AVVISO PUBBLICO "SFIDE"

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AVVISO PUBBLICO "SFIDE""

Transcript

1 Unione Europea Fondo Sociale Europeo Repubblica Italiana AVVISO PUBBLICO "SFIDE" STRUMENTI FORMATIVI PER INNOVARE, DECOLLARE, EMERGERE PROGETTO: RIQUALIFICAZIONE E RIUSO DEL PATRIMONIO EDILIZIO, STORICO E MODERNO - INFORMAZIONE, FORMAZIONE, COMPETENZE E CAPACITÀ PER GLI ADDETTI DELL INDUSTRIA EDILIZIA IN SARDEGNA SCHEDE DI SINTESI CORSI Corso n.1 Corso per l acquisizione della competenza Esecuzione del sopralluogo Durata: 60 ore Destinatari: 15 tecnici attivi nel campo dell'edilizia, nello specifico: architetti, ingegneri civili, ingegneri edili, geometri, periti edili, professionisti nell area del recupero e restauro dei Beni Culturali. E' necessaria l'iscrizione ad un albo professionale (albo Geometri, Architetti, Ingegneri). Nel caso del diploma di geometra è necessario un praticantato di due anni. Aggiornare e integrare le capacità e conoscenze dei tecnici del settore edile, sulle tematiche relative all esecuzione del sopralluogo su strutture edilizie preesistenti. A tal fine il presente percorso intende far acquisire ai partecipanti le conoscenze, gli strumenti metodologici e le tecniche necessarie alla esecuzione del rilievo su edifici a valenza storica tale da consentire di derivare i significati del reale attraverso l'analisi metrica e qualitativa dell'architettura, con l'obiettivo di esplicitarne, nella rappresentazione, l articolazione logica, cioè la struttura formale e costruttiva, risalendo alle matrici dei suoi esiti compositivi, tecnici, qualitativi, materici, metrici, geometrici e patologici anche attraverso l uso sia di strumentazioni tradizionali di rilievo diretto e indiretto che di quelle tecnologicamente avanzate - quali ad esempio il GPS, il telerilevamento satellitare e i Laser Scanner - al fine di impadronirsi delle moderne impostazioni metodologiche e sperimentali, scelte anche in relazione agli obiettivi e alle caratteristiche dei diversi oggetti di studio. Alla fine del percorso, i tecnici saranno in grado di: - Organizzare le fasi di rilievo a partire dal contesto; - Acquisire correttamente i dati spaziali e registrarli attraverso l utilizzo corretto degli strumenti laser scanner; - Trasferire i dati su personal computer ed elaborarli in maniera corretta per ottenere la proiezione ortogonale fotografica attraverso l utilizzo dell interfaccia software; - Elaborare una catalogazione del degrado degli edifici a partire dal rilievo eseguito; - Convertire i file ottenuti per utilizzare i dati anche su software CAD. Il corso è suddiviso in due moduli: 1. Elementi di Storia dell'architettura e dell'urbanistica locale ( 12 ore: attività d aula); 2. Sopralluogo e conoscenza dell edilizia esistente: metodologie e tecniche di rilievo e restituzione grafica ( 48 ore, di cui 20 ore di attività d aula e 28 di esercitazioni pratiche)

2 Corso n. 2 Corso per l acquisizione della competenza Realizzazione del progetto preliminare ed esecutivo Durata: 60 ore Destinatari: 15 tecnici attivi nel campo dell'edilizia, nello specifico: architetti, ingegneri civili, ingegneri edili, geometri, periti edili, professionisti nell area del recupero e restauro dei Beni Culturali. E' necessaria l'iscrizione ad un albo professionale (albo Geometri, Architetti, Ingegneri). Nel caso del diploma di geometra è necessario un praticantato di due anni. Aggiornare e integrare le capacità e conoscenze di tecnici appartenenti al settore edile, sulle tematiche relative alla realizzazione del progetto preliminare ed esecutivo negli interventi edilizi di riqualificazione e recupero in Sardegna, realtà dove le sapienze e le soluzioni costruttive storiche e le caratteristiche del tipo edilizio risultano strettamente connesse agli stili di vita locali che connotavano profondamente l abitare e la forma delle abitazioni. Il percorso consentirà ai tecnici di comprendere la funzione tradizionale legata all utilizzo degli edifici, degli spazi e delle loro funzioni pubbliche e private, per poter operare un progetto attento di rifunzionalizzazione e quindi di riqualificazione di questi. Il corso permetterà di integrare a livello di progettazione le istanze più analitiche e operative con i problemi di salvaguardia e recupero dei paesaggi locali della Sardegna, secondo un ottica di tutela attiva del patrimonio. Tra gli obiettivi è inclusa anche una riflessione inerente il recupero delle tecniche costruttive tradizionali e dei saperi ad esse connessi, e soprattutto il confronto con le metodologie innovative e la valutazione della loro appropriatezza e pertinenza rispetto a parametri di compatibilità con la sostanza costruttiva storica ed i loro caratteri di reversibilità, non distruttività, etc. I contenuti che verranno affrontati durante l iter formativo, metteranno a disposizione del discente strumenti e metodologie per gestire i passaggi procedurali, normativi e legislativi e, successivamente, operativi che sottendono le attività di progettazione degli interventi edilizi di riqualificazione e recupero, con particolare attenzione al tema dell'accessibilità e del superamento delle barriere architettoniche. Alla fine del percorso i corsisti saranno in grado di: - Definire il dettaglio dell opera di architettura e delle attività realizzative tese alla sua costruzione; - Risolvere le problematiche del passaggio dal disegno al cantiere: dalla teoria alla pratica; - Inquadrare gli obiettivi attinenti alla fruibilità e sicurezza degli spazi racchiusi: luoghi di lavoro, spazi aperti al pubblico e relative attrezzature, attività commerciali, culturali, ricettive e di servizio, tipologie residenziali, recupero, salvaguardia e valorizzazione di immobili esistenti; - Effettuare la sintesi delle attuali disponibilità legislative e normative in materia di accessibilità, comprensione e utilizzo della terminologia specifica per la progettazione, ossia di un glossario per la progettazione dell accessibiltà. Il corso è suddiviso in tre moduli: 1. Dal progetto preliminare all esecutivo negli interventi di riqualificazione e riuso dell edilizia esistente ( 12 ore, di cui 8 di lezioni d aula e 4 di esercitazioni pratiche); 2. Quadro normativo, genius loci, tecniche costruttive e materiali locali ( 40 ore, di cui 20 di lezioni d aula e 20 di esercitazioni pratiche); 3. Progettare l accessibilità del costruito: esigenze abitative e aspetti normativi ( 8 ore, di cui di 6 di lezioni d aula e 20 di esercitazioni pratiche)

3 Corso n. 3 Seminario: I centri storici della Sardegna: un patrimonio architettonico proiettato nel futuro. Elementi per un recupero consapevole Durata: 8 ore Destinatari: 15 tecnici attivi nel campo dell'edilizia, nello specifico: architetti, ingegneri civili, ingegneri edili, geometri, periti edili, professionisti nell area del recupero e restauro dei Beni Culturali. E' necessaria l'iscrizione ad un albo professionale (albo Geometri, Architetti, Ingegneri). Nel caso del diploma di geometra è necessario un praticantato di due anni. Iintegrare le competenze tecnico-professionali dei tecnici attivi nel settore edile, attraverso un attività di informazione/formazione di approfondimento sulle tematiche relative agli interventi edilizi di recupero nei centri storici della Sardegna. I tecnici potranno approfondire e aggiornare le proprie competenze riguardo le modalità di intervento al recupero del patrimonio immobiliare dei centri storici, riconoscimento e studio delle specificità delle tecniche locali, attraverso l analisi, l interpretazione critica e le possibilità di utilizzo progettuale e pratico del Manuale del Recupero dei Centri Storici della Sardegna, attualmente l opera più consistente di archiviazione e conoscenza delle tecniche costruttive e dei materiali tradizionali. A tal fine il percorso si prefigge di far acquisire ai partecipanti le seguenti competenze: - Sviluppare capacità di approccio critico alla lettura del Manuale del Recupero dei Centri Storici della Sardegna; - Potenziare le capacità di individuazione e riconoscimento degli elementi peculiari dell architettura Sarda nelle sue varianti proposte dalle tecniche locali; - Sviluppare le capacità di traduzione degli elementi peculiari dell architettura Sarda in pratica progettuale e operativa nella realizzazione degli interventi edilizi.

4 Corso n. 4 Corso per l acquisizione della competenza Realizzazione di opere murarie ed altre lavorazioni connesse Durata: 84 ore Destinatari: 15 addetti che operano nel settore delle costruzioni edili all'interno dei cantieri, prevalentemente dipendenti di micro-imprese (numero addetti da 1 a 9 e fatturato inferiore a 2 milioni di euro annui) edili ma anche ai gruppi di lavoratori autonomi. E richiesto il titolo di istruzione secondaria inferiore e 3 anni di esperienza nel cantiere con la mansione di addetto operaio. Aggiornare e integrare le capacità e conoscenze degli addetti appartenenti al settore edile, sulle tematiche relative alla Realizzazione di opere murarie ed altre lavorazioni connesse negli interventi edilizi di riqualificazione e recupero. Gli addetti coinvolti potranno approfondire le tecniche di costruzione sul cantiere, acquisendo expertise sia in riferimento alle pratiche tradizionali che innovative, con particolare attenzione all uso dei materiali, delle forme, della qualità costruttiva e alla innovazione della cultura del costruire attorno al tema della sostenibilità, acquisendo le seguenti competenze: - Sviluppare e potenziare capacità di costruire opere di vario genere e con diversi materiali intervenendo nel recupero e consolidamento delle strutture esistenti ed eseguendo le lavorazioni connesse; - Applicare le metodologie e le tecniche finalizzate al risparmio delle risorse nelle costruzioni edili nel rispetto degli elaborati grafici e/o delle indicazioni progettuali; - Gestire e riutilizzazione dei materiali e dei componenti riutilizzabili o rigenerati; - Utilizzare materiali da costruzione non convenzionali nel rispetto delle indicazioni progettuali coerenti con il tema della sostenibilità. Il corso è articolato in due moduli: 1. Tecniche esecutive e conoscenza dei materiali in edilizia. Storia, innovazione e sostenibilità in cantiere ( 64 ore secondo la modalità didattica del training on the job); 2. Caratteristiche e funzionamento di utensili/macchine/attrezzature per l'impiego nelle attività di muratura e nelle lavorazioni connesse negli interventi di recupero e riqualificazione edilizia ( 20 ore secondo la modalità didattica del training on the job)

5 Corso n. 5 Corso breve Gli impianti nell edilizia esistente: le opere murarie e complementari Durata: 16 ore Destinatari: 15 addetti che operano nel settore delle costruzioni edili all'interno dei cantieri, prevalentemente dipendenti di micro-imprese (numero addetti da 1 a 9 e fatturato inferiore a 2 milioni di euro annui) edili ma anche ai gruppi di lavoratori autonomi. E richiesto il titolo di istruzione secondaria inferiore e 3 anni di esperienza nel cantiere con la mansione di addetto operaio. Aggiornare e implementare le conoscenze e capacità tecniche-professionali degli addetti all assistenza muraria relative alle tipologie e funzionalità degli impianti nell edilizia esistente, con particolare attenzione alla opere murarie e complementari necessarie alla realizzazione degli impianti. Gli addetti coinvolti potranno approfondire le soluzioni specificamente correlate agli interventi sull esistente, analizzando le tecnologie sviluppate per particolari lavorazioni, esaminando le diverse opzioni tecnologiche presentate in funzione della problematica ambientale, sviluppando le seguenti competenze: - Effettuare le lavorazioni necessarie alla realizzazione degli impianti in collaborazione con le altre professionalità coinvolte; - Applicare le metodologie e le tecniche finalizzate al risparmio delle risorse nelle costruzioni edili Il corso prevede un modulo: 1. Gli impianti nell edilizia esistente: le opere murarie e complementari ( 16 ore, di cui 4 di lezioni d aula e 12 di esercitazioni pratiche) Corso n. 6 Corso breve Sicurezza e prevenzione dei rischi nei cantieri: demolizione e decostruzione delle opere edili e gestione del problema amianto Durata: 20 ore Destinatari: 15 addetti che operano nel settore delle costruzioni edili all'interno dei cantieri, prevalentemente dipendenti di micro-imprese (numero addetti da 1 a 9 e fatturato inferiore a 2 milioni di euro annui) edili ma anche ai gruppi di lavoratori autonomi. E richiesto il titolo di istruzione secondaria inferiore e 3 anni di esperienza nel cantiere con la mansione di addetto operaio. Obiettivi Aggiornare e implementare le conoscenze e capacità tecniche-professionali degli addetti alla assistenza muraria relative alle tematiche sulla salute, sicurezza e prevenzione dei rischi nei cantieri civili-edili trattando in modo specifico i temi della sicurezza nella fase esecutiva delle opere di demolizione e di decostruzione, dell organizzazione del cantiere, delle procedure operative, del repertorio attrezzature e degli strumenti per analisi delle criticita' ed uso dei requisiti di sicurezza operativa anche in relazione al tema della gestione del problema amianto nel processo edilizio. Grazie alle conoscenze e capacità acquisite durante il percorso gli addetti saranno in grado di: - Gestire le azioni di prevenzione dei rischi per la sicurezza e la salute nel cantiere edile relative soprattutto alla fase esecutiva delle opere di demolizione e di decostruzione; - Gestire il problema amianto nel processo edilizio di demolizione e decostruzione Il corso comprende un modulo formativo di 20 ore di lezioni d aula relativo alla Sicurezza e prevenzione dei rischi nei cantieri: demolizione e decostruzione delle opere edili e gestione del problema amianto

6 Corso n. 7 Corso per l acquisizione della competenza Monitoraggio della performances energetica di impianti/strutture esistenti Durata: 60 ore Destinatari: 15 tecnici attivi nel campo dell'edilizia e nello specifico: - Architetti, Ingegneri civili, Ingegneri edili, Geometri. Le Aree di attività dei destinatari si collocano all'interno del processo ricerca e sviluppo/progettazione. I tecnici operano all'interno di studi di progettazione o imprese di costruzioni private, sia come liberi professionisti che come dipendenti, in studi tecnici che si occupano anche della razionalizzazione energetica (cd. E.S.CO.), che effettuano il monitoraggio dei consumi energetici. Il corso si propone di far approfondire ai tecnici progettisti le conoscenze sul risanamento energetico degli edifici, dalla diagnosi energetica iniziale dell edificio passando al calcolo dei consumi energetici fino alle migliori soluzioni d intervento da effettuarsi, approfondendo diversi argomenti del settore (come la fisica tecnica in riguardo all umiditá, le prestazioni dei diversi materiali per l edilizia, le tecniche delle costruzioni, come le tecniche di misurazioni e la ventilazione controllata nell edilizia abitativa) e considerando anche i relativi costi-benefici. Il percorso consentirà ai tecnici di acquisire le seguenti competenze: - Saper utilizzare i dispositivi mobili per effettuare il rilievo di un edificio esistente; - Saper effettuare l analisi energetica per edifici; - Capacità di procedere alla verifica per la riqualificazione di edifici esistenti; - Capacità di compilazione della relazione tecnica di progetto in accordo con il DPR 59/2009; - Capacità di utilizzo di software specifici per l analisi energetica e il progetto di riqualificazione energetica Il corso è articolato in due moduli: 1. Normativa comunitaria, nazionale e locale in materia di energia, risparmio energetico ed incentivi previsti ( 8 ore di lezioni d aula) 2. Diagnosi, valutazione e ottimizzazione del consumo energetico dell edificio per la progettazione consapevole del risanamento ( 52 ore di cui 32 di lezioni d aula e 20 ore di attività pratica) Corso n. 8 Corso breve Tecniche di marketing immobiliare per incentivare il riutilizzo degli immobili Durata: 24 ore Destinatari: 15 tecnici attivi nel campo dell'edilizia e nello specifico: - Architetti, Ingegneri civili, Ingegneri edili, Geometri, Periti edili, professionisti nell area del recupero e restauro dei Beni Culturali interessati ad approfondire le loro competenze professionali nel campo del recupero del patrimonio edilizio storico. Arricchire e integrare le capacità e conoscenze dei tecnici appartenenti al settore edile, sulle tematiche relative al marketing immobiliare per incentivare il riutilizzo degli immobili riqualificati e/o recuperati. Attraverso tale azione si intende pertanto sviluppare competenze di tipo trasversale funzionali ad affrontare al meglio l intero processo legato al recupero degli immobili, finalizzato oltrechè alla loro conservazione, alla valorizzazione attraverso il riuso. I Tecnici saranno in grado di: - lavorare su informazioni relative a mercato, aziende, prodotti e consumatori, con gli attuali strumenti informatici, rispondenti alle esigenze del campo immobiliare rivolto ad incentivare il riutilizzo del patrimonio immobiliare esistente, soprattutto connesso all architettura tradizionale e/o di pregio; - produrre informazioni opportune per definire strategie di contatto; - gestire politiche di fidelizzazione dell'utenza; - elaborare contenuti web, espressi da precise strategie di marketing, che favoriscano gli obiettivi aziendali di penetrazione verso l utenza rispetto alle tipologie di immobili indicate

7 Il corso è articolato in tre moduli: 1. Normativa e agevolazioni inerenti il riutilizzo e la riqualificazione degli immobili ( 4 ore di lezioni d aula); 2. Tecniche di marketing immobiliare ( 8 ore di lezioni d aula); 3. Strategie di web-marketing per incentivare le vendite immobiliari ( 12 ore di cui 8 ore di lezioni d aula e 4 ore di esercitazioni pratiche)

AVVISO PUBBLICO "SFIDE" STRUMENTI FORMATIVI PER INNOVARE, DECOLLARE, EMERGERE POR SARDEGNA FSE 2007-2013 LINEA D'INTERVENTO c.2.2

AVVISO PUBBLICO SFIDE STRUMENTI FORMATIVI PER INNOVARE, DECOLLARE, EMERGERE POR SARDEGNA FSE 2007-2013 LINEA D'INTERVENTO c.2.2 Unione Europea Fondo Sociale Europeo Repubblica Italiana AVVISO PUBBLICO "SFIDE" STRUMENTI FORMATIVI PER INNOVARE, DECOLLARE, EMERGERE POR SARDEGNA FSE 007-03 LINEA D'INTERVENTO c.. PROGETTO: RIQUALIFICAZIONE

Dettagli

Architettura. Corso di Laurea magistrale in

Architettura. Corso di Laurea magistrale in Ingegneria Laurea magistrale in Architettura 135 Corso di Laurea magistrale in Architettura Classe: LM-4 Architettura DURATA 2 anni CREDITI 120 SEDE Udine ACCESSO Programmato 80 posti CONOSCENZE RICHIESTE

Dettagli

Facoltà di Ingegneria. Corso di Laurea classe LM-24 in Ingegneria Edile per il Recupero conforme al D.M. 270

Facoltà di Ingegneria. Corso di Laurea classe LM-24 in Ingegneria Edile per il Recupero conforme al D.M. 270 52 Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea classe LM-24 in Ingegneria Edile per il Recupero conforme al D.M. 270 Denominazione del corso di studio: Ingegneria Edile per il Recupero Classe di appartenenza:

Dettagli

Profilo Ragioniere con diploma di Perito Commerciale

Profilo Ragioniere con diploma di Perito Commerciale Profilo Ragioniere con diploma di Perito Commerciale il corso di studi mira a formare diplomati in grado di ricoprire figure professionali polivalenti in cui si possano coniugare in modo equilibrato una

Dettagli

Dipartimento di Discipline geometriche, architettoniche, arredamento e scenotecnica

Dipartimento di Discipline geometriche, architettoniche, arredamento e scenotecnica DISCIPLINE PROGETTUALI ARCHITETTURA E AMBIENTE 3 anno (6 ore settimanali) La materia propone l ampliamento, la conoscenza e l uso dei metodi proiettivi orientandoli verso lo studio e la rappresentazione

Dettagli

CANTIERE 2015/16 COMPUTO METRICO E SCRITTURE CONTABILI DI CANTIERE ANALISI COSTI E PREVENTIVAZIONE LAVORI (BASE)

CANTIERE 2015/16 COMPUTO METRICO E SCRITTURE CONTABILI DI CANTIERE ANALISI COSTI E PREVENTIVAZIONE LAVORI (BASE) 2015/16 CRESCITA PROFESSIONALE Ottobre 2015 - Settembre 2016 Il primo obiettivo di un vero professionista è quello di migliorarsi constantemente e di crescere in linea con l evoluzione del proprio settore.

Dettagli

Fondazione ITS Ambiente, Energia ed Edilizia sostenibile www.fondazionegreen.org

Fondazione ITS Ambiente, Energia ed Edilizia sostenibile www.fondazionegreen.org Gent.ma/mo diplomata/to, nelle poche righe che seguono vorremmo invogliarti a leggere il Volantino allegato per farti conoscere un opportunità che potrebbe essere molto importante per il tuo futuro. A

Dettagli

SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO. Indirizzo: Produzioni industriali e artigianali. Articolazione INDUSTRIA

SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO. Indirizzo: Produzioni industriali e artigianali. Articolazione INDUSTRIA SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO Indirizzo: Produzioni industriali e artigianali Articolazione INDUSTRIA 1 ISTRUZIONE PROFESSIONALE SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO Indirizzo Produzioni Industriali e Artigianali

Dettagli

SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO. Indirizzo: Produzioni industriali e artigianali. Articolazione ARTIGIANATO

SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO. Indirizzo: Produzioni industriali e artigianali. Articolazione ARTIGIANATO SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO Indirizzo: Produzioni industriali e artigianali Articolazione ARTIGIANATO ISTRUZIONE PROFESSIONALE SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO Indirizzo Produzioni Industriali e Artigianali

Dettagli

IDS. Corso di Specializzazione in Interior Design Direttore Francesca Santolini Architetto Programma e Obiettivi. Francesca Santolini Architetto

IDS. Corso di Specializzazione in Interior Design Direttore Francesca Santolini Architetto Programma e Obiettivi. Francesca Santolini Architetto Strada delle Fonderie, 17-43100 Parma Tel. 0521.776023 Fax 0521.706967 E mail info@francescasantolini.com www.francescasantolini.com Corso di Specializzazione in Interior Design Direttore Francesca Santolini

Dettagli

INCONTRO CON I TECNICI

INCONTRO CON I TECNICI INCONTRO CON I TECNICI Ing. GIUSEPPE DESOGUS Ing. LORENZA DI PILLA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAGLIARI Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Architettura L AUDIT ENERGETICO INTERVENTI E TECNOLOGIE

Dettagli

Relazione sull attività svolta per il settore di documentazione nell ambito del progetto Is.I.A.O. nel Kurdistan Iracheno Novembre Dicembre 2007.

Relazione sull attività svolta per il settore di documentazione nell ambito del progetto Is.I.A.O. nel Kurdistan Iracheno Novembre Dicembre 2007. Relazione sull attività svolta per il settore di documentazione nell ambito del progetto Is.I.A.O. nel Kurdistan Iracheno Novembre Dicembre 2007. La convenzione stipulata tra la Soprintendenza per i Beni

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN STORIA E CONSERVAZIONE DEI BENI ARCHITETTONICI E AMBIENTALI

CORSO DI LAUREA IN STORIA E CONSERVAZIONE DEI BENI ARCHITETTONICI E AMBIENTALI CORSO DI LAUREA IN STORIA E CONSERVAZIONE DEI BENI ARCHITETTONICI E AMBIENTALI LABMATER=Laboratorio dei "Materiali e risparmio energetico" Corso di: A.A. 2011/2012 Tema d anno: Ambienti Mediterranei e

Dettagli

TECNOLOGIA COMPETENZE

TECNOLOGIA COMPETENZE ISTITUTO COMPRENSIVO F. DE Sanctis CURRICOLO VERTICALE DI TECNOLOGIA A.S. 2013/2014 1 TECNOLOGIA La materia tecnologia comporta la formazione di competenze diversificate, che vanno dalla formazione di

Dettagli

Copyright 2009 lalineabiancastudio Copenhagen Berlino Roma Siracusa

Copyright 2009 lalineabiancastudio Copenhagen Berlino Roma Siracusa 1 PERCHE SCEGLIIERE LALIINEABIIANCASTUDIIO Perché la lineabiancastudio: é un polo di riferimento nazionale ed europeo nel campo della ricerca, della formazione interdisciplinare e della professione e quindi

Dettagli

SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO. Indirizzo Produzioni Industriali e Artigianali

SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO. Indirizzo Produzioni Industriali e Artigianali SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO Indirizzo Produzioni Industriali e Artigianali L indirizzo Produzioni industriali e artigianali, nel secondo biennio e nell ultimo anno, attraverso un insieme omogeneo e

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2014-2015

PROGRAMMAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2014-2015 PROGRAMMAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2014-2015 SECONDO BIENNIO DISCIPLINA: DISCIPLINE GRAFICHE Prof. Paolo Maria Arosio Prof. Lorenzo Cazzaniga A. Modigliani Giussano Mod.: dir.14 Rev.: 2,0 Data 10/10/2014

Dettagli

PROGETTAZIONE E RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI

PROGETTAZIONE E RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI ORGANIZZATO E PROMOSSO DA: www.consorzioferrararicerche.it www.unife.it/centro/architetturaenergia www.unife.it/dipartimento/architettura CON IL PATROCINIO DI: www.collegiogeometri.fe.it IN COLLABORAZIONE

Dettagli

Catalogo di offerte formative per lo sviluppo di competenze di base nell edilizia sostenibile

Catalogo di offerte formative per lo sviluppo di competenze di base nell edilizia sostenibile Catalogo di offerte formative per lo sviluppo di competenze di base nell edilizia sostenibile Trento, 5 dicembre 2010 L offerta formativa proposta nel presente catalogo è rivolta allo sviluppo delle competenze

Dettagli

CORSO A CATALOGO 2011

CORSO A CATALOGO 2011 Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: M A S T E R di I livello in CONSERVAZIONE E RESTAURO DEI BENI CULTURALI Attivato ai sensi del D.M. 09/99 e D.M. 270/2004 Il Master fa riferimento all'art.

Dettagli

Scandura Rosaria Palazzo Agata Torrisi Silvana Portuese Ferdinando Giannotta Corrado Colombo Concetto Murolo Laura Pennisi Angelo Petralia Venera

Scandura Rosaria Palazzo Agata Torrisi Silvana Portuese Ferdinando Giannotta Corrado Colombo Concetto Murolo Laura Pennisi Angelo Petralia Venera Docenti: Gruppo N. 4 Gruppo di lavoro per la progettazione di Alternanza Scuola Lavoro costituito da: Scandura Rosaria Palazzo Agata Torrisi Silvana Portuese Ferdinando Giannotta Corrado Colombo Concetto

Dettagli

3. Collegio dei docenti L elenco dei docenti, interni ed esterni, con relative qualifiche e competenze, è riportato in allegato 1.

3. Collegio dei docenti L elenco dei docenti, interni ed esterni, con relative qualifiche e competenze, è riportato in allegato 1. Università degli Studi G. D annunzio di Chieti - Pescara Master di primo livello in Building Manager - progettazione e gestione della manutenzione e della sicurezza. 1. Motivazioni In Italia si e' assistito

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA COMUNE DI CAGLIARI I.T.G. BACAREDDA CAGLIARI

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA COMUNE DI CAGLIARI I.T.G. BACAREDDA CAGLIARI REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA COMUNE DI CAGLIARI I.T.G. BACAREDDA CAGLIARI PROGETTO DI SPERIMENTAZIONE METODOLOGICO-DIDATTICA INERENTE LA REALIZZAZIONE DI UNA CLASSE DIGITALE Il Dirigente Scolastico

Dettagli

Programma di riqualificazione degli immobili agricoli (P.R.I.A.) non utilizzati o sotto utilizzati

Programma di riqualificazione degli immobili agricoli (P.R.I.A.) non utilizzati o sotto utilizzati Programma di riqualificazione degli immobili agricoli (P.R.I.A.) non utilizzati o sotto utilizzati Stato degli atti dopo il Febbraio 2010: Sono state presentate 90 proposte. L estensione complessiva delle

Dettagli

VENTILAZIONE NATURALE CONTROLLATA

VENTILAZIONE NATURALE CONTROLLATA LA PROGETTAZIONE DI UN SISTEMA DI VENTILAZIONE NATURALE CONTROLLATA Principi fluidodinamici che regolano i movimenti d aria e fondamenti della progettazione di sito Logiche progettuali per uno sfruttamento

Dettagli

1. Titolo del corso SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO (livello avanzato) 4. Quota di iscrizione per partecipante (al netto di Iva) 3.

1. Titolo del corso SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO (livello avanzato) 4. Quota di iscrizione per partecipante (al netto di Iva) 3. 1. Titolo del corso SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO (livello avanzato) 2. Tematica formativa del catalogo Abilità personali Contabilità finanza Gestione aziendale - amministrazione Impatto ambientale Informatica

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI DISEGNO E PROGETTAZIONE Corso Geometri P5

PROGRAMMAZIONE DI DISEGNO E PROGETTAZIONE Corso Geometri P5 Cl. 3 a PROGRAMMAZIONE DI DISEGNO E PROGETTAZIONE Corso Geometri P5 Livelli di partenza e prerequisiti Si procederà alla rilevazione del livello di preparazione iniziale con compiti ed esercizi di base,

Dettagli

LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE DELL INGEGNERIA AGRARIA

LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE DELL INGEGNERIA AGRARIA LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE DELL INGEGNERIA AGRARIA Classe 77/S - Scienze e Tecnologie agrarie Coordinatore: prof. Pasquale Dal Sasso Tel. 0805442962; e-mail: dalsasso@agr.uniba.it Premessa In base

Dettagli

SETTORE ECONOMICO PROFILO DELL INDIRIZZO AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING

SETTORE ECONOMICO PROFILO DELL INDIRIZZO AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING ALLEGATO A: INDIRIZZI ATTIVI E DI PROSSIMA ATTIVAZIONE INDIRIZZI ATTIVI: SETTORE ECONOMICO: 1)AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING SETTORE TECNOLOGICO: 1)COSTRUZIONI, AMBIENTE E TERRITORIO 2)INFORMATICA

Dettagli

PROGETTO MICHELANGELO

PROGETTO MICHELANGELO PROGETTO MICHELANGELO Premessa Il progetto nasce dall esigenza di ridefinire, in termini didatticamente e culturalmente innovativi, l intera esperienza formativa degli istituti secondari di istruzione

Dettagli

I.I.S. F. Brunelleschi - L. Da Vinci Istituto Tecnico per Geometri "F. Brunelleschi" Corso Serale SIRIO Frosinone A.S. 2012-2013

I.I.S. F. Brunelleschi - L. Da Vinci Istituto Tecnico per Geometri F. Brunelleschi Corso Serale SIRIO Frosinone A.S. 2012-2013 I.I.S. F. Brunelleschi - L. Da Vinci Istituto Tecnico per Geometri "F. Brunelleschi" Corso Serale SIRIO Frosinone A.S. 2012-2013 PRESENTAZIONE DEL CORSO SERALE PROGETTO SIRIO Il CORSO SERALE A partire

Dettagli

ARCHITETTURA 2020 ATTIVITÀ FORMATIVE 2015-2016

ARCHITETTURA 2020 ATTIVITÀ FORMATIVE 2015-2016 ARCHITETTURA 2020 ATTIVITÀ FORMATIVE 2015-2016 PRESENTAZIONE In continuità e sviluppo, rispetto a quanto realizzato sul tema ARCHITETTURA 2020 nel corso del 2014, l Ordine degli Ingegneri di Modena, SBS,

Dettagli

UNITÀ DI APPRENDIMENTO

UNITÀ DI APPRENDIMENTO DISCIPLINA TECNOLOGIA NUMERO UNITÀ D APPRENDIMENTO 01 DATI IDENTIFICATIVI TITOLO I METALLI ANNO SCOLASTICO 2015-2016 CLASSI SECONDE CLASSI / ALUNNI COINVOLTI DOCENTI COINVOLTI UNITÀ DI APPRENDIMENTO DOCENTI

Dettagli

MASTER I LIVELLO IN MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTOPER LE PROFESSIONI SANITARIE A.A. 2012/2013

MASTER I LIVELLO IN MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTOPER LE PROFESSIONI SANITARIE A.A. 2012/2013 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA MASTER I LIVELLO IN MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTOPER LE PROFESSIONI SANITARIE A.A. 2012/2013 1 MASTER I LIVELLO MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI

Dettagli

I.I.S. Mosè Bianchi - Monza. Indirizzo COSTRUZIONI, AMBIENTE e TERRITORIO

I.I.S. Mosè Bianchi - Monza. Indirizzo COSTRUZIONI, AMBIENTE e TERRITORIO I.I.S. Mosè Bianchi - Monza Indirizzo COSTRUZIONI, AMBIENTE e TERRITORIO SICUREZZA DEGLI EDIFICI SICUREZZA DEGLI EDIFICI SICUREZZA DEGLI EDIFICI I terremoti verificatisi in Italia negli ultimi decenni

Dettagli

COMPAN COMP Y PROFILE

COMPAN COMP Y PROFILE COMPANY PROFILE www.deamingegneria.it DEAM ingegneria è una società che opera nei settori delle demolizioni, del decommissioning e dell ambiente, fornendo servizi di progettazione, direzione lavori e consulenza

Dettagli

ARCHITETTURA 2020 ATTIVITÀ FORMATIVE 2015-2016

ARCHITETTURA 2020 ATTIVITÀ FORMATIVE 2015-2016 ARCHITETTURA 2020 ATTIVITÀ FORMATIVE 2015-2016 PRESENTAZIONE In continuità e sviluppo, rispetto a quanto realizzato sul tema ARCHITETTURA 2020 nel corso del 2014, l Ordine degli Ingegneri di Modena, SBS,

Dettagli

BIENNIO COMUNE TOTALE ORE SETTIMANALI

BIENNIO COMUNE TOTALE ORE SETTIMANALI SETTORE TECNOLOGICO Il settore Tecnologico comprende due indirizzi, riferiti alle aree tecnologiche più rappresentative del sistema economico e produttivo del Paese: Costruzioni, Ambiente e Territorio

Dettagli

1 Istituto Superiore M. Bartolo

1 Istituto Superiore M. Bartolo 1 Istituto Superiore M. Bartolo viale A. Moro Tel. 091592725 - Fax 0918620 96018 PACHINO (SR) PROGRAMMAZIONE A.S. 2015/2016 Docenti: Avveduto Massimo CLASSE 2ª A Materia : Tecnologie e Tecniche di Rappresentazione

Dettagli

Corso di Laurea in Arredamento, Interno Architettonico e Design Classe delle lauree in Scienze dell Architettura e dell Ingegneria edile, Classe 4

Corso di Laurea in Arredamento, Interno Architettonico e Design Classe delle lauree in Scienze dell Architettura e dell Ingegneria edile, Classe 4 Corso di Laurea in Arredamento, Interno Architettonico e Design Classe delle lauree in Scienze dell Architettura e dell Ingegneria edile, Classe 4 Presidente: Prof. arch. FILIPPO ALISON Obiettivi formativi

Dettagli

PERCORSO FORMATIVO CON CREDITI

PERCORSO FORMATIVO CON CREDITI PERCORSO FORMATIVO CON CREDITI Patrocini: Percorso di formazione e aggiornamento in Certificazione della Prestazione Energetica degli edifici Dall ACE all APE Il corso mira a fornire le conoscenze teoriche

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA MASTER I LIVELLOIN MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTOPER LE PROFESSIONI SANITARIE A.A.

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA MASTER I LIVELLOIN MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTOPER LE PROFESSIONI SANITARIE A.A. UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA MASTER I LIVELLOIN MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTOPER LE PROFESSIONI SANITARIE A.A. 2009/2010 1 MASTER I LIVELLO MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI

Dettagli

CASACLIMA BIOARCHITETTURA

CASACLIMA BIOARCHITETTURA MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO Anno Accademico 2015-2016 VIII Edizione CASACLIMA BIOARCHITETTURA Certificazione e consulenza energetico-ambientale Presso l'università LUMSA di Roma viene organizzato

Dettagli

Sculture dinamiche - classe 3^ Meccanica-meccatronica

Sculture dinamiche - classe 3^ Meccanica-meccatronica UNITA DI APPRENDIMENTO Denominazione Sculture dinamiche - classe 3^ Meccanica-meccatronica Prodotti Progetto e prototipo di scultura dinamica 1 A - Utilizzare le reti e gli strumenti informatici nelle

Dettagli

BOZZA DEL 06/09/2011

BOZZA DEL 06/09/2011 ARTICOLAZIONE: INFORMATICA Disciplina: COMPLEMENTI DI MATEMATICA (C4) Il docente di Complementi di matematica concorre a far conseguire allo studente, al termine del percorso quinquennale, i seguenti risultati

Dettagli

ESPERTO NEL SETTORE ENERGETICO

ESPERTO NEL SETTORE ENERGETICO Partecipanti 15 Requisiti Figura professionale ESPERTO NEL SETTORE ENERGETICO Stato di disoccupazione/inoccupazione; Età compresa tra i 21 e i 34 anni Laurea triennale e/o magistrale Esperto nel settore

Dettagli

Habitat design 3 mod giardini. Storia e critica del progetto 3

Habitat design 3 mod giardini. Storia e critica del progetto 3 Corso Triennale in Habitat Design - 3 anno CODICE MONTE ORE Habitat design 3 mod interni HD32015_01 64 Laboratorio Interni 3 HD32015_02 64 Habitat design 3 mod giardini HD32015_03 38 Laboratorio Giardini

Dettagli

Architettura Pianificazione Design

Architettura Pianificazione Design POLITECNICO DI TORINO 31 gennaio - 1 febbraio 2014 Castello del Valentino, Viale Mattioli 39, Torino ingresso libero Architettura Pianificazione Design Per riferimenti: tel. 011 090 6254 orienta@polito.it

Dettagli

REFERENZIAZIONI (Istat 2001) - NUP DISEGNATORE DI MOBILI 3.1.2.6.8 DISEGNATORE DI ARREDAMENTI 3.4.4.2.13

REFERENZIAZIONI (Istat 2001) - NUP DISEGNATORE DI MOBILI 3.1.2.6.8 DISEGNATORE DI ARREDAMENTI 3.4.4.2.13 Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento DESCRIZIONE PROFILO PROFESSIONALE PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE - PROGETTISTA MOBILI E

Dettagli

Master Universitario di secondo livello

Master Universitario di secondo livello Università degli Studi di Perugia Facoltà di Ingegneria Master Universitario di secondo livello IN Management della riqualificazione urbana: strumenti per il recupero, la gestione e la valorizzazione del

Dettagli

OBBLIGO FORMATIVO. Corso operatore grafico

OBBLIGO FORMATIVO. Corso operatore grafico OBBLIGO FORMATIVO Corso operatore grafico Corso operatore grafico La figura professionale Descrizione sintetica della figura: L Operatore grafico, interviene, a livello esecutivo, nel processo di produzione

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento DESCRIZIONE PROFILO PROFESSIONALE PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE - ADDETTO UFFICIO TECNICO

Dettagli

DISCIPLINE PROGETTUALI E LABORATORIO ( MODELLISTICA E CAD )

DISCIPLINE PROGETTUALI E LABORATORIO ( MODELLISTICA E CAD ) Anno Scolastico 2014/15 LICEO ARTISTICO INDIRIZZO: ARCHITETTURA E AMBIENTE PROGRAMMAZIONE DIDATTICA RIFERITA A: DISCIPLINE PROGETTUALI E LABORATORIO ( MODELLISTICA E CAD ) SECONDO BIENNIO CLASSI : TERZE

Dettagli

Esperto in Impianti e Sistemi per la Domotica e la Building Automation

Esperto in Impianti e Sistemi per la Domotica e la Building Automation Esperto in Impianti e Sistemi per la Domotica e la Building Automation Sede: PALERMO - Dipartimento di Ingegneria Elettrica, Elettronica e delle Telecomunicazioni Coordinatore: prof. ing. Mariano Giuseppe

Dettagli

Redazione piano del colore

Redazione piano del colore Standard di qualità ai fini della qualificazione professionale della categoria dei geometri Specifica E12 Edilizia, urbanistica e ambiente Redazione piano del colore Sommario Il presente documento specifica

Dettagli

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA 2015 Gestione del Piano dell Offerta Formativa da parte del Centro Studi Ridolfi

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA 2015 Gestione del Piano dell Offerta Formativa da parte del Centro Studi Ridolfi PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA 2015 Gestione del Piano dell Offerta Formativa da parte del Centro Studi Ridolfi Programma di Ottobre AVVISO - PIATTAFORMA IM@TERIA: LISTA DI ATTESA AL SUPERAMENTO DEL NUMERO

Dettagli

Settore :Industria e artigianato Indirizzo :Produzioni industriali e artigianali

Settore :Industria e artigianato Indirizzo :Produzioni industriali e artigianali Is tituto Profess ionale di Stato pe r l Indus tria e l Artigianato CAVOUR-MARCONI Loc. Piscille Via Assisana, 40/d-06154 PERUGIA Tel. 075/5838322 Fax 075/32371 e-mail: i p s i a p g @ t i n. i t - sito

Dettagli

All. 2. Profili professionali

All. 2. Profili professionali Profili professionali All. 2 Commerciale energie rinnovabili Mansioni La figura professionale individuata è un tecnico-commerciale con una specifica conoscenza del mercato e del territorio su cui opera.

Dettagli

Arch. Bernardino Stangherlin PROGETTO SIRENA NAPOLI (un intervento di recupero edilizio diffuso)

Arch. Bernardino Stangherlin PROGETTO SIRENA NAPOLI (un intervento di recupero edilizio diffuso) ISTITUTO NAZIONALE DI URBANISTICA INU GRUPPO DI LAVORO VULNERABILITA SISMICA URBANA E RISCHI TERRITORIALI CONVEGNO SICUREZZA SISMICA NEGLI EDIFICI STORICI AGGREGATI SALONE DEL RESTAURO DI FERRARA Sala

Dettagli

BALLANDI ROBERTO Ingegnere. C.F. BLL RRT 54BO9 A944B P.IVA 02225750377 Iscritto all'albo degli Ingegneri della Provincia di Bologna al n 3346

BALLANDI ROBERTO Ingegnere. C.F. BLL RRT 54BO9 A944B P.IVA 02225750377 Iscritto all'albo degli Ingegneri della Provincia di Bologna al n 3346 C.F. BLL RRT 54BO9 A944B P.IVA 02225750377 Iscritto all'albo degli Ingegneri della Provincia di Bologna al n 3346 STUDIO BOLOGNA, via O. Regnoli 42 tel.051/ 4294370 - fax. 051/ 6360618 robertoballandi@alice.it

Dettagli

PERCORSO FORMATIVO DALL ACE ALL APE

PERCORSO FORMATIVO DALL ACE ALL APE PERCORSO FORMATIVO DALL ACE ALL APE Patrocini: Percorso di formazione e aggiornamento in Certificazione della Prestazione Energetica degli edifici Dall ACE all APE Il corso mira a fornire le conoscenze

Dettagli

Corso applicativo sulla nuova certificazione energetica degli edifici

Corso applicativo sulla nuova certificazione energetica degli edifici INNOVAZIONE APPRENDIMENTO LAVORO MARCHE Provider autorizzato C.N.I. N 505-2015 Organizza il corso di aggiornamento professionale su: Corso applicativo sulla nuova certificazione energetica degli edifici

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE : TECNOLOGIA

PIANO DI LAVORO ANNUALE : TECNOLOGIA Scuola Media Statale "Nievo-Matteotti" - Torino PIANO DI LAVORO ANNUALE : TECNOLOGIA FINALITA DELLA DISCIPLINA Compito della Tecnologia è di far comprendere agli allievi con quali mezzi e con quali tecniche

Dettagli

CERTIFICAZIONE DI SOSTENIBILITA DEGLI EDIFICI A DESTINAZIONE RESIDENZIALE:

CERTIFICAZIONE DI SOSTENIBILITA DEGLI EDIFICI A DESTINAZIONE RESIDENZIALE: CERTIFICAZIONE DI SOSTENIBILITA DEGLI EDIFICI A DESTINAZIONE RESIDENZIALE: Procedure, Sistema di Accreditamento dei soggetti abilitati al rilascio, Rapporto con la Certificazione Energetica e integrazione

Dettagli

Maintenance & Energy Efficiency

Maintenance & Energy Efficiency Industrial Management School Maintenance & Conoscenze, metodi e strumenti per operare nel campo della gestione dell energia - Integrare le politiche di manutenzione con quelle legate all energia - Ottimizzare

Dettagli

DISCIPLINE PROGETTUALI E LABORATORIO ( MODELLISTICA E CAD )

DISCIPLINE PROGETTUALI E LABORATORIO ( MODELLISTICA E CAD ) Anno Scolastico 2014/15 LICEO ARTISTICO INDIRIZZO: DESIGN ARREDAMENTO PROGRAMMAZIONE DIDATTICA RIFERITA A: DISCIPLINE PROGETTUALI E LABORATORIO ( MODELLISTICA E CAD ) SECONDO BIENNIO CLASSI : TERZE E QUARTE

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SETTORE EDILIZIA Processo Costruzione di edifici e di opere di ingegneria civile/industriale Sequenza

Dettagli

FASI DELLA PROGETTAZIONE Preliminare Definitiva - Esecutiva

FASI DELLA PROGETTAZIONE Preliminare Definitiva - Esecutiva Università di Padova a.a. 2009-2010 FASI DELLA PROGETTAZIONE Preliminare Definitiva - Esecutiva Lezione 4/11/2009 Corso di Progetto Ambiente Viviana Salieri NORMATIVA LAVORI PUBBLICI LEGGE QUADRO in materia

Dettagli

installatore, gestore e manutentore di piccoli impianti fotovoltaici

installatore, gestore e manutentore di piccoli impianti fotovoltaici matrice EQF del installatore, gestore e manutentore di piccoli impianti fotovoltaici Questa scheda riguarda il percorso di formazione di conoscenze, abilità e competenze utili alla messa in opera, gestione

Dettagli

ISTRUZIONE PROFESSIONALE PRODUZIONI INDUSTRIALI E ARTIGIANALI ARTICOLAZIONE ARTIGIANATO OPZIONE PRODUZIONI TESSILI - SARTORIALI

ISTRUZIONE PROFESSIONALE PRODUZIONI INDUSTRIALI E ARTIGIANALI ARTICOLAZIONE ARTIGIANATO OPZIONE PRODUZIONI TESSILI - SARTORIALI ISTRUZIONE PROFESSIONALE PRODUZIONI INDUSTRIALI E ARTIGIANALI ARTICOLAZIONE ARTIGIANATO OPZIONE PRODUZIONI TESSILI - SARTORIALI PROFILO PROFESSIONALE Il Diplomato di istruzione professionale nell indirizzo

Dettagli

SOCIAL MANAGER: esperto nella gestione delle organizzazioni No Profit e del Terzo Settore. Il progetto in breve

SOCIAL MANAGER: esperto nella gestione delle organizzazioni No Profit e del Terzo Settore. Il progetto in breve SOCIAL MANAGER: esperto nella gestione delle organizzazioni No Profit e del Terzo Settore Il progetto in breve Questo percorso formativo si propone di formare 25 persone in modo da aumentarne la capacità

Dettagli

Il programma è articolato su più livelli con approfondimento di tematiche relative a

Il programma è articolato su più livelli con approfondimento di tematiche relative a Programma 2015-2016 Il programma è articolato su più livelli con approfondimento di tematiche relative a Project Management e BIM Caratteri distintivi del progetto Modelli organizzati dello staff di progetto

Dettagli

OPPORTUNITA FORMATIVE IRECOOP EMILIA ROMAGNA SEDE DI RAVENNA

OPPORTUNITA FORMATIVE IRECOOP EMILIA ROMAGNA SEDE DI RAVENNA OPPORTUNITA FORMATIVE IRECOOP EMILIA ROMAGNA SEDE DI RAVENNA PROGETTARE IN EUROPA Risultati attesi La partecipazione ad un bando europeo presuppone, prima di tutto, lo sviluppo di un idea progettuale contenutisticamente

Dettagli

TAVOLA DI PROGRAMMAZIONE PER GRUPPI DIDATTICI

TAVOLA DI PROGRAMMAZIONE PER GRUPPI DIDATTICI TAVOLA DI PROGRAMMAZIONE PER GRUPPI DIDATTICI MATERIA: DISEGNO e PROGETTAZIONE CAD CLASSI: QUINTE I II QUADRIMESTRE Competenze Abilità/Capacità Conoscenze* Attività didattica Strumenti Tipologia verifiche

Dettagli

Profili professionali in uscita e quadri orari Corso geometri

Profili professionali in uscita e quadri orari Corso geometri ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE "A. SANT'ELIA" - CANTU' (Ist. Tecn. Per Geometri e Ist. Professionale per l Industria e Artigianato) Profili professionali in uscita e quadri orari Corso geometri

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE LA CERTIFICAZIONE DELLA PRESTAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI

CORSO DI FORMAZIONE LA CERTIFICAZIONE DELLA PRESTAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI CORSO DI FORMAZIONE LA CERTIFICAZIONE DELLA PRESTAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI Durata 80 ore + 2 ore di ulteriore esercitazione (project work) Conforme al D.P.R. 16 aprile 2013 n. 75 MODULO I 6 ore LA

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE DEL DIPARTIMENTO DI MATERIA DIPARTIMENTO DI INFORMATICA INDIRIZZO TECNICO SCIENTIFICO NUCLEI FONDAMENTALI DI CONOSCENZE

PIANO DI LAVORO ANNUALE DEL DIPARTIMENTO DI MATERIA DIPARTIMENTO DI INFORMATICA INDIRIZZO TECNICO SCIENTIFICO NUCLEI FONDAMENTALI DI CONOSCENZE Pag. 1 di 3 ANNO SCOLASTICO 2014/2015 DIPARTIMENTO DI INFORMATICA INDIRIZZO TECNICO SCIENTIFICO CLASSI CORSI AFM, RIM, SIA BIENNIO TRIENNIO DOCENTI: PAGETTI, GOI NUCLEI FONDAMENTALI DI CONOSCENZE I QUADRIMESTRE

Dettagli

Certicazione Energetica degli Edifici

Certicazione Energetica degli Edifici Certicazione Energetica degli Edifici Accreditato CENED - Regione Lombardia Obiettivi Fornire una panoramica della legislazione e normativa vigente sulla qualificazione e certificazione degli edifici nella

Dettagli

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA 2016 Gestione del Piano dell Offerta Formativa da parte del Centro Studi Ridolfi

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA 2016 Gestione del Piano dell Offerta Formativa da parte del Centro Studi Ridolfi PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA 2016 Gestione del Piano dell Offerta Formativa da parte del Centro Studi Ridolfi Programma di Giugno NEWS SUMMER SCHOOL THE CULTURE OF THE CITY istituita dal Politecnico di

Dettagli

PROGETTO FORMATIVO CORSO REGIONALE DI QUALIFICA AUTOFINANZIATO: DURATA: 7 MESI 4/5 lezioni a settimana turni serali o mattutini

PROGETTO FORMATIVO CORSO REGIONALE DI QUALIFICA AUTOFINANZIATO: DURATA: 7 MESI 4/5 lezioni a settimana turni serali o mattutini PROGETTO FORMATIVO CORSO REGIONALE DI QUALIFICA AUTOFINANZIATO: TECNICO DELLA REALIZZAZIONE DI ELABORATI GRAFICI ATTRAVERSO L'USO DI STRUMENTI INFORMATICI E PROGRAMMI CAD AGENZIA FORMATIVA: New Training

Dettagli

REGOLAMENTO DI SOSTENIBILITA AMBIENTALE

REGOLAMENTO DI SOSTENIBILITA AMBIENTALE Legge regionale 03 gennaio 2005, n. 1 Norme per il governo del territorio. Art. 01 - Oggetto e finalità della legge Comma 2. Ai fini di cui al comma 1, i comuni, le province e la Regione perseguono, nell'esercizio

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome PAOLA PANTUSA ) Qualifica ARCHITETTO CAT.D3 GIURIDICO Indirizzo VIA P.P. PASOLINI, 27 87050 ROVITO (CS) Telefono

Dettagli

UNITÀ DIDATTICA di APPRENDIMENTO RIF.Competenza: 4 A.S. 2015/2016. TITOLO: Tecniche di Confezione nell abbigliamento COD. UDA N 4 A PRESENTAZIONE

UNITÀ DIDATTICA di APPRENDIMENTO RIF.Competenza: 4 A.S. 2015/2016. TITOLO: Tecniche di Confezione nell abbigliamento COD. UDA N 4 A PRESENTAZIONE UDA N 4 Tecniche di Confezione nell abbigliamento UNITÀ DIDATTICA di APPRENDIMENTO RIF.Competenza: 4 A.S. 2015/2016 TITOLO: Tecniche di Confezione nell abbigliamento COD. UDA N 4 A PRESENTAZIONE Destinatari

Dettagli

CASACLIMA BIOARCHITETTURA

CASACLIMA BIOARCHITETTURA MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO Anno Accademico 2014-2015 VII Edizione CASACLIMA BIOARCHITETTURA Certificazione e Consulenza Energetico-ambientale Presso l'università LUMSA di Roma viene organizzato

Dettagli

CASACLIMA BIOARCHITETTURA

CASACLIMA BIOARCHITETTURA MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO Anno Accademico 2013-2014 VI Edizione CASACLIMA BIOARCHITETTURA Certificazione e Consulenza Energetico ambientale Presso l'università LUMSA di Roma viene organizzato

Dettagli

CURRICULUM PROFESSIONALE

CURRICULUM PROFESSIONALE CURRICULUM PROFESSIONALE del Geom. Paolo PESARESI Via Pompeiana n. 3, 60027 Tel. e Fax: 071/7133401 Cell.: 338/2352093 www.studiopesaresi.it mail: info@studiopesaresi.it STRUTTURA DEL CURRICULUM PROFESSIONALE:

Dettagli

1. Introduzione e struttura della ricerca

1. Introduzione e struttura della ricerca 1. Introduzione e struttura della ricerca 1. Introduzione e struttura della ricerca ABSTRACT Il capitolo introduttivo fornisce l inquadramento generale della ricerca e ne definisce gli obiettivi primari

Dettagli

Alunni biennio dell istruzione professionale e tecnica

Alunni biennio dell istruzione professionale e tecnica Scheda di progettazione percorsi pluridisciplinari secondo le schema di competenze degli assi culturali (Biennio istruzione tecnica e professionale) Titolo: Destinatari: Alunni biennio dell istruzione

Dettagli

A CURA DEL RESPONSABILE DEL DIPARTIMENTO MARTA RABAGLI

A CURA DEL RESPONSABILE DEL DIPARTIMENTO MARTA RABAGLI a.s.2013/2014 DISCIPLINE GEOMETRICHE A CURA DEL RESPONSABILE DEL DIPARTIMENTO MARTA RABAGLI L AMBITO DISCIPLINARE DI DISCIPLINE PITTORICHE, PLASTICHE E GEOMETRICHE STABILISCE CHE: 1. I docenti prevedono

Dettagli

TECNICO DELL ABBIGLIAMENTO

TECNICO DELL ABBIGLIAMENTO PIANI DI STUDIO QUARTO ANNO DI DIPLOMA PROFESSIONALE TECNICO DELL ABBIGLIAMENTO COMUNICAZIONE E PARTECIPAZIONE SOCIALE L ambito Comunicazione e partecipazione sociale concorre a mettere lo studente in

Dettagli

AREA 3: NORME PROFESSIONALI E DEONTOLOGICHE codice A3 / 03-2014 Titolo: Aggiornamento professionale obbligatorio e nuovo codice deontologico

AREA 3: NORME PROFESSIONALI E DEONTOLOGICHE codice A3 / 03-2014 Titolo: Aggiornamento professionale obbligatorio e nuovo codice deontologico Monza, 9 aprile 2014 Allegato prot. n. 0428/14/TG PIANO FORMATIVO - Anno 2014 ELENCO DEGLI EVENTI PER CUI SI RICHIEDE IL RILASCIO DEI CREDITI codice A1 / 01-2014 Titolo : Architettura e luce Periodo svolgimento:

Dettagli

Corso di formazione COMUNICAZIONE ED EDUCAZIONE ALIMENTARE per IMPRENDITORI AGRICOLI OPERATORI FATTORIA DIDATTICA PREMESSA

Corso di formazione COMUNICAZIONE ED EDUCAZIONE ALIMENTARE per IMPRENDITORI AGRICOLI OPERATORI FATTORIA DIDATTICA PREMESSA Via Montesanto, 15/6 34170 Gorizia Centralino 0481-3861 E-mail ersa@ersa.fvg.it Codice fiscale e partita IVA 00485650311 Servizio divulgazione, assistenza Corso di formazione COMUNICAZIONE ED EDUCAZIONE

Dettagli

Alunni classi quarte Servizi Commerciali

Alunni classi quarte Servizi Commerciali UNITA DI APPRENDIMENTO 1bis Istruzione professionale: Indirizzo Servizi Commerciali Denominazione Gestione informatica dell Azienda, marketing on line e web marketing Utenti destinatari Alunni classi quarte

Dettagli

27/28 MAGGIO 2015 PIEMONTE TORINO INCONTRA CENTRO CONGRESSI REMAKE WORKSHOP. Tecnologie e metodologie per il recupero energetico degli edifici

27/28 MAGGIO 2015 PIEMONTE TORINO INCONTRA CENTRO CONGRESSI REMAKE WORKSHOP. Tecnologie e metodologie per il recupero energetico degli edifici MAGGIO TORINO INCONTRA CENTRO CONGRESSI REMAKE Tecnologie e metodologie per il recupero energetico degli edifici WORKSHOP Con il Patrocinio di Media Partner WORKSHOP GIOVEDÌ 28 MAGGIO REMAKE ORE 14.15

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Marina Garzuglia Data di nascita 11/11/1963 Coordinatore Tecnico D2

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Marina Garzuglia Data di nascita 11/11/1963 Coordinatore Tecnico D2 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Marina Garzuglia Data di nascita 11/11/1963 Qualifica Amministrazione Coordinatore Tecnico D2 Comune di Terni Incarico attuale Responsabile dei procedimenti Edilizi presso lo

Dettagli

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Buone prassi di conservazione del patrimonio. www.fondazionecariplo.it

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Buone prassi di conservazione del patrimonio. www.fondazionecariplo.it Bandi 2015 ARTE E CULTURA Buone prassi di conservazione del patrimonio BENESSERE GIOVANI COMUNITÀ www.fondazionecariplo.it BANDI 2015 1 Bando con scadenza 9 aprile 2015 Buone prassi di conservazione del

Dettagli

f a c o l t à d i INGEGNERIA

f a c o l t à d i INGEGNERIA f a c o l t à d i INGEGNERIA UNIVERSITÀ politecnica delle marche facoltà di Via Brecce Bianche, 12 60131 Tel. 071 2204778 INGEGNERIA Per informazioni più approfondite relative alla didattica dei singoli

Dettagli

QUESTIONARIO SULLE ESIGENZE FORMATIVE IN EDILIZIA SOSTENIBILE A FERRARA

QUESTIONARIO SULLE ESIGENZE FORMATIVE IN EDILIZIA SOSTENIBILE A FERRARA Ferrara, 14/04/2008 PROVINCIA DI FERRARA COMUNE DI FERRARA QUESTIONARIO SULLE ESIGENZE FORMATIVE IN EDILIZIA SOSTENIBILE A FERRARA ANALISI DEI DATI Responsabile di progetto Dott.ssa Cristina Barbieri Tecnici:

Dettagli

INFORMATICA AVANZATA: CERTIFICAZIONI MICROSOFT & E-COMMERCE

INFORMATICA AVANZATA: CERTIFICAZIONI MICROSOFT & E-COMMERCE Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: INFORMATICA AVANZATA: CERTIFICAZIONI MICROSOFT & E-COMMERCE Corsi di specializzazione

Dettagli

CLASSIFICAZIONE ACUSTICA DELLE UNITA' IMMOBILIARI - I EDIZIONE

CLASSIFICAZIONE ACUSTICA DELLE UNITA' IMMOBILIARI - I EDIZIONE CLASSIFICAZIONE ACUSTICA DELLE UNITA' IMMOBILIARI - I EDIZIONE Corso di aggiornamento professionale La norma UNI 11367 si congiunge alla normativa sulle prestazioni energetiche degli edifici (UNI-TS 11300),

Dettagli