Perugia 30 Novembre Le Politiche industriali della Regione Umbria: nuove misure di incentivazione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Perugia 30 Novembre 2012. Le Politiche industriali della Regione Umbria: nuove misure di incentivazione"

Transcript

1 Perugia 30 Novembre 2012 Le Politiche industriali della Regione Umbria: nuove misure di incentivazione

2 Direzione Regionale Programmazione, Innovazione e Competitività dell Umbria Coordinamento Area Imprese e Lavoro R&S Pacchetto Integrato di Agevolazioni Start up innovative Eco innovazione

3 Riferimenti POR FESR PROGRAMMA ANNUALE DELLE POLITICHE industriali L.R. 16 settembre 2011, n. 8 Semplificazione amministrativa e normativa dell ordinamento regionale e degli Enti locali territoriali

4 Programma Politiche Industriali 2012 Misure Dotazione Finanziaria 1.1. Ricerca e Sviluppo Sperimentale Investimenti per l'ecoinnovazione 1.3 Investimenti per l efficienza enegetica 2.3. Investimenti delle PMI 4.4 Start up tecnologici Totale

5 R&S AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI DI RICERCA INDUSTRIALE E SVILUPPO SPERIMENTALE

6 Ricerca Industriale : ricerca pianificata per l acquisizione di nuove conoscenze utili per la messa a punto di nuovi prodotti processi o servizi Sviluppo sperimentale : concretizzazione risultati attività di ricerca in un piano progetto o disegno, compresa la realizzazione di prototipi, relativo a prodotti processi e servizi nuovi

7 SPESE AMMISSIBILI Personale dipendente addetto alla ricerca Costo attrezzature e macchinari di nuovo acquisto utilizzate per il progetto quote ammortamento Spese per servizi di consulenza Materiali direttamente imputabili all attività di R&S

8 Valore di progetto ammissibile Piccole Medie e Grandi Imprese Importo min. euro max. euro

9 MISURA DELLE AGEVOLAZIONI REGIME ORDINARIO PMI REGIME ORDINARIO GRANDE IMPRESA RICERCA INDUSTRIALE SVILUPPO SPERIMENTALE 60% 50% 35% 25%

10 PROCEDURA VALUTATIVA COMPILAZIONE ON LINE INVIO DOMANDA PEC

11 ORDINAZIONE DELLE DOMANDE SECONDO I SEGUENTI CRITERI Appartenenza ad uno dei quattro Poli di innovazione o progetto che ricade nelle aree di intervento della green economy Operatività nelle aree di intervento dei cluster nazionali a cui ha aderito la Regione Umbria Adesione a contratti di reti di imprese così come disciplinate dall art. 42 della legge 122/2010 Iscrizione all Albo dei Laboratori di Ricerca del MIUR Iniziativa progettuale presentata in collaborazione con Università e/o Centri di Ricerca Rapporto CN/ (CP-I)

12 CAPACITA FINANZIARIA Onerosità posizione finanziaria Oneri finanziari < 8% del fatturato Congruenza capitale netto - costo del progetto Cap.Netto > Costo del progetto Intervento VALIDITA TECNICO SCIENTIFICA 2

13 Principali innovazioni Invio domanda PEC Grande impresa Quota max di RI pari al 25% progetto Durata progetto max 15 mesi Revisione parametri capacità finanziaria Invio in valutazione solo per i progetti che coprono il 150% dei fondi disponibili

14 di cui DOTAZIONE FINANZIARIA COMPLESSIVA 10 MILIONI DI EURO 3,5 MILIONI DI EURO GRADUATORIA ENERGIA Progetti realizzati nell ambito della produzione di energia da fonti rinnovabili e/o nel campo dell efficienza energetica 6,5 MILIONI DI EURO GRADUATORIA ORDINARIA

15 PIA INNOVAZIONE

16 SOSTEGNO PROGETTI AZIENDALI delle PMI che vogliano realizzare investimenti correlati ad innovazioni di prodotto e/o di processo, in particolare quelle che industrializzano i risultati di progetti di attività di ricerca e sviluppo sperimentale. Le stesse PMI possono anche prevedere l acquisizione di consulenze e servizi in stretta coerenza con il progetto di investimento

17 COMPONENTI DEL PROGETTO A investimenti innovativi B servizi qualificati Componente investimenti obbligatoria

18 PROCEDURA VALUTATIVA A GRADUATORIA COMPILAZIONE ON LINE INVIO DOMANDA TRAMITE PEC

19 VALORE DI PROGETTO AMMISSIBILE VALORE COMPONENTI (IVA ESCLUSA) SOGLIA MINIMA SOGLIA MASSIMA INVESTIMENTI (obbligatoria) , ,00 SERVIZI (se presente) , ,00

20 MISURA DELLE AGEVOLAZIONI TIPOLOGIE PROGETTUALI Reg. CE (800/2008) REGIME ORDINARIO DE MINIMIS A.I B.I Investimenti Innovativi Consulenze / Servizi innovativi 10% Media 20% Piccola 25% PMI La misura delle agevolazioni varia in relazione alle dimensioni dell impresa e alla tipologia di consulenza attivata come specificato nel catalogo

21 ASSEGNAZIONE PUNTEGGI Valore assegnato alla componente investimenti (max 43 punti) Innovatività e crescita dimensionale 2 punti a componente Servizi valutata positivamente 1 punto per imprese che partecipano ad un contratto di rete ex art. 42 L. 122/ punti se l impresa è a prevalente composizione femminile.

22 RISORSE Graduatoria ordinaria : Dotazione finanziaria ,00 di cui ,00 destinati per interventi realizzati Area di crisi Merloni

23 Bando per il sostegno delle nuove PMI innovative

24 Sostegno all avvio di nuove imprese basato sulla valorizzazione economica dei risultati della ricerca e/o sullo sviluppo di nuovi prodotti, processi e servizi ad alto contenuto innovativo con particolare attenzione alle attività della green economy

25 A CHI E RIVOLTO? start-up ad alto contenuto tecnologico PMI spin-off di natura industriale spin-off accademici ad elevate competenze scientifiche Costituite sotto forma di società di capitali Unità produttiva in Umbria

26 Risorse disponibili ,00 di cui ,00 destinati per interventi realizzati Area di crisi Merloni VALORE DI PROGETTO AMMISSIBILE MIN ,00 MAX ,00

27 MISURA DELLE AGEVOLAZIONI Solo regime de minimis Contributo pari al 40% del costo totale ammesso per un max di ,00

28 PROCEDURA VALUTATIVA NEGOZIALE A SPORTELLO INVIO POSTA CERTIFICATA ISTRUTTORIA CONTESTUALE

29 SPESE AMMISSIBILI Spese di costituzione (max 2.000,00 euro) Spese di locazione Macchinari, attrezzature, impianti hardware e software Acquisto di brevetti max 60% del progetto ammesso Spese riconoscimento di brevetti o di altri diritti di proprietà intellettuale (anche spese di ricerca pre-brevettuale) Spese finalizzate alla partecipazione a fiere ed eventi (max ,00) Consulenze specialistiche no relative ordinaria amministrazione Spese connesse allo sviluppo sperimentale di un brevetto (acquisite all esterno 100% o sostenute direttamente max 40% del costo totale del progetto ammesso)

30 REQUISITI DI AMMISSIBILITA il rispetto del criterio dell innovatività dell impresa Basarsi sullo sfruttamento di un brevetto Avere stipulato un accordo di collaborazione scientifica Avere nella compagine societaria soggetti di ricerca, investitori istituzionali, partners industriali Essere socia di uno dei poli di innovazione Validità tecnico economica del progetto il rispetto della formula di equilibrio I C = P + F

31 ECO-INNOVAZIONE Gli strumenti messi in campo dalla Regione Umbria per finanziare le imprese in materia di tutela ambientale sono 2: Bando Aiuti alle imprese per sostituzione amianto con impianti fotovoltaici Bando Sostegno alle imprese in materia di Eco-Innovazione

32 ECO-INNOVAZIONE Soggetti beneficiari per entrambi i Bandi: Piccole, medie e grandi Imprese appartenenti alle seguenti classi di attività economiche (ATECO 2007): B: Estrazione di minerali da cave e miniereattività manifatturiere C: Attività manifatturiere (esclusa la prima trasformazione dei prodotti agricoli) F: Costruzioni G: Commercio all ingrosso e al dettaglio, riparazione di autoveicoli e motocicli H: Trasporto e magazzinaggio I: Attività dei servizi di alloggio e ristorazione S: Altre attività di servizi

33 ECO-INNOVAZIONE Aiuti alle imprese per sostituzione amianto con impianti fotovoltaici BANDO A SPORTELLO CON ISTRUTTORIA CONTESTUALE ALLA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA PRENOTAZIONE ON LINE ISTRUTTORIA IN UN GIORNO!

34 ECO-INNOVAZIONE Aiuti alle imprese per sostituzione amianto con impianti fotovoltaici 4 TIPOLOGIE DI INTERVENTO: A) PACCHETTO AMIANTO/FOTOVOLTAICO SU EDIFICIO potenza di picco dell impianto compresa tra 5 e 20 kw B) PACCHETTO AMIANTO/FOTOVOLTAICO INTEGRATO CON CARATTERISTICHE INNOVATIVE potenza di picco dell impianto compresa tra 5 e 100 kw C1) PACCHETTO AMIANTO potenza di picco dell impianto maggiore di 20 kw C2) PACCHETTO AMIANTO interventi di sola rimozione amianto e ricopertura +

35 ECO-INNOVAZIONE Aiuti alle imprese per sostituzione amianto con impianti fotovoltaici Gli interventi riferiti ai pacchetti A (Pacchetto amianto/fotovoltaico su edificio), B (Pacchetto amianto/fotovoltaico integrato con caratteristiche innovative) e C1 (Pacchetto amianto) conservano l obbligo di essere eseguiti su immobili di proprietà esclusiva dell impresa richiedente. Gli interventi riferiti al nuovo pacchetto C2 possono essere realizzati anche su immobili in leasing o in affitto

36 ECO-INNOVAZIONE Aiuti alle imprese per sostituzione amianto con impianti fotovoltaici Spese ammissibili: Smaltimento amianto e ricopertura con R>4,5 m²k/w (per pacchetti A, B e C1): costo max 45,00 /m² Impianto fotovoltaico (art.7 del V Conto energia per pacchetto A): costo max 1800 /kwp Impianto fotovoltaico innovativo (art.8 del V Conto energia per pacchetto B): costo max 2500 /kwp Progettazione e D.LL.: costo max o 5% investimento Smaltimento amianto e ricopertura senza valore minimo di resistenza termica (solo per pacchetto C2): costo max 35,00 /m²

37 ECO-INNOVAZIONE Aiuti alle imprese per sostituzione amianto con impianti fotovoltaici REGIME CONTRIBUTIVO: De Minimis - Regolamento (CE) 1998/2006 INTENSITA DELLE AGEVOLAZIONI: Grandi imprese: 20% della spesa ammissibile Medie imprese: 25% della spesa ammissibile Piccole imprese: 30% della spesa ammissibile ,00 così ripartiti: Pacchetto A: ,00 RISORSE: di cui ,00 (comp. amianto) ed ,00 (comp. fotovoltaico) Pacchetto B: ,00 di cui ,00 (comp. amianto) ed ,00 (comp. fotovoltaico) Pacchetto C: ,00

38 ECO-INNOVAZIONE Sostegno alle imprese in materia di Eco-Innovazione Procedura valutativa con formazione di GRADUATORIE Tipologie di intervento: 1. Riduzione e/o trattamento emissioni in atmosfera 2. Riduzione e/o trattamento acque reflue 2.1 Riduzione/abbattimento sostanze inquinanti prodotte 2.2 Riduzione consumi di acqua 3. Riutilizzo/riduzione degli scarti di processo 4. Riduzione emissioni sonore Gli interventi ammissibili sono riportati in dettaglio nelle relative schede tecniche

39 ECO-INNOVAZIONE Sostegno alle imprese in materia di Eco-Innovazione Spese ammissibili: Macchinari, impianti, attrezzature, sistemi, componenti, (montaggio ed allacciamento), programmi informatici di gestione degli impianti. Opere edili, strettamente connesse e dimensionate, anche dal punto di vista funzionale, agli interventi ammissibili ai sensi del Bando. Progettazione e D.L.: costo max o 7% investimento. Interventi su impianti o macchinari, ammissibili se di proprietà esclusiva Interventi su strutture edilizie, ammissibili anche se in locazione o leasing Valore minimo investimento:

40 ECO-INNOVAZIONE Sostegno alle imprese in materia di Eco-Innovazione Regime contributivo: 1. De Minimis - spesa ammissibile: intera spesa sostenuta Piccole imprese: 50 % spesa ammissibile Medie imprese: 40 % spesa ammissibile Grandi imprese: 30 % spesa ammissibile Contributo max ( trasporto merci su strada) 2. Ordinario - spesa ammissibile: sovraccosti necessari a conseguire le finalità del Bando Piccole imprese: 50 % spesa ammissibile Medie imprese: 40 % spesa ammissibile Grandi imprese: 30 % spesa ammissibile Contributo max

41 ECO-INNOVAZIONE Sostegno alle imprese in materia di Eco-Innovazione Presentazione delle domande: Ogni impresa può presentare più domande, ciascuna per una categoria di intervento per sito produttivo. Risorse disponibili:

42 CONDIZIONI PER IL SUCCESSO RISPETTO DELLE REGOLE DA PARTE delle IMPRESE e della P.A. CERTEZZA REALIZZAZIONE SPESA NEI TEMPI PROGRAMMATI ATTENZIONE!!! Le azioni per ridurre i tempi impongono minore flessibilità

43 Per ulteriori informazioni contattare c/o il Servizio Politiche di sostegno alle imprese: Giorgia Padiglioni: Maggiori Luciano:

44 Grazie per l attenzione! Daniela Toccacelo Direzione Programmazione, innovazione e competitività dell Umbria Servizio Politiche di Sostegno alle Imprese Via M. Angeloni, 61 (06124) Perugia Tel

ECO-INNOVAZIONE. Gli strumenti messi in campo dalla Regione Umbria per finanziarele imprese in materia di tutela ambientale sono 2:

ECO-INNOVAZIONE. Gli strumenti messi in campo dalla Regione Umbria per finanziarele imprese in materia di tutela ambientale sono 2: Gli strumenti messi in campo dalla Regione Umbria per finanziarele imprese in materia di tutela ambientale sono 2: Bando Aiuti alle imprese per sostituzione amianto con impianti fotovoltaici Bando Sostegno

Dettagli

PIA AIUTI AI PROGRAMMI DI INVESTIMENTO DELLE PICCOLE IMPRESE

PIA AIUTI AI PROGRAMMI DI INVESTIMENTO DELLE PICCOLE IMPRESE PIA AIUTI AI PROGRAMMI DI INVESTIMENTO DELLE PICCOLE IMPRESE ATTIVITÀ AMMISSIBILI Attività manifatturiere (sezione C Classificazione ATECO 2007) Magazzinaggio e attività di supporto ai trasporti (codice

Dettagli

NUOVE IMPRESE INN OVA TIVE

NUOVE IMPRESE INN OVA TIVE POR FESR SARDEGNA 2007 2013 Asse VI Competitività - Linea di attività 6.2.1.b Programma di aiuti per Nuove Imprese Innovative NUOVE IMPRESE INN OVA TIVE Giuseppe Serra Sardegna Ricerche Progetto cofinanziato

Dettagli

POR FESR 2007 2013 PACCHETTO COMPETITIVITÀ

POR FESR 2007 2013 PACCHETTO COMPETITIVITÀ POR FESR 2007 2013 PACCHETTO COMPETITIVITÀ 2007 Presentazione a cura di: Rossetti, Paolini, Toccacelo, Fabiani 16 Luglio 2007 Brufa di Torgiano (PG) 1 PACCHETTO COMPETITIVITÀ: Parole chiave 2 Innovazione

Dettagli

Sono esclusi gli interventi finalizzati alla mera commercializzazione e assemblaggio di componenti.

Sono esclusi gli interventi finalizzati alla mera commercializzazione e assemblaggio di componenti. PIA FILIERA ENERGIA Insediamento di linee di produzione di sistemi e componenti nel campo dell efficienza energetica e dello sfruttamento delle energie rinnovabili POR FESR 2007-2013 Asse I Asse III Regione

Dettagli

FONDO DI ROTAZIONE PER L INNOVAZIONE TECNOLOGICA POR Veneto 2007-2013

FONDO DI ROTAZIONE PER L INNOVAZIONE TECNOLOGICA POR Veneto 2007-2013 FONDO DI ROTAZIONE PER L INNOVAZIONE TECNOLOGICA POR Veneto 2007-2013 Disciplina di riferimento POR Veneto 2007-2013, parte FESR. Asse 1 Linea d intervento 1.2 Ingegneria Finanziaria Azione 1.2.3. DGR

Dettagli

Veneto: L. R. 5/2001 Fondo di Rotazione per i finanziamenti agevolati alle piccole e medie imprese (PMI) Sezione A, Sezione B

Veneto: L. R. 5/2001 Fondo di Rotazione per i finanziamenti agevolati alle piccole e medie imprese (PMI) Sezione A, Sezione B Veneto: L. R. 5/2001 Fondo di Rotazione per i finanziamenti agevolati alle piccole e medie imprese (PMI) Sezione A, Sezione B Scadenze Fino ad esaurimento fondi. In breve La SEZIONE A del Fondo di rotazione

Dettagli

CONVEGNO GLI ATTUALI FINANZIAMENTI AGEVOLATI ALLE IMPRESE, CON PARTICOLARE RIFERIMENTO AI BREVETTI E AI MARCHI CONNESSI

CONVEGNO GLI ATTUALI FINANZIAMENTI AGEVOLATI ALLE IMPRESE, CON PARTICOLARE RIFERIMENTO AI BREVETTI E AI MARCHI CONNESSI CONVEGNO GLI ATTUALI FINANZIAMENTI AGEVOLATI ALLE IMPRESE, CON PARTICOLARE RIFERIMENTO AI BREVETTI E AI MARCHI CONNESSI Bergamo, 8 Novembre 2011 CONVEGNO FRIM LINEA D INTERVENTO N 8 START UP D IMPRESA

Dettagli

FONDO SVILUPPO E COESIONE

FONDO SVILUPPO E COESIONE FONDO SVILUPPO E COESIONE (FSC) 2000/06 e 2007/13 Interventi per l incremento e la stabilizzazione dell occupazione attraverso la ricerca, la creazione lo sviluppo di unità produttive e le start up innovative

Dettagli

Imprese artigiane, anche in forma cooperativa o consortile.

Imprese artigiane, anche in forma cooperativa o consortile. QUADRO SINOTTICO FINANZIAMENTI IMPRESE BANDI Oggetto Finanziamento Beneficiari Apertura Scadenza Stanziamento Importi finanziabili Legge n. 949/52 Bando INAIL 2014 - Contributo in c/interessi (64% del

Dettagli

Circolare N.140 del 19 Settembre 2013

Circolare N.140 del 19 Settembre 2013 Circolare N.140 del 19 Settembre 2013 Smart & Start. Incentivi ed agevolazioni fino a 500.000 euro per i progetti innovativi al sud Gentile cliente con la presente intendiamo informarla che Smart & Start

Dettagli

I BANDI PER RICERCA SVILUPPO E INNOVAZIONE

I BANDI PER RICERCA SVILUPPO E INNOVAZIONE I BANDI PER RICERCA SVILUPPO E INNOVAZIONE GESTIONE IN ANTICIPAZIONE DEL POR FESR 2014-2020 Angelita Luciani Responsabile Ricerca industriale, innovazione e trasferimento tecnologico FINALITA DELL INTERVENTO

Dettagli

Imprese artigiane, anche in forma cooperativa o consortile.

Imprese artigiane, anche in forma cooperativa o consortile. QUADRO SINOTTICO FINANZIAMENTI IMPRESE BANDI Oggetto Finanziamento Beneficiari Apertura Scadenza Stanziamento Importi finanziabili Legge n. 949/52 Bando INAIL 2014 - Contributo in c/interessi (64% del

Dettagli

LOCONTE & PARTNERS. Studio Legale e Tributario. Member of. www.loconteandpartners.it START UP INNOVATIVE: ANALISI DEL BANDO SMART & START

LOCONTE & PARTNERS. Studio Legale e Tributario. Member of. www.loconteandpartners.it START UP INNOVATIVE: ANALISI DEL BANDO SMART & START LOCONTE & PARTNERS Studio Legale e Tributario Member of www.loconteandpartners.it START UP INNOVATIVE: ANALISI DEL BANDO SMART & START BENEFICIARI SPESE AMMISSIBILI BANDO SMART & START AGEVOLAZIONI PRESENTAZIONE

Dettagli

SCHEDA DELLE DIRETTIVE DI ATTUAZIONE

SCHEDA DELLE DIRETTIVE DI ATTUAZIONE PARERE n.21 "Approvazione delle Direttive di attuazione per sostenere la creazione e/o il potenziamento delle reti e dei cluster di imprese attraverso lo strumento del Contratto di Investimento ai sensi

Dettagli

Opportunità e meccanismo di accesso ai fondi gestiti da Finpiemonte

Opportunità e meccanismo di accesso ai fondi gestiti da Finpiemonte Opportunità e meccanismo di accesso ai fondi gestiti da Finpiemonte Torino, 20 novembre 2014 L.R. 1/09 - Artigianato 1 FINALITA E RISORSE Sostegno agli investimenti finalizzati allo sviluppo e alla qualificazione

Dettagli

Pia - Aiuti ai programmi di investimento delle Piccole imprese

Pia - Aiuti ai programmi di investimento delle Piccole imprese Pia - Aiuti ai programmi di investimento delle Piccole imprese ATTIVITÀ AMMISSIBILI - Attività manifatturiere (sezione C Classificazione ATECO 2007) - Magazzinaggio e attività di supporto ai trasporti

Dettagli

Il Bando Regionale di Ricerca e Sviluppo 2012

Il Bando Regionale di Ricerca e Sviluppo 2012 Il Bando Regionale di Ricerca e Sviluppo 2012 NANOXM - Polo Regionale per le Nanotecnologie Firenze, 8 Febbraio 2012 Il Bando unico di R&S In attuazione del POR CREO FESR 2007/2013 il Bando Unico 2012

Dettagli

BANDO A SOSTEGNO DEI PROGETTI PER RICERCA INDUSTRIALE E SVILUPPO SPERIMENTALE 2015

BANDO A SOSTEGNO DEI PROGETTI PER RICERCA INDUSTRIALE E SVILUPPO SPERIMENTALE 2015 BANDO A SOSTEGNO DEI PROGETTI PER RICERCA INDUSTRIALE E SVILUPPO SPERIMENTALE 2015 POR FERS 2014-2020 e FONDO UNICO REGIONALE FINALITÀ E OGGETTO DEGLI INTERVENTI Il bando finanzia Progetti di Ricerca Industriale

Dettagli

APPROFONDIMENTO LE MISURE PREVISTE PER INCENTIVARE PROGETTI IMPRENDITORIALI INNOVATIVI

APPROFONDIMENTO LE MISURE PREVISTE PER INCENTIVARE PROGETTI IMPRENDITORIALI INNOVATIVI APPROFONDIMENTO Cessione BANCHE SMART & START: LE MISURE PREVISTE PER INCENTIVARE PROGETTI IMPRENDITORIALI INNOVATIVI A cura del centro studi economico finanziario della Financial Advisors Business www.fabfinance.eu

Dettagli

20/10/2015 Esaurimento fondi

20/10/2015 Esaurimento fondi QUADRO SINOTTICO FINANZIAMENTI IMPRESE BANDI Oggetto Finanziamento Beneficiari Apertura Scadenza Stanziamento Importi finanziabili Bando Microcredito FSE 2015 Finanziamento Agevolato a tasso 0 max 25.000

Dettagli

La politica industriale si è sviluppata in Italia in un progressivo allargamento del campo di intervento, passando dalla impresa al settore, dal

La politica industriale si è sviluppata in Italia in un progressivo allargamento del campo di intervento, passando dalla impresa al settore, dal La politica industriale si è sviluppata in Italia in un progressivo allargamento del campo di intervento, passando dalla impresa al settore, dal settore al distretto e dal distretto alla filiera. Nella

Dettagli

Fondo Strutturale: Fondo Europeo di Sviluppo Regionale 2007 2013 (POR FESR 2007/2013) Programma Operativo Regionale: Regione Piemonte (POR FESR

Fondo Strutturale: Fondo Europeo di Sviluppo Regionale 2007 2013 (POR FESR 2007/2013) Programma Operativo Regionale: Regione Piemonte (POR FESR Fondo Strutturale: Fondo Europeo di Sviluppo Regionale 2007 2013 (POR FESR 2007/2013) Programma Operativo Regionale: Regione Piemonte (POR FESR 2007/2013) Obiettivo: Competitività ed Occupazione Titolo

Dettagli

Bando Energia 2015 Contributi regionali per l efficienza energetica e l utilizzo delle fonti di energia rinnovabile

Bando Energia 2015 Contributi regionali per l efficienza energetica e l utilizzo delle fonti di energia rinnovabile 30 Luglio ore 10:00 Confcommercio Perugia 30 Luglio Confcommercio Perugia l efficienza energetica e l utilizzo Federalberghi Provincia di Perugia Via Settevalli,320 06129 Perugia Tel. 075.506711 Regola

Dettagli

POR MARCHE FESR 2014-2020 - ASSE 1 OS 1 AZIONE 1.1 PROMOZIONE DELLA RICERCA E DELLO SVILUPPO NEGLI AMBITI DELLA SPECIALIZZAZIONE INTELLIGENTE

POR MARCHE FESR 2014-2020 - ASSE 1 OS 1 AZIONE 1.1 PROMOZIONE DELLA RICERCA E DELLO SVILUPPO NEGLI AMBITI DELLA SPECIALIZZAZIONE INTELLIGENTE POR MARCHE FESR 2014-2020 - ASSE 1 OS 1 AZIONE 1.1 PROMOZIONE DELLA RICERCA E DELLO SVILUPPO NEGLI AMBITI DELLA SPECIALIZZAZIONE INTELLIGENTE SCHEDA SINTETICA BANDO 1. DESCRIZIONE Lo strumento intende

Dettagli

Nuove misure di finanza agevolata a favore delle imprese calabresi

Nuove misure di finanza agevolata a favore delle imprese calabresi Nuove misure di finanza agevolata a favore delle imprese calabresi di Enrico Mazza Il 29 novembre scorso sono stati pubblicati sul BURC (n. 48 parte III) i Decreti che riguardano l approvazione degli Avvisi

Dettagli

Campania Start Up. Studio Centrella "SPORTELLO DELL'INNOVAZIONE

Campania Start Up. Studio Centrella SPORTELLO DELL'INNOVAZIONE Studio Centrella Alberto Centrella Commercialista. - Via Polcari n. 7-82100 Benevento - Tel./Fax 0824 29704 -email studio@centrella.it i INTERVENTI A FAVORE DELLE PMI E DEGLI ORGANISMI DI RICERCA "SPORTELLO

Dettagli

IL SOSTEGNO DELLA REGIONE TOSCANA ALLA CREAZIONE DI IMPRESE INNOVATIVE. Prato, 16 novembre 2015

IL SOSTEGNO DELLA REGIONE TOSCANA ALLA CREAZIONE DI IMPRESE INNOVATIVE. Prato, 16 novembre 2015 IL SOSTEGNO DELLA REGIONE TOSCANA ALLA CREAZIONE DI IMPRESE INNOVATIVE Prato, 16 novembre 2015 Decreto di indizione n. 4123 del 10.08.2015 Finalità del bando rafforzare l innovazione del sistema imprenditoriale

Dettagli

POR FESR 2007/2013 asse III, attività III.1.2

POR FESR 2007/2013 asse III, attività III.1.2 POR FESR 2007/2013 asse III, attività III.1.2 favorire e promuovere la rimozione e lo smaltimento dei manufatti contenenti cementoamianto ove presenti nei luoghi di lavoro; favorire e promuovere interventi

Dettagli

AGEVOLAZIONI ED IMPRESE

AGEVOLAZIONI ED IMPRESE AGEVOLAZIONI ED IMPRESE BANDO ISI INAIL 2016 BENEFICIARI: Pmi, anche individuali,ubicate su tutto il territorio nazionale iscritte alla Camera di Commercio Industria, Artigianato ed Agricoltura AGEVOLAZIONE:

Dettagli

START UP DI IMPRESE INNOVATIVE ANNO 2016

START UP DI IMPRESE INNOVATIVE ANNO 2016 START UP DI IMPRESE INNOVATIVE ANNO 2016 Presentazione domande: a sportello dalle ore 10 del 1 marzo 2016 alle ore 17 del 30 settembre 2016 salvo esaurimento fondi TERRITORIO: Regione Emilia Romagna OBIETTIVI

Dettagli

OPPORTUNITA LEGATE ALL EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI AGEVOLAZIONI PER LE AZIENDE

OPPORTUNITA LEGATE ALL EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI AGEVOLAZIONI PER LE AZIENDE SEMINARIO LE IMPRESE E L AMBIENTE Come le imprese partecipano oggi alla tutela dell ambiente? 15 Aprile 2011 OPPORTUNITA LEGATE ALL EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI AGEVOLAZIONI PER LE AZIENDE Bando

Dettagli

POR Lombardia FESR 2007-2013 DDUO n.7128 del 29/07/2011

POR Lombardia FESR 2007-2013 DDUO n.7128 del 29/07/2011 BANDO DI INVITO A PRESENTARE PROGETTI DI RICERCA INDUSTRIALE E SVILUPPO SPERIMENTALE NEI SETTORI STRATEGICI DI REGIONE LOMBARDIA E DEL MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA POR Lombardia

Dettagli

Bando per l'innovazione tecnologica delle PMI e delle reti di PMI. Asse 2 Attività II.1.2

Bando per l'innovazione tecnologica delle PMI e delle reti di PMI. Asse 2 Attività II.1.2 Bando per l'innovazione tecnologica delle PMI e delle reti di PMI Asse 2 Attività II.1.2 Obiettivi Supportare i processi di cambiamento tecnologico e organizzativo, attraverso il sostegno a progetti realizzati

Dettagli

Programma Operativo Regionale FESR 2007-2013

Programma Operativo Regionale FESR 2007-2013 Programma Operativo Regionale FESR 2007-2013 Scheda sintetica del bando relativo a: Concessione di contributi per la rimozione dell amianto dagli edifici, la coibentazione degli edifici e l installazione

Dettagli

POR FESR 2014-2020. Assessorato all Ambiente e all Energia Direzione Generale Politiche Ambientali, Energia e cambiamenti Climatici

POR FESR 2014-2020. Assessorato all Ambiente e all Energia Direzione Generale Politiche Ambientali, Energia e cambiamenti Climatici POR FESR 2014-2020 Assessorato all Ambiente e all Energia Direzione Generale Politiche Ambientali, Energia e cambiamenti Climatici Presentazione di iniziative per interventi di sostegno all efficienza

Dettagli

SOSTEGNO ALLO START UP DI NUOVE IMPRESE INNOVATIVE 2016

SOSTEGNO ALLO START UP DI NUOVE IMPRESE INNOVATIVE 2016 SOSTEGNO ALLO START UP DI NUOVE IMPRESE INNOVATIVE 2016 Attività 1.4.1del POR FESR 2014-2020 D.G.R. 11/2016 Regione Emilia-Romagna COS È IL POR FESR 2014-2020 STRUMENTO OPERATIVO DI PROGRAMMAZIONE LOCALE

Dettagli

Smart&Start Italia. Dal 16 febbraio 2015 è aperta la piattaforma online attraverso la quale si possono inviare i business plan smartstart.invitalia.

Smart&Start Italia. Dal 16 febbraio 2015 è aperta la piattaforma online attraverso la quale si possono inviare i business plan smartstart.invitalia. Smart&Start Italia Per favorire la diffusione di nuova imprenditorialità legata all economia digitale, per sostenere le politiche di trasferimento tecnologico e di valorizzazione dei risultati del sistema

Dettagli

Con la circolare del Ministero dello Sviluppo Economico n. 68032 del 10 dicembre 2014

Con la circolare del Ministero dello Sviluppo Economico n. 68032 del 10 dicembre 2014 APERTURA DOMANDE SMART ET START ON LINE Con la circolare del Ministero dello Sviluppo Economico n. 68032 del 10 dicembre 2014 sono stati definiti gli aspetti rilevanti per l accesso alle agevolazioni ed

Dettagli

Codice 09/001. Oggetto

Codice 09/001. Oggetto Oggetto Codice 09/001 POR FESR ABRUZZO 2007 2013. Attività I.2.1. Sostegno a programmi di investimento delle Micro e PMI per progetti di innovazione tecnologica, di processo e della organizzazione dei

Dettagli

LA PUGLIA A SOSTEGNO DELLE

LA PUGLIA A SOSTEGNO DELLE regione LA PUGLIA A SOSTEGNO DELLE IMPRESE E DEL LAVORO LE NUOVE OPPORTUNITÀ DI INVESTIMENTO E DI AUTOIMPRENDITORIALITÀ NUOVA POLITICA INDUSTRIALE REGIONALE HI-TECH INNOVAZIONE FILIERE MANIFATTURIERO Strategia

Dettagli

Spese ammissibili: spese per acquisto di macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali, hardware, software e tecnologie digitali

Spese ammissibili: spese per acquisto di macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali, hardware, software e tecnologie digitali Bando/Agevolazione: Beni strumentali ("Nuova Sabatini") Obiettivo: incrementare la competitività e migliorare l accesso al credito delle micro, piccole e medie imprese, attraverso l acquisto di nuovi macchinari,

Dettagli

Obiettivo Competitività regionale e occupazione CRITERI PER LA DEFINIZIONE DELL AMMISSIBILITÀ E DELLA FINANZIABILITÀ DELLE OPERAZIONI PROPOSTE

Obiettivo Competitività regionale e occupazione CRITERI PER LA DEFINIZIONE DELL AMMISSIBILITÀ E DELLA FINANZIABILITÀ DELLE OPERAZIONI PROPOSTE Obiettivo Competitività regionale e occupazione CRITERI PER LA DEFINIZIONE DELL AMMISSIBILITÀ E DELLA FINANZIABILITÀ DELLE OPERAZIONI PROPOSTE Programma operativo della Fondo Europeo di Sviluppo Regionale

Dettagli

Dentro la Notizia. 4 Ottobre 2013

Dentro la Notizia. 4 Ottobre 2013 Consiglio Provinciale dei Consulenti del Lavoro di Napoli A CURA DELLA COMMISSIONE COMUNICAZIONE DEL CPO DI NAPOLI Dentro la Notizia 126/2013 OTTOBRE/4/2013 (*) 4 Ottobre 2013 GLI INCENTIVI PER LE START-UP

Dettagli

Circolare fiscale n. 9 del 7 Maggio 2014 2014

Circolare fiscale n. 9 del 7 Maggio 2014 2014 Strumenti per il rilancio dell impresa Ditte individuali I progetti di investimento non devono superare 25.823. La o il titolare della ditta individuale deve aver compiuto 18 anni e deve essere inoccupato.

Dettagli

FINANZIAMENTI AGEVOLATI REGIONE LOMBARDIA

FINANZIAMENTI AGEVOLATI REGIONE LOMBARDIA FINANZIAMENTI AGEVOLATI REGIONE LOMBARDIA LINEE D INTERVENTO: 1. SVILUPPO AZIENDALE; 2. INNOVAZIONE DI PRODOTTO E DI PROCESSO; 3. APPLICAZIONE INDUSTRIALE DI RISULTATI DELLA RICERCA; 4. CRESCITA DIMENSIONALE

Dettagli

Gli incentivi di Invitalia per le imprese innovative

Gli incentivi di Invitalia per le imprese innovative Gli incentivi di Invitalia per le imprese innovative Febbraio 2015 Invitalia: chi siamo Invitalia è l Agenzia nazionale che agisce su mandato del Governo per sostenere i settori strategici per lo sviluppo

Dettagli

REGIONE TOSCANA POR FESR 2007-2013

REGIONE TOSCANA POR FESR 2007-2013 Allegato A REGIONE TOSCANA POR FESR 2007-2013 STRUMENTI DI INGEGNERIA FINANZIARIA FONDO DI INGEGNERIA FINANZIARIA: FONDO UNICO ROTATIVO per PRESTITI POR CReO FESR 2007-2013 ( FURP ) Linea di intervento

Dettagli

Il FAR - Fondo per le Agevolazioni alla Ricerca

Il FAR - Fondo per le Agevolazioni alla Ricerca Il FAR - Fondo per le Agevolazioni alla Ricerca Pisa, 8 febbraio 08 Aula Magna Polo didattico Carmignani, Il nuovo sistema di sostegno alla ricerca industriale dal 2001 è operativo il Decreto Ministeriale

Dettagli

Gli incentivi sono cumulabili fino a un contributo massimo di Euro 500.000 in quattro anni.

Gli incentivi sono cumulabili fino a un contributo massimo di Euro 500.000 in quattro anni. Palermo, 20 novembre 2013 Oggetto: SMART & START In relazione all ampia disponibilità di fondi ancora non utilizzati e considerato il buon esito dei progetti fin ora presentati si ripropongono di seguito

Dettagli

Reggio Emilia, 15 ottobre 2008. Andrea Pappacena Servizio Politiche Industriali

Reggio Emilia, 15 ottobre 2008. Andrea Pappacena Servizio Politiche Industriali MODALITA E CRITERI PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A SOSTEGNO DI PROGETTI INNOVATIVI NEL CAMPO DELLE TECNOLOGIE ENERGETICO-AMBIENTALI VOLTI AL RISPARMIO ENERGETICO E ALL UTILIZZO DELLE FONTI RINNOVABILI

Dettagli

Scheda di sintesi Bando regionale Ricerca industriale delle imprese

Scheda di sintesi Bando regionale Ricerca industriale delle imprese Scheda di sintesi Bando regionale Ricerca industriale delle imprese 1. Oggetto dell intervento Sono finanziabili progetti che prevedono le seguenti attività: Ricerca industriale e Sviluppo sperimentale.

Dettagli

di Dott.ssa Miriam Tirinzoni Via Forestale n. 32-23017 Morbegno (SO) Tel 0342-615355 0342-671779 Fax 0342-673522

di Dott.ssa Miriam Tirinzoni Via Forestale n. 32-23017 Morbegno (SO) Tel 0342-615355 0342-671779 Fax 0342-673522 MT di Dott.ssa Miriam Tirinzoni BANDO N. 58-2013 SVILUPPO NUOVE IMPRESE INNOVATIVE Obiettivi del Bando E attiva una misura di contributo a fondo perso che aiuta le micro, piccole e medie imprese di recente

Dettagli

Strumentazioni in favore dell imprenditoria femminile e giovanile

Strumentazioni in favore dell imprenditoria femminile e giovanile Strumentazioni in favore dell imprenditoria femminile e giovanile Verona, 14 aprile 2014 Michele Pelloso Direttore Sezione Industria e Artigianato Assessorato all Economia e Sviluppo, Ricerca e Innovazione

Dettagli

Centro Studi CNA SCHEDE SINTETICHE

Centro Studi CNA SCHEDE SINTETICHE SCHEDE SINTETICHE Tabella di sintesi Interventi In vigore dal Innovazione Voucher IT (Information Technology) 24 dicembre 2013 Credito d imposta 24 dicembre 2013 Finanziamenti per progetti di R&S 26 giugno

Dettagli

Requisiti soggetto proponente. Attività oggetto di finanziamento

Requisiti soggetto proponente. Attività oggetto di finanziamento Camera di Commercio di Treviso Bando di concorso per la concessione di contributi alle PMI per favorire l'innovazione, la competitivitá, per l'applicazione di tecnologie avanzate e la salvaguardia dell'ambiente

Dettagli

Perugia 30 Novembre 2012

Perugia 30 Novembre 2012 Perugia 30 Novembre 2012 La politica della Regione Umbria per le Certificazione e le TIC negli anni Negli ultimi anni con cadenza quasi annuale la Regione Umbria ha sostenuto l acquisizione di Servizi

Dettagli

Aiuti alle piccole imprese innovative di nuova costituzione FINALITÀ Stimolare la nascita di nuove micro e piccole imprese che intendano valorizzare

Aiuti alle piccole imprese innovative di nuova costituzione FINALITÀ Stimolare la nascita di nuove micro e piccole imprese che intendano valorizzare Aiuti alle piccole imprese innovative di nuova costituzione FINALITÀ Stimolare la nascita di nuove micro e piccole imprese che intendano valorizzare a livello produttivo i risultati della ricerca in settori

Dettagli

Filiali di Unifidi Piacenza Parma Reggio Emilia Modena Bologna Ferrara Forlì Cesena Ravenna Rimini Unifidi Emilia Romagna

Filiali di Unifidi Piacenza Parma Reggio Emilia Modena Bologna Ferrara Forlì Cesena Ravenna Rimini Unifidi Emilia Romagna Filiali di Unifidi Piacenza Parma Reggio Emilia Modena Bologna Ferrara Forlì Cesena Ravenna Rimini Unifidi Emilia Romagna Chi può finanziare Unifidi? Tutte le PMI imprese iscritte alla CCIAA Artigianato

Dettagli

La legge 598/94. Piano di Investimento per i Settori Costruzioni, Commercio e Servizi

La legge 598/94. Piano di Investimento per i Settori Costruzioni, Commercio e Servizi La legge 598/94 La legge 598/94 è rivolta alle micro, piccole e medie imprese, costituite anche in forma di società cooperativa, comprese le imprese artigiane limitatamente al settore D Manifatturiero,

Dettagli

P.O.R. F.E.S.R. 2014-2020 SOSTEGNO AGLI INVESTIMENTI PER L EFFICIENZA ENERGETICA E L UTILIZZO DELLE FONTI DI ENERGIA RINNOVABILE

P.O.R. F.E.S.R. 2014-2020 SOSTEGNO AGLI INVESTIMENTI PER L EFFICIENZA ENERGETICA E L UTILIZZO DELLE FONTI DI ENERGIA RINNOVABILE P.O.R. F.E.S.R. 2014-2020 SOSTEGNO AGLI INVESTIMENTI PER L EFFICIENZA ENERGETICA E L UTILIZZO DELLE FONTI DI ENERGIA RINNOVABILE SOGGETTI DESTINATARI Le grandi, piccole e medie imprese ubicate nella Regione

Dettagli

BANDO SMART & START AGEVOLAZIONI A FAVORE DELLE START-UP INNOVATIVE Dr. MISE del 24/09/2014 e successive

BANDO SMART & START AGEVOLAZIONI A FAVORE DELLE START-UP INNOVATIVE Dr. MISE del 24/09/2014 e successive BANDO SMART & START AGEVOLAZIONI A FAVORE DELLE START-UP INNOVATIVE Dr. MISE del 24/09/2014 e successive SOGGETTI BENEFICIARI Possono beneficiare delle agevolazioni le start-up innovative*: a) Costituite

Dettagli

VENETO SVILUPPO S.P.A. La finanziaria che fa crescere il Veneto

VENETO SVILUPPO S.P.A. La finanziaria che fa crescere il Veneto VENETO SVILUPPO S.P.A. La finanziaria che fa crescere il Veneto 2 Veneto Sviluppo: la Finanziaria della Regione del LA MISSION: Veneto Istituita con Legge Regionale n. 47 del 1975 FAVORIRE CRESCITA SISTEMA

Dettagli

Collaborare Innovare Crescere. Avviso pubblico per il sostegno

Collaborare Innovare Crescere. Avviso pubblico per il sostegno 1 Collaborare Innovare Crescere Avviso pubblico per il sostegno alle aggregazioni di Impresa Obiettivi del Bando 2 Incentivare tra le imprese del Lazio la condivisione di conoscenze, la razionalizzazione

Dettagli

21.05.2012 Regione Lazio: incentivi alla creazione d impresa

21.05.2012 Regione Lazio: incentivi alla creazione d impresa Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N.215 21.05.2012 Regione Lazio: incentivi alla creazione d impresa A cura di Carlo De Luca e Luca Savastano Categoria: Agevolazioni Sottocategoria:

Dettagli

categoria) e successive modificazioni e del Reg. (CE) n. 1407/2013 della Commissione del 18 dicembre 2013 (Regolamento de minimis ).

categoria) e successive modificazioni e del Reg. (CE) n. 1407/2013 della Commissione del 18 dicembre 2013 (Regolamento de minimis ). Sostegno dei processi di internazionalizzazione delle Piccole e medie imprese del Lazio in forma aggregata Bando: L.R. n. 5 del 2008 Disciplina degli interventi regionali a sostegno Dell internazionalizzazione

Dettagli

SINTESI DELL ACCORDO DIPROGRAMMA PER L EX-MERLONI

SINTESI DELL ACCORDO DIPROGRAMMA PER L EX-MERLONI Ufficio I CARE e Risorse Comunitarie Comune di Gualdo Tadino SINTESI DELL ACCORDO DIPROGRAMMA PER L EX-MERLONI 1) Le misure agevolative gestite da Invitalia 2) Le misure agevolative gestite da Sviluppumbria

Dettagli

Fondo centrale di garanzia

Fondo centrale di garanzia Fondo centrale di garanzia 1 Riferimento Legge FONDO DI GARANZIA PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE LEGGE 662/96 ART. 2 COMMA 100 LETT. A); Tre forme di intervento: Garanzia Diretta, garanzia prestata dal

Dettagli

5.3.1.1.1 Azioni nel campo della formazione professionale e dell informazione

5.3.1.1.1 Azioni nel campo della formazione professionale e dell informazione 5.3.1.1.1 Azioni nel campo della formazione professionale e dell informazione Riferimenti normativi Codice di Misura Articoli 20 (a) (i) e 21 del Reg. (CE) N 1698/2005. Punto 5.3.1.1.1. dell allegato II

Dettagli

I servizi finanziari per gli investimenti in ricerca e innovazione:

I servizi finanziari per gli investimenti in ricerca e innovazione: I servizi finanziari per gli investimenti in ricerca e innovazione: Il modello Talent Lab di Calabria Innova Il Fondo Equity per le Imprese Innovative L acquisizione di servizi per l innovazione Luca Mannarino

Dettagli

Sostegno alla creazione di start-up innovative Regione Toscana

Sostegno alla creazione di start-up innovative Regione Toscana Sostegno alla creazione di start-up innovative Regione Toscana Presentazione dell agevolazione Il presente documento illustrativo ha natura meramente descrittiva e non esaustiva dei contenuti dell avviso

Dettagli

Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA

Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA Invitalia: mission e obiettivi Invitalia è l Agenzia del Governo che ha l obiettivo di contribuire ad accrescere la competitività

Dettagli

COMUNE DI DORGALI Viale Umberto, 37 CAP 08022 - TEL. 0784-927200 FAX 0784-94288 Provincia di Nuoro

COMUNE DI DORGALI Viale Umberto, 37 CAP 08022 - TEL. 0784-927200 FAX 0784-94288 Provincia di Nuoro COMUNE DI DORGALI Viale Umberto, 37 CAP 08022 - TEL. 0784-927200 FAX 0784-94288 Provincia di Nuoro Contributi alle iniziative produttive nell ambito del P.O.I.C. Progetto Operativo per l Imprenditorialità

Dettagli

PSF n. (titolo progetto) CUP:

PSF n. (titolo progetto) CUP: LINEA DI INTERVENTO PIANO DEI SERVIZI COMUNI PIANO DI INNOVAZIONE INDUSTRIALE PERSONALE ATTIVITA' DI RICERCA PERSONALE ATITVITA' DI SVILUPPO PIANO INNOVAZIONE AZIENDALE Totale Spesa IMPORTO SPESA Spesa

Dettagli

Bando regionale Servizi innovativi e strategici per la crescita delle imprese giovanili innovative e creative DGR 9/2013. Bologna, 25 febbraio 2013

Bando regionale Servizi innovativi e strategici per la crescita delle imprese giovanili innovative e creative DGR 9/2013. Bologna, 25 febbraio 2013 Bando regionale Servizi innovativi e strategici per la crescita delle imprese giovanili innovative e creative DGR 9/2013 Bologna, 25 febbraio 2013 caratteristiche dei progetti Obiettivi: sostegno a giovani

Dettagli

NEWS BANDI D INCENTIVO N. 1/2015 (contributi a fondo perduto e finanziamenti agevolati)

NEWS BANDI D INCENTIVO N. 1/2015 (contributi a fondo perduto e finanziamenti agevolati) NEWS BANDI D INCENTIVO N. 1/2015 (contributi a fondo perduto e finanziamenti agevolati) INDICE DEI BANDI APERTI - (bandi di nuova apertura) Bando n 4: Contributi per deposito di brevetti nazionali e l

Dettagli

La riforma della Legge 488/92

La riforma della Legge 488/92 Ministero delle Attività Produttive IPI Istituto per la Promozione Industriale La riforma della Legge 488/92 Nuovi criteri e modalità per la concessione delle agevolazioni ex lege 488/92 a seguito della

Dettagli

Conf@reti - Confartigianato crea reti d impresa Programma ERGON Eccellenze Regionali a supporto della Governance e dell Organizzazione dei Network di

Conf@reti - Confartigianato crea reti d impresa Programma ERGON Eccellenze Regionali a supporto della Governance e dell Organizzazione dei Network di Conf@reti - Confartigianato crea reti d impresa Programma ERGON Eccellenze Regionali a supporto della Governance e dell Organizzazione dei Network di imprese - Azione 2 Progetto realizzato da: Con il contributo

Dettagli

1.1 Come si presenta una domanda?... 1. 1.2 E previsto un termine per la presentazione delle domande?... 1. 2.1 Chi può presentare domanda?...

1.1 Come si presenta una domanda?... 1. 1.2 E previsto un termine per la presentazione delle domande?... 1. 2.1 Chi può presentare domanda?... INDICE 1. COME PRESENTARE DOMANDA 1.1 Come si presenta una domanda?... 1 1.2 E previsto un termine per la presentazione delle domande?... 1 2. CHI PUO PRESENTARE DOMANDA E PROGETTI AMMISSIBILI 2.1 Chi

Dettagli

Rimini Startup 15 dicembre 2015 COOWEB AGEVOLAZIONI, BANDI E CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO 15 DICEMBRE 2015 - COOWEB

Rimini Startup 15 dicembre 2015 COOWEB AGEVOLAZIONI, BANDI E CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO 15 DICEMBRE 2015 - COOWEB Rimini Startup 15 dicembre 2015 COOWEB AGEVOLAZIONI, BANDI E CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO 15 DICEMBRE 2015 - COOWEB PRINCIPALI TIPOLOGIE DI AGEVOLAZIONE Credito d imposta Detassazione redditi Finanziamenti

Dettagli

POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Competitività Linea di Attività 6.2.1.b Sostegno alla creazione e sviluppo di nuove imprese innovative.

POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Competitività Linea di Attività 6.2.1.b Sostegno alla creazione e sviluppo di nuove imprese innovative. POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Competitività Linea di Attività 6.2.1.b Sostegno alla creazione e sviluppo di nuove imprese innovative. Cognome e Nome Funzione Numero telefono Indirizzo e-mail Sintesi

Dettagli

POR 2014 2020 ASSE I SERVIZI INNOVATIVI

POR 2014 2020 ASSE I SERVIZI INNOVATIVI POR 2014 2020 ASSE I SERVIZI INNOVATIVI REGIONE TOSCANA - INCENTIVI ALLE PMI PER L ACQUISIZIONE DI SERVIZI INNOVATIVI BENEFICIARI PMI in forma singola o associata, aventi sede o unità locale destinataria

Dettagli

INTERVENTI AGEVOLABILI: Programmi di investimenti che dovranno attivare almeno due delle quattro componenti di seguito evidenziate:

INTERVENTI AGEVOLABILI: Programmi di investimenti che dovranno attivare almeno due delle quattro componenti di seguito evidenziate: Spett.le DITTA/ SOCIETÀ CIRCOLARE n. CF 17/2008 Come comunicato con la circolare CC 02/2006, Vi rinnoviamo la segnalazione che nella nuova veste del nostro sito internet www.studiosinergie.it, sono costantemente

Dettagli

Le politiche di ricerca e sviluppo della Regione Emilia-Romagna. Morena Diazzi Autorità di Gestione POR FESR

Le politiche di ricerca e sviluppo della Regione Emilia-Romagna. Morena Diazzi Autorità di Gestione POR FESR Le politiche di ricerca e sviluppo della Regione Emilia-Romagna Morena Diazzi Autorità di Gestione POR FESR Il POR FESR Emilia Romagna ASSE 1 Ricerca industriale e trasferimento tecnologico 115 milioni

Dettagli

COMUNE DI CASTIGLIONE DEL LAGO PROVINCIA DI PERUGIA AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI ALLE IMPRESE

COMUNE DI CASTIGLIONE DEL LAGO PROVINCIA DI PERUGIA AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI ALLE IMPRESE ASSESSORATO ALLO SVILUPPO ECONOMICO AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI ALLE IMPRESE Il COMUNE DI CASTIGLIONE DEL LAGO, ha elaborato un progetto di incentivazione finanziaria

Dettagli

REGIONE CALABRIA Dipartimento Attività Produttive

REGIONE CALABRIA Dipartimento Attività Produttive LEGGE 598/94 ART. 11 PACCHETTO INTEGRATO DI AGEVOLAZIONI (PIA) AGEVOLAZIONI PER: INVESTIMENTI CONSOLIDAMENTO DELLE PASSIVITA A BREVE SPESE PER GARANZIA Legge 598/94 - INVESTIMENTI TIPOLOGIA INVESTIMENTI

Dettagli

Modalità Attuative Fondo Prestiti Rimborsabili

Modalità Attuative Fondo Prestiti Rimborsabili OBIETTIVO COMPETITIVITÀ REGIONALE E OCCUPAZIONE PROGRAMMA OPERATIVO 2007-2013 REGIONE LIGURIA Parte Competitività COFINANZIATO DAL F.E.S.R. - FONDO EUROPEO DI SVILUPPO REGIONALE ASSE 1 INNOVAZIONE E COMPETITIVITA

Dettagli

INTERVENTI DI RIMOZIONE E SMALTIMENTO DELL AMIANTO

INTERVENTI DI RIMOZIONE E SMALTIMENTO DELL AMIANTO MODALITA E CRITERI PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI FINALIZZATI A FAVORIRE LA RIMOZIONE DELL AMIANTO DAGLI EDIFICI, LA COIBENTAZIONE DEGLI EDIFICI E L INSTALLAZIONE DI PANNELLI SOLARI FOTOVOLTAICI DOMANDE

Dettagli

Forum delle Imprese Innovative pugliesi

Forum delle Imprese Innovative pugliesi Forum delle Imprese Innovative pugliesi Bari, 30 novembre 2011 dott. A.Lobello Responsabile Imprese Innovative Il Regolamento Regionale n. 20 del 14/10/2008 Regolamento per aiuti alle piccole imprese innovative

Dettagli

PO FESR 2007-2013 PROGRAMMA PLURIENNALE DI ATTUAZIONE PERIODO 2007-2010

PO FESR 2007-2013 PROGRAMMA PLURIENNALE DI ATTUAZIONE PERIODO 2007-2010 PO FESR 2007-2013 PROGRAMMA PLURIENNALE DI ATTUAZIONE PERIODO 2007-2010 Asse VI Competitività dei sistemi produttivi e occupazione Obiettivi La politica di aiuti alle imprese è finalizzata a sostenere,

Dettagli

Ecosistema delle startup innovative. Le novità, le speranze e le linee guida per il futuro

Ecosistema delle startup innovative. Le novità, le speranze e le linee guida per il futuro S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Ecosistema delle startup innovative Le novità, le speranze e le linee guida per il futuro Alessandro Galli 17 Dicembre 2014 - Sala Convegni Corso Europa,

Dettagli

NEWS BANDI D INCENTIVO N. 2/2015 (contributi a fondo perduto e finanziamenti agevolati)

NEWS BANDI D INCENTIVO N. 2/2015 (contributi a fondo perduto e finanziamenti agevolati) NEWS BANDI D INCENTIVO N. 2/2015 (contributi a fondo perduto e finanziamenti agevolati) INDICE DEI BANDI APERTI - (bandi di nuova apertura o nuove modifiche) Bando n 4: Contributi per deposito di brevetti

Dettagli

AVVISO PER LA SELEZIONE DI PROGETTI DA AMMETTERE AL FINANZIAMENTO DEL FONDO ROTATIVO PER LO SVILUPPO DELLE PMI CAMPANE Misura Start up

AVVISO PER LA SELEZIONE DI PROGETTI DA AMMETTERE AL FINANZIAMENTO DEL FONDO ROTATIVO PER LO SVILUPPO DELLE PMI CAMPANE Misura Start up Mario Porcaro Claudio Zollo Michele Grosso Andrea Porcaro Francesco Porcaro Laura Paglia Nicola Intorcia Marco De Iapinis Fabio Cassero Claudia Castaldo Francesca Chiappa revisore legale 1 Fabrizia De

Dettagli

SCHEDA TECNICA DI MISURA 1

SCHEDA TECNICA DI MISURA 1 SCHEDA TECNICA DI MISURA 1 NELL AMBITO DELLA CONVENZIONE QUADRO PER LA GESTIONE DI FINANZIAMENTI AGEVOLATI CON I FONDI DI ROTAZIONE e DELLA CONVENZIONE QUADRO PER LA GESTIONE DEI FONDI DI GARANZIA E LA

Dettagli

FRI: Fondo di rotazione per l'internazionalizzazione

FRI: Fondo di rotazione per l'internazionalizzazione FRI: Fondo di rotazione per l'internazionalizzazione Il FRI sostiene investimenti realizzati da imprese lombarde in forma diretta o in joint-venture con altre imprese, finalizzati alla creazione di insediamenti

Dettagli

Strumenti finanziari agevolati a sostegno delle PMI. Bergamo, Ottobre 2014

Strumenti finanziari agevolati a sostegno delle PMI. Bergamo, Ottobre 2014 Strumenti finanziari agevolati a sostegno delle PMI Bergamo, Ottobre 2014 Agenda Interventi Nazionali Interventi Regione Lombardia Interventi Regione Piemonte Interventi Regione Puglia 2 Agenda Interventi

Dettagli

I J del codice di classificazione ISTAT con le esclusioni previste dalle regole di eligibilità BEI; - Il finanziamento deve essere destinato

I J del codice di classificazione ISTAT con le esclusioni previste dalle regole di eligibilità BEI; - Il finanziamento deve essere destinato Allegato 1 Invito alle banche a presentare manifestazione di interesse per la gestione di un plafond di 130 milioni di euro di provvista BEI da destinare a finanziamenti alle PMI della Regione Emilia-Romagna

Dettagli

SOSTEGNO ALLO START UP DI NUOVE IMPRESE INNOVATIVE 2016 Attività 1.4.1 POR FESR 2014 2020

SOSTEGNO ALLO START UP DI NUOVE IMPRESE INNOVATIVE 2016 Attività 1.4.1 POR FESR 2014 2020 SOSTEGNO ALLO START UP DI NUOVE IMPRESE INNOVATIVE 2016 Attività 1.4.1 POR FESR 2014 2020 D.G.R. 11/2016 Regione Emilia Romagna PARMA 25/02/2016 COS È IL POR FESR 2014 2020 STRUMENTO OPERATIVO DI PROGRAMMAZIONE

Dettagli

Regione Veneto Agevolazioni per la Ricerca Industriale e lo Sviluppo Sperimentale

Regione Veneto Agevolazioni per la Ricerca Industriale e lo Sviluppo Sperimentale Regione Veneto Agevolazioni per la Ricerca Industriale e lo Sviluppo Sperimentale Fondo di Rotazione ex LR 5/2001 (Sezione C) Contributi ex LR 9/2007!1 RIEPILOGO NORMATIVA Requisiti soggetto proponente

Dettagli

FORMULARIO PER LA PARTECIPAZIONE ALL AVVISO PUBBLICO Fondo di promozione dell efficienza energetica e della produzione di energia rinnovabile

FORMULARIO PER LA PARTECIPAZIONE ALL AVVISO PUBBLICO Fondo di promozione dell efficienza energetica e della produzione di energia rinnovabile FORMULARIO PER LA PARTECIPAZIONE ALL AVVISO PUBBLICO Fondo di promozione dell efficienza energetica e della produzione di energia rinnovabile Allegato A Impresa singola Sì No Consorzio Sì No Contratto

Dettagli