenza NeWS a cura della Divisione Politiche Comunitarie 24 Giugno 2010 N. 06/10 Informativa su bandi e finanziamenti europei e nazionali Bandi Europei 1. Commissione Europea Invito a presentare

Dettagli

COSME 2014-2020. Fonte GUCE/GUUE L 347/33 del 20/12/2013. Ente Erogatore Commissione europea

COSME 2014-2020. Fonte GUCE/GUUE L 347/33 del 20/12/2013. Ente Erogatore Commissione europea COSME 2014-2020 Titolo Regolamento (UE) N. 1287/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio dell`11 dicembre 2013 che istituisce un programma per la competitività delle imprese e le piccole e le medie

Dettagli

Pietro Michelacci Agenzia nazionale Lifelong Learning Programme Italia Faenza, 20 marzo 2012

Pietro Michelacci Agenzia nazionale Lifelong Learning Programme Italia Faenza, 20 marzo 2012 Il programma Lifelong Learning: un ventaglio di opportunità per una scuola in dimensione europea Pietro Michelacci Agenzia nazionale Lifelong Learning Programme Italia Faenza, 20 marzo 2012 1 Gli obiettivi

Dettagli

hai dai 18 ai 30 anni? partecipa al SERVIZIO VOLONTARIO EUROPEO

hai dai 18 ai 30 anni? partecipa al SERVIZIO VOLONTARIO EUROPEO hai dai 18 ai 30 anni? partecipa al SERVIZIO VOLONTARIO EUROPEO Il Cesvot nell ambito dei suoi compiti istituzionali promuove e supporta la cultura del volontariato attraverso lo sviluppo di servizi e

Dettagli

Direzione generale Direzione centrale rischi Direzione centrale prestazioni economiche. Circolare n. 28. Roma, 6 febbraio 2015.

Direzione generale Direzione centrale rischi Direzione centrale prestazioni economiche. Circolare n. 28. Roma, 6 febbraio 2015. Direzione generale Direzione centrale rischi Direzione centrale prestazioni economiche Circolare n. 28 Roma, 6 febbraio 2015 Al Ai Direttore generale vicario Responsabili di tutte le Strutture centrali

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI

INFORMAZIONI PERSONALI ALLEGATO B Compilare l atto di candidatura, stamparlo, firmarlo ed inviarlo all Agenzia Nazionale LLP Italia per posta, o a mezzo fax nelle modalità specificate nell Invito a presentare candidature ESPERTI

Dettagli

Azione 2 SERVIZIO VOLONTARIO EUROPEO. Barletta, 21 maggio 2013

Azione 2 SERVIZIO VOLONTARIO EUROPEO. Barletta, 21 maggio 2013 Azione 2 SERVIZIO VOLONTARIO EUROPEO Barletta, 21 maggio 2013 Di cosa parleremo Che cosa è il Servizio Volontario Europeo: contesto di riferimento Condizioni e aspetti specifici Come faccio a partire?

Dettagli

Sintesi statistiche sul turismo

Sintesi statistiche sul turismo Sintesi statistiche sul turismo Estratto di Sardegna in cifre 2014 Sommario Le fonti dei dati e degli indicatori... 3 Capacità degli esercizi ricettivi... 3 Movimento dei clienti negli esercizi ricettivi...

Dettagli

Le Convenzioni Internazionali. Sede Regionale Piemonte Team Convenzioni Internazionali

Le Convenzioni Internazionali. Sede Regionale Piemonte Team Convenzioni Internazionali Le Convenzioni Internazionali Sede Regionale Piemonte Team Convenzioni Internazionali La normativa internazionale in materia di sicurezza sociale Regolamenti comunitari Accordi e Convenzioni Bilaterali

Dettagli

Verbum PROGRAMMA ERASMUS+ KA1 BORSE DI MOBILITÀ STUDENTI PER TIROCINIO A.A. 2014/2015 IL DIRETTORE

Verbum PROGRAMMA ERASMUS+ KA1 BORSE DI MOBILITÀ STUDENTI PER TIROCINIO A.A. 2014/2015 IL DIRETTORE PROGRAMMA ERASMUS+ KA1 BORSE DI MOBILITÀ STUDENTI PER TIROCINIO A.A. 2014/2015 IL DIRETTORE VISTE le leggi sull istruzione universitaria e in particolare la legge 30 Dicembre 2010 n. 240, che prevede il

Dettagli

GiovanImpresA2 Tirocini formativi all estero Programa LLP Leonardo da Vinci Misura PLM

GiovanImpresA2 Tirocini formativi all estero Programa LLP Leonardo da Vinci Misura PLM AVVISO DI SELEZIONE La Società Cooperativa Sociale Vedogiovane, in qualità di ente promotore-organismo di coordinamento, in partenariato con Provincia di Vercelli, Camera di Commercio di Vercelli, Consulta

Dettagli

Preventivo Stampa CD. Bustina Trasparente : 50 Pezzi = 80,00 Euro Bustina Trasparente : 100 Pezzi = 120,00 Euro

Preventivo Stampa CD. Bustina Trasparente : 50 Pezzi = 80,00 Euro Bustina Trasparente : 100 Pezzi = 120,00 Euro 1 Preventivo Stampa CD Ricordiamo che i prezzi sotto riportati NON comprendono Iva e spese di trasporto. Per maggiori informazioni scrivi una mail al nostro indirizzo : retricaudio@gmail.com, un nostro

Dettagli

LEONARDO DA VINCI Formazione professionale Scheda riassuntiva

LEONARDO DA VINCI Formazione professionale Scheda riassuntiva LEONARDO DA VINCI Formazione professionale Scheda riassuntiva Descrizione generale Il Programma Leonardo da Vinci si propone di collegare le politiche alle pratiche nel campo dell istruzione e formazione

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE RELATIVO ALLA MOBILITA FOR TRAINEESHIP, NELL AMBITO DEL PROGRAMMA ERASMUS +, PER L A.A. 2015/2016

BANDO DI SELEZIONE RELATIVO ALLA MOBILITA FOR TRAINEESHIP, NELL AMBITO DEL PROGRAMMA ERASMUS +, PER L A.A. 2015/2016 BANDO DI SELEZIONE RELATIVO ALLA MOBILITA FOR TRAINEESHIP, NELL AMBITO DEL PROGRAMMA ERASMUS +, PER L A.A. 2015/2016 Il Parlamento Europeo, con il Regolamento n. 1288/2013, ha istituito il Programma Erasmus+

Dettagli

Cambiare vita, aprire la mente.

Cambiare vita, aprire la mente. Cambiare vita, aprire la mente. Obiettivi modello di finanziamento Erasmus+ proposto dalla CE una più ampia semplificazione amministrativa limitare al massimo l'uso di costi reali nell'ambito di Erasmus

Dettagli

Dipartimento di Studi per l Economia e l Impresa Bando Free Mover a.a. 2015/2016

Dipartimento di Studi per l Economia e l Impresa Bando Free Mover a.a. 2015/2016 DIPARTIMENTO DI STUDI PER L ECONOMIA E L IMPRESA IL DIRETTORE Via E. Perrone, 18 28100 Novara NO Tel. 0321 375 521- Fax 0321 375 512 direttore.disei@unipmn.it Dipartimento di Studi per l Economia e l Impresa

Dettagli