I giovani e il lavoro

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I giovani e il lavoro"

Transcript

1 I giovani e il lavoro Stefano Staffolani Università Politecnica delle Marche (Ancona) Ancona,21 Novembre 2013 Stefano Staffolani (UNIVPM) I giovani e il lavoro Ancona, 29 Novembre / 15

2 Prospettive occupazionali: il rapporto tra occupati e popolazione in Italia tra 15 e 24 anni è pari al 20% contro il 40% della media OCSE. Stefano Staffolani (UNIVPM) I giovani e il lavoro Ancona, 29 Novembre / 15

3 Prospettive occupazionali: il rapporto tra occupati e popolazione in Italia tra 15 e 24 anni è pari al 20% contro il 40% della media OCSE. In Italia, a fine 2012, tra i giovani di età compresa tra 15 e 24 anni: circa sono disoccupati, con un tasso di disoccupazione del 40% Stefano Staffolani (UNIVPM) I giovani e il lavoro Ancona, 29 Novembre / 15

4 Prospettive occupazionali: il rapporto tra occupati e popolazione in Italia tra 15 e 24 anni è pari al 20% contro il 40% della media OCSE. In Italia, a fine 2012, tra i giovani di età compresa tra 15 e 24 anni: circa sono disoccupati, con un tasso di disoccupazione del 40% circa sono forze di lavoro potenziali, cioè giovani che non hanno cercato lavoro nell ultimo mese, ma sono disponibili a lavorare circa sono giovani che non studiano, non cercano più lavoro e non sono disponibili a lavorare Stefano Staffolani (UNIVPM) I giovani e il lavoro Ancona, 29 Novembre / 15

5 Prospettive occupazionali: il rapporto tra occupati e popolazione in Italia tra 15 e 24 anni è pari al 20% contro il 40% della media OCSE. In Italia, a fine 2012, tra i giovani di età compresa tra 15 e 24 anni: circa sono disoccupati, con un tasso di disoccupazione del 40% circa sono forze di lavoro potenziali, cioè giovani che non hanno cercato lavoro nell ultimo mese, ma sono disponibili a lavorare circa sono giovani che non studiano, non cercano più lavoro e non sono disponibili a lavorare >>> emergere del fenomeno dei NEET Stefano Staffolani (UNIVPM) I giovani e il lavoro Ancona, 29 Novembre / 15

6 Prospettive occupazionali: il rapporto tra occupati e popolazione in Italia tra 15 e 24 anni è pari al 20% contro il 40% della media OCSE. In Italia, a fine 2012, tra i giovani di età compresa tra 15 e 24 anni: circa sono disoccupati, con un tasso di disoccupazione del 40% circa sono forze di lavoro potenziali, cioè giovani che non hanno cercato lavoro nell ultimo mese, ma sono disponibili a lavorare circa sono giovani che non studiano, non cercano più lavoro e non sono disponibili a lavorare >>> emergere del fenomeno dei NEET Stefano Staffolani (UNIVPM) I giovani e il lavoro Ancona, 29 Novembre / 15

7 Precarizzazione: secondo i dati OCSE, nel 2012 il 53% dei giovani occupati con età compresa tra 15 e 24 anni lavora con contratto a termine (media OCSE: 24%). Stefano Staffolani (UNIVPM) I giovani e il lavoro Ancona, 29 Novembre / 15

8 Precarizzazione: secondo i dati OCSE, nel 2012 il 53% dei giovani occupati con età compresa tra 15 e 24 anni lavora con contratto a termine (media OCSE: 24%). difficoltà nell ottenimento di finanziamenti (decreto del governo Letta) Stefano Staffolani (UNIVPM) I giovani e il lavoro Ancona, 29 Novembre / 15

9 Precarizzazione: secondo i dati OCSE, nel 2012 il 53% dei giovani occupati con età compresa tra 15 e 24 anni lavora con contratto a termine (media OCSE: 24%). difficoltà nell ottenimento di finanziamenti (decreto del governo Letta) incertezza sul futuro pensionistico (OCSE: Il precario di oggi sarà il povero di domani, titolo di Repubblica del 26 Novembre 2013) Stefano Staffolani (UNIVPM) I giovani e il lavoro Ancona, 29 Novembre / 15

10 Precarizzazione: secondo i dati OCSE, nel 2012 il 53% dei giovani occupati con età compresa tra 15 e 24 anni lavora con contratto a termine (media OCSE: 24%). difficoltà nell ottenimento di finanziamenti (decreto del governo Letta) incertezza sul futuro pensionistico (OCSE: Il precario di oggi sarà il povero di domani, titolo di Repubblica del 26 Novembre 2013) possibile perdita di capitale umano (Giovannini, riferendosi ai NEET: E una massa di giovani che ci costano ogni anno 25 miliardi di euro di perdita di capitale umano ); (Picchio, van Ours: We find that in the Netherlands temporary workers are significantly less likely to receive firm-sponsored training ) Stefano Staffolani (UNIVPM) I giovani e il lavoro Ancona, 29 Novembre / 15

11 Precarizzazione: secondo i dati OCSE, nel 2012 il 53% dei giovani occupati con età compresa tra 15 e 24 anni lavora con contratto a termine (media OCSE: 24%). difficoltà nell ottenimento di finanziamenti (decreto del governo Letta) incertezza sul futuro pensionistico (OCSE: Il precario di oggi sarà il povero di domani, titolo di Repubblica del 26 Novembre 2013) possibile perdita di capitale umano (Giovannini, riferendosi ai NEET: E una massa di giovani che ci costano ogni anno 25 miliardi di euro di perdita di capitale umano ); (Picchio, van Ours: We find that in the Netherlands temporary workers are significantly less likely to receive firm-sponsored training ) >>> dualismo nel mercato del lavoro Stefano Staffolani (UNIVPM) I giovani e il lavoro Ancona, 29 Novembre / 15

12 Cosa caratterizza il mercato giovanile del lavoro nelle Marche? Stefano Staffolani (UNIVPM) I giovani e il lavoro Ancona, 29 Novembre / 15

13 Cosa caratterizza il mercato giovanile del lavoro nelle Marche? In questo breve intervento cercherò di fornire alcune informazioni empiriche sulla base dei dati delle Comunicazioni obbligatorie e della Rilevazione continua delle forze di Lavoro, come analizzati nel rapporto dell Osservatorio sul Mercato del Lavoro della Regione Marche Stefano Staffolani (UNIVPM) I giovani e il lavoro Ancona, 29 Novembre / 15

14 Cosa caratterizza il mercato giovanile del lavoro nelle Marche? In questo breve intervento cercherò di fornire alcune informazioni empiriche sulla base dei dati delle Comunicazioni obbligatorie e della Rilevazione continua delle forze di Lavoro, come analizzati nel rapporto dell Osservatorio sul Mercato del Lavoro della Regione Marche e su rielaborazioni fatte sulla banca dati CICO (Campione Integrato Comunicazioni Obbligatorie), messa a disposizione per scopi di ricerca dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali la-ricerca.aspx Stefano Staffolani (UNIVPM) I giovani e il lavoro Ancona, 29 Novembre / 15

15 Cosa caratterizza il mercato giovanile del lavoro nelle Marche? In questo breve intervento cercherò di fornire alcune informazioni empiriche sulla base dei dati delle Comunicazioni obbligatorie e della Rilevazione continua delle forze di Lavoro, come analizzati nel rapporto dell Osservatorio sul Mercato del Lavoro della Regione Marche e su rielaborazioni fatte sulla banca dati CICO (Campione Integrato Comunicazioni Obbligatorie), messa a disposizione per scopi di ricerca dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali la-ricerca.aspx Nota: le Comunicazioni Obbligatorie presentano dati relativi ai contratti attivati, trasformati, prorogati e cessati: l unità di rilevazione è il contratto, non il lavoratore. Stefano Staffolani (UNIVPM) I giovani e il lavoro Ancona, 29 Novembre / 15

16 Cosa caratterizza il mercato giovanile del lavoro nelle Marche? In questo breve intervento cercherò di fornire alcune informazioni empiriche sulla base dei dati delle Comunicazioni obbligatorie e della Rilevazione continua delle forze di Lavoro, come analizzati nel rapporto dell Osservatorio sul Mercato del Lavoro della Regione Marche e su rielaborazioni fatte sulla banca dati CICO (Campione Integrato Comunicazioni Obbligatorie), messa a disposizione per scopi di ricerca dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali la-ricerca.aspx Nota: le Comunicazioni Obbligatorie presentano dati relativi ai contratti attivati, trasformati, prorogati e cessati: l unità di rilevazione è il contratto, non il lavoratore. Questo può provocare distorsioni: ad esempio, un aumento nel numero di assun zioni potrebbe essere causato anche da una riduzione della durata dei contratti a termine. Stefano Staffolani (UNIVPM) I giovani e il lavoro Ancona, 29 Novembre / 15

17 !"!"!"!" Fonte: Osservatorio mercato del lavoro della regione Marche, dati ISTAT RCFL Stefano Staffolani (UNIVPM) I giovani e il lavoro Ancona, 29 Novembre / 15

18 Fonte: Osservatorio mercato del lavoro della regione Marche, dati CO Marche Stefano Staffolani (UNIVPM) I giovani e il lavoro Ancona, 29 Novembre / 15

19 NOTA: giovani: anni; adulti: anni. Italia: altre regioni escluso Marche Fonte: Ns rielaborazioni banca dati CICO, Campione Integrato Comunicazioni Obbligatorie, Ministero del lavoro e della P.S. Stefano Staffolani (UNIVPM) I giovani e il lavoro Ancona, 29 Novembre / 15

20 Fonte: Osservatorio mercato del lavoro della regione Marche, dati CO Marche e RCFL Stefano Staffolani (UNIVPM) I giovani e il lavoro Ancona, 29 Novembre / 15

21 Cessazioni, Marche e Italia, per età; indici 2009= Italia giovani Marche giovani Italia adulti Marche adulti Fonte: Ns rielaborazioni banca dati CICO, Campione Integrato Comunicazioni Obbligatorie, Ministero del lavoro e della P.S. Stefano Staffolani (UNIVPM) I giovani e il lavoro Ancona, 29 Novembre / 15

22 Le cause dell uscite dalla Banca dati delle Comunicazioni Obbligatorie IT giovani MA giovani IT adulti MA adulti Licenziamento Risoluzione Consensuale Dimissioni Cessazione al Termine Fonte: Ns rielaborazioni banca dati CICO, Campione Integrato Comunicazioni Obbligatorie, Ministero del lavoro e della P.S. Stefano Staffolani (UNIVPM) I giovani e il lavoro Ancona, 29 Novembre / 15

23 Fonte: Ns rielaborazioni banca dati CICO, Campione Integrato Comunicazioni Obbligatorie, Ministero del lavoro e della P.S. Stefano Staffolani (UNIVPM) I giovani e il lavoro Ancona, 29 Novembre / 15

24 Stime logit della probabilità di entrare con contratto a tempo indeterminato: Stefano Staffolani (UNIVPM) I giovani e il lavoro Ancona, 29 Novembre / 15

25 Stime logit della probabilità di entrare con contratto a tempo indeterminato: Rispetto un giovane, abitante fuori dalle Marche, che cerca lavoro nel 2009 (individuo di riferimento), la probabilità di entrare con contratto a tempo indeterminato è: Stefano Staffolani (UNIVPM) I giovani e il lavoro Ancona, 29 Novembre / 15

26 Stime logit della probabilità di entrare con contratto a tempo indeterminato: Rispetto un giovane, abitante fuori dalle Marche, che cerca lavoro nel 2009 (individuo di riferimento), la probabilità di entrare con contratto a tempo indeterminato è: del 26% più alta per un adulto abitante fuori dalle Marche; Stefano Staffolani (UNIVPM) I giovani e il lavoro Ancona, 29 Novembre / 15

27 Stime logit della probabilità di entrare con contratto a tempo indeterminato: Rispetto un giovane, abitante fuori dalle Marche, che cerca lavoro nel 2009 (individuo di riferimento), la probabilità di entrare con contratto a tempo indeterminato è: del 26% più alta per un adulto abitante fuori dalle Marche; del 25% più bassa per un giovane abitante nelle Marche; Stefano Staffolani (UNIVPM) I giovani e il lavoro Ancona, 29 Novembre / 15

28 Stime logit della probabilità di entrare con contratto a tempo indeterminato: Rispetto un giovane, abitante fuori dalle Marche, che cerca lavoro nel 2009 (individuo di riferimento), la probabilità di entrare con contratto a tempo indeterminato è: del 26% più alta per un adulto abitante fuori dalle Marche; del 25% più bassa per un giovane abitante nelle Marche; circa la stessa per un adulto abitante nelle Marche; Stefano Staffolani (UNIVPM) I giovani e il lavoro Ancona, 29 Novembre / 15

29 Stime logit della probabilità di entrare con contratto a tempo indeterminato: Rispetto un giovane, abitante fuori dalle Marche, che cerca lavoro nel 2009 (individuo di riferimento), la probabilità di entrare con contratto a tempo indeterminato è: del 26% più alta per un adulto abitante fuori dalle Marche; del 25% più bassa per un giovane abitante nelle Marche; circa la stessa per un adulto abitante nelle Marche; del 20% più bassa nel 2010 e nel 2011, del 23% più bassa nel 2012 e del 43% più bassa nel Fonte: Ns rielaborazioni banca dati CICO, Campione Integrato Comunicazioni Obbligatorie, Ministero del lavoro e della P.S. Stefano Staffolani (UNIVPM) I giovani e il lavoro Ancona, 29 Novembre / 15

30 I lavoratori entrati nel primo semestre 2009 con contratto differente dal contratto a tempo indeterminato, in che situazione si trovano nel mese di giugno 2013? Stefano Staffolani (UNIVPM) I giovani e il lavoro Ancona, 29 Novembre / 15

31 I lavoratori entrati nel primo semestre 2009 con contratto differente dal contratto a tempo indeterminato, in che situazione si trovano nel mese di giugno 2013? Italia Marche IT, Giovani MA, Giovani tempo indeterminato tempo deteminato apprendistato collaborazioni altro assente Fonte: Ns rielaborazioni banca dati CICO, Campione Integrato Comunicazioni Obbligatorie, Ministero del lavoro e della P.S. Stefano Staffolani (UNIVPM) I giovani e il lavoro Ancona, 29 Novembre / 15

32 I lavoratori entrati nel primo semestre 2009 con contratto differente dal contratto a tempo indeterminato, in che situazione si trovano nel mese di giugno 2013? Italia Marche IT, Giovani MA, Giovani tempo indeterminato tempo deteminato apprendistato collaborazioni altro assente Fonte: Ns rielaborazioni banca dati CICO, Campione Integrato Comunicazioni Obbligatorie, Ministero del lavoro e della P.S. Si noti che, il 55% di coloro che nello stesso periodo sono entrati con contratto a tempo indeterminato, sono ancora occupati con contratto a tempo indeterminato nel giugno 2013 (nelle Marche il 56%). Stefano Staffolani (UNIVPM) I giovani e il lavoro Ancona, 29 Novembre / 15

33 la mobilità dei giovani è estremamente più alta di quella degli adulti; nella Regione Marche è relativamente più alta che nel resto d Italia; Stefano Staffolani (UNIVPM) I giovani e il lavoro Ancona, 29 Novembre / 15

34 la mobilità dei giovani è estremamente più alta di quella degli adulti; nella Regione Marche è relativamente più alta che nel resto d Italia; Dal 2010 nelle Marche il turnover dei lavoratori giovani si è significativamente ridotto. Stefano Staffolani (UNIVPM) I giovani e il lavoro Ancona, 29 Novembre / 15

35 la mobilità dei giovani è estremamente più alta di quella degli adulti; nella Regione Marche è relativamente più alta che nel resto d Italia; Dal 2010 nelle Marche il turnover dei lavoratori giovani si è significativamente ridotto. Nelle Marche, per un giovane la probabilità di entrare con contratto a tempo indeterminato è significativamente più bassa che nel resto d Italia; Stefano Staffolani (UNIVPM) I giovani e il lavoro Ancona, 29 Novembre / 15

36 la mobilità dei giovani è estremamente più alta di quella degli adulti; nella Regione Marche è relativamente più alta che nel resto d Italia; Dal 2010 nelle Marche il turnover dei lavoratori giovani si è significativamente ridotto. Nelle Marche, per un giovane la probabilità di entrare con contratto a tempo indeterminato è significativamente più bassa che nel resto d Italia; Rispetto al 2009, la probabilità di entrare sul mercato del lavoro con contratto a tempo indeterminato si è significativamente ridotta; nelle Marche, costantemente per i giovani e dal 2012 anche per gli adulti. Stefano Staffolani (UNIVPM) I giovani e il lavoro Ancona, 29 Novembre / 15

37 la mobilità dei giovani è estremamente più alta di quella degli adulti; nella Regione Marche è relativamente più alta che nel resto d Italia; Dal 2010 nelle Marche il turnover dei lavoratori giovani si è significativamente ridotto. Nelle Marche, per un giovane la probabilità di entrare con contratto a tempo indeterminato è significativamente più bassa che nel resto d Italia; Rispetto al 2009, la probabilità di entrare sul mercato del lavoro con contratto a tempo indeterminato si è significativamente ridotta; nelle Marche, costantemente per i giovani e dal 2012 anche per gli adulti. La forma contrattuale di ingresso nel mercato del lavoro è estremamente rilevante nello spiegare i destini occupazionali futuri. Stefano Staffolani (UNIVPM) I giovani e il lavoro Ancona, 29 Novembre / 15

38 la mobilità dei giovani è estremamente più alta di quella degli adulti; nella Regione Marche è relativamente più alta che nel resto d Italia; Dal 2010 nelle Marche il turnover dei lavoratori giovani si è significativamente ridotto. Nelle Marche, per un giovane la probabilità di entrare con contratto a tempo indeterminato è significativamente più bassa che nel resto d Italia; Rispetto al 2009, la probabilità di entrare sul mercato del lavoro con contratto a tempo indeterminato si è significativamente ridotta; nelle Marche, costantemente per i giovani e dal 2012 anche per gli adulti. La forma contrattuale di ingresso nel mercato del lavoro è estremamente rilevante nello spiegare i destini occupazionali futuri. il saldo tra attivazioni e cessazioni penalizza fortemente i giovani (dal 2012 più nelle Marche che nel resto d Italia). Stefano Staffolani (UNIVPM) I giovani e il lavoro Ancona, 29 Novembre / 15

39 Ovviamente, sarebbe da riuscire a creare più posti di lavoro... Stefano Staffolani (UNIVPM) I giovani e il lavoro Ancona, 29 Novembre / 15

40 Ovviamente, sarebbe da riuscire a creare più posti di lavoro... ma esiste la necessità di ristrutturare le modalità di ingresso nel mercato del lavoro? Stefano Staffolani (UNIVPM) I giovani e il lavoro Ancona, 29 Novembre / 15

41 Ovviamente, sarebbe da riuscire a creare più posti di lavoro... ma esiste la necessità di ristrutturare le modalità di ingresso nel mercato del lavoro? Secondo molti economisti, la risposta è positiva. Stefano Staffolani (UNIVPM) I giovani e il lavoro Ancona, 29 Novembre / 15

42 Ovviamente, sarebbe da riuscire a creare più posti di lavoro... ma esiste la necessità di ristrutturare le modalità di ingresso nel mercato del lavoro? Secondo molti economisti, la risposta è positiva. Boeri e Garibaldi propongono l introduzione di un contratto unico a tempo indeterminato a tutele progressive (con possibilità di licenziamento per i primi anni) per ridurre il precariato e risolvere il dualismo tipico del mercato del lavoro italiano. Ma... Stefano Staffolani (UNIVPM) I giovani e il lavoro Ancona, 29 Novembre / 15

43 Ovviamente, sarebbe da riuscire a creare più posti di lavoro... ma esiste la necessità di ristrutturare le modalità di ingresso nel mercato del lavoro? Secondo molti economisti, la risposta è positiva. Boeri e Garibaldi propongono l introduzione di un contratto unico a tempo indeterminato a tutele progressive (con possibilità di licenziamento per i primi anni) per ridurre il precariato e risolvere il dualismo tipico del mercato del lavoro italiano. Ma... Sono a favore del posto fisso - sostiene Squinzi - Devono esserci meno posti di lavoro temporaneo e più posti di lavoro a tutto campo, ma anche la flessibilità. Stefano Staffolani (UNIVPM) I giovani e il lavoro Ancona, 29 Novembre / 15

44 Ovviamente, sarebbe da riuscire a creare più posti di lavoro... ma esiste la necessità di ristrutturare le modalità di ingresso nel mercato del lavoro? Secondo molti economisti, la risposta è positiva. Boeri e Garibaldi propongono l introduzione di un contratto unico a tempo indeterminato a tutele progressive (con possibilità di licenziamento per i primi anni) per ridurre il precariato e risolvere il dualismo tipico del mercato del lavoro italiano. Ma... Sono a favore del posto fisso - sostiene Squinzi - Devono esserci meno posti di lavoro temporaneo e più posti di lavoro a tutto campo, ma anche la flessibilità. Non credo che il tema da affrontare sia quello di un ulteriore flessibilità del lavoro - commenta la segretaria della Cgil, Susanna Camusso. Stefano Staffolani (UNIVPM) I giovani e il lavoro Ancona, 29 Novembre / 15

Il mercato del lavoro regionale

Il mercato del lavoro regionale Il mercato del lavoro regionale - 2015 - Indice pag. 1 Indicatori sintetici del mercato del lavoro regionale pag. 2 Inattivi e forze di lavoro potenziali pag. 3 La disoccupazione per età, genere e condizione

Dettagli

Il 2012 si configura come l anno nero dell occupazione in Italia. Sulla base dei dati

Il 2012 si configura come l anno nero dell occupazione in Italia. Sulla base dei dati Il 2012 si configura come l anno nero dell occupazione in Italia. Sulla base dei dati congiunturali diffusi dall Istat, nel corso degli ultimi tre mesi si sono aggravate le ripercussioni della crisi economica

Dettagli

Occupazione - Disoccupazione

Occupazione - Disoccupazione Occupazione - Disoccupazione I dati sugli ultimi 10 anni (fonte ISTAT) Elaborazione grafica a cura Paolo Peluso Segretario Organizzativo CGIL Taranto con delega al Mercato del Lavoro TARANTO Tasso di disoccupazione

Dettagli

Definire e misurare il lavoro

Definire e misurare il lavoro Anno Accademico 2013-2014 Sociologia del Lavoro Modulo Sociologia del Lavoro 19/03/2014 Definire e misurare il lavoro Figure del lavoro a partire dalla RCFL / Istat RICCARDO GUIDI / riccardo.guidi@sp.unipi.it

Dettagli

Allegato statistico. Audizione dell Istituto nazionale di statistica

Allegato statistico. Audizione dell Istituto nazionale di statistica Allegato statistico Audizione dell Istituto nazionale di statistica Dott. Emanuele Baldacci Direttore del Dipartimento per l integrazione, la qualità e lo sviluppo delle reti di produzione e ricerca Dott.ssa

Dettagli

Una lettura ragionata dei dati INPS sulle assunzioni: aggiornamento ai primi 7 mesi del 2016

Una lettura ragionata dei dati INPS sulle assunzioni: aggiornamento ai primi 7 mesi del 2016 Una lettura ragionata dei dati INPS sulle assunzioni: aggiornamento ai primi 7 mesi del 2016 A cura di Lorenzo Birindelli (settembre 2016) Sommario Tempo indeterminato e altre tipologie contrattuali 2

Dettagli

OSSERVATORIO SUL MERCATO DEL LAVORO DEI GIOVANI NEL VENETO. 1 semestre semestre Tavole statistiche DATAGIOVANI

OSSERVATORIO SUL MERCATO DEL LAVORO DEI GIOVANI NEL VENETO. 1 semestre semestre Tavole statistiche DATAGIOVANI OSSERVATORIO SUL MERCATO DEL LAVORO DEI GIOVANI NEL Tavole statistiche P.tta Gasparotto, 8-35131 Padova Tel. 049 8046411 Fax 049 8046444 www.datagiovani.it info@datagiovani.it OSSERVATORIO SUL MERCATO

Dettagli

MATERIALI DI LAVORO PER LA

MATERIALI DI LAVORO PER LA MATERIALI DI LAVORO PER LA COSTRUZIONE DEL PROFILO DI COMUNITÀ PIANI DI ZONA -2015 A CURA DELL OSSERVATORIO PROVINCIALE POLITICHE SOCIALI DELLA PROVINCIA DI TRIESTE Contesto economico produttivo Ambito

Dettagli

Corrado Bonifazi - Cristiano Marini (IRPPS-CNR) Lavoro effettuato nell ambito del Progetto Migrazioni del Dipartimento Identità culturale del CNR

Corrado Bonifazi - Cristiano Marini (IRPPS-CNR) Lavoro effettuato nell ambito del Progetto Migrazioni del Dipartimento Identità culturale del CNR IL LAVORO DEGLI STRANIERI IN ITALIA IN TEMPO DI CRISI Corrado Bonifazi - Cristiano Marini (IRPPS-CNR) Lavoro effettuato nell ambito del Progetto Migrazioni del Dipartimento Identità culturale del CNR Sommario

Dettagli

Nota di commento ai dati sul mercato del lavoro I trimestre 2017

Nota di commento ai dati sul mercato del lavoro I trimestre 2017 Nota di commento ai dati sul mercato del lavoro I trimestre 2017 Fonte: Istat Aggiornamento giugno 2017 Dall indagine sulle forze di lavoro dell Istat derivano le stime ufficiali degli occupati e delle

Dettagli

Scheda dati Roma ANALISI ECONOMICA

Scheda dati Roma ANALISI ECONOMICA ANALISI ECONOMICA Nei primi anni 2000 l area di Roma e della sua provincia crescevano a ritmi superiori alla media nazionale dell 1% annuo circa. Dal 2008, invece, registriamo tassi di contrazione delle

Dettagli

La situazione socioeconomica in Abruzzo

La situazione socioeconomica in Abruzzo La situazione socioeconomica in Abruzzo 1 Posizionamento nella classifica ISTAT delle migliori e peggiori performance fra le regioni italiane. Legenda delle statistiche: Si considerano 22 Regioni, comprese

Dettagli

OCCUPAZIONE E DISOCCUPAZIONE A FERRARA NEL 2017

OCCUPAZIONE E DISOCCUPAZIONE A FERRARA NEL 2017 9 febbraio 2018 n 3 OCCUPAZIONE E DISOCCUPAZIONE A FERRARA NEL 2017 Considerazione introduttiva Luci e ombre in questa tornata di rilevazione riferita all anno 2017: mentre si conferma il trend positivo

Dettagli

Capitolo 3 - Mercato del lavoro

Capitolo 3 - Mercato del lavoro 3 - MERCATO DEL LAVORO 3.1. Forze di lavoro Come ogni anno in questo capitolo vengono forniti i principali indicatori aggregati riguardanti il fronte occupazionale desunti dalle rilevazioni Istat sulle

Dettagli

Gli effetti della crisi sul lavoro in Italia gennaio 2015 (a cura dell osservatorio sul mercato del lavoro Associazione Bruno Trentin)

Gli effetti della crisi sul lavoro in Italia gennaio 2015 (a cura dell osservatorio sul mercato del lavoro Associazione Bruno Trentin) Gli effetti della crisi sul lavoro in Italia gennaio 2015 (a cura dell osservatorio sul mercato del lavoro Associazione Bruno Trentin) Sommario 1. La congiuntura a novembre 2014 (dati destagionalizzati)...3

Dettagli

Prospettive occupazionali

Prospettive occupazionali 14ª Giornata dell Economia Prospettive occupazionali Annalisa Franceschetti Area Promozione Camera di Commercio di Macerata LA POPOLAZIONE 34.136 34.562 33.621 32.267 215 214 213 212 Popolazione residente

Dettagli

MATERIALI DI LAVORO PER LA

MATERIALI DI LAVORO PER LA MATERIALI DI LAVORO PER LA COSTRUZIONE DEL PROFILO DI COMUNITÀ PIANI DI ZONA -2015 A CURA DELL OSSERVATORIO PROVINCIALE POLITICHE SOCIALI DELLA PROVINCIA DI TRIESTE Contesto economico produttivo Ambito

Dettagli

CONSIGLIO COMUNALE APERTO alla partecipazione della cittadinanza

CONSIGLIO COMUNALE APERTO alla partecipazione della cittadinanza CONSIGLIO COMUNALE APERTO alla partecipazione della cittadinanza sui problemi e le prospettive del mondo del lavoro a livello nazionale e locale VENERDI' 27 APRILE 2012 alle ore 21.15 presso la Sala Spettacolo

Dettagli

Contiene un Focus sulle Comunicazioni Obbligatorie 2015 e 1 T (fonte: MLPS)

Contiene un Focus sulle Comunicazioni Obbligatorie 2015 e 1 T (fonte: MLPS) Contiene un Focus sulle Comunicazioni Obbligatorie 2015 e 1 T. 2016 (fonte: MLPS) Commercio estero e prezzi all import Maggio: export -0,2% import -1,2%, prezzi all import prodotti industriali +1,0% su

Dettagli

ECONOMIA E LAVORO DELLE GIUDICARIE

ECONOMIA E LAVORO DELLE GIUDICARIE TAVOLO TECNICO ECONOMIA E LAVORO DELLE GIUDICARIE dott.ssa Antonella Chiusole Dirigente Generale Agenzia del lavoro LA SITUAZIONE OCCUPAZIONALE FORZA LAVORO = TASSO DI ATTIVITA misura la partecipazione

Dettagli

TENDENZE SULL OCCUPAZIONE GIOVANILE IN ITALIA

TENDENZE SULL OCCUPAZIONE GIOVANILE IN ITALIA TENDENZE SULL OCCUPAZIONE GIOVANILE IN ITALIA +0.1 +2.03 +0.04 +0.1 +2.03 +0.1 +2.03 +0.04-25.301 023-00.22 006.65 0.887983 +1.922523006.62-0.657987 +1.987523006.82-006.65 +0.1 0.887987 +1.987523006.60

Dettagli

della provincia di Padova Sintesi anno 2016 A cura del Servizio Studi - Padova, marzo 2017

della provincia di Padova Sintesi anno 2016 A cura del Servizio Studi - Padova, marzo 2017 Indicatori del mercato del lavoro della provincia di Padova Sintesi anno 2016 A cura del Servizio Studi - Padova, marzo 2017 Principali indicatori del mercato del lavoro provinciale Fonti disponibili Inps

Dettagli

Occupazione e lavoro atipico in provincia di Brescia

Occupazione e lavoro atipico in provincia di Brescia SEMINARIO - 10 LaRIS day Statistica e vita quotidiana: leggere la precarietà Occupazione e lavoro atipico in provincia di Brescia Maria Elena Comune Istat Sede per la Lombardia Università Cattolica del

Dettagli

LAVORO. Giovani e lavoro. A febbraio 2015 sono oltre 868mila i giovani dai 15 ai 24 anni occupati, mentre sono 644mila i disoccupati.

LAVORO. Giovani e lavoro. A febbraio 2015 sono oltre 868mila i giovani dai 15 ai 24 anni occupati, mentre sono 644mila i disoccupati. LAVORO Occupazione. A febbraio 2015, gli occupati in Italia sono 22.2 milioni, mentre i disoccupati sono 3.2 milioni. Lo rivela l'istat nel suo rapporto "Occupati e disoccupati". Il tasso di disoccupazione*

Dettagli

Congiuntura economica

Congiuntura economica Congiuntura economica Mercato del lavoro Dati regionali III Trimestre 2016 2 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA 2016 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Presidenza Servizio della Statistica regionale Viale Trento,

Dettagli

Congiuntura economica

Congiuntura economica Congiuntura economica Mercato del lavoro Dati regionali II Trimestre 2017 2 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA 2017 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Presidenza Servizio della Statistica regionale Viale Trento,

Dettagli

DI INCENTIVI IN MENO LA BOLLA

DI INCENTIVI IN MENO LA BOLLA 137 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com FLOP ACT: CON IL 60% DI INCENTIVI IN MENO LA BOLLA OCCUPAZIONALE INIZIA A SGONFIARSI 19 maggio 2016 a cura di Renato Brunetta EXECUTIVE SUMMARY

Dettagli

Occupati, Disoccupati e Forza lavoro /1

Occupati, Disoccupati e Forza lavoro /1 Occupati, Disoccupati e Forza lavoro /1 Occupati: comprendono le persone di 15 anni e più che nella settimana di riferimento hanno svolto almeno un ora di lavoro in una qualsiasi attività che preveda un

Dettagli

Il lavoro atipico al tempo della crisi

Il lavoro atipico al tempo della crisi Il lavoro atipico al tempo della crisi Francesca Dota Ricercatrice Ires-Cgil Udine, 21 Giugno 2010 Presentazione N. 12/2010 Tasso di disoccupazione mensile (dati destagionalizzati) per genere 2004 2010

Dettagli

Economia e lavoro in Lombardia

Economia e lavoro in Lombardia 1 Economia e lavoro in Lombardia CGIL Lombardia, luglio 2017 Economia lombarda, uno sguardo complessivo Andamento del PIL nelle regioni Italiane. Nel 2016 la crescita del PIL (0,9 per cento in Italia)

Dettagli

L occupazione in Liguria ai tempi della crisi

L occupazione in Liguria ai tempi della crisi Regione Liguria Assessorato al Lavoro L occupazione in Liguria ai tempi della crisi Genova, 2 febbraio 2012 Le dinamiche del Mercato del Lavoro in Liguria L occupazione Nel 2010 gli occupati in Liguria

Dettagli

Occupazione e forme di lavoro precario

Occupazione e forme di lavoro precario Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale Segretariato Generale Coordinamento attività statistiche Occupazione e forme di lavoro precario Sintesi per la stampa novembre 2007 Nota per la stampa I

Dettagli

FOCUS Luglio Dinamica del mercato del lavoro dipendente e parasubordinato, sulla base delle comunicazioni obbligatorie.

FOCUS Luglio Dinamica del mercato del lavoro dipendente e parasubordinato, sulla base delle comunicazioni obbligatorie. trimestre, pertanto il dato a livello nazionale può non corrispondere alla somma dei lavoratori di ciascuna regione. Fonte dei dati. Ministero del Lavoro. SISCO (Sistema Informativo Statistico Comunicazioni

Dettagli

REINTEGRARE I DISOCCUPATI NEL MONDO DEL LAVORO: LE MIGLIORI PRATICHE ADOTTATE NEI PAESI OCSE

REINTEGRARE I DISOCCUPATI NEL MONDO DEL LAVORO: LE MIGLIORI PRATICHE ADOTTATE NEI PAESI OCSE PER UNA CRESCITA SOSTENIBILE: APPROCCIO WELFARE TO WORK NEL CONTESTO DELLE DIFFICOLTA ECONOMICHE E DEL LAVORO Un iniziativa di Italia Lavoro in collaborazione con OCSE 6 dicembre 2011, Roma Sessione 2:

Dettagli

Il lavoro a Milano Milano locomotiva d Italia

Il lavoro a Milano Milano locomotiva d Italia Il lavoro a Milano Milano locomotiva d Italia 2006-2015 Andrea Fioni Gruppo tecnico Assolombarda, Cgil, Cisl e Uil 19 aprile 2016 1 I contenuti Le fonti... e il focus territoriale 2 Gli indicatori Indicatori

Dettagli

RAPPORTO SUL MERCATO DEL LAVORO IN TOSCANA. A che punto siamo con la crisi?

RAPPORTO SUL MERCATO DEL LAVORO IN TOSCANA. A che punto siamo con la crisi? RAPPORTO SUL MERCATO DEL LAVORO IN TOSCANA A che punto siamo con la crisi? Executive summary Uno sguardo di insieme: occupati, disoccupati e attivi 2011-2008 (I-II-III trim.) 2011-2010 (I-II-III trim).

Dettagli

DAL LAVORO ALLA DISOCCUPAZIONE E RITORNO

DAL LAVORO ALLA DISOCCUPAZIONE E RITORNO LA CRISI DILUITA Assunzioni in crescita, occupazione in calo Rapporto 2011 13 maggio 2011 DAL LAVORO ALLA DISOCCUPAZIONE E RITORNO di Maurizio Gambuzza 1 L inevitabile crescita della disoccupazione Conseguenza

Dettagli

Gli effetti della crisi sul lavoro in Italia

Gli effetti della crisi sul lavoro in Italia Gli effetti della crisi sul lavoro in Italia Il primo trimestre 2013 (a cura dell osservatorio sul mercato del lavoro Associazione Bruno Trentin Isf-Ires) Sommario Premessa...2 1 La disoccupazione...2

Dettagli

3. Occupazione e forze di lavoro

3. Occupazione e forze di lavoro 3. Occupazione e forze di lavoro Indice delle Tabelle 3.1 Indicatori del mercato del lavoro in Italia, nella regione Lazio e nella Provincia di Roma. Serie storica dal 1999 al 2002 e dati trimestrali 2001

Dettagli

PROFILO MERCATO DEL LAVORO Ambito 1.2 Trieste MERCATO DEL LAVORO... 2

PROFILO MERCATO DEL LAVORO Ambito 1.2 Trieste MERCATO DEL LAVORO... 2 Sommario PROFILO MERCATO DEL LAVORO Ambito 1.2 Trieste MERCATO DEL LAVORO... 2 Tab. 1 Indicatori del mercato del lavoro in Provincia di Trieste e in Regione FVG: anni 2008-2011. Variazione 2010-2011 e

Dettagli

Crisi economica: conseguenze occupazionali in provincia di Savona. Gli iscritti nelle liste di mobilità

Crisi economica: conseguenze occupazionali in provincia di Savona. Gli iscritti nelle liste di mobilità Provincia di Savona Settore Politiche Attive del Lavoro e Sociali Osservatorio Mercato del Lavoro Crisi economica: conseguenze occupazionali in provincia di Savona. Gli iscritti nelle liste di mobilità

Dettagli

Seminario di studi Mercato del Lavoro, disoccupazione e riforme strutturali

Seminario di studi Mercato del Lavoro, disoccupazione e riforme strutturali Seminario di studi Mercato del Lavoro, disoccupazione e riforme strutturali Giornata di studio in onire di Fabio Neri, Trieste 11 Novembre 2016 Elsa Fornero, Reforming labor markets: Reflections of an

Dettagli

Rilevazione sulle forze di lavoro 4 trimestre 2016 e Anno 2016

Rilevazione sulle forze di lavoro 4 trimestre 2016 e Anno 2016 Trento, 0 marzo 07 Rilevazione sulle forze di lavoro trimestre 06 e Anno 06 L Istat ha diffuso oggi i dati sull occupazione e sulla disoccupazione relativi al trimestre 06 (da ottobre a dicembre 06) e

Dettagli

Tavola Popolazione per sesso, condizione e attività economica degli occupati (a) - Puglia - Media Anni (dati in migliaia)

Tavola Popolazione per sesso, condizione e attività economica degli occupati (a) - Puglia - Media Anni (dati in migliaia) Tavola 9.1 - Popolazione per sesso, condizione e attività economica degli occupati (a) - Puglia - Media Anni 1999-2003 (dati in migliaia) 1999 2000 2001 2002 2003 In età non lavorativa < 15 anni 720 370

Dettagli

Programma di formazione per i docenti dei Licei delle Scienze Umane Le principali statistiche sul mercato del lavo

Programma di formazione per i docenti dei Licei delle Scienze Umane Le principali statistiche sul mercato del lavo Programma di formazione per i docenti dei Licei delle Scienze Umane Le principali statistiche sul mercato del lavo Maurizio Sorcioni Staff di statistica studi e ricerche - Italia Lavoro Argomenti trattati

Dettagli

OSSERVATORIO LAVORO APRILE 2017

OSSERVATORIO LAVORO APRILE 2017 OSSERVATORIO LAVORO APRILE 2017 A cura del Centro Studi CNA APRILE 2017 NON SI ARRESTA LA CRESCITA DELL OCCUPAZIONE NELLE MICRO E PICCOLE IMPRESE: +1,5% RISPETTO A MARZO E +3,4% IN UN ANNO, LE VARIAZIONI

Dettagli

Osservatorio & Ricerca. La BUSS

Osservatorio & Ricerca. La BUSS La BUSS LA Il mercato del lavoro veneto nel terzo trimestre 2010: i dati Istat-Rfl 1. CONTESTO ECONOMICO: LA CRESCITA BASSA ASSORBE LENTAMENTE GLI EFFETTI DELLA CRISI...2 2. IL MERCATO DEL LAVORO: GLI

Dettagli

I MERCATI REGIONALI DEL LAVORO

I MERCATI REGIONALI DEL LAVORO SECO STATISTICHE E COMUNICAZIONI OBBLIGATORIE I MERCATI REGIONALI DEL LAVORO Le dinamiche trimestrali Aggiornamento al 2 trimestre 2014 a cura del NETWORK SECO Settembre 2014 Il Network SeCO è costituito

Dettagli

Le scelte dei diplomati. Valentina Conti 3 dicembre Roma

Le scelte dei diplomati. Valentina Conti 3 dicembre Roma Le scelte dei diplomati, 2011 e 2009 Valentina Conti 3 dicembre 2014 - Roma Partecipazione al sistema di istruzione: popolazione 15 19 anni 100 95 elaborazioni su dati Ocse Anno rif.: 2011 90 85 80 75

Dettagli

LA PROPOSTA DELLA UIL PER IL LAVORO STABILE: AUMENTARE IL COSTO DEL TEMPO DETERMINATO RAFFORZANDO LE TUTELE PER IL LAVORO DISCONTINUO Dicembre 2017

LA PROPOSTA DELLA UIL PER IL LAVORO STABILE: AUMENTARE IL COSTO DEL TEMPO DETERMINATO RAFFORZANDO LE TUTELE PER IL LAVORO DISCONTINUO Dicembre 2017 Servizio Politiche attive e passive LA PROPOSTA DELLA UIL PER IL LAVORO STABILE: AUMENTARE IL COSTO DEL TEMPO DETERMINATO RAFFORZANDO LE TUTELE PER IL LAVORO DISCONTINUO Dicembre 2017 I dati di flusso

Dettagli

LO SCENARIO DI RIFERIMENTO: POVERTÀ E DISOCCUPAZIONE Tiziano Barone Direttore Veneto Lavoro

LO SCENARIO DI RIFERIMENTO: POVERTÀ E DISOCCUPAZIONE Tiziano Barone Direttore Veneto Lavoro LO SCENARIO DI RIFERIMENTO: POVERTÀ E DISOCCUPAZIONE Tiziano Barone Direttore Veneto Lavoro Pubblica utilità e cittadinanza attiva Venezia, 11 aprile 2017 SCENARIO ECONOMICO Nel 2016 i Paesi dell area

Dettagli

Allegato statistico per l Audizione della. della Camera dei Deputati

Allegato statistico per l Audizione della. della Camera dei Deputati INDAGINE CONOSCITIVA SUL MERCATO DEL LAVORO TRA DINAMICHE DI ACCESSO E FATTORI DI SVILUPPO Allegato statistico per l Audizione della SVIMEZ presso la Commissione XI Lavoro della Camera dei Deputati Roma,

Dettagli

LAVORO, OCCUPAZIONE, DISOCCUPAZIONE

LAVORO, OCCUPAZIONE, DISOCCUPAZIONE LAVORO, OCCUPAZIONE, DISOCCUPAZIONE DEFINIZIONI: OCCUPATI, DISOCCUPATI, INATTIVI Ogni adulto in età lavorativa viene collocato in una delle seguenti categorie: OCCUPATI: chi ha più di 15 anni e nella settimana

Dettagli

XIII INDAGINE ALMALAUREA SULLA CONDIZIONE OCCUPAZIONALE DEI LAUREATI ITALIANI

XIII INDAGINE ALMALAUREA SULLA CONDIZIONE OCCUPAZIONALE DEI LAUREATI ITALIANI CAPITALE UMANO E OCCUPAZIONE NELL'AREA EUROPEA E MEDITERRANEA XIII INDAGINE ALMALAUREA SULLA CONDIZIONE OCCUPAZIONALE DEI ITALIANI Andrea Cammelli, Roma, 7 marzo 2011 Le Università aderenti al Consorzio

Dettagli

Report del Mercato del Lavoro in provincia di Brescia Anno2014

Report del Mercato del Lavoro in provincia di Brescia Anno2014 PROVINCIA DI BRESCIA AREA LAVORO E POLITICHE ECONOMICHE Settore Lavoro e Formazione Professionale Osservatorio del Mercato del Lavoro della Provincia di Brescia Report del Mercato del Lavoro in provincia

Dettagli

Sintesi del Contesto Statistico

Sintesi del Contesto Statistico Regione Liguria Sintesi del Contesto Statistico Elaborazioni statistiche a cura di ARSEL Liguria - Agenzia regionale per i servizi educativi e per il lavor Osservatorio sul Mercato del Lavoro 1. Il quadro

Dettagli

Gli occupati in Italia. (valori in mln) 23,20 22,6 22,57. 22,4 +440k 22,2. 22,13 22,0 Lug Lug Lug Lug Lug-2009.

Gli occupati in Italia. (valori in mln) 23,20 22,6 22,57. 22,4 +440k 22,2. 22,13 22,0 Lug Lug Lug Lug Lug-2009. Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 00187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/2002 del 9/4/2002 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della

Dettagli

Il MERCATO DEL LAVORO IN PUGLIA NEL I TRIMESTRE 2016

Il MERCATO DEL LAVORO IN PUGLIA NEL I TRIMESTRE 2016 Il MERCATO DEL LAVORO IN PUGLIA NEL I TRIMESTRE 2016 1. Introduzione e sintesi Gli occupati in Puglia nel primo trimestre del 2016 ammontano a circa 1.145.000 persone, evidenziando una leggera ripresa

Dettagli

OSSERVATORIO MERCATO DEL LAVORO

OSSERVATORIO MERCATO DEL LAVORO Provincia di Como PROVINCIA DI COMO SETTORE POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO OSSERVATORIO MERCATO DEL LAVORO DATI PROVINCIALI Febbraio Sommario FLUSSO DELLE PERSONE IN CERCA DI LAVORO... 3 DATI STORICI PER

Dettagli

I MERCATI REGIONALI DEL LAVORO

I MERCATI REGIONALI DEL LAVORO SECO STATISTICHE E COMUNICAZIONI OBBLIGATORIE I MERCATI REGIONALI DEL LAVORO Le dinamiche trimestrali Aggiornamento al 3 trimestre 2014 a cura del NETWORK SECO Novembre 2014 Il Network SeCO è costituito

Dettagli

Confederazione Nazionale dell Artigianato e della Piccola e Media Impresa. Centro Studi CNA LAVORO. OSSERVATORIO LAVORO Marzo 2017

Confederazione Nazionale dell Artigianato e della Piccola e Media Impresa. Centro Studi CNA LAVORO. OSSERVATORIO LAVORO Marzo 2017 LAVORO Confederazione Nazionale dell Artigianato e della Piccola e Media Impresa Centro Studi CNA OSSERVATORIO LAVORO Marzo 2017 24 APRILE 2017 MARZO 2017 BOOM DI ASSUNZIONI NELLE MICRO-PICCOLE IMPRESE

Dettagli

Regione Marche Giunta Regionale

Regione Marche Giunta Regionale Regione Marche Giunta Regionale La domanda e l'offerta di lavoro nelle Marche: analisi dei dati regionali (Anni 2012-2014) Redazione report: Gennaio 2016 P.F. SISTEMI INFORMATIVI STATISTICI E DI CONTROLLO

Dettagli

Osservatorio Mercato del Lavoro CNA

Osservatorio Mercato del Lavoro CNA Confederazione Nazionale dell Artigianato e della Piccola e Media Impresa Sede Nazionale Sede di Bruxelles 00162 Roma Piazza Mariano Armellini, 9/A Rue Joseph II, 36-38 Tel. 06441881-44188241 Tel. 0032

Dettagli

LE ASPETTATIVE DEI GIOVANI LAUREATI E LE ATTESE DEL MONDO DEL LAVORO Quale break-even? Verona 29 marzo 2012

LE ASPETTATIVE DEI GIOVANI LAUREATI E LE ATTESE DEL MONDO DEL LAVORO Quale break-even? Verona 29 marzo 2012 LE ASPETTATIVE DEI GIOVANI LAUREATI E LE ATTESE DEL MONDO DEL LAVORO Quale break-even? Verona 29 marzo 2012 Tutti bamboccioni? Che fine hanno fatto i giovani? È vero che sono tutti incapaci di crescere,

Dettagli

I MERCATI REGIONALI DEL LAVORO

I MERCATI REGIONALI DEL LAVORO SECO STATISTICHE E COMUNICAZIONI OBBLIGATORIE I MERCATI REGIONALI DEL LAVORO Le dinamiche trimestrali Aggiornamento al 3 trimestre 2015 a cura del NETWORK SECO Dicembre 2015 Il Network SeCO è costituito

Dettagli

Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo I. Un viaggio intorno al mondo. Capitolo I. Un viaggio intorno al mondo

Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo I. Un viaggio intorno al mondo. Capitolo I. Un viaggio intorno al mondo Capitolo I. Un viaggio intorno al mondo 1 Quando gli economisti studiano l economia, guardano per prima cosa tre variabili: produzione: livello di produzione dell economia e tasso di crescita tasso di

Dettagli

Istat, salgono gli occupati a gennaio. Significativo calo per la disoccupazione giovanile

Istat, salgono gli occupati a gennaio. Significativo calo per la disoccupazione giovanile Istat, salgono gli occupati a gennaio. Significativo calo per la disoccupazione giovanile L Istat nei dati diffusi questa mattina rileva l occupazione in crescita nel mese di gennaio. Aumentano di 30 mila

Dettagli

Sezione 2 Tendenze del mercato del lavoro a livello provinciale PAVIA Luglio 2016

Sezione 2 Tendenze del mercato del lavoro a livello provinciale PAVIA Luglio 2016 Sezione 2 Tendenze del mercato del lavoro a livello provinciale PAVIA Luglio 216 Nella provincia di i dati del I trimestre 216 mostrano segnali positivi: l occupazione è in aumento e i saldi occupazionali

Dettagli

Economia e lavoro in Lombardia

Economia e lavoro in Lombardia 1 Economia e lavoro in Lombardia CGIL Lombardia, luglio 2017 Economia lombarda, uno sguardo complessivo Andamento del PIL nelle regioni Italiane. Nel 2016 la crescita del PIL (0,9 per cento in Italia)

Dettagli

UD 7.3. La disoccupazione

UD 7.3. La disoccupazione UD 7.3. La disoccupazione Inquadramento generale Questa unità didattica ha l obiettivo di analizzare il mercato del lavoro e in particolare il grave fenomeno della disoccupazione. Vedremo come vengono

Dettagli

Come sta cambiando l immigrazione nel Veneto

Come sta cambiando l immigrazione nel Veneto Come sta cambiando l immigrazione Luca Romano Direttore Local Area Network Albergo Novotel Venezia Mestre 20 settembre 2012 L EVOLUZIONE DEMOGRAFICA DEGLI STRANIERI - 1/2 Quota % stranieri su pop. residente

Dettagli

IN PROVINCIA DI TREVISO 2008 /2016

IN PROVINCIA DI TREVISO 2008 /2016 IN PROVINCIA DI TREVISO 2008 /2016 LSU e LPU LAVORATORI SOCIALMENTE UTILI E DI PUBBLICA UTILITÀ 2008-2016: su 10.040 attivazioni totali le donne rappresentano il 38,4% (italiane il 95,1%) incremento esponenziale,

Dettagli

CRIStianI nel vortice cittadini in dialogo

CRIStianI nel vortice cittadini in dialogo Ufficio Diocesano di pastorale sociale e del lavoro Missione cittadina CRIStianI nel vortice VICENZA 24 aprile 2010 Spunti per una lettura della realta economica e sociale Crisi finanziaria ed economica

Dettagli

OSSERVATORIO MERCATO DEL LAVORO

OSSERVATORIO MERCATO DEL LAVORO Provincia di Como PROVINCIA DI COMO SETTORE POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO OSSERVATORIO MERCATO DEL LAVORO DATI PROVINCIALI APRILE 2011 Sommario FLUSSO DELLE PERSONE IN CERCA DI LAVORO... 3 DATI STORICI PER

Dettagli

Congiuntura economica

Congiuntura economica Congiuntura economica Mercato del lavoro Dati regionali III Trimestre 2017 2 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA 2017 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Presidenza Servizio della Statistica regionale Viale Trento,

Dettagli

della provincia di Padova Sintesi anno 2015 A cura del Servizio Studi - Padova, marzo 2016

della provincia di Padova Sintesi anno 2015 A cura del Servizio Studi - Padova, marzo 2016 Indicatori del mercato del lavoro della provincia di Padova Sintesi anno 2015 A cura del Servizio Studi - Padova, marzo 2016 Principali indicatori del mercato del lavoro provinciale Fonti disponibili Inps

Dettagli

Congiuntura economica

Congiuntura economica Congiuntura economica Mercato del lavoro Dati regionali I Trimestre 2017 2 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA 2017 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Presidenza Servizio della Statistica regionale Viale Trento,

Dettagli

I NUOVI CONTRATTI DI LAVORO PER I GIOVANI

I NUOVI CONTRATTI DI LAVORO PER I GIOVANI I NUOVI CONTRATTI DI LAVORO PER I GIOVANI Un confronto tra il 2007 ed il 2010 PANEL DATA P.tta Gasparotto, 8-35131 Padova Tel. 049 8046411 Fax 049 8046444 www.datagiovani.it info@datagiovani.it I NUOVI

Dettagli

SOCIOLOGIA II Lavoro e mercato

SOCIOLOGIA II Lavoro e mercato SOCIOLOGIA II Lavoro e mercato Docente Giovanna Fullin Lavoro e mercato - 2013/2014 Email giovanna.fullin@unimib.it Ufficio U7 III piano stanza 343 Ricevimento Martedì dalle 15 alle 16 (ma consultare avvisi

Dettagli

MERCATO DEL LAVORO. Analisi dati istat Ultimo aggiornamento: 30/10/13

MERCATO DEL LAVORO. Analisi dati istat Ultimo aggiornamento: 30/10/13 MERCATO DEL LAVORO Analisi dati istat 2004-2012 SETTORE SUPPORTO ISTITUZIONALE E COMUNICAZIONE Sportello Qualità e Controllo Ultimo aggiornamento: 30/10/13 INTRODUZIONE Annualmente l Istat diffonde le

Dettagli

il mercato del lavoro

il mercato del lavoro il mercato del lavoro giulio.zanella@unibo.it 20 aprile 2017 domande per oggi cos e il mercato del lavoro? come funziona il mercato del lavoro? perché lo chiamiamo mercato? il lavoro non e una merce (preambolo

Dettagli

Alternanza Day Il Sistema Informativo Excelsior. (C.C.I.A.A. Prato, 5 ottobre 2017)

Alternanza Day Il Sistema Informativo Excelsior. (C.C.I.A.A. Prato, 5 ottobre 2017) Alternanza Day Il Sistema Informativo Excelsior (C.C.I.A.A. Prato, 5 ottobre 2017) Excelsior nasce nel 1997 per iniziativa del sistema camerale italiano, in collaborazione con il Ministero del Lavoro e

Dettagli

I MERCATI REGIONALI DEL LAVORO

I MERCATI REGIONALI DEL LAVORO SECO STATISTICHE E COMUNICAZIONI OBBLIGATORIE I MERCATI REGIONALI DEL LAVORO Le dinamiche trimestrali Aggiornamento al 4 trimestre 2015 a cura del NETWORK SECO Marzo 2016 Il Network SeCO è costituito da:

Dettagli

Occupati (popolazione di 15 anni e più)

Occupati (popolazione di 15 anni e più) Camera del Lavoro di Via G. Garibaldi 3 - Tel 035.3594.111 - Fax 035.3594.459-24122 E-Mail @cgil.lombardia.it - Web www.cgil.bergamo.it Dati Istat sull occupazione: tassi di attività, inattività, occupazione,

Dettagli

Europa 2020 Impegni e Sfide dei Governi

Europa 2020 Impegni e Sfide dei Governi Europa 2020 Impegni e Sfide dei Governi Santiago LORANCA GARCIA Capo Unità Strategia Europa per l Occupazione DG Occupazione, Affari Sociali e Inclusione Commissione Europea A che punto è l Europa? (I)

Dettagli

La disoccupazione. Definizioni introduttive

La disoccupazione. Definizioni introduttive La disoccupazione Definizioni introduttive Il mercato del lavoro è il luogo di scambio del fattore lavoro Chi offre e domanda lavoro? Definizione di: - popolazione in età lavorativa - occupati - persone

Dettagli

Come rilanciare l economia puntando su giovani e donne. Fatima Spinelli (Univ. Parthenope di Napoli, corso di laurea di I livello)

Come rilanciare l economia puntando su giovani e donne. Fatima Spinelli (Univ. Parthenope di Napoli, corso di laurea di I livello) PROPOSTE DI POLICY PER UNA AZIENDA ITALIA PIU ROSA ED UNDER 35. Come rilanciare l economia puntando su giovani e donne Fatima Spinelli (Univ. Parthenope di Napoli, corso di laurea di I livello) GIOVANI

Dettagli

I dati dell occupazione e della disoccupazione per la Provincia di Monza e della Brianza 2014

I dati dell occupazione e della disoccupazione per la Provincia di Monza e della Brianza 2014 2015 5 I dati dell occupazione e della disoccupazione per la Provincia di Monza e della Brianza 2014 L informazione statistica Deve essere considerata Dalla Pubblica Amministrazione Come una risorsa essenziale

Dettagli

Popolazione, offerta di lavoro, valore aggiunto, consumi e demografia delle imprese a L Aquila

Popolazione, offerta di lavoro, valore aggiunto, consumi e demografia delle imprese a L Aquila Popolazione, offerta di lavoro, valore aggiunto, consumi e demografia delle imprese a L Aquila Aprile 2016 UFFICIO STUDI 1 1. La popolazione residente nella regione Abruzzo attualmente supera 1,3 milioni

Dettagli

I NUMERI DEL MERCATO DEL LAVORO NELLA PROVINCIA DI FORLI - CESENA

I NUMERI DEL MERCATO DEL LAVORO NELLA PROVINCIA DI FORLI - CESENA I NUMERI DEL MERCATO DEL LAVORO NELLA PROVINCIA DI FORLI - CESENA 1 SEMESTRE 2015 DATI DI SINTESI 1 DISOCCUPATI IMMEDIATAMENTE DISPONIBILI AL LAVORO AI SENSI DEL DECRETO N. 297 AL 30 GIUGNO 2015 (dati

Dettagli

Forze di lavoro in provincia di Treviso (in migliaia). Anni

Forze di lavoro in provincia di Treviso (in migliaia). Anni L ANDAMENTO OCCUPAZIONALE IN PROVINCIA DI TREVISO di Maurizio Rasera VICINI ALLA FINE? Forze di lavoro in provincia di Treviso (in migliaia). Anni 2007-2010 2007 2008 2009 2010 Var. ass. 2010-2007 Popolazione

Dettagli

La partecipazione femminile al mercato del lavoro in Abruzzo. Marcella Mulino Università dell Aquila

La partecipazione femminile al mercato del lavoro in Abruzzo. Marcella Mulino Università dell Aquila La partecipazione femminile al mercato del lavoro in Abruzzo Marcella Mulino Università dell Aquila 28 gennaio 2010 Importante ruolo del lavoro femminile nel determinare la struttura socio-economica del

Dettagli

OSSERVATORIO MERCATO DEL LAVORO

OSSERVATORIO MERCATO DEL LAVORO Provincia di Como PROVINCIA DI COMO SETTORE POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO OSSERVATORIO MERCATO DEL LAVORO DATI PROVINCIALI GIUGNO 2010 Sommario FLUSSO DELLE PERSONE IN CERCA DI LAVORO... 3 DATI STORICI PER

Dettagli

OSSERVATORIO MERCATO DEL LAVORO

OSSERVATORIO MERCATO DEL LAVORO Provincia di Como PROVINCIA DI COMO SETTORE POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO OSSERVATORIO MERCATO DEL LAVORO DATI PROVINCIALI AGOSTO 2010 Sommario FLUSSO DELLE PERSONE IN CERCA DI LAVORO... 3 DATI STORICI PER

Dettagli

OSSERVATORIO MERCATO DEL LAVORO

OSSERVATORIO MERCATO DEL LAVORO Provincia di Como PROVINCIA DI COMO SETTORE POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO OSSERVATORIO MERCATO DEL LAVORO DATI PROVINCIALI NOVEMBRE 2010 Sommario FLUSSO DELLE PERSONE IN CERCA DI LAVORO... 3 DATI STORICI

Dettagli

OSSERVATORIO MERCATO DEL LAVORO

OSSERVATORIO MERCATO DEL LAVORO Provincia di Como PROVINCIA DI COMO SETTORE POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO OSSERVATORIO MERCATO DEL LAVORO DATI PROVINCIALI Gennaio - Febbraio 2012 Sommario FLUSSO DELLE PERSONE IN CERCA DI LAVORO... 3 DATI

Dettagli

Terzo Rapporto annuale Gli immigrati nel mercato del lavoro in Italia

Terzo Rapporto annuale Gli immigrati nel mercato del lavoro in Italia 2013 Terzo Rapporto annuale Gli immigrati nel mercato del lavoro in Italia a cura della Direzione Generale dell Immigrazione e delle Politiche di Integrazione Temi chiave 2 Gli effetti della crisi sull

Dettagli

Campobasso - 10 giugno Presentazione del Rapporto. L economia del Molise

Campobasso - 10 giugno Presentazione del Rapporto. L economia del Molise Campobasso - 10 giugno 2014 - Presentazione del Rapporto L economia del Molise Prodotto interno lordo Nel 2013 l economia molisana si è ancora contratta. Le stime di Prometeia indicano una riduzione del

Dettagli

INDAGINE ISTAT SULLA FORZA LAVORO

INDAGINE ISTAT SULLA FORZA LAVORO INDAGINE ISTAT SULLA FORZA LAVORO PROVINCIA DI PIACENZA: POPOLAZIONE DI 15 ANNI ED OLTRE PER CONDIZIONE E SESSO, RILEVAZIONE TRIMESTRALE ISTAT, MEDIE ANNUE 1999 2001 (*) 1999 2000 2001 OCCUPATI 110 107

Dettagli

FOCUS novembre Recenti dinamiche del mercato del lavoro femminile in Puglia PREMESSA FORZA LAVORO E OCCUPAZIONE FEMMINILE

FOCUS novembre Recenti dinamiche del mercato del lavoro femminile in Puglia PREMESSA FORZA LAVORO E OCCUPAZIONE FEMMINILE accordo con quanto avvenuto in Italia e nelle altre ripartizioni territoriali. L incremento del +2,6% di occupazione femminile in Puglia, rispetto al 2011, pari a 11.000 unità, contribuisce a portare a

Dettagli