Monitoraggio e performance: il ruolo del DBA manager e gli strumenti a supporto

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Monitoraggio e performance: il ruolo del DBA manager e gli strumenti a supporto"

Transcript

1 Denis Monari Monitoraggio e performance: il ruolo del DBA manager e gli strumenti a supporto Cinisello Balsamo, 26 novembre 2013

2 AGENDA Performance, servizi e risorse Tre scenari a crescente complessità Scenario semplice Scenario complesso Grid - Cloud

3 COSA SONO LE PERFORMANCE? Un compromesso tra risorse e qualità dei servizi Risparmiando risorse la qualità dei servizi non si deteriora

4 SERVIZI E RISORSE: IL PUNTO DI VISTA DEL DATABASE Servizio: applicazione, flusso dati, manipolazione dati, singola procedura o query Risorsa: potenza di calcolo, memoria, capacità disco e sua velocità, network bandwith e sua latenza

5 QUALITÀ DEL SERVIZIO E BENCHMARKING Definizione di comportamento accettabile di ogni servizio (es: tempi per il report di calcolo del venduto per articolo) Vincolante Verosimile Benchmarking dell infrastruttura Hardware di riferimento realistico Misurazione del consumo delle risorse durante l erogazione dei servizi in uno scenario verosimile (definizione di baseline ) Comportamento in overload (es: più intercettazioni costi, report e utenti contemporaneamente)

6 Reiterazione OTTIMIZZAZIONE CONTINUA NEL TEMPO

7 Scenario semplice

8 SCENARIO SEMPLICE Un server, un database, un applicazione e pochi utenti Le segnalazioni di problemi di performance guidano tutte le attività di tuning Il tuning è una reazione ai problemi di performance rilevati nelle normali attività Strumenti di analisi delle performance: DB Tracing trcsess e tkprof, dbms_monitor e dbms_application_info, Molto potente e chirurgico Traccia su file di testo tutte le operazioni Dettaglio del comportamento di procedure e query Visione limitata al singola esecuzione

9 Report dettagliato delle performance di ogni metodo applicativo RISULTATI DEL TRACING

10 COSA ASPETTARSI? Tuning database Ottimizzazione query/procedure Ottimizzazione logica applicativa Razionalizzazione indici, ristrutturazione tabellare, ecc.. Razionalizzazione servizi Identificazione di alcuni potenziali colli di bottiglia: dischi lenti, poca memoria, ecc.. Recuperiamo risorse per.. Nuovi servizi Minore impatto sull infrastruttura

11 POSSIBILI TRAPPOLE Aggiungere risorse nasconde il problema Aumentare le risorse rimanda il problema Se il problema non sono le risorse, la spesa è inutile Concorrenza, logiche applicative, malfunzionamenti, ecc Ottimizzazione ad hoc Difficilmente replicabile Egoistica: non potrà convivere con altri servizi Delicata: non potrà convivere con altri servizi

12 Scenario complesso

13 SCENARIO COMPLESSO Database ed applicazioni convergono in sistema unico Servizi OLAP (datawarehouse) e OLTP (sito web) condividono le stesse risorse La complessità dell infrastruttura non può più essere affrontata solo con il Tracing

14 DIAGNOSTIC+TUNING Automatic Workload Repository (AWR) Statistiche cumulative sul carico del database Statistiche di utilizzo dei vari oggetti del database Analisi statistica dell impatto di query e procedure su specifiche risorse

15 RISULTATI AWR Select 0,62 secondi x esecuzioni = 2,5 ore Visione globale del database Impatto di singoli statement Impatto per tipologia di risorsa

16 DISTRIBUZIONE DELLE RISORSE Resource Manager Distribuzione risorse in base a priorità Distribuzione risorse in base a fasce orarie Risorse minime garantite per servizio Priorità 2 33% 33% 33% Limite di utilizzo 10% 25% 25% 50% 25% 25%

17 COSA ASPETTARSI? Maggiore sinergia tra applicazione e database Nuovi strumenti (partizionamento, cluster tables, result cache, parallelismo, ecc) Razionalizzazione dei servizi Ottimizzazione e consolidamento componenti Interazione ottimizzata tra applicazioni Razionalizzazione delle risorse Distribuzione del carico nelle 24h Qualità minima garantita

18 POSSIBILI TRAPPOLE Incremento nel numero di servizi Le soluzioni adottate richiedono maggiori risorse Troppi servizi a pari priorità si contendono le risorse Mancato consolidamento dei servizi Vaste fasce orarie scariche Spreco di risorse Interpretazione errata dei dati sul consumo di risorse Network: latenza o application server sovraccarico? Memoria: overload o utilizzo subottimale? Incremento della risorsa sbagliata CPU più potenti o maggiore parallelismo? Aumento di spazio disco ma diminuzione delle meccaniche

19 Grid e Cloud

20 GRID - CLOUD Infrastruttura complessa Vari database (anche non Oracle) Varie applicazioni Servizi eterogenei tra applicazioni e database Utenti e client distribuiti geograficamente Alta affidabilità e disaster recovery Oracle RAC Oracle Data Guard

21 SISTEMA Definizione del sistema Database Quanti? Cluster RAC? Data Guard? Server Quanti? Quanti database per server? Quanti in cluster? Application server Quanti? Quanti AP per server? Cluster?

22 MONITORAGGIO Enterprise Manager Cloud Control Suite di management dell infrastruttura Configurazione e gestione dei sistemi Analisi e monitoraggio performance Correlazione automatica di problemi localizzati con variazioni globali di performance o errori

23 CONTROLLO GLOBALE Topologia del sistema Visione globale del sistema Localizzazione di warning ed errori Charts e statistiche trasversali al sistema

24 CLOUD PERFORMANCE Evoluzione degli strumenti Report di analisi tra componenti eterogenei, per fasce orarie e specifici servizi Ottimizzazioni proattive Metriche e statistiche estese all esterno del database Nodo 1 Nodo 2

25 COSA ASPETTARSI? Individuazione e previsione di colli di bottiglia Le sinergie tra i componenti del sistema evidenziano le risorse in stato critico e in quali momenti Previsione di tuning e refactoring applicativo Aumento di risorse puntuale Identificare quale risorsa aggiungere, dove ed in che misura Previsione di scalabilità più precisa Previsione di cambio architetturale

26 POSSIBILI TRAPPOLE Test incompleti Difficoltà di replicare in laboratorio la complessità dei servizi Difficoltà di replicare in laboratorio la complessità dell infrastruttura Difficoltà di replicare migrazioni o espansioni in modo esaustivo e verificarne l efficacia

27 Reiterazione OTTIMIZZAZIONE CONTINUA NEL TEMPO

28 Grazie per l attenzione

Sommario. Oracle Database 10g (laboratorio) Grid computing. Oracle Database 10g. Concetti. Installazione Oracle Database 10g

Sommario. Oracle Database 10g (laboratorio) Grid computing. Oracle Database 10g. Concetti. Installazione Oracle Database 10g Sommario Oracle Database 10g (laboratorio) Dr. Daniele Barone Dr. Simone Grega 1 2 Oracle Database 10g Offre alte qualità del servizio: Performance; Scalabilità; Sicurezza; Affidabilità. Gestione autonoma

Dettagli

Oracle Database 11g: Workshop di amministrazione II Release 2

Oracle Database 11g: Workshop di amministrazione II Release 2 Oracle University Contact Us: 800 672 253 Oracle Database 11g: Workshop di amministrazione II Release 2 Duration: 5 Days What you will learn Questo corso va oltre le attività di base descritte per il database

Dettagli

MY FIRST SAN IT CONSOLIDATION

MY FIRST SAN IT CONSOLIDATION MY FIRST SAN IT CONSOLIDATION IT Consolidation L approccio HP alla IT Consolidation 2 Cosa si intende per IT Consolidation Con IT Consolidation ci riferiamo alla razionalizzazione delle risorse IT per

Dettagli

PTDR Disaster Recovery for oracle database

PTDR Disaster Recovery for oracle database PTDR Disaster Recovery for oracle database INTRODUZIONE... 3 INTRODUZIONE... 3 I MECCANISMI BASE DI ORACLE DATA GUARD... 3 COSA SONO I REDO LOG?... 4 IMPATTO SULL'ARCHITETTURA COMPLESSIVA... 4 CONCLUSIONI...

Dettagli

La piattaforma di lettura targhe intelligente ed innovativa in grado di offrire servizi completi e personalizzati

La piattaforma di lettura targhe intelligente ed innovativa in grado di offrire servizi completi e personalizzati La piattaforma di lettura targhe intelligente ed innovativa in grado di offrire servizi completi e personalizzati Affidabilità nel servizio precisione negli strumenti Chanda LPR Chanda LPR è una piattaforma

Dettagli

Titolo progetto: ConsoliData. Ambito di intervento: ICT e dispositivi sensoriali. Struttura di riferimento : Coordinatore di progetto: INFN

Titolo progetto: ConsoliData. Ambito di intervento: ICT e dispositivi sensoriali. Struttura di riferimento : Coordinatore di progetto: INFN Titolo progetto: ConsoliData Ambito di intervento: ICT e dispositivi sensoriali Struttura di riferimento : Coordinatore di progetto: INFN Altri EPR coinvolti: - Altri organismi e soggetti coinvolti: Descrizione

Dettagli

Introduzione alla Virtualizzazione

Introduzione alla Virtualizzazione Introduzione alla Virtualizzazione Dott. Luca Tasquier E-mail: luca.tasquier@unina2.it Virtualizzazione - 1 La virtualizzazione è una tecnologia software che sta cambiando il metodo d utilizzo delle risorse

Dettagli

ELEMENTI DI PROGETTAZIONE SOFTWARE

ELEMENTI DI PROGETTAZIONE SOFTWARE ELEMENTI DI PROGETTAZIONE SOFTWARE Massimiliano Redolfi Architetture Architetture logiche e fisiche Stand Alone tipico applicativo anni 1980 nessun problema di concorrenza spesso nessuna scomposizione

Dettagli

FAMIGLIA EMC VPLEX. Continuous availability e data mobility all'interno e tra i data center

FAMIGLIA EMC VPLEX. Continuous availability e data mobility all'interno e tra i data center FAMIGLIA EMC VPLEX Continuous availability e data mobility all'interno e tra i data center CONTINUOUS AVAILABILITY E DATA MOBILITY PER APPLICAZIONI MISSION- CRITICAL L'infrastruttura di storage è in evoluzione

Dettagli

Risorsa N 011116. Diploma di Ragioniere Perito Commerciale e Programmatore. Inglese Buono Francese Scolastico

Risorsa N 011116. Diploma di Ragioniere Perito Commerciale e Programmatore. Inglese Buono Francese Scolastico Risorsa N 011116 DATI ANAGRAFICI: Nato nel : 1965 Nato e Residente a : Milano FORMAZIONE E CORSI: Corso su Unix: Base- Administrator SO- shell Corso su C linguaggio base e C su Unix Corso su Uniplex: Base-

Dettagli

L obiettivo che si pone è di operare nei molteplici campi dell informatica aziendale, ponendosi come partner di riferimento per l utenza aziendale.

L obiettivo che si pone è di operare nei molteplici campi dell informatica aziendale, ponendosi come partner di riferimento per l utenza aziendale. E una realtà nelle tecnologie informatiche dal 1990. Dalla nascita del nucleo iniziale, con le attività di assistenza tecnica e di formazione, alla realtà attuale, di specialisti a tutto campo nei servizi

Dettagli

CORSO I.F.T.S TECNICHE PER LA PROGETTAZIONE E LA GESTIONE DI DATABASE

CORSO I.F.T.S TECNICHE PER LA PROGETTAZIONE E LA GESTIONE DI DATABASE CORSO I.F.T.S TECNICHE PER LA PROGETTAZIONE E LA GESTIONE DI DATABASE Ing. Mariano Di Claudio Lezione del 24/09/2014 Indice 1. Aspetti di Data Management CouchBase 2. Aspetti Architetturali Infrastruttura

Dettagli

I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno

I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno In questi ultimi anni gli investimenti

Dettagli

Valter Dardanello CEO, Technical Manager v.dardanello@kinetikon.com. Piero Trono Marketing & Project Manager p.trono@kinetikon.com

Valter Dardanello CEO, Technical Manager v.dardanello@kinetikon.com. Piero Trono Marketing & Project Manager p.trono@kinetikon.com Valter Dardanello CEO, Technical Manager v.dardanello@kinetikon.com Piero Trono Marketing & Project Manager p.trono@kinetikon.com Milano 17 maggio 2007 - Roma 22 maggio 2007 Chi è KINETIKON System Integrator

Dettagli

AICA - Workshop 01/03/2011

AICA - Workshop 01/03/2011 AICA - Workshop La Mappa di un sistema di BI I tre elementi che hanno "cambiato il gioco": Maturazione degli ETL open source La semplificazione di Amazon EC2 L'arrivo dei DB Colonnari Nel dettaglio Cos'è

Dettagli

La piattaforma Oracle10g per la Continuita Operativa

La piattaforma Oracle10g per la Continuita Operativa La piattaforma Oracle10g per la Continuita Operativa Roma, 10 maggio 2006 Alfredo Valenza Principal Sales Consultant - Oracle Italia alfredo.valenza@oracle.com Cause di un disastro 3% 18% 18% 4% 14% 4%

Dettagli

Cluster per architetture a componenti

Cluster per architetture a componenti Luca Cabibbo Architetture Software Cluster per architetture a componenti Dispensa ASW 442 ottobre 2014 Un buon progetto produce benefici in più aree. Trudy Benjamin 1 -Fonti [IBM] Clustering Solutions

Dettagli

Panoramica delle funzionalita

Panoramica delle funzionalita Panoramica delle funzionalita Edizioni vsphere 4 Gestione su larga scala di applicazioni di produzione critiche DRS / DPM Storage vmotion Host Profiles Distributed Switch DRS / DPM Storage vmotion Prodotti

Dettagli

CASE STUDY N#1. Deploy e automazione di un applicazione scalabile con il supporto di SaltStack per Corley

CASE STUDY N#1. Deploy e automazione di un applicazione scalabile con il supporto di SaltStack per Corley CASE STUDY N#1 Deploy e automazione di un applicazione scalabile con il supporto di SaltStack per Corley Enter srl - ISO 9001/27001 Quality System Certification - All rights reserved - www.entercloudsuite.it

Dettagli

Oracle Database 11g: Workshop di amministrazione I Release 2

Oracle Database 11g: Workshop di amministrazione I Release 2 Oracle University Contact Us: 800 672 253 Oracle Database 11g: Workshop di amministrazione I Release 2 Duration: 5 Days What you will learn Agli utenti che desiderano diventare professionisti Oracle viene

Dettagli

fornitore globale per la GDO

fornitore globale per la GDO fornitore globale per la GDO evision srl è specializzata in soluzioni software per le aziende della Grande Distribuzione (alimentare e non), per le piattaforme ortofrutticole e per le aziende manifatturiere.

Dettagli

Allegato 2: Prospetto informativo generale

Allegato 2: Prospetto informativo generale Gara a procedura ristretta accelerata per l affidamento, mediante l utilizzo dell Accordo Quadro di cui all art. 59 del D.Lgs. n. 163/2006, di Servizi di Supporto in ambito ICT a InnovaPuglia S.p.A. Allegato

Dettagli

Risorsa N 027954. Inglese Buono Francese Sufficiente. System Management: Oracle RAC (Exp. 12 anni) Oracle RMA (Exp. 16 anni)

Risorsa N 027954. Inglese Buono Francese Sufficiente. System Management: Oracle RAC (Exp. 12 anni) Oracle RMA (Exp. 16 anni) Risorsa N 027954 DATI ANAGRAFICI: Nato nel : 1962 Residente a : Napoli Disponibile su: Roma FORMAZIONE E CORSI: Corso Oracle RDBMS Architecture Corso Administration Corso Performance Tuning Corso Backup

Dettagli

Allegato A. CIG n. 4214998661 SCHEDA TECNICA

Allegato A. CIG n. 4214998661 SCHEDA TECNICA Regione del veneto Direzione Controlli e Governo SSR Palazzo Molin San Polo n. 2514 30125 Venezia Allegato A Procedura negoziata ex art. 57, comma 2, lett. b) del D.Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii. al fine dell

Dettagli

Architetture dei WIS. Definizione di WIS. Benefici dei WIS. Prof.ssa E. Gentile a.a. 2011-2012

Architetture dei WIS. Definizione di WIS. Benefici dei WIS. Prof.ssa E. Gentile a.a. 2011-2012 Architetture dei WIS Prof.ssa E. Gentile a.a. 2011-2012 Definizione di WIS Un WIS può essere definito come un insieme di applicazioni in grado di reperire, cooperare e fornire informazioni utilizzando

Dettagli

Metodologie e strumenti per il collaudo di applicazioni Web

Metodologie e strumenti per il collaudo di applicazioni Web Università degli studi Tor Vergata Facoltà di Ingegneria Metodologie e strumenti per il collaudo di applicazioni Web Candidato: Luca De Francesco Relatore Chiar.mo Prof. Salvatore Tucci Correlatore Ing.

Dettagli

Risorsa N 028233. System Management: Oracle RMA (Exp. 15 anni) Oracle RAC (Exp. 9 anni)

Risorsa N 028233. System Management: Oracle RMA (Exp. 15 anni) Oracle RAC (Exp. 9 anni) Risorsa N 028233 DATI ANAGRAFICI: Nato nel : 1968 Nato e Residente a : Roma ISTRUZIONE E CERTIFICAZIONI: Laurea in Scienze dell Informazione Diploma di Maturità Scientifica LINGUE STRANIERE: Inglese Sufficiente

Dettagli

Il clustering. Sistemi Distribuiti 2002/2003

Il clustering. Sistemi Distribuiti 2002/2003 Il clustering Sistemi Distribuiti 2002/2003 Introduzione In termini generali, un cluster è un gruppo di sistemi indipendenti che funzionano come un sistema unico Un client interagisce con un cluster come

Dettagli

Navigare verso il cambiamento. La St r a d a. p i ù semplice verso il ca m b i a m e n t o

Navigare verso il cambiamento. La St r a d a. p i ù semplice verso il ca m b i a m e n t o Navigare verso il cambiamento La St r a d a p i ù semplice verso il ca m b i a m e n t o Le caratteristiche tecniche del software La Tecnologia utilizzata EASY è una applicazione Open Source basata sul

Dettagli

Titolo Perché scegliere Alfresco. Titolo1 ECM Alfresco

Titolo Perché scegliere Alfresco. Titolo1 ECM Alfresco Titolo Perché scegliere Alfresco Titolo1 ECM Alfresco 1 «1» Agenda Presentazione ECM Alfresco; Gli Strumenti di Alfresco; Le funzionalità messe a disposizione; Le caratteristiche Tecniche. 2 «2» ECM Alfresco

Dettagli

Introduzione alla famiglia di soluzioni Windows Small Business Server

Introduzione alla famiglia di soluzioni Windows Small Business Server Introduzione alla famiglia di soluzioni Windows Small Business Server La nuova generazione di soluzioni per le piccole imprese Vantaggi per le piccole imprese Progettato per le piccole imprese e commercializzato

Dettagli

Consolidamento Server

Consolidamento Server Consolidamento Server Consolidare i server significa ridurre il numero di computer della sala macchine lasciando invariati i servizi offerti grazie alla tecnologia di virtualizzazione, che è lo strumento

Dettagli

L [ERP] PER IL MERCATO DEL [WINE & BEVERAGE] WINE BEVERAGE

L [ERP] PER IL MERCATO DEL [WINE & BEVERAGE] WINE BEVERAGE L [ERP] PER IL MERCATO DEL [ & ] ERP per il settore Wine&Beverage Enterprise Resource Planning Wine&Beverage for Sap Business One è un ERP, appositamente parametrizzato per il commercio del vino, alcolici,

Dettagli

L Informatica al Vostro Servizio

L Informatica al Vostro Servizio L Informatica al Vostro Servizio Faticoni S.p.A. è Certificata UNI ENI ISO 9001:2008 N. CERT-02228-97-AQ-MILSINCERT per Progettazione, Realizzazione, Manutenzione di soluzioni Hardware e Software Soluzioni

Dettagli

ORIGINALE ... PUBBLICATA a norma di legge. 23/04/2013 dal

ORIGINALE ... PUBBLICATA a norma di legge. 23/04/2013 dal REGIONE VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO SANITARIA N. 21 Via Gianella, 1 37045 LEGNAGO(VR) Servizio: Ufficio Informatico ORIGINALE Deliberazione del Direttore Generale TRASMESSA PER ESECUZIONE A: UFFICIO

Dettagli

Dal software al CloudWare

Dal software al CloudWare Dal software al CloudWare La tecnologia del cloud computing ha raggiunto ormai una maturità e una affidabilità tali da offrire risorse inimmaginabili rispetto all attuale sistema client/server. 3ware ha

Dettagli

Allegato Tecnico Database As A Service

Allegato Tecnico Database As A Service Allegato Tecnico Database As A Service Nota di lettura 1 Descrizione del servizio 1.1 Definizioni e acronimi 1.2 Oracle DATABASE AS A SERVICE 1.3 Attivazione del servizio Configurazione Network Configurazione

Dettagli

Corso base di Informatica. Microsoft Excel. Microsoft Access INFORMATICA. Docente: Durata: 40 ore. Destinatari

Corso base di Informatica. Microsoft Excel. Microsoft Access INFORMATICA. Docente: Durata: 40 ore. Destinatari 53 Corso base di Informatica Durata: 40 ore Tutti coloro che hanno necessità di utilizzare con efficacia ed efficienza il personal computer. Introduzione agli strumenti di base del sistema operativo windows;

Dettagli

Indice Introduzione Elementi di base dei database Il linguaggio SQL (Structured Query Language)

Indice Introduzione Elementi di base dei database Il linguaggio SQL (Structured Query Language) Indice Introduzione XI Capitolo 1 Elementi di base dei database 1 1.1 Che cos è un database 1 1.2 L architettura di Oracle Database 10g 3 Progetto 1.1 L architettura di Oracle Database 10g 8 1.3 I tipi

Dettagli

Zerouno IBM IT Maintenance

Zerouno IBM IT Maintenance Zerouno IBM IT Maintenance Affidabilità e flessibilità dei servizi per supportare l innovazione d impresa Riccardo Zanchi Partner NetConsulting Roma, 30 novembre 2010 Il mercato dell ICT in Italia (2008-2010P)

Dettagli

CINQUE MOTIVI PRINCIPALI PER CUI I CLIENTI UTILIZZANO EMC E VMWARE PER VIRTUALIZZARE GLI AMBIENTI ORACLE

CINQUE MOTIVI PRINCIPALI PER CUI I CLIENTI UTILIZZANO EMC E VMWARE PER VIRTUALIZZARE GLI AMBIENTI ORACLE CINQUE MOTIVI PRINCIPALI PER CUI I CLIENTI UTILIZZANO EMC E VMWARE PER VIRTUALIZZARE GLI AMBIENTI ORACLE Sfruttare EMC e VMware per migliorare il ritorno sugli investimenti per Oracle CONCETTI FONDAMENTALI

Dettagli

Risorsa N 006932. RDBMS: Oracle (Exp. 8 anni) Sql Server (Exp. 2 anni) (Exp. 2 anni)

Risorsa N 006932. RDBMS: Oracle (Exp. 8 anni) Sql Server (Exp. 2 anni) (Exp. 2 anni) Risorsa N 006932 DATI ANAGRAFICI: Nato nel : 1967 Residente a : Roma FORMAZIONE E CORSI: Dal 10/2006 al 01/2007: Corso di formazione professionale per Amministratore di sistemi Linux junior Dal 06/2004

Dettagli

ACCORDO ATTUATIVO CATASTO FISCALITA' nella Provincia di Parma. Unioni che hanno partecipato ai bandi 2009-2010 per le Filiere 1-2-3:

ACCORDO ATTUATIVO CATASTO FISCALITA' nella Provincia di Parma. Unioni che hanno partecipato ai bandi 2009-2010 per le Filiere 1-2-3: ACCORDO ATTUATIVO CATASTO FISCALITA' nella Provincia di Parma Unioni che hanno partecipato ai bandi 2009-2010 per le Filiere 1-2-3: Unione Pedemontana (5 Comuni) Unione Terre Verdiane ( 9 Comuni) Comunità

Dettagli

Il Business Performance Management & QlikView

Il Business Performance Management & QlikView Il Business Performance Management & QlikView 1 I SISTEMI DI SUPPORTO ALLE DECISIONI O DI BUSINESS INTELLIGENCE sono oggi considerati componenti di sistemi più ampi conosciuti come: CPM - CORPORATE PERFORMANCE

Dettagli

DELL e Project Milano

DELL e Project Milano DELL e Project Milano Premessa DELL non ha bisogno di presentazioni, è un marchio che in 30 anni di attività nella produzione di sistemi informatici, si è imposto a livello mondiale. Solo recentemente

Dettagli

Grid on Cloud : Implementazione e Monitoraggio

Grid on Cloud : Implementazione e Monitoraggio Tesi di Laurea Magistrale Anno Accademico 2013-2014 Relatore Ch.mo Prof. Marcello Cinque Correlatori Ch.mo Ing. Flavio Frattini Ch.mo Ing. Davide Bottalico Candidato Antonio Nappi Matr. M63000141 Supercalcolatori

Dettagli

T 2 M 6 P 3 C 8 1 K 5 R SUITE. Rilevazione e Gestione avanzata delle presenze

T 2 M 6 P 3 C 8 1 K 5 R SUITE. Rilevazione e Gestione avanzata delle presenze 45 T 2 M 6 i P 3 C 8 i 1 K 5 R x x x e e x x SUITE 60 45 Rilevazione e Gestione avanzata delle presenze SUITE TIMEPICKER RILEVAZIONE E GESTIONE AVANZATA DELLE PRESENZE La soluzione al passo coi tempi

Dettagli

Base di dati e sistemi informativi

Base di dati e sistemi informativi Base di dati e sistemi informativi Una base di dati è un insieme organizzato di dati opportunamente strutturato per lo svolgimento di determinate attività La base di dati è un elemento fondamentale per

Dettagli

REPLICA ENTERPRISE CON DOUBLE- TAKE Marzo 2012

REPLICA ENTERPRISE CON DOUBLE- TAKE Marzo 2012 REPLICA ENTERPRISE CON DOUBLE- TAKE Marzo 2012 REPLICA ENTERPRISE CON DOUBLE- TAKE Marzo 2012 Antonio Nale+o Double- Take / Vision Antonio.nale+o@visionsolu9ons.com Tel +39 02 3860 8253 DOUBLE-TAKE! Dal

Dettagli

Corso di Informatica

Corso di Informatica Corso di Informatica Modulo T2 A2 Introduzione ai database 1 Prerequisiti Concetto di sistema File system Archivi File e record 2 1 Introduzione Nella gestione di una attività, ad esempio un azienda, la

Dettagli

egovernment e Cloud computing

egovernment e Cloud computing egovernment e Cloud computing Alte prestazioni con meno risorse Giornata di studio CNEL Stefano Devescovi Business Development Executive IBM Agenda Quali sono le implicazioni del cloud computing? Quale

Dettagli

Il progetto myxbook, vista la sua completezza, necessita di una rete creata ad hoc, sia intranet che internet.

Il progetto myxbook, vista la sua completezza, necessita di una rete creata ad hoc, sia intranet che internet. Il progetto myxbook, vista la sua completezza, necessita di una rete creata ad hoc, sia intranet che internet. Il costo computazionale relativo all uso del in aula, sommato a tutte le classi che lo utilizzano,

Dettagli

I P E R T E C H w h i t e p a p e r Pag. 1/6

I P E R T E C H w h i t e p a p e r Pag. 1/6 Ipertech è un potente sistema per la configurazione tecnica e commerciale di prodotto. È una soluzione completa, che integra numerose funzioni che potranno essere attivate in relazione alle necessità del

Dettagli

Ottimizzazione dell infrastruttura

Ottimizzazione dell infrastruttura Ottimizzazione dell infrastruttura Matteo Mille Direttore Divisione Server &Tools Microsoft Italia Ottimizzazione e Dynamic IT Ottimizzazione dell infrastruttura Di Base Standardizzata Razionalizzata Dinamica

Dettagli

sfide, opportunitàe competenze per i professionistidell ICT

sfide, opportunitàe competenze per i professionistidell ICT sfide, opportunitàe competenze per i professionistidell ICT competenze e lavoro dei Database Manager Gilberto Zampatti Gilberto.zampatti@ngi.it - gzampatti@solidq.com SolidQJournal Free monthly e-magazine

Dettagli

Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA

Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA Innovare e competere con le ICT: casi

Dettagli

Analizzare e gestire il CLIMA e la MOTIVAZIONE in azienda

Analizzare e gestire il CLIMA e la MOTIVAZIONE in azienda Analizzare e gestire il CLIMA e la MOTIVAZIONE in azienda tramite lo strumento e la metodologia LA GESTIONE DEL CLIMA E DELLA MOTIVAZIONE La spinta motivazionale delle persone che operano in azienda è

Dettagli

TYPO3 in azione con l infrastruttura ZEND: affidabilità e sicurezza. Mauro Lorenzutti CTO di Webformat srl mauro.lorenzutti@webformat.

TYPO3 in azione con l infrastruttura ZEND: affidabilità e sicurezza. Mauro Lorenzutti CTO di Webformat srl mauro.lorenzutti@webformat. TYPO3 in azione con l infrastruttura ZEND: affidabilità e sicurezza Mauro Lorenzutti CTO di Webformat srl mauro.lorenzutti@webformat.com Scaletta Test di performance Monitoring e reportistica errori Integrazione

Dettagli

Maxpho Commerce 11. Maxpho Cloud Services. Data: 18 Gennaio 2012 Versione: 1.1 Autore: Maxpho Srl

Maxpho Commerce 11. Maxpho Cloud Services. Data: 18 Gennaio 2012 Versione: 1.1 Autore: Maxpho Srl Maxpho Commerce 11 Maxpho Cloud Services Data: 18 Gennaio 2012 Versione: 1.1 Autore: Maxpho Srl Indice generale 1 - Introduzione... 3 2 - Servizio Cloud Base...4 2.1 - Come funziona... 4 2.2 - Sicurezza...5

Dettagli

Sfrutta appieno le potenzialità del software SAP in modo semplice e rapido

Sfrutta appieno le potenzialità del software SAP in modo semplice e rapido Starter Package è una versione realizzata su misura per le Piccole Imprese, che garantisce una implementazione più rapida ad un prezzo ridotto. E ideale per le aziende che cercano ben più di un semplice

Dettagli

Allegato. Servizio Hosting Virtual DataCenter di Regione Lombardia. per l ENTE UCL Asta del Serio

Allegato. Servizio Hosting Virtual DataCenter di Regione Lombardia. per l ENTE UCL Asta del Serio Allegato Servizio Hosting Virtual DataCenter di Regione Lombardia per l ENTE UCL Asta del Serio Contesto Il percorso condotto da Regione Lombardia (RL) per la razionalizzazione dei CED degli ENTI si inserisce

Dettagli

Strumenti di Migrazione, Testing Applicativo e Infrastrutturale

Strumenti di Migrazione, Testing Applicativo e Infrastrutturale Strumenti di Migrazione, Testing Applicativo e Infrastrutturale Domenico Fortunato Oracle System and Application Management (SAM) Specialist domenico.fortunato@oracle.com Application

Dettagli

NEAL. Increase your Siebel productivity

NEAL. Increase your Siebel productivity NEAL Increase your Siebel productivity Improve your management productivity Attraverso Neal puoi avere il controllo, in totale sicurezza, di tutte le Enterprise Siebel che compongono il tuo Business. Se

Dettagli

Oracle: "La macchina delle stelle"

Oracle: La macchina delle stelle Oracle: "La macchina delle stelle" Ezio Caudera Giorgio Papalettera Oracle Italy 1 Oracle & INAF: Mission Oracle collabora da anni con la comunità scientifica di INAF e i suoi partner e, negli ultimi 5,

Dettagli

SISTEMI OPERATIVI DISTRIBUITI

SISTEMI OPERATIVI DISTRIBUITI SISTEMI OPERATIVI DISTRIBUITI E FILE SYSTEM DISTRIBUITI 12.1 Sistemi Distribuiti Sistemi operativi di rete Sistemi operativi distribuiti Robustezza File system distribuiti Naming e Trasparenza Caching

Dettagli

Vulnerability Assessment relativo al sistema Telecom Italia di autenticazione e autorizzazione basato sul protocollo Radius

Vulnerability Assessment relativo al sistema Telecom Italia di autenticazione e autorizzazione basato sul protocollo Radius Vulnerability Assessment relativo al sistema Telecom Italia di autenticazione e autorizzazione basato sul protocollo Radius L obiettivo del presente progetto consiste nel sostituire il sistema di autenticazione

Dettagli

DDway E-Fashion Uno straordinario patrimonio di esperienze comuni

DDway E-Fashion Uno straordinario patrimonio di esperienze comuni DDway E-Fashion Uno straordinario patrimonio di esperienze comuni Luca Tonello - DDway Channel Manager Verona, 02/10/2014 DDway Fashion&Retail 200 Professionisti 180 Clienti 15.000 Utenti Soluzioni Gestionali

Dettagli

VIRTUAL INFRASTRUCTURE DATABASE

VIRTUAL INFRASTRUCTURE DATABASE ALLEGATO B5.3 VIRTUAL INFRASTRUCTURE DATABASE Situazione alla data 30.6.2011 Pag. 1 di 6 AIX Logical Partitions Database L infrastruttura dell ambiente RISC/AIX viene utilizzata come Data Layer; fornisce

Dettagli

APPENDICE 7 AL CAPITOLATO TECNICO

APPENDICE 7 AL CAPITOLATO TECNICO APPENDICE 7 AL CAPITOLATO TECNICO Profili professionali Gara relativa all affidamento dei servizi di sviluppo, manutenzione e gestione su aree del Sistema Informativo Gestionale di ENAV Appendice 7 al

Dettagli

applicazioni aziendali più eseguire e controllare fondamentali per il business grazie a sofisticate funzioni di auto-gestione

applicazioni aziendali più eseguire e controllare fondamentali per il business grazie a sofisticate funzioni di auto-gestione Semplicità e flessibilità con il primo server con tecnologia IBM i5 520 Le piccole e medie imprese desiderano concentrarsi sul proprio business e non sull infrastruttura IT. IBM _` i5 520 offre non solo

Dettagli

MEMENTO. Enterprise Fraud Management systems

MEMENTO. Enterprise Fraud Management systems MEMENTO Enterprise Fraud Management systems Chi è MEMENTO Fondata nel 2003 Sede a Burlington, MA Riconosciuta come leader nel settore in forte espansione di soluzioni di Enterprise Fraud Management Tra

Dettagli

Monitoraggio dei Servizi Business Oriented

Monitoraggio dei Servizi Business Oriented Monitoraggio dei Servizi Business Oriented Paolo DI MARTINO Poste Italiane /Esercizio Roma, 4 Dicembre 2014 Agenda Il contesto Poste Italiane Il ruolo dell ICT e linee evolutive L evoluzione del modello

Dettagli

Opt Solutions PlanetTogether Descrizione Moduli

Opt Solutions PlanetTogether Descrizione Moduli Opt Solutions PlanetTogether Descrizione Moduli INDEX 1. BASE Schedulazione manuale con Drag&Drop... 2 1.1. Dettaglio Modulo BASE... 2 2. AUTO Schedulazione automatica a capacità finita... 5 3. WHAT-IF

Dettagli

Il CMS Moka. Giovanni Ciardi Regione Emilia Romagna

Il CMS Moka. Giovanni Ciardi Regione Emilia Romagna Il CMS Moka Giovanni Ciardi Regione Emilia Romagna Moka è uno strumento per creare applicazioni GIS utilizzando oggetti (cartografie, temi, legende, database, funzioni) organizzati in un catalogo condiviso.

Dettagli

DB POWER STUDIO 2016. Relatori: Franca Alessandra Guidetti Francesco Reggiani Viani

DB POWER STUDIO 2016. Relatori: Franca Alessandra Guidetti Francesco Reggiani Viani DB POWER STUDIO 2016 Relatori: Franca Alessandra Guidetti Francesco Reggiani Viani TelesioSystems Il database non è solo la nostra specializzazione ma soprattutto la nostra passione Non può esistere una

Dettagli

Sistemi Informativi Aziendali I

Sistemi Informativi Aziendali I Modulo 6 Sistemi Informativi Aziendali I 1 Corso Sistemi Informativi Aziendali I - Modulo 6 Modulo 6 Integrare verso l alto e supportare Managers e Dirigenti nell Impresa: Decisioni più informate; Decisioni

Dettagli

IBM System i 515 Express

IBM System i 515 Express Ottenere il massimo dagli investimenti IT IBM System i 515 Express Caratteristiche principali Sistema operativo e database Tool integrati per ottimizzare le integrati. performance e la gestione via web.

Dettagli

La sfida che si può vincere: innovare ed essere più competitivi riducendo i costi IT Brunello Bonanni Center of Excellence Manager IBM Italia

La sfida che si può vincere: innovare ed essere più competitivi riducendo i costi IT Brunello Bonanni Center of Excellence Manager IBM Italia La sfida che si può vincere: innovare ed essere più competitivi riducendo i costi IT Brunello Bonanni Center of Excellence Manager IBM Italia Le aziende sono sotto pressione Le aziende sentono la pressante

Dettagli

Presentazione di KASPERSKY ENDPOINT SECURITY FOR BUSINESS

Presentazione di KASPERSKY ENDPOINT SECURITY FOR BUSINESS Presentazione di KASPERSKY ENDPOINT SECURITY FOR BUSINESS 1 Fattori di crescita aziendale e impatto sull'it FLESSIBILITÀ EFFICIENZA PRODUTTIVITÀ Operare velocemente, dimostrando agilità e flessibilità

Dettagli

Introduzione al Cloud Computing

Introduzione al Cloud Computing Risparmiare ed innovare attraverso le nuove soluzioni ICT e Cloud Introduzione al Cloud Computing Leopoldo Onorato Onorato Informatica Srl Mantova, 15/05/2014 1 Sommario degli argomenti Definizione di

Dettagli

Il ROI del consolidamento dei Server

Il ROI del consolidamento dei Server Il ROI del consolidamento dei Server Sul lungo periodo, un attività di consolidamento dei server è in grado di far scendere i costi IT in modo significativo. Con meno server, le aziende saranno in grado

Dettagli

ICT Trade 2013 Special Edition

ICT Trade 2013 Special Edition ICT Trade 2013 Special Edition Lo scenario di Mercato nelle sue tre aree chiave: Infrastrutture, Search Applications, Analytics Gianguido Pagnini Direttore della Ricerca, SIRMI La dimensione del fenomeno

Dettagli

I nuovi modelli di delivery dell IT: un quadro di riferimento

I nuovi modelli di delivery dell IT: un quadro di riferimento I nuovi modelli di delivery dell IT: un quadro di riferimento Stefano Mainetti Fondazione Politecnico di Milano stefano.mainetti@polimi.it Milano, 25 Ottobre 2010 Cloud Computing: il punto d arrivo Trend

Dettagli

CHIARIMENTI IN SEDE DI OFFERTA. Relativamente alla gara per la

CHIARIMENTI IN SEDE DI OFFERTA. Relativamente alla gara per la Gara n. CINECA 01/2007 CHIARIMENTI IN SEDE DI OFFERTA Pagina 1 6 CHIARIMENTI IN SEDE DI OFFERTA Relativamente alla gara per la Fornitura ed Implementazione un sistema server per i servizi applicativi basati

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO PRIMA INDUSTRIES

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO PRIMA INDUSTRIES Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO PRIMA INDUSTRIES Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE I Cap.8

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Per organizzazioni di medie dimensioni. Oracle Product Brief Real Application Clusters (RAC)

Per organizzazioni di medie dimensioni. Oracle Product Brief Real Application Clusters (RAC) Per organizzazioni di medie dimensioni Oracle Product Brief Real Application Clusters (RAC) PERCHÉ UN ORGANIZZAZIONE NECESSITA DI UNA FUNZIONALITÀ DI CLUSTERING? La continuità operativa è fondamentale

Dettagli

Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica

Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica CAPITOLATO TECNICO PER UN SERVIZIO DI MANUTENZIONE, GESTIONE ED EVOLUZIONE DELLA COMPONENTE AUTOGOVERNO DEL SISTEMA INFORMATIVO

Dettagli

La Business Intelligence per competere e governare il cambiamento Vittorio Arighi Practice Leader Netconsulting

La Business Intelligence per competere e governare il cambiamento Vittorio Arighi Practice Leader Netconsulting La Business Intelligence per competere e governare il cambiamento Vittorio Arighi Practice Leader Netconsulting 9 ottobre 2014 L andamento del PIL a livello mondiale: l Italia continua ad arretrare Mondo

Dettagli

Progetto di Applicazioni Software

Progetto di Applicazioni Software Progetto di Applicazioni Software Antonella Poggi Dipartimento di Informatica e Sistemistica Antonio Ruberti SAPIENZA Università di Roma Anno Accademico 2010/2011 Questi lucidi sono stati prodotti sulla

Dettagli

Client e agenti di Symantec NetBackup 7

Client e agenti di Symantec NetBackup 7 Protezione completa per l'azienda basata sulle informazioni Panoramica Symantec NetBackup offre una selezione semplice ma completa di client e agenti innovativi per ottimizzare le prestazioni e l efficienza

Dettagli

10 metodi per ottimizzare la rete in modo sicuro

10 metodi per ottimizzare la rete in modo sicuro 10 metodi per ottimizzare la rete in modo sicuro Con l intelligenza applicativa dei firewall di nuova generazione e la serie WAN Acceleration Appliance (WXA) di SonicWALL Sommario Ottimizzazione sicura

Dettagli

Quale la soluzione più adatta per la continuità del tuo business? Mario Bezzi Consulting It Specialist, IBM Italia

Quale la soluzione più adatta per la continuità del tuo business? Mario Bezzi Consulting It Specialist, IBM Italia Quale la soluzione più adatta per la continuità del tuo business? Mario Bezzi Consulting It Specialist, IBM Italia La mappa dei rischi Frequenza di Accadimento (Anni) Virus Data Corruption Data driven

Dettagli

Progetto Migrazione a DB2 V8

Progetto Migrazione a DB2 V8 ... Email:. Rif... Indice 1 SUPPORTO ALLA MIGRAZIONE A DB2 V8...3 1.1 DESCRIZIONE...3 1.1.1 Considerazioni Migrazione DB2 V8...3 1.1.2 Macro Attività Migrazione DB2 V8...4 1.1.3 Considerazioni DB2 V8...5

Dettagli

ALLEGATO 1 Dichiarazione di intenti per la realizzazione ed utilizzo di datacenter in Emilia-Romagna

ALLEGATO 1 Dichiarazione di intenti per la realizzazione ed utilizzo di datacenter in Emilia-Romagna ALLEGATO 1 Dichiarazione di intenti per la realizzazione ed utilizzo di datacenter in Emilia-Romagna La Regione Emilia-Romagna, nella persona dell Assessore alla Programmazione territoriale, urbanistica,

Dettagli

Le funzionalità di un DBMS

Le funzionalità di un DBMS Le funzionalità di un DBMS Sistemi Informativi L-A Home Page del corso: http://www-db.deis.unibo.it/courses/sil-a/ Versione elettronica: DBMS.pdf Sistemi Informativi L-A DBMS: principali funzionalità Le

Dettagli

Capitolo 1: Introduzione

Capitolo 1: Introduzione Capitolo 1: ntroduzione Che cos è un sistema operativo? Sistemi mainframe. Sistemi desktop. Sistemi multiprocessore. Sistemi distribuiti. Sistemi cluster. Sistemi in tempo reale. Sistemi palmari. Migrazione

Dettagli

ACCESSNET -T IP NMS. Network Management System. www.hytera.de

ACCESSNET -T IP NMS. Network Management System. www.hytera.de ACCESSNET -T IP NMS Network System Con il sistema di gestione della rete (NMS) è possibile controllare e gestire l infrastruttura e diversi servizi di una rete ACCESSNET -T IP. NMS è un sistema distribuito

Dettagli

OneClick Staffware Process RM Prodotto da SELT-INFORM e personalizzato da SUED. la soluzione completa per il Customer Relationship Management

OneClick Staffware Process RM Prodotto da SELT-INFORM e personalizzato da SUED. la soluzione completa per il Customer Relationship Management OneClick Staffware Process RM Prodotto da SELT-INFORM e personalizzato da SUED la soluzione completa per il Customer Relationship Management OneClick è una soluzione di Customer Relationship Management

Dettagli

Un architettura per lo streaming multimediale in ambiente distribuito

Un architettura per lo streaming multimediale in ambiente distribuito tesi di laurea Anno Accademico 2012/2013 relatore Ch.mo prof. Simon Pietro Romano correlatori Ing. Tobia Castaldi candidato Alessandro Arrichiello Matr. M63/43 Contesto: o Content Distribution Networks

Dettagli