Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT"

Transcript

1 CAPITOLATO TECNICO Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT NUOVO BLADE CENTER PRESSO CED EX OPP ASL RIETI 1. Premessa Oggetto della fornitura Siti primari e classi di servizio Caratteristiche sito primario esistente (Ospedale Provinciale di Rieti) Politiche di continuità operativa in cloud privato Gestione siti secondari per BC Dimensionamento dei siti secondari per massimo carico Piano di continuità operativa Modalità di trasferimento dati tra siti primari e secondari Caratteristiche siti primari professionali assistenza e manutenzione... 7 Progettazione e messa in opera infrastruttura tecnologica continuità operativa ICT rev 0.0 Pagina 1 di 7

2 1. PREMESSA Di seguito si riporta il capitolato tecnico per la realizzazione dell obiettivo strategico di continuità operativa ICT che la ASL di Rieti ha formulato in base all adempimento del Decreto legislativo n. 235/2010 NUOVO CAD come riportato nell articolo 50-bis Continuità operativa che prevede: la predisposizione di un piano di continuità operativa (comma 3, punto a), inclusivo del piano di disaster recovery (comma 3, punto b), da parte di tutte le pubbliche amministrazioni la stesura, preventiva al precedente adempimento, di un apposito studio di fattibilità, sul quale deve essere obbligatoriamente richiesto parere di DigitPA (comma 4) L Agenzia per l Italia Digitale ha espresso parere favorevole n 187/2012 in data 4/7/2012 allo studio di fattibilità tecnica (SFT) per la continuità operativa ed il Disaster Recovery presentato dalla ASL di Rieti con nota del 24/04/2012 prot OGGETTO DELLA FORNITURA Il presente Capitolato Tecnico descrive le modalità per l Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT- NUOVO BLADE CENTER PRESSO CED EX OPP ASL RIETI. La fornitura prevede: progettazione dell infrastruttura tecnologia di continuità operativa ICT in cloud privato fornitura di un nuovo blade center presso la sede CED ex OPP ampliamento del blade center presso la sede l Ospedale Provinciale di Rieti e/o fornitura di un nuovo blade center presso la sede l Ospedale Provinciale di Rieti predisposizione di un piano di BC in cloud privato servizi professionali per la messa in opera del sistema e assistenza di secondo livello manutenzione HW e SW per un anno Progettazione e messa in opera infrastruttura tecnologica continuità operativa ICT rev 0.0 Pagina 2 di 7

3 3. SITI PRIMARI E CLASSI DI SERVIZIO Sono state individuate le seguenti classi di servizio: Classe di Sede Sito Primario Descrizione o Tipologia di Utenza Sanitari Ospedale Provinciale di Rieti Erogazione servizi sanitari di : - prevenzione - diagnosi - cura - riabilitazione Aziende/Cittadini Amministrativi e contabili ex OPP Erogazione servizi di: - trattamento economico - gestione del personale - gestione ordini - fatturazione attiva e passiva - contabilità generale - contabilità analitica Eterogenea Documentali / Collaborazione/ Comunicazione ex OPP Erogazione servizi di: - flussi documentali e protocollo informatico - caselle di posta elettronica - messaggistica istantanea e collaborazione - comunicazione unificata Eterogenea La classe dei servizi sanitari è erogata in prevalenza presso l Ospedale Provinciale di Rieti ed in tale struttura è stato predisposto il sito primario che eroga tali servizi. La classe dei servizi amministrativi e contabili e dei servizi documentali / Collaborazione/ Comunicazione è erogata in prevalenza presso la sede ex OPP ed in tale struttura è stato predisposto il sito primario che eroga tali servizi. Progettazione e messa in opera infrastruttura tecnologica continuità operativa ICT rev 0.0 Pagina 3 di 7

4 Nel sito primario presso l Ospedale Provinciale di Rieti è già presente una struttura elaborativa virtualizzata che dovrà, per gli obiettivi previsti nello SFT, essere adeguata in accordo a quanto indicato nell allegato 1 descrizione sistema informatico. L ampliamento deve essere dimensionato per poter gestire in caso di massimo carico, completa indisponibilità del sito primario sede ex OPP, un numero minimo di 100 macchine virtuali. Qualora non si volesse riutilizzare il blade center esistente dovrà essere fornito un nuovo blade center con caratteristiche minime in accordo a quanto indicato nell allegato 1 descrizione sistema informatico. Nel sito primario presso la sede ex OPP non è presente una struttura elaborativa virtualizzata pertanto per l adeguamento di tale sito deve essere predisposto un nuovo blade center. Il nuovo blade center dovrà essere dimensionato per poter gestire in caso di massimo carico, completa indisponibilità del sito primario presso la sede Ospedale Provinciale di Rieti, un numero minimo di 100 macchine virtuali e con caratteristiche minime in accordo a quanto indicato nell allegato 1 descrizione sistema informatico. 4. CARATTERISTICHE SITO PRIMARIO ESISTENTE (OSPEDALE PROVINCIALE DI RIETI) Il sito primario esistente presso l Ospedale Provinciale di Rieti è costituito dalle seguenti risorse: - un chassis blade center H (IBM) costituito da : 4 Server HS22 (7870 C3G) con 2 CPU 4 C X5560 e 64 GB RAM 2 Switch ethernet 1/10 GB uplink BNT 2 Switch FC Brocade a 4Gb 20 Porte - N 2 storage N3600 (IBM) ciascuno costituito da : N 2 controller N 15 TB raw; 7,8 TB utili; rpm SATA Licenze di replica dati Progettazione e messa in opera infrastruttura tecnologica continuità operativa ICT rev 0.0 Pagina 4 di 7

5 - N 1 storage espansione (IBM) costituito da : N 4,2 TB raw; 2,1 TB utili; rpm FC - ambiente virtuale VMWARE (vsphere, vcenter) 5.1 Gestione siti secondari per BC 5. POLITICHE DI CONTINUITÀ OPERATIVA IN CLOUD PRIVATO I siti precedentemente descritti: Sede Ospedale Provinciale di Rieti Sede ex OPP sono considerati primari per la classe di servizi ad essi assegnata, mentre sono considerati secondari per la classe di servizi assegnata all altro. Nel caso di indisponibilità del sito primario la classe di servizio e/o applicazioni ad essa riconducibili possono essere erogate dal sito secondario. L allineamento delle applicazioni e dei dati tra sito primario e secondario è garantito dalla replica asincrona tra lo storage del sito primario e quello secondario. La gestione della commutazione delle applicazioni dal sito primario al secondario dovrà essere gestita dagli strumenti dell ambiente virtuale. 5.2 Dimensionamento dei siti secondari per massimo carico I siti secondari dovranno essere dimensionati per sopperire al massimo carico, ovvero dovranno garantire il funzionamento sia delle macchine virtuali della propria classe di servizio sia delle macchine virtuali indisponibili del sito primario. Progettazione e messa in opera infrastruttura tecnologica continuità operativa ICT rev 0.0 Pagina 5 di 7

6 Il carico per ogni sito può essere dimensionato con i seguenti parametri (valori minimi da garantire): Numero di macchine virtuali = 100 Secondo quanto indicato nell allegato 1 Descrizione Sistema Informatico La soluzione proposta dovrà garantire l espandibilità di tutti i componenti: risorse elaborative, risorse storage. 5.3 Piano di continuità operativa Deve essere predisposto un piano di continuità operativa, con l utilizzo di strumenti di automazione per almeno 25 macchine virtuali per singolo sito e procedure manuali per le restanti, per gestire le operazioni del passaggio, in condizioni di emergenza, del funzionamento dal sito primario al sito secondario nonché il successivo ripristino del funzionamento del sito primario. 5.4 Modalità di trasferimento dati tra siti primari e secondari Tra i siti primari e secondari deve essere garantita la replica asincrona dei dati mediante funzioni native degli apparati storage. La replica asincrona dei dati sarà effettuata mediante una connessione Ethernet tra i siti, linea MPLS a 100 Mbps esistente. La replica asincrona dovrà garantire il seguente valore RPO (tempo massimo tollerabile tra la produzione di un dato ed il suo salvataggio) : Progettazione e messa in opera infrastruttura tecnologica continuità operativa ICT rev 0.0 Pagina 6 di 7

7 Classe di RPO Sanitari Documentali / Collaborazione/ Comunicazione Amministrativi e contabili 1 ora 2 ore 4 ore 6. CARATTERISTICHE SITI PRIMARI Presso la sede ex OPP e presso la sede Ospedale Provinciale di Rieti deve essere fornito un sistema Blade Center (uno per ciascuna sede) cosi costituito e secondo quanto indicato nell allegato 1 Descrizione Sistema Informatico: Armadio 42 unità con accessori e PDU di alimentazione chassis blade server blade unità storage adeguata connettività Ethernet e Fiber Channel adeguata ridondanza ambiente virtuale VMWARE 7. SERVIZI PROFESSIONALI ASSISTENZA E MANUTENZIONE Dovranno essere garantiti i seguenti servizi professionali, assistenza e manutenzione: installazione e montaggio componenti HW, aggiornamento FW installazione componenti SW ed aggiornamento all ultima versione ottimizzazione spazio storage esistente corsi operatore collaudo del sistema assistenza di secondo livello per la durata di un anno dal collaudo (almeno 12 gg/uu) manutenzione HW per un anno (produttore ufficiale) manutenzione SW per un anno (produttore ufficiale) Progettazione e messa in opera infrastruttura tecnologica continuità operativa ICT rev 0.0 Pagina 7 di 7

Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT

Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT ALLEGATO 1 AL CAPITOLATO TECNICO Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT NUOVO BLADE CENTER PRESSO

Dettagli

Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC. Giugno 2013

Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC. Giugno 2013 Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC Giugno 2013 Sommario 1 PREMESSA... 3 2 COMPONENTE TECNOLOGICA DEL SERVIZIO... 3 3 COMPONENTE APPLICATIVA DEL SERVIZIO... 5 3.1 Infrastruttura tecnologica,

Dettagli

REALIZZAZIONE SALA CED

REALIZZAZIONE SALA CED REALIZZAZIONE SALA CED CAPITOLATO TECNICO SOMMARIO 1 Realizzazione sala CED 2 Specifiche minime dell intervento 1. REALIZZAZIONE SALA CED L obiettivo dell appalto è realizzare una Server Farm di ultima

Dettagli

Studio di Fattibilità Tecnica

Studio di Fattibilità Tecnica COMUNE DI MONASTIER DI TREVISO Provincia di Treviso Tel. 0422/798525 - Fax 0422/791045 e-mail: ragioneria@comune.monastier.tv.it pec: ragioneria.comune.monastier.tv@pecveneto.it Studio di Fattibilità Tecnica

Dettagli

IL CSI PIEMONTE PER LA CONTINUITÀ DEI VOSTRI SERVIZI

IL CSI PIEMONTE PER LA CONTINUITÀ DEI VOSTRI SERVIZI IL CSI PIEMONTE PER LA CONTINUITÀ DEI VOSTRI SERVIZI LA CONTINUITÀ OPERATIVA È UN DOVERE La Pubblica Amministrazione è tenuta ad assicurare la continuità dei propri servizi per garantire il corretto svolgimento

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO PER LA FORNITURA DI UN SISTEMA DI STORAGE PER IL PROGETTO DI SERVER CONSOLIDATION DI ITALFERR S.P.A.

CAPITOLATO TECNICO PER LA FORNITURA DI UN SISTEMA DI STORAGE PER IL PROGETTO DI SERVER CONSOLIDATION DI ITALFERR S.P.A. CODIFIC 1/10 SEZIONI CPITOLTO TECNICO PER L FORNITUR DI UN SISTEM DI STORGE PER IL PROGETTO DI SERVER CONSOLIDTION DI ITLFERR S.P.. TITOLO Sezione 0 Sezione I Sezione II INTRODUZIONE SOTTOSISTEM DI STORGE

Dettagli

Allegato. Servizio Hosting Virtual DataCenter di Regione Lombardia. per l ENTE UCL Asta del Serio

Allegato. Servizio Hosting Virtual DataCenter di Regione Lombardia. per l ENTE UCL Asta del Serio Allegato Servizio Hosting Virtual DataCenter di Regione Lombardia per l ENTE UCL Asta del Serio Contesto Il percorso condotto da Regione Lombardia (RL) per la razionalizzazione dei CED degli ENTI si inserisce

Dettagli

Continuità operativa e disaster recovery nella pubblica amministrazione

Continuità operativa e disaster recovery nella pubblica amministrazione Continuità operativa e disaster recovery nella pubblica amministrazione DEFINIZIONI Linee Guida per il DR delle PA, DigitPA 2011 Continuità Operativa (CO) Continuità Operativa: l insieme delle attività

Dettagli

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** UNITA' STRATEGICHE (S) SISTEMI INFORMATICI

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** UNITA' STRATEGICHE (S) SISTEMI INFORMATICI COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** UNITA' STRATEGICHE (S) SISTEMI INFORMATICI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 1635 / 2014 OGGETTO: CIG Z3D119A095

Dettagli

Relazione accompagnamento Studio di Fattibilità Tecnica COMUNE DI TURRI. Provincia Medio Campidano

Relazione accompagnamento Studio di Fattibilità Tecnica COMUNE DI TURRI. Provincia Medio Campidano COMUNE DI TURRI Provincia Medio Campidano Relazione di accompagnamento allo Studio di Fattibilità Tecnica per la Continuità Operativa ed il Disaster Recovery ai sensi della Circolare n.58 di DigitPA del

Dettagli

VIRTUAL INFRASTRUCTURE DATABASE

VIRTUAL INFRASTRUCTURE DATABASE ALLEGATO B5.3 VIRTUAL INFRASTRUCTURE DATABASE Situazione alla data 30.6.2011 Pag. 1 di 6 AIX Logical Partitions Database L infrastruttura dell ambiente RISC/AIX viene utilizzata come Data Layer; fornisce

Dettagli

Relazione di accompagnamento allo Studio di Fattibilità Tecnica per la Continuità Operativa ed il Disaster Recovery

Relazione di accompagnamento allo Studio di Fattibilità Tecnica per la Continuità Operativa ed il Disaster Recovery COMUNE DI PALOMONTE Provincia di Salerno Relazione di accompagnamento allo Studio di Fattibilità Tecnica per la Continuità Operativa ed il Disaster Recovery ai sensi della Circolare n.58 di DigitPA del

Dettagli

Sicurezza informatica nelle Pubbliche Amministrazioni

Sicurezza informatica nelle Pubbliche Amministrazioni La continuitá operativa nelle Pubbliche Amministrazioni Bolzano, 28.02.2012 Dott. Giovanni Rellini Lerz Definizione di business continuity (BC) o continuità operativa (CO) (Da BS 25999-2:2007) Business

Dettagli

Elementi del progetto

Elementi del progetto Elementi del progetto Premessa Il CLOUD degli Enti Locali rende disponibile quanto necessario per migrare le infrastrutture informatiche oggi attive nei CED dei singoli Enti: Server in forma di Virtual

Dettagli

Studio di Fattibilità Tecnica

Studio di Fattibilità Tecnica Comune di Castenedolo (BS) Studio di Fattibilità Tecnica Sommario 1 Introduzione... 2 1.1 Obiettivi del Documento... 2 2 Informazioni generali... 3 2.1 Descrizione dell Amministrazione, organizzazione

Dettagli

VMUG UNIPI 2015 FEDERICO BENNEWITZ MAURIZIO TERRAGNOLO VIRTUALIZZAZIONE NELLA NAUTICA VM-NAUTICA

VMUG UNIPI 2015 FEDERICO BENNEWITZ MAURIZIO TERRAGNOLO VIRTUALIZZAZIONE NELLA NAUTICA VM-NAUTICA VMUG UNIPI 2015 FEDERICO BENNEWITZ MAURIZIO TERRAGNOLO VIRTUALIZZAZIONE NELLA NAUTICA VM-NAUTICA LA NAUTICA LE CIFRE DELLA CANTIERISTICA NAUTICA I DIVERSI TIPI DI YACHT: DALLE IMBARCAZIONI ALLE NAVI INFORMATICA

Dettagli

Domanda n.1 Schema di contratto non Risposta 1 Domanda n.2 Risposta 2 Domanda n.3 Risposta 3 Domanda n.4 Risposta 4

Domanda n.1 Schema di contratto non Risposta 1 Domanda n.2 Risposta 2 Domanda n.3 Risposta 3 Domanda n.4 Risposta 4 Domanda n.1 Disciplinare di Gara ARTICOLO 9 : MODALITA DI PRESENTAZIONE DELLE ISTANZE E DELLE OFFERTE, DI CELEBRAZIONE DELLA GARA ED AGGIUDICAZIONE DELLA FORNITURA, lettera a) Busta A Documentazione -Tale

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO. 2. Un apparato di lettura/scrittura DVD IBM 7226-1U3 completa di DVD ram.

CAPITOLATO TECNICO. 2. Un apparato di lettura/scrittura DVD IBM 7226-1U3 completa di DVD ram. CAPITOLATO TECNICO Il presente appalto ha ad oggetto il noleggio operativo per un periodo di cinque anni di un elaboratore atto a gestire il sistema informativo della Stazione appaltante. Il noleggio deve

Dettagli

IBM Power in cloud, l'ambiente As400 va sulla nuvola

IBM Power in cloud, l'ambiente As400 va sulla nuvola IBM Power in cloud, l'ambiente As400 va sulla nuvola Mauro Sarti msarti@nordestservizi.it 1 Sfatiamo una leggenda, l AS400 è una macchina chiusa.. - Multipiattaforma - Nuove e potenti tecnologie - Nuovi

Dettagli

DISCIPLINARE TECNICO POTENZIAMENTO DATACENTER DI ARPA E SERVIZI SISTEMISTICI CONNESSI 1. PREMESSA... 2

DISCIPLINARE TECNICO POTENZIAMENTO DATACENTER DI ARPA E SERVIZI SISTEMISTICI CONNESSI 1. PREMESSA... 2 DISCIPLINARE TECNICO POTENZIAMENTO DATACENTER DI ARPA E SERVIZI SISTEMISTICI CONNESSI Importo complessivo della fornitura euro 42.000,00 (IVA esclusa) oneri per la sicurezza pari ad euro 0,00 INDICE 1.

Dettagli

il CLOUD a norma di legge

il CLOUD a norma di legge il CLOUD a norma di legge COS È IL CLOUD COMPUTING. Con il termine CLOUD COMPUTING, o semplicemente CLOUD, ci si riferisce a un insieme di tecnologie e di modalità di fruizione di servizi informatici che

Dettagli

All. 1. CAPITOLATO TECNICO per la Fornitura di una Infrastruttura Blade per il Progetto PIC di Rete Ferroviaria Italiana S.p.A.

All. 1. CAPITOLATO TECNICO per la Fornitura di una Infrastruttura Blade per il Progetto PIC di Rete Ferroviaria Italiana S.p.A. All. 1 CAPITOLATO TECNICO per la Fornitura di una Infrastruttura Blade per il Progetto PIC di Rete Ferroviaria Italiana S.p.A. INDICE 1. INTRODUZIONE...3 2. OGGETTO E LUOGO DI CONSEGNA DELLA FORNITURA...4

Dettagli

I servizi ICT a supporto della Continuità Operativa. Marco Filippi CSI-Piemonte Direzione Infrastrutture

I servizi ICT a supporto della Continuità Operativa. Marco Filippi CSI-Piemonte Direzione Infrastrutture I servizi ICT a supporto della Continuità Operativa Marco Filippi CSI-Piemonte Direzione Infrastrutture Le Soluzioni Tecnologiche Quali servizi ICT per realizzare i vari Tiers? Alcuni esempi di soluzioni

Dettagli

I servizi ICT a supporto della Continuità Operativa. Marco Filippi Programma di Continuità Operativa - CSI Piemonte

I servizi ICT a supporto della Continuità Operativa. Marco Filippi Programma di Continuità Operativa - CSI Piemonte I servizi ICT a supporto della Continuità Operativa Marco Filippi Programma di Continuità Operativa - CSI Piemonte La strategia ICT in Piemonte Infrastrutture su tutto il territorio per ridurre il digital

Dettagli

La continuità operativa in azienda: concetti base e l esempio di Vimercate Paolo Colombo Responsabile Sicurezza Sistemi Informativi Azienda

La continuità operativa in azienda: concetti base e l esempio di Vimercate Paolo Colombo Responsabile Sicurezza Sistemi Informativi Azienda La continuità operativa in azienda: concetti base e l esempio di Vimercate Paolo Colombo Responsabile Sicurezza Sistemi Informativi Azienda Ospedaliera di Desio e Vimercate Cosa è la continuità operativa

Dettagli

COMUNE DI TERNI DIREZIONE INNOVAZIONE PA - SERVIZI INFORMATIVI (ICT)

COMUNE DI TERNI DIREZIONE INNOVAZIONE PA - SERVIZI INFORMATIVI (ICT) COMUNE DI TERNI DIREZIONE INNOVAZIONE PA - SERVIZI INFORMATIVI (ICT) DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE Numero 144 del 20/01/2011 OGGETTO: Micro Organizzazione Direzione Innovazione PA - Sistemi Informativi

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI ICT

CARTA DEI SERVIZI ICT CARTA DEI SERVIZI ICT 1. Oggetto e scopo del documento Oggetto della presente Carta dei Servizi ICT è la descrizione delle modalità di erogazione e della qualità dei servizi nel campo delle tecnologie

Dettagli

Bando ICT 2009 PRODOTTI E SERVIZI PER L'INFORMATICA E LE TELECOMUNICAZIONI Data Creazione Ordine 23/01/2014

Bando ICT 2009 PRODOTTI E SERVIZI PER L'INFORMATICA E LE TELECOMUNICAZIONI Data Creazione Ordine 23/01/2014 ORDINE DIRETTO DI ACQUISTO Nr. Identificativo Ordine 1126871 CIG 5499823583 CUP non inserito Strumento d'acquisto Mercato Elettronico Bando ICT 2009 Categoria (Lotto) PRODOTTI E SERVIZI PER L'INFORMATICA

Dettagli

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** UNITA' STRATEGICHE (S) SISTEMI INFORMATICI

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** UNITA' STRATEGICHE (S) SISTEMI INFORMATICI COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** UNITA' STRATEGICHE (S) SISTEMI INFORMATICI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 1354 / 2014 OGGETTO: CIG ZE310F345E,

Dettagli

La soluzione di Cloud Backup e Disaster Recovery

La soluzione di Cloud Backup e Disaster Recovery Pavia 15 Marzo 2012 Mauro Bruseghini CTO, R&D B.L.S. Consulting S.r.l. La soluzione di Cloud Backup e Disaster Recovery Disaster Recovery 2 Cosa di intende per Disaster Recovery? Insieme di soluzioni tecnice

Dettagli

CITTÁ DI VELLETRI (Provincia di Roma)

CITTÁ DI VELLETRI (Provincia di Roma) CITTÁ DI VELLETRI (Provincia di Roma) Settore 2 Servizio C.E.D. - U.R.P. - Servizi on-line al cittadino - Statistica DETERMINAZIONE N. 2314 del 19-12-2013 OGGETTO: Acquisto di due server RX300 S7 e di

Dettagli

EasyGov Solutions Srl. Start-up del Politecnico di Milano

EasyGov Solutions Srl. Start-up del Politecnico di Milano EasyGov Solutions Srl Start-up del Politecnico di Milano Continuità Operativa ICT e Disaster Recovery 2 Il contesto - 1 Continuità operativa Generale Persone, Impianti, Infrastrutture, documenti, norme,

Dettagli

GARA PORTALE Chiarimenti 2

GARA PORTALE Chiarimenti 2 13 6.1.1 Pag. 53 [...] Evolvere ed ampliare i servizi già offerti dall Amministrazione, attraverso la realizzazione di servizi innovativi, sia informativi, interattivi e trasnazionali, sia di natura collaborativa

Dettagli

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60)

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) SETTORE GESTIONE SISTEMI INFORMATICI E FINANZIARI ED ESECUZIONE PAGAMENTI Decreto n. 122 del 12 novembre 2015 Oggetto:

Dettagli

ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO

ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA IN ECONOMIA PER LA FORNITURA DI UNA INFRASTRUTTURA SERVER BLADE, PER LA NUOVA SEDE DELLA FONDAZIONE RI.MED CUP H71J06000380001 NUMERO GARA 2621445 - CIG 25526018F9 ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

Capitolato Tecnico fornitura SAN per la sede di Roma del Centro Sperimentale di Cinematografia Via Tuscolana, 1524

Capitolato Tecnico fornitura SAN per la sede di Roma del Centro Sperimentale di Cinematografia Via Tuscolana, 1524 Capitolato Tecnico fornitura SAN per la sede di Roma del Sommario 1. Introduzione... 2 2. Requisiti Fornitori... 2 3. Generalità... 3 4. La Soluzione SAN: requisiti richiesti... 4 4.1. Caratteristiche

Dettagli

vshape rimodella il tuo data center. Immediatamente.

vshape rimodella il tuo data center. Immediatamente. vshape rimodella il tuo data center. Immediatamente. vshape Spiana la strada verso la virtualizzazione e il cloud Trovo sempre affascinante vedere come riusciamo a raggiungere ogni angolo del globo in

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 30/7 DEL 29.7.2014

DELIBERAZIONE N. 30/7 DEL 29.7.2014 Oggetto: Assegnazione all Azienda ASL n. 8 di Cagliari dell espletamento della procedura per l affidamento del servizio di realizzazione del sistema informatico per la gestione dell accreditamento dei

Dettagli

SITR-GS - Servizi di gestione, manutenzione e supporto specialistico

SITR-GS - Servizi di gestione, manutenzione e supporto specialistico SITR-GS SUAP-04 ARC-SARD-SV Progetto: SITR-GS - Servizi di gestione, manutenzione e supporto specialistico SUAP-04- Evoluzione del sistema informativo Sardegna SUAP per l erogazione dei servizi in modalità

Dettagli

CONTINUITÀ OPERATIVA E DISASTER RECOVERY NELLA P.A.

CONTINUITÀ OPERATIVA E DISASTER RECOVERY NELLA P.A. CONTINUITÀ OPERATIVA E DISASTER RECOVERY NELLA P.A. DEFINIZIONI CONTINUITÀ OPERATIVA capacità di reagire e rispondere a eventi imprevisti che compromettano il funzionamento ICT DISASTER RECOVERY sinonimo

Dettagli

BANDO DI GARA AVVISO DI PRECISAZIONE 26/10/2012

BANDO DI GARA AVVISO DI PRECISAZIONE 26/10/2012 BANDO DI GARA Progettazione, Fornitura e posa in opera, avvio operativo, collaudo e manutenzione in garanzia di un sistema di controllo autorizzato degli accessi al centro della Città di Prato AVVISO DI

Dettagli

Una delle cose che si apprezza maggiormente del prodotto è proprio la facilità di gestione e la pulizia dell interfaccia.

Una delle cose che si apprezza maggiormente del prodotto è proprio la facilità di gestione e la pulizia dell interfaccia. Nella breve presentazione che segue vedremo le caratteristiche salienti del prodotto Quick- EDD/Open. Innanzi tutto vediamo di definire ciò che non è: non si tratta di un prodotto per il continuos backup

Dettagli

DESCRIZIONE DELLA FORNITURA OFFERTA

DESCRIZIONE DELLA FORNITURA OFFERTA ALLEGATO B.1 MODELLO PER LA FORMULAZIONE DELL OFFERTA TECNICA Rag. Sociale Indirizzo: Via CAP Località Codice fiscale Partita IVA DITTA DESCRIZIONE DELLA FORNITURA OFFERTA Specifiche minime art. 1 lett.

Dettagli

UFFICIO TECNICO ED ANALISI DIMERCATO Capitolato Tecnico Fornitura di Sistemi di Storage per il CED Interforze CAPITOLATO TECNICO

UFFICIO TECNICO ED ANALISI DIMERCATO Capitolato Tecnico Fornitura di Sistemi di Storage per il CED Interforze CAPITOLATO TECNICO CAPITOLATO TECNICO FORNITURA DELL INFRASTRUTTURA DI STORAGE E SERVIZI PER LE ESIGENZE DEL CED INTERFORZE 1 Sommario 1 PREMESSA... 3 2 INFRASTRUTTURA ATTUALE... 4 2.1 SITO PRIMARIO... 4 2.1.1 Sistemi server

Dettagli

Normalizzazione del Sistema Informativo dell Istituto FORNITURA DI PRODOTTI SOFTWARE IBM PER IL SISTEMA INFORMATIVO DELL INPDAP

Normalizzazione del Sistema Informativo dell Istituto FORNITURA DI PRODOTTI SOFTWARE IBM PER IL SISTEMA INFORMATIVO DELL INPDAP INPDAP Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica Gara per la fornitura di prodotti software per il Sistema Informativo dell INPDAP Normalizzazione del Sistema Informativo

Dettagli

Filiale di Trento: Via di Coltura, 11 38123 - Cadine - Trento Tel. 0461991122 Fax. 0461990944

Filiale di Trento: Via di Coltura, 11 38123 - Cadine - Trento Tel. 0461991122 Fax. 0461990944 Filiale di Verona: Via Polda, 1 37012 - Bussolengo - Verona Tel. 0456700066 Fax. 0456702024 Silverlake S.r.l Sede legale: Via Stazione, 119/r 30035 - Ballò di Mirano - Venezia Tel. 0415130720 Fax. 0415130746

Dettagli

Adeguamento Tecnologico Sala Server Distrettuale di Perugia

Adeguamento Tecnologico Sala Server Distrettuale di Perugia Adeguamento Tecnologico Sala Server Distrettuale di Perugia A cura di Fiumicelli Dott. Massimiliano Situazione attuale La Sala Server Distrettuale di Perugia è sita in P.zza Matteotti N. al Primo Piano

Dettagli

La nuova Provincia come Comunità di area vasta al servizio del territorio

La nuova Provincia come Comunità di area vasta al servizio del territorio La nuova Provincia come Comunità di area vasta al servizio dei Comuni e del territorio 28 aprile 2015 1 Legge 56/2014 Del Rio 85. Le province di cui ai commi da 51 a 53, quali enti con funzioni di area

Dettagli

L ATTUAZIONE DELLA NORMA : ARTICOLO 50 bis

L ATTUAZIONE DELLA NORMA : ARTICOLO 50 bis L ATTUAZIONE DELLA NORMA : ARTICOLO 50 bis L ATTUAZIONE DELLA NORMA : ARTICOLO 50 bis DEL NUOVO CAD DEL NUOVO CAD Franco Ardito Programma di Continuità Operativa - CSI Piemonte Franco Ardito Programma

Dettagli

COD.35_09 Capitolato tecnico per Upgrade infrastruttura di storage a corredo del cluster computazionale dedicato per processamento parallelo dei dati

COD.35_09 Capitolato tecnico per Upgrade infrastruttura di storage a corredo del cluster computazionale dedicato per processamento parallelo dei dati COD.35_09 Capitolato tecnico per Upgrade infrastruttura di storage a corredo del cluster computazionale dedicato per processamento parallelo dei dati di sequenziamento Premessa Il presente Capitolato definisce

Dettagli

Scheda E allegata al Capitolato Tecnico --- Inventario dell Hardware

Scheda E allegata al Capitolato Tecnico --- Inventario dell Hardware ROMA CAPITALE Scheda E allegata al Capitolato Tecnico --- Inventario dell Hardware Procedura Aperta Servizio di gestione, manutenzione, supporto e sviluppo tecnologico delle infrastrutture hardware e software

Dettagli

Case History: Potenziare l attuale Data Center Di.Tech

Case History: Potenziare l attuale Data Center Di.Tech Elisabetta Rigobello Case History: Potenziare l attuale Data Center Di.Tech Roma, 5 febbraio 2015 SOMMARIO Chi è Di.Tech Il progetto: Obiettivi Infrastruttura di partenza Motivazioni di una scelta Prossimi

Dettagli

Relazione di accompagnamento allo Studio di Fattibilità Tecnica del Comune di Rotondi (Av)

Relazione di accompagnamento allo Studio di Fattibilità Tecnica del Comune di Rotondi (Av) Relazione di accompagnamento allo Studio di Fattibilità Tecnica del Comune di Rotondi (Av) Circolare DigitPA 1 dicembre 2011 n. 58 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 30 del

Dettagli

Comune di Spoleto QUESITI E RISPOSTE

Comune di Spoleto QUESITI E RISPOSTE Procedura aperta per fornitura chiavi in mano di una suite applicativa gestionale Web based completamente integrata e comprensiva dei relativi servizi di assistenza e manutenzione QUESITI E RISPOSTE Quesito

Dettagli

La virtualizzazione del datacenter: un percorso verso il cloud computing

La virtualizzazione del datacenter: un percorso verso il cloud computing La virtualizzazione del datacenter: un percorso verso il cloud computing Seminario DigitPA P@norama Roma, 17 Gennaio 2011 Mauro FIORONI ( mauro.fioroni@senato.it ) Gianpaolo ARACO ( gianpaolo.araco@senato.it

Dettagli

Un infrastruttura informatica su misura per Voi nella cloud altoatesina

Un infrastruttura informatica su misura per Voi nella cloud altoatesina Un infrastruttura informatica su misura per Voi nella cloud altoatesina Concenratevi sulle Vostre attività mentre RUN si occupa della Vostra infrastruttura informatica. Accantonate lo schema oramai superato

Dettagli

Allegato 1 CIG 58703795FF PROCEDURA DI AFFIDAMENTO PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER SERVICE MASHUP AND DELIVERY CAPITOLATO TECNICO

Allegato 1 CIG 58703795FF PROCEDURA DI AFFIDAMENTO PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER SERVICE MASHUP AND DELIVERY CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA DI AFFIDAMENTO PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER SERVICE MASHUP AND DELIVERY CAPITOLATO TECNICO SOMMARIO 1 Oggetto della Fornitura... 3 2 Composizione della Fornitura... 3 2.1 Piattaforma

Dettagli

CHIARIMENTI al 27/1/2011

CHIARIMENTI al 27/1/2011 CHIARIMENTI al 27/1/2011 1 QUESITO La certificazione ISO 20000 deve essere rilasciata da organismo accreditato o sono accettate le certificazioni da organismi non accreditati? RISPOSTA 1 No, non è necessario

Dettagli

Piano di Continuità Operativa ICT

Piano di Continuità Operativa ICT LOGO DELL AMMINISTRAZIONE Piano di Continuita Operativa ICT Esempio di modello generale X/XX/201X F I R M E Unità/Ruolo Nominativo Firma PREPARATO DA: CONTROLLATO DA: APPROVATO DA: AUTORIZZATO DA: 2 LISTA

Dettagli

DIPARTIMENTO INFORMATIVO e TECNOLOGICO

DIPARTIMENTO INFORMATIVO e TECNOLOGICO DIPARTIMENTO INFORMATIVO e TECNOLOGICO ARTICOLAZIONE DEL DIPARTIMENTO Il Dipartimento Informativo e Tecnologico è composto dalle seguenti Strutture Complesse, Settori ed Uffici : Struttura Complessa Sistema

Dettagli

CHIARIMENTI. Via Tripolitania, 30 00199 Roma

CHIARIMENTI. Via Tripolitania, 30 00199 Roma CHIARIMENTI eg.p.a. n. 15/2010, svolta in modalità telematica, per la fornitura di una Infrastruttura Blade per il Progetto PIC di Rete Ferroviaria Italiana S.p.A.- C.I.G 04487418C7 Con riferimento al

Dettagli

La Rete Multimediale dipartimentale: i dati a casa del cittadino

La Rete Multimediale dipartimentale: i dati a casa del cittadino La Rete Multimediale dipartimentale: i dati a casa del cittadino Cosa si intende per rete multimediale E una infrastruttura che consente il contemporaneo trasferimento di: Dati alfanumerici Fonia Immagini

Dettagli

Mercoledì 28 Maggio 2014, Firenze. Lucio Gamba Direttore marketing Clouditalia

Mercoledì 28 Maggio 2014, Firenze. Lucio Gamba Direttore marketing Clouditalia Mercoledì 28 Maggio 2014, Firenze Lucio Gamba Direttore marketing Clouditalia Una premessa e 3 PRINCIPI per conoscere clouditalia CLOUDITALIA E LA SUA EVOLUZIONE 3 La genesi: Computing Cisco UCS 43 GHz

Dettagli

DESCRIZIONE DEL CONTESTO TECNOLOGICO DELL IPOST E DELLA SOLUZIONE DI DISASTER RECOVERY RICHIESTA

DESCRIZIONE DEL CONTESTO TECNOLOGICO DELL IPOST E DELLA SOLUZIONE DI DISASTER RECOVERY RICHIESTA ALLEGATO 4 DESCRIZIONE DEL CONTESTO TECNOLOGICO DELL IPOST E DELLA SOLUZIONE DI DISASTER RECOVERY RICHIESTA INDICE ALLEGATO 4... 1 E DELLA SOLUZIONE DI... 1 1. PREMESSA... 3 1.1 SCOPO DEL DOCUMENTO...

Dettagli

Scheda P1 allegata al Capitolato Tecnico --- Tabella dei Livelli di Servizio e delle Penali

Scheda P1 allegata al Capitolato Tecnico --- Tabella dei Livelli di Servizio e delle Penali ROMA CAPITALE Scheda P1 allegata al Capitolato Tecnico --- Tabella dei Livelli di Servizio e delle Penali Procedura Aperta Lotto n. 1 gestione, manutenzione, supporto e sviluppo tecnologico delle infrastrutture

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE

CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE 1- Premessa 2- Tipologia della prestazione 3- Consistenza apparati di rete e macchine server 4- Luoghi di espletamento

Dettagli

INFORMATIVA DI GIUNTA

INFORMATIVA DI GIUNTA COPIA ATTI: 1787/3.6/2014/1 N. REP. GEN. 5/2014 INFORMATIVA DI GIUNTA Oggetto: Informativa in merito alla realizzazione del Piano di Continuità Operativa del Sistema Informativo della Provincia di Milano.

Dettagli

D 3) 9.4.1 - PUNTEGGIO TECNICO DELL APPALTO SPECIFICO

D 3) 9.4.1 - PUNTEGGIO TECNICO DELL APPALTO SPECIFICO Oggetto: Accordo Quadro con più operatori economici, ai sensi dell art. 2, comma 225, L. n. 191/2009, sul quale basare l aggiudicazione di appalti specifici per la fornitura di Server Blade, delle relative

Dettagli

COMUNE DI PRATOLA SERRA Provincia di Avellino

COMUNE DI PRATOLA SERRA Provincia di Avellino COMUNE DI PRATOLA SERRA Provincia di Avellino DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 42 Del 23-04-2012 C O P I A Oggetto: Incarico per la redazione del piano di continuità operativa e del piano di

Dettagli

CONVENZIONE CON GLI ATENEI E ISTITUTI DI GRADO UNIVERSITARIO ALLEGATO 3 CRITERI TECNICI PER LE MODALITA DI ACCESSO DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI HOSTING

CONVENZIONE CON GLI ATENEI E ISTITUTI DI GRADO UNIVERSITARIO ALLEGATO 3 CRITERI TECNICI PER LE MODALITA DI ACCESSO DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI HOSTING CONVENZIONE CON GLI ATENEI E ISTITUTI DI GRADO UNIVERSITARIO ALLEGATO 3 CRITERI TECNICI PER LE MODALITA DI ACCESSO DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI HOSTING Il servizio, fornito attraverso macchine server messe

Dettagli

Infrastruttura VMware

Infrastruttura VMware Infrastruttura VMware Milano Hacking Team S.r.l. Via della Moscova, 13 20121 MILANO (MI) - Italy http://www.hackingteam.it info@hackingteam.it Tel. +39.02.29060603 Fax +39.02.63118946 2005 Hacking Team

Dettagli

La virtualizzazione del Datacenter: il percorso verso il Cloud Computing del Senato

La virtualizzazione del Datacenter: il percorso verso il Cloud Computing del Senato La virtualizzazione del Datacenter: il percorso verso il Cloud Computing del Senato Mauro Fioroni Resp. Servizio Informatica Gianpaolo Araco Resp.Ufficio Sistemi ICT in Senato Nel 1976 il primo CED, nel

Dettagli

Virtualization. Strutturare per semplificare la gestione. ICT Information & Communication Technology

Virtualization. Strutturare per semplificare la gestione. ICT Information & Communication Technology Virtualization Strutturare per semplificare la gestione Communication Technology Ottimizzare e consolidare Le organizzazioni tipicamente si sviluppano in maniera non strutturata e ciò può comportare la

Dettagli

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA AZIENDA ULSS 20 DI VERONA Sede legale: via Valverde n. 42-37122 Verona - tel. 045/8075511 Fax 045/8075640 ALLEGATO 1.1 1 Premessa L Azienda ha implementato negli anni una rete di comunicazione tra le proprie

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Provincia di Padova SISTEMI INFORMATIVI, PROT.CIVILE E PUBBL. ISTRUZIONE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Proposta n. 2245/2015 Determina n. 1860 del 20/11/2015 Oggetto: DETERMINA A CONTRARRE PER L'AFFIDAMENTO

Dettagli

I^ GIORNATA DELLA TRASPARENZA DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA

I^ GIORNATA DELLA TRASPARENZA DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA I^ GIORNATA DELLA TRASPARENZA DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA PIANO TRIENNALE DELL INTEGRITA E DELLA TRASPARENZA PIANO E RELAZIONE DELLA PERFORMANCE DOTT. CANDELORO BELLANTONI, DIRETTORE

Dettagli

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** SERVIZI INFORMATICI

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** SERVIZI INFORMATICI COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** SERVIZI INFORMATICI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 319 / 2015 OGGETTO: CIG ZE413AA618 - Z2813AA668 - ACQUISTO

Dettagli

la Soluzione di Cloud Computing di

la Soluzione di Cloud Computing di la Soluzione di Cloud Computing di Cos è Ospit@ Virtuale Virtuale L Offerta di Hosting di Impresa Semplice, capace di ospitare tutte le applicazioni di proprietà dei clienti in grado di adattarsi nel tempo

Dettagli

Infrastrutture e Architetture di sistema

Infrastrutture e Architetture di sistema Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria GESTIONE DEI SISTEMI ICT Paolo Salvaneschi B2_1 V1.1 Infrastrutture e Architetture di sistema Il contenuto del documento è liberamente utilizzabile dagli studenti,

Dettagli

La sicurezza nella società digitale e nuovi modelli d uso ICT per la Pubblica Amministrazione

La sicurezza nella società digitale e nuovi modelli d uso ICT per la Pubblica Amministrazione La sicurezza nella società digitale e nuovi modelli d uso ICT per la Pubblica Amministrazione Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Massimiliano D Angelo Forum PA, 30 maggio 2013 1 I numeri

Dettagli

Il progetto myxbook, vista la sua completezza, necessita di una rete creata ad hoc, sia intranet che internet.

Il progetto myxbook, vista la sua completezza, necessita di una rete creata ad hoc, sia intranet che internet. Il progetto myxbook, vista la sua completezza, necessita di una rete creata ad hoc, sia intranet che internet. Il costo computazionale relativo all uso del in aula, sommato a tutte le classi che lo utilizzano,

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO PER LA CONDUZIONE

Dettagli

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60)

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) SETTORE GESTIONE SISTEMI INFORMATICI E FINANZIARI ED ESECUZIONE PAGAMENTI Decreto n. 71 del 28 maggio 2013 Oggetto:

Dettagli

DATACENTER CED. Server Fisico Server Virtuale Contenuto Sistema operativo

DATACENTER CED. Server Fisico Server Virtuale Contenuto Sistema operativo COTTIMO FIDUCIARIO N. 2012/198 Allegato B al Disciplinare SITUAZIONE SERVER. Lo stato dei server viene fornito non ai fini dell assistenza per manutenzione ma per disporre di informazioni per l implementazione

Dettagli

UFFICIO TECNICO ED ANALISI DIMERCATO Capitolato Tecnico Consolidamento ed evoluzione dell infrastruttura IT del CED Interforze CAPITOLATO TECNICO

UFFICIO TECNICO ED ANALISI DIMERCATO Capitolato Tecnico Consolidamento ed evoluzione dell infrastruttura IT del CED Interforze CAPITOLATO TECNICO CAPITOLATO TECNICO Consolidamento ed evoluzione dell attuale Infrastruttura It del CED Interforze Pagina 1 di 17 07/09/2012 Indice Generale 1 REQUISITI PER LE COMPONENTI HARDWARE DELL APPALTO 3 2 OGGETTO

Dettagli

Come Funziona. Virtualizzare con VMware

Come Funziona. Virtualizzare con VMware Virtualize IT Il Server? Virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO ADEGUAMENTO TECNOLOGICO DEI CENTRI DI RISPOSTA 112 NUE DELLA POLIZIA DI STATO

CAPITOLATO TECNICO ADEGUAMENTO TECNOLOGICO DEI CENTRI DI RISPOSTA 112 NUE DELLA POLIZIA DI STATO CAPITOLATO TECNICO ADEGUAMENTO TECNOLOGICO DEI CENTRI DI RISPOSTA 112 NUE DELLA POLIZIA DI STATO 1/20 INDICE GENERALE PREMESSA... 3 OGGETTO DELLA FORNITURA... 3 1 LOTTO-1... 4 1.1 REQUISITI PER LE COMPONENTI

Dettagli

Net@VirtualCloud. Netcube Italia Srl. Il Cloud Computing. In collaborazione con

Net@VirtualCloud. Netcube Italia Srl. Il Cloud Computing. In collaborazione con Il Cloud Computing In collaborazione con Cos è Net@VirtualCloud L Offerta Net@VirtualCloud di Netcube Italia, basata su Server Farm certificate* e con sede in Italia, è capace di ospitare tutte le applicazioni

Dettagli

AZIENDA USL ROMA H Borgo Garibaldi,12 00041 Albano Laziale (Roma)

AZIENDA USL ROMA H Borgo Garibaldi,12 00041 Albano Laziale (Roma) Appalto per l Affidamento del Servizio di MANUTENZIONE, MONITORAGGIO E CONDUZIONE DEI SERVIZI DI SERVER FARM dell Azienda Sanitaria Locale Roma H compresa la realizzazione di due progetti IT finalizzati

Dettagli

AVVISO DI MOBILITÀ VOLONTARIA (ai sensi dell art. 30 comma 1 del D.lgs. 165/2001 e art. 57 C.C.N.L. 2006-2009)

AVVISO DI MOBILITÀ VOLONTARIA (ai sensi dell art. 30 comma 1 del D.lgs. 165/2001 e art. 57 C.C.N.L. 2006-2009) Prot. n. 4710 del 26 marzo 2015 AVVISO DI MOBILITÀ VOLONTARIA (ai sensi dell art. 30 comma 1 del D.lgs. 165/2001 e art. 57 C.C.N.L. 2006-2009) Si rende noto che presso la Scuola Superiore Sant Anna sono

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

DIREZIONE PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO

DIREZIONE PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DIREZIONE PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO Sintesi delle funzioni attribuite DIREZIONE UNITA` ORGANIZZATIVA con fondi della Legge Speciale per Venezia, sovrintende all erogazione dei contributi per il recupero

Dettagli

Protocollo Informatico (D.p.r. 445/2000)

Protocollo Informatico (D.p.r. 445/2000) Protocollo Informatico (D.p.r. 445/2000) Ricerca veloce degli atti, archiviazione, fascicolazione ed inventario Inserimento semplice e funzionale Collegamento tra protocolli tramite la gestione dei fascicoli

Dettagli

TOTALE LOTTI N LOTTO DENOMINAZIONE CIG TOTALE BASE D'ASTA

TOTALE LOTTI N LOTTO DENOMINAZIONE CIG TOTALE BASE D'ASTA Bando Semplificato "CRAIM Hardware" ID Negoziazione: 1150714 Totale Lotti: 1 TOTALE LOTTI N LOTTO DENOMINAZIONE CIG TOTALE BASE D'ASTA 1 Lotto 1 Non previsto N Lotto 1 LOTTO 1 - DATI DI LOTTO Denominazione

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

CONSUNTIVO RESPONSABILE: DOTT. EMANUELE TONELLI

CONSUNTIVO RESPONSABILE: DOTT. EMANUELE TONELLI CONSUNTIVO RESPONSABILE: DOTT. EMANUELE TONELLI Centro di costo: 1. Servizi Informatici Telematici e SIT SETTORE: SISTEMI INFORMATIVI RESPONSABILE: Dott. Tonelli Emanuele Centro di Costo: Servizi Informatici

Dettagli

Consolidamento Server

Consolidamento Server Consolidamento Server Consolidare i server significa ridurre il numero di computer della sala macchine lasciando invariati i servizi offerti grazie alla tecnologia di virtualizzazione, che è lo strumento

Dettagli

San Giovanni Teatino 29 Novembre 2012. Marco Perini Collaboration Value m.perini@computergross.it +39 366 6280251

San Giovanni Teatino 29 Novembre 2012. Marco Perini Collaboration Value m.perini@computergross.it +39 366 6280251 San Giovanni Teatino 29 Novembre 2012 Marco Perini Collaboration Value m.perini@computergross.it +39 366 6280251 Computergross e il Tailor Made L offering di Computer Gross si arricchisce di opportunità

Dettagli

Virtualizzazione. Orazio Battaglia

Virtualizzazione. Orazio Battaglia Virtualizzazione Orazio Battaglia Definizione di virtualizzazione In informatica il termine virtualizzazione si riferisce alla possibilità di astrarre le componenti hardware, cioè fisiche, degli elaboratori

Dettagli