AGENS Agenzia confederale dei Trasporti e Servizi

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AGENS Agenzia confederale dei Trasporti e Servizi"

Transcript

1 Roma, 11 aprile 2014 Prot. n. 025/14/D.11. Alle Aziende associate L o r o S e d i OGGETTO: Autoliquidazione del Premio Assicurativo INAIL 2013/2014. Riduzioni ex L. n. 147/2013 e differimento al del termine per il pagamento dei premi e dei contributi dovuti per l'assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali. Istruzioni operative INAIL Guida all autoliquidazione 2013/2014. Si comunica che l INAIL, con istruzioni operative del , ha fornito la nuova Guida all Autoliquidazione Premi e Contributi Associativi edizione (allegata), che illustra in dettaglio le modalità per il calcolo dei premi assicurativi sulla base della riduzione prevista dall art. 1, comma 128 della L. n. 147/2013. La Guida è consultabile sul portale INAIL (assicurazione datori di lavoro autoliquidazione) sul quale sono stati resi altresì disponibili, nell area Servizi Online, i servizi telematici correlati all autoliquidazione 2013/2014. Quadro normativo L art. 1, comma 128 della L. n. 147/2013 ha disposto, con effetto dal , la riduzione percentuale dell importo dei premi e dei contributi dovuti per l assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali, sulla base delle modalità stabilite da apposito decreto del Ministero del Lavoro e del Ministero dell Economia, emanato su proposta dell INAIL. Nelle more dell emanazione del suddetto decreto interministeriale, come noto, il D.L. n. 4/2014 ha disposto il differimento al del termine per il pagamento dell autoliquidazione e per la presentazione telematica delle dichiarazioni delle retribuzioni. Il l INAIL, con determina del Presidente dell Istituto n. 67, ha stabilito le modalità di applicazione della riduzione in oggetto in base al tasso dell andamento infortunistico aziendale e la relativa misura per l anno 2014, che saranno recepite entro breve dal citato decreto interministeriale. Sulla base delle determina n. 67, l Istituto ha provveduto a predisporre le nuove basi di calcolo per il premio , indicando le ipotesi e la misura della riduzione di cui al citato art. 1, comma 128, della L. n. 147/2013. Aderente alla Viale Pasteur, Roma CONFINDUSTRIA Tel. 06/ Telefax 06/ C.f

2 La riduzione in commento, precisa l INAIL, si applica solo al premio dovuto a titolo di rata 2014, secondo le modalità descritte negli esempi di calcolo del premio di autoliquidazione incorporati nella Guida allegata. Pertanto, entro il , il datore di lavoro è tenuto a: calcolare il premio anticipato per l anno in corso (rata) ed il conguaglio per l anno precedente (regolazione); conteggiare il premio di autoliquidazione dato dalla somma algebrica della rata e della regolazione; pagare il premio di autoliquidazione utilizzando il Modello di pagamento unificato F24 ; presentare la dichiarazione delle retribuzioni telematica, comprensiva dell eventuale comunicazione di pagamento in quattro rate (ai sensi della L. n. 449/1997 e n. 144/1999), utilizzando i servizi telematici Invio dichiarazione salari o ALPI online. Nozioni ed adempimenti Con le istruzioni operative del , l Inail ha fornito inoltre una serie di informazioni di carattere generale, di cui si riporta di seguito una sintesi, con particolare riferimento alla nozione di base imponibile e alle operazioni connesse al pagamento dell autoliquidazione. Regime imponibile ai fini fiscali e contributivi La base imponibile previdenziale deve essere calcolata con riferimento alla normativa fiscale relativa ai redditi di lavoro dipendente (T.U. delle imposte sui redditi ex D.P.R. n. 917/1986). Sono esclusi dalla base imponibile ai fini contributivi le somme ed i valori indicati dall art. 29, commi 4 e 6, del T.U. n. 1124/1965. Lavoratori con contratto part-time La base imponibile per il calcolo del premio assicurativo per i lavoratori in oggetto è la retribuzione convenzionale oraria (minimale o tabellare), determinata moltiplicando la retribuzione convenzionale oraria per le ore complessive da retribuire nel periodo assicurativo. Primo pagamento del premio di autoliquidazione Nel caso in cui l attività abbia avuto inizio nel corso dell anno precedente, il premio anticipato dovuto per l anno in corso deve essere determinato in base alle retribuzioni presunte indicate nella denuncia di iscrizione e riportate nella sezione Rata Anno 2014, colonna Presunto, delle basi di calcolo del premio. Comunicazione motivata di riduzione delle retribuzioni presunte (art. 28, comma 6, T.U. n. 1124/1965 e art. 2, comma 3 del D.L. n. 4/2014) Il datore di lavoro che presume di erogare per l anno di rata 2014 un importo di retribuzioni inferiori a quello corrisposto nell anno precedente, è tenuto ad inviare all INAIL entro il , la comunicazione motivata di riduzione delle retribuzioni presunte, indicando le minori retribuzioni per il calcolo della rata premio anticipata. 2

3 Pagamento in quattro rate del premio di autoliquidazione (art. 59, comma 19 della L. n. 449/1997 e art. 55, comma 5 della L. n. 144/1999) Il premio annuale può essere pagato in quattro rate trimestrali, previa comunicazione nella dichiarazione delle retribuzioni. Per il 2014, il pagamento delle prime due rate deve essere effettuato entro il , con il versamento del 50% del premio. Le rate successive, ognuna pari al 25% del premio annuale, devono essere versate entro il giorno e , maggiorate degli interessi calcolati applicando il tasso medio di interesse dei titoli di Stato nell anno precedente, pari al 2,08%. I coefficienti da applicare per il calcolo degli interessi alle rate successive al sono i seguenti: coefficiente 0, per la rata con scadenza al ; coefficiente 0, per la rata con scadenza al Il pagamento in quattro rate non è ammesso per il conguaglio in caso di cessazione del codice ditta. Addizionale Fondo per le vittime dell amianto (L. n. 244/2007 e determinazione del Presidente INAIL n. 296/2013) A decorrere dall anno 2013, l addizionale in oggetto a carico delle imprese è fissata nella misura dell 1,17%, da applicare sia al premio di regolazione 2013 sia al premio di rata Nelle basi di calcolo del premio inviate dall INAIL, l obbligo di versare l addizionale è evidenziato nell apposito campo Addizionale amianto L. n. 244/2007 con il valore SI. Servizi telematici per l Autoliquidazione Sul portale INAIL sono a disposizione una serie di servizi per procedere alle operazioni di autoliquidazione. Si riportano di seguito le principali funzionalità ad uso degli utenti. ALPI online Il servizio consente di presentare le dichiarazioni delle retribuzioni, comunicare la volontà di pagare o meno il premio in quattro rate per un determinato codice ditta. Il ragione del differimento al del termine per il pagamento dell autoliquidazione il servizio visualizza tre rate, unificando la prima e la seconda. Invio telematico Dichiarazione Salari Il servizio consente di presentare le dichiarazioni delle retribuzioni, comunicare la volontà di pagare o meno il premio in quattro rate per più codici ditta. L utente riceve per posta elettronica la ricevuta con la riproduzione delle dichiarazioni trasmesse per tutti i codici ditta indicati nei tracciati. L indicazione di avvalersi o meno del pagamento in quattro rate è necessaria solo se per quest anno si intende effettuare il pagamento in modo diverso dall anno precedente. Riduzione presunto Il servizio permette di dare comunicazione motivata di riduzione delle retribuzioni presunte per uno specifico codice ditta, con l indicazione, per ogni singola voce di rischio, delle minori retribuzioni su cui devono essere calcolati i premi anticipati dovuti per l anno in corso (rata). 3

4 Servizio basi di calcolo Mediante questo servizio è possibile visualizzare le basi di calcolo di un determinato codice ditta. Richiesta basi di calcolo Il servizio consente di richiedere le basi di calcolo del premio in formato elettronico. Riduzioni del premio assicurativo Riduzioni ai sensi dell art. 1, comma 128 della L. n. 147/2013 La riduzione è pari al 14,17% e si applica, solo per la rata 2014, ai premi ordinari delle polizze dipendenti. Ai fini della verifica della sussistenza dei requisiti per l applicazione della riduzione sono stati fissati criteri differenziati a seconda che le lavorazioni siano iniziate da oltre un biennio oppure da non oltre un biennio. Polizze dipendenti per lavorazioni iniziate da oltre un biennio: la riduzione si applica alle lavorazioni con data precedente al Per ogni voce (lavorazione) si confronta il tasso applicabile medio del triennio 2010/2012 (TA) ed il tasso di tariffa (TM). La riduzione spetta se il TA è inferiore o pari al TM e si applica automaticamente anche al premio supplementare silicosi. Polizze dipendenti per lavorazioni iniziate da non oltre un biennio: le lavorazioni iniziate da non oltre un biennio sono quelle che hanno avuto inizio dal La riduzione si applica ai soggetti che dimostrino l osservanza delle norme in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro e che presentano o hanno già presentato nel corso del biennio l istanza ex art. 20 MAT telematica accettata dall INAIL. Se il primo biennio scade tra il 1 gennaio ed il 20 giugno 2014, il termine per la presentazione dell istanza 20 MAT è differito al La riduzione spetta se è stata accettata dall INAIL l istanza ex art. 20 MAT telematica ed è applicata automaticamente anche al premio supplementare silicosi. Incentivi ante per l inserimento lavorativo dei disabili (art. 13, L. n. 68/1999, testo previgente all art. 1, comma 37 della L. n. 247/2007) L esenzione del 100% del premio, sia in regolazione che in rata, si applica ai soli datori di lavoro già autorizzati entro il L importo delle retribuzioni esenti deve essere riportato nella dichiarazione delle retribuzioni sezione Retribuzioni soggette a sconto, Tipo codice 6. Per tutti gli altri dal è previsto un contributo all assunzione dei lavoratori in oggetto erogato direttamente dalle Regioni, pertanto, il premio è dovuto in misura intera. Riduzioni per assunzioni con contratti di inserimento (artt del D.Lgs. n. 276/2003) Come noto, l art. 1, comma 14 della L. n. 92/2012 ha abrogato, con decorrenza , i contratti di inserimento di cui agli artt. da 54 a 59 del D.Lgs. n. 276/2003, disponendo che nei confronti delle assunzioni effettuate fino al continuano ad applicarsi le disposizioni abrogate. 4

5 Pertanto, i datori di lavoro che hanno assunto lavoratori con contratti di inserimento entro tale data, per i quali la previgente disciplina stabiliva le agevolazioni del 25%, 40%, 50% e 100% a seconda delle ipotesi, nel rispetto dei requisiti richiesti dal Regolamento CE n. 800/2008, dovranno indicare nella dichiarazione delle retribuzioni l importo totale delle retribuzioni parzialmente esenti, il relativo codice, nonché le specifiche retribuzioni. L indicazione dei suddetti elementi equivale a domanda di ammissione alle riduzioni che spettano a condizione che il datore di lavoro sia in possesso dei requisiti di regolarità contributiva e degli altri requisiti richiesti dalla normativa di riferimento. Riduzione per assunzioni ex L. n. 407/1990, art. 8, comma 9 I datori di lavoro operanti nelle aree non ricomprese nei territori del Mezzogiorno di cui al D.P.R. n. 218/1978, che assumono con contratto a tempo indeterminato lavoratori disoccupati da almeno 24 mesi o sospesi dal lavoro e beneficiari di trattamento straordinario di integrazione salariale sempre da almeno 24 mesi, hanno diritto alla riduzione del 50% dei relativi premi per un periodo di 36 mesi. I datori di lavoro, ai fini della riduzione, dovranno indicare nella dichiarazione delle retribuzioni, l importo totale delle retribuzioni parzialmente esenti, il relativo codice e le specifiche retribuzioni. Se le assunzioni sono effettuate, invece, da imprese operanti nei territori del Mezzogiorno di cui al citato D.P.R. n. 218/1978, i premi assicurativi non sono dovuti per un periodo di 36 mesi. In tale ultima ipotesi, i datori di lavoro dovranno indicare nella dichiarazione delle retribuzioni il relativo codice nella sezione relativa alle retribuzioni esenti al 100%, nonché le specifiche retribuzioni. In entrambe le ipotesi, l indicazione dei suddetti elementi equivale a domanda di ammissione al beneficio, nel rispetto della normativa in materia di regolarità contributiva e della specifica normativa di riferimento. Incentivi per assunzioni ex L. n. 92/2012, art. 4, commi da 8 a 11 A decorrere dal , in relazione ad assunzioni effettuate con contratto di lavoro dipendente a tempo determinato, anche in somministrazione, di lavoratori di età non inferiore a 50 anni, disoccupati da oltre 12 mesi, spetta la riduzione del 50% dei premi a carico. Se il contratto è trasformato a tempo indeterminato, la riduzione dei premi si prolunga fino al diciottesimo mese dalla data di assunzione del lavoratore con contratto a tempo determinato. Se invece l assunzione viene effettuata a monte con contratto a tempo indeterminato, la riduzione dei premi spetta per un periodo di 18 mesi dalla data della predetta assunzione. Le medesime riduzioni, nel rispetto del Regolamento CE n. 800/2008, si applicano anche a fronte di assunzioni di lavoratrici di qualsiasi età prive di un impiego regolarmente retribuito da almeno 6 mesi. I datori di lavoro aventi diritto alla riduzione del 50% dei premi devono indicare nella dichiarazione delle retribuzioni l importo totale delle retribuzioni parzialmente esenti, il relativo codice e le specifiche retribuzioni. 5

6 Anche in questo caso l indicazione dei suddetti elementi equivale a domanda di ammissione al beneficio. Sulla base delle riduzioni connesse alle assunzioni effettuate ai sensi dell art. 4, commi da 8 a 11 della L. n. 92/2012, l INAIL ha previsto i nuovi codici H, I, J, K, L, M, N, O, P, Q, R, S, T, U, V, W, X, Y (v. tabella riepilogativa contenuta nella Guida all Autoliquidazione 2013/2014 allegata). Con riserva di fornire ulteriori chiarimenti che dovessero pervenire in materia e rinviando all allegata documentazione per ulteriori aspetti di interesse, inviamo cordiali saluti. All.: 1 6

GUIDA ALL'AUTOLIQUIDAZIONE DEL PREMIO INAIL 2013-2014 : scadenza al 16 maggio 2014

GUIDA ALL'AUTOLIQUIDAZIONE DEL PREMIO INAIL 2013-2014 : scadenza al 16 maggio 2014 GUIDA ALL'AUTOLIQUIDAZIONE DEL PREMIO INAIL 2013-2014 : scadenza al 16 maggio 2014 a cura di Celeste Vivenzi Premessa generale Come noto con le istruzioni operative del 3 febbraio 2014 l Inail ha fornito

Dettagli

ALLE STRUTTURE CENTRALI E TERRITORIALI

ALLE STRUTTURE CENTRALI E TERRITORIALI DIREZIONE CENTRALE RAPPORTO ASSICURATIVO Ufficio Gestione Rapporti Assicurativi Processo: Aziende Macroattività: Indirizzi normativi/operativi Entrate Attività: Indirizzi normativi operativi Entrate Tipologia:

Dettagli

ALLE STRUTTURE CENTRALI E TERRITORIALI

ALLE STRUTTURE CENTRALI E TERRITORIALI DIREZIONE CENTRALE RISCHI Ufficio Entrate Contributive Processo: Aziende Macroattività: Indirizzi normativi/operativi Entrate Attività: Indirizzi normativi operativi Entrate Tipologia: Note di istruzioni

Dettagli

AUTOLIQUIDAZIONE 2013/2014 PREMI E CONTRIBUTI ASSOCIATIVI

AUTOLIQUIDAZIONE 2013/2014 PREMI E CONTRIBUTI ASSOCIATIVI AUTOLIQUIDAZIONE 2013/2014 PREMI E CONTRIBUTI ASSOCIATIVI Versione del 4.4.2014 1 AUTOLIQUIDAZIONE 2013/2014 PREMI E CONTRIBUTI ASSOCIATIVI NOVITA Riduzione legge 147/2013 e differimento al 16 maggio 2014

Dettagli

AUTOLIQUIDAZIONE 2014/2015 PREMI E CONTRIBUTI ASSOCIATIVI

AUTOLIQUIDAZIONE 2014/2015 PREMI E CONTRIBUTI ASSOCIATIVI AUTOLIQUIDAZIONE 2014/2015 PREMI E CONTRIBUTI ASSOCIATIVI Versione del 13/01/2015 con aggiornamento del 26/01/2015 (sostituzione pagine 33 e 36) AUTOLIQUIDAZIONE 2014/2015 PREMI E CONTRIBUTI ASSOCIATIVI

Dettagli

AL.P.I. on line. Manuale Aziende

AL.P.I. on line. Manuale Aziende AL.P.I. on line Manuale Aziende Edizione 13.1.2015 Sommario INTRODUZIONE... 1 1 ACCESSO AL SERVIZIO... 3 2 DATORI DI LAVORO, IMPRESE E ALTRI SOGGETTI NON ARTIGIANI... 5 2.1 RETRIBUZIONI REGOLAZIONE...

Dettagli

AL.P.I. on line. Manuale Aziende

AL.P.I. on line. Manuale Aziende AL.P.I. on line Manuale Aziende Edizione 9.4.2014 Sommario INTRODUZIONE... 1 1 ACCESSO AL SERVIZIO... 3 2 DATORI DI LAVORO, IMPRESE E ALTRI SOGGETTI NON ARTIGIANI... 5 2.1 RETRIBUZIONI REGOLAZIONE... 6

Dettagli

INAIL. Autoliquidazione 2014-2015

INAIL. Autoliquidazione 2014-2015 Periodico informativo n. 23/2015 INAIL. Autoliquidazione 2014-2015 Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo intendiamo metterla al corrente che, lunedì 16 febbraio p.v,. scade

Dettagli

DICHIARAZIONI E ISTANZE ESCLUSIVAMENTE TELEMATICHE

DICHIARAZIONI E ISTANZE ESCLUSIVAMENTE TELEMATICHE RECAPITI DELLE SEDI DI PESARO E FANO PEC Sede di Pesaro: pesaro@postacert.inail.it PEC Sede di Fano: fano@postacert.inail.it NETFAX POSTA ELETTRONICA Fano 0622798766 fano@inail.it Fano premi 0622798901

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio News per i Clienti dello studio Ai gentili clienti Loro sedi INAIL: sconto sui premi 2013/2014 al 14,17% Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che l INAIL, con la determina del 11.03.2014

Dettagli

Circolare N.13 del 27 Gennaio 2014

Circolare N.13 del 27 Gennaio 2014 Circolare N.13 del 27 Gennaio 2014 Autoliquidazione INAIL. Arriva la proroga dei termini di pagamento al 16.05.2014 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che il Ministero dell Economia

Dettagli

GUIDA ALL'AUTOLIQUIDAZIONE DEL PREMIO INAIL 2012-2013 : analisi dei punti principali

GUIDA ALL'AUTOLIQUIDAZIONE DEL PREMIO INAIL 2012-2013 : analisi dei punti principali GUIDA ALL'AUTOLIQUIDAZIONE DEL PREMIO INAIL 2012-2013 : analisi dei punti principali Come previsto dal D.P.R. 1124/1965 sono obbligati all assicurazione Inail i datori di lavoro che, nell esercizio delle

Dettagli

AUTOLIQUIDAZIONE 2012/2013 PREMI E CONTRIBUTI ASSOCIATIVI

AUTOLIQUIDAZIONE 2012/2013 PREMI E CONTRIBUTI ASSOCIATIVI AUTOLIQUIDAZIONE 2012/2013 PREMI E CONTRIBUTI ASSOCIATIVI Edizione del 14.1.2013 Aggiornamento del 16.1.2013 (vedi pag. 8 e 33) Aggiornamento del 30.1.2013 (vedi pag. 9 24 e 30) Aggiornamento del 12.2.2013

Dettagli

Prot.n. 85. CIRC.n. 26 del 23.01.2013 A TUTTE LE IMPRESE ASSOCIATE

Prot.n. 85. CIRC.n. 26 del 23.01.2013 A TUTTE LE IMPRESE ASSOCIATE Prot.n. 85 CIRC.n. 26 del 23.01.2013 A TUTTE LE IMPRESE ASSOCIATE INAIL Autoliquidazione 2012/2013 Regolazione premio anno 2012 ed anticipo rata 2013 con pagamento entro il 18 febbraio 2013 Comunicazione

Dettagli

2 InformaImpresa Venerdì 25 gennaio 2013 SOMMARIO

2 InformaImpresa Venerdì 25 gennaio 2013 SOMMARIO 2 InformaImpresa Venerdì 25 gennaio 2013 SOMMARIO 1 - Appuntamento entro il 18 febbraio e il 18 marzo 2013 (perché il 16 cade di sabato) 2 - Riduzione Premi Speciali Unitari per il settore dell Autotrasporto

Dettagli

Si informa che sono in corso di spedizione le basi di calcolo per l autoliquidazione 2014/2015, con il relativo prospetto aggiornato.

Si informa che sono in corso di spedizione le basi di calcolo per l autoliquidazione 2014/2015, con il relativo prospetto aggiornato. DIREZIONE CENTRALE RISCHI Ufficio Entrate Contributive Processo: Aziende Macroattività: Indirizzi normativi/operativi entrate Attività: Indirizzi normativi/operativi entrate Tipologia: Note di istruzioni

Dettagli

Circolare 14 settembre 2012, n. 43

Circolare 14 settembre 2012, n. 43 Circolare 14 settembre, n. 43 Utilizzo esclusivo dei servizi telematici dell Inail per le comunicazioni con le imprese - Programma di informatizzazione delle comunicazioni con le imprese ai sensi dell

Dettagli

Circolare n. 52 Roma, 30 aprile 2015

Circolare n. 52 Roma, 30 aprile 2015 Direzione generale Direzione centrale rischi Circolare n. 52 Roma, 30 aprile 2015 Al Direttore generale vicario Ai Responsabili di tutte le Strutture centrali e territoriali e p.c. a: Organi istituzionali

Dettagli

ALLE STRUTTURE CENTRALI E TERRITORIALI

ALLE STRUTTURE CENTRALI E TERRITORIALI DIREZIONE CENTRALE RAPPORTO ASSICURATIVO Ufficio Gestione Rapporti Assicurativi Ufficio Politiche Assicurative, Tariffe e Contenzioso Processo: Aziende Macroattività: Indirizzi normativi/operativi entrate

Dettagli

OGGETTO: Premi INAIL. Versamento IV rata 2014

OGGETTO: Premi INAIL. Versamento IV rata 2014 Roma, 12/11/2014 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Premi INAIL. Versamento IV rata 2014 Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo intendiamo metterla a conoscenza che, il prossimo

Dettagli

Circolare n. 87. Roma, 17 dicembre 2015. Al Direttore generale vicario Ai Responsabili di tutte le Strutture centrali e territoriali

Circolare n. 87. Roma, 17 dicembre 2015. Al Direttore generale vicario Ai Responsabili di tutte le Strutture centrali e territoriali Direzione generale Direzione centrale rapporto assicurativo Circolare n. 87 Roma, 17 dicembre 2015 Al Direttore generale vicario Ai Responsabili di tutte le Strutture centrali e territoriali e p.c. a:

Dettagli

Quadro Normativo. Inps Direzione generale Direzione centrale entrate. Inail Direzione generale Direzione centrale rischi

Quadro Normativo. Inps Direzione generale Direzione centrale entrate. Inail Direzione generale Direzione centrale rischi Inps Direzione generale Direzione centrale entrate Inail Direzione generale Direzione centrale rischi Circolare Inps n. 83 Circolare Inail n. 32 Roma, 1 luglio 2014 Al Ai Direttore generale vicario (Inps

Dettagli

Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 01/07/2014

Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 01/07/2014 Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Roma, 01/07/2014 Circolare n. 83 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori generali,

Dettagli

OGGETTO: Premi INAIL. Versamento IV rata 2014

OGGETTO: Premi INAIL. Versamento IV rata 2014 Informativa per la clientela di studio Informativa per la clientela di studio Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Premi INAIL. Versamento IV rata 2014 Gentile Cliente, con la stesura del presente documento

Dettagli

OGGETTO: disegno di legge in materia di riforma del mercato del lavoro

OGGETTO: disegno di legge in materia di riforma del mercato del lavoro LINEA DI PRODOTTO PREVIDENZA PA OGGETTO: disegno di legge in materia di riforma del mercato del lavoro Nei giorni scorsi è stato varato dal Governo il disegno di legge recante disposizioni in materia di

Dettagli

INAIL. L'Autoliquidazione dei premi 2013/2014. Aprile 2014. Associazione Industriale Bresciana

INAIL. L'Autoliquidazione dei premi 2013/2014. Aprile 2014. Associazione Industriale Bresciana INAIL L'Autoliquidazione dei premi 2013/2014 Aprile 2014 Associazione Industriale Bresciana A cura dell Ufficio Lavoro, Previdenza, Assistenza Legale e Sburocratizzazione 1 Sommario INAIL Autoliquidazione

Dettagli

Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e giurislavoristici

Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e giurislavoristici Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e giurislavoristici N. 72 09.04.2014 INAIL: riduzione dei premi 2014 Lo sconto sui premi INAIL, per l anno 2014, è pari al 14,17% Categoria: Previdenza

Dettagli

Camera dei deputati. Agevolazioni fiscali e contributive per l assunzione di determinate categorie di lavoratori

Camera dei deputati. Agevolazioni fiscali e contributive per l assunzione di determinate categorie di lavoratori Camera dei deputati XVII LEGISLATURA Agevolazioni fiscali e contributive per l assunzione di determinate categorie di lavoratori Servizio studi Dipartimenti Lavoro e Finanze 17 Giugno 2014 1 AGEVOLAZIONI

Dettagli

Quadro Normativo. Direzione generale Direzione centrale rischi Direzione centrale servizi istituzionali settore navigazione. Circolare n.

Quadro Normativo. Direzione generale Direzione centrale rischi Direzione centrale servizi istituzionali settore navigazione. Circolare n. Direzione generale Direzione centrale rischi Direzione centrale servizi istituzionali settore navigazione Circolare n. 25 Roma, 7 maggio 2014 Al Ai Direttore generale vicario Responsabili di tutte le Strutture

Dettagli

AUTOLIQUIDAZIONE PREMI E CONTRIBUTI ASSOCIATIVI

AUTOLIQUIDAZIONE PREMI E CONTRIBUTI ASSOCIATIVI AUTOLIQUIDAZIONE PREMI E CONTRIBUTI ASSOCIATIVI Edizione del 12 gennaio 2011 1 GUIDA ALL AUTOLIQUIDAZIONE PAG. Autoliquidazione premi e contributi associativi 2 Informazioni generali 3 Riduzioni contributive

Dettagli

Oggetto: Autoliquidazione del premio 2014/2015 del settore Navigazione. Istruzioni.

Oggetto: Autoliquidazione del premio 2014/2015 del settore Navigazione. Istruzioni. DIREZIONE CENTRALE RISCHI Ufficio Entrate Contributive Processo: Aziende Macroattività: Indirizzi normativi/operativi entrate Attività: Indirizzi normativi/operativi entrate Tipologia: Note di istruzioni

Dettagli

Parte Seconda. Premio supplementare per l assicurazione contro la silicosi e l asbestosi. D.M. 20 giugno 1988

Parte Seconda. Premio supplementare per l assicurazione contro la silicosi e l asbestosi. D.M. 20 giugno 1988 Parte Seconda Premio supplementare per l assicurazione contro la silicosi e l asbestosi D.M. 20 giugno 1988 MINISTERO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE DECRETO 20 giugno 1988 Nuova tabella dei tassi

Dettagli

CIRCOLARE DI STUDIO 5/2015. Parma, 22 gennaio 2015

CIRCOLARE DI STUDIO 5/2015. Parma, 22 gennaio 2015 OGGETTO: Legge di stabilità Parte III CIRCOLARE DI STUDIO 5/2015 Parma, 22 gennaio 2015 Si fornisce di seguito una breve scheda di sintesi delle principali novità introdotte per il 2015 dalla L n. 190

Dettagli

Legge di stabilità 2014 (L. 27.12.2013 n. 147) - Principali novità in materia di lavoro e previdenza

Legge di stabilità 2014 (L. 27.12.2013 n. 147) - Principali novità in materia di lavoro e previdenza Informativa - ONB Legge di stabilità 2014 (L. 27.12.2013 n. 147) - Principali novità in materia di lavoro e previdenza INDICE 1 Premessa... 2 2 Sintesi delle principali novità in materia di lavoro e previdenza...

Dettagli

- a titolo di regolazione, entro il termine di scadenza fissato di volta in volta dall Inail (indicato nella richiesta di pagamento).

- a titolo di regolazione, entro il termine di scadenza fissato di volta in volta dall Inail (indicato nella richiesta di pagamento). 27 settembre 2013, n. 5867 Polizze speciali. Vetturini, barrocciai e ippotrasportatori riuniti in cooperative ed organismi associativi di fatto. Nuovi servizi telematici e adeguamenti GRA Web. Si illustrano

Dettagli

Oggetto Riduzione dei premi e contributi per l'assicurazione contro gli infortuni sul

Oggetto Riduzione dei premi e contributi per l'assicurazione contro gli infortuni sul Direzione generale Direzione centrale rischi Direzione centrale servizi istituzionali settore navigazione Circolare n. 25 Roma, 7 maggio 2014 Al Ai Direttore generale vicario Responsabili di tutte le Strutture

Dettagli

Quadro Normativo. Direzione generale Direzione centrale rischi Direzione centrale servizi istituzionali settore navigazione. Circolare n.

Quadro Normativo. Direzione generale Direzione centrale rischi Direzione centrale servizi istituzionali settore navigazione. Circolare n. Direzione generale Direzione centrale rischi Direzione centrale servizi istituzionali settore navigazione Circolare n. 25 Roma, 7 maggio 2014 Al Ai Direttore generale vicario Responsabili di tutte le Strutture

Dettagli

ASSUNZIONI AGEVOLATE 2015: sgravi contributivi per chi assume a tempo indeterminato (Legge n. 190 del 23.12.2014)

ASSUNZIONI AGEVOLATE 2015: sgravi contributivi per chi assume a tempo indeterminato (Legge n. 190 del 23.12.2014) CIRCOLARE INFORMATIVA N. 2 FEBBRAIO 2015 ASSUNZIONI AGEVOLATE 2015: sgravi contributivi per chi assume a tempo indeterminato (Legge n. 190 del 23.12.2014) Gentile Cliente, con la presente desideriamo informarla

Dettagli

Direzione generale per le Politiche attive e passive del lavoro

Direzione generale per le Politiche attive e passive del lavoro Direzione generale per le Politiche attive e passive del lavoro Prot. 40/26120 del 25/07/2013 Agli indirizzi in allegato OGGETTO: Applicazione delle agevolazioni contributive e assicurative riconoscibili

Dettagli

GIORNATA DI FORMAZIONE PER L ODCEC DI TORINO LEGGE DI STABILITÀ 2015 E AUTOLIQUIDAZIONE INAIL 21/01/2015. Relatore:

GIORNATA DI FORMAZIONE PER L ODCEC DI TORINO LEGGE DI STABILITÀ 2015 E AUTOLIQUIDAZIONE INAIL 21/01/2015. Relatore: GIORNATA DI FORMAZIONE PER L ODCEC DI TORINO LEGGE DI STABILITÀ 2015 E AUTOLIQUIDAZIONE INAIL 21/01/2015 Relatore: Alessandro Dott. TODESCHELLI Dott. Comm.sta materia «Lavoro» Servizio: Nome servizio Pag.

Dettagli

Roma, 27 marzo 2015. Legge 266 dell 11 agosto 1991 Legge-quadro sul volontariato (GU. 196 del 22 agosto 1991);

Roma, 27 marzo 2015. Legge 266 dell 11 agosto 1991 Legge-quadro sul volontariato (GU. 196 del 22 agosto 1991); Direzione generale Direzione centrale rischi Direzione centrale prestazioni economiche Circolare n. 45 Roma, 27 marzo 2015 Al Direttore generale vicario Ai Responsabili di tutte le Strutture centrali e

Dettagli

L ESONERO CONTRIBUTIVO PER LE ASSUNZIONI A TEMPO INDETERMINATO NEL 2015

L ESONERO CONTRIBUTIVO PER LE ASSUNZIONI A TEMPO INDETERMINATO NEL 2015 L ESONERO CONTRIBUTIVO PER LE ASSUNZIONI A TEMPO INDETERMINATO NEL 2015 di 1 Con il comma 118 e ss. della Legge di Stabilità 2015 2, al fine di promuovere forme di occupazione stabile, viene introdotto

Dettagli

OGGETTO: Contributi dovuti dalle aziende agricole per gli operai a tempo determinato e a tempo indeterminato per l anno 2007.

OGGETTO: Contributi dovuti dalle aziende agricole per gli operai a tempo determinato e a tempo indeterminato per l anno 2007. Presidio Unificato Previdenza Agricola Roma, 6 Marzo 2007 Circolare n. 52 Allegati 1 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Direttori delle Agenzie Ai Coordinatori generali, centrali e periferici dei Rami

Dettagli

Confprofessionilavoro pubblica una tabella con gli incentivi - attualmente in vigore - in materia di assunzione.

Confprofessionilavoro pubblica una tabella con gli incentivi - attualmente in vigore - in materia di assunzione. Confprofessionilavoro pubblica una tabella con gli incentivi - attualmente in vigore - in materia di assunzione. INCENTIVO DESTINATARI Giovani (l.99/2013) L incentivo è pari: -ad 1/3 della retribuzione

Dettagli

NEWSLETTER LAVORO FEBBRAIO 2014 ULTIME NOVITÀ FISCALI

NEWSLETTER LAVORO FEBBRAIO 2014 ULTIME NOVITÀ FISCALI NEWSLETTER N. 2/2014 NEWSLETTER LAVORO FEBBRAIO 2014 ULTIME NOVITÀ FISCALI ULTIME NOVITA FISCALI GESTIONE SEPARATA INPS: ALIQUOTE VE 2014 CIRCOLARE INPS N. 18 DEL FEBRRAIO 2014 DIFFERIMENTO AUTOLIQUIDAZIONE

Dettagli

Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Bilanci e Servizi Fiscali.

Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Bilanci e Servizi Fiscali. Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Bilanci e Servizi Fiscali Roma, 05/11/2014 Circolare n. 137 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili

Dettagli

Il lavoratore Mario Rossi ha percepito nel corso dell anno 2.020 1 netti di voucher dalla Alfa S.r.l., 2.020 1 netti

Il lavoratore Mario Rossi ha percepito nel corso dell anno 2.020 1 netti di voucher dalla Alfa S.r.l., 2.020 1 netti Prospetto riepilogativo sull utilizzo dei voucher Valore Minimo di ogni Voucher 10,00 Valore Incassato dal lavoratore 7,50 Somma totale erogabile in un anno solare (quindi dal 01/01 al 31/12) ad ogni lavoratore

Dettagli

AGENS Agenzia confederale dei Trasporti e Servizi

AGENS Agenzia confederale dei Trasporti e Servizi Roma, 11 marzo 2015 Prot. n. 019/15/D.11. Alle Aziende associate L o r o S e d i OGGETTO: D.Lgs. 4 marzo 2015 n. 22 Disposizioni per il riordino della normativa in materia di ammortizzatori sociali in

Dettagli

Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Bilanci e Servizi Fiscali Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici.

Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Bilanci e Servizi Fiscali Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Bilanci e Servizi Fiscali Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Roma, 13-02-2015 Messaggio n. 1144 Allegati n.2 OGGETTO: Circolare n. 17/2015

Dettagli

ALBERTI - UBINI - CASTAGNETTI Dottori Commercialisti Associati

ALBERTI - UBINI - CASTAGNETTI Dottori Commercialisti Associati Dottori Commercialisti Associati ASSOCIATI: GIOVANNI ALBERTI Professore Ordinario di Economia Aziendale all Università di Verona CLAUDIO UBINI ALBERTO CASTAGNETTI ELISABETTA UBINI PIAZZA CITTADELLA 6 37122

Dettagli

Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 17/06/2015

Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 17/06/2015 Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Roma, 17/06/2015 Circolare n. 122 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie

Dettagli

INPS Apprendistato: chiarimenti sui profili contributivi

INPS Apprendistato: chiarimenti sui profili contributivi n 43 del 16 novembre 2012 circolare n 695 del 15 novembre 2012 referente GRANDI/af INPS Apprendistato: chiarimenti sui profili contributivi L INPS, con circolare n.128 del 2 novembre 2012 (allegata alla

Dettagli

Circolare N.168 del 15 dicembre 2011. Premi assicurativi 2011-2012. E in corso l invio delle comunicazioni sulla classificazione ai fini tariffari

Circolare N.168 del 15 dicembre 2011. Premi assicurativi 2011-2012. E in corso l invio delle comunicazioni sulla classificazione ai fini tariffari Circolare N.168 del 15 dicembre 2011 Premi assicurativi 2011-2012. E in corso l invio delle comunicazioni sulla classificazione ai fini tariffari Premi assicurativi 2011/2012: è in corso l invio delle

Dettagli

Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 10/04/2015

Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 10/04/2015 Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Roma, 10/04/2015 Circolare n. 75 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori generali,

Dettagli

Legge di stabilità 2014 (L. 27.12.2013 n. 147) - Principali novità in materia di lavoro e previdenza

Legge di stabilità 2014 (L. 27.12.2013 n. 147) - Principali novità in materia di lavoro e previdenza CIRCOLARE Febbraio 2014 Legge di stabilità 2014 (L. 27.12.2013 n. 147) - Principali novità in materia di lavoro e previdenza Gentili clienti! Con la presente circolare vorremmo portarla a conoscenza delle

Dettagli

SPAZIO AZIENDE GIUGNO 2013

SPAZIO AZIENDE GIUGNO 2013 Con la collaborazione del Centro Studi SEAC siamo lieti di inviarle il n. 06 di SPAZIO AZIENDE GIUGNO 2013 LE ULTIME NOVITÀ Procedure standardizzate per la valutazione dei rischi FAQ Ministero del Lavoro

Dettagli

Domanda di riduzione del tasso medio di tariffa ai sensi dell art. 20 MAT e domanda di riduzione del premio ai sensi della Legge 147/2013.

Domanda di riduzione del tasso medio di tariffa ai sensi dell art. 20 MAT e domanda di riduzione del premio ai sensi della Legge 147/2013. Nota 9 maggio 2014, n. 3266 Domanda di riduzione del tasso medio di tariffa ai sensi dell art. 20 MAT e domanda di riduzione del premio ai sensi della Legge 147/2013. Modulo di domanda Come noto (NOTA

Dettagli

02/05/2014. Data CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE. Attesto che la presente determinazione è conforme al suo originale.

02/05/2014. Data CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE. Attesto che la presente determinazione è conforme al suo originale. COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA C O P I A DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Finanziario AUTOLIQUIDAZIONE PREMIO INAIL 2013/2014 Nr. Progr 13 Data: Proposta 02/05/2014 Copertura Finanziaria

Dettagli

Direzione Centrale Entrate. Roma, 18/02/2013

Direzione Centrale Entrate. Roma, 18/02/2013 Direzione Centrale Entrate Roma, 18/02/2013 Circolare n. 28 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori generali, centrali e periferici dei Rami professionali Al Coordinatore

Dettagli

ASpI e Mini ASpI cooperative: contributi in allineamento fino al 2017

ASpI e Mini ASpI cooperative: contributi in allineamento fino al 2017 ASpI e Mini ASpI cooperative: contributi in allineamento fino al 2017 Per gli anni 2014 2017 confermato il percorso di allineamento graduale dell aliquota contributiva ordinaria ASpI e Mini ASpI dovuta

Dettagli

A.S.P.I. : QUESTA SCONOSCIUTA?

A.S.P.I. : QUESTA SCONOSCIUTA? A.S.P.I. : QUESTA SCONOSCIUTA? A C U R A D I F R A N C E S C O G E R I A C O N S U L E N T E D E L L A V O RO W W W. L A B O R T R E. W O R D P RE S S. C O M In queste pagine potete trovare una breve sintesi

Dettagli

Circolare Informativa n 20/2014. Bonus piccola mobilità Al via le istanze all INPS per la fruizione del beneficio

Circolare Informativa n 20/2014. Bonus piccola mobilità Al via le istanze all INPS per la fruizione del beneficio Circolare Informativa n 20/2014 Bonus piccola mobilità Al via le istanze all INPS per la fruizione del beneficio Pagina 1 di 5 INDICE 1) Premessa pag. 3 2) La disciplina del beneficio pag. 3 3) Durata

Dettagli

CASSA EDILE DELLA PROVINCIA DI AREZZO

CASSA EDILE DELLA PROVINCIA DI AREZZO CASSA EDILE DELLA PROVINCIA DI AREZZO Viale Mecenate, 29/C - 52100 AREZZO - Tel. 0575-22711 - Fax 0575-353526 - Codice Fiscale: 80000930513 Sito Internet: www.cassaedilearezzo.it Indirizzo e-mail: info@cassaedilearezzo.it

Dettagli

UFFICIO PAGHE s.r.l.

UFFICIO PAGHE s.r.l. Con la collaborazione del Centro Studi SEAC siamo lieti di inviarle il n. 02 di SPAZIO AZIENDE FEBBRAIO 2015 TFR non soggetto a compensazioni con i danni dovuti al datore Corte di Cassazione, sentenza

Dettagli

Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito. Roma, 22-07-2014. Messaggio n. 6214

Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito. Roma, 22-07-2014. Messaggio n. 6214 Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Roma, 22-07-2014 Messaggio n. 6214 Allegati n.1 OGGETTO: Decreto Interministeriale n.82875 del 10 luglio 2014. CIG in deroga - Settore Appalti di pulizie

Dettagli

L istanza di conferma costituisce domanda definitiva di ammissione al beneficio.

L istanza di conferma costituisce domanda definitiva di ammissione al beneficio. Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Roma, 30-12-2014 Messaggio n. 9956 Allegati n.2 OGGETTO: Incentivo all assunzione di giovani ammessi al Programma Operativo

Dettagli

Oggetto: Istruzioni per l autoliquidazione del premio 2013/2014 Settore Navigazione

Oggetto: Istruzioni per l autoliquidazione del premio 2013/2014 Settore Navigazione DIREZIONE CENTRALE RISCHI DIREZIONE CENTRALE SERVIZI ISTITUZIONALI SETTORE NAVIGAZIONE PROT.DCSIN/228/2014 Roma, 30 aprile 2014 A tutte le imprese di armamento Ep.c. Sedi INAIL Settore Navigazione Loro

Dettagli

Oggetto: INPS Procedura regolarità contributiva on-line.

Oggetto: INPS Procedura regolarità contributiva on-line. CIRCOLARE N. 179 Bergamo, 19 luglio 2013 ALLE IMPRESE ASSOCIATE LORO SEDI Oggetto: INPS Procedura regolarità contributiva on-line. Con l allegato messaggio n. 11512 del 17 luglio u.s., l Inps ha comunicato

Dettagli

F.I.M.I.A.V. REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DELLE PRESTAZIONI

F.I.M.I.A.V. REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DELLE PRESTAZIONI F.I.M.I.A.V. REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DELLE PRESTAZIONI ART. 1 - LE PRESTAZIONI In base a quanto previsto dall art. 30 e dagli allegati 3 e 4 del CPL operai agricoli e florovivaisti della provincia

Dettagli

SCHEMA DI SINTESI. Requisiti del lavoratore

SCHEMA DI SINTESI. Requisiti del lavoratore SCHEMA DI SINTESI L intervento (articolo 4, commi da 1 a 7-ter, della legge n. 92 del 28 giugno 2012, così come modificata dalla legge n. 221 del 17 dicembre 2012, di conversione del decreto legge n. 179

Dettagli

Circolare di studio n. 1/2015 STUDIO COMMERCIALE E DEL LAVORO DANIELA DI CIOCCIO

Circolare di studio n. 1/2015 STUDIO COMMERCIALE E DEL LAVORO DANIELA DI CIOCCIO Circolare di studio n. 1/2015 STUDIO COMMERCIALE E DEL LAVORO DANIELA DI CIOCCIO Gentile_Cliente, pensando di fare cosa gradita, lo studio Di Cioccio Daniela, vi invia una circolare informativa, riguardante

Dettagli

All indennità si applica una riduzione del 15% dopo i primi sei mesi di fruizione e di un ulteriore 15% dopo il dodicesimo mese di fruizione.

All indennità si applica una riduzione del 15% dopo i primi sei mesi di fruizione e di un ulteriore 15% dopo il dodicesimo mese di fruizione. CIRCOLARE SETTIMANALE N. 3 FEBBRAIO 2013 INDENNITA DI DISOCCUPAZIONE ASPI E MINI ASPI A decorrere dal 1 gennaio 2013 a tutti i lavoratori dipendenti (compresi gli apprendisti; i soci lavoratori di cooperativa

Dettagli

Prot. n. 004/01/E.20/E.20.1

Prot. n. 004/01/E.20/E.20.1 Roma, 16 gennaio 2001 Alle Aziende Associate Prot. n. 004/01/E.20/E.20.1 Circolare n. 16465 L o r o S e d i OGGETTO: Ccnl 23 maggio 2000 per i dirigenti di aziende industriali. Art. 12. Facciamo seguito

Dettagli

FONDO DI SOLIDARIETÀ PER LE IMPRESE DEL CREDITO: I CHIARIMENTI DELL INPS

FONDO DI SOLIDARIETÀ PER LE IMPRESE DEL CREDITO: I CHIARIMENTI DELL INPS INFORMATIVA N. 187 13 MAGGIO 2015 Previdenziale FONDO DI SOLIDARIETÀ PER LE IMPRESE DEL CREDITO: I CHIARIMENTI DELL INPS INPS, Circolare n. 90 del 6 maggio 2015 Con Decreto interministeriale n. 83486 del

Dettagli

ALLE STRUTTURE CENTRALI E TERRITORIALI

ALLE STRUTTURE CENTRALI E TERRITORIALI DIREZIONE CENTRALE RISCHI Ufficio Entrate Contributive Ufficio Politiche Assicurative e Tariffe Processo: Aziende Macroattività: Indirizzi normativi/operativi entrate Attività: Indirizzi normativi/operativi

Dettagli

Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e giurislavoristici

Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e giurislavoristici Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e giurislavoristici N. 27 10.02.2014 Contributi: gli effetti per il 2014 Riepilogate le disposizioni aventi riflesso sulla contribuzione dovuta dai

Dettagli

SCADENZARIO PER LE ASD APRILE

SCADENZARIO PER LE ASD APRILE SCADENZARIO PER LE ASD Si segnala che le scadenze riportate tengono conto del rinvio al giorno lavorativo seguente per gli adempimenti che cadono al sabato o giorno festivo, così come stabilito dall art.7

Dettagli

Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 10/04/2015

Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 10/04/2015 Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Roma, 10/04/2015 Circolare n. 75 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori generali,

Dettagli

AUTOLIQUIDAZIONE PREMI E CONTRIBUTI ASSOCIATIVI

AUTOLIQUIDAZIONE PREMI E CONTRIBUTI ASSOCIATIVI AUTOLIQUIDAZIONE PREMI E CONTRIBUTI ASSOCIATIVI Edizione 2009 GUIDA ALL AUTOLIQUIDAZIONE PAG. AUTOLIQUIDAZIONE PREMI E CONTRIBUTI ASSOCIATIVI 1 INFORMAZIONI GENERALI 2 AGEVOLAZIONI CONTRIBUTIVE 3 REGIME

Dettagli

Premessa. Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione

Premessa. Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione Roma, 18-01-2010 Messaggio n. 1715 OGGETTO: Nuovo servizio online per le Aziende e i Consulenti:

Dettagli

CONFINDUSTRIA L AQUILA Unione Provinciale degli Industriali

CONFINDUSTRIA L AQUILA Unione Provinciale degli Industriali CONFINDUSTRIA L AQUILA Unione Provinciale degli Industriali 67100 L Aquila Nucleo Industriale Campo di Pile Tel. 0862 317938 Fax. 0862 317939 Cod. Fiscale 80007220660 www.confindustria.aq.it - posta@confindustria.aq.it

Dettagli

e, per conoscenza, Importo dei contributi. Coefficienti di ripartizione.

e, per conoscenza, Importo dei contributi. Coefficienti di ripartizione. Direzione Centrale Entrate Roma, 08/02/2013 Circolare n. 25 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori generali, centrali e periferici dei Rami professionali Al Coordinatore

Dettagli

AUTOLIQUIDAZIONE PREMI E CONTRIBUTI ASSOCIATIVI

AUTOLIQUIDAZIONE PREMI E CONTRIBUTI ASSOCIATIVI AUTOLIQUIDAZIONE PREMI E CONTRIBUTI ASSOCIATIVI Edizione 2005 GUIDA ALL AUTOLIQUIDAZIONE PAG. AUTOLIQUIDAZIONE PREMI E CONTRIBUTI ASSOCIATIVI 1 AVVERTENZE 2 DISPOSIZIONI NORMATIVE IN TEMA DI AGEVOLAZIONI

Dettagli

Redazione a cura della Commissione Comunicazione del CPO di Napoli

Redazione a cura della Commissione Comunicazione del CPO di Napoli Redazione a cura della Commissione Comunicazione del CPO di Napoli 64/2015 Maggio/4/2015 (*) Napoli 8 Maggio 2015 Con la Circolare n. 82 del 23 aprile 2015, l'inps fornisce le istruzioni operative per

Dettagli

WWW.SARDEGNAIMPRESA.EU GUIDA DI APPROFONDIMENTO GLI INCENTIVI PER L OCCUPAZIONE A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA

WWW.SARDEGNAIMPRESA.EU GUIDA DI APPROFONDIMENTO GLI INCENTIVI PER L OCCUPAZIONE A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA WWW.SARDEGNAIMPRESA.EU GUIDA DI APPROFONDIMENTO GLI INCENTIVI PER L OCCUPAZIONE A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA 1 SOMMARIO PREMESSA... 3 INCENTIVI PER I LAVORATORI IN CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA

Dettagli

Servizi telematici in Punto Cliente riservati agli intermediari

Servizi telematici in Punto Cliente riservati agli intermediari Servizi telematici in Punto Cliente riservati agli intermediari Polizze facchini- Servizio Regolazione trimestre Manuale 30 gennaio 2012 Pagina 1 di 14 SOMMARIO Introduzione... pag. 3 Descrizione del servizio

Dettagli

Legge di stabilità 2014: gli interventi relativi alla riduzione del costo del lavoro

Legge di stabilità 2014: gli interventi relativi alla riduzione del costo del lavoro CIRCOLARE A.F. N. 11 del 23 Gennaio 2014 Ai gentili clienti Loro sedi Legge di stabilità 2014: gli interventi relativi alla riduzione del costo del lavoro Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla

Dettagli

ADEMPIMENTI. Casse Edili e Rilascio DURC: i Requisiti

ADEMPIMENTI. Casse Edili e Rilascio DURC: i Requisiti CIRCOLARE MENSILE GIUGNO 2012 LAVORO - NOVITA DEL MESE NEWS DI GIUGNO ADEMPIMENTI Casse Edili e Rilascio DURC: i Requisiti Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con nota n.8367 del 2 maggio,

Dettagli

Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 28/10/2013

Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 28/10/2013 Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Roma, 28/10/2013 Circolare n. 154 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie

Dettagli

Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 28/10/2013

Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 28/10/2013 Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Roma, 28/10/2013 Circolare n. 154 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie

Dettagli

Piscaglia Rag. Luca Consulente del lavoro

Piscaglia Rag. Luca Consulente del lavoro San Mauro Pascoli li 14/01/2014 Ai Signori Clienti Loro indirizzi Oggetto: LEGGE DI STABILITÀ 2014 IN SINTESI Sul supplemento ordinario n.87 alla Gazzetta Ufficiale n.302 del 27 dicembre 2013 è stata pubblicata

Dettagli

ASpI Assicurazione Sociale per l Impiego

ASpI Assicurazione Sociale per l Impiego 11. ASSICURAZIONE SOCIALE PER L IMPIEGO di Barbara Buzzi Dal 1 gennaio 2013 è istituita una nuova prestazione di sostegno al reddito (Assicurazione Sociale per l Impiego ASpI) che sostituisce le attuali

Dettagli

CONTRIBUTO IN CONTO INTERESSI SU PRESTITO BANCARIO BANDO PER L ANNO IN CORSO

CONTRIBUTO IN CONTO INTERESSI SU PRESTITO BANCARIO BANDO PER L ANNO IN CORSO CONTRIBUTO IN CONTO INTERESSI SU PRESTITO BANCARIO BANDO PER L ANNO IN CORSO Art. 1 PREMESSE L Ente Nazionale di Previdenza ed Assistenza per i Biologi, in ottemperanza alle finalità di cui all art. 3,

Dettagli

SACHSALBER GIRARDI HUBER Arbeitsrechtsberater Consulenti del lavoro

SACHSALBER GIRARDI HUBER Arbeitsrechtsberater Consulenti del lavoro ASPI (assicurazione sociale per l impiego) la nuova di disoccupazione In sintesi: La legge n.92/2012 (c.d. Riforma Fornero ) ha previsto l istituzione, a decorrere dal 1 gennaio 2013, della nuova assicurazione

Dettagli

(Scheda da compilare per ogni posizione assicurativa attiva Per informazioni: 02.23.60.297). QUADRO 1 - RIFERIMENTI

(Scheda da compilare per ogni posizione assicurativa attiva Per informazioni: 02.23.60.297). QUADRO 1 - RIFERIMENTI (Scheda da compilare per ogni posizione assicurativa attiva Per informazioni: 02.23.60.297). Ragione Sociale QUADRO 1 - RIFERIMENTI Indirizzo Compilatore Cognome e nome : Funzione aziendale: Tel. Fax e-mail

Dettagli

6. Sgravio contributivo contrattazione secondo livello

6. Sgravio contributivo contrattazione secondo livello 6. Sgravio contributivo contrattazione secondo livello 6.1 Riferimenti normativi Legge n. 247/2007 - art. 67; Decreto Ministero dell Economia e Finanze del 7 maggio 2008 (G.U. del 31/7/2008); Circolare

Dettagli

PROGRAMMA. CORSO IN PAGHE E CONTRIBUTI La Teoria. CAPITOLO I: Il nuovo collocamento e la costruzione del rapporto di lavoro

PROGRAMMA. CORSO IN PAGHE E CONTRIBUTI La Teoria. CAPITOLO I: Il nuovo collocamento e la costruzione del rapporto di lavoro PROGRAMMA CORSO IN PAGHE E CONTRIBUTI La Teoria CAPITOLO I: Il nuovo collocamento e la costruzione del rapporto di lavoro 1. Collocamento ordinario 2. Collocamento obbligatorio 3. Adempimenti collegati

Dettagli

INDENNITA DI DISOCCUPAZIONE ASpI AI LAVORATORI SOSPESI

INDENNITA DI DISOCCUPAZIONE ASpI AI LAVORATORI SOSPESI INDENNITA DI DISOCCUPAZIONE ASpI AI LAVORATORI SOSPESI L. 92/2012, Art. 3, comma 17 Fonte Dati: INPS Seminari EBAM febbraio2015 Quadro normativo di riferimento Art. 3, comma 17 legge 92/2012 Riconosce

Dettagli

JOBS ACT. 9 febbraio 2015, Ancona. Dott. Stefano Carotti Consulente del Lavoro I PRIMI DECRETI. LE NOVITA PRINCIPALI. www.an.camcom.gov.

JOBS ACT. 9 febbraio 2015, Ancona. Dott. Stefano Carotti Consulente del Lavoro I PRIMI DECRETI. LE NOVITA PRINCIPALI. www.an.camcom.gov. JOBS ACT I PRIMI DECRETI. LE NOVITA PRINCIPALI 9 febbraio 2015, Ancona Dott. Stefano Carotti Consulente del Lavoro www.an.camcom.gov.it 1 IL CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO A TUTELE CRESCENTI Nonostante

Dettagli

Incentivi alle assunzioni, politiche attive e NASpI

Incentivi alle assunzioni, politiche attive e NASpI Incentivi alle assunzioni, politiche attive e NASpI Dott. Salvatore Vitiello Consulente del lavoro Convegno «La riforma del lavoro - Jobs Act. COSA CAMBIA DAVVERO» Milano, 24 marzo 2015 www.hrcapital.it

Dettagli