PIER PAOLO VALENTINI CURRICULUM DELL ATTIVITÀ DIDATTICA E SCIENTIFICA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PIER PAOLO VALENTINI CURRICULUM DELL ATTIVITÀ DIDATTICA E SCIENTIFICA"

Transcript

1 PIER PAOLO VALENTINI CURRICULUM DELL ATTIVITÀ DIDATTICA E SCIENTIFICA Dati Personali Data di nascita: 5 febbraio 1977 Telefono (ufficio): Fax (ufficio): E mail: Qualifica Ricercatore Universitario Confermato del S.S.D. ING-IND/15 Disegno e metodi dell ingegneria industriale presso il Dipartimento di Ingegneria Meccanica della facoltà di Ingegneria dell Università di Roma Tor Vergata. Responsabile del Centro di Calcolo Didattico del Dipartimento di Ingegneria Meccanica dell Università di Roma Tor Vergata. Rappresentate dei Ricercatori al Consiglio di Facoltà di Ingegneria Istruzione 2003 Dottorato di Ricerca in Progettazione dei Sistemi Meccanici (XVI ciclo) presso l Università di Tor Vergata in Roma. L attività di ricerca ha riguardato l approfondimento delle tematiche riguardanti le tecniche di simulazione dei sistemi biomeccanici mediante l approccio multibody dynamics. La tesi sviluppata ha come titolo: Modelli virtuali predittivi del comfort vibrazionale degli occupanti di autovetture Abilitazione all esercizio della professione di Ingegnere 2000 Laurea in Ingegneria Meccanica con votazione 100/100 e lode conferita presso l Università di Tor Vergata in Roma. La tesi numerico/sperimentale dal titolo Analisi delle modalità di implementazione di un manichino virtuale per la simulazione delle dinamiche vibrazionali del sistema uomo-sedile è stata sviluppata in collaborazione con il Centro Ricerche Fiat di Torino ed ha ricevuto un premio da parte dell Associazione Tecnica dell Automobile (ATA) come tesi di interesse veicolistico. La tesi ha ricevuto inoltre un premio dall associazione Alitur come migliore tesi dell anno Esperienze di Ricerca all estero 2002 Fruitore di una borsa di studio NATO per un soggiorno di formazione e ricerca sul programma Advanced Institute on Virtual Nonlinear Multibody Systems, Czech Technical University (advisor Prof. M. Valasek), Praga, Repubblica Ceca. Esperienze Lavorative di Ricerca esterna all Università 2001 Contratto di collaborazione con ITOP s.r.l., Palestrina (Roma) per la progettazione di un innovativo prototipo di SDTA (Schienale Dinamico a Torsione Adattabile) destinato a soggetti affetti da distonia muscolare. Attività di Ricerca Brevetti ed invenzioni 2008 Inventore del brevetto Pedana provvista di dispositivi per il bloccaggio di sedie a rotelle,

2 Titolare: Fondazione Santa Lucia Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico n. domanda RM 2008 A depositata il 29/02/2008. Attività editoriali: Guest Editor per la rivista International Journal of Computer Applications in Technology pubblicata da Inderscience, relativamente al numero speciale su Virtual Design of Industrial Systems with Manufacturing and Assembling Errors Revisore abituale per la rivista Computer-Aided Design Tematiche di Ricerca Analisi della propagazione degli errori meccanici negli assiemi rigidi e flessibili. Tale attività prevede la sperimentazione di metodologie di modellazione degli errori meccanici sia in assiemi rigidi (per elevate precisioni) sia in quelli dove la flessibilità dei membri non può essere trascurata al fine di ottimizzare la produzione meccanica preservando le caratteristiche di funzionalità e riducendo il numero dei pezzi non conformi. Simulazione dei sistemi dinamici mediante tecniche CAD, multibody e Realtà Virtuale ed Aumentata. L attività di ricerca prevede l integrazione delle formulazioni multibody dynamics all interno di applicativi di disegno assistito dal calcolatore per la simulazione del comportamento dinamico degli sistemi meccanici e industriali mediante tecniche di realtà virtuale e realtà aumentata. A tale proposito è stato allestito un laboratorio di realtà aumentata dotato di un sistema di tracciamento elettromagnetico e un sistema di visione HMD stereoscopico. Reverse Engineering. L attività riguarda lo studio e l ottimizzazione nell acquisizione delle forme di superfici tridimensionali mediante tecniche basate sull utilizzo di scanner laser tridimensionali. A tale proposito è stato allestito un laboratorio per misure sperimentali in grado di acquisire automaticamente complesse geometrie tridimensionali, sia per scopi industriali, sia per scopi medicali (protesi, ortesi, ecc.) Metodologie di implementazione dei sistemi biomeccanici per lo sviluppo di manichini virtuali. L attività riguarda la costruzione di accurati modelli biomeccanici per l analisi del movimento e la previsione delle dosi di vibrazione assorbita dagli utenti di azionamenti meccanici in accordo con gli standard normativi. In particolare è stato messo a punto un modello di manichino virtuale da interfacciarsi con i moderni simulatori dell intero veicolo sia numerici (tipo ADAMS) sia ai simulatori in Realtà Virtuale (es. banco a 6 assi Daimler-Chrysler) e di recente sono stati sviluppati dei modelli comprensivi di arto superiore per la valutazione delle dinamiche mano-braccio. L attività ha previsto un ampia campagna di validazione sperimentale mediante tavole vibranti, banchi a quattro attuatori, prove su strada, svolte in collaborazione con il Centro Ricerche Fiat di Orbassano (TO) e con l ISPESL di Monte Porzio Catone (Roma). Attualmente è stato allestito un laboratorio di analisi del movimento basato su un sistema ottico Optitrack a 6 telecamere a infrarossi. Approfondimento delle metodologie di progettazione meccanica riguardanti applicazioni di bioingegneria. L attività riguarda lo sviluppo di metodologie per la progettazione di ausili per l ortopedia (protesi al ginocchio, protesi d anca, ecc.), l odontoiatria (impianti dentali a carico diretto, a più elementi, ecc.), per ausilio ai disabili (sistemi di contenimento) e applicazione delle integrazioni assistite dal calcolatore per lo sviluppo di ambienti virtuali dove testare le soluzioni in quanto a mobilità, raggiungibilità e performance. Tali attività sono state in parte realizzate in cooperazione con le officine ortopediche dell ITOP s.r.l. di Palestrina (Roma), Guidosimplex s.r.l di Roma e la Fondazione Santa Lucia Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico di Roma. Tecniche di progettazione integrata di organi per trasmissioni di potenza. L attività riguarda la messa a punto di metodologie di progettazione meccanica integrata per lo studio di componenti di trasmissione quali giunti, cinghie, ingranaggi, camme, azionamenti robotizzati. Sono state investigate anche tecniche di analisi e simulazione basate sull implementazione in Realtà Virtuale. Lo studio prevede una spiccata attività sperimentale, avendo progettato e realizzato un prototipo di banco prova riconfigurabile per organi rotanti completamente sensorizzato. Analisi e sintesi di meccanismi articolati sia per applicazioni meccaniche sia medicali. L attività riguarda l ideazione di nuove metodologie di sintesi e analisi dei meccanismi che prevedano l integrazione con i modellatori solidi parametrici CAD basati su feature.

3 Progetti di Ricerca: a) Progetti finanziati dal MIUR : Responsabile Scientifico dell Unità di Ricerca dell Università di Roma Tor Vergata del progetto PRIN 2005 Progettazione integrata, simulazione ed ottimizzazione di azionamenti a camma per applicazioni veicolistiche ad alta efficienza energetica L'unità di Ricerca di Roma Tor Vergata ha contribuendo alla ricerca con un programma articolato principalmente su tre punti: 1. Ottimizzazione delle forme delle superfici di contatto degli azionamenti a camma 2. Progetto di soluzioni innovative di azionamenti a camma per applicazioni nel settore veicolistico (figura in basso) 3. Sviluppo di strumenti software di ausilio alla progettazione per la simulazione di prove di durata ed efficienza degli azionamenti a camma. Dettaglio delle attività: a) La prima attività ha come scopo quello di mettere a punto metodologie di ottimizzazione della geometria delle superfici di contatto negli azionamenti a camma ad alta velocità al fine di garantire angoli di pressione e velocità relative nel punto di contatto che massimizzino la trasmissione delle forze e minimizzino le perdite energetiche per attrito. A tale proposito sono impiegati i moderni modellatori CAD parametrici che congiuntamente alle analisi cinematiche e dinamiche offrono la possibilità di applicare efficaci tecniche di ottimizzazione numerica in ambiente virtuale. Tali analisi risultano importanti tanto per le camme a chiusura di forza quanto più per quelle a chiusura di forma per le quali il perfetto coniugio tra le superfici a contatto risulta fondamentale per incrementarne le prestazioni ad alta velocità (azionamenti desmodromici). b) La seconda attività riguarda la messa a punto di sistemi di azionamento a camma per applicazione veicolistiche in grado di ottimizzare le prestazioni e l'efficienza energetica. In particolare lo studio si incentra sull'ottimizzazione degli azionamenti mediante camme spaziali per la movimentazione delle forcelle dei selettori dei cambi robotizzati. Lo studio prevede il confronto di diverse tipologie e leggi di azionamento al fine di ottenere un buon compromesso tra velocità di cambiata, affidabilità ed efficienza energetica. c) La terza attività si concentra sullo sviluppo di strumenti software di sintesi delle soluzioni e di simulazione delle varie casistiche (comprese le due discusse nelle attività precedenti). L'obiettivo è quello di costruire un banco prova virtuale per la verifica e l'ottimizzazione delle varie alternative. Particolare attenzione si è posta nei confronti dell'usura, della durata, dell'efficienza e della sensibilità dei parametri geometrici alla possibile presenza di errori d'assemblaggio/tolleranze geometriche e dimensionali (figura in alto a destra). 2007: Partecipante al progetto cofinanziato MIUR (legge 6/2000): VirtuaLab: un laboratorio virtuale per la valorizzazione, la preservazione e la diffusione delle opere di ingegno della cultura italiana L Obiettivo generale del progetto è la messa a punto di metodologie per la definizione e la realizzazione di un laboratorio virtuale per la divulgazione del patrimonio artistico mediante tecniche informatiche. In maniera specifica le tre attività descritte si pongono i seguenti obiettivi: 1) Ampliamento dei contenuti del museo virtuale già allestito dall'unità di Ricerca in maniera sperimentale, investigando sulla possibilità di innovative tecniche interattive di fruizione per incrementare l'interattività e i contenuti multimediali.

4 3) Messa a punto di un sistema di realtà aumentata per permettere l integrazione di oggetti virtuali in ambienti reali. Risulta così un iterazione visiva stereoscopica con gli oggetti fittizi e gli ambienti ricostruiti. Nelle figure in alto è riportata una visualizzazione della sovrapposizione tra un ambiente espositivo reale e una statua virtuale così come l utente è in grado di percepire montando un opportuno caschetto di proiezione. Tale sistema è stato implementato prevedendo costi ridotti per permetterne la facile replicazione in differenti siti (musei, biblioteche, scuole, ecc...) 2006: Partecipante al progetto cofinanziato MIUR (legge 6/2000): Sviluppo di metodi informatici per la fruizione del patrimonio artistico e culturale a distanza L obiettivo del progetto è stata la messa a punto di tecniche di riproduzione virtuale assistita dal calcolatore di capolavori del patrimonio artistico e culturale (in particolare nei campi dell'archeologia, della scultura, della meccanica e dell'architettura) per la diffusione di materiale ad alto contenuto interattivo per finalità di divulgazione scientifica a distanza, approfondimenti didattici che possano essere condivisi utilizzando supporti multimediali e la rete internet. In particolare è stata studiata la possibilità della pubblicazione di tali risultati in musei virtuali. Il progetto principale è stato suddiviso in due sottoprogetti: - Tecniche informatiche di divulgazione della cultura archeologica e architettonica, nella quale sono state messe a punto metodologie che prevedono l'utilizzo di tecniche di acquisizione delle forme senza contatto diretto (ad es. mediante scanner laser tridimensionale) per evitare il deterioramento di reperti, spesso molto fragili - Tecniche informatiche per la divulgazione della cultura meccanica, per studiare e riprodurre meccanismi realizzati in diverse epoche, dalle macchine del tardo medioevo, attraverso gli orologi da torre realizzati nei secoli scorsi, fino ad arrivare a complessi meccanismi spaziali. I risultati ottenuti dal programma di ricerca sono stati i seguenti: 1. Approfondimento e messa a punto di nuove tecniche di acquisizione delle forme di oggetti di interesse artistico e culturale che permettono di riprodurre il reperto senza danneggiarlo o deteriorarlo. A tale proposito sono state impiegate tecniche basate su innovativi sistemi di scansione laser e ricostruzione assistita dal calcolatore, accessibili alla più ampia porzione di utenti, anche con bassa esperienza e preparazione (figura a in alto a destra. 2. Sviluppo di fedeli modelli tridimensionali di oggetti del patrimonio culturale che permettono di apprezzarne i dettagli e il funzionamento. Tali modelli tridimensionali sono stati realizzati mediante moderne tecniche di Computer Aided Design (Disegno Assistito dal Calcolatore) e di Computer Graphics (grafica computerizzata) e hanno interessato sia i complessi meccanismi degli orologi da torre (un esempio è l orologio di Michelangelo Canonico, nella figura in alto a a sinistra) sia le affascinanti idee concettuali di Al Jazaari, considerato il Leonardo da Vinci della Mesopotamia (la ricostruzione virtuale di una sua idea di pompa idrica è raffigurata in basso a sinistra). 3. Inizio dell allestimento di un musei virtuale (in appoggio ad un sito internet) dove poter condividere tali modelli con gli tutti gli interessati garantendo un elevato livello di interattività e garantendo contenuti virtuali che permettano una divulgazione e fruizione anche superiore a quella semplicemente espositiva come attualmente accade in molti musei : Partecipante al progetto PRIN cofinanziato MIUR Sviluppo di modelli di simulazione dinamica per l analisi della vibrazione trasmessa agli occupanti di veicoli su strada

5 L unita Operativa ha partecipato alla ricerca con un programma articolato principalmente su due punti: Sviluppo di simulatori con modelli virtualii (Digital Mock-up) predittivi per la stima delle vibrazioni assorbite dagli occupanti dei veicoli. Definizione e messa a punto di una campagna di prove sperimentali. L attività si è incentrata sullo sviluppo di algoritmi di calcolo in grado di riprodurre fedelmente la dinamica di diverse tipologie di veicoli (per trasporto di persone, industriali) ). Per questo scopo si è contribuito alla messa a punto di programmi di calcoloo in grado di simulare la trasmissione dei segnali di vibrazione dalla strada agli occupanti. In particolare sono stati indagati i tre percorsi di trasmissione principali: strada-pneumatico-sospensioni-telaio-sedile-occupante seduto, strada-pneumatico-meccanismo di sterzo-occupante. Nel corsoo del programma l Unità di Ricerca ha messo a punto un modelloo multibody 3D dettagliato di occupante per l indagine dellee dinamiche vibrazionali (Figura a sinistra). Questo modello ha permesso di valutare in maniera completa la trasmissione dellee vibrazioni attraverso il corpo. In particolare è stato anche implementato un modello di occupante per mezzo di elementi finiti (figura a destra) ed è stato confrontato con quello multibody. I programmi di calcolo sono stati validati mediante il confronto dei risultati con quelli provenienti da campagne sperimentali eseguite dalle altre Unità di Ricerca. L effetto delle vibrazioni è stato valutato implementando degli algoritmi di calcolo previsti dalle norme internazionali ISO 2631 e BS 6841 per il calcolo del Vibration Dose Value (VDV). Le due normative sono state messe a confronto, se ne sono individuati i punti di forza e i punti deboli, individuando così dei requisiti per una più completa nuova normativa internazionale : Partecipantee al progettoo PRIN cofinanziato MIUR Cinematica e dinamica dei giunti di trasmissione e dei meccanismi di selezione dei cambi robotizzati. La ricerca ha riguardato l'analisi cinematica e dinamica di giunti di trasmissione per applicazioni veicolistiche. L'analisi si è concentrata sui giunti cardanici e la metodologia impiegata prevalentemente è stata quella fondata sui vettori duali, grazie alla capacità di tali enti di tener conto della cinematica del moto tra corpi rotanti attorno ad assi sghembi. In questo settore i contributi hanno riguardato: a) l'impostazione di modelli di calcolo del rendimento in condizioni statiche e dinamiche ed in presenza di errori di costruzione. b) lo sviluppo di un modelloo 3D (Digital Mock-up) di simulazione virtuale per l'analisi, in termini statistici, dell'influenza delle tolleranze geometriche sulle prestazioni cinematiche del meccanismo RCCC, cui è stato assimilato il giunto Cardanico. I modelli di calcolo sono stati validati con un opportuna campagnaa sperimentale costruendo un banco di misurazione (figura a sinistra). Tale banco di prova è costituito da un motore elettrico, un freno elettromagnetico, due torsio-tachimetri e un unità di gestione ed elaborazione dati. Il banco è riconfigurabile e prevede l adattamento di differenti tipologie di giunti e differenti condizioni operative (disallineamenti) : Partecipantee al progetto cofinanziato MIUR: Archiviazione e Restauro di Reperti Archeologici Mediante tecniche CAD-RP

6 Il progetto ha avuto come fine l impiego delle nuove tecnologie di rilievo ed analisi nello studio, catalogazione ed archiviazione dei reperti archeologi, con particolare riferimento ai vasi. Nell esplorazione dei siti archeologici, infatti, vengono alla luce numerosi frammenti di oggetti, che devono essere misurati e catalogati per poter essere successivamente combinati per tentare di ricostruire, quando possibile, l oggetto nella sua forma originale. Tale operazione è molto complessa e delicata, dato l elevato numero di reperti presenti in un sito e la loro fragilità. Per poter rilevare, al fine della successiva ricostruzione, le caratteristiche geometriche dei frammenti, c è la necessità di dover manipolare gli oggetti stessi, con conseguente rischio di danneggiamento, vista la fragilità intrinseca che essi possiedono. Oggi tali operazioni vengono svolte completamente a mano e questo, a causa della fragilità di cui sopra e dell alto numero dei reperti da rilevare, comporta dei tempi molto lunghi che possono arrivare sino ai tre quarti della durata dell intero progetto relativo al sito in esame. Da tali considerazioni è nata l idea di applicare a tale settore le nuove tecnologie di rilievo e ricostruzione virtuale basate sull impiego di scanner laser tridimensionali. Tali tecniche presentano molteplici vantaggi, quali quelli di avere tempi di rilievo molto brevi con risultati accurati e di fornire il modello virtuale dell oggetto. Particolarmente interessante è questa ultima caratteristica, in quanto, disponendo del modello CAD tridimensionale del frammento rilevato (figura a sinistra), è stato possibile effettuare in virtuale tutte le successive operazioni, quali l estrazione dei parametri geometrici, la catalogazione e la ricostruzione dell oggetto intero (figura a destra), manipolando virtualmente i frammenti e azzerando così i rischi connessi alla manipolazione e riducendo sensibilmente i tempi necessari. In questa ottica è stato sviluppato in collaborazione con diverse facoltà di ingegneria e di archeologia italiane uno strumento software per effettuare in modo veloce ed automatizzato il rilievo, la catalogazione e la ricostruzione di reperti archeologi. b) Progetti di ricerca università-industria (ricerca, consulenza e trasferimento di know-how) Responsabile di Ricerca del Programma Ideazione e protipazione virtuale di un innovativo meccanismo per suturatore endoscopico con l impresa LED S.p.A.: L attività riguarda la progettazione (concettuale e di dettaglio), la modellazione virtuale e la simulazione di un innovativo dispositivo chirurgico da impiegarsi in interventi di endoscopia. Responsabile di Ricerca del Programma Sviluppo di una metodologia per la simulazione degli effetti di riempimento dell apparato digerente umano con l impresa Johnson & Johnson Medical S.p.A.: L attività riguarda l applicazione di metodologie di analogia naturale per la rivisitazione dell apparato digerente come sistema meccanico e idraulico al fine di valutare l efficacia di interventi gastrici (bendaggio, by pass, gastrectomia, etc.) Responsabile di Ricerca del Programma Progetto concettuale di un innovativo dispositivo per la produzione di energia elettrica per usi domestici con l impresa Blue Magic s.r.l. di Cisterna di Latina (LT): L attività riguarda lo sviluppo di un innovativa microturbina idraulica per la produzione di energia elettrica a partire dal flusso idrico all interno delle tubazioni domestiche. Il concorrere di più aspetti ingegneristici nella progettazione ha richiesto la messa a punto di metodologie multidisciplinari sviluppate in ambiente CAE (Computer Aided Engineering). Responsabile di Ricerca del programma Analisi tecnico-funzionale per la variante della struttura di supporto del sistema di compostaggio BIOMAX con l impresa Sorain Cecchini Tecno s.r.l. di Pomezia (Roma): L attività ha riguardato lo sviluppo di un complesso Digital Mock-up di una variante dell intero sistema BIOMAX di compostaggio per l investigazione di aspetti strutturali, funzionali e di movimentazione. Responsabile di Ricerca del programma Analisi tecnica delle metodologie di taratura di tachimetri digitali per uso automobilistico con l impresa Actia Italia s.r.l. di Torino: L attività ha riguardato la messa a punto di una metodologia affidabile e ripetibile per la taratura di tachimetri digitali per veicoli pesanti a partire dalla disamina critica delle tecniche attualmente impiegate. Responsabile del programma Analisi tecnico-funzionale per il sistema di compostaggio BIOMAX con l impresa Sorain Cecchini Tecno s.r.l. di Pomezia (Roma): L attività ha riguardato lo sviluppo di un complesso Digital Mock-up dell intero sistema BIOMAX di compostaggio per l investigazione di aspetti strutturali, funzionali e di movimentazione. Responsabile di Ricerca del programma Progettazione di una soluzione innovativa per un cinematismo per divani letto con l impresa Renato Nisi s.n.c.: L attività ha riguardato la progettazione creativa di un innovativo meccanismo per l apertura di reti all interno di divani letto. Alla fase creativa ha seguito la costruzione del prototipo virtuale (Digital Mock-up) e la produzione di disegni esecutivi e l assistenza alla costruzione del prototipo fisico e della preserie industriale.

7 Responsabile di ricerca del programma Studio concettuale, progettazione, prototipazione e sperimentazione di ausili a supporto della riabilitazione motoria con la Fondazione S. Lucia di Roma: L attività ha riguardato la progettazione concettuale di dispositivi per la movimentazione di disabili sia per strutture riabilitative sia per usi domestici. Responsabile di ricerca del programma Studio concettuale, progettazione, prototipazione e sperimentazione di ausili sportivi per disabili con la Fondazione S. Lucia di Roma: L attività ha riguardato la progettazione concettuale e di dettaglio di dispositivi per l adattamento di macchine standard da palestra per essere impiegate da disabili autonomamente. I risultati di tale attività hanno prodotto un brevetto industriale. Responsabile di ricerca del programma Sviluppo ed applicazione di metodologie CAD parametriche e tridimensionali di supporto alla progettazione con l impresa Sorain Cecchini Tecno s.r.l. di Pomezia (Roma): L attività ha riguardato il supporto all ufficio tecnico per l introduzione delle nuove metodologie di progettazione basate sull impiego degli strumenti CAD 3D parametrici, e PDM. Partecipante al programma di ricerca Sviluppo di modelli biomeccanici in ambiente virtuale per lo ottimizzazione degli abitacoli destinati a disabili con l Guidosimplex s.r.l. di Roma: L attività ha riguardato lo sviluppo in ambiente CAD di procedure per la costruzione di abitacoli virtuali parametrici in funzione delle caratteristiche antropometriche dei disabili e delle loro inabilità motorie al fine di ottimizzare il posizionamento dei comandi e la collocazione del display del cruscotto. Particolare attenzione è stata dedicata alla messa a punto di un sistema di analisi del movimento a basso costo per la valutazione delle funzionalità motorie dei disabili. Partecipante al programma di ricerca Studio preliminare di un azionamento a camma a fasatura ed alzata variabile con la ditta Powertech s.r.l. di Modena: 2006 L attività ha riguardato la progettazione concettuale di una soluzione innovativa di sistema meccanico per il comando di valvole con fasatura ed alzata variabile e l allestimento di un prototipo virtuale con le relative simulazioni di funzionamento. Partecipante al programma di ricerca Sintesi e progettazione di un meccanismo per la regolazione di infissi commerciali con la ditta FALV s.r.l.: L attività ha riguardato la progettazione di una soluzione innovativa per un meccanismo di regolazione delle lamelle di un infisso commerciale antiscasso partendo dal progetto concettuale fino alla costruzione del Digital Mock-up e al collaudo virtuale del prototipo. Partecipante al progetto di ricerca Ottimizzazione strutturale di infissi in legno per incrementarne l isolamento acustico con la Laiser s.r.l di Vibo Valentia (2004) L attività ha riguardato la messa a punto di metodologie per l ottimizzazione delle forme delle sezioni interne di infissi di legno per incrementare l effetto di assorbimento acustico. Sono state a tal fine messe a punto delle procedure di interfaccia tra modelli virtuali in ambiente CAD con solutori di acustica basati su l approccio SEA (Statistical Energy Analysis). Partecipante al programma di ricerca Progettazione di un cinematismo per l apertura di una porta per un modulo abitativo per usi militari con la ditta Garofoli S.p.A. di Terni. Durata progetto: L attività ha riguardato la progettazione di una soluzione innovativa per un meccanismo di apertura porta per un modulo abitativo con particolari specifiche in quanto a isolamento termico, elettromagnetico e acustico partendo dal progetto concettuale fino alla costruzione del Digital Mock-up e al collaudo virtuale del prototipo. E stata messa a punto, inoltre, una metodologia per l analisi dell effetto della propagazione delle tolleranze nell assieme del meccanismo. Partecipante al programma di ricerca Sviluppo e implementazione di un modello di manichino vibrazionale per il calcolo in virtuale della vibrazione percepita con il Centro Ricerche Fiat Società Consortile di Orbassano (TO). Durata del progetto: L attività ha riguardato lo sviluppo di un modello biomeccanico di manichino virtuale da interfacciare con i simulatori di veicolo per la predizione delle vibrazioni trasmesse dal veicolo all occupante in rispetto delle normative vigenti a riguardo. Partecipante al programma di ricerca Enumerazione di strutture cinematiche di meccanismi per sospensione di autoveicoli con il Centro Ricerche Fiat Società Consortile di Orbassano (TO). Durata: L attività ha riguardato delle analisi propedeutiche per la progettazione di sospensioni innovative in ambiente virtuale. Partecipante al programma di ricerca Sviluppo di metodologie per lo studio e la progettazione di cinematismi apertura porte/bauli/cofani con il Centro Ricerche Fiat Società Consortile di Orbassano (TO). Durata del progetto: L attività ha riguardato la messa a punto di modelli virtuali (Digital Mock-up) accurati per la simulazione e l ottimizzazione di meccanismi alternativi per autoveicoli. Alcuni delle soluzioni sperimentate sono ora montate su alcuni modelli FIAT in produzione. Partecipante al programma di ricerca Progettazione C.A.D. di un ecotrituratore automatico bimateriale con l utilizzo di materiale di recupero con la Recycling Gum S.r.l. Durata: L attività ha riguardato l implementazione di procedure automatiche per l ottimizzazione parametrica delle caratteristiche geometriche di un ecotrituratore per incrementarne l efficienza energetica. Partecipante al programma di ricerca Layout di una cella robotizzata per il riciclaggio di materiali di frigoriferi con la Plast Calabra S.n.c. Durata: L attività ha riguardato l ottimizzazione di un layout di riciclaggio materiali mediante tecniche di realtà virtuale nelle quali sono state implementate le simulazioni di funzionamento di tutti i robot presenti. Partecipante al programma di ricerca Ricerca e sviluppo di un sistema elettrico di trazione ad autonomia energetica di un carrello ferroviario per controllo linee aeree con la SIELCO S.r.l. Durata: L attività ha riguardato la modellazione CAD e il calcolo mediante elementi finiti per l ottimizzazione della componentistica a bordo di un carrello ferroviario destinato alla manutenzione delle linee aeree in galleria alimentato da un sistema elettrico di trazione. Partecipante al progetto di Ricerca Sviluppo di un in prototipo di schienale dinamico a torsione adattabile destinato a soggetti affetti da distonia muscolare con l ITOP, officine ortopediche di Palestrina (Roma). Durata: 2001.

8 L attività ha riguardato l ottimizzazione di una soluzione medicale destinata a soggetti disabili mediante la costruzione di un prototipo virtuale e la simulazione di contenimento del soggetto. Il risultato di tale lavoro ha ricevuto un premio nazionale dell associazione SIBOT. Attività didattica Didattica universitaria: oggi Titolare del corso di Disegno Assistito dal Calcolatore del corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Meccanica della Facoltà di Ingegneria dell Università di Roma Tor Vergata oggi Membro del collegio dei docenti del dottorato di ricerca in Progettazione dei Sistemi Meccanici presso l Università di Roma Tor Vergata Titolare del corso di Disegno di Macchine del corso di Laurea in Ingegneria Meccatronica presso la Sede distaccata di Colleferro (RM) della Facoltà di Ingegneria dell Università di Roma Tor Vergata Docente a contratto presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell Università di Roma Tor Vergata dell insegnamento di Analisi Matematica nell ambito del Corso Integrato di Analisi Matematica e Elettronica nel Corso di Laurea di Tecnico Ortopedico Docente a contratto presso la Facoltà di Ingegneria dell Università Campus Biomedico di Roma per il corso di Disegno Assistito dal Calcolatore per il corso di Laurea in Ingegneria Biomedica 2002 Docente a contratto presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell Università di Roma Tor Vergata dell insegnamento di Meccanica Applicata alle Macchine nell ambito del Corso Integrato di Meccanica, Disegno e Tecnologia dei Materiali nel Corso di Laurea di Tecnico Ortopedico Docente a contratto presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell Università di Roma Tor Vergata dell insegnamento di Bioingegneria Industriale per il corso integrato di Progettazione Meccanica, Misure Meccaniche e Bioingegneria Meccanica del corso di Laurea di Tecnico Ortopedico oggi Esercitatore del corso di Disegno di Macchine 2 presso la Facoltà di Ingegneria dell Università di Roma Tor Vergata 2003-oggi Esercitatore del corso di Disegno di Macchine presso la Facoltà di Ingegneria dell Università di Roma Tor Vergata 2003-oggi Esercitatore del corso di Disegno Assistito dal Calcolatore presso la Facoltà di Ingegneria dell Università di Roma Tor Vergata 2001-oggi Esercitatore del corso di Bioprotesi presso la Facoltà di Ingegneria dell Università di Roma Tor Vergata 2001-oggi Relatore o correlatore di oltre 50 tesi di laurea su tematiche di progettazione meccanica, modellazione e simulazione dei sistemi meccanici, bioingegneria, disegno assistito dal calcolatore, realtà virtuale, ecc. Seminari tenuti su invito: 2008 Relatore della relazione invitata La progettazione integrata lo strumento vincente per la competitività industriale all interno della giornata di studio Experience Solidworks 2009, tenutosi presso la sede della Nuovamacut Centro Sud s.r.l. di Roma 2008 Relatore della relazione invitata Applicazioni 3D nel settore della Nautica all interno del seminario Innovazione nella nautica tenutosi presso l Università degli Studi di Salerno, 22 maggio Relatore del seminario La progettazione integrata per l ottimizzazione del prodotto e del processo tenutosi presso la sede della Nuovamacut Centro Sud s.r.l. di Roma 2005 Relatore del seminario Modelli Antropometrici Parametrizzati per lo Sviluppo di Prototipi Virtuali di Ausilio per Disabili tenutosi presso la sede ISMA (Istituto Sperimentale per la Meccanizzazione Agricola) di Monterotondo (RM) Relatore del seminario Modelli teorici e misure sperimentali per il Whole Body Vibration (WBV) Analysis tenutosi presso la sede ISPESL (Istituto Superiore per la Prevenzione e la Sicurezza del Lavoro) di Monte Porzio Catone (RM) Relatore del seminario Modelli virtuali predittivi del comfort vibrazionale degli occupanti di autovetture tenutosi presso l Università di Roma Tor Vergata, Dipartimento di Ingegneria Meccanica 2002 Relatore del seminario Applicazioni della cinematica, della dinamica e della prototipazione virtuale nel settore della bioingegneria tenutosi presso dell Università Campus Biomedico di Roma 2002 Relatore del seminario Computer Aided Design of Mechanisms all interno della Giornata di studio sulla progettazione dei Meccanismi, Bologna.

9 2001 Relatore del seminario Applicazioni delle Tecniche Multibody alla Progettazione Meccanica tenutosi presso il Centro Ricerche Fiat di Orbassano (TO). Pubblicazioni Pubblicazioni per la didattica 1 P.P. Valentini, Simulazione di un meccanismo mediante Solidworks e CosmosMotion paragrafo all interno di [AA.VV. Cinematica e Dinamica dei Sistemi Multibody, Casa ed. Ambrosiana, 2009], pp P.P. Valentini, E. Pezzuti, G. Piscopo, A. Ubertini: La rugosità: i parametri, le misure e l influenza nella progettazione capitolo all interno di [E. Chirone, S. Tornincasa, Disegno tecnico industriale, vol. II, ed. Il Capitello, Torino, 2007]. 3 P.P. Valentini Formulazione dinamica con parametri di Eulero capitolo all interno di [AA.VV. Cinematica e Dinamica dei Sistemi Multibody, Casa ed. Ambrosiana, 2006], pp P.P. Valentini Modelli di cuscinetti a strisciamento in regime di lubrificazione idrodinamica nell analisi dinamica multibody paragrafo all interno di [AA.VV. Cinematica e Dinamica dei Sistemi Multibody, Casa ed. Ambrosiana, 2006], pp Riviste e libri: 1 E. Pennestrì, P.P. Valentini, D. de Falco, An Application of the Udwadia-Kalaba Dynamic Formulation to Flexible Multibody Systems Journal of Franklin Institute, ISSN (in stampa) 2 P.P. Valentini, E. Pennestrì Design and simulation of a variable timing and lift cam mechanism, Proceedings of the Institution of Mechanical Engineers, Part D, Journal of Automobile Engineering vol. 223 pp ISSN , P.P. Valentini, Interactive virtual assembling in augmented reality, International Journal on Interactive Design and Manufacturing vol. 3, 2009, pp , ISSN P.P. Valentini, E. Pezzuti, D. Gattamelata, Virtual engineering in augmented reality, Computer Animation, series Computer Science, Technology and Applications, Nova Publishing, 2009, ISBN: P.P. Valentini, E. Pennestrì, Ciccioli, G. Enumeration, kinematic, static and mechanical efficiency analysis of differential screw mechanisms, ASME Journal of Mechanisms and Robotics, Vol.1 no. 3, 2009, ISSN G. Piscopo, E. Pezzuti, P.P. Valentini, Three-dimensional finite-element analysis of immediate loading dental implants Journal of Biomechanical Science and Engineering, vol.3, 2008, pp , ISSN P.P. Valentini, Virtual dummy with spine model for automotive vibrational comfort analysis, International Journal of Vehicle Design special issue su Digital human modeling and simulation, and applications in vehicle design, Vol. 51, Nos. 3/4, 2009, pp ISSN P.P. Valentini, Virtual Design of Industrial Systems with Manufacturing and Assembling Errors, International Journal of Computer Application in Technology, editoriale Vol.33 n., pp. 1-2, ISSN P.P. Valentini, Tolerance allocation in spatial cam assembly for vehicle applications, International Journal for Vehicle Systems Modeling and Testing, vol. 3, pp , 2008, ISBN P.P. Valentini, E. Pennestrì Linear Dual Algebra Algorithms and their Application to Kinematics in Multibody Dynamics, Computational Methods in Applied Sciences, Vol. 12, Springer, ISBN: , pp , E. Pezzuti, P.P. Valentini, L impatto dell evoluzione dei sistemi CAD nella didattica del Disegno di Macchine Rappresentazione e formazione tra ricerca e didattica, Aracne Editrice, Roma, ISBN Pennestrì, E., Valentini, P.P., Kinematic Design and Multibody Analysis of the Rzeppa Pilot-Lever Joint, Institution of Mechanical Engineers, Part K, Journal of Multi-body Dynamics, vol. 222, pp ISSN: , Pennestrì E., Stefanelli R., Valentini P.P., Vita L., Efficiency and wear in cam actuated robotized Gearbox, International Journal of Vehicle Design Vol. 26 n. 3 pp , 2008, ISSN M. Cavacece, P.P. Valentini, L.Vita, Identification of modal damping ratios of four-flue chimney of a

10 thermoelectrical plant using pseudo-inverse matrix method, The Structural Design of Tall and Special Buildings, Vol. 18 pp , 2009, John Wiley & Sons, Ltd, ISSN D. Gattamelata, E. Pezzuti, P.P. Valentini, Accurate geometrical constraints for the computer aided modelling of the human upper limb, Computer-Aided Design, vol. 39, pp , 2007, ISSN: M. Cavacece, P.P. Valentini, L.Vita, An Investigation on Fatigue Failure of Turbine Blades of Aircraft Engines by High Cicles Fatigue Tests International Journal of Computer Application in Technology Vol. 28, No. 4, pp , 2007, ISSN E. Pennestrì, P.P. Valentini, L. Vita, Multibody dynamics simulation of planar linkages with Dahl friction, Multibody System Dynamics vol. 17 (4), pp , Springer, 2007, ISSN E. Pennestrì, P.P.Valentini, L. Vita, Dynamic Analysis of Intermittent-Motion Mechanism Through the Combined Use of Gauss Principle and Logical Functions, Multiscale Problems in Multibody System Contacts (P. Eberard ed.), Springer, Netherlands, pp , E. Pennestrì, R. Stefanelli, P.P. Valentini and L. Vita, Virtual musculo-skeletal model for the biomechanical analysis of the upper limb, Journal of Biomechanics, vol. 40, pp , 2007, ISSN: E. Pennestrì, E. Pezzuti, P.P. Valentini, L. Vita, Computer Aided Reconstruction of Italian Ancient Clocks, Computer Animation and Virtual World, vol.17, pp , 2006, ISSN: E. Pennestrì, P.P. Valentini, L. Vita, Comfort Analysis of Car Occupant: Comparison Between Multibody and Finite Element Models International Journal for Vehicle Systems Modeling and Testing, Vol.1 Nos. 1/2/3, pp , 2005, ISSN Pezzuti, E., Stefanelli, R., Valentini, P.P., Vita, L., Computer Aided Simulation and Testing of Spatial Linkages with Joint Mechanical Errors International Journal For Numerical Methods in Engineering, 65: , 2006, ISSN M. Cavacece, F. Smarrini, P.P. Valentini, L. Vita, Kinematic and Dynamic Analysis of a Sit-Ski for Improving the Vibrational Comfort Sports Engineering vol. 8 n. 1, 2005, pp , ISSN E. Pezzuti, A. Ubertini, P.P. Valentini, L. Vita, An Integrated Tool For Design, Shape Modelling And Performance Analysis Of 3d Cam International Journal of Computer Application in Technology, Vol. 23, Nos. 2/3/4, pp , 2005, ISSN F. Londi, E. Pennestrì, P. P. Valentini, L. Vita, Control and Virtual Reality Simulation of Tendon Driven Mechanisms Multibody System Dynamics vol. 12, pp , Springer, 2004, ISSN E. Pezzuti, A. Ubertini, P.P. Valentini, M. Milana, R. Di Leginio, Una Metodologia per l Analisi e l Archiviazione di Reperti Archeologici Basata sul Rilievo Mediante Scanner Laser Tridimensionali a Non- Contatto Archiviazione e Restauro di Reperti Archeologici Mediante tecniche CAD-RP, Napoli 2004, pp , ISBN P.P. Valentini, M. Cavacece An Experimental And Numerical Approach To Investigate The Dynamic Response Of A Four-Flue Chimney Of A Thermoelectrical Plant The Structural Design of Tall and Special Buildings, 12, (2003), John Wiley & Sons, Ltd, ISSN E. Pennestrì, P.P. Valentini A Review of Formulas for the Mechanical Efficiency Analysis of Two Degreesof-Freedom Epicyclic Gear Trains Journal of Mechanical Design Transactions of ASME vol.125, settembre 2003 New York USA, pp , ISSN P.P. Valentini, L.Vita David - A Multybody Virtual Dummy For Vibrational Comfort Analysis Of Car Occupants Virtual Nonlinear Multibody System NATO Science Series vol.103 pp Kluwer Academic Publisher, Olanda, 2003, ISBN M.E. Biancolini, C. Brutti, E. Pennestrì, P.P. Valentini Dynamic, Mechanical Efficiency and Fatigue Analysis of the Double Cardan Homokinetic Joint - International Journal of Vehicle Design, vol. 32, Nos.3/4, 2003, ISSN E. Pennestrì, P.P. Valentini Dynamic Analysis of Epicyclic Gear Trains by Means of Computer Algebra Multibody System Dynamics Vol. 7 pp , Springer, 2002, ISSN Atti di Convegni: 1 E. Pennestrì, P.P. Valentini et al., Comparison of different seat-to-head transfer functions for vibrational comfort monitoring of car passengers, Proc. of XIX AIMETA, Ancona, Italy, Sept M.E. Biancolini, C. Biancolini, E. Costa, D. Gattamelata, P.P. Valentini, Industrial Application of the Meshless Morpher rbf-morph to a Motorbike Windshield Optimisation, European Automotive Simulation Conference, Munich, Germany, July P.P. Valentini A. Cozzolini, E. Pennestrì, Virtual model of Rzeppa joint to assess performance in presence of geometric and dimensional tolerances, Proc. of ECCOMAS Multibody Dynamics Congr., Warsaw, Poland, Giugno P.P. Valentini, E. Pezzuti, D. Gattamelata, Interactive multibody simulation in Augmented Reality, Proc. of ECCOMAS Multibody Dynamics Congress, Warsaw, Poland, Giugno P.P. Valentini, E. Pezzuti, D. Gattamelata, Using augmented reality for interactive engineering simulations of

11 motion, Proc. of Int. Congress XXI INGEGRAF - XVII ADM, Lugo, Spain, Giugno P.P. Valentini, M. Cavacece, E. Pennestrì, Comparison of two different seat-spine transfer function for vibrational comfort monitoring of car passengers, Proc. of XIX AIMETA Conf., Ancona, Italy, Set P.P. Valentini, E. Pennestrì, Computation of Body Motion Parameters from Noisy Landmark Data Obtained from Video-Based Measurements, Proc. of Modern Problems in the field of solid mechanics University of Piteşti, Romania, sept (ISSN ). 8 P.P. Valentini, D. Gattamelata, E. Pezzuti A CAD system in Augmented Reality application, 20th European Modeling and Simulation Symposium, track on Virtual Reality and Visualization, Briatico (CS), Set P.P. Valentini, E. Pezzuti, G. Piscopo Three-dimensional finite-element analysis of immediate loading dental implants, Third Asian Pacific Conference on Biomechanics, Tokyo, Japan. Nov E. Pennestrì, R. Stefanelli, P.P. Valentini, Optimal design and dynamic analysis of RZeppa pilot-lever joint, Atti del XVIII Congresso AIMETA, Brescia, E. Pennestrì, R. Stefanelli, P.P. Valentini, Optimal design and multibody analysis of RZeppa pilot-lever joint, ECCOMAS Multibody Dynamics Congress, Milano, E. Pennestrì, R. Stefanelli, P.P. Valentini, Digital mock-up, synthesis and simulation of a variable timing and lift cam mechanism, ECCOMAS Multibody Dynamics Congress, Milano, E. Pezzuti, P.P. Valentini, Tolerance allocation automotive high-performance spatial cam systems, Atti del Congresso Internazionale Congiunto XVI ADM XIX Ingegraf, Perugia, E. Pezzuti, G. Piscopo, P.P. Valentini, Metodo di assegnazione delle tolleranze geometriche e dimensionali mediante ottimizzazione vincolata, Atti del Congresso Internazionale Congiunto XVI ADM XIX Ingegraf, Perugia, D. Gattamelata, E. Pezzuti, P.P. Valentini, Computer-aided simulation of human upper limb movements, Atti del Congresso Internazionale Congiunto XVI ADM XIX Ingegraf, Perugia, Pennestrì, E., Valentini, P.P., Vita, L., Kinematics, Dynamics and Mechanical Efficiency of a Cardan Joint with Manufacturing Tolerances Part I, Atti dell International Workshop su Advanced Researches in Computational Mechanics and Virtual Engineering, ottobre, 2006, Brasov, Romania. 17 Pennestrì, E., Valentini, P.P., Vita, L., Kinematics, Dynamics and Mechanical Efficiency of a Cardan Joint with Manufacturing Tolerances Part II, Atti dell International Workshop su Advanced Researches in Computational Mechanics and Virtual Engineering, ottobre, 2006, Brasov, Romania. 18 Gattamelata D., Pezzuti E., Valentini P.P., Sensibilità Agli Errori Di Off-Design Nella Modellazione Estetica Di Superfici, Atti della Giornata di studio ADM su Metodi di Progettazione Concettuale per l Innovazione, settembre 2006, Forlì. 19 Gattamelata D., Pezzuti E., Valentini P.P., Using Application Programming Interface to Integrate Reverse Engineering Methodologies into Solidworks Atti del XVIII Congresso INGEGRAF, 31 maggio-2 giugno, Sitges, Spagna, Pezzuti E., Piscopo G., Ubertini, A., Valentini P.P., Shape Optimization and Tolerance Analysis of Dental Implants by means of Virtual Models Atti del XVIII Congresso INGEGRAF, 31 maggio-2 giugno, Sitges, Spagna, Pezzuti E., Vita L., Valentini P.P., Design and Optimization of a Wheelchair for Basketball using CAD Atti del XVIII Congresso INGEGRAF, 31 maggio-2 giugno, Sitges, Spagna, Pezzuti E., di Leginio R., Piscopo G., Umbertini A., Valentini P.P., Caratterizzazione delle prestazioni ed ottimizzazione di impianti dentali mediante tecniche CAD-FEM, II Congresso Nazionale A.I.S.I., Roma, 4-6 Maggio Cavacece M., Pennestri E., Stefanelli R., Vita L., Valentini P.P., Applicazioni di tecniche di simulazione multibody nella progettazione Industriale - Workshop sulla Dinamica dei Sistemi multibody Aprile 2006, Paestum (SA). 24 Cavacece M., Pennestri E., Stefanelli R., Vita L., Valentini P.P., Applicazioni dell algebra duale nell analisi degli effetti delle tolleranze sulla cinematica e dinamica di cinematismi - Workshop sulla Dinamica dei Sistemi multibody Aprile 2006, Paestum (SA). 25 Cavacece M., Pennestri E., Stefanelli R., Vita L., Valentini P.P., Formulazioni della Dinamica dei Sistemi Multibody - Workshop sulla Dinamica dei Sistemi multibody Aprile 2006, Paestum (SA). 26 E. Pennestrì, R. Stefanelli, P.P. Valentini e L. Vita, Sul rendimento dei rotismi dei differenziali per autoveicoli Atti del Congresso AIMETA 2005, Firenze. 27 E. Pennestri, M. Cavacece, P.P. Valentini, Sull'enumerazione di meccanismi a vite Atti del Congresso AIMETA 2005, Firenze. 28 E. Pennestrì, R. Stefanelli, P.P. Valentini, L. Vita, Using a virtual dummy to simulate vibration dose value for different car occupants Proceedings of ASME-IDETC/CIE 2005, Long Beach, California, USA, September 24-28, R. Stefanelli, P.P. Valentini, L. Vita, Modelling hydrodynamic journal bearing in 3D multibody systems Proceedings of ASME-IDETC/CIE 2005, Long Beach, California, USA, September 24-28, E. Pezzuti, G. Piscopo, A. Ubertini, P.P. Valentini, Investigation on pin-hole connection in flexible assembly Atti del XVII congresso di Ingegneria Grafica INGEGRAF 2005, Siviglia, Spagna

12 31 E. Pezzuti, G. Piscopo, A. Ubertini, P.P. Valentini, Tolerance allocation in flexible assemblies: a practical case Atti del XVII congresso di Ingegneria Grafica INGEGRAF 2005, Siviglia, Spagna 32 M. Cavacece, R. Stefanelli, P.P. Valentini, L. Vita, Multibody model for the biomechanical analysis of the upper limb Proceedings of ECCOMAS Thematic Conference on Advances in Computational Multibody Dynamics, Madrid, Spagna, M. Cavacece, R. Stefanelli, P.P. Valentini, L. Vita, A Multibody Dynamic Model of a Cardan Joint with Experimental Validation Proceedings of ECCOMAS Thematic Conference on Advances in Computational Multibody Dynamics, Madrid, Spagna, E. Pennestrì, R.Stefanelli, P.P. Valentini, L. Vita, A Dynamic Simulation of Cam Actuated Gearbox Proceedings of ASME-DECT 04 Salt Lake City (Utah) USA 29 settembre/2 ottobre M. Cavacece, E. Pennestrì, P.P. Valentini, L. Vita, Mechanical Efficiency Analysis of a Cardan Joint Proceedings of ASME-DECT 04 Salt Lake City (Utah) USA 29 settembre/2 ottobre E. Pezzuti, G. Piscopo, A. Ubertini, P.P. Valentini, L. Vita, Una metodologia per il rilievo, la catalogazione e la ricostruzione di reperti archeologici Atti del congresso ADM-AIAS 2004, 31 agosto/2 settembre 2004, Bari 37 E. Pezzuti, A. Ubertini, G. Piscopo, P.P. Valentini, L. Vita, Applicazione del metodo cinematico per la stima dell effetto delle tolleranze sugli errori di posizione di un cinematismo di apertura di una porta - Atti del congresso ADM-AIAS 2004, 31 agosto/2 settembre 2004, Bari 38 E. Pezzuti, G. Piscopo, A. Ubertini, P.P. Valentini, L. Vita, Analisi di meccanismi spaziali con tolleranze geometriche e dimensionali mediante un approccio basato sull algebra duale - Atti del congresso ADM- AIAS 2004, 31 agosto/2 settembre 2004, Bari 39 E. Pezzuti, A. Ubertini, P.P. Valentini, L. Vita, An Integrated Methodology To Improve The Design Of Wings, Atti del XVI congresso di Ingegneria Grafica INGEGRAF 2004, Saragoza, Spagna 40 E. Pezzuti, G. Piscopo, A. Ubertini, P.P. Valentini, L. Vita, Cad Modelling And Virtual Simulation Of An Aircraft Door Mechanism, Atti del XVI congresso di Ingegneria Grafica INGEGRAF 2004, Saragoza, Spagna 41 E. Pezzuti, G. Sola, A. Ubertini, P.P. Valentini, L. Vita, Disegño y Desarrollo de una Máquina por Medidas Antropometricas Atti del XVI congresso di Ingegneria Grafica INGEGRAF 2004, Saragoza, Spagna 42 L. Andreassi, V. Mulone, P.P. Valentini, L. Vita, A CFD-FEM Approach to Study Wing Aerodynamics under Deformation 2004 SAE International Congress (paper 04B-86) 43 E. Pezzuti, A. Ubertini, P.P. Valentini, A Methodology for Teaching Computer Aided Design and Drawing: a Didactical Experience Atti del Congresso ISEC-02, settembre 2003, Roma. 44 M. Cavacece, F. Londi, P. P. Valentini, L. Vita, Cinematica e Dinamica dei Meccanismi a Puleggia Atti del XVII Congresso AIMETA, Ferrara 9-12 settembre, M. Cavacece, E. Pennestrì, P.P. Valentini, L. Vita, Analisi del Rendimento Meccanico di un Giunto Cardanico Atti del XVII Congresso AIMETA, Ferrara 9-12 settembre, F. Londi, P.P. Valentini, L. Vita, A Method to Investigate Vibrations in Tendon Driven Mechanisms Proceedings ASME 2003 Design Engineering Technical Conferences and Computers and Information in Engineering Conference Chicago, Illinois USA, September 2-6, F. Londi, E. Pennestrì, P. P. Valentini, L. Vita, Control and Virtual Reality Simulation of Tendon Driven Mechanisms Proceedings ECCOMAS Thematic Conference Multibody 2003, Lisbon 1-4 July F. Londi, E. Pezzuti, P.P. Valentini, L. Vita Una Metodologia Di Simulazione Della Cinematica E Dinamica dei Meccanismi a Puleggia Basata su Tecniche di Realtà Virtuale In Ambiente VRML XIII ADM - XV INGEGRAF International Conference on TOOLS AND METHODS EVOLUTION IN ENGINEERING DESIGN - Cassino, 3 giugno, Napoli, 4 e 6 giugno 2003 e Salerno, 5 giugno, E. Pezzuti, A. Ubertini, P.P. Valentini, L. Una metodologia per l analisi e l archiviazione di reperti archeologici basata sul rilievo mediante scanner laser tridimensionali a non contatto XIII ADM - XV INGEGRAF International Conference on TOOLS AND METHODS EVOLUTION IN ENGINEERING DESIGN - Cassino, 3 giugno, Napoli, 4 e 6 giugno 2003 e Salerno, 5 giugno, M. Cavacece, P.P. Valentini A Comparison of Rotor Dynamics Behaviour Using Different Types of Journal Bearings 2002 AIMETA International Tribology Conference September 2002 Vietri sul Mare, Salerno, Italy 51 P.P. Valentini, L.Vita DAViD - A Multibody Code To Simulate A Dynamic Virtual Dummy For Vibrational Comfort Analysis Of Car Occupants NATO-ASI Workshop Proceedings, Vol. 1 pp , 23 giugno, 3 luglio 2002, Praga, Rep. Ceca. 52 M. Cavacece, P.P. Valentini Indagine Sperimentale Dinamica su una Ciminiera Multicanale di una Centrale Termoelettrica 7 Convegno Nazionale di Ingegneria del Vento In-Vento-2002, Milano, settembre F. Baldascini, E. Pennestrì, D. Sferra, P.P. Valentini Dynamic Simulation of a Metal-Belt CVT Under Transient Conditions Proceedings of DETC ASME Design Engeneering Technical Conferences, 29 settembre 2 ottobre, 2002, Montreal Canada 54 E. Pennestrì, F. Petti, P.P. Valentini Kinematic Analysis of Antikytera Gear Mechanism by Means of Graph

13 Theory Proceedings of DETC ASME Design Engeneering Technical Conferences, 29 settembre 2 ottobre, 2002, Montreal Canada 55 E. Pennestrì, E. Pezzuti, P.P. Valentini On Formulas and Method for Expressing the Attitude of a Rigid Body International Design Conference DESIGN 2002, Dubrovnik, maggio, M.Pierro, E. Pennestrì, F. Mattogno, P.P. Valentini, F. Danese: Schienale Dinamico a Torsione Adattabile per Bambini e Adulti con Grave Distonia: Sperimentazione Preliminare e Adattamenti del Prototipo Atti del Congresso SIMFER, dicembre 2001, Roma. 57 P. Campanile, L. Celiberti, F. Barizzone, A. Rosati, E. Pennestrì, P.P. Valentini: Implementazione Mediante Tecniche Multibody di un Modello per la Simulazione delle Dinamiche Vibrazionali del Sistema Uomo- Sedile. Memorie del XV Congresso AIMETA di Meccanica Teorica e Applicata, Taormina (ME) settembre P.P. Valentini, E. Pennestrì, G. D Alessio: SYMDYN 3D: un Codice per la Generazione delle Equazioni del Moto in Forma Simbolica Memorie del XV Congresso AIMETA di Meccanica Teorica e Applicata, Taormina (ME) settembre P. Campanile, L. Celiberti, F. Barizzone, A. Rosati, E. Pennestrì, P.P. Valentini: The Development of a Virtual Dummy for the Vibrational Comfort Analysis of Car Drivers - 6 th U.S. National Congress on Computational Mechanics, 1-4 agosto 2001 Dearborn, Michigan, USA. Roma 17 movembre 2009 Pier Paolo Valentini

Pubblicazioni. Pubblicazioni per la didattica. Riviste e libri:

Pubblicazioni. Pubblicazioni per la didattica. Riviste e libri: Pubblicazioni Pubblicazioni per la didattica 1 P.P. Valentini, Simulazione di un meccanismo mediante Solidworks e CosmosMotion paragrafo all interno di [AA.VV. Cinematica e Dinamica dei Sistemi Multibody,

Dettagli

Esperienze di Ricerca all estero

Esperienze di Ricerca all estero Esperienze di Ricerca all estero 2002 Fruitore di una borsa di studio NATO per un soggiorno di formazione e ricerca sul programma Advanced Institute on Virtual Nonlinear Multibody Systems, Czech Technical

Dettagli

[A1] E. Pezzuti, R.M. Strollo, "Il rilievo di meccanismi per una metodologia didattica

[A1] E. Pezzuti, R.M. Strollo, Il rilievo di meccanismi per una metodologia didattica ELENCO DELLE PUBBLICAZIONI Libri e riviste nazionali ed internazionali [A1] E. Pezzuti, R.M. Strollo, "Il rilievo di meccanismi per una metodologia didattica nell'insegnamento del disegno meccanico", Rivista:

Dettagli

PROGETTAZIONE B.I.M.

PROGETTAZIONE B.I.M. PROGETTAZIONE B.I.M. Building Information Modeling INTRODUZIONE: Negli ultimi anni, in architettura, ingegneria e nel mondo delle costruzioni è avvenuto un radicale cambiamento negli strumenti e nei metodi

Dettagli

Curriculum Vitae. - Titolo di Dottore di Ricerca in Costruzioni Meccaniche conseguito il 23/03/2007 presso la Facoltà di Ingegneria di Palermo;

Curriculum Vitae. - Titolo di Dottore di Ricerca in Costruzioni Meccaniche conseguito il 23/03/2007 presso la Facoltà di Ingegneria di Palermo; Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Nome Cognome E-mail TOMMASO INGRASSIA tommaso.ingrassia@unipa.it FORMAZIONE TITOLI - Laurea V.O. in INGEGNERIA MECCANICA conseguita il 16/04/2003 con la votazione

Dettagli

Leonardo Vita. Dati Personali

Leonardo Vita. Dati Personali Leonardo Vita Dati Personali Data di nascita: 03/09/1976 Domicilio: Via di Valle Mazzocchio 14, 00040 Monte Compatri (RM) Telefono (casa): +39069405078 Telefono (ufficio): +390694181231 Cellulare: +393204394426

Dettagli

Disegno di Macchine. Lezione n 1 Introduzione al Corso. corso per I anno della laurea in ing. meccanica Docente: ing.

Disegno di Macchine. Lezione n 1 Introduzione al Corso. corso per I anno della laurea in ing. meccanica Docente: ing. Disegno di Macchine corso per I anno della laurea in ing. meccanica Docente: ing. Francesca Campana Lezione n 1 Introduzione al Corso Ruolo del Disegno Nell ambito dell ingegneria industriale ed in particolar

Dettagli

ATTIVITÀ SCIENTIFICA Prof. ing. Leonarda CARNIMEO

ATTIVITÀ SCIENTIFICA Prof. ing. Leonarda CARNIMEO ATTIVITÀ SCIENTIFICA Prof. ing. Leonarda CARNIMEO Nella propria attività di ricerca la prof. Leonarda Carnimeo collabora con Docenti e Ricercatori appartenenti ad altre sedi universitarie in vari Programmi

Dettagli

Ettore Pennestrì Curriculum vitae

Ettore Pennestrì Curriculum vitae Ettore Pennestrì Curriculum vitae Università degli Studi di Roma Tor Vergata Dipartimento di Ingegneria Meccanica via del Politecnico, 1 00133 Roma T +39 0672597138 u +39 062021351 B pennestri@mec.uniroma2.it

Dettagli

GMA: analisi attività di ricerca SSD Meccanica Applicata alle Macchine Presentazione delle attività di ricerca della sede di:

GMA: analisi attività di ricerca SSD Meccanica Applicata alle Macchine Presentazione delle attività di ricerca della sede di: GMA: analisi attività di ricerca SSD Meccanica Applicata alle Macchine Presentazione delle attività di ricerca della sede di: Università degli Studi di Perugia SITUAZIONE ATTUALE numero professori ordinari

Dettagli

f a c o l t à d i INGEGNERIA

f a c o l t à d i INGEGNERIA f a c o l t à d i INGEGNERIA UNIVERSITÀ politecnica delle marche facoltà di Via Brecce Bianche, 12 60131 Tel. 071 2204778 INGEGNERIA Per informazioni più approfondite relative alla didattica dei singoli

Dettagli

Curriculum Vitae Scientifico

Curriculum Vitae Scientifico Curriculum Vitae Scientifico Marco Berardi Nome: Marco; cognome: Berardi; data di nascita: 11 settembre 1980; cittadinanza: italiana; stato civile: coniugato; uff.: Ricerche. stanza 60a, I piano, Istituto

Dettagli

SIMULAZIONE E ANALISI SOFTWARE PER MACCHINE UTENSILI

SIMULAZIONE E ANALISI SOFTWARE PER MACCHINE UTENSILI SIMULAZIONE E ANALISI SOFTWARE PER MACCHINE UTENSILI Antonio Scippa u macchine utensili u Ottimizzare i parametri per una lavorazione di fresatura su macchina a controllo numerico significa sfruttare in

Dettagli

Eugenio Pezzuti. Curriculum dell attività scientifica e didattica

Eugenio Pezzuti. Curriculum dell attività scientifica e didattica Eugenio Pezzuti Curriculum dell attività scientifica e didattica 1. Dati Personali Nato a Roma il 20 marzo 1961 Ufficio: Dipartimento di Ingegneria Meccanica Università di Roma Tor Vergata Via del Politecnico,

Dettagli

Corso di Studio in Ingegneria dell Automazione. Open Day 15 Febbraio 2014

Corso di Studio in Ingegneria dell Automazione. Open Day 15 Febbraio 2014 Corso di Studio in Ingegneria dell Automazione Open Day 15 Febbraio 2014 L Ingegneria dell Automazione E la scienza, la tecnica, la professione che si prefigge di progettare sistemi di controllo automatici,

Dettagli

CURRICULUM VITAE di PAOLA RUBBIONI

CURRICULUM VITAE di PAOLA RUBBIONI CURRICULUM VITAE di PAOLA RUBBIONI DATI ANAGRAFICI Nome: PAOLA RUBBIONI Luogo e data di nascita: Perugia, 16.09.1968 Nazionalità: italiana Stato civile: coniugata CURRICULUM STUDIORUM ed ITER LAVORATIVO

Dettagli

Massimo Rundo Politecnico di Torino Dipartimento Energia Fluid Power Research Laboratory

Massimo Rundo Politecnico di Torino Dipartimento Energia Fluid Power Research Laboratory La simulazione delle pompe oleodinamiche Massimo Rundo Politecnico di Torino Dipartimento Energia Fluid Power Research Laboratory Politecnico di Torino Dipartimento Energia Macchine a fluido Laboratorio

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SETTORE MECCANICA;PRODUZIONE E MANUTENZIONE DI MACCHINE;IMPIANTISTICA Processo Lavorazioni aeronautiche

Dettagli

I4M LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA MECCANICA

I4M LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA MECCANICA Ordine degli Studi a.a. 2015/201 I4M LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA MECCANICA 1. CARATTERISTICHE DEL CORSO CLASSE DI CORSO: LM-33 Ingegneria meccanica NORMATIVA DI RIFERIMENTO: DM 270/2004 DIPARTIMENTO

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Nome. Marco Cognome. Gambini Indirizzo. Via del Politecnico, 1 Ingegneria Industriale Città

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Nome. Marco Cognome. Gambini Indirizzo. Via del Politecnico, 1 Ingegneria Industriale Città CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Marco Cognome Gambini Indirizzo Via del Politecnico, 1 Ingegneria Industriale Città Roma CAP 00133 Paese ITALIA Telefono (fisso) 06-72597214 Cellulare 339-4908297

Dettagli

Corso di Studio in Ingegneria dell Automazione. Open Day 28 Marzo 2015

Corso di Studio in Ingegneria dell Automazione. Open Day 28 Marzo 2015 Corso di Studio in Ingegneria dell Automazione Open Day 28 Marzo 2015 L Ingegneria dell Automazione E la scienza, la tecnica, la professione che si prefigge di progettare sistemi di controllo automatici,

Dettagli

Professore Ordinario di Macchine a fluido Università degli Studi di Ferrara

Professore Ordinario di Macchine a fluido Università degli Studi di Ferrara CORSO DI FORMAZIONE CTI IMPIEGO DELLA COGENERAZIONE PER LA CLIMATIZZAZIONE DELL EDIFICIO CON CENNI A METODOLOGIE E PROCEDURE PER L ENERGY AUDIT 7 8 MAGGIO 2008 CON IL PATROCINIO PROFILO DEI DOCENTI 1 Prof.

Dettagli

Giorno 1 02 10 2014 ENERGY SUMMER SCHOOL. contenuti corsi

Giorno 1 02 10 2014 ENERGY SUMMER SCHOOL. contenuti corsi Giorno 1 02 10 2014 ENERGY SUMMER SCHOOL contenuti corsi C1 Diagnosi ad ultrasuoni per l efficienza energetica. Casi pratici dall industria farmaceutica, alimentare, di processo rilevamento di perdite

Dettagli

Corso di Studi in Ingegneria Meccanica www.ccsmecc.polimi.it Laurea triennale Il tirocinio obbligatorio

Corso di Studi in Ingegneria Meccanica www.ccsmecc.polimi.it Laurea triennale Il tirocinio obbligatorio Corso di Studi in Ingegneria Meccanica www.ccsmecc.polimi.it Laurea triennale Il tirocinio obbligatorio Perché offrire uno stage curriculare 2 ll tirocinio è un esperienza di formazione sul campo, direttamente

Dettagli

PROGETTAZIONE MECCANICA DESIGN ANALISI ELEMENTI FINITI prototipi

PROGETTAZIONE MECCANICA DESIGN ANALISI ELEMENTI FINITI prototipi PROGETTAZIONE MECCANICA DESIGN ANALISI ELEMENTI FINITI prototipi LA NOSTRA STORIA 50 STUDIO TECNICO ZOCCA. PIÙ DI Da oltre mezzo secolo lo Studio Tecnico Zocca si occupa di progettazione, analisi, calcolo,

Dettagli

PAVIA INGEGNERIA INDUSTRIALE

PAVIA INGEGNERIA INDUSTRIALE PAVIA INGEGNERIA INDUSTRIALE Campus CRAVINO PAVIA Ingegneria sostenibile per la società di oggi e di domani www.unipv.it/industriale Energia Elettrica Energetica Meccanica 1 I corsi di INGEGNERIA INDUSTRIALE

Dettagli

Curriculum of Ettore Pennestrì

Curriculum of Ettore Pennestrì Curriculum of Ettore Pennestrì July 2009 2 Anagraphical data Born in Reggio Calabria (Italy) on May 16th 1957. Married with one children. Address Department of Mechanical Engineering - University of Rome

Dettagli

Curriculum Vitae et Studiorum. Ing. Barbara Motyl

Curriculum Vitae et Studiorum. Ing. Barbara Motyl Curriculum Vitae et Studiorum Contatti Ing. Barbara Motyl Dipartimento di Ingegneria Elettrica Gestionale e Meccanica Università degli Studi di Udine Via delle Scienze 206 33100 UDINE barbara.motyl@uniud.it

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER L AUTOMAZIONE INDUSTRIALE

TECNICO SUPERIORE PER L AUTOMAZIONE INDUSTRIALE ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO TECNICO SUPERIORE PER L AUTOMAZIONE INDUSTRIALE STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI DESCRIZIONE DELLA FIGURA

Dettagli

Scuola di Ingegneria Industriale e dell Informazione Corso di Studi in Ingegneria Informatica Allievi con cognome da E(incluso) a P(escluso)

Scuola di Ingegneria Industriale e dell Informazione Corso di Studi in Ingegneria Informatica Allievi con cognome da E(incluso) a P(escluso) Introduzione al corso Fondamenti di Automatica Scuola di Ingegneria Industriale e dell Informazione Corso di Studi in Ingegneria Informatica Allievi con cognome da E(incluso) a P(escluso) Informazioni

Dettagli

Scanner dentale 88BluScan 3.2: cos è e come funziona?

Scanner dentale 88BluScan 3.2: cos è e come funziona? Scanner dentale 88BluScan 3.2: cos è e come funziona? L 88BluScan 3.2 è uno scanner dentale 3D dotato di elevata precisione dall utilizzo semplice e intuitivo. La tecnologia blu led permette una scansione

Dettagli

Luigi Piroddi piroddi@elet.polimi.it

Luigi Piroddi piroddi@elet.polimi.it Automazione industriale dispense del corso 2. Introduzione al controllo logico Luigi Piroddi piroddi@elet.polimi.it Modello CIM Un moderno sistema di produzione è conforme al modello CIM (Computer Integrated

Dettagli

Istituto Tecnico Superiore per le Nuove Tecnologie Per il Made In Italy Sistema Meccanica e Materiali

Istituto Tecnico Superiore per le Nuove Tecnologie Per il Made In Italy Sistema Meccanica e Materiali Istituto Tecnico Superiore per le Nuove Tecnologie Per il Made In Italy Sistema Meccanica e Materiali COS È L ITS La Fondazione ITS per le nuove tecnologie per il made in Italy -Sistema Meccanica e Materiali

Dettagli

AGOSTINO GAMBAROTTA CURRICULUM VITAE

AGOSTINO GAMBAROTTA CURRICULUM VITAE AGOSTINO GAMBAROTTA CURRICULUM VITAE Notizie generali Nato a Genova il 2/10/61. Ha conseguito la Maturità scientifica nel 1980. Laureato in Ingegneria Meccanica con il massimo dei voti e con lode presso

Dettagli

PROGETTAZIONE MECCANICA e COSTRUZIONE di PROTOTIPI, CALCOLI STRUTTURALI, ANALISI FLUIDODINAMICA E TERMICA, PROGETTAZIONE e COSTRUZIONE di BANCHI

PROGETTAZIONE MECCANICA e COSTRUZIONE di PROTOTIPI, CALCOLI STRUTTURALI, ANALISI FLUIDODINAMICA E TERMICA, PROGETTAZIONE e COSTRUZIONE di BANCHI PROGETTAZIONE MECCANICA e COSTRUZIONE di PROTOTIPI, CALCOLI STRUTTURALI, ANALISI FLUIDODINAMICA E TERMICA, PROGETTAZIONE e COSTRUZIONE di BANCHI PROVA, SVILUPPO di SOFTWARE INGEGNERISTICO ITERA è una società

Dettagli

SCEGLI CON IL CUORE. INDUSTRIAL DESIGN corso master

SCEGLI CON IL CUORE. INDUSTRIAL DESIGN corso master SCEGLI CON IL CUORE INDUSTRIAL DESIGN pag. 2 INDUSTRIAL DESIGN Master patrocinato dall Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori di Roma e provincia, con rilascio di crediti formativi

Dettagli

creazione di oggetti

creazione di oggetti La stampa 3D (conosciuta nel mondo anche nella versione inglese del termine come 3D printing) è una nuova tecnologia sviluppata a negli ultimi anni che costituisce una vera e propria evoluzione della stampa

Dettagli

POLITECNICO DI BARI REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA MECCANICA (SECOND LEVEL DEGREE IN MECHANICAL ENGINEERING)

POLITECNICO DI BARI REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA MECCANICA (SECOND LEVEL DEGREE IN MECHANICAL ENGINEERING) POLITECNICO DI BARI I Facoltà di Ingegneria Laurea specialistica in Ingegneria Meccanica (classe 36/S) REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA MECCANICA (SECOND LEVEL DEGREE

Dettagli

La Visione Artificiale: Controllo di Qualità, Fotogrammetria e Realtà Virtuale

La Visione Artificiale: Controllo di Qualità, Fotogrammetria e Realtà Virtuale La Visione Artificiale: Controllo di Qualità, Fotogrammetria e Realtà Virtuale D. Prattichizzo G.L. Mariottini F. Moneti M. Orlandesi M. Fei M. de Pascale A. Formaglio F. Morbidi S. Mulatto SIRSLab Laboratorio

Dettagli

teoresi studi&ricerche

teoresi studi&ricerche UN SISTEMA DI CONTROLLO PER ELICOTTERO Realizzazione con Simulink e Direct3D di M. CARIDI e L. DAGA Dipartimento di Informatica e Sistemistica Università degli Studi di Roma La Sapienza via Eudossiana

Dettagli

TVK PROJECT: dalla ricerca, nuove tecnologie per la progettazione avanzata dei go-kart da competizione

TVK PROJECT: dalla ricerca, nuove tecnologie per la progettazione avanzata dei go-kart da competizione TVK PROJECT: dalla ricerca, nuove tecnologie per la progettazione avanzata dei go-kart da competizione Relatore: Ing. Fabio Renzi TVK Project S.r.l. Alumotive 2007 Modena, 18/10/2007 Chi siamo La TVK Project

Dettagli

CARRIERA ACCADEMICA ATTIVITÀ DIDATTICA

CARRIERA ACCADEMICA ATTIVITÀ DIDATTICA Maurizio Sasso è nato a Napoli nel 1960. Si è laureato con lode in Ingegneria Meccanica all'università degli Studi di Napoli "Federico II" nel 1986. È abilitato alla professione di ingegnere dal 1986.

Dettagli

CURRICULUM'VITAE'ET'STUDIORUM''/'PROF.'ING.'VINCENZO'GALDI'

CURRICULUM'VITAE'ET'STUDIORUM''/'PROF.'ING.'VINCENZO'GALDI' CURRICULUM'VITAE'ET'STUDIORUM''/'PROF.'ING.'VINCENZO'GALDI' VincenzoGaldi,ènatoaSalerno,doverisiede,il03Marzo1967.ÈsposatoconMariaRosaria. Formazione' Nel 1994 ha conseguito con Lode la laurea in Ingegneria

Dettagli

LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE, TECNOLOGIE E GESTIONE DEL SISTEMA AGRO-ALIMENTARE

LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE, TECNOLOGIE E GESTIONE DEL SISTEMA AGRO-ALIMENTARE LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE, TECNOLOGIE E GESTIONE DEL SISTEMA AGRO-ALIMENTARE Classe 78/S - Scienze e Tecnologie agroalimentari Coordinatore: prof. Marco Gobbetti Tel. 0805442949; e-mail: gobbetti@ateneo.uniba.it

Dettagli

La misura delle pressioni di contatto nella valutazione del gesto motorio: elaborazione dei segnali acquisiti. Roma, 22 Maggio 2014.

La misura delle pressioni di contatto nella valutazione del gesto motorio: elaborazione dei segnali acquisiti. Roma, 22 Maggio 2014. Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 5 La misura delle pressioni di contatto nella valutazione del gesto motorio: elaborazione dei segnali acquisiti Roma, 22 Maggio 2014 organizzato da ISTITUTO SUPERIORE

Dettagli

Progettazione e realizzazione di un manipolatore elettromeccanico

Progettazione e realizzazione di un manipolatore elettromeccanico Progettazione e realizzazione di un manipolatore elettromeccanico Hermes Giberti Politecnico di Milano u robotica u La progettazione di un sistema automatico richiede una collaborazione sinergica tra le

Dettagli

3DWebEPL 3DWEB BASED LEARNING AND TRAINING IN THE FIELD OF THE ENTERPRISES PRODUCT LIFECYCLE

3DWebEPL 3DWEB BASED LEARNING AND TRAINING IN THE FIELD OF THE ENTERPRISES PRODUCT LIFECYCLE 3DWebEPL 3DWEB BASED LEARNING AND TRAINING IN THE FIELD OF THE ENTERPRISES PRODUCT LIFECYCLE Prof. Stefano Tornincasa LLP-LDV/TOI/2007/IT/166 28.000 studenti distribuiti in 116 percorsi formativi (34 lauree

Dettagli

TU METTI LE IDEE.. NOI LE SOLUZIONI!!

TU METTI LE IDEE.. NOI LE SOLUZIONI!! TU METTI LE IDEE.. NOI LE SOLUZIONI!! MISSION La mission di CSR Solution è quella di supportare soluzioni software avanzate nei settori della progettazione e della produzione industriale per le aziende

Dettagli

ARCHITETTURA VIRTUALE [AVR]

ARCHITETTURA VIRTUALE [AVR] corso master ARCHITETTURA VIRTUALE [AVR] Spazio e materia si dispiegano e danno corpo all idea architettonica. La luce diviene sintesi essenziale, i materiali adattati e permutati, il virtuale diviene

Dettagli

Curriculum dell attività scientifica e professionale di Marina Popolizio

Curriculum dell attività scientifica e professionale di Marina Popolizio Curriculum dell attività scientifica e professionale di Marina Popolizio Titoli di Studio - Dottorato di Ricerca in Matematica conseguito presso l Università degli Studi di Bari in data 28-03-2008. Titolo

Dettagli

Corso di Laurea Specialistica in INFORMATICA

Corso di Laurea Specialistica in INFORMATICA Corso di Laurea Specialistica in INFORMATICA Finalità Formare laureati specialistici in grado di effettuare la pianificazione, la progettazione, lo sviluppo, la direzione dei lavori, la stima, il collaudo

Dettagli

Lezioni. Esercitazioni Presentate dal docente Eseguite in aula dagli studenti. Seminari

Lezioni. Esercitazioni Presentate dal docente Eseguite in aula dagli studenti. Seminari 1 Lezioni Nuovo ordinamento: 60 ore Vecchio ordinamento: 90 ore Esercitazioni Presentate dal docente Eseguite in aula dagli studenti Seminari Acquisire i principi e le metodologie che si impiegano nella

Dettagli

Curriculum Vitae di Andrea Ribichini

Curriculum Vitae di Andrea Ribichini Dati Anagrafici Nome: Andrea Cognome: Ribichini Data e luogo di nascita: 14/01/1973, Roma Cittadinanza: italiana Titoli di Studio Conseguiti 29/02/2008 Titolo di Dottore di Ricerca in Ingegneria Informatica

Dettagli

AICA e Rotary International premiano tesi su Computer Ethics

AICA e Rotary International premiano tesi su Computer Ethics AICA e Rotary International premiano tesi su Computer Ethics Maria Carla Calzarossa Università di Pavia Il 16 aprile scorso a Milano nel corso della cerimonia di premiazione della manifestazione I Giovani

Dettagli

COMET 5 SCANSIONE 3D

COMET 5 SCANSIONE 3D COMET 5 SCANSIONE 3D 2 COMET 5: IL SENSORE 3D DI RIFERIMENTO Il nuovo sensore COMET 5 sviluppato dalla Steinbichler Optotechnik rivoluziona la tecnologia di scansione finalizzata al rilievo di oggetti

Dettagli

Riproduzione della frattura tramite simulazioni numeriche supportate da sperimentazioni di laboratorio

Riproduzione della frattura tramite simulazioni numeriche supportate da sperimentazioni di laboratorio Riproduzione della frattura tramite simulazioni numeriche supportate da sperimentazioni di laboratorio Marco Domaneschi Dipartimento di Ingegneria Strutturale, Politecnico di Milano Tubi commerciali in

Dettagli

Sardegna Ricerche. Laboratorio di Prototipazione Rapida

Sardegna Ricerche. Laboratorio di Prototipazione Rapida Sardegna Ricerche Laboratorio di Prototipazione Rapida 1 Il Laboratorio di Prototipazione Rapida Laboratorio nato per diventare un punto di riferimento per le imprese che operano nel campo della ricerca,

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM INFORMAZIONI Cognome e nome MONNI FRANCESCO Indirizzo di residenza VIA BAROCCO, 5 60010 OSTRA VETERE (AN) Telefono 3396088721 E-mail monni.f@gmail.com Nazionalità ITALIANA

Dettagli

AMBIENTE INDUSTRIALE: INTRODUZIONE AL CIM

AMBIENTE INDUSTRIALE: INTRODUZIONE AL CIM AMBIENTE INDUSTRIALE: INTRODUZIONE AL CIM CIM = Computer Integrated Manufacturing Fabbrica completamente automatizzata fabbrica ottimizzata Obiettivi di una strategia CIM incremento della qualità del prodotto

Dettagli

Percorso Video Game. Percorsi per la Laurea Magistrale in Informatica. Obiettivi generali. Sbocchi professionali

Percorso Video Game. Percorsi per la Laurea Magistrale in Informatica. Obiettivi generali. Sbocchi professionali Percorsi per la Laurea Magistrale in Informatica Percorso Video Game Docenti di riferimento: Dr. Dario Maggiorini, Dr. Laura Anna Ripamonti Sede di erogazione: Milano Obiettivi generali Il mercato dei

Dettagli

NVH (Noise Vibration Harshness) & SOUND QUALITY

NVH (Noise Vibration Harshness) & SOUND QUALITY ING. LUCA PIANCASTELLI Sono un libero professionista con 10 anni di esperienza nella progettazione e nel calcolo meccanico. Ho lavorato come consulente e responsabile tecnico per diverse aziende nell automotive,

Dettagli

Allegato 2/D Giudizi collegiali dei commissari sui curricula

Allegato 2/D Giudizi collegiali dei commissari sui curricula Allegato 2/D Giudizi collegiali dei commissari sui curricula Candidato Kalchschmidt Matteo Giacomo Maria: Matteo Kalchschmidt è attualmente ricercatore di ingegneria economico-gestionale presso la Facoltà

Dettagli

SCEGLI CON IL CUORE. GRAFICA E COMUNICAZIONE VISIVA corso triennale post diploma

SCEGLI CON IL CUORE. GRAFICA E COMUNICAZIONE VISIVA corso triennale post diploma SCEGLI CON IL CUORE pag. 2 Il corso, di durata triennale, permette di conseguire un alta formazione nel campo del design della comunicazione visiva. Il percorso formativo è strutturato in modo da trasmettere

Dettagli

Sistemi di Controllo

Sistemi di Controllo Sistemi di Controllo Riccardo Morselli Ricercatore Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Laboratorio ELECOM 2 o piano e-mail: morselli.riccardo@unimore.it Ricevimento: - tutti i giovedì dalle 15

Dettagli

CAD 2D / 3D. Autocad 2D/3D - Revit - Inventor - RhinoCeros - Autocad Eletrical

CAD 2D / 3D. Autocad 2D/3D - Revit - Inventor - RhinoCeros - Autocad Eletrical CAD 2D / 3D Autocad 2D/3D - Revit - Inventor - RhinoCeros - Autocad Eletrical Autocad 2D / 3D Questo corso è indirizzato a chi intenda acquisire le conoscenze necessarie per utilizzare AutoCAD 2D e 3D

Dettagli

GRUPPO DI RICERCA. Prof. Ing. ALBERTO MIRANDOLA, Prof.ssa Ing. ANNA STOPPATO, Dott. Ing. ALBERTO BENATO. RELATORE: Dott. Ing.

GRUPPO DI RICERCA. Prof. Ing. ALBERTO MIRANDOLA, Prof.ssa Ing. ANNA STOPPATO, Dott. Ing. ALBERTO BENATO. RELATORE: Dott. Ing. GRUPPO DI RICERCA Prof. Ing. ALBERTO MIRANDOLA, Prof.ssa Ing. ANNA STOPPATO, Dott. Ing. ALBERTO BENATO RELATORE: Dott. Ing. ALBERTO BENATO CURRICULUM VITAE Diploma di Perito Industriale (07/2004) Laurea

Dettagli

Imetric: sinonimo di affidabilità e qualità

Imetric: sinonimo di affidabilità e qualità Imetric: sinonimo di affidabilità e qualità 2 La tecnologia di precisione Swiss-made Vicino alla catena montuosa del Giura, in una regione che è famosa per la sua industria orologiera e probabilmente conosciuta

Dettagli

Progetto SOLAR. Prototipo Eliostato realizzato dall'unità Operativa di Catania

Progetto SOLAR. Prototipo Eliostato realizzato dall'unità Operativa di Catania Progetto SOLAR Prototipo Eliostato realizzato dall'unità Operativa di Catania L Unità Operativa di Catania, afferente al Dipartimento di Ingegneria Industriale, nell ambito del progetto SOLAR prevede lo

Dettagli

È possibile caratterizzare un percorso formativo per gli studenti sulla base di due aree di specializzazione (indirizzi):

È possibile caratterizzare un percorso formativo per gli studenti sulla base di due aree di specializzazione (indirizzi): Percorsi per la Laurea Magistrale in Informatica Percorso Video Game Docenti di riferimento: Dario Maggiorini, Laura Anna Ripamonti Sede di erogazione: Milano LIKE THIS! Obiettivi generali Il mercato dei

Dettagli

Estratto dal verbale della Commissione giudicatrice riunitasi alle ore 10.30 del giorno martedì 19 aprile 2016.

Estratto dal verbale della Commissione giudicatrice riunitasi alle ore 10.30 del giorno martedì 19 aprile 2016. Procedura selettiva per un posto di professore universitario di seconda fascia ex art. 18 legge 30 dicembre 2010 n. 240, presso il Dipartimento di giurisprudenza (sede di Roma), settore scientifico disciplinare

Dettagli

Politecnico di Torino Corsi di Laurea a Verrès

Politecnico di Torino Corsi di Laurea a Verrès Politecnico di Torino Corsi di Laurea a Verrès formazione ricerca tecnologia innovazione DOVE SIAMO Valle d Aosta Verrès Verrès (Valle d Aosta - Italia) 391 m slm, 2.677 abitanti, 39 km da Aosta, 78 km

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA COMUNE DI CAGLIARI I.T.G. BACAREDDA CAGLIARI

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA COMUNE DI CAGLIARI I.T.G. BACAREDDA CAGLIARI REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA COMUNE DI CAGLIARI I.T.G. BACAREDDA CAGLIARI PROGETTO DI SPERIMENTAZIONE METODOLOGICO-DIDATTICA INERENTE LA REALIZZAZIONE DI UNA CLASSE DIGITALE Il Dirigente Scolastico

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA. Corso di laurea magistrale in Ingegneria Informatica e dell'automazione. Dipartimento di Ingegneria

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA. Corso di laurea magistrale in Ingegneria Informatica e dell'automazione. Dipartimento di Ingegneria UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA Corso di laurea magistrale in Ingegneria Informatica e dell'automazione Dipartimento di Ingegneria Obiettivo didattico INGEGNERIA INFORMATICA E DELL'AUTOMAZIONE La Laurea

Dettagli

MOBILITA : INNOVAZIONE E TECNOLOGIA NUOVE POSSIBILITÀ DI FINANZIAMENTO PER LE IMPRESE. Milano, 13 marzo 2015

MOBILITA : INNOVAZIONE E TECNOLOGIA NUOVE POSSIBILITÀ DI FINANZIAMENTO PER LE IMPRESE. Milano, 13 marzo 2015 MOBILITA : INNOVAZIONE E TECNOLOGIA NUOVE POSSIBILITÀ DI FINANZIAMENTO PER LE IMPRESE Milano, 13 marzo 2015 ATTIVITA GRUPPO TEMATICO ALLEGGERIMENTO A) Divulgazione tematiche sul territorio REGIONE LOMBARDIA

Dettagli

Università di Roma Tor Vergata. Facoltà di Ingegneria

Università di Roma Tor Vergata. Facoltà di Ingegneria Università di Roma Tor Vergata Facoltà di Ingegneria Importanza dell orientamento Attivare/potenziare la capacità di scegliere efficientemente la futura attività professionale. Individuare le capacità

Dettagli

Introduzione. Cos è EPIQR? A chi si rivolge EPIQR?

Introduzione. Cos è EPIQR? A chi si rivolge EPIQR? La Comunità Europea presenta EPIQR. Questo software nasce per ripensare e migliorare la gestione degli immobili, sensibilizzando in particolare sugli aspetti energetici e di qualità dell ambiente interno

Dettagli

MECCANICA DELLE MACCHINE

MECCANICA DELLE MACCHINE UNIVERSITA POLITECNICA DELLE MARCHE Incontro U to A 4 Marzo 2011 MDM GRUPPO DI MECCANICA DELLE MACCHINE www.dipmec.univpm.it/meccanica MECCANICA APPLICATA ALLE MACCHINE PROGETTAZIONE MECCANICA FUNZIONALE

Dettagli

u metallurgiau A. Diani, L. Rossetto

u metallurgiau A. Diani, L. Rossetto ANALISI NUMERICA DELLA CONVEZIONE FORZATA DI ARIA IN SCHIUME METALLICHE A. Diani, L. Rossetto Le schiume metalliche sono una promettente classe di materiali cellulari che consistono in una interconnessione

Dettagli

Acquisire le conoscenze propedeutiche alle tematiche che saranno trattate in corsi successivi:

Acquisire le conoscenze propedeutiche alle tematiche che saranno trattate in corsi successivi: 1 Acquisire i principi e le metodologie che si impiegano nella moderna ingegneria per la progettazione strutturale e funzionale delle macchine e dei sistemi meccanici. Acquisire le conoscenze propedeutiche

Dettagli

Laboratorio di Disegno Assistito dal Calcolatore

Laboratorio di Disegno Assistito dal Calcolatore Laboratorio di Disegno Assistito dal Calcolatore Luca Cortese c/o Dipartimento di Meccanica ed Aeronautica Ufficio n 20, via Eudossiana 18 tel. 06 44 585 236 e-mail: luca.cortese@uniroma1.it Laboratorio

Dettagli

Corso di Laurea in Arredamento, Interno Architettonico e Design Classe delle lauree in Scienze dell Architettura e dell Ingegneria edile, Classe 4

Corso di Laurea in Arredamento, Interno Architettonico e Design Classe delle lauree in Scienze dell Architettura e dell Ingegneria edile, Classe 4 Corso di Laurea in Arredamento, Interno Architettonico e Design Classe delle lauree in Scienze dell Architettura e dell Ingegneria edile, Classe 4 Presidente: Prof. arch. FILIPPO ALISON Obiettivi formativi

Dettagli

Arch. Davide Borra Presidente MIMOS

Arch. Davide Borra Presidente MIMOS 3 3 3 Arch. Davide Borra Presidente MIMOS presentazione generale 2010 www.mimos.it - info@mimos.it breve storia 1 Incontro informale, 23 Febbraio 2000, Torino 2 Work-shop SIREN, 3 Maggio 2000 Savona 3

Dettagli

Curriculum vitae del prof. Nicola Mazzocca

Curriculum vitae del prof. Nicola Mazzocca Curriculum vitae del prof. Nicola Mazzocca Attuale posizione accademica Nicola Mazzocca è professore ordinario di Sistemi di Elaborazione (settore ING INF/05) presso il Dipartimento di Informatica e Sistemistica

Dettagli

Esiti dei Premi di Laurea AICA-Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici 2010

Esiti dei Premi di Laurea AICA-Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici 2010 Esiti dei Premi di Laurea AICA-Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici 21 All edizione 21 del bando per l assegnazione dei premi di laurea AICA-Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici, di

Dettagli

Gambini Marco Codice Domanda: 00172 Candidatura per l inserimento nell Elenco degli esperti di cui all art. 11 d.m. 8 marzo 2006

Gambini Marco Codice Domanda: 00172 Candidatura per l inserimento nell Elenco degli esperti di cui all art. 11 d.m. 8 marzo 2006 Gambini Marco Codice Domanda: 00172 Candidatura per l inserimento nell Elenco degli esperti di cui all art. 11 d.m. 8 marzo 2006 Dati Anagrafici Nome: Marco Cognome: Gambini Data di Nascita: 10-10-1959

Dettagli

Background Information

Background Information Background Information Piacenza, 16 luglio 2015 Il Centro Tecnologico e Applicativo (TAC) Macchine Utensili di Piacenza Il Centro Tecnologico e Applicativo Macchine Utensili di Piacenza, rappresenta uno

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome / Cognome Indirizzo Via Fara 55, 28100 Novara, Italia Telefono 0321476929 Cellulare: 3395693185 Fax E-mail gianluca.galzerano@polimi.it Cittadinanza

Dettagli

BOZZA DEL 06/09/2011

BOZZA DEL 06/09/2011 ARTICOLAZIONE: INFORMATICA Disciplina: COMPLEMENTI DI MATEMATICA (C4) Il docente di Complementi di matematica concorre a far conseguire allo studente, al termine del percorso quinquennale, i seguenti risultati

Dettagli

YOUR EASY SOLUTION FOR COSTING

YOUR EASY SOLUTION FOR COSTING YOUR EASY SOLUTION FOR COSTING INNOVAZIONE TECNOLOGICA CHE SEMPLIFICA I PROCESSI AZIENDALI Hyperlean nasce dall intuizione di sei giovani ricercatori del Dipartimento di Meccanica (ora Dipartimento di

Dettagli

Dottore in Scienze Motorie

Dottore in Scienze Motorie INFORMAZIONI PERSONALI ANDREA SCALZO Via G. Amendola, 4. 43122, Parma, ITALIA 3886479661 as.andreascalzo@gmail.com Sesso Maschio Data di nascita 15/09/1986 Nazionalità Italiana TITOLO DI STUDIO PER LA

Dettagli

Programmazione Fondi Strutturali 2007/2013 P.O.N. FSE A.S. 2013/2014 SCHEDA PROGETTUALE MODULO MECCANICA, MECCATRONICA, ENERGIA

Programmazione Fondi Strutturali 2007/2013 P.O.N. FSE A.S. 2013/2014 SCHEDA PROGETTUALE MODULO MECCANICA, MECCATRONICA, ENERGIA ISTITUTO ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE GUGLIELMO MARCONI Piazza Poerio 2, 70126 Bari - Tel.080-5534450 Fax.080-5559037 - www.marconibari.it - info@marconibari.it Programmazione Fondi Strutturali 2007/2013

Dettagli

Progettista con sistemi CAD/CAE avanzati: SolidWorks, Solid Edge, AutoCAD.

Progettista con sistemi CAD/CAE avanzati: SolidWorks, Solid Edge, AutoCAD. Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: Caratteristiche del percorso formativo Progettista con sistemi CAD/CAE avanzati: SolidWorks,

Dettagli

48 Laurea magistrale in Comunicazione multimediale Scienze

48 Laurea magistrale in Comunicazione multimediale Scienze 48 Laurea magistrale in Comunicazione multimediale Scienze C U R R I C O L A All interno del corso di laurea magistrale gli insegnamenti e le attività formative sono organizzate in modo da offrire percorsi

Dettagli

F O R MA T O E U R O P E O

F O R MA T O E U R O P E O F O R MA T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome GRAZINI ANDREA ESPERIENZE LAVORATIVE Dal 2003 ad oggi PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA E STRUTTURALE DI STRUTTURE

Dettagli

2. forza-potenza, con lo scopo di ottenere un incremento della forza e della potenza sviluppata dai maggiori gruppi muscolari; 3.

2. forza-potenza, con lo scopo di ottenere un incremento della forza e della potenza sviluppata dai maggiori gruppi muscolari; 3. SOMMARIO Il presente lavoro, nato dalla collaborazione tra il Dipartimento di Bioingegneria del Politecnico di Milano e la Polisportiva Milanese, ha come obiettivo la valutazione di possibili benefici

Dettagli

Profilo Ragioniere con diploma di Perito Commerciale

Profilo Ragioniere con diploma di Perito Commerciale Profilo Ragioniere con diploma di Perito Commerciale il corso di studi mira a formare diplomati in grado di ricoprire figure professionali polivalenti in cui si possano coniugare in modo equilibrato una

Dettagli

Verso queste finalità sono indirizzati i tre moduli didattici tematici che compongono l insegnamento di Scienza della Rappresentazione 1:

Verso queste finalità sono indirizzati i tre moduli didattici tematici che compongono l insegnamento di Scienza della Rappresentazione 1: Università degli Studi "G. d'annunzio" Chieti. Facoltà di Architettura di Pescara Corso di Laurea Specialistica a ciclo unico in Architettura DSSARR - Dipartimento di Scienze, Storia dell'architettura,

Dettagli

info Via Anzio N 4 Tel. 0971.444014 - Fax 0971.444158 www.liceoartisticoemusicale.gov.it - e.mail: isapotenza@virgilio.it liceo artistico potenza

info Via Anzio N 4 Tel. 0971.444014 - Fax 0971.444158 www.liceoartisticoemusicale.gov.it - e.mail: isapotenza@virgilio.it liceo artistico potenza info Via Anzio N 4 Tel. 0971.444014 - Fax 0971.444158 www.liceoartisticoemusicale.gov.it - e.mail: isapotenza@virgilio.it liceo artistico potenza La scelta della scuola? Una decisione importante Ecco Il

Dettagli

CATALOGO GENERALE 3D PROGET DI CRAVERO PIERPAOLO PROGETTAZIONE MECCANICA DISEGNI TECNICI

CATALOGO GENERALE 3D PROGET DI CRAVERO PIERPAOLO PROGETTAZIONE MECCANICA DISEGNI TECNICI CATALOGO GENERALE 3D PROGET DI CRAVERO PIERPAOLO PROGETTAZIONE MECCANICA DISEGNI TECNICI La 3D PROGET di Cravero Pierpaolo nasce dall esperienza acquisita dal suo titolare nei dieci anni di attività svolta

Dettagli

3D e Realtà Virtuale

3D e Realtà Virtuale 3D e Realtà Virtuale Modello 3D La costruzione di un modello 3D, così come la realizzazione di un plastico tradizionale, necessita di grande precisione e attenzione conoscitiva. Tale modello convoglia

Dettagli