Il nuovo regolamento Comunitario EC 640/2009 sull efficienza energetica

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il nuovo regolamento Comunitario EC 640/2009 sull efficienza energetica"

Transcript

1 Il nuovo regolamento Comunitario EC 640/2009 sull efficienza energetica dal 1950 dal 1878 IE3 dal 1920 dal 1921 dal

2 Introduzione al nuovo regolamento L argomento sull utilizzo attento e responsabile dell'energia per risparmiare risorse, per ridurre la quantità di emissioni di CO2 e ridurre i costi, è all'ordine del giorno. I sistemi di azionamento elettrico svolgono un ruolo chiave in questo processo; si stima infatti che le macchine azionate da motori elettrici consumano circa i 2/3 di tutta l'energia elettrica utilizzata nell'industria. Il progetto Eu eco-design introduce alcune modificazioni e novità normative, fra le quali la nuova norma IEC e il regolamento Comunitario applicativo EC 640/2009 riguardanti i valori minimi di efficienza obbligatori per motori elettrici in bassa tensione.

3 Classificazione dei motori in accordo alle regole in vigore fino al 11 Giugno 2011 Classificazione introdotta nel 1998 dal CEMEP (accordo volontario) = efficienza standard = efficienza aumentata motori Cantoni della serie Sg-2Sg e Sh = efficienza alta motori Cantoni della serie SEE Nella suddetta classificazione, la determinazione dei valori di efficienza avveniva in accordo a quanto indicato nella norma IEC (da Novembre 2010 non più in vigore) La tutela brevettata del logo eff per il CEMEP da parte della GIMELEC inizialmente era prevista solo fino al ed è stata successivamente prolungata fino al

4 Nuova classificazione dei motori in funzione al valore d efficienza (ai sensi della norma IEC ). IE = International Efficiency IE1 = rendimento standard (corrisponde all attuale classe EFF2) IE2 = alto rendimento (corrisponde all attuale classe EFF1) IE3 = rendimento PREMIUM (novità sul mercato europeo) La suddetta classificazione di efficienza è direttamente legata a nuovi, più precisi metodi di determinazione dell efficienza (nuova norma IEC in materia di definizione dell efficienza)

5 Direttiva comunitaria EuP 2005/32/EC approvata dal regolamento n. 640/ IE2 (obbligatorio) IE3 (0,75kW...375kW) o IE2 motori per inverter IE3 (7,5kW...375kW) o IE2 motori per inverter

6 Conseguenze del recepimento della direttiva EuP 2005/32/EC obbligo di produrre e commercializzare i motori con un livello minimo di efficienza (UE market); la nuova classificazione riguarda i motori dalla potenza di 0,75-375kW e 2p=2,4,6 (la classificazione dei motori a seconda dell efficienza finora esistente riguardava solo i motori dalla potenza 0,75-90kW e 2p=2,4; radicale cambiamento del metodo di calcolo utilizzato per la determinazione dell efficienza (misura accurata delle perdite aggiuntive attraverso 13 differenti metodi); riduzione dei livelli nominali di efficienza, aumento della corrente riportata sulla targa del motore; creazione dell ente di supervisione del mercato controlli randomizzati, sanzioni nel caso di mancato adempimento delle disposizione in materia di efficienza.

7 Nuovi metodi di prova secondo le norme IEC in vigore I nuovi metodi di prova previsti dalla norma IEC :2007 (metodi normalizzati di misura delle perdite aggiuntive e dell efficienza in base a prove effettive) si applicano a tutti i motori descritti nell IEC Grazie ai nuovi metodi è possibile ottenere dati più precisi riguardo e perdite aggiuntive a carico. La nuova norma sostituisce la precedente norma europea EN :1996, scaduta il 1 novembre Tutti i motori elettrici, sia quelli classificati secondo il nuovo sistema delle classi di efficienza (codice IE) sia quelli esclusi, devono essere necessariamente sottoposti alle prove per la determinazione dell efficienza in accordo ai nuovi metodi di misura sopra riportati.

8 Ambito di applicazione della norma e della direttiva 1 Motori a induzione trifase standard 0, kw; Numero di poli: 2,4,6; servizio continuo S1. Attenzione: anche nel caso in cui il motore sia integrato in un dispositivo (es. macchina accoppiata etc..). 2 Motore a induzione trifase standard con dispositivi aggiuntivi (speciali anelli di tenuta e/o cuscinetti, sensore di velocità, ecc.) Da 0, kw; Numero di poli: 2,4,6; servizio continuo S1. (Attenzione: la prova di efficienza va effettuata sul solo motore, senza dispositivi aggiuntivi). Norma IEC : 2008 Indicazione delle classi IE1, IE2, IE3 Sì Nota: anche in modalità di servizio S3 ( con indice di carico 80%) Sì Attenzione: anche in modalità di servizio S3 (indice di carico 80%) Direttiva dell EuP Regolamento 640 Condizione legale minima Sì Sì 3 Motoriduttori. Sì Sì 4 Motori antideflagranti. Sì No 5 Motore autofrenante: Motore munito di un freno elettromeccanico che opera Sì No direttamente sull albero. 6 Motori completamente integranti in un altra macchina (p.es. pompa, ventilatore, compressore a ingranaggi) per i quali non è possibile testare l efficienza autonomamente rispetto al prodotto. No No 7 Altri tipi di motori (p.es. motori con magneti permanenti, motori a poli variabili, motori a commutazione p.es. servomotori) No No

9 Ambito di applicazione ed eccezioni. Il presente regolamento non si applica: a) ai motori progettati per funzionare interamente immersi in un liquido; b) ai motori completamente integrati in un prodotto per i quali non è possibile testare le prestazioni energetiche autonomamente rispetto al prodotto; c) ai motori progettati appositamente per funzionare: (I) a più di 1000 metri di altitudine sul livello del mare; (II) a temperature dell aria ambiente superiori a 40 C; (III) a una temperatura massima di esercizio superiore a 400 C; (IV) a temperature ambiente dell aria inferiori a 15 C per qualsiasi tipo di motore, o inferiori a 0 C per motori muniti di raffreddamento ad aria *; (V) a una temperatura del refrigerante dell acqua in entrata al prodotto inferiore a 5 C o superiore a 25 C; (VI) in atmosfere potenzialmente esplosive, quali definite nella direttiva 94/9/CE del Parlamento europeo e del Consiglio ( 3 ); d) ai motori autofrenanti, * Attenzione: La Commissione europea ha rilasciato una dichiarazione verbale confermando che la seconda parte dell espressione a temperature ambiente.. inferiori a 0 C per motori muniti di raffreddamento ad aria costituisce un errore di stampa. Ora si cerca di stabilire come correggerlo, tuttavia il testo attuale della direttiva rimane in vigore fino alla revoca.

10 Indicazione della classe di efficienza sul motore. Secondo quanto previsto dalla Direttiva EuP 2005/32/EC, ogni motore deve essere munito di una targa dati. La norma IEC indica i dati che le targhe nominali devono contenere; tra questi dati possiamo annoverare l efficienza nominale ( ) solo al 100 % del carico nominale. Il recente regolamento in materia di motori elettrici esige la determinazione e l indicazione sulla targa dati del livello di efficienza anche al 75% e 50% del carico nominale. Il CEMEP ritiene tuttavia che sia necessario indicare sulla targa nominale solo il livello di efficienza al 100% del carico nominale, come previsto dalla norma IEC Si ritiene sufficiente l indicazione dei livelli di efficienza al 75% e 50%, solo nella documentazione tecnica obbligatoria del motore. A tale scopo l associazione CEMEP ha inoltrato alla Commissione europea una richiesta di chiarimento. Va ricordato che il testo attuale del regolamento è vigente fino alla Sua revoca.

11 Data d immissione nel mercato EU. I motori prodotti e immessi sul mercato entro la data ultima del 16 giugno 2011, potranno essere venduti anche dopo tale data. È possibile inoltre metterli in servizio e utilizzarli secondo le norme in vigore prima del 16 giugno Esempio pratico: Il Fabbricante A, identificato dalla propria denominazione apposta sul motore o vicino ad esso può, entro il 15 giugno 2011, immettere sul mercato motori aventi un efficienza inferiore alla classe IE2 secondo l ambito di applicazione della vecchia direttiva (regolamento) 640/2009. Tali motori sono considerati immessi sul mercato legalmente se trasferiti ad un altra persona giuridica (p.es. distributore, società di commercio del costruttore) prima della sopraindicata data. Tali motori potranno essere rivenduti, messi in servizio e utilizzati anche dopo il 16 giugno 2011.

12 Esportazione fuori dallo Spazio Economico Europeo Un Costruttore con sede nella UE può produrre e distribuire motori con classe di efficienza IE1 costruiti in accordo alle raccomandazioni 640/2009, anche dopo il 16 giugno 2011 a patto che questi motori saranno destinati solo ed esclusivamente all esportazione fuori dalla EEA (European Economic Area). Esempio pratico: Un Fabbricante di macchine operante all interno dello SEE (Spazio Economico Europeo) integra motori nei propri prodotti e esporta questi ultimi solo fuori dallo SEE. I motori che sono parte integrante di altre macchine non devono adempiere le condizioni del regolamento 640/2009 e di altre direttive CE.

13 Ulteriori precisazioni sulla direttiva EuP 2005/32/EC 1. Problema sulla definizione di standard del motore soggetto alle condizioni relative alle classi di efficienza IE. ai 1000V, servizio S1, temperatura d esercizio 40 C, ai 1000m di altitudine sul livello del mare; standard facili da bypassare p.es. : +45 C, S2-20 min. 1100m di altitudine sul livello del mare, ecc. 2. Motori progressivi o a potenza ridotta l applicazione della norma è obbligatoria per tutti i motori compresi da 0.75Kw a 375Kw a 2,4 e 6 poli a prescindere dalla grandezza costruttiva. 3. Motori per tensione e frequenza di 60Hz. La direttiva viene applicata anche ai motori appositamente realizzati per poter funzionare alla frequenza di 60Hz; a tale scopo la norma IEC :2008 riporta la tabella dei valori di efficienza minimi anche a 60Hz. 4. La sorveglianza del mercato La sorveglianza del mercato è responsabilità degli stati membri dell EU, le cui autorità istituiranno un ente apposito che potrà verificare e sanzionare il mancato rispetto della Direttiva Comunitaria.

14 I motori del Gruppo Cantoni in termini di efficienza energetica Il nostro Gruppo, in qualità di membro permanente del CEMEP (European Commitee of Manufacturers of Electrical Machines and Power Electronics), da sempre dedica considerevoli risorse alla ricerca tecnologica finalizzata alla produzione di serie di motori elettrici a basso consumo e ad alta efficienza energetica. Siamo ora in grado di offrire la nuova serie di motori ad alta efficienza denominata 2SIE da 0.75Kw a 375Kw a 2,4 e 6 poli tutti in classe IE2. Successivamente saranno disponibili i motori della serie 3SIE in classe di efficienza IE3.

15 Nuovo catalogo motori serie 2SIE

16 Per ulteriori dettagli visita il nostro sito:

Regolamento Europeo per motori 2, 4, 6 poli ad alta efficienza

Regolamento Europeo per motori 2, 4, 6 poli ad alta efficienza Regolamento Europeo per motori 2, 4, 6 poli ad alta efficienza Il Regolamento CE 640/2009 del 22 luglio 2009 e successivo emendamento Regolamento UE 4/2014 del 6 gennaio 2014 definiscono le modalità di

Dettagli

ELECTRO ADDA SpA - Motori elettrici ad alto rendimento 1

ELECTRO ADDA SpA - Motori elettrici ad alto rendimento 1 ELECTRO ADDA SpA - Motori elettrici ad alto rendimento 1 Indice Introduzione.......................................................03 1. Classi di rendimento dei motori e metodi di misura.............................

Dettagli

Direttiva EU MEPS Per motori elettrici in bassa tensione

Direttiva EU MEPS Per motori elettrici in bassa tensione Direttiva EU MEPS Per motori elettrici in bassa tensione La Direttiva EU MEPS in breve EU MEPS è l acronimo di European Union Minimum Energy Performance Standards. È una direttiva europea che introduce

Dettagli

Motori elettrici e azionamenti a velocità variabile

Motori elettrici e azionamenti a velocità variabile conte+oggioni+partners Motori elettrici e azionamenti a velocità variabile Norme e legislazione vigente per l efficienza energetica dei motori elettrici trifase a bassa tensione Federazione ANIE Associazione

Dettagli

NORMATIVE e DIRETTIVE per il calcolo del rendimento dei MOTORI asincroni

NORMATIVE e DIRETTIVE per il calcolo del rendimento dei MOTORI asincroni NORMATIVE e DIRETTIVE per il calcolo del rendimento dei MOTORI asincroni Normativa Obblighi e scadenze della direttiva CE 640/2009 PREMESSA I motori elettrici consumano il 70% dell energia elettrica in

Dettagli

NORMATIVE e DIRETTIVE per il calcolo del rendimento dei MOTORI asincroni

NORMATIVE e DIRETTIVE per il calcolo del rendimento dei MOTORI asincroni NORMATIVE e DIRETTIVE per il calcolo del rendimento dei MOTORI asincroni Normativa PREMESSA I motori elettrici consumano il 70% dell energia elettrica in campo industriale: si prevede inoltre negli anni

Dettagli

Nuove normative motori elettrici. Marzo 2011

Nuove normative motori elettrici. Marzo 2011 Nuove normative motori elettrici Marzo 2011 Contenuti Vecchia normativa Situazione normativa attuale Regolamento 640/2009 Motori Bonfiglioli Motori BE Disponibilità Bonfiglioli Confronto BE-BN Normative

Dettagli

ALCUNI SEGNALI. diego.bonora@motoribonora.com

ALCUNI SEGNALI. diego.bonora@motoribonora.com news letter 09 2009 ALCUNI SEGNALI. Ormai da più parti si parla apertamente di ripresa. Per quanto possa apparire prematuro, alcuni indicatori generali sembrano muoversi in quella direzione. Spesso si

Dettagli

APPLICAZIONE DEL REGOLAMENTO CE n.640/2009 ai motori elettrici MOTOVARIO

APPLICAZIONE DEL REGOLAMENTO CE n.640/2009 ai motori elettrici MOTOVARIO Pagina 1 di 9 APPLICAZIONE DEL REGOLAMENTO CE n.640/2009 ai motori elettrici MOTOVARIO Il Regolamento CE n.640/2009, attuativo della Direttiva 2009/125/CE, stabilisce quali sono i livelli di rendimento

Dettagli

Il nuovo regolamento EU sui motori ad alta efficienza

Il nuovo regolamento EU sui motori ad alta efficienza Il nuovo regolamento EU sui motori ad alta efficienza Ing. Maurizio Russo Capo Gruppo «Macchine rotanti e azionamenti» ANIE ENERGIA Napoli, 28 marzo 2014 ANIE Energia Chi siamo All interno di Confindustria

Dettagli

NUOVE DIRETTIVE E NORME DI RENDIMENTO APPLICABILI AI MOTORI A INDUZIONE TRIFASE A GABBIA

NUOVE DIRETTIVE E NORME DI RENDIMENTO APPLICABILI AI MOTORI A INDUZIONE TRIFASE A GABBIA 4345 it - 2010.02 / d NUOVE DIRETTIVE E NORME DI RENDIMENTO APPLICABILI AI MOTORI A INDUZIONE TRIFASE A GABBIA PREMESSA Per la definizione del rendimento dei motori elettrici vengono attualmente utilizzate

Dettagli

Brochure EU MEPS Nuovi livelli di efficienza obbligatori per motori in bassa tensione a partire dal 1 Gennaio 2015

Brochure EU MEPS Nuovi livelli di efficienza obbligatori per motori in bassa tensione a partire dal 1 Gennaio 2015 Brochure EU MEPS Nuovi livelli di efficienza obbligatori per motori in bassa tensione a partire dal 1 Gennaio 2015 Introduzione EU MEPS (European Minimum Energy Performance Standard) definisce i livelli

Dettagli

andard Motori a risparmio energetico

andard Motori a risparmio energetico andard ives Motori a risparmio energetico Indice 1 EPACT 2 Il Risparmio Energetico 3 CEMEP 4 Accordo volontario 5 Distinzioni tra classi 6 Rendimento 7 Gamma prodotti SIEMENS 8 Dichiarazione CE 9 Accessori

Dettagli

Dario Savarino Cuneo 16 dicembre 2009 RISPARMIO ENERGETICO E TUTELA DELL AMBIENTE

Dario Savarino Cuneo 16 dicembre 2009 RISPARMIO ENERGETICO E TUTELA DELL AMBIENTE Dario Savarino Cuneo 16 dicembre 2009 RISPARMIO ENERGETICO E TUTELA DELL AMBIENTE Ripartizione consumi di energia elettrica nelle PMI artigiane e industriali Dai risultati dei check-up effettuati l 80%

Dettagli

Il Ministro dello Sviluppo Economico

Il Ministro dello Sviluppo Economico Il Ministro dello Sviluppo Economico di concerto con IL MINISTRO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE Visto l articolo 1, della legge 27 dicembre 2006, n. 296, (di seguito: legge finanziaria 2007) ed in particolare:

Dettagli

Risparmio energetico con motori ad alta efficienza. Università di Bologna 26 10 2009 Il Miglioramento dell efficienza energetica

Risparmio energetico con motori ad alta efficienza. Università di Bologna 26 10 2009 Il Miglioramento dell efficienza energetica Risparmio energetico con motori Università di Bologna 26 10 2009 Il Miglioramento dell efficienza energetica Circa il 70% dell energia impegnata nell industria è consumata da motori Fermentation Yeast

Dettagli

Il Ministro dello Sviluppo Economico

Il Ministro dello Sviluppo Economico Il Ministro dello Sviluppo Economico di concerto con IL MINISTRO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE Visto l articolo 1, comma 20, della legge 24 dicembre 2007, n. 244 (di seguito: legge finanziaria 2008), il

Dettagli

Efficienza, risparmio energetico e regolazione - Le soluzioni KSB

Efficienza, risparmio energetico e regolazione - Le soluzioni KSB regolazione - Le soluzioni KSB Argomenti. 1. Motori elettrici con efficienza energetica secondo le nuove classi (IE) e la vecchia nomenclatura (EFF). 2. Alta efficienza nei circolatori per impianti di

Dettagli

IL REGOLAMENTO CE 640/2009 ED IL MONITORAGGIO DEL MERCATO

IL REGOLAMENTO CE 640/2009 ED IL MONITORAGGIO DEL MERCATO FARE EFFICIENZA ENERGETICA NELL INDUSTRIA: MOTORI ELETTRICI E RIFASAMENTO DEI CARICHI IL REGOLAMENTO CE 640/2009 ED IL MONITORAGGIO DEL MERCATO Ing. Maria-Anna Segreto Responsabile Scientifico Laboratorio

Dettagli

Indice: (2) Articolo 4. Soggetti beneficiari

Indice: (2) Articolo 4. Soggetti beneficiari Indice: (1) A chi posso rivolgermi per le informazioni sul bando oppure ho problemi con la compilazione on line della domanda? Quali sono gli orari di attivazione del call center di Regione Lombardia?

Dettagli

ANIE Energia Chi siamo

ANIE Energia Chi siamo ANIE Energia Chi siamo All interno di Confindustria ANIE, rappresenta le aziende con sede in Italia che producono, distribuiscono ed installano apparecchiature, componenti e sistemi per la generazione,

Dettagli

Risparmio energetico Studi della Comunità Europea Direttiva ERP e regolamenti per le pompe

Risparmio energetico Studi della Comunità Europea Direttiva ERP e regolamenti per le pompe Risparmio energetico Studi della Comunità Europea Direttiva ERP e regolamenti per le pompe Dagli studi della Comunità Europea raggiungere gli obiettivi di risparmio energetico Con nuove tecnologi e applicazione

Dettagli

Motori EFF1 per l efficienza energetica ABB

Motori EFF1 per l efficienza energetica ABB SACE Motori EFF1 per l efficienza energetica Situazione attuale motori Nel settore industriale, circa il 75% della bolletta elettrica è spesa per i motori Costo di esercizio di un motore molto più alto

Dettagli

ErP. I nuovi regolamenti europei dei generatori di calore

ErP. I nuovi regolamenti europei dei generatori di calore cod. 27008600 - rev.0 02/2014 ErP I nuovi regolamenti europei dei generatori di calore Etichettatura energetica dei prodotti Etichettatura di sistema Requisiti minimi di efficienza www.riello.it ErP: Energy

Dettagli

B.U. LV MOTORS Offerta Motori ABB

B.U. LV MOTORS Offerta Motori ABB B.U. LV MOTORS Offerta Motori ABB BU LV Motors - 1 - Motori ABB Elevata affidabilità Rispetto per l ambiente Ampia disponibilità Rete di assistenza a livello mondiale La soluzione più idonea e redditizia

Dettagli

L utilizzo dei motori elettrici ad alta efficienza in ambito industriale

L utilizzo dei motori elettrici ad alta efficienza in ambito industriale RISPARMIO ENERGETICO E FONTI RINNOVABILI: NUOVE OPPORTUNITA PER LE IMPRESE Unione Parmense degli Industriali Parma,, 18 settembre 2007 L utilizzo dei motori elettrici ad alta efficienza in ambito industriale

Dettagli

La direttiva europea sull eco-design OGNI GIORNO SEMINIAMO TECNOLOGIA PER LA VITA

La direttiva europea sull eco-design OGNI GIORNO SEMINIAMO TECNOLOGIA PER LA VITA La direttiva europea sull eco-design OGNI GIORNO SEMINIAMO TECNOLOGIA PER LA VITA 2020. Ci aspetta un grande obiettivo 02 La direttiva Eco-design. Nel 2005 l Unione Europea ha approvato la nuova direttiva

Dettagli

ABB Group October 4, 2010 Slide 1

ABB Group October 4, 2010 Slide 1 Manuel Leone, KLIMAENERGY 2010, Bolzano, 24 Settembre 2010 Efficienza energetica nei motori elettrici: risparmio energetico, tempo di ritorno dell investimento ed applicazioni pratiche October 4, 2010

Dettagli

Regolamento Europeo per motori 2, 4, 6 poli ad alta efficienza

Regolamento Europeo per motori 2, 4, 6 poli ad alta efficienza Regolamento Europeo per motori 2, 4, 6 poli ad alta efficienza Il Regolamento CE 640/2009 del 22 luglio 2009 e successivo emendamento Regolamento UE 4/2014 del 6 gennaio 2014 definiscono le modalità di

Dettagli

Efficienza energetica nei sistemi motorizzati Obblighi, opportunità, esempi

Efficienza energetica nei sistemi motorizzati Obblighi, opportunità, esempi Milano, 14 giugno 2011 Efficienza energetica nei sistemi motorizzati Obblighi, opportunità, esempi 29 giugno 2011 Slide 1 Agenda Riepilogo tecnologie per sistemi motorizzati Motori ad alto rendimento Inverter

Dettagli

Omron Water Energy Day. Marco Vecchio ANIE Automazione

Omron Water Energy Day. Marco Vecchio ANIE Automazione Omron Water Energy Day Marco Vecchio ANIE Automazione Federazione ANIE Federazione Nazionale Imprese Elettrotecniche ed Elettroniche 13 Associazioni Oltre 1.200 Aziende Membro permanente di Confindustria

Dettagli

Risparmia fino al 30% di consumi di elettricità. Facile e veloce installazione nel proprio circuito elettrico. Non necessitano di alcuna munutenzione.

Risparmia fino al 30% di consumi di elettricità. Facile e veloce installazione nel proprio circuito elettrico. Non necessitano di alcuna munutenzione. Pagina1 I dispositivi progettati e costruiti dalla società Sun Power Energy D&R Institute Co. Ltd. sono in grado di aumentare il rendimento della distribuzione di energia in un impianto elettrico. Risparmia

Dettagli

2. REGOLAMENTO (CE) N. 244/2009 DELLA COMMISSIONE Misura di implementazione per le lampade non direzionali di uso domestico (Domestic Lighting Part 1)

2. REGOLAMENTO (CE) N. 244/2009 DELLA COMMISSIONE Misura di implementazione per le lampade non direzionali di uso domestico (Domestic Lighting Part 1) Versione aggiornata a Marzo 2011 INDICE 1. CHE COS È LA DIRETTIVA ECO-DESIGN? 2. REGOLAMENTO (CE) N. 244/2009 DELLA COMMISSIONE Misura di implementazione per le lampade non direzionali di uso domestico

Dettagli

Progettazione ecocompatibile dei trasformatori

Progettazione ecocompatibile dei trasformatori Efficienza Energetica Progettazione ecocompatibile dei trasformatori Vademecum ANIE Energia sul Regolamento UE N.548/2014 Erp Eco Design Alta efficienza Basse Perdite @ANIEnergia 1. Introduzione 2 2. Campo

Dettagli

Motori elettrici ad alta efficienza

Motori elettrici ad alta efficienza Motori elettrici ad alta efficienza Maurizio Russo Capo Gruppo Motori ed Azionamenti - ANIE Energia @ANIEnergia #industriaefficiente EnergyMedia Event - 22 ottobre 2014 Contenuti Chi siamo Motori elettrici

Dettagli

CALCOLO DEL RISPARMIO ENERGETICO IN SEGUITO ALLA SOSTITUZIONE DI UN MOTORE CON UNO A PIÙ ALTA EFFICIENZA

CALCOLO DEL RISPARMIO ENERGETICO IN SEGUITO ALLA SOSTITUZIONE DI UN MOTORE CON UNO A PIÙ ALTA EFFICIENZA CALCOLO DEL RISPARMIO ENERGETICO IN SEGUITO ALLA SOSTITUZIONE DI UN MOTORE CON UNO A PIÙ ALTA EFFICIENZA Introduzione I motori a più alta efficienza hanno minori perdite rispetto a quelli tradizionali.

Dettagli

Pubblicazione delle nuove Direttive Comunitarie

Pubblicazione delle nuove Direttive Comunitarie Pubblicazione delle nuove Direttive Comunitarie Milano, 21 Ottobre 2014 Ivan Furcas ivan.furcas@it.bureauveritas.com Nuovo quadro legislativo Pubblicazione L96 GUCE (Gazzetta Ufficiale Comunità Europea)

Dettagli

STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI

STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI Varese, 27 Aprile 2010 E-MAIL: segreteria2@studiocastelli.com CIRCOLARE VARIA 1. INFORMAZIONI DA RIPORTARE NELLA CORRISPONDENZA DELLE SOCIETA Ai sensi dell art.

Dettagli

IE3 PREMIUM EFFICIENCY. Ed. 01/2014

IE3 PREMIUM EFFICIENCY. Ed. 01/2014 IE3 PREMIUM EFFICIENCY Ed. 01/014 La produzione industriale è responsabile del 4% del consumo mondiale di energia elettrica, il cui 74% è assorbito dal lavoro di motori elettrici (cfr. www.motorsystem.org

Dettagli

I VANTAGGI DELLA VARIAZIONE DI VELOCITA NEGLI IMPIANTI DI POMPAGGIO E VENTILAZIONE. Stefano PANI

I VANTAGGI DELLA VARIAZIONE DI VELOCITA NEGLI IMPIANTI DI POMPAGGIO E VENTILAZIONE. Stefano PANI I VANTAGGI DELLA VARIAZIONE DI VELOCITA NEGLI IMPIANTI DI POMPAGGIO E VENTILAZIONE c/o Schneider Electric S.p.A. Via Orbetello 140 10148 TORINO Stefano PANI Sommario 1. Consumo d elettricità 2. Il motore

Dettagli

Efficienza energetica: opportunità e sfide nel settore edile e nel terziario

Efficienza energetica: opportunità e sfide nel settore edile e nel terziario La nostra tecnologia. Il vostro successo. Pompe - Valvole - Service Efficienza energetica: opportunità e sfide nel settore edile e nel terziario Andrea Spigaroli 08-04-2014 Copyright KSB Aktiengesellschaft

Dettagli

Inverter per l efficienza energetica ABB

Inverter per l efficienza energetica ABB SACE Inverter per l efficienza energetica Cos è un inverter Convertitore di frequenza L inverter regola la frequenza di una corrente alternata a seconda delle richieste energetiche del dispositivo a cui

Dettagli

direttiva [ ecodesign ]

direttiva [ ecodesign ] Nuova direttiva [ ecodesign ] Direttiva 2009/125/EC A partire dal 01/01/2013, le importazioni di prodotti a bassa efficienza energetica SEER e SCOP saranno vietate in Europa La nuova direttiva è stata

Dettagli

PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI RISPARMIO ENERGETICO

PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI RISPARMIO ENERGETICO IPIA C.A. DALLA CHIESA OMEGNA PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO classi 4 e 5 TIEL TIM a.s. 2011/2012 PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI RISPARMIO ENERGETICO prof. Massimo M. Bonini COMPONENTI ELETTRICI

Dettagli

MACCHINE SICURE. MACCHINE SICURE Vittore Carassiti - INFN FE 1

MACCHINE SICURE. MACCHINE SICURE Vittore Carassiti - INFN FE 1 Vittore Carassiti - INFN FE 1 LA SICUREZZA DEI LUOGHI DI LAVORO Ha il suo riferimento base in un numero di direttive comunitarie di tipo sociale Esse sono state recepite in blocco in Italia mediante il

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico BIOEDILIZIA PER CONSUMARE MENO ENERGIA Dopo le misure per l efficienza energetica contenute in finanziaria arriva un decreto legislativo che spinge l industria italiana

Dettagli

NUOVA LEGISLAZIONE IN TEMATICA DI ETICHETTATURA DEI CLIMATIZZATORI DOMESTICI

NUOVA LEGISLAZIONE IN TEMATICA DI ETICHETTATURA DEI CLIMATIZZATORI DOMESTICI NUOVA LEGISLAZIONE IN TEMATICA DI ETICHETTATURA DEI CLIMATIZZATORI DOMESTICI Ing. Luca A. Piterà, Segretario tecnico AiCarr Da oltre 10 anni siamo abituati a scegliere e valutare i condizionatori ad aria

Dettagli

LINEA W22 IE3. WMag n e t

LINEA W22 IE3. WMag n e t LINEA W22 IE3 WMag n e t Per molte aziende il tema della salvaguardia dell ambiente è assolutamente nuovo, e comprenderne l importanza è talvolta uno sforzo impegnativo. Noi siamo cresciuti con questa

Dettagli

La direttiva europea sull eco-design OGNI GIORNO SEMINIAMO TECNOLOGIA PER LA VITA

La direttiva europea sull eco-design OGNI GIORNO SEMINIAMO TECNOLOGIA PER LA VITA La direttiva europea sull eco-design OGNI GIORNO SEMINIAMO TECNOLOGIA PER LA VITA 2020. Ci aspetta un grande obiettivo La direttiva Eco-design. 02 Nel 2005 l Unione Europea ha approvato la nuova direttiva

Dettagli

Ottimizzazione dei processi Risparmio energetico. Soluzioni Dyneo Velocità variabile sincrona a magneti permanenti

Ottimizzazione dei processi Risparmio energetico. Soluzioni Dyneo Velocità variabile sincrona a magneti permanenti Ottimizzazione dei processi Risparmio energetico Soluzioni Dyneo Velocità variabile sincrona a magneti permanenti Soluzioni Dyneo l'efficienza nella sua massima espressione La piattaforma Dyneo di Emerson

Dettagli

Sala Biagi CNA Bologna, 4 aprile 2012 Rossella Ricciardelli Product Manager

Sala Biagi CNA Bologna, 4 aprile 2012 Rossella Ricciardelli Product Manager LA SICUREZZA DELLE MACCHINE Sala Biagi CNA Bologna, 4 aprile 2012 Rossella Ricciardelli Product Manager Le origini della Società CERMET è stato fondato nel 1985 per valorizzare l'immagine dell'azienda

Dettagli

INCENTIVI PER LA COGENERAZIONE DIFFUSA

INCENTIVI PER LA COGENERAZIONE DIFFUSA INCENTIVI PER LA COGENERAZIONE DIFFUSA RELATORE Dott. Sergio Pontiggia Servizi Industriali srl Cogenerazione e pompe di calore: soluzioni di efficienza energetica nelle imprese 24 giugno 2009 Fonte: GSE

Dettagli

COOLSIDE box R410A SERVER - RACKS CLIMATIZZATI PER INSTALLAZIONE DIRETTA IN AMBIENTE INVERTER E C

COOLSIDE box R410A SERVER - RACKS CLIMATIZZATI PER INSTALLAZIONE DIRETTA IN AMBIENTE INVERTER E C COOLS SERVER - RACKS CLIMATIZZATI PER INSTALLAZIONE DIRETTA IN AMBIENTE COOLSIDE box INVERTER R410A E C 2 COOLSIDE box INTRODUZIONE COOLSIDE BOX è un sistema split composto da una unità motocondensante

Dettagli

L efficienza energetica nelle industrie: panoramica delle tecnologie efficienti

L efficienza energetica nelle industrie: panoramica delle tecnologie efficienti 37 Intervento dal titolo L efficienza energetica nelle industrie: panoramica delle tecnologie efficienti A cura di Ing. Daniele Forni F.I.R.E. - Federazion Italiana per l uso Razionale dell Energia 39

Dettagli

IL RISPARMIO ENERGETICO E GLI AZIONAMENTI A VELOCITA VARIABILE L utilizzo dell inverter negli impianti frigoriferi.

IL RISPARMIO ENERGETICO E GLI AZIONAMENTI A VELOCITA VARIABILE L utilizzo dell inverter negli impianti frigoriferi. IL RISPARMIO ENERGETICO E GLI AZIONAMENTI A VELOCITA VARIABILE L utilizzo dell inverter negli impianti frigoriferi. Negli ultimi anni, il concetto di risparmio energetico sta diventando di fondamentale

Dettagli

stabilire che gli edifici immessi nel mercato immobiliare dichiarino il proprio consumo energetico;

stabilire che gli edifici immessi nel mercato immobiliare dichiarino il proprio consumo energetico; BIOEDILIZIA PER CONSUMARE MENO ENERGIA I l 22 dicembr e 2006, il Consiglio dei minist ri ha approvat o in via definit iva un decreto legislat ivo che spinge l industria it aliana delle costr uzioni verso

Dettagli

L Ecolabel dell Unione Europea per la Rubinetteria Sanitaria

L Ecolabel dell Unione Europea per la Rubinetteria Sanitaria L Ecolabel dell Unione Europea per la Rubinetteria Sanitaria Il Contesto legislativo europeo e italiano: Criticità e prospettive Novara, 08 novembre 2013 Federata Associazione italiana costruttori valvole

Dettagli

Macchina di pressofusione a Risparmio Energetico

Macchina di pressofusione a Risparmio Energetico Macchina di pressofusione a Risparmio Energetico Vieni a vederla dal 14 al 17 aprile al Pressa HC con motore a Risparmio Energetico Questa gamma di macchine di pressofusione è stata studiata per ottenere

Dettagli

N, N4. Pompe centrifughe ad aspirazione assiale normalizzate EN 733

N, N4. Pompe centrifughe ad aspirazione assiale normalizzate EN 733 N, N normalizzate EN 7 Le elettropompe serie N, -N, N, -N rispettano il Regolamento Europeo N. 7/. Materiali omponenti N, N N, N -N, -N Tenuta meccanica Tenuta a treccia Tenuta meccanica orpo pompa Ghisa

Dettagli

Energy Star Programme Council decision of 18 December 2006

Energy Star Programme Council decision of 18 December 2006 LE TRE CLASSI DI EFFICIENZA DEI MOTORI Franco Bua Con l obiettivo di conseguire un aumento dell efficienza energetica in Europa, la Commissione Europea ha messo in moto una serie di azioni ad hoc: nel

Dettagli

IL NOSTRO IMPEGNO AL RISPARMIO ENERGETICO

IL NOSTRO IMPEGNO AL RISPARMIO ENERGETICO IL NOSTRO IMPEGNO AL RISPARMIO ENERGETICO La missione di Ber-Mar Ridurre le perdite, abbassare la temperatura, incrementare l efficienza e la durata. Le proposte di Ber-Mar per la soluzione Alle conferenze

Dettagli

STUDIO EFFICIENTAMENTO ENERGETICO DI SERVIZIO IDRICO INTEGRATO

STUDIO EFFICIENTAMENTO ENERGETICO DI SERVIZIO IDRICO INTEGRATO STUDIO EFFICIENTAMENTO ENERGETICO DI SERVIZIO IDRICO INTEGRATO 09 OTTOBRE 2015 Prof. Ing. Michele Tartaglia Ing. Lara Orlietti Dipartimento di Energia del POLITECNICO DI TORINO in collaborazione con ATO

Dettagli

THE NEW GENERATION! L 30 L 50 INTELLIGENT AIR TECHNOLOGY

THE NEW GENERATION! L 30 L 50 INTELLIGENT AIR TECHNOLOGY THE NEW GENERATION! L 30 L 50 INTELLIGENT AIR TECHNOLOGY L30, L37, L45, L45SR E L50 NUOVO COMPRESSORI ROTATIVI A VITE LUBRIFICATI La nuova gamma dei compressori rotativi a vite lubrificati CompAir utilizza

Dettagli

SPECIFICA TECNICA DI FORNITURA. PER LA REALIZZAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI DI POTENZA NOMINALE NON SUPERIORE A 20 kw CONNESSI ALLA RETE

SPECIFICA TECNICA DI FORNITURA. PER LA REALIZZAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI DI POTENZA NOMINALE NON SUPERIORE A 20 kw CONNESSI ALLA RETE SPECIFICA TECNICA DI FORNITURA PER LA REALIZZAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI DI POTENZA NOMINALE NON SUPERIORE A 20 kw CONNESSI ALLA RETE SCOPO Lo scopo della presente specifica è quello di fornire le

Dettagli

La Direttiva Macchine

La Direttiva Macchine La Direttiva Macchine Enti, Norme, Presupposti Il Quadro Normativo Presupposto fondamentale: distinguere subito ed in modo preciso le due grandi famiglie di Norme di riferimento. Le Norme Legislative Le

Dettagli

WORKSHOP RAEE. La nuova normativa nazionale RAEE

WORKSHOP RAEE. La nuova normativa nazionale RAEE WORKSHOP RAEE La nuova normativa nazionale RAEE PV CYCLE 2014 INDICE La Direttiva europea RAEE Finalità, obbiettivi, scadenze e campo di applicazione La nuova normativa nazionale RAEE Introduzione e principali

Dettagli

Normativa ErP ed Etichettatura Energetica

Normativa ErP ed Etichettatura Energetica 4 5 6 Che cosa succede? Quali sono i prodotti coinvolti nelle normative? Cosa prescrivono le normative? Quali sono gli obblighi e per chi? Cosa cambia concretamente? Cosa farà SIME? Normativa ErP ed Etichettatura

Dettagli

M03 Motori elettrici ad alta efficienza

M03 Motori elettrici ad alta efficienza M03 Motori elettrici ad alta efficienza LPQI is a member of Leonardo Energy LPQI has been co-financed by Franco Bua franco.bua@ecd.it Master Universitario di I livello INGEGNERIA DEI SISTEMI E DEI SERVIZI

Dettagli

Dati del gruppo. Servizio PRP STANDBY. GAMMA INDUSTRIALE Aperto Powered by HIMOINSA

Dati del gruppo. Servizio PRP STANDBY. GAMMA INDUSTRIALE Aperto Powered by HIMOINSA AK3 RAFFREDDATO AD ACQUA TRIFASE 60 HZ NON CONFORME EPA DIESEL Dati del gruppo Servizio PRP STANDBY Potenza kva 156 170 Potenza kw 125 136 Velocità r.p.m. 1.800 Tensione standard V 480/277 Tensione disponibile

Dettagli

L efficienza energetica dei condizionatori d aria da quest anno ha nuove direttive.

L efficienza energetica dei condizionatori d aria da quest anno ha nuove direttive. L efficienza energetica dei condizionatori d aria da quest anno ha nuove direttive. Un testo della redazione di Electro Online, il tuo esperto online. Data: 19/03/2013 Nuove regole per i condizionatori

Dettagli

Etichettatura energetica di pompe di calore e sistemi di ventilazione

Etichettatura energetica di pompe di calore e sistemi di ventilazione Etichettatura energetica di pompe di calore e sistemi di ventilazione Eco-Design: Etichettatura energetica di pompe di calore e sistemi di ventilazione La Direttiva Eco-Design sulla progettazione ecocompatibile

Dettagli

Efficienza energetica. Componenti e sistemi

Efficienza energetica. Componenti e sistemi Efficienza energetica Componenti e sistemi Soluzioni complete per l efficienza energetica È noto che gran parte dell elettricità utilizzata viene assorbita dai motori (nell industria corrisponde a circa

Dettagli

I mercati per l ambiente

I mercati per l ambiente I mercati per l ambiente Il piano «20-20-20» A marzo 2007, il Consiglio Europeo si è prefissato di raggiungere entro l anno 2020: a)la riduzione delle emissioni di gas a effetto serra di almeno il 20%

Dettagli

Trasformatori elettrici a basse perdite

Trasformatori elettrici a basse perdite Trasformatori elettrici a basse perdite EnergyMedia Event - 22 Ottobre 2014 Ing. Francesco Colla Presidente Commissione Tecnica Gruppo Trasformatori ANIE Energia Contenuti Trasformatori di distribuzione

Dettagli

ERP - ENERGY RELATED PRODUCTS E L ETICHETTA ENERGETICA NOI SIAMO CONFORMI

ERP - ENERGY RELATED PRODUCTS E L ETICHETTA ENERGETICA NOI SIAMO CONFORMI ERP - ENERGY RELATED PRODUCTS E L ETICHETTA ENERGETICA NOI SIAMO CONFORMI 26 settembre 2015 ERP ED ETICHETTATURA ENERGETICA UN FUTURO PIU ECO-SOSTENIBILE L Unione Europea ha varato Direttive con lo scopo

Dettagli

Efficienza: le sfide nei settori industriali più energivori. Paolo Norse

Efficienza: le sfide nei settori industriali più energivori. Paolo Norse Efficienza: le sfide nei settori industriali più energivori Paolo Norse - Motori e inverter per la crescita in Italia Soluzioni ad alta efficienza basate su motori e azionamenti ad alta efficienza. L utilizzo

Dettagli

L EFFICIENZA ATTRAVERSO IL RISPETTO DELLE NORMATIVE. Relatore: Sergio Vellante Azienda: Lenze Italia Srl

L EFFICIENZA ATTRAVERSO IL RISPETTO DELLE NORMATIVE. Relatore: Sergio Vellante Azienda: Lenze Italia Srl L EFFICIENZA ATTRAVERSO IL RISPETTO DELLE NORMATIVE Relatore: Sergio Vellante Azienda: Lenze Italia Srl Lenze a colpo d occhio Lenze Dal 1947 Family-owned management esterno > 3,000 dipendenti Siamo vicini

Dettagli

Relatori. Per. Ind. Roberto Vincenzi Gruppo Remark, Divisione Macchine

Relatori. Per. Ind. Roberto Vincenzi Gruppo Remark, Divisione Macchine 1 2 Relatori Per. Ind. Roberto Vincenzi Gruppo Remark, Divisione Macchine Avv. Prof. Antonio Oddo Docente Università degli Studi di Pavia, Studio Legale Oddo (MI) 3 Decreto Legislativo 9 aprile 2008, n.

Dettagli

COMUNE DI VARAPODIO PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA

COMUNE DI VARAPODIO PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA COMUNE DI VARAPODIO PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA Intervento di riqualificazione energetica ed illuminotecnica della rete di illuminazione pubblica del Comune di Varapodio Progetto Definitivo/Esecutivo

Dettagli

INVERTER, MAI COSÌ EFFICIENTE

INVERTER, MAI COSÌ EFFICIENTE INVERTER, MAI COSÌ EFFICIENTE Unico Inverter è il climatizzatore senza unità esterna che grazie alla tecnologia inverter permette di risparmiare fino al 30%* rispetto ad un prodotto tradizionale. La gamma

Dettagli

COLOSIO PRESENTA LA NUOVA PRESSA A RISPARMIO ENERGETICO

COLOSIO PRESENTA LA NUOVA PRESSA A RISPARMIO ENERGETICO COLOSIO PRESENTA LA NUOVA PRESSA A RISPARMIO ENERGETICO L esigenza di abbassare drasticamente i costi produttivi per rimanere competitivi sul mercato globale e la necessità di ridurre l impatto ambientale

Dettagli

In accordo alla Direttiva ATEX, gli equipaggiamenti sono progettati in funzione del tipo d atmosfera nella quale possono essere utilizzati.

In accordo alla Direttiva ATEX, gli equipaggiamenti sono progettati in funzione del tipo d atmosfera nella quale possono essere utilizzati. Atmosfere potenzialmente esplosive sono presenti in diverse aree industriali: dalle miniere all industria chimica e farmacautica, all industria petrolifera, agli impianti di stoccaggio di cereali, alla

Dettagli

Ordinanza del DFGP sugli strumenti di misurazione di energia termica 1

Ordinanza del DFGP sugli strumenti di misurazione di energia termica 1 Ordinanza del DFGP sugli strumenti di misurazione di energia termica 1 941.231 del 19 marzo 2006 (Stato 1 gennaio 2013) Il Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP), visti gli articoli 5 capoverso

Dettagli

Università degli Studi di Perugia. Ing. Andrea Nicolini Efficienza Energetica: tecnologie

Università degli Studi di Perugia. Ing. Andrea Nicolini Efficienza Energetica: tecnologie Università degli Studi di Perugia Ing. Andrea Nicolini Efficienza Energetica: tecnologie Tecniche in uso 2 Industria Area elettrica: ottimizzazione del rifasamento e della sezione dei cavi; uso di trasformatori

Dettagli

Rischio di atmosfera esplosiva e misuratori elettronici e meccanici di gas G4 in ambiente domestico

Rischio di atmosfera esplosiva e misuratori elettronici e meccanici di gas G4 in ambiente domestico Milano, 2 aprile 2013 Rischio di atmosfera esplosiva e misuratori elettronici e meccanici di gas G4 in ambiente domestico 1. Premessa 2. Norme cogenti e volontarie per l immissione di prodotti sul mercato

Dettagli

Gli Inverters TOSHIBA negli impianti di aspirazione

Gli Inverters TOSHIBA negli impianti di aspirazione Gli Inverters TOSHIBA negli impianti di aspirazione Nota Tecnica Applicativa Lo scopo di questa breve nota tecnica è quella di illustrare, nel modo più chiaro e semplice possibile, i diversi vantaggi che

Dettagli

L innovazione è da sempre un fattore determinante per la competitività: può costituire uno dei principali elementi di differenziazione per le aziende

L innovazione è da sempre un fattore determinante per la competitività: può costituire uno dei principali elementi di differenziazione per le aziende IT LABORATORI L innovazione è da sempre un fattore determinante per la competitività: può costituire uno dei principali elementi di differenziazione per le aziende e, in un economia globalizzata come quella

Dettagli

Materiali da costruzione si

Materiali da costruzione si Materiali da costruzione si Antonio Oddo Seppur posticipato nel tempo, il passaggio da Direttiva a Regolamento determina rilevanti modifiche perché tocca diversi elementi di contenuto legati in primo luogo

Dettagli

next NEXT EVO CW 6 261 kw UP FLOW DOWN FLOW CHILLED WATER E C CONDIZIONATORI DI PRECISIONE ALIMENTATI AD ACQUA REFRIGERATA, CON MANDATA ARIA VERSO

next NEXT EVO CW 6 261 kw UP FLOW DOWN FLOW CHILLED WATER E C CONDIZIONATORI DI PRECISIONE ALIMENTATI AD ACQUA REFRIGERATA, CON MANDATA ARIA VERSO next CONDIZIONATORI DI PRECISIONE ALIMENTATI AD ACQUA REFRIGERATA, CON MANDATA ARIA VERSO NEXT EVO CW L ALTO O VERSO IL BASSO 6 261 kw CHILLED WATER E C UP FLOW DOWN FLOW 2 next evo cw INTRODUZIONE I condizionatori

Dettagli

La manutenzione per ridurre i costi dell aria compressa ed incrementare l efficienza degli impianti

La manutenzione per ridurre i costi dell aria compressa ed incrementare l efficienza degli impianti Maintenance Stories Fatti di Manutenzione Kilometro Rosso - Bergamo 13 novembre 2013 La manutenzione per ridurre i costi dell aria compressa ed incrementare l efficienza degli impianti Guido Belforte Politecnico

Dettagli

ANALISI DEI COSTI ENERGETICI DELLE INSTALLAZIONI D ARIA COMPRESSA

ANALISI DEI COSTI ENERGETICI DELLE INSTALLAZIONI D ARIA COMPRESSA ANALISI DEI COSTI ENERGETICI DELLE INSTALLAZIONI D ARIA COMPRESSA M.I.E.M. Mattei Intelligent Energy Management ANALISI DEI COSTI ENERGETICI DI UN INSTALLAZIONE ARIA COMPRESSA Il ns. Centro d assistenza

Dettagli

I motori elettrici più diffusi

I motori elettrici più diffusi I motori elettrici più diffusi Corrente continua Trifase ad induzione Altri Motori: Monofase Rotore avvolto (Collettore) Sincroni AC Servomotori Passo Passo Motore in Corrente Continua Gli avvolgimenti

Dettagli

LG NEWS FLASH Aprile 2013. Campagna pubblicitaria clima 2013

LG NEWS FLASH Aprile 2013. Campagna pubblicitaria clima 2013 Campagna pubblicitaria clima 2013 LG Electronics Italia S.p.A. e molto lieta di presentarvi la campagna pubblicitaria in corso su Il Sole 24 Ore, dove tutti i venerdi fino al 24 maggio troverete uno spazio

Dettagli

CLIMATIZZAZIONE ESTIVA Il mercato italiano

CLIMATIZZAZIONE ESTIVA Il mercato italiano Giampiero Colli Segretario ANIMA/CoAer CLIMATIZZAZIONE ESTIVA Il mercato italiano 2 MARZO 2006 I SISTEMI DI CONDIZIONAMENTO I sistemi di condizionamento si possono dividere in due grandi famiglie Sistemi

Dettagli

Interventi nelle Motorizzazioni Elettriche

Interventi nelle Motorizzazioni Elettriche Opportunità per gli Energy Manager per l attuazione dei decreti sull efficienza energetica Interventi nelle Motorizzazioni Elettriche Sigfrido Vignati, ENEA Convegno FIRE - Ricicla 2002 - Fiera di Rimini

Dettagli

Indice. Mission. Chi siamo. Come fare efficienza. La nostra soluzione. Contatti

Indice. Mission. Chi siamo. Come fare efficienza. La nostra soluzione. Contatti Eco Sun Power Indice Mission Chi siamo Come fare efficienza La nostra soluzione Contatti Mission Ingegnerizziamo, sviluppiamo e realizziamo sistemi integrati per la produzione e recupero di energia ad

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI T.T.I.M. CLASSE IV. Opzione Manutentore Impianti Elettrici e Domotici

PROGRAMMAZIONE DI T.T.I.M. CLASSE IV. Opzione Manutentore Impianti Elettrici e Domotici PROGRAMMAZIONE DI T.T.I.M. (TECNOLOGIE E TECNICHE DELL'INSTALLAZIONE E DELLA MANUTENZIONE ) CLASSE IV Opzione Manutentore Impianti Elettrici e Domotici 1 0 SICUREZZA Normativa fondamentale sulla sicurezza

Dettagli

GLI ECOINCENTIVI AL CONSUMO

GLI ECOINCENTIVI AL CONSUMO Circolare N. 08 Area: PROFESSIONAL Periodico quindicinale 15 aprile 2010 GLI ECOINCENTIVI AL CONSUMO Con la finalità di sostenere alcuni particolari settori industriali in crisi e rilanciare i consumi,

Dettagli

La nuova normativa europea. Guida rapida all ErP/ELD. Come essere pronti alla nuova legislazione UE

La nuova normativa europea. Guida rapida all ErP/ELD. Come essere pronti alla nuova legislazione UE La nuova normativa europea Guida rapida all ErP/ELD Come essere pronti alla nuova legislazione UE Cosa succederà dal 26 settembre 2015? partire da questa data non sarà più possibile produrre caldaie tradizionali

Dettagli

Le Responsabilità in riguardo alle attrezzature di lavoro

Le Responsabilità in riguardo alle attrezzature di lavoro Le Responsabilità in riguardo alle attrezzature di lavoro Formazione Preposti I.T.I. G. Galilei Livorno 1 Articolazione dell intervento Quadro normativo vigente Scelta, acquisto, installazione, manutenzione

Dettagli