8D5499 MANUALE OPERATIVO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "8D5499 MANUALE OPERATIVO"

Transcript

1 8D5499 MANUALE OPERATIVO REV. 2.0 Pag. 1

2 Indice IIDENT PREMESSA... 3 DICHIARAZIONE DI CONFORMITA DESCRIZIONE GENERALE Descrizione LED Descrizione Connettori CONFIGURAZIONE Configurazione computer Accesso alla configuazione Salvataggio configurazione Verifica funzionamento Descrizione Menù di configurazione...11 General Information...11 Telephony Configuration...12 Public Network Configuration...16 Private Network Configuration...17 Mac Addresses...18 SNMP Agent...18 RIP...19 Route Table...20 Security Configuration...20 Save Setting...21 Reset exe Address Book Management Address Book Upgrade...24 Esempio di Configurazione...25 Configuration Work Sheet...28 Pag. 2

3 PREMESSA E vietata la riproduzione di qualsiasi parte di questo manuale, in qualsiasi forma, senza esplicito permesso scritto di Digicom S.p.A. Il contenuto di questo manuale può essere modificato senza preavviso. Ogni cura é stata posta nella raccolta e nella verifica della documentazione contenuta in questo manuale, tuttavia Digicom S.p.A. non può assumersi alcuna responsabilità derivante dall utilizzo della stessa. Al fine di salvaguardare la sicurezza, l incolumità dell operatore ed il funzionamento dell apparato, devono essere rispettate le seguenti norme installative: CONDIZIONI AMBIENTALI Temperatura ambiente da 0 a +45 C Umidità relativa dal 20 a 80% n.c. Si dovrà evitare ogni cambiamento rapido di temperatura e umidità. Il sistema, compresi i cavi, deve essere installato in un luogo privo o distante da: Polvere, umidità, calore elevato ed esposizione diretta alla luce del sole. Oggetti che irradiano calore. Questi potrebbero causare danni al contenitore o altri problemi. Oggetti che producono un forte campo elettromagnetico (altoparlanti Hi-Fi, ecc.). Liquidi o sostanze chimiche corrosive. AVVERTENZE GENERALI Per evitare scosse elettriche, non aprite l apparecchio o il trasformatore. Rivolgetevi solo a personale qualificato. Scollegate il cavo di alimentazione dalla presa a muro quando non intendete usare l apparecchio per un lungo periodo di tempo. Per scollegare il cavo tiratelo afferrandolo per la spina. Non tirate mai il cavo stesso. In caso di penetrazione di oggetti o liquidi all interno dell apparecchio, scollegate il cavo di alimentazione, e fatelo controllare da personale qualificato prima di utilizzarlo nuovamente. PULIZIA DELL APPARATO Usare un panno soffice asciutto senza l ausilio di solventi. VIBRAZIONI O URTI Attenzione a non causare vibrazioni o urti. DICHIARAZIONE DI CONFORMITA Noi, Digicom S.p.A. via Volta Cardano al Campo (Varese - Italy) dichiariamo sotto la nostra esclusiva responsabilità, che il prodotto, Nome: VOICEGATE al quale questa dichiarazione si riferisce, soddisfa i requisiti essenziali della sotto indicata Direttiva: 1999/5/CE del 9 marzo 1999, R&TTE, (riguardante le apparecchiature radio e le apparecchiature terminali di telecomunicazione e il reciproco riconoscimento della loro conformità). Come designato in conformità alle richieste dei seguenti Standard di Riferimento o ad altri documenti normativi: EN EN EN EN EN Pag. 3

4 1.0 DESCRIZIONE GENERALE Digicom è la soluzione ideale per tutti i Telecom Operator che intendono portare nelle abitazioni (o uffici) la nuova generazione di borchie telefoniche con l integrazione di Voce (VoIP) & Internet. dispone di 3 porte Ethernet 10/100 per il collegamento dei dispositivi locali (Personal Computer, Stampanti ecc), di 2 porte telefoniche analogiche e opzionalmente di un bus S0 ISDN con 2 porte RJ45 per collegare telefoni ISDN. La connessione verso la dorsale del Network (Uplink) potrà essere, in base alle varie versioni, 10/100BT, o opzionalmente xdsl. HDSL, SDSL (opzionale) dispone della funzione Router integrato. L architettura hardware del utilizza un microprocessore ARM9 di ultimissima generazione a 140 Mips, che permette di garantire in modalità Router, unico nel suo genere, un throughput in fullduplex di oltre 15 Mbit/s! Le funzioni VoIP permettono di collegare fino a 2 dispositivi analogici (Telefoni, Modem, Fax) utilizzando i protocolli G.711, G.723.1, G.729A per tutte le funzioni Voice. Per l utilizzo del si possono distinguere due differenti configurazioni VoIP: con e senza GateKeeper. Il GateKeeper è il dispositivo che ha il compito di risolvere l associazione tra numero di telefono ed indirizzo IP. Al fine di rendere più semplice e anche meno costosa l introduzione del VoIP all interno della Vostra rete, Digicom ha realizzato una rubrica interna al, che da la possibilità di evitare l utilizzo del GateKeeper. Il può essere utilizzato sia in reti con GateKeeper, che con la rubrica interna (Address Book). Nel caso in cui non si prevede l utilizzo del GateKeeper sarà possibile configurare la rubrica attraverso una semplice utility grafica (VoiceGate.exe). Caratteristiche Tecniche VoIP capability H.323v3 Supporto codec G.711, G.729, G Supporto Modem e Fax su IP (G.711) 2 Porte analogiche POTS Bus ISDN (S0) per collegamento telefoni ISDN (opzionale) 3 porte Ethernet 10/100BT Switch Store & Forward integrato Router IP integrato Supporto RIPv2 Supporto RIP1 compatibile Supporto NAT, TFTP, DHCP Gestibile SNMP Gestione fino a 8 dispositivi sul bus ISDN Configurazione Web based ROUTER Pag. 4

5 1.1 Descrizione LED Attraverso sette indicatori luminosi (LED) è possibile verificare lo stato del. Lan x Line x Wan Pwr Indicano lo stato delle porte Lan Spento: Nessun dispositivo collegato Acceso: Dispositivo collegato Indica lo stato delle linee telefoniche Spento: non registrato al GateKeeper o rubrica interna non configurata. Acceso: registrato al GateKeeper o rubrica interna configurata. Lampeggiante: Linea in uso Indica lo stato della porta WAN Lampeggiante: Attività sulla porta WAN Indica lo stato dell alimentazione Spento: non alimentato Acceso: alimentato Tutti i LED accesi, tranne il Led WAN, indicano che il dispositivo è in fase di start-up. Questa operazione dura circa 45 secondi e si verifica all accensione, dopo un salvataggio della configurazione o un reset del dispositivo. 1.2 Descrizione Connettori Tel1-2 ISDN Lan1-3 WAN Connettori RJ11 (FXS) per dispositivi analogici PSTN (telefoni, modem, fax) Connettore RJ45 per telefoni ISDN Porte Switch 10/100Mbs (MDI-X) Porta Ethernet 10/100Mps (MDI) Pag. 5

6 2.0 CONFIGURAZIONE La configurazione del avviene attraverso un browser Web (es Explorer, Netascape ecc). In questo capitolo verranno descritte le verifiche da fare sul computer per accedere alla configurazione e verrà indicata la procedura per salvare le modifiche che si inseriranno nella configurazione. Nel paragrafo Verifica funzionamento potrete trovare le procedure da seguire per effettuare le prime prove con i Digicom. Con pochissime operazione sarete in condizione di installare e provare due. Successivamente verranno descritti tutti i menù di configurazione. 2.1 Configurazione computer Requisiti minimi del computer: 1 PC con scheda di rete ethernet 10/100BT 1 Cavo di LAN UTP Cat 5 Cross 1 browser (Explorer o Netscape) Per procedere nella configurazione occorre che l'indirizzo IP del PC appartenga alla stessa rete (es xxx) del. Per accedere al menù di configurazione seguire i passi descritti di seguito. 1. Configurate il protocollo TCP/IP della scheda di rete del PC con un indirizzo IP della stessa rete del (es ). Non utilizzate gli indirizzi (indirizzo di default del ) e (indirizzo utilizzato per prove). 2. Collegare il PC al sulla porta Wan utilizzando un cavo Cross. 3. Accendere il ed attendere che termini la sua procedura di Start Up (circa 45 sec). 4. La fase di Start-UP terminerà con lo spegnimento dei led LAN. Pag. 6

7 2.2 Accesso alla configuazione 1. Eseguire sul PC il programma browser (Explorer) attivando una connessione all'indirizzo: A connessione avvenuta verrà presentata la seguente finestra: Inserire nel campo Nome Utente: admin Inserire nel campo Password: voicegate NB. Nome utente e Password devono essere inserite in minuscolo. Dopo aver confermato l inserimento del nome utente e della password avrete accesso al menù di configurazione: <----- Attenzione: dopo essere entrati in configurazione si raccomanda di premere il tasto Submit al fine di caricare la configurazione corretta. Pag. 7

8 Nota: in caso di problemi nella visualizzazione della configurazione, verificate che non sia attivo nessun Server proxy. In Microsoft Internet Explorer trovate l impostazione Proxy in: Strumenti, Opzioni Internet..., Connessioni ed impostazioni LAN. Descrizione Menù 1. General Configuration Visualizza le informazioni relative alle release HW e SW dell'apparato. 2. Telephony Configuration Permette la lettura e la configurazione dei parametri relativi alla configurazione voce H323 del. 3. Supplementary Services Permette la lettura e la configurazione dei parametri relativi ai servizi supplementari voce. 4. Public Network Configuration Permette la lettura e la configurazione dei parametri relativi alla parte Wan (Uplink). 5. Private Network Configuration Permette la lettura e la configurazione dei parametri relativi alla parte Lan (rete privata utente). 6. Mac Addresses Permette la visualizzazione del Mac Address lato Wan e lato Lan dell'apparato. 7. SNMP Agent Permette la lettura e la configurazione dei parametri relativi al protocollo SNMP. 8. RIP Permette la lettura e la configurazione dei parametri relativi al protocollo RIP. 9. Routing Table Permette la lettura della routing Table. 10. Security Configuration Permette di modificare la password per accedere alla configurazione. 11. Save Setting Permette il salvataggio della configurazione. 12. Reset Permette il reset dell'apparato senza modificare la configurazione in uso. Carica la configurazione corrente. Si raccomanda di utilizzare il tasto Submit prima di procedere alla consultazione dei vari menù. Pag. 8

9 2.3 Salvataggio configurazione Per confermare l inserimento di nuovi valori sarà necessario cliccare sul pulsante Submit presente alla fine di ogni pagina WEB. Per rendere attive le modifiche apportate è indispensabile prima di uscire dalla configurazione accedere al menù Save settings e premere su Submit. A questo punto il eseguirà uno StartUP, alla fine del quale (circa 45secondi) le modifiche saranno attive. Pag. 9

10 2.4 Verifica funzionamento Con delle semplici operazioni, è possibile provare fin da subito il funzionamento del. Vi consigliamo di seguire le procedure descritte nel seguente capitolo, al fine di escludere problemi di funzionamento del che potrebbero nascere a seguito di configurazioni errate. Le impostazioni di default (di fabbrica) del sono le seguenti: Ethernet: Voce: Indirizzo IP: Modalità: Rubrica Subnet Mask: Numeri: Linea1->123 Linea2 ->456 Per provare il funzionamento di ogni singolo, procedete come indicato: - Collegate il alla rete elettrica - Attendete la fase di start-up (circa 45secondi) - Il rimarrà con i led Line 1 e Line 2 accesi (rossi fissi) - Collegate due telefoni analogici rispettivamente in Tel 1 e Tel 2 - Alzate la cornetta del telefono collegato in Tel 1 - Verificate la presenza del tono di libero e componete il numero Il telefono collegato in Tel 2 dovrà suonare Per provare il funzionamento di una coppia di, procedete come indicato: - Modificate l indirizzo IP di uno dei due accedendo alla configurazione WEB, seguendo le indicazioni riportate nei paragrafi Configurazione Computer e Accesso alla configurazione. - Selezionate il menù 4. Public Network Configuration e modificate IP Address da in Attenzione: se si sbaglia ad inserire l indirizzo IP si rischia di rendere il non più raggiungibile. - Cliccate sul pulsante Submit presente alla fine della pagina WEB - Selezionate il menù Save settings e premete su Submit - Al termine della procedura di reset (circa 45 secondi) il rimarrà solo con le luci Line 1 e Line 2 accese rosse fisse - Al con indirizzo IP verranno associati i seguenti numeri di telefono: Line1-> 111 e Line2 ->222 - Collegate i due direttamente utilizzando un cavo Ethernet incrociato (Cross) attraverso le porte WAN oppure utilizzare due cavi Ethernet dritti, passando per un HUB o uno SWITCH - Collegate un telefono analogico alla porta Tel1 del con indirizzo Ip e l altro telefono alla porta Tel1 del con indirizzo IP Alzate la cornetta del primo telefono - Verificate la presenza del tono di libero e componete il numero ll telefono collegato al secondo dovrà suonare Pag. 10

11 2.5 Descrizione Menù di configurazione General Information In questa pagina sono visualizzate le informazioni relative alla versione Hardware, Software ed al tempo trascorso dall'accensione dell'apparato. Pag. 11

12 Telephony Configuration In questa pagina vengono visualizzate le informazione relative alla parte voice. In particolare vengono riportate: Call Setting: definisce la modalità di funzionamento Voice, la quale può essere impostata per lavorare attraverso Gatekeeper o sfruttando la funzionalità di rubrica interna (Address Book) di cui il VoiceGate è dotato. Codec Selected: permette di definire la lista di priorità per i codec, quando si imposta il codec in Automatic. 1 indica il codec principale. H323 Alias: nome con cui l'apparato si registra al Gatekeeper. Nota: questo campo deve essere differente e univoco per ogni apparato VoIP; diversamente, la registrazione al GateKeeper non andrà a termine correttamente. Phone Number: in questo menù si assegnano i numeri alle linee telefoniche. Per ogni numero è possibile attivare la gestione dell identificativo (clir/clip) e la gestione Modem/fax. Nota: nel caso in cui il sia programmato in modalità AdrressBook, nel campo Phone Number verrà visualizzato il numero di telefono presente in rubrica e lo si potrà cambiare solo attraverso il programma VoiceGate.exe. Come modificare i numeri di telefono se configurati in Gatekeeper? Inserire il nuovo numero di telefono nel campo Phone Number (p.e 1001), indicare nel campo Index a quale linea si vuole associare il nuovo numero di telefono (per la linea 1, Index=1) e selezionare Modify. Per confermare l inserimento cliccare sul tasto Submit presente alla fine della pagina WEB Pag. 12

13 Interdigit Delay: attesa in secondi dalla pressione dell'ultima cifra del numero all inizio dell effettiva composizione da parte del. E possibile attivare l immediata composizione del numero, digitando il carattere # al termine del numero. Element in Gatekeeper: indirizzo IP del Gatekeeper a cui ci si deve registrare. Al massimo possono essere inseriti 4 indirizzi Gatekeeper Keep Alive: tempo in secondi per il rinnovo della registrazione al Gatekeeper. Fixed Tei: impostazione del TEI (Automatica o Fissa). Parametro valido per l interfaccia ISDN. Tei Value: valore del Te; questo parametro è da inserire solo nel caso di Tei fisso. Isdn Bus: ISDN Bus definition: Short Passive or Extende Passive. Come inserire l indirizzo IP del GateKeeper? Verificare di aver impostato Gatekeeper in Call Setting. Inserire l indirizzo Ip del Gatekeeper nel campo Address, inserire 1 nel campo Index (se è riferito al primo indirizzo IP) e selezionare Add. Per confermare l inserimento cliccare sul tasto Submit presente alla fine della pagina WEB Pag. 13

14 Supplementary Services In questo menù vengono visualizzate le informazioni relative alla lettura e configurazione dei parametri relativi ai servizi supplementari vocali secondo lo standard H.450. Di seguito verrà fatta una veloce descrizione dei diversi servizi supplementari. In quasi tutti i servizi supplementari è necessario la messa in attesa di una chiamata (servizio H abilitato). Questa operazione avviene attraverso il tasto R o Flash con i telefoni analogici, mentre nel caso di telefoni ISDN possono esserci diverse modalità: Tasto Hold, oppure tramite opportuna sequenza da menù di configurazione (P.e. Telefono Mirò di Telecom Italia). Nota: nella descrizione dei servizi il tasto R/Flash verrà indicato con (R). H Call Transfer Il servizio H450.2 permette di effettuare il trasferimento di chiamata. Durante la conversazione, premendo (R) si può mettere in attesa l interlocutore e attivare una seconda chiamata. A questo punto premendo R4 (Tasto R più tasto 4 del telefono) si interromperà la comunicazione, mettendo in contatto l interlocutore rimasto in attesa con il destinatario della seconda chiamata. Servizi supplementari H I servizi H consentono all utente di deviare le chiamate a lui dirette verso un altro numero. Questo servizio si può attivare in diverse modalità: CFNR (Call Forwarding No Reply): CFU (Call Forwarding Unconditional): le chiamate sono deviate solo se l utente che attiva il servizio risulta libero ma non risponde entro il tempo definito nel campo CNFR Timeout ( 15 sec.). le chiamate indirizzate verso l utente che attiva il servizio vengono deviate in qualunque caso. CFB (Call Forwarding Busy): le chiamate sono deviate solo se l utente risulta occupato. Nota: l utente risulta occupato solo se ha effettuato un chiamata verso un altro numero. Quindi se viene sollevato solo il ricevitore il numero risulta comunque libero non essendo stata ancora inviata nessuna informazione al Gatekeeper sul cambio di stato. CD (Call Deflection): le chiamate sono deviate solo se l utente che richiede il servizio risulta libero ma esplicitamente redirige le chiamata (solo ISDN). Pag. 14

15 Nei campi Telephone number 1 e 2 deve essere inserito il numero di telefono a cui si vuole reindirizzare la chiamata. H Call Hold Il servizio H consente di mettere in attesa una chiamata e di effettuarne una seconda. Una volta attivate le due telefonate, si potrà: Premere R + 1 -> Per abbattere la chiamata attiva, recuperando automaticamente quella in attesa. Premere R + 2 -> Per passare da una conversazione all altra, lasciandone una in attesa. Premere R + 3 -> Per attivare la conferenza a tre. Nota: Per la conferenza a tre è indispensabile l utilizzo del Server GateKeeper e del Server MCU (Multipoint Conference Unit) non forniti con il prodotto. Servizi supplementari H Il servizio H450.6 permette la gestione dell avviso di chiamata. Durante la conversazione in corso, alla ricezione dell avviso di chiamata (segnale acustico), si può: Premere R+0 -> Per rifiutare la chiamata in arrivo. Premere R+1 -> Per abbattere la connessione in corso e rispondere alla chiamata in arrivo. Premere R+2-> Per mettere in attesa la chiamata in corso e rispondere alla chiamata in arrivo. Pag. 15

16 Public Network Configuration In questa pagina vengono visualizzate le informazione relative alla lettura e configurazione dei parametri relativi alla parte Wan (Uplink). Use DHCP to obtain configuration IP Address Subnet Mask Abilita/Disabilita l'apparato alla configurazione via DHCP Indirizzo IP dell'apparato lato Wan Subnet Mask delle rete a cui appartiene l'apparato Dns List Lista dei Domain Name Server attivi (massimo 4) Domain Name Router List Nome del dominio Default Gateway dell'apparato sulla Wan Time Server List Lista degli indirizzi IP dei Time Server (massimo 4) Wan Leased Time Tftp Server: Tftp Path Tempo di validità dell'indirizzo IP (valido solo se l'apparato è configurato da DHCP Server) Indirizzo IP del TFTP Server da cui effettuare il dowload del codice Nome del file di codice da scaricare Pag. 16

17 Private Network Configuration In questa pagina vengono visualizzate le informazione relative alla lettura e configurazione dei parametri relativi alla parte Lan. <----- Attenzione: non inserire un indirizzo IP della stessa rete utilizzata nella configurazione WAN Public Network Configuration. Se l indirizzo di WAN è non si possono utilizzre indirizzi x. Enable DHCP Server IP Address Subnet Mask Address Pool List IP Address Pool Mask Router List Dns List Domain Name Leased Time NAT Abilita/Disabilita la funzionalità di DHCP Server verso la Lan Indirizzo IP dell'apparato sul lato Lan Subnet Mask della rete a cui appartiene l'apparato Lista di Indirizzi IP da assegnare agli apparati connessi sul lato Lan (funzionalità attiva solo se il DHCP Server è abilitato). Network Mask degli indirizzi da assegnare agli apparati connessi sul lato Lan. Default Gateway per gli apparati connessi sul lato Lan Lista dei Domain Name Server attivi Nome del dominio Tempo di validità dell' indirizzo IP assegnato agli apparati connessi sul lato Lan (valido solo se l'apparato è configurato come DHCP Server) Abilita/Disabilita il protocollo NAT Pag. 17

18 Mac Addresses In questa pagina vengono visualizzati i Mac Addresses del lato Wan e lato Lan dell'apparato. Public Network Mac: Private Network Mac: Mac Address assegnato alla WAN Mac Address assegnato alla LAN SNMP Agent In questa pagina vengono visualizzate le informazione relative alla lettura e alla configurazione dei parametri relativi al protocollo SNMP. Snmp Version : Snmp Trap Server: Snmp Security Server: versione SNMP agent dell'apparato indirizzo IP del Server a cui inviare le TRAP indirizzo IP del Server abilitato alle interrogazioni SNMP Pag. 18

19 RIP Permette la lettura e la configurazione dei parametri relativi al protocollo RIP. RIP : Silent Mode : Rip2 Mode : Timer Rate: Supply Interval: Expire Time: Garbage Time: Abilita/disabilita il RIP OnlyRX gestisce le tabelle di routing solo in ricezione RX+TX gestisce le tabelle di routing anche in trasmissione Multicast indica se i pacchetti RIP devono essere inviati all indirizzo multicast predefinito (RIPv2) Broadcast indica se i pacchetti RIP devono essere inviati all indirizzo di broadcast dell interfaccia (Ripv1 compatibile) Tempo in secondi. Indica ogni quanto vengono aggiornate le tabelle interne Tempo in secondi. Indica ogni quanto vengono inviate le tabelle di routing Tempo in secondi. Indica dopo quanto tempo una route viene rimossa dalle tabelle di routing Tempo in secondi. Indica dopo quanto tempo una expired route viene rimossa dalle tabelle interne Pag. 19

20 Route Table In questa pagina vengono visualizzate le informazioni relative alla routing Table. Security Configuration Da questa pagina è possibile modificare la password per accedere alla configurazione del. La password deve essere compresa tra 8 e 15 caratteri. Salvare la configurazione cliccando sul bottone Submit. Pag. 20

21 Save Setting Da questa pagina è possibile salvare la configurazione di una o più parametri modificati da browser, cliccando sul bottone Submit. Il eseguirà uno StartUP, alla fine del quale (circa 45secondi) le modifiche saranno attive. Reset Da questa pagina è possibile forzare un reset dell'apparato cliccando sul bottone Submit. Il effettua un reset caricando la configurazione attualmente in uso.tutte le modifiche eseguite e non salvate vengono perse. Pag. 21

22 3.0.exe L utility permette di: - creare la rubrica AddressBook - caricare l AddressBook nei - effettuare l aggiornamento firmware del Nei paragrafi seguenti trovate alcune informazioni sull utilizzo del programma, per maggiori dettagli fate riferimento a Help on-line. 3.1 Address Book Management Address Book Management permette di creare la rubrica in modo semplice ed intuitivo. La rubrica del è in grado di gestire fino a 250 diversi numeri di telefono. Per inserire nuovi indirizzi IP/numeri di telefono bisogna: - Inserire l indirizzo IP di WAN (Public Network...) del (p.e ) - Inserire il primo numero di telefono che si vuole attribuire al (p.e 101) - Cliccare su Add per confermare l inserimento Per inserire il secondo numero di telefono bisogna: - Inserire l indirizzo IP di WAN del (p.e ) - Inserire il secondo numero di telefono che si vuole attribuire al (p.e 102) - Cliccare su Add per confermare l inserimento Dopo aver completato l inserimento, procedete salvando il file di rubrica (addrbook.cpe). Pag. 22

23 Gateway IP Address IP Address relativo al Gateway rappresenta l indirizzo IP di un eventuale Gateway PSTN/ISDN. Il Gateway è il dispositivo che permette la comunicazione tra la rete VoIP e la tradizionale telefonia (PSTN, ISDN e GSM). Se il non trova il numero selezionato in rubrica, lo invierà al Gateway che chiamerà il numero selezionato. Funzioni Speciali Figura 1 Se si utilizza il collegato ad un centralino ISDN come indicato nella Figura1, potrebbe essere necessario associare ad un indirizzo IP (p.e ) più numeri di telefono (da 100 a 199). Questo è possibile inserendo il numero con l indicazione 1**. Con questa configurazione, tutte le chiamate originate dai telefoni 201 e 202 destinate ai numeri compresi tra 100 e 199 verranno dirette all indirizzo IP La chiamata arriverà al centralino ISDN che se programmato per effettuare l interno passante la inoltrerà direttamente a l interno corretto. Attenzione: i numeri di telefono composti dal carattere * vanno inseriti per ultimi nella compilazione della rubrica. NOTA: la rubrica deve contenere la corrispondenza tra indirizzi IP e numeri telefonici di tutti i che compongono la Vostra rete VoIP. Pag. 23

24 3.2 Address Book Upgrade Attraverso Address Book Upgrade è possibile inviare la rubrica creata con il Address Book Management. Dopo aver selezionato Address Book Upgrade scegliete il file di rubrica da inviare. Inserite l indirizzo IP, UserID e Password del a cui si deve inviare la rubrica e confermare con ADD. Se è necessario inviare la rubrica a più è sufficiente ripetere la procedura, aggiungendo più indirizzi IP alla lista. I pulsanti presenti nella barra degli strumenti permettono di: eseguire un controllo per verificare la presenza dei dispositivi nella lista. eseguire un aggiornamento dei dispositivi selezionati. esguire un aggiornamento di tutti i dispositivi nella lista. E possibile salvare la lista dei inseriti (File/Salva). In questo modo si potrà richiamare la lista salvata per eventuali aggiornamenti futuri. NOTA: per rendere attiva la nuova rubrica è necessario spegnere e riaccendere il dopo l aggiornamento. Pag. 24

25 Esempio di Configurazione Di seguito verrà fatto un esempio di utilizzo del VoiceGate e varrà illustrata la configurazione delle varie schermate. Nella seguente applicazione ci sono due (uno nella sede principale e l altro in una filiale) e non è previsto l utilizzo del GateKeeper, quindi dovremo configurare il per utilizzare la rubrica interna. Per la configurazione del dispositivo è indispensabile conoscere le informazioni relative alla rete aziendale in cui si vuole installare il. In questo esempio descriveremo la configurazione del 1: Il 1 verrà collegato ad router ADSL il quale farà da gateway, da connessione verso la rete Internet. L accesso ADSL utilizzato fornisce 5 indirizzi IP pubblici:da a 149. E necessario attribuire uno dei 5 indirizzi IP pubblici ( ) all interfaccia WAN (Public Network Configuration), mentre l interfaccia LAN (Private Network Configuration) verrà configurata con gli indirizzi x. Per poter accedere alla configurazione di un predisposto con le impostazioni di fabbrica, è necessario configurare la scheda di rete di un PC con l indirizzo x (vedere capitolo CONFIGURAZIONE). Di seguito verranno indicate le finestre di configurazione in cui è necessario inserire i parametri corretti: Pag. 25

26 In questo menù bisogna: - Definire Alias - Definire i due numero di telefono - Definire se si utilizza la Rubrica interna o se ci utilizza un GateKeeper di riferimento. Nel Nostro esempio definiamo la modalità Rubrica, impostando il parametro Call Setting come Address Book. Nel Menù Public Network Configuration si definiscono le informazioni relative all interfaccia WAN del. Bisogna inserire l indirizzo IP e la SubnetMask. Inoltre bisogna definire il Default Gateway (Router List) inserendo l indirizzo IP di LAN del Router ADSL. Pag. 26

27 Nel Menù Private Network Configuration si definiscono le informazioni relative all interfaccia LAN del. Oltre all indirizzo IP e la SubnetMask, bisogna abilitare il NAT. Esempio di configurazione della scheda di rete dei PC da collegare alle porte LAN del. Bisogna inserire i DNS relativi al Vostro abbonamento ADSL. NOTA: Per la programmazione della rubrica interna dei VoiceGate fate riferimento al capitolo.exe. Pag. 27

28 Configuration Work Sheet Installation: Company: Office: Installed By: Date: Hardware Information: Code: Serial Number: Firmware Information: Sw Version: Build: Isdn Version: Telephony Configuration: H323 Alias: Call Setting AddressBook: GateKeeper: GK- IP Address: Phone Number Codec Selected Line 1 Line 2 Priority List Number Codec Number Codec G.711-A G.711-u G.729 Line 3 Line 4 G.729-A Number Codec Number Codec G.729-B G.723 Public Network Configuration: IP Address Subnet Mask Router List (Gateway) Private Network Configuration: IP Address Subnet Mask NAT Pag. 28

29 Pag. 29

ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE

ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE Mediatrix 2102 ATA Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL MEDIATRIX 2102...3 COLLEGAMENTO

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Telefono Sirio lassico

Telefono Sirio lassico GUIDA USO Telefono Sirio lassico 46755H Aprile 2013 3 Indice INTRODUZIONE...1 CARATTERISTICHE TECNICHE E FUNZIONALI...1 CONTENUTO DELLA CONFEZIONE...1 INSTALLAZIONE...2 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO...3

Dettagli

Wi-Fi Personal Bridge 150 AP Router Portatile Wireless

Wi-Fi Personal Bridge 150 AP Router Portatile Wireless AP Router Portatile Wireless HNW150APBR www.hamletcom.com Indice del contenuto 1 Introduzione 8 Caratteristiche... 8 Requisiti dell apparato... 8 Utilizzo del presente documento... 9 Convenzioni di notazione...

Dettagli

Funzioni nuove e modificate

Funzioni nuove e modificate Gigaset S675 IP, S685 IP, C470 IP, C475 IP: Funzioni nuove e modificate Questo documento integra il manuale di istruzioni dei telefoni VoIP Gigaset: Gigaset C470 IP, Gigaset C475 IP, Gigaset S675 IP e

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI

ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI GUIDA D INSTALLAZIONE E USO Contenuto della Confezione La confezione Alice Business Gate 2 plus Wi-Fi contiene il seguente

Dettagli

La configurazione degli indirizzi IP. Configurazione statica, con DHCP, e stateless

La configurazione degli indirizzi IP. Configurazione statica, con DHCP, e stateless La configurazione degli indirizzi IP Configurazione statica, con DHCP, e stateless 1 Parametri essenziali per una stazione IP Parametri obbligatori Indirizzo IP Netmask Parametri formalmente non obbligatori,

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili 2012 NETGEAR, Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte della presente pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa, trascritta,

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Assistenza tecnica Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero

Dettagli

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Sommario Per iniziare............................................ 3 Il WiFi Booster......................................... 4 Pannello

Dettagli

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione Assistenza Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero di serie riportato sull'etichetta del prodotto e utilizzarlo per registrare

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP.

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP. Configurazione di indirizzi IP statici multipli Per mappare gli indirizzi IP pubblici, associandoli a Server interni, è possibile sfruttare due differenti metodi: 1. uso della funzione di Address Translation

Dettagli

SubnetMask: come funzionano e come si calcolano le sottoreti (SpySystem.it)

SubnetMask: come funzionano e come si calcolano le sottoreti (SpySystem.it) SubnetMask: come funzionano e come si calcolano le sottoreti (SpySystem.it) In una rete TCP/IP, se un computer (A) deve inoltrare una richiesta ad un altro computer (B) attraverso la rete locale, lo dovrà

Dettagli

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone Paragrafo 1 Prerequisiti Definizione di applicazione server Essa è un servizio che è in esecuzione su un server 1 al fine di essere disponibile per tutti gli host che lo richiedono. Esempi sono: il servizio

Dettagli

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito, semplice da utilizzare e fornisce

Dettagli

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Questa guida riporta i passi relativi all'installazione ed all'utilizzo dell'app "RxCamLink" per il collegamento remoto in mobilità a sistemi TVCC basati

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis Descrizione Generale Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis EOLO DAVIS rappresenta una soluzione wireless di stazione meteorologica, basata su sensoristica Davis Instruments, con possibilità di mettere

Dettagli

1. DESCRIZIONE BLACK VOICE... 2 2. COME EFFETTUARE LE CHIAMATE... 4 3. COME TRASFERIRE UNA CHIAMATA ALL'INTERNO DELL'AZIENDA... 4

1. DESCRIZIONE BLACK VOICE... 2 2. COME EFFETTUARE LE CHIAMATE... 4 3. COME TRASFERIRE UNA CHIAMATA ALL'INTERNO DELL'AZIENDA... 4 INDICE GENERALE 1. DESCRIZIONE BLACK VOICE... 2 2. COME EFFETTUARE LE CHIAMATE... 4 3. COME TRASFERIRE UNA CHIAMATA ALL'INTERNO DELL'AZIENDA... 4 4. COME DEVIARE LE CHIAMATE SU UN ALTRO APPARECCHIO...

Dettagli

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento Reti Di cosa parleremo? - Definizione di Rete e Concetti di Base - Tipologie di reti - Tecnologie Wireless - Internet e WWW - Connessioni casalinghe a Internet - Posta elettronica, FTP e Internet Browser

Dettagli

Manuale del fax. Istruzioni per l uso

Manuale del fax. Istruzioni per l uso Istruzioni per l uso Manuale del fax 1 2 3 4 5 6 Trasmissione Impostazioni di invio Ricezione Modifica/Conferma di informazioni di comunicazione Fax via computer Appendice Prima di utilizzare il prodotto

Dettagli

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail Xerox WorkCentre M118i Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail 701P42705 Questa guida fornisce un riferimento rapido per l'impostazione della funzione Scansione su e-mail su Xerox WorkCentre

Dettagli

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Protocolli di rete Sommario Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Configurazione statica e dinamica

Dettagli

Guida alle impostazioni generali

Guida alle impostazioni generali Istruzioni per l uso Guida alle impostazioni generali 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Collegamento della macchina Impostazioni di sistema Impostazioni Copiatrice/Document server Impostazioni fax Impostazioni Stampante

Dettagli

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete FS-1118MFP Guida all'installazione dello scanner di rete Introduzione Informazioni sulla guida Informazioni sul marchio Restrizioni legali sulla scansione Questa guida contiene le istruzioni sull'impostazione

Dettagli

Aladino Vision, il nuovo concetto di cordless

Aladino Vision, il nuovo concetto di cordless Gentile Cliente, Ti ringraziamo per aver scelto Aladino Vision. Aladino Vision è unico, essenziale, elegante e definisce un nuovo concetto per la telefonia cordless assegnando un ruolo attivo alla stazione

Dettagli

GUIDA alla configurazione di un DVR o Router su dyndns.it. in modalità compatibile www.dyndns.org

GUIDA alla configurazione di un DVR o Router su dyndns.it. in modalità compatibile www.dyndns.org GUIDA alla configurazione di un DVR o Router su dyndns.it in modalità compatibile www.dyndns.org Questa semplice guida fornisce le informazioni necessarie per eseguire la registrazione del proprio DVR

Dettagli

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione E-VISION Tempo Timer luci a microprocessore Manuale d uso e installazione ELOS E-VISION - Tempo Controllo Luci Acquario a Microprocessore. 1. Semplice da programmare 2. Gestisce sia lampade a led sia lampade

Dettagli

XM100GSM SCHEDA GSM PER CENTRALI SERIE XM

XM100GSM SCHEDA GSM PER CENTRALI SERIE XM 1 Stato del combinatore direttamente sul display della Consolle XM Interrogazione credito residuo tramite SMS e inoltro SMS ricevuti Messaggi di allarme pre-registrati Completa integrazione con centrali

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

Telecamera IP Wireless/Wired. Manuale d uso

Telecamera IP Wireless/Wired. Manuale d uso Telecamera IP Wireless/Wired VISIONE NOTTURNA & ROTAZIONE PAN/TILT DA REMOTO Manuale d uso Contenuto 1 BENVENUTO...-1-1.1 Caratteristiche...-1-1.2 Lista prodotti...-2-1.3 Presentazione prodotto...-2-1.3.1

Dettagli

Avena 135/135 Duo. T elefono cordless analogico DECT. Istruzioni per l uso

Avena 135/135 Duo. T elefono cordless analogico DECT. Istruzioni per l uso Avena 135/135 Duo T elefono cordless analogico DECT Istruzioni per l uso Attenzione: istruzioni per l uso con avvertenze di sicurezza! Leggerle attentamente prima di mettere in funzione l apparecchio e

Dettagli

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1 Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5 9356197 Edizione 1 DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Noi, NOKIA CORPORATION, dichiariamo sotto la nostra esclusiva responsabilità che il prodotto SU-5 è conforme alle

Dettagli

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano AMICO CI SENTO Manuale di istruzioni - Italiano 1. Per iniziare 1.1 Batteria 1.1.1 Installare la batteria Rimuovere il coperchio della batteria. Allineare i contatti dorati della batteria con i relativi

Dettagli

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam.

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam. Laurea in INFORMATICA INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 Dynamic Host Configuration Protocol fausto.marcantoni@unicam.it Prima di iniziare... Gli indirizzi IP privati possono essere

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows Progettare network AirPort con Utility AirPort Mac OS X v10.5 + Windows 1 Indice Capitolo 1 3 Introduzione a AirPort 5 Configurare un dispositivo wireless Apple per l accesso a Internet tramite Utility

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

Bravo 10. Telefono con vivavoce e grandi tasti. Manuale d`istruzioni-italiano

Bravo 10. Telefono con vivavoce e grandi tasti. Manuale d`istruzioni-italiano Bravo 10 Telefono con vivavoce e grandi tasti Manuale d`istruzioni-italiano Caratteristiche principali PRESTAZIONI SPECIALI Conversazione in vivavoce Grandi tasti con numeri ben visibili Grande indicatore

Dettagli

ARP (Address Resolution Protocol)

ARP (Address Resolution Protocol) ARP (Address Resolution Protocol) Il routing Indirizzo IP della stazione mittente conosce: - il proprio indirizzo (IP e MAC) - la netmask (cioè la subnet) - l indirizzo IP del default gateway, il router

Dettagli

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads.

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads. MailStore Proxy Con MailStore Proxy, il server proxy di MailStore, è possibile archiviare i messaggi in modo automatico al momento dell invio/ricezione. I pro e i contro di questa procedura vengono esaminati

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese.

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione Promelit ipecs MG. Descrizione del Sistema: L azienda di oggi deve saper anche essere estesa : non confinata in

Dettagli

SOHO IP-PBX - ETERNITY NE La nuova generazione di IP-PBX per le piccole imprese

SOHO IP-PBX - ETERNITY NE La nuova generazione di IP-PBX per le piccole imprese SOHO IP-PBX - NE 1 NE Oggi, per competere, anche le piccole imprese devono dotarsi di sistemi di telecomunicazione evoluti, che riducano i costi telefonici, accrescano produttività e qualità del servizio.

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente www.ondacommunication.com CHIAVETTA INTERNET MT503HSA 7.2 MEGA UMTS/EDGE - HSDPA Manuale Utente Rev 1.0 33080, Roveredo in Piano (PN) Pagina 1 di 31 INDICE

Dettagli

G e s t i o n e U t e n z e C N R

G e s t i o n e U t e n z e C N R u t e n t i. c n r. i t G e s t i o n e U t e n z e C N R G U I D A U T E N T E Versione 1.1 Aurelio D Amico (Marzo 2013) Consiglio Nazionale delle Ricerche - Sistemi informativi - Roma utenti.cnr.it -

Dettagli

MANUALE D USO. Modem ADSL/FIBRA

MANUALE D USO. Modem ADSL/FIBRA MANUALE D USO Modem ADSL/FIBRA Copyright 2014 Telecom Italia S.p.A.. Tutti i diritti sono riservati. Questo documento contiene informazioni confidenziali e di proprietà Telecom Italia S.p.A.. Nessuna parte

Dettagli

Micro HI-FI Component System

Micro HI-FI Component System Micro HI-FI Component System Istruzioni per l uso Informazioni preliminari Connessioni di rete Operazioni Informazioni aggiuntive Risoluzione dei problemi Precauzioni/Caratteristiche tecniche CMT-G2NiP/G2BNiP

Dettagli

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07 TB-SMS Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso Ver. 1.6.10 31/07/07 MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO INTRODUZIONE. Il combinatore TB-SMS offre la possibilità di inviare sms programmabili

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Manuale d uso. Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto!

Manuale d uso. Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto! Manuale d uso Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto! Giacchè noi costantemente aggiorniamo e miglioriamo il Tuo e-tab, potrebbero

Dettagli

Imola Prontuario di configurazioni di base

Imola Prontuario di configurazioni di base Imola Prontuario di configurazioni di base vers. 1.3 1.0 24/01/2011 MDG: Primo rilascio 1.1. 31/01/2011 VLL: Fix su peso rotte 1.2 07/02/2011 VLL: snmp, radius, banner 1.3 20/04/2011 VLL: Autenticazione

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5 Guida introduttiva Rivedere i requisiti di sistema e seguire i facili passaggi della presente guida per distribuire e provare con successo GFI FaxMaker. Le informazioni e il contenuto del presente documento

Dettagli

SPOSTAMENTO SITEMANAGER DA SERVER DIREL A SERVER PROPRIETARIO

SPOSTAMENTO SITEMANAGER DA SERVER DIREL A SERVER PROPRIETARIO SPOSTAMENTO SITEMANAGER DA SERVER DIREL A SERVER PROPRIETARIO La seguente guida mostra come trasferire un SiteManager presente nel Server Gateanager al Server Proprietario; assumiamo a titolo di esempio,

Dettagli

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it IDom MANUALE UTENTE Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it 2 COPYRIGHT Tutti i nomi ed i marchi citati nel documento appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni

Dettagli

User guide Conference phone Konftel 100

User guide Conference phone Konftel 100 User guide Conference phone Konftel 100 Dansk I Deutsch I English I Español I Français I Norsk Suomi I Svenska Conference phones for every situation Sommario Descrizione Connessioni, accessoires, ricambi

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Nota di applicazione: impostazione della comunicazione

Nota di applicazione: impostazione della comunicazione Nota di applicazione: impostazione della comunicazione Questa nota di applicazione descrive come installare e impostare la comunicazione tra l'inverter e il server di monitoraggio SolarEdge. Questo documento

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Programmazione TELXXC

Programmazione TELXXC Manuale Programmazione Versione 5.0 Programmazione TELXXC TELLAB Via Monviso, 1/B 24010 Sorisole (Bg) info@tellab.it INDICE Programmazione e comandi... 2 Messaggio comando multiplo.. Formato... 3 Messaggi

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

Manuale di utilizzo centrale ST-V

Manuale di utilizzo centrale ST-V Accessori 1 Capitolo I : Introduzione 2 1.1 Funzioni 2 1.2 Pannello_ 5 1.3 I CON 5 Capitolo II : Installazione e connessione 6 2.1 Apertura della confezione 6 2.2 Installazione del pannello_ 6 2.3 Cablaggio

Dettagli

GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it

GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI 21 aprile 2015 www.sistri.it DISCLAIMER Il presente documento intende fornire agli Utenti SISTRI informazioni di

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Guida dell amministratore

Guida dell amministratore Guida dell amministratore Maggiori informazioni su come poter gestire e personalizzare GFI FaxMaker. Modificare le impostazioni in base ai propri requisiti e risolvere eventuali problemi riscontrati. Le

Dettagli

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze.

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze. MONITOR DEFIBRILLATORE LIFEPAK 12 Il Monitor Defibrillatore LIFEPAK 12 è un dispositivo medicale che nasce per l emergenza e resiste ad urti, vibrazioni, cadute, polvere, pioggia e a tutte quelle naturali

Dettagli

IP Wireless / Wired Camera

IP Wireless / Wired Camera www.gmshopping.it IP Wireless / Wired Camera Panoramica direzionabile a distanza Questo documento è di proprietà di Ciro Fusco ( Cfu 2010 ) e protetto dalle leggi italiane sul diritto d autore (L. 633

Dettagli

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa Cosa è MPLS MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa L idea di base consiste nell associare a ciascun pacchetto un breve identificativo

Dettagli

Inizializzazione degli Host. BOOTP e DHCP

Inizializzazione degli Host. BOOTP e DHCP BOOTP e DHCP a.a. 2002/03 Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/~auletta/ Università degli studi di Salerno Laurea e Diploma in Informatica 1 Inizializzazione degli Host Un

Dettagli

ABB i-bus KNX Accoppiatore di linea LK/S 4.2 Manuale del prodotto

ABB i-bus KNX Accoppiatore di linea LK/S 4.2 Manuale del prodotto Accoppiatore di linea LK/S 4.2 Manuale del prodotto Indice Indice Pagina 1 Generale... 3 1.1 Uso del manuale del prodotto...3 1.1.1 Struttura del manuale del prodotto...3 1.1.2 Note...4 1.2 Panoramica

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Uno degli aspetti progettuali più importanti di un sistema Control4 è la rete. Una rete mal progettata, in molti casi, si tradurrà

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700 Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria +24VDC VDC OUTPUT MICROPROCESS. E P IN EXH OUT Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria 7 Trattamento

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

Lezione n 1! Introduzione"

Lezione n 1! Introduzione Lezione n 1! Introduzione" Corso sui linguaggi del web" Fondamentali del web" Fondamentali di una gestione FTP" Nomenclatura di base del linguaggio del web" Come funziona la rete internet?" Connessione"

Dettagli

Manuale d Uso. Ref: 04061

Manuale d Uso. Ref: 04061 Manuale d Uso Ref: 04061 1 Grazie per aver acquistato il lettore digitale ENERGY SISTEM INNGENIO 2000. Questo manuale fornisce istruzioni operative dettagliate e spiegazioni delle funzioni per godere al

Dettagli

Modulo opzionale PowerFlex 20-750-ENETR EtherNet/IP a due porte

Modulo opzionale PowerFlex 20-750-ENETR EtherNet/IP a due porte Manuale di istruzioni Modulo opzionale PowerFlex 20-750-ENETR EtherNet/IP a due porte Numero revisione firmware 1.xxx Informazioni importanti per l utente L apparecchiatura a stato solido presenta caratteristiche

Dettagli

ONDA H600 PC Card UMTS/GPRS - HSDPA. Manuale Utente

ONDA H600 PC Card UMTS/GPRS - HSDPA. Manuale Utente ONDA H600 PC Card UMTS/GPRS - HSDPA Manuale Utente 1 INDICE 1. Introduzione PC Card...3 1.1 Introduzione...3 1.2 Avvertenze e note...3 1.3 Utilizzo...4 1.4 Requisiti di sistema...4 1.5 Funzioni...4 1.6

Dettagli

Creare una pen drive bottabile con Zeroshell oppure installarlo su hard disk. by Gassi Vito info@gassielettronica.com

Creare una pen drive bottabile con Zeroshell oppure installarlo su hard disk. by Gassi Vito info@gassielettronica.com Creare una pen drive bottabile con Zeroshell oppure installarlo su hard disk by Gassi Vito info@gassielettronica.com Questa breve guida pratica ci consentirà installare Zeroshell su pen drive o schede

Dettagli

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1 Manuale utente Indice Avvisi di Sicurezza... 2 1 Introduzione... 3 2 Caratteristiche Generali... 3 3 Ricevimento e Collocazione... 4

Dettagli

V11. Release 1. New Devices. New Features. More Flexibility.

V11. Release 1. New Devices. New Features. More Flexibility. V11 Release 1 New Devices. New Features. Highlights dell innovaphone PBX Versione 11 Release 1 (11r1) Con il software Versione 11 dell innovaphone PBX la soluzione di telefonia IP e Unified Communications

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE Sommario DECODER CUBOVISION 1 TELECOMANDO 3 COLLEGAMENTO ALLA TV 4 COLLEGAMENTO A INTERNET 6 COLLEGAMENTO ANTENNA 8 COLLEGAMENTO ALLA RETE ELETTRICA 9 COLLEGAMENTO AUDIO

Dettagli

Alb@conference GO e Web Tools

Alb@conference GO e Web Tools Alb@conference GO e Web Tools Crea riunioni virtuali sempre più efficaci Strumenti Web di Alb@conference GO Guida Utente Avanzata Alb@conference GO Per partecipare ad un audioconferenza online con Alb@conference

Dettagli

+L3DWK#6333# +L3DWK#8333#560

+L3DWK#6333# +L3DWK#8333#560 +L3WK#6333# +L3WK#8333#560 +L3WK#$OO6HUYH/#+LFRP#483#(2+ RSWL3RLQW#833#HFRQRP\ RSWL3RLQW#833#EVLF RSWL3RLQW#833#VWQGUG RSWL3RLQW#833#GYQFH,VWU]LRQL#G VR Sulle istruzioni d uso Sulle istruzioni d uso Le

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1 Tutorial Configuration Managment Configurare il servizio EC2 su AWS Pagina 1 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. PROGRAMMI NECESSARI... 4 3. PANNELLO DI CONTROLLO... 5 4. CONFIGURARE E LANCIARE UN ISTANZA...

Dettagli