Master 2 livello di alta formazione e qualificazione in Cure palliative ( )

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Master 2 livello di alta formazione e qualificazione in Cure palliative (2013-15)"

Transcript

1 FONDAZIONE FLORIANI PROGRAMMA Master 2 livello di alta formazione e qualificazione in Cure palliative ( ) Il programma del Master, elaborato dal Comitato Ordinatore e approvato dal Consiglio Docenti, è coerente con i recenti Decreti Master e si articola in moduli; ogni modulo è caratterizzato da un argomento la cui trattazione è affidata dal punto di vista organizzativo a un Coordinatore. Sono previste attività didattiche a distanza (on line nel sito E-learning del Master). Gli Studenti iscritti dovranno frequentare anche un tirocinio professionalizzante nelle sedi convenzionate con l Università degli Studi di Milano. INAUGURAZIONE del dolore) (in comune con il Master di 1 livello in Cure palliative e Terapia a) Giornata inaugurale presso Istituto Europeo di Oncologia (via Ripamonti, 435): giovedì 14 marzo 2013 ore 9.00 Presentazione dei Master (M. Langer, B. Andreoni) ore 9.30 Letture: - La formazione sul campo nelle sedi di tirocinio ( Arianna Cozzolino) - Gli Studenti delle precedenti edizioni del Master raccontano la loro esperienza - Il Centro Universitario Interdipartimentale ore ore Cerimonia consegna diplomi Studenti 12 Master di 1 livello La Medicina narrativa nelle Cure palliative per la Cittadinanza (Teatro Officina) ore Presentazione del Sito E-learning (R. Ditaranto) b) Presentazione del sito E-learning per la classe Master 2 livello: accesso al sito - descrizione delle sue sezioni - Forum generale - messaggio di benvenuto (Coordinamento R. Ditaranto) Sede: Divisione Sistemi Informativi UNIMI CertLab - via Giuseppe Colombo, 46 - Aula 700 (zona Città Studi) Data: 25 marzo 2013, ore MODULO 1 (parzialmente in comune con il Master di 1 livello) Il Medico e l'infermiere di famiglia come risorsa nella gestione del Paziente con malattie inguaribili e terminali Il Medico e l'infermiere di famiglia come risorsa nella gestione del Paziente con malattie inguaribili e terminali Coordinamento: P. Lora Aprile, M. Lo Russo - Parte a (durata 3 giorni): Seminario residenziale a Gargnano sul Garda (Bs): 25.3 (inizio lavori ore 18.00)

2 - Parte b: didattica on line (home work) dal 28.3 all con giornata di restituzione in aula: giovedì 11.4 ( ) presso Fondazione Floriani (via Bonnet, 2) MODULO 2 Terapia del dolore ( aprile 2013) [prima parte (la seconda parte riservata al Master di 2 livello: nel modulo 15)] Coordinamento: O. Corli Sede: Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri (via La Masa, 19) MODULO 3 Medicina palliativa: riconoscimento e trattamento dei sintomi e dei quadri clinici complessi nel malato terminale ( / aprile 2013) [prima parte] Coordinamento: O. Corli Sede: Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri (via La Masa, 19) MODULO 4 Gli aspetti organizzativi delle Cure palliative nei pazienti con malattie inguaribili e terminali (la Rete, le Cure domiciliari, l'assistenza in Hospice, ecc) Coordinamento: F. Zucco, R. Speranza Sede: Fondazione Floriani (via Bonnet, 2) Durata: 2 giorni Didattica in aula: 8-9 maggio 2013 Didattica online: da definire MODULO 5 Il ruolo del Volontariato nell'assistenza ai pazienti terminali [Federazione Cure Palliative (L. Moroni) Lega Italiana Tumori (S. Sborea)] Sede: Fondazione Floriani (via Bonnet, 2) Durata: 1/2 giorno Didattica in aula: 10 maggio 2013 mattina MODULO 6 Il counseling 'integrato' al termine della vita Coordinamento: E. Cofrancesco Sede: Associazione REF (Via Morimondo, 5) Durata: 3 giorni Date: maggio 2013 MODULO 7 Il lavoro in équipe interprofessionale Coordinamento: B. Rizzi Sede: Casa VIDAS (via Ojetti 66) Durata: in aula 3 giorni, online 18 giorni (dal 24.5 al ) Didattica in aula: venerdì 24 maggio martedì 11 giugno e mercoledì 12 giugno 2013 MODULO 8 Gli aspetti spirituali nelle Cure palliative (Coordinatore: C. Ritossa) - Il burn-out degli Operatori per le Cure palliative (Coordinatori: L. Valera, E. Cofrancesco) Sede: Associazione REF (via Morimondo, 5) Data in aula (2 giorni): giovedì 13 giugno e venerdì 14 giugno 2013 MODULO 9 Il paziente con malattie non oncologiche inguaribili e/o terminali [prima parte] Coordinamento: F. Giunco, A. Zambelli Sede: Centro Universitario Cascina Brandezzata (via Ramusio, 1) Durata: 6 giorni Didattica in aula: settembre 2013 Parte A: L approccio palliativo nelle malattie avanzate non oncologiche (F. Giunco,, ) Date: Didattica in aula (3 giorni e mezzo): settembre e giovedì 3 ottobre 2013 mattina / Didattica online (focus group): dal 14 settembre al 3 ottobre 2013 Parte B: L approccio palliativo nelle malattie infettive avanzate (A. Zambelli, M. Fasan) Durata (1 giorno e mezzo): giovedì 3 ottobre pomeriggio-venerdì 4 ottobre2013 Parte C: Le Cure palliative in Terapia Intensiva (M. Langer): 5 ottobre 2013 (prima parte; seconda parte: modulo 17) MODULO 10 Principi della End-of-Life Care, proposti con metodologia interattiva Coordinamento: A. Cozzolino, R. Causarano, M. Gallucci, B. Lissoni Sede: Hospice Il Tulipano Durata: 2 giorni Data: novembre 2013 MODULO 11 (Coordinatori: G. Zaninetta, A. Caraceni) - 90 ore

3 Titolo: Le Cure palliative della malattia oncologica avanzata: storia naturale della malattia e suo trattamento, caratteristiche cliniche dei sintomi e della loro terapia in medicina palliativa nel paziente oncologico. Sede: Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori, via Venezian 1- Milano aprile, maggio 2014: terapia palliativa nei singoli tumori giugno, settembre 2014: palliazione dei sintomi correlati alla malattia oncologica avanzata settembre 2014: ricerca in cure palliative 10 APRILE 2014 Ore 9-18 Tavola rotonda: I trattamenti antineoplastici della fase avanzata delle patologie oncologiche. Opportunità o accanimento terapeutico? (Moderatore: A. Caraceni; Relatori: V. Zagonel, G. Farina, M. Maltoni): - attività versus efficacia clinica - concetto di clinical benefit - evidence-based palliative chemotherapy - chi sceglie la terapia e su quali parametri si può basare la scelta - parametri di risposta in oncologia 11 APRILE 2014 Ore : Tumore del polmone: fase avanzata della malattia, ruolo palliativo delle terapie oncologiche specifiche nel controllo dei sintomi e nel miglioramento della qualità di vita (Ugo Pastorino) Ore : Tumore del polmone: fase avanzata della malattia, ruolo palliativo delle terapie oncologiche specifiche nel controllo dei sintomi e nel miglioramento della qualità di vita (Marco Platania) Ore 12-13: Tumori dello stomaco: fase avanzata della malattia, ruolo palliativo delle terapie oncologiche specifiche nel controllo dei sintomi e nel miglioramento della qualità di vita (Roberto Buzzoni) Ore 14-15: Tumori del tratto gastro-enterico: fase avanzata della malattia, ruolo palliativo delle terapie oncologiche specifiche nel controllo dei sintomi e nel miglioramento della qualità di vita (Maria Di Bartolomeo) Ore : Melanomi: fase avanzata della malattia, ruolo palliativo delle terapie oncologiche specifiche nel controllo dei sintomi e nel miglioramento della qualità di vita (Michele Del Vecchio) Ore : Tumore della prostata: fase avanzata della malattia, ruolo palliativo delle terapie oncologiche specifiche nel controllo dei sintomi e nel miglioramento della qualità di vita (Giuseppe Procopio) 12 APRILE 2014 Ore 9-12: Tumori del tratto genitourinario maschile: fase avanzata della malattia, ruolo palliativo delle terapie oncologiche specifiche nel controllo dei sintomi e nel miglioramento della qualità di vita (Andrea Necchi) Ore 12-13: Tumore della mammella: fase avanzata della malattia, ruolo palliativo delle terapie oncologiche specifiche nel controllo dei sintomi e nel miglioramento della qualità di vita (Angela Moliterni) Ore 14-16: Tumore della mammella: fase avanzata della malattia, ruolo palliativo delle terapie oncologiche specifiche nel controllo dei sintomi e nel miglioramento della qualità di vita (Angela Moliterni) Ore 16-18: Tumori del tratto genitourinario femminile: fase avanzata della malattia, ruolo palliativo delle terapie oncologiche specifiche nel controllo dei sintomi e nel miglioramento della qualità di vita (Francesco Raspagliesi) 22 MAGGIO 2014 Ore 9-11: Tumori della testa e del collo: fase avanzata della malattia, ruolo palliativo delle terapie oncologiche specifiche nel controllo dei sintomi e nel miglioramento della qualità di vita (Lisa Licitra) Ore 11-13: Mieloma: fase avanzata della malattia, ruolo palliativo delle terapie oncologiche specifiche nel controllo dei sintomi e nel miglioramento della qualità di vita (Vittorio Montefusco) Ore 14-16: Sarcomi e tumori rari: fase avanzata della malattia, ruolo palliativo delle terapie oncologiche specifiche nel controllo dei sintomi e nel miglioramento della qualità di vita (Paolo Casali)

4 Ore 16-18: Tumori cerebrali primitivi dell adulto: fase avanzata della malattia, ruolo palliativo delle terapie oncologiche specifiche nel controllo dei sintomi e nel miglioramento della qualità di vita (Andrea Salmaggi) 23 MAGGIO 2014 Ore : Tavola rotonda: Integrazione tra cure palliative e oncologia: esperienze a confronto e casi clinici (Moderatore: A. Caraceni; Discussant: Ernesto Zecca, Simona Fantini, Luigi Celio) Ore : La formazione sul campo nelle sedi di tirocinio (A. Cozzolino) 24 MAGGIO 2014 Ore 9-16: Tumori pediatrici dalla cura oncologica alle cure palliative (Maura Massimino, Daniela Polastri, Andrea Ferrari, Carlo Clerici) 19 GIUGNO 2014 Ore 9-13: Prognosi di sopravvivenza in oncologia e cure palliative e decisioni terapeutiche: quando sospendere la chemioterapia? (Marco Maltoni) Ore 14-17: Dispnea e sintomi respiratori (Laura Piva) 20 GIUGNO 2014 Ore 9-11: Sintomi gastrointestinali (Luigi Saita) Ore 11-13: Occlusione intestinale ( Giampiero Porzio) Ore 14-15,30: Anoressia e cachessia (Giorgio Lelli) Ore 15,30-17: Nutrizione e idratazione (Cecilia Gavazzi) Ore 17-18: Sintomi urologici in Cure palliative (Tullio Torelli) 21 GIUGNO 2014 Ore 9-12: Ascite e Versamenti pleurici (Alberto Sbanotto) Ore 13-16: Linfedema (Augusta Balzarini) 25 SETTEMBRE 2014 Ore 9-13: Trombosi venose e altre coagulopatie (Marco Moia) Ore 14-18: Infezioni (Martin Langer) 26 SETTEMBRE 2014 Ore 9-13: Crisi epilettiche, ipertensione endocranica, compressione midollare, delirium (Augusto Caraceni, Fabio Simonetti) Ore 14-18: Metodologia della ricerca in Cure Palliative (Cinzia Brunelli, Alessandra Pigni) 27 SETTEMBRE 2014 Ore : Lettura magistrale Ore : Trial clinici nella terapia dei sintomi (Giovanni Apolone) Ore : Trial clinici nella valutazione di interventi complessi (Massimo Costantini) MODULO 12 (40 ore Coordinatori: Claudia Borreani, Luigi Grassi) Titolo: Comunicazione e relazione con il paziente e la famiglia in Medicina palliativa. Complicazioni psicooncologiche e psichiatriche. Sede: Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori, via Venezian 1-Milano Programma: (ore ) Aspetti comunicativi alla fine della vita (Comunicazione in senso generale) (Maria Giulia Nanni - Un. Ferrara) (ore ) Reazioni psicologiche e complicanze psichiatriche nella malattia avanzata (Luigi Grassi - Un. Ferrara)

5 (ore ) Approcci psicoterapeutici alla fine della vita (Rosangela Caruso - Un. Ferrara) (ore ) Le preferenze di fine vita e l utilizzo dell ELPI (Claudia Borreani - INT) (ore ) La famiglia del Paziente alla fine della vita (Margherita Greco INT) / Comunicare ai bambini la malattia e la morte di un familiare (Patrizia Trimigno - INT) MODULO 13 (30 ore Coordinatore: G. Scaccabarozzi) [approfondimento Modulo 4 ] Titolo: Nozioni di management delle strutture di degenza, territoriali e ospedaliere e della consultazione di medicina palliativa. Sede: Fondazione Floriani via Bonnet, 2 - Milano Date: (ore ) Programma: Legge 38/10 e provvedimenti attuativi - Stato dell arte - Dall ospedale che si integra con il territorio e viceversa - Le dimissioni protette e la continuità della cura Documento d intesa Stato Regioni del 25 luglio 2012 Sviluppare le reti di cure palliative Accreditamento Unità di offerta/strutture della rete Accreditamento della rete Modelli e logiche per il governo della rete di cure palliative Gestire processi per una efficace integrazione dal PDTA al patient flow Strumenti di gestione operativa Controllo di gestione e Sistema tariffario per le Cure Palliative Contratti di produzione Core Competence in Cure Palliative Procedure organizzative, di cura e assistenza Sicurezza e risk management La valutazione InterRAI HPC ITC in cure palliative Monitoraggio stato di sviluppo delle Reti e flussi informativi Strumenti per la gestione della rete Monitoraggio e Osservatori delle buone pratiche (AGENAS)

6 Docenti: Gianlorenzo Scaccabarozzi, Fabio Lombardi, Massimo Re, Luca Riva, Corinna Balatti, Federica Azzetta, Fabrizio Limonta MERCOLEDI 18 FEBBRAIO 2015 n.ro 8 ore Dr. G. Lorenzo Scaccabarozzi n.ro 2 ore Sig.a Balatti Corinna GIOVEDI 19 FEBBRAIO 2015 n.ro 6 ore Dr. Luca Riva n.ro 2 ore Dr.ssa Federica Azzetta n.ro 2 ore Dr. Fabrizio Limonta VENERDI 20 FEBBRAIO 2015 n.ro 5 ore Dr. Fabio Lombardi n.ro 3 ore Sig. Massimo Re n.ro 2 ore Dr. G. Lorenzo Scaccabarozzi MODULO 14 (60 ore Coordinatori: A. Caraceni, O. Corli) Titolo: La gestione clinica del dolore Sede: Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori, via Venezian 1-Milano Giovedi 23 ottobre 2014 (7 ore) Venerdi 24 ottobre 2014 (7 ore) Sabato 25 ottobre 2014 (6 ore) Giovedi 27 novembre 2014 (7 ore) Venerdi 28 novembre 2014 (7 ore) Sabato 29 novembre 2014 (6 ore) Il dolore nella patologia oncologica e nelle malattie croniche inguaribili in fase avanzata: classificazione, valutazione e terapia Giovedi 23 ottobre 2014 Ore 9-11: Assistenza infermieristica e dolore, il dolore totale per l infermiere nella relazione con il malato al termine della vita (Giuseppe Baiguini) Ore 11-13: Diagnosi, valutazione e classificazione del dolore oncologico (Augusto Caraceni) Ore : Dolore neuropatico in oncologia: fisiopatologia e diagnosi (Augusto Caraceni) Ore : Fisiopatologia del dolore osseo oncologico e altri modelli sperimentali di dolore da cancro (Ernesto Zecca) Venerdi 24 ottobre 2014 Ore 9-11: Effetto placebo: fisiopatologia e ruolo clinico (Antonella Pollo) Ore 11-13: Meccanismo d azione dell analgesia oppioide, farmacogenetica e interazioni farmacologiche (Diego Fornasari) Ore : Linee guida di trattamento degli analgesici oppioidi (Alessandra Pigni) Ore : Farmacoterapia del dolore oncologico e delle patologie inguaribili (1) (Cinzia Martini)

7 Sabato 25 ottobre 2014 Ore 9-11: Farmacoterapia del dolore oncologico e delle patologie inguaribili (2) (Ernesto Zecca) Ore 11-13: Farmacoterapia del dolore oncologico: antiinfiammatori e adiuvanti (Luigi Saita) Ore 14-16: Farmacoterapia del dolore oncologico: dagli studi clinici alla pratica clinica (Oscar Corli) Giovedi 27 novembre 2014 Ore 9-11: Ruolo delle vie spinali (epidurale e sub aracnoidea): tecniche (Federico Piccioni) Ore 11-13: Ruolo delle vie spinali (epidurale e sub aracnoidea): farmaci (Anna Cardani) Ore : Uso degli oppioidi nel dolore cronico non oncologico (Oscar Corli) Venerdi 28 novembre 2014 Ore 9-11: Terapie neuro invasive e neuro lesive nel dolore oncologico e nelle patologie inguaribili (Furio Zucco) Ore 11-13: Tecniche di radioterapia e loro effetto antalgico (Laura Lozza) Ore : Ruolo antalgico dei bisfosfonati e degli anticorpi monoclonali (Ernesto Zecca) Ore : Ruolo antalgico delle terapie metaboliche (Ettore Seregni) Sabato 29 novembre 2014 Ore 9-11: Trattamento del Breakthrough pain Ore 11-13: Eziologia e gestione della nausea e del vomito nei pazienti oncologici trattati con oppioidi Ore 14-16: Effetti collaterali e tossicità centrale degli oppioidi: diagnosi e strategie terapeutiche MODULO 15 (20 ore Coordinatore: Luciano Orsi ) Titolo: Elementi di bioetica inerenti la Medicina palliativa Sede: Fondazione Floriani, via Bonnet 2 Date: giugno 2014 Programma: Raccolta dei bisogni 1 h Introduzione alla bioetica di fine vita 1 h (1 ) 1 h (2 ) Definizioni 1 h Rapporti fra etica, deontologia e diritto 1 h Codici di deontologica medica, dell infermiere e dello psicologo a confronto 3h (2 ) Etica di senso comune e etica critica 1 (2 ) Principi di bioetica e modelli di medicina 2 h Consenso informato 3 h (2 ) Criterio di proporzionalità 1 h Limitazione dei trattamenti 1 h Pianificazione anticipata delle cure e direttive anticipate 1 h (1 ) 1 h (2 ) Aspetti etici della nutrizione artificiale 3 h (2 ) Metodologia: lezione interattiva e lavori di gruppo. NB: gli aspetti etici della sedazione terminale sono trattati nel modulo clinica insieme agli aspetti clinici. Legenda: 1 = master 1 livello; 2 = master 2 livello; h = ore MODULO 16 (20 ore F. Fossati Bellani, M. Jankovic, I. Salvo) Titolo: Medicina palliativa pediatrica in vari contesti: neurologia, malattie metaboliche, oncologia

8 Sede: Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori, via Venezian 1- Milano Date: giovedì venerdì sabato definizione Programma in via di MODULO 17 (130 ore) Titolo: Il Medico palliativista nella gestione delle malattie avanzate non oncologiche. La Medicina palliativa in Terapia Intensiva. Date: giovedì ; venerdì ; sabato (presso Centro Universitario Interdipartimentale per le Cure palliative Cascina Brandezzata via Ripamonti, Milano) [approfondimento modulo 9] L accesso alla rete delle Cure palliative dei pazienti con malattie avanzate oncologiche e non oncologiche (P. Bertolaia) Simultaneous Care e Continuous Care nelle malattie oncologiche avanzate (G. Luchena, N. Fazio, B. Rizzi) Il ruolo del Medico di Medicina Generale nella gestione delle malattie avanzate inguaribili (A. Guerroni) L approccio palliativo nelle malattie neurologiche avanzate - V. Silani, V. Bonito, C. Lunetta, R. Causarano, S. Bastianello L approccio palliativo nel Paziente con demenza / L approccio palliativo nei Pazienti in stato vegetativo - M. Monti L approccio palliativo nei Pazienti con esiti di gravi episodi ischemici cerebrali - L. Bet Le Cure palliative in Terapia Intensiva - M. Langer (in comune con gli Studenti del Master di 1 livello) ottobre 2014 Congresso Nazionale SICP (Arezzo) Gestione del paziente a domicilio con grave insufficienza respiratoria. Indicazioni alla ventilazione invasiva e non invasiva. Esercitazioni pratiche all uso dei presidi e delle apparecchiature per l assistenza a domicilio nella ventilazione invasiva e non invasiva. - D. Colombo, M. Vitacca (presso INRCA di Casatenovo) Approccio palliativo nel paziente con insufficienza epatica avanzata - M. Schiavini Approccio palliativo al Paziente con scompenso cardiaco refrattario M. Romanò, G. Bacchiani Approccio palliativo al Paziente con scompenso cardiaco refrattario - M. Romanò, G. Bacchiani

9 Discussione tesi e valutazione finale [Cascina Brandezzata, giovedì 5 marzo 2015 (ore )] Commissione: B. Andreoni, A. Destrebecq, A. Caraceni, A. Chiappa, R. Ditaranto CONVEGNI: # XX CONGRESSO NAZIONALE SICP (Bologna, ) # Convegno Latest update on pain and cachexia in cancer patients (INT, 5-6 dicembre 2013) # Giornata inaugurale Master e Corsi di Perfezionamento in Cure palliative, a.a ore 9.00 Presentazione della giornata (B. Andreoni) ore 9.30 Letture: - La Medicina palliativa nelle Cure palliative (Lucia Zannini) - Gli ex Studenti dei Master raccontano la loro esperienza - Il Centro Universitario Interdipartimentale per le Cure palliative - Il progetto Cascina Brandezzata ore Cerimonia consegna diplomi Studenti 13 Master primo livello ore La Medicina narrativa, a teatro per la Cittadinanza Data: 13 marzo 2014 Sede: Sala Conferenze Istituto Europeo di Oncologia # XXI Congresso nazionale SICP (Arezzo, 9-12 ottobre 2014) Oltre alle attività teoriche in aula precedentemente elencate, il percorso formativo prevede anche 1500 ore di tirocinio in sedi accreditate precedentemente identificate dal Comitato Ordinatore del Master (i periodi di tirocinio saranno programmati nel mese di aprile 2013 e saranno individualmente condivisi con gli Studenti iscritti al Master). A seguito di decisione del Comitato Ordinatore del Master il tirocinio potrebbe essere ridotto a 500 ore (circa 10 settimane) per gli Studenti che presenteranno documentazione autocertificata di attività per almeno 3 anni in Servizi di Cure palliative residenziali o domiciliari accreditati.

10 La struttura del Master è stata approvata dalla Facoltà di Medicina di Milano. Il Master si svolgerà con attività distribuite in due anni dal 14 marzo 2013 a marzo Per eventuali richieste di chiarimento è possibile rivolgersi a: - Martin Langer (Coordinatore del Master): - Augusto Caraceni: Alessandra Pigni: - Giovanni Zaninetta: ; Matteo Crippa: (informazioni anche nel sito e ) - Bruno Andreoni: (informazioni anche nel sito )

Master 2 livello di alta formazione e qualificazione in Cure palliative (2013-14)

Master 2 livello di alta formazione e qualificazione in Cure palliative (2013-14) FONDAZIONE FLORIANI PROGRAMMA Master 2 livello di alta formazione e qualificazione in Cure palliative (2013-14) Il programma del Master, elaborato dal Comitato Ordinatore e approvato dal Consiglio Docenti,

Dettagli

7 a. Master Universitario di I Livello Cure palliative al termine della vita. Edizione UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO

7 a. Master Universitario di I Livello Cure palliative al termine della vita. Edizione UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO Facoltà di Medicina e Chirurgia Centro Universitario di Ricerca Virgilio Floriani CURE PALLIATIVE NELLE MALATTIE AVANZATE INGUARIBILI E TERMINALI Luogo di vita e d incontro

Dettagli

Palliative. Costruire. Convegno. Corso DELLE NELLA PROVINCIA DI COMO. Le cure palliative: un bisogno, un diritto Sabato 24 aprile 2010

Palliative. Costruire. Convegno. Corso DELLE NELLA PROVINCIA DI COMO. Le cure palliative: un bisogno, un diritto Sabato 24 aprile 2010 Costruire LA Per gentile concessione della SCUOLA D ARTE di Cabiate (Co) RETE CuRE DELLE Palliative NELLA PROVINCIA DI COMO Convegno Le cure palliative: un bisogno, un diritto Sabato 24 aprile 2010 Corso

Dettagli

CAPITOLO 1 indice. Tumore della mammella pag. 27 Tumore della cervice uterina pag. 30 Melanoma pag. 31 Linfomi pag. 31. bibliografia pag.

CAPITOLO 1 indice. Tumore della mammella pag. 27 Tumore della cervice uterina pag. 30 Melanoma pag. 31 Linfomi pag. 31. bibliografia pag. CAPITOLO 1 indice le neoplasie nell anziano pag. 5 Valutazione del paziente anziano pag. 7 Aspetti generali del trattamento pag. 10 Tumori del colon-retto pag. 11 Tumori della mammella pag. 13 Tumori del

Dettagli

VISITE AMBULATORIALI IN LIBERA PROFESSIONE

VISITE AMBULATORIALI IN LIBERA PROFESSIONE VISITE AMBULATORIALI IN LIBERA PROFESSIONE s.c. CHIRURGIA GENERALE INDIRIZZO ONCOLOGICO 1 - EPATO-GASTRO-PANCREATICA BATTISTON CARLO COPPA JORGELINA CLARA COTSOGLOU CHRISTIAN GERMINI ALESSANDRO MAZZAFERRO

Dettagli

Le Cure Palliative a Milano

Le Cure Palliative a Milano Le cure palliative per il malato oncologico A.O. H S. Paolo, 11 maggio 2002 Le Cure Palliative a Milano Ruolo del non profit: la formazione degli operatori e l informazione l della cittadinanza Bruno Andreoni

Dettagli

Disposizioni per garantire l accesso alle Cure palliative e alla Terapia del dolore (Legge 38 marzo 2010)

Disposizioni per garantire l accesso alle Cure palliative e alla Terapia del dolore (Legge 38 marzo 2010) Unione Giuristi Cattolici Italiani Sezione di Trani Renato Dell Andro (venerdì, 25 febbraio 2011 ) Disposizioni per garantire l accesso alle Cure palliative e alla Terapia del dolore (Legge 38 marzo 2010)

Dettagli

RINNOVO CON MODIFICHE DEL CENTRO INTERDIPARTIMENTALE DI RICERCA PER LE CURE PALLIATIVE NELLE MALATTIE INGUARIBILI E TERMINALI

RINNOVO CON MODIFICHE DEL CENTRO INTERDIPARTIMENTALE DI RICERCA PER LE CURE PALLIATIVE NELLE MALATTIE INGUARIBILI E TERMINALI RINNOVO CON MODIFICHE DEL CENTRO INTERDIPARTIMENTALE DI RICERCA PER LE CURE PALLIATIVE NELLE MALATTIE INGUARIBILI E TERMINALI PROPOSTA DI DELIBERA PER LA COMMISSIONE PER LA RICERCA SCIENTIFICA ED IL TRASFERIMENTO

Dettagli

Venerdì 9 marzo 2012

Venerdì 9 marzo 2012 A cura della S.s. Formazione e Privacy SISTEMA REGIONALE ECM CPD (ai sensi del Decreto DGS 3243 del 08/04/2011) CPD 12 INT L HOSPICE VIRGILIO FLORIANI DELLA FONDAZIONE IRCCS ISTITUTO NAZIONALE DEI TUMORI

Dettagli

Cure simultanee in oncologia: un progetto per la Lombardia

Cure simultanee in oncologia: un progetto per la Lombardia con la collaborazione di Venerdì 15 novembre 2013 Lodi Auditorium Renzo Piano Banca Popolare di Lodi Cure simultanee in oncologia: un progetto per la Lombardia Relatori e moderatori Antonio Ardizzoia...

Dettagli

MEDICINA PALLIATIVA (IV edizione)

MEDICINA PALLIATIVA (IV edizione) MEDICINA PALLIATIVA (IV edizione) Livello II CFU 120 Direttore del corso Prof. Gian Luigi Cetto Ordinario di Oncologia Medica, Università degli Studi di Verona Comitato Scientifico Prof. Maria Antonietta

Dettagli

Medicina Palliativa (III edizione - Biennale) Livello II Crediti Formativi Universitari 120 Direttore Prof. Gian Luigi Cetto Comitato scientifico

Medicina Palliativa (III edizione - Biennale) Livello II Crediti Formativi Universitari 120 Direttore Prof. Gian Luigi Cetto Comitato scientifico Medicina Palliativa (III edizione - Biennale) Livello II Crediti Formativi Universitari 120 Direttore Prof. Gian Luigi Cetto Comitato scientifico Prof. Maria Antonietta Bassetto: Prof. Associato di Oncologia

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Luisa Bianco Data di nascita 31/07/1964 Amministrazione ASL CN1 S.C. Cure Palliative Incarico attuale Collaboratore Sanitari Esperto Infermiere Numero telefonico

Dettagli

REGIONE SICILIANA. AZIENDA PROVINCIALE SANITARIA TRAPANI U.O.S. Formazione ed Aggiornamento del Personale ed ECM

REGIONE SICILIANA. AZIENDA PROVINCIALE SANITARIA TRAPANI U.O.S. Formazione ed Aggiornamento del Personale ed ECM ServizioSanitarioNazionale Regione Siciliana REGIONE SICILIANA VIA MAZZINI, 1 91100 TRAPANI TEL.(0923) 805111 - FAX (0923) 873745 CodiceFiscale P. IVA 02363280815 AZIENDA PROVINCIALE SANITARIA TRAPANI

Dettagli

UNIVERSITA CATTOLICA DEL SACRO CUORE. Facoltà di Medicina e Chirurgia "A. Gemelli" Centro di Ricerche Oncologiche Giovanni XXXIII

UNIVERSITA CATTOLICA DEL SACRO CUORE. Facoltà di Medicina e Chirurgia A. Gemelli Centro di Ricerche Oncologiche Giovanni XXXIII UNIVERSITA CATTOLICA DEL SACRO CUORE Facoltà di Medicina e Chirurgia "A. Gemelli" Centro di Ricerche Oncologiche Giovanni XXXIII Istituto di Patologia Generale Master Universitario di primo livello in

Dettagli

Le Cure Palliative e la Terapia del Dolore in IEO

Le Cure Palliative e la Terapia del Dolore in IEO Le Cure Palliative e la Terapia del Dolore in IEO Dott. Vittorio A. Guardamagna Direttore Unità Cure Palliative e Terapia del Dolore IRCCS IEO Milano Consigliere Nazionale FCP Le Cure Palliative e la Terapia

Dettagli

Capacità linguistiche Lingua Livello scritto Livello parlato Inglese Buona Buona

Capacità linguistiche Lingua Livello scritto Livello parlato Inglese Buona Buona CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SALVATORE GRAVINA Data di nascita 14/04/1961 Qualifica DIRIGENTE MEDICO Amministrazione ASL CE Incarico attuale DIRIGENTE MEDICO 118 Numero

Dettagli

Elenco Esperti non universitari disponibili a collaborare in attività didattiche per Studenti pre o post laurea

Elenco Esperti non universitari disponibili a collaborare in attività didattiche per Studenti pre o post laurea Elenco Esperti non universitari disponibili a collaborare in attività didattiche per Studenti pre o post laurea Nominativo Qualifica ed esperienza Come contattare (tel. e E.-mail) Argomenti proposti dall

Dettagli

3 Master in Neuro-Oncologia

3 Master in Neuro-Oncologia [ Corso Residenziale ] 3 Master in Neuro-Oncologia 7-9 maggio 2009 Direttori Carmine Carapella Andrea Pace 1 di 7 [ Programma preliminare] Giovedì 7 maggio I Sessione - Glioblastoma Multiforme ore 9.00

Dettagli

PROPOSTE FORMATIVE settembre dicembre 2015

PROPOSTE FORMATIVE settembre dicembre 2015 ASSOCIAZIONE FABIO SASSI - RICERCA E FORMAZIONE Fabio Sassi Ricerca e formazione (FSRF) è la sezione dedicata alla realizzazione di uno degli scopi statutari dell Associazione Fabio Sassi ONLUS: la diffusione

Dettagli

Palliative Care 2012-2013

Palliative Care 2012-2013 Corso di formazione Palliative Care 2012-2013 Programma Modulo 1: 1-3 ottobre 2012 1 ottobre Massimo Bernardo 09.00 11.00 Presentazione del corso Storia e filosofia delle Cure palliative: definizione di

Dettagli

Spring Event. Spring Event 2011 NUTRIZIONE ED ONCOLOGIA VERSO L INTEGRAZIONE PROGRAMMA

Spring Event. Spring Event 2011 NUTRIZIONE ED ONCOLOGIA VERSO L INTEGRAZIONE PROGRAMMA 2011 Centro Congressi Palazzo delle Stelline NUTRIZIONE ED ONCOLOGIA VERSO L INTEGRAZIONE PROGRAMMA In copertina: particolare da Il Cenacolo di Leonardo da Vinci. 2011 NUTRIZIONE ED ONCOLOGIA VERSO L INTEGRAZIONE

Dettagli

L arte dell assistere per accompagnare: Il bisogno dei Pazienti

L arte dell assistere per accompagnare: Il bisogno dei Pazienti Corso specialistico Assistenti familiari per Pazienti con malattie avanzate e/o terminali Cascina Brandezzata - Milano 24 Gennaio 2015 L arte dell assistere per accompagnare: Il bisogno dei Pazienti Dr.

Dettagli

Istituzione del Master universitario di I livello in Cure palliative e terapia del dolore per professioni sanitarie

Istituzione del Master universitario di I livello in Cure palliative e terapia del dolore per professioni sanitarie Testo aggiornato al 13 novembre 2012 Decreto ministeriale 4 aprile 2012 Gazzetta Ufficiale 16 aprile 2012, n. 89 Istituzione del Master universitario di I livello in Cure palliative e terapia del dolore

Dettagli

RAZIONALE ED OBIETTIVI DIDATTICI

RAZIONALE ED OBIETTIVI DIDATTICI PRESIDENTI COMITATO ORGANIZZATORE Giovanni Battista D Errico COMITATO SCIENTIFICO Vincenzo Contursi Giovanni Battista D Errico SEGRETERIA SCIENTIFICA SIICP-Società Italiana Interdisciplinare per le Cure

Dettagli

Lo Sviluppo delle Cure Palliative nel Veneto

Lo Sviluppo delle Cure Palliative nel Veneto Lo Sviluppo delle Cure Palliative nel Veneto Dott. C. De Chirico Resp. Unità di Cure Palliative ULSS N 7 Segretario SICP Veneto Coordinamento Regionale Veneto per le Cure Palliative e la Lotta al Dolore

Dettagli

La Fondazione Floriani Francesca Crippa Floriani

La Fondazione Floriani Francesca Crippa Floriani La Fondazione Floriani Francesca Crippa Floriani Il Volontario per la Salute e per la Famiglia Piazza Duca D Aosta, 3 Palazzo Pirelli Auditorium Gaber Milano, 5 dicembre 2014 Era una sera del 1976. Floriani,

Dettagli

FORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI. annamaria.colombo@aovimercate.org ESPERIENZA

FORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI. annamaria.colombo@aovimercate.org ESPERIENZA FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome [COLOMBO ANNAMARIA Indirizzo SEREGNO VIA ADIGE 3 MONZA BRIANZA Telefono 0362235149 Fax 0341485010 E-mail annamaria.colombo@aovimercate.org

Dettagli

L esperienza del medico di medicina generale

L esperienza del medico di medicina generale L INFORMAZIONE INDIPENDENTE SUL FARMACO: I FARMACI NEL DOLORE ONCOLOGICO Tavola rotonda: L esperienza del medico di medicina generale Sassari 21 Giugno 2008 Chiara Musio Il Sole 24 ore Sanità 10-16 Aprile

Dettagli

Riflessioni etiche e professionali. Dr. L. Fabbro 1. Servizio di Anestesia e Rianimazione - Bolzano

Riflessioni etiche e professionali. Dr. L. Fabbro 1. Servizio di Anestesia e Rianimazione - Bolzano Riflessioni etiche e professionali Dr. L. Fabbro 1. Servizio di Anestesia e Rianimazione - Bolzano Progressi nella scienza e ricerca miglior cura delle malattie allungamento della vita miglioramento qualità

Dettagli

CORSO DATA ENTE ECM determinazione della Commissione Ministero della Salute 22 Novembre 2001

CORSO DATA ENTE ECM determinazione della Commissione Ministero della Salute 22 Novembre 2001 Allegato n 1 Curriculum vitae CORSO DATA ENTE ECM determinazione della Commissione Ministero della Salute 22 Novembre 2001 Il movimento hospice e le cure palliative in Italia Update: farmaci analgesici

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome FERRETTI CARMELA Indirizzo VIA VENTIMIGLIA 3, 10126 TORINO Telefono 011/313.4471-4472 Fax 011/313.4408 E-mail

Dettagli

Trattamento del dolore acuto e cronico, palliazione

Trattamento del dolore acuto e cronico, palliazione LE CURE PALLIATIVE - 2013 Non è sufficiente aggiungere giorni di vita, bisogna aggiungere vita ai giorni che rimangono Life before death : l importanza di cura della Sintomatologia Palliativa VEN-FOR54048

Dettagli

Spring Event. Spring Event 2011 NUTRIZIONE ED ONCOLOGIA VERSO L INTEGRAZIONE PROGRAMMA

Spring Event. Spring Event 2011 NUTRIZIONE ED ONCOLOGIA VERSO L INTEGRAZIONE PROGRAMMA Centro Congressi Palazzo delle Stelline Spring Event NUTRIZIONE ED ONCOLOGIA VERSO L INTEGRAZIONE PROGRAMMA In copertina: particolare da Il Cenacolo di Leonardo da Vinci. NUTRIZIONE ED ONCOLOGIA VERSO

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE DIDATTICA E SERVIZI AGLI STUDENTI MACRO AREA SCIENZE DELLA VITA E DELLA SALUTE AREA DI MEDICINA E CHIRURGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE DIDATTICA E SERVIZI AGLI STUDENTI MACRO AREA SCIENZE DELLA VITA E DELLA SALUTE AREA DI MEDICINA E CHIRURGIA MASTER UNIVERSITARIO DI ALTA FORMAZIONE E QUALIFICAZIONE IN CURE PALLIATIVE PER MEDICI SPECIALISTI - A.A. 2013/1 Livello II Durata Biennale CFU 120 (2 anni) Lingua Italiano Percentuale di frequenza obbligatoria

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI Cognome. Nome. Data di Nascita 21-01-1958 Qualifica. Medico di Medicina Generale E-mail istituzionale

INFORMAZIONI PERSONALI Cognome. Nome. Data di Nascita 21-01-1958 Qualifica. Medico di Medicina Generale E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome COLOMBO Nome GIOVANNI Data di Nascita 21-01-1958 Qualifica Medico di Medicina Generale E-mail istituzionale Giovanni.colombo2@crs.lombardia.it telefono 029682495 TITOLI DI

Dettagli

Convegno Regionale. Cure Palliative in Lombardia: sperimentare e realizzare per garantire la Rete assistenziale. Venerdì 16 maggio 2014

Convegno Regionale. Cure Palliative in Lombardia: sperimentare e realizzare per garantire la Rete assistenziale. Venerdì 16 maggio 2014 Venerdì 16 maggio 2014 Centro Servizi BPM Via Massaua 6, Milano Cure Palliative in Lombardia: sperimentare e realizzare per garantire la Rete assistenziale XI Convegno Regionale della SICP Lombardia In

Dettagli

RAZIONALE ED OBIETTIVI DIDATTICI

RAZIONALE ED OBIETTIVI DIDATTICI PRESIDENTI COMITATO ORGANIZZATORE Giovanni Battista D Errico COMITATO SCIENTIFICO Vincenzo Contursi Giovanni Battista D Errico SEGRETERIA SCIENTIFICA SIICP-Società Italiana Interdisciplinare per le Cure

Dettagli

PRESA IN CARICO DI PERSONE CON GRAVE DISABILITA: ASPETTI CLINICO ASSISTENZIALI, EDUCATIVI E MANAGERIALI

PRESA IN CARICO DI PERSONE CON GRAVE DISABILITA: ASPETTI CLINICO ASSISTENZIALI, EDUCATIVI E MANAGERIALI MASTER DI PRIMO LIVELLO IN PRESA IN CARICO DI PERSONE CON GRAVE DISABILITA: ASPETTI CLINICO ASSISTENZIALI, EDUCATIVI E MANAGERIALI PRESUPPOSTI Dall'esperienza di presa in carico multidisciplinare del paziente

Dettagli

Bando Corsi di formazione specialistici per Assistenti familiari

Bando Corsi di formazione specialistici per Assistenti familiari Bando Corsi di formazione specialistici per Assistenti familiari 9 Corso per Assistenti familiari di Paziente con malattie neurologiche avanzate inguaribili 2 Corso per Assistenti familiari di Pazienti

Dettagli

MODELLO ORGANIZZATIVO DELL UNITA CURE PALLIATIVE E TERAPIA DEL DOLORE DELL A.O. SAN GERARDO DI MONZA

MODELLO ORGANIZZATIVO DELL UNITA CURE PALLIATIVE E TERAPIA DEL DOLORE DELL A.O. SAN GERARDO DI MONZA TERAPIA DEL DOLORE E CURE PALLIATIVE NEL PAZIENTE AFFETTO DA NEOPLASIA POLMONARE Guia Castagnini Raffaella Speranza U. CURE PALLIATIVE E TERAPIA DEL DOLORE A.O. SAN GERARDO MONZA - FINALITA ED OBIETTIVI

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II SEGRETERIA DIREZIONE GENERALE DR/2016/1176 del 18/04/2016 Firmatari: De Vivo Arturo

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II SEGRETERIA DIREZIONE GENERALE DR/2016/1176 del 18/04/2016 Firmatari: De Vivo Arturo UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II DR/2016/1176 del 18/04/2016 Firmatari: De Vivo Arturo REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CORSO DI MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ALTA FORMAZIONE E QUALIFICAZIONE

Dettagli

VALUTAZIONE E TRATTAMENTO DEL DOLORE ONCOLOGICO

VALUTAZIONE E TRATTAMENTO DEL DOLORE ONCOLOGICO II CONGRESSO NAZIONALE AIIAO L infermiere in Oncologia tra management e pratica clinica: quale futuro? Napoli 24-25 maggio 2013 VALUTAZIONE E TRATTAMENTO DEL DOLORE ONCOLOGICO N. Galtarossa D. Grosso L.

Dettagli

Competenze Specialistiche Infermieristiche. Cancer Nursing Curriculum European Oncology Nursing Society (EONS)

Competenze Specialistiche Infermieristiche. Cancer Nursing Curriculum European Oncology Nursing Society (EONS) Competenze Specialistiche Infermieristiche Cancer Nursing Curriculum European Oncology Nursing Society (EONS) Competenze 1. Piena capacità di orientarsi in un determinato campo. 2. Legittimazione normativa

Dettagli

IL CORE CURRICULUM IN PSICO-ONCOLOGIA 1. ATTIVITA DIDATTICA

IL CORE CURRICULUM IN PSICO-ONCOLOGIA 1. ATTIVITA DIDATTICA IL CORE CURRICULUM IN PSICO-ONCOLOGIA 1. ATTIVITA DIDATTICA MODULO I La Psico-oncologia Psico-oncologia e Oncologia Psico-sociale Storia della Psico-oncologia La Psico-oncologia in Italia Le implicazioni

Dettagli

Modelli di reti di cure palliative. Maria Anna Conte

Modelli di reti di cure palliative. Maria Anna Conte Modelli di reti di cure palliative Maria Anna Conte Cos è una rete? Col termine rete si intende comunemente una serie di componenti, sistemi o entità interconnessi tra di loro Ma una rete di cure palliative

Dettagli

LA RETE DELLE CURE PALLIATIVE NELL ASL 2 SAVONESE

LA RETE DELLE CURE PALLIATIVE NELL ASL 2 SAVONESE CENTRO DI TERAPIA DEL DOLORE E CURE PALLIATIVE Direttore: dott. Marco Bertolotto LA RETE DELLE CURE PALLIATIVE NELL ASL 2 SAVONESE Le Cure Palliative forniscono il sollievo dal dolore e da altri gravi

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Maturità classica Liceo "S. Pellico" di Cuneo, 1982

CURRICULUM VITAE. Maturità classica Liceo S. Pellico di Cuneo, 1982 CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome DURBANO Bruno Data di nascita 24/06/1963 Amministrazione ASL CN1 Incarico attuale Numero telefonico ufficio 0171.948737 Fax dell ufficio 0171.948732 E-mail

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO in

MASTER DI II LIVELLO in MASTER DI II LIVELLO in TERAPIA DEL DOLORE E CURE PALLIATIVE Art. 1 Attivazione del Master L Università degli Studi di L Aquila attiva, su proposta della Facoltà di Medicina e Chirurgia, un Master di II

Dettagli

Azienda Sanitaria di Pistoia Dott. Luca Lavacchi

Azienda Sanitaria di Pistoia Dott. Luca Lavacchi Nutrizione Artificiale nel Paziente Oncologico Azienda Sanitaria di Pistoia Dott. Luca Lavacchi Direttore UF Aziendale Cure Palliative e Hospice La Limonaia Corso di Formazione MMG 26 gennaio PISTOIA Spesso

Dettagli

7 INCONTRO SARDO-EUROPEO DI TERAPIA DEL DOLORE E CURE PALLIATIVE

7 INCONTRO SARDO-EUROPEO DI TERAPIA DEL DOLORE E CURE PALLIATIVE 7 INCONTRO SARDO-EUROPEO DI TERAPIA DEL DOLORE E CURE PALLIATIVE TORTOLI 24 e 25 ottobre 2014 1 Sommario 1 PROVIDER... Errore. Il segnalibro non è definito. 2 PRESIDENTI DEL CONGRESSO... 3 3 RESPONSABILE

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI KATIA BALLO ESPERIENZA LAVORATIVA C U R R I C U L U M V I T A E. Nome. Data di nascita 16 FEBBRAIO 1973

INFORMAZIONI PERSONALI KATIA BALLO ESPERIENZA LAVORATIVA C U R R I C U L U M V I T A E. Nome. Data di nascita 16 FEBBRAIO 1973 C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome KATIA BALLO Nazionalità ITALIANA Data di nascita 16 FEBBRAIO 1973 ESPERIENZA LAVORATIVA Date (da a) Dal 1998 ad oggi ASST SETTE LAGHI Presidio

Dettagli

AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE DI RAVENNA

AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE DI RAVENNA AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE DI RAVENNA DIPARTIMENTO DI ONCOLOGIA ED EMATOLOGIA U.O. DI TERAPIA ANTALGICA E CURE PALLIATIVE VIVERE LA MALATTIA INGUARIBILE. I LIMITI DELLA TERAPIA NELLA ADEGUATEZZA DELLA

Dettagli

DECRETO N. 5998 Del 16/07/2015

DECRETO N. 5998 Del 16/07/2015 DECRETO N. 5998 Del 16/07/2015 Identificativo Atto n. 210 DIREZIONE GENERALE SALUTE Oggetto RINNOVO DEL GRUPPO DI LAVORO INTER-DIREZIONALE DI COORDINAMENTO REGIONALE PER LA RETE DI CURE PALLIATIVE, AI

Dettagli

FILE. Esperienza nella Formazione. Fondazione FILE - Firenze

FILE. Esperienza nella Formazione. Fondazione FILE - Firenze XIX Congresso Nazionale SICP Torino 9 12 Ottobre 2012 Focus on: Fisioterapia in Cure Palliative: quali esperienze e quale formazione specifica? Fare clic per modificare lo stile del sottotitolo dello schema

Dettagli

CONVEGNO OSPEDALE TERRITORIO SENZA DOLORE

CONVEGNO OSPEDALE TERRITORIO SENZA DOLORE CONVEGNO OSPEDALE TERRITORIO SENZA DOLORE MARINELLA DI SELINUNTE 12,13 e 14 MAGGIO 2011 "BAglio Florio" Sede del Convegno Baglio Florio, Marinella di Selinunte PRESIDENTI CONVEGNO GASPARE LIPARI U. O.

Dettagli

CURE PALLIATIVE MODELLI APPLICATIVI E LINEE DI SVILUPPO IN ITALIA. Furio Zucco

CURE PALLIATIVE MODELLI APPLICATIVI E LINEE DI SVILUPPO IN ITALIA. Furio Zucco CURE PALLIATIVE MODELLI APPLICATIVI E LINEE DI SVILUPPO IN ITALIA Furio Zucco Past President SICP Direttore Dipartimento Gestionale Anestesia Rianimazione Terapia del dolore e Cure palliative AO G.Salvini

Dettagli

CONVEGNO OSPEDALE TERRITORIO SENZA DOLORE "BAGLIO FLORIO"

CONVEGNO OSPEDALE TERRITORIO SENZA DOLORE BAGLIO FLORIO CONVEGNO OSPEDALE TERRITORIO SENZA DOLORE MARINELLA DI SELINUNTE 12,13 e 14 MAGGIO 2011 "BAGLIO FLORIO" SEDE DEL CONVEGNO Baglio Florio, Marinella di Selinunte PRESIDENTI CONVEGNO GASPARE LIPARI GOFFREDO

Dettagli

Presentazione. Strategie europee contro il cancro 3

Presentazione. Strategie europee contro il cancro 3 00_carpanelli_ok 9-09-2002 16:52 Pagina V Autori Presentazione XI XVII MODULO 1 Epidemiologia, prevenzione e ricerca 1 Strategie europee contro il cancro 3 Il quinto programma quadro 3 Il programma qualità

Dettagli

CATTOLICA UNIVERSITÀ CLINICA, ETICA, ORGANIZZAZIONE, CONTINUITÀ ASSISTENZIALE. I Edizione Master Universitario di I livello ANNO ACCADEMICO 2012 2013

CATTOLICA UNIVERSITÀ CLINICA, ETICA, ORGANIZZAZIONE, CONTINUITÀ ASSISTENZIALE. I Edizione Master Universitario di I livello ANNO ACCADEMICO 2012 2013 CALENDARIO DELLE LEZIONI Settimane intensive DATE SEDE 1 Settimana 15-20 aprile 2013 2 Settimana 8-13 luglio 2013 Direttore del master: Roberto Bernabei Weekend DATE SEDE 13-14-15 dicembre 2012 10-11-12

Dettagli

Presentazione. Direttore del corso: Dott. Giordano Galeazzi

Presentazione. Direttore del corso: Dott. Giordano Galeazzi Presentazione Direttore del corso: Dott. Giordano Galeazzi Le cure domiciliari (home care) hanno avuto un ampio sviluppo negli ultimi venti anni, e nello scenario dei sistemi di welfare socio-sanitario

Dettagli

Istituzione del corso "pilota", a carattere nazionale, di alta qualificazione teorico-pratica in cure palliative.

Istituzione del corso pilota, a carattere nazionale, di alta qualificazione teorico-pratica in cure palliative. Ministero della Sanità Decreto ministeriale 27.04.2001 (Gazzetta Ufficiale 18 maggio 2001, n. 114) Istituzione del corso "pilota", a carattere nazionale, di alta qualificazione teorico-pratica in cure.

Dettagli

Dal 2 Giugno 2014 a tutt'oggi. Istituto Oncologico Veneto IRCCS Padova

Dal 2 Giugno 2014 a tutt'oggi. Istituto Oncologico Veneto IRCCS Padova F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Vittorina ZAGONEL Indirizzo Via P. Scalcerle. 4/a Padova Telefono cell + 39 049.8215953-5910 + 39 348.4430311

Dettagli

INDICE MEDICINA PALLIATIVA

INDICE MEDICINA PALLIATIVA INDICE MEDICINA PALLIATIVA Terapie antitumorali a scopo palliativo Paolo Pronzato, Marianna Rondini, Lorenzo Di Alesio Terapie Impatto Patient e cancer outcome Effetti favorevoli e sfavorevoli Tossicità

Dettagli

Scuola Italiana Medicina Palliativa

Scuola Italiana Medicina Palliativa F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo COZZOLINO, ARIANNA Via Cenisio 40, 20154 Milano Telefono 02 33105468 Telefono cellulare 347-4191870 Telefono cellulare di

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. SANTI VITTORIO Data di nascita 14/03/1946. Dirigente ASL I fascia - ser.t formia

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. SANTI VITTORIO Data di nascita 14/03/1946. Dirigente ASL I fascia - ser.t formia INFORMAZIONI PERSONALI Nome SANTI VITTORIO Data di nascita 14/03/1946 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia ASL DI LATINA Dirigente ASL I fascia - ser.t formia

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA Servizio Qualità della Didattica e Servizi agli Studenti

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA Servizio Qualità della Didattica e Servizi agli Studenti All. H al bando di ammissione pubblicato in data 15/09/2014 ART. 1 - Tipologia L Università degli Studi di Pavia attiva per l a.a. 2014/2015, il Master Universitario di I livello in Infermiere di Area

Dettagli

La sedazione terminale nelle malattie neurodegenerative?

La sedazione terminale nelle malattie neurodegenerative? Cure palliative in Geriatria: la sedazione terminale? La sedazione terminale nelle malattie neurodegenerative? Evelina Bianchi Geriatria di Vicenza SEDAZIONE TERMINALE (ST) le mie convinzioni e la premessa

Dettagli

TRATTAMENTO DEL DOLORE CRONICO NEL MALATO ONCOLOGICO

TRATTAMENTO DEL DOLORE CRONICO NEL MALATO ONCOLOGICO TRATTAMENTO DEL DOLORE CRONICO NEL MALATO ONCOLOGICO PRESENTAZIONE: Il dolore è uno dei principali problemi del malato oncologico, presente in tutte la fasi della malattia. La presenza del dolore fisico

Dettagli

La ricostruzione edilizia è completamente garantita dal finanziamento del Ministero della Salute e della Fondazione.

La ricostruzione edilizia è completamente garantita dal finanziamento del Ministero della Salute e della Fondazione. Progetto Rete socio-sanitaria per le Cure Palliative di malattie inguaribili e terminali nel territorio di riferimento dell Hospice Cascina Brandezzata (settembre 2005) Premessa 1. Il progetto Cascina

Dettagli

Progetto Formativo Le cure palliative pediatriche 1 SESSIONE

Progetto Formativo Le cure palliative pediatriche 1 SESSIONE Progetto Formativo Le cure palliative pediatriche 1 SESSIONE BIOETICA E CURE PALLIATIVE PEDIATRICHE 28/09/ 2013 Sala Formazione Basilicata Soccorso Via Potito Petrone Potenza Direttore e Conduttore del

Dettagli

M&B s.n.c. Congressi & Eventi. Sistema certificato UNI EN ISO 9001:2008 SC 10-2467/EA 37. PROVIDER ECM ACCREDITATO n 320

M&B s.n.c. Congressi & Eventi. Sistema certificato UNI EN ISO 9001:2008 SC 10-2467/EA 37. PROVIDER ECM ACCREDITATO n 320 Il terzo Congresso Nazionale della Società Italiana di Osteoncologia che si terrà a Torino l 1 e il 2 dicembre, rappresenta un nuovo traguardo culturale, formativo e gestionale nell ambito dell Osteoncologia

Dettagli

Relazioni a Congressi/Convegni Pubblicate

Relazioni a Congressi/Convegni Pubblicate Relazioni a Congressi/Convegni Pubblicate 1. L azione dell Assistente Sanitaria per l indagine nella convivenza del malato. I Convegno delle Assistenti Sanitarie dei Consorzi Provinciali Antitubercolari,

Dettagli

Dall identificazione precoce alla presa in carico nel giusto setting di cura

Dall identificazione precoce alla presa in carico nel giusto setting di cura Dall identificazione precoce alla presa in carico nel giusto setting di cura Il progetto Teseo Arianna e InterRAI Palliative Care nelle UCP domiciliari Fabrizio Limonta Direttore dipartimento PAC ASL Lecco

Dettagli

XVII CONGRESSO NAZIONALE SICP - SOCIETÀ ITALIANA DI CURE PALLIATIVE SICP

XVII CONGRESSO NAZIONALE SICP - SOCIETÀ ITALIANA DI CURE PALLIATIVE SICP XVII CONGRESSO NAZIONALE SICP - SOCIETÀ ITALIANA DI CURE PALLIATIVE SICP ROMA, 1 4 DICEMBRE 2010 ROMA, 30 NOVEMBRE 1 DICEMBRE 2010 Primo Annuncio e Call for Abstracts RICHIESTO ALTO PATRONATO DELLA PRESIDENZA

Dettagli

Le reti Locali delle Cure Palliative e del Dolore: l Osservatorio delle buone pratiche tra standard e realtà

Le reti Locali delle Cure Palliative e del Dolore: l Osservatorio delle buone pratiche tra standard e realtà Le reti Locali delle Cure Palliative e del Dolore: l Osservatorio delle buone pratiche tra standard e realtà I dati dell attività dell Osservatorio. Evidenze attuali e Prospettive future Bologna, 29 maggio

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Dario Laquintana Data di nascita 19 ottobre 1965. Nome

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Dario Laquintana Data di nascita 19 ottobre 1965. Nome CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Dario Laquintana Data di nascita 19 ottobre 1965 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell'ufficio 0255033107 Fax dell'ufficio 0257760155

Dettagli

Delibera n. 118 del 21/05/2009. OGGETTO: Costituzione dell'equipe Interaziendale per lo sviluppo della Rete Provinciale delle Cure Palliative.

Delibera n. 118 del 21/05/2009. OGGETTO: Costituzione dell'equipe Interaziendale per lo sviluppo della Rete Provinciale delle Cure Palliative. DIREZIONE GENERALE Direzione Affari Giuridici e attività Amministrative di Presidio Ufficio: segreteria aagg Delibera n. 118 del 21/05/2009 OGGETTO: Costituzione dell'equipe Interaziendale per lo sviluppo

Dettagli

PROGETTO SIMULTANEOUS HOME CARE. Dr Mauro Bandera Oncologo

PROGETTO SIMULTANEOUS HOME CARE. Dr Mauro Bandera Oncologo PROGETTO SIMULTANEOUS HOME CARE Dr Mauro Bandera Oncologo I progressi nella terapia dei tumori hanno portato ad una sopravvivenza a 5 anni dei 2/3 dei pazienti e di circa la metà a 10 anni dalla diagnosi.

Dettagli

LA RETE PER LE CURE PALLIATIVE NEL TERRITORIO AREA SUD DI MILANO

LA RETE PER LE CURE PALLIATIVE NEL TERRITORIO AREA SUD DI MILANO Centro Universitario di Ricerca Virgilio Floriani CURE PALLIATIVE NELLE MALATTIE AVANZATE INGUARIBILI E TERMINALI Azienda Ospedaliera San Paolo Polo Universitario Dipartimento di Oncologia LA RETE PER

Dettagli

Master Universitario di 1 Livello

Master Universitario di 1 Livello UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA Dipartimento di Scienze Chirurgiche Master Universitario di 1 Livello CURE PALLIATIVE E TERAPIA DEL DOLORE PER PROFESSIONI SANITARIE Direttore: Prof. Leopoldo Sarli Coordinatore

Dettagli

FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Data di nascita 23.07.1974

FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Data di nascita 23.07.1974 FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SPREAFICO ROBERTA Indirizzo Via della Repubblica 4 a Lentate sul Seveso (MI) Telefono 338. 8603586-0362. 986437 (studio I.C.Z. a Carate

Dettagli

IL MEDICO DI FAMIGLIA ED I CAS. Andrea PIZZINI Medico di Famiglia - TORINO

IL MEDICO DI FAMIGLIA ED I CAS. Andrea PIZZINI Medico di Famiglia - TORINO IL MEDICO DI FAMIGLIA ED I CAS Andrea PIZZINI Medico di Famiglia - TORINO Centro Accoglienza e Servizi CAS Il CAS è responsabile del percorso di presa in carico del paziente oncologico attraverso figure

Dettagli

IL RETTORE. Visto lo Statuto dell Università degli Studi di Torino, emanato con Decreto Rettorale n. 1730 del 15 marzo 2012;

IL RETTORE. Visto lo Statuto dell Università degli Studi di Torino, emanato con Decreto Rettorale n. 1730 del 15 marzo 2012; Tit. 3.05 Decreto Rettorale n. 4846 del 26 luglio 2013 OGGETTO: Attivazione del Master universitario di I livello in Cure palliative e terapia del dolore del Dipartimento di Scienza e Tecnologia del Farmaco,

Dettagli

PDTA Il percorso del paziente oncologico con sintomo dolore: diagnosi e trattamento, continuità ospedale territorio

PDTA Il percorso del paziente oncologico con sintomo dolore: diagnosi e trattamento, continuità ospedale territorio DIPO IX DIPO X Convegno Umanizzazione dell assistenza in oncologia Monza Sabato 24 novembre PDTA Il percorso del paziente oncologico con sintomo dolore: diagnosi e trattamento, continuità ospedale territorio

Dettagli

CORSO DI AGGIORNAMENTO E.C.M. Bisogni, aspettative e prospettive del paziente oncologico in trattamento. Sabato 14 novembre 2015

CORSO DI AGGIORNAMENTO E.C.M. Bisogni, aspettative e prospettive del paziente oncologico in trattamento. Sabato 14 novembre 2015 CORSO DI AGGIORNAMENTO E.C.M. VIVERE CON IL CANCRO Bisogni, aspettative e prospettive del paziente oncologico in trattamento Sabato 14 novembre 2015 I.R.C.C.S. Fondazione Salvatore Maugeri Centro congressi,

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO Modello per la presentazione delle proposte di istituzione di corsi per master a.a. 2004/2005 Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso per master in Cure palliative al termine

Dettagli

09.15 LETTURA MAGISTRALE: DIRITTO COSTITUZIONALE ALLA SALUTE Prof. Ferruccio Fazio* Ministro della Salute

09.15 LETTURA MAGISTRALE: DIRITTO COSTITUZIONALE ALLA SALUTE Prof. Ferruccio Fazio* Ministro della Salute PRESIDENTE Prof. PRESIDENTE VICARIO Dr. Mario Occhipinti SEGRETARIO Claudio Giustozzi Via Giulio Salvadori, 14/16 00135 Roma Tel 06 3389120 fax 06 30603259 e-mail: segreteria@dossetti.it - http://www.dossetti.it

Dettagli

Le Cure Palliative. Dr.ssa M.Grazia Rusconi. UniTre 2013

Le Cure Palliative. Dr.ssa M.Grazia Rusconi. UniTre 2013 Le Cure Palliative Dr.ssa M.Grazia Rusconi UniTre 2013 DEFINIZIONE L Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) definisce le Cure Palliative come la cura totale prestata alla persona affetta da una malattia

Dettagli

ETICA DELLA CURA E UMANIZZAZIONE DELL ASSISTENZA SANITARIA AL MALATO.

ETICA DELLA CURA E UMANIZZAZIONE DELL ASSISTENZA SANITARIA AL MALATO. IRCCS Casa Sollievo della Sofferenza San Giovanni Rotondo CORSO DI FORMAZIONE ETICA DELLA CURA E UMANIZZAZIONE DELL ASSISTENZA SANITARIA AL MALATO. Evento formativo accreditato ECM, aperto a tutte le professioni

Dettagli

Via Manzoni 14 17100 Savona www.asl2.liguria.it

Via Manzoni 14 17100 Savona www.asl2.liguria.it Via Manzoni 14 17100 Savona www.asl2.liguria.it CURRICULUM VITAE DOTT. RAITERI DORANNA Data 20 febbraio 2014 Cognome e Nome RAITERI DORANNA Data di nascita 23/07/1959 Qualifica Collaboratore Professionale

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome MIGLIORATI DOTT.SA LAURA PSICOLOGA - PSICOTERAPEUTA Indirizzo STUDIO DI PSICOLOGIA VIALE CARSO 20 ORZINUOVI

Dettagli

ONCOLOGY FOR PRIMARY CARE CURE PRIMARIE E PAZIENTE ONCOLOGICO 4 EDIZIONE Bari, 15 16 novembre 2013 Centro Congressi Hotel Parco dei Principi

ONCOLOGY FOR PRIMARY CARE CURE PRIMARIE E PAZIENTE ONCOLOGICO 4 EDIZIONE Bari, 15 16 novembre 2013 Centro Congressi Hotel Parco dei Principi I DRIVERS DELLE NOSTRE DECISIONI: COSA STA CAMBIANDO NELLE SCELTE PER LA TERAPIA DEL PAZIENTE ONCOLOGICO CR TIROIDEO, CR PANCREATICO, CR COLO-RETTALE, CR MAMMARIO, TUMORI URO-GENITALI: PRESIDENTI ONORARI

Dettagli

Dal 1971 a tutt oggi in servizio presso la Clinica Ostetrica Ginecologica del Policlinico

Dal 1971 a tutt oggi in servizio presso la Clinica Ostetrica Ginecologica del Policlinico Rita Laccoto CURRICULUM VITAE Nata a Brolo il 28/05/1950 Dal 1971 a tutt oggi in servizio presso la Clinica Ostetrica Ginecologica del Policlinico Universitario di Messina con la qualifica di Coordinatore

Dettagli

Le cure palliative domiciliari

Le cure palliative domiciliari Le cure palliative domiciliari Associazione per l Assistenza Domiciliare Oncologica - ONLUS VERONA Medicina palliativa...il meglio possibile, quando tutto ormai sembra impossibile... CHE COSA SONO LE CURE

Dettagli

4 Master in Neuro- Oncologia

4 Master in Neuro- Oncologia Sezioni di Oncologia e Neuroscienze Cliniche 4 Master in Neuro- Oncologia in collaborazione con Direttori: Carmine M. Carapella Andrea Pace Roma, 23-25 giugno 2011 Corso Residenziale Con il patrocinio

Dettagli

PRESENTAZIONE DEL CORSO

PRESENTAZIONE DEL CORSO AZIENDA OSPEDALIERA DI DESENZANO DEL GARDA SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BRESCIA DIPARTIMENTO SPECIALITA MEDICO CHIRURGICHE, SCIENZE RADIOLOGICHE E SANITA PUBBLICA PRESENTAZIONE

Dettagli

Il Rettore. VISTO l'art. 3 comma 8 del D.M. n. 509 del 3 Novembre 1999 recante norme concernenti l'autonomia didattica degli Atenei;

Il Rettore. VISTO l'art. 3 comma 8 del D.M. n. 509 del 3 Novembre 1999 recante norme concernenti l'autonomia didattica degli Atenei; Titolo III Classe 5 Fascicolo N. 5705 Del 25.01.2011 UOR CC U.O.A Master RPA L. Mortelliti Decreto n. 235/2011 Il Rettore VISTO l'art. 3 comma 8 del D.M. n. 509 del 3 Novembre 1999 recante norme concernenti

Dettagli