Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana. Università degli Studi di Siena

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana. Università degli Studi di Siena"

Transcript

1 Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana Università degli Studi di Siena CONVENZIONE INTERVENTI DI SOSTEGNO ALLA MOBILITÁ INTERNAZIONALE -ANNO 2015-

2 CONVENZIONE TRA L UNIVERSITÁ DEGLI STUDI DI SIENA E L AZIENDA REGIONALE PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO DELLA TOSCANA PER GLI INTERVENTI DI SOSTEGNO ALLA MOBILITÁ INTERNAZIONALE. L anno 2015 addì del mese di in Siena tra l Università degli Studi di Siena (in seguito denominata Università ), con sede in Siena Via Banchi di Sotto n. 55, (CF ) rappresentata dal Rettore Prof. Angelo Riccaboni, nato a La Spezia il 24/07/1959 E L Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana (in seguito denominata Azienda ), con sede in Firenze, Viale Gramsci n. 36 (C.F ), rappresentata per la firma del presente atto dal Presidente Dott. Marco Moretti, nato a Firenze il 2/01/1970 PREMESSE - Visto che l Università degli Studi di Siena ha tra i suoi scopi prioritari la promozione, il sostegno e l incentivazione dei rapporti con altri Atenei europei ed extraeuropei, favorendo gli scambi tesi ad attuare una sempre maggiore mobilità studentesca sia per gli studenti dei corsi di laurea che per i dottorandi di ricerca e gli studenti di tutti i corsi post laurea, nonché dei docenti e del personale tecnico-amministrativo; - Visto che l Università degli Studi di Siena partecipa a numerosi programmi di mobilità europea e internazionali, tra cui in particolare al programma Erasmus + finanziato dall Unione Europea, il quale prevede una serie di iniziative tese ad incentivare la mobilità studentesca tra le Università degli Stati membri dell Unione Europea; - Visto che la normativa vigente in materia di Diritto allo Studio Universitario prevede il supporto organizzativo e logistico agli studenti provenienti da altri paesi nell ambito di programmi di mobilità internazionale e il sostegno agli studenti dell Università di Siena per la partecipazione ai programmi di mobilità internazionale. - Vista la convenzione stipulata il 12 gennaio 2015 tra l Università e l Azienda DSU relativa alle modalità di riscossione della tassa regionale ed alla definizione delle modalità di regolamentazione dei rapporti di collaborazione ed integrazione nei servizi - Considerato che l articolo 11 della citata convenzione rimanda ad appositi disciplinari operativi la regolamentazione degli interventi a favore della mobilità internazionale di cui agli articoli 9 e 10. TUTTO CIÒ PREMESSO E CONSIDERATO LE PARTI CONVENGONO QUANTO SEGUE Art. 1 FINALITÁ L Università e l Azienda si impegnano ad una piena collaborazione per sviluppare e migliorare le condizioni per la mobilità internazionale degli studenti universitari, perseguendo a tal fine un costante coordinamento volto ad assicurare l integrazione e l armonizzazione delle iniziative prese nell ambito delle rispettive competenze. Art. 2 DESTINATARI DEGLI INTERVENTI DI ACCOGLIENZA Sono destinatari degli interventi riguardanti l accoglienza: 1. Exchange students : studenti in mobilità riconosciuti a seguito di accordi con altri atenei stranieri, ovvero partecipanti a programmi europei e internazionali di mobilità, quali ad esempio il programma Erasmus +; studenti presenti per motivi di studio, tirocinio e/o ricerca nelle strutture dell Università al di fuori dei rapporti convenzionali;

3 2. Studenti partecipanti a programmi estivi di studio (Summer Schools); 3. Visiting Professors/Researchers presenti a Siena per attività di studio o di ricerca; 4. Personale tecnico-amministrativo dipendente da altre Amministrazioni Universitarie, presente a Siena nell ambito dei programmi di mobilità europei e internazionali dell Università; Art. 3 TIPOLOGIA DEGLI INTERVENTI DI ACCOGLIENZA Gli interventi riguardanti l accoglienza sono costituiti da: Accesso alle residenze universitarie dell Azienda ed ai servizi connessi, alle tariffe per esse previste; Accesso al servizio di ristorazione universitaria; Accesso a tutti i servizi destinati dall Azienda alla generalità degli studenti; Interventi promozionali Art. 4 ACCESSO ALLE RESIDENZE UNIVERSITARIE 1. L Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana riserva ogni anno a favore dell Università degli Studi di Siena n. 76 posti alloggio presso le Residenze Universitarie. 2. La relativa fattura avrà cadenza mensile e sarà riferita all effettivo utilizzo dei posti letto riservati per la mobilitià internazionale. Entro il 25 di ogni mese l Università comunica all Azienda i nominativi degli assegnatari per il mese successivo. 3. I posti letto indicati al precedente comma 1 sono destinati agli studenti di cui all art.2 ed hanno le seguenti caratteristiche: 1 appartamento da 5 posti presso la R.U. Sallustio Bandini; 8 posti alloggio presso la R.U. San Marco, in camera doppia; 7 posti alloggio presso la R.U. Piccolomini, di cui 6 in camera doppia e 1 in camera singola; 10 posti alloggio presso la R.U. Sperandie, in camera doppia; 10 posti alloggio presso la R.U. Mattioli,di cui 8 in camera doppia e 2 in camera singola; 6 posti alloggio presso la R.U. Fontebranda, in camera doppia; 8 posti alloggio presso la R.U. Viale XXIV Maggio, in camera doppia; 14 posti alloggio presso il complesso abitativo E. De Nicola, in camera doppia 2 appartamenti da 4 posti letto presso la R.U. Peppino Impastato, per un totale di 8 posti letto. 4. Oltre a tale contingente, l Azienda si impegna, nel caso di incremento di posti letto disponibili, ad aumentare il numero dei posti riservati. 5. Sono inoltre riservati a disposizione dell Università i posti resi liberi, in ciascuna delle Residenze Universitarie, dagli studenti assegnatari di posto alloggio che si assentano per mobilità. Tali posti possono essere occupati solo dagli utenti di cui all art. 2 punto 1. La relativa fattura avrà cadenza mensile e sarà riferita all effettivo utilizzo.

4 6. Gli studenti che eventualmente chiedessero di permanere nei posti alloggio nei periodi di chiusura delle residenze, saranno ospitati secondo le disponibilità in regime di foresteria. 7. L Azienda si impegna a mettere a disposizione degli studenti partecipanti a programmi estivi di studio dell Università (Summer Schools) una parte dei posti che si rendono disponibili presso le residenze Universitarie nel mese di agosto. Tali posti sono assegnati a seguito di relativa richiesta che l Università inoltra entro il mese di marzo di ogni anno. La relativa fattura sarà emessa alla fine dei singoli programmi estivi e sarà intestata all istituzione estera. L Università inoltrerà la richiesta di pagamento ai partner esteri. 8. L università provvede a comunicare all Azienda i nominativi degli studenti da ammettere nei posti letto riservati, di cui all art. 2, in tempo utile per poter garantire l ingresso dei medesimi nelle residenze stesse. 9. Gli studenti assegnatari, al momento dell ingresso in residenza, sono tenuti al versamento di un deposito cauzionale, infruttifero, nella misura prevista dal bando di concorso pubblicato ogni anno nel mese di luglio. Tale deposito viene restituito dopo la riconsegna dell alloggio al netto delle spese sostenute per la riparazione di eventuali danneggiamenti arrecati alla struttura o agli arredi durante il periodo di permanenza. Per le modalità di restituzione del deposito si applica l art. 17 del Regolamento Residenze Universitarie del DSU Toscana. 10. I soggetti di cui all art.2 possono accedere, secondo le disponibilità, ai posti alloggio in regime di foresteria: il pagamento della relativa tariffa è a carico del fruitore e deve essere pagata direttamente presso le residenze di riferimento. Art. 5 REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ABITATIVO 1. Gli studenti ammessi nei posti letto riservati devono rispettare le norme contenute nel Regolamento Interno delle residenze Universitarie, allegato al presente atto quale parte integrante e sostanziale. 2. L Università si impegna: - A comunicare il Regolamento agli studenti interessati al momento dell assegnazione dell alloggio: - A farsi garanti di eventuali danni arrecati agli arredi ed alle strutture da parte degli utenti indicati all art.2, tali danni saranno debitamente contestati da un addetto dell Azienda nei termini previsti dal Regolamento summenzionati e comunicati prima della partenza dello studente all Università stessa dal Dirigente dell Azienda. Art. 6 ACCESSO AL SERVIZIO DI RISTORAZIONE L Azienda garantisce l accesso al servizio di ristorazione nelle strutture che in base alle proprie necessità riterrà utile destinare agli utenti di cui all art.2, alle seguenti condizioni: a) Gli studenti di cui all art. 2 punto 1. accedono tramite il badge magnetico rilasciato dall Università degli Studi di Siena alla tariffa prevista per la mobilità internazionale;

5 b) Gli utenti di cui all art. 2 punti accedono tramite badge magnetico rilasciato dall Azienda, alle tariffe previste per tali tipologie, a seguito di elenco nominativo fornito dall Università; c) L Università e l Azienda potranno determinare nuove modalità di accesso al servizio di ristorazione in seguito all applicazione di nuove procedure informatiche; d) Nel caso in cui la spesa per il servizio di ristorazione sia a carico dell Università, la Divisione Relazioni Internazionali dovrà comunicare all Azienda l elenco nominativo degli studenti aventi diritto insieme ai dati necessari per la fatturazione dei pasti consumati dagli stessi. Tale tipologia di utenti saranno identificati tramite procedura informatica; e) L Azienda comunicherà all Università, se richiesto, i flussi di accesso al servizio ristorazione dei singoli utenti. Art. 7 ACCESSO AI SERVIZI DELL Azienda DSU L Azienda concede ai soggetti indicati all art.2 l accesso ai seguenti servizi: Attività sportive; Attività culturali; Servizio informazione ed orientamento; L accesso e la fruizione dei servizi di cui al comma precedente è consentito nei limiti e con l osservanza delle disposizioni a carattere organizzativo e/o regolamentare stabilite dall Azienda per la generalità degli studenti. Art. 8 TARIFFE DEI SERVIZI Gli importi delle tariffe dei servizi, eventualmente diversificate per fasce di reddito oltre che per tipologie di utenze di cui all art.2, sono determinati dall Azienda, che provvede a comunicarle per scritto, unitamente alle condizioni di accesso ai servizi, all Università che si fa carico di diffonderle fra gli studenti stranieri. Art. 9 FATTURAZIONE E PAGAMENTI Il pagamento delle tariffe e relativi oneri aggiuntivi del servizio alloggio e del servizio ristorazione, riguardante tutte la tipologie di utenti, deve essere effettuato dall Università entro 60 gg. dalla data di emissione della fattura da parte dell Azienda Art. 10 SANZIONI Agli studenti che non rispettano le disposizioni regolamentari o commettono comunque atti pregiudizievoli per il normale funzionamento dei servizi, l Azienda applicherà le sanzioni previste dai rispettivi regolamenti e comunicherà all Università i provvedimenti presi. Art. 11

6 INTERVENTI PROMOZIONALI L Azienda e l Università collaborano nella promozione di ulteriori misure atte a migliorare l accoglienza degli studenti stranieri: in particolare possono prevedere un piano di accordi riguardanti l informazione coordinata destinata agli atenei partner, al Comune di Siena e ad altri Enti Territoriali, sui programmi e sulle condizioni di studio, nonché sulle possibilità di accoglienza e sulle misure di sostegno per gli studenti ospiti. Art. 12 INTERVENTI A FAVORE DEGLI STUDENTI IN USCITA CHE PARTECIPANO A PROGRAMMI DI MOBILITA INTERNAZIONALE 1. Gli interventi dell Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana riguardanti la mobilità degli studenti iscritti all Università di Siena sono costituiti da: Borse di studio regionali per la mobilità internazionale; Servizi informativi e documentazione; Eventuali ulteriori interventi di carattere assistenziale/finanziario derivanti dall applicazione della sovraordinata disciplina regionale inerente il diritto allo studio universitario, se ed in quanto applicabili; 2. L Azienda e l Università attraverso il bando per l assegnazione delle borse LLP/Erasmus informano gli studenti sugli interventi di sostegno rispettivamente posti in essere; 3. L Università nell ambito dei programmi di mobilità segnala i dati revisionali sui flussi della mobilità in partenza, ed attesta la partecipazione degli studenti a programmi, quale requisito di accesso ai benefici dell Azienda comunicandone i nominativi all A.R.D.S.U; 4. L Azienda invia all Università i bandi per la concessione delle borse di studio regionali e di eventuali pertinenti ulteriori benefici, che l Università provvede a diffondere fra gli studenti interessati. Art. 13 DURATA La presente Convenzione avrà durata di anni 3 con possibilità di disdetta da una delle parti, mediante inoltro di lettera raccomandata, almeno quattro mesi prima. Art. 14 TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI I contraenti che sottoscrivono la presente Convenzione provvedono al trattamento, alla diffusione ed alla comunicazione dei dati personali relativi agli atti derivanti dall esecuzione del presente atto nell ambito del perseguimento dei proprio fini istituzionali e di quanto previsto dal proprio Regolamento emanato in attuazione del D.Lgs. 196/2003 Codice in materia di protezione dei dati personali. I contraenti si impegnano altresì a trattare i dati personali dei soggetti di cui all art.2 unicamente per le finalità connesse all esecuzione della presente convenzione. Art. 15 CONTROVERSIE

7 Per qualsiasi controversia, che dovesse nascere dall esecuzione della presente convenzione, è competente a decidere il Foro di Siena. Le parti possono, tuttavia, definire amichevolmente eventuali controversie nascenti; in tal caso, il collegio arbitrale avrà sede in Siena e sarà composto di tre membri, nominati uno da ciascuna delle parti ed il terzo, che fungerà da Presidente, di comune accorso tra le parti, oppure, in caso di disaccordo tra le stesse o di mancata nomina del proprio arbitro, dal Presidente del Tribunale di Siena. Art. 16 NORME FINALI La presente Convenzione sarà registrata solo in caso d uso. Ai sensi e per gli effetti della Tab. B allegata al D.P.R. n. 642/1972, la presente Convenzione è esente dall imposto di bollo. La presente Convenzione, redatta in duplice originale, da servire uno per l Università e l altro per l Azienda, viene letta ed approvata dalle parti interessate e dalle medesime sottoscritte come appresso. Siena, IL PRESIDENTE A.R.D.S.U. TOSCANA Dott. Marco Moretti IL RETTORE UNIVERSITA DI SIENA Prof. Angelo Riccaboni

Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana ISSM RINALDO FRANCI DI SIENA

Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana ISSM RINALDO FRANCI DI SIENA Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana CONVENZIONE con ISSM RINALDO FRANCI DI SIENA INTERVENTI DI SOSTEGNO ALLA MOBILITÁ INTERNAZIONALE -ANNO 2013- CONVENZIONE TRA L ISSM

Dettagli

VISTI CONSIDERATO CHE

VISTI CONSIDERATO CHE Convenzione tra l Università degli Studi di Siena e l Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana relativa alle modalità di riscossione della tassa regionale ed alla definizione

Dettagli

CONVENZIONE. valevole per gli anni accademici 2015-2016, 2016-2017 e 2017-2018 in

CONVENZIONE. valevole per gli anni accademici 2015-2016, 2016-2017 e 2017-2018 in CONVENZIONE valevole per gli anni accademici 2015-2016, 2016-2017 e 2017-2018 in merito al versamento della tassa regionale per il diritto allo studio universitario Il giorno 15 del mese di maggio dell

Dettagli

VISTI. il Decreto Legislativo 29 Marzo 2012, n. 68 Revisione della normativa di principio in materia di diritto allo studio;

VISTI. il Decreto Legislativo 29 Marzo 2012, n. 68 Revisione della normativa di principio in materia di diritto allo studio; SCHEMA DI CONVENZIONE TRA L UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE E L AZIENDA REGIONALE PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO DELLA TOSCANA PER L ACCESSO AI SERVIZI DEL DIRITTO ALLO STUDIO, LA DISCIPLINA

Dettagli

CONVENZIONE. valevole per gli anni accademici 2014-2015, 2015-2016 e 2016-2017 in merito. al versamento della tassa regionale per il diritto

CONVENZIONE. valevole per gli anni accademici 2014-2015, 2015-2016 e 2016-2017 in merito. al versamento della tassa regionale per il diritto CONVENZIONE valevole per gli anni accademici 2014-2015, 2015-2016 e 2016-2017 in merito al versamento della tassa regionale per il diritto allo studio universitario Il giorno del mese di dell anno 2014

Dettagli

PREMESSO SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE

PREMESSO SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE CONVENZIONE QUADRO PER LA REALIZZAZIONE DI TIROCINI FORMATIVI E DI ORIENTAMENTO AI SENSI DEL DECRETO DEL MINISTRO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE DEL 25 MARZO 1998, N. 142. Tra il Politecnico di

Dettagli

MODIFICA DELLA CONVENZIONE STIPULATA TRA L AZIENDA REGIONALE PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO DELLA

MODIFICA DELLA CONVENZIONE STIPULATA TRA L AZIENDA REGIONALE PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO DELLA 1 MODIFICA DELLA CONVENZIONE STIPULATA TRA L AZIENDA REGIONALE PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO DELLA TOSCANA, IL CENTRO UNIVERSITARIO SPORTIVO SIENA ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA, L UNIVERSITA

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA TRA: L UNIVERSITA DI SIENA IL DIPARTIMENTO DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA

PROTOCOLLO DI INTESA TRA: L UNIVERSITA DI SIENA IL DIPARTIMENTO DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA MINISTERO DELLA GIUSTIZIA DIPARTIMENTO DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA PROVVEDITORATO REGIONALE PER LA TOSCANA SETTORE DELLA SEGRETERIA E DEGLI AFFARI GENERALI -Settore dell Organizzazione- Polo Universitario

Dettagli

Decreto n. 70254 (540) Anno 2015

Decreto n. 70254 (540) Anno 2015 Decreto n. 70254 (540) Anno 2015 Bando di concorso per l attribuzione di fondi per Iniziative Studentesche Culturali e Sociali a favore degli studenti dell'università degli Studi di Firenze a.a. 2014/2015

Dettagli

TITOLO II ACCESSO AI FONDI PER LA MOBILITA

TITOLO II ACCESSO AI FONDI PER LA MOBILITA REGOLAMENTO D ATENEO PER LA STIPULA DEGLI ACCORDI INTERNAZIONALI E L ACCESSO AI FONDI PER LA MOBILITA Art. 1 Oggetto 1. Il presente Regolamento disciplina le modalità di stipula degli accordi internazionali

Dettagli

CONVENZIONE TRA L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI ALDO BORSE DI STUDIO PER IL MASTER IN. l'università degli Studi di Bari Aldo Moro, codice

CONVENZIONE TRA L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI ALDO BORSE DI STUDIO PER IL MASTER IN. l'università degli Studi di Bari Aldo Moro, codice CONVENZIONE TRA L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO E.. PER IL FINANZIAMENTO DI BORSE DI STUDIO PER IL MASTER IN.., ATTIVATO DAL DIPARTIMENTO DI. RELATIVAMENTE AGLI ANNI. l'università degli Studi

Dettagli

CONVENZIONE UNICA DI TIROCINIO FORMATIVO TRA

CONVENZIONE UNICA DI TIROCINIO FORMATIVO TRA CONVENZIONE N. CONVENZIONE UNICA DI TIROCINIO FORMATIVO TRA Università degli Studi di Parma con sede in Parma, via Università n. 12, codice fiscale I.T. 00308780345, d ora in poi denominato soggetto promotore,

Dettagli

Emanato con D.R. n. 170 del 26 marzo 2009

Emanato con D.R. n. 170 del 26 marzo 2009 Regolamento per l'utilizzazione dei fondi destinati alle iniziative e alle attività culturali e sociali degli studenti dell Università degli Studi della Basilicata Emanato con D.R. n. 170 del 26 marzo

Dettagli

Università Europea degli Studi di Roma Ufficio Relazioni Internazionali

Università Europea degli Studi di Roma Ufficio Relazioni Internazionali Università Europea degli Studi di Roma Ufficio Relazioni Internazionali BANDO PER PROGRAMMA DI SCAMBI INTERNAZIONALI A. A. 2012-2013 CON PAESI EUROPEI ED EXTRA-EUROPEI Nel quadro della cooperazione universitaria

Dettagli

Erogazione di altri benefici

Erogazione di altri benefici N. Operazione Esecutore Note/moduli/ attrezzature connessi alla borsa di studio borsa servizi 1 Mobilità Internazionale: Il bando di concorso per la borsa di studio prevede che l Azienda conceda integrazioni

Dettagli

CONVENZIONE TRA AGENZIA DELLE ENTRATE - DIREZIONE REGIONALE DEL LAZIO E UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA DI VITERBO

CONVENZIONE TRA AGENZIA DELLE ENTRATE - DIREZIONE REGIONALE DEL LAZIO E UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA DI VITERBO DIREZIONE Viterbo, REGIONALE LAZIO CONVENZIONE TRA AGENZIA DELLE ENTRATE - DIREZIONE REGIONALE DEL LAZIO E UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA DI VITERBO PER : TIROCINIO FORMATIVO STUDENTI ; RICONOSCIMENTO

Dettagli

La durata dei corsi è di 3 anni, con inizio il 1 gennaio 2014 e termine il 31 dicembre 2016.

La durata dei corsi è di 3 anni, con inizio il 1 gennaio 2014 e termine il 31 dicembre 2016. SERVIZIO FORMAZIONE ALLA RICERCA BANDO DI CONCORSO PER 15 BORSE DI DOTTORATO RISERVATE A CANDIDATI STRANIERI PER L AMMISSIONE AI CORSI DI DOTTORATO DI RICERCA- XXIX CICLO SCADENZA: 19 settembre 2013 Art.

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO PER IL PROGRAMMA

REGOLAMENTO DI ATENEO PER IL PROGRAMMA REGOLAMENTO DI ATENEO PER IL PROGRAMMA Lifelong Learning /ERASMUS Titolo I Finalità ed organismi Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, in accordo con lo Statuto d Ateneo,

Dettagli

DECRETO DEL DIRETTORE

DECRETO DEL DIRETTORE DECRETO DEL DIRETTORE N. 173 DEL 29/07/2014 OGGETTO: Gestione dei benefici per la frequenza di master universitari per giovani oriundi veneti residenti all estero. Approvazione Accordo di Collaborazione.

Dettagli

Regolamento per la concessione dei contributi per le attività culturali e ricreative, per soggiorni di studio e /o ricerca e per viaggi di istruzione.

Regolamento per la concessione dei contributi per le attività culturali e ricreative, per soggiorni di studio e /o ricerca e per viaggi di istruzione. Bandi di concorso e regolamenti Regolamento per la concessione dei contributi per le attività culturali e ricreative, per soggiorni di studio e /o ricerca e per viaggi di istruzione. In applicazione dell

Dettagli

Divisione Didattica e Studenti

Divisione Didattica e Studenti Divisione Didattica e Studenti Settore Servizi agli Studenti e Progetti per la Didattica U.O. Erasmus e Studenti Stranieri VADEMECUM PER LO STUDENTE IN MOBILITA' Rinunce Se lo studente vuole rinunciare

Dettagli

CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DI N. 20 BORSE DI STUDIO

CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DI N. 20 BORSE DI STUDIO Sede legale: C.so Italia, 55 - Sede amministrativa: via Morelli, 39 34170 GORIZIA Tel/fax 0481/536272 www.consunigo.it info@consunigo.it CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DI N. 20 BORSE DI STUDIO 1. Oggetto

Dettagli

Linee guida per l espletamento delle attività di tirocinio

Linee guida per l espletamento delle attività di tirocinio UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI FACOLTÀ DI STUDI UMANISTICI Corso di Laurea Specialistica in Traduzione Letteraria (corso ad esaurimento) Corso di Laurea Magistrale in Traduzione specialistica dei testi

Dettagli

ACCORDO ATTUATIVO TRA L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA TOR VERGATA E LA. PER L ESPLETAMENTO DEL CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN

ACCORDO ATTUATIVO TRA L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA TOR VERGATA E LA. PER L ESPLETAMENTO DEL CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN ACCORDO ATTUATIVO TRA L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA TOR VERGATA E LA. PER L ESPLETAMENTO DEL CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN., DI CUI ALL ART. 3 DELLA L. 341/1990 ED IN ATTUAZIONE DELL ART. 6, DEL D.LGS

Dettagli

DECRETO DEL DIRETTORE

DECRETO DEL DIRETTORE DECRETO DEL DIRETTORE N. 31 DEL 04/02/2013 OGGETTO: Convenzione per l accesso al servizio di ristorazione e al servizio abitativo con il Consorzio per la Zona Agricola Industriale di Verona per l anno

Dettagli

CONVENZIONE QUADRO TRA

CONVENZIONE QUADRO TRA CONVENZIONE QUADRO TRA l Università degli Studi di Roma La Sapienza, con sede e domicilio fiscale in Roma, Piazzale Aldo Moro 5, C.F. 80209930587, rappresentata dal Rettore Prof. Luigi FRATI, nato a Siena

Dettagli

A.A. 2010/2011 PRIMA DELLA PARTENZA:

A.A. 2010/2011 PRIMA DELLA PARTENZA: VADEMECUM/ISTRUZIONI PER IL TIROCINANTE BORSE DI TIROCINIO FORMATIVO ALL ESTERO E IN ITALIA CORSO DI LAUREA TRIENNALE MEDIAZIONE LINGUISTICA E CULTURALE E LINGUA E CULTURA ITALIANA SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE

Dettagli

AVVISO SERVIZIO RISTORAZIONE A FASCE DIFFERENZIATE A. A. 2014/15

AVVISO SERVIZIO RISTORAZIONE A FASCE DIFFERENZIATE A. A. 2014/15 AVVISO SERVIZIO RISTORAZIONE A FASCE DIFFERENZIATE A. A. 2014/15 Il servizio ristorazione viene attualmente effettuato in gestione diretta (appalto alla PAP srl): a Teramo nella mensa universitaria centrale

Dettagli

La durata dei corsi è di 3 anni, con inizio il 1 novembre 2014 e termine il 31 ottobre 2017.

La durata dei corsi è di 3 anni, con inizio il 1 novembre 2014 e termine il 31 ottobre 2017. SERVIZIO FORMAZIONE ALLA RICERCA BANDO DI CONCORSO PER 15 BORSE DI DOTTORATO RISERVATE A CANDIDATI STRANIERI PER L AMMISSIONE AI CORSI DI DOTTORATO DI RICERCA- XXX CICLO SCADENZA: 9 GIUGNO 2014 Art. 1

Dettagli

I requisiti di ammissibilità alla selezione sono i seguenti:

I requisiti di ammissibilità alla selezione sono i seguenti: MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA Alta Formazione Artistica e Musicale CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA BRUNO MADERNA ISTITUTO SUPERIORE DI STUDI MUSICALI GUIDA PER LO STUDENTE

Dettagli

COMUNE DI PESCHIERA DEL GARDA CITTA TURISTICA E D ARTE REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L USO TEMPORANEO DEI LOCALI SCOLASTICI

COMUNE DI PESCHIERA DEL GARDA CITTA TURISTICA E D ARTE REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L USO TEMPORANEO DEI LOCALI SCOLASTICI COMUNE DI PESCHIERA DEL GARDA CITTA TURISTICA E D ARTE REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L USO TEMPORANEO DEI LOCALI SCOLASTICI approvato con deliberazione di C.S. n. 50 del 19/3/2004 1 Art. 1 Oggetto Il presente

Dettagli

Art. 82 L.R. 8/02 FONDO DI ROTAZIONE PER LA REALIZZAZIONE DI PROGRAMMI PLURIENNALI DI EDILIZIA RESIDENZIALE AGEVOLATA

Art. 82 L.R. 8/02 FONDO DI ROTAZIONE PER LA REALIZZAZIONE DI PROGRAMMI PLURIENNALI DI EDILIZIA RESIDENZIALE AGEVOLATA Art. 82 L.R. 8/02 FONDO DI ROTAZIONE PER LA REALIZZAZIONE DI PROGRAMMI PLURIENNALI DI EDILIZIA RESIDENZIALE AGEVOLATA CONVENZIONE CON ISTITUTI DI CREDITO Tra: Sviluppo Lazio S.p.A. (di seguito Sviluppo

Dettagli

PROGETTO CAMPUSWORLD STAGE ALL ESTERO -

PROGETTO CAMPUSWORLD STAGE ALL ESTERO - Bando per l assegnazione di contributi per stage all estero A.A. 2013-2014 PROGETTO CAMPUSWORLD STAGE ALL ESTERO - Per l'a.a. 2013-2014 è indetta la selezione, riservata a studenti e neolaureati dell Università

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE N. 1 BORSA ( 12.900) PER: UNIVERSITY OF OXFORD (UK) N. 1 BORSA ( 12.900) PER: UNIVERSITY COLLEGE LONDON (UK) A.A.

AVVISO DI SELEZIONE N. 1 BORSA ( 12.900) PER: UNIVERSITY OF OXFORD (UK) N. 1 BORSA ( 12.900) PER: UNIVERSITY COLLEGE LONDON (UK) A.A. AVVISO DI SELEZIONE N. 1 BORSA ( 12.900) PER: UNIVERSITY OF OXFORD (UK) N. 1 BORSA ( 12.900) PER: UNIVERSITY COLLEGE LONDON (UK) A.A. 2008/2009 1 Oggetto È indetta una selezione per l assegnazione di n.

Dettagli

BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI BORSE PER IL SOSTEGNO ALLA MOBILITÀ STUDENTESCA PROGRAMMA ERASMUS

BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI BORSE PER IL SOSTEGNO ALLA MOBILITÀ STUDENTESCA PROGRAMMA ERASMUS AFFISSO ALL ALBO Prot.n. 3119 del 6.05.2013 BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI BORSE PER IL SOSTEGNO ALLA MOBILITÀ STUDENTESCA PROGRAMMA ERASMUS ANNO 2013/2014 Il programma LLP/ERASMUS prevede la possibilità

Dettagli

BANDO PER N. 6 BORSE DI STUDIO PER LA FREQUENZA DI UN CORSO DI LINGUA CINESE

BANDO PER N. 6 BORSE DI STUDIO PER LA FREQUENZA DI UN CORSO DI LINGUA CINESE BANDO PER N. 6 BORSE DI STUDIO PER LA FREQUENZA DI UN CORSO DI LINGUA CINESE L Ersu di Enna bandisce, in collaborazione con l Università di Enna Kore, una selezione per l assegnazione di n. 6 borse di

Dettagli

CONVENZIONE QUADRO TRA L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA / TRA

CONVENZIONE QUADRO TRA L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA / TRA CONVENZIONE QUADRO TRA L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA / UNIVERSITA DELLA VALLE D AOSTA TRA L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA /, con sede e domicilio fiscale in Milano, Piazza dell

Dettagli

CONVENZIONE TRA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE, FACOLTA' DI FARMACIA ORDINE DEI FARMACISTI DELLA PROVINCIA DI FIRENZE

CONVENZIONE TRA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE, FACOLTA' DI FARMACIA ORDINE DEI FARMACISTI DELLA PROVINCIA DI FIRENZE CONVENZIONE TRA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE, FACOLTA' DI FARMACIA e ORDINE DEI FARMACISTI DELLA PROVINCIA DI FIRENZE PER LO SVOLGIMENTO DEL TIROCINIO PROFESSIONALE PREMESSO - che l'art.27 del DPR

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL FINANZIAMENTO DELLE ATTIVITA IN FAVORE DEGLI STUDENTI EX LEGE N. 390/91 POLITECNICO DI BARI

REGOLAMENTO PER IL FINANZIAMENTO DELLE ATTIVITA IN FAVORE DEGLI STUDENTI EX LEGE N. 390/91 POLITECNICO DI BARI REGOLAMENTO PER IL FINANZIAMENTO DELLE ATTIVITA IN FAVORE DEGLI STUDENTI EX LEGE N. 390/91 POLITECNICO DI BARI Decreto emanazione D.R. 74 DEL 03/04/1998 Decreto aggiornamento D.R. n. 63 del 17/02/1999

Dettagli

Decreto Rettorale n. 1501

Decreto Rettorale n. 1501 Decreto Rettorale n. 1501 Programma LLP/ERASMUS Bando relativo alla mobilità del personale Erasmus per staff training (STT) per l a.a. 2013-2014, riservato al personale dipendente dell Università degli

Dettagli

REGOLAMENTO SERVIZIO RISTORAZIONE Anno accademico 2015/2016

REGOLAMENTO SERVIZIO RISTORAZIONE Anno accademico 2015/2016 REGOLAMENTO SERVIZIO RISTORAZIONE Anno accademico 2015/2016 (Approvato dal Consiglio di amministrazione con atto n. 22 del 29 maggio 2015 ed emanato con decreto del Presidente n. 6 del 5 giugno 2015) 1

Dettagli

CONTRATTO DI RICERCA COMMISSIONATA

CONTRATTO DI RICERCA COMMISSIONATA CONTRATTO DI RICERCA COMMISSIONATA Tra la Società GHEPI s.r.l., con sede legale in Cavriago 42025 (RE), via 8 marzo, 5 - P.Iva e CF n. 01692480351, in persona del Legale Rappresentante Mariacristina Gherpelli,

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE MOBILITÀ STUDENTI PER IL CANADA A.A. 2008/2009

AVVISO DI SELEZIONE MOBILITÀ STUDENTI PER IL CANADA A.A. 2008/2009 AVVISO DI SELEZIONE MOBILITÀ STUDENTI PER IL CANADA A.A. 2008/2009 1 Oggetto È indetta una selezione per l assegnazione di posti di mobilità per studenti, laureandi, laureati, specializzandi e dottorandi

Dettagli

International Relation Office

International Relation Office International Relation Office BANDO PER BORSE DI STUDIO ALL ESTERO AI FINI DELLA PREDISPOSIZIONE DELLA TESI DI LAUREA MAGISTRALE ANNO ACCADEMICO 2015/2016 I EDIZIONE Finalità L Università degli Studi di

Dettagli

L'occasione di vivere e studiare a Venezia giocando a rugby

L'occasione di vivere e studiare a Venezia giocando a rugby BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI UNA BORSA DI STUDIO L'occasione di vivere e studiare a Venezia giocando a rugby Premessa Il Cus Venezia ASD, in collaborazione con il Rugby Lido Venezia ASD, con l Università

Dettagli

PROGETTO DI INTEGRAZIONE SOCIALE FRA ANZIANI, DISABILI E STUDENTI UNIVERSITARI DENOMINATO VICINATO SOLIDALE

PROGETTO DI INTEGRAZIONE SOCIALE FRA ANZIANI, DISABILI E STUDENTI UNIVERSITARI DENOMINATO VICINATO SOLIDALE PROGETTO DI INTEGRAZIONE SOCIALE FRA ANZIANI, DISABILI E STUDENTI UNIVERSITARI DENOMINATO VICINATO SOLIDALE BANDO DI CONCORSO PER ASSEGNAZIONE POSTO ALLOGGIO A FAVORE DEGLI ALLIEVI DELLA SEDE DI PIACENZA

Dettagli

ISTITUTIVO DEI PRESTITI D ONORE

ISTITUTIVO DEI PRESTITI D ONORE REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEI PRESTITI D ONORE Approvato con D.C.C. n. 169 del 09.11.1995 e D.C.C. n. 6 del 13.02.1996 esecutive FINALITÀ Art. 1 1. La legge 142/90 e lo Statuto Comunale pongono a carico delle

Dettagli

TRA PREMESSO SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE

TRA PREMESSO SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE REP. N. 12223 REGIONE PIEMONTE CONVENZIONE QUADRO PER LA REALIZZAZIONE DI TIROCINI FORMATIVI E DI ORIENTAMENTO AI SENSI DEL DECRETO DEL MINISTRO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE DEL 25 MARZO 1998,

Dettagli

BANDO PER ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER LA PREPARAZIONE TESI ALL ESTERO CAMPUSWORLD TESI ALL ESTERO

BANDO PER ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER LA PREPARAZIONE TESI ALL ESTERO CAMPUSWORLD TESI ALL ESTERO BANDO PER ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER LA PREPARAZIONE TESI ALL ESTERO CAMPUSWORLD TESI ALL ESTERO Art. 1 SCOPI Nell ambito delle politiche di internazionalizzazione dell Ateneo ed al fine di incentivare

Dettagli

A. Di. S. U. Azienda di Diritto allo Studio Universitario della Seconda Università degli Studi di Napoli

A. Di. S. U. Azienda di Diritto allo Studio Universitario della Seconda Università degli Studi di Napoli A. Di. S. U. Azienda di Diritto allo Studio Universitario della Seconda Università degli Studi di Napoli REGOLAMENTO Contributo per spese di trasporto Articolo n. 1 OGGETTO Il contributo per spese di trasporto

Dettagli

CONVENZIONE TRA VISTO

CONVENZIONE TRA VISTO CONVENZIONE TRA L Università Telematica Guglielmo Marconi (di seguito denominata UTGM), istituita con D.M. 1 marzo 2004, (G.U. n. 65 del 18 marzo 2004) con sede in Roma, Via Fabio Massimo, 88, rappresentata

Dettagli

AVVISO AL PERSONALE A TEMPO INDETERMINATO DEL COMPARTO SANITA

AVVISO AL PERSONALE A TEMPO INDETERMINATO DEL COMPARTO SANITA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AVVISO AL PERSONALE A TEMPO INDETERMINATO DEL COMPARTO SANITA D I R I T T O A L L O S T U D I O 150 ORE ANNO SCOLASTICO/ACCADEMICO 2014/2015 In conformità a quanto previsto

Dettagli

SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA BANDO PER CONTRIBUTI DI MOBILITÀ PER L ESTERO IL PRESIDE DELLA FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI DISPONE

SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA BANDO PER CONTRIBUTI DI MOBILITÀ PER L ESTERO IL PRESIDE DELLA FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI DISPONE Prot. n. 482 III/12 SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA BANDO PER CONTRIBUTI DI MOBILITÀ PER L ESTERO IL PRESIDE DELLA FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI VISTO l art. 15 della Legge 2.12.1991 n.

Dettagli

DECRETO DEL DIRETTORE

DECRETO DEL DIRETTORE DECRETO DEL DIRETTORE N. 211 DEL 24.09.2015 OGGETTO: Approvazione della Convenzione per l affidamento del servizio di informazione, raccolta dati, compilazione e calcolo dell indicatore parificato universitario

Dettagli

CONVENZIONE FRA LA PROVINCIA DI TORINO E LA CROCE ROSSA ITALIANA PER ATTIVITÀ DI COOPERAZIONE NEL SETTORE DELLA PROTEZIONE CIVILE.

CONVENZIONE FRA LA PROVINCIA DI TORINO E LA CROCE ROSSA ITALIANA PER ATTIVITÀ DI COOPERAZIONE NEL SETTORE DELLA PROTEZIONE CIVILE. CONVENZIONE FRA LA PROVINCIA DI TORINO E LA CROCE ROSSA ITALIANA PER ATTIVITÀ DI COOPERAZIONE NEL SETTORE DELLA PROTEZIONE CIVILE. Premesso che: - la Legge 24/02/1992, n. 225, istitutiva del servizio nazionale

Dettagli

LA GIUNTA COMUNALE. Ritenuto opportuno aderire alla predetta richiesta previa adozione del necessario atto formale;

LA GIUNTA COMUNALE. Ritenuto opportuno aderire alla predetta richiesta previa adozione del necessario atto formale; LA GIUNTA COMUNALE Premesso che il Direttore del COSP (Centro per l Orientamento allo studio ed alle Professioni) dell Università Statale di Milano ha chiesto di poter fare effettuare ai propri studenti

Dettagli

Dipartimento Relazioni Internazionali

Dipartimento Relazioni Internazionali Dipartimento Relazioni Internazionali BANDO PER PROGRAMMA DI SCAMBI INTERNAZIONALI A. A. 2015-2016 CON PAESI EUROPEI ED EXTRA-EUROPEI Nel quadro della cooperazione universitaria internazionale, l Università

Dettagli

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I G E N O V A

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I G E N O V A U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I G E N O V A AREA DIDATTICA SERVIZIO MOBILITÁ INTERNAZIONALE E ACCOGLIENZA STUDENTI STRANIERI Settore Attività Internazionali per la Didattica BANDO DI SELEZIONE

Dettagli

A. Di. S. U. Azienda di Diritto allo Studio Universitario della Seconda Università degli Studi di Napoli

A. Di. S. U. Azienda di Diritto allo Studio Universitario della Seconda Università degli Studi di Napoli A. Di. S. U. Azienda di Diritto allo Studio Universitario della Seconda Università degli Studi di Napoli REGOLAMENTO Contributi per attività culturali ricreative e sportive Articolo n. 1 OGGETTO L'Azienda

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI MASTER UNIVERSITARI

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI MASTER UNIVERSITARI REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI MASTER UNIVERSITARI (emanato con Decreto Rettorale N. 645 del 12/03/2003) ART. 1 - Ambito di applicazione... 2 ART. 2 - Titoli per l accesso...

Dettagli

CONVENZIONE PER LO SVILUPPO DI PERCORSI FORMATIVI UNIVERSITARI TRIENNALI PER GLI STUDENTI DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE TRA

CONVENZIONE PER LO SVILUPPO DI PERCORSI FORMATIVI UNIVERSITARI TRIENNALI PER GLI STUDENTI DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE TRA CONVENZIONE PER LO SVILUPPO DI PERCORSI FORMATIVI UNIVERSITARI TRIENNALI PER GLI STUDENTI DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE TRA L Università Ca Foscari Venezia, indicata nel prosieguo come Università,

Dettagli

SCHEMA DI CONVENZIONE avente ad oggetto il

SCHEMA DI CONVENZIONE avente ad oggetto il Esente da bollo art. 17 D. LGS 460/97 SCHEMA DI CONVENZIONE avente ad oggetto il Servizio di spazzamento strade, piazze, marciapiedi e aree verdi comunali del Comune di Levanto anno 2014 CIG: 5512548A82

Dettagli

VISTO lo Statuto di Ateneo, in particolare l art. 10 Diritto allo studio, comma 2 lettera d);

VISTO lo Statuto di Ateneo, in particolare l art. 10 Diritto allo studio, comma 2 lettera d); VISTO lo Statuto di Ateneo, in particolare l art. 10 Diritto allo studio, comma 2 lettera d); VISTO il Regolamento delle attività culturali, sociali e ricreative degli studenti, emanato con decreto rettorale

Dettagli

- la legge regionale n. 8/1998, art. 25 al comma 2 stabilisce che Il servizio abitativo è gestito

- la legge regionale n. 8/1998, art. 25 al comma 2 stabilisce che Il servizio abitativo è gestito CONVENZIONE TRA ESU DI PADOVA AZIENDA REGIONALE PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO E IL COLLEGIO UNIVERSITARIO GREGORIANUM PER IL SERVIZIO DI ALLOGGIO A STUDENTI UNIVERSITARI TRA ESU di Padova -

Dettagli

il Comune di, con sede in Via - C.F., legalmente rappresentato dal dott., nella sua qualità di, giusta delibera n. del premesso:

il Comune di, con sede in Via - C.F., legalmente rappresentato dal dott., nella sua qualità di, giusta delibera n. del premesso: ICI S/L (SC) 1 CONVENZIONE TRA L AGENZIA DELLE ENTRATE E IL COMUNE DI PER IL PAGAMENTO DELL IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI, DELLE SANZIONI E DEGLI INTERESSI E LA FORNITURA DEI RELATIVI FLUSSI INFORMATIVI

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA Dipartimento di Scienze Neurologiche e del Movimento Area di Scienze Motorie

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA Dipartimento di Scienze Neurologiche e del Movimento Area di Scienze Motorie Regolamento sul riconoscimento dei periodi di studio all estero per i Corsi di Studio del Art. 1 Programmi di Mobilità Internazionale Delibera del Consiglio di Dipartimento del 23 ottobre 2014 TITOLO 1:

Dettagli

Articolo 2 Periodo di studio all estero

Articolo 2 Periodo di studio all estero BANDO DI MOBILITÀ INTERNAZIONALE PER LA PARTECIPAZIONE AL PROGRAMMA DI DOPPIA LAUREA MAGISTRALE IN ECONOMIA DEL TURISMO DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO - BICOCCA (ITALIA) E DELL ACCADEMIA INTERNAZIONALE

Dettagli

Università degli Studi di Messina

Università degli Studi di Messina Al Magnifico Rettore dell Università degli Studi di Messina Piazza S. Pugliatti, 1 Settore Alta Formazione Ufficio Istituzione e Gestione Dottorati di Ricerca ISCRIZIONE AL CORSO DI DOTTORATO DI RICERCA

Dettagli

REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA

REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA COMUNE DI MARCIGNAGO Prov. Pavia REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 7 del 13.03.2006 INDICE ART.1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO

Dettagli

CONVENZIONE. per la disciplina delle operazioni di delegazione di pagamento di cui al D.P.R. 180/1950 Il giorno del mese di dell anno 2015 in Firenze

CONVENZIONE. per la disciplina delle operazioni di delegazione di pagamento di cui al D.P.R. 180/1950 Il giorno del mese di dell anno 2015 in Firenze CONVENZIONE per la disciplina delle operazioni di delegazione di pagamento di cui al D.P.R. 180/1950 Il giorno del mese di dell anno 2015 in Firenze TRA - L Azienda Regionale per il Diritto allo Studio

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE MOBILITÀ STUDENTI PER L AUSTRALIA A.A. 2008/2009

AVVISO DI SELEZIONE MOBILITÀ STUDENTI PER L AUSTRALIA A.A. 2008/2009 AVVISO DI SELEZIONE MOBILITÀ STUDENTI PER L AUSTRALIA A.A. 2008/2009 1 Oggetto È indetta una selezione per l assegnazione di posti di mobilità per studenti, laureandi, laureati, specializzandi e dottorandi

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ATTIVAZIONE E L ORGANIZZAZIONE DEI MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI PERFEZIONAMENTO. (Emanato con D.R. n. 409 in data 07/04/2011)

REGOLAMENTO PER L ATTIVAZIONE E L ORGANIZZAZIONE DEI MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI PERFEZIONAMENTO. (Emanato con D.R. n. 409 in data 07/04/2011) REGOLAMENTO PER L ATTIVAZIONE E L ORGANIZZAZIONE DEI MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI PERFEZIONAMENTO (Emanato con D.R. n. 409 in data 07/04/2011) TITOLO I MASTER UNIVERSITARI DI PRIMO E DI SECONDO LIVELLO

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA Dipartimento di Giurisprudenza ed Economia (DIGIEC)

UNIVERSITA DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA Dipartimento di Giurisprudenza ed Economia (DIGIEC) AVVISO PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA PER COPERTURA, TRAMITE CONTRATTO DI DIRITTO PRIVATO, DI INSEGNAMENTI VACANTI NEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN GIURISPRIDENZA - DIPARTIMENTO DI GIURISPRUDENZA

Dettagli

PROGETTO CAMPUSWORLD STAGE ALL ESTERO -

PROGETTO CAMPUSWORLD STAGE ALL ESTERO - Bando per l assegnazione di contributi per stage all estero A.A. 2014-2015 PROGETTO CAMPUSWORLD STAGE ALL ESTERO - Per l'a.a. 2014-2015 è indetta la selezione, riservata a studenti e neolaureati dell Università

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO Facoltà di SCIENZE POLITICHE CONVENZIONE per lo SVOLGIMENTO di TIROCINI di FORMAZIONE e di ORIENTAMENTO Prot. N. TRA La Facoltà di SCIENZE POLITICHE dell'università degli

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 1812/2014 ADOTTATA IN DATA 13/11/2014 IL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE N. 1812/2014 ADOTTATA IN DATA 13/11/2014 IL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE N. 1812/2014 ADOTTATA IN DATA 13/11/2014 OGGETTO: Rinnovo della convenzione con l IRCCS Istituto Auxologico Italiano di Milano per lo svolgimento di tirocini pratico applicativi per il corso

Dettagli

LINEE GUIDA STUDENTI STRANIERI ERASMUS STUDIO

LINEE GUIDA STUDENTI STRANIERI ERASMUS STUDIO LINEE GUIDA STUDENTI STRANIERI ERASMUS STUDIO INDICE LINEE GUIDA STUDENTI STRANIERI ERASMUS STUDIO (SMS) pag. 3 1.0 Istruzioni per la candidatura 2.0 Procedure di registrazione all arrivo 3.0 Istruzioni

Dettagli

REGOLAMENTO PER LE COLLABORAZIONI DEGLI STUDENTI NELLE ATTIVITÀ PART-TIME DELL UNIVERSITÀ DI CAMERINO

REGOLAMENTO PER LE COLLABORAZIONI DEGLI STUDENTI NELLE ATTIVITÀ PART-TIME DELL UNIVERSITÀ DI CAMERINO REGOLAMENTO PER LE COLLABORAZIONI DEGLI STUDENTI NELLE ATTIVITÀ PART-TIME DELL UNIVERSITÀ DI CAMERINO (Emanato con decreto rettorale n. 759 del 21 ottobre 2005 Modificato con decreto rettorale n. 31 del

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SERVIZI ASSISTENZIALI SANITARI E ALTRI SERVIZI AUSILIARI

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SERVIZI ASSISTENZIALI SANITARI E ALTRI SERVIZI AUSILIARI 1 SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SERVIZI ASSISTENZIALI SANITARI E ALTRI SERVIZI AUSILIARI Codice CIG L anno duemila, il giorno del mese di nella sede della Casa per Anziani Umberto I - Piazza della Motta

Dettagli

IN COLLABORAZIONE CON UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA E FEDERAZIONE NAZIONALE COLLEGI PROFESSIONALI TECNICI SANITARI DI RADIOLOGIA MEDICA

IN COLLABORAZIONE CON UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA E FEDERAZIONE NAZIONALE COLLEGI PROFESSIONALI TECNICI SANITARI DI RADIOLOGIA MEDICA BANDO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI 1 LIVELLO TECNICHE E GESTIONE DI RISONANZA MAGNETICA (TSRM con esperienza avanzata in Risonanza Magnetica) 1^ Edizione Anno Accademico 2015/2016 IN COLLABORAZIONE CON

Dettagli

CONVENZIONE PER L UTILIZZO DELLA FORESTERIA TRA. l UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA, di seguito denominata Università, con sede

CONVENZIONE PER L UTILIZZO DELLA FORESTERIA TRA. l UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA, di seguito denominata Università, con sede CONVENZIONE PER L UTILIZZO DELLA FORESTERIA TRA l UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA, di seguito denominata Università, con sede in via dell Artigliere n. 8 a Verona, Codice Fiscale 93009870234, nella persona

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA T:\Borse di Studio\ATTCULSTUD\REGATTCULTSTUD.DOC Decreto Rettorale n. Prot. n. Classif. z 43 y k / ~ 1 ; del 1/{4 IL RETTORE VISTO lo Statuto dell università di Verona approvato con D.R. n. 6435 del 7/10/1994

Dettagli

Erogare Borse di Studio ed altri Benefici e Contributi

Erogare Borse di Studio ed altri Benefici e Contributi Scopo Erogare borse di studio, servizi gratuiti e contributi economici a studenti universitari capaci, meritevoli e privi di mezzi in attuazione della normativa vigente. Responsabile Fornitore del Processo

Dettagli

Programmazione triennale 2010/2012

Programmazione triennale 2010/2012 Area Ricerca e Relazioni Internazionali Ufficio Relazioni Internazionali PIANO DI INTERNAZIONALIZZAZIONE DI ATENEO Programmazione triennale 2010/2012 L Università degli Studi di Firenze tradizionalmente

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE 6 BANDO PER INTERVENTI A FAVORE DI STUDENTI DIVERSAMENTE ABILI ANNO ACCADEMICO 2014/2015. Art. 1 OGGETTO DEL CONCORSO Al fine di rimuovere gli ostacoli che impediscono agli studenti diversamente abili

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 407/2015 ADOTTATA IN DATA 13/03/2015 IL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE N. 407/2015 ADOTTATA IN DATA 13/03/2015 IL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE N. 407/2015 ADOTTATA IN DATA 13/03/2015 OGGETTO: Rinnovo della convenzione per internato di tesi e stipula della convenzione per attività didattiche professionalizzanti con l Università Vita

Dettagli

Regolamento del Sistema Bibliotecario dell Università. I. DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1

Regolamento del Sistema Bibliotecario dell Università. I. DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 Regolamento del Sistema Bibliotecario dell Università I. DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 1. Il Sistema bibliotecario dell Università è costituito dalle biblioteche presenti nelle sedi dell ateneo, ed è strumento

Dettagli

IL DIRETTORE DECRETA. a) per gli studenti iscritti ai corsi di studio della Scuola di Economia e Management. 4 posti Partenza: 5 posti

IL DIRETTORE DECRETA. a) per gli studenti iscritti ai corsi di studio della Scuola di Economia e Management. 4 posti Partenza: 5 posti Albo ufficiale di Ateneo Repertorio n. 2288/2016 Decreto Direttore Rep. n. 2102 IL DIRETTORE - VISTI gli accordi stipulati con le Università partner extraeuropee che prevedono mobilità studentesca; - CONSIDERATO

Dettagli

1) Una foto formato tessera; 2) Il curriculum vitae et studiorum; 3) Copia di un documento cli riconoscimento in corso di validità;

1) Una foto formato tessera; 2) Il curriculum vitae et studiorum; 3) Copia di un documento cli riconoscimento in corso di validità; AVVISO DI SELEZIONE DI N. 3 STUDENTI DELL'UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PALERMO PER L'AMMISSIONE AL PROGRAMMA DI MOBILITA' CON L'UNIVERSITA' AMICIZIA TRA I POPOLI DI MOSCA - A.A. 2015/2016 Art. 1 - Presentazione

Dettagli

DOMANDA BORSA DI STUDIO

DOMANDA BORSA DI STUDIO DOMANDA BORSA DI STUDIO MOD. 13_8 Rev. 0 Anno scolastico o accademico NOTIZIE RELATIVE AL/LA VETERINARIO/A Veterinario/a (cognome e nome) Nato/a a Prov. il Codice Fiscale Residente in Prov. Via CAP Tel.

Dettagli

AVVISO FRUIZIONE SERVIZIO RISTORAZIONE A FASCE DIFFERENZIATE A. A. 2015/16

AVVISO FRUIZIONE SERVIZIO RISTORAZIONE A FASCE DIFFERENZIATE A. A. 2015/16 AVVISO FRUIZIONE SERVIZIO RISTORAZIONE A FASCE DIFFERENZIATE A. A. 2015/16 Il servizio ristorazione viene effettuato a Teramo: - presso la mensa centrale nel campus universitario, all interno del plesso

Dettagli

Ente Regionale per il Diritto allo Studio Universitario

Ente Regionale per il Diritto allo Studio Universitario Ente Regionale per il Diritto allo Studio Universitario BANDO DI CONCORSO PER L Attribuzione di borse di studio e di posti alloggio a studenti con disabilità anno Accademico 2011/2012 SOMMARIO CAPO I DESTINATARI

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA DIPARTIMENTO DI MATEMATICA PURA ED APPLICATA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA DIPARTIMENTO DI MATEMATICA PURA ED APPLICATA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA DIPARTIMENTO DI MATEMATICA PURA ED APPLICATA Prot. N.255/2009/PR BANDO N. 14/2009 PER L ASSEGNAZIONE DI BORSE DI STUDIO PER ATTIVITA DI RICERCA Nell ambito dell accordo

Dettagli

Progetto UNI.COO (UNITO for International Cooperation)

Progetto UNI.COO (UNITO for International Cooperation) D.R. n. prot. 13694 del 03/05/2013 Rep.n. 2511 del 03/05/2013 Progetto UNI.COO (UNITO for International Cooperation) III Bando di concorso pubblico per borse di mobilità in uscita nell ambito di progetti

Dettagli

REGIONE TOSCANA AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE TOSCANA CENTRO Sede Legale Piazza Santa Maria Nuova n. 1 50122 Firenze DELIBERA DEL DIRETTORE GENERALE

REGIONE TOSCANA AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE TOSCANA CENTRO Sede Legale Piazza Santa Maria Nuova n. 1 50122 Firenze DELIBERA DEL DIRETTORE GENERALE REGIONE TOSCANA AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE TOSCANA CENTRO Sede Legale Piazza Santa Maria Nuova n. 1 50122 Firenze DELIBERA DEL DIRETTORE GENERALE Numero della delibera Data della delibera Oggetto Contenuto

Dettagli

Università degli Studi di Perugia DR n. 2244

Università degli Studi di Perugia DR n. 2244 Università degli Studi di Perugia DR n. 2244 Il Rettore Oggetto: Avviso di selezione per l attribuzione di contributi di mobilità per attività di docenza e ricerca in entrata Visto l Art. 1, comma 4 dello

Dettagli

REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA ENTE REGIONALE PER IL DIRITTO E LE OPPORTUNITÀ ALLO STUDIO UNIVERSITARIO DI TRIESTE

REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA ENTE REGIONALE PER IL DIRITTO E LE OPPORTUNITÀ ALLO STUDIO UNIVERSITARIO DI TRIESTE 1 REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA ENTE REGIONALE PER IL DIRITTO E LE OPPORTUNITÀ ALLO STUDIO UNIVERSITARIO DI TRIESTE Delibera numero: 24/2010 Prot. n. 24 dd. 23 giugno 2010 ESTRATTO DEL PROCESSO

Dettagli

Via Perrone, 18 28100 Novara Italia Tel. +39 0321 375 310 Fax +39 0321 375 305 e-mail: segreteria.dsemeq@unipmn.it

Via Perrone, 18 28100 Novara Italia Tel. +39 0321 375 310 Fax +39 0321 375 305 e-mail: segreteria.dsemeq@unipmn.it Via Perrone, 18 28100 Novara Italia Tel. +39 0321 375 310 Fax +39 0321 375 305 e-mail: segreteria.dsemeq@unipmn.it BANDO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI N. 1 BORSA DI STUDIO DELLA DURATA DI

Dettagli

AFFISSO IL: 06/11/2015 SCADE IL: 20/11/2015 ore 12:00

AFFISSO IL: 06/11/2015 SCADE IL: 20/11/2015 ore 12:00 AFFISSO IL: 06/11/2015 SCADE IL: 20/11/2015 ore 12:00 DECRETO DEL DIRETTORE DI DIPARTIMENTO Rep. n. 212 prot. n. 4220 del 06/11/2015 Tit. III/13.1 Oggetto: Selezione pubblica per titoli e colloquio per

Dettagli

BANDO PER IL FINANZIAMENTO DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE DI EDUCAZIONE INTERCULTURALE E DI ACCOGLIENZA DEGLI ALLIEVI STRANIERI (anno scolastico 2006/2007)

BANDO PER IL FINANZIAMENTO DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE DI EDUCAZIONE INTERCULTURALE E DI ACCOGLIENZA DEGLI ALLIEVI STRANIERI (anno scolastico 2006/2007) BANDO PER IL FINANZIAMENTO DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE DI EDUCAZIONE INTERCULTURALE E DI ACCOGLIENZA DEGLI ALLIEVI STRANIERI (anno scolastico 2006/2007) Art. 1 Finalità e oggetto dell intervento 1. Sulla

Dettagli