I consorzi di bonifica tra difesa idraulica e gestione multifunzionale dell acqua. Marco Bottino presidente ANBI Toscana

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I consorzi di bonifica tra difesa idraulica e gestione multifunzionale dell acqua. Marco Bottino presidente ANBI Toscana"

Transcript

1 I consorzi di bonifica tra difesa idraulica e gestione multifunzionale dell acqua Marco Bottino presidente ANBI Toscana

2 I Consorzi di Bonifica in Toscana Toscana Nord Basso Valdarno Toscana Costa Medio Valdarno Toscana Sud Alto Valdarno COSA FANNO? Ordinaria manutenzione su opere di idrauliche e di bonifica Manutenzione straordinaria su opere idrauliche e di bonifica Progettazione e realizzazione di nuove opere idrauliche e di bonifica Polizia di bonifica (vigilanza sulle opere di bonifica e rilascio concessioni) Gestione impianti irrigui

3 Enti operativi sul territorio L unica realtà operativa nel settore difesa del suolo in Toscana, a servizio dei consorziati e del Genio Civile RT: 205 tecnici (geometri, periti agrari, ingegneri, geologi. 150 operai e operatori di macchina (135 mezzi d opera). Tra i mezzi figurano: trattori, escavatori con braccio fino a 18metri, mezzi gommati speciali per lo sfalcio, idrovore mobili.

4 365 giorni all anno L attività di presidio e la manutenzione continuativa degli argini, delle opere e in generale dei corsi d acqua rappresenta una fondamentale attività di prevenzione del rischio idraulico. Opere in perfetta efficienza Controllo dello stato dei luoghi Conoscenza di dettaglio delle situazioni maggiormente critiche

5 Il campo da gioco Reticolo affidato in gestione ai consorzi di bonifica: Circa km di corsi d acqua di ogni classificazione idraulica e di bonifica. L attività varia in funzione delle caratteristiche del corso d acqua: dagli interventi più volte nel corso dell anno, alla sorveglianza con interventi di manutenzione incidentale.

6 I Consorzi e la gestione della risorsa acqua L irrigazione è una risorsa sempre più strategica per l agricoltura anche in considerazione dei cambiamenti climatici. Le reti irrigue contribuiscono a distribuire in maniera efficiente l acqua necessaria alle colture, bilanciando le diverse esigenze ambientali. In toscana sono 5 consorzi di bonifica che gestiscono reti e impianti irrigui. Reti irrigue Totale Superficie complessiva servita (ha) Acqua distribuita (mc) Lunghezza reti irrigue (km) 534 Utenze servite Invasi gestiti (numero) 9 Capacità invasi gestiti (mc)

7 Prelievi irrigui in Toscana L approvvigionamento «fai da te» è un fattore di rischio per la tutela della risorsa idrica. In Toscana siamo indietro per fattori fisici e colturali.

8 Uno sguardo all Italia 2,4 milioni di ettari di superficie irrigata (19% incidenza superficie irrigata sulla SAU) L'ACQUA IRRIGUA è utilizzata nel: Nord Ovest: 60% Nord Est: 14% Centro: 4% Sud: 13% Isole: 9% Il 63% delle aziende agricole irrigue si approvvigiona tramite i Consorzi e circa il 18% utilizza la doppia modalità Consorzio e autoapprovvigionamento.

9 Strategie integrate per la gestione e la tutela delle Risorse Idriche Caratterizzazione della domanda irrigua Razionalizzazione degli interventi irrigui Miglioramento della gestione degli impianti Utilizzo di risorse alternative (reflui) Valorizzazione delle acque superficiali TUTELA QUANTITATIVA Razionalizzazione degli apporti fertilizzanti Fitodepurazione TUTELA QUALITATIVA

10 Il contributo dei Consorzi: Irriframe un sistema informatizzato che combina dati agronomici e meteorologici per razionalizzare l uso dell irrigazione in funzione delle esigenze dei singoli utenti che consentirà una notevole economia della risorsa idrica. IRRIFRAME, interamente sviluppato dai Consorzi di Bonifica, è ad oggi l'unico servizio web gratuito per l'irrigazione menzionato nei documenti dell'unione Europea.

11 DIRETTI Irriframe: gli obiettivi adattamento al cambiamento climatico risparmio di risorse idriche risparmio energetico minori costi per l azienda agricola riduzione dei costi di sollevamento del consorzio INDIRETTI migliorare gestione del servizio irriguo agli agricoltori migliorare la conoscenza delle necessità idriche del territorio maggiore contatto con gli associati agricoli comunicazione ed immagine efficiente del consorzio semplificare adempimenti burocratici agevolare gli agricoltori nel soddisfacimento azioni richieste da condizionalità, PSR, ecc.

12 UVA Q/ha IRRIGAZIONE mm Irriframe: i risultati PRODUZIONE + 13% ACQUA 27% IRRINET Tradizionale AGRICOLTORE 100 IRRINET Tradizionale AGRICOLTORE Water Use Efficiency (WUE): Tradizionale 17 kg/m3 Irriframe 25 kg/m3 (+47%)

13 Il contributo dei consorzi toscani Impianto di fitodepurazione di Massaciuccoli Lago di Massaciuccoli, nel cuore delle aree di bonifica storiche che caratterizzano una delle zone umide più grandi della regione. Da studi e ricerche, risulta come il Lago versi da tempo in condizioni critiche, con gravi conseguenze sul livello di biodiversità dell intero sistema. La principale causa è stata individuata nell'eccessivo apporto di sostanze nutrienti (fosforo e azoto) che provengono dagli scarichi civili e industriali e dalle acque reflue delle aree agricole. Il Consorzio di bonifica, supporto scientifico della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa, ha realizzato un impianto di fitodepurazione su un area di 17 ettari. I primi risultati sperimentali sono incoraggianti.

14 Il contributo dei consorzi toscani Dighe mobili sui canali della bonifica grossetana Con l istallazione di dighe mobili gonfiabili su alcuni canali artificiali della pianura di Grosseto si sono ottenuti vantaggi molteplici: utilizzo dei canali come vasche di accumulo ad uso irriguo, riduzione della risalita di acqua marina nella rete di bonifica, conseguente lotta all intrusione del cuneo salino.

15 Restiamo in contatto! ANBI Toscana parte di ANBI, Associazione Nazionale Consorzi di gestione e tutela del territorio e acque irrigue - riunisce i 6 consorzi di bonifica toscani cerca ANBI Toscana su

Irrigazione e Green economy (. una questione di compatibilità)

Irrigazione e Green economy (. una questione di compatibilità) Marcello Mastrorilli Consiglio per la ricerca in agricoltura e l analisi dell economia agraria Centro di Ricerca Agricoltura e Ambiente Irrigazione e Green economy (. una questione di compatibilità) L

Dettagli

Conservazione del suolo Razionalizzazione dell irrigazione

Conservazione del suolo Razionalizzazione dell irrigazione Conservazione del suolo Razionalizzazione dell irrigazione Giampaolo Sarno Regione Emilia-Romagna Uso efficiente risorse naturali Bologna, 3 maggio 2017 Risorse totali: 1.200 Meuro Obiettivi generali competitività

Dettagli

L applicazione del prezzo incentivante in agricoltura e l adeguato contributo al recupero dei costi Dr. Emilio Gatto

L applicazione del prezzo incentivante in agricoltura e l adeguato contributo al recupero dei costi Dr. Emilio Gatto L applicazione del prezzo incentivante in agricoltura e l adeguato contributo al recupero dei costi Dr. Emilio Gatto Direttore Generale per lo sviluppo rurale Roma, 25 Ottobre 2018 IL COSTO DELL ACQUA

Dettagli

Il riuso delle acque reflue depurate per l irrigazione: aspetti tecnici e gestionali. Stefania Nuvoli

Il riuso delle acque reflue depurate per l irrigazione: aspetti tecnici e gestionali. Stefania Nuvoli Il riuso delle acque reflue depurate per l irrigazione: aspetti tecnici e gestionali Stefania Nuvoli Discontinuità delle piogge Locali condizioni di carenza idrica Criticità negli approvvigionamenti Abbassamento

Dettagli

L AGRICOLTURA SALVA L ACQUA GIOELE CHIARI - STEFANO ANCONELLI

L AGRICOLTURA SALVA L ACQUA GIOELE CHIARI - STEFANO ANCONELLI L AGRICOLTURA SALVA L ACQUA GIOELE CHIARI - STEFANO ANCONELLI TRASFERIMENTO DELL INNOVAZIONE ALLE IMPRESE DALL EMPIRISMO AL CALCOLO IL BILANCIO IDRICO PIOGGIA TRASPIRAZIONE IRRIGAZIONE EVAPORAZIONE RUSCELLAMENTO

Dettagli

IL VALORE AMBIENTALE DELL IRRIGAZIONE LA REGIONE DEL VENETO NELLA GESTIONE DELLA RISORSA IDRICA

IL VALORE AMBIENTALE DELL IRRIGAZIONE LA REGIONE DEL VENETO NELLA GESTIONE DELLA RISORSA IDRICA Con il patrocinio di IL VALORE AMBIENTALE DELL IRRIGAZIONE LA REGIONE DEL VENETO NELLA 14 SETTEMBRE 2015 LE RISORSE IDRICHE II paesaggio veneto è caratterizzato da una complessa e densa rete idraulica

Dettagli

Inquadramento geografico

Inquadramento geografico Inquadramento geografico Bacino idrografico montano del Fiume Panaro - 80.158 (Ha) Area di alta pianura modenese compresa tra la Fossa di Spezzano, il Fiume Secchia ed il Fiume Panaro - 36.461 (Ha) Area

Dettagli

STRUMENTI di SUPPORTO alle DECISIONI per l USO IRRIGUO dell ACQUA

STRUMENTI di SUPPORTO alle DECISIONI per l USO IRRIGUO dell ACQUA STRUMENTI di SUPPORTO alle DECISIONI per l USO IRRIGUO dell ACQUA Workshop Acqua e produzioni alimentari: scenari, tecnologie, politiche ACCADUEO 2014 Bologna Gianfranco Giannerini - INEA Il progetto MIPAAF

Dettagli

Vallevecchia, 30 giugno 2015

Vallevecchia, 30 giugno 2015 Vallevecchia, 30 giugno 2015 Life+ WSTORE2 (WWW.STORE2.EU) (Reconciling agriculture with environment through a new water governance in coastal and saline areas (LIFE11 ENV/IT/035) Il sito pilota di Vallevecchia:

Dettagli

Prospettive di utilizzo di IRRIFRAME a supporto del PSR Veneto

Prospettive di utilizzo di IRRIFRAME a supporto del PSR Veneto Prospettive di utilizzo di IRRIFRAME a supporto del PSR Veneto Andrea Crestani Direttore dell Unione Veneta Bonifiche VII Conferenza Organizzativa Napoli 14,15,16 Marzo 2012 PSR Veneto -Sottomisura 214-i

Dettagli

Parco agricolo e cintura verde per la grande Bergamo

Parco agricolo e cintura verde per la grande Bergamo Strategie e politiche regionali per l ambiente e lo sviluppo rurale Parco agricolo e cintura verde per la grande Bergamo Paolo Lassini Dg. Agricoltura Agricoltura e realtà metropolitana: situazione attuale

Dettagli

ACQUACAMPUS 2018 giornata nazionale delle innovazioni e best practices per l agricoltura irrigua.

ACQUACAMPUS 2018 giornata nazionale delle innovazioni e best practices per l agricoltura irrigua. ACQUACAMPUS 2018 giornata nazionale delle innovazioni e best practices per l agricoltura irrigua. Con riferimento alla Vs nota 121 del 06/02/2018 si trasmette la documentazione attestante il lavoro svolto

Dettagli

Capacity Building Workshop 2007 Fondazione Enrico Mattei San Giorgio Maggiore Venezia 26/09/2012 Uso irriguo dell acqua nel distretto Padano

Capacity Building Workshop 2007 Fondazione Enrico Mattei San Giorgio Maggiore Venezia 26/09/2012 Uso irriguo dell acqua nel distretto Padano Capacity Building Workshop L allarme siccità 2012 a confronto con le siccità del 2003 e 2006-2007 2007 Fondazione Enrico Mattei San Giorgio Maggiore Venezia 26/09/2012 Uso irriguo dell acqua nel distretto

Dettagli

Uso efficiente risorse naturali priorità e sfida dei PSR

Uso efficiente risorse naturali priorità e sfida dei PSR Carta dei suoli Uso efficiente risorse naturali priorità e sfida dei PSR Simona Caselli Carta del Carbonio organico Catalogo dei suoli Irrinet - Rete della falda ipodermica Bologna, 3 Maggio 2017 Uso efficiente

Dettagli

Il clima cambia: cosa fare per l agricoltura?

Il clima cambia: cosa fare per l agricoltura? Il clima cambia: cosa fare per l agricoltura? Giampaolo Sarno Regione Emilia-Romagna Apicoltura e Clima Castel S. Pietro, 15 giugno 2018 Clima e Agricoltura in Emilia-Romagna Le azioni in atto e previste

Dettagli

REG. (UE) 1305/2013 PROGRAMMA NAZIONALE DI SVILUPPO RURALE MISURA

REG. (UE) 1305/2013 PROGRAMMA NAZIONALE DI SVILUPPO RURALE MISURA REG. (UE) 1305/2013 PROGRAMMA NAZIONALE DI SVILUPPO RURALE 2014-2020 MISURA 4 - Investimenti in immobilizzazioni materiali SOTTOMISURA 4.3 - Investimenti in infrastrutture per lo sviluppo l ammodernamento

Dettagli

Le misure per il miglioramento dell efficienza idrica e il recupero dei costi dell acqua in agricoltura

Le misure per il miglioramento dell efficienza idrica e il recupero dei costi dell acqua in agricoltura dei fiumi Isonzo, Tagliamento, del fiume Adige Cosa ci chiede la Commissione Europea 1/2 (Report sull attuazione della direttiva quadro acque, 2012) L agricoltura esercita una pressione significativa sulle

Dettagli

I FINANZIAMENTI PER LE IMPRESE E GLI ENTI PUBBLICI CHE RIUTILIZZANO LE ACQUE REFLUE

I FINANZIAMENTI PER LE IMPRESE E GLI ENTI PUBBLICI CHE RIUTILIZZANO LE ACQUE REFLUE I FINANZIAMENTI PER LE IMPRESE E GLI ENTI PUBBLICI CHE RIUTILIZZANO LE ACQUE REFLUE COMPARTO AGRICOLO E AGROALIMENTARE Le imprese agricole possono usufruire delle acque reflue ai fini irrigui. A tal fine

Dettagli

INQUINAMENTO DA NITRATI

INQUINAMENTO DA NITRATI INQUINAMENTO DA NITRATI 1 QUALITA DELLE ACQUE SOTTERRANEE Il sistema acquifero della Pianura Padana rappresenta la fonte principale sia per l approvvigionamento idropotabile (>90%), sia per l agricoltura

Dettagli

For a more efficient use of irrigation water

For a more efficient use of irrigation water Acqua: irrigazione, energie rinnovabili, ambiente. La sfida dei Consorzi di bonifica Congresso Internazionale 13-14 luglio 2011, Roma Per una più razionale utilizzazione delle acque irrigue For a more

Dettagli

IL RUOLO DEL POLITICA REGIONALE PER LA TUTELA DELLA DELLE ACQUE

IL RUOLO DEL POLITICA REGIONALE PER LA TUTELA DELLA DELLE ACQUE IL RUOLO DEL MONITORAGGIO NELLA POLITICA REGIONALE PER LA TUTELA DELLA DELLE ACQUE Bari, novembre 2010 Regione Puglia Servizio Tutela delle Acque Dott.ssa M.A. Iannarelli LA TUTELA DELLE ACQUE ANALISI

Dettagli

Convegno «lo sviluppo rurale tra mare e montagna» Gruppo di Lavoro n. 2

Convegno «lo sviluppo rurale tra mare e montagna» Gruppo di Lavoro n. 2 POSITIVI NEGATIVI INTERNI ESTERNI Punti di forza aziende specializzate in grado di realizzare investimenti e adeguamenti tecnici aziende con sistemi di gestione ambientali certificati o disciplinari di

Dettagli

PIANO PER LA PREVENZIONE DELL INQUINAMENTO E IL RISANAMENTO DELLE ACQUE DEL BACINO IDROGRAFICO IMMEDIATAMENTE SVERSANTE NELLA LAGUNA DI VENEZIA

PIANO PER LA PREVENZIONE DELL INQUINAMENTO E IL RISANAMENTO DELLE ACQUE DEL BACINO IDROGRAFICO IMMEDIATAMENTE SVERSANTE NELLA LAGUNA DI VENEZIA REGIONE VENETO SEGRETERIA REGIONALE ALL AMBIENTE DIREZIONE TUTELA DELL AMBIENTE PIANO PER LA PREVENZIONE DELL INQUINAMENTO E IL RISANAMENTO DELLE ACQUE DEL BACINO IDROGRAFICO IMMEDIATAMENTE SVERSANTE NELLA

Dettagli

La Val di Cornia Laboratorio di innovazione nella gestione delle risorse idriche Convegno Mid-term

La Val di Cornia Laboratorio di innovazione nella gestione delle risorse idriche Convegno Mid-term Convegno Mid-term 4 maggio 2018 Venturina Terme Alessandro Fabbrizzi Coordinatore del Progetto Rewat Lo stato di avanzamento del Progetto REWAT e il Contratto di Fiume del Cornia 1 REWAT:UN PROGETTO EUROPEO

Dettagli

CONDIZIONALITA DELLA RISORSA IDRICA RISPARMIO E QUALITA

CONDIZIONALITA DELLA RISORSA IDRICA RISPARMIO E QUALITA I GIOVANI CON LA FILIERA AGRICOLA ITALIANA, IL TERRITORIO ED IL CIBO: PROTAGONISTI NEI FONDI COMUNITARI 2014-2020 CONDIZIONALITA DELLA RISORSA IDRICA RISPARMIO E QUALITA Hotel «La Principessa» Campora

Dettagli

Quando irrigare la vite diventa un esigenza

Quando irrigare la vite diventa un esigenza Quando irrigare la vite diventa un esigenza Gestione irrigua problemi e opportunità Dott. Aronne Ruffini Ing. Paola zanetti Reggio Emilia li 06 Dicembre 2012 Danni del terremoto del 20 e 29 Maggio 2012

Dettagli

La comunicazione fa leva sul territorio

La comunicazione fa leva sul territorio La comunicazione fa leva sul territorio 48 comuni in provincia di Piacenza 7comuni in provincia di Pavia 260.000 ettari di cui: 140.000 ettari in montagna 50.000 ettari in collina 70.000 in pianura La

Dettagli

L esperienza della Regione Veneto nell utilizzo delle informazioni sui suoli nella programmazione agroambientale

L esperienza della Regione Veneto nell utilizzo delle informazioni sui suoli nella programmazione agroambientale L esperienza della Regione Veneto nell utilizzo delle informazioni sui suoli nella programmazione agroambientale Parleremo di Valutazione Ambientale Strategica del PSR 2007-2013 Definizione del rischio

Dettagli

AUDIZIONE COMMISSIONE AGRICOLTURA SENATO DELLA REPUBBLICA. Il sistema veneto dei Consorzi di bonifica. Presidente Anbi Veneto

AUDIZIONE COMMISSIONE AGRICOLTURA SENATO DELLA REPUBBLICA. Il sistema veneto dei Consorzi di bonifica. Presidente Anbi Veneto AUDIZIONE COMMISSIONE AGRICOLTURA SENATO DELLA REPUBBLICA Il sistema veneto dei Consorzi di bonifica Giuseppe Romano, Presidente Anbi Veneto Martedì, 26 marzo 2019 I Consorzi per la gestione e la tutela

Dettagli

Vallevecchia l azienda + LIFE d Europa

Vallevecchia l azienda + LIFE d Europa 8 maggio 2019 Lorenzo Furlan Veneto Agricoltura Vallevecchia l azienda + LIFE d Europa Il progetto LIFE+ WSTORE2 e i progetti LIFE+ collegati Vallevecchia ultimo tratto di costa non urbanizzato dell Alto

Dettagli

MIrAgE Migliorare l irrigazione per un agricoltura ecosostenibile

MIrAgE Migliorare l irrigazione per un agricoltura ecosostenibile PSR 2016-2020 Regione Emilia-Romagna Macro tema: Ambiente e Clima Focus Area: 5A MIrAgE Migliorare l irrigazione per un agricoltura ecosostenibile DI.PRO.VE.S. - Dipartimento di Scienze delle Produzioni

Dettagli

Alegato 2 al decreto n. del composto di n. pagine 6

Alegato 2 al decreto n. del composto di n. pagine 6 Spett. Regione Lombardia - D.G. Agricoltura U.O. Interventi per la competitività e l innovazione tecnologica delle aziende Via Pola, 12/14-20124 Milano E, p.c.: Provincia di OGGETTO: PRESENTAZIONE DI ISTANZA

Dettagli

RI-GENERAZIONE ENERGETICA Seminario formativo La sfida della sostenibilità energetica per le imprese agricole

RI-GENERAZIONE ENERGETICA Seminario formativo La sfida della sostenibilità energetica per le imprese agricole RI-GENERAZIONE ENERGETICA Seminario formativo La sfida della sostenibilità energetica per le imprese agricole Metaponto 9 dicembre 2013 Gestione idrica e risparmio energetico l esperienza ALSIA con il

Dettagli

Misurazione e controllo dei sistemi idrici dei Consorzi di bonifica per il risparmio dell acqua irrigua

Misurazione e controllo dei sistemi idrici dei Consorzi di bonifica per il risparmio dell acqua irrigua Bologna, Savoia Hotel Regency, 28 marzo 2019 Misurazione e controllo dei sistemi idrici dei Consorzi di bonifica per il risparmio dell acqua irrigua Francesco Vincenzi Presidente ANBI CO2 e riscaldamento

Dettagli

Il Servizio di assistenza irrigua dei Consorzi di Bonifica. Paolo Mannini Roberto Genovesi

Il Servizio di assistenza irrigua dei Consorzi di Bonifica. Paolo Mannini Roberto Genovesi 3 Il Servizio di assistenza irrigua dei Consorzi di Bonifica Paolo Mannini Roberto Genovesi USO EFFICIENTE ACQUA IN AGRICOLTURA Uno dei principali rischi di insuccesso degli attuali servizi di assistenza

Dettagli

GIORNATA NAZIONALE DELL INNOVAZIONE PER L AGRICOLTURA IRRIGUA ACQUA CAMPUS RIMINI 10 maggio 2018

GIORNATA NAZIONALE DELL INNOVAZIONE PER L AGRICOLTURA IRRIGUA ACQUA CAMPUS RIMINI 10 maggio 2018 L impegno del MIPAAF nel campo delle innovazioni irrigue in agricoltura e nella lotta al cambiamento climatico GIORNATA NAZIONALE DELL INNOVAZIONE PER L AGRICOLTURA IRRIGUA ACQUA CAMPUS RIMINI 10 maggio

Dettagli

Autorità di bacino del fiume Po

Autorità di bacino del fiume Po Fasce tampone vegetate e reticolo idrografico di pianura: uso e gestione integrata del territorio Reggio Emilia, 20 gennaio 2008 Gli ambiti rurali nella pianificazione e nella gestione conservativa integrata

Dettagli

PAOLO MANNINI CER LE POLITICHE PER L EFFICIENZA ED IL RISPARMIO

PAOLO MANNINI CER LE POLITICHE PER L EFFICIENZA ED IL RISPARMIO PAOLO MANNINI CER LE POLITICHE PER L EFFICIENZA ED IL RISPARMIO Cambiamento climatico e agricoltura BLUEPRINT Il Piano per la salvaguardia delle risorse idriche europee Bruxelles, 14.11.2012 COM(2012)

Dettagli

SCELTA VARIETALE E MATERIALE DI MOLTIPLICAZIONE

SCELTA VARIETALE E MATERIALE DI MOLTIPLICAZIONE ERBAI MISTI Le indicazioni contenute nelle Norme Generali devono essere considerate preliminarmente alla lettura delle presenti Norme Tecniche di Coltura. SCELTA VARIETALE E MATERIALE DI MOLTIPLICAZIONE

Dettagli

PROGETTO AGRIWater. Gestione integrata e cooperativa delle risorse idriche in aree agricole periurbane. Città di Este

PROGETTO AGRIWater. Gestione integrata e cooperativa delle risorse idriche in aree agricole periurbane. Città di Este Città di Este PROGETTO AGRIWater Gestione integrata e cooperativa delle risorse idriche in aree agricole periurbane Avv. Sergio Gobbo Assessore all'ambiente, Salute Pubblica, Sport e Turismo s.gobbo@comune.este.pd.it

Dettagli

LA DIRETTIVA QUADRO ACQUE 2000/60/CE

LA DIRETTIVA QUADRO ACQUE 2000/60/CE Valutazione dei costi ambientali e della risorsa - GIORNATA di STUDIO Roma, 16 aprile 2015 - Sala Auditorium - Via C. Colombo, 44 00154 Roma LA DIRETTIVA QUADRO ACQUE 2000/60/CE Giuseppe Blasi CONDIZIONALITA

Dettagli

WATERFORLIFE LIFEFORWATER

WATERFORLIFE LIFEFORWATER PROVINCIA DI VICENZA IMPLEMENTAZIONE DI UNA STRATEGIA PARTECIPATA DI RISPARMIO IDRICO E RICARICA ARTIFICIALE PER IL RIEQUILIBRIO QUANTITATIVO DELLA FALDA DELL'ALTA PIANURA VICENTINA. Water pollution reduction

Dettagli

Nuovi PSR e PdG Po: coerenza delle misure. Francesco Serafini Parma 19 Ottobre 2009

Nuovi PSR e PdG Po: coerenza delle misure. Francesco Serafini Parma 19 Ottobre 2009 Nuovi PSR e PdG Po: coerenza delle misure Francesco Serafini Parma 19 Ottobre 2009 * I dati sulle risorse finanziarie aggiuntive (ove disponibili) relative all Health-check (HC) riportati in questa presentazione

Dettagli

BARBABIETOLA DA ZUCCHERO

BARBABIETOLA DA ZUCCHERO BARBABIETOLA DA ZUCCHERO Le indicazioni contenute nelle Norme Generali devono essere considerate preliminarmente alla lettura delle presenti Norme Tecniche di Coltura. SCELTA VARIETALE E MATERIALE DI MOLTIPLICAZIONE

Dettagli

MISURA Miglioramento e creazione delle infrastrutture connesse allo sviluppo e all adeguamento dell agricoltura e della silvicoltura

MISURA Miglioramento e creazione delle infrastrutture connesse allo sviluppo e all adeguamento dell agricoltura e della silvicoltura 5.3.1.2.5 MISURA 125 - Miglioramento e creazione delle infrastrutture connesse allo sviluppo e all adeguamento dell agricoltura e della silvicoltura Riferimenti normativi Articolo 30 Regolamento CE n.

Dettagli

INCONTRO DIBATTITO Nuove tecnologie per il monitoraggio delle aree e dei prelievi per la gestione efficiente delle risorse idriche

INCONTRO DIBATTITO Nuove tecnologie per il monitoraggio delle aree e dei prelievi per la gestione efficiente delle risorse idriche INCONTRO DIBATTITO Nuove tecnologie per il monitoraggio delle aree e dei prelievi per la gestione efficiente delle risorse idriche L esperienza irrigua del Consorzio per la Bonifica della Capitanata Piedimonte

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II Scuola Politecnica e delle Scienze di Base Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale CORSO DI STUDIO IN INGEGNERIA PER L AMBIENTE E IL TERRITORIO

Dettagli

Autorità di bacino del fiume Po

Autorità di bacino del fiume Po Gli ambiti rurali nella pianificazione e nella gestione conservativa integrata delle risorse idriche della pianura padana Francesco Puma, Autorità di bacino del fiume Po Le sfide per gli scenari delineati

Dettagli

Prospettive dell Agricoltura Conservativa Parma, 5 maggio 2015

Prospettive dell Agricoltura Conservativa Parma, 5 maggio 2015 Prospettive dell Agricoltura Conservativa Parma, 5 maggio 2015 Alberto Lugoboni Regione Lombardia - DG Agricoltura Coordinatore LIFE 12/ENV//IT/578 HelpSoil Ottimizzare il lavoro per ridurre i costi Le

Dettagli

MPAs facing pollution in the Mediterranean: thinking beyond boundaries - 28 Nov / 1st Dec Izola, Slovenia

MPAs facing pollution in the Mediterranean: thinking beyond boundaries - 28 Nov / 1st Dec Izola, Slovenia Alessandro Cadeddu Regione Autonoma della Sardegna - Direzione generale agenzia regionale del distretto idrografico della Sardegna - Servizio tutela e gestione delle risorse idriche, vigilanza sui servizi

Dettagli

CURRICULUM VITAE Ultimo aggiornamento CV in data

CURRICULUM VITAE Ultimo aggiornamento CV in data CURRICULUM VITAE Ultimo aggiornamento CV in data 2017-03-03 DATI GENERALI Cognome e nome SALVADORI ANDREA Data di nascita 19/07/1971 E-mail andrea.salvadori@regione.toscana.it Matricola 0015642 Anzianità

Dettagli

VARIETALE E MATERIALE DI MOLTIPLICAZIONE

VARIETALE E MATERIALE DI MOLTIPLICAZIONE MELONE - COCOMERO Le indicazioni contenute nelle Norme Generali devono essere considerate preliminarmente alla lettura delle presenti Norme Tecniche di Coltura SCELTA VARIETALE E MATERIALE DI MOLTIPLICAZIONE

Dettagli

MAIS. Le indicazioni contenute nelle Norme Generali devono essere considerate preliminarmente alla lettura delle presenti Norme Tecniche di Coltura.

MAIS. Le indicazioni contenute nelle Norme Generali devono essere considerate preliminarmente alla lettura delle presenti Norme Tecniche di Coltura. MAIS Le indicazioni contenute nelle Norme Generali devono essere considerate preliminarmente alla lettura delle presenti Norme Tecniche di Coltura. SCELTA VARIETALE E MATERIALE DI MOLTIPLICAZIONE Non è

Dettagli

Il programma finalizzato alla tutela della biodiversità

Il programma finalizzato alla tutela della biodiversità Il programma finalizzato alla tutela della biodiversità Il programma di sviluppo rurale 2007-2013 I 4 assi del programma Qualità della vita e diversificazione dell economia rurale Approccio LEADER Asse

Dettagli

PIANO DI ADATTAMENTO AI CAMBIAMENTI CLIMATICI DELLA CITTÀ DI BOLOGNA - INCONTRO COMPARTO AGRICOLTURA - IL RUOLO DEL CONSORZIO DELLA BONIFICA RENANA

PIANO DI ADATTAMENTO AI CAMBIAMENTI CLIMATICI DELLA CITTÀ DI BOLOGNA - INCONTRO COMPARTO AGRICOLTURA - IL RUOLO DEL CONSORZIO DELLA BONIFICA RENANA PIANO DI ADATTAMENTO AI CAMBIAMENTI CLIMATICI DELLA CITTÀ DI BOLOGNA - INCONTRO COMPARTO AGRICOLTURA - IL RUOLO DEL CONSORZIO DELLA BONIFICA RENANA Bologna 17 dicembre 2013 DOVE AGISCE LA BONIFICA RENANA

Dettagli

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE (P.S.R ) AVVISO PUBBLICO. Tabella TEMATICHE

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE (P.S.R ) AVVISO PUBBLICO. Tabella TEMATICHE Allegato C PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE (P.S.R. 2014-2020) Reg. (UE) del Parlamento Europeo e del Consiglio n. 1305/2013 Reg. (UE) della Commissione n. 651/2014 Reg. (UE) della Commissione n. 702/2014

Dettagli

Pianificazione e gestione del territorio in materia idraulica

Pianificazione e gestione del territorio in materia idraulica Pianificazione e gestione del territorio in materia idraulica Il ruolo del Consorzio di bonifica Acque Risorgive e degli altri Enti In collaborazione con Teatro comunale di Borgoricco (PD) Il Piano Generale

Dettagli

Sant Ippolito (PU), 23 Aprile 2004 convegno ELEMENTI CHIMICI UTILI IN AGRICOLTURA: FITODEPURAZIONE, FERTIRRIGAZIONE, UTILIZZO DEI FANGHI

Sant Ippolito (PU), 23 Aprile 2004 convegno ELEMENTI CHIMICI UTILI IN AGRICOLTURA: FITODEPURAZIONE, FERTIRRIGAZIONE, UTILIZZO DEI FANGHI Sant Ippolito (PU), 23 Aprile 2004 convegno ELEMENTI CHIMICI UTILI IN AGRICOLTURA: FITODEPURAZIONE, FERTIRRIGAZIONE, UTILIZZO DEI FANGHI Intervento: Il nuovo Piano di Sviluppo Rurale (PSR) della Regione

Dettagli

Ricerca e sperimentazione

Ricerca e sperimentazione Ricerca e sperimentazione Nel 1997: studio che della capacità scolante della rete idraulica consortile. Nel 2003: studio sulla fitodepurazione degli scarichi di un caseificio montano. Nel 2004: insieme

Dettagli

I Programmi Comunitari 2014-2020

I Programmi Comunitari 2014-2020 I Programmi Comunitari Dalle scelte strategiche le opportunità da cogliere per i Consorzi di Bonifica Mario Toteda PER VALUTARE QUANTO PREVEDE IL PROGRAMMA BISOGNA FARE UN CONFRONTO FRA IL PSR INIZIALE:

Dettagli

CECE. Le indicazioni contenute nelle Norme Generali devono essere considerate preliminarmente alla lettura delle presenti Norme Tecniche di Coltura.

CECE. Le indicazioni contenute nelle Norme Generali devono essere considerate preliminarmente alla lettura delle presenti Norme Tecniche di Coltura. CECE Le indicazioni contenute nelle Norme Generali devono essere considerate preliminarmente alla lettura delle presenti Norme Tecniche di Coltura. SCELTA VARIETALE E MATERIALE DI MOLTIPLICAZIONE Non è

Dettagli

CONSORZIO DI BONIFICA "LAZIO NORD"

CONSORZIO DI BONIFICA LAZIO NORD CONSORZIO DI BONIFICA "LAZIO NORD" ATTIVITA DI MANUTENZIONE 2017 Le attività di manutenzione sul reticolo idrografico di competenza ai sensi del vigente Piano di classifica sono state svolte con l impiego

Dettagli

STRUMENTI di SUPPORTO alle DECISIONI per l USO IRRIGUO dell ACQUA

STRUMENTI di SUPPORTO alle DECISIONI per l USO IRRIGUO dell ACQUA STRUMENTI di SUPPORTO alle DECISIONI per l USO IRRIGUO dell ACQUA Seminario: La gestione delle acque nel territorio agricolo Ordine Dottori Agronomi e Dottori Forestali della Provincia di Padova Marco

Dettagli

BASILICO, PREZZEMOLO E RUCOLA

BASILICO, PREZZEMOLO E RUCOLA BASILICO, PREZZEMOLO E RUCOLA Le indicazioni contenute nelle Norme Generali devono essere considerate preliminarmente alla lettura delle presenti Norme Tecniche di Coltura. SCELTA VARIETALE E MATERIALE

Dettagli

PISELLO. Non è consentito l uso di materiale proveniente da organismi geneticamente modificati (OGM).

PISELLO. Non è consentito l uso di materiale proveniente da organismi geneticamente modificati (OGM). PISELLO Le indicazioni contenute nelle Norme Generali devono essere considerate preliminarmente alla lettura delle presenti Norme Tecniche di Coltura. SCELTA VARIETALE E MATERIALE DI MOLTIPLICAZIONE Non

Dettagli

CANALI IRRIGUI ED ENERGIA

CANALI IRRIGUI ED ENERGIA CANALI IRRIGUI ED ENERGIA Associazione Termotecnica Italiana sezioni Lombardia e Veneto Trentino LO SMALL HYDRO: RUOLO E POTENZIALITA 23 Maggio 2018 Centro Congressi FAST Impianti idroelettrici su canali

Dettagli

Gennaio 2006 Novembre 2007

Gennaio 2006 Novembre 2007 DIREZIONE GENERALE PER I PAESI DEL MEDITERRANEO E DEL MEDIO ORIENTE TASK FORCE IRAQ Dicembre 2005: primo contratto Gennaio 2006 Novembre 2007 Agosto 2007 Ottobre 2008 DIREZIONE GENERALE COOPERAZIONE ALLO

Dettagli

SCELTA VARIETALE E MATERIALE DI MOLTIPLICAZIONE

SCELTA VARIETALE E MATERIALE DI MOLTIPLICAZIONE FINOCCHIO Le indicazioni contenute nelle Norme Generali devono essere considerate preliminarmente alla lettura delle presenti Norme Tecniche di Coltura. SCELTA VARIETALE E MATERIALE DI MOLTIPLICAZIONE

Dettagli

IL NUOVO PIANO DI CLASSIFICA CONSORTILE. Pavullo nel Frignano 11 aprile 2016 Zocca 14 aprile 2016

IL NUOVO PIANO DI CLASSIFICA CONSORTILE. Pavullo nel Frignano 11 aprile 2016 Zocca 14 aprile 2016 IL NUOVO PIANO DI CLASSIFICA CONSORTILE Pavullo nel Frignano 11 aprile 2016 Zocca 14 aprile 2016 COS È UN CONSORZIO DI BONIFICA I Consorzi di bonifica sono enti di diritto pubblico a struttura associativa

Dettagli

Agricoltura sostenibile: Tutela ed uso dell acqua in agricoltura

Agricoltura sostenibile: Tutela ed uso dell acqua in agricoltura Agricoltura sostenibile: Tutela ed uso dell acqua in agricoltura Salvaguardia e valorizzazione del prato stabile irriguo in area Parmigiano- Reggiano attraverso l'ottimizzazione della risorsa idrica e

Dettagli

Alla domanda deve essere allegata la seguente documentazione relativa allo stato di fatto delle opere di captazione principali ed accessorie:

Alla domanda deve essere allegata la seguente documentazione relativa allo stato di fatto delle opere di captazione principali ed accessorie: Elenco allegati richiesta rinnovo di derivazione da acque sorgive (da presentare in forma cartacea e su supporto informatico possibilmente firmati digitalmente) Alla domanda deve essere allegata la seguente

Dettagli

Manuale Operativo per l implementazione dell Analisi Economica

Manuale Operativo per l implementazione dell Analisi Economica Manuale Operativo per l implementazione dell Analisi Economica Arezzini Simona MATTM - Sogesid Roma, 25 Ottobre 2018 Obiettivo dell Intervento Illustrare i contenuti del Manuale per evidenziare: Cosa dobbiamo

Dettagli

Misura M 04 - Investimenti in immobilizzazioni materiali (art. 17)

Misura M 04 - Investimenti in immobilizzazioni materiali (art. 17) Misura M 4 - Investimenti in immobilizzazioni materiali (art. 17) Sottomisura 4. - Sostegno a investimenti nell'infrastruttura necessaria allo sviluppo, all'ammodernamento e all'adeguamento dell'agricoltura

Dettagli

UTILIZZO DELLE ACQUE PROVENIENTI DAGLI IMPIANTI DI DEPURAZIONE A FINI IRRIGUI

UTILIZZO DELLE ACQUE PROVENIENTI DAGLI IMPIANTI DI DEPURAZIONE A FINI IRRIGUI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II SCUOLA POLITECNICA E DELLE SCIENZE DI BASE DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE, EDILE E AMBIENTALE CORSO DI STUDIO IN INGEGNERIA PER L AMBIENTE E IL TERRITORIO

Dettagli

Iniziative nel settore agricolo per la tutela delle acque dall'inquinamento da nitrati

Iniziative nel settore agricolo per la tutela delle acque dall'inquinamento da nitrati Iniziative nel settore agricolo per la tutela delle acque dall'inquinamento da nitrati Stefania Nuvoli Gestione e Tutela delle Risorse Idriche In Agricoltura Regione Toscana Workshop La concimazione azotata

Dettagli

xxxxxxxxxxxxx VERSO IL CONTRATTO DI FIUME VERONESE Proposta dell iniziativa e formazione «Gruppo Promotore»

xxxxxxxxxxxxx VERSO IL CONTRATTO DI FIUME VERONESE Proposta dell iniziativa e formazione «Gruppo Promotore» xxxxxxxxxxxxx VERSO IL CONTRATTO DI FIUME VERONESE Proposta dell iniziativa e formazione «Gruppo Promotore» verona 12 04 2017 COMPRENSORIO DEI CONSORZIO DI BONFICA VERONESE Dati Territoriali: Superificie

Dettagli

SORGO. Le indicazioni contenute nelle Norme Generali devono essere considerate preliminarmente alla lettura delle presenti Norme Tecniche di Coltura.

SORGO. Le indicazioni contenute nelle Norme Generali devono essere considerate preliminarmente alla lettura delle presenti Norme Tecniche di Coltura. SORGO Le indicazioni contenute nelle Norme Generali devono essere considerate preliminarmente alla lettura delle presenti Norme Tecniche di Coltura. SCELTA VARIETALE E MATERIALE DI MOLTIPLICAZIONE Non

Dettagli

AGLIO. Le indicazioni contenute nelle Norme Generali devono essere considerate preliminarmente alla lettura delle presenti Norme Tecniche di Coltura.

AGLIO. Le indicazioni contenute nelle Norme Generali devono essere considerate preliminarmente alla lettura delle presenti Norme Tecniche di Coltura. AGLIO Le indicazioni contenute nelle Norme Generali devono essere considerate preliminarmente alla lettura delle presenti Norme Tecniche di Coltura. SCELTA VARIETALE E MATERIALE DI MOLTIPLICAZIONE Non

Dettagli

SICCITÀ E GESTIONE DELLE DISPONIBILITÀ

SICCITÀ E GESTIONE DELLE DISPONIBILITÀ DISSESTO IDROGEOLOGICO ED EMERGENZE IDRICHE AL TEMPO DEI CAMBIAMENTI CLIMATICI SICCITÀ E GESTIONE DELLE DISPONIBILITÀ Firenze, Altana di Palazzo Strozzi - 5 novembre 2012 - Regione Puglia Servizio Tutela

Dettagli

PSR Veneto OTTIMIZZAZIONE AMBIENTALE E SISTEMI INFORMATIVI

PSR Veneto OTTIMIZZAZIONE AMBIENTALE E SISTEMI INFORMATIVI PSR Veneto 2014-2020 PAGAMENTI AGROCLIMATICO AMBIENTALI OTTIMIZZAZIONE AMBIENTALE E SISTEMI INFORMATIVI Il tipo d intervento 10.1.2 «Ottimizzazione ambientale delle tecniche agronomiche ed irrigue del

Dettagli

ERBAI MISTI SCELTA VARIETALE E MATERIALE DI MOLTIPLICAZIONE (OGM). AVVICENDAMENTO COLTURALE

ERBAI MISTI SCELTA VARIETALE E MATERIALE DI MOLTIPLICAZIONE (OGM). AVVICENDAMENTO COLTURALE ERBAI MISTI Le indicazioni contenute nelle Norme Generali devono essere considerate preliminarmente alla lettura delle presenti Norme Tecniche di Coltura. SCELTA VARIETALE E MATERIALE DI MOLTIPLICAZIONE

Dettagli

Politiche regionali in atto e future per assicurare la necessaria risorsa idrica all agricoltura

Politiche regionali in atto e future per assicurare la necessaria risorsa idrica all agricoltura Politiche regionali in atto e future per assicurare la necessaria risorsa idrica all agricoltura Convegno SORELLA ACQUA La sfida della conservazione e gestione della risorsa idrica, tra siccità e grandi

Dettagli

Stima del fabbisogno idrico in campo agricolo nelle aree irrigate dal fiume Adige e proposte di gestione della risorsa

Stima del fabbisogno idrico in campo agricolo nelle aree irrigate dal fiume Adige e proposte di gestione della risorsa Stima del fabbisogno idrico in campo agricolo nelle aree irrigate dal fiume Adige e proposte di gestione della risorsa Ing. Daniele Rossi Dot. Marcello Zambiasi Trento 27/6/216 GIORNATE DELL IDROLOGIA

Dettagli

CONFERENZA DI PIANIFICAZIONE PTCP 2007

CONFERENZA DI PIANIFICAZIONE PTCP 2007 CONFERENZA DI PIANIFICAZIONE PTCP 2007 Piacenza, Sala del Consiglio Provinciale, 12 febbraio 2008 DAL QUADRO CONOSCITIVO AL PIANO La qualità delle acque superficiali e sotterranee O b i e t t i v i attuare

Dettagli

L EVOLUZIONE CLIMATICA E LA DISPONIBILITA DI RISORSE IDRICHE PER L AGRICOLTURA

L EVOLUZIONE CLIMATICA E LA DISPONIBILITA DI RISORSE IDRICHE PER L AGRICOLTURA L EVOLUZIONE CLIMATICA E LA DISPONIBILITA DI RISORSE IDRICHE PER L AGRICOLTURA ing. Salvatore Vera Consorzio della Bonifica Parmigiana Moglia-Secchia Rappresentante Associazione Nazionale Bonifiche, Irrigazioni

Dettagli

IL NUOVO PIANO DI CLASSIFICA CONSORTILE. Formigine

IL NUOVO PIANO DI CLASSIFICA CONSORTILE. Formigine IL NUOVO PIANO DI CLASSIFICA CONSORTILE Formigine 21 aprile 2016 COS È UN CONSORZIO DI BONIFICA I Consorzi di bonifica sono enti di diritto pubblico a struttura associativa e di autogoverno, amministrati

Dettagli

Giulio Conte. Ambiente Italia Acqua. bene comune, responsabilità di tutti

Giulio Conte. Ambiente Italia Acqua. bene comune, responsabilità di tutti Giulio Conte Ambiente Italia 2012 Acqua bene comune, responsabilità di tutti Usi delle acque in Italia Risorse disponibili: 52 miliardi di m 3 Prelievi Agricolo: 20-25 miliardi di m 3 Civile: 9 miliardi

Dettagli

LUPINELLA. Non è ammesso il ristoppio della coltura; è ammesso il ritorno della coltura sullo stesso appezzamento dopo un intervallo di almeno 1 anno.

LUPINELLA. Non è ammesso il ristoppio della coltura; è ammesso il ritorno della coltura sullo stesso appezzamento dopo un intervallo di almeno 1 anno. LUPINELLA Le indicazioni contenute nelle Norme Generali devono essere considerate preliminarmente alla lettura delle presenti Norme Tecniche di Coltura. SCELTA VARIETALE E MATERIALE DI MOLTIPLICAZIONE

Dettagli

LIFE+ 12 ENV/IT/ HELPSOIL. Kick-off meeting venerdì 19 luglio 2013 Azienda Agricola Sperimentale ERSAF Carpaneta

LIFE+ 12 ENV/IT/ HELPSOIL. Kick-off meeting venerdì 19 luglio 2013 Azienda Agricola Sperimentale ERSAF Carpaneta LIFE+ 12 ENV/IT/000578 HELPSOIL Kick-off meeting venerdì 19 luglio 2013 Azienda Agricola Sperimentale ERSAF Carpaneta HELPSOIL Tecniche sostenibili di agricoltura conservativa per migliorare i suoli e

Dettagli

ASSE II. Obiettivi, articolazione e criticità. Parte I - Agricoltura. Antonella Trisorio Istituto Nazionale di Economia Agraria

ASSE II. Obiettivi, articolazione e criticità. Parte I - Agricoltura. Antonella Trisorio Istituto Nazionale di Economia Agraria Rete Rurale Nazionale 2007-2013 Principi e strumenti della Politica di Sviluppo Rurale Hotel Diana, Roma, 8 settembre 2009 ASSE II Obiettivi, articolazione e criticità Parte I - Agricoltura Antonella Trisorio

Dettagli

VERSO IL CONTRATTO DEL FIUME TREBBIA

VERSO IL CONTRATTO DEL FIUME TREBBIA VERSO IL CONTRATTO DEL FIUME TREBBIA TEMA GESTIONE DELLA RISORSA IDRICA DEFINIAMO IL PROGRAMMA D AZIONE Ing. Marco Monaci (CIRF) Bobbio Auditorium Santa Chiara 23 maggio 2015 COSA ABBIAMO FATTO? 2 INCONTRI

Dettagli

L agricoltura periurbana è costituita da aree di frangia

L agricoltura periurbana è costituita da aree di frangia Agricoltura periurbana e qualità delle acque superficiali: il caso del comprensorio del lago di Massaciuccoli Enrico Bonari - Nicola Silvestri LandLab (SSSUP-PI) - DAGA (Univ. di Pisa) L agricoltura periurbana

Dettagli

Esperienze di Veneto Agricoltura per la valorizzazione delle fasce tampone nel Veneto

Esperienze di Veneto Agricoltura per la valorizzazione delle fasce tampone nel Veneto Convegno FASCE TAMPONE VEGETATE E RETICOLO IDROGRAFICO DI PIANURA: USO E GESTIONE INTEGRATA DEL TERRITORIO (F.T.B.)( 20 GENNAIO 2009 Esperienze di Veneto Agricoltura per la valorizzazione delle fasce tampone

Dettagli

IL NUOVO PIANO DI CLASSIFICA CONSORTILE. Poggio Rusco

IL NUOVO PIANO DI CLASSIFICA CONSORTILE. Poggio Rusco IL NUOVO PIANO DI CLASSIFICA CONSORTILE Poggio Rusco 18 aprile 2016 COS È UN CONSORZIO DI BONIFICA I Consorzi di bonifica sono enti di diritto pubblico a struttura associativa e di autogoverno, amministrati

Dettagli

Impiego in agricoltura di acque reflue

Impiego in agricoltura di acque reflue Prof. Claudio Ciavatta Ordinario di Chimica Agraria Dipartimento di Scienze Agrarie - Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria Alma Mater Studiorum Università di Bologna Viale Fanin 44, I-40127 Bologna

Dettagli

Innovazione tecnologica e partecipazione per la gestione sostenibile dell acqua: L esperienza del Focus Group sul bacino del Lago di Massaciuccoli

Innovazione tecnologica e partecipazione per la gestione sostenibile dell acqua: L esperienza del Focus Group sul bacino del Lago di Massaciuccoli FREEWAT FREE and open source software tools for WATer resource management Innovazione tecnologica e partecipazione per la gestione sostenibile dell acqua: L esperienza del Focus Group sul bacino del Lago

Dettagli

VARIETALE E MATERIALE DI MOLTIPLICAZIONE

VARIETALE E MATERIALE DI MOLTIPLICAZIONE CARCIOFO Le indicazioni contenute nelle Norme Generali devono essere considerate preliminarmente alla lettura delle presenti Norme Tecniche di Coltura SCELTA VARIETALE E MATERIALE DI MOLTIPLICAZIONE Non

Dettagli