ESTENSIONE APPLICAZIONE REVERSE CHARGE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ESTENSIONE APPLICAZIONE REVERSE CHARGE"

Transcript

1 Bergamo, gennaio 2015 CIRCOLARE N. 2/Consulenza aziendale OGGETTO: Finanziaria 2015 Recentemente è stata pubblicata sulla G.U. la legge n 90 (c.d. finanziaria 2015) che contiene numerosi provvedimenti e novità fiscali. Di seguito si riassumono i principali rinviando gli approfondimenti a successive specifiche circolari. SPLIT PAYMENT Per effetto dell introduzione del nuovo art. 17-ter, DPR n. 633/72 è previsto un particolare meccanismo di assolvimento dell IVA ( c.d. split payment ) per le cessioni di beni / prestazioni di servizi effettuate nei confronti di Enti pubblici, che saranno tenuti in ogni caso a versare l IVA direttamente all Erario invece che al fornitore, entro termini e con modalità che saranno stabiliti da uno specifico DM. In particolare tale regime trova applicazione relativamente alle fatture emesse nei confronti di: Stato; organi dello stato aventi personalità giuridica; Enti pubblici territoriali e rispettivi consorzi; CCIAA; Università; ASL ed enti ospedalieri; Enti pubblici di ricovero e cura con prevalente carattere scientifico, di assistenza e beneficenza e di previdenza; purché non siano già debitori d imposta ai sensi della disciplina IVA (ad esempio, reverse charge). Per i contribuenti interessati dal nuovo regime, a seguito della modifica apportata all art. 30, comma 2, DPR n. 633/72, è prevista la possibilità di richiedere in tutto o in parte il rimborso dell eccedenza detraibile (annuale / trimestrale). Ai fornitori cui si applica lo split payment è riconosciuto altresì il rimborso del credito IVA in via prioritaria, limitatamente al credito rimborsabile relativo a tali operazioni, così come individuati da un apposito DM. La nuova procedura è applicabile alle operazioni fatturate dal N.B.: è esclusa l applicazione del predetto meccanismo da parte dei lavoratori autonomi che prestano servizi assoggettati a ritenuta alla fonte a titolo d imposta. ESTENSIONE APPLICAZIONE REVERSE CHARGE Il meccanismo del reverse charge (che prevede l obbligo di assolvimento dell IVA da parte del soggetto che riceve la prestazione) viene esteso alle prestazioni di servizi relative ad edifici aventi per oggetto:

2 pulizia; demolizione; installazione di impianti; completamento. S E A V In sede di approvazione il reverse charge è stato esteso anche alle cessioni di beni effettuate nei confronti di ipermercati, supermercati e discount alimentari fermo restando, ai fini dell efficacia della disposizione, il rilascio di un apposita autorizzazione UE ai sensi dell art. 395, Direttiva n. 2006/112/CE. IRAP A decorrere dal 2015 è interamente deducibile ai fini IRAP l ammontare del costo dei dipendenti a tempo indeterminato. Ciò vale sia per le ditte individuali che per le società di ogni tipo. Restano invece esclusi dall agevolazione gli enti non commerciali che esercitano esclusivamente attività istituzionale la cui base imponibile IRAP è determinata con il metodo retributivo. Per i soggetti che NON si avvalgono di lavoratori dipendenti è previsto un credito d imposta pari al 10% dell IRAP lorda da utilizzarsi in compensazione nel mod. F24. TFR IN BUSTA PAGA Per il periodo 1 marzo giugno 2018 i dipendenti del settore privato aventi un rapporto di lavoro di almeno 6 mesi presso lo stesso datore di lavoro privato possono chiedere di percepire la quota di TFR maturanda. Tale scelta è irrevocabile ed inoltre: - la quota di TFR è soggetta a tassazione ordinaria (di solito più onerosa di quella separata propria del TFR erogato nei modi usuali); - riguarda anche la quota del tfr destinata ai fondi pensione; - non può essere usufruita dai lavoratori domestici e da quelli del settore agricolo; - non concorre a formare il limite di reddito utile per il bonus 80 euro. CREDITO IMPOSTA RICERCA E SVILUPPO E PATENT BOX Sono state riscritte le norme che riconoscono un credito d imposta per le imprese che investono in ricerca e sviluppo ampliando il periodo di fruibilità (ora scadente il ). Il credito d imposta è fissato nella misura del 25% delle spese sostenute. Viene inoltre introdotto un regime fiscale opzionale (c.d. patent box) per le imprese che utilizzano opere dell ingegno, brevetti industriali, marchi d impresa a determinate condizioni anche nel caso in cui gli stessi siano stati conseguiti direttamente. Il patent box prevede che il reddito derivanti dall utilizzo di brevetti ecc. sia tassato nella misura del 30% per il 2015, del 40% per il 2016 e del 50% a regime. PROROGA DETRAZIONI È stata prorogato al il termine per fruire delle detrazioni: - del 50% per i lavori di recupero edilizio. Per gli acquisti di immobili ristrutturati da

3 imprese edili il termine di acquisto dall impresa ristrutturatrice è passato da 6 a 18 mesi; - del 50% per le spese di mobili connesse ai lavori edilizi di cui al punto precedente; - del 65% delle spese di riqualificazione energetica (serramenti, isolamenti temici ecc.). N.B.: sui pagamenti relativi alle spese di recupero edilizio e di risparmio energetico la ritenuta operata da banche/poste passa dal 4% al 8% con decorrenza 1 gennaio NUOVO REGIME FORFETTARIO È introdotto un nuovo regime contabile forfetario riservato alle persone fisiche (imprese e lavoratori autonomi) che sostituisce l attuale regime delle nuove iniziative, dei minimi e contabile agevolato, che viene abrogato. Il nuovo regime è applicabile a coloro che rispettano specifici requisiti e quindi non è riservato soltanto ai soggetti che intraprendono una nuova attività. Il regime in esame è un regime naturale. È comunque consentita l opzione per l applicazione del regime ordinario, con vincolo minimo triennale. La base imponibile è determinata forfettariamente in base ad una percentuale dei ricavi diversa a seconda dell attività svolta. L aliquota applicata è pari al 15%. CREDITO D IMPOSTA AUTOTRASPORTATORI In sede di approvazione è stato disposto che, a decorrere dall , il credito d imposta relativo all agevolazione sul gasolio per autotrazione a favore degli autotrasportatori di cui all Elenco 2 allegato alla Finanziaria 2014 non spetta per i veicoli di categoria Euro 0 o inferiore. A detto credito d imposta inoltre non è applicabile fino al 2018 la riduzione del 15% prevista dalla Finanziaria L agevolazione in esame quindi può essere fruita dagli autotrasportatori in misura integrale (100%) dal 2014 al DISPOSIZIONI IN MATERIA DI AUTOTRASPORTO In sede di approvazione sono state introdotte una serie di novità in materia di autotrasporto. Viene meno, oltre all Osservatorio sulle attività di autotrasporto, anche il meccanismo di adeguamento dei corrispettivi dovuti all autotrasportatore, in ragione dell aumento dei costi del carburante. Sono inoltre state introdotte le seguenti novità: soppressione dei c.d. costi minimi, per cui i prezzi e le condizioni sono rimessi all autonomia negoziale delle parti tenuto conto dei principi di adeguatezza in materia di sicurezza stradale e sociale ; è prevista la responsabilità solidale del committente con il vettore nonché con ciascuno degli eventuali sub-vettori, nel limite di 1 anno dalla cessazione del contratto di trasporto, a corrispondere: i trattamenti retributivi ai lavoratori; i contributi previdenziali e i premi assicurativi agli enti competenti; limitatamente alle prestazioni ricevute nel corso del contratto di trasporto, con esclusione delle sanzioni per cui risponde solo il responsabile dell inadempimento. NB: In caso di inadempimento più grave, la responsabilità è estesa anche

4 S E A V all ambito fiscale e alle violazioni del Codice della strada; la predetta responsabilità solidale può essere esclusa qualora il committente: acquisisca il DURC del vettore (preliminarmente ovvero al termine del contratto); accerti la regolarità via Internet utilizzando l apposita modalità che sarà resa disponibile dall Albo degli autotrasportatori; in caso di mancato rispetto del termine massimo di pagamento del corrispettivo relativo ai contratti di trasporto di merci su strada (60 giorni decorrenti dalla data di emissione della fattura, salvo diverso accordo) è applicabile la sanzione pari al 10% dell importo della fattura e comunque non inferiore a 1.000; le nuove imprese che si iscrivono all Albo degli autotrasportatori possono, limitatamente ai primi 2 anni di esercizio dell attività, dimostrare il requisito della capacità finanziaria anche sotto forma di assicurazione di responsabilità professionale. Dal terzo anno è richiesta l attestazione di un Revisore legale ovvero una fideiussione bancaria /assicurativa. RIVALUTAZIONE TERRENI E PARTECIPAZIONI Per effetto della modifica dell art. 2, comma 2, DL n. 282/2002, è disposta la riapertura della possibilità di rideterminare il costo d acquisto di: terreni edificabili e agricoli posseduti a titolo di proprietà, usufrutto, superficie ed enfiteusi; partecipazioni non quotate in mercati regolamentati, possedute a titolo di proprietà e usufrutto; alla data dell , non in regime di impresa, da parte di persone fisiche, società semplici e associazioni professionali, nonché di enti non commerciali. È fissato al il termine entro il quale provvedere: alla redazione ed all asseverazione della perizia di stima; al versamento dell imposta sostitutiva. Va evidenziato che, in sede di approvazione, l aliquota dell imposta sostitutiva dovuta è stata raddoppiata e pertanto risulta pari al: 4% per le partecipazioni non qualificate; 8% per le partecipazioni qualificate e per i terreni. NUOVO RAVVEDIMENTO OPEROSO E stato ampliato il termine entro cui il contribuente può rettificare una dichiarazione dei redditi rettificativa a proprio sfavore (ossia con maggiori redditi e/o minori detrazioni/deduzioni). DICHIARAZIONE ANNUALE IVA E stato reintrodotto l obbligo di presentare la dichiarazione IVA annuale entro il mese di febbraio di ogni anno. Non è pertanto più consentita l inclusione della stessa nel mod. UNICO. E abrogato l obbligo di presentare la comunicazione dati IVA. Le predette disposizioni sono applicabili a decorrere dalla dichiarazione relativa all imposta sul valore aggiunto dovuta per il 2015.

5 ASSOCIAZIONI - TRACCIABILITA PAGAMENTI Il limite previsto per la tracciabilità dei pagamenti / versamenti (da effettuarsi tramite c/c bancari o postali, carte di credito / bancomat, ecc.) per le società, associazioni ed altri enti sportivi dilettantistici passa da 516,46 a L inosservanza dell obbligo in esame comporta la decadenza dal regime forfetario ex Legge n. 398/91 e l applicazione della sanzione da 258 a ex art. 11, D.Lgs. n. 471/97. SGRAVI CONTRIBUTIVI ASSUNZIONI A TEMPO INDETERMINATO È previsto uno sgravio contributivo nella misura massima di euro annui per le assunzioni di personale a tempo indeterminato effettuate a partire dal 1 gennaio 2015 di lavoratori purché questi ultimi: - non siano stati occupati a tempo indeterminato presso qualsiasi datore di lavoro nei sei mesi precedenti; - non abbiano già potuto godere dello sgravio con riferimento precedenti assunzioni; - non abbiano avuto con il datore di lavoro che li assume precedenti assunzioni a tempo indeterminato nei tre mesi precedenti. MORATORIA PAGAMENTO MUTUI/FINANZIAMENTI E prevista la possibilità, sia per i privati che per le piccole e medie imprese, di richiedere la moratoria per mutui e finanziamenti per il periodo Le modalità attuative sono demandate ad uno specifico accordo da raggiungere tra l ABI e le associazioni di imprese e consumatori entro il 31 marzo BONUS 80 EURO L erogazione del bonus mensile di 80 euro per i lavoratori dipendenti con reddito inferiore a euro viene ora previsto a regime.

ESTENSIONE REVERSE CHARGE

ESTENSIONE REVERSE CHARGE Saluzzo, lì 12 gennaio 2015 Egr. CLIENTE Prot. n. 01/15/FISC LA LEGGE FINANZIARIA 2015 E stata pubblicata sulla G.U. 29/12/2014 la Finanziaria 2015 (Legge n. 190/2014) c.d. Legge di stabilità 2015, ed

Dettagli

STUDIO. Monosi dott. Raffaele. Dottore Commercialista Revisore Contabile

STUDIO. Monosi dott. Raffaele. Dottore Commercialista Revisore Contabile Circolare di Gennaio 2015 Santa Lucia di Piave, lì 7 gennaio 2015 Oggetto: Finanziaria 2015 (Legge 23.12.2014, n. 190) c.d. Legge di stabilità 2015, in vigore dall 1.1.2015 seconda parte 1. BONUS BEBE

Dettagli

La detrazione IRPEF / IRES relativa ai lavori di riqualificazione energetica è

La detrazione IRPEF / IRES relativa ai lavori di riqualificazione energetica è Argomento Detrazioni 65% riqualificazione energetica Detrazione per interventi recupero patrimonio edilizio (50%) Detrazione spese sicurezza zone sismiche (65%) Ritenuta bonifici spese recupero patrimonio

Dettagli

Oggetto: Informativa n. 2 Novità legislative d immediato interesse ed applicazione.

Oggetto: Informativa n. 2 Novità legislative d immediato interesse ed applicazione. Alle ditte Clienti Loro sedi Parma, 6 febbraio 2015 Oggetto: Informativa n. 2 Novità legislative d immediato interesse ed applicazione. La presente per informarvi in merito ad alcune novità della FINANZIARIA

Dettagli

LEGGE DI STABILITA 2015

LEGGE DI STABILITA 2015 Dott. Emanuela Villa Partita IVA 02288380963 Codice Fiscale VLL MNL 61R42 E617I COMMERCIALISTA REVISORE CONTABILE Via F. Cavallotti, 98 20900 Monza Tel: 039 748134 Fax 039 741106 E-mail: e.villa@studiovillacommercialisti.it

Dettagli

STUDIO GIULIANO CONSULENZA TRIBUTARIA SOCIETARIA DEL LAVORO CONTRATTUALE REVISIONE CONTABILE

STUDIO GIULIANO CONSULENZA TRIBUTARIA SOCIETARIA DEL LAVORO CONTRATTUALE REVISIONE CONTABILE Nicola Giuliano - Dottore commercialista Aldo Og Fazzini - Consulente aziendale Oggetto: apertura nuovo Studio in Milano Corrado Quartarone - Dottore commercialista Diego Borsellino - Consulente finanza

Dettagli

Studio Commercialisti Associati

Studio Commercialisti Associati Revisore Contabile AI SIGNORI CLIENTI LORO SEDI Circolare Studio N. 1 / 2015 del 08/01/2015 È stata pubblicata sul S.O. n. 99 alla G.U. 29.12.2014, n. 300 la Finanziaria 2015 (Legge 23.12.2014, n. 190)

Dettagli

AUMENTO DELLE ALIQUOTE IVA

AUMENTO DELLE ALIQUOTE IVA Studio Associato di Consulenza Aziendale Dottori Commercialisti Dott. Gianpiero Perissinotto Dott.ssa Monica Lacedelli Via degli Agricoltori n. 11 32100 Belluno tel: 0437/932080 fax: 0437/932095 E-mail:

Dettagli

STUDIO TASSI. Sondrio, 5 gennaio 2015. A tutti i Sigg. Clienti LORO SEDI. loro indirizzi e-mail CIRCOLARE N. 1/2015. Oggetto: Le novità del 2015

STUDIO TASSI. Sondrio, 5 gennaio 2015. A tutti i Sigg. Clienti LORO SEDI. loro indirizzi e-mail CIRCOLARE N. 1/2015. Oggetto: Le novità del 2015 Sondrio, 5 gennaio 2015 A tutti i Sigg. Clienti LORO SEDI loro indirizzi e-mail CIRCOLARE N. 1/2015 Oggetto: Le novità del 2015 La legge di Stabilità per l anno 2015 ha portato una serie di rilevanti novità.

Dettagli

La bozza di Legge Finanziaria per il 2015

La bozza di Legge Finanziaria per il 2015 La bozza di Legge Finanziaria per il 2015 Il Governo ha recentemente approvato il disegno di legge della Finanziaria 2015 contenente alcune novità di natura fiscale, in vigore generalmente dal 2015, di

Dettagli

LEGGE DI STABILITA PER IL 2015 23 DICEMBRE 2014, N. 190. (Supplemente n. 99 Gazzetta Ufficiale n. 300 del 29 dicembre 2014)

LEGGE DI STABILITA PER IL 2015 23 DICEMBRE 2014, N. 190. (Supplemente n. 99 Gazzetta Ufficiale n. 300 del 29 dicembre 2014) Circolare n. 1 del 25 gennaio 2015 LEGGE DI STABILITA PER IL 2015 23 DICEMBRE 2014, N. 190 (Supplemente n. 99 Gazzetta Ufficiale n. 300 del 29 dicembre 2014) Gentile Cliente, di seguito vengono riepilogate

Dettagli

Studio Amministrativo Associato Verga

Studio Amministrativo Associato Verga dott. Massimo Verga commercialista revisore contabile rag. Giovanni Bozzini consulente del lavoro revisore contabile Spett.le Cliente Cadorago, 12/01/2015 Circolare informativa n. 1/2015 FISCALE / Oggetto

Dettagli

RESPONSABILITA TRIBUTARIE NEI CONTRATTI DI APPALTO 4. RESPONSABILITA SOLIDALE NEI CONTRATTI DI TRASPORTO

RESPONSABILITA TRIBUTARIE NEI CONTRATTI DI APPALTO 4. RESPONSABILITA SOLIDALE NEI CONTRATTI DI TRASPORTO NEWSLETTER n.19 13 febbraio 2015 RESPONSABILITA TRIBUTARIE NEI CONTRATTI DI APPALTO E RESPONSABILITA SOLIDALE NEI CONTRATTI DI TRASPORTO ALLA LUCE DELLE NOVITA DEL DECRETO SEMPLIFICAZIONI E DELLA LEGGE

Dettagli

SERATA DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE GRUPPO DI LAVORO ENTI NO PROFIT. 2. Esame delle principali novità in materia di no profit.

SERATA DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE GRUPPO DI LAVORO ENTI NO PROFIT. 2. Esame delle principali novità in materia di no profit. SERATA DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE GRUPPO DI LAVORO ENTI NO PROFIT 1. Programmazione attività 2015. 2. Esame delle principali novità in materia di no profit. Torino, 27 gennaio 2015 A cura dei dottori

Dettagli

ESTENSIONE REVERSE CHARGE E OPERAZIONI EFFETTUATE VERSO ENTI PUBBLICI (C.D. SPLIT PAYMENT )

ESTENSIONE REVERSE CHARGE E OPERAZIONI EFFETTUATE VERSO ENTI PUBBLICI (C.D. SPLIT PAYMENT ) S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO NUOVI ADEMPIMENTI FISCALI DOPO LA LEGGE DI STABILITÀ ESTENSIONE REVERSE CHARGE E OPERAZIONI EFFETTUATE VERSO ENTI PUBBLICI (C.D. SPLIT PAYMENT ) Commissione

Dettagli

SERATA DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE GRUPPO DI LAVORO ENTI NO PROFIT. 2. Esame delle principali novità in materia di no profit.

SERATA DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE GRUPPO DI LAVORO ENTI NO PROFIT. 2. Esame delle principali novità in materia di no profit. SERATA DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE GRUPPO DI LAVORO ENTI NO PROFIT 1. Programmazione attività 2015. 2. Esame delle principali novità in materia di no profit. Torino, 27 gennaio 2015 A cura dei dottori

Dettagli

Legge stabilità 2015: le principali novità in materia fiscale e del lavoro

Legge stabilità 2015: le principali novità in materia fiscale e del lavoro Legge stabilità 2015: le principali novità in materia fiscale e del lavoro a cura di Celeste Vivenzi Premessa generale Come noto Lunedì 22 dicembre 2014 la Camera dei deputati ha approvato con 307 voti

Dettagli

N.1/2015 16 GENNAIO 2015

N.1/2015 16 GENNAIO 2015 N.1/2015 16 GENNAIO 2015 Cd La Circolare TRIBUTARIA N. 01/2015 16 Gennaio 2015 Ai Signori Clienti loro sedi Principali novità introdotte dalla Legge di stabilità 2015 (L. n. 190 del 23.12.2014), in vigore

Dettagli

Studio Previtali srl Consulenza Fiscale - Assistenza Contabile - Paghe - Sicurezza sul lavoro & C.E.D

Studio Previtali srl Consulenza Fiscale - Assistenza Contabile - Paghe - Sicurezza sul lavoro & C.E.D Dott. Andrea Previtali Rag. Alberto Previtali Studio Previtali srl Consulenza Fiscale - Assistenza Contabile - Paghe - Sicurezza sul lavoro & C.E.D La legge di STABILITA' 2015 È stata pubblicata sul S.O.

Dettagli

ULTIME NOVITÀ FISCALI

ULTIME NOVITÀ FISCALI Circolare nr.03/2015 Ai sig.ri Clienti E loro sedi ULTIME NOVITÀ FISCALI Diritto CCIAA 2015 Decreto Ministero Sviluppo economico 8.1.2015 Tremonti-quater Circolare Agenzia Entrate 19.2.2015, n. 5/E È stato

Dettagli

Circolare Studio Prot. N 10/15 del 03/03/2015

Circolare Studio Prot. N 10/15 del 03/03/2015 Circolare Studio Prot. N 10/15 del 03/03/2015 MD/cm Monza, lì 03/03/2015 A Tutti i C l i e n t i Loro Sedi Oggetto : NUOVO REGIME FORFETTARIO PER PERSONE FISICHE Riferimenti: Legge n. 190/2014 (c.d. Legge

Dettagli

Studio Dott. Begni & Associati news 03 / 2015

Studio Dott. Begni & Associati news 03 / 2015 Oggetto: LO SPLIT PAYMENT E LE FATTURE EMESSE AGLI ENTI PUBBLICI DALL 01.01.2015 Nell ambito della Finanziaria 2015 è contenuto un nuovo metodo antievasione per il versamento dell IVA all Erario, in base

Dettagli

CIRCOLARE DI AGGIORNAMENTO AI CLIENTI

CIRCOLARE DI AGGIORNAMENTO AI CLIENTI CIRCOLARE DI AGGIORNAMENTO AI CLIENTI Anno IV, n. 1 GENNAIO 2014 I N D I C E LEGGE DI STABILITà n. 147/2013... 3 Canoni di locazione Immobili abitativi... 3 Aumento detrazione Irpef lavoro dipendente...

Dettagli

Oggetto: DL 13.05.2011 n. 70 convertito nella L. 12.7.2011 n. 106 (c.d. decreto sviluppo ) - Novità in materia di imposte dirette

Oggetto: DL 13.05.2011 n. 70 convertito nella L. 12.7.2011 n. 106 (c.d. decreto sviluppo ) - Novità in materia di imposte dirette PIAZZA DELLA VITTORIA, 8/20 16121 GENOVA TEL: 010 553241 FAX: 010 5532460 E-MAIL: studio.genova@stsnet.it C. F. E P. IVA: 03022160109 Ai Signori Clienti Loro Sedi Genova, 2 settembre 2011 CIRCOLARE N.

Dettagli

LE PRINCIPALI NOVITA' FISCALI DELLA LEGGE DI STABILITA' 2015 E DEL. DLgs SEMPLIFICAZIONI 175/2014

LE PRINCIPALI NOVITA' FISCALI DELLA LEGGE DI STABILITA' 2015 E DEL. DLgs SEMPLIFICAZIONI 175/2014 STUDIO BORLETTO dott. Alfio Via Santa Maria n 23 10060 SCALENGHE (TO) Circolare n. 1 del 07/01/2015 Informativa per la clientela dello Studio Borletto LE PRINCIPALI NOVITA' FISCALI DELLA LEGGE DI STABILITA'

Dettagli

BONUS 80 Euro a REGIME

BONUS 80 Euro a REGIME CIRCOLARE INFORMATIVA N. 1 GENNAIO 2015 LA FINANZIARIA 2015 Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo intendiamo metterla a conoscenza che è stata pubblicata sul S.O. n. 99 della

Dettagli

OGGETTO: Legge di Stabilità (L. 190 del 23/12/2014, pubblicata nella G.U. del 29/12/2014) e altre novità.

OGGETTO: Legge di Stabilità (L. 190 del 23/12/2014, pubblicata nella G.U. del 29/12/2014) e altre novità. Pieve di Soligo, 14.01.2015 Circolare n. 4 OGGETTO: Legge di Stabilità (L. 190 del 23/12/2014, pubblicata nella G.U. del 29/12/2014) e altre novità. LEGGE DI STABILITA (in vigore dal 01/01/2015 salvo diversamente

Dettagli

Disegno di Legge di stabilità 2015

Disegno di Legge di stabilità 2015 Disegno di Legge di stabilità 2015 Il Disegno di Legge di Stabilità 2015 contiene numerose misure fiscali che entreranno in vigore dal prossimo anno, salvo, come vedremo, le disposizioni in materia di

Dettagli

La Legge Finanziaria per il 2015

La Legge Finanziaria per il 2015 La Legge Finanziaria per il 2015 È stata pubblicata sul Supplemento Ordinario n. 99 alla Gazzetta Ufficiale 29.12.2014, n. 300 la Finanziaria 2015 (Legge 23.12.2014, n. 190), c.d. Legge di stabilità 2015,

Dettagli

Circolare 6. del 12 febbraio 2015. Nuovo regime IVA di split payment Chiarimenti dell Agenzia delle Entrate INDICE

Circolare 6. del 12 febbraio 2015. Nuovo regime IVA di split payment Chiarimenti dell Agenzia delle Entrate INDICE Circolare 6 del 12 febbraio 2015 Nuovo regime IVA di split payment Chiarimenti dell Agenzia delle Entrate INDICE 1 Premessa... 2 2 Ambito oggettivo... 2 2.1 Esclusione per le operazioni soggette al reverse

Dettagli

BOZZA DELLA LEGGE FINANZIARIA 2015

BOZZA DELLA LEGGE FINANZIARIA 2015 Modena, 29 ottobre 2015 Anticipiamo i contenuti della legge di stabilità 2015. Si prevedono modifiche al testo, pertanto sarà cura dello Studio tenervi aggiornati sulle eventuali modifiche e a testo approvato

Dettagli

CIRCOLARE N. 32 2013/2014 DEL 15 GENNAIO 2014

CIRCOLARE N. 32 2013/2014 DEL 15 GENNAIO 2014 CIRCOLARE N. 32 2013/2014 DEL 15 GENNAIO 2014 Lega Italiana Calcio Professionistico Alle Società di 1 a e 2 a Divisione della Lega Italiana Calcio Professionistico LORO SEDI Circolare n. 1 2014 dell Ufficio

Dettagli

STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI

STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI Legge di stabilità 2015 Varese, 7 gennaio 2015 E stata approvata la Legge di stabilità 2015 (L. 23 Dicembre 2014 n. 190 pubblicata sul supplemento ordinario alla

Dettagli

Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 e-mail

Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 e-mail Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 e-mail info@studiocampasso.it www.studiocampasso.it Informativa n. 22 del 27 luglio 2011 DL 13.5.2011 n. 70 convertito

Dettagli

ALCHRO SRL - elaborazione dati, analisi e revisioni contabili - www. alchro.it - e-mail: segreteria@alchro.it - tel. 02 864484 (2 Linee) Fax 02 809884

ALCHRO SRL - elaborazione dati, analisi e revisioni contabili - www. alchro.it - e-mail: segreteria@alchro.it - tel. 02 864484 (2 Linee) Fax 02 809884 CIRCOLARE 2/2015 A tutti i clienti dello studio 1 LA FINANZIARIA 2015 (LE NOVITA PRINCIPALI) È stata pubblicata sul S.O. n. 99 alla G.U. 29.12.2014, n. 300 la Finanziaria 2015 (Legge 23.12.2014, n. 190),

Dettagli

LE PRINCIPALI NOVITA DELLA LEGGE DI STABILITA 2015

LE PRINCIPALI NOVITA DELLA LEGGE DI STABILITA 2015 OGGETTO: Circolare 3.2015 Seregno, 19 gennaio 2015 LE PRINCIPALI NOVITA DELLA LEGGE DI STABILITA 2015 È stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale del 29.12.2014, n. 300, S.O. n. 99, la Legge 23.12.2014,

Dettagli

LA FINANZIARIA 2015 NOVITA

LA FINANZIARIA 2015 NOVITA Circolare informativa N. 1/2015 (disponibile anche sul sito www.guidi-partners.it) A tutti i clienti LORO SEDI LA FINANZIARIA 2015 NOVITA È stata pubblicata sul S.O. n. 99 alla G.U. 29.12.2014, n. 300

Dettagli

C i r c o l a r e d e l 1 6 g e n n a i o 2 0 1 5 P a g. 1 di 11

C i r c o l a r e d e l 1 6 g e n n a i o 2 0 1 5 P a g. 1 di 11 C i r c o l a r e d e l 1 6 g e n n a i o 2 0 1 5 P a g. 1 di 11 Circolare 5/2014 Oggetto Sommario Legge di stabilità 2015 - Legge 190/2014 - novità in tema di reddito d'impresa. Novità in materia Irap

Dettagli

3. Detrazione per acquisto di mobili e grandi elettrodomestici

3. Detrazione per acquisto di mobili e grandi elettrodomestici CIRCOLARE gennaio 2014: La Legge di Stabilità e le altre novità fiscali Vi riepiloghiamo le principali e più rilevanti novità introdotte in materia fiscale dalla Legge 27.12.2013 n 147 (Legge di Stabilità

Dettagli

Circolare N. 7 del 16 Gennaio 2015

Circolare N. 7 del 16 Gennaio 2015 Circolare N. 7 del 16 Gennaio 2015 Rapporti con la PA - dal 01.01.2015 l IVA non viene incamerata dal privato ma versata dall ente pubblico (Legge di stabilita per il 2015 - art. 1 commi 629, 630, 632

Dettagli

1. Detrazioni sulle spese per opere finalizzate al risparmio energetico

1. Detrazioni sulle spese per opere finalizzate al risparmio energetico CIRCOLARE gennaio 2015: La Legge di Stabilità e le altre novità fiscali Vi riepiloghiamo le principali e più rilevanti novità introdotte in materia fiscale dalla Legge 23.12.2014 n 190 (Legge di Stabilità

Dettagli

CIRCOLARE 1/2015 Genova, 16/01/2015

CIRCOLARE 1/2015 Genova, 16/01/2015 STUDIO ASSOCIATO CONSULENTI DEL LAVORO BARILLARI LAPOLLA CAVALLERI 16128 - GENOVA - VIA CORSICA, 9/2 SC. B - TEL. 010 5455511 - FAX 010 5704028 E-MAIL: barillari@tpservice.it lapolla@tpservice.it cavalleri@tpservice.it

Dettagli

STUDIO. Monosi dott. Raffaele. Dottore Commercialista Revisore Contabile

STUDIO. Monosi dott. Raffaele. Dottore Commercialista Revisore Contabile Circolare di gennaio 14 Santa Lucia di Piave, lì 7 gennaio 14 Oggetto: : Finanziaria 2014 prima parte È stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale la Finanziaria 2014 (Legge 27.12.2013, n. 147) c.d. «Legge

Dettagli

Circolare N. 72 del 14 Maggio 2015. Modello Unico PF/2015: inizia la raccolta documenti

Circolare N. 72 del 14 Maggio 2015. Modello Unico PF/2015: inizia la raccolta documenti Circolare N. 72 del 14 Maggio 2015 Modello Unico PF/2015: inizia la raccolta documenti Soggetti interessati Sono obbligati alla presentazione della dichiarazione dei redditi (Mod. Unico PF 2015) i contribuenti

Dettagli

Studio Della Frera Borboni & Associati

Studio Della Frera Borboni & Associati Commercialisti - Revisori Mauro Della Frera Maurizio Borboni Marisa Coppi Elena Picen Sonia Bianchi Carolina Bianchi Alessandro Co' Jenni Lombardi Fabio Navoni Elena Pancari Isabella Smussi Consulenti

Dettagli

Le principali novità fiscali 2015

Le principali novità fiscali 2015 Le principali novità fiscali 2015 Modello C.U. e 730 pre-compilato Altre novità in materia fiscale, di lavoro e bonus fiscali (cenni) Dott. EMANUELE NINCI DEL GRANDE NINCI Associati emanuele.ninci@delgrandeninci.it

Dettagli

Rosanna D Amore Dottore Commercialista Revisore Legale Circoscrizione Tribunale di Forlì N. 321 A

Rosanna D Amore Dottore Commercialista Revisore Legale Circoscrizione Tribunale di Forlì N. 321 A Cesena, 16 gennaio 2015 Alle Associazioni clienti Oggetto: Legge di stabilità 2015 (legge n. 190 del 23 dicembre 2014, in G.U. della Repubblica Italiana n. 300 del 29 dicembre 2014, S.O. n. 99). Molte

Dettagli

C i r c o l a r e d e l 3 0 g e n n a i o 2 0 1 5 P a g. 1 di 5

C i r c o l a r e d e l 3 0 g e n n a i o 2 0 1 5 P a g. 1 di 5 C i r c o l a r e d e l 3 0 g e n n a i o 2 0 1 5 P a g. 1 di 5 Circolare numero 11/2015 Oggetto SPLIT PAYMENT Sommario Rapporti con la PA: dal 01.01.2015 l IVA non viene incamerata dal fornitore privato

Dettagli

NOTIZIARIO FISCALE N. 1 DEL 14 GENNAIO 2008

NOTIZIARIO FISCALE N. 1 DEL 14 GENNAIO 2008 NOTIZIARIO FISCALE N. 1 DEL 14 GENNAIO 2008 PARTE I PESCA E ACQUACOLTURA Legge Finanziaria per il 2008 (L. 24 dicembre 2007 n. 244, pubblicata nel Supplemento Ordinario n. 285 della G.U. 28 dicembre 2007,

Dettagli

Burani & Lancellotti COMMERCIALISTI ASSOCIATI Modena

Burani & Lancellotti COMMERCIALISTI ASSOCIATI Modena Spett.li Clienti Loro Sedi, lì 19 Marzo 2015 OGGETTO: nuovo regime IVA split payment nei confronti della Pubblica Amministrazione La L. 23.12.2014 n. 190 (legge di stabilità 2015) ha previsto un nuovo

Dettagli

LEGGE DI STABILITA 2015

LEGGE DI STABILITA 2015 Pag.1 di 7 LEGGE DI STABILITA PER IL 2015 (Legge n. 190 del 23.12.2014): LE PRINCIPALI NOVITA FISCALI - 1^ PARTE N. 1 del 23 gennaio 2015 Gentilissimo Cliente, con la legge di stabilità per il 2015 il

Dettagli

Circolare n. 2 del 8 Gennaio 2015 (disponibile sul nostro sito www.studiogirelli.it)

Circolare n. 2 del 8 Gennaio 2015 (disponibile sul nostro sito www.studiogirelli.it) Mauro Girelli Dottore Commercialista Luisa Castellini Ragioniere Commercialista Andrea Girelli Dottore Commercialista Silvio Battisti Dottore Commercialista Alberto Almerighi Dottore Commercialista Silvia

Dettagli

Circolare 1 del 31 gennaio 2015

Circolare 1 del 31 gennaio 2015 Circolare 1 del 31 gennaio 2015 IN BREVE Pubblicata la legge di Stabilità 2015 Interessi legali allo 0,5% dal 1 gennaio 2015 Le nuove tabelle Aci per la determinazione dei fringe benefit 2015 Niente modello

Dettagli

Circolare n. 4 04 Febbraio 2013. Legge di stabilità 2013 - Novità in materia di imposte dirette INDICE. 1 Premessa... 3

Circolare n. 4 04 Febbraio 2013. Legge di stabilità 2013 - Novità in materia di imposte dirette INDICE. 1 Premessa... 3 Circolare n. 4 04 Febbraio 2013 Legge di stabilità 2013 - Novità in materia di imposte dirette INDICE 1 Premessa... 3 2 Deducibilità delle auto aziendali e dei professionisti... 3 2.1 Auto aziendali...

Dettagli

IRPEF: redditi da lavoro autonomo e redditi d impresa - D.P.R. 917/86 Tuir -

IRPEF: redditi da lavoro autonomo e redditi d impresa - D.P.R. 917/86 Tuir - PLANNING E CONSULENZA FISCALE E SOCIETARIA a.a.2013-2014 IRPEF: redditi da lavoro autonomo e redditi d impresa - D.P.R. 917/86 Tuir - 1 IRPEF IRPEF: redditi da lavoro autonomo L IRPEF è un imposta personale

Dettagli

Vito SARACINO Dottore Commercialista Revisore Contabile

Vito SARACINO Dottore Commercialista Revisore Contabile LEGGE DI STABILITA 2015 a cura del Dott. Vito SARACINO e in Bitonto (BA) E stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale del 29 dicembre 2014 n. 300 - Suppl. Ordinario n. 99, la Legge di Stabilità 2015 (Legge

Dettagli

RIPRODUZIONE VIETATA

RIPRODUZIONE VIETATA AVVOCATI E COMMERCIALISTI ASSOCIATI Bari Bologna Brescia Firenze Lecco Milano Padova Roma Torino http://www.lslex.com Circolare Finanziaria 2015 Data: 19 gennaio 2015 Indice Legge di stabilità 2015 1.

Dettagli

CREDITO D IMPOSTA RICERCA & SVILUPPO E PATENT BOX Commi 35 45: Credito d imposta per attività di ricerca e sviluppo e regime opzionale

CREDITO D IMPOSTA RICERCA & SVILUPPO E PATENT BOX Commi 35 45: Credito d imposta per attività di ricerca e sviluppo e regime opzionale Milano, 12 gennaio 2015 a cura di Dott. Alessandro Gulisano Avv. Aura Moraglia Dott. Gianpiero Notarangelo IN QUESTO NUMERO: BONUS 80 EURO A REGIME Commi 12 15: Stabilizzazione bonus 80 euro BUONI PASTO

Dettagli

STUDIO DPM COMMERCIALISTI ASSOCIATI

STUDIO DPM COMMERCIALISTI ASSOCIATI STUDIO DPM COMMERCIALISTI ASSOCIATI Gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: NUOVE MODALITA DI VERSAMENTO DELL IVA NEI RAPPORTI CON LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE 1. Premesse, riferimenti normativi e decorrenza

Dettagli

Novità di inizio anno Circolare 1/2015

Novità di inizio anno Circolare 1/2015 Novità di inizio anno Circolare 1/2015 Sommario Aggiornamento dell elenco dei paesi black list...1 Aumento potenziale delle aliquote iva...1 Autotrasporto...1 Black List...1 Buoni pasto...2 Credito d imposta

Dettagli

Bologna, 5 febbraio 2015. Circolare n. 05/2015. Oggetto: le novità in tema di Split Payment e Reverse Charge

Bologna, 5 febbraio 2015. Circolare n. 05/2015. Oggetto: le novità in tema di Split Payment e Reverse Charge Dott. Rag. Giorgio Palmeri Rag. Tiberio Frascari Dott. Fabio Ceroni Dott. Carlo Bacchetta Dott. Filippo Foresti Dott. Mariangela Frascari Dott. Marta Lambertucci Dott. Lorenzo Nadalini Dott. Valentina

Dettagli

Consorzio Unione Artigiani

Consorzio Unione Artigiani Prot. 1/2015 CNS Oggetto: Decreto semplificazioni (D.Lgs. 175 del 21/11/2014) e novità fiscali dal 1 gennaio 2015 introdotte dalla legge di stabilità 2015 (legge 190/2014) Decreto sulle semplificazioni

Dettagli

NOVITA IVA ARGOMENTI. M.O.S.S. Dichiarazioni d intento Estensione Reverse Charge Split Payment. Mevio Martelli

NOVITA IVA ARGOMENTI. M.O.S.S. Dichiarazioni d intento Estensione Reverse Charge Split Payment. Mevio Martelli NOVITA IVA Mevio Martelli ARGOMENTI M.O.S.S. Dichiarazioni d intento Estensione Reverse Charge Split Payment 1 M.O.S.S. M.O.S.S. (MINI ONE STOP SHOP) Regolamento 967/2012 Regolamento 815/2012 Provvedimento

Dettagli

Studio Dottori Commercialisti Dottori Commercialisti e Revisori Contabili

Studio Dottori Commercialisti Dottori Commercialisti e Revisori Contabili Roma, 24 gennaio 2014 Gent.li CLIENTI Loro Sedi Via mail Oggetto: Circolare n. 2/2014 principali novità fiscali 2014 1 Gentili Clienti, La legge di stabilità 2014 (L. 27.12.2013 n. 1473), in vigore dall

Dettagli

Studio Tributario - Commerciale Fabrizio Masciotti

Studio Tributario - Commerciale Fabrizio Masciotti Roma, 10/01/2015 Spett.le Cliente Studio Tributario - Commerciale Fabrizio Masciotti Dottore Commercialista e Revisore Contabile Piazza Gaspare Ambrosini 25, Cap 00156 Roma Tel 06/41614250 fax 06/41614219

Dettagli

Fiscalità Edilizia. SPLIT PAYMENT: -Le regole per la compensazione o il rimborso del credito IVA-

Fiscalità Edilizia. SPLIT PAYMENT: -Le regole per la compensazione o il rimborso del credito IVA- Fiscalità Edilizia SPLIT PAYMENT: -Le regole per la compensazione o il rimborso del credito IVA- Febbraio 2015 INDICE Premessa... 3 Compensazione credito IVA... 3 Rimborsi IVA Le nuove regole dal 2015...

Dettagli

CIRCOLARE N. 12/E. Roma, 19 febbraio 2008

CIRCOLARE N. 12/E. Roma, 19 febbraio 2008 CIRCOLARE N. 12/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 19 febbraio 2008 OGGETTO: Profili interpretativi emersi nel corso della manifestazione Telefisco 2008 del 29 Gennaio 2008 e risposte ad

Dettagli

Circolare N. 141 del 28 Ottobre 2014

Circolare N. 141 del 28 Ottobre 2014 Circolare N. 141 del 28 Ottobre 2014 DDL Legge di stabilità 2015: le novità Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che il Consiglio dei Ministri, recentemente, ha approvato il testo della

Dettagli

Circolari per la clientela

Circolari per la clientela Circolari per la clientela NUOVO REGIME FISCALE AGEVOLATO PER AUTONOMI FRUIBILITÀ DELL AGEVOLAZIONE CONTRIBUTIVA 1 1 NUOVO REGIME AGEVOLATO PER GLI AUTONOMI L art. 1 co. 54-89 della L. 23.12.2014 n. 190

Dettagli

Informativa per la clientela

Informativa per la clientela Informativa per la clientela Informativa n. 20 del 14 gennaio 2013 Legge di stabilità 2013 - Novità in materia di imposte dirette INDICE 1 Premessa... 3 2 Deducibilità delle auto aziendali e dei professionisti...

Dettagli

Regime fiscale agevolato per autonomi

Regime fiscale agevolato per autonomi 1 REGIME FORFETARIO PER AUTONOMI Regime fiscale agevolato per autonomi L art. 1, c. 54 89, della legge di stabilità 2015 disciplina il nuovo regime fiscale agevolato per autonomi, destinato agli esercenti

Dettagli

S T U D I O A S S O C I A T O B U S S O

S T U D I O A S S O C I A T O B U S S O Baschi 27 novembre 2012 VERSAMENTO DELL IVA DOPO LA RISCOSSIONE DEL CORRISPETTIVO (Art. 32 bis D.L. 83/2012 Decreto Min. Economia del 11 ottobre 2012 Provvedimento Direttore Agenzia Entrate n. 165764/2012

Dettagli

DECRETO SVILUPPO 2011

DECRETO SVILUPPO 2011 CIRCOLARE INFORMATIVA N. 3 AGOSTO 2011 DECRETO SVILUPPO 2011 E stata pubblicata sulla gazzetta ufficiale 12.07.2011, n. 160, la Legge 12.07.2011 n. 106 di conversione del D.L. 70/2011 c.d. Decreto Sviluppo.

Dettagli

Studio Rosina e Associati DOTTORI COMMERCIALISTI

Studio Rosina e Associati DOTTORI COMMERCIALISTI FULVIO ROSINA (1931 2014) DANIELA ROSINA ANT ANTONIO ROSINA GIOVANNI TRAVERSO MAURIZIO CIVARDI FRANCESCO PITTIGLIO 16121 GENOVA SIMONETTA MANFREDINI PIAZZA VERDI 4/8 STEFANO LUPINI TEL. 010542966 MASSIMO

Dettagli

Legge di Stabilità 2015

Legge di Stabilità 2015 Legge di Stabilità 2015 Le principali novità In materia fiscale numerose misure caratterizzano la manovra di finanza pubblica. L impatto complessivo andrà coordinato con i decreti attuativi e altri provvedimenti

Dettagli

Pubblicata in G.U. la Legge Finanziaria 2011

Pubblicata in G.U. la Legge Finanziaria 2011 Numero 4/2011 Pagina 1 di 9 Pubblicata in G.U. la Legge Finanziaria 2011 Numero : 4/2011 Gruppo : FINANZIARIA Oggetto : FINANZIARIA 2011 Norme e prassi : LEGGE N. 220 DEL 13.12.2010 PUBBLICATA IN GAZZETTA

Dettagli

STUDIO MARCOZZI DOTTORI COMMERCIALISTI

STUDIO MARCOZZI DOTTORI COMMERCIALISTI STUDIO MARCOZZI DOTTORI COMMERCIALISTI 20121 MILANO - VIA FOSCOLO, 4 TEL. 02-874163 FAX 02-72023745 email: studio.marcozzi@tin.it Luigi Marcozzi, Revisore Contabile Attilio Marcozzi, Revisore Contabile

Dettagli

SOMMARIO. Nella presente circolare tratteremo i seguenti argomenti: LA FINANZIARIA 2015 (2 PARTE) PAG. 2

SOMMARIO. Nella presente circolare tratteremo i seguenti argomenti: LA FINANZIARIA 2015 (2 PARTE) PAG. 2 CIRCOLARE N. 02 DEL 15/01/2015 SOMMARIO Nella presente circolare tratteremo i seguenti argomenti: LA FINANZIARIA 2015 (2 PARTE) PAG. 2 (C) CREDITO D IMPOSTA ART BONUS COMMA 11 (PAG. 3) (D) INCENTIVI RIENTRO

Dettagli

ULTIME NOVITÀ FISCALI

ULTIME NOVITÀ FISCALI Circolare 01/2015 Torbole Casaglia, 12 gennaio 2015 ULTIME NOVITÀ FISCALI Mancata risposta richiesta di documentazione Sentenza Corte Cassazione 19.11.2014, n. 24595 Scheda carburante e indicazione Km

Dettagli

Legge di stabilità 2015 Crediti d imposta e agevolazioni

Legge di stabilità 2015 Crediti d imposta e agevolazioni Legge di stabilità 2015 Crediti d imposta e agevolazioni 7.2015 Febbraio Sommario 1. CREDITO D IMPOSTA PER ATTIVITÀ DI RICERCA E SVILUPPO... 2 1.1 Attività di ricerca e sviluppo agevolabili... 2 1.2 Costi

Dettagli

SPAZIANI & LONGO ASSOCIATI

SPAZIANI & LONGO ASSOCIATI Circolare numero 17 del 28/09/2011 Oggetto: Manovra bis di ferragosto (D.L 138/2011). Conversione in legge del decreto. Il 17 settembre u.s. è entrata in vigore la legge di conversione del D.L. 138/2011

Dettagli

LA RIFORMA DELL AUTOTRASPORTO ALLA LUCE DELLA LEGGE DI STABILITÀ 2015 (L. 190/2014)

LA RIFORMA DELL AUTOTRASPORTO ALLA LUCE DELLA LEGGE DI STABILITÀ 2015 (L. 190/2014) LA RIFORMA DELL AUTOTRASPORTO ALLA LUCE DELLA LEGGE DI STABILITÀ 2015 (L. 190/2014) Mercoledì 4 marzo 2015 Bologna Prof. Avv. Stefano Zunarelli stefano.zunarelli@studiozunarelli.com La Legge 190/2014 (Legge

Dettagli

NOVITA : FISCO E LAVORO

NOVITA : FISCO E LAVORO NOVITA : FISCO E LAVORO Oggetto: Legge Stabilità 2015 Descrizione Materia Decorrenza Stabilizzazione Bonus 80 euro Sgravi Contributivi alle assunzioni Cuneo fiscale Viene stabilizzato il bonus introdotto

Dettagli

LA LEGGE DI STABILITÀ 2015

LA LEGGE DI STABILITÀ 2015 LA LEGGE DI STABILITÀ 2015 La legge di stabilità per il 2015 introduce diverse disposizioni di carattere fiscale nell ambito della più generale manovra economica finanziaria del Governo (*) (*) Fonte:

Dettagli

CIRCOLARE FEBBRAIO 2015

CIRCOLARE FEBBRAIO 2015 CIRCOLARE FEBBRAIO 2015 Novità 2015 in materia di IVA: reverse charge e split payment Gentile cliente! Come anticipato nella nostra circolare di gennaio 2015 a partire dal 1 gennaio 2015 sono entrate in

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio News per i Clienti dello studio N. 14 del 25 Ottobre 2013 Ai gentili clienti Loro sedi Ddl stabilità per il 2014: le prime anticipazioni della stampa Premessa Recentemente il Consiglio dei Ministri ha

Dettagli

SPLIT PAYMENT: IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2015 di Antonio Gigliotti

SPLIT PAYMENT: IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2015 di Antonio Gigliotti SPLIT PAYMENT: IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2015 di Antonio Gigliotti Premessa - Dallo scorso 1 Gennaio è entrato in vigore il particolare meccanismo c.d. split payment, il quale prevede per le cessione di

Dettagli

CIRCOLARE N. 7 / 2015. IL RIMBORSO / COMPENSAZIONE DEL CREDITO IVA TRIMESTRALE

CIRCOLARE N. 7 / 2015. IL RIMBORSO / COMPENSAZIONE DEL CREDITO IVA TRIMESTRALE Egregi CLIENTI - Loro SEDI Treviso, 9 aprile 2015. CIRCOLARE N. 7 / 2015. IL RIMBORSO / COMPENSAZIONE DEL CREDITO TRIMESTRALE I contribuenti possono richiedere, al sussistere di specifiche condizioni,

Dettagli

CIRCOLARE N. 01/2008 Treviso, 30 gennaio 2008

CIRCOLARE N. 01/2008 Treviso, 30 gennaio 2008 A TUTTI I CLIENTI LORO SEDI CIRCOLARE N. 01/2008 Treviso, 30 gennaio 2008 OGGETTO: Legge Finanziaria 2008 In data 21 dicembre 2007 è stata definitivamente approvata la legge Finanziaria 2008 che contiene

Dettagli

Rivalutazione di terreni e partecipazioni al 1 gennaio 2014: la riapertura dei termini

Rivalutazione di terreni e partecipazioni al 1 gennaio 2014: la riapertura dei termini Numero 23/2014 Pagina 1 di 6 Rivalutazione di terreni e partecipazioni al 1 gennaio 2014: la riapertura dei termini Numero : 23/2014 Gruppo : Oggetto : Norme e prassi : IRPEF RIVALUTAZIONE TERRENI E PARTECIPAZIONI

Dettagli

PREGIATISSIMI CLIENTI LORO SEDI Alla c.a. dell Amministrazione

PREGIATISSIMI CLIENTI LORO SEDI Alla c.a. dell Amministrazione PREGIATISSIMI CLIENTI LORO SEDI Alla c.a. dell Amministrazione CIRCOLARE FLASH N. 2 Oggetto: Commenti riguardanti la finanziaria 2015 È stata pubblicata sul S.O. n. 99 alla G.U. 29.12.2014, n. 300 la Finanziaria

Dettagli

Roma, 29 gennaio 2015

Roma, 29 gennaio 2015 DIREZIONE GENERALE CIRCOLARE n. 2500 Roma, 29 gennaio 2015 ALLE ASSOCIAZIONI E AI SINDACATI TERRITORIALI ALLE UNIONI REGIONALI AI COMPONENTI DELLA GIUNTA ESECUTIVA AI COMPONENTI DEL CONSIGLIO NAZIONALE

Dettagli

B R U Z Z O D O T T. A D O L F O D O T T O R E C O M M E R C I A L I S T A - R E V I S O R E C O N T A B I L E

B R U Z Z O D O T T. A D O L F O D O T T O R E C O M M E R C I A L I S T A - R E V I S O R E C O N T A B I L E B R U Z Z O D O T T. A D O L F O D O T T O R E C O M M E R C I A L I S T A - R E V I S O R E C O N T A B I L E Padova, 8/11/2010 Circolare n. 12 Ai gentili Clienti Loro sedi 1. VERSAMENTO DEGLI ACCONTI

Dettagli

Le novità in tema di addizionali IRPEF, recupero versamenti in eccesso e dei rimborsi ai dipendenti, Bonus Renzi, ticket restaurant, TFR in busta paga

Le novità in tema di addizionali IRPEF, recupero versamenti in eccesso e dei rimborsi ai dipendenti, Bonus Renzi, ticket restaurant, TFR in busta paga Le novità in tema di addizionali IRPEF, recupero versamenti in eccesso e dei rimborsi ai dipendenti, Bonus Renzi, ticket restaurant, TFR in busta paga Piergiorgio Mondini 17-18-19 febbraio 2015 Addizionali

Dettagli

Servizio circolari per la clientela Circolare n. 3 del 28 gennaio 2013

Servizio circolari per la clientela Circolare n. 3 del 28 gennaio 2013 Servizio circolari per la clientela Circolare n. 3 del 28 gennaio 2013 1 Premessa 2 Deducibilità delle auto aziendali e dei professionisti 2.1 Auto aziendali 2.2 Auto dei professionisti 2.3 Auto concesse

Dettagli

ASSOCIAZIONI E SOCIETA SPORTIVE DILETTANTISTICHE. Principali disposizioni fiscali e tributarie

ASSOCIAZIONI E SOCIETA SPORTIVE DILETTANTISTICHE. Principali disposizioni fiscali e tributarie ASSOCIAZIONI E SOCIETA SPORTIVE DILETTANTISTICHE Principali disposizioni fiscali e tributarie OBBLIGHI FISCALI L Associazione è soggetta a specifiche norme fiscali, anche se svolge soltanto l attività

Dettagli

CIRCOLARE N. 33 2013/2014 DEL 29 GENNAIO 2014

CIRCOLARE N. 33 2013/2014 DEL 29 GENNAIO 2014 CIRCOLARE N. 33 2013/2014 DEL 29 GENNAIO 2014 Lega Italiana Calcio Professionistico Alle Società di 1 a e 2 a Divisione della Lega Italiana Calcio Professionistico LORO SEDI Circolare n. 2 2014 dell Ufficio

Dettagli

LA LEGGE DI STABILITA 2015

LA LEGGE DI STABILITA 2015 R E G G I O R I E A S S O C I A T I Via Cavour n. 8 200 - Varese Varese, 26 gennaio 205 LA LEGGE DI STABILITA 205 E stata pubblicata sul Supplemento Ordinario n. 99 della Gazzetta Ufficiale n. 300 del

Dettagli

ONLUS E ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO SINTESI DEGLI ADEMPIMENTI FISCALI

ONLUS E ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO SINTESI DEGLI ADEMPIMENTI FISCALI ONLUS E ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO SINTESI DEGLI ADEMPIMENTI FISCALI - IMPOSTE SUL REDDITO (IRES) - OBBLIGHI DICHIARATIVI - IMPOSTA REGIONALE SULLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE (IRAP) - AGEVOLAZIONI/ESENZIONI

Dettagli

INDICE PREMESSA... 9 1. CENNI GENERALI SULL IVA... 11

INDICE PREMESSA... 9 1. CENNI GENERALI SULL IVA... 11 INDICE PREMESSA... 9 1. CENNI GENERALI SULL IVA... 11 1. Introduzione... 11 2. L Iva Principali fonti normative... 11 3. Campo di applicazione... 12 3.1 Presupposto oggettivo Cessioni di beni... 13 3.2

Dettagli