Contratto ad esecuzione periodica e continuativa. Contratto di fornitura di beni e servizi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Contratto ad esecuzione periodica e continuativa. Contratto di fornitura di beni e servizi"

Transcript

1 AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO Via Potito Petrone 8100 Potenza Telefono Fax Codice Fiscale e Partita IVA Contratto ad esecuzione periodica e continuativa Contratto di fornitura di beni e servizi PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UN SISTEMA INTEGRATO PER IL DISASTER RECOVERY E LA BUSINESS CONTINUITY DELL AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO ALLEGATO N. 1 CONFIGURAZIONE, CARATTERISTICHE TECNICHE, OPERATIVE E FUNZIONALI MINIME DELLA SOLUZIONE PROPOSTA Procedura aperta per la fornitura di un integrato per il Disaster Recovery e la Business Continuity Allegato 1 pagina 1 di 13

2 SOMMARIO A. CONTESTO DEL PROGETTO. 3 B. SPECIFICHE SULLE COMPONENTI DELLA FORNITURA. 3 Art. 1 Architettura generale del. 3 Art. 2 Caratteristiche del del sito primario.. 4 Art. 3 Caratteristiche del del sito secondario. 6 Art. 4 Rete LAN. 8 APPENDICE A 10 Procedura aperta per la fornitura di un integrato per il Disaster Recovery e la Business Continuity Allegato 1 pagina 2 di 13

3 A. CONTESTO DEL PROGETTO L Azienda dispone di un informatico di medie dimensioni che nella configurazione corrente è composto da: 30 server ubicati presso la sala server della S.I.O. Padiglione M1 quota 748,00; 800 postazioni di lavoro distribuite presso le diverse UU.OO. cliniche, amministrative e tecniche; reti di telecomunicazione locale per i presidi di Potenza e Pescopagano, interconnesse attraverso la rete RUPAR regionale ed una connessione dedicata; connessione in larga banda per Internet; collegamento in fibra ottica multimodale tra il sito primario ed il sito individuato quale sede per il di Disaster Recovery. Il progetto di implementazione per il Disaster Recovery e la Business Continuity dovrà essere in grado di garantire il corretto ripristino delle attività sul sito secondario in caso di evento tale da rendere inoperativi, anche per breve periodo di tempo, i Sistemi del sito primario. A tale scopo le applicazioni aziendali sono state classificate in gruppi di criticità in base ai tempi massimi di ripristino che l Azienda ha individuato per le applicazioni ospitate. In Appendice A al presente allegato sono riportati i dati utili per l elaborazione ed il dimensionamento del progetto comprensivi delle caratteristiche dei Sistemi ed i tempi massimi di ripristino consentiti per ognuno di essi. B. SPECIFICHE SULLE COMPONENTI DELLA FORNITURA Art Architettura generale del In questo documento vengono definite le specifiche per la fornitura di apparecchiature e servizi richiesti per la realizzazione della infrastruttura hardware e software per il Disaster Recovery e la Business Continuity del Informatico dell Azienda Ospedaliera Regionale San Carlo. Esso descrive i requisisti funzionali e tecnici minimi ritenuti necessari dall Azienda per la realizzazione e la manutenzione del in oggetto al fine di ottenere elevate prestazioni in termini di continuità operativa e gestione, protezione, replica dei dati ed il riavvio dei processi a seguito di blocchi sui Sistemi del sito primario. La soluzione proposta dovrà essere descritta dettagliatamente sia per gli aspetti relativi alla componentistica dei Sistemi che per i servizi finalizzati alla messa in esercizio di tutto quanto fornito. Nei paragrafi che seguono vengono indicate le caratteristiche minime richieste per l allestimento del sito secondario allocato presso la nuova palazzina uffici e le modifiche/integrazioni/aggiornamenti da effettuare ai Sistemi nel sito primario (sala server SIO), tali da consentire il raggiungimento degli obiettivi ed il soddisfacimento dei requisiti di cui alla presente procedura di gara. L implementazione complessiva del progetto deve consentire l aggiornamento dei data base e la continuità operativa secondo i tempi massimi di ripristino indicati in Appendice A, con modalità indipendente dal verificarsi di eventi avversi coinvolgenti uno o più Sistemi del sito primario e anche l intera Farm. Lo schema che segue chiarisce quanto fin qui indicato. Procedura aperta per la fornitura di un integrato per il Disaster Recovery e la Business Continuity Allegato 1 pagina 3 di 13

4 Art Caratteristiche del del sito primario Per il sito primario l Azienda vuole raggiungere l obiettivo della Business Continuity e Disaster Recovery con il consolidamento della struttura in esercizio. A tale scopo le Ditte concorrenti dovranno proporre una soluzione tecnica che permetta di realizzare la replica dei data base e dei server di applicazioni (le cui descrizioni vengono riportate in Appendice A) dalle attuali ubicazioni alla nuova infrastruttura dotata di storage e ambiente di virtualizzazione, consentendo, inoltre, l allineamento con lo storage e l infrastruttura del sito secondario. Per implementare il nuovo dovrà essere fornito apposito armadio rack completo di console e KVM switch in cui dovranno essere allocati n 4 server già di proprietà dell Azienda, n 1 storage e n 1 unità di backup, così come di seguito descritto. I 4 server esistenti (Fujitsu-Siemens Primergy RX300 S4) sono così configurati: 2 processori Xeon DP E410; RAM 8 GB; Controller RAID (livelli RAID: 0, 1, 10,, 0, 6, 60); 6 hard disk da 146 GB 1k hot swap; 4 porte Gigabit Ethernet 10/100/1000 Mbps Full Duplex; Operativo Windows 2003 Enterprise. Questi server dovranno essere adeguati e resi idonei con l aggiunta di n 2 schede per il collegamento allo storage SAN di seguito descritto, oltre che essere dotati del software di virtualizzazione oggetto di fornitura. Procedura aperta per la fornitura di un integrato per il Disaster Recovery e la Business Continuity Allegato 1 pagina 4 di 13

5 Lo storage dovrà avere caratteristiche di fault-tolerance, ossia dovrà garantire l operatività anche in presenza di uno o più guasti relativi ai suoi componenti (ad es.: dischi, controller, alimentatori, switch, ecc.) che dovranno essere di tipo hot swap ed avere al minimo le seguenti caratteristiche tecniche: Controller dello Storage Disk Array ridondato (due controller) con almeno 4 GB di cache per controller con batteria tampone per almeno 70 ore; N 4 Interfacce di collegamento verso HOST per controller a 10 GB con bilanciamento del carico; Capacità di gestione simultanea dei dischi in tecnologia SSD o SAS rimovibili a caldo; Capacità di memorizzazione richiesta: almeno 10 TB raw con dischi da 1K rpm; Scalabilità della capacità di memorizzazione almeno fino a 20 TB; Supporto per RAID 0, 1, 3,, 6, 1+0, +0 configurabile per ogni unità logica definita; Alimentazione ridondata per tutte le componenti della Storage Area Network; Compatibilità con i principali Sistemi operativi (ed esempio: Windows 2003/2008); Possibilità di gestire la SAN attraverso: client web, snmp, ssh e telnet; Montaggio in rack standard da 19 ; Switch ridondati con almeno 4 porte a controller; Garanzia: almeno 3 anni on-site (originaria del produttore documentata da Certificato di Garanzia cartaceo) con intervento entro le 24 ore successive all apertura della chiamata; La soluzione Storage proposta deve essere presente nell Hardware Compatibility List di VMware ESX ; La soluzione Storage proposta deve essere certificata per Cluster Windows e deve avere software di replica su altro storage. Dovranno essere forniti, inoltre: Tutti gli accessori necessari al collegamento del storage con i server e con la tape library (ad es.: bretelle in fibra, adattatori, ecc.); Il software necessario per la gestione e la configurazione del storage. Nello stesso sito primario dovrà essere previsto un di backup del tipo libreria a nastro che deve poter garantire notevole spazio per backup e ripristino di grandi dimensioni senza occupare spazio nel rack. La tecnologia richiesta deve essere a nastro Standard Ultrium e deve poter essere gestita remotamente via Web. Il lettore deve essere di tipo standard e deve essere in grado di leggere codici a barre onde velocizzare l inventariazione e facilitare il controllo dei supporti. Deve, inoltre, poter gestire l importazione/esportazione dedicata di cartucce di supporti e deve avere almeno due magazzini rimovibili di 12 slot. La libreria deve essere collegata alla struttura SAN attraverso un interfaccia dedicata. Le caratteristiche tecniche minime dell unità Tape Library devono essere le seguenti: Tipologia Rack standard 19, 2 unità; Capacità nativa 36 TB; Numero di drive: 1 con possibilità di espansione a 2; Tipologia di drive Ultrium LTO; Numero di slot: almeno 24; Velocità di trasferimento: almeno 00 GB/ora; Interfacce unità SCSI SAS FC - ISCSI; Console di gestione con interfaccia grafica; Garanzia: almeno 3 anni on-site (originaria del produttore documentata da Certificato di Garanzia cartaceo) con intervento entro le 24 ore successive all apertura della chiamata. Il software per il backup deve avere almeno le seguenti caratteristiche: Automatizzazione delle procedure di backup e recovery sia da disco che da nastro tale da ottenere la massima protezione dei dati; Possibilità di gestione di diversi livelli di System Disaster Recovery: Piattaforma di management; Console di gestione con interfaccia grafica; Procedura aperta per la fornitura di un integrato per il Disaster Recovery e la Business Continuity Allegato 1 pagina di 13

6 Possibilità di gestire un numero di client illimitati anche con appositi agent; Possibilità di gestire un numero di Media (o Backup ) illimitati; Possibilità di gestire un numero illimitato di agenti per il backup di dati su piattaforme Windows 2003/2008; Capacità di gestione automatizzata e manuale delle procedure di salvataggio e ripristino dei dati; Compatibilità con la Tape Library proposta in ambiente SAN; Licenze software, ove necessarie, per l utilizzo di un drive in connessione SAN; Possibilità di accesso all unità drive, anche simultaneamente, di più Sistemi server; Supporto avanzato per Riduzione Capacità Storage (compressione); Devono essere previste le licenze, ove necessario, ed i relativi supporti almeno per le seguenti attività: o Per il di Management; o Per la gestione in ambiente SAN. Art Caratteristiche del del sito secondario Il sito secondario nasce con il presupposto di poter resistere anche ad eventi di elevata gravità quali: incendi; allagamenti: terremoti; accessi fraudolenti; etc.. a tale scopo l allocazione nella nuova palazzina uffici (realizzata secondo le più recenti ed efficaci tecniche costruttive antisismiche) dà la più ampia garanzia per tali tipologie di eventi. Per raggiungere il massimo della sicurezza il, nella sua totalità, dovrà essere contenuto in un armadio tecnico auto consistente, da installare nella palazzina Uffici, Pad. N quota 748,00, locale A (vedi piantina sotto riportata) avente le seguenti caratteristiche minimali: gruppo di continuità di capacità idonea a garantire almeno 1 minuti di autonomia; rack interno da 42U comprensivo di console KVM Switch; resistenza al fuoco 30 minuti in base ai requisiti EN ; livello di protezione all acqua IP6; protezione standard contro gas corrosivi, campi elettromagnetici, accessi non autorizzati, vandalismo, carico macerie, esplosioni, polvere; condizionatore idoneo al raffreddamento del proposto; sensore di rilevamento incendio e di spegnimento automatico; porta di accesso con serratura a codice; gruppo di continuità con autonomia sufficiente a garantire il funzionamento dell intero per 1 minuti. Procedura aperta per la fornitura di un integrato per il Disaster Recovery e la Business Continuity Allegato 1 pagina 6 di 13

7 Sempre all interno del prima descritto armadio tecnico deve essere allocato: N 1 Blade Center, le cui componenti hardware necessarie al suo corretto funzionamento dovranno essere di un unico fornitore, completo di di controllo separato dal blade per la gestione ed il controllo del blade e delle macchine virtuali, avente le seguenti caratteristiche minime: o Rackmount; o N 14 comparti per blade; o N 4 alimentatori hot-swap ridondati con bilanciamento di carico e fail over; o moduli switch ridondati con almeno 6 porte ad alta velocità (10 GbE); o N 4 lame, ognuna con biprocessore quad-core 2,66 GHz, 12 MB Cache, 32 GB di RAM, n 2 dischi da 146 GB 1K, 6 Gbps SAS HDD hot plug; o VMware Vsphere Enterprise Edition Plus 8 Processors; o Modulo VMware SRM per 8 processori completo di licenze per la gestione della fase di riattivazione on-line dei sito primario; N 1 Storage da 10 TB con software integrato per la gestione della sincronizzazione in tempo reale dei dati avente caratteristiche di fault-tolerance, ossia il deve garantire l operatività anche in presenza di uno o più guasti relativi ai suoi componenti (ad es.: dischi, controller, alimentatori, switch, ecc.) e le caratteristiche tecniche minime dell unità Storage SAN devono essere le seguenti: o Dimensioni compatibili con la soluzione dell armadio tecnico proposto; o Controller dello Storage Disk Array ridondato (due controller) con almeno 4 GB di cache per controller con batteria tampone per almeno 70 ore; o N 4 Interfacce di collegamento verso HOST per controller a 10 GB con bilanciamento del carico; o Capacità di gestione simultanea dei dischi in tecnologia SSD o SAS rimovibili a caldo; o Capacità di memorizzazione richiesta: almeno 10 TB raw con dischi da 1K rpm; o Scalabilità della capacità di memorizzazione almeno fino a 20 TB; Procedura aperta per la fornitura di un integrato per il Disaster Recovery e la Business Continuity Allegato 1 pagina 7 di 13

8 o Supporto per RAID 0, 1, 3,, 6, 1+0, +0 configurabile per ogni unità logica definita; o Alimentazione ridondata per tutte le componenti della Storage Area Network; o Compatibilità con i principali Sistemi operativi (ed esempio: Windows 2003/2008); o Possibilità di gestire la SAN attraverso: client web, snmp, ssh e telnet; o Montaggio in rack standard da 19 ; o Switch ridondati con almeno 4 porte a controller; o Garanzia: almeno 3 anni on-site (originaria del produttore documentata da Certificato di Garanzia cartaceo) con intervento entro le 24 ore successive all apertura della chiamata; o La soluzione Storage proposta deve essere presente nell Hardware Compatibility List di VMware ESX ; o La soluzione Storage proposta deve essere certificata per Cluster Windows e deve avere software di replica su altro storage. Dovranno essere forniti, inoltre: o tutti gli accessori necessari al collegamento del storage con i server e con le apparecchiature di rete da installare all interno dell armadio tecnico; o il software necessario per la gestione e la configurazione del storage. Si precisa che i due storage da fornire (sito primario e secondario) dovranno essere della stessa marca e modello. Si riporta uno schema esemplificativo dei collegamenti del Blade. Art Rete LAN La rete di campus dell Azienda Ospedaliera Regionale San Carlo è realizzata con connessioni in fibra ottica multimodale per le dorsali ed in rame per le distribuzioni di piano. La connessione tra il centro stella situato presso la sala server aziendale e la nuova palazzina uffici, sede della costituenda sala per il Disaster Recovery, è attualmente realizzata con una tratta in fibra che collega la sala server con la Centrale Telefonica ed una seconda tratta, sempre in fibra, che collega la Centrale Telefonica con la Palazzina Uffici. E attualmente in fase di realizzazione una tratta in fibra ottica che collegherà direttamente la sala server con la Palazzina Uffici dove verranno allocati due switch HP 2610 per piano ed un HP 8212 come switch di edificio. Un altro HP 8212 verrà allocato presso la sala server primaria. Procedura aperta per la fornitura di un integrato per il Disaster Recovery e la Business Continuity Allegato 1 pagina 8 di 13

9 Nella figura che segue è stato riportato lo schema della rete Aziendale. Per tutti gli edifici ed i piani della struttura ospedaliera si sono utilizzati esclusivamente apparecchi HP Procurve della serie 2600, 300 e Il software utilizzato per il monitoraggio della rete è Hp Open View Release B In sede di progettazione e proposizione degli interventi ogni fornitore verificherà la infrastruttura esistente per considerare la sua rispondenza rispetto agli obiettivi di cui al presente allegato. E un preciso obbligo del fornitore adeguare la infrastruttura in modo che essa sia pienamente rispondente alla propria proposizione progettuale. A tale scopo le Ditte partecipanti sono tenute ad effettuare un sopralluogo presso i locali interessati dal presente progetto per consentire una più rispondente formulazione dell offerta. Procedura aperta per la fornitura di un integrato per il Disaster Recovery e la Business Continuity Allegato 1 pagina 9 di 13

10 APPENDICE A DENOMINA ZIONE presenze APPLICA TIVI Rilweb Rilevamento delle presenze del personale SOFTWARE DI DATA Oracle HARDWARE 2 Processori Xeon Dp E410 8gb Ram 6 x Hdd Sas 146Gb raid AUTOMAZIONE DEI PROCESSI Rilweb si interfaccia con GP4 (programma gestione personale) per gli stipendi mediante scambio di file BACINO DI UTENZA - Affari del Personale Economico - Personale che esegue timbrature ai marcatempo collegati VOLU ME DATI GESTI TI (GB) TEMPO MAX DI RIPRIS TINO (MINUTI) 60 Medicina Trasfusion ale Srv-pereco Gepadial CETRA- WEB Healts & Notes Patology Gestione dei Pazienti dializzati Gestione Medicina Trasfusional e Gestione UO di Oncologia Gest. Anatomia Patologica W2003 Std Sql 7 std Oracle 9 SQL 2000 Biprocessore RAM 4 Gb; n. 4 hard disk S- ATA da 270 Gb: n. 3 in RAID ; n. 1 in hot spare Biprocessore; RAM 1 Gb; n. Hard disk da 17,2 Gb SCSI. RAID CETRA-WEB è collegato alla strumentazione medicali Stand-alone Patology è collegato al modulo Anagrafica del CUP Nefrologia Centro Dialisi Medicina Trasfusionale Oncologia Anatomia Patologica Cluster laboratorio analisi Omnilab - Openlis Gestione delle analisi chimico cliniche e microbiologi che Oracle 9 Nodo primario: Biprocessore RAM 2 Gb; n. 2 hard disk da 36 Gb SCSI; Nodo secondario: Biprocessore; RAM 2 Gb; n. 2 hard disk da 36 Gb SCSI; Gli applicativi sono collegati a CUP e AIRO Laboratorio di Analisi 30 Posta elettronica Visnetic Gestione posta elettronica Visnetic Array disk condiviso Raid composto da n.3 hard disk SCSI da 36 Gb Biprocessore configurato con 1 processore; RAM 2 Gb; n. 6 hard disk da 72: - n.2 in raid 1 - n.3 in raid n.1 in hot spare Visnetic è acceduto solo dal personale interno provvisto di account 100 Procedura aperta per la fornitura di un integrato per il Disaster Recovery e la Business Continuity Allegato 1 pagina 10 di 13

11 DENOMINA ZIONE personale APPLICA TIVI Gp4 Gestione degli stipendi del personale SOFTWARE DI DATA Oracle 10.2 HARDWARE configurato con 2cpu Xeon MP E7330; 6 x Hdd 72.8Gb Ultra SCSI AUTOMAZIONE DEI PROCESSI Gp4 è collegato a Rilweb per le rilevazioni delle presenze BACINO DI UTENZA Affari del Personale Economico e Giuridico VOLU ME DATI GESTI TI (GB) TEMPO MAX DI RIPRIS TINO (MINUTI) PDC primario PDC secondario PDC PDC Print Gestione del dominio e autentica utenti attraverso l utilizzo di un'unica combinazion e di login e password Backup del Primary Domain Controller di gestione delle stampanti di rete 2 Processori Xeon Dp E410 8gb Ram 6 x Hdd Sas 146Gb raid Monoprocessor e; RAM 1 Gb; Hard disk: - n.2 in raid 1 da 40 Gb S-ATA - n.1 IDE da 80 Gb Backup del Prima\ry Dmain Controller Tutte le postazioni di campus Tutte le postazioni di campus 4 4 Srv-CDG CDG PENSIO NI S7 TLQ Modulo per le interrogazion i dei dati aggregati PENSIONI INPDAP W2003 EE SQL Processori Xeon Dp E410 8gb Ram 6 x Hdd Sas 146Gb raid Gli applicativi CDG e CDG_GEA sono collegati ad AIRO, CUP, Refertazione, Gestione Personale, Magazzino, Laboratorio Analisi Controllo di Gestione 480 Protocollo e Delibere Gupar Arch atti Gestione del protocollo aziendale Modulo per l archiviazio ne di delibere e determine dirigenziali dell Azienda Ospedaliera W2003 Std SQL 2000 STD Monoprocessor e; RAM 2 Gb; 1 x Intel Xeon 3000; x Hdd 72.8Gb Ultra SCSI Stand-alone Stand-alone Per entrambe le applicazioni sono interessate tutte le UU.OO. amministrativ o e tecniche (come Affari del Personale, Economato, Ragioneria, Protocollo, Direzione etc.) 80 Procedura aperta per la fornitura di un integrato per il Disaster Recovery e la Business Continuity Allegato 1 pagina 11 di 13

12 DENOMINA ZIONE Web Nuovo Sito APPLICA TIVI SOFTWARE DI DATA CMS My Sql HARDWARE 2 Processori Xeon Dp E410 8gb Ram 6 x Hdd Sas 146Gb raid AUTOMAZIONE DEI PROCESSI BACINO DI UTENZA Tutto Ospedale e utenti esterni VOLU ME DATI GESTI TI (GB) TEMPO MAX DI RIPRIS TINO (MINUTI) 10 Anatomia Patologica Gestione Anatomi a Patologi ca W2003 STD Sql 2000 std Virtual ospitato su HW configurato con 2cpu Xeon MP E7330; 6 x Hdd 72.8Gb Ultra SCSI Anatomia Patologica 10 Naer Sw gestione Pulizie Ospedali ere W2003Std Oracle 9 2 x Intel Xeon 110; 6 x Hdd 72Gb Sas Azienda servizi Naer Srv-dna DNA Centrale Telefonica W2003 Sta Monoprocessor e RAM 1 Gb n. 1 hard disk da 80 Gb S-ATA Srv-onebox Srv-NNM Srv-farma ISA Onebox NNM Contabil ità Magazzi no Inventari o ISA 2006 Gestione fax e caselle vocali Software di monitoraggio rete Hp Open View Data Base di MagaInv Servizi di firewall W2003 Std W2003 Std SQL20 00 Monoprocessor e RAM 1 Gb n. 1 hard disk da 36 Gb Monoprocessor e RAM 3 Gb n. 1 hard disk da 72 Gb Monoprocessor e RAM 2 Gb Raid composto da n.4 hard disk SCSI da 72 Gb + Hot spare biprocessore RAM 4 Gb Raid composto da n.4 hard disk SCSI da 146 Gb + Hot spare Postazioni con account per invio /e ricezione fax S.I.O. Tutte le UU.OO. amministrativ e e sanitarie Tutte le postazioni di campus 30 Procedura aperta per la fornitura di un integrato per il Disaster Recovery e la Business Continuity Allegato 1 pagina 12 di 13

13 DENOMINA ZIONE Cluster Front-end CUP- AIRO Cluster CUP- AIRO Srv-Flussi Srv-Smix Srv- Gateway APPLICA TIVI Cup / Airo / Refertazi one Cup / Airo / Refertazi one Front-end in load balancing Archivi sql CUP - AIRO SOFTWARE DI W2003 Std W2003 Std DATA SQL 200 Std HARDWARE Fino a 4 nodi in Load Balancing con la seguente configurazione biprocessore RAM 4 Gb Raid su hard disk da 140 GB + Hot spare Nodo primario biprocessore RAM 4 Gb Raid + Hot spare Nodo secondario biprocessore RAM 4 Gb Raid + Hot spare Raid condiviso da 1,8 TB composto da n. 10 hard disk SATA-2 da 232 GB 2 x Xeon E310; 4 x Hdd Sas 146Gb Xeon 3.00 Ghz con 3 Gb Ram 2 hd sata 2 Processori Xeon Dp E410 8gb Ram 6 x Hdd Sas 146Gb raid AUTOMAZIONE DEI PROCESSI Servizio Gestione Flussi Etichette prenotazione esami Servizio Gateway Gestione stampa etichette Laboratorio Servizio Gateway passaggio Ris/pac-- Cup BACINO DI UTENZA Tutte le UU.OO. escluse le amministrativ e e tecniche Tutte le UU.OO. di questa Azienda, amministrativ e escluse VOLU ME DATI GESTI TI (GB) TEMPO MAX DI RIPRIS TINO (MINUTI) Srv-Lumir Sql 200 std 2 Processori Xeon Dp E410 8gb Ram 6 x Hdd Sas 146Gb raid Sw Gestione Medici Lucani in rete Srv Modulab Analisi di Laborato rio Ematolo gia W2003 Std Oracle Processore Xeon GB RAM Ematologia Oncologia 2 60 Procedura aperta per la fornitura di un integrato per il Disaster Recovery e la Business Continuity Allegato 1 pagina 13 di 13

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

Redatto da Product Manager info@e4company.com. Verificato da E4 Team Supporto supporto@e4company.com

Redatto da Product Manager info@e4company.com. Verificato da E4 Team Supporto supporto@e4company.com Redatto da Product Manager info@e4company.com Verificato da E4 Team Supporto supporto@e4company.com 2 SOMMARIO 1 INTRODUZIONE... 4 2 SOLUTION OVERVIEW... 5 3 SOLUTION ARCHITECTURE... 6 MICRO25... 6 MICRO50...

Dettagli

Sizing di un infrastruttura server con VMware

Sizing di un infrastruttura server con VMware Sizing di un infrastruttura server con VMware v1.1 Matteo Cappelli Vediamo una serie di best practices per progettare e dimensionare un infrastruttura di server virtuali con VMware vsphere 5.0. Innanzitutto

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei Server secondo il produttore di Storage Qsan

Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei Server secondo il produttore di Storage Qsan Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei secondo il produttore di Storage Qsan Milano, 9 Febbraio 2012 -Active Solution & Systems, società attiva sul mercato dal 1993, e da sempre alla

Dettagli

PROGETTO VIRTUALIZZAZIONE DELLA SERVER FARM DI TURISMO TORINO E PROVINCIA E SERVIZI CONNESSI CAPITOLATO TECNICO. Pagina 1 di 10

PROGETTO VIRTUALIZZAZIONE DELLA SERVER FARM DI TURISMO TORINO E PROVINCIA E SERVIZI CONNESSI CAPITOLATO TECNICO. Pagina 1 di 10 PROGETTO VIRTUALIZZAZIONE DELLA SERVER FARM DI TURISMO TORINO E PROVINCIA E SERVIZI CONNESSI CAPITOLATO TECNICO Pagina 1 di 10 INDICE: DESCRIZIONE NR. PAGINA 1. PREMESSA 3 2. OGGETTO DELL APPALTO 3 3.

Dettagli

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE Programma Enti Locali Innovazione di Sistema Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE 1 Premessa Il presente documento ha lo scopo di facilitare la disseminazione e il riuso

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 11. Affidabilità dei dati un requisito essenziale

Acronis Backup & Recovery 11. Affidabilità dei dati un requisito essenziale Protezio Protezione Protezione Protezione di tutti i dati in ogni momento Acronis Backup & Recovery 11 Affidabilità dei dati un requisito essenziale I dati sono molto più che una serie di uno e zero. Sono

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

Per questa ragione il nostro sforzo si è concentrato sugli aspetti elencati qui di seguito:

Per questa ragione il nostro sforzo si è concentrato sugli aspetti elencati qui di seguito: Autore : Giulio Martino IT Security, Network and Voice Manager Technical Writer e Supporter di ISAServer.it www.isaserver.it www.ocsserver.it www.voipexperts.it - blogs.dotnethell.it/isacab giulio.martino@isaserver.it

Dettagli

La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l.

La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l. La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l. Babel S.r.l. - P.zza S. Benedetto da Norcia 33, 00040 Pomezia (RM) www.babel.it

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

A vele spiegate verso il futuro

A vele spiegate verso il futuro A vele spiegate verso il futuro Passione e Innovazione per il proprio lavoro La crescita di Atlantica, in oltre 25 anni di attività, è sempre stata guidata da due elementi: la passione per il proprio lavoro

Dettagli

Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione

Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione Forum PA Webinar, 21 luglio 2015 Parleremo di: Il Gruppo e il network di Data Center Panoramica sul Cloud Computing Success Case: Regione Basilicata

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Easy-TO è il software professionale per il Tour Operator moderno. Progettato e distribuito in Italia e all estero da Travel Software srl (Milano), un partner

Dettagli

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Uno degli aspetti progettuali più importanti di un sistema Control4 è la rete. Una rete mal progettata, in molti casi, si tradurrà

Dettagli

L Azienda non è mai stata cosi vicina.

L Azienda non è mai stata cosi vicina. L Azienda non è mai stata cosi vicina. AlfaGestMed è il risultato di un processo di analisi e di sviluppo di un sistema nato per diventare il punto di incontro tra l Azienda e il Medico Competente, in

Dettagli

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Forniamo in questo articolo le risposte ai 53 quesiti ricevuti

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Efficienza e performance. Soluzioni di storage NetApp

Efficienza e performance. Soluzioni di storage NetApp Efficienza e performance Soluzioni di storage NetApp Sommario 3 Introduzione n EFFICIENZA A LIVELLO DI STORAGE 4 Efficienza di storage: il 100% dei vostri dati nel 50% del volume di storage 6 Tutto in

Dettagli

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Data: Ottobre 2012 Firewall pfsense Mail Server Zimbra Centralino Telefonico Asterisk e FreePBX Fax Server centralizzato Hylafax ed Avantfax

Dettagli

CAPITOLATO GESTIONALE PARTE II. 1.Modalità pagamento pasti

CAPITOLATO GESTIONALE PARTE II. 1.Modalità pagamento pasti CAPITOLATO GESTIONALE PARTE II 1.Modalità pagamento pasti Pagina Introduzione 2 Pre-pagato con tessera scalare 3 1.1 Componenti del sistema 4 1.2 Come funziona 5 1.3 Fasi del servizio 6 - L iscrizione

Dettagli

Progetto VirtualCED Clustered

Progetto VirtualCED Clustered Progetto VirtualCED Clustered Un passo indietro Il progetto VirtualCED, descritto in un precedente articolo 1, è ormai stato implementato con successo. Riassumendo brevemente, si tratta di un progetto

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

Il Cloud Computing. Lo strumento per un disaster recovery flessibile. Giorgio Girelli. Direttore Generale Actalis 12/10/2012

Il Cloud Computing. Lo strumento per un disaster recovery flessibile. Giorgio Girelli. Direttore Generale Actalis 12/10/2012 Il Cloud Computing Lo strumento per un disaster recovery flessibile Giorgio Girelli Direttore Generale Actalis 12/10/2012 Agenda Il Gruppo Aruba Disaster Recovery: costo od opportunità? L esperienza Aruba

Dettagli

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete.

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete. Premessa. La traccia di questo anno integra richieste che possono essere ricondotte a due tipi di prove, informatica sistemi, senza lasciare spazio ad opzioni facoltative. Alcuni quesiti vanno oltre le

Dettagli

Zeroshell su vmware ESXi 4.1

Zeroshell su vmware ESXi 4.1 Zeroshell su vmware ESXi 4.1 Introduzione Vediamo come installare Zeroshell su Vmware ESXi 4.1 usando come immagine quella per IDE,SATA e USB da 1GB. Cosa ci serve prima di iniziare: Una distro Live io

Dettagli

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI s.d.i. automazione industriale ha fornito e messo in servizio nell anno 2003 il sistema di controllo

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione 2013. 12 (Revisione 2.6.) Esclusione di responsabilità legale SAMSUNG ELECTRONICS SI RISERVA IL DIRITTO DI MODIFICARE I PRODOTTI, LE INFORMAZIONI

Dettagli

Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware

Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware Scott Lowe Founder and Managing Consultant del 1610 Group Modern Data Protection Built for Virtualization Introduzione C è stato

Dettagli

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Guida introduttiva 1 Informazioni sul documento Questo documento descrive come installare e iniziare ad utilizzare

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

BPM business process management

BPM business process management COS È IL BUSINESS PROCESS MANAGEMENT (BPM)? Il BPM consiste nel creare modelli informatici dei processi operativi dell azienda al fine di creare un flusso orientato a rendere efficiente ed efficace il

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Progettisti dentro e oltre l impresa MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Pag 1 di 31 INTRODUZIONE Questo documento ha lo scopo di illustrare le modalità di installazione e configurazione dell

Dettagli

HP ProLiant Storage Server. Guida dell utente

HP ProLiant Storage Server. Guida dell utente HP ProLiant Storage Server Guida dell utente Numero di parte: 440584-065 Prima edizione: giugno 2008 Informazioni legali e avvertenza Copyright 1999, 2008 Hewlett-Packard Development Company, L.P. Software

Dettagli

Disaster Recovery, niente di più semplice. Gestione e monitoraggio dell infrastruttura per la Business-Critical Continuity TM

Disaster Recovery, niente di più semplice. Gestione e monitoraggio dell infrastruttura per la Business-Critical Continuity TM Gestione e monitoraggio dell infrastruttura per la Business-Critical Continuity TM ARGOMENTI TRATTATI Il livello elevato Il disastro più diffuso e più probabile L'esempio da 10 miliardi di dollari per

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Guida al backup. 1. Introduzione al backup. Backup dei dati una parte necessaria nella gestione dei rischi. Backup su nastro media ideale

Guida al backup. 1. Introduzione al backup. Backup dei dati una parte necessaria nella gestione dei rischi. Backup su nastro media ideale 1. Introduzione al backup Guida al backup Backup dei dati una parte necessaria nella gestione dei rischi Con l aumentare dei rischi associati a virus, attacchi informatici e rotture hardware, implementare

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI. Security for Virtual and Cloud Environments

SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI. Security for Virtual and Cloud Environments SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI Security for Virtual and Cloud Environments PROTEZIONE O PRESTAZIONI? Già nel 2009, il numero di macchine virtuali aveva superato quello dei

Dettagli

Lo storage di prossima generazione

Lo storage di prossima generazione Juku.it Lo storage di prossima generazione white paper (settembre 2012) Enrico Signoretti Juku consulting srl - mail: info@juku.it web: http://www.juku.it Indice Note legali 3 Juku 1 Perchè Juku 1 Chi

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

Web Solution 2011 EUR

Web Solution 2011 EUR Via Macaggi, 17 int.14 16121 Genova - Italy - Tel. +39 010 591926 /010 4074703 Fax +39 010 4206799 Cod. fisc. e Partita IVA 03365050107 Cap. soc. 10.400,00 C.C.I.A.A. 338455 Iscr. Trib. 58109 www.libertyline.com

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

UML Component and Deployment diagram

UML Component and Deployment diagram UML Component and Deployment diagram Ing. Orazio Tomarchio Orazio.Tomarchio@diit.unict.it Dipartimento di Ingegneria Informatica e delle Telecomunicazioni Università di Catania I diagrammi UML Classificazione

Dettagli

Guida dell utente di Synology NAS

Guida dell utente di Synology NAS Guida dell utente di Synology NAS Basata su DSM 5.0 ID Documento Syno_UsersGuide_NAS_20140522 Contenuti Capitolo 1: Introduzione Capitolo 2: Introduzione a Synology DiskStation Manager Installazione Synology

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade)

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade) AGENDA DIGITALE ITALIANA 1. Struttura dell Agenda Italia, confronto con quella Europea La cabina di regia parte con il piede sbagliato poiché ridisegna l Agenda Europea modificandone l organizzazione e

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI...

INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI... ambiente Windows INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI...8 GESTIONE DELLE COPIE DI SICUREZZA...10 AGGIORNAMENTO

Dettagli

Virtualizzazione e installazione Linux

Virtualizzazione e installazione Linux Virtualizzazione e installazione Linux Federico De Meo, Davide Quaglia, Simone Bronuzzi Lo scopo di questa esercitazione è quello di introdurre il concetto di virtualizzazione, di creare un ambiente virtuale

Dettagli

Requisiti di sistema di Cisco WebEx Meetings Server

Requisiti di sistema di Cisco WebEx Meetings Server Prima pubblicazione: 21 Ottobre 2012 Ultima modifica: 21 Ottobre 2012 Americas Headquarters Cisco Systems, Inc. 170 West Tasman Drive San Jose, CA 95134-1706 USA http://www.cisco.com Tel: 8 526-00 800

Dettagli

Astra Formedic S.r.l. - Via Piero Portaluppi, 15 20138 Milano Tel. 02.580011 Email: info.astraformedic@ademorigroup.it web : www.astraformedic.

Astra Formedic S.r.l. - Via Piero Portaluppi, 15 20138 Milano Tel. 02.580011 Email: info.astraformedic@ademorigroup.it web : www.astraformedic. Astra Formedic S.r.l. - Via Piero Portaluppi, 15 20138 Milano Tel. 02.580011 Email: info.astraformedic@ademorigroup.it web : www.astraformedic.it è un sistema integrato completo di tutti i moduli per eseguire

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

ECM SUITE: GESTIONE CREDITI ECM AL 100%

ECM SUITE: GESTIONE CREDITI ECM AL 100% ECM Suite ECM SUITE: GESTIONE CREDITI ECM AL 100% ECM Suite è una moderna piattaforma gestionale, web based (ovvero ad utenze gestionali illimitate, nessun acquisto di singole licenze client e/o server),

Dettagli

Servizi di consulenza e soluzioni ICT

Servizi di consulenza e soluzioni ICT Servizi di consulenza e soluzioni ICT Juniortek S.r.l. Fondata nell'anno 2004, Juniortek offre consulenza e servizi nell ambito dell informatica ad imprese e professionisti. L'organizzazione dell'azienda

Dettagli

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Mai più offline. viprinet. Multichannel VPN Router Multichannel VPN Hub

Mai più offline. viprinet. Multichannel VPN Router Multichannel VPN Hub viprinet Mai più offline. Multichannel VPN Router Multichannel VPN Hub Adatti per la connettività Internet e reti VPN Site-to-Site Bounding effettivo delle connessioni WAN (fino a sei) Design modulare

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5 Guida introduttiva Rivedere i requisiti di sistema e seguire i facili passaggi della presente guida per distribuire e provare con successo GFI FaxMaker. Le informazioni e il contenuto del presente documento

Dettagli

Dipartimento Immagini Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali

Dipartimento Immagini Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali Dipartimento Immagini Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali S.C. Fisica Sanitaria S.C. Medicina Nucleare Pietra Ligure S.C. Neuroradiologia Diagnostica ed Interventistica S.C. Radiologia Diagnostica

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi.

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. LIBERI DI NON PENSARCI Basta preoccupazioni per il back-up e la sicurezza dei tuoi dati. Con la tecnologia Cloud Computing l archiviazione e la protezione dei

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti Parallels Plesk Automation Primo trimestre, 2013 Domande tecniche più frequenti Questo documento ha come scopo quello di rispondere alle domande tecniche che possono sorgere quando si installa e si utilizza

Dettagli

Guida alle impostazioni generali

Guida alle impostazioni generali Istruzioni per l uso Guida alle impostazioni generali 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Collegamento della macchina Impostazioni di sistema Impostazioni Copiatrice/Document server Impostazioni fax Impostazioni Stampante

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

May Informatica S.r.l.

May Informatica S.r.l. May Informatica S.r.l. Brochure Aziendale Copyright 2010 May Informatica S.r.l. nasce con il preciso scopo di dare soluzioni avanzate alle problematiche legate all'information Technology. LA NOSTRA MISSIONE

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX Secure Stream PANORAMICA Il sistema Secure Stream è costituito da due appliance (Crypto BOX) in grado di stabilire tra loro un collegamento sicuro. Le Crypto BOX sono dei veri e propri router in grado

Dettagli

IL PRESUPPOSTO DEL SUCCESSO DI OGNI AZIENDA È IL LIVELLO DI SICUREZZA DEL

IL PRESUPPOSTO DEL SUCCESSO DI OGNI AZIENDA È IL LIVELLO DI SICUREZZA DEL IL PRESUPPOSTO DEL SUCCESSO DI OGNI AZIENDA È IL LIVELLO DI SICUREZZA DEL PROPRIO PATRIMONIO INFORMATIVO E DEL PROPRIO KNOW-HOW IMPRENDITORIALE. SERVIZI CREIAMO ECCELLENZA Uno dei presupposti fondamentali

Dettagli

ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM. Andrea Mannara Business Unit Manager

ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM. Andrea Mannara Business Unit Manager ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM Andrea Mannara Business Unit Manager ManageEngine Portfolio Network Data Center Desktop & MDM ServiceDesk & Asset Active Directory Log &

Dettagli

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali ALLEGATO A Profili professionali Nei profili di seguito descritti vengono sintetizzate le caratteristiche di delle figure professionali che verranno coinvolte nell erogazione dei servizi oggetto della

Dettagli

Prot. 1377. Cagliari, 13/03/2013. > Spett.le IT Euromedia Srl Via Galvani, 27/29 09047 SELARGIUS - CA. Fax: 070.7731009 e-mail: info@iteuromedia.

Prot. 1377. Cagliari, 13/03/2013. > Spett.le IT Euromedia Srl Via Galvani, 27/29 09047 SELARGIUS - CA. Fax: 070.7731009 e-mail: info@iteuromedia. Prot. 1377 Cagliari, 13/03/2013 > Spett.le IT Euromedia Srl Via Galvani, 27/29 09047 SELARGIUS - CA Fax: 070.7731009 e-mail: info@iteuromedia.eu ORDINE D ACQUISTO N. 39/2013 RIF. DET. A CONTRARRE N. 31

Dettagli