Le procure provenienti dall estero

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Le procure provenienti dall estero"

Transcript

1 Le procure provenienti dall estero A cura dell Avv. Emanuella Prascina Riferimenti: - Art. 106 n. 4 L. Not.: Nell'archivio notarile distrettuale sono depositati e conservati: 4. gli originali e le copie degli atti pubblici rogati e delle scritture private autenticate in Stato estero prima di farne uso nel territorio dello Stato italiano, sempre che non siano già depositati presso un notaio esercente in Italia; - Cass. 9257/2003: Qualora la procura negoziale rilasciata all'estero per la stipulazione di un contratto sia stata allegata al relativo atto pubblico non è necessario il previo suo deposito presso un notaio o l'archivio notarile atteso che in tal modo - con la necessaria consegna al notaio rogante - sono assicurate le esigenze di conservazione e di custodia alle quali tende il deposito previsto in caso d'uso dall'art. 106 legge n. 89 del 1913 per, e gli originali e le copie degli atti notarili rogati in paese estero. - Art. 68 Reg. Not.: Il notaro può ricevere in deposito, in originale od in copia, atti rogati in paese estero, purché siano debitamente legalizzati, redigendo, apposito verbale, che dev'essere annotato a repertorio. Tali atti, ove siano redatti in lingua straniera, debbono essere accompagnati dalla traduzione in lingua italiana, fatta e firmata dal notaro, se questi conosce la lingua nella quale è stato rogato l'atto; o, in caso diverso, da un perito scelto dalle parti; a meno che non si tratti di atti che vengano depositati presso notari di Comuni, dove sia dalla legge ammesso l'uso della lingua in cui furono scritti. - Art. 60 Legge 218/1995 (d.i.p.): Rappresentanza volontaria 1. La rappresentanza volontaria è regolata dalla legge dello Stato in cui il rappresentante ha la propria sede d'affari sempre che egli agisca a titolo professionale e che tale sede sia conosciuta o conoscibile dal terzo. In assenza di tali condizioni si applica la legge dello Stato in cui il rappresentante esercita in via principale i suoi poteri nel caso concreto. 2. L'atto di conferimento dei poteri di rappresentanza è valido, quanto alla forma, se considerato tale dalla legge che ne regola la sostanza oppure dalla legge dello Stato in cui e posto in essere.

2 In presenza di una procura proveniente dall estero, il notaio è chiamato a compiere un preliminare controllo all ingresso : 1. Valutazione della validità dell atto in base alle leggi dello Stato di provenienza; 2. Valutazione della competenza dell autorità rogante; 3. Verifica di compatibilità tra le valutazioni sopra indicate e i principi generali dell ordinamento italiano; 4. Verifica, ai sensi dell art. 28 L. Not., della legalità (atti proibiti dalla legge o nulli) e della liceità (atti contrari all ordine pubblico e al buon costume, nonché della legittimazione dei soggetti che devono intervenire ai sensi del art. 54 Reg. not.; 5. Verifica dell idoneità della procura all allegazione (indispensabile per ottemperare alla formalità del deposito), della congruità rispetto all atto cui deve essere allegata (sebbene non sia richiesto il rispetto del principio di simmetria ex art c.c.) e della sicurezza giuridica per la circolazione. più TRADUZIONE IN ITALIANO più LEGALIZZAZIONE APOSTILLE CONVENZIONI INTERNAZIONALI

3 DI ESONERO

4 LEGALIZZAZIONE - Legalizzazione interna secondo la normativa nazionale; - Legalizzazione esterna dell autorità consolare italiana Art. 68 Reg. Not.: Il notaro può ricevere in deposito, in originale od in copia, atti rogati in paese estero, purché siano debitamente legalizzati, redigendo, apposito verbale, che dev'essere annotato a repertorio. Art. 1, comma 1, lettera l) del D.P.R. n. 445/2000: definisce la legalizzazione di firma come «l'attestazione ufficiale della legale qualità di chi ha apposto la propria firma sopra atti, certificati, copie ed estratti, nonché dell'autenticità della firma stessa». Art. 33 D.P.R. n. 445/2000: 1. Le firme sugli atti e documenti formati nello Stato e da valere all'estero davanti ad autorità estere sono, ove da queste richiesto, legalizzate a cura dei competenti organi, centrali o periferici, del Ministero competente, o di altri organi e autorità delegati dallo stesso. 2. Le firme sugli atti e documenti formati all'estero da autorità estere e da valere nello Stato sono legalizzate dalle rappresentanze diplomatiche o consolari italiane all'estero. Le firme apposte su atti e documenti dai competenti organi delle rappresentanze diplomatiche o consolari italiane o dai funzionari da loro delegati non sono soggette a legalizzazione. Si osserva l'articolo Agli atti e documenti indicati nel comma precedente, redatti in lingua straniera, deve essere allegata una traduzione in lingua italiana certificata conforme al testo straniero dalla competente rappresentanza diplomatica o consolare, ovvero da un traduttore ufficiale. 4. Le firme sugli atti e documenti formati nello Stato e da valere nello Stato, rilasciati da una rappresentanza diplomatica o consolare estera residente nello Stato, sono legalizzate a cura delle prefetture. 5. Sono fatte salve le esenzioni dall'obbligo della legalizzazione e della traduzione stabilite da leggi o da accordi internazionali

5 APOSTILLE CONVENZIONE DE L AJA 5 OTTOBRE 1961 Semplificazione della procedura di legalizzazione, che viene effettuata dalla sola autorità dello Stato in cui l atto è formato. Per gli Stati aderenti alla convenzione si veda: &cid=41 NESSUNA FORMALITA CONVENZIONE DI BRUXELLES DEL 25 MAGGIO 1987 NESSUNA FORMALITA CONVENZIONE ITALO-TEDESCA IN MATERIA DI ESENZIONE DALLA LEGALIZZAZIONE DI ATTI, CONCLUSA A ROMA IL 7 GIUGNO 1969 Soppressione di ogni forma di legalizzazione tra gli stati membri della CE aderenti alla Convenzione di Bruxelles, in ossequio al principio di libertà di circolazione. - Belgio, Danimarca, Francia, Irlanda, Italia Nessuna formalità in virtù della Convenzione italo-tedesca in materia di esenzione dalla legalizzazione di atti, conclusa a Roma il 7 giugno 1969 e ratificata con legge 12 aprile 1973, n. 176.

LA CIRCOLAZIONE DEGLI ATTI ITALIANI ALL ESTERO E DEGLI ATTI STRANIERI IN ITALIA

LA CIRCOLAZIONE DEGLI ATTI ITALIANI ALL ESTERO E DEGLI ATTI STRANIERI IN ITALIA LA CIRCOLAZIONE DEGLI ATTI ITALIANI ALL ESTERO E DEGLI ATTI STRANIERI IN ITALIA Sono sempre più frequenti ormai le ipotesi di internazionalità degli atti notarili, intendendosi con tale termine sia la

Dettagli

La costituzione di società di capitali con socio estero

La costituzione di società di capitali con socio estero S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La costituzione di società di capitali con socio estero D.ssa Lorenza Guglielmi 08 marzo 2011 Verifica condizioni di reciprocità per intestazione quote/assunzione

Dettagli

Il notaio per gli stranieri. c) la preparazione di procure che diano ad un terzo la nostra rappresentanza;

Il notaio per gli stranieri. c) la preparazione di procure che diano ad un terzo la nostra rappresentanza; Il notaio per gli stranieri Quando serve un notaio? Le aree di intervento del notaio italiano riguardano principalmente: a) l acquisto di una casa o altri beni immobili; b) la formalizzazione di un contratto

Dettagli

GLI ATTI E DOCUMENTI STRANIERI Procedure per la legalizzazione di documenti e di firme.

GLI ATTI E DOCUMENTI STRANIERI Procedure per la legalizzazione di documenti e di firme. GLI ATTI E DOCUMENTI STRANIERI Procedure per la legalizzazione di documenti e di firme. 1. Normativa di riferimento Legge 20 dicembre 1966, n. 1253 Ratifica ed esecuzione della Convenzione firmata a l

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA STIPULA DEI CONTRATTI E LE FUNZIONI DELL UFFICIALE ROGANTE

REGOLAMENTO PER LA STIPULA DEI CONTRATTI E LE FUNZIONI DELL UFFICIALE ROGANTE REGOLAMENTO PER LA STIPULA DEI CONTRATTI E LE FUNZIONI DELL UFFICIALE ROGANTE Approvato con deliberazione del C.d.A. n. 65 del 9 aprile 2014 PREMESSA Il presente regolamento indica: - i criteri cui l Ente

Dettagli

Istruzioni per le immatricolazioni e riconoscimento titoli di studio accademici

Istruzioni per le immatricolazioni e riconoscimento titoli di studio accademici - MODALITA IMMATRICOLAZIONE Per conoscere le modalità per l'immatricolazione ai corsi di laurea di cittadini stranieri collegati al sito: http://www.miur.it/0002univer/0023studen/0059studen/0619docume/4794dispos.htm

Dettagli

1 In luogo di Ministro/Ministero del tesoro e di Ministro/Ministero del bilancio e della programmazione economica,

1 In luogo di Ministro/Ministero del tesoro e di Ministro/Ministero del bilancio e della programmazione economica, L 04/01/1968 Num. 15 Legge 4 gennaio 1968, n. 15 (in Gazz. Uff., 27 gennaio 1968, n. 23). -- Norme sulla documentazione amministrativa e sulla legalizzazione e autenticazione di firme 12 3 Preambolo (Omissis).

Dettagli

Legge 4/1/68 n.15 Norme sulla documentazione amministrativa e sulla legalizzazione e autenticazione di firme

Legge 4/1/68 n.15 Norme sulla documentazione amministrativa e sulla legalizzazione e autenticazione di firme Legge 4/1/68 n.15 Norme sulla documentazione amministrativa e sulla legalizzazione e autenticazione di firme Art.1 Produzione e formazione, rilascio, conservazione di atti e documenti La produzione agli

Dettagli

1. IMMATRICOLAZIONE CITTADINI COMUNITARI E CITTADINI ITALIANI CON TITOLO DI STUDIO CONSEGUITO ALL'ESTERO.

1. IMMATRICOLAZIONE CITTADINI COMUNITARI E CITTADINI ITALIANI CON TITOLO DI STUDIO CONSEGUITO ALL'ESTERO. ISTRUZIONI PER L'IMMATRICOLAZIONE ALL UNIVERSITA DI ROMA TOR VERGATA DI CITTADINI ITALIANI E COMUNITARI CON TITOLO DI STUDIO CONSEGUITO ALL'ESTERO, CITTADINI NON COMUNITARI LEGALMENTE SOGGIORNANTI IN ITALIA,

Dettagli

Art. 1. Produzione e formazione, rilascio, conservazione di atti e documenti.

Art. 1. Produzione e formazione, rilascio, conservazione di atti e documenti. Legge 4 gennaio 1968, n. 15 (in Gazz. Uff., 27 gennaio 1968, n. 23) Norme sulla documentazione amministrativa e sulla legalizzazione e autenticazione di firme Art. 1. Produzione e formazione, rilascio,

Dettagli

Norme sulla documentazione amministrativa e sulla legalizzazione e autenticazione di firme.

Norme sulla documentazione amministrativa e sulla legalizzazione e autenticazione di firme. LEGGE 4 gennaio 1968, n. 15 (1). Norme sulla documentazione amministrativa e sulla legalizzazione e autenticazione di firme. ART. 1. (Produzione e formazione, rilascio, conservazione di atti e documenti).

Dettagli

L. 29 novembre 1990, n. 387

L. 29 novembre 1990, n. 387 L. 29 novembre 1990, n. 387 Adesione della Repubblica italiana alla Convenzione che istituisce una legge uniforme sulla forma di un testamento internazionale, con annesso, adottata a Washington il 26 ottobre

Dettagli

Cittadini stranieri e riconoscimento dei titoli di studio e professionali: che fare?

Cittadini stranieri e riconoscimento dei titoli di studio e professionali: che fare? Cittadini stranieri e riconoscimento dei titoli di studio e professionali: che fare? Documentazione e Glossario - 1 - Livello internazionale: I diversi livelli normativi: internazionale, europeo, italiano

Dettagli

Testo in vigore dal 3 agosto 2010 IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Testo in vigore dal 3 agosto 2010 IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA DECRETO LEGISLATIVO 2 luglio 2010, n. 110 Disposizioni in materia di atto pubblico informatico redatto dal notaio, a norma dell'articolo 65 della legge 18 giugno 2009, n. 69. (10G0132) (GU n. 166 del 19-7-2010

Dettagli

PROCURE DA E PER L ESTERO

PROCURE DA E PER L ESTERO PROCURE DA E PER L ESTERO Il Gruppo di lavoro Coordinatore: David Ockl, notaio in Merano Autori: Chiara Ferretto, notaio in Venezia Francesca Milardi, notaio in Trento David Ockl, notaio in Merano Francesca

Dettagli

Fusione transfrontaliera tra società di capitali (Decreto Legislativo 30 maggio 2008, n. 108)

Fusione transfrontaliera tra società di capitali (Decreto Legislativo 30 maggio 2008, n. 108) Fusione transfrontaliera tra società di capitali (Decreto Legislativo 30 maggio 2008, n. 108) Adempimenti presso il Registro delle imprese 1) Iscrizione progetto comune di fusione transfrontaliera (della

Dettagli

RICONOSCIMENTO DI TITOLI DI QUALIFICAZIONE PROFESSIONALE ACQUISITI FUORI DALL ITALIA AL FINE DELL ESERCIZIO IN ITALIA DI ALCUNE ATTIVITA REGOLAMENTATE

RICONOSCIMENTO DI TITOLI DI QUALIFICAZIONE PROFESSIONALE ACQUISITI FUORI DALL ITALIA AL FINE DELL ESERCIZIO IN ITALIA DI ALCUNE ATTIVITA REGOLAMENTATE DIREZIONE GENERALE PER IL COMMERCIO, LE ASSICURAZIONI E I SERVIZI UFFICIO B4 REGISTRO DELLE IMPRESE RICONOSCIMENTO DI TITOLI DI QUALIFICAZIONE PROFESSIONALE ACQUISITI FUORI DALL ITALIA AL FINE DELL ESERCIZIO

Dettagli

a cura della Commissione di diritto societario dell Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Milano

a cura della Commissione di diritto societario dell Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Milano Come costituire una società italiana con socio estero In ogni numero della rivista trattiamo una questione dibattuta a cui i nostri esperti forniscono una soluzione operativa. Una guida indispensabile

Dettagli

3. È istituito presso il Ministero di grazia e giustizia, Ufficio centrale degli archivi notarili, il registro generale dei testamenti.

3. È istituito presso il Ministero di grazia e giustizia, Ufficio centrale degli archivi notarili, il registro generale dei testamenti. L. 25 maggio 1981, n. 307 (1). Ratifica ed esecuzione della convenzione relativa alla istituzione di un sistema di registrazione dei testamenti, firmata a Basilea il 16 maggio 1972 (2). 1. Il Presidente

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA D.P.R. 18 dicembre 1984, n. 956 (1). Regolamento di esecuzione della legge 25 maggio 1981, n. 307 (2), recante norme sul registro generale dei testamenti (3). IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Visto l'art.

Dettagli

N.B. : alcuni Stati dell elenco, grazie a successive convenzioni, potrebbero essere esentati dall obbligo di apostille

N.B. : alcuni Stati dell elenco, grazie a successive convenzioni, potrebbero essere esentati dall obbligo di apostille I documenti devono essere: 1) Legalizzati (o apostillati) 2) Scritti o tradotti in lingua italiana 3) Non contrari a norme imperative o di ordine pubblico I documenti e gli atti dello stato civile formati

Dettagli

OPENKEY S.r.l. - Via Luigi Dari, 14-63100, Ascoli Piceno (AP) - http://www.openkey.it - info@openkey.it

OPENKEY S.r.l. - Via Luigi Dari, 14-63100, Ascoli Piceno (AP) - http://www.openkey.it - info@openkey.it DECRETO LEGISLATIVO 2 luglio 2010, n. 110: Disposizioni in materia di atto pubblico informatico redatto dal notaio, a norma dell'articolo 65 della legge 18 giugno 2009, n. 69 1. (Gazzetta Ufficiale n.

Dettagli

NOTIZIE UTILI PER IL RICONOSCIMENTO DEI TITOLI DI STUDIO CONSEGUITI ALL ESTERO

NOTIZIE UTILI PER IL RICONOSCIMENTO DEI TITOLI DI STUDIO CONSEGUITI ALL ESTERO NOTIZIE UTILI PER IL RICONOSCIMENTO DEI TITOLI DI STUDIO CONSEGUITI ALL ESTERO I requisiti necessari per ottenere il riconoscimento di un titolo di studio, conseguito all estero con un corrispondente italiano

Dettagli

(1) Il presente provvedimento è stato abrogato dall'art. 77, D.P.R. 28.12.2000, n. 445, con decorrenza dal 07.03.2001.

(1) Il presente provvedimento è stato abrogato dall'art. 77, D.P.R. 28.12.2000, n. 445, con decorrenza dal 07.03.2001. Legge Legge 04/01/1968 N. 15 Gazzetta Ufficiale N. 23 del 27/01/1968 Norma sulla documentazione amministrativa e sulla legalizzazione e autenticazione di firme. Preambolo [La Camera dei deputati ed il

Dettagli

DOMANDA DI RICONOSCIMENTO DI TITOLO PROFESSIONALE CONSEGUITO IN PAESE EXTRA-COMUNITARIO

DOMANDA DI RICONOSCIMENTO DI TITOLO PROFESSIONALE CONSEGUITO IN PAESE EXTRA-COMUNITARIO DOMANDA DI RICONOSCIMENTO DI TITOLO PROFESSIONALE CONSEGUITO IN PAESE EXTRA-COMUNITARIO (domanda presentata dall Italia straniero con permesso di soggiorno) (1) (art.49 d.p.r. 394/1999) Al Ministero della

Dettagli

Diritto internazionale privato V.G.

Diritto internazionale privato V.G. Diritto internazionale privato V.G. Art base è l art 9 circa la giurisdizione. Straniero è un minore: - capacità determinata in base a legge nazionale (es 16-21 anni) ex art 20 e potestà, tutela 36; quindi

Dettagli

LA INFORMATIZZAZIONE DEL REGISTRO DELLE IMPRESE. Proposte di semplificazione dei procedimenti. Scheda riassuntiva a cura di Claudio Venturi

LA INFORMATIZZAZIONE DEL REGISTRO DELLE IMPRESE. Proposte di semplificazione dei procedimenti. Scheda riassuntiva a cura di Claudio Venturi LA INFORMATIZZAZIONE DEL REGISTRO DELLE IMPRESE Proposte di semplificazione dei procedimenti Scheda riassuntiva a cura di Claudio Venturi Tuttocamere - Invio telematico Semplificazione Pag. 1/6 Direttiva

Dettagli

CATANIA MARZO 2014 ATTO ESTERO L UTILIZZABILITA, AI FINI NEGOZIALI E NON, DI UN ATTO ESTERO PRESUPPONE LA RISOLUZIONE DI ALCUNE QUESTIONI PRELIMINARI

CATANIA MARZO 2014 ATTO ESTERO L UTILIZZABILITA, AI FINI NEGOZIALI E NON, DI UN ATTO ESTERO PRESUPPONE LA RISOLUZIONE DI ALCUNE QUESTIONI PRELIMINARI CATANIA MARZO 2014 ATTO ESTERO L UTILIZZABILITA, AI FINI NEGOZIALI E NON, DI UN ATTO ESTERO PRESUPPONE LA RISOLUZIONE DI ALCUNE QUESTIONI PRELIMINARI 1 Definizione - Atto estero Si intende per atto estero

Dettagli

Ministero delle Attività Produttive

Ministero delle Attività Produttive Ministero delle Attività Produttive Ufficio B4 registro delle imprese Via Sallustiana n. 53, 00187 - Roma * * * Tel. 06484480 Dr. Marco Maceroni Tel. 0647055306 Dr.ssa Isabella Raganelli Fax 06483691 RICONOSCIMENTO

Dettagli

R E G O L A M E N T O SUI CONTRATTI IN FORMA ELETTRONICA

R E G O L A M E N T O SUI CONTRATTI IN FORMA ELETTRONICA COMUNE DI BORDIGHERA Provincia di Imperia R E G O L A M E N T O SUI CONTRATTI IN FORMA ELETTRONICA Articolo 11 comma 13 del D.L.gs 163 del 2006 e articolo 15 della Legge 7 Agosto 1990, n. 241, come modificati

Dettagli

normativa di riferimento modello di domanda

normativa di riferimento modello di domanda Equipollenze titoli di studio conseguiti all estero da cittadini italiani e/o cittadini comunitari normativa di riferimento modello di domanda Ufficio Relazioni con il Pubblico L equipollenza può essere

Dettagli

DOMANDA DI RICONOSCIMENTO DI QUALIFICHE PROFESSIONALI ACQUISITE FUORI DALL ITALIA (D.Lgs. 9.11.07 n. 206 di attuazione della direttiva 2005/36/CE)

DOMANDA DI RICONOSCIMENTO DI QUALIFICHE PROFESSIONALI ACQUISITE FUORI DALL ITALIA (D.Lgs. 9.11.07 n. 206 di attuazione della direttiva 2005/36/CE) DOMANDA DI RICONOSCIMENTO DI QUALIFICHE PROFESSIONALI ACQUISITE FUORI DALL ITALIA (D.Lgs. 9.11.07 n. 206 di attuazione della direttiva 2005/36/CE) Al Ministero dello Sviluppo Economico Direzione Generale

Dettagli

prot. 3171- MOT2/C ROMA 6/8/2001 Al C.S.R.P.A.D. via di Settebagni,333 00138 ROMA Ai C.P.A Loro Sede e p.c. All A.N.F.I.A. TORINO All U.N.R.A.E.

prot. 3171- MOT2/C ROMA 6/8/2001 Al C.S.R.P.A.D. via di Settebagni,333 00138 ROMA Ai C.P.A Loro Sede e p.c. All A.N.F.I.A. TORINO All U.N.R.A.E. Dipartimento Trasporti Terrestri U. di G. Motorizzazione e Sicurezza del Trasporto Terrestre Ufficio MOT 2 prot. 3171- MOT2/C 6/8/2001 Al C.S.R.P.A.D. via di Settebagni,333 00138 Ai C.P.A Loro Sede e p.c.

Dettagli

I riferimenti relativi sono.

I riferimenti relativi sono. Via Coazze n.18 10138 Torino Tel. n. 011 4404311 Fax n. 4477070 Ufficio Diplomi ed Equipollenze NOTIZIE UTILI PER IL RICONOSCIMENTO DEI TITOLI DI STUDIO CONSEGUITI ALL ESTERO I requisiti necessari per

Dettagli

Convenzione europea sulla soppressione delia legalizzazione di atti compilati dagli agenti diplomatici o consolari

Convenzione europea sulla soppressione delia legalizzazione di atti compilati dagli agenti diplomatici o consolari COUHCI1. OF tub-lpi CONSEll D t LTUPOf t Convenzione europea sulla soppressione delia legalizzazione di atti compilati dagli agenti diplomatici o consolari Londra, 7 giugno 1968 Traduzione ufficiale della

Dettagli

CORSO DI DIRITTO COMUNITARIO IL NOTAIO TRA REGOLE NAZIONALI ED EUROPEE. Bibliografia

CORSO DI DIRITTO COMUNITARIO IL NOTAIO TRA REGOLE NAZIONALI ED EUROPEE. Bibliografia Studio 04.09.03.29/UE Brevi appunti in tema di procure provenienti dalla Francia Approvato dalla Commissione Affari europei ed internazionali il 3 settembre 2004 L occasione del presente studio è data

Dettagli

SETTORE NOTARILE. Il settore riceve il pubblico esclusivamente per appuntamento.

SETTORE NOTARILE. Il settore riceve il pubblico esclusivamente per appuntamento. SETTORE NOTARILE L Ufficio Notarile del Consolato è deputato a ricevere gli atti tra vivi e quelli di ultima volontà, a curare il loro deposito ed a rilasciarne copie ed estratti. Il servizio notarile

Dettagli

Via Coazze n.18 10138 Torino Tel. n. 011 4404311 Fax n. 4477070 Ufficio Diplomi ed Equipollenze

Via Coazze n.18 10138 Torino Tel. n. 011 4404311 Fax n. 4477070 Ufficio Diplomi ed Equipollenze Via Coazze n.18 10138 Torino Tel. n. 011 4404311 Fax n. 4477070 Ufficio Diplomi ed Equipollenze NOTIZIE UTILI PER IL RICONOSCIMENTO DEI TITOLI DI STUDIO CONSEGUITI ALL ESTERO E RELATIVA EQUIPOLLENZA. I

Dettagli

Introduzione. Trascrizioni Annotazioni Comunicazioni Varie Scioglimento Riserve

Introduzione. Trascrizioni Annotazioni Comunicazioni Varie Scioglimento Riserve Introduzione Le istanze connesse ai titoli di proprietà industriale, denominate anche seguiti brevettuali, vengono depositate successivamente alla domanda originaria. Sono necessarie in caso di trasferimenti

Dettagli

ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ISTITUTO DI ALTA CULTURA diretta da Margherita Parrilla

ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ISTITUTO DI ALTA CULTURA diretta da Margherita Parrilla ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ISTITUTO DI ALTA CULTURA diretta da Margherita Parrilla Prot. n. 3094 del 3.05.2013 REGOLAMENTO DI RICONOSCIMENTO TITOLI ACCADEMICI STRANIERI IL DIRETTORE Vista la Convenzione

Dettagli

L art. 72 della legge riporta le responsabilità in materia di accertamento d ufficio e di esecuzione dei controlli.

L art. 72 della legge riporta le responsabilità in materia di accertamento d ufficio e di esecuzione dei controlli. Decertificazione Misure organizzative per l efficiente, efficace e tempestiva acquisizione d ufficio dei dati e per l effettuazione dei controlli medesimi e modalità per la loro esecuzione ai sensi della

Dettagli

AVVISO D ASTA N... DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL ASTA DELL UNITÀ IMMOBILIARE A DESTINAZIONE NON RESIDENZIALE DI PROPRIETÀ DELL INPDAP

AVVISO D ASTA N... DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL ASTA DELL UNITÀ IMMOBILIARE A DESTINAZIONE NON RESIDENZIALE DI PROPRIETÀ DELL INPDAP AVVISO D ASTA N... Allegato 1 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL ASTA DELL UNITÀ IMMOBILIARE A DESTINAZIONE NON RESIDENZIALE DI PROPRIETÀ DELL INPDAP Il/la sottoscritto/a Cognome Nome Comune di nascita Provincia

Dettagli

Austria. Capitolo I - Esenzione dalla legalizzazione

Austria. Capitolo I - Esenzione dalla legalizzazione Accordo in materia di esenzione dalla legalizzazione, trasmissione di atti di stato civile e semplificazione delle formalità preliminari per contrarre matrimonio Vienna, 29 marzo 1990 E' un Accordo tra

Dettagli

0.172.030.3. Convenzione europea sulla soppressione della legalizzazione di atti compilati dagli agenti diplomatici o consolari.

0.172.030.3. Convenzione europea sulla soppressione della legalizzazione di atti compilati dagli agenti diplomatici o consolari. Traduzione 1 0.172.030.3 Convenzione europea sulla soppressione della legalizzazione di atti compilati dagli agenti diplomatici o consolari Conchiusa a Londra il 7 giugno 1968 Approvata dall Assemblea

Dettagli

PARTE TERZA 11. AUTORIZZAZIONE DI ACQUISTO DA PARTE DELLA SOCIETA DI BENI DI PROMOTORI, FONDATORI, SOCI E AMMINISTRATORI

PARTE TERZA 11. AUTORIZZAZIONE DI ACQUISTO DA PARTE DELLA SOCIETA DI BENI DI PROMOTORI, FONDATORI, SOCI E AMMINISTRATORI PARTE TERZA 10. DEPOSITO DELLO STATUTO AGGIORNATO Riferimenti legislativi: art. 2436 C.C.; Termini: nessuno; Obbligati: un componente dell organo amministrativo; S2 (quadri A, B e 20), per richiedere il

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA SENATO DELLA REPUBBLICA IX LEGISLATURA : 2 a COMMISSIONE PERMANENTE (Giustizia) 65 RESOCONTO STENOGRAFICO SEDUTA DI GIOVEDÌ 13 FEBBRAIO 1986 Presidenza del Vice Presidente LIPARI INDICE Disegni di legge

Dettagli

CODICE DEONTOLOGICO. E una riscrittura del vecchio codice approvato con delibera del CNN 24 febbraio 1994 n. 1188.

CODICE DEONTOLOGICO. E una riscrittura del vecchio codice approvato con delibera del CNN 24 febbraio 1994 n. 1188. CODICE DEONTOLOGICO Approvato con delibere del CNN n. 1/1625 del 25 marzo 2004 e n. 4/1628 del 15 aprile 2004 E una riscrittura del vecchio codice approvato con delibera del CNN 24 febbraio 1994 n. 1188.

Dettagli

D.P.R. 8 maggio 1948, n. 795,

D.P.R. 8 maggio 1948, n. 795, D.P.R. 8 maggio 1948, n. 795, testo delle disposizioni regolamentari in materia di marchi registrati TITOLO I - Atti per la registrazione Capo I - Domande in generale Art. 1 (Art. 1 del Regolamento approvato

Dettagli

Attività di ESTETISTA

Attività di ESTETISTA Attività di ESTETISTA Riconoscimento dei titoli professionali esteri Il decreto legislativo n. 319 del 2 maggio 1994 attribuisce al Ministero del Lavoro la competenza per il riconoscimento dei titoli in

Dettagli

Circolare Informativa n. 17/2000. Alle Società Consorziate. Roma, 8 giugno 2000

Circolare Informativa n. 17/2000. Alle Società Consorziate. Roma, 8 giugno 2000 Circolare Informativa n. 17/2000 Alle Società Consorziate Roma, 8 giugno 2000 Rif. 470 Oggetto: Imposta sostitutiva sui finanziamenti a medio e lungo termine Finanziamenti posti in essere all estero Risoluzione

Dettagli

SOCIETA : ATTI E FATTI MODIFICATIVI

SOCIETA : ATTI E FATTI MODIFICATIVI Anagrafe Economica registro.imprese@an.camcom.it SOCIETA : ATTI E FATTI MODIFICATIVI Guida a cura del Registro delle Imprese di Ancona Per informazioni registro.imprese@an.camcom.it Versione 1 - ottobre

Dettagli

4. La cessione della contraenza può essere disposta in favore di uno soltanto tra gli eredi testamentari o legittimi del contraente deceduto.

4. La cessione della contraenza può essere disposta in favore di uno soltanto tra gli eredi testamentari o legittimi del contraente deceduto. SUBENTRO nella CONTRAENZA per PREMORIENZA Elenco documentazione necessaria Si ricorda che il subentro nella contraenza mortis causa può essere effettuato in caso di decesso del contraente - allorchè la

Dettagli

CONDIZIONI DI LAVORO...

CONDIZIONI DI LAVORO... NOTAIO 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 4 3. DOVE LAVORA... 5 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 6 5. COMPETENZE... 7 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti lavorativi... 10 Percorso professionale...

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA Reg. Sent. n. 650/05 IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Reg. Ric. n. 263/05 IL TRIBUNALE AMMINISTRATIVO REGIONALE DEL PIEMONTE

REPUBBLICA ITALIANA Reg. Sent. n. 650/05 IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Reg. Ric. n. 263/05 IL TRIBUNALE AMMINISTRATIVO REGIONALE DEL PIEMONTE Diverso regime di prova a norma dell articolo 10 comma 1 quater della L. 109/94 s.m.i.:i partecipanti devono dimostrare il reale possesso dei requisiti speciali con le modalità stabilite dalla lex specialis;

Dettagli

Il nuovo CAD L atto pubblico informatico

Il nuovo CAD L atto pubblico informatico Il nuovo CAD L atto pubblico informatico Prof. Avv. Giusella Finocchiaro Studio legale Finocchiaro www.studiolegalefinocchiaro.it www.blogstudiolegalefinocchiaro.it Il nuovo CAD Il nuovo Codice dell Amministrazione

Dettagli

TARIFFA DEGLI ONORARI, DEI DIRITTI, DELLE INDENNITA E DEI COMPENSI SPETTANTI AI NOTAI TITOLO I. Disposizione generale

TARIFFA DEGLI ONORARI, DEI DIRITTI, DELLE INDENNITA E DEI COMPENSI SPETTANTI AI NOTAI TITOLO I. Disposizione generale 1 TARIFFA DEGLI ONORARI, DEI DIRITTI, DELLE INDENNITA E DEI COMPENSI SPETTANTI AI NOTAI TITOLO I Disposizione generale Art. 1. - La presente tariffa determina gli onorari, i diritti accessori, le indennità

Dettagli

CAPITOLO I IL TESTAMENTO PUBBLICO. 1.1. Inquadramento sistematico. 1.1.1. Nozione e natura giuridica

CAPITOLO I IL TESTAMENTO PUBBLICO. 1.1. Inquadramento sistematico. 1.1.1. Nozione e natura giuridica 5 CAPITOLO I IL 1.1. Inquadramento sistematico 1.1.1. Nozione e natura giuridica Il testamento pubblico è una delle forme di testamento per atto di notaio, unitamente al testamento segreto, ai sensi dell

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA IX LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA IX LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA IX LEGISLATURA (N. 1047) DISEGNO DI LEGGE presentato dal Ministro degli Affari Esteri (ANDREOTTI) di concerto col Ministro di Grazia e Giustizia (MARTINAZZOLI) e col Ministro dell'interno

Dettagli

DOCUMENTI NECESSARI PER LE PRATICHE NOTARILI

DOCUMENTI NECESSARI PER LE PRATICHE NOTARILI ROMANIA UFFICIO DEL PUBBLICO NOTAIO ALBU ANDREEA MARIA SACELE, VIA AL. I LAPEDATU No. 1 PROV. BRASOV TEL/FAX 0268276465 CELLULARE UFFICIO 0751202089 CELLULARE NOTAIO 0745161914 ORARI APERTURA Lunedì-Venerdì

Dettagli

nelle scuole di istruzione secondaria superiore, per la/e seguente/i disciplina/e: (4)

nelle scuole di istruzione secondaria superiore, per la/e seguente/i disciplina/e: (4) Mod. B MODELLO DI DOMANDA (1) ED ALLEGATI Applicare Marca da bollo di 14,62 Al Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per gli Ordinamenti

Dettagli

Documento informatico e firme elettroniche

Documento informatico e firme elettroniche Documento informatico e firme elettroniche Prof. Avv. Giusella Finocchiaro Studio legale Finocchiaro www.studiolegalefinocchiaro.it www.blogstudiolegalefinocchiaro.it Le firme elettroniche Il documento

Dettagli

TRASCRIZIONI. Istruzioni e modalità di deposito

TRASCRIZIONI. Istruzioni e modalità di deposito TRASCRIZIONI Istruzioni e modalità di deposito Napoli, Corso Meridionale, 58 2 piano tel. 081-7607404 e-mail: ufficio.brevetti@na.camcom.it sito internet: www.na.camcom.it fax: 081-5547557 1 Istanze di

Dettagli

Un caso pratico: una convenzione matrimoniale, stipulata con atto notarile straniero, di dubbia compatibilità con l ordinamento giuridico italiano

Un caso pratico: una convenzione matrimoniale, stipulata con atto notarile straniero, di dubbia compatibilità con l ordinamento giuridico italiano STUDIO LEGALE INTERNAZIONALE AVV. ALFONSO MARRA GIURISTA LINGUISTA ABILITATO AL BILINGUISMO TEDESCO - ITALIANO DALLA PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO IDONEO ALL ESAME DI STATO DI COMPETENZA LINGUISTICA CINESE

Dettagli

La costituzione della società per azioni

La costituzione della società per azioni N. 251 del 14.09.2012 Le Daily News A cura di Fabio Graziani La costituzione della società per azioni Il procedimento costitutivo della s.p.a. configura una c.d. fattispecie complessa, ovvero gli effetti

Dettagli

TRADUZIONI ASSEVERATE

TRADUZIONI ASSEVERATE TRADUZIONI ASSEVERATE (presso il Tribunale di Torino) DEFINIZIONE DI ASSEVERAZIONE L asseverazione (giuramento della traduzione) di un documento viene richiesta sia per documenti privati (certificati,

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE LE SEDI SECONDARIE. Versione 1/2006 Febbraio 2006. www.an.camcom.it

REGISTRO DELLE IMPRESE LE SEDI SECONDARIE. Versione 1/2006 Febbraio 2006. www.an.camcom.it REGISTRO DELLE IMPRESE LE SEDI SECONDARIE Versione 1/2006 Febbraio 2006 www.an.camcom.it PREMESSA...3 1. SEDI SECONDARIE...3 1.1 SEDE SECONDARIA DI SOCIETA ITALIANA...3 1.1.1 ISCRIZIONE...3 1.1.2 MODIFICAZIONE...4

Dettagli

L sottoscritt (cognome) (nome) sesso(m/f) nat il. cittadino/a residente a (città) Prov: Stato via nr. dal

L sottoscritt (cognome) (nome) sesso(m/f) nat il. cittadino/a residente a (città) Prov: Stato via nr. dal M O D E L L O A Timbro di accettazione Prefettura bollo Articolo 5 legge 5 febbraio 1992, nr. 91 e successive modifiche ed integrazioni Al Signor Ministro dell'interno per il tramite del Prefetto di Cremona

Dettagli

Autentiche degli atti trascrivibili al P.R.A.

Autentiche degli atti trascrivibili al P.R.A. Autentiche degli atti trascrivibili al P.R.A. AUTENTICHE DI FIRMA ex L. 248/2006 L autentica di firma, sugli atti di alienazione e di costituzione di diritti reali di garanzia, può essere richiesta gratuitamente

Dettagli

Il Dirigente Macro settore Ricerca e trasferimento Tecnologico

Il Dirigente Macro settore Ricerca e trasferimento Tecnologico Vista la Legge n. 168/1989; Il Dirigente Macro settore Ricerca e trasferimento Tecnologico Visto l art. 7 comma 6 e 6 bis, D.Lgs 165/2001 Norme generali sull ordinamento del lavoro alle dipendenze delle

Dettagli

o Decreto legislativo 16 aprile 1994, n. 297(artt. 379, 381, 382, 383, 384, 385, e 386)

o Decreto legislativo 16 aprile 1994, n. 297(artt. 379, 381, 382, 383, 384, 385, e 386) Ministero dell'istruzione dell'università della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI LUCCA Via Barsanti e Matteucci,66 55100 Lucca Tel.05834221 Fax 0583422276

Dettagli

VADEMECUM SULLA PROCEDURA DI ESDEBITAZIONE DELL IMPRENDITORE AGRICOLO

VADEMECUM SULLA PROCEDURA DI ESDEBITAZIONE DELL IMPRENDITORE AGRICOLO VADEMECUM SULLA PROCEDURA DI ESDEBITAZIONE DELL IMPRENDITORE AGRICOLO A) GLI ACCORDI DI RISTRUTTURAZIONE EX ARTICOLO 182-BIS DEL REGIO DECRETO DEL 1942 N.267 Generalità Una delle novità di maggior rilievo

Dettagli

istruzioni sul riconoscimento dei titoli di studio esteri.

istruzioni sul riconoscimento dei titoli di studio esteri. istruzioni sul riconoscimento dei titoli di studio esteri. A) Studenti provenienti da scuole italiane all estero pareggiate o aventi riconoscimento v. D. Leg.vo 16.4.1994, n.297, Titolo IX, Capo I, Art.

Dettagli

Convenzione di domicilio e di protezione giuridica tra la Svizzera e la Grecia

Convenzione di domicilio e di protezione giuridica tra la Svizzera e la Grecia Traduzione 1 Convenzione di domicilio e di protezione giuridica tra la Svizzera e la Grecia 0.142.113.721 Conchiusa il 10 dicembre 1927 Approvata dall Assemblea federale il 19 giugno 1928 2 Istrumenti

Dettagli

Fare Affari in Russia

Fare Affari in Russia Federazione Russa Fare Affari in Russia Lavorare in Russia Agenzia ICE Mosca Settembre 2014 6 LAVORARE IN RUSSIA 6.1 Persone giuridiche nella Federazione Russa La normativa Russa offre alle aziende estere

Dettagli

DISCIPLINARE PER LA STIPULAZIONE DEI CONTRATTI IN MODALITÀ ELETTRONICA

DISCIPLINARE PER LA STIPULAZIONE DEI CONTRATTI IN MODALITÀ ELETTRONICA DISCIPLINARE PER LA STIPULAZIONE DEI CONTRATTI IN MODALITÀ ELETTRONICA Approvato con Delibera di GC n. 133 del 10 luglio 2014 C O M U N E D I C O L L E F E R R O Provincia di Roma DISCIPLINARE PER LA STIPULAZIONE

Dettagli

COMUNE DI BIBBIENA (Provincia di Arezzo)

COMUNE DI BIBBIENA (Provincia di Arezzo) COMUNE DI BIBBIENA (Provincia di Arezzo) Via Berni, 25 52011 BIBBIENA (Arezzo) 0575/5305 - FAX 0575/530667 www.comune.bibbiena.ar.it Partita IVA 00137130514 Conto corrente postale n. 124529 SERVIZIO: U.O.

Dettagli

I CONTRATTI IN FORMA ELETTRONICA

I CONTRATTI IN FORMA ELETTRONICA I CONTRATTI IN FORMA ELETTRONICA ANCE- Direzione Legislazione Opere Pubbliche CAGLIARI, 27 SETTEMBRE 2013 1 LA FORMA DEI CONTRATTI ART. 11 CODICE, comma 13 - prima Il contratto è stipulato mediante atto

Dettagli

CITTADINANZA. E obbligatorio al momento di iniziare la pratica di cittadinanza esibire in originale l atto di nascita del primo ascendente italiano.

CITTADINANZA. E obbligatorio al momento di iniziare la pratica di cittadinanza esibire in originale l atto di nascita del primo ascendente italiano. CITTADINANZA La cittadinanza italiana si fonda sul principio dello "ius sanguinis" in base al quale il figlio nato da padre italiano o da madre italiana è italiano. La materia della cittadinanza è regolata

Dettagli

Art. 1 - Finalità. Art. 2 - Formazione del contratto in modalità elettronica

Art. 1 - Finalità. Art. 2 - Formazione del contratto in modalità elettronica DISCIPLINARE PER LA REDAZIONE, STIPULA, REGISTRAZIONE E CONSERVAZIONE DI CONTRATTI STIPULATI IN MODALITA ELETTRONICA. Art. 1 - Finalità 1. Ai sensi dell art. 11, comma 13, del D.Lgs. n. 163/2006, come

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA - PADOVA UFFICIO BREVETTI TELEFONO: 0498208236 / 143 / 235 e-mail : brevetti@pd.camcom.

CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA - PADOVA UFFICIO BREVETTI TELEFONO: 0498208236 / 143 / 235 e-mail : brevetti@pd.camcom. CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA - PADOVA UFFICIO BREVETTI TELEFONO: 0498208236 / 143 / 235 e-mail : brevetti@pd.camcom.it ISTRUZIONI PER LA PRESENTAZIONE DI DOMANDE DI REGISTRAZIONE

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO AGRICOLTURA

CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO AGRICOLTURA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO AGRICOLTURA ISTRUZIONI PER IL DEPOSITO DI UN BREVETTO PER INVENZIONE INDUSTRIALE CHE COS E UN BREVETTO PER INVENZIONE INDUSTRIALE Il brevetto è un titolo in forza

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 421

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 421 Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 421 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa del senatore COSTA COMUNICATO ALLA PRESIDENZA L 8 MAGGIO 2008 Disposizioni in materia di attribuzione di alcune funzioni agli

Dettagli

L organo comune. La nomina dell organo comune non è un requisito essenziale ai fini della configurabilità del contratto di rete.

L organo comune. La nomina dell organo comune non è un requisito essenziale ai fini della configurabilità del contratto di rete. LEZIONE 2 L organo comune La nomina dell organo comune non è un requisito essenziale ai fini della configurabilità del contratto di rete. Infatti, nella rete di imprese l esecuzione del programma comune

Dettagli

CIRCOLARE 1/2014 DEPOSITO OBBLIGATORIO DEL SALDO PRESSO IL NOTAIO

CIRCOLARE 1/2014 DEPOSITO OBBLIGATORIO DEL SALDO PRESSO IL NOTAIO Avv. PAOLO PAUTRIE CASSAZIONISTA REVISORE CONTABILE p.pautrier@pautrier.it Avv. ROBERTA DI MAGGIO CASSAZIONISTA r.dimaggio@pautrier.it Avv. MARGHERITA LO CASTRO m.locastro@pautrier.it Avv. ELEONORA PETRONE

Dettagli

CIPI Centro Interuniversitario di Ricerca sull Ingegneria delle Piattaforme Informatiche UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA

CIPI Centro Interuniversitario di Ricerca sull Ingegneria delle Piattaforme Informatiche UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA CIPI Centro Interuniversitario di Ricerca sull Ingegneria delle Piattaforme Informatiche UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA Genova, 29 Novembre 2010 AVVISO PUBBLICO DI PROCEDURA PER IL CONFERIMENTO DI N.

Dettagli

SEPARAZIONE E DIVORZIO DAVANTI ALL UFFICIALE DI STATO CIVILE

SEPARAZIONE E DIVORZIO DAVANTI ALL UFFICIALE DI STATO CIVILE SEPARAZIONE E DIVORZIO DAVANTI ALL UFFICIALE DI STATO CIVILE Angela Marcella Responsabile Servizi Demografici Comune di Bergamo Art. 12 D.L. n. 132/2014 Separazione consensuale, richiesta congiunta di

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA CESSIONE DELLE AZIONI DI STOÀ ISTITUTO DI STUDI PER LA DIREZIONE E GESTIONE D'IMPRESA S.C.P.A.

BANDO DI GARA PER LA CESSIONE DELLE AZIONI DI STOÀ ISTITUTO DI STUDI PER LA DIREZIONE E GESTIONE D'IMPRESA S.C.P.A. BANDO DI GARA PER LA CESSIONE DELLE AZIONI DI STOÀ ISTITUTO DI STUDI PER LA DIREZIONE E GESTIONE D'IMPRESA S.C.P.A. A. OGGETTO Il Comune di Napoli con deliberazione della Giunta Comunale n. 389 del 5.06.2014

Dettagli

DIST Dipartimento di Informatica, Sistemistica e Telematica UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA

DIST Dipartimento di Informatica, Sistemistica e Telematica UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA DIST Dipartimento di Informatica, Sistemistica e Telematica UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA Genova, 23 Aprile 2012 AVVISO PUBBLICO DI PROCEDURA PER IL CONFERIMENTO DI N. 1 (UNO) INCARICO DI COLLABORAZIONE

Dettagli

IL CONTRATTO DI RETE ED IL RUOLO DEL NOTAIO. Massimo Stefani Vicenza, 23 gennaio 2012

IL CONTRATTO DI RETE ED IL RUOLO DEL NOTAIO. Massimo Stefani Vicenza, 23 gennaio 2012 IL CONTRATTO DI RETE ED IL RUOLO DEL NOTAIO Massimo Stefani Vicenza, 23 gennaio 2012 CONTRATTI DI RETE Art. 3, comma 4-ter D.L. 5/2009, convertito, con modificazioni, dalla Legge 33/2009, norma successivamente

Dettagli

PROCEDURE PER LA PORTABILITÀ DELL IPOTECA PER LA RINEGOZIAZIONE DEI CONTRATTI DI MUTUO

PROCEDURE PER LA PORTABILITÀ DELL IPOTECA PER LA RINEGOZIAZIONE DEI CONTRATTI DI MUTUO PROCEDURE PER LA PORTABILITÀ DELL IPOTECA E PER LA RINEGOZIAZIONE DEI CONTRATTI DI MUTUO L Associazione Bancaria Italiana ed il Consiglio Nazionale del Notariato visto l art. 8 del Dl n. 7/2007, convertito

Dettagli

Autentica di Sottoscrizione

Autentica di Sottoscrizione COMUNE di GRAFFIGNANO Provincia di Viterbo Servizi Demografici Autentica di Sottoscrizione Che cosa è L'autenticazione di sottoscrizione consiste nell'attestazione, resa da un pubblico ufficiale, che la

Dettagli

Straniero divenuto italiano

Straniero divenuto italiano Straniero divenuto italiano Efficacia e trascrizioni degli atti di stato civile Relatore: Valeria Pini Esperto Anusca Provincia di Bergamo, 9 maggio 2012 D.P.R. n 396 del 03/11/2000 Regolamento dello stato

Dettagli

62 bis Titolo III - Degli atti notarili

62 bis Titolo III - Degli atti notarili h:/linotipo_h/06-wki/1218_13-codice legge notaril 62 bis Titolo III - Degli atti notarili La conservazione degli atti pubblici informatici e il ruolo del Consiglio Nazionale del Notariato (art. 62 bis,

Dettagli

COMUNE DI ARDEA. (Prov. di Roma) REP 5139 CONTRATTO PER L'AFFIDAMENTO DELL'INCARICO DI

COMUNE DI ARDEA. (Prov. di Roma) REP 5139 CONTRATTO PER L'AFFIDAMENTO DELL'INCARICO DI COMUNE DI ARDEA (Prov. di Roma) REP 5139 CONTRATTO PER L'AFFIDAMENTO DELL'INCARICO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER IL COMUNE DI ARDEA. L'anno duemilatredici (2013) il giorno dieci del mese di ottobre presso

Dettagli

LEGGE SUL NOTARIATO. Titolo primo DISPOSIZIONI FONDAMENTALI

LEGGE SUL NOTARIATO. Titolo primo DISPOSIZIONI FONDAMENTALI (Avvertenza: testo emendato dalla redazione; Gazzetta ufficiale no. 78 del 25.08.1993, no. 29 del 11.04.1994, no. 162 del 22.12.1998, no. 16 del 09.02.2007 e no. 75 del 30.06.2009, nelle quali è indicato

Dettagli

ISCRIZIONE A RUOLO. 1) Richiedere l ordinazione del sigillo al Consiglio Notarile (all. A)

ISCRIZIONE A RUOLO. 1) Richiedere l ordinazione del sigillo al Consiglio Notarile (all. A) ISCRIZIONE A RUOLO I NOTAI DI PRIMA NOMINA, ENTRO 90 GIORNI DALLA DATA DI PUBBLICAZIONE DEL DECRETO DI NOMINA SULLA GAZZETTA UFFICIALE SOTTO PENA DI DECADENZA, DEVONO: 1) Richiedere l ordinazione del sigillo

Dettagli

Ministero della Giustizia. DECRETO 27 novembre 2012, n. 265

Ministero della Giustizia. DECRETO 27 novembre 2012, n. 265 Ministero della Giustizia DECRETO 27 novembre 2012, n. 265 Regolamento recante la determinazione dei parametri per oneri e contribuzioni dovuti alle Casse professionali e agli Archivi a norma dell'articolo

Dettagli

Società per Azioni DICHIARAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI SUL VALORE DEI BENI E/O DEI CREDITI CONFERITI EX ART. 2343-quater c.c.

Società per Azioni DICHIARAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI SUL VALORE DEI BENI E/O DEI CREDITI CONFERITI EX ART. 2343-quater c.c. Versione 1.1 Aggiornato al 05 Maggio 2009 www.to.camcom.it/guideregistroimprese Società per Azioni DICHIARAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI SUL VALORE DEI BENI E/O DEI CREDITI CONFERITI EX ART. 2343-quater c.c.

Dettagli