Accordo sulla libera circolazione delle persone Nuova legge sugli stranieri Tassazione basata sul dispendio

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Accordo sulla libera circolazione delle persone Nuova legge sugli stranieri Tassazione basata sul dispendio"

Transcript

1 Accordo sulla libera circolazione delle persone Nuova legge sugli stranieri Tassazione basata sul dispendio Avv. Sharon Guggiari conferenza per il circolo dei giuristi di Lugano 14 maggio 2008

2 Introduzione 2

3 Sistema d ammissione binario Accordo sulla libera circolazione delle persone Cittadini CE-AELS Legge federale sugli stranieri Cittadini Stati Terzi 3

4 Accordo sulla libera circolazione delle persone 4

5 Struttura 1. Obiettivi 2. Campo d applicazione 3. Soggiorno senza attività lucrativa 4. Ricongiungimento familiare 5. Soggiorno con attività lucrativa 6. Prestatori di servizio 5

6 1. Obiettivi Diritto d ingresso libero: niente più visto (eccezione cittadini non-ce/aels) Diritto di soggiorno Diritto di svolgere un attività lucrativa Agevolare le prestazioni di servizio di breve durata Diritto di soggiorno e di svolgere un attività lucrativa per i famigliari Diritto di acquistare immobili per esercitare un diritto conferito dall accordo Garantire la parità di trattamento con i nazionali Coordinamento dei sistemi di sicurezza sociali Riconoscimento reciproco dei diplomi e di altri titoli 6

7 2. Campo d applicazione A. Campo d applicazione territoriale B. Campo d applicazione temporale C. Campo d applicazione materiale 7

8 A. Campo d applicazione territoriale CE-15 AELS CE-10 CE-25 CE-17 CE-8 Stati Terzi 8

9 CE-15 = AELS = CE-10 = CE-17 = CE-15 + Cipro + Malta CE- 8 = CE-10 - Cipro - Malta CE-25 = CE-15 + CE-10 Stati terzi # CE-25 9

10 B. Campo d applicazione temporale Durata dell accordo Periodo iniziale: 7 anni, fino il 31 maggio 2009 (art. 25/2 ALCP) Rinnovabile automaticamente per una durata indeterminata (art. 25/2 ALCP) Il rinnovo avviene con decreto federale soggetto a referendum facoltativo In caso di mancato rinnovo: l accordo scade dopo 6 mesi (art.25/4 ALCP) Effetti: decadono tutti gli accordi settoriali conclusi tra CH/CE/AELS ( clausola ghigliottina art. 25/4 ALCP) 10

11 CE : priorità indigeni e controllo condizioni lavorative e salariali (art. 10/2 ALCP) : contingenti e mantenimento zone di frontiere (art. 10/1 ALCP) : eventuale reintroduzione contingente con la clausola di salvaguardia (art. 10/4 ALCP) Giugno 2014: libera circolazione delle persone senza più nessuna limitazione 11

12 CE : priorità indigeni / controllo condizioni lavorative e salariali / contingenti/ mantenimento zone di frontiere (art. 10/1a ALCP) : eventuale reintroduzione contingente con la clausola di salvaguardia (art. 10/4a ALCP) Giugno 2014: libera circolazione delle persone senza più nessuna limitazione 12

13 C. Campo d applicazione materiale Principio cittadini CE-25/AELS Eccezione cittadini di stati terzi - ricongiungimento familiare (art. 3/2 allegato 1) - lavoratori distaccati (art. 17/b.ii allegato1) 13

14 3. Soggiorno senza attività lucrativa Condizioni Mezzi finanziari sufficienti per non ricorrere all assistenza Disporre di un assicurazione malattia (art. 24 allegato1) Effetto: diritto a soggiornare in CH Quid possibile lavorare all estero Permesso : Soggiorno < 1 anno: L-CE/AELS Soggiorno > 1 anno: B-CE/AELS durata 5 anni Dopo un soggiorno di 5/10 anni: C-CE/AELS Permesso vale per tutta la CH 14

15 4. Ricongiungimento familiare Principio diritto di soggiorno per i membri della famiglia Condizioni (art. 3 Allegato1) Il cittadino CE/AELS ha un diritto originario a risiedere in uno stato contraente Disporre dei mezzi finanziari sufficienti per non ricorrere all assistenza Disporre di un assicurazione malattia Essere un membro della famiglia Se il familiare è cittadino di uno stato terzo: deve risiedere in uno stato contraente sulla base di un permesso di soggiorno durevole 15

16 5. Soggiorno con attività lucrativa A. In generale B. Dipendente CE-17 C. Dipendente CE-8 16

17 A. In Generale Definizione Dipendente Dipendente frontaliero Lavoratore autonomo Lavoratore autonomo frontaliero Mobilità geografia (art. 8, 14 Allegato 1) Cambiamento luogo di lavoro Cambiamento soggiorno Mobilità professionale (art. 8, 14 Allegato 1) Cambiamento professione Cambiamento datore di lavoro Passaggio da attività dipendente ad attività autonoma e viceversa 17

18 B. Dipendente CE-17 Condizioni: disporre di un contratto di lavoro Permesso : in realtà è un diritto! Contratto di lavoro > 3 mesi < 1 anno: L-CE/AELS Contratto di lavoro > 1 anno: B-CE/AELS durata 5 anni Frontaliero: G-CE/AELS Dopo un soggiorno di 5/10 anni: C-CE/AELS Permesso L, B, G CE/AELS vale per tutto il territorio CH 18

19 C. Dipendente CE-8 Condizioni: Priorità indigeni Controllo condizioni salariali e lavorative Contingente a disposizione Per i frontalieri: (attività limitata nella zona di frontiera) Permesso : in realtà è un diritto! Contratto di lavoro > 3 mesi < 1 anno: L-CE/AELS Contratto di lavoro > 1 anno: B-CE/AELS durata 5 anni Frontaliero: G-CE/AELS Dopo un soggiorno di 5/10 anni: C-CE/AELS Permesso L, B CE/AELS vale per tutto il territorio CH Permesso G CE/AELS vale solo entro la zona di confine 19

20 6. Prestatore di servizio A. Definizione B. Prestatore di servizio beneficiante di un accordo settoriale C. Prestatore di servizio non beneficiante di un accordo settoriale 20

21 A. Definizione Nozione prestatore di servizio prestatore di servizio autonomo lavoratore distaccato Distinzione lavoratore autonomo lavoratore autonomo frontaliero 21

22 B. Prestatore di servizio beneficiante di un accordo settoriale Liberi di prestare la loro prestazione in CH senza nessuna restrizione Prestazione dura meno di 90 giorni all anno: semplice notifica Prestazione dura più di 90 giorni all anno: carta di soggiorno 22

23 C. Prestatore di servizio non beneficiante di un accordo settoriale Prestazione di servizio per meno di 90 giorni all anno per CE-25 Diritto a soggiornare e svolgere l attività lucrativa in CH Principio:nessun permesso necessario Eccezione: permesso necessario dal primo giorno per CE-8 nell ambito dell edilizia, lavori di pulizie, servizi di sorveglianza, giardinieri Obbligo di notifica: possono iniziare a lavorare solo dopo 8 giorni dalla notifica Lavoratori distaccati: rispetto della legge federale sui lavoratori distaccati Prestazione di servizio per oltre 90 giorni all anno per CE-25 Obbligo del permesso in base alla LStr. NON è un DIRITTO 23

24 Legge federale sugli stranieri 24

25 Struttura 1. Base legale 2. Le più importanti modifiche 3. Soggiorno con attività lucrativa 4. Soggiorno senza attività lucrativa 5. Deroghe alle condizioni d ammissione 25

26 1. Base legale a livello federale Dal Legge federale sugli stranieri (LStr) Ordinanza sull ammissione il soggiorno e l attività lucrativa (OASA) Ordinanza concernente la procedura d entrata e il rilascio del visto (Opev) Ordinanza sull integrazione degli stranieri (OInts) Ordinanza sugli emolumenti Prima del Legge federale concernente la dimora ed il domicilio degli stranieri (LDDS) Ordinanza d esecuzione della LDDS (ODDS) Ordinanza che limita l effettivo degli stranieri (OLS) Ordinanza concernente la procedura d approvazione nel diritto in materia di stranieri Ordinanza concernente l assicurazione di un permesso di dimora per assunzione d impiego Ordinanza concernente la notifica degli stranieri partenti Ordinanza concernente l entrata e la notifica degli stranieri (OEns) Ordinanza sull integrazione degli stranieri (OInts) Ordinanza sugli emolumenti 26

27 Base legale a livello cantonale Legge di applicazione alla legislazione federale in materia di persone straniere LALPS Regolamento della legge di applicazione alla legislazione federale in materia di persone straniere RLaLPS

28 2. Le più importanti modifiche entrate in vigore il I GRUPPO Condizioni d ammissione sono definite nella legge (art Lstr.) Tipi di permessi per svolgere attività lucrativa limitato a quattro Il permesso B/C vale per tutta la CH (art. 37/2-3 Lstr.) Libertà di cambiare professione o datore di lavoro per il titolare del permesso B/C (art. 38/2-4 Lstr.) Ottenimento del permesso di soggiorno senza attività lucrativa per notevoli interessi fiscali cantonali (art. 30 Lstr, art. 32 OASA) 28

29 II GRUPPO Il rilascio del permesso può essere vincolato ad un accordo d integrazione (art. 54/1 Lstr.) Dopo 5 anni di soggiorno ininterrotto con permesso B si può ottenere il permesso C (art. 34/4 Lstr.) Diritto al mantenimento del permesso se l unione coniugale è durata almeno 3 anni e l integrazione avvenuta con successo (art. 50 Lstr, art. 77 OASA) Termine per il ricongiungimento familiare (art. 47 Lstr.) III GRUPPO In generale si sono inasprite le sanzioni penali (art. 115 ss. Lstr.) L inganno al fine di ottenere un permesso ora diventa punibile (art. 118/1 Lstr.) Ufficiale dello Stato civile può rifiutare di celebrare matrimoni in casi evidenti di matrimoni fittizi (art. 97aCC) 29

30 3. Soggiorno con attività lucrativa Condizioni d ammissione Dipendente Indipendente Frontaliere Transfrontaliere 1. ammissione è nell interesse dell economia CH X X X X 2. un datore di lavoro ne ha fatta domanda X X 3. è ancora disponibile il contingente X X X 4. priorità indigeni X X 5. rispetto delle condizioni di salario e di lavoro X X X 6. attività lavorativa qualificata e integrazione plausibile. X X X 7. un abitazione conforme CH X X 8. sufficienti mezzi finanziari X 9. i) soggiorno duraturo nello stato limitrofo, e ii) residenza da almeno 6 mesi, e iii) lavora entro la zona di frontiera Ev. X X 30

31 4. Soggiorno senza attività lucrativa A. Casi previsti dalla legge per l ammissione senza attività lucrativa B. Il redditiere 31

32 A. Casi previsti dalla legge per l ammissione senza attività lucrativa Formazione e perfezionamento (art. 27 LStr) Redditieri (art. 28 LStr) Cure mediche (art. 29 LStr) 32

33 Definizione (art. 28 LStr, art.25/2 OASA) Persona che ha raggiunto l età di 55 anni Possiede legami particolari con la CH Dispone dei mezzi finanziari necessari B. Il Redditiere Il redditiere può svolgere attività lucrativa (art. 25/3 OASA)? - Principio NO, né in CH né all estero - Eccezione La gestione del proprio patrimonio La definizione di redditiere è cambiata con la nuova legge rispetto alla definizione dell art. 34 OLS? 33

34 5. Deroghe alle condizioni d ammissione A. Deroghe previste dalla nuova legge B. Condizioni per ottenere un permesso sulla base di un notevole interesse fiscale cantonale C. Differenze rispetto alla legge abrogata 34

35 A. Deroghe previste dalla nuova legge 12 casi di deroghe alle condizioni d ammissione Importanti interessi pubblici (art. 30/1lit.b LStr) Notevoli interessi fiscali cantonali (art. 32 OASA) 35

36 B. Condizioni per ottenere un permesso sulla base di un notevole interesse fiscale cantonale Prassi attuale delle autorità fiscali Il reddito non deve provenire da fonti illecite Trasferire il centro dei propri interessi in CH (cfr. nota istruzioni LStr 2008) Nessuna attività lucrativa in CH (eccezione: gestione proprio patrimonio) (cfr. nota istruzioni LStr 2008) Lo straniero può esercitare attività lucrativa all estero. 36

37 C. Differenze rispetto alla legge abrogata Con l entrata in vigore della nuova legge NON è più necessario dimostrare uno stretto legame con la CH Non è più necessario che l attività all estero sia esercitata in modo assai ridotto 37

38 Tassazione basata sul dispendio 38

39 Struttura 1. Base legale 2. Condizioni 3. Durata della tassazione secondo il dispendio 4. Calcolo dell imposta 5. Esempio 39

40 1. Base Legale A livello federale Art. 14 LIFD (RS ) Ordinanza sull imposizione secondo il dispendio (RS ) Circolare nr. 9 del dell Amministrazione Federale delle Contribuzioni Art. 6 LAID (RS ) A livello cantonale Art. 13 LT ( ) Art. 1 RLT ( ) Art. 1 del Decreto esecutivo concernete l imposizione delle persone fisiche valido per il periodo fiscale 2008 ( ) 40

41 2. Condizioni Persone fisiche Per la prima volta o dopo un assenza di 10 anni Acquisiscono domicilio o dimora fiscale in CH Senza esercitare un attività lucrativa in CH 41

42 3. Durata della tassazione secondo il dispendio Cittadini CH limitata ad un anno Cittadini stranieri illimitata 42

43 4. Calcolo dell imposta Imposta = Dispendio x aliquota ordinaria spese corrispondenti al tenore di vita del quintuplo locativo) Calcolo di controllo contribuente e famiglia (ma almeno della pigione o del valore Imposta dispendio > all imposta sui redditi di estrazione CH (art. 14/3 LIFD, art. 13/3 LT) 43

44 5. Esempio X, cittadino italiano, pensionato, sposato con 3 figli ha ottenuto, per sé e per la propria famiglia, il permesso di dimora per soggiornare in CH. Egli è proprietario di una villa a Lugano (valore locativo annuo CHF ), possiede un panfilo a Nizza, il suo hobby sono i cavalli (ne possiede 10). Il dispendio annuo è stimato attorno a CHF all anno. I suoi redditi annui sono suddivisi come segue: - redditi di estrazione CH (partecipazioni in società CH) CHF redditi da partecipazione realizzati all estero CHF (non beneficianti di sgravi fiscali) 44

45 Tassazione secondo il dispendio dispendio > redditi di estrazione CH imposta federale = CHF x 11.5% = CHF imposta cantonale = CHF x 14.3% = CHF imposta comunale = CHF x 72.5 % = CHF Totale = CHF Tassazione ordinaria tassazione sull insieme dei redditi ovunque realizzati imposta federale = CHF x 11.5% = CHF imposta cantonale = CHF x 14,9% = CHF imposta comunale = CHF x 72.5 % = CHF Totale = CHF

46 Conclusione 46

47 Avv. Sharon Guggiari LUGANO Via G. B. Pioda 14 CH LUGANO Tel. +41 (0) Fax +41 (0) LOCARNO Via Santa Caterina 1 CH LOCARNO Tel. +41 (0) Fax +41 (0)

142.203 Ordinanza. Sezione 1: Oggetto e campo d applicazione

142.203 Ordinanza. Sezione 1: Oggetto e campo d applicazione Ordinanza concernente l introduzione graduale della libera circolazione delle persone tra la Confederazione Svizzera e l Unione europea 1 e i suoi Stati membri nonché gli Stati membri dell Associazione

Dettagli

Donatella Ferrari. Scuola Universitaria della Svizzera Italiana (SUPSI), Lugano

Donatella Ferrari. Scuola Universitaria della Svizzera Italiana (SUPSI), Lugano Donatella Ferrari Scuola Universitaria della Svizzera Italiana (SUPSI), Lugano 1 Art. 3 Federalismo Cost. Fed. I Cantoni sono sovrani per quanto la loro sovranità non sia limitata dalla Costituzione federale

Dettagli

IL CONSIGLIO DI STATO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO

IL CONSIGLIO DI STATO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO Regolamento della legge di applicazione alla legislazione federale in materia di persone straniere dell 8 giugno 1998 concernente i cittadini CE-AELS e i cittadini di stati terzi beneficiari dell accordo

Dettagli

Secondo scambio di note tra la Svizzera e il Principato del Liechtenstein sulla regolamentazione della circolazione delle persone tra i due Stati

Secondo scambio di note tra la Svizzera e il Principato del Liechtenstein sulla regolamentazione della circolazione delle persone tra i due Stati Quellenweg 15 3003 Berna-Wabern Telefono +41 (0)31 325 95 11 Telefax +41 (0)31 325 96 51 www.imes.admin.ch Circolare Alle : Autorità competenti in materia di stranieri dei Cantoni, del Principato del Liechtenstein

Dettagli

Informazioni utili per il soggiorno in Svizzera

Informazioni utili per il soggiorno in Svizzera Informazioni utili per il soggiorno in Svizzera CH-4501 Soletta Dornacherstrasse 28A Casella postale 246 Telefono 032 346 18 18 Telefax 032 346 18 02 info@ch-go.ch www.ch-go.ch Indice Introduzione... 3

Dettagli

Chi è autorizzato a seguire una formazione professionale di base in Svizzera?

Chi è autorizzato a seguire una formazione professionale di base in Svizzera? Promemoria 205 Migrazione Se decidete di offrire un posto di tirocinio a una persona immigrata o domiciliata in una zona limitrofa alla Svizzera, dovete considerare diverse condizioni legali. Oltre alle

Dettagli

La disciplina fiscale dei lavoratori dipendenti stranieri in Svizzera

La disciplina fiscale dei lavoratori dipendenti stranieri in Svizzera 1 La disciplina fiscale dei lavoratori dipendenti stranieri in Svizzera Convegno Università di Novedrate 9 ottobre 2013 Sabina Rigozzi, Collaboratrice scientifica SUPSI 2 Sommario 1 Una panoramica dei

Dettagli

DIRITTO DI SOGGIORNO - RILASCIO DEL PERMESSO

DIRITTO DI SOGGIORNO - RILASCIO DEL PERMESSO DIRITTO DI SOGGIORNO - RILASCIO DEL PERMESSO Chi intende assumere un impiego in Svizzera o in Italia, può inoltrare una domanda di permesso di dimora solo se dimostra che un datore di lavoro è disposto

Dettagli

Accordi bilaterali Unione Europea Svizzera: un opportunità nel cuore dell Europa. Lugano, 4 giugno 2007

Accordi bilaterali Unione Europea Svizzera: un opportunità nel cuore dell Europa. Lugano, 4 giugno 2007 Accordi bilaterali Unione Europea Svizzera: un opportunità nel cuore dell Europa Lugano, 4 giugno 2007 Obiettivo degli Accordi bilaterali: diminuire l isolamento della Svizzera Gli Accordi bilaterali sono

Dettagli

UNIONE EUROPEA. Un area molto vasta di libero mercato, libera circolazione delle persone, dei lavoratori, delle aziende, delle merci e dei capitali.

UNIONE EUROPEA. Un area molto vasta di libero mercato, libera circolazione delle persone, dei lavoratori, delle aziende, delle merci e dei capitali. UNIONE EUROPEA Un area molto vasta di libero mercato, libera circolazione delle persone, dei lavoratori, delle aziende, delle merci e dei capitali. 1 2 SVIZZERA: UNICO CONFINE RIMASTO IN EUROPA LA SVIZZERA

Dettagli

Ingresso e soggiorno in Europa

Ingresso e soggiorno in Europa Ingresso e soggiorno in Europa CH-4501 Soletta Dornacherstrasse 28A Casella postale 246 Telefono 032 346 18 18 Telefax 032 346 18 02 info@ch-go.ch www.ch-go.ch Indice Introduzione... 3 1. Entrata in Europa...

Dettagli

10.2.1.1.1. Regolamento della legge tributaria. (del 18 ottobre 1994)

10.2.1.1.1. Regolamento della legge tributaria. (del 18 ottobre 1994) 10.2.1.1.1 Regolamento della legge tributaria (del 18 ottobre 1994) Commisurazione del dispendio per l imposizione globale (art. 13 LT) Spese deducibili degli immobili appartenenti alla sostanza privata

Dettagli

Ordinanza sull ammissione, il soggiorno e l attività lucrativa

Ordinanza sull ammissione, il soggiorno e l attività lucrativa Ordinanza sull ammissione, il soggiorno e l attività lucrativa (OASA) 142.201 del 24 ottobre 2007 (Stato 15 ottobre 2015) Il Consiglio federale svizzero, vista la legge federale del 16 dicembre 2005 1

Dettagli

Regolamento della legge tributaria (del 18 ottobre 1994)

Regolamento della legge tributaria (del 18 ottobre 1994) Regolamento della legge tributaria (del 18 ottobre 1994) 10.2.1.1.1 IL CONSIGLIO DI STATO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO visto l articolo 322 della Legge tributaria del 21 giugno 1994 (LT); d e c r

Dettagli

Ordinanza sull ammissione, il soggiorno e l attività lucrativa (OASA)

Ordinanza sull ammissione, il soggiorno e l attività lucrativa (OASA) Ordinanza sull ammissione, il soggiorno e l attività lucrativa (OASA) Modifica del... Il Consiglio federale svizzero ordina: I. L ordinanza del 24 ottobre 2007 1 sull ammissione, il soggiorno e l attività

Dettagli

Perché bisogna rifiutare l iniziativa popolare. «Basta privilegi fiscali ai milionari (Abolizione dell imposizione forfettaria)»

Perché bisogna rifiutare l iniziativa popolare. «Basta privilegi fiscali ai milionari (Abolizione dell imposizione forfettaria)» LA FINE DELLA PROSPERITA SVIZZERA!! Perché bisogna rifiutare l iniziativa popolare «Basta privilegi fiscali ai milionari (Abolizione dell imposizione forfettaria)» Il doppio obiettivo dell iniziativa I

Dettagli

Ai : - Servizi cantonali di migrazione. - Autorità cantonali preposte al mercato del lavoro

Ai : - Servizi cantonali di migrazione. - Autorità cantonali preposte al mercato del lavoro Dipartimento federale dell'economia DFE Segreteria di Stato dell'economia SECO Dipartimento federale di giustizia e polizia DFGP Ufficio federale della migrazione UFM CH-3003 Berna, SECO-UFM Ai : - Servizi

Dettagli

Ordinanza sugli obblighi di attestazione per le partecipazioni di collaboratore

Ordinanza sugli obblighi di attestazione per le partecipazioni di collaboratore Ordinanza sugli obblighi di attestazione per le partecipazioni di collaboratore (Ordinanza sulle partecipazioni di collaboratore, OParC) del 27 giugno 2012 Il Consiglio federale svizzero, visti gli articoli

Dettagli

Decisioni del Consiglio degli Stati dell 11.12.2013 Legge federale sugli stranieri

Decisioni del Consiglio degli Stati dell 11.12.2013 Legge federale sugli stranieri Decisioni del Consiglio degli Stati dell 11.12.2013 (LStr) (Integrazione) e-parl 08.01.2014 15:39 Modifica del L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto il messaggio del Consiglio federale

Dettagli

DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI DEDUZIONI PER FIGLI AGLI STUDI (ART. 34 LT) Pag. 1. Presupposti 2

DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI DEDUZIONI PER FIGLI AGLI STUDI (ART. 34 LT) Pag. 1. Presupposti 2 5.2.4 DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI Bellinzona, gennaio 2009 CIRCOLARE N. 4/2008 Abroga la circolare n. 4/2007 del gennaio 2008 DEDUZIONI PER FIGLI AGLI STUDI (ART. 34 LT) Pag. 1. Presupposti 2 2. Scuole

Dettagli

0.831.109.776.11. Titolo I Disposizioni generali. Traduzione 1. (Stato 1 aprile 2015)

0.831.109.776.11. Titolo I Disposizioni generali. Traduzione 1. (Stato 1 aprile 2015) Traduzione 1 Accordo amministrativo concernente l applicazione della Convenzione di sicurezza sociale tra la Confederazione Svizzera e la Repubblica Orientale dell Uruguay 0.831.109.776.11 Concluso il

Dettagli

823.20 Legge federale concernente condizioni lavorative e salariali minime per lavoratori distaccati in Svizzera e misure collaterali

823.20 Legge federale concernente condizioni lavorative e salariali minime per lavoratori distaccati in Svizzera e misure collaterali Legge federale concernente condizioni lavorative e salariali minime per lavoratori distaccati in Svizzera e misure collaterali (Legge federale sui lavoratori distaccati in Svizzera) dell 8 ottobre 1999

Dettagli

Profili fiscali dei rapporti di lavoro all estero

Profili fiscali dei rapporti di lavoro all estero Profili fiscali dei rapporti di lavoro all estero Sonia Tripaldi Bologna, 15 maggio 2014 Indice degli argomenti La residenza fiscale dei lavoratori la disciplina prevista dal TUIR Analisi di alcuni documenti

Dettagli

Libera circolazione delle persone

Libera circolazione delle persone Libera circolazione delle persone Giugno 2014 L Accordo sulla libera circolazione delle persone (ALC) concede agli Svizzeri e ai cittadini degli Stati membri dell Unione europea (UE) il diritto di scegliere

Dettagli

Riduzione individuale di premio (sussidio) nell'assicurazione sociale malattie per l anno 2013

Riduzione individuale di premio (sussidio) nell'assicurazione sociale malattie per l anno 2013 Riduzione individuale di premio (sussidio) nell'assicurazione sociale malattie per l anno 2013 1. Informazioni di carattere generale Si rammenta che, a partire dall anno 2012, è entrato in vigore un nuovo

Dettagli

Legge federale sugli assegni familiari nell agricoltura (LAF) 1

Legge federale sugli assegni familiari nell agricoltura (LAF) 1 Legge federale sugli assegni familiari nell agricoltura (LAF) 1 836.1 del 20 giugno 1952 (Stato 1 giugno 2009) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli 31 bis capoverso 3

Dettagli

Promemoria: trattamento fiscale delle spese di perfezionamento

Promemoria: trattamento fiscale delle spese di perfezionamento Promemoria: trattamento fiscale delle spese di perfezionamento Osservazione preliminare Questo promemoria si prefigge di agevolare agli studenti degli esami modulari, quelli professionali federali e quelli

Dettagli

6. Visto, permesso di soggiorno e di lavoro.

6. Visto, permesso di soggiorno e di lavoro. 6. Visto, permesso di soggiorno e di lavoro. La Svizzera deve il proprio benessere non da ultimo all immigrazione di lavoratori stranieri, che arricchiscono il Paese non solo dal punto di vista economico,

Dettagli

DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI DELLE LIQUIDAZIONI IN CAPITALE MODALITA D IMPOSIZIONE. (Art. 37 e 38 LT e 38 LIFD)

DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI DELLE LIQUIDAZIONI IN CAPITALE MODALITA D IMPOSIZIONE. (Art. 37 e 38 LT e 38 LIFD) 5.2.3 DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI Bellinzona, luglio 2009 CIRCOLARE N. 3/2009 Modifica la circolare n. 3/2006 del gennaio 2006 MODALITA D IMPOSIZIONE DELLE LIQUIDAZIONI IN CAPITALE (Art. 37 e 38 LT e

Dettagli

REQUISITI PER INGRESSO E SOGGIORNO INFERIORE A TRE MESI. Art. 77 TFUE

REQUISITI PER INGRESSO E SOGGIORNO INFERIORE A TRE MESI. Art. 77 TFUE REQUISITI PER INGRESSO E SOGGIORNO INFERIORE A TRE MESI Art. 77 TFUE 1. L'Unione sviluppa una politica volta a: b) garantire il controllo delle persone e la sorveglianza efficace dell'attraversamento delle

Dettagli

Ordinanza concernente la formazione, il perfezionamento e l aggiornamento delle persone impiegate nel settore veterinario pubblico

Ordinanza concernente la formazione, il perfezionamento e l aggiornamento delle persone impiegate nel settore veterinario pubblico Ordinanza concernente la formazione, il perfezionamento e l aggiornamento delle persone impiegate nel settore veterinario pubblico 916.402 del 16 novembre 2011 (Stato 1 gennaio 2012) Il Consiglio federale

Dettagli

FIAS. Federazione svizzera degli impiegati delle assicurazioni sociali. Commissione centrale d esame. Esame professionale 2013

FIAS. Federazione svizzera degli impiegati delle assicurazioni sociali. Commissione centrale d esame. Esame professionale 2013 FIAS Federazione svizzera degli impiegati delle assicurazioni sociali Commissione centrale d esame Esame professionale 203 Numero della/del candidata/o: Previdenza professionale (PP) con soluzioni Durata

Dettagli

Legge federale sull assicurazione per la maternità

Legge federale sull assicurazione per la maternità Termine di referendum: 9 aprile 1999 Legge federale sull assicurazione per la maternità (LAMat) del 18 dicembre 1998 L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto l articolo 34 quinquies capoverso

Dettagli

Riduzione individuale di premio (sussidio) nell'assicurazione sociale malattie per l anno 2014

Riduzione individuale di premio (sussidio) nell'assicurazione sociale malattie per l anno 2014 Riduzione individuale di premio (sussidio) nell'assicurazione sociale malattie per l anno 2014 1. Informazioni di carattere generale Si rammenta che, a partire dall anno 2012, è entrato in vigore un nuovo

Dettagli

Cittadine e cittadini dell UE in Svizzera

Cittadine e cittadini dell UE in Svizzera Informazioni sulla libera circolazione delle persone Cittadine e cittadini dell UE in Svizzera Informazioni sulla libera circolazione delle persone 1 Cittadine e cittadini dell UE in Svizzera Impressum

Dettagli

Residenza by investment. Guido Ascheri ragioniere commercialista in Londra e Nizza

Residenza by investment. Guido Ascheri ragioniere commercialista in Londra e Nizza Residenza by investment Residenza e domicilio Residenza Domicilio Di origine Di elezione Residenza senza domicilio Doppia residenza Residenza delle persone fisiche Legislazione italiana Legislazione altri

Dettagli

Il Consiglio federale

Il Consiglio federale Il Consiglio federale 16 ottobre 2015 Richiesta del Cantone Ticino. Situazione iniziale e prospettiva di sviluppo Rapporto del Consiglio federale in adempimento al postulato 15.3012 del 23 febbraio 2015

Dettagli

del 31 ottobre 2007 (Stato 1 gennaio 2013)

del 31 ottobre 2007 (Stato 1 gennaio 2013) Ordinanza sugli assegni familiari (OAFami) 836.21 del 31 ottobre 2007 (Stato 1 gennaio 2013) Il Consiglio federale svizzero, visti gli articoli 4 capoverso 3, 13 capoverso 4, 21b capoverso 1, 21e e 27

Dettagli

Trattamento fiscale dei contributi e delle prestazioni di previdenza del pilastro 3a

Trattamento fiscale dei contributi e delle prestazioni di previdenza del pilastro 3a Dipartimento federale delle finanze DFF Amministrazione federale delle contribuzioni AFC Divisione principale imposta federale diretta, imposta preventiva, tasse di bollo Imposta federale diretta Imposta

Dettagli

ASSEMBLEA GENERALE ORDINARIA

ASSEMBLEA GENERALE ORDINARIA BENVENUTI Conferenza stampa ASSEMBLEA GENERALE ORDINARIA 2015 della SSIC Sezione Ticino Bellinzona, giovedì 7 maggio 2015 ore 10.30 Saluto e introduzione Ing. Cleto Muttoni Presidente SSIC Sezione Ticino

Dettagli

COMUNE DI AGNO IL MUNICIPIO DI AGNO

COMUNE DI AGNO IL MUNICIPIO DI AGNO COMUNE DI AGNO Risoluzione municipale no 5874 del 7.12.1998 IL MUNICIPIO DI AGNO richiamati gli articoli 116 cpv. 1, 192 LOC e l articolo 28 cpv. 1 RALOC, emana la seguente ordinanza intesa a disciplinare

Dettagli

Testo originale. Art. 1

Testo originale. Art. 1 Testo originale 0.831.109.454.21 Accordo aggiuntivo alla Convenzione tra la Confederazione Svizzera e la Repubblica Italiana relativa alla sicurezza sociale del 14 dicembre 1962 Conchiuso il 4 luglio 1969

Dettagli

Legge federale sulle prestazioni complementari all assicurazione per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità

Legge federale sulle prestazioni complementari all assicurazione per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità Legge federale sulle prestazioni complementari all assicurazione per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (LPC) 831.30 del 6 ottobre 2006 1 (Stato 1 gennaio 2008) L Assemblea federale della Confederazione

Dettagli

Guida all assicurazione sociale per i dipendenti. Edizione 2015

Guida all assicurazione sociale per i dipendenti. Edizione 2015 Guida all assicurazione sociale per i dipendenti Edizione 2015 Indice Introduzione...3 Cambiamento di impiego...4 Disoccupazione...6 Congedo non pagato, perfezionamento professionale, soggiorni linguistici,

Dettagli

Riduzione individuale di premio (sussidio) nell'assicurazione sociale malattie per l anno 2015

Riduzione individuale di premio (sussidio) nell'assicurazione sociale malattie per l anno 2015 Riduzione individuale di premio (sussidio) nell'assicurazione sociale malattie per l anno 2015 1. Informazioni di carattere generale Si rammenta che, a partire dall anno 2012, è entrato in vigore un nuovo

Dettagli

Schweizerische Eidgenossenschaft Confédération suisse. Confédération suisse Confederazione Svizzera. Confederazione Svizzera Confederaziun svizra

Schweizerische Eidgenossenschaft Confédération suisse. Confédération suisse Confederazione Svizzera. Confederazione Svizzera Confederaziun svizra Schweizerische Eidgenossenschaft Schweizerische Eidgenossenschaft Confédération suisse Confédération suisse Confederazione Svizzera Confederazione Svizzera Confederaziun svizra Confederaziun svizra Dipartimento

Dettagli

0.142.114.169. Accordo

0.142.114.169. Accordo Traduzione 1 0.142.114.169 Accordo tra il Consiglio federale svizzero e il Governo della Regione amministrativa speciale di Hong Kong, Repubblica popolare di Cina concernente la riammissione di persone

Dettagli

Legge federale sul collocamento e il personale a prestito

Legge federale sul collocamento e il personale a prestito Legge federale sul collocamento e il personale a prestito (Legge sul collocamento, LC) 823.11 del 6 ottobre 1989 (Stato 1 gennaio 2013) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli

Dettagli

Attività di volontariato per i disoccupati Manuale ad uso degli uffici di collocamento e delle organizzazioni di volontariato

Attività di volontariato per i disoccupati Manuale ad uso degli uffici di collocamento e delle organizzazioni di volontariato Attività di volontariato per i disoccupati Manuale ad uso degli uffici di collocamento e delle organizzazioni di volontariato Stranieri e volontariato Beneficiari del sostegno sociale e volontariato Beneficiari

Dettagli

Treviso, 14 dicembre 2012. Avv. Elisa Chiaretto

Treviso, 14 dicembre 2012. Avv. Elisa Chiaretto Treviso, 14 dicembre 2012 Avv. Elisa Chiaretto La Carta dei Diritti fondamentali dell Unione europea (adottata a Nizza il 7 dicembre 2000) riconosce ai cittadini dell Unione il diritto di circolare e di

Dettagli

Convenzione tra la Svizzera e l Italia relativa alle assicurazioni sociali

Convenzione tra la Svizzera e l Italia relativa alle assicurazioni sociali Testo originale Convenzione tra la Svizzera e l Italia relativa alle assicurazioni sociali 0.831.109.454.1 Conchiusa il 17 ottobre 1951 Approvata dall assemblea federale il 21 dic. 1953 1 Entrata in vigore:

Dettagli

Concluso il 10 settembre 1998 Approvato dall Assemblea federale il 20 aprile 1999 1 Entrato in vigore mediante scambio di note il 1 maggio 2000

Concluso il 10 settembre 1998 Approvato dall Assemblea federale il 20 aprile 1999 1 Entrato in vigore mediante scambio di note il 1 maggio 2000 Testo originale 0.360.454.1 Accordo tra la Confederazione Svizzera e la Repubblica italiana relativo alla cooperazione tra le autorità di polizia e doganali Concluso il 10 settembre 1998 Approvato dall

Dettagli

DECRETO SVILUPPO 2011

DECRETO SVILUPPO 2011 CIRCOLARE INFORMATIVA N. 3 AGOSTO 2011 DECRETO SVILUPPO 2011 E stata pubblicata sulla gazzetta ufficiale 12.07.2011, n. 160, la Legge 12.07.2011 n. 106 di conversione del D.L. 70/2011 c.d. Decreto Sviluppo.

Dettagli

Legge federale sulle professioni mediche universitarie

Legge federale sulle professioni mediche universitarie Decisioni del Consiglio degli Stati del 27.11.2014 Decisioni del Consiglio nazionale del 5.3.2015 Legge federale sulle professioni mediche universitarie (, LPMed) Modifica del 20 marzo 2015 L Assemblea

Dettagli

Legge federale sulla cittadinanza svizzera (Legge sulla cittadinanza, LCit)

Legge federale sulla cittadinanza svizzera (Legge sulla cittadinanza, LCit) Proposte della Commissione del Consiglio nazionale del 21.2.2013 (minoranza: non entrare in materia) Legge federale sulla cittadinanza svizzera (, LCit) Disegno del L Assemblea federale della Confederazione

Dettagli

DISLOCAZIONE DELLA RESIDENZA IN SVIZZERA: OPZIONE E OPPORTUNITÀ

DISLOCAZIONE DELLA RESIDENZA IN SVIZZERA: OPZIONE E OPPORTUNITÀ Steimle & Partners Consulting Sagl Tax & Legal Consultants Via Pretorio 22 CH-6900 Lugano Tel. +41 91 913 99 00 Fax +41 91 913 99 09 e-mail: info@steimle-consulting.ch www.steimle-consulting.ch DISLOCAZIONE

Dettagli

DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI

DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI 5.2.5 DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI Bellinzona, marzo 2010 CIRCOLARE N. 5/2010 Abroga la circolare n. 5/2003 del gennaio 2003 TRATTAMENTO FISCALE DELLE PRESTAZIONI E DEI CONTRIBUTI DELLE ASSICURAZIONI

Dettagli

Imposizione delle partecipazioni di collaboratore

Imposizione delle partecipazioni di collaboratore Dipartimento federale delle finanze DFF Amministrazione federale delle contribuzioni AFC Divisione principale imposta federale diretta, imposta preventiva, tasse di bollo Imposta federale diretta Berna,

Dettagli

Traduzione 1 Intesa in materia di sicurezza sociale tra la Confederazione Svizzera e il Quebec

Traduzione 1 Intesa in materia di sicurezza sociale tra la Confederazione Svizzera e il Quebec Traduzione 1 Intesa in materia di sicurezza sociale tra la Confederazione Svizzera e il Quebec 0.831.109.232.2 Conclusa il 25 febbraio 1994 Approvata dall Assemblea federale il 14 marzo 1995 2 Entrata

Dettagli

Legge federale sul collocamento e il personale a prestito

Legge federale sul collocamento e il personale a prestito Legge federale sul collocamento e il personale a prestito (Legge sul collocamento, LC) 823.11 del 6 ottobre 1989 (Stato 1 novembre 2015) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli

Dettagli

DISPOSIZIONI GENERALI

DISPOSIZIONI GENERALI SOMMARIO Capitolo Primo DISPOSIZIONI GENERALI 1 1.1. L ambito di applicazione della legge 1 1.2. Il quadro generale dei diritti 8 1.3. Diritti espressamente garantiti dalla Costituzione agli stranieri

Dettagli

(Ordinanza sull introduzione della libera circolazione delle persone, OLCP)

(Ordinanza sull introduzione della libera circolazione delle persone, OLCP) Ordinanza concernente l introduzione graduale della libera circolazione delle persone tra la Confederazione Svizzera e la Comunità europea nonché i suoi Stati membri (Ordinanza sull introduzione della

Dettagli

Riduzione individuale di premio (sussidio) nell'assicurazione sociale malattie per l anno 2012

Riduzione individuale di premio (sussidio) nell'assicurazione sociale malattie per l anno 2012 Riduzione individuale di premio (sussidio) nell'assicurazione sociale malattie per l anno 2012 1. Informazioni di carattere generale A partire dall anno 2012 nel nostro Cantone entrerà in vigore un nuovo

Dettagli

SOGGIORNO E STABILIMENTO NEL PRINCIPATO DEL LIECHTENSTEIN. Una panoramica attuale sulle procedure e aspetti vari

SOGGIORNO E STABILIMENTO NEL PRINCIPATO DEL LIECHTENSTEIN. Una panoramica attuale sulle procedure e aspetti vari Allgemeines Treuunternehmen N. 16 In questo numero: Soggiorno e stabilimento nel Principato del Liechtenstein Autore: Dr. Thomas Zwiefelhofer La Francia e l imposta sanzionatoria del 3% sugli immobili

Dettagli

0.837.934.91 Convenzione d assicurazione-disoccupazione tra la Confederazione Svizzera e la Repubblica francese

0.837.934.91 Convenzione d assicurazione-disoccupazione tra la Confederazione Svizzera e la Repubblica francese Traduzione 1 0.837.934.91 Convenzione d assicurazione-disoccupazione tra la Confederazione Svizzera e la Repubblica francese Conchiusa il 14 dicembre 1978 Approvata dall Assemblea federale il 4 ottobre

Dettagli

DOMANDA DI PRESTITO SOCIALE D ONORE Legge regionale 24 luglio 2007, n. 25 e regolamento regionale del 25 gennaio 2011, n. 1

DOMANDA DI PRESTITO SOCIALE D ONORE Legge regionale 24 luglio 2007, n. 25 e regolamento regionale del 25 gennaio 2011, n. 1 Allegato 2) ZONA SOCIALE N. 6 DOMANDA DI PRESTITO SOCIALE D ONORE Legge regionale 24 luglio 2007, n. 25 e regolamento regionale del 25 gennaio 2011, n. 1 AL SINDACO DEL COMUNE DI Oggetto: DOMANDA DI PRESTITO

Dettagli

ÖKK ASSICURAZIONE CONTRO LA PER- DITA DI GUADAGNO (LCA)

ÖKK ASSICURAZIONE CONTRO LA PER- DITA DI GUADAGNO (LCA) ÖKK ASSICURAZIONE CONTRO LA PER- DITA DI GUADAGNO (LCA) Direttiva concernente il salario soggetto a premi In vigore dal 1.1.2008 1. Obbligo di pagare premi e contributi I contributi ed i premi di principio

Dettagli

Popolazione per età Frosinone (2011) Età Totale %Totale

Popolazione per età Frosinone (2011) Età Totale %Totale FROSINONE Il Comune di Frosinone è composto da circa 20mila famiglie ed ha una popolazione di quasi 50mila abitanti, dei quali circa l 8% ha un età compresa entro i 6 anni, oltre la metà degli abitanti

Dettagli

Libera circolazione delle persone con la Croazia: consultazione sui risultati dei negoziati

Libera circolazione delle persone con la Croazia: consultazione sui risultati dei negoziati Le autorità federali della Confederazione Svizzera Libera circolazione delle persone con la Croazia: consultazione sui risultati dei negoziati Berna, 28.08.2013 - La libera circolazione delle persone tra

Dettagli

Legge federale sul collocamento e il personale a prestito

Legge federale sul collocamento e il personale a prestito Legge federale sul collocamento e il personale a prestito (Legge sul collocamento, LC) 823.11 del 6 ottobre 1989 (Stato 1 gennaio 2008) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli

Dettagli

Dipartimento federale di giustizia e polizia DFGP

Dipartimento federale di giustizia e polizia DFGP Dipartimento federale di giustizia e polizia DFGP Rapporto esplicativo Avamprogetto di adeguamento all art. 121a Cost. e a cinque iniziative parlamentari del disegno di modifica della legge sugli stranieri

Dettagli

La residenza fiscale delle persone fisiche: elemento essenziale

La residenza fiscale delle persone fisiche: elemento essenziale La residenza fiscale delle persone fisiche: elemento essenziale by Guido Ascheri - Monday, April 27, 2015 http://www.ascheri.net/2015/04/27/la-residenza-fiscale-delle-persone-fisiche-elemento-essenziale/

Dettagli

Assicurazione di capitali con premio unico

Assicurazione di capitali con premio unico Prassi Amministrazione delle imposte dei Grigioni LIG 29 lett. b LIFD 20 I lett. a Cfr. in merito a questo tema anche la circolare no. 24 sulle assicurazioni di capitali con premio unico (periodo fiscale

Dettagli

Ordinanza concernente l entrata e il rilascio del visto

Ordinanza concernente l entrata e il rilascio del visto Ordinanza concernente l entrata e il rilascio del visto (OEV) Modifica del 12 marzo 2010 Il Consiglio federale svizzero ordina: I L ordinanza del 22 ottobre 2008 1 concernente l entrata e il rilascio del

Dettagli

Sono obbligatoriamente assicurate all AVS e dunque hanno diritto alle relative prestazioni:

Sono obbligatoriamente assicurate all AVS e dunque hanno diritto alle relative prestazioni: IL SISTEMA PREVIDENZIALE SVIZZERO A SEGUITO DELL ENTRATA IN VIGORE DEI PATTI BILATERALI Come funziona a grandi linee il sistema previdenziale svizzero? Il sistema pensionistico svizzero può sembrare effettivamente

Dettagli

Legge federale sulle finanze della Confederazione

Legge federale sulle finanze della Confederazione Decisioni del Consiglio degli Stati dell 8.6.2015 Proposta della Commissione del Consiglio nazionale del 10.6.2015: adesione Legge federale sulle finanze della Confederazione (LFC) (Ottimizzazione del

Dettagli

Il diritto del lavoratore straniero all unità familiare

Il diritto del lavoratore straniero all unità familiare Il diritto del lavoratore straniero all unità familiare Le fonti Art. 29 Cost.: La Repubblica riconosce i diritti della famiglia come società naturale fondata sul matrimonio. Art. 8 CEDU: Ogni persona

Dettagli

Legge federale sulle finanze della Confederazione

Legge federale sulle finanze della Confederazione Termine di referendum: 8 ottobre 2015 Legge federale sulle finanze della Confederazione (LFC) (Ottimizzazione del Nuovo modello contabile) Modifica del 19 giugno 2015 L Assemblea federale della Confederazione

Dettagli

Titolo I Disposizioni generali. Traduzione 1. (Stato 9 maggio 2000)

Titolo I Disposizioni generali. Traduzione 1. (Stato 9 maggio 2000) Traduzione 1 0.831.109.418.11 Accordo amministrativo concernente l applicazione della Convenzione di sicurezza sociale del 4 giugno 1996 tra la Confederazione Svizzera e la Repubblica di Ungheria Concluso

Dettagli

Questioni fondamentali per l'applicazione dell'accordo sulla libera circolazione delle persone

Questioni fondamentali per l'applicazione dell'accordo sulla libera circolazione delle persone Dipartimento federale di giustizia e polizia Ufficio federale degli stranieri CIRCOLARE 124.5-1 Berna, 8 luglio 2002 Alle autorità di polizia degli stranieri dei Cantoni e del Principato del Liechtenstein

Dettagli

Convenzione di sicurezza sociale tra la Confederazione Svizzera e gli Stati Uniti d America

Convenzione di sicurezza sociale tra la Confederazione Svizzera e gli Stati Uniti d America Traduzione 1 Convenzione di sicurezza sociale tra la Confederazione Svizzera e gli Stati Uniti d America 0.831.109.336.1 Conchiusa il 18 luglio 1979 Approvata dall Assemblea federale il 3 giugno 1980 2

Dettagli

Armonizzazione e coordinamento delle prestazioni sociali (Laps) 1. Scopo

Armonizzazione e coordinamento delle prestazioni sociali (Laps) 1. Scopo Armonizzazione e coordinamento delle prestazioni sociali (Laps) 1. Scopo La legge ha lo scopo di armonizzare e coordinare i principi e le disposizioni che disciplinano la concessione delle prestazioni

Dettagli

Legge federale sugli assegni familiari nell agricoltura (LAF) 1

Legge federale sugli assegni familiari nell agricoltura (LAF) 1 Legge federale sugli assegni familiari nell agricoltura (LAF) 1 836.1 del 20 giugno 1952 (Stato 1 gennaio 2008) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli 31 bis capoverso 3

Dettagli

AL LAVORO FRONTALIERO

AL LAVORO FRONTALIERO LINEE GUIDA AL LAVORO FRONTALIERO provincia di sondrio 1 il Presidente MASSIMO SERTORI l Assessore delegato SILVANA SNIDER Nel secondo dopoguerra, il consistente sviluppo economico della Svizzera, non

Dettagli

Legge federale sul collocamento e il personale a prestito

Legge federale sul collocamento e il personale a prestito Legge federale sul collocamento e il personale a prestito (Legge sul collocamento, LC) 823.11 del 6 ottobre 1989 (Stato 28 marzo 2006) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli

Dettagli

Legge federale sulle prestazioni complementari all assicurazione per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità

Legge federale sulle prestazioni complementari all assicurazione per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità Legge federale sulle prestazioni complementari all assicurazione per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (LPC) 831.30 del 6 ottobre 20061 (Stato 1 gennaio 2013) L Assemblea federale della Confederazione

Dettagli

142.318.1 Ordinanza sullo svolgimento di fasi di test relative alle misure di accelerazione nel settore dell asilo

142.318.1 Ordinanza sullo svolgimento di fasi di test relative alle misure di accelerazione nel settore dell asilo Ordinanza sullo svolgimento di fasi di test relative alle misure di accelerazione nel settore dell asilo (Ordinanza sulle fasi di test, OTest) del 4 settembre 2013 (Stato 1 ottobre 2013) Il Consiglio federale

Dettagli

6.09 Stato al 1 gennaio 2013

6.09 Stato al 1 gennaio 2013 6.09 Stato al 1 gennaio 2013 Assegni familiari nell agricoltura In generale 1 Panoramica Per le persone attive nell agricoltura vige la legge federale sugli assegni familiari nell agricoltura (LAF), cui

Dettagli

DOMANDA DI ASSEGNAZIONE ALLOGGIO DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA BANDO N. 9

DOMANDA DI ASSEGNAZIONE ALLOGGIO DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA BANDO N. 9 Dichiarazione sostitutiva dell atto di notorietà ai sensi del regolamento Regionale n. 1 del 10.02.2014 e s.m.i. Il sottoscritto Residenza Provincia Comune Indirizzo Civico CAP telefono fax mail Codice

Dettagli

COMUNE DI ROCCARAINOLA

COMUNE DI ROCCARAINOLA COMUNE DI ROCCARAINOLA BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE CONTRIBUTI INTEGRATIVI PER IL PAGAMENTO DEI CANONI DI LOCAZIONE ANNUALITA 2014 ART. 11 LEGGE 431/1998 Questa Amministrazione, in esecuzione della

Dettagli

L'acquisto di abitazioni in Svizzera da parte di cittadini stranieri

L'acquisto di abitazioni in Svizzera da parte di cittadini stranieri L'acquisto di abitazioni in Svizzera da parte di cittadini stranieri L'acquisto di abitazioni in Svizzera da parte di persone all estero è regolato dalla Legge federale del 16 dicembre 1983 sull'acquisto

Dettagli

Accordo di cooperazione tecnica e scientifica tra la Confederazione Svizzera e la Repubblica Unita di Tanzania

Accordo di cooperazione tecnica e scientifica tra la Confederazione Svizzera e la Repubblica Unita di Tanzania Traduzione 1 Accordo di cooperazione tecnica e scientifica tra la Confederazione Svizzera e la Repubblica Unita di Tanzania 0.974.273.2 Conchiuso il 21 ottobre 1966 Entrato in vigore il 21 ottobre 1966

Dettagli

CITTA DI PINETO Provincia di Teramo Area Ragioneria e Finanza REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA I.M.U.

CITTA DI PINETO Provincia di Teramo Area Ragioneria e Finanza REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA I.M.U. CITTA DI PINETO Provincia di Teramo Area Ragioneria e Finanza REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA I.M.U. (Approvato con Deliberazione Consiliare n 15 del 14/05/2013 e successive

Dettagli

Mercato del lavoro / Assicurazione contro la disoccupazione (TC) Dicembre 2004

Mercato del lavoro / Assicurazione contro la disoccupazione (TC) Dicembre 2004 Circolare relativa alle ripercussioni, in materia di assicurazione contro la disoccupazione, dell Accordo sulla libera circolazione delle persone e dell'accordo di emendamento della Convenzione istitutiva

Dettagli

di maggioranza Ü ³»² ± 21 marzo 2014 FINANZE E ECONOMIA

di maggioranza Ü ³»² ± 21 marzo 2014 FINANZE E ECONOMIA Î ± ± di maggioranza ²«³» ± ݱ²½» ²» ¼ Ü ³»² ± 21 marzo 2014 FINANZE E ECONOMIA della Commissione speciale tributaria sull'iniziativa parlamentare 27 settembre 2011 presentata nella forma generica da Matteo

Dettagli

Ordinanza sul sistema informatico per il Servizio veterinario pubblico (OSISVet)

Ordinanza sul sistema informatico per il Servizio veterinario pubblico (OSISVet) Ordinanza sul sistema informatico per il Servizio veterinario pubblico (OSISVet) del Il Consiglio federale svizzero, visto l articolo 54a della legge del 1 luglio 1966 1 sulle epizoozie (LFE), decreta:

Dettagli

0.142.114.189. Traduzione 1. (Stato 8 giugno 1995)

0.142.114.189. Traduzione 1. (Stato 8 giugno 1995) Traduzione 1 0.142.114.189 Convenzione tra il Consiglio federale svizzero e il Governo della Repubblica di Ungheria concernente la riaccettazione e la consegna di persone al confine nazionale Conclusa

Dettagli

IL PERMESSO DI SOGGIORNO. a cura di Gianluca Cassuto

IL PERMESSO DI SOGGIORNO. a cura di Gianluca Cassuto IL PERMESSO DI SOGGIORNO CHE COSA È IL PERMESSO DI SOGGIORNO È l autorizzazione a soggiornare in Italia Viene rilasciato dalla Questura (Ministero dell Interno) Si differenziano in base alla durata tra

Dettagli

Versione 1.5 del 1 gennaio 2016

Versione 1.5 del 1 gennaio 2016 Dipartimento federale dell ambiente, dei trasporti, dell energia e delle comunicazioni DATEC Ufficio federale dell'energia UFE Versione 1.5 del 1 gennaio 2016 Direttiva sulla rimunerazione a copertura

Dettagli

Promozione della proprietà di abitazioni

Promozione della proprietà di abitazioni Promozione della proprietà di abitazioni Direttive della Cassa pensioni (CPS) sul finanziamento di abitazioni Requisiti per la promozione della proprietà di abitazioni con i mezzi della previdenza professionale

Dettagli