PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA"

Transcript

1 Istituto Comprensivo 1 F. GRAVA CONEGLIANO PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Anno scolastico 2012/ 2013 A pagina 2 PIANO OFFERTA FORMATIVA PER LA SCUOLA MEDIA A pagina 9 PIANO OFFERTA FORMATIVA PER LA SCUOLA PRIMARIA 1

2 Istituto Comprensivo 1 F. GRAVA CONEGLIANO Scuola Secondaria di 1 grado PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Anno scolastico 2012/ 2013 Opuscolo informativo per i genitori 2

3 PRESENTAZIONE Il Piano dell Offerta Formativa (POF) è lo strumento adottato nell ambito della nostra autonomia per rendere esplicita la progettazione curricolare, extracurricolare, educativa. I tre ordini di scuola che confluiscono nel nostro Istituto accompagnano la formazione della persona nella fascia d età compresa tra i 3 e i 14 anni: la Scuola dell infanzia guida il bambino nel passaggio dall ambiente familiare ad un nuovo contesto adeguato a sperimentare le prime relazioni sociali la Scuola primaria, valorizzando le conoscenze e le esperienze acquisite, sostiene l alunno ad utilizzare diverse modalità espressive e a passare dal sapere comune al sapere scientifico la Scuola secondaria di 1 grado lo prepara ad un contesto più ampio, dove agire le proprie conoscenze e competenze in una dimensione collaborativa. La nostra scuola è orientata alla promozione delle potenzialità di ciascun alunno tenendo presenti le dimensioni affettiva, cognitiva e meta-cognitiva, mantenendo solida la tradizione dei valori e della cultura della scuola, con attenzione alle attese del territorio. Nel presente documento, sintesi del Piano dell Offerta Formativa della Scuola secondaria di 1 grado, i genitori possono trovare informazioni relative all organizzazione e ai servizi che l Istituto offre agli alunni e alle loro famiglie. ORGANIZZAZIONE L Istituto Comprensivo 1 F. Grava di Conegliano, è costituito dalle seguenti scuole: SCUOLE DELL NFANZIA: Matteotti e Campolongo SCUOLE PRIMARIE: Pascoli, Marconi, Campolongo, Scuola in Ospedale SCUOLA SECONDARIA di 1 grado Centro Territoriale Permanente Istituto Comprensivo 1 F. Grava Via F. Filzi, Conegliano tel.: 0438 / fax: 0438/ Dirigente Scolastico dott. Aldo Tonet Orari apertura al pubblico della segreteria: dal lunedì al venerdì: dalle 7.30 alle 8.30 e dalle alle martedì e giovedì anche dalle alle sabato dalle 9.00 alle Collaboratrice del Dirigente: Del Pio Luogo Mara (Scuola secondaria 1 grado) Mail: Sito: 3

4 ORARI DI FUNZIONAMENTO All atto dell iscrizione, compatibilmente con la disponibilità complessiva dei posti e dei servizi, le famiglie possono esprimere la propria preferenza tra i seguenti modelli di orario: a) classi a tempo-scuola ordinario, corrispondente a 30 ore settimanali b) corso a tempo prolungato, corrispondente a 36 ore settimanali c) corso ad indirizzo musicale, con 32 ore settimanali Spazi e aule speciali della Scuola: laboratorio di Scienze, di Informatica, Biblioteca, aula Multicultura, aula Spazio Ascolto, aula Sostegno, Mensa, Palestra, aula Arte, Aula Magna. MODELLI TEMPO SCUOLA Materie Tempo normale Tempo prolungato Indirizzo musicale ITALIANO STORIA - GEOGRAFIA 10 14* 10 MATEMATICA e SCIENZE 6 8* 6 TECNOLOGIA INGLESE SECONDA LINGUA COMUNITARIA ARTE SCIENZE MOTORIE MUSICA RELIGIONE CATTOLICA TEORIA e LETTURA della MUSICA 1 STRUMENTO 1 Mensa (è tempo scuola) 2 TOTALE *sono previste due ore di compresenza italiano/matematica ORARIO DELLE LEZIONI Dal lunedì al sabato: orario antimeridiano dalle ore 7.55 alle ore (gli alunni entrano nei locali della scuola alle ore 7.50). Rientri pomeridiani: martedì -giovedì dalle ore alle ore Corso a indirizzo musicale: rientro della classe (martedì/giovedì), rientri individuali dal lunedì al venerdì. Mensa: dalle ore alle ore per le classi a Tempo Prolungato. 4

5 FORMAZIONE DELLE CLASSI Le classi ad Indirizzo Musicale e quelle a Tempo Prolungato vengono formate su richiesta dei genitori. Le altre classi sono formate secondo i seguenti criteri: scelta della seconda lingua costituzione di classi omogenee fra loro ed eterogenee al loro interno equilibrio tra la componente maschile e quella femminile quando possibile, mantenimento di piccoli gruppi provenienti dalla stessa classe delle elementari richiesta dei genitori di far frequentare al proprio figlio la stessa sezione del fratello\sorella. Gli alunni ripetenti possono essere iscritti anche in una sezione diversa da quella che hanno frequentato. Nel caso di esubero degli iscritti ad una classe, si opererà: 1) valutando con i genitori una diversa scelta 2) sorteggiando 3) per il corso di musica si valuteranno i test attitudinali LIBRI DI TESTO La lista dei libri, da acquistare presso qualsiasi libreria, sarà disponibile a giugno in segreteria. Si consiglia la prenotazione in tempo utile dei testi indicati affinché gli alunni ne siano forniti fin dai primi giorni di scuola. Esistono specifiche normative che prevedono la corresponsione di un contributo regionale, a sostegno delle spese sopportate per l istruzione, alle famiglie in particolari condizioni economiche. Per ulteriori informazioni rivolgersi alla Segreteria della Scuola che fornirà gli appositi moduli per la richiesta. RACCORDI TRA SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA Incontri tra docenti appartenenti ai diversi gradi scolastici: Scuola Primaria (cl. 5^) e Scuola Secondaria (cl. 1^) per la presentazione degli alunni e per la formazione delle classi. Programmazione di attività di accoglienza per gli alunni di 5^ presso i locali della Scuola secondaria. Individuazione di obiettivi e di metodologie comuni nell ambito della Commissione Continuità. Incontro, nel mese di gennaio, degli insegnanti di Scuola Secondaria e del Dirigente Scolastico con i genitori degli alunni frequentanti l ultimo anno di Scuola Primaria. Attività di accoglienza per gli alunni nella prima settimana di scuola, finalizzate alla conoscenza dei compagni e degli spazi scolastici. 5

6 AMPLIAMENTO OFFERTA FORMATIVA La scuola è aperta agli interventi di esperti, anche esterni, che possono contribuire all integrazione dei percorsi formativi programmati dai docenti e promuove diverse iniziative: Educazione alla legalità Consiglio Comunale Legalità nell uso dei mezzi di comunicazione digitali La città invisibile Educazione stradale/patentino Prevenzione del disagio Spazio-ascolto Educazione all affettività Laboratori alunni stranieri e progetti sulla multiculturalità (Letture dal mondo, ) Accoglienza Progetto gruppo Primo soccorso Progetto Guinea Bissau Attività Sportive Giochi sportivi Attività con la collaborazione delle società sportive Rapporti con il territorio Partecipazione a mostre, spettacoli teatrali e musicali Partecipazione a concorsi Manifestazioni Pane e tulipani Approfondimenti e attività interdisciplinari, per sostenere la motivazione: Ambito linguistico: Libernauta Attività di recupero orario pomeridiano Ambito matematico: logico- Scacchi KANGOUROU della matematica Attività di recupero in orario pomeridiano Lingua inglese: English Camp KET Potenziamento lingua inglese Ambito scientifico: Attività proposte dalla SAVNO Animazioni Coop Progetti ULSS Attività con l AVIS Corso di primo soccorso Ambito espressivo: Musica: musica d insieme e progetto orchestra Corso di percussioni Teatro Continuità Incontri tra docenti anni ponte Presentazione scuole ai genitori Scuola aperta Attività in comune (musica-..) Curricoli verticali Attività per l orientamento 6

7 VERIFICA e VALUTAZIONE Attraverso la valutazione del servizio scolastico si rilevano i bisogni reali degli alunni, delle famiglie, degli insegnanti e del territorio per migliorare la qualità dell offerta formativa. La verifica rappresenta il momento di raccolta delle informazioni in ingresso, in corso d anno, a fine anno per accertare i risultati conclusivi alla luce delle previsioni su cui si era fondata la programmazione. Gli scopi della valutazione sono: prestare attenzione ai processi cognitivi di ogni singolo alunno e predisporre opportuni percorsi rivolti al singolo, al piccolo o grande gruppo; riorientare i processi di insegnamento a partire dall analisi del lavoro docente. A questo scopo gli insegnanti propongono le prove MT per le classi prime e i test d ingresso concordati con la Rete di Autovalutazione. Per la valutazione degli apprendimenti a livello nazionale sono somministrate annualmente alle classi di prima media le prove INVALSI. Per la valutazione del servizio erogato allo scopo di attivare processi migliorativi, annualmente vengono somministrati dei questionari al personale docente, ATA, ai genitori e alunni delle classi terze. RAPPORTI CON LE FAMIGLIE Sono previsti: incontri con i genitori degli alunni delle classi quinte nel mese di gennaio per illustrare il Piano dell Offerta Formativa incontro di accoglienza dei genitori delle classi prime all inizio dell anno scolastico assemblea di inizio anno per l elezione dei rappresentanti dei genitori (4 per ogni classe) colloqui individuali (ogni insegnante mette a disposizione un ora settimanale in orario antimeridiano, anche su appuntamento) consegna schede a fine I e II quadrimestre consegna del consiglio orientativo nel mese di dicembre ai genitori degli alunni delle classi terze due colloqui pomeridiani generali all anno tenuti in giornate diverse per gruppi di insegnanti nei mesi di dicembre e aprile partecipazione ai Consigli di classe, aperti ai genitori conferenze e incontri tra genitori ed esperti su problematiche relative all educazione dei preadolescenti 7

8 ALCUNE REGOLE È vietato usare il telefono cellulare e qualsiasi altro materiale improprio nella sede scolastica. Gli alunni dovranno rispettare scrupolosamente gli orari scolastici per permettere un regolare svolgimento delle lezioni. I ritardi e le uscite anticipate devono sempre essere giustificate per iscritto sul libretto scolastico. In caso di assenza, è necessaria la giustificazione scritta sul libretto scolastico. Se l assenza supera i cinque giorni consecutivi, compresi i festivi (cioè dopo il 6 giorno), è obbligatorio presentare il certificato medico insieme alla giustificazione. Nel caso di assenze di più giorni per motivi di famiglia la scuola dovrà essere preavvertita e in tal caso non sarà necessario il certificato medico. Occorre motivare con giustificazione scritta la richiesta di non partecipare attivamente alle lezioni di Scienze motorie e sportive. Gli alunni potranno lasciare la scuola solo se provvisti di richiesta scritta e se saranno prelevati da un genitore o da altra persona autorizzata a cui verrà richiesto un documento di identificazione. Nel caso di un malore improvviso o in caso di incidente, si ricorrerà al Pronto Soccorso, avvisando la famiglia. Qualora ci siano variazioni nel numero di telefono o nell indirizzo, è necessario informare tempestivamente la scuola. 8

9 ISTITUTO COMPRENSIVO Conegliano1 -GRAVA- PIANO OFFERTA FORMATIVA Per Scuola Primaria A.S. 2012/2013 Opuscolo informativo per i genitori 9

10 Il Piano dell Offerta Formativa (POF) è lo strumento adottato nell'ambito della nostra autonomia per rendere esplicita la "progettazione curricolare, extracurricolare, educativa". I tre ordini di scuola che confluiscono nel nostro Istituto accompagnano la formazione della persona nella fascia d età compresa tra i 3 e i 14 anni: la scuola dell infanzia guida il bambino nel passaggio dall ambiente familiare ad un nuovo contesto adeguato a sperimentare le prime relazioni sociali la scuola primaria, valorizzando le conoscenze e le esperienze acquisite, sostiene l alunno ad utilizzare diverse modalità espressive e a passare dal sapere comune al sapere scientifico la scuola media lo prepara ad un contesto più ampio dove agire le proprie conoscenze e competenze in una dimensione collaborativa. FINALITA La nostra scuola è orientata alla promozione delle potenzialità di ciascun alunno tenendo presenti le dimensioni affettiva, cognitiva e meta-cognitiva, mantenendo solida la tradizione dei valori e della cultura della scuola, con attenzione alle attese del territorio. ORGANIZZAZIONE Istituto Comprensivo 1 F. Grava Via F. Filzi, Conegliano tel.: 0438 / fax: 0438/ Dirigente Scolastico dott. Aldo Tonet Orari apertura al pubblico della segreteria: dal lunedì al venerdì: dalle 7.30 alle 8.30 e dalle alle martedì e giovedì anche dalle alle sabato dalle 9.00 alle Collaboratrice del Dirigente: Camozzi Laura (Scuola primaria) Mail: Sito: 10

11 L ISTITUTO COMPRENSIVO 1 F. GRAVA DI CONEGLIANO, È COSTITUITO DALLE SEGUENTI SCUOLE: SCUOLE DELL NFANZIA: MATTEOTTI E CAMPOLONGO SCUOLE PRIMARIE: PASCOLI, MARCONI, CAMPOLONGO, SCUOLA IN OSPEDALE SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO CENTRO TERRITORIALE PERMANENTE LE NOSTRE SCUOLE PRIMARIE: MARCONI - PASCOLI - CAMPOLONGO dalla 1^ alla 5^ Tempo Pieno da lunedì a venerdì dalle 8.00 alle dalla 1^ alla 5^ Tempo Normale da lunedì a sabato dalle 8 alle Per le classi 4^- 5^ un rientro pomeridiano dalle alle16.00 Mensa / Per tutti i plessi: Numero massimo 25 alunni per classe, che si riduce in presenza di bambini con disabilità. Servizio accoglienza alunni: con Collaboratori Scolastici dalle ore 7.30 alle ore 8.00 e 15 minuti al termine delle lezioni. Il Comune attiva su richiesta di almeno 15 genitori il Centro Ed. Pomeridiano a prolungamento dell'orario scolastico. MODELLI TEMPO SCUOLA ORARIO SETTIMANALE TEMPO NORMALE n 27 ore obbligatorie senza rientro pomeridiano ORARIO SETTIMANALE TEMPO PIENO n 40 ore obbligatorie (dalle 8.00 alle 16.00) DOCENTI di CLASSE Ins.te Area linguistico-espressiva-storico-geografica (Lingua Italiana- Storia- Geografia-Arte) Ins.te Area Scientifica (10 ore per matematica e scienze) Ins.IRC ( 2 ore facoltative ) Ins.te Inglese 11

12 Quota oraria classi con 27 ore di tempo scuola Tempo Normale DICIPLINE I Ciclo II Ciclo ITALIANO 7 7 INGLESE 1 in 1^ 2 in 2^ 3 STORIA 2 2 GEOGRAFIA 2 2 MATEMATICA 7 in classe 1^ 6 6 in classe 2^ SCIENZE 2 2 MUSICA 1 1 ARTE E IMMAGINE 2 1 SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE 1 1 RELIGIONE CATTOLICA 2 2 Curricolo essenziale = T.N. Orario obbligatorio h. h.2727 h h classi con 40 ore di tempo scuola DICIPLINE I Ciclo II Ciclo ITALIANO 7 7 INGLESE 1 in 1^ 3 2 in 2^ STORIA 2 2 GEOGRAFIA 2 2 MATEMATICA 7 in classe 1^ 6 6 in classe 2^ SCIENZE 2 2 MUSICA 1 1 ARTE E IMMAGINE 2 1 SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE 1 1 RELIGIONE CATTOLICA 2 2 h h 12

13 METODOLOGIA DIDATTICA Gli insegnanti elaborano ed utilizzano metodi e strumenti per rendere efficace l insegnamento / apprendimento, valorizzando gli stili individuali degli alunni per lo sviluppo delle competenze ritenute essenziali nel percorso formativo di ciascuno. I metodi e gli strumenti utilizzati si esplicitano in: lezione dell insegnante lavoro individuale e di gruppo, lavoro cooperativo, lavoro a coppie attività di laboratorio, ricerca e azione apprendimento in contesti reali e a misura di bambino rinforzo dell incoraggiamento, motivazione, interesse AMPLIAMENTO OFFERTA FORMATIVA Nel nostro Istituto l' ampliamento dell'offerta formativa avviene attraverso progetti educativi e didattici diffusi in tutti i plessi e possono differenziarsi per modelli e forme organizzative sulla base delle specifiche singole realtà. 1. PROGETTI PER LA PREVENZIONE DEL DISAGIO Per favorire l'integrazione dei bambini diversamente abili, curare l'accoglienza dei bambini stranieri, tenere conto dei bisogni di tutti i bambini: 13

14 Progetto Psicopedagogico: il distacco di un insegnante con funzione di psicopedagogista permette di riservare particolare attenzione ai bambini e alle bambine con difficoltà di apprendimento, supportando gli insegnanti nella lettura e valutazione delle situazioni per predisporre percorsi educativi idonei. L insegnante dedica uno spazio alle famiglie interessate a colloqui per meglio affrontare e conoscere le problematiche educative Tutti i bambini vanno bene a scuola progetto per la prevenzione delle difficoltà di letto scrittura. Educazione all Affettività e Alla Sessualità per le classi quinte, promuove relazioni positive tra gli alunni in classe e maggiore consapevolezza dei cambiamenti fisici ed emotivi. Multiculturalità: in tutti le scuole si attivano percorsi per gli alunni stranieri che necessitano di migliorare la conoscenza della lingua, percorsi per tutti gli alunni per conoscere culture diverse. Continuità: presta attenzione a garantire il passaggio di informazioni e la valorizzazione delle esperienze significative tra i diversi ordini di scuola. Prevede iniziative di scuola aperta, scambi di materiali, incontri fra docenti, iniziative per gli alunni per un "passaggio" sereno tra i diversi ordini di scuola. Scuola in Ospedale : un insegnante è utilizzata presso il reparto di pediatria dell Ospedale Civile di Conegliano per promuovere azioni di accoglienza, prevenzione del disagio da ricovero e progettualità con altre scuole del territorio 2. EDUCAZIONE ALLA LEGALITA' Per rendere consapevoli gli alunni dell importanza del rispetto delle regole per una partecipazione attiva e positiva alla vita sociale Consiglio Comunale dei Ragazzi Legalità nell uso dei mezzi di comunicazione digitali Educazione stradale e ambientale 14

15 3.PROGETTI PER SOSTENERE MOTIVAZIONE ED INTERESSE Lettura: coinvolge classi e sezioni di tutti i plessi dell Istituto, allo scopo di trovare strategie adeguate per stimolare negli alunni il piacere alla lettura, attraverso attività di drammatizzazione, interpretazione testuale, costruzione del libro. Il progetto è effettuato in rete con altri Istituti di Conegliano. Musica: sostiene ed integra i percorsi di educazione musicale anche con intervento di specialisti. Scacchi: il gioco sollecita la capacità di concentrazione e di attenzione, sviluppa il pensiero logico l immaginazione e la capacità di formulare ipotesi. E rivolto alle classi 3^-4^-5^. Gioco/Sport: si propone di far maturare la corretta percezione del sé, di consolidare gli schemi motori e posturali, di avviare ad una prima pratica sportiva, di far acquisire un comportamento rispettoso nello sport. Piedibus/Mobilità sostenibile: è un progetto di educazione all'ambiente, sviluppo del benessere, della sicurezza; si propone di introdurre i bambini all'educazione stradale e all'utilizzazione degli spazi urbani in sicurezza, promuove il movimento nel bambino, sviluppa le abilità sociali necessarie allo stare insieme serenamente ed in autonomia: sono attivi piedibus in tutte le scuole primarie, vengono attuati percorsi di educazione stradale nel quartiere e lezioni pratiche anche con l'uso della bicicletta nel campo scuola di educazione stradale permanente con la collaborazione della Polizia Municipale. VERIFICA E VALUTAZIONE Per prestare attenzione ai processi cognitivi di ogni singolo alunno e predisporre opportuni percorsi rivolti al singolo, al piccolo o grande gruppo, riorientare i processi di insegnamento a partire dall analisi del lavoro docente, nell Istituto gli insegnanti:

16 di scuola primaria propongono agli alunni prove strutturate (MT per gli alunni di classe 2^-3^-4^-5^, Q1 per gli alunni di classe 3^- 4^-5^) e non, per verificare la progressione dei traguardi e misurare i livelli di profitto, le abilità e i processi di apprendimento. Per la valutazione degli apprendimenti a livello nazionale sono somministrate annualmente alle classi seconda, quinta, prima media le prove INVALSI. Per la valutazione del servizio erogato allo scopo di attivare processi migliorativi, annualmente vengono somministrati dei questionari al personale docente, ATA,ai genitori degli alunni delle sezioni dei medi della scuola dell infanzia, a genitori e alunni delle classi terze della scuola primaria, a genitori e alunni delle classi terze della scuola secondaria di 1 grado. LE COLLABORAZIONI Intervengono nelle classi o hanno offerto disponibilità, specialisti che affiancano l'insegnante nel coordinamento di progetti specifici come: consulenti dell Equipe medico-psico-pedagogica dell A.S.L. n.7 e della Nostra Famiglia Allenatori delle Associazioni sportive Esperti per progetto lettura/musica Esperti per l alimentazione della Regione Veneto e dell A.S.L n.7 Esperti dell ASL n.7 per progetti sulla salute e il benessere Esperti della SAVNO per progetti legati all ambiente Animatori teatrali Associazioni culturali e di volontariato

17 ALCUNE REGOLE INGRESSO E USCITA DA SCUOLA La scuola richiede la massima collaborazione alle famiglie nel rispetto di alcune semplici ma essenziali regole organizzative: puntualità nell accompagnare e riprendere i figli aiuta i bambini ad iniziare serenamente l attività scolastica, è messaggio di rispetto nei confronti degli altri, di riconoscimento del compito stesso del bambino comunicazione scritta all insegnante se i figli devono uscire in orario diverso da quello previsto, con delega scritta se il minore viene affidato a persona, comunque maggiorenne, diversa dal genitore giustificazioni scritte per ogni assenza con la presentazione del certificato medico nel caso di assenza per malattia superiore ai 6 giorni anche se comprendenti festività VISITE E VIAGGI DI ISTRUZIONE Nel corso dell anno scolastico si possono effettuare visite di istruzione. Le uscite possono essere effettuate con autobus o altri mezzi di trasporto e devono essere preventivamente programmate. Le visite di istruzione si inseriscono nella programmazione didattica approvata dal team docente della classe. Per ogni visita viene richiesta l'autorizzazione scritta dei genitori degli alunni interessati mentre per le uscite a piedi viene chiesta una autorizzazione unica ad inizio anno scolastico.

18 COMPITI PER CASA Gli insegnanti del team si impegnano a programmare insieme l assegnazione dei compiti per casa in modo che siano distribuiti equamente tra i giorni della settimana. Nei giorni di rientro si eviterà di assegnare compiti per il giorno dopo e il sabato per il lunedì. E importante che i compiti vengano eseguiti con impegno e ordine perché favoriscono: l autodisciplina l instaurarsi di corrette abitudini di organizzazione personale il consolidamento delle attività per il tempo pieno solitamente non si assegnano compiti scritti per casa: resta indispensabile comunque per tutti gli alunni avere a casa un tempo per lo studio individuale che non può essere sostituito dal lavoro in classe. ZAINI E CARTELLE Gli insegnanti evitano il più possibile che un numero eccessivo di quaderni e libri appesantiscano gli zaini dei bambini, quelli non necessari ai compiti per casa saranno trattenuti a scuola. E importante che, a loro volta, i genitori controllino periodicamente il contenuto di zaini e cartelle in base ai quadri orari e alle indicazioni fornite dagli insegnanti. MEDICINALI Gli insegnanti non sono tenuti a somministrare medicinali prescritti ai bambini fatta eccezione per i farmaci salva vita. E responsabilità del genitore comunicare tempestivamente alla scuola il manifestarsi di malattie infettive o pediculosi nei propri figli per consentire agli insegnanti di avvisare la competente autorità sanitaria. ASSICURAZIONE La copertura assicurativa per infortuni o per responsabilità civile è garantita dal versamento effettuato all inizio dell anno scolastico da ciascun alunno.

Progetto 5. Formazione, discipline e continuità

Progetto 5. Formazione, discipline e continuità Istituto Comprensivo Statale Lorenzo Bartolini di Vaiano Piano dell Offerta Formativa Scheda di progetto Progetto 5 Formazione, discipline e continuità I momenti dedicati all aggiornamento e all autoaggiornamento

Dettagli

2 FINALITA FORMATIVE DELLA SCUOLA PRIMARIA

2 FINALITA FORMATIVE DELLA SCUOLA PRIMARIA 2 FINALITA FORMATIVE DELLA SCUOLA PRIMARIA Il nostro impianto educativo vuol porre al centro la ricerca del sé nella scoperta della necessità dell altro. Noi siamo tutti gli altri che abbiamo incontrato

Dettagli

ISCRIZIONI. Anno scolastico 2014/2015

ISCRIZIONI. Anno scolastico 2014/2015 ISCRIZIONI CLASSI PRIME Anno scolastico 2014/2015 SCOPO DELLA SCUOLA PRIMARIA La scuola primaria mira all acquisizione degli apprendimenti di base [ ]. Ai bambini e alle bambine che la frequentano offre

Dettagli

L istituto comprensivo include : quattro scuole dell infanzia due plessi di scuola primaria la scuola secondaria di primo grado.

L istituto comprensivo include : quattro scuole dell infanzia due plessi di scuola primaria la scuola secondaria di primo grado. Offerta formativa L istituto comprensivo include : quattro scuole dell infanzia due plessi di scuola primaria la scuola secondaria di primo grado Vi operano Il dirigente scolastico La collaboratrice del

Dettagli

PROGETTO CONTINUITA' ORIENTAMENTO

PROGETTO CONTINUITA' ORIENTAMENTO ISTITUTO COMPRENSIVO G.GALILEI Scuola dell infanzia, primaria, secondaria di primo grado VIA CAPPELLA ARIENZO TEL. 0823/755441 FAX 0823-805491 e-mail ceee08200n@istruzione.it C.M. CEIC848004 Sito web www.scuolarienzo.it

Dettagli

www.iscrizioni.istruzione.it

www.iscrizioni.istruzione.it ISTITUTO COMPRENSIVO VITTORIO VENETO I DA PONTE SCUOLA DELL INFANZIA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO Via Stadio, 5 31029 Vittorio Veneto (TV) Segreteria: tel. 0438/57587 fax 0438/53278 E-mail: TVIC859007@istruzione.it

Dettagli

Benvenuti in prima media!

Benvenuti in prima media! ISTITUTO COMPRENSIVO SELVAZZANO II Scuola Secondaria I grado M. Cesarotti di Selvazzano & «L. Da Vinci» di Saccolongo Benvenuti in prima media! Corresponsabilità educativa Importanza della famiglia per

Dettagli

CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA BAROLO

CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA BAROLO CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA BAROLO L ISTITUZIONE SCOLASTICA E IL NUOVO SISTEMA DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE L Istituzione Scolastica ha proceduto alla definizione del proprio Curricolo operando l essenzializzazione

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO VIA SUOR CELESTINA DONATI 27 Distretto - XIX Municipio Plesso Via Taggia, 70 Tel. 063017567 Fax 0635059455

ISTITUTO COMPRENSIVO VIA SUOR CELESTINA DONATI 27 Distretto - XIX Municipio Plesso Via Taggia, 70 Tel. 063017567 Fax 0635059455 ISTITUTO COMPRENSIVO VIA SUOR CELESTINA DONATI 27 Distretto - XIX Municipio Plesso Via Taggia, 70 Tel. 063017567 Fax 0635059455 Prot.n Alle famiglie OGGETTO: Piano annuale a.s. 2014/2015 Nell augurare

Dettagli

5.3. INCARICHI E COMMISSIONI SCOLASTICHE INCARICHI

5.3. INCARICHI E COMMISSIONI SCOLASTICHE INCARICHI 5.3. INCARICHI E COMMISSIONI SCOLASTICHE INCARICHI FUNZIONI STRUMENTALI: Sono funzioni strategiche nell organizzazione della scuola autonoma, che vengono assunte da docenti incaricati i quali, oltre alla

Dettagli

Istituto Comprensivo Karol Wojtyla

Istituto Comprensivo Karol Wojtyla Istituto Comprensivo Karol Wojtyla Sintesi del Piano Dell offerta Formativa A.S. 2014-2015 16 gennaio 2015: presentazione delle scelte educativo-didattiche ai genitori (ore 18.00) 17 gennaio 2015: scuola

Dettagli

Istituto Comprensivo Poggiomarino1-Capoluogo. Piano dell offerta formativa

Istituto Comprensivo Poggiomarino1-Capoluogo. Piano dell offerta formativa Istituto Comprensivo Poggiomarino1-Capoluogo Piano dell offerta formativa Istituto Comprensivo Poggiomarino1-Capoluogo I PROGETTI DIDATTICI INDIRIZZI GENERALI DELLA SCUOLA LE STRUTTURE IL CURRICOLO P.O.F

Dettagli

Anno scolastico 2013/2014

Anno scolastico 2013/2014 L Istituto Comprensivo ha la sua sede in AZZANO SAN PAOLO Via Don Gonella, 4 Tel.: 035/530078 Fax: 035/530791 e-mail: BGIC82300D@istruzione.it sito internet : www.azzanoscuole.it I. C. - AZZANO S. PAOLO

Dettagli

BENVENUTI ALLA SCUOLA PRIMARIA FRANCESCO ORAZIO SCORTEGAGNA. Anno scolastico 2014/2015 DIRIGENTE SCOLASTICO Dott. Luca Saggioro

BENVENUTI ALLA SCUOLA PRIMARIA FRANCESCO ORAZIO SCORTEGAGNA. Anno scolastico 2014/2015 DIRIGENTE SCOLASTICO Dott. Luca Saggioro BENVENUTI ALLA SCUOLA PRIMARIA FRANCESCO ORAZIO SCORTEGAGNA Anno scolastico 2014/2015 DIRIGENTE SCOLASTICO Dott. Luca Saggioro ORGANIZZAZIONE ORARIA Tempo ordinario: dal lunedì al sabato 8.00-12.30 Tempo

Dettagli

SINTESI DEL POF a.s. 2015-2016

SINTESI DEL POF a.s. 2015-2016 ISTITUTO COMPRENSIVO LA GIUSTINIANA SCUOLA PRIMARIA Segreteria e Presidenza:Via Giuseppe Silla, 3 - Roma ' 06 30365205 06 88543266/67 7 06 30356161 / rmic85900@istruzione.it - www.icslagiustiniana.it SINTESI

Dettagli

Scheda descrittiva del Laboratorio Didattico

Scheda descrittiva del Laboratorio Didattico Scheda descrittiva del Laboratorio Didattico Tipologia: Recupero e consolidamento delle capacità linguistiche Recupero e consolidamento delle capacità logiche Recupero e consolidamento delle capacità matematiche

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO VIA A. MORO BUCCINASCO SCUOLA PRIMARIA ROBBIOLO via A.Moro SCUOLA PRIMARIA ROBARELLO via degli Alpini

ISTITUTO COMPRENSIVO VIA A. MORO BUCCINASCO SCUOLA PRIMARIA ROBBIOLO via A.Moro SCUOLA PRIMARIA ROBARELLO via degli Alpini www.icsaldomorobuccinasco.gov.it ISTITUTO COMPRENSIVO VIA A. MORO BUCCINASCO SCUOLA PRIMARIA ROBBIOLO via A.Moro SCUOLA PRIMARIA ROBARELLO via degli Alpini Anno Scolastico 2015-2016 Iscrizioni 2016-2017

Dettagli

ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO

ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO Ogni docente è libero di attuare le pratiche educative che ritiene più efficaci. Le lezioni si svolgono alternando metodologie didattiche tradizionali come lezione frontale, a

Dettagli

INCONTRO DI PRESENTAZIONE SCUOLE PRIMARIE ISTITUTO COMPRENSIVO LUCA BELLUDI PIAZZOLA SUL BRENTA A.S. 2014-2015

INCONTRO DI PRESENTAZIONE SCUOLE PRIMARIE ISTITUTO COMPRENSIVO LUCA BELLUDI PIAZZOLA SUL BRENTA A.S. 2014-2015 INCONTRO DI PRESENTAZIONE SCUOLE PRIMARIE ISTITUTO COMPRENSIVO LUCA BELLUDI PIAZZOLA SUL BRENTA A.S. 2014-2015 FINALITA DELLA SCUOLA DEL PRIMO CICLO Acquisire conoscenze ed abilità fondamentali per sviluppare

Dettagli

Scuola Secondaria di 1 grado J. e R. Kennedy Inzago

Scuola Secondaria di 1 grado J. e R. Kennedy Inzago Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Scuola Secondaria di 1 grado J. e R. Kennedy Inzago anno scolastico 2015-2016 Iscrizioni PER L ANNO SCOLASTICO 2015/2016 LA SCADENZA È FISSATA

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI ZOCCA E MONTESE. ISCRIZIONI a. s. 2013 / 2014 31/01/2013 UFFICIO DI DIRIGENZA 1

ISTITUTO COMPRENSIVO DI ZOCCA E MONTESE. ISCRIZIONI a. s. 2013 / 2014 31/01/2013 UFFICIO DI DIRIGENZA 1 ISTITUTO COMPRENSIVO DI ZOCCA E MONTESE ISCRIZIONI a. s. 2013 / 2014 31/01/2013 UFFICIO DI DIRIGENZA 1 ISTITUTO COMPRENSIVO DI ZOCCA E MONTESE PRESENTA POF 2013 / 2014 31/01/2013 UFFICIO DI DIRIGENZA 2

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA CLASSI 2^ - 3^ - 4^ - 5^ CLASSE PRIMA ANNOTAZIONI TUTTI I PLESSI 14/09 9,00 12,00 8,30 12,00

SCUOLA PRIMARIA CLASSI 2^ - 3^ - 4^ - 5^ CLASSE PRIMA ANNOTAZIONI TUTTI I PLESSI 14/09 9,00 12,00 8,30 12,00 SCUOLA PRIMARIA PREMESSA I primi giorni di scuola per i bambini non solo delle classi prime rappresentano un esperienza significativa, densa di attese, di emozioni e, talora, di ansia. La scuola deve impegnarsi,

Dettagli

PROGETTAZIONE Anno Scolastico 2014/2015 Scuola Primaria ULISSE ADORNI Classe 4^ sez. A

PROGETTAZIONE Anno Scolastico 2014/2015 Scuola Primaria ULISSE ADORNI Classe 4^ sez. A ISTITUTO COMPRENSIVO "G. MICHELI" di Scuola dell'infanzia, Primaria e Secondaria di 1 Grado Via Micheli 16/A 43122 PARMA - Tel. 0521/780821 - Fax 0521/774806 E-mail: pric826004@istruzione.it - web: http://istitutocomprensivomicheli.weebly.com/

Dettagli

Progetto. A.S. 2015/2016 Scuola secondaria di primo grado. Sedi di Simaxis, Solarussa, Ollastra, Villaurbana e Zerfaliu

Progetto. A.S. 2015/2016 Scuola secondaria di primo grado. Sedi di Simaxis, Solarussa, Ollastra, Villaurbana e Zerfaliu ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE SIMAXIS -VILLAURBANA DI SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO VIA ROMA, 2-09088 SIMAXIS (OR) - Tel. 0783 405013/Fax 0783 406452 C.F. 80005050952 - E-Mail

Dettagli

Istituto Comprensivo Kennedy Ovest 3 Brescia 2015-2016

Istituto Comprensivo Kennedy Ovest 3 Brescia 2015-2016 Brescia 2015-2016 LE ISTITUZIONI SCOLASTICHE definiscono nel POF le articolazioni del tempo-scuola le Famiglie potranno RICHIEDERE Uno dei modelli a richiesta Tempo 30 ore Tempo Pieno 40 ore Scuola primaria

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA TEMPO PIENO F. BARACCA DI RONCHI

SCUOLA PRIMARIA TEMPO PIENO F. BARACCA DI RONCHI SCUOLA PRIMARIA TEMPO PIENO F. BARACCA DI RONCHI 1 DISTRIBUZIONE ORARIA DELLA DISCIPLINE Classe I Classe II Classe III Classe IV Classe V ITALIANO 8 8 8 8 8 MATEMATICA 7 6 6 6 6 IMMAGINE 1 1 1 1 1 STORIA

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI BALANGERO

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI BALANGERO ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI BALANGERO PROGRAMMAZIONE EDUCATIVA Scuola Primaria Anno scolastico 2013/2014 Il Collegio dei Docenti della Scuola Primaria dell Istituto Comprensivo di Balangero condivide

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI ARESE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI ARESE Arese, 22 settembre 2013 Prot. n. 3233 / viaggi A tutto il personale docente e non docente IC Don Gnocchi Loro Sedi REGOLAMENTO PER VISITE GUIDATE E VIAGGI DI ISTRUZIONE Premessa All Albo Le iniziative

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

GIORNO DOPO GIORNO. PER IMPARARE, CONOSCERE E CRESCERE INSIEME. A.S. 2015/2016

GIORNO DOPO GIORNO. PER IMPARARE, CONOSCERE E CRESCERE INSIEME. A.S. 2015/2016 GIORNO DOPO GIORNO. PER IMPARARE, CONOSCERE E CRESCERE INSIEME. A.S. 2015/2016 8.15: ingresso a scuola 8.20: inizio lezioni 10.20 / 10.40 : ricreazione 12.20/14.20: pranzo e pausa con giochi in classe

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO TOMMASEO. EccoCi Qua

ISTITUTO COMPRENSIVO TOMMASEO. EccoCi Qua ISTITUTO COMPRENSIVO TOMMASEO EccoCi Qua PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA 2015-2016 SCUOLA SECONDARIA Linee essenziali Valori, obiettivi e piano d azione IC TOMMASEO - SECONDARIA UNA SCELTA DI CONTINUITÀ La

Dettagli

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA ISTITUTO COMPRENSIVO N. 1 DI BOLOGNA

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA ISTITUTO COMPRENSIVO N. 1 DI BOLOGNA PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA ISTITUTO COMPRENSIVO N. 1 DI BOLOGNA Anno scolastico 2014-2015 LE NOSTRE SCUOLE scuola dell infanzia FUTURA scuola primaria GIOVANNI XXIII scuola secondaria 1^ grado GIUSEPPE

Dettagli

Piano Offerta Formativa

Piano Offerta Formativa Piano Offerta Formativa ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di primo grado Via Venezia,15 San Giovanni Teatino Chieti I plessi Scuola dell'infanzia Dragonara Scuola

Dettagli

1) Attività funzionali all insegnamento (art. 27 C.C.N.L. 2003) a) Attività individuali (comma 2) preparazione lezioni

1) Attività funzionali all insegnamento (art. 27 C.C.N.L. 2003) a) Attività individuali (comma 2) preparazione lezioni PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA E DEGLI IMPEGNI DEL PERSONALE DOCENTE A.S. 2014/2015 ART. 26 COMMA 4 C.C.N.L. 2003 Approvato dal Collegio dei Docenti nella seduta del 2.9.2014 1) Attività funzionali all insegnamento

Dettagli

E-Mail: parentucelli@hotmail.com. http://www.parentucelli.com

E-Mail: parentucelli@hotmail.com. http://www.parentucelli.com 0187610831 E-Mail: parentucelli@hotmail.com http://www.parentucelli.com Gli ambienti Laboratori multimediali Informatico Linguistico Nuove Tecnologie Gli ambienti I Laboratori di Scienze Chimica Biologia

Dettagli

I.C. DE AMICIS - Busto Arsizio

I.C. DE AMICIS - Busto Arsizio I.C. DE AMICIS - Busto Arsizio http://www.icdeamicis.gov.it Secondaria di 1 Grado E. De Amicis Anno scolastico 2016/2017 Piano Triennale dell Offerta Formativa (ex. L. 107 cd. «Buona scuola») La carta

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MATERNA, ELEMENTARE E MEDIA «S. BIVONA» Prot. n.7951/a6 Circolare n.18/sp Menfi, 09/11/2013

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MATERNA, ELEMENTARE E MEDIA «S. BIVONA» Prot. n.7951/a6 Circolare n.18/sp Menfi, 09/11/2013 Unione Europea Repubblica Italiana Regione Sicilia REGIONE SICILIANA-DISTRETTO SCOLASTICO N.65 ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MATERNA, ELEMENTARE E MEDIA «S. BIVONA» Contrada Soccorso s. n. tel./ fax 092571895-092573400

Dettagli

Istituto Comprensivo Cardarelli-Massaua. Scuola Primaria di Via Massaua

Istituto Comprensivo Cardarelli-Massaua. Scuola Primaria di Via Massaua Istituto Comprensivo Cardarelli-Massaua Scuola Primaria di Via Massaua ISCRIZIONI In data non ancora nota PRESSO LA SCUOLA DI VIA MASSAUA, 5 Da lunedì a venerdì: 8,30-13,30 Lunedì e mercoledì fino alle

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI REVELLO SCUOLA PRIMARIA REVELLO - ENVIE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI REVELLO SCUOLA PRIMARIA REVELLO - ENVIE ISTITUTO COMPRENSIVO DI REVELLO SCUOLA PRIMARIA REVELLO - ENVIE ISCRIZIONI ANNO SCOLASTICO 2014/2015 OFFERTA FORMATIVA Ogni alunno ha diritto ad un intervento educativo e didattico che rispetti la sua

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO n 2 Dirigente: Dott.ssa Ernestina Spiotta. www.ic2imola.it

ISTITUTO COMPRENSIVO n 2 Dirigente: Dott.ssa Ernestina Spiotta. www.ic2imola.it ISTITUTO COMPRENSIVO n 2 Dirigente: Dott.ssa Ernestina Spiotta www.ic2imola.it Scuola INNOCENZO DA IMOLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO A INDIRIZZO MUSICALE LA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO INNOCENZO

Dettagli

UNA SCUOLA CHE PARLA ALLE INTELLIGENZE DI CIASCUNO

UNA SCUOLA CHE PARLA ALLE INTELLIGENZE DI CIASCUNO Istituto Comprensivo Statale Villasanta Scuola Secondaria di Primo Grado E.Fermi UNA SCUOLA CHE PARLA ALLE INTELLIGENZE DI CIASCUNO A.S. 2015/2016 1 TRADIZIONE Contenuti, abilità, competenze irrinunciabili

Dettagli

Istituto Comprensivo di Bruino Piano triennale dell offerta formativa A.S. 2016/2017 2017/2018 2018/2019

Istituto Comprensivo di Bruino Piano triennale dell offerta formativa A.S. 2016/2017 2017/2018 2018/2019 Istituto Comprensivo di Bruino Piano triennale dell offerta formativa A.S. 2016/2017 2017/2018 2018/2019 PREMESSA E MISSIONE Il piano si basa su criteri educativi-formativi di: Flessibilità Programmazione

Dettagli

RUOLO CENTRALE DEL DS NELL ACCOGLIENZA DEGLI ALUNNI DISABILI COME SENSIBILIZZARE E RESPONSABILIZZARE I DIRIGENTI

RUOLO CENTRALE DEL DS NELL ACCOGLIENZA DEGLI ALUNNI DISABILI COME SENSIBILIZZARE E RESPONSABILIZZARE I DIRIGENTI INTEGRAZIONE, ORIENTAMENTO E BUONE PRASSI RUOLO CENTRALE DEL DS NELL ACCOGLIENZA DEGLI ALUNNI DISABILI COME SENSIBILIZZARE E RESPONSABILIZZARE I DIRIGENTI L iscrizione degli alunni con certificazione L.104

Dettagli

Istituto Comprensivo Alto Orvietano FABRO

Istituto Comprensivo Alto Orvietano FABRO MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE DELL UMBRIA Istituto Comprensivo Alto Orvietano FABRO PROTOCOLLO ACCOGLIENZA ALUNNI STRANIERI PREMESSA Relativamente

Dettagli

Utilizzo del personale e tempo scuola

Utilizzo del personale e tempo scuola Il primo ciclo Il primo ciclo Utilizzo del personale e tempo scuola Tutti i modelli di orario introdotti saranno assicurati sempre e comunque dai docenti dell istituto, secondo modalità organizzative definite

Dettagli

Scuola Secondaria di Primo Grado G. Schiaparelli Origgio

Scuola Secondaria di Primo Grado G. Schiaparelli Origgio PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA ISTITUTO COMPRENSIVO A. MANZONI UBOLDO Scuola Secondaria di Primo Grado G. Schiaparelli Origgio Le tue aspirazioni si realizzeranno solo se sarai capace di amore e comprensione

Dettagli

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA ANNO SCOLASTICO 2008-2009 I NOSTRI ALUNNI E LA NOSTRA SCUOLA SCUOLA ALUNNI CLASSI Infanzia 152 7 Primaria 133 (73 Deledda- 60 Morandi) Secondaria di 1^ grado 143 10 (5 Deledda-

Dettagli

Istituto Comprensivo Via Casal Bianco

Istituto Comprensivo Via Casal Bianco MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA - Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Istituto Comprensivo Via Casal Bianco PIANO DI LAVORO EDUCATIVO-DIDATTICO COORDINATO ANNO SCOLASTICO

Dettagli

Istituto Comprensivo Via Aldo Moro Buccinasco

Istituto Comprensivo Via Aldo Moro Buccinasco Istituto Comprensivo Via Aldo Moro Buccinasco La Scuola Classi : scuola formata da 7 corsi completi 21 classi 14 tempo normale e 7 tempo prolungato Organico docenti: circa 55 docenti quasi tutti di ruolo

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DON MILANI Scuola Statale dell Infanzia Bruno Munari 2015-2016

ISTITUTO COMPRENSIVO DON MILANI Scuola Statale dell Infanzia Bruno Munari 2015-2016 ISTITUTO COMPRENSIVO DON MILANI Scuola Statale dell Infanzia Bruno Munari 2015-2016 Via di Pontaldo, 2 PRATO tel. 0574 635112 E mail info@donmilani.prato.it Sito web:www.donmilani.prato.gov.it Dirigente

Dettagli

ALIMENTAZIONE, MOVIMENTO, STILI DI VITA: ISTRUZIONI PER L USO

ALIMENTAZIONE, MOVIMENTO, STILI DI VITA: ISTRUZIONI PER L USO ALIMENTAZIONE, MOVIMENTO, STILI DI VITA: ISTRUZIONI PER L USO la scuola che aderisce progetta ed organizza l attività dei propri studenti in modo da garantire una pratica quotidiana e/o iniziative ed attività

Dettagli

QUALE MODELLO DI SCUOLA POSSO SCEGLIERE?

QUALE MODELLO DI SCUOLA POSSO SCEGLIERE? ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE CICAGNA Viale Italia,13A - 16044 CICAGNA Tel. 0185-92118 IL 20 FEBBRAIO SCADE IL TERMINE PER L ISCRIZIONE ALLA SCUOLA PRIMARIA QUALE MODELLO DI SCUOLA POSSO SCEGLIERE? 24 ORE

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO MARTIRI DELLA LIBERTA - SESTO SAN GIOVANNI Scuola dell'infanzia "E. Marelli 20099 SESTO SAN GIOVANNI (MI)- VIA CAVALLOTTI, 88

ISTITUTO COMPRENSIVO MARTIRI DELLA LIBERTA - SESTO SAN GIOVANNI Scuola dell'infanzia E. Marelli 20099 SESTO SAN GIOVANNI (MI)- VIA CAVALLOTTI, 88 ISTITUTO COMPRENSIVO MARTIRI DELLA LIBERTA - SESTO SAN GIOVANNI Scuola dell'infanzia "E. Marelli 20099 SESTO SAN GIOVANNI (MI)- VIA CAVALLOTTI, 88 I nostri spazi 5 sezioni 2 bagni con servizi igienici

Dettagli

Scuola Primaria di Marrubiu

Scuola Primaria di Marrubiu Scuola Primaria di Marrubiu SESTANTE 2 Anno scolastico 2007/2008 Page 1 of 6 SOMMARIO MOTIVAZIONI...3 QUALE PROGETTO... 3 FINALITA... 4 OBIETTIVI CON VALENZA ORIENTATIVA...4 PERCORSI FORMATIVI...4 ATTIVITA

Dettagli

I percorsi con la scuola dei bambini e dei ragazzi adottati e delle loro famiglie

I percorsi con la scuola dei bambini e dei ragazzi adottati e delle loro famiglie L impegno per le famiglie adottive in Toscana. Lavorare insieme per favorire l inserimento e l accoglienza a scuola I percorsi con la scuola dei bambini e dei ragazzi adottati e delle loro famiglie 1 Adottare

Dettagli

7 CIRCOLO DIDATTICO - MODENA

7 CIRCOLO DIDATTICO - MODENA 7 CIRCOLO DIDATTICO - MODENA Via San Giovanni Bosco, 171 - Modena tel. 059.223752 / fax 059.4391420 VADEMECUM IMPEGNI DI RECIPROCITA NEI RAPPORTI SCUOLA FAMIGLIA Premessa Dal POF 2009/2010 del 7 Circolo

Dettagli

SINTESI PIANO TRIENNALE DELL OFFERTA FORMATIVA (ex art. 1 comma 14 Legge 107/2015)

SINTESI PIANO TRIENNALE DELL OFFERTA FORMATIVA (ex art. 1 comma 14 Legge 107/2015) Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO N. 7 - VIA BACHELET VIA BACHELET, 5-04100 LATINA (LT) Tel. 0773620905 Fax. 0773629059

Dettagli

QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE D ISTITUTO (per i docenti dei tre ordini di scuola)

QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE D ISTITUTO (per i docenti dei tre ordini di scuola) QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE D ISTITUTO (per i docenti dei tre ordini di scuola) Docente di: scuola infanzia scuola primaria scuola secondaria I Professionalità dei docenti Programmazione e valutazione

Dettagli

Anno Scolastico / Sez. REGISTRO UNICO DELLA SEZIONE INSEGNANTI DELLA SEZIONE NOTIZIE STATISTICHE SCUOLA DELL INFANZIA ALUNNI FREQUENTANTI

Anno Scolastico / Sez. REGISTRO UNICO DELLA SEZIONE INSEGNANTI DELLA SEZIONE NOTIZIE STATISTICHE SCUOLA DELL INFANZIA ALUNNI FREQUENTANTI REGISTRO UNICO DELLA SEZIONE SCUOLA DELL INFANZIA (Denominazione, natura giuridica e sede dell istituzione scolastica Anno Scolastico / Sez. INSEGNANTI DELLA SEZIONE Cognome e nome Attività svolta ALUNNI

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE POLO TECNICO DI ADRIA

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE POLO TECNICO DI ADRIA Comma 1 (finalità della legge): affermare il ruolo centrale della scuola nella societa della conoscenza innalzare i livelli di istruzione e le competenze delle studentesse e degli studenti, rispettandone

Dettagli

Istituto Comprensivo Cepagatti anno scolastico 2015-2016

Istituto Comprensivo Cepagatti anno scolastico 2015-2016 Finalità della Scuola del primo ciclo Compito fondamentale della scuola del primo ciclo d istruzione, che comprende la Scuola Primaria e la Scuola Secondaria di primo grado, è la promozione del pieno sviluppo

Dettagli

ISTRUZIONI PER LE INSEGNANTI DI SOSTEGNO

ISTRUZIONI PER LE INSEGNANTI DI SOSTEGNO Pag 1/5 INCONTRI DI INIZIO ANNO SCOLASTICO Al più presto il docente di sostegno, non appena assegnato a nuovi casi, dovrà curare alcuni incontri: Con il gruppo docente dell anno precedente Con i genitori

Dettagli

PIANO OFFERTA FORMATIVA Anno sc. 2014-15

PIANO OFFERTA FORMATIVA Anno sc. 2014-15 PIANO OFFERTA FORMATIVA Anno sc. 2014-15 MODULI ORARI PROPOSTI MODULO su sei giorni senza rientro pomeridiano 30 ore settimanali Seconda lingua comunitaria proposta Spagnolo / Francese / Tedesco (a seconda

Dettagli

BENVENUTI ALLA SCUOLA «LEONARDO DA VINCI»

BENVENUTI ALLA SCUOLA «LEONARDO DA VINCI» BENVENUTI ALLA SCUOLA «LEONARDO DA VINCI» IL NOSTRO LOGO Sulla facciata e sulla maglietta CONTINUA ALLA SECONDARIA LA FINALITA DELL ISTITUTO COMPRENSIVO "Una scuola in cui crescere e sviluppare le capacità

Dettagli

Funzione Strumentale n. 1: P.O.F. / Diffusione della cultura della qualità

Funzione Strumentale n. 1: P.O.F. / Diffusione della cultura della qualità Circolare n. 31 del 24/09/2014 Inoltro telematico a fiis00300c@istruzione.it in data 24/09/2014 Pubblicazione sul sito web (sezione Circolari / Comunicazioni DS) in data 24/09/2014 OGGETTO: Presentazione

Dettagli

OGGETTO : Comunicato impegni inizio settembre 2015.

OGGETTO : Comunicato impegni inizio settembre 2015. Prot. N 4024/C23 Ariano Irpino 26/08/2015 A tutti i docenti dell IISS Ruggero II Loro sedi Per quanto di competenza alla DSGA Al personale ATA Al sito internet dell Istituto OGGETTO : Comunicato impegni

Dettagli

Progetto accoglienza Scuola dell infanzia

Progetto accoglienza Scuola dell infanzia Progetto accoglienza Le docenti di scuola dell infanzia del IV istituto comp. G. Verga di Siracusa hanno stilato il progetto accoglienza per i bambini iscritti all anno scolastico 2011/2012 Motivazioni

Dettagli

Allegato: PIANO NAZIONALE L2 INTERVENTI PER L INSEGNAMENTO / APPRENDIMENTO DI ITALIANO L2 PER ALUNNI DI RECENTE IMMIGRAZIONE DI SCUOLA SECONDARIA DI

Allegato: PIANO NAZIONALE L2 INTERVENTI PER L INSEGNAMENTO / APPRENDIMENTO DI ITALIANO L2 PER ALUNNI DI RECENTE IMMIGRAZIONE DI SCUOLA SECONDARIA DI Allegato: PIANO NAZIONALE L2 INTERVENTI PER L INSEGNAMENTO / APPRENDIMENTO DI ITALIANO L2 PER ALUNNI DI RECENTE IMMIGRAZIONE DI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO E SECONDO GRADO Il fenomeno della elevata presenza

Dettagli

L INDIRIZZO SPERIMENTALE LINGUISTICO BROCCA

L INDIRIZZO SPERIMENTALE LINGUISTICO BROCCA L INDIRIZZO SPERIMENTALE LINGUISTICO BROCCA Che cos è L indirizzo si caratterizza per lo studio delle lingue straniere in stretto collegamento con il latino e l italiano. L obiettivo primario è far acquisire

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale MILANO SPIGA

Istituto Comprensivo Statale MILANO SPIGA Istituto Comprensivo Statale MILANO SPIGA PIANO dell OFFERTA FORMATIVA a.s. 2013-2014 Istituto Comprensivo Statale MILANO SPIGA documento identità Scuola crescere persone serenità attenzione culturale

Dettagli

PROGETTI D ISTITUTO PROGETTI DELLA SCUOLA DELL INFANZIA

PROGETTI D ISTITUTO PROGETTI DELLA SCUOLA DELL INFANZIA Nel passaggio da casa a scuola Ci sono braccia che lasciano andare, ma ci sono braccia che prendono, che accolgono, che sostengono il bambino in questo passaggio di mani e di menti. BUON VIAGGIO! LE NOSTRE

Dettagli

PIANO DELLE ATTIVITA FUNZIONALI ALL INSEGNAMENTO SETTEMBRE 2014

PIANO DELLE ATTIVITA FUNZIONALI ALL INSEGNAMENTO SETTEMBRE 2014 PIANO DELLE ATTIVITA FUNZIONALI ALL INSEGNAMENTO SETTEMBRE 2014 DAL 1 SETTEMBRE ALL'INIZIO DELLE LEZIONI (MERCOLEDI 17 SETTEMBRE 2014) - Anno Scolastico 2014-2015 Lunedì 1 Settembre 2014 - dalle ore 09.00:

Dettagli

IL CURRICOLO PER COMPETENZE SECONDO LE NUOVE INDICAZIONI 2012

IL CURRICOLO PER COMPETENZE SECONDO LE NUOVE INDICAZIONI 2012 MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA DIREZIONE GENERALE IL CURRICOLO PER COMPETENZE SECONDO LE NUOVE INDICAZIONI 2012 Franca Da Re CONFERENZA DI SERVIZIO PADOVA 03.10.2012 1 Competenze

Dettagli

Sede: Misano di Gera d Adda. Ordine di scuola: Scuola Primaria. Titolo del progetto: Informatica Scuola Primaria

Sede: Misano di Gera d Adda. Ordine di scuola: Scuola Primaria. Titolo del progetto: Informatica Scuola Primaria Sede: Misano di Gera d Adda Ordine di scuola: Scuola Primaria Titolo del progetto: Informatica Scuola Primaria Docente responsabile: Simona Pontoglio Destinatari: tutti gli alunni della scuola Docenti

Dettagli

VI ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE B.CIARI

VI ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE B.CIARI VI ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE B.CIARI Via Madonna del Rosario, 148 35100 PADOVA Tel. 049/617932 fax 049/607023 - CF 92200190285 e-mail: pdic883002@istruzione.it sito web:6istitutocomprensivopadova.gov.it

Dettagli

PESCIA CAPOLUOGO STRUTTURA E SPAZI SERVIZIO OFFERTO

PESCIA CAPOLUOGO STRUTTURA E SPAZI SERVIZIO OFFERTO PESCIA CAPOLUOGO La Scuola dell Infanzia Pescia Capoluogo si trova nella zona Valchiusa, una tranquilla area verde a pochi passi dal nucleo storico cittadino e alle spalle dell edificio che ospita la Scuola

Dettagli

Istituto Comprensivo Kennedy Ovest 3 Brescia 2015-2016

Istituto Comprensivo Kennedy Ovest 3 Brescia 2015-2016 Brescia 2015-2016 LE ISTITUZIONI SCOLASTICHE definiscono nel POF le articolazioni del tempo-scuola le Famiglie potranno RICHIEDERE Uno dei modelli a richiesta IL TEMPO SCUOLA ORDINARIO 30 ORE SETTIMANALI

Dettagli

SISTEMA NAZIONALE DI VALUTAZIONE - AUTOVALUTAZIONE ANNAMARIA BIANCO

SISTEMA NAZIONALE DI VALUTAZIONE - AUTOVALUTAZIONE ANNAMARIA BIANCO AUTOANALISI D ISTITUTO SISTEMA NAZIONALE DI VALUTAZIONE - AUTOVALUTAZIONE ANNAMARIA BIANCO RAV A partire dal corrente anno scolastico tutte le scuole del Sistema Nazionale di Istruzione, statali e paritarie,

Dettagli

TOLLO CH -VIA CAVOUR N.2

TOLLO CH -VIA CAVOUR N.2 TOLLO CH -VIA CAVOUR N.2 Tel. 0871. 961126-961587 Fax 0871 961126 email chic81300t@istruzione.it chic81300t@pec.istruzione.it www.istitutocomprensivotollo.it CHIC81300T Cod. Fisc. 80003000694 PROGETTO

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per lo Studente Ufficio VI

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per lo Studente Ufficio VI EDUCAZIONE alla SICUREZZA STRADALE Il Progetto Nazionale Il Progetto ha la finalità di educare a comportamenti corretti e responsabili e, in particolare i giovani utenti della strada, ad una guida dei

Dettagli

Notiziario n. 2 12 ottobre

Notiziario n. 2 12 ottobre Notiziario n. 2 12 ottobre 17 OTTOBRE: Assemblee di classe Come da calendario scolastico, sono convocate le ASSEMBLEE DI CLASSE della scuola primaria Vanzo per Sabato 17 ottobre : 8:45 classe prima 9:30

Dettagli

A cura degli insegnanti di sostegno Dell Istituto Comprensivo L. Belludi di Piazzola sul Brenta

A cura degli insegnanti di sostegno Dell Istituto Comprensivo L. Belludi di Piazzola sul Brenta A cura degli insegnanti di sostegno Dell Istituto Comprensivo L. Belludi di Piazzola sul Brenta Accoglienza come riconoscimento delle diverse abilità Accogliere è riconoscere le persone nella loro completezza,

Dettagli

Sarà cura dei Coordinatori di classe coordinare l attività di accoglienza delle loro classi sino alle 12.00.

Sarà cura dei Coordinatori di classe coordinare l attività di accoglienza delle loro classi sino alle 12.00. COMUNICATO n. 05 /DIR AI COORDINATORI AI DOCENTI DELLE CLASSI PRIME Oggetto: ACCOGLIENZA CLASSI PRIME I docenti dei Consigli delle classi prime sono convocati venerdì 11 settembre alle ore 8.00 per l attività

Dettagli

Scuola dell Infanzia Walt Disney anno scolastico 2005/2006

Scuola dell Infanzia Walt Disney anno scolastico 2005/2006 anno scolastico 2005/2006 Progetto recupero. Considerando non sufficienti le ore che il Provveditorato ha destinato ai bambini diversamente abili inseriti nella nostra scuola, le insegnanti di sezione

Dettagli

Per la SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO

Per la SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO Scuola dell Infanzia Fornaci Chizzolini Scuola Primaria Bertolotti Deledda Marcolini Scuola Secondaria di 1^ grado Franchi Calvino Appunti tratti dal nostro Per la SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO ANNO SCOLASTICO

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO ENEA TALPINO NEMBRO Scuola dell Infanzia di Nembro Scuole Primarie di Nembro Selvino Scuole Secondarie di 1 grado di Nembro

Dettagli

LINEE GUIDA PER L ASSISTENTE SPECIALISTICO ALL INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DISABILI.

LINEE GUIDA PER L ASSISTENTE SPECIALISTICO ALL INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DISABILI. LINEE GUIDA PER L ASSISTENTE SPECIALISTICO ALL INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DISABILI. Il progetto educativo e di integrazione scolastica degli alunni disabili nelle scuole pubbliche committenti del Consorzio

Dettagli

SI ricomincia che emozione!

SI ricomincia che emozione! ISTITUTO COMPRENSIVO C O M M E N D A Unione Europea PROGETTO ACCOGLIENZA Anno scolastico 2014-2015 T I T O L O P R O G E T T O SI ricomincia che emozione! AREE E DISCIPLINE COINVOLTE ITALIANO STORIA GEOGRAFIA

Dettagli

ISCRIZIONI. Convitto Nazionale Pietro Longone. via degli Olivetani, 9 - Milano. anno scolastico 2015-2016. presentazione del 28 NOVEMBRE 2014

ISCRIZIONI. Convitto Nazionale Pietro Longone. via degli Olivetani, 9 - Milano. anno scolastico 2015-2016. presentazione del 28 NOVEMBRE 2014 Convitto Nazionale Pietro Longone via degli Olivetani, 9 - Milano ISCRIZIONI anno scolastico 2015-2016 presentazione del 28 NOVEMBRE 2014 Convitto Nazionale Pietro Longone via degli Olivetani, 9 - Milano

Dettagli

COMUNE DI REGGELLO (Provincia di Firenze)

COMUNE DI REGGELLO (Provincia di Firenze) GARA D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI SERVIZI SCOLASTICI DI PRE SCUOLA E POST SCUOLA 4.09.20-30.06.204 CIG. 3570808D3 ALLEGATO DESCRIZIONE SERVIZI PRE E POST SCUOLA E SITUAZIONE A.S. 20/202

Dettagli

ISTITUTO CESARE ARICI PROGETTO CONTINUITÀ. Anno scolastico 2010/2011. Istituto Cesare Arici - Via Trieste, 17-25121 - Brescia

ISTITUTO CESARE ARICI PROGETTO CONTINUITÀ. Anno scolastico 2010/2011. Istituto Cesare Arici - Via Trieste, 17-25121 - Brescia ISTITUTO CESARE ARICI PROGETTO CONTINUITÀ Anno scolastico 2010/2011 Istituto Cesare Arici - Via Trieste, 17-25121 - Brescia tel. 030.42432 fax 030.2400638 sito www.istitutoarici.it mail info@istitutoarici.it

Dettagli

19 ottobre Elezione rappresentanti di sezione dei genitori 21 ottobre Elezione rappresentanti di classe dei genitori

19 ottobre Elezione rappresentanti di sezione dei genitori 21 ottobre Elezione rappresentanti di classe dei genitori Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Istituto Comprensivo Vito Fabiano di Latina Via Don Vincenzo Onorati s.n.c., Borgo Sabotino, 04100 Latina

Dettagli

Piano annuale dell attività di Aggiornamento e Formazione Personale Docente

Piano annuale dell attività di Aggiornamento e Formazione Personale Docente ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE "ANTONIO GRAMSCI" Albano/Pavona ANNO SCOLASTICO 2014/15 Piano annuale dell attività di Aggiornamento e Formazione Personale Docente PREMESSA La formazione e l aggiornamento

Dettagli

C.O.N.I. Comitato Provinciale di PISA

C.O.N.I. Comitato Provinciale di PISA C.O.N.I. Comitato Provinciale di PISA PROGETTO CON I GIOVANI A SCUOLA DI GIOCO-SPORT Il Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ed il CONI condividono nell ambito delle rispettive competenze

Dettagli

PROCEDURA DEL SISTEMA QUALITA. NORME UNI EN ISO 9001:2008 Data 28/01/2015 Pag. 1 di 6 CONTROLLO E SICUREZZA DEGLI ALUNNI

PROCEDURA DEL SISTEMA QUALITA. NORME UNI EN ISO 9001:2008 Data 28/01/2015 Pag. 1 di 6 CONTROLLO E SICUREZZA DEGLI ALUNNI NORME UNI EN ISO 9001:2008 Data 28/01/2015 Pag. 1 di 6 CONTROLLO E DEGLI ALUNNI Indice 1. SCOPO 2. CAMPO DI APPLICAZIONE 3. RESPONSABILITA' 4. PROCEDURA 4.1 Rilascio del diario 4.2 Assenze 4.2.1 Assenze

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA CATERINA CITTADINI SUORE ORSOLINE DI SOMASCA VIA GRAN PARADISO, 31 00139 ROMA. Regolamento interno

SCUOLA DELL INFANZIA CATERINA CITTADINI SUORE ORSOLINE DI SOMASCA VIA GRAN PARADISO, 31 00139 ROMA. Regolamento interno SCUOLADELL INFANZIA CATERINACITTADINI SUOREORSOLINEDISOMASCA VIAGRANPARADISO,31 00139ROMA Regolamento interno REGOLAMENTO INTERNO PER LA SCUOLA DELL INFANZIA E PATTO SOCIALE DI CORRESPONSABILITA TRA SCUOLA

Dettagli

I.C. FUTURA SCUOLA PRIMARIA

I.C. FUTURA SCUOLA PRIMARIA I.C. FUTURA SCUOLA PRIMARIA FINALITÀ TRASVERSALI Sviluppa autostima Sviluppa competenze disciplinari e trasversali Impara a cooperare e vivere in gruppo Impara a superare ansie e difficoltà Impara a conoscere

Dettagli

L AVORO DI RETE AL OBIETTIVI FORMATIVI

L AVORO DI RETE AL OBIETTIVI FORMATIVI Finalita educativa generale: Favorire l inserimento, promuovere l integrazione scolastica e lo sviluppo delle potenzialità dell alunno disabile o in situazione di svantaggio nell apprendimento, nella comunicazione,

Dettagli

Marco Polo descrive un ponte, pietra per pietra. "Ma qual è la pietra che sostiene il ponte?" - chiede Kublai Kan. "Il ponte non è sostenuto da

Marco Polo descrive un ponte, pietra per pietra. Ma qual è la pietra che sostiene il ponte? - chiede Kublai Kan. Il ponte non è sostenuto da LA CONCRETEZZA DELL'INVISIBILE Marco Polo descrive un ponte, pietra per pietra. "Ma qual è la pietra che sostiene il ponte?" - chiede Kublai Kan. "Il ponte non è sostenuto da questa o quella pietra, -

Dettagli

PIANO USCITE DIDATTICHE 2012-13

PIANO USCITE DIDATTICHE 2012-13 Istituto comprensivo Arbe - Zara Viale Zara n. 96-20125 MILANO - C.F. 80124730153 - Cod. mecc. MIIC8DG00L Milano 026080097 - fax 02 60730936 e-mail : SEGRETERIA : segreteria.arbezara@tiscali.it - DIRIGENTE

Dettagli