AOOUSPLT Latina, 7 gennaio 2013 Prot. n. 223 Allegati n. 10 Rif. Prot. n. Modalità di spedizione Posta elettronica

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AOOUSPLT Latina, 7 gennaio 2013 Prot. n. 223 Allegati n. 10 Rif. Prot. n. Modalità di spedizione Posta elettronica"

Transcript

1 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio UFFICIO XII Ambito territoriale per la provincia di Latina UFFICIO PENSIONI Via Legnano Latina 0773/ fax 0773/ AOOUSPLT Latina, 7 gennaio 2013 Prot. n. 223 Allegati n. 10 Rif. Prot. n. Modalità di spedizione Posta elettronica Ai Dirigenti delle Istituzioni Scolastiche della provincia di Latina Loro sedi e p.c. al Direttore Generale dell U.S.R. per il Lazio Alla sede INPS Gestione ex INPDAP Viale Pier Luigi Nervi 180 Latina Alle OO.SS. Provinciali Comparto Scuola Loro Sedi All U.R.P. Sede OGGETTO: Istruzioni operative in materia di cessazioni dal servizio dall 1/09/2013 Personale Dirigente, docente, educativo ed A.T.A. All Albo elettronico Sede Come sicuramente è già noto alle SS.LL., nel sito INTRANET e nel sito INTERNET del MIUR, sono disponibili il D.M. n. 97 del 20/12/2012 e la relativa Circolare Ministeriale n. 98 del 20/12/2012 che disciplinano le cessazioni dal servizio del personale della scuola aventi effetto dall 1/09/2013. Nel rimandare alle suddette disposizioni per gli aspetti di carattere generale, si ritiene utile, al fine di uniformare l operato delle istituzioni scolastiche della provincia, fornire alcune indicazioni prettamente operative ed organizzative anche alla luce della circolare emanata dall Ufficio V della Direzione Generale dell U.S.R. per il Lazio prot. n. 334 del 7 gennaio

2 Il D.M. n. 98 del 20/12/2012 stabilisce che le domande di cessazione dal servizio e le revoche delle stesse devono essere presentate, esclusivamente con la procedura web POLIS istanze on line, entro il 25 gennaio 2013 da tutto il personale docente, educativo ed ATA compresi gli insegnanti di religione di ruolo, mentre dovranno essere presentate in forma cartacea, sempre entro tale termine, le richieste di trattenimento in servizio nonché eventuali domande del personale non di ruolo, compresi gli incaricati di religione. Per il personale dirigente, ferma restando la modalità di presentazione, la domanda di collocamento a riposo va presentata entro il 28 febbraio I dipendenti in servizio nelle istituzioni scolastiche all estero potranno presentare domanda anche in forma cartacea. 1) ADEMPIMENTI DEL DIPENDENTE I dipendenti interessati al collocamento a riposo debbono presentare due istanze esclusivamente con le modalità appresso riportate: 1) Istanza di dimissioni dal servizio utilizzando la procedura web POLIS istanze on line accedendovi dal sito previa indicazione di fornite a seguito di registrazione al sito stesso ; Scadenze: 28 febbraio 2013 per i dirigenti scolastici ; user name e password 25 gennaio 2013 per tutto il restante personale compresi gli insegnanti di religione; Si rammenta che sempre e solo entro le date sopraindicate è possibile revocare la suddetta istanza, ritirando, tramite POLIS, la domanda di cessazione precedentemente inoltrata. Il Sistema E-Polis inoltre, verrà utilizzato, anche da coloro per i quali opera la cessazione d ufficio da parte dell amministrazione, ai fini della comunicazione dei dati necessari da parte delle istituzioni scolastiche. 2) Richiesta di conferimento del trattamento di pensione direttamente all INPS Gestione ex INPDAP con le seguenti modalità: a) presentazione della domanda on-line accedendo al sito o dal sito con Accesso Area Riservata Inps, previa registrazione ; b) presentazione telematica della domanda attraverso l assistenza gratuita del Patronato; c) presentazione della domanda tramite Contact Center Integrato ( n. telefonico ). Nel compilare l istanza on line il dipendente, o chi per esso, avrà cura di compilare anche le dichiarazioni riportate sotto la voce richieste aggiuntive qualora ne avesse titolo o interesse. Si raccomanda in particolare di compilare correttamente la parte relativa ad eventuali debiti in corso e non ancora estinti al 31 agosto 2013 ( ritenute per prestiti, cessioni del quinto, assicurazione INA, oneri di riscatto e di ricongiunzione ai fini pensionistici, ritenute per pignoramenti o per debiti a favore dello Stato - per lo più desumibili dai cedolini di stipendio- ) indicando, per ciascuno di essi l ammontare mensile e la data di scadenza della trattenuta. Una volta effettuato tale adempimento il dipendente disporrà di una stampa cartacea contenente l attestato di ricezione di documentazione telematica e la domanda di pensione, trasmessa on line alla sede INPS gestione ex INPDAP. Copia delle stesse sarà consegnata anche alla scuola di appartenenza che provvederà ad inviarla all Ufficio scrivente unitamente all ulteriore documentazione indicata nell apposita nota allegata alla presente circolare ( vedi Allegato C). 2

3 2) ADEMPIMENTI DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE Le istituzioni scolastiche nei giorni immediatamente successivi al 25 gennaio e comunque entro il 7 febbraio p.v. provvederanno a convalidare le cessazioni dal servizio del personale che ha presentato domanda di dimissioni con il sistema delle istanze on line utilizzando l apposita funzione contenuta nel nodo gestione cessazioni ; inoltre provvederanno ad acquisire la cessazione di tutto il personale collocato a riposo per raggiunti limiti di età o per il quale è stato già notificato il preavviso di risoluzione forzosa del rapporto di lavoro. Analogamente opereranno per acquisire il trattenimento in servizio del personale cui è stata eventualmente concessa la proroga del collocamento a riposo. Si fa invece presente che non deve essere acquisita la cessazione di coloro che hanno prodotto istanza di collocamento a riposo con contestuale trasformazione a part time del rapporto di lavoro. Entro il 4 marzo p.v. procederanno,sempre operando nel nodo gestione cessazioni, all acquisizione della cessazione del personale nei confronti del quale è stato disposto, nei termini previsti, il preavviso di risoluzione del rapporto di lavoro. Analogamente opereranno per acquisire il trattenimento in servizio del personale cui è stata eventualmente concessa la proroga del collocamento a riposo. Le medesime istituzioni scolastiche, avranno cura di trasmettere a mezzo posta elettronica all indirizzo oppure a mezzo fax al numero ovvero la sottoindicata documentazione rispettando la seguente tempistica: Entro il 2 febbraio c.a., trasmetteranno a quest ufficio, a mezzo posta elettronica, utilizzando il modello Allegato A, l elenco nominativo del personale collocato a riposo per scadenza della proroga già eventualmente concessa o collocato a riposo d Ufficio per raggiunti limiti di età o per il quale è stato già notificato il preavviso di risoluzione forzosa del rapporto di lavoro. Analogamente comunicheranno anche i nominativi del personale che ha prodotto istanza cartacea di trattenimento in servizio, precisando, anche con successiva comunicazione, se le stesse siano state accolte o respinte. Entro il 15 febbraio c.a., trasmetteranno: la dichiarazione di cui all allegato B relativa all esistenza o meno di periodi non utili ai fini pensionistici o dei periodi di sospensione dal servizio : in merito si rappresenta l obbligo da parte delle istituzioni scolastiche della registrazione al SIDI delle assenze del personale di ruolo che interrompono l anzianità di servizio; in presenza di dette assenze si invitano le SS.LL. a trasmettere a quest Ufficio, unitamente all allegato B, i decreti di concessione delle stesse, possibilmente vistati dalla Ragioneria Territoriale dello Stato. l allegato modello D da far compilare e sottoscrivere a coloro che abbiano chiesto il collocamento a riposo per aver conseguito alla data del 31/12/2011 il limite massimo di servizio (compiuto quarantennio - codice CS10) ; la comunicazione dell eventuale mancata maturazione del diritto al trattamento di pensione relativamente al solo personale immesso in ruolo dal 1/9/2000 in poi. Entro il 2 marzo c.a.. comunicheranno i nominativi del personale nei confronti del quale è stato notificato il preavviso di risoluzione forzosa del rapporto di lavoro ; Nel più breve tempo possibile e comunque entro il 28 febbraio c.a. trasmetteranno, per ciascun dipendente collocato a riposo, la documentazione di cui all allegato C. 3

4 Si ritiene inoltre opportuno comunicare che per il solo personale in regime di TFR, sarà cura delle istituzioni scolastiche la predisposizione del modello TFR1 contenente tutti i servizi prestati senza soluzione di continuità per i quali non sia stato già corrisposto il trattamento di fine rapporto e l inoltro dello stesso alla sede all INPS Gestione ex Inpdap competente per la successiva liquidazione. 3) ACCERTAMENTO DEL DIRITTO A PENSIONE L accertamento dei requisiti per il diritto a pensione rientra nella competenza dello scrivente ufficio, con la sola esclusione del personale assunto in ruolo dal 1/9/2000 in poi, per i quali è competente l istituzione scolastica di titolarità. Nei confronti di quest ultima fattispecie di personale le SS.LL. avranno cura, ai fini della determinazione dell anzianità contributiva, di verificare l esistenza o meno di domande di computo e/o riscatto del servizio pre ruolo (D.P.R. 1092/73 e D.P.R. 417/74), di riscatto del periodo di studi universitari ( D.P.R. 1092/73 e modifiche apportate dal D.L.vo 184/97), di riscatto dei periodi di astensione facoltativa al di fuori del rapporto di lavoro ( art. 35 del D.L.vo 151/2001), di accredito figurativo dei periodi di maternità obbligatoria al di fuori del rapporto di lavoro ( art. 25 del D.L.vo 151/2001), delle tipologie di riscatto disciplinate dal D.L.vo 184/97 e dal D.L.vo 564/96, di ricongiunzione dei periodi assicurativi ai sensi delle Leggi 29/79 e 45/90, etc., prodotte all INPS, gestione ex INPDAP. Accertata l esistenza di dette domande e qualora non fossero in possesso delle relative determine, debitamente accettate dall interessato, emesse dalla sede INPS - gestione ex INPDAP competente - si invitano le SS.LL. a sollecitarne l emissione provvedendo, qualora non lo avessero già fatto, a trasmettere all ente previdenziale il modello PA04 debitamente compilato e firmato. Si ritiene opportuno rappresentare che, ai fini della corretta compilazione del modello PA04, è opportuno verificare l esistenza o meno, presso l Ufficio scrivente, di domande relative ai riscatti e alle ricongiunzioni sopra citate eventualmente presentate precedentemente al 1 settembre 2000 per le quali quest Ufficio dovrà emettere il relativo decreto. Dell eventuale mancata maturazione del diritto al trattamento di pensione le SS.LL. daranno tempestiva comunicazione scritta entro il 15 febbraio c.a all interessato nonché all Ufficio scrivente che provvederà alla cancellazione al SIDI della cessazione. Considerata la delicatezza della materia di cui trattasi le SS.LL. avranno comunque cura di segnalare, a mezzo posta elettronica, all indirizzo - - i nominativi per i quali è di loro competenza l accertamento del diritto al trattamento di pensione e potranno rivolgersi, per chiarimenti o dubbi, all Ufficio scrivente sia a mezzo e mail al medesimo indirizzo di posta elettronica, sia contattando i numeri telefonici ( Sig. Francesco Dussich) (Sig. Franco Vita) ( Sig.ra Cinzia Crepaldi). 4

5 4) TRATTENIMENTI IN SERVIZIO L istanza di trattenimento in servizio può essere presentata, sempre entro il 25 gennaio 2013, da tutti i dipendenti, con la sola esclusione dei dirigenti scolastici, che, avendo maturato i requisiti per il diritto a pensione entro il , compiono 65 anni di età entro il 31 agosto 2013 e da coloro che raggiungono 66 anni e 3 mesi di età al 31 agosto 2013 negli altri casi. Si ricorda che la materia è disciplinata dal D.L.vo 16/04/1994 n. 297 e precisamente dall art. 509 commi 3 e 5 mentre il comma 2 del medesimo art. 509 ( trattenimento in servizio per il raggiungimento dell anzianità massima contributiva) è stato reso inapplicabile, a decorrere dal 1/1/2012, dalla Legge n. 214 del 22/12/2011 di conversione del Decreto Legge n. 201 del 6/12/2011, che ha fatto venir meno il concetto di massima anzianità contributiva. Per quanto concerne il comma 3 nulla è innovato e pertanto si rimanda alle precedenti disposizioni. Il comma 5 invece, è stato profondamente modificato dall art. 72 comma 7 della legge 6/8/2008 n. 133, introducendo la possibilità, quindi non più un obbligo, per l Amministrazione di accogliere o meno le istanze di trattenimento in servizio per un biennio, oltre il limite di età previsto per il collocamento a riposo d Ufficio. Si ritiene opportuno evidenziare che l art. 9 comma 31 del D.L. 78/2010, convertito con legge 122/2010, ha equiparato i trattenimenti in servizio previsti dalla predetta norma, a nuove assunzioni che, quindi, dovranno essere ridotte in misura pari all importo del trattamento retributivo derivante dai medesimi trattenimenti. I criteri di valutazione delle istanze di trattenimento in servizio sono dettati dalla Direttiva n. 94 del richiamata dal D.M. n. 97 del 20/12/2012. Ferma restando l autonoma valutazione del Dirigente Scolastico, la circolare ministeriale n. 98 del 20/12/2012 invita ad una puntuale e motivata applicazione dei criteri di valutazione delle istanze dettati con la già citata Direttiva n. 94 del In merito comunque è intervenuta la Direzione Generale dell U.S.R. per il Lazio che con circolare emanata dall Ufficio V prot. n. 334 del 7 gennaio 2013, ( che si allega in copia), al fine di non vanificare le aspettative occupazionali del personale precario ha espresso l indirizzo che le istanze di trattenimento in servizio, presentate ai sensi del comma 5 del D. L.vo 16/04/1994 n. 297, così come modificato dall art. 72 comma 7 della legge 6/8/2008 n. 133, non possano essere accolte. Ai sensi di quanto previsto all art. 3 del D.M. n. 97 del 20/12/2012, l accettazione delle domande di trattenimento in servizio non presuppone l obbligo di emettere un provvedimento formale di accoglimento; nel caso in cui si ritenesse, invece, che ricorrano le condizioni per dover negare il trattenimento in servizio le SS.LL dovranno emettere formale e motivato provvedimento di rifiuto che dovrà essere tempestivamente trasmesso anche a quest Ufficio. Con successive comunicazioni saranno portate a conoscenza delle SS.LL., le classi di concorso e i posti che presentano situazioni di esubero a livello provinciale relativi all organico di diritto dell A.S. 2012/2013 ed alla sua evoluzione per l A.S. 2013/2014. Per il successivo inoltro alla Direzione Generale, tutte le istanze di trattenimento accolte, divise per classe di concorso, posto o profilo, dovranno essere comunicate a questo Ufficio in tempo reale e comunque non oltre il 20 aprile

6 5) RISOLUZIONE FORZOSA DEL RAPPORTO DI LAVORO PER COMPIMENTO DELL ANZIANITÀ MASSIMA CONTRIBUTIVA Per quanto concerne la risoluzione forzosa del rapporto di lavoro per compimento dell anzianità massima contributiva (art. 72 comma 11 della legge 133/2008), pur rimanendo validi i criteri stabiliti dalla Direttiva n. 94 del 4 dicembre 2009, si richiama l attenzione su quanto innovato dal Decreto legge n. 201 del 6/12/2011 convertito nella legge n. 214 del 22/12/2011 e dall art. 6 comma 2 quater del D.L. n. 216/ 2011, convertito con modificazioni nella Legge n. 214 / 2011, (a tal proposito vedi anche il comma 3 della circolare del Dipartimento della Funzione Pubblica n. 2 del 8 marzo 2012 ). Considerato che il comma 16 dell art. 1 del Decreto Legge 13 agosto 2011, n. 138 convertito con modificazioni nella Legge 14 settembre 2011, n. 148 ha esteso l applicazione delle disposizioni di cui all'articolo 72, comma 11 del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112 (risoluzione forzosa del rapporto di lavoro per compimento dell anzianità massima contributiva) anche agli anni 2012, 2013 e 2014, si richiama la diretta responsabilità delle SS.LL. circa la necessità di individuare il personale che sarebbe interessato dall applicazione della norma di cui trattasi, nei confronti del quale è prevista la risoluzione del rapporto di lavoro con preavviso di sei mesi, nel caso di raggiungimento dell anzianità contributiva massima di 40 anni entro il 31 dicembre 2011, ovvero per compimento, alla data del 31 agosto 2013, dell anzianità contributiva di 41 anni e 5 mesi, per le donne, e di 42 anni e 5 mesi per gli uomini. Per quest ultima fattispecie è il caso di ricordare che, prevedendo la norma sulla pensione anticipata una penalizzazione sul trattamento di quiescenza per quei dipendenti che sono in possesso di una età inferiore ai 62 anni, non si dovrà procedere alla risoluzione nei confronti dei soggetti per i quali potrebbe operare la penalizzazione legale, tenendo comunque presente che, ai sensi dell art. 6 comma 2 quater del D.L. n. 216 del 2011, convertito con modificazioni nella Legge n. 214 del 2012, le riduzioni percentuali dei trattamenti pensionistici non trovano applicazione, limitatamente ai soggetti che maturano il previsto requisito di anzianità contributiva entro il 2017, qualora l anzianità contributiva derivi esclusivamente da prestazione effettiva di lavoro, includendo i periodi di astensione obbligatoria per maternità, per l assolvimento degli obblighi di leva, per infortunio, per malattia e di cassa integrazione guadagni ordinaria. Si ritiene infine opportuno rammentare che il preavviso di risoluzione del rapporto di lavoro, per avere efficacia dal 1/9/2013, va formalmente notificato all interessato entro e non oltre il 28 febbraio 2013 e che i periodi di riscatto e di ricongiunzione, eventualmente richiesti, contribuiscono al raggiungimento dei sopra ricordati requisiti contributivi nella sola ipotesi che siano già stati accettati i relativi provvedimenti. Riferimenti normativi : o art. 72 comma 11 della legge 133/2008 così come modificato dal comma 16 dell art. 1 del d.l. 138/2011 convertito nella legge 148/2011; comma 16 dell art. 1 del d.l. 138/2011. Le disposizioni di cui all'articolo 72, comma 11, del decreto-legge 25 giugno 2008, n 112, convertito con legge 6 agosto2008, n. 133, si applicano anche negli anni 2012, 2013 e o Direttiva n. 94 del 4 dicembre 2009, adottata sulla base delle indicazioni di cui alla Circolare n. 10 del 2008 del Dipartimento della Funzione Pubblica; o Decreto legge n. 201 del 6/12/2011 convertito nella legge n. 214 del 22/12/2011 o Decreto legge n. 216/ art. 6 comma 2 quater, convertito con modificazioni nella Legge n. 214 / 2011 art. 6 comma 2 quater Decreto legge n. 216/

7 All'articolo 24, comma 14, lettera c), del decreto-legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214, le parole: «di almeno 59 anni di età» sono sostituite dalle seguenti: «di almeno 60 anni di età». Le disposizioni dell'articolo 24, comma 10, terzo e quarto periodo, del citato decreto-legge n. 201 del 2011, in materia di riduzione percentuale dei trattamenti pensionistici, non trovano applicazione, limitatamente ai soggetti che maturano il previsto requisito di anzianità contributiva entro il 31 dicembre 2017, qualora la predetta anzianità' contributiva ivi prevista derivi esclusivamente da prestazione effettiva di lavoro, includendo i periodi di astensione obbligatoria per maternità, per l'assolvimento degli obblighi di leva, per infortunio, per malattia e di cassa integrazione guadagni ordinaria., o Comma 3 della circolare del Dipartimento della Funzione Pubblica n. 2 del 8 marzo ) CESSAZIONE DIRIGENTI SCOLASTICI DALL Per quel che concerne le cessazioni dei Dirigenti Scolastici, nel rinviare a quanto contenuto nella più volte richiamata C.M. n. 98 del 20/12/2012, si fa presente che le eventuali ulteriori indicazioni saranno diramate per competenza dall Ufficio VIII dell Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio. Si ritiene comunque opportuno ricordare che, contrariamente al restante personale della scuola, Il termine di presentazione delle domande di collocamento a riposo per i Dirigenti Scolastici è fissato al 28 febbraio Invece, essendo il trattamento pensionistico determinato da questo Ufficio i Dirigenti Scolastici provvederanno all inoltro a questo Ambito territoriale della medesima documentazione prevista per il personale docente ed ATA. $$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$ Atteso che i dati relativi alle cessazioni ed al trattenimento in servizio saranno utilizzati per altri adempimenti di questo Ufficio, si richiama la responsabilità diretta delle SS.LL. in merito al puntuale e preciso rispetto delle indicazioni sopraindicate. FIRMATO IL DIRIGENTE (Dott.ssa Maria Rita Calvosa ) 7

8 Allegati: Allegato A personale collocato a riposo dall 1/09/2013; Allegato B dichiarazione periodi non utili ai fini pensionistici; Allegato C richiesta documentazione ai fini pensionistici ; Allegato D dichiarazione dipendenti che cessano per aver compiuto il quarantennio entro il 31/12/2011 ; Circolare dell Ufficio V dell U.S.R. per il Lazio prot. n. 334 del 7 gennaio 2013; Circolare del Dipartimento della Funzione Pubblica n. 2 del 8 marzo 2012; Direttiva n. 94 del 2009; Modello di pagamento del TFS in c/c bancario; Modello di autodichiarazione 8

AOOUSPLT Latina, 13 gennaio 2014 Prot. n. 201 Allegati n. 13 Rif. Prot. n. Modalità di spedizione Posta elettronica

AOOUSPLT Latina, 13 gennaio 2014 Prot. n. 201 Allegati n. 13 Rif. Prot. n. Modalità di spedizione Posta elettronica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio UFFICIO XII Ambito territoriale per la provincia di Latina UFFICIO PENSIONI Via Legnano 34-04100 Latina

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca C.M. n. 98 Roma, 20 dicembre 2012 Prot. n. AOODGPER 9733 Agli UFFICI SCOLASTICI REGIONALI Ai DIRIGENTI SCOLASTICI LORO SEDI Al Dipartimento Istruzione della Provincia Autonoma di TRENTO Alla Sovrintendenza

Dettagli

PENSIONAMENTI DAL 1 SETTEMBRE 2014

PENSIONAMENTI DAL 1 SETTEMBRE 2014 PENSIONAMENTI DAL 1 SETTEMBRE 2014 Personale docente, educativo e ATA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE E LORO EVENTUALE REVOCA ENTRO IL 7 FEBBRAIO 2014 ESCLUSIVAMENTE ON LINE CON POLIS MODALITA DI PRESENTAZIONE

Dettagli

1. Requisiti anagrafici e contributivi per accedere al trattamento pensionistico

1. Requisiti anagrafici e contributivi per accedere al trattamento pensionistico Oggetto: D.M. n. 1058 del 23 dicembre 2013 (diramato con nota AOODPIT n.2855 del 23 dicembre 2013) - Cessazioni dal servizio dal 1 settembre 2014. Si fa riferimento alla nota AOODPIT n. 2855 del 23 dicembre

Dettagli

Circolar Interna n. 46 Villa Cortese, 09/01/2014

Circolar Interna n. 46 Villa Cortese, 09/01/2014 Ministero della Pubblica Istruzione I.C.S. Villa Cortese via Olcella 24 20020 Villa Cortese (MI) Tel/Fax:0331/431069- Tel.0331/433690 Email: MIIC8DK00T@istruzione.it MIIC8DK00T@pec.istruzione.it Circolar

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca C.M. n. 23 Prot. n. AOODGPER. 1814 Roma, 12 marzo 2012 Agli UFFICI SCOLASTICI REGIONALI Ai DIRIGENTI SCOLASTICI LORO SEDI Al Dipartimento Istruzione della Provincia Autonoma di TRENTO Alla Sovrintendenza

Dettagli

Ufficio XI - Ambito territoriale per la provincia di Forlì-Cesena Ufficio Pensioni. Prot. n. 6472 /C2/Pens. Forlì, 18/12/2014

Ufficio XI - Ambito territoriale per la provincia di Forlì-Cesena Ufficio Pensioni. Prot. n. 6472 /C2/Pens. Forlì, 18/12/2014 Prot. n. 6472 /C2/Pens. Forlì, 18/12/2014 Ai Dirigenti delle Istituzioni Scolastiche Della Provincia Loro Sedi p.c. alle OO.SS. della Scuola Loro Sedi OGGETTO: CESSAZIONI DAL SERVIZIO CON DECORRENZA 01/09/2015

Dettagli

AOOUSPLT Latina, 18 settembre 2013 Prot. n. 10086 Allegati n. Rif. Prot. n. Modalità di spedizione Posta elettronica

AOOUSPLT Latina, 18 settembre 2013 Prot. n. 10086 Allegati n. Rif. Prot. n. Modalità di spedizione Posta elettronica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio UFFICIO XII Ambito territoriale per la provincia di Latina UFFICIO PENSIONI Via Legnano 34-04100 Latina

Dettagli

U. O. n 2 Ufficio 2. Prot. n. 1358/r Cosenza, 09/01/2015

U. O. n 2 Ufficio 2. Prot. n. 1358/r Cosenza, 09/01/2015 Prot. n. 1358/r Cosenza, 09/01/2015 Ai Dirigenti delle Istituzioni Scolastiche Statali di ogni ordine e grado della provincia LORO SEDI e,p.c. All U. S. R. per la Calabria Via Lungomare 259 88100 CATANZARO

Dettagli

OGGETTO: COLLOCAMENTI A RIPOSO DAL 01/09/2015 PERSONALE DELLA SCUOLA. INDICAZIONI OPERATIVE

OGGETTO: COLLOCAMENTI A RIPOSO DAL 01/09/2015 PERSONALE DELLA SCUOLA. INDICAZIONI OPERATIVE Prot. n. 4279 /AA25 CIRCOLARE DOCENTI N. 99 del 18 /11/2014 CIRCOLARE ATA N. 95 del 18 /11/2014 A TUTTI I DOCENTI AL PERSONALE ATA (entrambe le sedi) OGGETTO: COLLOCAMENTI A RIPOSO DAL 01/09/2015 PERSONALE

Dettagli

CORSO PRATICO DI FORMAZIONE IN SERVIZIO SUL TEMA CESSAZIONI DAL SERVIZIO. Materiale per attività in presenza

CORSO PRATICO DI FORMAZIONE IN SERVIZIO SUL TEMA CESSAZIONI DAL SERVIZIO. Materiale per attività in presenza CORSO PRATICO DI FORMAZIONE IN SERVIZIO SUL TEMA CESSAZIONI DAL SERVIZIO Materiale per attività in presenza A CURA DEL RESPONSABILE UFFICIO PREVIDENZA STEFANO GIORGINI 1 SCADENZA PRESENTAZIONE DOMANDE

Dettagli

Prot. n. AOOUSPBR/120/2 Brindisi, 20/01/2016

Prot. n. AOOUSPBR/120/2 Brindisi, 20/01/2016 Prot. n. AOOUSPBR/120/2 Brindisi, 20/01/2016 Ai Dirigenti delle Istituzioni Scolastiche della provincia di Brindisi p.c. Alle OO.SS. della Scuola della provincia di Brindisi Al Personale Sede Oggetto:

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia-Direzione Generale UFFICIO IX AMBITO TERRITORIALE DI FOGGIA CIRCOLARE N. 1 Prot. N.91 Foggia, 15 gennaio

Dettagli

UFFICIO VI PENSIONI E RUOLO Via Coazze, 18-10138 TORINO

UFFICIO VI PENSIONI E RUOLO Via Coazze, 18-10138 TORINO UFFICIO VI PENSIONI E RUOLO Via Coazze, 18-10138 TORINO Circolare nr. 375 Torino, 15/12/2014 Prot. n.21604/u Ai DIRIGENTI Scolastici delle Scuole ed Istituti Scolastici di ogni ordine e grado- LORO SEDI

Dettagli

UFFICIO IX AMBITO TERRITORIALE DI FOGGIA

UFFICIO IX AMBITO TERRITORIALE DI FOGGIA Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia-Direzione Generale UFFICIO IX AMBITO TERRITORIALE DI FOGGIA Prot. 6909 Foggia, 29 dicembre 2014 AI

Dettagli

71121 FOGGIA - Via Rosati, 2 - tel. 0881/795111 e-mail: usp.fg@istruzione.it PEC: uspfg@postacert.istruzione.it sito web: http://www.ustfoggia.

71121 FOGGIA - Via Rosati, 2 - tel. 0881/795111 e-mail: usp.fg@istruzione.it PEC: uspfg@postacert.istruzione.it sito web: http://www.ustfoggia. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia Ufficio V - Ambito territoriale per la Provincia di Foggia 71121 FOGGIA - Via Rosati, 2 - tel. 0881/795111

Dettagli

U. O. n 2 Ufficio 2. Prot. n. 323 Cosenza, 21/ 01 /2013

U. O. n 2 Ufficio 2. Prot. n. 323 Cosenza, 21/ 01 /2013 Prot. n. 323 Cosenza, 21/ 01 /2013 Ai Dirigenti delle Istituzioni Scolastiche Statali di ogni ordine e grado della provincia LORO SEDI e,p.c. All U. S. R. per la Calabria Via Lungomare 259 88100 CATANZARO

Dettagli

Prot. N 3922/C2 Pisa, 15 dicembre 2014 Ufficio Pensioni. All Ufficio Relazioni con il Pubblico S E D E

Prot. N 3922/C2 Pisa, 15 dicembre 2014 Ufficio Pensioni. All Ufficio Relazioni con il Pubblico S E D E Ministero della Pubblica Istruzione, Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana Ufficio XV Ambito Territoriale della Provincia di Pisa Via Pascoli, 8-56100 Pisa - Tel.050.927511 Fax 050.927577 E-Mail:

Dettagli

Prot. n. AOOUSPNA.0005 Napoli, 04 gennaio 2016

Prot. n. AOOUSPNA.0005 Napoli, 04 gennaio 2016 Ministero dell Istruzione, Università e Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania Ufficio VI - Ambito Territoriale di Napoli Ufficio Pensioni Prot. n. AOOUSPNA.0005 Napoli, 04 gennaio 2016 Ai

Dettagli

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania Ufficio XII Ambito Territoriale Avellino

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania Ufficio XII Ambito Territoriale Avellino Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania Ufficio XII Ambito Territoriale Avellino Area 1 Ufficio Pensioni e Riscatti Avellino, 13 gennaio 2014

Dettagli

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania CENTRO DI SERVIZI AMMINISTRATIVI BENEVENTO

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania CENTRO DI SERVIZI AMMINISTRATIVI BENEVENTO AREA DELLE RISORSE UMANE - Trattamenti giuridico - economici - Comparto scuola Prot. n. 8701 A 33 Benevento, 30.11.2006 Ai Dirigenti Scolastici della Provincia LORO SEDI e p.c. Alla Sede Provinciale dell

Dettagli

Prot. n. 1443 Vicenza, 07/02/2013

Prot. n. 1443 Vicenza, 07/02/2013 MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO DIREZIONE GENERALE Ufficio XIII - Ufficio scolastico di Vicenza Borgo Scroffa 2-36100 Vicenza Prot.

Dettagli

UFFICIO VI PENSIONI E RUOLO Via Coazze, 18-10138 TORINO

UFFICIO VI PENSIONI E RUOLO Via Coazze, 18-10138 TORINO UFFICIO VI PENSIONI E RUOLO Via Coazze, 18-10138 TORINO Circolare nr. 1 Torino, 08/01/2014 Prot. n.212/u Ai DIRIGENTI Scolastici delle Scuole ed Istituti Scolastici di ogni ordine e grado- LORO SEDI OGGETTO:

Dettagli

S P E C I A L E DAL 01/09/2015 SCADENZA DOMANDE VIA WEB 15/01/2015. CESSAZIONI e PENSIONI INPS gestione Dipendenti Pubblici Cassa Stato

S P E C I A L E DAL 01/09/2015 SCADENZA DOMANDE VIA WEB 15/01/2015. CESSAZIONI e PENSIONI INPS gestione Dipendenti Pubblici Cassa Stato Sede di Verona: via E. Duse, 20 37124 Verona tel. 045915777 e 0458340923 fax 045915907 Sede di Legnago: (@mail): veneto.vr@snals.it PEC (@mail certificata):veneto.vr@pec.snals.it via Frattini, 78 37045

Dettagli

Le regole da rispettare

Le regole da rispettare SCHEDA RIEPILOGATIVA NOTA MINISTERIALE PREMESSA Per poter andare in pensione con decorrenza 1 settembre 2016, gli interessati devono presentare DUE domande, a due soggetti diversi ( le due domande sono

Dettagli

UFFICIO VI PENSIONI E RUOLO Via Coazze, 18-10138 TORINO

UFFICIO VI PENSIONI E RUOLO Via Coazze, 18-10138 TORINO UFFICIO VI PENSIONI E RUOLO Via Coazze, 18-10138 TORINO Circolare nr. 377 Torino, 22 dicembre 2014 Prot. n. 21976/u. Ai DIRIGENTI Scolastici delle Scuole ed Istituti Scolastici di ogni ordine e grado-

Dettagli

COMUNE di CASTELVETRANO

COMUNE di CASTELVETRANO COMUNE di CASTELVETRANO Provincia di Trapani - Regione Sicilia **************************** SETTORE PROGRAMMAZIONE FINANZIARIA E GESTIONE DELLE RISORSE PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE N._03 del _12/01/2015_

Dettagli

PENSIONE DI VECCHIAIA, PENSIONE DI ANZIANITÀ, PENSIONE ANTICIPATA.

PENSIONE DI VECCHIAIA, PENSIONE DI ANZIANITÀ, PENSIONE ANTICIPATA. PENSIONE DI VECCHIAIA, PENSIONE DI ANZIANITÀ, PENSIONE ANTICIPATA. LA PENSIONE DI VECCHIAIA è il trattamento pensionistico corrisposto dall Istituto previdenziale al raggiungimento di una determinata età

Dettagli

CIRC. N. 82 INSEGNANTI ( inviata via e mail) CIRC. N. 30 ATA Savigliano, 07 gennaio 2014

CIRC. N. 82 INSEGNANTI ( inviata via e mail) CIRC. N. 30 ATA Savigliano, 07 gennaio 2014 ISTITUTO COMPRENSIVO Papa Giovanni XXIII Vicolo S. Eustacchio, 18-12038 SAVIGLIANO (CN) C.F. 95022920045 - tel. 0172.715522 - Fax 0172.713713 e-mail: CNIC85200G@istruzione.it PEC: CNIC85200G@pec.istruzione.it

Dettagli

COMUNICATO N. 118. Le domande di trattenimento in servizio continuano ad essere presentate in forma cartacea entro il termine del 15/01/2015.

COMUNICATO N. 118. Le domande di trattenimento in servizio continuano ad essere presentate in forma cartacea entro il termine del 15/01/2015. COMUNICATO N. 118 Treviso, 16/12/2014 A TUTTO IL PERSONALE DOCENTE E A.T.A. SEDE OGGETTO: CESSAZIONI DAL SERVIZIO a decorrere dall 1/9/2015 Trattamento di quiescenza indicazioni operative. D.M. n. 886

Dettagli

SCUOLA: è ora di pensare ai pensionamenti 2014!

SCUOLA: è ora di pensare ai pensionamenti 2014! settembre 2013 SCUOLA: è ora di pensare ai pensionamenti 2014! In attesa dell emanazione del previsto Decreto Ministeriale recante disposizioni per le cessazioni dal servizio, che tra l altro fissa il

Dettagli

OGGETTO: Mobilità personale docente, educativo ed A.T.A. a. s. 2015/16. Indicazioni operative.

OGGETTO: Mobilità personale docente, educativo ed A.T.A. a. s. 2015/16. Indicazioni operative. U.O. 5 Prot. n. 811 Taranto, 26.2.2015 AI DIRIGENTI SCOLASTICI DEGLI ISTITUTI DI OGNI ORDINE E GRADO LORO SEDI ALLE OO.SS. DELLA SCUOLA LORO SEDI ALL UFF. RELAZIONI CON IL PUBBLICO SEDE ALL UFFICIO COMUNICAZIONE-

Dettagli

PROT. N 593-2/a SEGNI, 12/02/2015 LL. SEDI

PROT. N 593-2/a SEGNI, 12/02/2015 LL. SEDI MINISTERO DELL ISTRUZIONE, UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO SEGNI VIA MARCONI, 15 Piazza Risorgimento, 27 00037 SEGNI tel./fax 06/9768153-06/9766199

Dettagli

COMUNICATO IL COLLOCAMENTO A RIPOSO DEL PERSONALE DELLA SCUOLA DAL 1^ SETTEMBRE 2016: NORMATIVA E INDICAZIONI

COMUNICATO IL COLLOCAMENTO A RIPOSO DEL PERSONALE DELLA SCUOLA DAL 1^ SETTEMBRE 2016: NORMATIVA E INDICAZIONI Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche SEGRETERIA NAZIONALE FLP SCUOLA 00187 ROMA Via Piave 61 sito internet: www.flpscuola.org Email: info@flpscuola.org tel. 06/42000358 06/42010899 fax.

Dettagli

Il Miur sta approntando la circolare con cui annualmente disciplina l accesso alla pensione per il personale della scuola.

Il Miur sta approntando la circolare con cui annualmente disciplina l accesso alla pensione per il personale della scuola. PREG.MI COLLEGHI DELLA SCUOLA, Il Miur sta approntando la circolare con cui annualmente disciplina l accesso alla pensione per il personale della scuola. Questa segreteria provinciale, ritenendo di fare

Dettagli

UFFICIO PENSIONI. PROT.n.30304/P/C Torino, 21/11/07 CIRC. N. 618

UFFICIO PENSIONI. PROT.n.30304/P/C Torino, 21/11/07 CIRC. N. 618 UFFICIO PENSIONI PROT.n.30304/P/C Torino, 21/11/07 CIRC. N. 618 OGGETTO: Domande di pensionamento per l anno 2008 Indicazioni Operative AI DIRIGENTI SCOLASTICI DELLE SCUOLE ED ISTITUTI DI OGNI ORDINE E

Dettagli

MEMORIA AIVITER. Aggiornamento al 30 maggio 2015

MEMORIA AIVITER. Aggiornamento al 30 maggio 2015 MEMORIA AIVITER. Aggiornamento al 30 maggio 2015 PENSIONAMENTI ANTICIPATI (ex pensioni anzianità) per il triennio 2015-2017 senza penalizzazione. Computo più favorevole della anzianità contributiva minima

Dettagli

CESSAZIONI E PENSIONI ON-LINE PERSONALE DOCENTE E ATA

CESSAZIONI E PENSIONI ON-LINE PERSONALE DOCENTE E ATA CESSAZIONI E PENSIONI ON-LINE PERSONALE DOCENTE E ATA La funzione è finalizzata all acquisizione della domanda di cessazione Il modulo di domanda online è disponibile sul sito www.istruzione.it dal 11

Dettagli

U.S.C.L.A.C. / U.N.C.Di.M. LA RIFORMA PREVIDENZIALE FORNERO APPLICAZIONE ai LAVORATORI MARITTIMI

U.S.C.L.A.C. / U.N.C.Di.M. LA RIFORMA PREVIDENZIALE FORNERO APPLICAZIONE ai LAVORATORI MARITTIMI F E D E R M A N A G E R Via Ravenna 14-00161 ROMA U.S.C.L.A.C. / U.N.C.Di.M. UNIONE SINDACALE CAPITANI UNIONE NAZIONALE CAPITANI LUNGO CORSO AL COMANDO DIRETTORI di MACCHINA Segreteria Nazionale 16121

Dettagli

L~ddI'Y~~ ddi'~eddla ~

L~ddI'Y~~ ddi'~eddla ~ MlUR - Ministero dell'istruzione dell'università e della Ricerca AOODGPER - Direzione Generale Personale della Scuola REGISTRO UFFICIALE Prot, n. 0018851-11/1212014 - USCITA L~ddI'Y~~ ddi'~eddla ~ q)~jwjtd~~rk

Dettagli

Direzione Centrale Pensioni. Roma, 10/04/2015

Direzione Centrale Pensioni. Roma, 10/04/2015 Direzione Centrale Pensioni Roma, 10/04/2015 Circolare n. 74 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori generali, centrali e periferici dei Rami professionali Al Coordinatore

Dettagli

U.O. n 2 Ufficio I. Prot. n 25937 Cosenza, 22 dicembre 2009. All Albo dell Ufficio - SEDE-

U.O. n 2 Ufficio I. Prot. n 25937 Cosenza, 22 dicembre 2009. All Albo dell Ufficio - SEDE- U.O. n 2 Ufficio I Prot. n 25937, 22 dicembre 2009 Ai Dirigenti Scolastici delle Istituzioni Scolastiche Statali di ogni ordine e grado della provincia - LORO SEDI - e,p.c. U. S. R. per la Calabria Via

Dettagli

VADEMECUM PENSIONI 2013

VADEMECUM PENSIONI 2013 VADEMECUM PENSIONI 2013 Con la circolare Inps n. 131/2012 si rende valido il diritto al pensionamento per tutti i pensionandi d Italia. Rimane sempre problematico il pensionamento per il comparto scuola.

Dettagli

ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE VIA GRAMSCI

ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE VIA GRAMSCI MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE VIA GRAMSCI INDIRIZZI: AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING (VIA SCROCCAROCCO,

Dettagli

CIRCOLARE N.95 Prot. n.9445 Foggia, 23.11.2010

CIRCOLARE N.95 Prot. n.9445 Foggia, 23.11.2010 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia-Direzione Generale UFFICIO IX AMBITO TERRITORIALE FOGGIA CIRCOLARE N.95 Prot. n.9445 Foggia, 23.11.2010

Dettagli

Direzione Centrale Previdenza. Roma, 05/06/2014

Direzione Centrale Previdenza. Roma, 05/06/2014 Direzione Centrale Previdenza Roma, 05/06/2014 Circolare n. 73 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori generali, centrali e periferici dei Rami professionali Al

Dettagli

Messaggio N. 008381 del 15/05/2012. INPS gestione ex INPDAP Direzione Centrale Previdenza

Messaggio N. 008381 del 15/05/2012. INPS gestione ex INPDAP Direzione Centrale Previdenza Messaggio N. 008381 del 15/05/2012 INPS gestione ex INPDAP Direzione Centrale Previdenza Ai Direttori Centrali Ai Direttori Regionali Ai Direttori Provinciali Ai Direttori delle Agenzie Oggetto: Chiarimenti

Dettagli

Coordinamento Nazionale FLP Giustizia

Coordinamento Nazionale FLP Giustizia Coordinamento Nazionale FLP Giustizia Ministeri e Polizia Penitenziaria Reperibilità 3928836510-3206889937 Coordinamento Nazionale: c/o Ministero della Giustizia Via Arenula, 70 00186 ROMA tel. 06/64760274

Dettagli

Requisiti per l accesso al trattamento pensionistico a decorrere dal 1 settembre 2014

Requisiti per l accesso al trattamento pensionistico a decorrere dal 1 settembre 2014 Requisiti per l accesso al trattamento pensionistico a decorrere dal 1 settembre 2014 Requisiti in vigore fino al 31/12/2011 e modifiche introdotte dal D.L. 138/2011 a cura di Giovanni Cadoni (Gilda Insegnanti

Dettagli

ATA, UN LAVORO IMPORTANTE. Corso di formazione Le pensioni: il ruolo della segreteria. Proteo Fare Sapere Lombardia FLC CGIL Lombardia

ATA, UN LAVORO IMPORTANTE. Corso di formazione Le pensioni: il ruolo della segreteria. Proteo Fare Sapere Lombardia FLC CGIL Lombardia Proteo Fare Sapere Lombardia FLC CGIL Lombardia ATA, UN LAVORO IMPORTANTE Lavori e professionalità per la scuola dell autonomia. Gestire le risorse, conoscere la normativa, partecipare ai progetti Corso

Dettagli

NOTA OPERATIVA N. 25. Roma, 23 giugno 2011. Ai Direttori delle Sedi Provinciali e Territoriali. Ai Dirigenti Generali Centrali e Regionali

NOTA OPERATIVA N. 25. Roma, 23 giugno 2011. Ai Direttori delle Sedi Provinciali e Territoriali. Ai Dirigenti Generali Centrali e Regionali Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica Direzione Centrale Previdenza Ufficio III TFS,TFR, ASV e Previdenza Complementare Roma, 23 giugno 2011 NOTA OPERATIVA N.

Dettagli

Vigilanza sulle Entrate - Capitoli 3402, 3404, 3405, 3629, 3645, 3646 e 3802 del Capo XII Presidenza del Bilancio della Regione Siciliana.

Vigilanza sulle Entrate - Capitoli 3402, 3404, 3405, 3629, 3645, 3646 e 3802 del Capo XII Presidenza del Bilancio della Regione Siciliana. REPUBBLICA ITALIANA NUMERO DI CODICE FISCALE 012000826 NUMERO DI PARTITA IVA 02711070827 REGIONE SICILIANA PRESIDENZA Dipartimento Regionale del Personale dei Servizi Generali di Quiescenza Previdenza

Dettagli

VERBALE ATTIVITA DI COORDINAMENTO PROVINCIALE DI BRIEFING TRA L U.S.T. E I DD.SS.GG.AA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 VERBALE N. 5

VERBALE ATTIVITA DI COORDINAMENTO PROVINCIALE DI BRIEFING TRA L U.S.T. E I DD.SS.GG.AA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 VERBALE N. 5 VERBALE ATTIVITA DI COORDINAMENTO PROVINCIALE DI BRIEFING TRA L U.S.T. E I DD.SS.GG.AA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 VERBALE N. 5 Oggi Giovedì 08 gennaio 2015 alle ore 9,00 si è riunita, presso l Istituto

Dettagli

Istituto Nazionale della Previdenza Sociale

Istituto Nazionale della Previdenza Sociale Istituto Nazionale della Previdenza Sociale Messaggio numero 8881 del 19-11-2014 Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Entrate Roma, 19-11-2014

Dettagli

Legge 10 ottobre 2014, n. 147: nuove disposizioni in materia di salvaguardia pensionistica (cd. sesta salvaguardia).

Legge 10 ottobre 2014, n. 147: nuove disposizioni in materia di salvaguardia pensionistica (cd. sesta salvaguardia). Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Entrate Roma, 19-11-2014 Messaggio n. 8881 Allegati n.2 OGGETTO: Legge 10 ottobre 2014, n. 147: nuove

Dettagli

NURSIND SEGRETERIA NAZIONALE. Oggetto: Servizio previdenziale: pensionamento dei pubblici dipendenti nel 2014.

NURSIND SEGRETERIA NAZIONALE. Oggetto: Servizio previdenziale: pensionamento dei pubblici dipendenti nel 2014. Prot. SN-06 del 04/02/2014 Alla Cortese attenzione del Segretari provinciali Oggetto: Servizio previdenziale: pensionamento dei pubblici dipendenti nel 2014. La riforma Fornero (legge n. 204 del 22.12.2011)

Dettagli

Prot. n. 2446 del 13 Aprile 2012. All'Istituzione scolastica

Prot. n. 2446 del 13 Aprile 2012. All'Istituzione scolastica Dipartimento per la programmazione la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali Direzione Generale per la politica finanziaria e per il bilancio Ufficio settimo Prot. n. 2446 del 13 Aprile

Dettagli

ALLE OO.SS. DEL COMPARTO SCUOLA ALL' U.R.P.

ALLE OO.SS. DEL COMPARTO SCUOLA ALL' U.R.P. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Ufficio Scolastico Provinciale di Roma Via Luigi Pianciani, 32 00185 Roma sito: http:/www.lazio.istruzione.it/csa/csa_roma.shtml

Dettagli

LICEO STATALE SANDRO PERTINI

LICEO STATALE SANDRO PERTINI / LICEO STATALE SANDRO PERTINI - Liceo Linguistico - Liceo delle Scienze Umane (con Opzione Economico-Sociale) Genova Liceo Musicale e Coreutic Novembre o Sez. Musicale Via C. Battisti 5, 16145 Genova

Dettagli

Roma, 27 dicembre 2005

Roma, 27 dicembre 2005 DIREZIONE GENERALE Roma, 27 dicembre 2005 ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA DIREZIONE CENTRALE DELLE ENTRATE UFF. I NORMATIVA Uff. II - DENUNCE CONTRIB. E

Dettagli

Come avviene ogni anno, l Inps ha adeguato

Come avviene ogni anno, l Inps ha adeguato Previdenza LE Pensioni Gli ultimi aggiornamenti sugli aspetti di maggiore interesse della normativa previdenziale Inps Daniela Fiorino Come avviene ogni anno, l Inps ha adeguato il tetto di retribuzione

Dettagli

USR Lombardia - via Pola, 11-20124 - Milano Direzione Generale. Prot. n. MIUR AOODRLO R.U. 6881 Milano, 22 maggio 2015

USR Lombardia - via Pola, 11-20124 - Milano Direzione Generale. Prot. n. MIUR AOODRLO R.U. 6881 Milano, 22 maggio 2015 1 USR Lombardia - via Pola, 11-20124 - Milano Direzione Generale Prot. n. MIUR AOODRLO R.U. 6881 Milano, 22 maggio 2015 Ai Dirigenti delle scuole di ogni ordine e grado della Lombardia E p.c. Ai Dirigenti

Dettagli

Documentazione di Rito

Documentazione di Rito Documentazione di Rito I requisiti generali di accesso al pubblico impiego (art. 2 DPR 487/94 e legge n.104/92), di norma, sono certificati con i seguenti documenti di rito: certificato di cittadinanza

Dettagli

nuove regole nuovo sistema di calcolo (valentino favero)

nuove regole nuovo sistema di calcolo (valentino favero) le nuove pensioni dal 1 gennaio 2012 nuove regole nuovo sistema di calcolo (valentino favero) D.L. 6 dicembre 2011, n.201, convertito con modificazioni dalla Legge 22 dicembre 2011, n.214, art.24 «3. Il

Dettagli

E.N.P.A.F. ENTE NAZIONALE DI PREVIDENZA E DI ASSISTENZA FARMACISTI Roma, 6 dicembre 2012

E.N.P.A.F. ENTE NAZIONALE DI PREVIDENZA E DI ASSISTENZA FARMACISTI Roma, 6 dicembre 2012 E.N.P.A.F. ENTE NAZIONALE DI PREVIDENZA E DI ASSISTENZA FARMACISTI Roma, 6 dicembre 2012 FONDAZIONE DI DIRITTO PRIVATO Viale Pasteur, 49-00144 ROMA Tel. 06 54711 - Fax 06 5917732 Cod. Fisc. 80039550589

Dettagli

Circolare n. 206. Al sito web. Oggetto: Trasformazione rapporto di lavoro a tempo parziale: personale docente, educativo ed A.T.A - A.S. 2015/16.

Circolare n. 206. Al sito web. Oggetto: Trasformazione rapporto di lavoro a tempo parziale: personale docente, educativo ed A.T.A - A.S. 2015/16. Istituto Statale Biagio Pascal Liceo Scientifico Istituto Tecnico Via Brembio,97-00188 - Via dei Robilant,2-00194 Roma Centralino: 06-12112-4205 via Brembio - 06-12112-4225 Via dei Robilant Fax: 06-33615164

Dettagli

U.I.C.I. DELEGAZIONE DI SAN MARCO ARGENTANO

U.I.C.I. DELEGAZIONE DI SAN MARCO ARGENTANO News del : 04/05/2015 U.I.C.I. DELEGAZIONE DI SAN MARCO ARGENTANO OGGETTO: Pensionistica trattamento anticipato di anzianita sospensione delle penalizzazioni fino al 2017 Si fa seguito ai comunicati UICI

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE ATTI NORMATIVI E DI AMMINISTRAZIONE

BOLLETTINO UFFICIALE MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE ATTI NORMATIVI E DI AMMINISTRAZIONE MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE ANNO 133 Roma, 12-19 ottobre 2006 N. 41-42 BOLLETTINO UFFICIALE ATTI NORMATIVI E DI AMMINISTRAZIONE Poste Italiane S.p.A. - sped. in abb. post. 70% - DCB Roma ISTITUTO

Dettagli

NOTA OPERATIVA N. 41. Roma, 30/11/2011. Ai Direttori delle Sedi Provinciali e Territoriali. Ai Dirigenti Generali Centrali e Regionali

NOTA OPERATIVA N. 41. Roma, 30/11/2011. Ai Direttori delle Sedi Provinciali e Territoriali. Ai Dirigenti Generali Centrali e Regionali Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica Direzione Centrale Previdenza Ufficio III TFS, TFR, ASV e Previdenza Complementare Roma, 30/11/2011 NOTA OPERATIVA N. 41

Dettagli

Ufficio Scolastico Regionale per il Molise

Ufficio Scolastico Regionale per il Molise Ministero dell Istruzione, Università e Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Molise Ufficio III Ambito Territoriale di Campobasso Via Garibaldi n. 25-86100 Campobasso Tel. 0874/ 4975 Fax 0874 /497558

Dettagli

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca Dipartimento per l'istruzione Direzione Generale per il Personale della Scuola

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca Dipartimento per l'istruzione Direzione Generale per il Personale della Scuola C.M. 33 Prot. 143/n/2004 Roma, lì 16 marzo 2004 Alle Direzioni Scolastiche Regionali Loro Sedi Ai Centri Servizi Amministrativi Loro Sedi Alla Sovrintendenza Scolastica della Provincia Autonoma di Alla

Dettagli

Circ. n. 199 Roma 26 febbraio 2015. Oggetto: TRASFORMAZIONE RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE Personale Docente e A.T.A. a. s.

Circ. n. 199 Roma 26 febbraio 2015. Oggetto: TRASFORMAZIONE RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE Personale Docente e A.T.A. a. s. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca - Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Istituto d Istruzione Superiore Statale Caravaggio Sede legale: Viale C.T. Odescalchi n. 98-00147

Dettagli

Direzione Centrale Pensioni. Roma, 17/09/2015

Direzione Centrale Pensioni. Roma, 17/09/2015 Direzione Centrale Pensioni Roma, 17/09/2015 Circolare n. 154 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori generali, centrali e periferici dei Rami professionali Al

Dettagli

PERSONALE DELLA SCUOLA REQUISITI PER LA PENSIONE

PERSONALE DELLA SCUOLA REQUISITI PER LA PENSIONE PERSONALE DELLA SCUOLA REQUISITI PER LA PENSIONE LEGGE N. 243 DEL 23 AGOSTO 2004 LEGGE N. 247 DEL 24 DICEMBRE 2007 LEGGE N. 102 DEL 3 AGOSTO 2009 LEGGE N. 122 DEL 30 LUGLIO 2010 Pensione di anzianità Pensione

Dettagli

Data news: 18/12/2012 Titolo: Indennità di disoccupazione mini ASpI 2012

Data news: 18/12/2012 Titolo: Indennità di disoccupazione mini ASpI 2012 Data news: 18/12/2012 Titolo: Indennità di disoccupazione mini ASpI 2012 Dal 1 gennaio 2013, l indennità di disoccupazione ordinaria con requisiti ridotti non sarà più erogata. Per coloro che nel 2012

Dettagli

COVIP COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE

COVIP COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE DELIBERAZIONE del 30 novembre 2006 COVIP COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE Regolamento recante le procedure relative agli adeguamenti delle forme pensionistiche complementari al decreto legislativo

Dettagli

142691 3/10/2006. Palermo. Prot. N.. Allegati...

142691 3/10/2006. Palermo. Prot. N.. Allegati... REPUBBLICA ITALIANA NUMERO DI CODICE FISCALE 012000826 NUMERO DI PARTITA IVA 02711070827 REGIONE SICILIANA PRESIDENZA Dipartimento Regionale del Personale dei Servizi Generali di Quiescenza Previdenza

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana Direzione Generale

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana Direzione Generale MIUR.AOODRTO.REGISTRO UFFICIALE(U).0007919.22-08-2013 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca AOODRTO Firenze, 22/08/2013 Ufficio VI Ai Dirigenti degli Uffici territoriali dell USR per

Dettagli

MPI AOOUSPRM.Registro Ufficiale Roma, 27/02/2015 prot. n. 4555 - USCITA -

MPI AOOUSPRM.Registro Ufficiale Roma, 27/02/2015 prot. n. 4555 - USCITA - Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Ufficio X - Ambito territoriale per la provincia di Roma Via Luigi Pianciani, 32 00185 Roma sito: www.atpromaistruzione.it

Dettagli

Roma, 27 dicembre 2005

Roma, 27 dicembre 2005 DIREZIONE GENERALE Roma, 27 dicembre 2005 ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA DIREZIONE CENTRALE DELLE ENTRATE UFF. I NORMATIVA Uff. II - DENUNCE CONTRIB. E

Dettagli

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Friuli Venezia Giulia - Direzione Generale

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Friuli Venezia Giulia - Direzione Generale MIUR.AOODRFR.REGISTRO UFFICIALE(U).0003843.14-05-2015 Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Agli Enti Gestori delle Scuole Paritarie di ogni Ordine e Grado Ai Dirigenti degli Ambiti

Dettagli

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca MIUR.AOODGCASIS.REGISTRO UFFICIALE(U).0002966.01-09-2015 Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Direzione Generale per i contratti, gli acquisti e per i sistemi informativi e la statistica

Dettagli

DOMANDE DI PRESTAZIONI/SERVIZI DELLA GESTIONE EX INPDAP

DOMANDE DI PRESTAZIONI/SERVIZI DELLA GESTIONE EX INPDAP DOMANDE DI PRESTAZIONI/SERVIZI DELLA GESTIONE EX INPDAP Nuove modalità di presentazione delle istanze per il riscatto di periodi o servizi ai fini dell indennità di buonuscita e del TFR per il personale

Dettagli

Circolare N.116 del 07 Settembre 2011. Lavori usuranti: presentazione della comunicazione per il lavoro notturno e altre novità

Circolare N.116 del 07 Settembre 2011. Lavori usuranti: presentazione della comunicazione per il lavoro notturno e altre novità Circolare N.116 del 07 Settembre 2011 Lavori usuranti: presentazione della comunicazione per il lavoro notturno e altre novità Lavori usuranti: presentazione della comunicazione per il lavoro notturno

Dettagli

ALL INPS ISTITUTO NAZIONALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE DIREZIONE CENTRALE DELLE ENTRATE CONTRIBUTIVE Via Ciro il Grande, 21 00144 ROMA

ALL INPS ISTITUTO NAZIONALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE DIREZIONE CENTRALE DELLE ENTRATE CONTRIBUTIVE Via Ciro il Grande, 21 00144 ROMA ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA Roma, 22-6-2004 DIREZIONE CENTRALE DELLE ENTRATE VIA A.BALLARIN 42 00142 ROMA ALLE AZIENDE USL ALLE AZIENDE OSPEDALIERE ALLE

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Calabria UFFICIO VII Ambito Territoriale di Cosenza

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Calabria UFFICIO VII Ambito Territoriale di Cosenza Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Calabria UFFICIO VII Ambito Territoriale di Cosenza U.O. n 2 Prot. n 1956 Cosenza, 25.01.2011 Ai Dirigenti

Dettagli

2. Requisiti dei soggetti beneficiari, documentazione richiesta e modalità di presentazione delle domande dei soggetti richiedenti.

2. Requisiti dei soggetti beneficiari, documentazione richiesta e modalità di presentazione delle domande dei soggetti richiedenti. ALLEGATO A Linee guida ai Comuni per l erogazione dei contributi per la fornitura gratuita, totale o parziale, dei libri di testo, per l anno scolastico 2013-2014, a favore degli alunni residenti nel Lazio,

Dettagli

Coordinamento Nazionale FLP Giustizia

Coordinamento Nazionale FLP Giustizia Coordinamento Nazionale FLP Giustizia Ministeri e Polizia Penitenziaria Reperibilità 3928836510-3206889937 Coordinamento Nazionale: c/o Ministero della Giustizia Via Arenula, 70 00186 ROMA tel. 06/64760274

Dettagli

CONVENZIONE TRA PREMESSO

CONVENZIONE TRA PREMESSO CONVENZIONE TRA ISTITUTO NAZIONALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE (di seguito denominato INPS), nella persona di Gabriella Di Michele nata a L Aquila il 27 Febbraio 1959 e domiciliata per la carica presso INPS

Dettagli

COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE

COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE DELIBERAZIONE 21 marzo 2007 Direttive recanti chiarimenti operativi circa l applicazione del decreto ministeriale del 30 gennaio 2007, adottato ai sensi dell

Dettagli

Pensione più lavoro part-time, i criteri nel pubblico impiego

Pensione più lavoro part-time, i criteri nel pubblico impiego Il decreto spiega tutte le possibilità e i limiti dell'eventuale cumulo Pensione più lavoro part-time, i criteri nel pubblico impiego (Dm Funzione pubblica 331 del 29.7.1997) da CittadinoLex del 12/9/2002

Dettagli

FABINFORMA NOTIZIARIO A CURA DEL COORDINAMENTO NAZIONALE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO

FABINFORMA NOTIZIARIO A CURA DEL COORDINAMENTO NAZIONALE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO GLI ISCRITTI F.A.B.I. DELLE B.C.C. RAGGIUNTI I 10.000 FORTUNATI ESODATI CHE POTRANNO ACCEDERE ALLA PENSIONE DI ANZIANITÀ CON LA NORMATIVA PREVIGENTE L I.N.P.S., con messaggio 14952 del 14.04.05 fa sapere

Dettagli

CIRCOLARE N. 17 Agli Enti di Patronato

CIRCOLARE N. 17 Agli Enti di Patronato ISTITUTO Roma lì, 23/05/2005 NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL'AMMINISTRAZIONE PUBBLICA Direzione Centrale Pensioni Ufficio I - Normativa e-mail: dctrattpensuff1@inpdap.it Ai Direttori delle

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

IL DIRIGENTE SCOLASTICO Afragola, 29/04/2015 prot.2185/a7 IL DIRIGENTE SCOLASTICO il decreto legislativo 16 aprile 1994, n. 297, con cui è stato approvato il testo unico delle disposizioni legislative vigenti in materia di istruzione;

Dettagli

Comunicazione di debito e provvedimento di recupero di somme erogate indebitamente.

Comunicazione di debito e provvedimento di recupero di somme erogate indebitamente. Inpdap: la procedura per il recupero degli indebiti (Inpdap, Nota Operativa 20.6.2006 n. 39) Sono in arrivo le comunicazioni Inpdap relative alle somme indebitamente percepite dai pensionati. L istituto

Dettagli

Roma, 26 novembre 2012

Roma, 26 novembre 2012 CIRCOLARE N. 45/E Roma, 26 novembre 2012 Direzione Centrale Servizi ai contribuenti OGGETTO: Sisma maggio 2012 Finanziamento per il pagamento di tributi, contributi previdenziali e premi assicurativi obbligatori

Dettagli

NUOVI RIFLESSI PENSIONISTICI SULLA BUONUSCITA DEGLI STATALI

NUOVI RIFLESSI PENSIONISTICI SULLA BUONUSCITA DEGLI STATALI Coordinamento Nazionale FLP-Interno Ministero dell'interno - Palazzo Viminale - Palazzina F, 1 piano, stanza n. 50-00184 Roma Tel. 06.46547989 fax 06.46547954 flp_interno@icloud.com www.flp-interno.it

Dettagli

MANUALE DI GESTIONE DEI FASCICOLI DEL PERSONALE Agenzia AGRIS Sardegna

MANUALE DI GESTIONE DEI FASCICOLI DEL PERSONALE Agenzia AGRIS Sardegna MANUALE DI GESTIONE DEI FASCICOLI DEL PERSONALE Agenzia AGRIS Sardegna Approvato con determinazione del Direttore Generale n 33/13 del 23.04.2013-2013 - Agenzia AGRIS Sardegna Pagina 1 di 8 Sommario ART.

Dettagli

MESSAGGIO INPS n. 016771 del 16/10/2012

MESSAGGIO INPS n. 016771 del 16/10/2012 MESSAGGIO INPS n. 016771 del 16/10/2012 Oggetto: Indennità di mobilità ordinaria per i lavoratori del Gruppo Alitalia spa art. 1-bis del D.L. 5 ottobre 2004, n. 249 convertito, con modificazioni, dalla

Dettagli

AUTOCERTIFICAZIONE. (Ai Sensi dell articolo 46 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n.445 e successive modificazioni )

AUTOCERTIFICAZIONE. (Ai Sensi dell articolo 46 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n.445 e successive modificazioni ) Al Dirigente Scolastico dell Istituzione scolastica di AUTOCERTIFICAZIONE (Ai Sensi dell articolo 46 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n.445 e successive modificazioni ) Io sottoscritto/a cognome nome Cod.

Dettagli