BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FAVORE DEL COMMERCIO NELLE AREE MONTANE (ex art.4, comma 3 ter della legge regionale n.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FAVORE DEL COMMERCIO NELLE AREE MONTANE (ex art.4, comma 3 ter della legge regionale n."

Transcript

1 BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FAVORE DEL COMMERCIO NELLE AREE MONTANE (ex art.4, comma 3 ter della legge regionale n. 13/2000) 1. FINALITÀ E RISORSE La Comunità Montana Valtellina di Tirano intende favorire la competitività della rete distributiva locale attraverso incentivi alle piccole e micro imprese del commercio. Il presente bando si inquadra nell ambito delle misure per sostenere le attività commerciali già esistenti nei territori montani della Comunità Montana Valtellina di Tirano e favorirne la nascita di nuove, per concorrere alla rivitalizzazione dei piccoli centri ed evitare fenomeni di abbandono e desertificazione commerciale. Sono destinate alle iniziative del progetto, nel suo complesso, risorse finanziarie complessive per Euro ,00 - di cui Euro ,00 a carico della Comunità Montana e ,00 a carico della Regione Lombardia per le seguenti finalità: potenziare, migliorare e ammodernare le strutture commerciali e distributive garantendone il mantenimento e la conservazione nei territori più fragili e disagiati che necessitano di interventi di qualificazione e sostegno; promuovere l avvio di nuove forme distributive e di nuove attività commerciali, anche con riferimento alla conversione di esercizi esistenti; recuperare e valorizzare la competitività territoriale dei luoghi commerciali a valenza storica e culturale nei centri urbani di montagna promuovere la competitività territoriale e costruire condizioni favorevoli allo sviluppo del commercio; assicurare la valorizzazione commerciale dei prodotti tipici e di qualità lombardi. Il 5% della dotazione complessiva indicata dal presente bando, pari ad ,00 verrà utilizzato dalla Comunità Montana esclusivamente per le spese di gestione e coordinamento dell iniziativa. 2. DESTINATARI DELL INIZIATIVA Possono presentare domanda di contributo le Piccole e Micro Imprese commerciali, come definite dal Regolamento (CE N. 800/2008 DELLA Commissione del , allegato 1 definizione di PMI, art. 2, anche in forma consorziata o associata che esercitino attività prevalente (non di unità locale) Tirano (So) via Maurizio Quadrio, 11 1

2 compresa nell elenco riportato all allegato 1 del presente bando, con sede legale in Lombardia e U.L. sede di investimento unificata all interno della Comunità Montana, che alla data di presentazione della domanda risultino iscritte al registro delle Imprese della Camera di Commercio territorialmente competente e siano in possesso dei seguenti requisiti: - esercitino attività ricompresa nella Classificazione ISTAT delle Attività Economiche codice ATECORI (primario e/o secondario) di cui all allegato 1 del presente bando; - non siano in stato di fallimento, concordato preventivo, amministrazione controllata o straordinaria, liquidazione coatta amministrativa o volontaria; - non abbiano in corso contenziosi con gli enti previdenziali; - siano in regola con tutti gli adempimenti fiscali e previdenziali. 3. TIPOLOGIE AMMISSIBILI AL FINANZIAMENTO 3.1 -Spese ammissibili: acquisizione di beni e attrezzature per le seguenti finalità: a)sostegno e sviluppo di nuove attività commerciali anche con particolare riferimento all avvio di negozi multiservizi; b)innovazione gestionale quali l introduzione di sistemi avanzati di gestione e di modalità di fidelizzazione della clientela, ecc.; c)innovazione delle strutture con specifico riferimento alla sostituzione di attrezzature in uso ad elevato assorbimento energetico con tecnologie ecocompatibili, d) innovazione delle modalità di organizzazione e informatizzazione delle rete commerciale; e)acquisizione di attrezzature per la sicurezza e la prevenzione dei rischi connessi a fenomeni criminosi; f)qualificazione e ammodernamento di spazi di vendita e acquisizione di attrezzature destinate alla vendita. Sono incluse le spese per l esecuzione di piccoli lavori connessi alla realizzazione degli interventi Tirano (So) via Maurizio Quadrio, 11 2

3 Sono escluse le spese per la manutenzione e la gestione degli impianti, i costi di allacciamento alle reti di distribuzione, nonché eventuali costi o canoni. Sono esclusi i costi riferiti all aggiornamento dei software. Per qualsiasi tipologia di spesa sono finanziabili esclusivamente progetti il cui investimento minimo, al netto di IVA, non sia inferiore alla somma di Euro 1.000,00. Gli investimenti di cui sopra dovranno essere riferiti esclusivamente a beni nuovi di fabbrica, intestati e di proprietà delle imprese commerciali che presentano domanda. Non verranno presi in considerazione i costi riguardanti consulenze, spese tecniche e di progettazione, di gestione, di assistenza e manutenzione, i costi per l acquisto di materiali di consumo, di minuterie, le spese riguardanti commesse interne o oggetto di autofatturazione, nonché ogni spesa riferita all utilizzo di personale dipendente e collaboratori dell impresa beneficiaria. 3.2 Entità dell agevolazione Il contributo concedibile è fissato nel limite del 50 % dell investimento che comunque non potrà superare l importo massimo di ,00 : esempi investimento pari ad ,00 contributo pari a 5.175,00 investimento pari ad ,00 contributo pari a ,00 I costi sono da intendersi al netto di IVA. Il contributo è erogato a fondo perduto e in conto capitale. Ogni richiedente potrà presentare una sola domanda di contributo e l intervento potrà riguardare un'unica unità locale. I contributi sono concessi nel rispetto della normativa sugli incentivi alle imprese e con le modalità e i criteri degli aiuti de minimis di cui alla disciplina comunitaria degli aiuti di Stato alle imprese Tirano (So) via Maurizio Quadrio, 11 3

4 (Regolamento n. 1998/2006 del C.E. e successive modifiche e integrazioni),che prevede l'importo massimo di Euro di aiuti complessivi ottenibili da una impresa nell'arco di tre anni. Dovrà essere altresì prodotta la dichiarazione di non trovarsi in nessuna delle situazioni ostative previste dal D.P.C.M , art. 1, comma 1223 della legge n. 296 (finanziaria 2007) Sono ammesse le spese sostenute nel periodo compreso dal 1 luglio 2009 al Entro tale termine l impresa beneficiaria dovrà aver terminato l intervento oggetto di contributo, dovrà aver saldato le spese ed essere in possesso di prova di quietanza delle stesse, pena decadenza del contributo e dovrà trasmettere la relativa documentazione alla Comunità Montana. I contributi previsti dal presente bando non sono cumulabili con altre agevolazioni comunitarie, statali, regionali, provinciali, di Camere di Commercio, comunali e della Comunità Montana ottenute per lo stesso intervento. Il contributo non potrà essere cumulato con agevolazioni sui progetti PICS. I beni oggetto di contributo - consegnati, installati e/o realizzati nelle sedi dichiarate - non dovranno essere ceduti, alienati o distolti dall uso previsto all atto della presentazione della domanda di agevolazione per un periodo di almeno 3 anni dall erogazione del saldo della stessa. L attività commerciale finanziata dal presente bando dovrà essere mantenuta per almeno tre anni dalla data di concessione del contributo. 4. MODALITA DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA La domanda di contributo dovrà essere presentata esclusivamente utilizzando il modulo di domanda fornito (Allegato 2) allegando obbligatoriamente copia di un documento d identità del legale rappresentante. Lo schema di domanda è reperibile sul sito internet della Comunità Montana La domanda deve essere indirizzata alla Comunità Montana Valtellina di Tirano Via Maurizio Quadrio n Tirano. Può essere consegnata a mano o inviata mediante servizio postale. Essa dovrà pervenire entro e non oltre il giorno A tal fine farà fede il timbro apposto dall Ufficio Protocollo dell Ente. Saranno escluse le domande consegnate al di fuori delle modalità e dei termini indicati. Non saranno esaminate domande presentate utilizzando modulistica difforme da quella prevista dal bando ovvero incompleta e non compilata con i dati specificati Tirano (So) via Maurizio Quadrio, 11 4

5 5. VALUTAZIONE DELLE DOMANDE Le domande presentate a valere sul presente bando saranno valutate, previa verifica della regolarità formale della domanda. La valutazione delle domande presentate sarà effettuata in base ai seguenti criteri: CRITERIO Dimensione impresa (n. degli addetti, compresi i titolari dell attività) Interventi promossi da settori di primario interesse per l area (alimentari, bar, ristoranti, tabaccherie) Interventi promossi da richiedenti aventi Codice Ateco per attività primaria e/o secondaria G G G G G G G G G G G G I I I I I Impresa giovanile- Si ritiene giovanile un'impresa con i seguenti requisiti: - per le ditte individuali: il titolare, al momento della presentazione della richiesta di contributo, non ha ancora compiuto il trentacinquesimo anno di età; - per le società di persone: 2/3 delle teste, al momento della presentazione della richiesta di contributo, non hanno ancora compiuto il trentacinquesimo anno di età; - per le società di capitali: 2/3 del capitale, al momento della presentazione della richiesta di contributo, è detenuto da persone che non hanno ancora compiuto il trentacinquesimo anno di età. Attività collocata in piccoli Comuni (dato abitanti riferito al ) PUNTEGGIO Fino a 3 addetti: punti 10 Da 4 a 9 addetti: punti 5 Sopra 10 addetti punti 0 SI: punti 5 NO: punti 0 SI: punti 5 NO: punti 0 Fino a 1000 abitanti: punti 10 Da 1001 a 3000 abitanti: punti 7 Oltre abitanti: punti 4 Max punti Tirano (So) via Maurizio Quadrio, 11 5

6 Le domande di contributo verranno ordinate sulla base del punteggio conseguito. In caso di parità di punteggio verrà data priorità all impresa giovanile, in caso di ulteriore parità le domande di contributo verranno ordinate in graduatoria in base a data e numero di protocollo (fa fede il timbro dell Ufficio Protocollo). Le domande di contributo verranno finanziate fino ad esaurimento delle disponibilità finanziarie. Nel caso di parziale utilizzo delle risorse a seguito di rinunce, revoche ecc, si procederà allo scorrimento della graduatoria per l eventuale successiva assegnazione dei contributi, fermo restando i tempi stabiliti per la realizzazione degli interventi. La Comunità Montana si riserva la facoltà di richiedere eventuale documentazione e/o chiarimenti riferiti ai dati forniti dal richiedente nella domanda presentata, assegnando un termine perentorio di 10 giorni lavorativi per fornire quanto richiesto. Decorso tale termine, la domanda verrà valutata sulla base della documentazione agli atti. 6. COMUNICAZIONE DELL ESITO DELL ISTRUTTORIA E AMMISSIONE ALLE AGEVOLAZIONI La Comunità Montana, entro il , esamina le domande ed approva con determinazione del Responsabile del Settore Affari generali la graduatoria degli interventi ammissibili con la determinazione del contributo assegnato. L esito dell istruttoria e l ammissione ai contributi verranno comunicati agli interessati tramite apposita lettera raccomandata da inviarsi entro 10 (dieci) giorni dall approvazione della graduatoria. Le imprese beneficiarie dovranno inviare comunicazione (su modello fornito dall Ente) di accettazione del contributo o di eventuale rinuncia entro 20 (venti) giorni dalla comunicazione di assegnazione del contributo, pena la revoca. 7. MODALITA DI EROGAZIONE DEL CONTRIBUTO La Comunità Montana procederà alla liquidazione del contributo in un unica soluzione, dopo la conclusione dell intervento oggetto di contributo, in seguito alla verifica dello stesso (mediante sopralluogo da parte degli uffici) ed alla verifica della rendicontazione delle spese effettuate e regolarmente quietanzate Tirano (So) via Maurizio Quadrio, 11 6

7 Tale rendicontazione deve essere presentata entro 30 (trenta) giorni dalla data dell ultimo titolo di spesa riferito all investimento finanziato. 8. VARIAZIONE INTERVENTI, REVOCHE Non verranno prese in considerazione variazioni di costo in aumento rispetto all investimento originariamente proposto ed ammesso. Qualora l investimento ammesso sia realizzato in misura inferiore a quello originariamente proposto, il contributo assegnato verrà conseguentemente rideterminato sull entità dei costi effettivamente sostenuti, purché l intervento sia stato realizzato in misura non inferiore al 50% dell importo ammesso. In caso contrario, il contributo verrà revocato. 9. INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI Ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del i dati acquisiti in esecuzione del presente bando verranno utilizzati esclusivamente per le finalità relative al procedimento amministrativo per il quale gli anzidetti vengono comunicati, secondo le modalità previste dalle leggi e dai regolamenti vigenti. Titolare del trattamento dei dati è la Comunità Montana Valtellina di Tirano. Il Responsabile del trattamento dei dati è il Responsabile del Settore Affari generali. Il Responsabile del procedimento è il Responsabile del Servizio Segreteria. 10. INFORMAZIONI Per qualsiasi tipo di informazione inerente il presente bando è possibile rivolgersi al Responsabile del Servizio Segreteria (tel ) Tirano (So) via Maurizio Quadrio, 11 7

8 ALLEGATO 1 ELENCO CODICI AT.ECO.R.I. Tabella dei codici di classificazione delle attività economiche ATECO 2007 ammissibili CODICE G DESCRIZIONE COMMERCIO ALL INGROSSO E AL DETTAGLIO; RIPARAZIONE DI AUTOVEICOLI E MOTOCICLI 47 COMMERCIO AL DETTAGLIO (ESCLUSO QUELLO DI AUTOVEICOLI E DI MOTOCICLI) Minimercati ed altri esercizi non specializzati di alimentari vari Commercio al dettaglio di frutta e verdura fresca Commercio al dettaglio di frutta e verdura preparata e conservata Commercio al dettaglio di carni e di prodotti a base di carne Commercio al dettaglio di pesci, crostacei e molluschi Commercio al dettaglio di pane Commercio al dettaglio di torte, dolciumi, confetteria Commercio al dettaglio di bevande Commercio al dettaglio di generi di monopolio (tabaccherie) Commercio al dettaglio di latte e di prodotti lattiero-caseari Commercio al dettaglio di caffè torrefatto Commercio al dettaglio di prodotti macrobiotici e dietetici Commercio al dettaglio di altri prodotti alimentari in esercizi specializzati nca Commercio al dettaglio di carburante per autotrazione Commercio al dettaglio di computer, unità periferiche, software e attrezzature per ufficio in esercizi specializzati Commercio al dettaglio di apparecchiature per le telecomunicazioni e la telefonia in esercizi specializzati Commercio al dettaglio di apparecchi audio e video in esercizi specializzati Commercio al dettaglio di tessuti per l'abbigliamento, l'arredamento e di biancheria per la casa Commercio al dettaglio di filati per maglieria e merceria Commercio al dettaglio di ferramenta, vernici, vetro piano e materiale elettrico e termoidraulico Commercio al dettaglio di articoli igienico-sanitari Tirano (So) via Maurizio Quadrio, 11 8

9 Commercio al dettaglio di materiali da costruzione, ceramiche e piastrelle Commercio al dettaglio di macchine, attrezzature e prodotti per l'agricoltura; macchine e attrezzature per il giardinaggio Commercio al dettaglio di tende e tendine Commercio al dettaglio di tappeti Commercio al dettaglio di carta da parati e rivestimenti per pavimenti (moquette e linoleum) Commercio al dettaglio di elettrodomestici in esercizi specializzati Commercio al dettaglio di mobili per la casa Commercio al dettaglio di utensili per la casa, di cristallerie e vasellame Commercio al dettaglio di articoli per l'illuminazione Commercio al dettaglio di macchine per cucire e per maglieria per uso domestico Commercio al dettaglio di sistemi di sicurezza Commercio al dettaglio di strumenti musicali e spartiti Commercio al dettaglio di articoli in legno, sughero, vimini e articoli in plastica per uso domestico Commercio al dettaglio di altri articoli per uso domestico nca Commercio al dettaglio di libri nuovi in esercizi specializzati Commercio al dettaglio di giornali, riviste e periodici Commercio al dettaglio di articoli di cartoleria e forniture per ufficio Commercio al dettaglio di registrazioni musicali e video in esercizi specializzati Commercio al dettaglio di articoli sportivi, biciclette e articoli per il tempo libero Commercio al dettaglio di natanti e accessori Commercio al dettaglio di giochi e giocattoli (inclusi quelli elettronici) Commercio al dettaglio di confezioni per adulti Commercio al dettaglio di confezioni per bambini e neonati Commercio al dettaglio di biancheria personale, maglieria, camicie Commercio al dettaglio di pellicce e di abbigliamento in pelle Commercio al dettaglio di cappelli, ombrelli, guanti e cravatte Commercio al dettaglio di calzature e accessori Commercio al dettaglio di articoli di pelletteria e da viaggio Farmacie Commercio al dettaglio in altri esercizi specializzati di medicinali non soggetti a prescrizione medica Commercio al dettaglio di articoli medicali e ortopedici in esercizi specializzati Commercio al dettaglio di articoli di profumeria, prodotti per toletta e per l'igiene Tirano (So) via Maurizio Quadrio, 11 9

10 personale Erboristerie Commercio al dettaglio di fiori e piante Commercio al dettaglio di piccoli animali domestici Commercio al dettaglio di orologi, articoli di gioielleria e argenteria Commercio al dettaglio di mobili per ufficio Commercio al dettaglio di materiale per ottica e fotografia Commercio al dettaglio di oggetti d'arte (incluse le gallerie d'arte) Commercio al dettaglio di oggetti d'artigianato Commercio al dettaglio di arredi sacri ed articoli religiosi Commercio al dettaglio di articoli da regalo e per fumatori Commercio al dettaglio di bomboniere Commercio al dettaglio di chincaglieria e bigiotteria (inclusi gli oggetti ricordo e gli articoli di promozione pubblicitaria) Commercio al dettaglio di articoli per le belle arti Commercio al dettaglio di combustibile per uso domestico e per riscaldamento Commercio al dettaglio di armi e munizioni, articoli militari Commercio al dettaglio di saponi, detersivi, prodotti per la lucidatura e affini Commercio al dettaglio di filatelia, numismatica e articoli da collezionismo Commercio al dettaglio di spaghi, cordami, tele e sacchi di juta e prodotti per l'imballaggio (esclusi quelli in carta e cartone) Commercio al dettaglio di articoli funerari e cimiteriali Commercio al dettaglio di articoli per adulti (sexy shop) Commercio al dettaglio di altri prodotti non alimentari nca Commercio al dettaglio di libri di seconda mano Commercio al dettaglio di mobili usati e oggetti di antiquariato Commercio al dettaglio di indumenti e altri oggetti usati Case d'asta al dettaglio (escluse aste via internet) I ATTIVITA DEI SERVIZI DI ALLOGGIO E RISTORAZIONE 56 ATTIVITA DEI SERVIZI DI RISTORAZIONE Ristorazione con somministrazione Attività di ristorazione connesse alle aziende agricole Ristorazione senza somministrazione con preparazione di cibi da asporto Gelaterie e pasticcerie Bar e altri esercizi simili senza cucina Tirano (So) via Maurizio Quadrio, 11 10

ALL. A - Elenco Codici ATECO per le attività di commercio e servizi

ALL. A - Elenco Codici ATECO per le attività di commercio e servizi ALL. A - Elenco Codici ATECO per le attività di commercio e servizi Codice Ateco 2007 Descrizione G COMMERCIO ALL'INGROSSO E AL DETTAGLIO; RIPARAZIONE DI AUTOVEICOLI E MOTOCICLI 45 COMMERCIO ALL'INGROSSO

Dettagli

a) Soggetti Beneficiari sulla base della Delibera di Giunta regionale 986/2013

a) Soggetti Beneficiari sulla base della Delibera di Giunta regionale 986/2013 SOGGETTI BENEFICIARI I codici ATECO 2007 che verranno considerati sono quelli di attività primaria risultanti dalla visura camerale al momento della presentazione della domanda. a) Soggetti Beneficiari

Dettagli

Allegato L 6 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI OGGETTI D'ARTE, DI CULTO E DI DECORAZIONE, CHINCAGLIERIA E BIGIOTTERIA

Allegato L 6 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI OGGETTI D'ARTE, DI CULTO E DI DECORAZIONE, CHINCAGLIERIA E BIGIOTTERIA Settori del commercio (Sezione G), secondo la classificazione delle attività ATECO 2002, ammessi alle agevolazioni ai sensi della normativa comunitaria. G 50 10 G 50 30 G 50 50 G 51 12 0 COMMERCIO DI AUTOVEICOLI

Dettagli

ALL. A ELENCO ATTIVITA PREVALENTI D IMPRESA AMMISSIBILI A CO-FINANZIAMENTO REGIONALE CODICI ATECO 2002

ALL. A ELENCO ATTIVITA PREVALENTI D IMPRESA AMMISSIBILI A CO-FINANZIAMENTO REGIONALE CODICI ATECO 2002 ALL. A ELENCO ATTIVITA PREVALENTI D IMPRESA AMMISSIBILI A CO-FINANZIAMENTO REGIONALE CODICI ATECO 2002 CODICE SEZIONE G G -50.1 G -50.10 G -50.10.0 G -50.3 G -50.30 G -50.30.0 G -50.5 G -50.50 G -50.50.0

Dettagli

Al Comune di. Ai sensi della L.R. 33/1999 e del D.Lgs. 26/03/2010, n. 59 e dell articolo 19 della L. n. 241/1990. Il sottoscritto: Cognome Nome C.F.

Al Comune di. Ai sensi della L.R. 33/1999 e del D.Lgs. 26/03/2010, n. 59 e dell articolo 19 della L. n. 241/1990. Il sottoscritto: Cognome Nome C.F. Forme speciali di vendita al dettaglio PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE ED ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) (ad efficacia immediata) Al Comune di Ai

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE IMPRESE COMMERCIALI (L.R. 13/00, art. 4, comma 3-ter)

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE IMPRESE COMMERCIALI (L.R. 13/00, art. 4, comma 3-ter) G BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE IMPRESE COMMERCIALI ALLEGATO B CODICI ATECO AMMISSIBILI PER IL BANDO 2008 COMMERCIO ALL INGROSSO E AL DETTAGLIO; RIPARAZIONE DI AUTOVEICOLI, MOTOCICLI E DI

Dettagli

LOMBARDIA CON.CRE.TA TURISMO E ACCOGLIENZA

LOMBARDIA CON.CRE.TA TURISMO E ACCOGLIENZA LOMBARDIA CON.CRE.TA TURISMO E ACCOGLIENZA CONTRIBUTI AL CREDITO PER TURISMO E ACCOGLIENZA FONDO PER L ABBATTIMENTO INTERESSI FINALIZZATO ALLO SVILUPPO DEL SISTEMA DELL ACCOGLIENZA IN VISTA DI EXPO 2015

Dettagli

ART 1. OBIETTIVI DEL BANDO E RISULTATI ATTESI

ART 1. OBIETTIVI DEL BANDO E RISULTATI ATTESI BANDO PER INTERVENTI A FAVORE DEL SETTORE COMMERCIALE DI CUI ALL ART. 4, COMMA 3 TER DELLA LEGGE REGIONALE N. 13 DEL 21.3.2000. ANNO 2009 **************************************** PREMESSA La Comunità Montana

Dettagli

COMMERCIO ALL'INGROSSO E AL DETTAGLIO; RIPARAZIONE DI AUTOVEICOLI E MOTOCICLI

COMMERCIO ALL'INGROSSO E AL DETTAGLIO; RIPARAZIONE DI AUTOVEICOLI E MOTOCICLI ALLEGATO A INNOVA-RETAIL 3 per il sostegno all'innovazione di processo nel sistema distributivo lombardo ATTIVITÀ DI IMPRESA AMMESSE AL BANDO TABELLA DEI TITOLI A SEI CIFRE DELLA CLASSIFICAZIONE DELLE

Dettagli

Nuova scadenza presentazione domande di contributo: martedì 30 giugno 2015, ore 12.00

Nuova scadenza presentazione domande di contributo: martedì 30 giugno 2015, ore 12.00 Bando per la concessione di contributi a fondo perduto alle imprese del commercio e del turismo del Distretto ValleLambro - Distretto dell attrattività territoriale integrata turistica e commerciale per

Dettagli

Distretto del Commercio Città di Pioltello

Distretto del Commercio Città di Pioltello Bando pubblico a favore delle imprese commerciali del Distretto città di Pioltello Distretto del Commercio Città di Pioltello BANDO PUBBLICO A FAVORE DELLE IMPRESE COMMERCIALI DEL DISTRETTO Approvato con

Dettagli

Bando di sostegno ad iniziative private di qualificazione urbana e sicurezza

Bando di sostegno ad iniziative private di qualificazione urbana e sicurezza AVVISO PUBBLICO Bando di sostegno ad iniziative private di qualificazione urbana e sicurezza Tutti gli esercizi con codice ATECO prevalente commercio e somministrazione di alimenti e bevande e collocati

Dettagli

MISURA COMMERCIO. 45.11.01 Commercio all'ingrosso e al dettaglio di autovetture e di autoveicoli leggeri

MISURA COMMERCIO. 45.11.01 Commercio all'ingrosso e al dettaglio di autovetture e di autoveicoli leggeri Bando per lo sviluppo dell'innovazione delle imprese del terziario ALLEGATO 1 CODICI ATECO MISURA COMMERCIO G: COMMERCIO ALL'INGROSSO E AL DETTAGLIO; RIPARAZIONE DI AUTOVEICOLI E MOTOCICLI COMMERCIO ALL'INGROSSO

Dettagli

Classificazione delle attività economiche ammesse Riduzione Accisa da Legge 24 novembre 2006, n. 286

Classificazione delle attività economiche ammesse Riduzione Accisa da Legge 24 novembre 2006, n. 286 Classificazione delle attività economiche ammesse Riduzione Accisa da Legge 24 novembre 2006, n. 286 G - COMMERCIO ALL'INGROSSO E AL DETTAGLIO; RIPARAZIONE DI AUTOVEICOLI, MOTOCICLI E DI BENI PERSONALI

Dettagli

COMUNITÀ MONTANA VALTELLINA DI SONDRIO

COMUNITÀ MONTANA VALTELLINA DI SONDRIO COMUNITÀ MONTANA VALTELLINA DI SONDRIO BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE ATTIVITÀ COMMERCIALI DEL TERRITORIO ASSE 1 CONTRIBUTI PER SOSTEGNO ALLA CREAZIONE D IMPRESA ASSE 2 CONTRIBUTI

Dettagli

Commercio al dettaglio in esercizi non specializzati di computer, periferiche,

Commercio al dettaglio in esercizi non specializzati di computer, periferiche, ATECO - STRUTTURA Appendice1 approvata con Determinazione n. 4/2015/14 Appendice 1 CODICI ATECO AMMISSIBILI 14.13.2 Sartoria e confezione su misura di abbigliamento esterno 14.13.20 Sartoria e confezione

Dettagli

Intermediari del commercio di autovetture e di autoveicoli leggeri (incluse le agenzie di compravendita) 45.1 COMMERCIO DI AUTOVEICOLI

Intermediari del commercio di autovetture e di autoveicoli leggeri (incluse le agenzie di compravendita) 45.1 COMMERCIO DI AUTOVEICOLI Codici attività per i quali si può usufruire dell aliquota ridotta in seguito all entrata in vigore dell art. 7 del D.L. 262 del 2006, con riferimento alla classificazione Ateco 2007 G COMMERCIO ALL INGROSSO

Dettagli

che faranno leva per 100 milioni di finanziamenti

che faranno leva per 100 milioni di finanziamenti LOMBARDIA CONCRETA DGR 986 DEL 29.11.2013 LOMBARDIA CONCRETA CONtributi al CREdito per Turismo e Accoglienza 12,4 milioni di risorse regionali di cui: 10 milioni di per abbattimento interessi 6 milioni

Dettagli

Le elaborazioni sono basate su dati Camera di commercio di Torino InfoCamere, banca dati Ulisse.

Le elaborazioni sono basate su dati Camera di commercio di Torino InfoCamere, banca dati Ulisse. Nota metodologica La base dati è costituita dalle imprese attive in provincia di Torino presso l anagrafe camerale tenuta ed dalla CCIAA di Torino e la cui attività primaria o prevalente sia commercio

Dettagli

AVVISO OTTOBRE 2012 DISTRETTO URBANO DEL COMMERCIO DI SEGRATE RIAPERTURA TERMINI

AVVISO OTTOBRE 2012 DISTRETTO URBANO DEL COMMERCIO DI SEGRATE RIAPERTURA TERMINI AVVISO OTTOBRE 2012 DISTRETTO URBANO DEL COMMERCIO DI SEGRATE CRITERI E MODALITA PER IL RICONOSCIMENTO DI CONTRIBUTI ALLE PMI DEL COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI RIAPERTURA TERMINI 1. SOGGETTI BENEFICIARI

Dettagli

DISTRETTO DEL COMMERCIO DI TREVIGLIO BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE PMI DEL SETTORE COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI

DISTRETTO DEL COMMERCIO DI TREVIGLIO BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE PMI DEL SETTORE COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI DISTRETTO DEL COMMERCIO DI TREVIGLIO BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE PMI DEL SETTORE COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI 1. CONTENUTI Il presente bando esplicita i criteri e le modalità con cui, in

Dettagli

DISTRETTO DEL COMMERCIO DELL AREA ZINGONIA SECONDO BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE PMI DEL SETTORE COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI

DISTRETTO DEL COMMERCIO DELL AREA ZINGONIA SECONDO BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE PMI DEL SETTORE COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI DISTRETTO DEL COMMERCIO DELL AREA ZINGONIA SECONDO BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE PMI DEL SETTORE COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI 1. CONTENUTI Il presente bando esplicita i criteri e le modalità

Dettagli

MISURA COMMERCIO 46 COMMERCIO ALL'INGROSSO (ESCLUSO QUELLO DI AUTOVEICOLI E DI MOTOCICLI)

MISURA COMMERCIO 46 COMMERCIO ALL'INGROSSO (ESCLUSO QUELLO DI AUTOVEICOLI E DI MOTOCICLI) Allegato 1 al Decreto Dirigenziale n. 2683 del 29/03/2012 CODICI ATECO 2007 MISURA COMMERCIO G COMMERCIO ALL'INGROSSO E AL DETTAGLIO; RIPARAZIONE DI AUTOVEICOLI E MOTOCICLI COMMERCIO ALL'INGROSSO E AL

Dettagli

NOTA INFORMATIVA AGEVOLAZIONI ACCISA NEL SETTORE DELLA DISTRIBUZIONE COMMERCIALE

NOTA INFORMATIVA AGEVOLAZIONI ACCISA NEL SETTORE DELLA DISTRIBUZIONE COMMERCIALE NOTA INFORMATIVA AGEVOLAZIONI ACCISA NEL SETTORE DELLA DISTRIBUZIONE COMMERCIALE L art. 26 del D.Lgs. 504/1995 Testo Unico delle Accise, dedicato a fornire disposizioni particolare per il gas naturale,

Dettagli

Il sottoscritto nato a prov. il, Codice fiscale residente in Via n. C.A.P, in qualità di titolare/legale rappresentante dell impresa -

Il sottoscritto nato a prov. il, Codice fiscale residente in Via n. C.A.P, in qualità di titolare/legale rappresentante dell impresa - Alla Comunità Montana Valtellina di Tirano Via M. Quadrio, 11 23037 - T I R A N O OGGETTO:CONTRIBUTI ALLE IMPRESE COMMERCIALI -(L.r. 13/2000, art. 4, comma 3-ter) - Richiesta di contributi per interventi

Dettagli

Città di. Comune di. Comune di Cantù. Figino S. Mariano

Città di. Comune di. Comune di Cantù. Figino S. Mariano Distretto dell Attrattività Brianza Shopping Experience Bando pubblico a favore delle imprese dei settori commercio e turismo del territorio distrettuale Città di Comune Città di Città di Meda Cantù Cabiate

Dettagli

COMUNE DI SASSARI Settore Organizzazione e Gestione Risorse Umane

COMUNE DI SASSARI Settore Organizzazione e Gestione Risorse Umane COMUNE DI SASSARI Settore Organizzazione e Gestione Risorse Umane ALLEGATO A Elenco delle classi di appartenenza ammissibili, estratto dalla classificazione delle attività economiche ATECO 2007. N.B.:

Dettagli

DAT VIE DI TERRA E DI ACQUA BANDO PER IL RICONOSCIMENTO DI CONTRIBUTI ALLE MPMI DEL SETTORE COMMERCIO, TURISMO E TERZIARIO

DAT VIE DI TERRA E DI ACQUA BANDO PER IL RICONOSCIMENTO DI CONTRIBUTI ALLE MPMI DEL SETTORE COMMERCIO, TURISMO E TERZIARIO DAT VIE DI TERRA E DI ACQUA BANDO PER IL RICONOSCIMENTO DI CONTRIBUTI ALLE MPMI DEL SETTORE COMMERCIO, TURISMO E TERZIARIO 1. CONTENUTI Il presente bando esplicita i criteri e le modalità con cui, coerentemente

Dettagli

Start up di microimprese di soggetti svantaggiati

Start up di microimprese di soggetti svantaggiati maggio 09 Start up di microimprese di soggetti svantaggiati Regione Puglia w w w. m a d e. eu Beneficiari e soggetti proponenti Finalità: finanziare la nascita di nuove imprese di soggetti svantaggiati.

Dettagli

DEL IO SOTTOSCRITTO CODICE FISCALE* IN QUALITA DI RAPPRESENTANTE LEGALE DELL AZIENDA O ENTE SOTTO INDICATO PARTITA I.V.A.*

DEL IO SOTTOSCRITTO CODICE FISCALE* IN QUALITA DI RAPPRESENTANTE LEGALE DELL AZIENDA O ENTE SOTTO INDICATO PARTITA I.V.A.* Dichiarazione sostitutiva per la richiesta di Accisa Agevolata su Contratto di Fornitura di GAS Metano Dichiarazione sostitutiva dell atto di notorietà ai sensi dell Art. 46 del DPR 28/12/2000 n. 445,

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO ALLE IMPRESE DEL COMMERCIO E DEL TURISMO DEL DAT LA VALLE DEI SAPORI

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO ALLE IMPRESE DEL COMMERCIO E DEL TURISMO DEL DAT LA VALLE DEI SAPORI BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO ALLE IMPRESE DEL COMMERCIO E DEL TURISMO DEL DAT LA VALLE DEI SAPORI 1. PREMESSA Il presente bando esplicita i criteri e le modalità con cui, in ottemperanza

Dettagli

COMUNE DI NULE PROVINCIA DI SASSARI

COMUNE DI NULE PROVINCIA DI SASSARI COMUNE DI NULE PROVINCIA DI SASSARI LR 37/98 ART. 19 INIZIATIVE PER LO SVILUPPO E L OCCUPAZIONE ANNUALITA 2006 OGGETTO CONCESSIONE CONTRIBUTI, NELLA FORMA DEL DE MINIMIS, PER LA COSTITUZIONE DI NUOVE IMPRESE.

Dettagli

DISTRETTO DEL COMMERCIO MALPENSA NORD TICINO BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE PMI DEL SETTORE COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI

DISTRETTO DEL COMMERCIO MALPENSA NORD TICINO BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE PMI DEL SETTORE COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI DISTRETTO DEL COMMERCIO MALPENSA NORD TICINO BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE PMI DEL SETTORE COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI 1. CONTENUTI Il presente bando esplicita i criteri e le modalità con

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO ALLE IMPRESE DEL COMMERCIO E DEL TURISMO DEL DAT GATE

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO ALLE IMPRESE DEL COMMERCIO E DEL TURISMO DEL DAT GATE BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO ALLE IMPRESE DEL COMMERCIO E DEL TURISMO DEL DAT GATE 1. PREMESSA Il presente bando esplicita i criteri e le modalità con cui, in ottemperanza a quanto

Dettagli

BANDO COMMERCIO DELLA REGIONE PUGLIA 2013 - Finanziamenti Commercio - Finanziamenti Regione

BANDO COMMERCIO DELLA REGIONE PUGLIA 2013 - Finanziamenti Commercio - Finanziamenti Regione Ai nastri di partenza il nuovo bando della Regione Puglia a favore delle piccole e medie imprese del commercio. Le risorse disponibili sono pari a euro 6.579.387,24 di cui euro 1.000.000,00 riservati ad

Dettagli

Mod. SCIA adeguato alla L.122/2010 Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE

Mod. SCIA adeguato alla L.122/2010 Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE Mod. SCIA adeguato alla L.122/2010 Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (SCIA) Al

Dettagli

BANDO PREMIO IDEA INNOVATIVA, LA NUOVA IMPRENDITORIALITA AL FEMMINILE QUARTA EDIZIONE ART. 1 FINALITA DELL INIZIATIVA

BANDO PREMIO IDEA INNOVATIVA, LA NUOVA IMPRENDITORIALITA AL FEMMINILE QUARTA EDIZIONE ART. 1 FINALITA DELL INIZIATIVA BANDO PREMIO IDEA INNOVATIVA, LA NUOVA IMPRENDITORIALITA AL FEMMINILE QUARTA EDIZIONE ART. 1 FINALITA DELL INIZIATIVA La Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Roma, in collaborazione

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (SCIA)

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (SCIA) Mod. SCIA adeguato alla L.122/2010 Forme speciali di vendita al dettaglio COMMERCIO ELETTRONICO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (SCIA) Al Comune di BUSALLA Ai sensi del D.Lgs. 59/2010 (art.

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN CONTO CAPITALE PER L INSTALLAZIONE DI PANNELLI SOLARI FOTOVOLTAICI

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN CONTO CAPITALE PER L INSTALLAZIONE DI PANNELLI SOLARI FOTOVOLTAICI CITTÀ DI MINERBIO PROVINCIA DI BOLOGNA REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN CONTO CAPITALE PER L INSTALLAZIONE DI PANNELLI SOLARI FOTOVOLTAICI Approvato con deliberazione di C.C. n. 51 del 29/09/2008

Dettagli

DISTRETTO DEL COMMERCIO FONTIUM ET MERCATORUM BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE PMI DEL SETTORE COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI

DISTRETTO DEL COMMERCIO FONTIUM ET MERCATORUM BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE PMI DEL SETTORE COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI DISTRETTO DEL COMMERCIO FONTIUM ET MERCATORUM 1. CONTENUTI Il presente bando esplicita i criteri e le modalità con cui, in ottemperanza a quanto previsto dal 4 Bando Regionale sui Distretti del Commercio

Dettagli

SOSTEGNO ALLO START UP DI MICROIMPRESE DI NUOVA COSTITUZIONE REALIZZATE DA SOGGETTI SVANTAGGIATI

SOSTEGNO ALLO START UP DI MICROIMPRESE DI NUOVA COSTITUZIONE REALIZZATE DA SOGGETTI SVANTAGGIATI SOSTEGNO ALLO START UP DI MICROIMPRESE DI NUOVA COSTITUZIONE REALIZZATE DA SOGGETTI SVANTAGGIATI AVVISO AI SENSI DEL ROGOLAMENTO REGIONALE N. 25 DEL 21.11.2008 PUBBLICATO SUL B.U.R.P. N. 182 DEL 25.11.2008

Dettagli

Bando per il sostegno alla brevettazione europea ed internazionale da parte di PMI della provincia di Mantova

Bando per il sostegno alla brevettazione europea ed internazionale da parte di PMI della provincia di Mantova Provincia di Mantova Bando per il sostegno alla brevettazione europea ed internazionale da parte di PMI della provincia di Mantova ART.1 FINALITA La Provincia di Mantova e la Camera di Commercio di Mantova

Dettagli

BANDO CREATIVITA E COMMERCIO: SPAZI ESPOSITIVI PER L'ATTRATTIVITA' TERRITORIALE

BANDO CREATIVITA E COMMERCIO: SPAZI ESPOSITIVI PER L'ATTRATTIVITA' TERRITORIALE 1 BANDO CREATIVITA E COMMERCIO: SPAZI ESPOSITIVI PER L'ATTRATTIVITA' TERRITORIALE Sommario 1. Finalità... 3 2. Ambito di intervento... 3 3. Soggetti beneficiari... 3 4. Dotazione Finanziaria... 4 5. Misure

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 Servizi di distribuzione commerciale Processo Distribuzione e commercio all'ingrosso e al dettaglio

Dettagli

Finanziamenti agevolati

Finanziamenti agevolati BENEFICIARI E SETTORI D INTERVENTO Beneficiari 1. microimprese inattive al momento della presentazione della domanda di concessione; Regolamento n. 25 del 21 novembre 2008 art. 3: Microimpresa: imprese

Dettagli

Costituzione reti di impresa commercio, turismo e servizi Criteri di promozione del bando

Costituzione reti di impresa commercio, turismo e servizi Criteri di promozione del bando 1. FINALITÀ Il bando è dedicato alle reti di impresa del settore terziario CTS (commercio, turismo, servizi) ed è mirato a sperimentare un innovativa modalità di sostegno alle imprese, tenendo conto degli

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO ALLE IMPRESE DEL COMMERCIO E DEL TURISMO DEL DAT DEL LEMINE - VALLE IMAGNA

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO ALLE IMPRESE DEL COMMERCIO E DEL TURISMO DEL DAT DEL LEMINE - VALLE IMAGNA BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO ALLE IMPRESE DEL COMMERCIO E DEL TURISMO DEL DAT DEL LEMINE - VALLE IMAGNA 1. PREMESSA Il presente bando esplicita i criteri e le modalità con cui,

Dettagli

CITTÀ DI MINERBIO PROVINCIA DI BOLOGNA REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN CONTO CAPITALE PER L INSTALLAZIONE DI PANNELLI SOLARI TERMICI

CITTÀ DI MINERBIO PROVINCIA DI BOLOGNA REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN CONTO CAPITALE PER L INSTALLAZIONE DI PANNELLI SOLARI TERMICI CITTÀ DI MINERBIO PROVINCIA DI BOLOGNA REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN CONTO CAPITALE PER L INSTALLAZIONE DI PANNELLI SOLARI TERMICI Approvato con deliberazione di C.C. n. 52 del 29/09/2008

Dettagli

DISTRETTI DEL COMMERCIO

DISTRETTI DEL COMMERCIO Usmate Velate - 21marzo 2011 DISTRETTI DEL COMMERCIO Presentazione del 4 bando Incontro con gli operatori dei comuni di Usmate Velate Carnate Camparada Cosa sono i Distretti del Commercio? I distretti

Dettagli

A.N.CO.R.S. S.A.L. CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER I DIPENDENTI DEL COMMERCIO,DEL TERZIARIO, DELLA

A.N.CO.R.S. S.A.L. CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER I DIPENDENTI DEL COMMERCIO,DEL TERZIARIO, DELLA CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER I DIPENDENTI DEL COMMERCIO,DEL TERZIARIO, DELLA DISTRIBUZIONE, DEI TRASPORTI E DEI SERVIZI. 2013 A.N.CO.R.S. S.A.L. CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER LA QUALIFICAZIONE ED INNOVAZIONE DEGLI ESERCIZI COMMERCIALI DEL DISTRETTO DEL COMMERCIO MALPENSA SUD

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER LA QUALIFICAZIONE ED INNOVAZIONE DEGLI ESERCIZI COMMERCIALI DEL DISTRETTO DEL COMMERCIO MALPENSA SUD BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER LA QUALIFICAZIONE ED INNOVAZIONE DEGLI ESERCIZI COMMERCIALI DEL DISTRETTO DEL COMMERCIO MALPENSA SUD Premesso che: con Delibera di Giunta Regionale n. 10478 del

Dettagli

Le risorse disponibili a bando vogliono contribuire a sostenere le spese d investimento delle PMI del commercio ed artigianato di servizio.

Le risorse disponibili a bando vogliono contribuire a sostenere le spese d investimento delle PMI del commercio ed artigianato di servizio. COMUNE DI BRESCIA ALLEGATO ALLA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE IN DATA 29.11.2010 N. 3302/81070 P.G. DISTRETTO COMMERCIALE STAZIONE FERROVIARIA DI BRESCIA CRITERI E MODALITA PER IL RICONOSCIMENTO DI CONTRIBUTI

Dettagli

Sostegno iniziative promozionali

Sostegno iniziative promozionali Bando pubblico a favore delle imprese dei settori commercio e turismo del territorio del DAT Let s Move Sostegno iniziative promozionali dei soggetti privati per il periodo natalizio 2015 Iniziative di

Dettagli

STUDIO DI SETTORE UM87U ATTIVITÀ 47.19.90 ATTIVITÀ 47.73.20 ATTIVITÀ 47.78.60 ATTIVITÀ 47.78.91 GRANDI MAGAZZINI

STUDIO DI SETTORE UM87U ATTIVITÀ 47.19.90 ATTIVITÀ 47.73.20 ATTIVITÀ 47.78.60 ATTIVITÀ 47.78.91 GRANDI MAGAZZINI STUDIO DI SETTORE UM87U ATTIVITÀ 47.19.10 GRANDI MAGAZZINI ATTIVITÀ 47.19.90 EMPORI ED ALTRI NEGOZI NON SPECIALIZZATI DI VARI PRODOTTI NON ALIMENTARI ATTIVITÀ 47.73.20 COMMERCIO AL DETTAGLIO IN ALTRI ESERCIZI

Dettagli

BANDO PER LA PARTECIPAZIONE ALLA FIERA ARTÒ TORINO (4-7 Novembre 2011) Articolo 2 Soggetti beneficiari e requisiti di ammissione -

BANDO PER LA PARTECIPAZIONE ALLA FIERA ARTÒ TORINO (4-7 Novembre 2011) Articolo 2 Soggetti beneficiari e requisiti di ammissione - BANDO PER LA PARTECIPAZIONE ALLA FIERA ARTÒ TORINO (4-7 Novembre 2011) DI Articolo 1 Premessa - Nel quadro delle proprie iniziative istituzionali per promuovere lo sviluppo delle imprese e del territorio,

Dettagli

MODALITA ATTUATIVE PER LA CONCESSIONE DELLE AGEVOLAZIONI

MODALITA ATTUATIVE PER LA CONCESSIONE DELLE AGEVOLAZIONI 2 ALLEGATO A) UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE LIGURIA OBIETTIVO COMPETITIVITA REGIONALE E OCCUPAZIONE PROGRAMMA OPERATIVO 2007-2013 Parte Competitività COFINANZIATO DAL F.E.S.R. - FONDO EUROPEO

Dettagli

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE 1 di 10 10/01/2014 14:54 MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE DECRETO 23 dicembre 2013 Approvazione degli studi di settore relativi ad attivita' economiche nel comparto del commercio. (13A10662) (GU

Dettagli

COMUNE DI MONZA ASSESSORATO ATTIVITA PRODUTTIVE

COMUNE DI MONZA ASSESSORATO ATTIVITA PRODUTTIVE COMUNE DI MONZA ASSESSORATO ATTIVITA PRODUTTIVE Direzione Sviluppo Economico e Valorizzazione Asset Patrimoniali e Territoriali Servizio SUAP e Polizia Amministrativa INTERVENTI PER ATTIVITA COMMERCIALI

Dettagli

Manital e Compagnia di San Paolo FONDO RISORSA CANAVESE BANDO GIOVANI PER IL CANAVESE

Manital e Compagnia di San Paolo FONDO RISORSA CANAVESE BANDO GIOVANI PER IL CANAVESE Manital e Compagnia di San Paolo FONDO RISORSA CANAVESE BANDO GIOVANI PER IL CANAVESE 1. PREMESSA Manital, con la collaborazione della Compagnia di San Paolo ha istituito il Fondo Risorsa Canavese, con

Dettagli

Provincia Regionale di Ragusa Assessorato Sviluppo Economico e Sociale BANDO

Provincia Regionale di Ragusa Assessorato Sviluppo Economico e Sociale BANDO Provincia Regionale di Ragusa Assessorato Sviluppo Economico e Sociale BANDO per l assegnazione di contributi alle piccole imprese del commercio in sede fissa operanti in provincia di Ragusa che provvedono

Dettagli

5. Il soggetto promotore, se costituito dai Comuni, deve prevedere la partecipazione degli enti privati.

5. Il soggetto promotore, se costituito dai Comuni, deve prevedere la partecipazione degli enti privati. Regolamento concernente la concessione di finanziamenti a favore delle Amministrazioni comunali del Friuli Venezia Giulia, dei Centri di assistenza tecnica alle imprese commerciali (CAT) autorizzati e

Dettagli

S.U.A.P. - CITTA DI PORTICI MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA Domanda per l esercizio di commercio al dettaglio. Residenza: Comune C.A.P.

S.U.A.P. - CITTA DI PORTICI MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA Domanda per l esercizio di commercio al dettaglio. Residenza: Comune C.A.P. S.U.A.P. - CITTA DI PORTICI MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA Domanda per l esercizio di commercio al dettaglio (D. Lgs. n.114/98, modificato ed integrato dal D. Lgs. n. 59/2010) Protocollo SUAP n. Del

Dettagli

Lt:";il il -r Lo o?''7!'por-'é-

Lt:;il il -r Lo o?''7!'por-'é- (L 9, t" {' BANDO PER ta CONCESSIONE Dr CONTRTBUTT per ta QUALIFICAZIONE ED INNOVA^ZIOIjVf - ]ITO}íAÍI?N# RTCUTFOTÈCdF&NNMERCIALI RTCH*OTACdF&NNNNENCIALI DEI-,DISTRETTO "DISTRETTO DEL COMMERcIo COMMERCIO

Dettagli

Prot. n. 4721 Osini, li 31/12/2012. Misure di sostegno dei piccoli comuni. L.R. 1/2011 Art. 3 bis L.R. 12/2011 - Art. 18 - Comma 31.

Prot. n. 4721 Osini, li 31/12/2012. Misure di sostegno dei piccoli comuni. L.R. 1/2011 Art. 3 bis L.R. 12/2011 - Art. 18 - Comma 31. Prot. n. 4721 Osini, li 31/12/2012 Misure di sostegno dei piccoli comuni L.R. 1/2011 Art. 3 bis L.R. 12/2011 - Art. 18 - Comma 31. Delibera della G.R. n. 48/38 del 01.12.2011 Misure attuative BANDO Assegnazione

Dettagli

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI VICINATO Dichiarazione allegata alla Segnalazione Certificata di Inizio Attività

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI VICINATO Dichiarazione allegata alla Segnalazione Certificata di Inizio Attività ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI VICINATO Dichiarazione allegata alla Segnalazione Certificata di Inizio Attività Ai sensi del D.Lgs. 59/2010 (art. 65) e della L.R. n. 11/08 (art. 1, comma 17) IL

Dettagli

DISPOSIZIONI ATTUATIVE

DISPOSIZIONI ATTUATIVE ALLEGATO 1 LEGGE 313/2004 DISCIPLINA DELL APICOLTURA Interventi per l ammodernamento delle sale di smielatura e dei locali per la lavorazione di prodotti apistici DISPOSIZIONI ATTUATIVE FINALITA In applicazione

Dettagli

1. IL COMMERCIO AL DETTAGLIO IN SEDE FISSA

1. IL COMMERCIO AL DETTAGLIO IN SEDE FISSA Il commercio nella provincia di Bologna - anno 2010 Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Bologna IL COMMERCIO NELLA PROVINCIA DI BOLOGNA - anno 2010 - Consistenza 1. IL COMMERCIO

Dettagli

BANDO PUBBLICO. COMUNE DI CARRARA Decorato di Medaglia d Oro al Merito Civile Settore Ambiente

BANDO PUBBLICO. COMUNE DI CARRARA Decorato di Medaglia d Oro al Merito Civile Settore Ambiente BANDO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO PER LA PROMOZIONE DI INTERVENTI DI RIMOZIONE E SMALTIMENTO DELL AMIANTO DA MANUFATTI, FABBRICATI ED EDIFICI CIVILI, PRODUTTIVI, COMMERCIALI/TERZIARI

Dettagli

Bando Attività di Vicinato

Bando Attività di Vicinato COMUNE DI FERRARA Città Patrimonio dell Umanità Servizio Attività Produttive, Commercio e Turismo ALLEGATO B alla Delibera di Giunta Comunale P.G. 87807/06 BANDO ATTUATIVO DI CONCESSIONE CONTRIBUTI ANNO

Dettagli

Accordo di Programma per lo sviluppo economico e la competitività del Sistema lombardo. Asse 1 Competitività delle imprese

Accordo di Programma per lo sviluppo economico e la competitività del Sistema lombardo. Asse 1 Competitività delle imprese Accordo di Programma per lo sviluppo economico e la competitività del Sistema lombardo Asse 1 Competitività delle imprese Bando Innovaretail 3 per il sostegno all innovazione di processo nel sistema distributivo

Dettagli

Distretto dell attrattività

Distretto dell attrattività Distretto dell attrattività Dall Adda all Expo: Itinerari slow tra Orobie e terrazzamenti retici BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO ALLE IMPRESE DEL COMMERCIO E DEL TURISMO DEI COMUNI

Dettagli

Obiettivi del bando. Beneficiari

Obiettivi del bando. Beneficiari Scadenza: 02.05.2011 Regione Emilia Romagna: modalità e criteri per la concessione di contributi finalizzati a favorire la rimozione dell amianto dagli edifici, la coibentazione degli edifici e l installazione

Dettagli

Per le attività di agente o rappresentante di commercio è necessario il possesso dei seguenti requisiti:

Per le attività di agente o rappresentante di commercio è necessario il possesso dei seguenti requisiti: Definizione L'attività di agente di commercio si intende esercitata da chiunque venga stabilmente incaricato da una o più imprese di promuovere la conclusione di contratti in una o più zone determinate.

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SU MICROFINANZIAMENTI CONCESSI DA BANCHE

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SU MICROFINANZIAMENTI CONCESSI DA BANCHE BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SU MICROFINANZIAMENTI CONCESSI DA BANCHE 1 BANDO DI CONCORSO Art. 1- Premessa la Camera di Commercio I.A.A. di Cosenza, nell ambito delle iniziative

Dettagli

Atto di indirizzo. Sostegno alla realizzazione di centri di custodia oraria e di nidi in famiglia

Atto di indirizzo. Sostegno alla realizzazione di centri di custodia oraria e di nidi in famiglia ALLEGATO A CONVENZIONE DEL 23/12/2010 TRA IL DIPARTIMENTO PER LE PARI OPPORTUNITA E LA REGIONE PIEMONTE IN ATTUAZIONE DELL INTESA DEL 29 APRILE 2010 RELATIVA AI CRITERI DI RIPARTIZIONE DELLE RISORSE, LE

Dettagli

Bando pubblico contenente modalità e criteri per l assegnazione di contributi a progetti d investimento delle imprese cooperative.

Bando pubblico contenente modalità e criteri per l assegnazione di contributi a progetti d investimento delle imprese cooperative. Allegato A Bando pubblico contenente modalità e criteri per l assegnazione di contributi a progetti d investimento delle imprese cooperative. 1. Soggetti beneficiari Sono beneficiarie di contributi di

Dettagli

BANDO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO FINALIZZATO ALL INCENTIVAZIONE DI INTERVENTI DI

BANDO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO FINALIZZATO ALL INCENTIVAZIONE DI INTERVENTI DI BANDO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO FINALIZZATO ALL INCENTIVAZIONE DI INTERVENTI DI RIMOZIONE E SMALTIMENTO DELL AMIANTO DA FABBRICATI ED EDIFICI CIVILI, PRODUTTIVI, COMMERCIALI/TERZIARI,

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE N. 3 del 21 gennaio 2016

BOLLETTINO UFFICIALE N. 3 del 21 gennaio 2016 BOLLETTINO UFFICIALE N. 3 del 21 gennaio 2016 Accordi con soggetti privati o altre PA Determina dirigenziale 20 Ottobre 2015, n. 2670 Convenzioni regolanti i rapporti con le organizzazioni di volontariato

Dettagli

Provincia di Isernia

Provincia di Isernia Provincia di Isernia BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI IN FAVORE DELLE MICRO E PICCOLE IMPRESE, DELLA PROVINCIA DI ISERNIA, SUI FINANZIAMENTI CONCESSI DALLE BANCHE Art. 1 : Scopi

Dettagli

Allegato 1 quadri sinottici ComUnica - Attività commerciali e di servizi

Allegato 1 quadri sinottici ComUnica - Attività commerciali e di servizi ATECORI codici declaratoria 2002 descrizioni alternative declaratoria 2007 2007 alternativi noleggio con manovratore di macchine ed attrezzature per la costruzione, la demolizione ed il movimento terra;

Dettagli

Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 52 - Lunedì 22 dicembre 2014

Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 52 - Lunedì 22 dicembre 2014 Bollettino Ufficiale 43 D.d.u.o. 18 dicembre 2014 - n. 12377 Approvazione del bando creatività e commercio: spazi espositivi per l attrattività territoriale. Piano d azione per la moda e il design in attuazione

Dettagli

L.R. 20/2015, art. 4, c. 16, 17, 18, 19 B.U.R. 12/10/2015, S.O. n. 38. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 6 ottobre 2015, n. 0207/Pres.

L.R. 20/2015, art. 4, c. 16, 17, 18, 19 B.U.R. 12/10/2015, S.O. n. 38. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 6 ottobre 2015, n. 0207/Pres. L.R. 20/2015, art. 4, c. 16, 17, 18, 19 B.U.R. 12/10/2015, S.O. n. 38 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 6 ottobre 2015, n. 0207/Pres. Regolamento recante i criteri e le modalità per la concessione dei

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER L AVVIO DI NUOVE ATTIVITA IMPRENDITORIALI

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER L AVVIO DI NUOVE ATTIVITA IMPRENDITORIALI REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER L AVVIO DI NUOVE ATTIVITA IMPRENDITORIALI (Approvato dalla Giunta camerale con atto n. 38 del 24/02/2014) Art. 1 Finalità Nel quadro delle proprie iniziative

Dettagli

FINANZIARIA & MEDIAZIONE CREDITIZIA

FINANZIARIA & MEDIAZIONE CREDITIZIA Finanza Agevolata - Regione Lombardia Fondo di Rotazione per l imprenditorialità Linea di intervento n. 8 : Start up d impresa di giovani, donne e soggetti svantaggiati BENEFICIARI PMI che alla data di

Dettagli

ENERGIE ALTERNATIVE PER UN TURISMO ED UNA AGRICOLTURA DI QUALITA

ENERGIE ALTERNATIVE PER UN TURISMO ED UNA AGRICOLTURA DI QUALITA ENERGIE ALTERNATIVE PER UN TURISMO ED UNA AGRICOLTURA DI QUALITA Erogazione di contributi in conto capitale alle P.M.I. del settore turistico e del settore agricolo localizzati nel territorio provinciale

Dettagli

COMUNE DI CALVELLO. Provincia di Potenza BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI FINALIZZATI ALLA PROMOZIONE DELL E-COMMERCE

COMUNE DI CALVELLO. Provincia di Potenza BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI FINALIZZATI ALLA PROMOZIONE DELL E-COMMERCE COMUNE DI CALVELLO Provincia di Potenza BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI FINALIZZATI ALLA PROMOZIONE DELL E-COMMERCE SCADENZA PRESENTAZIONE DOMANDE 27/02/2016 IL SEGRETARIO COMUNALE QUALE RESPONSABILE

Dettagli

Art. 1. Beneficiari. Art. 2. Tipologia degli interventi

Art. 1. Beneficiari. Art. 2. Tipologia degli interventi BANDO PER LA SELEZIONE DI SOGGETTI A CUI CONCEDERE DEI CONTRIBUTI A SOSTEGNO DELLE ATTIVITA COMMERCIALI E ARTIGIANALI DI CAREGGINE Art. 1 Beneficiari Nell ambito delle iniziative promosse dall Amministrazione

Dettagli

Distretto del Commercio Della VIA del MARMO. DISTRETTI DIFFUSI del COMMERCIO

Distretto del Commercio Della VIA del MARMO. DISTRETTI DIFFUSI del COMMERCIO Comune di Botticino Comune di Mazzano Comune di Rezzato Comune di Serle Distretto del Commercio Della VIA del MARMO DISTRETTI DIFFUSI del COMMERCIO 2 BANDO di SOSTEGNO ad INIZIATIVE PRIVATE di QUALIFICAZIONE

Dettagli

INDICE PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITA NAZIONALE (NIC) DICEMBRE 2014

INDICE PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITA NAZIONALE (NIC) DICEMBRE 2014 COMUNE DI PIACENZA D.O. Servizi alla Persona e al Cittadino Servizio Cittadino e Pari Opportunità U.O. Servizi Demografici e Statistici Ufficio Statistica e Censimenti Via Beverora, 57 29121Piacenza Tel.

Dettagli

Richiamati: Considerati:

Richiamati: Considerati: BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER LA QUALIFICAZIONE ED INNOVAZIONE DEGLI ESERCIZI COMMERCIALI DEL " DISTRETTO DEL COMMERCIO DI BAREGGIO, CORBETTA E CISLIANO Richiamati: 1. D.d.g 25 maggio 2009

Dettagli

in B.U.R.L. n. 48 del 30-11-2011 sommario DGR(3) 2549_11 Pag: 1

in B.U.R.L. n. 48 del 30-11-2011 sommario DGR(3) 2549_11 Pag: 1 DGR(3) 2549_11 Pag: 1 Deliberazione Della Giunta Regionale Lombardia, N 2549 Del 24 Novembre 2011. Costituzione del fondo per l innovazione delle imprese del terziario finter. Modalità per l accesso alle

Dettagli

1) Obiettivi. 2) Destinatari del contributo. 3) Priorità dei progetti ammessi a finanziamento

1) Obiettivi. 2) Destinatari del contributo. 3) Priorità dei progetti ammessi a finanziamento ALLEGATO B Modalità per la concessione di contributi e indicazioni per la presentazione dei Progetti Sociali- artt. 7 e 8 l.r. 26/93 Interventi a favore della popolazione zingara 1) Obiettivi La Giunta

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO ALLE IMPRESE DEL COMMERCIO E DEL TURISMO DEL DISTRETTO VALLELAMBRO

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO ALLE IMPRESE DEL COMMERCIO E DEL TURISMO DEL DISTRETTO VALLELAMBRO BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO ALLE IMPRESE DEL COMMERCIO E DEL TURISMO DEL DISTRETTO VALLELAMBRO Distretto dell attrattività territoriale integrata turistica e commerciale PER

Dettagli

Comune di Pozzuolo del Friuli

Comune di Pozzuolo del Friuli Comune di Pozzuolo del Friuli INTERNET sito web: www.comune.pozzuolo.udine.it e-mail: protocollo@com-pozzuolo-del-friuli.regione.fvg.it Via XX Settembre, 31 33050 POZZUOLO DEL FRIULI (UD) C.F.: 80010530303

Dettagli

BANDO PUBBLICO PER L'EROGAZIONE DI INCENTIVI PER L'INSTALLAZIONE DI PANNELLI SOLARI FOTOVOLTAICI

BANDO PUBBLICO PER L'EROGAZIONE DI INCENTIVI PER L'INSTALLAZIONE DI PANNELLI SOLARI FOTOVOLTAICI BANDO PUBBLICO PER L'EROGAZIONE DI INCENTIVI PER L'INSTALLAZIONE DI PANNELLI SOLARI FOTOVOLTAICI Premessa Per raggiungere le finalità dello sviluppo e della diffusione di fonti energetiche rinnovabili,

Dettagli

ART. 1 OGGETTO ART. 2 DEFINIZIONE E TIPOLOGIA

ART. 1 OGGETTO ART. 2 DEFINIZIONE E TIPOLOGIA Regolamento per la concessione di contributi a sostegno dei Centri vacanza per minori ai sensi del Regolamento Regionale approvato con DPReg n. 0190/PRES del 22.05.2001 e dei Centri socio-educativi per

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO ALLE IMPRESE DEL COMMERCIO E DEL TURISMO DEL DAT DEL BREMBO E DEI COLLI DI BERGAMO

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO ALLE IMPRESE DEL COMMERCIO E DEL TURISMO DEL DAT DEL BREMBO E DEI COLLI DI BERGAMO BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO ALLE IMPRESE DEL COMMERCIO E DEL TURISMO DEL DAT DEL BREMBO E DEI COLLI DI BERGAMO Distretto dell attrattività territoriale integrata turistica e

Dettagli

BANDO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI PER INVESTIMENTI RELATIVI ALLA REALIZZAZIONE DI SISTEMI DI SICUREZZA ANNO 2011. Art. 1 - Oggetto e finalità

BANDO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI PER INVESTIMENTI RELATIVI ALLA REALIZZAZIONE DI SISTEMI DI SICUREZZA ANNO 2011. Art. 1 - Oggetto e finalità BANDO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI PER INVESTIMENTI RELATIVI ALLA REALIZZAZIONE DI SISTEMI DI SICUREZZA ANNO 2011 Art. 1 - Oggetto e finalità La Camera di Commercio Industria, Artigianato e Agricoltura

Dettagli

Comune di Precenicco REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A SOSTEGNO DELLE PICCOLE IMPRESE DELL INDUSTRIA, DELL ARTIGIANATO E DEL COMMERCIO

Comune di Precenicco REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A SOSTEGNO DELLE PICCOLE IMPRESE DELL INDUSTRIA, DELL ARTIGIANATO E DEL COMMERCIO Comune di Precenicco Provincia di Udine Allegato alla delibera di C.C. n 20 del 13.7.2015 REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A SOSTEGNO DELLE PICCOLE IMPRESE DELL INDUSTRIA, DELL ARTIGIANATO

Dettagli

Elenco dei codici ATECO relativi alle attività principali delle imprese ammesse al bando

Elenco dei codici ATECO relativi alle attività principali delle imprese ammesse al bando Elenco dei codici ATECO relativi alle attività principali delle imprese ammesse al bando CODICE E FORNITURA DI ACQUA; RETI FOGNARIE, ATTIVITÀ DI GESTIONE DEI RIFIUTI E RISANAMENTO 38 ATTIVITÀ DI RACCOLTA,

Dettagli