PROVINCIA DI UDINE OGGETTO: ADESIONE IN QUALITA DI PARTNER AL PROGETTO CTA - DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE SEDUTA DEL GIORNO 06 NOVEMBRE 2014

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROVINCIA DI UDINE OGGETTO: ADESIONE IN QUALITA DI PARTNER AL PROGETTO CTA - DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE SEDUTA DEL GIORNO 06 NOVEMBRE 2014"

Transcript

1 PROVINCIA DI UDINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE SEDUTA DEL GIORNO 06 NOVEMBRE 2014 Presente Assente FONTANINI PIETRO Presidente X MATTIUSSI FRANCO Vicepresidente X BARBERIO LEONARDO Assessore X BATTAGLIA ELISA Assessore X GOVETTO BEPPINO Assessore X MUSTO FRANCESCA Assessore X QUAI MARCO Assessore X TEGHIL CARLO Assessore X Vice Segretario Generale: COLUSSA VALTER N. 241 d'ordine OGGETTO: ADESIONE IN QUALITA DI PARTNER AL PROGETTO CTA - COMUNICAZIONE TECNOLOGICA ATTIVA PROMOSSO DALL UNIONE DELLE PROVINCE DEL FRIULI VENEZIA GIULIA A VALERE SULL INIZIATIVA - ANNO 2014 Pagina 1 di 4

2 Premesso che: - l Agenzia Nazionale Giovani (ANG) e l Unione delle Province Italiane (UPI) hanno sottoscritto rispettivamente in data 5 febbraio 2014 e 8 aprile 2014 un Intesa Istituzionale ed un Protocollo d Intesa nei quali si esprime un impegno a promuovere iniziative congiunte a favore dei giovani che possano assicurare un efficace ed attivo coinvolgimento dei territori; - nel quadro dell intesa citata si inserisce l iniziativa promossa dall UPI e finanziata dall ANG, che mira a favorire e stimolare pratiche di cittadinanza attiva tra i giovani attraverso l utilizzo delle nuove tecnologie e la loro applicazione negli ambiti dell apprendimento scolastico, della promozione e fruizione dei servizi del territorio e dei servizi offerti dalla Pubblica Amministrazione; Tenuto conto che, per l anno 2014, l Agenzia Nazionale Giovani ha stanziato la somma di ,00= quale contributo complessivo per cofinanziare i progetti promossi dalle Province e dalle UPI regionali a valere sull iniziativa per cui è stato pubblicato apposito Avviso che prevede la presentazione delle proposte progettuali entro il 10 novembre p.v.; Dato atto che l UPI del Friuli Venezia Giulia ha inteso, nell ambito dell iniziativa in parola, farsi promotore di un progetto denominato CTA - Comunicazione Tecnologica Attiva e ha invitato le quattro province della regione a collaborare alla realizzazione dello stesso in qualità di partners; Vista la nota dell UPI del Friuli Venezia Giulia, pervenuta via PEC al prot del , con cui è stata trasmessa la deliberazione n. 26/2014 dell UPI di partecipazione all iniziativa e la bozza del progetto sopra citato; Attiva : Specificato che il progetto CTA - Comunicazione Tecnologica - è stato formulato in relazione al terzo obiettivo tematico dell iniziativa denominato Legame tra cittadino e Pubblica Amministrazione ed è finalizzato a promuovere azioni innovative volte a rafforzare la partecipazione civica e democratica dei giovani cittadini attraverso strumenti e prodotti tecnologici in grado di avvicinare i giovani alla P.A. per sostenere il concetto di responsabilità collettiva quale elemento imprescindibile per un efficace gestione della cosa pubblica; - ha come obiettivi specifici la promozione dell educazione civica e della cittadinanza responsabile e attiva legata agli orientamenti e alle priorità della Strategia EU2020: crescita intelligente, sostenibile e inclusiva, attraverso l utilizzo delle ICT che rappresentano il comune denominatore; - i destinatari diretti del progetto sono gli studenti di età compresa fra i 16 e i 19 anni frequentanti le classi III, IV e V delle Scuole Superiori di II Grado delle quattro Province del Friuli Venezia Giulia; - le attività che il Progetto intende promuovere e che sono richieste dal bando sono le seguenti: attività formative inerenti alle 3 crescite della Strategia EU2020 (intelligente, sostenibile, inclusiva), educazione civica ed alla cittadinanza; Pagina 2 di 4

3 alfabetizzazione digitale; sviluppo di strumenti ICT da parte dei giovani come blog, siti web, app, comunità virtuali (web 2.0) attraverso concorsi a tema; workshop (giornate di informazione); attività di disseminazione e promozione sul territorio; come si evince dalla bozza progettuale trasmessa dall UPI del Friuli Venezia Giulia e dalla relativa delibera di approvazione che si allegano quale parte integrante e sostanziale al presente atto; Considerato che la Provincia di Udine ha promosso negli ultimi anni numerose iniziative a favore della popolazione giovanile sostenendo le realtà che operano con e per i giovani sul territorio provinciale, denominate centri di aggregazione giovanile, l attuazione di progettualità a favore dei giovani, come la realizzazione di reti di scambio ovvero il portale regionale e promuovendo la diffusione della Carta Giovani Europea; Visto che, in particolare, la Provincia di Udine ha aderito in qualità di partner assieme alle altre province regionali al progetto promosso da UPI FVG denominato FVG LABOR Laboratori di lavoro giovanile che ha permesso la formazione all imprenditoria di decine di giovani e il sostegno tecnico e finanziario alle idee imprenditoriali più innovative e sostenibili e che con tale esperienza è stato consolidato il rapporto di collaborazione e confronto con le Istituzioni coinvolte; Ritenuto opportuno da parte dell Assessorato alle Politiche Sociali continuare a sostenere sul territorio provinciale le progettualità rivolte ai giovani partecipando all iniziativa ed al progetto CTA - Comunicazione Tecnologica Attiva sulla base dell interesse rivolto a tale iniziativa e della condivisione delle finalità perseguite; Visto che per il progetto in parola è stato computato un costo complessivo pari a ,00= e che è prevista una quota di cofinanziamento da parte delle Province per un importo totale pari a a ,00 che riguarderà unicamente la valorizzazione del personale interno impiegato nella realizzazione del progetto senza ulteriori impegni di tipo finanziario; Ritenuto dunque di aderire, in qualità di partner dell UPI del Friuli Venezia Giulia e unitamente alle altre tre province regionali, alla realizzazione del progetto CTA Comunicazione Tecnologica Attiva per il quale verrà presentata domanda di finanziamento da parte dell UPI stesso a valere sull Avviso pubblico 2014; Vista la necessità di dichiarare il presente provvedimento immediatamente esecutivo stante l urgenza di inviare all UPI del Friuli Venezia Giulia la documentazione relativa all adesione della Provincia di Udine per la presentazione della domanda di finanziamento entro il 10 novembre p.v. ai sensi dell Avviso pubblico sopra richiamato; Visti i pareri favorevole in ordine alla regolarità tecnica e contabile, espressi ai sensi dell art. 49, comma 1 del D.Lgs. n. 267/2000, come sostituito dall art.3, comma 1 lett.b) D.L. 174/2012 convertito con modifiche dalla L. 213/2012, e ai sensi dell art.23 del Regolamento del Sistema integrato dei controlli interni approvato con deliberazione consiliare n. 10/2013; Pagina 3 di 4

4 A voti unanimi, espressi in forma palese, e separatamente per quanto concerne la immediata esecutività, D E L I B E R A 1) di approvare, per le motivazioni esposte in premessa, le finalità e i contenuti del progetto CTA Comunicazione Tecnologica Attiva promosso dall UPI del Friuli Venezia Giulia a valere sull iniziativa 2014, la cui bozza viene allegata quale parte integrante e sostanziale al presente atto unitamente alla delibera di approvazione dell UPI; 2) di approvare l adesione della Provincia di Udine in qualità di partner, unitamente alle altre tre province della regione, al progetto di cui al punto 1. dando atto che lo stesso prevede un costo complessivo di ,00= con una quota di cofinanziamento da parte delle Province di importo totale pari a ,00 che riguarderà unicamente la valorizzazione del personale interno impiegato nella realizzazione del progetto senza ulteriori impegni di tipo finanziario; 3) di demandare, in caso di finanziamento dell iniziativa in oggetto, al Dirigente dell Area Lavoro e Welfare e Sviluppo socio-economico la stipula degli atti necessari alla realizzazione della stessa; 4) di dichiarare il presente provvedimento immediatamente eseguibile, stante l urgenza di inviare all UPI del Friuli Venezia Giulia la documentazione relativa all adesione della Provincia di Udine per la presentazione della domanda di finanziamento entro il 10 novembre p.v. ai sensi dell Avviso pubblico relativo all iniziativa 2014; 5) di diffondere il presente atto tramite il sito Internet della Provincia di Udine, ai sensi del Regolamento per la pubblicità degli atti ; 6) di dichiarare la presente deliberazione immediatamente eseguibile. ISTRUTTORE: PARERE FAVOREVOLE (regolarità tecnica): PARERE FAVOREVOLE (regolarità contabile): dott.ssa Paola Polano dott.ssa Nilla Patrizia Miorin dott. Daniele Damele IL PRESIDENTE f.to FONTANINI IL VICE SEGRETARIO GEN.LE f.to COLUSSA Pagina 4 di 4

5

6

7 BOZZA DI PROGETTO Il Bando promosso da UPI e finanziato dalla ANG (Agenzia Nazionale per i Giovani) mira a favorire e stimolare pratiche di cittadinanza attiva fra i giovani attraverso l utilizzo delle nuove tecnologie e la loro applicazione nei tre ambiti tematici individuati: apprendimento scolastico, promozione e fruizione del territorio e servizi offerti dalla Pubblica Amministrazione. L utilizzo delle nuove tecnologie (ICT) è un mezzo per promuovere la cittadinanza attiva fra i giovani e risponde a un duplice obiettivo: - favorire il coinvolgimento attivo dei giovani nella comunità; - diffondere la società della conoscenza attraverso approcci formativi e didattici innovativi in senso ampio come definito dalla Strategia Europa 2020 per una crescita intelligente sostenibile e inclusiva. Pertanto al fine di perseguire tale duplice obiettivo, la proposta progettuale intende affrontare il terzo tema tematico del bando: Legame tra cittadino e Pubblica Amministrazione Azioni innovative finalizzate a rafforzare la partecipazione civica e democratica dei giovani cittadini, attraverso strumenti e prodotti tecnologici in grado di avvicinare i giovani alla Pubblica Amministrazione, al fine di sostenere il concetto di responsabilità collettiva, quale elemento imprescindibile per una efficace gestione della cosa pubblica. Il progetto si prefigge di: promuovere l educazione civica e la cittadinanza responsabile e attiva legata agli orientamenti e alle priorità della Strategia EU2020: crescita intelligente, sostenibile e inclusiva, attraverso l utilizzo delle ICT che rappresentano il comun denominatore. I destinatari diretti del Progetto sono gli studenti di età compresa fra i 16 e i 19 anni frequentanti le classi III, IV e V delle Scuole Superiori di II Grado delle n. 4 Province del Friuli Venezia Giulia: Udine, Pordenone, Gorizia e Trieste. Le attività che il Progetto intende promuovere e che sono richieste dal bando sono le seguenti: 1. Attività formative inerenti alle 3 crescite della Strategia EU2020, educazione civica e alla cittadinanza; 2. Alfabetizzazione digitale 3. Sviluppo di strumenti ICT da parte dei giovani come blog, siti web, App, comunità virtuali (web 2.0) attraverso concorsi a tema; 4. Workshop (giornate di informazione) 5. Attività di disseminazione e promozione sul territorio. 1. ATTIVITÀ FORMATIVE INERENTI ALLE 3 CRESCITE DELLA STRATEGIA EU2020, EDUCAZIONE CIVICA E ALLA CITTADINANZA Le attività formative si suddivideranno in interventi formativi che affronteranno rispettivamente il tema delle 3 crescite della Strategia EU2020. Gli interventi formativi saranno pertanto 3: 1

8 1.1) Giornate formative sulla crescita intelligente; 1.2) Giornate formative sulla crescita sostenibile; 1.3) Giornate formative sulla crescita inclusiva. Le attività formative saranno rivolte agli studenti delle classi III, IV e V delle Scuole Secondarie di II Grado delle n. 4 Province della Regione 1.1) GIORNATE FORMATIVE SULLA CRESCITA INTELLIGENTE. Saranno organizzati incontri formativi suddivisi nei seguenti moduli: MODULO D AULA - Gli obiettivi della crescita intelligente; - L agenda digitale europea e gli obiettivi 2020 per l Italia; - L alfabetizzazione digitale; - Gli investimenti in innovazione e in ICT in Europa e le opportunità di finanziamento LABORATORI DI PROGETTO - Saper progettare in Europa: come costruire una idea progettuale, il Metodo PCM e GOPP - Lavori di Gruppo (il cui prodotto sono idee progettuali sviluppate scritte con l approccio europeo e quindi candidabili dalle scuole e dagli enti a bandi dell Unione europea) 1.2) GIORNATE FORMATIVE SULLA CRESCITA SOSTENIBILE. Saranno organizzati incontri formativi che affronteranno i temi e concetti della mobilità sostenibile, sistemi di trasporto intelligenti legati alle ICT; riduzione dei consumi e dei costi sociali legati alla guida e alla sicurezza stradale. Gli incontri formativi si suddivideranno nei seguenti moduli: MODULO D AULA - Gli obiettivi della crescita sostenibile; - Gli orientamenti dell Ue sulla sicurezza stradale ; - Libro Bianco dei Trasporti 2020 e vision zero 2050; - Come raggiungere la mobilità sostenibile: a) riduzione delle emissioni di CO2; stili di guida ecosostenibili (Eco Drive Italia); b) riduzione dei costi sociali riduzione degli incidenti sicurezza stradale stili di guida e comportamenti responsabili (Guida Anticipativa); c) salvaguardia degli utenti deboli della strada; d) sistemi di trasporto intelligenti e ICT a servizio della mobilità sostenibile. MODULO PRATICO: Esercitazioni di guida Eco Drive per gli studenti neopatentati, Esercitazioni di Guida Anticipativa per gli studenti neopatentati 1.3) GIORNATE FORMATIVE SULLA CRESCITA INCLUSIVA Saranno organizzati incontri formativi che affronteranno i temi inerenti l apprendimento permanente e l inclusione sociale partendo dal processo di integrazione europea. Il MODULO FORMATIVO D AULA affronterà i seguenti argomenti: - Gli obiettivi della crescita inclusiva; - Il processo di integrazione europea: unità nella diversità; - La formazione continua e l apprendimento permanente; - La cittadinanza europea: diritti e doveri; - La responsabilità sociale nella comunità; - L apprendimento non formale e l impegno sociale in associazioni no profit. 2

9 Per ciascun intervento formativo verrà realizzato un concorso a tema per realizzare prodotti ITC da parte dei ragazzi destinatari della formazione 2. ALFABETIZZAZIONE DIGITALE FORMAZIONE ALLENAMENTO VERSO IL CONCORSO Per permettere agli studenti destinatari della formazione di realizzare prodotti ITC per partecipare ai concorsi a tema, verrà realizzata un seminario formativo a fine di trasferire le migliori tecniche per l utilizzo degli strumenti web 2.0. Gli argomenti trattati saranno i seguenti: - come creare una App; - come creare un video; - come creare una pagina web o un blog; - come creare una piattaforma informatica; - come creare una comunità virtuale 3. SVILUPPO DI STRUMENTI ICT DA PARTE DEI GIOVANI COME BLOG, SITI WEB, APP, COMUNITÀ VIRTUALI (WEB 2.0) ATTRAVERSO CONCORSI A TEMA 3.1) Concorso a tema sulla Crescita Intelligente Proposte: - creazione di un video da titolo LA MIA AGENDA DIGITALE - crea il tuo blog (individuale o di classe) sull agenda digitale e i temi trattati durante la formazione - tema video La mia era digitale: pregi e difetti, potenzialità e involuzioni 3.2) Concorso a tema sulla Crescita sostenibile Proposte: - la mia APP sulla sicurezza stradale - Il mio video sull ERA DIGITALE e MOBILITA SOSTENIBILE 3.3) Concorso a tema sulla Crescita Inclusiva Proposte: - Creazione di un blog sull assonanza fra inclusione sociale e ICT Premi per ciascun concorso Primo Premio: lavagna luminosa Secondo premio: n. 1/2 PC Terzo Premio: 1 IPAD Quarto Premio: 1 IPAD Gli studenti beneficiari della formazione potranno scegliere a quale concorso a tema partecipare. 4. WORKSHOP (GIORNATE DI INFORMAZIONE) Si prevede di organizzare workshop per la disseminazione del Progetto e delle tematiche affrontate: le tre priorità di crescita dell Ue al 2020 e le ITC come strumento di supporto. 4.1) WORKSHOP SULLA CRESCITA INTELLIGENTE (con rappresentanti funzionari EU, del Ministero e di UPI e della Regione FVG, il coinvolgimento del territorio e delle scuole) 4.2) WORKSHOP SULLA CRESCITA SOSTENIBILE (con rappresentanti funzionari EU, del Ministero e di UPI e della Regione FVG, il coinvolgimento del territorio e delle scuole) 4.3) WORKSHOP SULLA CRESCITA INCLUSIVA (con rappresentanti funzionari EU, del Ministero e di UPI e della Regione FVG, il coinvolgimento del territorio e delle scuole) Si propone di invitare anche realtà industriale locali e regionali che fanno delle ITC il loro core business, in modo da permettere ai giovani e alla cittadinanza interessata di confrontarsi con testimonianze concrete sul territorio. 5. ATTIVITÀ DI DISSEMINAZIONE E PROMOZIONE SUL TERRITORIO. 3

10 Si prevede di realizzare le seguenti attività di disseminazione per la comunicazione efficace del progetto ai giovani, alle scuole, alle istituzioni e alla cittadinanza e per garantire la sostenibilità delle azioni nel medio lungo termine 5.1) Creazione del Logo di Progetto e del Sito web 5.2) Conferenza stampa iniziale per la presentazione del progetto 5.3) Creazione pagina facebook e twitter del progetto e aggiornamento delle informazioni sul progetto; 5.4) Realizzazione di un manuale digitale L Europa in pillole 5.5) Giornata conclusiva di Progetto e di Premiazione dei Concorsi BOZZA DI BUDGET Costo totale di progetto ,00 Spese ammissibili Totali Cofinanziamento Partenariato minimo 25% Cofinanziamento Bando massimo 75% Spese del personale - 25% ,00 Consulenze esterne - 20% ,00 Servizi e Forniture - 25% ,00 Acquisto attrezzature entro i primi 2 mesi(amm.to) 5.000,00 Viaggi 2.000,00 Soggiorni 2.000,00 Organizzazione eventi , , ,00 Spese generali - 4% 4.800,00 TOTALE ,00 4

11 Sarà dato un punteggio aggiuntivo in sede di valutazione riguardo al cofinanziamento del partenariato: - 0 punti: 25% di cofinanziamento - 1 punto: 25,01% 30% di cofinanziamento - 3 punti: 30,1% - 35% di cofinanziamento - 4 punti: >35% di cofinanziamento Da considerare i criteri di valutazione: 1. RILEVANZA E QUALITÀ PROGETTO - MAX 30 PUNTI DI CUI: - Giustificazione e efficacia del progetto (coerenza fra problemi e bisogni individuati e obiettivi progettuali) da 3 a 10 punti; - Beneficiari finali: identificazione coerente e precisa del target group, numero dei beneficiari finali, coinvolgimento di giovani nella formulazione e implementazione del progetto da 2 a 10 punti; - Qualità e rilevanza dei prodotti e dei risultati attesi rispetto agli obiettivi progettuali da 1 a 5 punti; - Sostenibilità da 2 a 5 punti. 2. COERENZA E LOGICA - MAX 20 PUNTI - Definizione chiara attività progettuali da 2 a 10 punti; - Disseminazione e comunicazione da 1 a 5 punti 3. PARTENARIATO - MAX 15 PUNTI 4. CARATTERE INNOVATIVO - MAX 20 PUNTI 5. COERENZA E QUALITÀ FINANZIARIA MAX 10 PUNTI 6. COMPLEMENTARIETÀ CON PROGRAMMI EUROPEI MAX 5 PUNTI 5

VENERDÌ 13 MARZO 2015

VENERDÌ 13 MARZO 2015 !"#$%&#'()*'(#+,%"%+-.'/0.12.' CONFERENZA STAMPA INAUGURALE VENERDÌ 13 MARZO 2015 ORE 11.00 Salone del Consiglio della Provincia di Udine Palazzo Belgrado, Piazza Patriarcato, 3 Progetto co-finanziato

Dettagli

PROVINCIA DI UDINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE SEDUTA 2015-25 DEL GIORNO 18/05/2015

PROVINCIA DI UDINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE SEDUTA 2015-25 DEL GIORNO 18/05/2015 PROVINCIA DI UDINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE SEDUTA 2015-25 DEL GIORNO 18/05/2015 Presente Assente FONTANINI PIETRO Presidente X MATTIUSSI FRANCO Vicepresidente X BARBERIO LEONARDO Assessore

Dettagli

PROVINCIA DI UDINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE

PROVINCIA DI UDINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE PROVINCIA DI UDINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE SEDUTA DEL GIORNO 16 DICEMBRE 2013 Presente Assente FONTANINI PIETRO Presidente X MATTIUSSI FRANCO Vicepresidente X BARBERIO LEONARDO Assessore

Dettagli

PROVINCIA DI UDINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE

PROVINCIA DI UDINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE PROVINCIA DI UDINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE SEDUTA DEL GIORNO 27 MAGGIO 2014 Presente Assente FONTANINI PIETRO Presidente X MATTIUSSI FRANCO Vicepresidente X BARBERIO LEONARDO Assessore X

Dettagli

PROVINCIA DI UDINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE SEDUTA 2015-48 DEL GIORNO 30/09/2015 P.E.G. 2015-2017 - PIANO DELLA PRESTAZIONE 2015-2017

PROVINCIA DI UDINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE SEDUTA 2015-48 DEL GIORNO 30/09/2015 P.E.G. 2015-2017 - PIANO DELLA PRESTAZIONE 2015-2017 PROVINCIA DI UDINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE SEDUTA 2015-48 DEL GIORNO 30/09/2015 Presente Assente FONTANINI PIETRO Presidente X MATTIUSSI FRANCO Vicepresidente X BARBERIO LEONARDO Assessore

Dettagli

PROVINCIA DI UDINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE

PROVINCIA DI UDINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE PROVINCIA DI UDINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE SEDUTA DEL GIORNO 01 SETTEMBRE 2014 Presente Assente FONTANINI PIETRO Presidente X MATTIUSSI FRANCO Vicepresidente X BARBERIO LEONARDO Assessore

Dettagli

PROVINCIA DI UDINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE

PROVINCIA DI UDINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE PROVINCIA DI UDINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE SEDUTA DEL GIORNO 14 LUGLIO 2014 Presente Assente FONTANINI PIETRO Presidente X MATTIUSSI FRANCO Vicepresidente X BARBERIO LEONARDO Assessore X

Dettagli

PROVINCIA DI UDINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE SEDUTA 2015-41 DEL GIORNO

PROVINCIA DI UDINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE SEDUTA 2015-41 DEL GIORNO PROVINCIA DI UDINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE SEDUTA 2015-41 DEL GIORNO 30/07/2015 Presente Assente FONTANINI PIETRO Presidente X MATTIUSSI FRANCO Vicepresidente X BARBERIO LEONARDO Assessore

Dettagli

PROVINCIA DI UDINE OGGETTO: ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA PROVINCIA DI UDINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE SEDUTA DEL GIORNO 13 FEBBRAIO 2013

PROVINCIA DI UDINE OGGETTO: ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA PROVINCIA DI UDINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE SEDUTA DEL GIORNO 13 FEBBRAIO 2013 PROVINCIA DI UDINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE SEDUTA DEL GIORNO 13 FEBBRAIO 2013 Presente Assente FONTANINI PIETRO Presidente X MACORIG DANIELE Vicepresidente X DECORTE ENIO Assessore X LIZZI

Dettagli

PROVINCIA DI UDINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE SEDUTA 2015-66 DEL GIORNO 18/12/2015

PROVINCIA DI UDINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE SEDUTA 2015-66 DEL GIORNO 18/12/2015 PROVINCIA DI UDINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE SEDUTA 2015-66 DEL GIORNO 18/12/2015 Presente Assente FONTANINI PIETRO Presidente X MATTIUSSI FRANCO Vicepresidente X BARBERIO LEONARDO Assessore

Dettagli

PROVINCIA DI UDINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE SEDUTA 2015-17 DEL GIORNO 13/04/2015

PROVINCIA DI UDINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE SEDUTA 2015-17 DEL GIORNO 13/04/2015 PROVINCIA DI UDINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE SEDUTA 2015-17 DEL GIORNO 13/04/2015 Presente Assente FONTANINI PIETRO Presidente X MATTIUSSI FRANCO Vicepresidente X BARBERIO LEONARDO Assessore

Dettagli

PROVINCIA DI UDINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE

PROVINCIA DI UDINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE PROVINCIA DI UDINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE SEDUTA DEL GIORNO 23 DICEMBRE 2014 Presente Assente FONTANINI PIETRO Presidente X MATTIUSSI FRANCO Vicepresidente X BARBERIO LEONARDO Assessore

Dettagli

PROVINCIA DI UDINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE SEDUTA 2015-24 DEL GIORNO 11/05/2015

PROVINCIA DI UDINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE SEDUTA 2015-24 DEL GIORNO 11/05/2015 PROVINCIA DI UDINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE SEDUTA 2015-24 DEL GIORNO 11/05/2015 Presente Assente FONTANINI PIETRO Presidente X MATTIUSSI FRANCO Vicepresidente X BARBERIO LEONARDO Assessore

Dettagli

PROVINCIA DI UDINE OGGETTO: ARTT.4 E 19 BIS DELLA L.157/1992. PROGRAMMA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE SEDUTA DEL GIORNO 29 OTTOBRE 2014

PROVINCIA DI UDINE OGGETTO: ARTT.4 E 19 BIS DELLA L.157/1992. PROGRAMMA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE SEDUTA DEL GIORNO 29 OTTOBRE 2014 PROVINCIA DI UDINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE SEDUTA DEL GIORNO 29 OTTOBRE 2014 Presente Assente FONTANINI PIETRO Presidente X MATTIUSSI FRANCO Vicepresidente X BARBERIO LEONARDO Assessore

Dettagli

AVVISO PUBBLICO Sub 1

AVVISO PUBBLICO Sub 1 AVVISO PUBBLICO Sub 1 Per l'assegnazione di un contributo agli Istituti di Istruzione Secondaria di 2 grado della provincia di Pordenone per la realizzazione di progetti al supporto di giovani studenti

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA PREMESSO CHE

PROTOCOLLO D INTESA PREMESSO CHE REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA AGENZIA NAZIONALE PER I GIOVANI PROTOCOLLO D INTESA Tra la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e l Agenzia Nazionale per i Giovani in relazione alle attività e

Dettagli

PROVINCIA DI UDINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE

PROVINCIA DI UDINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE PROVINCIA DI UDINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE SEDUTA DEL GIORNO 16 DICEMBRE 2013 Presente Assente FONTANINI PIETRO Presidente X MATTIUSSI FRANCO Vicepresidente X BARBERIO LEONARDO Assessore

Dettagli

PROVINCIA DI UDINE. OGGETTO: Osservatorio Politiche Sociali della Provincia di Udine : DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE

PROVINCIA DI UDINE. OGGETTO: Osservatorio Politiche Sociali della Provincia di Udine : DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE PROVINCIA DI UDINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE SEDUTA DEL GIORNO 07 MARZO 2011 Presente Assente FONTANINI PIETRO Presidente X MARCHETTI FABIO Vicepresidente X DECORTE ENIO Assessore X FALESCHINI

Dettagli

PROVINCIA DI UDINE OGGETTO: PIANO DI ASSEGNAZIONE DEGLI SPAZI SCOLASTICI PER DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE SEDUTA DEL GIORNO 22 LUGLIO 2013

PROVINCIA DI UDINE OGGETTO: PIANO DI ASSEGNAZIONE DEGLI SPAZI SCOLASTICI PER DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE SEDUTA DEL GIORNO 22 LUGLIO 2013 PROVINCIA DI UDINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE SEDUTA DEL GIORNO 22 LUGLIO 2013 Presente Assente FONTANINI PIETRO Presidente X MATTIUSSI FRANCO Vicepresidente X BARBERIO LEONARDO Assessore X

Dettagli

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi ASSEMBLEA LEGISLATIVA Atto del Dirigente: DETERMINAZIONE n 732 del 28/11/2013 Proposta: DAL/2013/783 del 26/11/2013 Struttura proponente: Oggetto: Autorità emanante:

Dettagli

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi ASSEMBLEA LEGISLATIVA Atto del Dirigente a firma unica: DETERMINAZIONE n 124 del 25/02/2015 Proposta: DAL/2015/128 del 24/02/2015 Struttura proponente: Oggetto:

Dettagli

COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO

COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO VERBALE N. 129 DEL 17.07.2012 COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: ADESIONE AL PROGETTO 'SPORTELLO ON LINE AL CITTADINO'. L anno duemiladodici

Dettagli

Per un edilizia. Media partner. Project management

Per un edilizia. Media partner. Project management Innovazioni Soluzioni Per un edilizia sostenibile e di qualità Progetto promosso da Ance Veneto, Ance Friuli Venezia Giulia, con gli Ordini provinciali degli ingegneri e degli architetti del Veneto e del

Dettagli

Assessorato alle Politiche Giovanili BANDO APQ 2010

Assessorato alle Politiche Giovanili BANDO APQ 2010 Assessorato alle Politiche Giovanili BANDO APQ 2010 Art.1 Oggetto del bando 1. Il Bando APQ 2010 è promosso dalla Provincia di Novara, Assessorato alle Politiche Giovanili (di seguito Provincia) su finanziamento

Dettagli

PROGETTO New Green Generation BANDO DI CONCORSO. (approvato con determina dirigenziale n.87 del 16/01/2013)

PROGETTO New Green Generation BANDO DI CONCORSO. (approvato con determina dirigenziale n.87 del 16/01/2013) PROGETTO New Green Generation BANDO DI CONCORSO (approvato con determina dirigenziale n.87 del 16/01/2013) CONCORSO NGG 1. Premessa Il progetto New Green Generation è stato finanziato dal Programma Azione

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 27 novembre 2015, n. 2062. Programmazione Fondo Nazionale Politiche Giovanili annualità 2015.

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 27 novembre 2015, n. 2062. Programmazione Fondo Nazionale Politiche Giovanili annualità 2015. DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 27 novembre 2015, n. 2062 Programmazione Fondo Nazionale Politiche Giovanili annualità 2015. L Assessore al Bilancio AA.GG., Contenzioso Amministrativo, Bilancio e

Dettagli

Provincia Autonoma di Trento

Provincia Autonoma di Trento 140 79470 Deliberazioni - Parte 1 - Anno 2012 Provincia Autonoma di Trento DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE del 13 aprile 2012, n. 710 Approvazione dei criteri e modalità per il finanziamento dei

Dettagli

MERCOLEDÌ 08 LUGLIO 2015

MERCOLEDÌ 08 LUGLIO 2015 CONFERENZA STAMPA RISULTATI CONSULTAZIONE PUBBLICA MERCOLEDÌ 08 LUGLIO 2015 ORE 11.30 Salone del Consiglio della Provincia di Udine Palazzo Belgrado, Piazza Patriarcato, 3 Progetto co-finanziato nell ambito

Dettagli

PROVINCIA DI UDINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE SEDUTA 2015-18 DEL GIORNO 20/04/2015

PROVINCIA DI UDINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE SEDUTA 2015-18 DEL GIORNO 20/04/2015 PROVINCIA DI UDINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE SEDUTA 2015-18 DEL GIORNO 20/04/2015 Presente Assente FONTANINI PIETRO Presidente X MATTIUSSI FRANCO Vicepresidente X BARBERIO LEONARDO Assessore

Dettagli

BANDO DI CONCORSO. Centri di promozione della legalità. Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia

BANDO DI CONCORSO. Centri di promozione della legalità. Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia BANDO DI CONCORSO Centri di promozione della legalità Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia Concorso regionale per la creazione di Centri di promozione della legalità, ai quali saranno assegnati

Dettagli

COMUNE DI PISA ORIGINALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Delibera n. 106 Del 7 Luglio 2009

COMUNE DI PISA ORIGINALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Delibera n. 106 Del 7 Luglio 2009 COMUNE DI PISA ORIGINALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Delibera n. 106 Del 7 Luglio 2009 OGGETTO: ADESIONE AL PROGETTO TERRITOIRES URBAINS) C.U.L.T.UR.E (CITES UNESCO LABORATOIRES DE L anno 2009

Dettagli

CITTÀ DI SPINEA PROVINCIA DI VENEZIA

CITTÀ DI SPINEA PROVINCIA DI VENEZIA CITTÀ DI SPINEA PROVINCIA DI VENEZIA ORIGINALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 43 del 26/03/2014 Oggetto: PROGETTO "GIOVANI IPERATTIVI" - D.G.R.V. N. 2404 DEL 4.12.2013, ALLEGATO A.3 BANDO GIOVANI

Dettagli

C O M U N E D I C E R V I G N A N O D E L F R I U L I PROVINCIA DI UDINE

C O M U N E D I C E R V I G N A N O D E L F R I U L I PROVINCIA DI UDINE C O M U N E D I C E R V I G N A N O D E L F R I U L I PROVINCIA DI UDINE Verbale di deliberazione della GIUNTA COMUNALE Registro delibere di Giunta Comunale COPIA N. 48 OGGETTO: Approvazione Protocollo

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Il Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca d intesa con Il Forum delle Associazioni Nazionali dei Genitori VISTO l articolo 3 della Costituzione della Repubblica Italiana, al cui primo

Dettagli

COMUNE DI GAETA Provincia di Latina DELIBERAZIONE DI GIUNTA

COMUNE DI GAETA Provincia di Latina DELIBERAZIONE DI GIUNTA COPIA COMUNE DI GAETA Provincia di Latina DELIBERAZIONE DI GIUNTA N 331 del 27/11/2015 OGGETTO Piano annuale della formazione del personale anni 2016-2018. L anno duemilaquindici, addì 27 del mese di novembre

Dettagli

Città Metropolitana di Genova DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DIREZIONE POLITICHE FORMATIVE E DEL LAVORO SERVIZIO ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE

Città Metropolitana di Genova DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DIREZIONE POLITICHE FORMATIVE E DEL LAVORO SERVIZIO ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE Città Metropolitana di Genova DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DIREZIONE POLITICHE FORMATIVE E DEL LAVORO SERVIZIO ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE Prot. Generale N. 0015740 / 2015 Atto N. 759 OGGETTO:

Dettagli

Deliberazione della Giunta Provinciale. Registro Delibere di Giunta N. 275

Deliberazione della Giunta Provinciale. Registro Delibere di Giunta N. 275 REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone Deliberazione della Provinciale Registro Delibere di N. 275 OGGETTO: Piano Territoriale per l'immigrazione anno 2013/2014. Realizzazione progetti rivolti agli

Dettagli

GIUNTA PROVINCIALE DI BOLOGNA. Seduta del 03/03/2009

GIUNTA PROVINCIALE DI BOLOGNA. Seduta del 03/03/2009 1 GIUNTA PROVINCIALE DI BOLOGNA Seduta del 03/03/2009 Presiede la Presidente Della Provincia Draghetti Beatrice Per la trattazione dell'oggetto sotto specificato sono presenti: PRESIDENTE DELLA PROVINCIA

Dettagli

CITTÀ DI GALATINA PROV. DI LECCE. Copia Deliberazione della Giunta Comunale N. 126 / 2014

CITTÀ DI GALATINA PROV. DI LECCE. Copia Deliberazione della Giunta Comunale N. 126 / 2014 CITTÀ DI GALATINA PROV. DI LECCE Copia Deliberazione della Giunta Comunale N. 126 / 2014 OGGETTO: ADEONE ALLA ASSOCIAZIONE BORGHI AUTENTICI D ITALIA. L anno duemilaquattordici il giorno tre del mese di

Dettagli

Deliberazione della Giunta Provinciale. Registro Delibere di Giunta N. 199

Deliberazione della Giunta Provinciale. Registro Delibere di Giunta N. 199 REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone Deliberazione della Giunta Provinciale Registro Delibere di Giunta N. 199 OGGETTO: Assegnazione di un contributo straordinario di Euro 82.000,00 al Comune di

Dettagli

Verbale di deliberazione della Giunta Provinciale seduta n. 52. Deliberazione di Giunta N. 140

Verbale di deliberazione della Giunta Provinciale seduta n. 52. Deliberazione di Giunta N. 140 Verbale di deliberazione della Giunta Provinciale seduta n. 52 Deliberazione di Giunta N. 140 OGGETTO: Premio per tesi di laurea magistrale "Ondina Barduzzi". Aggiornamento di alcuni indirizzi generali

Dettagli

BANDO MINISTERO SVILUPPO ECONOMICO

BANDO MINISTERO SVILUPPO ECONOMICO BANDO MINISTERO SVILUPPO ECONOMICO Fondo Crescita: bandi per progetti di R&S nei settori ICT e Industria Sostenibile Il Ministero dello Sviluppo Economico, con decreto del 15 ottobre 2014, pubblicato nella

Dettagli

Accordo di Programma Quadro Giovani protagonisti di sé e del territorio

Accordo di Programma Quadro Giovani protagonisti di sé e del territorio Accordo di Programma Quadro Giovani protagonisti di sé e del territorio L APQ Giovani protagonisti di sé e del territorio, sottoscritto in data 1/08/2008, costituisce uno strumento di programmazione integrata

Dettagli

7995 05/09/2013 DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO. Identificativo Atto n. 738

7995 05/09/2013 DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO. Identificativo Atto n. 738 Identificativo Atto n. 738 7995 05/09/2013 DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO APPROVAZIONE DELLA GRADUATORIA DI PRE-SELEZIONE DEI PROGETTI DI CUI ALL AVVISO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI GESTIONE. Seduta del 15/09/2014

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI GESTIONE. Seduta del 15/09/2014 Deliberazione n. 59 del 15/09/2014 COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI GESTIONE Seduta del 15/09/2014 OGGETTO: EXPO 2015 - APPROVAZIONE PROTOCOLLO DI INTESA PER LO SVILUPPO DELL'ATTIVITÀ DEL

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 20 dicembre 2011, n. 2883

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 20 dicembre 2011, n. 2883 740 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 20 dicembre 2011, n. 2883 Legge regionale n. 33/2006 Norme per lo Sviluppo dello Sport per Tutti Articolo 5 - Approvazione Protocollo d intesa e Convenzione tra

Dettagli

COMUNE DI SALUGGIA *************************** VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 30 *******************************

COMUNE DI SALUGGIA *************************** VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 30 ******************************* COMUNE DI SALUGGIA *************************** VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 30 ******************************* OGGETTO: Organizzazione eventi in occasione della Festa Patronale di S.

Dettagli

Deliberazione della Giunta Provinciale. Registro Delibere di Giunta N. 344

Deliberazione della Giunta Provinciale. Registro Delibere di Giunta N. 344 REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone Deliberazione della Provinciale Registro Delibere di N. 344 OGGETTO: Corso di laurea triennale in disegno industriale ISIA - Anno Accademico 2012/2013. Assegnazione

Dettagli

1. Servizio / Ufficio! Politiche giovanili. 2. Dirigente! Isabella Magnani. 4. Referente per la comunicazione! Antonella Muccioli

1. Servizio / Ufficio! Politiche giovanili. 2. Dirigente! Isabella Magnani. 4. Referente per la comunicazione! Antonella Muccioli [65] 1. Servizio / Ufficio! Politiche giovanili 2. Dirigente! Isabella Magnani 3. Account! Paolo Angelini 4. Referente per la comunicazione! Antonella Muccioli 5. Referente sito web! Elena Malfatti I.

Dettagli

COMUNE DI NOVARA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO:

COMUNE DI NOVARA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: COMUNE DI NOVARA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE Deliberazione N. 51 OGGETTO: CAMPAGNA 365 GIORNI NO VIOLENZA SULLE DONNE PROGRAMMA INTERVENTI RACCOLTA FONDI L anno duemilaquattordici,

Dettagli

TURISMO. Decreto N. 185 del 22-07-2013. Pubblicità/Pubblicazione: ATTO NON RISERVATO,PUBBLICAZIONE SUL SITO DELL'AGENZIA

TURISMO. Decreto N. 185 del 22-07-2013. Pubblicità/Pubblicazione: ATTO NON RISERVATO,PUBBLICAZIONE SUL SITO DELL'AGENZIA TURISMO Dirigente: PERUZZINI ALBERTO Decreto N. 185 del 22-07-2013 Responsabile del procedimento: Pubblicità/Pubblicazione: ATTO NON RISERVATO,PUBBLICAZIONE SUL SITO DELL'AGENZIA Ordinario [X ] Immediatamente

Dettagli

COMUNE DI NOVARA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO:

COMUNE DI NOVARA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: COMUNE DI NOVARA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE Deliberazione N. 252 OGGETTO: BANDO DELLA COMPAGNIA DI SAN PAOLO DI TORINO LINEE GUIDA PER LA RIFUNZIONALIZZAZIONE DI SPAZI

Dettagli

Deliberazione della Giunta esecutiva n. 85 di data 14 luglio 2014.

Deliberazione della Giunta esecutiva n. 85 di data 14 luglio 2014. Deliberazione della Giunta esecutiva n. 85 di data 14 luglio 2014. Oggetto: Approvazione del protocollo di intenti da sottoscrivere con il sig. Luca Persiani in caso di aggiudicazione del finanziamento

Dettagli

Un concorso di idee per creare nuovi intrecci tra giovani e associazioni. Un Concorso di idee per CREARE nuovi intrecci tra GIOVANI e associazioni

Un concorso di idee per creare nuovi intrecci tra giovani e associazioni. Un Concorso di idee per CREARE nuovi intrecci tra GIOVANI e associazioni 2 Un Concorso di idee per CREARE nuovi intrecci tra GIOVANI e associazioni Un concorso di idee per creare nuovi intrecci tra giovani e associazioni www.volontariatotrentino.it 1 1. Premessa L Associazione

Dettagli

PATTO DI INDIRIZZO PER LE SMART CITY

PATTO DI INDIRIZZO PER LE SMART CITY PATTO DI INDIRIZZO PER LE SMART CITY PREMESSO CHE: Il Panel Inter-Governativo sui Cambiamenti Climatici (IPCC) ha confermato che il cambiamento climatico é una realtà e la cui causa principale é l utilizzo

Dettagli

A relazione dell'assessore Ferrari:

A relazione dell'assessore Ferrari: REGIONE PIEMONTE BU53 31/12/2014 Deliberazione della Giunta Regionale 5 dicembre 2014, n. 33-743 Assegnazione di contributi per l'anno 2014 a favore degli Organismi di collegamento e coordinamento, formati

Dettagli

NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 129 8 luglio 2015 Immediatamente Eseguibile

NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 129 8 luglio 2015 Immediatamente Eseguibile Estratto del verbale della seduta della Giunta Comunale NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 129 8 luglio 2015 Immediatamente Eseguibile Oggetto : Atto di indirizzo in ordine alla stipula della Convenzione tra

Dettagli

Allegato alla deliberazione giuntale n. 265 del 28/10/2010 PROGETTO MERENDA PER TUTTI PROTOCOLLO D INTESA TRA IL SINDACO DEL COMUNE DI CODROIPO

Allegato alla deliberazione giuntale n. 265 del 28/10/2010 PROGETTO MERENDA PER TUTTI PROTOCOLLO D INTESA TRA IL SINDACO DEL COMUNE DI CODROIPO Allegato alla deliberazione giuntale n. 265 del 28/10/2010 Città di AREA ISTRUZIONE, CULTURA, TEMPO LIBERO E SPORT 3^ Unita Operativa: Servizi Pubblica Istruzione CODROIPO PROGETTO MERENDA PER TUTTI PROTOCOLLO

Dettagli

COMUNE DI NOVARA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO:

COMUNE DI NOVARA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: COMUNE DI NOVARA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE Deliberazione N. 294 OGGETTO: ADESIONE DEL COMUNE DI NOVARA AL BANDO FONDAZIONE CARIPLO ANNO 2013 PROMUOVERE GLI INVESTIMENTI

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. SETTORE POLITICHE SOCIALI Servizi Socio-Assistenziali e Politiche Giovanili I L D I R I G E N T E

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. SETTORE POLITICHE SOCIALI Servizi Socio-Assistenziali e Politiche Giovanili I L D I R I G E N T E REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone SETTORE POLITICHE SOCIALI Servizi Socio-Assistenziali e Politiche Giovanili Proposta nr. 13 del 22/02/2013 - Determinazione nr. 526 del 22/02/2013 OGGETTO: Progetto

Dettagli

1. DESTINATARI 2. FINALITA GENERALI DEGLI INTERVENTI:

1. DESTINATARI 2. FINALITA GENERALI DEGLI INTERVENTI: BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER I MIGLIORI PROGETTI PRESENTATI DALLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE AUTONOME FINALIZZATI AL MIGLIORAMENTO DEL BENESSERE E DELLA SALUTE DELL INFANZIA ED ADOLESCENZA E

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. Deliberazione della Giunta Provinciale. Registro Delibere di Giunta N. 96

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. Deliberazione della Giunta Provinciale. Registro Delibere di Giunta N. 96 REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone Deliberazione della Provinciale Registro Delibere di N. 96 OGGETTO: Approvazione "Protocollo d'intesa per lo sviluppo dell'istruzione Tecnica-indirizzo Meccanica

Dettagli

COMUNE DI CAMPAGNANO DI ROMA

COMUNE DI CAMPAGNANO DI ROMA COMUNE DI CAMPAGNANO DI ROMA PROVINCIA DI ROMA Tel. 06-9015601 Fax. 06-9041991 Piazza C. Leonelli n 15 C.A.P. 00063 www.comunecampagnano.it DELIBERAZIONE ORIGINALE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 295 del Reg.

Dettagli

Divisione Servizi Sociali e Rapporti con le Aziende Sanitarie CITTÀ DI TORINO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

Divisione Servizi Sociali e Rapporti con le Aziende Sanitarie CITTÀ DI TORINO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Divisione Servizi Sociali e Rapporti con le Aziende Sanitarie CITTÀ DI TORINO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: PROGETTO PRISMA PER LO SVILUPPO DELLA CULTURA DELLE RELAZIONI D AIUTO, PROMOZIONE

Dettagli

Provincia di Modena. Deliberazione della Giunta Comunale

Provincia di Modena. Deliberazione della Giunta Comunale COMUNE DI SAVIGNANO SUL PANARO Provincia di Modena Deliberazione della Giunta Comunale N. 77 del 30/06/2011 OGGETTO: DECRETO 13 DICEMBRE 2010 SOMME PER IL SOSTEGNO DEL SETTORE TURISTICO. Pubblicata all'albo

Dettagli

Settore Welfare, lavoro e formazione professionale ********* DETERMINAZIONE

Settore Welfare, lavoro e formazione professionale ********* DETERMINAZIONE FIN. ********* DETERMINAZIONE Proposta n. STFORMLA 2565/2012 Determ. n. 2231 del 05/11/2012 Oggetto: SERVIZIO DI SUPPORTO INFORMATIVO SUI PROGRAMMI EUROPEI PROMOSSI DALL'UNIONE EUROPEA E DAL CONSIGLIO

Dettagli

Programma Gioventù in Azione 2007-2013

Programma Gioventù in Azione 2007-2013 Programma Gioventù in Azione 2007-2013 Questionario rivolto agli Enti pubblici, Gruppi informali, Organizzazioni e Giovani partecipanti coinvolti nel Programma GiA in FVG Udine, 30 gennaio 2012 L indagine

Dettagli

Sono inoltre previste menzioni speciali per i migliori lavori digitali realizzati e per l animazione dell ambiente di innovazione Phyrtual.

Sono inoltre previste menzioni speciali per i migliori lavori digitali realizzati e per l animazione dell ambiente di innovazione Phyrtual. BANDO DI CONCORSO VOLONTARI DELLA CONOSCENZA 4ª edizione, premiazione a maggio 2014 OBIETTIVI Nel passaggio tra l Anno europeo dei cittadini (2013) e l Anno europeo della conciliazione famiglia-lavoro

Dettagli

CAPP. Centro di Analisi delle Politiche Pubbliche. elenuove europee SCUOLA ANCI PER GIOVANI AMMINISTRATORI AVVISO DI SELEZIONE

CAPP. Centro di Analisi delle Politiche Pubbliche. elenuove europee SCUOLA ANCI PER GIOVANI AMMINISTRATORI AVVISO DI SELEZIONE CAPP Centro di Analisi delle Politiche Pubbliche elenuove europee SCUOLA ANCI PER GIOVANI AMMINISTRATORI AVVISO DI SELEZIONE Iniziativa co-finanziata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento

Dettagli

COMUNE DI CASSACCO. Comun di Cjassà. Verbale di deliberazione della Giunta Municipale. Registro delibere della Giunta COPIA N. 7

COMUNE DI CASSACCO. Comun di Cjassà. Verbale di deliberazione della Giunta Municipale. Registro delibere della Giunta COPIA N. 7 COMUNE DI CASSACCO Comun di Cjassà Verbale di deliberazione della Giunta Municipale Registro delibere della Giunta COPIA N. 7 OGGETTO: Adesione al progetto: Prevenzione efficace ed orientamento facilitato

Dettagli

COMUNE DI SINNAI PROVINCIA DI CAGLIARI

COMUNE DI SINNAI PROVINCIA DI CAGLIARI COMUNE DI SINNAI PROVINCIA DI CAGLIARI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 50 Data 30/05/2012 OGGETTO: Studio di fattibilità per l installazione di un impianto fotovoltaico di potenza pari a 11.76 kwp

Dettagli

UNIONE EUROPEA Fondo Sociale Europeo REGIONE MOLISE Direzione Area Terza

UNIONE EUROPEA Fondo Sociale Europeo REGIONE MOLISE Direzione Area Terza UNIONE EUROPEA Fondo Sociale Europeo REGIONE MOLISE Direzione Area Terza Programma Operativo Regionale 2007 2013 Ob. 2 Competitività Regionale e Occupazione Asse IV Capitale Umano Concorso L IVRE ebbri

Dettagli

Bando per progetti innovativi di ricerca-azione o formazione proposti da reti di istituzioni scolastiche e formative del Trentino

Bando per progetti innovativi di ricerca-azione o formazione proposti da reti di istituzioni scolastiche e formative del Trentino Bando per progetti innovativi di ricerca-azione o formazione proposti da reti di istituzioni scolastiche e formative del Trentino budget disponibile: 200.000 euro termine per la presentazione dei progetti

Dettagli

Azione 1: Partecipazione a programmi comunitari di ricerca e/o di cooperazione

Azione 1: Partecipazione a programmi comunitari di ricerca e/o di cooperazione DISCIPLINA SPECIFICA DELLE AZIONI RELATIVE AI CONTRIBUTI PER LA PROMOZIONE DELLE ATTIVITÀ INTERNAZIONALI DELL ATENEO Il presente documento detta la disciplina specifica delle seguenti azioni istituite

Dettagli

IL COMMISSARIO STRAORDINARIO

IL COMMISSARIO STRAORDINARIO AZIENDA PER L ASSISTENZA SANITARIA N. 1 TRIESTINA TRIESTE REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Decreto n 238 del 04/06/2015 OGGETTO Avvisi alle Associazioni di Volontariato. Convenzioni volte a garantire

Dettagli

Il Ministro dello Sviluppo Economico

Il Ministro dello Sviluppo Economico Il Ministro dello Sviluppo Economico Visto il decreto-legge 22 giugno 2012, n. 83, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2012, n. 134, recante Misure urgenti per la crescita del Paese, e,

Dettagli

NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 195 21 ottobre2015 Immediatamente Eseguibile

NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 195 21 ottobre2015 Immediatamente Eseguibile Estratto del verbale della seduta della Giunta Comunale NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 195 21 ottobre2015 Immediatamente Eseguibile Oggetto : Bando congiunto tra Regione Lombardia e Fondazione Cariplo "Lo

Dettagli

da una parte dall altra

da una parte dall altra Area Generale di Coordinamento 17 - Istruzione, Educazione, Formazione Professionale, Osservatorio Regionale Settore 03 - Politiche Giovanili e del Forum Regionale della Gioventù Agenzia Nazionale per

Dettagli

PER LA SCUOLA COMPETENZE E AMBIENTI PER L APPRENDIMENTO

PER LA SCUOLA COMPETENZE E AMBIENTI PER L APPRENDIMENTO PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE 2014-2020 PER LA SCUOLA COMPETENZE E AMBIENTI PER L APPRENDIMENTO STRATEGIA DI COMUNICAZIONE 2014-2020 La Strategia di comunicazione e gli obblighi di pubblicità 2 L attività

Dettagli

DISCIPLINARE PER LA REALIZZAZIONE DI ALCUNE FASI DELLE MACROATTIVITA 2,3,4 DEL PROGETTO PER FARE UN TAVOLO CI

DISCIPLINARE PER LA REALIZZAZIONE DI ALCUNE FASI DELLE MACROATTIVITA 2,3,4 DEL PROGETTO PER FARE UN TAVOLO CI Reg. n. Pordenone, DISCIPLINARE PER LA REALIZZAZIONE DI ALCUNE FASI DELLE MACROATTIVITA 2,3,4 DEL PROGETTO PER FARE UN TAVOLO CI VUOLE :LA RISCOPERTA DEI VECCHI MESTIERI E NUOVE OPPORTUNITA LEGATE AL LEGNO

Dettagli

Deliberazione della Giunta Provinciale

Deliberazione della Giunta Provinciale Deliberazione della Giunta Provinciale N 704 del 30/11/2010 pagina 1 Prot. n. 227242/08.20.00.01 OGGETTO: Legge Regionale n. 38 del 16 Agosto 2001 Approvazione bozza di Protocollo di Intesa tra Regione

Dettagli

COMUNITA DELLA VAL DI NON con sede in CLES. Verbale di deliberazione N. 85. della Giunta della Comunità della Val di Non

COMUNITA DELLA VAL DI NON con sede in CLES. Verbale di deliberazione N. 85. della Giunta della Comunità della Val di Non COMUNITA DELLA VAL DI NON con sede in CLES Verbale di deliberazione N. 85 della Giunta della Comunità della Val di Non OGGETTO: Accordo di programma tra la Comunità della Val di Non e la Provincia Autonoma

Dettagli

Protocollo - Punto in Comune

Protocollo - Punto in Comune AVVISO PUBBLICO PER ESPLORAZIONE DI INTERESSE A REALIZZARE SUL TERRITORIO COMUNALE UN POLO FORMAZIONE PER DISABILI SPERIMENTALE. RICHIESTA MANIFESTAZIONE D INTERESSE E SUCCESSIVE OFFERTE TECNICO-GESTIONALI

Dettagli

PROVINCIA DI CAGLIARI VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

PROVINCIA DI CAGLIARI VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE PROVINCIA DI CAGLIARI VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 103 Del 28 luglio 2011 OGGETTO BANDO R.A.S. PER IL "FINANZIAMENTO DI EVENTI REGIONALI DI PROMOZIONE ISTITUZIONALE DEI PRODOTTI AGRO

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROPONENTE Settore Politiche Sociali DIRETTORE GROSSI dott.ssa EUGENIA Numero di registro Data dell'atto 1358 18/09/2015 Oggetto : Approvazione della bozza di accordo operativo

Dettagli

COMUNE DI TRAVERSETOLO Provincia di PARMA

COMUNE DI TRAVERSETOLO Provincia di PARMA COMUNE DI TRAVERSETOLO Provincia di PARMA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 111 DEL 26/11/2014 Oggetto: CONTRIBUTO ALLA ASSOCIAZIONE ITALIANA DONATORI DI ORGANI,TESSUTI E CELLULE- GRUPPOCOMPRENSORIALE

Dettagli

in collaborazione con

in collaborazione con ISTITUTO PER I BENI ARTISTICI, CULTURALI E NATURALI E ASSESSORATO SCUOLA, FORMAZIONE PROFESSIONALE, UNIVERSITA' E RICERCA, LAVORO DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA in collaborazione con ASSEMBLEA LEGISLATIVA

Dettagli

Bollettino Ufficiale. Serie Avvisi e Concorsi n. 13 - Mercoledì 25 marzo 2015

Bollettino Ufficiale. Serie Avvisi e Concorsi n. 13 - Mercoledì 25 marzo 2015 45 D.u.p.c.r. 25 febbraio 2015 - n. 50 Consiglio regionale - Approvazione del bando di concorso scolastico: «Lombardia 2.0 Racconta in video la tua Regione tra passato, presente e futuro» L UFFICIO DI

Dettagli

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI LIVORNO. Bando Provinciale a sostegno Imprenditoria Giovanile

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI LIVORNO. Bando Provinciale a sostegno Imprenditoria Giovanile PROVINCIA DI LIVORNO AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI LIVORNO Bando Provinciale a sostegno Imprenditoria Giovanile Premessa La Provincia promuove e finanzia interventi volti allo sviluppo di imprese giovanili

Dettagli

4. di dichiarare a tutti gli effetti di legge la presente deliberazione immediatamente esecutiva.

4. di dichiarare a tutti gli effetti di legge la presente deliberazione immediatamente esecutiva. Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 80 del 10 06 2015 23175 All esito della suesposta istruttoria, si rimette alla Giunta regionale l approvazione del presente atto ricognitivo dei provvedimenti,

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. Deliberazione della Giunta Provinciale. Registro Delibere di Giunta N. 60

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. Deliberazione della Giunta Provinciale. Registro Delibere di Giunta N. 60 REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone Deliberazione della Provinciale Registro Delibere di N. 60 OGGETTO: Piano Triennale Sperimentale della Disabilità 2011-2013. "Patto tra le parti per la realizzazione

Dettagli

DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO

DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO 10511 12/11/2014 Identificativo Atto n. 1108 DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO APPROVAZIONE DELL AVVISO PUBBLICO PER L ASSEGNAIZONE DELLA DOTE SCUOLA COMPONENTE MERITO - A.S. 2014/1015.

Dettagli

INVITO A PRESENTARE PROPOSTE PROGETTUALI PER LA REALIZZAZIONE DELL AZIONE DENOMINATA WEB MARKETING E

INVITO A PRESENTARE PROPOSTE PROGETTUALI PER LA REALIZZAZIONE DELL AZIONE DENOMINATA WEB MARKETING E INVITO A PRESENTARE PROPOSTE PROGETTUALI PER LA REALIZZAZIONE DELL AZIONE DENOMINATA WEB MARKETING E LABORATORI RADIOFONICI PREVISTA DAL PIANO TERRITORIALE #JOBSTARTUP. PARTE IL LAVORO, PARTI TU! DELLA

Dettagli

Bando Volontariato 2015. Reti Nazionali

Bando Volontariato 2015. Reti Nazionali Bando Volontariato 2015 Reti Nazionali SEZIONE 1. CARATTERISTICHE GENERALI DELL INIZIATIVA 1.1 Obiettivi Nell ambito delle numerose iniziative di sostegno al volontariato della Fondazione, il presente

Dettagli

Bando regionale Servizi innovativi e strategici per la crescita delle imprese giovanili innovative e creative DGR 9/2013. Bologna, 25 febbraio 2013

Bando regionale Servizi innovativi e strategici per la crescita delle imprese giovanili innovative e creative DGR 9/2013. Bologna, 25 febbraio 2013 Bando regionale Servizi innovativi e strategici per la crescita delle imprese giovanili innovative e creative DGR 9/2013 Bologna, 25 febbraio 2013 caratteristiche dei progetti Obiettivi: sostegno a giovani

Dettagli

Sviluppo sostenibile locale: Agenda 21 come processo partecipato e condiviso del nostro territorio

Sviluppo sostenibile locale: Agenda 21 come processo partecipato e condiviso del nostro territorio CoMoDo. Comunicare Moltiplica Doveri (art direction, grafica, fotografia Marco Tortoioli Ricci) Provincia di Terni in collaborazione con i Comuni della provincia Sviluppo sostenibile locale: Agenda 21

Dettagli

PROGRAMMA DI EDUCAZIONE ALIMENTARE, AMBIENTALE E SULLA RURALITÀ

PROGRAMMA DI EDUCAZIONE ALIMENTARE, AMBIENTALE E SULLA RURALITÀ allegato A alla determinazione n. 139/SA del 18 marzo 2013 BANDO PUBBLICO CAMPU MAISTU DIDATTICA IN FATTORIA SULCIS IGLESIENTE ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROGRAMMA DI EDUCAZIONE ALIMENTARE, AMBIENTALE E

Dettagli

XI COMUNITA' MONTANA DEL LAZIO "CASTELLI ROMANI E PRENESTINI"

XI COMUNITA' MONTANA DEL LAZIO CASTELLI ROMANI E PRENESTINI XI COMUNITA' MONTANA DEL LAZIO "CASTELLI ROMANI E PRENESTINI" DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA Copia Atto n. 36 del 11-06-2015 OGGETTO:RICERCA MANIFESTAZIONI DI INTERESSE DA ASSOGGETTARE A PROCEDURA COMPARATIVA

Dettagli

1) Obiettivi. 2) Destinatari del contributo. 3) Priorità dei progetti ammessi a finanziamento

1) Obiettivi. 2) Destinatari del contributo. 3) Priorità dei progetti ammessi a finanziamento ALLEGATO B Modalità per la concessione di contributi e indicazioni per la presentazione dei Progetti Sociali- artt. 7 e 8 l.r. 26/93 Interventi a favore della popolazione zingara 1) Obiettivi La Giunta

Dettagli

Sociale e Pari Opportunità alla dr.ssa Francesca Zampano;

Sociale e Pari Opportunità alla dr.ssa Francesca Zampano; 23048 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SER- VIZIO POLITICHE PER IL BENESSERE SOCIALE E LE PARI OPPORTUNITA 4 luglio 2013, n. 650 D.G.R. n. 494 del 17 aprile 2007 e Del. G. R. n. 1176 del 24 maggio 2011 - Azione

Dettagli