D.U.R.C SPORTELLO UNICO PREVIDENZIALE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "D.U.R.C SPORTELLO UNICO PREVIDENZIALE"

Transcript

1 D.U.R.C SPORTELLO UNICO PREVIDENZIALE Casse Edili Inail - Inps novembre 2005

2 D..U.R.C. SPORTELLO UNICO PREVIDENZIALE PROVINCIA DI FIRENZE 3 OTTOBRE 2005 fine della fase sperimentale FINO AL 31/12/2005 DAL 1 gennaio 2006 fase transitoria durc in produzione formazione e informazione DURC IN VIGORE SU TUTTO IL TERRITORIO NAZIONALE

3 FASE TRANSITORIA FINO AL 31 DICEMBRE 2005 LAVORI EDILI IMPRESE CON DIPENDENTI Aziende/Intermediari di Firenze e provincia RICHIESTA TELEMATICA RICHIESTA CARTACEA IN C.E. D.U.R.C. rilasciato da C.E. Aziende/Intermediari fuori Firenze RICHIESTA CARTACEA ALLA CASSA EDILE/INAIL/INPS SPORTELLO UNICO PREVIDENZIALE Durc CE Durc INAIL DURC Inps

4 FASE TRANSITORIA FINO AL 31 DICEMBRE 2005 LAVORI NON EDILI/IMPRESE SENZA DIPENDENTI/LAV.AUTONOMI Aziende/Lav.autonomi di Firenze e provincia RICHIESTA TELEMATICA RICHIESTA CARTACEA INAIL/INPS D.U.R.C. Aziende/Lav.autonomi fuori Firenze RICHIESTA CARTACEA A INAIL/INPS Durc INAIL DURC Inps

5 FASE TRANSITORIA FINO AL 31 DICEMBRE 2005 STAZIONI APPALTANTI E SOA Aziende di Firenze e provincia RICHIESTA ESCLUSIVAMENTE TELEMATICA D.U.R.C. Aziende fuori Firenze RICHIESTA CARTACEA A C.E./INAIL/INPS Durc CE Durc INAIL DURC Inps

6 Tramite portale INAIL RICHIESTE TELEMATICHE UTENZA RILASCIATA DA INAIL PER I SERVIZI IN PUNTO CLIENTE-codice cliente e password Tramite portale INPS UTENZA RILASCIATA DA INPS PER I SERVIZI ON LINE codice fiscale e pin Tramite portale dello Sportello Unico Previdenziale UTENZA RILASCIATA DA INAIL PER I SERVIZI IN PUNTO CLIENTE-codice cliente e password UTENZA RILASCIATA DA INPS PER I SERVIZI ON LINE codice fiscale e pin PER STAZIONI APPALTANTI E SOA UTENZA RILASCIATA DA CASSA EDILE/INAIL/INPS PREVIA COMPILAZIONE DELL APPOSITO MODULO

7 RICHIESTE TELEMATICHE STAZIONI APPALTANTI e SOA Con accesso al portale dello Sportello Unico Previdenziale PREVIA ABILITAZIONE CHE PUO ESSERE RICHIESTA TRAMITE IL MODULO DISPONIBILE ON LINE, DA INVIARE AD UNA SEDE CASSA EDILE/INAIL/INPS

8 RICHIESTE CARTACEE UTILIZZANDO ESCLUSIVAMENTE LA MODULISTICA DISPONIBILE: SUL SITO PRESSO LE SEDI C.E./INAIL/INPS PER POSTA NON PER FAX O PRIVILEGIARE LA RICHIESTA TELEMATICA

9 VANTAGGI DELLA RICHIESTA TELEMATICA Controllo on line dei dati inseriti Certezza dei tempi Possibilità di visualizzare on line lo stato della pratica PRIVILEGIARE LA RICHIESTA TELEMATICA

10 Dal 1 gennaio 2006 IL DURC A REGIME SU TUTTO IL TERRITORIO NAZIONALE ELIMINAZIONE DELLE SINGOLE CERTIFICAZIONI/DURC RICHIESTE TELEMATICHE ( modalità obbligatoria nei casi di Stazioni appaltanti e SOA) RICHIESTE CARTACEE (modalità da superare )

11 QUANDO RICHIEDERE IL DURC Per gli appalti/subappalti di lavori pubblici in edilizia Per gli appalti/subappalti i lavori privati in edilizia Per gli appalti di forniture Per gli appalti di servizi Per la gestione di servizi e attività pubbliche in convenzione o concessione Per attestazione SOA, iscrizione albo fornitori, agevolazioni, finanziamenti o sovvenzioni

12 DURC per LAVORI LAVORI PUBBLICI Per la verifica dell autocertificazione Per l aggiudicazione dell appalto Prima della stipula del contratto (ove preteso) Prima del pagamento degli stati di avanzamento lavori Prima del collaudo e del pagamento del saldo finale LAVORI PRIVATI Prima dell inizio dei lavori oggetto di concessione edilizia/permesso di costruire o di denuncia di inizio attività DIA Successivamente all inizio dei lavori qualora subentri altra impresa Alla fine dei lavori

13 Appalti privati Soggetti tenuti a presentare il DURC TUTTE LE IMPRESE E TUTTI I LAVORATORI AUTONOMI CHE ESEGUONO LAVORI EDILI O DI INGEGNERIA CIVILE TUTTE LE IMPRESE E TUTTI I LAVORATORI AUTONOMI CHE SVOLGONO QUALSIASI TIPO DI LAVORO NEL CANTIERE Esempio: imprese edili, impiantisti, idraulici, elettricisti

14 Appalti privati Casi in cui occorre presentare il DURC NEI CASI IN CUI OCCORRA UN TITOLO ABILITATIVO PERMESSO DI COSTRUIRE O D.I.A. IL DURC DEVE ESSERE PRESENTATO AL COMUNE CONTESTUALMENTE ALLA COMUNICAZIONE DI INIZIO E FINE LAVORI

15 Appalti privati Conseguenze mancata presentazione del DURC Mancata presentazione a inizio lavori: L efficacia del titolo abilitativo è sospesa automaticamente. I lavori, se iniziati, sono abusivi. Mancata presentazione a fine lavori: Condizione che il privato abbia ottenuto il DURC a inizio lavori e che provi di aver richiesto ma non ottenuto il DURC a fine lavori per cause da lui non dipendenti, o che abbia ottenuto un durc negativo per l impresa impossibilità di avviare nuovi lavori

16 TEMPI DI RILASCIO DEL DURC Entro 30 giorni dalla data di rilascio del CIP (codice identificazione pratica) Possibilità per gli Enti di prolungare per ulteriori 10 giorni Se INPS o INAIL non si pronunciano entro 30 gg vale il silenzio/assenso: DURC in regola La Cassa Edile è obbligata a pronunciarsi entro i termini OBIETTIVO RIDUZIONE TEMPI RILASCIO

17 VALIDITA DEL DURC LAVORI PRIVATI Trenta giorni dalla data del rilascio LAVORI PUBBLICI Ha validità esclusivamente per il cantiere e la fase di cui alla richiesta

18 Competenza territoriale Casse Edili - indicazioni DURC DA RICHIEDERE ALLA CE OVE HA SEDE L IMPRESA Inizio lavori privati Lavori Pubblici - verifica dichiarazione Lavori Pubblici - aggiudicazione e stipula contratto DURC DA RICHIEDERE ALLA CE OVE E SITUATO IL CANTIERE Fine lavori privati Lav. Pubblici stati avanzamento Lavori Pubblici saldo finale Per lavori superiori a 3 mesi le imprese devono aprire la posizione presso la Cassa Edile ove è situato il cantiere. (cfr norme contrattuali e L.55/90)

19 Fine presentazione D.U.R.C SPORTELLO UNICO PREVIDENZIALE Casse Edili Inail - Inps novembre 2005

Cos è il Durc. Ambito di applicazione del Durc

Cos è il Durc. Ambito di applicazione del Durc Cos è il Durc E il certificato che, sulla base di un unica richiesta, attesta contestualmente la regolarità di una impresa per quanto concerne gli adempimenti INPS, INAIL e Cassa Edile, verificati sulla

Dettagli

Lavori privati soggetti al rilascio di titolo abilitativo / denuncia inizio attività (DIA)

Lavori privati soggetti al rilascio di titolo abilitativo / denuncia inizio attività (DIA) DURC SINTESI DELLE LEGGI E NORMATIVE AGGIORNATO A OTTOBRE 2013 Entrato in vigore il 2 gennaio 2006, il DURC (Documento Unico di Regolarità Contributiva) è un certificato che, sulla base di un'unica richiesta,

Dettagli

Prot. n 4799 /p/cv Roma, 21 marzo 2011

Prot. n 4799 /p/cv Roma, 21 marzo 2011 Prot. n 4799 /p/cv Roma, 21 marzo 2011 A tutte le Casse Edili e p.c. ai componenti il Consiglio di Amministrazione della CNCE Loro sedi Lettera Circolare n 5/2011 Oggetto: Versione 4.0 Sportello Unico

Dettagli

Inoltre tale documento di regolarità contributiva deve essere richiesto:

Inoltre tale documento di regolarità contributiva deve essere richiesto: Internet:www.cassaedilesavona.it E-mail: info@cassaedilesavona.it - Codice Fiscale:80005350097 ALLE IMPRESE ISCRITTE Savona, 20/12/2005 Prot. n. 25241/Dir Circolare n.17/2005 Oggetto: DURC Dichiarazione

Dettagli

Prot. n 6840/p/cv Roma, 03 luglio 2015. A tutte le Casse Edili. e, p.c. ai componenti il Consiglio di Amministrazione della CNCE.

Prot. n 6840/p/cv Roma, 03 luglio 2015. A tutte le Casse Edili. e, p.c. ai componenti il Consiglio di Amministrazione della CNCE. Prot. n 6840/p/cv Roma, 03 luglio 2015 A tutte le Casse Edili e, p.c. ai componenti il Consiglio di Amministrazione della CNCE Loro sedi Lettera Circolare n. 26/2015 TESTO CONGIUNTO INPS INAIL CNCE Oggetto:

Dettagli

Circolare sulle modalità di rilascio del Documento unico di regolarità contributiva (durc)

Circolare sulle modalità di rilascio del Documento unico di regolarità contributiva (durc) Circolare sulle modalità di rilascio del Documento unico di regolarità contributiva (durc) Sommario: 1. Premessa; 2. Soggetti tenuti a richiedere il DURC; 3. Soggetti abilitati al rilascio del DURC; 4.

Dettagli

SCUOLE PUBBLICHE E SERVIZI ON LINE. INAIL -Direzione Territoriale di Bergamo

SCUOLE PUBBLICHE E SERVIZI ON LINE. INAIL -Direzione Territoriale di Bergamo INAIL -Direzione Territoriale di Bergamo PERCHÉ REGISTRARSI ALL INAIL La registrazione ai servizi on line dell Inail consente ai Dirigenti delle scuole pubbliche di adempiere ai principali obblighi in

Dettagli

DOCUMENTO UNICO di REGOLARITA CONTRIBUTIVA D.U.R.C. COMPENDIO DELLE NORME E CRITERI DI UTILIZZO

DOCUMENTO UNICO di REGOLARITA CONTRIBUTIVA D.U.R.C. COMPENDIO DELLE NORME E CRITERI DI UTILIZZO DOCUMENTO UNICO di REGOLARITA CONTRIBUTIVA D.U.R.C. COMPENDIO DELLE NORME E CRITERI DI UTILIZZO OBBLIGATORIETA DEL DURC Circolare del Ministero del Lavoro n. 35 del 08/10/2010 DM 24/10/2007 e Circolari

Dettagli

Oggetto: CONDIZIONI E MODALITÀ DI RILASCIO DEL DURC

Oggetto: CONDIZIONI E MODALITÀ DI RILASCIO DEL DURC Ai gentili Clienti Loro sedi Oggetto: CONDIZIONI E MODALITÀ DI RILASCIO DEL DURC Che cos è il Durc Il Documento Unico di Regolarità è il certificato che, sulla base di un'unica richiesta, attesta contestualmente

Dettagli

Circolare n. 2/Enti/2015 Alle Stazioni Appaltanti / Amministrazioni Procedenti

Circolare n. 2/Enti/2015 Alle Stazioni Appaltanti / Amministrazioni Procedenti CE/bs Cuneo, 24 giugno 2015 Circolare n. 5/Imprese-Cdl/2015 Alle IMPRESE EDILI Ai CONSULENTI DEL LAVORO Circolare n. 2/Enti/2015 Alle Stazioni Appaltanti / Amministrazioni Procedenti Loro Sedi Oggetto:

Dettagli

SPORTELLO UNICO PREVIDENZIALE Per la richiesta del Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC) E Denuncia di Nuovo Lavoro per l Inail (DNL)

SPORTELLO UNICO PREVIDENZIALE Per la richiesta del Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC) E Denuncia di Nuovo Lavoro per l Inail (DNL) Mod. RD_01 SPORTELLO UNICO PREVIDENZIALE Per la richiesta del Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC) E Denuncia di Nuovo Lavoro per l Inail (DNL) MODULO UNIFICATO RICHIESTA REGOLARITA' 1) richiesta

Dettagli

CIRCOLARE DURC. Quadro Normativo

CIRCOLARE DURC. Quadro Normativo 1 CIRCOLARE DURC Oggetto: Rilascio del Documento Unico di Regolarità Contributiva in Edilizia INPS-INAIL-Casse Edili. Testo congiunto approvato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali con nota

Dettagli

Incontro Cassa Edile Provincia di Torino e Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Ivrea, Pinerolo e Torino

Incontro Cassa Edile Provincia di Torino e Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Ivrea, Pinerolo e Torino Incontro Cassa Edile Provincia di Torino e Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Ivrea, Pinerolo e Torino IL DURC NELL EDILIZIA Le procedure di richiesta, le semplificazioni e particolari

Dettagli

Studio Associato Franchin e Ronchiato

Studio Associato Franchin e Ronchiato News per i Clienti dello studio Ai gentili clienti Loro sedi DURC in edilizia privata: ripristinata la validità temporale a 90 giorni Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che, con la

Dettagli

Prot. n 6818/p/cv Roma, 18 giugno 2015. e, p.c. ai componenti il Consiglio di Amministrazione della CNCE. Loro sedi

Prot. n 6818/p/cv Roma, 18 giugno 2015. e, p.c. ai componenti il Consiglio di Amministrazione della CNCE. Loro sedi Prot. n 6818/p/cv Roma, 18 giugno 2015 A tutte le Casse Edili e, p.c. ai componenti il Consiglio di Amministrazione della CNCE Loro sedi Comunicazione n. 570 Oggetto: Procedure DURC on line Si forniscono

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA PER L ISTITUZIONE DELLO SPORTELLO UNICO PER IL RILASCIO DEL DOCUMENTO UNICO DI REGOLARITA CONTRIBUTIVA

PROTOCOLLO D INTESA PER L ISTITUZIONE DELLO SPORTELLO UNICO PER IL RILASCIO DEL DOCUMENTO UNICO DI REGOLARITA CONTRIBUTIVA PROTOCOLLO D INTESA PER L ISTITUZIONE DELLO SPORTELLO UNICO PER IL RILASCIO DEL DOCUMENTO UNICO DI REGOLARITA CONTRIBUTIVA L anno duemilatre il giorno tre del mese di dicembre, presso la Prefettura di

Dettagli

IL NUOVO DURC ON LINE E LA RESPONSABILITA SOLIDALE

IL NUOVO DURC ON LINE E LA RESPONSABILITA SOLIDALE Cassa Edile Spezzina IL NUOVO DURC ON LINE E LA RESPONSABILITA SOLIDALE Claudio Battolini Direttore Cassa Edile Spezzina Responsabile Sportello Unico per la Cassa Edile Spezzina La Spezia - Sala Pozzoli

Dettagli

Durc: cosa cambia dal 1 luglio Inviato da Giove - 29/06/2015 06:46

Durc: cosa cambia dal 1 luglio Inviato da Giove - 29/06/2015 06:46 Durc: cosa cambia dal 1 luglio Inviato da Giove - 29/06/2015 06:46 Un altro articolo interessante trovato sulla homepage di Sinergie i Scuola. Durc: cosa cambia dal 1 luglio Dal 1 luglio 2015 la verifica

Dettagli

Oggetto: Comunicazione Inizio Lavori attività edilizia libera (C.I.L.) ai sensi del 2 comma, dell art.6 del D.P.R. 380/2001 e s.m.i.

Oggetto: Comunicazione Inizio Lavori attività edilizia libera (C.I.L.) ai sensi del 2 comma, dell art.6 del D.P.R. 380/2001 e s.m.i. Allo Sportello Unico per l'edilizia del Comune di Oggetto: Comunicazione Inizio Lavori attività edilizia libera (C.I.L.) ai sensi del 2 comma, dell art.6 del D.P.R. 380/2001 e s.m.i. Il sottoscritto. Nato

Dettagli

Direzione Centrale Organizzazione. Direzione Centrale Entrate Contributive. Direzione Centrale Sistemi Informativi e Telecomunicazioni

Direzione Centrale Organizzazione. Direzione Centrale Entrate Contributive. Direzione Centrale Sistemi Informativi e Telecomunicazioni Direzione Centrale Organizzazione Direzione Centrale Entrate Contributive Direzione Centrale Sistemi Informativi e Telecomunicazioni Roma, 30 Dicembre 2005 Circolare n. 122 Ai Dirigenti centrali e periferici

Dettagli

24 giugno 2015. Alle Imprese Edili Loro Sedi. Ai Consulenti del Lavoro Loro Sedi. Circolare congiunta n.1/2015

24 giugno 2015. Alle Imprese Edili Loro Sedi. Ai Consulenti del Lavoro Loro Sedi. Circolare congiunta n.1/2015 CASSA EDILE DI GORIZIA Via Del Monte Santo 131/42 34170 Gorizia Tel. 0481533825 - fax 0481536406 email: info@cassaedilego.it P.E.C.: GO00@infopec.cassaedile.it sito web: www.cassaedilego.it CASSA EDILE

Dettagli

OGGETTO: DURC E CONTRATTI PUBBLICI CHIARIMENTI SULLE MODIFICHE NORMATIVE APPORTATE DAL DECRETO DEL FARE

OGGETTO: DURC E CONTRATTI PUBBLICI CHIARIMENTI SULLE MODIFICHE NORMATIVE APPORTATE DAL DECRETO DEL FARE OGGETTO: DURC E CONTRATTI PUBBLICI CHIARIMENTI SULLE MODIFICHE NORMATIVE APPORTATE DAL DECRETO DEL FARE L art. 31 del decreto-legge n. 69/2013 - il c.d. Decreto del fare, convertito dalla legge n. 98/2013

Dettagli

Prot. n 1789/p/sf Roma, 16 aprile 2004. Loro sedi. Oggetto: Trasmissione convenzione DURC 15/04/2004

Prot. n 1789/p/sf Roma, 16 aprile 2004. Loro sedi. Oggetto: Trasmissione convenzione DURC 15/04/2004 Prot. n 1789/p/sf Roma, 16 aprile 2004 Comunicazione n 234 A tutte le Casse Edili e p.c. ai componenti il Comitato di gestione della CNCE Loro sedi Oggetto: Trasmissione convenzione DURC 15/04/2004 Per

Dettagli

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali CIRCOLARE N. 36/2013 Roma, 6 settembre 2013 Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Direzione generale per l Attività Ispettiva Prot. 37/0015563 Agli indirizzi in allegato Oggetto: art. 31 del D.L.

Dettagli

REGOLE DURC PER LE CASSE EDILI

REGOLE DURC PER LE CASSE EDILI REGOLE DURC PER LE CASSE EDILI 1.Denuncia e Versamento - L impresa è regolare se ha non solo versato ma ha anche presentato la denuncia entro il mese successivo a quello di competenza. - In caso di versamento

Dettagli

SPORTELLO UNICO PREVIDENZIALE per la richiesta del Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC) e Denuncia di Nuovo Lavoro per l Inail (DNL)

SPORTELLO UNICO PREVIDENZIALE per la richiesta del Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC) e Denuncia di Nuovo Lavoro per l Inail (DNL) SPORTELLO UNICO PREVIDENZIALE per la richiesta del Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC) e Denuncia di Nuovo Lavoro per l Inail (DNL) MODULO UNIFICATO RICHIESTA REGOLARITA' CONTRIBUTIVA 1)

Dettagli

REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE

REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 05-09-2005 (punto N. 12 ) Delibera N.880 del 05-09-2005 Proponente RICCARDO CONTI DIREZIONE GENERALE POLITICHE TERRITORIALI E AMBIENTALI

Dettagli

Cassa Edile Emilia Romagna

Cassa Edile Emilia Romagna DURC: SINTESI DELLE LEGGI E DELLE NORMATIVE 01. RICHIESTA DEL DURC pag. 2 02. VALIDITA DEL DURC pag. 3 03. BNI pag. 4 04. CASSA EDILE COMPETENTE AL RILASCIO DEL DURC pag. 4 05. CARTA FILIGRANATA pag. 5

Dettagli

EDILIZIA PRIVATA SICUREZZA CANTIERI MOBILI DOCUMENTAZIONE PREVISTA DAL D.LGS. 81/2008 RELATIVA ALL IMPRESA/DITTA CHE ESEGUE I LAVORI

EDILIZIA PRIVATA SICUREZZA CANTIERI MOBILI DOCUMENTAZIONE PREVISTA DAL D.LGS. 81/2008 RELATIVA ALL IMPRESA/DITTA CHE ESEGUE I LAVORI EDILIZIA PRIVATA SICUREZZA CANTIERI MOBILI DOCUMENTAZIONE PREVISTA DAL D.LGS. 81/2008 RELATIVA ALL IMPRESA/DITTA CHE ESEGUE I LAVORI L articolo 90 sopracitato, dunque, pone a carico del soggetto richiedente

Dettagli

Così facendo, i prossimi DURC che emetteremo non verranno stampati e spediti per posta, ma li invieremo a mezzo PEC firmati digitalmente.

Così facendo, i prossimi DURC che emetteremo non verranno stampati e spediti per posta, ma li invieremo a mezzo PEC firmati digitalmente. Spett.le Stazione Appaltante, per incrementare la dematerializzazione dei documenti cartacei delle pubbliche amministrazioni e ottemperare a quanto previsto dal DPCM 22/07/2011 (che riportiamo in calce),

Dettagli

Il Documento Unico di Regolarità Contributiva D U R C

Il Documento Unico di Regolarità Contributiva D U R C Il Documento Unico di Regolarità Contributiva D U R C INDICE Presentazione pag. 5 C.E.R.T. - Cassa Edile Regionale Toscana pag. 7 Parte prima DURC Normativa di riferimento pag. 11 1. Definizioni pag. 11

Dettagli

Il DURC negli Enti Locali: quando è necessario richiederlo

Il DURC negli Enti Locali: quando è necessario richiederlo I quaderni di approfondimento Elisabetta Civetta Il DURC negli Enti Locali: quando è necessario richiederlo Civica S.r.l. - Corso Vittorio Emanuele II, 78-26100 Cremona Tel.. 389 1831414 - Fax 0372.8631197

Dettagli

Vediamo nel dettaglio i punti caratterizzanti la soluzione realizzata: Il Portale consente agli utenti di identificarsi secondo differenti modalità:

Vediamo nel dettaglio i punti caratterizzanti la soluzione realizzata: Il Portale consente agli utenti di identificarsi secondo differenti modalità: Il Portale Integrato Il Portale per i servizi alle imprese (www.impresa-gov.it), realizzato dall INPS, è nato con l obiettivo di mettere a disposizione delle imprese un unico front end per utilizzare i

Dettagli

- Alle Imprese Iscritte - Agli Studi di Consulenza - Alle Associazioni di categoria

- Alle Imprese Iscritte - Agli Studi di Consulenza - Alle Associazioni di categoria - Alle Imprese Iscritte - Agli Studi di Consulenza - Alle Associazioni di categoria Prot. Circ. 6 2012 Modena, 7/5/2012 Oggetto: - M.U.T. versione 2.1.2 Gestione Cantieri - Note per la compilazione Con

Dettagli

Corso di aggiornamento RSPP aziende edili. Lezione: La normativa DURC

Corso di aggiornamento RSPP aziende edili. Lezione: La normativa DURC Corso di aggiornamento RSPP aziende edili Lezione: La normativa DURC In questa unità didattica saranno presentati gli aggiornamenti normativi e procedurali relativamente al DURC, il Documento Unico Di

Dettagli

RESPONSABILITÀ SOLIDALE SUGLI APPALTI

RESPONSABILITÀ SOLIDALE SUGLI APPALTI RESPONSABILITÀ SOLIDALE SUGLI APPALTI Per rispondere ai dubbi avanzati durante il seminario breve sulle novità fiscali tenuto lo scorso 18 febbraio in materia di responsabilità solidale tra committente

Dettagli

DURC: SINTESI DELLE LEGGI E DELLE NORMATIVE

DURC: SINTESI DELLE LEGGI E DELLE NORMATIVE CASSA EDILE BRESCIA VIA DEI MILLE 18 25122 BRESCIA TEL. 030 289061 FAX 030 3756321 / 030 5030823 www.cassaedilebrescia.it DURC: SINTESI DELLE LEGGI E DELLE NORMATIVE 01. RICHIESTA DEL DURC pag. 2 - lavori

Dettagli

Oggetto Documento Unico di Regolarità Contributiva. Decreto del Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale del 24 ottobre 2007.

Oggetto Documento Unico di Regolarità Contributiva. Decreto del Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale del 24 ottobre 2007. DIREZIONE GENERALE DIREZIONE CENTRALE RISCHI Circolare n. 7 Roma, 5 febbraio 2008 Al Ai Dirigente Generale Vicario Responsabili di tutte le Strutture Centrali e Territoriali e p.c. a: Organi Istituzionali

Dettagli

Circolare n.3/enti/2005 Cuneo, 7 Dicembre 2005

Circolare n.3/enti/2005 Cuneo, 7 Dicembre 2005 Circolare n.3/enti/2005 Cuneo, 7 Dicembre 2005 POSTA PRIORITARIA - Alle STAZIONI APPALTANTI della Provincia di Cuneo Alla c.a. Responsabile del Procedimento LAVORI PUBBLICI Alla c.a. Responsabile del Procedimento

Dettagli

Circolare n. 81. Quadro normativo. Premessa

Circolare n. 81. Quadro normativo. Premessa Direzione generale Direzione centrale organizzazione digitale Direzione centrale prestazioni economiche Direzione centrale prevenzione Direzione centrale rischi Circolare n. 81 Roma, 30 novembre 2015 Al

Dettagli

Presupposti ed ambito di applicazione del Durc

Presupposti ed ambito di applicazione del Durc 29 Ottobre 2010, ore 15:10 Risolta la querelle Appalti pubblici, il DURC vale tre mesi Il Ministero del Lavoro, con la circolare n. 35/2010, ha confermato la validità trimestrale del Durc negli appalti

Dettagli

DOCUMENTAZIONE TIPO DA ALLEGARE ALL ISTANZA NECESSARIA PER IL RILASCIO DELL AUTORIZZAZIONE AL SUBAPPALTO

DOCUMENTAZIONE TIPO DA ALLEGARE ALL ISTANZA NECESSARIA PER IL RILASCIO DELL AUTORIZZAZIONE AL SUBAPPALTO DOCUMENTAZIONE TIPO DA ALLEGARE ALL ISTANZA NECESSARIA PER IL RILASCIO DELL AUTORIZZAZIONE AL SUBAPPALTO L appaltatore all atto dell offerta, e, nel caso di varianti in corso d opera, all atto dell affidamento

Dettagli

Manuale per la richiesta e la ricezione del DURC tramite Posta Elettronica Certificata

Manuale per la richiesta e la ricezione del DURC tramite Posta Elettronica Certificata Assessorato Attività produttive. Piano energetico e sviluppo sostenibile Economia verde. Autorizzazione unica integrata Direzione Generale Programmazione Territoriale e Negoziata, Intese Relazioni europee

Dettagli

Artigiani e commercianti e DURC. Documento unico di regolarità contributiva

Artigiani e commercianti e DURC. Documento unico di regolarità contributiva Artigiani e commercianti e DURC Documento unico di regolarità contributiva Tipologia di richiesta Se l impresa ha dei dipendenti richiesta come Datore di lavoro Se l impresa non ha dipendenti ma si tratta

Dettagli

Il DURC nel contesto della verifica dell idoneità tecnico professionale delle imprese appaltatrici

Il DURC nel contesto della verifica dell idoneità tecnico professionale delle imprese appaltatrici IL DOCUMENTO UNICO DI REGOLARITA CONTRIBUTIVA (DURC) Il DURC nel contesto della verifica dell idoneità tecnico professionale delle imprese appaltatrici Ordine degli Ingegneri di Bergamo Ing. Filippo Scopazzo

Dettagli

ANCORA D. U. R. C. (Circolare INAIL 60010.21/03/2012.0002029) Contributo Professionale

ANCORA D. U. R. C. (Circolare INAIL 60010.21/03/2012.0002029) Contributo Professionale ANCORA D. U. R. C. (Circolare INAIL 60010.21/03/2012.0002029) Contributo Professionale Con la Circolare n. 03 del 16 febbraio 2012, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Direzione generale

Dettagli

Dichiarazione Committente/Responsabile lavori AL COMUNE DI RAGUSA. Sportello Unico per l Edilizia S.U.E.

Dichiarazione Committente/Responsabile lavori AL COMUNE DI RAGUSA. Sportello Unico per l Edilizia S.U.E. AL COMUNE DI RAGUSA Sportello Unico per l Edilizia S.U.E. DICHIARAZIONE DEL COMMITTENTE O RESPONSABILE DEI LAVORI (art.90 D.Lgs. n. 81 del 09.04 08 come modificato dall art 59 del D.Lgs n. 106 del 03.08.09)

Dettagli

COMUNE DI CASORATE PRIMO OBBLIGHI E RESPONSABILITA DEL COMMITTENTE NELL EDILIZIA PRIVATA

COMUNE DI CASORATE PRIMO OBBLIGHI E RESPONSABILITA DEL COMMITTENTE NELL EDILIZIA PRIVATA COMUNE DI CASORATE PRIMO OBBLIGHI E RESPONSABILITA DEL COMMITTENTE NELL EDILIZIA PRIVATA Definizioni Committente: figura che commissiona il lavoro indipendentemente dall entità e dall importo, diventa

Dettagli

PROVINCIA DI CATANZARO ACCORDO DI PROGRAMMA PER LA GESTIONE DEI RIFIUTI INERTI DA COSTRUZIONE E DEMOLIZIONE LINEE-GUIDA PER I COMUNI

PROVINCIA DI CATANZARO ACCORDO DI PROGRAMMA PER LA GESTIONE DEI RIFIUTI INERTI DA COSTRUZIONE E DEMOLIZIONE LINEE-GUIDA PER I COMUNI PROVINCIA DI CATANZARO ACCORDO DI PROGRAMMA PER LA GESTIONE DEI RIFIUTI INERTI DA COSTRUZIONE E DEMOLIZIONE LINEE-GUIDA PER I COMUNI Obiettivo dell Accordo di Programma per la gestione dei rifiuti inerti

Dettagli

POSIC PORTALE DI QUALIFICA FORNITORI

POSIC PORTALE DI QUALIFICA FORNITORI POSIC PORTALE DI QUALIFICA FORNITORI OTTIMIZZATO PER Microsoft Internet Explorer Mozilla Firefox Milano, 14/06/2013 AFC Purchasing - Supplier Governance SOMMARIO 1 Guida al Primo Accesso..pp 3-9 2 Sostituzione

Dettagli

Il Durc on line Note esplicative Dal 1 luglio 2015, chiunque vi abbia interesse, compresa la medesima Impresa, verifica con modalità esclusivamente telematiche ed in tempo reale la regolarità contributiva

Dettagli

MINISTERO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE

MINISTERO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE MINISTERO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE DECRETO 24 Ottobre 2007 Documento unico di regolarita' contributiva. IL MINISTRO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE Visto l'art. 2 della legge 22 novembre

Dettagli

Sportello Unico DURC

Sportello Unico DURC Sportello Unico DURC Manuale Utente ad uso della Stazione Appaltante per la gestione di: Anagrafica stazione appaltante Subdelegati stazione appaltante Indice Indice 2 Modifica anagrafica Stazione Appaltante

Dettagli

All Operatore economico (soggetto segnalato) All Operatore economico (soggetto segnalato)

All Operatore economico (soggetto segnalato) All Operatore economico (soggetto segnalato) MODULO B (per la segnalazione, ai fini dell inserimento nel casellario informatico, dei fatti riguardanti la fase di esecuzione dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture) a) PER LAVORI: b)

Dettagli

Progetto RegOnline - SIRCE

Progetto RegOnline - SIRCE Commissione Nazionale Paritetica per le Casse Edili Progetto RegOnline - SIRCE Introduzione e comunicazione automatica gestionali C.E. Giuseppe Aquilani - CNCE Roma 27 novembre 2014 http://www.cnce.it

Dettagli

Circolare N.33 del 21 Febbraio 2013

Circolare N.33 del 21 Febbraio 2013 Circolare N.33 del 21 Febbraio 2013 Telematizzata la domanda delle aziende per l intervento diretto di pagamento ai lavoratori del TFR dal Fondo di garanzia Telematizzata la domanda delle aziende per l

Dettagli

Circolare N.122 del 24 Luglio 2013

Circolare N.122 del 24 Luglio 2013 Circolare N.122 del 24 Luglio 2013 Semplificazioni in materia di DURC. Novità del decreto Fare Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che, il decreto fare è intervenuto in materia di DURC,

Dettagli

SPORTELLO UNICO PREVIDENZIALE. DURC Documento Unico di Regolarità Contributiva

SPORTELLO UNICO PREVIDENZIALE. DURC Documento Unico di Regolarità Contributiva SPORTELLO UNICO PREVIDENZIALE DURC Documento Unico di Regolarità Contributiva 1di 40 COSA E Certificato che attesta contestualmente la regolarità degli adempimenti previdenziali assicurativi assistenziali

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI REGOLARITA CONTRIBUTIVA: I SOGGETTI OBBLIGATI, LE MODALITA DI RICHIESTA, I REQUISITI E LE FORME DEL DURC

DOCUMENTO UNICO DI REGOLARITA CONTRIBUTIVA: I SOGGETTI OBBLIGATI, LE MODALITA DI RICHIESTA, I REQUISITI E LE FORME DEL DURC DOCUMENTO UNICO DI REGOLARITA CONTRIBUTIVA: I SOGGETTI OBBLIGATI, LE MODALITA DI RICHIESTA, I REQUISITI E LE FORME DEL DURC NORMATIVA Legge N. 266/2002 Decreto Legislativo N. 273/2003 Convenzione 15 aprile

Dettagli

SPECIALE DURC. Il documento unico di regolarità. Il 2005 sarà l anno del DURC. Un servizio utile alle imprese

SPECIALE DURC. Il documento unico di regolarità. Il 2005 sarà l anno del DURC. Un servizio utile alle imprese Spedizione in abbonamento postale art. 2 comma 20/C della legge 662/96 - Roma Periodico - n. 4 Dicembre 2004 Bollettino ufficiale della Commissione Nazionale Paritetica per le Casse Edili Ance Feneal Filca

Dettagli

D. U. R. C... Una storia infinita!!!

D. U. R. C... Una storia infinita!!! D. U. R. C.... Una storia infinita!!! (Circolare INPS n. 54 del 13.04.2012- Risoluzione Agenzia delle Entrate n. 34/E del 11 aprile 2012) Contributo Professionale Con due precedenti contributi professionali

Dettagli

GUIDA ALLA REGISTRAZIONE

GUIDA ALLA REGISTRAZIONE GUIDA ALLA REGISTRAZIONE Data Aggiornamento 07/07/2014 Sommario Iscrizione alla piattaforma 2 1. Registrazione 2 2. Richiesta di iscrizione agli Albi Aziende esecutrici di LLPP, Fornitori di beni e servizi,

Dettagli

SCHEDA ELENCO TIPOLOGIE DI CONTROLLO SULLE IMPRESE Art. 25 D.Lgs. n. 33/2013

SCHEDA ELENCO TIPOLOGIE DI CONTROLLO SULLE IMPRESE Art. 25 D.Lgs. n. 33/2013 SCHEDA ELENCO TIPOLOGIE DI CONTROLLO SULLE IMPRESE Art. 25 D.Lgs. n. 33/2013 Servizio RISORSE FINANZIARIE Modalità di slgimento Emissi mandato Art. 48 bis DPR n. 602/1973 e D.M. 40/2008 Verifica amministrati

Dettagli

Obblighieadempimenti. TDP:Giuseppe Maiolani MarcoFrabeti MarioBogliari

Obblighieadempimenti. TDP:Giuseppe Maiolani MarcoFrabeti MarioBogliari Obblighieadempimenti TDP:Giuseppe Maiolani MarcoFrabeti MarioBogliari Il Committente Privato in edilizia obblighi ed adempimenti Il Committente Privato è il soggetto fondamentale per garantire regolarità

Dettagli

CASSA DEPOSITI E PRESTITI S. p. A. Istruzioni per l iscrizione all Elenco Fornitori

CASSA DEPOSITI E PRESTITI S. p. A. Istruzioni per l iscrizione all Elenco Fornitori CASSA DEPOSITI E PRESTITI S. p. A. Istruzioni per l iscrizione all Elenco Fornitori Indice 1 Registrazione al Portale dei Fornitori... 3 2 Categoria Merceologica... 3 3 Compilazione dei Questionari...

Dettagli

Direzione Centrale Entrate. Roma, 28/09/2012

Direzione Centrale Entrate. Roma, 28/09/2012 Direzione Centrale Entrate Roma, 28/09/2012 Circolare n. 118 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori generali, centrali e periferici dei Rami professionali Al Coordinatore

Dettagli

Il Durc on line nei Lavori Pubblici Note esplicative Nei contratti pubblici di lavori - servizi e forniture, dall entrata in vigore del decreto attuativo, i soggetti legittimati acquisiscono d Ufficio

Dettagli

a cura di Vitantonio Lippolis Responsabile U.O. Vigilanza 2 presso la DPL di Modena

a cura di Vitantonio Lippolis Responsabile U.O. Vigilanza 2 presso la DPL di Modena Aggiornamenti Professionali La nuova procedura di rilascio del Durc a cura di Vitantonio Lippolis Responsabile U.O. Vigilanza 2 presso la DPL di Modena La procedura on-line di rilascio del Durc cambia

Dettagli

Manuale per la ricezione del DURC tramite Posta Elettronica Certificata

Manuale per la ricezione del DURC tramite Posta Elettronica Certificata Assessorato Attività produttive. Piano energetico e sviluppo sostenibile Economia verde. Autorizzazione unica integrata Direzione Generale Programmazione Territoriale e Negoziata, Intese Relazioni europee

Dettagli

Cassa Edile Provincia Firenze

Cassa Edile Provincia Firenze IL SERVIZIO M.U.T. Lo scopo del servizio M.U.T., Modulo Unico Telematico, è quello di consentire alle aziende o ai consulenti, la trasmissione delle denunce mensili alla Cassa Edile tramite la rete Internet.

Dettagli

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Definizioni

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Definizioni REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI ACQUISTO IN ECONOMIA, AI SENSI DELL ART. 125 DEL D.LGS. N. 163/2006 E SS.MM.II. DELL AGENZIA REGIONALE PER LA TECNOLOGIA E L INNOVAZIONE Art. 1 Oggetto

Dettagli

1- OBIETTIVI DEL DOCUMENTO 2- INTRODUZIONE

1- OBIETTIVI DEL DOCUMENTO 2- INTRODUZIONE 1- OBIETTIVI DEL DOCUMENTO... 1 2- INTRODUZIONE... 1 3- ACCESSO ALLA PROCEDURA... 2 4- COMPILAZIONE ON-LINE... 4 5- SCELTA DELLA REGIONE O PROVINCIA AUTONOMA... 5 6- DATI ANAGRAFICI... 6 7- DATI ANAGRAFICI

Dettagli

UNIONE DI COMUNI LOMBARDA TERRE VISCONTEE - BASSO PAVESE

UNIONE DI COMUNI LOMBARDA TERRE VISCONTEE - BASSO PAVESE Copia UNIONE DI COMUNI LOMBARDA TERRE VISCONTEE - BASSO PAVESE DETERMINAZIONE N. 191 del 26/08/2015 PIANO DI ZONA_ INTEGRAZIONE FORNITURA, CONFIGURAZIONE E INSTALLAZIONE DI HARDWARE E SOFTWARE IN AMBIENTE

Dettagli

Accreditamento n 706 Regione Lombardia

Accreditamento n 706 Regione Lombardia L INPS ha messo in spedizione le note di rettifica alle aziende che hanno usufruito degli incentivi senza essere in regola con le norme sul Durc interno. L invio interessa le aziende attive a maggio 2015

Dettagli

Allegato 1. Modalità operative per l iscrizione. all Albo Fornitori Toscana Aeroporti SpA

Allegato 1. Modalità operative per l iscrizione. all Albo Fornitori Toscana Aeroporti SpA Allegato 1 Modalità operative per l iscrizione all Albo Fornitori Toscana Aeroporti SpA 1) STRUTTURA DELL ALBO FORNITORI L Albo Fornitori è articolato nelle seguenti categorie: - Categoria A: Servizi e

Dettagli

GUIDA ALLA REGISTRAZIONE

GUIDA ALLA REGISTRAZIONE GUIDA ALLA REGISTRAZIONE Data Aggiornamento 29/11/2013 Sommario Iscrizione alla piattaforma 2 Registrazione 2 Richiesta di iscrizione agli Albi Aziende esecutrici di LLPP, Fornitori di beni e servizi,

Dettagli

NOVITA LEGISLATIVE. Settembre 2015. 1. Voucher- lavoro accessorio. pag. 2. pag. 3. 2. Durc on line. pag. 4. 3. Modello 770- proroga

NOVITA LEGISLATIVE. Settembre 2015. 1. Voucher- lavoro accessorio. pag. 2. pag. 3. 2. Durc on line. pag. 4. 3. Modello 770- proroga NOVITA LEGISLATIVE Settembre 2015 sommario 1. Voucher- lavoro accessorio 2. Durc on line 3. Modello 770- proroga 4. Cessione energia al Gse- fattura elettronica 5. Bilanci delle imprese pag. 2 pag. 3 pag.

Dettagli

PROCEDURE OPERATIVE PER L UTILIZZO DELL ALBO FORNITORI E DELLE GARE ON-LINE

PROCEDURE OPERATIVE PER L UTILIZZO DELL ALBO FORNITORI E DELLE GARE ON-LINE Direzione Acquisti e Contratti Il Direttore PROCEDURE OPERATIVE PER L UTILIZZO DELL ALBO FORNITORI E DELLE GARE ON-LINE 1 PROCEDURA OPERATIVA ALBO FORNITORI 1.1 ALBO FORNITORI L Albo Fornitori contiene

Dettagli

LA SICUREZZA SUL LAVORO Sicurezza significa svolgimento dell attività lavorativa in condizioni tali che la vita, l incolumità fisica e la salute non siano esposte a pericolo. Oggetto di tutela non è esclusivamente

Dettagli

PRESENTA/NO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA per

PRESENTA/NO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA per Protocollo Comune COMUNE DI REGGELLO (Provincia di Firenze) Pratica Ed. n. / Al Responsabile del Settore Urbanistica del Comune di Reggello Copia per Comune Copia per Denunciante sottoscritt 1) C.F. nat

Dettagli

SPORTELLO UNICO PREVIDENZIALE Modello per la richiesta telematica del Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC)

SPORTELLO UNICO PREVIDENZIALE Modello per la richiesta telematica del Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC) SPORTELLO UNICO PREVIDENZIALE Modello per la richiesta telematica del Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC) MODELLO UNIFICATO: 1) APPALTI DI LAVORI PUBBLICI Quadri da compilare : "A" + "B"

Dettagli

VERIFICA DELLA CONGRUITA dalla parte delle imprese

VERIFICA DELLA CONGRUITA dalla parte delle imprese EdilConnect Scheda operativa VERIFICA DELLA CONGRUITA dalla parte delle imprese GUIDA RAPIDA IMPRESE NON ASSISTITE DA UN CONSULENTE Guida per le imprese iscritte a una o più Casse Edili lombarde, che gestiscono

Dettagli

Circolare n. 2/2009 Cuneo, 13 febbraio 2009 ALLE IMPRESE EDILI AI CONSULENTI DEL LAVORO ALLE OO.SS. LORO SEDI

Circolare n. 2/2009 Cuneo, 13 febbraio 2009 ALLE IMPRESE EDILI AI CONSULENTI DEL LAVORO ALLE OO.SS. LORO SEDI Circolare n. 2/2009 Cuneo, 13 febbraio 2009 ALLE IMPRESE EDILI AI CONSULENTI DEL LAVORO ALLE OO.SS. LORO SEDI Oggetto: 1) Procedura M.U.T Modello Unico Telematico ulteriori approfondimenti - 2) Regole

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE SEDE REGIONALE PER LA TOSCANA ALLEGATO A

ISTITUTO NAZIONALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE SEDE REGIONALE PER LA TOSCANA ALLEGATO A ISTITUTO NAZIONALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE SEDE REGIONALE PER LA TOSCANA ALLEGATO A OPERE PER LA FORNITURA E POSA IN OPERA DI UNA NUOVA MACCHINA FRIGORIFERA A POMPA DI CALORE COMPRESO IL DISTACCO DALLA

Dettagli

La costituzione di raggruppamenti d imprese è finalizzata a dimostrare uno o più dei seguenti requisiti:

La costituzione di raggruppamenti d imprese è finalizzata a dimostrare uno o più dei seguenti requisiti: SCHEDA FORME ASSOCIATIVE DI PARTECIPAZIONE Nessun concorrente partecipante a RTI può presentare più offerte, né potrà subentrare successivamente alla gara ove abbia presentato offerta in una qualsiasi

Dettagli

EDILCONNECT ISCRIZIONE IMPRESE E CONSULENTI

EDILCONNECT ISCRIZIONE IMPRESE E CONSULENTI 1 EDILCONNECT ISCRIZIONE IMPRESE E CONSULENTI 0 - Prima di iniziare Per poter iscrivere una nuova impresa, è necessario: 1. Registrarsi al portale EdilConnect (esclusi utenti già registrati). 2. Accedere

Dettagli

Regolamento dei pagamenti a favore dei fornitori di ER.GO

Regolamento dei pagamenti a favore dei fornitori di ER.GO Allegato odg 47 del 26/06/2013 Regolamento dei pagamenti a favore dei fornitori di ER.GO Fonti normative - Art. 9, comma 1, del D.L. n. 78 del 1 luglio 2009, convertito in L. 3 agosto 2009 n. 102, in materia

Dettagli

Provincia di Napoli Area Patrimonio Direzione Provveditorato e Economato

Provincia di Napoli Area Patrimonio Direzione Provveditorato e Economato Direzione Provveditorato e Economato ALBO TELEMATICO DEGLI OPERATORI ECONOMICI PER BENI E SERVIZI - ISTRUZIONI OPERATIVE PER L ISCRIZIONE - Telefono 0817949581 fax 0817949580 provved@provincia.napoli.it

Dettagli

Il lavoratore Mario Rossi ha percepito nel corso dell anno 2.020 1 netti di voucher dalla Alfa S.r.l., 2.020 1 netti

Il lavoratore Mario Rossi ha percepito nel corso dell anno 2.020 1 netti di voucher dalla Alfa S.r.l., 2.020 1 netti Prospetto riepilogativo sull utilizzo dei voucher Valore Minimo di ogni Voucher 10,00 Valore Incassato dal lavoratore 7,50 Somma totale erogabile in un anno solare (quindi dal 01/01 al 31/12) ad ogni lavoratore

Dettagli

Studio evolutivo Piattaforma AIDA

Studio evolutivo Piattaforma AIDA Studio evolutivo Piattaforma AIDA per il progetto SUED Agosto 2011 Agosto 2011 pag. 2 di 6 La piattaforma AIDA e il progetto SUED Agosto 2011 elementi per un programma di manutenzione evolutiva 1 INTRODUZIONE...

Dettagli

CASSA EDILE DI CAPITANATA

CASSA EDILE DI CAPITANATA CASSA EDILE DI CAPITANATA PRESENTAZIONE A decorrere dal 2 gennaio 2006 sarà obbligatorio richiedere, per i lavori pubblici e per i lavori privati, il DURC Documento Unico di Regolarità Contributiva che

Dettagli

Comunicazione Unica. Udine, 1 luglio 2008

Comunicazione Unica. Udine, 1 luglio 2008 Comunicazione Unica Udine, 1 luglio 2008 Comunicazione Unica: che cos è Fino ad oggi, le imprese o i loro intermediari evadevano gli obblighi riguardanti l Agenzia delle Entrate, l INAIL, l INPS e le Camere

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ALBO FORNITORI TELEMATICO DI APAM ESERCIZIO SPA (rev.0-01 Settembre 2014)

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ALBO FORNITORI TELEMATICO DI APAM ESERCIZIO SPA (rev.0-01 Settembre 2014) REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ALBO FORNITORI TELEMATICO DI APAM ESERCIZIO SPA (rev.0-01 Settembre 2014) 1 PREMESSE 1.1 La Società APAM ESERCIZIO SPA (di seguito APAM) con sede legale

Dettagli

Servizi per il cittadino: le richieste di prestazioni via Internet.

Servizi per il cittadino: le richieste di prestazioni via Internet. Prestazioni a sostegno del reddito Servizi per il cittadino: le richieste di prestazioni via Internet. - NASpI Vers. 1.0 28/04/2015 Descrizione del servizio Premessa Questo servizio rende possibile l invio

Dettagli

(ai fini del rilascio del DURC)

(ai fini del rilascio del DURC) (ai fini del rilascio del DURC) MODULI DA UTILIZZARSI PER LAVORI PUBBLICI A) LAVORI SVOLTI IN PROVINCIA DI IMPERIA: - MODULO 1 Denuncia dell impresa appaltatrice - MODULO 2 Denuncia dell impresa appaltatrice

Dettagli

IL SERVIZIO M.U.T. e-mail: mut@cassaedilerc.it Sito Internet : www.cassaedilerc.it

IL SERVIZIO M.U.T. e-mail: mut@cassaedilerc.it Sito Internet : www.cassaedilerc.it IL SERVIZIO M.U.T. Lo scopo del servizio M.U.T., Modulo Unico Telematico, è quello di consentire alle aziende o ai consulenti, la trasmissione delle denunce mensili alla Cassa Edile tramite la rete Internet.

Dettagli

Sintesi delle novità in materia di salute e sicurezza nel lavoro disposte dal DL 69/2013 (decreto del fare) come convertito dalla legge 98/2013

Sintesi delle novità in materia di salute e sicurezza nel lavoro disposte dal DL 69/2013 (decreto del fare) come convertito dalla legge 98/2013 Sintesi delle novità in materia di salute e sicurezza nel lavoro disposte dal DL 69/2013 (decreto del fare) come convertito dalla legge 98/2013 Si riportano nella tabella seguente le novità introdotte

Dettagli

Modena, 20/10/2005 Protocollo generale n. 139957/2005 Protocollo G.C. n. 17742/2005 CG-DO/do

Modena, 20/10/2005 Protocollo generale n. 139957/2005 Protocollo G.C. n. 17742/2005 CG-DO/do Comune di Modena Settore Trasformazione Urbana e Qualità Edilizia SPORTELLO UNICO PER L'EDILIZIA E LE IMPRESE Via Santi 60 - Tel. 059/206.2224 - Fax 059/206.2164 E-mail _ giovanni.villanti@comune.modena.it

Dettagli

COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI)

COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) ORIGINALE COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) SETTORE TECNICO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE REG. N. 173 DEL 29/05/2013 OGGETTO: LAVORI ADEGUAMENTO IMPIANTI ALLE NORME DI SICUREZZA, SISTEMAZIONI

Dettagli

Per poter partecipare al Bando Inail la Sua Azienda ha due alternative per usufruire della nostra consulenza gratuita:

Per poter partecipare al Bando Inail la Sua Azienda ha due alternative per usufruire della nostra consulenza gratuita: Buongiorno, Le ricordo che l impresa per poter partecipare al bando Inail deve soddisfare, a pena di esclusione dalla partecipazione al bando, i seguenti requisiti: - avere attiva nel territorio della

Dettagli