Master 2 livello di alta formazione e qualificazione in Cure palliative ( )

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Master 2 livello di alta formazione e qualificazione in Cure palliative (2013-15)"

Transcript

1 FONDAZIONE FLORIANI PROGRAMMA Master 2 livello di alta formazione e qualificazione in Cure palliative ( ) Il programma del Master, elaborato dal Comitato Ordinatore e approvato dal Consiglio Docenti, è coerente con i recenti Decreti Master e si articola in moduli; ogni modulo è caratterizzato da un argomento la cui trattazione è affidata dal punto di vista organizzativo a un Coordinatore. Sono previste attività didattiche a distanza (on line nel sito E-learning del Master). Gli Studenti iscritti dovranno frequentare anche un tirocinio professionalizzante nelle sedi convenzionate con l Università degli Studi di Milano. INAUGURAZIONE del dolore) (in comune con il Master di 1 livello in Cure palliative e Terapia a) Giornata inaugurale presso Istituto Europeo di Oncologia (via Ripamonti, 435): giovedì 14 marzo 2013 ore 9.00 Presentazione dei Master (M. Langer, B. Andreoni) ore 9.30 Letture: - La formazione sul campo nelle sedi di tirocinio ( Arianna Cozzolino) - Gli Studenti delle precedenti edizioni del Master raccontano la loro esperienza - Il Centro Universitario Interdipartimentale ore ore Cerimonia consegna diplomi Studenti 12 Master di 1 livello La Medicina narrativa nelle Cure palliative per la Cittadinanza (Teatro Officina) ore Presentazione del Sito E-learning (R. Ditaranto) b) Presentazione del sito E-learning per la classe Master 2 livello: accesso al sito - descrizione delle sue sezioni - Forum generale - messaggio di benvenuto (Coordinamento R. Ditaranto) Sede: Divisione Sistemi Informativi UNIMI CertLab - via Giuseppe Colombo, 46 - Aula 700 (zona Città Studi) Data: 25 marzo 2013, ore MODULO 1 (parzialmente in comune con il Master di 1 livello) Il Medico e l'infermiere di famiglia come risorsa nella gestione del Paziente con malattie inguaribili e terminali Il Medico e l'infermiere di famiglia come risorsa nella gestione del Paziente con malattie inguaribili e terminali Coordinamento: P. Lora Aprile, M. Lo Russo - Parte a (durata 3 giorni): Seminario residenziale a Gargnano sul Garda (Bs): 25.3 (inizio lavori ore 18.00)

2 - Parte b: didattica on line (home work) dal 28.3 all con giornata di restituzione in aula: giovedì 11.4 ( ) presso Fondazione Floriani (via Bonnet, 2) MODULO 2 Terapia del dolore ( aprile 2013) [prima parte (la seconda parte riservata al Master di 2 livello: nel modulo 15)] Coordinamento: O. Corli Sede: Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri (via La Masa, 19) MODULO 3 Medicina palliativa: riconoscimento e trattamento dei sintomi e dei quadri clinici complessi nel malato terminale ( / aprile 2013) [prima parte] Coordinamento: O. Corli Sede: Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri (via La Masa, 19) MODULO 4 Gli aspetti organizzativi delle Cure palliative nei pazienti con malattie inguaribili e terminali (la Rete, le Cure domiciliari, l'assistenza in Hospice, ecc) Coordinamento: F. Zucco, R. Speranza Sede: Fondazione Floriani (via Bonnet, 2) Durata: 2 giorni Didattica in aula: 8-9 maggio 2013 Didattica online: da definire MODULO 5 Il ruolo del Volontariato nell'assistenza ai pazienti terminali [Federazione Cure Palliative (L. Moroni) Lega Italiana Tumori (S. Sborea)] Sede: Fondazione Floriani (via Bonnet, 2) Durata: 1/2 giorno Didattica in aula: 10 maggio 2013 mattina MODULO 6 Il counseling 'integrato' al termine della vita Coordinamento: E. Cofrancesco Sede: Associazione REF (Via Morimondo, 5) Durata: 3 giorni Date: maggio 2013 MODULO 7 Il lavoro in équipe interprofessionale Coordinamento: B. Rizzi Sede: Casa VIDAS (via Ojetti 66) Durata: in aula 3 giorni, online 18 giorni (dal 24.5 al ) Didattica in aula: venerdì 24 maggio martedì 11 giugno e mercoledì 12 giugno 2013 MODULO 8 Gli aspetti spirituali nelle Cure palliative (Coordinatore: C. Ritossa) - Il burn-out degli Operatori per le Cure palliative (Coordinatori: L. Valera, E. Cofrancesco) Sede: Associazione REF (via Morimondo, 5) Data in aula (2 giorni): giovedì 13 giugno e venerdì 14 giugno 2013 MODULO 9 Il paziente con malattie non oncologiche inguaribili e/o terminali [prima parte] Coordinamento: F. Giunco, A. Zambelli Sede: Centro Universitario Cascina Brandezzata (via Ramusio, 1) Durata: 6 giorni Didattica in aula: settembre 2013 Parte A: L approccio palliativo nelle malattie avanzate non oncologiche (F. Giunco,, ) Date: Didattica in aula (3 giorni e mezzo): settembre e giovedì 3 ottobre 2013 mattina / Didattica online (focus group): dal 14 settembre al 3 ottobre 2013 Parte B: L approccio palliativo nelle malattie infettive avanzate (A. Zambelli, M. Fasan) Durata (1 giorno e mezzo): giovedì 3 ottobre pomeriggio-venerdì 4 ottobre2013 Parte C: Le Cure palliative in Terapia Intensiva (M. Langer): 5 ottobre 2013 (prima parte; seconda parte: modulo 17) MODULO 10 Principi della End-of-Life Care, proposti con metodologia interattiva Coordinamento: A. Cozzolino, R. Causarano, M. Gallucci, B. Lissoni Sede: Hospice Il Tulipano Durata: 2 giorni Data: novembre 2013 MODULO 11 (Coordinatori: G. Zaninetta, A. Caraceni) - 90 ore

3 Titolo: Le Cure palliative della malattia oncologica avanzata: storia naturale della malattia e suo trattamento, caratteristiche cliniche dei sintomi e della loro terapia in medicina palliativa nel paziente oncologico. Sede: Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori, via Venezian 1- Milano aprile, maggio 2014: terapia palliativa nei singoli tumori giugno, settembre 2014: palliazione dei sintomi correlati alla malattia oncologica avanzata settembre 2014: ricerca in cure palliative 10 APRILE 2014 Ore 9-18 Tavola rotonda: I trattamenti antineoplastici della fase avanzata delle patologie oncologiche. Opportunità o accanimento terapeutico? (Moderatore: A. Caraceni; Relatori: V. Zagonel, G. Farina, M. Maltoni): - attività versus efficacia clinica - concetto di clinical benefit - evidence-based palliative chemotherapy - chi sceglie la terapia e su quali parametri si può basare la scelta - parametri di risposta in oncologia 11 APRILE 2014 Ore : Tumore del polmone: fase avanzata della malattia, ruolo palliativo delle terapie oncologiche specifiche nel controllo dei sintomi e nel miglioramento della qualità di vita (Ugo Pastorino) Ore : Tumore del polmone: fase avanzata della malattia, ruolo palliativo delle terapie oncologiche specifiche nel controllo dei sintomi e nel miglioramento della qualità di vita (Marco Platania) Ore 12-13: Tumori dello stomaco: fase avanzata della malattia, ruolo palliativo delle terapie oncologiche specifiche nel controllo dei sintomi e nel miglioramento della qualità di vita (Roberto Buzzoni) Ore 14-15: Tumori del tratto gastro-enterico: fase avanzata della malattia, ruolo palliativo delle terapie oncologiche specifiche nel controllo dei sintomi e nel miglioramento della qualità di vita (Maria Di Bartolomeo) Ore : Melanomi: fase avanzata della malattia, ruolo palliativo delle terapie oncologiche specifiche nel controllo dei sintomi e nel miglioramento della qualità di vita (Michele Del Vecchio) Ore : Tumore della prostata: fase avanzata della malattia, ruolo palliativo delle terapie oncologiche specifiche nel controllo dei sintomi e nel miglioramento della qualità di vita (Giuseppe Procopio) 12 APRILE 2014 Ore 9-12: Tumori del tratto genitourinario maschile: fase avanzata della malattia, ruolo palliativo delle terapie oncologiche specifiche nel controllo dei sintomi e nel miglioramento della qualità di vita (Andrea Necchi) Ore 12-13: Tumore della mammella: fase avanzata della malattia, ruolo palliativo delle terapie oncologiche specifiche nel controllo dei sintomi e nel miglioramento della qualità di vita (Angela Moliterni) Ore 14-16: Tumore della mammella: fase avanzata della malattia, ruolo palliativo delle terapie oncologiche specifiche nel controllo dei sintomi e nel miglioramento della qualità di vita (Angela Moliterni) Ore 16-18: Tumori del tratto genitourinario femminile: fase avanzata della malattia, ruolo palliativo delle terapie oncologiche specifiche nel controllo dei sintomi e nel miglioramento della qualità di vita (Francesco Raspagliesi) 22 MAGGIO 2014 Ore 9-11: Tumori della testa e del collo: fase avanzata della malattia, ruolo palliativo delle terapie oncologiche specifiche nel controllo dei sintomi e nel miglioramento della qualità di vita (Lisa Licitra) Ore 11-13: Mieloma: fase avanzata della malattia, ruolo palliativo delle terapie oncologiche specifiche nel controllo dei sintomi e nel miglioramento della qualità di vita (Vittorio Montefusco) Ore 14-16: Sarcomi e tumori rari: fase avanzata della malattia, ruolo palliativo delle terapie oncologiche specifiche nel controllo dei sintomi e nel miglioramento della qualità di vita (Paolo Casali)

4 Ore 16-18: Tumori cerebrali primitivi dell adulto: fase avanzata della malattia, ruolo palliativo delle terapie oncologiche specifiche nel controllo dei sintomi e nel miglioramento della qualità di vita (Andrea Salmaggi) 23 MAGGIO 2014 Ore : Tavola rotonda: Integrazione tra cure palliative e oncologia: esperienze a confronto e casi clinici (Moderatore: A. Caraceni; Discussant: Ernesto Zecca, Simona Fantini, Luigi Celio) Ore : La formazione sul campo nelle sedi di tirocinio (A. Cozzolino) 24 MAGGIO 2014 Ore 9-16: Tumori pediatrici dalla cura oncologica alle cure palliative (Maura Massimino, Daniela Polastri, Andrea Ferrari, Carlo Clerici) 19 GIUGNO 2014 Ore 9-13: Prognosi di sopravvivenza in oncologia e cure palliative e decisioni terapeutiche: quando sospendere la chemioterapia? (Marco Maltoni) Ore 14-17: Dispnea e sintomi respiratori (Laura Piva) 20 GIUGNO 2014 Ore 9-11: Sintomi gastrointestinali (Luigi Saita) Ore 11-13: Occlusione intestinale ( Giampiero Porzio) Ore 14-15,30: Anoressia e cachessia (Giorgio Lelli) Ore 15,30-17: Nutrizione e idratazione (Cecilia Gavazzi) Ore 17-18: Sintomi urologici in Cure palliative (Tullio Torelli) 21 GIUGNO 2014 Ore 9-12: Ascite e Versamenti pleurici (Alberto Sbanotto) Ore 13-16: Linfedema (Augusta Balzarini) 25 SETTEMBRE 2014 Ore 9-13: Trombosi venose e altre coagulopatie (Marco Moia) Ore 14-18: Infezioni (Martin Langer) 26 SETTEMBRE 2014 Ore 9-13: Crisi epilettiche, ipertensione endocranica, compressione midollare, delirium (Augusto Caraceni, Fabio Simonetti) Ore 14-18: Metodologia della ricerca in Cure Palliative (Cinzia Brunelli, Alessandra Pigni) 27 SETTEMBRE 2014 Ore : Lettura magistrale Ore : Trial clinici nella terapia dei sintomi (Giovanni Apolone) Ore : Trial clinici nella valutazione di interventi complessi (Massimo Costantini) MODULO 12 (40 ore Coordinatori: Claudia Borreani, Luigi Grassi) Titolo: Comunicazione e relazione con il paziente e la famiglia in Medicina palliativa. Complicazioni psicooncologiche e psichiatriche. Sede: Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori, via Venezian 1-Milano Programma: (ore ) Aspetti comunicativi alla fine della vita (Comunicazione in senso generale) (Maria Giulia Nanni - Un. Ferrara) (ore ) Reazioni psicologiche e complicanze psichiatriche nella malattia avanzata (Luigi Grassi - Un. Ferrara)

5 (ore ) Approcci psicoterapeutici alla fine della vita (Rosangela Caruso - Un. Ferrara) (ore ) Le preferenze di fine vita e l utilizzo dell ELPI (Claudia Borreani - INT) (ore ) La famiglia del Paziente alla fine della vita (Margherita Greco INT) / Comunicare ai bambini la malattia e la morte di un familiare (Patrizia Trimigno - INT) MODULO 13 (30 ore Coordinatore: G. Scaccabarozzi) [approfondimento Modulo 4 ] Titolo: Nozioni di management delle strutture di degenza, territoriali e ospedaliere e della consultazione di medicina palliativa. Sede: Fondazione Floriani via Bonnet, 2 - Milano Date: (ore ) Programma: Legge 38/10 e provvedimenti attuativi - Stato dell arte - Dall ospedale che si integra con il territorio e viceversa - Le dimissioni protette e la continuità della cura Documento d intesa Stato Regioni del 25 luglio 2012 Sviluppare le reti di cure palliative Accreditamento Unità di offerta/strutture della rete Accreditamento della rete Modelli e logiche per il governo della rete di cure palliative Gestire processi per una efficace integrazione dal PDTA al patient flow Strumenti di gestione operativa Controllo di gestione e Sistema tariffario per le Cure Palliative Contratti di produzione Core Competence in Cure Palliative Procedure organizzative, di cura e assistenza Sicurezza e risk management La valutazione InterRAI HPC ITC in cure palliative Monitoraggio stato di sviluppo delle Reti e flussi informativi Strumenti per la gestione della rete Monitoraggio e Osservatori delle buone pratiche (AGENAS)

6 Docenti: Gianlorenzo Scaccabarozzi, Fabio Lombardi, Massimo Re, Luca Riva, Corinna Balatti, Federica Azzetta, Fabrizio Limonta MERCOLEDI 18 FEBBRAIO 2015 n.ro 8 ore Dr. G. Lorenzo Scaccabarozzi n.ro 2 ore Sig.a Balatti Corinna GIOVEDI 19 FEBBRAIO 2015 n.ro 6 ore Dr. Luca Riva n.ro 2 ore Dr.ssa Federica Azzetta n.ro 2 ore Dr. Fabrizio Limonta VENERDI 20 FEBBRAIO 2015 n.ro 5 ore Dr. Fabio Lombardi n.ro 3 ore Sig. Massimo Re n.ro 2 ore Dr. G. Lorenzo Scaccabarozzi MODULO 14 (60 ore Coordinatori: A. Caraceni, O. Corli) Titolo: La gestione clinica del dolore Sede: Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori, via Venezian 1-Milano Giovedi 23 ottobre 2014 (7 ore) Venerdi 24 ottobre 2014 (7 ore) Sabato 25 ottobre 2014 (6 ore) Giovedi 27 novembre 2014 (7 ore) Venerdi 28 novembre 2014 (7 ore) Sabato 29 novembre 2014 (6 ore) Il dolore nella patologia oncologica e nelle malattie croniche inguaribili in fase avanzata: classificazione, valutazione e terapia Giovedi 23 ottobre 2014 Ore 9-11: Assistenza infermieristica e dolore, il dolore totale per l infermiere nella relazione con il malato al termine della vita (Giuseppe Baiguini) Ore 11-13: Diagnosi, valutazione e classificazione del dolore oncologico (Augusto Caraceni) Ore : Dolore neuropatico in oncologia: fisiopatologia e diagnosi (Augusto Caraceni) Ore : Fisiopatologia del dolore osseo oncologico e altri modelli sperimentali di dolore da cancro (Ernesto Zecca) Venerdi 24 ottobre 2014 Ore 9-11: Effetto placebo: fisiopatologia e ruolo clinico (Antonella Pollo) Ore 11-13: Meccanismo d azione dell analgesia oppioide, farmacogenetica e interazioni farmacologiche (Diego Fornasari) Ore : Linee guida di trattamento degli analgesici oppioidi (Alessandra Pigni) Ore : Farmacoterapia del dolore oncologico e delle patologie inguaribili (1) (Cinzia Martini)

7 Sabato 25 ottobre 2014 Ore 9-11: Farmacoterapia del dolore oncologico e delle patologie inguaribili (2) (Ernesto Zecca) Ore 11-13: Farmacoterapia del dolore oncologico: antiinfiammatori e adiuvanti (Luigi Saita) Ore 14-16: Farmacoterapia del dolore oncologico: dagli studi clinici alla pratica clinica (Oscar Corli) Giovedi 27 novembre 2014 Ore 9-11: Ruolo delle vie spinali (epidurale e sub aracnoidea): tecniche (Federico Piccioni) Ore 11-13: Ruolo delle vie spinali (epidurale e sub aracnoidea): farmaci (Anna Cardani) Ore : Uso degli oppioidi nel dolore cronico non oncologico (Oscar Corli) Venerdi 28 novembre 2014 Ore 9-11: Terapie neuro invasive e neuro lesive nel dolore oncologico e nelle patologie inguaribili (Furio Zucco) Ore 11-13: Tecniche di radioterapia e loro effetto antalgico (Laura Lozza) Ore : Ruolo antalgico dei bisfosfonati e degli anticorpi monoclonali (Ernesto Zecca) Ore : Ruolo antalgico delle terapie metaboliche (Ettore Seregni) Sabato 29 novembre 2014 Ore 9-11: Trattamento del Breakthrough pain Ore 11-13: Eziologia e gestione della nausea e del vomito nei pazienti oncologici trattati con oppioidi Ore 14-16: Effetti collaterali e tossicità centrale degli oppioidi: diagnosi e strategie terapeutiche MODULO 15 (20 ore Coordinatore: Luciano Orsi ) Titolo: Elementi di bioetica inerenti la Medicina palliativa Sede: Fondazione Floriani, via Bonnet 2 Date: giugno 2014 Programma: Raccolta dei bisogni 1 h Introduzione alla bioetica di fine vita 1 h (1 ) 1 h (2 ) Definizioni 1 h Rapporti fra etica, deontologia e diritto 1 h Codici di deontologica medica, dell infermiere e dello psicologo a confronto 3h (2 ) Etica di senso comune e etica critica 1 (2 ) Principi di bioetica e modelli di medicina 2 h Consenso informato 3 h (2 ) Criterio di proporzionalità 1 h Limitazione dei trattamenti 1 h Pianificazione anticipata delle cure e direttive anticipate 1 h (1 ) 1 h (2 ) Aspetti etici della nutrizione artificiale 3 h (2 ) Metodologia: lezione interattiva e lavori di gruppo. NB: gli aspetti etici della sedazione terminale sono trattati nel modulo clinica insieme agli aspetti clinici. Legenda: 1 = master 1 livello; 2 = master 2 livello; h = ore MODULO 16 (20 ore F. Fossati Bellani, M. Jankovic, I. Salvo) Titolo: Medicina palliativa pediatrica in vari contesti: neurologia, malattie metaboliche, oncologia

8 Sede: Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori, via Venezian 1- Milano Date: giovedì venerdì sabato definizione Programma in via di MODULO 17 (130 ore) Titolo: Il Medico palliativista nella gestione delle malattie avanzate non oncologiche. La Medicina palliativa in Terapia Intensiva. Date: giovedì ; venerdì ; sabato (presso Centro Universitario Interdipartimentale per le Cure palliative Cascina Brandezzata via Ripamonti, Milano) [approfondimento modulo 9] L accesso alla rete delle Cure palliative dei pazienti con malattie avanzate oncologiche e non oncologiche (P. Bertolaia) Simultaneous Care e Continuous Care nelle malattie oncologiche avanzate (G. Luchena, N. Fazio, B. Rizzi) Il ruolo del Medico di Medicina Generale nella gestione delle malattie avanzate inguaribili (A. Guerroni) L approccio palliativo nelle malattie neurologiche avanzate - V. Silani, V. Bonito, C. Lunetta, R. Causarano, S. Bastianello L approccio palliativo nel Paziente con demenza / L approccio palliativo nei Pazienti in stato vegetativo - M. Monti L approccio palliativo nei Pazienti con esiti di gravi episodi ischemici cerebrali - L. Bet Le Cure palliative in Terapia Intensiva - M. Langer (in comune con gli Studenti del Master di 1 livello) ottobre 2014 Congresso Nazionale SICP (Arezzo) Gestione del paziente a domicilio con grave insufficienza respiratoria. Indicazioni alla ventilazione invasiva e non invasiva. Esercitazioni pratiche all uso dei presidi e delle apparecchiature per l assistenza a domicilio nella ventilazione invasiva e non invasiva. - D. Colombo, M. Vitacca (presso INRCA di Casatenovo) Approccio palliativo nel paziente con insufficienza epatica avanzata - M. Schiavini Approccio palliativo al Paziente con scompenso cardiaco refrattario M. Romanò, G. Bacchiani Approccio palliativo al Paziente con scompenso cardiaco refrattario - M. Romanò, G. Bacchiani

9 Discussione tesi e valutazione finale [Cascina Brandezzata, giovedì 5 marzo 2015 (ore )] Commissione: B. Andreoni, A. Destrebecq, A. Caraceni, A. Chiappa, R. Ditaranto CONVEGNI: # XX CONGRESSO NAZIONALE SICP (Bologna, ) # Convegno Latest update on pain and cachexia in cancer patients (INT, 5-6 dicembre 2013) # Giornata inaugurale Master e Corsi di Perfezionamento in Cure palliative, a.a ore 9.00 Presentazione della giornata (B. Andreoni) ore 9.30 Letture: - La Medicina palliativa nelle Cure palliative (Lucia Zannini) - Gli ex Studenti dei Master raccontano la loro esperienza - Il Centro Universitario Interdipartimentale per le Cure palliative - Il progetto Cascina Brandezzata ore Cerimonia consegna diplomi Studenti 13 Master primo livello ore La Medicina narrativa, a teatro per la Cittadinanza Data: 13 marzo 2014 Sede: Sala Conferenze Istituto Europeo di Oncologia # XXI Congresso nazionale SICP (Arezzo, 9-12 ottobre 2014) Oltre alle attività teoriche in aula precedentemente elencate, il percorso formativo prevede anche 1500 ore di tirocinio in sedi accreditate precedentemente identificate dal Comitato Ordinatore del Master (i periodi di tirocinio saranno programmati nel mese di aprile 2013 e saranno individualmente condivisi con gli Studenti iscritti al Master). A seguito di decisione del Comitato Ordinatore del Master il tirocinio potrebbe essere ridotto a 500 ore (circa 10 settimane) per gli Studenti che presenteranno documentazione autocertificata di attività per almeno 3 anni in Servizi di Cure palliative residenziali o domiciliari accreditati.

10 La struttura del Master è stata approvata dalla Facoltà di Medicina di Milano. Il Master si svolgerà con attività distribuite in due anni dal 14 marzo 2013 a marzo Per eventuali richieste di chiarimento è possibile rivolgersi a: - Martin Langer (Coordinatore del Master): - Augusto Caraceni: Alessandra Pigni: - Giovanni Zaninetta: ; Matteo Crippa: (informazioni anche nel sito e ) - Bruno Andreoni: (informazioni anche nel sito )

Master 2 livello di alta formazione e qualificazione in Cure palliative (2013-14)

Master 2 livello di alta formazione e qualificazione in Cure palliative (2013-14) FONDAZIONE FLORIANI PROGRAMMA Master 2 livello di alta formazione e qualificazione in Cure palliative (2013-14) Il programma del Master, elaborato dal Comitato Ordinatore e approvato dal Consiglio Docenti,

Dettagli

7 a. Master Universitario di I Livello Cure palliative al termine della vita. Edizione UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO

7 a. Master Universitario di I Livello Cure palliative al termine della vita. Edizione UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO Facoltà di Medicina e Chirurgia Centro Universitario di Ricerca Virgilio Floriani CURE PALLIATIVE NELLE MALATTIE AVANZATE INGUARIBILI E TERMINALI Luogo di vita e d incontro

Dettagli

Elenco Esperti non universitari disponibili a collaborare in attività didattiche per Studenti pre o post laurea

Elenco Esperti non universitari disponibili a collaborare in attività didattiche per Studenti pre o post laurea Elenco Esperti non universitari disponibili a collaborare in attività didattiche per Studenti pre o post laurea Nominativo Qualifica ed esperienza Come contattare (tel. e E.-mail) Argomenti proposti dall

Dettagli

Medicina Palliativa (III edizione - Biennale) Livello II Crediti Formativi Universitari 120 Direttore Prof. Gian Luigi Cetto Comitato scientifico

Medicina Palliativa (III edizione - Biennale) Livello II Crediti Formativi Universitari 120 Direttore Prof. Gian Luigi Cetto Comitato scientifico Medicina Palliativa (III edizione - Biennale) Livello II Crediti Formativi Universitari 120 Direttore Prof. Gian Luigi Cetto Comitato scientifico Prof. Maria Antonietta Bassetto: Prof. Associato di Oncologia

Dettagli

Spring Event. Spring Event 2011 NUTRIZIONE ED ONCOLOGIA VERSO L INTEGRAZIONE PROGRAMMA

Spring Event. Spring Event 2011 NUTRIZIONE ED ONCOLOGIA VERSO L INTEGRAZIONE PROGRAMMA 2011 Centro Congressi Palazzo delle Stelline NUTRIZIONE ED ONCOLOGIA VERSO L INTEGRAZIONE PROGRAMMA In copertina: particolare da Il Cenacolo di Leonardo da Vinci. 2011 NUTRIZIONE ED ONCOLOGIA VERSO L INTEGRAZIONE

Dettagli

3 Master in Neuro-Oncologia

3 Master in Neuro-Oncologia [ Corso Residenziale ] 3 Master in Neuro-Oncologia 7-9 maggio 2009 Direttori Carmine Carapella Andrea Pace 1 di 7 [ Programma preliminare] Giovedì 7 maggio I Sessione - Glioblastoma Multiforme ore 9.00

Dettagli

FORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI. annamaria.colombo@aovimercate.org ESPERIENZA

FORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI. annamaria.colombo@aovimercate.org ESPERIENZA FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome [COLOMBO ANNAMARIA Indirizzo SEREGNO VIA ADIGE 3 MONZA BRIANZA Telefono 0362235149 Fax 0341485010 E-mail annamaria.colombo@aovimercate.org

Dettagli

UNIVERSITA CATTOLICA DEL SACRO CUORE. Facoltà di Medicina e Chirurgia "A. Gemelli" Centro di Ricerche Oncologiche Giovanni XXXIII

UNIVERSITA CATTOLICA DEL SACRO CUORE. Facoltà di Medicina e Chirurgia A. Gemelli Centro di Ricerche Oncologiche Giovanni XXXIII UNIVERSITA CATTOLICA DEL SACRO CUORE Facoltà di Medicina e Chirurgia "A. Gemelli" Centro di Ricerche Oncologiche Giovanni XXXIII Istituto di Patologia Generale Master Universitario di primo livello in

Dettagli

Istituzione del Master universitario di I livello in Cure palliative e terapia del dolore per professioni sanitarie

Istituzione del Master universitario di I livello in Cure palliative e terapia del dolore per professioni sanitarie Testo aggiornato al 13 novembre 2012 Decreto ministeriale 4 aprile 2012 Gazzetta Ufficiale 16 aprile 2012, n. 89 Istituzione del Master universitario di I livello in Cure palliative e terapia del dolore

Dettagli

Lo Sviluppo delle Cure Palliative nel Veneto

Lo Sviluppo delle Cure Palliative nel Veneto Lo Sviluppo delle Cure Palliative nel Veneto Dott. C. De Chirico Resp. Unità di Cure Palliative ULSS N 7 Segretario SICP Veneto Coordinamento Regionale Veneto per le Cure Palliative e la Lotta al Dolore

Dettagli

Spring Event. Spring Event 2011 NUTRIZIONE ED ONCOLOGIA VERSO L INTEGRAZIONE PROGRAMMA

Spring Event. Spring Event 2011 NUTRIZIONE ED ONCOLOGIA VERSO L INTEGRAZIONE PROGRAMMA Centro Congressi Palazzo delle Stelline Spring Event NUTRIZIONE ED ONCOLOGIA VERSO L INTEGRAZIONE PROGRAMMA In copertina: particolare da Il Cenacolo di Leonardo da Vinci. NUTRIZIONE ED ONCOLOGIA VERSO

Dettagli

PRESA IN CARICO DI PERSONE CON GRAVE DISABILITA: ASPETTI CLINICO ASSISTENZIALI, EDUCATIVI E MANAGERIALI

PRESA IN CARICO DI PERSONE CON GRAVE DISABILITA: ASPETTI CLINICO ASSISTENZIALI, EDUCATIVI E MANAGERIALI MASTER DI PRIMO LIVELLO IN PRESA IN CARICO DI PERSONE CON GRAVE DISABILITA: ASPETTI CLINICO ASSISTENZIALI, EDUCATIVI E MANAGERIALI PRESUPPOSTI Dall'esperienza di presa in carico multidisciplinare del paziente

Dettagli

Bando Corsi di formazione specialistici per Assistenti familiari

Bando Corsi di formazione specialistici per Assistenti familiari Bando Corsi di formazione specialistici per Assistenti familiari 9 Corso per Assistenti familiari di Paziente con malattie neurologiche avanzate inguaribili 2 Corso per Assistenti familiari di Pazienti

Dettagli

MODELLO ORGANIZZATIVO DELL UNITA CURE PALLIATIVE E TERAPIA DEL DOLORE DELL A.O. SAN GERARDO DI MONZA

MODELLO ORGANIZZATIVO DELL UNITA CURE PALLIATIVE E TERAPIA DEL DOLORE DELL A.O. SAN GERARDO DI MONZA TERAPIA DEL DOLORE E CURE PALLIATIVE NEL PAZIENTE AFFETTO DA NEOPLASIA POLMONARE Guia Castagnini Raffaella Speranza U. CURE PALLIATIVE E TERAPIA DEL DOLORE A.O. SAN GERARDO MONZA - FINALITA ED OBIETTIVI

Dettagli

FILE. Esperienza nella Formazione. Fondazione FILE - Firenze

FILE. Esperienza nella Formazione. Fondazione FILE - Firenze XIX Congresso Nazionale SICP Torino 9 12 Ottobre 2012 Focus on: Fisioterapia in Cure Palliative: quali esperienze e quale formazione specifica? Fare clic per modificare lo stile del sottotitolo dello schema

Dettagli

Istituzione del corso "pilota", a carattere nazionale, di alta qualificazione teorico-pratica in cure palliative.

Istituzione del corso pilota, a carattere nazionale, di alta qualificazione teorico-pratica in cure palliative. Ministero della Sanità Decreto ministeriale 27.04.2001 (Gazzetta Ufficiale 18 maggio 2001, n. 114) Istituzione del corso "pilota", a carattere nazionale, di alta qualificazione teorico-pratica in cure.

Dettagli

CURE PALLIATIVE MODELLI APPLICATIVI E LINEE DI SVILUPPO IN ITALIA. Furio Zucco

CURE PALLIATIVE MODELLI APPLICATIVI E LINEE DI SVILUPPO IN ITALIA. Furio Zucco CURE PALLIATIVE MODELLI APPLICATIVI E LINEE DI SVILUPPO IN ITALIA Furio Zucco Past President SICP Direttore Dipartimento Gestionale Anestesia Rianimazione Terapia del dolore e Cure palliative AO G.Salvini

Dettagli

Dal 2 Giugno 2014 a tutt'oggi. Istituto Oncologico Veneto IRCCS Padova

Dal 2 Giugno 2014 a tutt'oggi. Istituto Oncologico Veneto IRCCS Padova F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Vittorina ZAGONEL Indirizzo Via P. Scalcerle. 4/a Padova Telefono cell + 39 049.8215953-5910 + 39 348.4430311

Dettagli

Scuola Italiana Medicina Palliativa

Scuola Italiana Medicina Palliativa F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo COZZOLINO, ARIANNA Via Cenisio 40, 20154 Milano Telefono 02 33105468 Telefono cellulare 347-4191870 Telefono cellulare di

Dettagli

LA RETE DELLE CURE PALLIATIVE NELL ASL 2 SAVONESE

LA RETE DELLE CURE PALLIATIVE NELL ASL 2 SAVONESE CENTRO DI TERAPIA DEL DOLORE E CURE PALLIATIVE Direttore: dott. Marco Bertolotto LA RETE DELLE CURE PALLIATIVE NELL ASL 2 SAVONESE Le Cure Palliative forniscono il sollievo dal dolore e da altri gravi

Dettagli

Presentazione. Direttore del corso: Dott. Giordano Galeazzi

Presentazione. Direttore del corso: Dott. Giordano Galeazzi Presentazione Direttore del corso: Dott. Giordano Galeazzi Le cure domiciliari (home care) hanno avuto un ampio sviluppo negli ultimi venti anni, e nello scenario dei sistemi di welfare socio-sanitario

Dettagli

FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Data di nascita 23.07.1974

FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Data di nascita 23.07.1974 FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SPREAFICO ROBERTA Indirizzo Via della Repubblica 4 a Lentate sul Seveso (MI) Telefono 338. 8603586-0362. 986437 (studio I.C.Z. a Carate

Dettagli

PRESENTAZIONE DEL CORSO

PRESENTAZIONE DEL CORSO AZIENDA OSPEDALIERA DI DESENZANO DEL GARDA SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BRESCIA DIPARTIMENTO SPECIALITA MEDICO CHIRURGICHE, SCIENZE RADIOLOGICHE E SANITA PUBBLICA PRESENTAZIONE

Dettagli

Le cure palliative domiciliari

Le cure palliative domiciliari Le cure palliative domiciliari Associazione per l Assistenza Domiciliare Oncologica - ONLUS VERONA Medicina palliativa...il meglio possibile, quando tutto ormai sembra impossibile... CHE COSA SONO LE CURE

Dettagli

IL RETTORE. Visto lo Statuto dell Università degli Studi di Torino, emanato con Decreto Rettorale n. 1730 del 15 marzo 2012;

IL RETTORE. Visto lo Statuto dell Università degli Studi di Torino, emanato con Decreto Rettorale n. 1730 del 15 marzo 2012; Tit. 3.05 Decreto Rettorale n. 4846 del 26 luglio 2013 OGGETTO: Attivazione del Master universitario di I livello in Cure palliative e terapia del dolore del Dipartimento di Scienza e Tecnologia del Farmaco,

Dettagli

CATTOLICA UNIVERSITÀ CLINICA, ETICA, ORGANIZZAZIONE, CONTINUITÀ ASSISTENZIALE. I Edizione Master Universitario di I livello ANNO ACCADEMICO 2012 2013

CATTOLICA UNIVERSITÀ CLINICA, ETICA, ORGANIZZAZIONE, CONTINUITÀ ASSISTENZIALE. I Edizione Master Universitario di I livello ANNO ACCADEMICO 2012 2013 CALENDARIO DELLE LEZIONI Settimane intensive DATE SEDE 1 Settimana 15-20 aprile 2013 2 Settimana 8-13 luglio 2013 Direttore del master: Roberto Bernabei Weekend DATE SEDE 13-14-15 dicembre 2012 10-11-12

Dettagli

Il Rettore. VISTO l'art. 3 comma 8 del D.M. n. 509 del 3 Novembre 1999 recante norme concernenti l'autonomia didattica degli Atenei;

Il Rettore. VISTO l'art. 3 comma 8 del D.M. n. 509 del 3 Novembre 1999 recante norme concernenti l'autonomia didattica degli Atenei; Titolo III Classe 5 Fascicolo N. 5705 Del 25.01.2011 UOR CC U.O.A Master RPA L. Mortelliti Decreto n. 235/2011 Il Rettore VISTO l'art. 3 comma 8 del D.M. n. 509 del 3 Novembre 1999 recante norme concernenti

Dettagli

Convegno Regionale. Cure Palliative in Lombardia: sperimentare e realizzare per garantire la Rete assistenziale. Venerdì 16 maggio 2014

Convegno Regionale. Cure Palliative in Lombardia: sperimentare e realizzare per garantire la Rete assistenziale. Venerdì 16 maggio 2014 Venerdì 16 maggio 2014 Centro Servizi BPM Via Massaua 6, Milano Cure Palliative in Lombardia: sperimentare e realizzare per garantire la Rete assistenziale XI Convegno Regionale della SICP Lombardia Nell

Dettagli

Le reti Locali delle Cure Palliative e del Dolore: l Osservatorio delle buone pratiche tra standard e realtà

Le reti Locali delle Cure Palliative e del Dolore: l Osservatorio delle buone pratiche tra standard e realtà Le reti Locali delle Cure Palliative e del Dolore: l Osservatorio delle buone pratiche tra standard e realtà I dati dell attività dell Osservatorio. Evidenze attuali e Prospettive future Bologna, 29 maggio

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. SANTI VITTORIO Data di nascita 14/03/1946. Dirigente ASL I fascia - ser.t formia

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. SANTI VITTORIO Data di nascita 14/03/1946. Dirigente ASL I fascia - ser.t formia INFORMAZIONI PERSONALI Nome SANTI VITTORIO Data di nascita 14/03/1946 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia ASL DI LATINA Dirigente ASL I fascia - ser.t formia

Dettagli

C U R R I C U L U M. Tel. abitazione 070-825802 - Mobile 347 2644206 Tel. Ospedale S. Barbara 0781 3922327

C U R R I C U L U M. Tel. abitazione 070-825802 - Mobile 347 2644206 Tel. Ospedale S. Barbara 0781 3922327 C U R R I C U L U M D O T T. S S A E L I S A G R O S S O NATA A CARLOFORTE IL 20/SETTEMBRE/1963 Residente a Quartu Sanr Elena, Viale Colombo, 226 09045 Tel. abitazione 070-825802 - Mobile 347 2644206 Tel.

Dettagli

CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN CURE PALLIATIVE A.A. 2014/15

CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN CURE PALLIATIVE A.A. 2014/15 CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN CURE PALLIATIVE A.A. 2014/15 Istituito ai sensi del D.M. 22/10/2004 n. 270, realizzato ai sensi dell art. 7 del Regolamento

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO Modello per la presentazione delle proposte di istituzione di corsi per master a.a. 2004/2005 Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso per master in Cure palliative al termine

Dettagli

Relazioni a Congressi/Convegni Pubblicate

Relazioni a Congressi/Convegni Pubblicate Relazioni a Congressi/Convegni Pubblicate 1. L azione dell Assistente Sanitaria per l indagine nella convivenza del malato. I Convegno delle Assistenti Sanitarie dei Consorzi Provinciali Antitubercolari,

Dettagli

Posizione Organizzativa - Dipartimento dei Servizi

Posizione Organizzativa - Dipartimento dei Servizi INFORMAZIONI PERSONALI Nome Andronico Pasquale Data di nascita 15/04/1975 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Coordinatore infermieristico titolare di posizione organizzativa

Dettagli

PRESENTE E FUTURO DELLE CURE PALLIATIVE IN ITALIA

PRESENTE E FUTURO DELLE CURE PALLIATIVE IN ITALIA PRESENTE E FUTURO DELLE CURE PALLIATIVE IN ITALIA NORMATIVE, QUALITA E SFIDE 9 giugno 2007 Milano Check-up, Rho-Fiera Cicely Saunders 1918-2005 GRAZIE Loredana e Virgilio Floriani FONDAZIONE FLORIANI (MILANO)

Dettagli

una sfida del terzo millennio.

una sfida del terzo millennio. CONVEGNO NAZIONALE Cure domiciliari in Ematologia: una sfida del terzo millennio. SEGRETERIA ORGANIZZATIVA FUTURE EVENTS STUDIO S.r.l. Provider ECM n. 11764 00197 Roma - Viale dei Parioli, 72/d Tel. 06

Dettagli

Master Universitario di 1 Livello

Master Universitario di 1 Livello UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA Dipartimento di Scienze Chirurgiche Master Universitario di 1 Livello CURE PALLIATIVE E TERAPIA DEL DOLORE PER PROFESSIONI SANITARIE Direttore: Prof. Leopoldo Sarli Coordinatore

Dettagli

PSICOLOGO - PSICOTERAPEUTA

PSICOLOGO - PSICOTERAPEUTA Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Girelli Davide Nicola Via Leonardo Ximenes, 19, 90139 Palermo (Italia) nicola.davide@libero.it Sesso Maschile Data di nascita 20 OTT. 72 Nazionalità Italiana OCCUPAZIONE

Dettagli

Via Manzoni 14 17100 Savona www.asl2.liguria.it

Via Manzoni 14 17100 Savona www.asl2.liguria.it Via Manzoni 14 17100 Savona www.asl2.liguria.it CURRICULUM VITAE DOTT. RAITERI DORANNA Data 20 febbraio 2014 Cognome e Nome RAITERI DORANNA Data di nascita 23/07/1959 Qualifica Collaboratore Professionale

Dettagli

DIMISSIONI PROTETTE E ASSISTENZA DOMICILIARE. MARIA IMMACOLATA COZZOLINO GERIATRA DIRETTORE DISTRETTO RMF1 mariai.cozzolino@aslrmf.

DIMISSIONI PROTETTE E ASSISTENZA DOMICILIARE. MARIA IMMACOLATA COZZOLINO GERIATRA DIRETTORE DISTRETTO RMF1 mariai.cozzolino@aslrmf. DIMISSIONI PROTETTE E ASSISTENZA DOMICILIARE MARIA IMMACOLATA COZZOLINO GERIATRA DIRETTORE DISTRETTO RMF1 mariai.cozzolino@aslrmf.it Popolazione anziana Distretto RMF1 Dati 2000 65-74 75-84 >85 M 3397

Dettagli

URGENTE DATI ANAGRAFICI DEL PAZIENTE. Cognome... Nome...

URGENTE DATI ANAGRAFICI DEL PAZIENTE. Cognome... Nome... HOSPICE DI ABBIATEGRASSO VIA DEI MILLE N. 8/10 20081 ABBIATEGRASSO (MI) TEL. 02/94963802 FAX 02/94962279 SITO: www.hospicediabbiategrasso.it EMAIL: info@hospicediabbiategrasso.it La presente richiesta

Dettagli

PIANO STRATEGICO PER IL CONTROLLO DEL DOLORE SUL TERRITORIO Alcune interessanti indagini europee sul dolore L assistenza domiciliare cure palliative Protocollo sedazione palliativa al domicilio REVIEW

Dettagli

PROPOSTA DI ATTIVAZIONE 1. Professore Ordinario Tel. 0392333435 Fax 0392333440 E-mail enrico.pogliani@unimib.it Facoltà

PROPOSTA DI ATTIVAZIONE 1. Professore Ordinario Tel. 0392333435 Fax 0392333440 E-mail enrico.pogliani@unimib.it Facoltà Al Magnifico Rettore PROPOSTA DI ATTIVAZIONE 1 Master Universitario di I livello Master Universitario di II livello Altra tipologia 2 Corso di Perfezionamento Corso di Aggiornamento Titolo Denominazione

Dettagli

FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono E-mail Gaia Villa villa. gaia @ libero.it Nazionalità italiana Data di nascita 09-02-1973 ESPERIENZA LAVORATIVA Date

Dettagli

Progetto di SIMULTANEOUS HOME CARE del paziente oncologico in fase avanzata di malattia.

Progetto di SIMULTANEOUS HOME CARE del paziente oncologico in fase avanzata di malattia. Progetto di SIMULTANEOUS HOME CARE del paziente oncologico in fase avanzata di malattia. Unità Operativa di Oncologia Ospedale di Circolo e Fondazione Macchi di Varese Area territoriale: Distretto di Varese,

Dettagli

Curriculum formativo della Sig.ra Botticelli Luigina nata ad Ascoli Piceno il 17-08-1967 e residente a Porto Sant'Elpidio in via Umberto I 765.

Curriculum formativo della Sig.ra Botticelli Luigina nata ad Ascoli Piceno il 17-08-1967 e residente a Porto Sant'Elpidio in via Umberto I 765. INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome Botticelli Luigina Data di Nascita 17-08-1967 Qualifica Coordinatore Infermieristico Amministrazione ASUR ZT 11 FERMO Incarico attuale P.O. Dipartimento Salute Mentale

Dettagli

Bando per il Master Universitario di 1 livello in INFERMIERE DI RICERCA

Bando per il Master Universitario di 1 livello in INFERMIERE DI RICERCA L Università degli Studi di Camerino, Bando per il Master Universitario di 1 livello in INFERMIERE DI RICERCA Anno accademico 2012/2013 VISTO lo Statuto, emanato con Decreto Rettorale n. 148 del 25 febbraio

Dettagli

PATROCINI RICHIESTI SIMIT SOCIETÀ ITALIANA DI MALATTIE INFETTIVE E TROPICALI SIVIM SOCIETÀ ITALIANA DI VIROLOGIA MEDICA

PATROCINI RICHIESTI SIMIT SOCIETÀ ITALIANA DI MALATTIE INFETTIVE E TROPICALI SIVIM SOCIETÀ ITALIANA DI VIROLOGIA MEDICA 2 PATROCINI RICHIESTI SIMIT SOCIETÀ ITALIANA DI MALATTIE INFETTIVE E TROPICALI SIVIM SOCIETÀ ITALIANA DI VIROLOGIA MEDICA AMCLI ASSOCIAZIONE MICROBIOLOGI CLINICI ITALIANI PRESENTAZIONE 3 Le micosi invasive

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE DIDATTICA E SERVIZI AGLI STUDENTI AREA SCIENZE DELLA VITA E DELLA SALUTE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE DIDATTICA E SERVIZI AGLI STUDENTI AREA SCIENZE DELLA VITA E DELLA SALUTE MASTER UNIVERSITARIO IN CASE MANAGER DI CURE PRIMARIE E PALLIATIVE (Sede di Vicenza - II edizione) - A.A. 2014/15 ANAGRAFICA DEL CORSO - A Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) Lingua - Italiano Percentuale

Dettagli

CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN TERAPIA DEL DOLORE A.A. 2014/15

CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN TERAPIA DEL DOLORE A.A. 2014/15 CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN TERAPIA DEL DOLORE A.A. 2014/15 Istituito ai sensi del D.M. 22/10/2004 n. 270, realizzato ai sensi dell art. 7 del Regolamento

Dettagli

Associazione VIDAS. Audizione sulla riforma sociosanitaria lombarda

Associazione VIDAS. Audizione sulla riforma sociosanitaria lombarda Associazione VIDAS Audizione sulla riforma sociosanitaria lombarda Giada Lonati Direttore Sociosanitario Giorgio Trojsi Segretario Generale 9 marzo 2015 VIDAS: Volontari Italiani Domiciliari Assistenza

Dettagli

L EVOLUZIONE DELLA RETE DELLE CURE PALLIATIVE THE EARLY PALLIATIVE CARE

L EVOLUZIONE DELLA RETE DELLE CURE PALLIATIVE THE EARLY PALLIATIVE CARE BOLOGNA - VENERDÌ 27 MARZO 2015 L EVOLUZIONE DELLA RETE DELLE CURE PALLIATIVE THE EARLY PALLIATIVE CARE Sempre prima, anche in ospedale 09.00 > 18.30 Auditorium Fondazione MAST RIANIMAZIONE E CURE PALLIATIVE

Dettagli

Percorso di aggiornamento e confronto per Medici di Direzione delle Cure Primarie Anno 2011-2012

Percorso di aggiornamento e confronto per Medici di Direzione delle Cure Primarie Anno 2011-2012 Percorso di aggiornamento e confronto per Medici di Direzione delle Cure Primarie Anno 2011-2012 L approccio ai problemi sanitari di un territorio, malattie croniche in primis, richiede oggi una nuova

Dettagli

La centrale operativa nell organizzazione del nuovo Distretto. Incontro CARD San Bonifacio 13 XII 2013

La centrale operativa nell organizzazione del nuovo Distretto. Incontro CARD San Bonifacio 13 XII 2013 La centrale operativa nell organizzazione del nuovo Distretto Incontro CARD San Bonifacio 13 XII 2013 Dalla multidimensionalità al Riconoscimento di Interdipendenze.interconnessioni Nodi e non solo RISOLVERLI

Dettagli

maria.portesi@gmail.com

maria.portesi@gmail.com Dott.ssa Maria Portesi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo PORTESI

Dettagli

Curriculum Vitae di GINO GOBBER

Curriculum Vitae di GINO GOBBER Curriculum Vitae di GINO GOBBER DATI PERSONALI nato a CANAL S. BOVO il 26-12-1959 PROFILO BREVE Direttore dell Unità Operativa Complessa Multizonale di Cure Palliative dell Azienda Provinciale per i Servizi

Dettagli

PROPOSTE FORMATIVE - PFA 2016

PROPOSTE FORMATIVE - PFA 2016 PROPOSTE FORMATIVE - PFA 2016 Responsabile Scientifico Titolo Evento Tipo Corso Trimestre di svolgimento Durata attività formativa in ore Numero partecipanti Obiettivo formativo 1 Giancarlo Proietti Necci

Dettagli

L oncologia e la psicologia di genere

L oncologia e la psicologia di genere Convegno L oncologia e la psicologia di genere Implicazioni della malattia e delle cure sulla sessualità e sulla fertilità nella donna e nell uomo. Venerdì 24 settembre 2010 ore 9.00-17.30 Venerdì 15 ottobre

Dettagli

Dal 1971 a tutt oggi in servizio presso la Clinica Ostetrica Ginecologica del Policlinico

Dal 1971 a tutt oggi in servizio presso la Clinica Ostetrica Ginecologica del Policlinico Rita Laccoto CURRICULUM VITAE Nata a Brolo il 28/05/1950 Dal 1971 a tutt oggi in servizio presso la Clinica Ostetrica Ginecologica del Policlinico Universitario di Messina con la qualifica di Coordinatore

Dettagli

CONFERENZA STAMPA. L ASL di Brescia presenta un progetto rivolto ai malati oncologici terminali con il sostegno della Fondazione Berlucchi.

CONFERENZA STAMPA. L ASL di Brescia presenta un progetto rivolto ai malati oncologici terminali con il sostegno della Fondazione Berlucchi. DIREZIONE GENERALE SERVIZIO ATTIVITA SPERIMENTALI E MALATTIE RARE Servizio Comunicazione viale Duca degli Abruzzi, 15 25124 Brescia Tel. 030/3838315 Fax 030/3838280 E-mail: servizio.comunicazione@aslbrescia.it

Dettagli

Curriculum vitae e studiorum del Dr. DAI Ivano Giuliani

Curriculum vitae e studiorum del Dr. DAI Ivano Giuliani Curriculum vitae e studiorum del Dr. DAI Ivano Giuliani Lo scrivente Ivano Giuliani, nato a Terracina il 22/02/1963, ed ivi residente in via Arene n 158, tel. 0773/723069, dichiara nel seguente curriculum

Dettagli

XVI CONGRESSO NAZIONALE Società Italiana di Cure Palliative

XVI CONGRESSO NAZIONALE Società Italiana di Cure Palliative XVI CONGRESSO NAZIONALE Società Italiana di Cure Palliative Lecce, 27-30 ottobre illustrazione di: Umberto Stagni Federazione Cure Palliative ONLUS Primo Annuncio e Call for Abstract Corso per Coordinatori

Dettagli

Comunicazione e strutture informative in oncologia

Comunicazione e strutture informative in oncologia PROGRAMMA 1 WP5 RIDUZIONE DELLE DISPARITÀ NELL ACCESSO DEI PAZIENTI AI MEZZI DIAGNOSTICI E ALLE TERAPIE Comunicazione e strutture informative in oncologia Istituzione di un Servizio Nazionale Informativo

Dettagli

Infermieristica in Terapia del Dolore e. I Docenti responsabili del Master, almeno tre, sono proposti dalla Facoltà di Medicina e Chirurgia.

Infermieristica in Terapia del Dolore e. I Docenti responsabili del Master, almeno tre, sono proposti dalla Facoltà di Medicina e Chirurgia. Master di I Livello in Infermieristica in Terapia del Dolore e Cure Palliative Art. 1 Attivazione del Master L Università degli Studi de L Aquila attiva, su proposta della Facoltà di Medicina e Chirurgia,

Dettagli

Aumento dell età media Aumento popolazione con fragilità Aumento popolazione con malattie cronicodegenerative. Evoluzione scientifica e tecnologica

Aumento dell età media Aumento popolazione con fragilità Aumento popolazione con malattie cronicodegenerative. Evoluzione scientifica e tecnologica I percorsi formativi per lo sviluppo dell assistenza infermieristica territoriale Aumento dell età media Aumento popolazione con fragilità Aumento popolazione con malattie cronicodegenerative Evoluzione

Dettagli

3355793880 Cellulare: Fax E-mail mario.madeo@policlinico.mi.it mmario2002@libero.it

3355793880 Cellulare: Fax E-mail mario.madeo@policlinico.mi.it mmario2002@libero.it Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome / Cognome Mario Madeo Indirizzo via C. Colombo 19, 20090, Trezzano sul Naviglio (Mi) Telefono 02/5396972 3355793880 Cellulare: Fax E-mail mario.madeo@policlinico.mi.it

Dettagli

PRESENTAZIONE. DIRETTORE DEL CORSO Zoran Olivari UOC Cardiologia - Ospedale Ca Foncello, Treviso tel. 0422 322767 e-mail: segcardiotv@ulss.tv.

PRESENTAZIONE. DIRETTORE DEL CORSO Zoran Olivari UOC Cardiologia - Ospedale Ca Foncello, Treviso tel. 0422 322767 e-mail: segcardiotv@ulss.tv. PRESENTAZIONE I percorsi diagnostico terapeutici nell ambito delle patologie cardiovascolari sono soggetti a continua evoluzione in funzione di nuove disponibilità tecnologiche e di nuove possibilità terapeutiche

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Bosisio Marco Data di nascita 27/03/1971. Staff - Struttura Semplice di Psicologia Clinica

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Bosisio Marco Data di nascita 27/03/1971. Staff - Struttura Semplice di Psicologia Clinica INFORMAZIONI PERSONALI Nome Bosisio Marco Data di nascita 27/03/1971 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia ISTITUTO Staff - Struttura Semplice di Psicologia

Dettagli

I CORSO BIENNALE IN PSICONCOLOGIA 2012-2013

I CORSO BIENNALE IN PSICONCOLOGIA 2012-2013 Società Italiana di Psico Oncologia Regione Sardegna Con il patrocinio di I CORSO BIENNALE IN PSICONCOLOGIA 2012-2013 Direttore del Corso Nadia Brusasca Coordinatore del Corso Maria Dolores Palmas Sede

Dettagli

Dichiarazione4 sostitutiva di atto di notorietà (art. 47 D.P.R. 28/12/2000 n. 445)

Dichiarazione4 sostitutiva di atto di notorietà (art. 47 D.P.R. 28/12/2000 n. 445) Dichiarazione4 sostitutiva di atto di notorietà (art. 47 D.P.R. 28/12/2000 n. 445) Il sottoscritto Schiavon Luigino dichiara sottola propria, consapevole delle sanzioni penali previste dall art. 76 del

Dettagli

Ministero della Salute DIPARTIMENTO DELLA QUALITA E DELL ORDINAMENTO DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA UFFICIO XI DOCUMENTO SUI REQUISITI MINIMI E LE MODALITA

Dettagli

Associazione Italiana Infermieri di Oncologia. Associazione Italiana Infermieri di Oncologia. e Corsi di Aggiornamento Rimini, 29-30-31 marzo 2007

Associazione Italiana Infermieri di Oncologia. Associazione Italiana Infermieri di Oncologia. e Corsi di Aggiornamento Rimini, 29-30-31 marzo 2007 PROGRAMMA Associazione Italiana Infermieri di Oncologia Congresso Nazionale Associazione Italiana Infermieri di Oncologia e Corsi di Aggiornamento Rimini, 29-30-31 marzo 2007 Con il Patrocinio di: Collegio

Dettagli

HUMANITAS UNIVERSITY MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014-2015 CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA. Dottore. 3 anni. 1 anno. Programmato.

HUMANITAS UNIVERSITY MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014-2015 CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA. Dottore. 3 anni. 1 anno. Programmato. HUMANITAS UNIVERSITY MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014-201 CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA Classe di laurea di appartenenza Titolo rilasciato Durata del corso L/SNT1 Professioni sanitarie, infermieristiche

Dettagli

Brescia, 11 febbraio 2012

Brescia, 11 febbraio 2012 Brescia, 11 febbraio 2012 Universita` Cattolica del Sacro Cuore Facolta` di Medicina e Chirurgia A. Gemelli Sede di Brescia CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA Requisiti per l ammissione al Corso di Laurea

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Carasi Corrado Data di nascita 10/08/1954. Dirigente Medico di primo livello

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Carasi Corrado Data di nascita 10/08/1954. Dirigente Medico di primo livello INFORMAZIONI PERSONALI Nome Carasi Corrado Data di nascita 10/08/1954 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Medico di primo livello ASL DI SIRACUSA Staff -

Dettagli

CENTRO RESIDENZIALE CURE PALLIATIVE - HOSPICE SAN MARCO -

CENTRO RESIDENZIALE CURE PALLIATIVE - HOSPICE SAN MARCO - CENTRO RESIDENZIALE CURE PALLIATIVE - HOSPICE SAN MARCO - PERCORSO ASSISTENZIALE PER PAZIENTI TERMINALI Indice 2 1. Premessa 3 2. Attività dell Hospice San Marco 3 3. Obiettivi 4 4. Criteri di Ammissione

Dettagli

Adriana Olivares Allegato 2: Elenco di Partecipazioni a Corsi e Congressi

Adriana Olivares Allegato 2: Elenco di Partecipazioni a Corsi e Congressi Pagina 1 di 5 Anni 1989-2000 1. AITELAB - Convegno di Studio per Tecnici di Laboratorio Biomedico: "Il ruolo del Laboratorio nella Prevenzione e nel Monitoraggio". Brescia, 17-19 Maggio 1989. 2. Corso

Dettagli

MASTER: VALUTAZIONE E RIABILITAZIONE NEUROPSICOLOGICA DELLE DEMENZE approccio integrato neuropsicologia psicologia interazionista

MASTER: VALUTAZIONE E RIABILITAZIONE NEUROPSICOLOGICA DELLE DEMENZE approccio integrato neuropsicologia psicologia interazionista MASTER: VALUTAZIONE E RIABILITAZIONE NEUROPSICOLOGICA DELLE DEMENZE approccio integrato neuropsicologia psicologia interazionista MASTER ACCREDITATO ECM 50 CREDITI Durata: annuale (180 ore) Marzo 2016

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE ETICA DELLA CURA E UMANIZZAZIONE DELL ASSISTENZA SANITARIA AL MALATO.

CORSO DI FORMAZIONE ETICA DELLA CURA E UMANIZZAZIONE DELL ASSISTENZA SANITARIA AL MALATO. Fondazione IRCCS Casa Sollievo della Sofferenza San Giovanni Rotondo Opera di San Pio da Pietrelcina CORSO DI FORMAZIONE ETICA DELLA CURA E UMANIZZAZIONE DELL ASSISTENZA SANITARIA AL MALATO. IRCCS Casa

Dettagli

LA CONTINUITA ASSISTENZIALE

LA CONTINUITA ASSISTENZIALE e-oncology II edizione: L informatizzazione in Oncologia Trento, 22 ottobre 2010 LA CONTINUITA ASSISTENZIALE Prof. Oscar Alabiso Oncologia AOU Novara Continuità Assistenziale : organizzazione centrata

Dettagli

Assistenza domiciliare, quale modello Manlio Lucentini*, Federico Paoletti** * Serv. Cure Palliative, AUSL 2 ** Associazione CON NOI

Assistenza domiciliare, quale modello Manlio Lucentini*, Federico Paoletti** * Serv. Cure Palliative, AUSL 2 ** Associazione CON NOI Conferenza Programmatica Regionale per l Oncologia Perugia 30 Ottobre 2007 Assistenza domiciliare, quale modello Manlio Lucentini*, Federico Paoletti** * Serv. Cure Palliative, AUSL 2 ** Associazione CON

Dettagli

Assistenza Continuativa in Ematologia. Claudio Cartoni UOC Ematologia A.O. Policlinico Umberto I - Roma

Assistenza Continuativa in Ematologia. Claudio Cartoni UOC Ematologia A.O. Policlinico Umberto I - Roma Assistenza Continuativa in Ematologia Claudio Cartoni UOC Ematologia A.O. Policlinico Umberto I - Roma I BISOGNI Le persone affette da malattie oncologiche ematologiche e le loro famiglie presentano bisogni

Dettagli

Congresso Regionale FADOI Lombardia. Congresso Regionale ANIMO Lombardia PROGRAMMA

Congresso Regionale FADOI Lombardia. Congresso Regionale ANIMO Lombardia PROGRAMMA 7 Congresso Regionale FADOI Lombardia Presidenti del Congresso CON IL PATROCINIO DI: Alessandra Martignoni Luigi Magnani Clinica Medica II Fondazione IRCCS Clinica Medica I Fondazione IRCCS 4 ASSOCIAZIONE

Dettagli

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI. Snc, Via Arcangelo Sepe 83054 S. Angelo dei Lombardi (AV) gaetanosicuranza@virgilio.it TITOLI SCIENTIFICI

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI. Snc, Via Arcangelo Sepe 83054 S. Angelo dei Lombardi (AV) gaetanosicuranza@virgilio.it TITOLI SCIENTIFICI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome GAETANO SICURANZA Indirizzo Telefono 0816060241 Fax 0816060203 E-mail Snc, Via Arcangelo Sepe 83054 S. Angelo dei Lombardi (AV) gaetanosicuranza@virgilio.it

Dettagli

Indice PARTE I INQUADRAMENTO CONCETTUALE AUTORI XIII XIX PRESENTAZIONE PREFAZIONE ALLA SECONDA EDIZIONE XXI. CAPITOLO 1 Lo scenario e i principi 3

Indice PARTE I INQUADRAMENTO CONCETTUALE AUTORI XIII XIX PRESENTAZIONE PREFAZIONE ALLA SECONDA EDIZIONE XXI. CAPITOLO 1 Lo scenario e i principi 3 AUTORI XIII PRESENTAZIONE XIX PREFAZIONE ALLA SECONDA EDIZIONE XXI PARTE I INQUADRAMENTO CONCETTUALE CAPITOLO 1 Lo scenario e i principi 3 Antonella Santullo, Paolo Chiari Le prospettive concettuali del

Dettagli

NUTRIZIONE, IDRATAZIONE QUALI SCELTE NEL FINE VITA?

NUTRIZIONE, IDRATAZIONE QUALI SCELTE NEL FINE VITA? NUTRIZIONE, IDRATAZIONE QUALI SCELTE NEL FINE VITA? NUTRIZIONE E IDRATAZIONE IN FASE AVANZATA DI MALATTIA: ANALISI DEL PROBLEMA Portogruaro, 6 Marzo 2013 Dr. Simon Spazzapan Hospice Via di Natale UO di

Dettagli

Bando per il Master Universitario di 2 livello in METODOLOGIA CLINICA E BIOSTATISTICA APPLICATA AI CLINICAL TRIALS

Bando per il Master Universitario di 2 livello in METODOLOGIA CLINICA E BIOSTATISTICA APPLICATA AI CLINICAL TRIALS Bando per il Master Universitario di 2 livello in METODOLOGIA CLINICA E BIOSTATISTICA APPLICATA AI CLINICAL TRIALS L Università degli Studi di Camerino, Anno accademico 2012/2013 VISTO lo Statuto, emanato

Dettagli

INPS GESTIONE EX INPDAP Homo Sapiens Sapiens MASTER J MASTER EXECUTIVE

INPS GESTIONE EX INPDAP Homo Sapiens Sapiens MASTER J MASTER EXECUTIVE Università degli Studi del Piemonte Orientale Amedeo Avogadro Dipartimento di Medicina Traslazionale Cattedra di Oncologia Medica Direttore: Prof. Oscar Alabiso INPS GESTIONE EX INPDAP Homo Sapiens Sapiens

Dettagli

La specializzazione in Medicina di Comunità è stata collocata nella classe della Medicina Clinica Generale.

La specializzazione in Medicina di Comunità è stata collocata nella classe della Medicina Clinica Generale. La specializzazione in Medicina di Comunità è stata collocata nella classe della Medicina Clinica Generale. Decreto MIUR su Riassetto delle Scuole di specializzazione di area sanitaria G.U. n. 285 del

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE DIDATTICA E SERVIZI AGLI STUDENTI MACRO AREA SCIENZE DELLA VITA E DELLA SALUTE AREA DI MEDICINA E CHIRURGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE DIDATTICA E SERVIZI AGLI STUDENTI MACRO AREA SCIENZE DELLA VITA E DELLA SALUTE AREA DI MEDICINA E CHIRURGIA MASTER UNIVERSITARIO IN CASE MANAGER DI CURE PRIMARIE E PALLIATIVE A.A. 2013/14 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) Lingua Italiano Percentuale di frequenza obbligatoria 80% ANAGRAFICA DEL CORSO -

Dettagli

Febbraio Agosto 2011. Facoltà di MEDICINA E CHIRURGIA (Roma)

Febbraio Agosto 2011. Facoltà di MEDICINA E CHIRURGIA (Roma) Febbraio Agosto 2011 Facoltà di MEDICINA E CHIRURGIA (Roma) Universita` Cattolica del Sacro Cuore Facolta` di Medicina e Chirurgia A. Gemelli Sede di Brescia CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN INFERMIERISTICA

Dettagli

Forum AIMI - SIMIT Infermieri e Medici a confronto

Forum AIMI - SIMIT Infermieri e Medici a confronto XI Congresso Nazionale AIMI LE MALATTIE INFETTIVE NELL ERA DELLA GLOBALIZZAZIONE ASSOCIAZIONE INFERMIERI MALATTIE INFETTIVE Forum AIMI - SIMIT Infermieri e Medici a confronto MILANO, 8-9 Maggio 2009 XI

Dettagli

28 Gennaio 2011 Royal Hotel Carlton

28 Gennaio 2011 Royal Hotel Carlton XII FADOI Bologna 28 Gennaio 2011 Royal Hotel Carlton XII FADOI Mattino 8.30 Registrazione partecipanti 8.50 Saluto Carlo Nozzoli, Presidente nazionale FADOI 9.00 Saluto Annunziata Zuccone, Presidente

Dettagli

Percorsi di innovazione nelle cure primarie Parma 21-22 ottobre 2011

Percorsi di innovazione nelle cure primarie Parma 21-22 ottobre 2011 Percorsi di innovazione nelle cure primarie Parma 21-22 ottobre 2011 Fabia Franchi Responsabile Servizio Assistenziale Tecnico e Riabilitativo AUSL di Bologna IL CONTESTO DELL AUSL DI BOLOGNA Superficie

Dettagli

Sede del corso : NOVARA Facoltà di Medicina, Chirurgia e Scienze della Salute ALBA - ALESSANDRIA BIELLA VERBANIA - TORTONA

Sede del corso : NOVARA Facoltà di Medicina, Chirurgia e Scienze della Salute ALBA - ALESSANDRIA BIELLA VERBANIA - TORTONA La presente scheda di approfondimento si riferisce ai corsi a immatricolazione nell a. a. 010-011. Per ulteriori informazioni si rimanda all Ufficio di Presidenza di Facoltà. Corso di Laurea in INFERMIERISTICA

Dettagli

Busatto Alessia - Psicologo Psicoterapeuta

Busatto Alessia - Psicologo Psicoterapeuta CV Europass Dott.ssa - Psicologo Psicoterapeuta Informazioni personali Indirizzo via Bellocchio 1/37, 37050 Angiari (VR) Telefono 328.9419609 E-mail alessia.busatto@gmail.com Cittadinanza Data e luogo

Dettagli

curriculum vitae Dott. Renato Luciano Rizzi

curriculum vitae Dott. Renato Luciano Rizzi Formato Europeo Curriculum Vitae di Renato Luciano Rizzi Informazioni personali Rizzi Renato Luciano 20149 Via Cuneo, 5 02460970 3386073966 0248002810 fax rizzimd@hotmail.com Nazionalità Italiana Luogo

Dettagli

IL PROGETTO: 1.1 Informazioni generali: Titolo del Progetto: PROGETTO SCUDO Servizio cure domiciliari per malati oncologici terminali ;

IL PROGETTO: 1.1 Informazioni generali: Titolo del Progetto: PROGETTO SCUDO Servizio cure domiciliari per malati oncologici terminali ; Il PROGETTO SCUDO VALDICHIANA è un iniziativa delle Sezioni CALCIT della Valdichiana, dei Medici di Medicina Generale facenti parte della Cooperativa Etruria Medica, della USL8 e dei Comuni di Cortona,

Dettagli

Le legge del marzo 2010 nonché il Piano Oncologico previsto dal Ministero della. Sanità per il bienno 2010-2012 propongono e rafforzano il modello del

Le legge del marzo 2010 nonché il Piano Oncologico previsto dal Ministero della. Sanità per il bienno 2010-2012 propongono e rafforzano il modello del Progetto di un ambulatorio multidisciplinare di oncologia - cure palliative per pazienti in fase avanzata di malattia gestito dalla Associazione di Cure Palliative della Zona Elba Dott. A. Massaro Premessa

Dettagli