Nome del Gioco: Acchiana u patri cu tutti i so figghi Numero dei partecipanti: da 2 a quantu si voli Campo di gioco: si joca fora o unni c è nu largu

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Nome del Gioco: Acchiana u patri cu tutti i so figghi Numero dei partecipanti: da 2 a quantu si voli Campo di gioco: si joca fora o unni c è nu largu"

Transcript

1 Nome del Gioco: Acchiana u patri cu tutti i so figghi Numero dei partecipanti: da 2 a quantu si voli Campo di gioco: si joca fora o unni c è nu largu Materiale occorrente: nenti; ci voli, però, nu muru unni s appuja la squatra ca va sutta. Svolgimento del gioco: ddoppu ca si fa la cunta, la squatra ca nesci va sutta. Li sò jucaturi si mettinu nversu lu muru (lu primu si ci appuja cu li vrazza), tutti calati, unu darreri a l autru, pi furmari un cavaddu longu longu. Si po decidiri ca unu di la squatra sutta, si metti spaddi a lu muru e f appujari lu primu di la fila p arripararici la testa (chiumazzu). L autra squatra, si metti nfacciu a na vintina di metri, nfila. Li jucaturi, a unu a unu, hannu a satari a cavaddu, ncapu a chiddi ca stannu sutta e, senza càdiri, hann aspittari a tutti l autri c acchiananu. Lu primu ca sauta, prima di curriri havi a gridari: acchiana lu patri cu tutti li so figghi e datu ch è lu primu havi a dire: lu patri. Tutti l autri s annu a prisintari: acchiana lu patri cu tutti li so figghi: lu figghiu e accussì nsina all ultimu. L ultimu figghiu a satari havi a ricitari sta filastrocca: quattru e quattru ottu, scarrica lu bottu; l aceddu cu li pinni scarrica e vattinni: unu, dui e tri fannu vintitrì, unu dui e tri fannu vintitrì, ti dugnu un pizzicuni e mi nni vaju. (E lu pizzicuni s hav addari pi veru!) Si chiddi ca stannu sutta, ntra mentri ca l autri dicinu la filastrocca, resistinu a lu pisu di chiddi ncapu, vincinu e li squatri cancianu postu. Si cadinu prima ca finisci la filastrocca o mprima c acchiananu tutti li figghi, la squatra arresta arreri sutta.

2 Nome del Gioco: Ammucciareddu Numero dei Partecipanti: da dui-tri a quantu si voli. Campo di gioco: nu spaziu a l apertu cu tanti nascunnigghi. Materiale occorrente: nenti. Svolgimento del gioco: li jucaturi fannu la cunta pi sapiri cu va sutta. Chiddu ca va sutta havi a cuntari nsin a lu numeru stabilitu; pi diri cincu o deci pi ogni jucaturi e si va metti cu la facci a la tana, senza taliari dunni si vann ammucciari li cumpagni. Appena finisci di cuntari, lu sutta, dici: a cu viu viu, sutta è! e va a circari chiddi ca s ammucciaru. Ogni vota ca nni vidi unu hav a gridari lu sò nomu e diri: vistu Pippinu e curri pri la tana, batti la manu supra lu muru (la tana) e dici novamenti: battipanni vistu Peppinu. Li jucaturi ammucciati si ponnu liberari currennu a la tana e dicennu: battipanni libero me!. L ultimu po liberari tutti e hav a diri: battipanni liberi tutti!. Allura chiddu ca era sutta cunta novamenti. 1, 2, 10,20 A chi vedo vedo sotto è! Battipanni,liberi tutti

3 Nome del Gioco: Bannera Numero dei Partecipanti: dui squatri di quattro-cincu jucaturi l unu, e un jucaturi/judici cchi teni la bannera. Campo di gioco: nu spaziu a l apertu; na linia ca dividi li dui squatri ca si mettunu una nfacci a l autra. Materiale occorrente: una bannera (un muccaturi o un pezzu di pezza) Svolgimento del gioco: li jucaturi di li dui squatri si mettunu nriga e si dunanu un numeru l unu, di unu (1) nsinu a quantu sunnu. Li jucaturi hannu appattari, ntra d iddi, cu li numeri: unu cu l unu, dui cu dui, e accussì. Lu jucaturi/judici, si metti, a cavaddu di la linia, a la stissa distanza di li squatri e, quannu dici iddu, chiama forti un numeru; chiddi chiamati currunu versu lu judici e, cu arriva pi primu, affirra la bannera e scappa pi riturnari a lu sò postu. Un s avi a fari pigghiari di l avversariu chi l assicuta nfinu a lu sò postu. Quannu un jucaturi arriva nta la sò squatra, s iddu unn ha statu tuccatu, fa un puntu; s iddu è tuccatu fannu un puntu l autri. Vinci cu arriva pi prima a deci o quinnici punti. 1. tuccari l avversariu prima ca pigghia la bannera; 2. passari cu lu pedi la linia di confinu ntra li dui squatri.

4 Nome del Gioco: Battagghia Numero dei Partecipanti: Campo di gioco: Materiale occorrente: Svolgimento del gioco: Vedere regole in lingua italiana Nome del Gioco: Cannuzza Numero dei Partecipanti: Campo di gioco: Materiale occorrente: Svolgimento del gioco: Vedere regole in lingua italiana

5 Nome del Gioco: Cavallina Numero dei Partecipanti: da dui a quanti si voli. Campo di gioco: nu spaziu a l apertu. Materiale occorrente: nenti. Svolgimento del gioco: ddoppu ca si fa la cunta, lu jucaturi ca è sutta si metti comu a la cavaddina. Tutti, unu d arreri a l autru, sautano e si mettinu a la cavaddina. Lu jocu finisci quannu si voli.

6 Nome del Gioco: Fossu Numero dei Partecipanti: da dui a quantu si voli. Campo di gioco: abbasta ca c è largu, si disigna nu circu n terra (lu fossu), un tantu granni. Materiale occorrente: petri, tappi, piccioli. Svolgimento del gioco: li jucatura, luntanu ottu metri di lu circu, a unu a unu, tiranu li tappi, cchiù vicinu ca ponnu a lu fossu, senza fallu jiri ddà dintra. Li tappi s hann a spinciri dintra lu circu, a zicchittuni, e vinci chiddu ca pi primu lu fa trasiri dintra lu fossu. Fossu

7 Nome del Gioco: Lu primu si li pigghia Numero dei Partecipanti: da dui a quantu si voli Campo di gioco: ci voli un muro nfacci a li jucaturi, cu na distanza di 4/8 metri. Materiale occorrente: petri, tappi, piccioli. Svolgimento del gioco: ddoppu ca fannu la cunta, li jucaturi si mettinu nversu a lu muru e quannu tucca a unu d iddi, tiranu lu tappu o la petra n sinu a fallu arrivare cchiù vicinu ca ponnu a lu muru. Vinci chiddu ca cu lu sò tappu s avvicina di cchiù a lu muru.

8 Nome del Gioco: La mazza Numero dei Partecipanti: da dui a quantu si voli. Campo di gioco: nu spaziu a l apertu. Materialeoccorrente: na mazza e nu mazzareddu. Svolgimento del gioco: cu la mazza s hav a curpiri lu mazzareddu, misu nterra, pri fallu sautari nta l aria. Appena è nta l aria s hav a pigghiari cu la mazza pri mannallu cchiù luntanu possibili. Vinci cu si distacca di cchiù di l autru jucaturi.

9 Nome del Gioco: Mortu e firitu Numero dei Partecipanti: da dui a quanti si voli Campo di gioco: nta nu spaziu a l apertu si disigna, nterra, nu rettangulu e dintra si ci disignanu novi quatrati. Materiale occorrente: na raspa o qualch autra cosa puntuta Svolgimento del gioco: s hav a ppizzari la raspa nta nu quatratu e, s idda s appizza, s hav a diri firitu (si fa na linia ndiagonali nta lu quatratu); dipoi si tir arreri e si s appizza si dici mortu. Vinci cu finisci pi primu tutti li quatrati.

10 Nome del Gioco: Muffa 21 Numero dei Partecipanti: da dui a quantu si voli. Campo di gioco: a l apertu Materiale occorrente: nenti Svolgimento del gioco: ddoppu ca si fa la cunta, ch iddu ca va sutta assicuta li jucaturi e cci duna la muffa 1 ; l autru tucca n autru e ci duna la muffa 2 e accussì nfinu la muffa 21. un tumpuluni, la cutuliata

11 Nome del Gioco: Muffa Numero dei Partecipanti: da dui a quantu si voli Campo di gioco: a l apertu Materiale occorrente: nenti Svolgimento del gioco: si joca comu Muffa 21 ma senz arrivari a 21. Finisci quannu si voli.

12 Nome del Gioco: Na manta e na luna Numero dei partecipanti: vedi regole in italiano Campo di gioco: vedi regole in italiano Materiale occorrente: vedi regole in italiano Svolgimento del gioco: vedi regole in italiano si rimanda al testo in lingua italiana, poiché i modi di dire usati nel gioco, non sono espressi tutti in dialetto e, del resto, per alcuni versi, sarebbero intraducibili.

13 Vedi le regole in italiano

14 Nome del Gioco: Pirullè Numero dei Partecipanti: di 2 a quantu si voli. Campo di gioco: lu campu di joco è comu chiddu di zuppiddu, ci sunnu sempri deci quadrati ma la furma è diffirenti (foto vedi) Materiale occorrente: na petra nica e chiatta c av a putiri sciddicare quannu si tira dintra li quatrati. Svolgimento del gioco: lu joco è comu zuppiddu ma s avi a sautare accussì: c un pedi dintra lu numero 1; nsemmula cu lu pedi sinistru e lu pedi destru, dintra lu 2 e lu 3; c un pedi dintra lu 4 e, comu prima, nsemmula, nta lu 5 e lu 6; dipoi, arreri c un pedi supra lu 7, dunni ci si vota e si parti arreri e si va a pigghiari la petra. Vince cu finisci pi primu tutti li numeri senza sbagghiari. sunnu li stissi di zuppiddu.

15 Nome del Gioco: Quattru cantunera Numero dei Partecipanti: 5 Campo di gioco: prima si jucava mmenzu la strata, dunni si furmavanu quattru cantunere. Oi, si po jucari dunni c è nu largu di furma quatrata. Materiale occorrente: nenti. Svolgimento del gioco: ddoppu la cunta, chiddu ca va sutta, si metti nta lu centru di lu quatratu e l autri quattru cumpagni unu ogni cantunera. Quannu si voli, li cumpagni si scancianu postu di cantunera; chiddu ca è nta lu menzu avi arrubbari lu postu a unu di chiddi ca curri pri scanciarisi lu postu e lu lassa vacanti. Lu jucaturi c arrista fora di li cantunera va sutta, e s arripigghia lu jocu.

16 Nome del Gioco: Spagnu Numero dei Partecipanti: da dui a quantu si voli Campo di gioco: a l apertu, nfacci un muru si disigna nu circu n terra. Materiale occorrente: tappi, picciuli, petri. Svolgimento del gioco: li jucatura, luntanu cincu-sei metri di lu circu, a unu a unu, tiranu li tappi pi falli jiri dintra lu circu. Vinci cu cci li fa trasiri pri primu.

17 Nome del Gioco: Strummula Numero dei Partecipanti: da dui a quantu si voli. Campo di gioco: a l apertu Materiale occorrente: la strummula Svolgimento del gioco: cu va sutta hav a fari firriari la strummula; l autri cci hannu a tirari li pizziati. Vinci cu cci spacca, cu li pizziati, la strummula a cu è sutta.

18 Nome del Gioco: Zuppiddu Numero dei Partecipanti: da 2 a quantu si voli. Campo di gioco: lu campu di joco è a furma di rettangulu ca è divisu a deci quadrati. Dintra ogni quatratu ci va scrittu lu numeru 1, lu numeru 2, e via dicennu. Lu numeru 1 s ha scriviri nta lu quatratu di sinistra, nbasciu; lu numeru 2 cchiù supra e dipoi, via via, continuando. Materiale occorrente: na petra nica e chiatta c av a putiri sciddicare quannu si tira dintra li quatrati. Svolgimento del gioco: ddoppu ca si fa la cunta, a cu tocca, tira la petra nta lu numeru 1, sauta lu quatratu e passa a lu 2, sempri ncapu a un pedi, nsinu a lu 4, pirchì nta lu 5 e lu 6 hav a mettiri tutt e dui li pedi; si furria di l autra parti e torna n arreri nfinu a lu 10; c un pedi pigghia la petra di lu numeru 1 e sauta fora. Accussì s ha fari pi tutti l autri numeri. Vinci cu finisci pi primu tutti li numeri senza sbagghiari. - cu metti un pedi supra la linia di li quadrati fa signa: lu jocu passa all autru jucaturi; - cu tira la petra fora di lu numeru, dunnè c avi a tirare: lu jocu passa a l autru;

Nome del Gioco: Bandiera Numero dei Partecipanti: due squadre composte da almeno 4/5 giocatori ciascuna più un giocatore/giudice che tiene la

Nome del Gioco: Bandiera Numero dei Partecipanti: due squadre composte da almeno 4/5 giocatori ciascuna più un giocatore/giudice che tiene la Nome del Gioco: Bandiera Numero dei Partecipanti: due squadre composte da almeno 4/5 giocatori ciascuna più un giocatore/giudice che tiene la bandiera e fa da arbitro. Campo di gioco: All aperto o in un

Dettagli

quattro volumi), edito nel 1875. Tale raccolta è stata inserita nel sesto volume della monumentale opera dello stesso autore, Biblioteca delle

quattro volumi), edito nel 1875. Tale raccolta è stata inserita nel sesto volume della monumentale opera dello stesso autore, Biblioteca delle Giufà Quando ero piccola a casa mia esisteva già la «scatola parlante», come alcuni anziani chiamavano il televisore, ma il suo uso era molto differente da quello che se ne fa ai giorni nostri. La TV si

Dettagli

Pippo Spampinato L A P O L A C C A. ( Tàcchete la chiave! ) due atti

Pippo Spampinato L A P O L A C C A. ( Tàcchete la chiave! ) due atti Pippo Spampinato L A P O L A C C A ( Tàcchete la chiave! ) due atti 1 L A P O L A C C A ( Tàcchete la chiave! ) due atti di Pippo Spampinato Scena unica PERSONAGGI: Cav. TOMMASO VINCI, ricco possidente.

Dettagli

IL SERMONE DELLA MONTAGNA TRADOTTO IN SICILIANO

IL SERMONE DELLA MONTAGNA TRADOTTO IN SICILIANO GIOVANNI BASILE IL SERMONE DELLA MONTAGNA TRADOTTO IN SICILIANO ASSOCIAZIONE CULTURALE SICILIA CATALUNYA Via B. Latini, 26 90141 PALERMO Tel. 091 329456 Nell ambito delle attività culturali dell Associazione

Dettagli

Giuseppe Pitrè. Fiabe novelle e racconti popolari siciliani Vol. 4. www.liberliber.it

Giuseppe Pitrè. Fiabe novelle e racconti popolari siciliani Vol. 4. www.liberliber.it Fiabe novelle e racconti popolari siciliani Vol. 4 www.liberliber.it Questo e-book è stato realizzato anche grazie al sostegno di: QUESTO E-BOOK: E-text Editoria, Web design, Multimedia http://www.e-text.it/

Dettagli

La storia di donna Aldonza

La storia di donna Aldonza La storia di donna Aldonza a Militello nel 1473 Parlato: questo fattu che vi vogghiu cuntari e cantari è accaduto a Militellu di Catania nell'agosto dei 1473. t la storia della morte violenta della bella

Dettagli

Associazione Culturale Nuova Galleria Roma. IL CANTASTORIE sabato 29 dicembre 2007 ore 18,30. Sebastiano Runza recita e canta

Associazione Culturale Nuova Galleria Roma. IL CANTASTORIE sabato 29 dicembre 2007 ore 18,30. Sebastiano Runza recita e canta Associazione Culturale Nuova Galleria Roma via Maestranza 110 IL CANTASTORIE sabato 29 dicembre 2007 ore 18,30 Sebastiano Runza recita e canta Lu trenu di lu suli di Ignazio Buttitta 1.Turi Scordu, surfararu,

Dettagli

Giuseppe Pitrè. Fiabe novelle e racconti popolari siciliani Vol. 2. www.liberliber.it

Giuseppe Pitrè. Fiabe novelle e racconti popolari siciliani Vol. 2. www.liberliber.it Fiabe novelle e racconti popolari siciliani Vol. 2 www.liberliber.it Questo e-book è stato realizzato anche grazie al sostegno di: QUESTO E-BOOK: E-text Editoria, Web design, Multimedia http://www.e-text.it/

Dettagli

Giambattista Spampinato. VIGILIA DI NATALE Favola natalizia in un atto

Giambattista Spampinato. VIGILIA DI NATALE Favola natalizia in un atto Giambattista Spampinato VIGILIA DI NATALE Favola natalizia in un atto PERSONAGGI: La Fabulatrice Totò, gemello di Mimì Sasà, altro fratello Rorò, sorella Nenè, altro fratello Cecè, fratellino minore Ketty,

Dettagli

DETTI,PROVERBI, FILASTROCCHE, POESIE DEL TEMPO CHE FU ( per non dimenticare le radici)

DETTI,PROVERBI, FILASTROCCHE, POESIE DEL TEMPO CHE FU ( per non dimenticare le radici) Egregio Signor Gigante, Mi permetto di inviarle i seguenti detti che ho raccolto negli anni,detti che sentivo ripetere dai miei. Sperando di fare cosa gradita. Cordialmente Calogero Lombardo DETTI,PROVERBI,

Dettagli

TARZAN. Commedia in 2 atti senza problemi di Luzzu Maugeri

TARZAN. Commedia in 2 atti senza problemi di Luzzu Maugeri TARZAN Commedia in 2 atti senza problemi di Luzzu Maugeri Personaggi: Saro Spampinato (il padre) Rosa Spampinato (la madre) La Nina (figlia) La Pinta (figlia) La Santamaria (figlia) Enza (la colf) Suor

Dettagli

QUANDO SUONA MEZZANOTTE DI NATALE

QUANDO SUONA MEZZANOTTE DI NATALE Giambattista Spampinato QUANDO SUONA MEZZANOTTE DI NATALE Ovvero (LA FAVOLA DELLA VITA) Favola natalizia in due atti PERSONAGGI La Favola Il Cav. Peppino Pappalardo La signora Lucia, sua moglie Totò Sasà

Dettagli

rappresentazione melodica unico tempo a cura del gruppo ERICEFOLK

rappresentazione melodica unico tempo a cura del gruppo ERICEFOLK rappresentazione melodica unico tempo a cura del gruppo ERICEFOLK Teatro Montevergini - Palermo 6 marzo 2008 Note sul gruppo Il gruppo Erice Folk, diretto da Enzo Di Stefano e composto da musicisti e cantanti

Dettagli

U JADDU PERSI I PINNI

U JADDU PERSI I PINNI U JADDU PERSI I PINNI (Rubrica cuori solitari) 3 atti di LUZZU MAUGERI Personaggi Don Pippinu Scicali ( u jaddu) Donna Elvira Giuliani (pseudo cameriera) Gianni Rejna (nipote di Scicali) Laura Giuliani

Dettagli

Progetto nato dalla collaborazione tra la scuola primaria Francesco Ferrara e il Museo Regionale Palazzo Abatellis Anno scolastico 2013/14

Progetto nato dalla collaborazione tra la scuola primaria Francesco Ferrara e il Museo Regionale Palazzo Abatellis Anno scolastico 2013/14 Progetto nato dalla collaborazione tra la scuola primaria Francesco Ferrara e il Museo Regionale Palazzo Abatellis Anno scolastico 2013/14 PREMESSA Ricamiamoci su è un percorso storico-antropologico che

Dettagli

PIPPO SPAMPINATO. ( Over 100 ) due atti e un epilogo

PIPPO SPAMPINATO. ( Over 100 ) due atti e un epilogo PIPPO SPAMPINATO ( Over 100 ) due atti e un epilogo 1 LA SCOMMESSA ( Over 100 ) Personaggi: CARMELO SAPUPPO VERA COCO, sua moglie ELISA, loro figlia SANTI, loro figlio MARIO SPINA, sindaco GIULIA, amica

Dettagli

DISCOGRAFIA: LA PRODUZIONE DI CANZONI EDITA IN DISCHI, MUSICASSETTE O CD

DISCOGRAFIA: LA PRODUZIONE DI CANZONI EDITA IN DISCHI, MUSICASSETTE O CD 85 DISCOGRAFIA: LA PRODUZIONE DI CANZONI EDITA IN DISCHI, MUSICASSETTE O CD Possiamo dividere la produzione discografica di Rosa Balistreri in due sezione ben distinte: la prima è quella vera, autentica

Dettagli

CUTUSÌU Cutusìo, frazione del Comune di Marsala.

CUTUSÌU Cutusìo, frazione del Comune di Marsala. CUTUSÌU Cutusìo, frazione del Comune di Marsala. Pari chi cuva amuri ss agghiommaru curiusu di casuzzi sparpagghiati nta ssu locu ariusu tra virdi fogghi d arvuli e vigniti chi parinu pittati spassu di

Dettagli

PASTA CU I SARDI A MARI

PASTA CU I SARDI A MARI PASTA CU I SARDI A MARI (Stanza di soggiorno, composta di cose semplici: un tavolo con delle sedie, un comò con degli oggetti e una foto di Cosimo; qualche altro oggetto di scena sparso qua e la) Commedia

Dettagli

Mio cugino il nordico

Mio cugino il nordico Mio cugino il nordico Commedia in due atti di Santo Capizzi 1 Santo Capizzi Cell. 347 80 60 577 santocapizzi1@alice.it www.santocapizzi.it A te, che ci sei. S.C. 2 Questa storia è semplicemente frutto

Dettagli

Le fiabe italiane. bibliografia e qualcosa in più. a cura della Biblioteca dei ragazzi S.Croce. di Firenze Ottobre 2010

Le fiabe italiane. bibliografia e qualcosa in più. a cura della Biblioteca dei ragazzi S.Croce. di Firenze Ottobre 2010 Le fiabe italiane bibliografia e qualcosa in più a cura della Biblioteca dei ragazzi S.Croce di Firenze Ottobre 2010 immagine della civetta tratta da: Fiabe e novelle per bimbi buoni e bimbe belle di A.

Dettagli

Pippo Spampinato. ( Liberamente tratto da Einen iùx will er sich machen di Johann Nestroy ) TRE ATTI

Pippo Spampinato. ( Liberamente tratto da Einen iùx will er sich machen di Johann Nestroy ) TRE ATTI Pippo Spampinato ( Liberamente tratto da Einen iùx will er sich machen di Johann Nestroy ) TRE ATTI 1 P E R S O N A G G I : Signora Meli Simone Ciancio, negoziante Emilia, sua figlia Alfredo Taviani, pittore

Dettagli

LA BUON ANIMA DI MI A SUOCERA

LA BUON ANIMA DI MI A SUOCERA Giambattista Spampinato LA BUON ANIMA DI MI A SUOCERA Commedia in tre atti Edizione in tre atti PERSONAGGI: Cav. Celestino Morabito Sig.ra Geltrude, sua moglie Sig.ra Agrippina, sua defunta suocera Prof.

Dettagli

A famigghia du me zitu megghiu si nun tu dicu

A famigghia du me zitu megghiu si nun tu dicu Belmonte Mezzagno 27/ 10/ 10 A famigghia du me zitu megghiu si nun tu dicu Commedia brillante in due atti di: Giovanni Allotta Prefazione Lisetta, confida alla madre di essersi innamorata di Giacomino,

Dettagli

Terzo Quarto in più A NIENTE E A NESSUNO

Terzo Quarto in più A NIENTE E A NESSUNO Scritto da Terzo Quarto in più A NIENTE E A NESSUNO Hanno ucciso un uomo con una super dose di droga: a niente e a nessuno giova e l'han portato via. Hanno ucciso un cavallo con una gamba fuori uso: a

Dettagli

Onlus Leonardo da Vinci Università Popolare del Tempo Libero Laboratorio Teatrale I Teatranti curiosi

Onlus Leonardo da Vinci Università Popolare del Tempo Libero Laboratorio Teatrale I Teatranti curiosi Onlus Leonardo da Vinci Università Popolare del Tempo Libero Laboratorio Teatrale I Teatranti curiosi Durante il mese di aprile e di maggio abbiamo realizzato con il Centro Aggregativi della VIII Circoscrizione

Dettagli

CAVALLERIA RUSTICANA

CAVALLERIA RUSTICANA NON TUTTA LA CAVALLERIA E SEMPRE RUSTICANA DI DOMENICO PLATANIA Dicembre 2010 1 La commedia Non tutta la Cavalleria è sempre Rusticana, è la parodia del noto dramma teatrale di Verga, e non solo, poiché

Dettagli

Serena Francesca Sabrina Daniela

Serena Francesca Sabrina Daniela Le volontarie del Servizio Civile Serena Francesca Sabrina Daniela Panorama di Forza D Agro vista dal castello L operatrice locale di progetto Maria 1 FORZA D AGRÒ GRÒ. AVVIO DEL PROGETTO DI SERVIZIO CIVILE

Dettagli

A famigghia Cimmiciolla

A famigghia Cimmiciolla Belmonte Mezzagno 18 / 11/ 09 A famigghia Cimmiciolla Commedia brillante in due atti: Giovanni Allotta Prefazione Cornelio fiero della sua vena poetica, deluso per la sua famiglia. Moglie e figlia brutte.

Dettagli

Giambattista Spampinato. IL PALAZZO DI VETRO Commedia in tre atti

Giambattista Spampinato. IL PALAZZO DI VETRO Commedia in tre atti Giambattista Spampinato IL PALAZZO DI VETRO Commedia in tre atti P E R S O N A G G I : Cav. Salvatore Occhipinti Ninetta, legittima moglie Rosa, ex prima moglie Nunziatina, ex seconda moglie Mirella, figlia

Dettagli

Capitolo IX CAPO A DELL IMPUTAZIONE ASSOCIAZIONE ARMATA DI TIPO MAFIOSO DENOMINATA COSA NOSTRA

Capitolo IX CAPO A DELL IMPUTAZIONE ASSOCIAZIONE ARMATA DI TIPO MAFIOSO DENOMINATA COSA NOSTRA Capitolo IX CAPO A DELL IMPUTAZIONE ASSOCIAZIONE ARMATA DI TIPO MAFIOSO DENOMINATA COSA NOSTRA Sommario: 1. Cosa Nostra nissena: attualità della permanenza di MADONIA Giuseppe detto Piddu nella carica

Dettagli

T aspettu n Paradisu!

T aspettu n Paradisu! T aspettu n Paradisu! Commedia in dialetto siciliano 3 atti di Alfia Leotta Finito di scrivere il 21 Maggio 1997 QUANNU E TROPPU...E TROPPU!!!! Commedia brillante in 3 atti in dialetto siciliano di Alfia

Dettagli

LA BUON ANIMA DI MIA SUOCERA

LA BUON ANIMA DI MIA SUOCERA Giambattista Spampinato LA BUON ANIMA DI MIA SUOCERA Commedia in due atti Edizione in due atti PERSONAGGI: Cav. Celestino Morabito Sig.ra Geltrude, sua moglie Sig.ra Agrippina, sua defunta suocera Prof.

Dettagli

GIOVANNI ALLOTTA. Cchiù scuru di mezzanotti un po fari! Commedia brillante in tre atti di: Belmonte Mezzagno 16/05/07

GIOVANNI ALLOTTA. Cchiù scuru di mezzanotti un po fari! Commedia brillante in tre atti di: Belmonte Mezzagno 16/05/07 Belmonte Mezzagno 16/05/07 Cchiù scuru di mezzanotti un po fari! Commedia brillante in tre atti di: GIOVANNI ALLOTTA Prefazione La storia in questione tratta, il grave problema della disoccupazione che

Dettagli

Giambattista Spampinato CURCULIO E PALINURO. (da Tito Marcio Plauto) Libera traduzione e addattamento in due atti

Giambattista Spampinato CURCULIO E PALINURO. (da Tito Marcio Plauto) Libera traduzione e addattamento in due atti Giambattista Spampinato CURCULIO E PALINURO (da Tito Marcio Plauto) Libera traduzione e addattamento in due atti PERSONAGGI: PALINURO, servo di FEDROMO, innamorato di PLANESIA SELENIA, innamorata di Palinuro

Dettagli

Finchè dura è sfurtuna

Finchè dura è sfurtuna Belmonte Mezzagno 16/04/09 Finchè dura è sfurtuna Commedia brillante in due atti di: Giovanni Allotta Prefazione Due disoccupati fratelli bamboccioni, vivono ancora in casa con la madre e la sorella. La

Dettagli

Nessuno lo è. Commedia in tre atti. Alfio Messina via Muri Antichi n 5 95039 TRECASTAGNI - CT 095 7800067 E-mail: filaomex@gmail.com.

Nessuno lo è. Commedia in tre atti. Alfio Messina via Muri Antichi n 5 95039 TRECASTAGNI - CT 095 7800067 E-mail: filaomex@gmail.com. Nessuno lo è Commedia in tre atti Alfio Messina via Muri Antichi n 5 95039 TRECASTAGNI - CT 095 7800067 E-mail: filaomex@gmail.com Alfio Messina 1 Personaggi PIETRO ANNA MARGHERITA TIRILLÀ LUIGI Commerciante

Dettagli

Il Carnevale a S. Venere 1 N. C.

Il Carnevale a S. Venere 1 N. C. Il Carnevale a S. Venere 1 N. C. La Farsa che si è sviluppata a S. Venere, possiede tutte le caratteristiche dell antico genere farsesco, si presenta infatti come una scenetta ideata dagli abitanti del

Dettagli

Finchè dura è sfurtuna

Finchè dura è sfurtuna Belmonte Mezzagno 16/04/09 Finchè dura è sfurtuna Commedia brillante in due atti di: Giovanni Allotta Prefazione Due fratelli disoccupati, vivono ancora in casa con la madre e la sorella. La madre li incita

Dettagli

Raccolta di Poesie. Pino Vizzini

Raccolta di Poesie. Pino Vizzini Raccolta di Poesie Pino Vizzini INDICE Prefazione...2 NOSTALGIA MATERNA...3 ITALIA MIA...4 NELLE RICORRENZE DEGLI ANNIVERSARI DI MATRIMONIO...5 L OMU SENZA LA DONNA...6 LA DONNA SENZA L OMU...7 LA MIA

Dettagli

Poesie. Tra Fantasia e realtà. Giuseppe Cardella

Poesie. Tra Fantasia e realtà. Giuseppe Cardella Poesie Tra Fantasia e realtà di Giuseppe Cardella PACE Al calar del sole, la quiete sale nel paese. Solo il vento si sente accarezzare le tegole dei tetti. Verso il mare va, appena si ode il sibillo. Ah!

Dettagli

Consiglio di Amministrazione dell E.A.R. Teatro di Messina. presidente Luciano Ordile. vicepresidente Daniela Faranda

Consiglio di Amministrazione dell E.A.R. Teatro di Messina. presidente Luciano Ordile. vicepresidente Daniela Faranda Consiglio di Amministrazione dell E.A.R. Teatro di Messina presidente Luciano Ordile vicepresidente Daniela Faranda consiglieri Carmela David Carmelo Ietto Gustavo Ricevuto Francesco Rizzo Teatro significativo

Dettagli

U Mavaru. Due atti di Santo Capizzi. Commedia. Santo Capizzi Cell. 347 80 60 577 1 e-mail: santocapizzi1@alice.it (2 e-mail: capizzisanto@libero.

U Mavaru. Due atti di Santo Capizzi. Commedia. Santo Capizzi Cell. 347 80 60 577 1 e-mail: santocapizzi1@alice.it (2 e-mail: capizzisanto@libero. Commedia U Mavaru Due atti di Santo Capizzi Santo Capizzi Cell. 347 80 60 577 1 e-mail: santocapizzi1@alice.it (2 e-mail: capizzisanto@libero.it) 1 A te Cuore mio, unica vera magia della mia vita. S.C.

Dettagli

La vicenda umana e artistica di Peppipaci da: L'accademia del Parnaso e la poesia di peppipaci Di Gaetano Augello

La vicenda umana e artistica di Peppipaci da: L'accademia del Parnaso e la poesia di peppipaci Di Gaetano Augello La vicenda umana e artistica di Peppipaci da: L'accademia del Parnaso e la poesia di peppipaci Di Gaetano Augello E parliamo finalmente di colui che, tra tanti buontemponi e spiriti estroversi, fu certamente

Dettagli

Alcuni scrivono "Pasta ca norma" termine che

Alcuni scrivono Pasta ca norma termine che Quante volte avete letto che per ottenere la pizza Margherita DOP i cugini napoletani pretendono ingredienti di eccellenza tali da garantire l'originalità del territorio da cui deriva il prodotto gastronomico,

Dettagli

I Giochi Tradizionali all Aria Aperta

I Giochi Tradizionali all Aria Aperta I Giochi Tradizionali all Aria Aperta Salta cavallo a lungo a lungo Lo scaricabarile Giocatori maschi almeno 6 Si formavano due quadre con un uguale numero di concorrenti. I componenti di una delle due

Dettagli

P i e t r o F u l l o n e e il Cieconato di Ispica

P i e t r o F u l l o n e e il Cieconato di Ispica C a r m e l o A s s e n z a P i e t r o F u l l o n e e il Cieconato di Ispica 2003 by Edizioni La Biblioteca di Babele Prima edizione Libreria - Editrice Via Savarino Emanuele n. 12 97015 Modica (Ragusa)

Dettagli

2 rassegna natalizia di poesia dialettale dedicata ai bambini dai 4 ai 10 anni

2 rassegna natalizia di poesia dialettale dedicata ai bambini dai 4 ai 10 anni Associazione di Lettere, Arti e Sport a 2 rassegna natalizia di poesia dialettale dedicata ai bambini dai 4 ai 10 anni edizione 2009 Puru niatri parlamu n dialettu senza nuddu prublema né scantu, lu truvamu,

Dettagli

Felici Condoglianze! Commedia brillante in due atti di Maurizio Nicastro. Personaggi: (5 donne + 5 uomini) Onorato Cacace

Felici Condoglianze! Commedia brillante in due atti di Maurizio Nicastro. Personaggi: (5 donne + 5 uomini) Onorato Cacace Felici Condoglianze! Commedia brillante in due atti di Maurizio Nicastro Personaggi: (5 donne + 5 uomini) Onorato Cacace Emma Cacace (moglie di Onorato) Pippuzzo (fratello di Emma un po scemo) Gelsomina

Dettagli

Pippo Spampinato L A F I N E S T R A. ( Episodi di vita familiare ) TRE ATTI UNICI

Pippo Spampinato L A F I N E S T R A. ( Episodi di vita familiare ) TRE ATTI UNICI 0 Pippo Spampinato L A F I N E S T R A ( Episodi di vita familiare ) TRE ATTI UNICI 1 TITOLI DI OGNI ATTO UNICO CANNOLI SICILIANI IL RITRATTO IL GATTO DELLA SIGNORA BICE L IMPIANTO SCENICO E UGUALE PER

Dettagli

MAFIA. sono donne nella mafia?

MAFIA. sono donne nella mafia? MAFIA sono donne nella mafia? di Giovanna Fiume 1. «Come si ammazzano otto uomini per sette cavalli». Intorno alle poche donne, i cui familiari sono stati vittime della mafia, e che si sono costituite

Dettagli

CABARET di Giambattista Spampinato

CABARET di Giambattista Spampinato CABARET di Giambattista Spampinato SCENETTE ALLEGRE : LA FEMMINISTA LA PILLOLA ANTI GELOSIA LO SQUALO COME HINU A PROPOSITO DI STATISTICHE 1 LA FEMMINISTA PERSONAGGI : Lei Lui 2 LEI - Sono finiti, caro

Dettagli

Giornalino scolastico dell I.C. Grazia Deledda di Catania Anno Scolastico 2011-2012

Giornalino scolastico dell I.C. Grazia Deledda di Catania Anno Scolastico 2011-2012 Giornalino scolastico dell I.C. Grazia Deledda di Catania Anno Scolastico 2011-2012 Sommario del Deledda News Nenie di Natale, Tempo di Natale, Natale in Corsia, Natale nella Scuola dell Infanzia, Feste

Dettagli

ACCADEMIA DEI PALICI di PALAGONIA (CT) SEZIONE A : poesia in lingua a tema libero, partecipanti 400 liriche.

ACCADEMIA DEI PALICI di PALAGONIA (CT) SEZIONE A : poesia in lingua a tema libero, partecipanti 400 liriche. ACCADEMIA DEI PALICI di PALAGONIA (CT) La Giuria della 1 a EDIZIONE DEL PREMIO DI POESIA " PALIKE' " Presidente: Componenti: la scrittrice dott.ssa MARIA ATTANASIO la poetessa, Dott.ssa LINA RICCOBENE

Dettagli

LUSTRU DI LUNA COMMEDIA IN : 2 ATTI. DI : Angelo Scammacca

LUSTRU DI LUNA COMMEDIA IN : 2 ATTI. DI : Angelo Scammacca LUSTRU DI LUNA COMMEDIA IN : 2 ATTI DI : Angelo Scammacca 2 Personaggi : SCUDERI TORRINI SGROI N'TONI ( SUA MOGLIE ) SGROI MICALIZZI ( SUO MARITO ) SGROI CANDE ( SUA MOGLIE ) 3 TRAMA : Neddu Scuderi, un

Dettagli

Gratta e forse vinci Commedia brillante in tre atti Presentazione

Gratta e forse vinci Commedia brillante in tre atti Presentazione Gratta e forse vinci Commedia brillante in tre atti Presentazione La famiglia BELLOFICO è una normale famiglia medio borghese, Rosario di anni 65 circa è da poco in pensione dopo aver lavorato per 40 anni

Dettagli

La vita è qui. Wolfsburg, una storia italiana Das Leben ist hier. Wolfsburg, eine italienische Geschichte

La vita è qui. Wolfsburg, una storia italiana Das Leben ist hier. Wolfsburg, eine italienische Geschichte La vita è qui. Wolfsburg, una storia italiana MARGHERITA CARBONARO Das Leben ist hier. Wolfsburg, eine italienische Geschichte Herausgegeben von: Italienisches Kulturinstitut Wolfsburg Institut für Zeitgeschichte

Dettagli

ACQUA PIOVANA Una tegola rotta forse smosse dal vento o dal passo furtivo del gatto lascia filtrare l'acqua che fuori cade a rovesci.

ACQUA PIOVANA Una tegola rotta forse smosse dal vento o dal passo furtivo del gatto lascia filtrare l'acqua che fuori cade a rovesci. Ogliastri di gammauta Poesie Introduzione Segni, tracce forti di un'emozione, pensiero che si fa sentimento! Sentili tuoi questi disegni incerti segni, sfiora il respiro della mia anima tra questi segni

Dettagli

puto o le fondamenta lesionate. E po s ammaravigliava e si lamintiava se un jorno la casa finiva per crollarigli

puto o le fondamenta lesionate. E po s ammaravigliava e si lamintiava se un jorno la casa finiva per crollarigli Uno Il botto del trono fu accussì forti che Montalbano non sulo vinni arrisbigliato scantatizzo di colpo, ma per picca non cadì dal letto per il gran sàvuto che aviva fatto. Era chiossà di na simanata

Dettagli

Siciliano ed italiano: quale dei due è il dialetto? Pagine 3-4 - 5

Siciliano ed italiano: quale dei due è il dialetto? Pagine 3-4 - 5 1 «Chiù dugnu chiù sugnu!» Quindicinale di cultura, politica, informazione della diaspora siciliana - Anno IX - n 6-15/ 30 settembre 2007 Ed. Responsabile: Francesco Paolo Catania - Bvd. De Dixmude 40/bte

Dettagli

Novena di Natale Chiesa Sacro Cuore di Gesù Cozzo di Naro

Novena di Natale Chiesa Sacro Cuore di Gesù Cozzo di Naro Pagina1 Novena di Natale Chiesa Sacro Cuore di Gesù Cozzo di Naro Pagina2 Litania Kyrie, eleison Christe, eleison Kyrie, eleison Christe, audi nos Christe, exaudi nos Pater de coelis Deus Miserere nobis

Dettagli

POESIA ITALIANA SENIORES

POESIA ITALIANA SENIORES FELICITA di Angelina Sutera -premio seniores- POESIA ITALIANA SENIORES Spensieratezza di giorni d estate tra gli uliveti di terre assolate In vicoli ciechi di pietra addobbati giochi infantili di bambini

Dettagli

Il metronomo. Per cantare tutti i nostri baci al vento. son volati con il tempo senza più un motivo, una melodia: il metronomo della malinconia.

Il metronomo. Per cantare tutti i nostri baci al vento. son volati con il tempo senza più un motivo, una melodia: il metronomo della malinconia. Il metronomo Testo: Etta Scollo Musica: Etta Scollo/Susanne Paul Non ho tempo per scrivere canzoni per fermarmi a meditare su quel tempo che mi insegue poliziotto,...il metronomo di un giorno mai interrotto.

Dettagli

Emma Dante LE PULLE. Operetta amorale

Emma Dante LE PULLE. Operetta amorale Emma Dante LE PULLE Operetta amorale Testo, testi delle canzoni, regia e costumi di Emma Dante Scene di Emma Dante e Carmine Maringola Luci di Cristian Zucaro Musiche di Gianluca Porcu alis Lu PERSONAGGI

Dettagli

Mister Max Il + fico sono io! 2009 Testi canzoni

Mister Max Il + fico sono io! 2009 Testi canzoni Mister Max Il + fico sono io! 2009 Testi canzoni Mister Max Fan Site production RIVOLUZIONE PER MISTER MAX Il 2009 è un anno molto importante per Mister Max, perché avvengono molti cambiamenti che segneranno

Dettagli

Qohélet o quiddru ca parla a mmienzu a lla chiazza e tte cunta comu ete la vita. Versione in idioma salentino di Augusto Ponzio

Qohélet o quiddru ca parla a mmienzu a lla chiazza e tte cunta comu ete la vita. Versione in idioma salentino di Augusto Ponzio 1 Qohélet o quiddru ca parla a mmienzu a lla chiazza e tte cunta comu ete la vita Versione in idioma salentino di Augusto Ponzio Premessa Ho letto e riletto Qohélet in diverse traduzioni italiane (ma pure

Dettagli

TERREMOTO DI MESSINA E CALABRIA 28 Dicembre 1908

TERREMOTO DI MESSINA E CALABRIA 28 Dicembre 1908 TERREMOTO DI MESSINA E CALABRIA 28 Dicembre 1908 Versi di Giuseppe Bonafede (*) Terremoto di Messina e Calabria pubblicati nel volume Terremoti, maremoti: dalla cultura del soccorso a quella della prevenzione

Dettagli

Copertina, grafica e impaginazione a cura di Gianluca Tramontana

Copertina, grafica e impaginazione a cura di Gianluca Tramontana Copertina, grafica e impaginazione a cura di Gianluca Tramontana Parole che raccontano di più Poesia a Lentini - anno XV Chi scrive avverte l esigenza di comunicare. Ma chi scrive poesie vuole dire qualcosa

Dettagli

IL MERCATO DELLA R.C. AUTO IN ITALIA: ANDAMENTI, CRITICITÀ E CONFRONTI EUROPEI

IL MERCATO DELLA R.C. AUTO IN ITALIA: ANDAMENTI, CRITICITÀ E CONFRONTI EUROPEI IL MERCATO DELLA R.C. AUTO IN ITALIA: ANDAMENTI, CRITICITÀ E CONFRONTI EUROPEI Dario Focarelli Direttore Generale ANIA Milano, 12 marzo 2013 «LA RESPONSABILITÀ CIVILE AUTOMOBILISTICA STRATEGIA, INNOVAZIONE

Dettagli

Proverbi e modi di dire, filastrocche e raziuneddi, ricordi e quant altro sa di antico. E soprattutto parole che non vogliono essere dimenticate

Proverbi e modi di dire, filastrocche e raziuneddi, ricordi e quant altro sa di antico. E soprattutto parole che non vogliono essere dimenticate Proverbi e modi di dire, filastrocche e raziuneddi, ricordi e quant altro sa di antico. E soprattutto parole che non vogliono essere dimenticate Scaricato da www.agyrion.it I proverbi, si sa, sono la saggezza

Dettagli

ALCUNE FIABE SALENTINE

ALCUNE FIABE SALENTINE ALCUNE FIABE SALENTINE Nel nostro primo vol. di «Fiabe e Novelle del Popolo Pugliese», ne includemmo parecchie, che sono espressioni ingenue e vivaci della gente salentina, così intelligente e fantastica,

Dettagli

Miragliotta Francesca

Miragliotta Francesca Miragliotta Francesca incubo di donna olio su legno ACCADEMIA INTERNAZIONALE AMICI DELLA SAPIENZA Onlus donne di vento olio su tela riccioli d oro olio su tela a cura di Teresa Rizzo lupo di mare olio

Dettagli

Spruloquianno Mo te ceco n uócchio

Spruloquianno Mo te ceco n uócchio Spruloquianno Mo te ceco n uócchio Salvatore Argenziano Stammatina sta lenga latina m ha fatto vutà i ppalle i ll uocchie e ggià me vene a cechìa i roppo mangiato. Mia madre me tène sott uocchie 1 perché

Dettagli

BARTULUMEU PERETTI CORSU (1504-1544) Amirale in Talamone

BARTULUMEU PERETTI CORSU (1504-1544) Amirale in Talamone BARTULUMEU PERETTI CORSU (1504-1544) Amirale in Talamone http://www.gol.grosseto.it/acquario/biondi.htm Da u pruf. Anghjulu Biondi, sturianu rinumatu è pruvisore di liceu in Pitiglianu (Tuscana). Traduttu

Dettagli

(www.sanmango.net) FOLKLORE DI ANTONIO SPOSATO

(www.sanmango.net) FOLKLORE DI ANTONIO SPOSATO FOLKLORE DI ANTONIO SPOSATO I grandi eventi, che la storia ricorda, segnano le tappe più significative del cammino delle genti; ma la realtà di vita d un popolo comprende molteplici altri aspetti, che,

Dettagli

Sta rria Natale. Poesie Canti Filastrocche Cunti

Sta rria Natale. Poesie Canti Filastrocche Cunti Sta rria Natale Poesie Canti Filastrocche Cunti Cari bambini, la bellezza delle feste è data dall aria che si respira nei giorni vicini al Natale: aria piena di serenità, di allegria, di pace nei cuori

Dettagli

Indossava una maglia marrone a girocollo e un paio di pantaloni leggeri di cotone grezzo. Ai piedi, calzava delle ciabatte di pezza.

Indossava una maglia marrone a girocollo e un paio di pantaloni leggeri di cotone grezzo. Ai piedi, calzava delle ciabatte di pezza. Angela e Zu Beppe «U piscispata s ammazza da sulu. Un avi vògghia di fàrisi piscàri.» Zu Beppe leccò il bordo della cartina in cui le sue mani ruvide avevano sistemato una presa di tabacco, sovrappose

Dettagli

71 a Settimana Musicale Senese 10-17 luglio 2014

71 a Settimana Musicale Senese 10-17 luglio 2014 Siena Istituita dal Conte Guido Chigi Saracini nel 1932 Eretta in Fondazione con Decreto Presidenziale del 17 ottobre 1961 16 luglio 71 a Settimana Musicale Senese 10-17 luglio 2014 SPECCHI Siena Presidente

Dettagli

PARI E DISPARI: UOMINI E DONNE NEI DETTI POPOLARI CALABRESI. Concetta Carrà Università della Calabria

PARI E DISPARI: UOMINI E DONNE NEI DETTI POPOLARI CALABRESI. Concetta Carrà Università della Calabria PARI E DISPARI: UOMINI E DONNE NEI DETTI POPOLARI CALABRESI Concetta Carrà Università della Calabria Introduzione: anticu i dissi tutti giusti Fra i dialetti italiani quello calabrese è uno dei più ricchi

Dettagli

Birreria Ricchiuto BRINDISINI LA MIA GENTE. Imbriani Ugo Sulla sinistra la pizzeria della signora Marisa

Birreria Ricchiuto BRINDISINI LA MIA GENTE. Imbriani Ugo Sulla sinistra la pizzeria della signora Marisa BRINDISINI LA MIA GENTE Birreria Ricchiuto Imbriani Ugo Sulla sinistra la pizzeria della signora Marisa Gianfranco Perri Siamo in Via San Lorenzo. Ma allora si tratta della famosa pizzeria Ricchiuto? Raffaele

Dettagli

Giuseppe Tomasello. GOCC D'A o POESIE

Giuseppe Tomasello. GOCC D'A o POESIE Giuseppe Tomasello GOCC D'A o POESIE Curriculum di GIUSEPPE TOMASELLO Giuseppe Tomasello Puddu per gli amici, è nato a Biancavilla (CT) il 21-12-1933, da una famiglia di contadini. Sposatosi con Lucia

Dettagli

VITTI NA CROZZA Storia di una canzone.

VITTI NA CROZZA Storia di una canzone. VITTI NA CROZZA Storia di una canzone. La canzone Vitti na crozza è ritenuta la canzone siciliana più conosciuta fuori dalla Sicilia e spesso viene identificata con la Sicilia, anzi viene portata a vessillo

Dettagli

Michele Russo. I giochi fanciulleschi di una volta Dal gioco nella vita alla vita nel gioco

Michele Russo. I giochi fanciulleschi di una volta Dal gioco nella vita alla vita nel gioco Michele Russo I giochi fanciulleschi di una volta Dal gioco nella vita alla vita nel gioco Marzo 2012 1 I giochi fanciulleschi di una volta Dal gioco nella vita alla vita nel gioco Parlare del gioco, soprattutto

Dettagli

Montalbano allo Specchio di Claudio Chillemi

Montalbano allo Specchio di Claudio Chillemi Montalbano allo Specchio di Claudio Chillemi Maledizione a quello stronzo di Fazio!, esclamò Montalbano asciugandosi con il palmo della mano la so frunti che grondava sudura salata e cauda come l acqua

Dettagli

Gruppo di lavoro per i B.E.S. D.D. 3 Circolo Sanremo. Autore: Marino Isabella P roposta di lavoro per le attività nei laboratori di recupero

Gruppo di lavoro per i B.E.S. D.D. 3 Circolo Sanremo. Autore: Marino Isabella P roposta di lavoro per le attività nei laboratori di recupero Competenza/e da sviluppare GIOCO: SCARABEO CON SILLABE OCCORRENTE: MATERIALE ALLEGATO E UN SACCHETTO PER CONTENERE LE SILLABE RITAGLIATE. ISTRUZIONI Saper cogliere/usare i suoni della lingua. Saper leggere

Dettagli

A mia figlia Libertà di Michele Pane Introduzione e commento di Sergio Chiatto

A mia figlia Libertà di Michele Pane Introduzione e commento di Sergio Chiatto A mia figlia Libertà di Michele Pane Introduzione e commento di Sergio Chiatto Michele Pane nasce ad Adami di Decollatura l 11 marzo 1876. Perduto il padre in tenera età, trova una guida preziosa nello

Dettagli

TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA

TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA Siamo fermamente convinti che redigere un preciso quadro di riferimento, attestante le coperture Assicurative di un Cliente, consenta allo stesso di potersi

Dettagli

FRAMMENTI DI STELLE... BRICIOLE D AMORE CRISTALLI DI PACE TRIONFO DI CUORI. SI RINGRAZIANO SENTITAMENTE: IL SINDACO DOTT.SSA VENERA CAVALLARO

FRAMMENTI DI STELLE... BRICIOLE D AMORE CRISTALLI DI PACE TRIONFO DI CUORI. SI RINGRAZIANO SENTITAMENTE: IL SINDACO DOTT.SSA VENERA CAVALLARO SI RINGRAZIANO SENTITAMENTE: IL SINDACO DOTT.SSA VENERA CAVALLARO L ASSESSORE ALLA CULTURA DOTT.SSA CATERINA MUSCUSO L ASSESSOREALLA PUBBLICA ISTRUZIONE DOTT.SSA MARIA RITA MOSCHETTO FRAMMENTI DI STELLE...

Dettagli

Ing. Michele DEL MASTRO Foto 1 Foto 2

Ing. Michele DEL MASTRO Foto 1 Foto 2 Foto 1 Foto 2 Foto 3 Foto 4 Foto 5 Foto 6 Foto 7 Foto 8 Foto 9 Foto 10 Foto 11 Foto 12 Foto 13 Foto 14 Foto 15 Foto 16 Foto 17 Foto 18 Foto 19 Foto 20 Foto 21 Foto 22 Foto 23 Foto 24 Foto 25 Foto 26 Foto

Dettagli

Nino Martoglio. Centona. www.liberliber.it

Nino Martoglio. Centona. www.liberliber.it Nino Martoglio Centona www.liberliber.it Questo e-book è stato realizzato anche grazie al sostegno di: QUESTO E-BOOK: E-text Web design, Editoria, Multimedia http://www.e-text.it/ TITOLO: Centona AUTORE:

Dettagli

Hai trovato interessante conoscere la nostra realtà? No 4 Poco 17 Non so 7 Si 132 Tantissimo 96 Totale 256

Hai trovato interessante conoscere la nostra realtà? No 4 Poco 17 Non so 7 Si 132 Tantissimo 96 Totale 256 Hai trovato interessante conoscere la nostra realtà? No 4 Poco 17 Non so 7 Si 132 Tantissimo 96 Cosa ti ha colpito di quello che faccio? il mio lavoro 64 come siamo organizzati tra bambini il contributo

Dettagli

FAVOLE, FIABE, POESIE DEI NOSTRI PAESI D ORIGINE. A cura della classe Prima I

FAVOLE, FIABE, POESIE DEI NOSTRI PAESI D ORIGINE. A cura della classe Prima I FAVOLE, FIABE, POESIE DEI NOSTRI PAESI D ORIGINE A cura della classe Prima I DICK (Campania) Tengo, nu cane ch è fenomenale, se chiama dick, o voglio bbene assaie. Si perdere l avesse? Nun sia maie! Per

Dettagli

IL MARE CHE NON C'E' PIU'

IL MARE CHE NON C'E' PIU' IL MARE CHE NON C'E' PIU' Il mare racconta tante storie, leggende, storie di vita e il viverlo da pescatori è uno dei mestieri più antichi. Il lavoro di chi vive di mare è sicuramente affascinante, come

Dettagli

Scuola Media G.B.Cinà Campofelice di Roccella

Scuola Media G.B.Cinà Campofelice di Roccella Istituto Comprensivo di Campofelice di Roccella e Lascari Scuola Media G.B.Cinà Campofelice di Roccella Laboratorio Storico - Geografico Classi I C e I D A.S. 2004-2005 Insegnanti Catanzaro Rosaria e Mogavero

Dettagli

Giochi Metafonologici

Giochi Metafonologici Giochi Metafonologici Attività metafonologica a livello sillabico Sillaba iniziale ( percezione) Mettere degli oggetti o figure un personaggio che viene da un altro mondo e non sa parlare bene e dice solo

Dettagli

Concetto Tarascio. Tradizioni siciliane di Floridia (Proverbi, Modi di dire, Ricette) nella memoria dell autore. Illustrazioni di Antonio Mangiafico

Concetto Tarascio. Tradizioni siciliane di Floridia (Proverbi, Modi di dire, Ricette) nella memoria dell autore. Illustrazioni di Antonio Mangiafico Concetto Tarascio Ccà luci a fera Tradizioni siciliane di Floridia (Proverbi, Modi di dire, Ricette) nella memoria dell autore Prefazione della Prof.ssa Filomena Migneco Frasca Illustrazioni di Antonio

Dettagli

ARCHIVIO NISSENO. Rassegna di storia, lettere, arte e società. Associazione Officina del libro Luciano Scarabelli - Caltanissetta

ARCHIVIO NISSENO. Rassegna di storia, lettere, arte e società. Associazione Officina del libro Luciano Scarabelli - Caltanissetta Associazione Officina del libro Luciano Scarabelli - Caltanissetta ARCHIVIO NISSENO Rassegna di storia, lettere, arte e società Anno III - N. 5 Luglio-Dicembre 2009 Paruzzo Printer editore - Caltanissetta

Dettagli

BARRIERA INFRAROSSO DA INTERNO/ESTERNO ART. 30088401-30088402-30088403-30088404-30088405-30088406

BARRIERA INFRAROSSO DA INTERNO/ESTERNO ART. 30088401-30088402-30088403-30088404-30088405-30088406 BARRIERA INFRAROSSO DA INTERNO/ESTERNO ART. 30088401-30088402-30088403-30088404-30088405-30088406 Leggere attentamente il presente manuale prima di utilizzare l apparecchio e conservarlo per riferimento

Dettagli