MASTER IN DIRITTO TRIBUTARIO, CONTABILITÀ E PIANIFICAZIONE FISCALE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MASTER IN DIRITTO TRIBUTARIO, CONTABILITÀ E PIANIFICAZIONE FISCALE"

Transcript

1 MASTER IN DIRITTO TRIBUTARIO, CONTABILITÀ E PIANIFICAZIONE FISCALE 2014/2015 RA123 Edizione XXVII 3 Novembre Novembre 2015

2 MASTER IN DIRITTO TRIBUTARIO, CONTABILITÀ E PIANIFICAZIONE FISCALE CERTIFICAZIONI E RICONOSCIMENTI Il Sistema Qualità di luiss Business School è certificato UNI EN ISO Settore EA:37-35 (attività di formazione e consulenza direzionale). luiss Business School è REP - Registered Education Provider del PMI, il Project Management Institute. luiss Business School è citata come Top Business School nell Eduniversal Worldwide Business Schools Ranking luiss Business School è socio ASFOR (Associazione per la Formazione alla Direzione Aziendale). luiss Business School è struttura accreditata presso la Regione Lazio per le attività di formazione e orientamento. luiss Business School è citata stabilmente tra le prime 3 Business School Italiane nella classifica annuale redatta dal mensile Espansione.

3 DIRITTO TRIBUTARIO, CONTABILITÀ E PIANIFICAZIONE FISCALE XXVII OBIETTIVI DEL MASTER Fornire le conoscenze e gli strumenti atti a sviluppare le competenze necessarie per un inserimento qualificato nella libera professione e nelle realtà aziendali per coloro che escono dal mondo universitario, nonché approfondimento e aggiornamento per coloro che svolgono già un attività professionale all interno di studi professionali e aziende. DESTINATARI E PROFILO IN USCITA IL MASTER È RIVOLTO A: giovani laureati e laureandi, in discipline giuridiche ed economiche, che abbiano terminato gli esami e siano in attesa di discutere la tesi. I singoli moduli sono rivolti anche a coloro che svolgono già un attività professionale all interno di studi professionali e aziende (dottori commercialisti, avvocati tributaristi, responsabili amministrativi e finanziari, consulenti d azienda). PROFILO PROFESSIONALE: Professional con approfondite conoscenze e competenze sul sistema fiscale interno e comunitario in grado di operare presso Studi Professionali, Uffici Fiscali di Aziende ed Istituzioni. APPROFONDITE CONOSCENZE E COMPETENZE SUL SISTEMA FISCALE INTERNO E COMUNITARIO IN GRADO DI OPERARE PRESSO STUDI PROFESSIONALI, UFFICI FISCALI DI AZIENDE ED ISTITUZIONI

4 IL MODELLO FORMATIVO Le iniziative luiss Business School si avvalgono di una metodologia che coinvolge attivamente i partecipanti nell acquisizione di conoscenze, competenze e metodi attraverso l adozione di un approccio blended che affianca alle tradizionali lezioni frontali frequenti momenti di esercitazione pratica, ora individuali ora di gruppo. IL RIGORE SCIENTIFICO e la vocazione all innovazione, propri del contesto universitario di cui siamo parte, si accompagnano ad una costante attenzione per le pratiche di management garantita dalla stretta collaborazione con la business community in tutte le fasi dei progetti formativi. Inoltre, l alternanza di momenti e spazi dedicati all ascolto, l inserimento di sessioni di confronto con punti di vista esterni e di laboratori e lavori di gruppo, consentono di dare concretezza all idea della formazione come rete dove l apprendimento è il risultato di uno scambio e confronto continuo. NELL AMBITO DEL PERCORSO FORMATIVO gli allievi avranno l opportunità di partecipare ad alcuni degli eventi organizzati dall Università luiss Guido Carli (conferenze, workshop, seminari, ecc.). LUCA LONGOBARDI Diritto Tributario, Contabilità e Pianificazione Fiscale ed Studio Maisto & Associati La partecipazione al Master in Diritto Tributario, Contabilità e Pianificazione Fiscale della luiss Business School è stata per me molto importante sotto diversi aspetti. Anzitutto, da un punto di vista professionale, gli insegnamenti ricevuti mi hanno consentito di indirizzare la professione nella direzione che desideravo, ossia l area fiscale/ tributaria. Inoltre, il Master Tributario mi ha permesso di entrare in contatto con molte realtà professionali ed aziendali. Infine, l esperienza del Master è stata anche una piacevole occasione di incontro con gli altri partecipanti con i quali tuttora, a distanza di anni, esiste un rapporto di amicizia e di confronto professionale.

5 DIRITTO TRIBUTARIO, CONTABILITÀ E PIANIFICAZIONE FISCALE XXVII STRUTTURA DEL MASTER Il Master, con struttura modulare, è full-time e con frequenza obbligatoria. Il numero dei partecipanti è programmato per garantire la qualità e massimizzare l efficacia didattica. La struttura del percorso formativo prevede anche la possibilità di iscrizione ai singoli moduli da parte degli operatori del settore. Il Programma prevede 538 ore di formazione d aula articolate nei seguenti moduli: INSEGNAMENTI PROPEDEUTICI DI CONTABILITÀ E BILANCIO (30 ore) INSEGNAMENTI DI SPECIALIZZAZIONE: I. L IRPEF: principi e disciplina della tassazione delle persone fisiche. Elementi di fiscalità locale (72 ore) II. LA FISCALITÀ D IMPRESA (184 ore) AULA (538 ore) III. PIANIFICAZIONE FISCALE INTERNA (80 ore) IV. ACCERTAMENTO, CONTENZIOSO TRIBUTARIO E PENALE TRIBUTARIO (88 ore) V. PIANIFICAZIONE FISCALE INTERNAZIONALE (84 ore) Novembre 2014 TIROCINIO FORMATIVO (3-6 mesi) Maggio 2015 SERVIZIO PLACEMENT Novembre 2015

6 DIRITTO TRIBUTARIO, CONTABILITÀ E PIANIFICAZIONE FISCALE XXVII STRUTTURA DEL MASTER a DAL 3 AL 14 NOVEMBRE 2014 DAL LUNEDÌ AL VENERDÌ, DALLE ORE 9.30 ALLE ORE DAL 17 NOVEMBRE 2014 AL 27 MAGGIO 2015 DAL LUNEDÌ AL VENERDÌ, DALLE ORE 9.15 ALLE ORE ROMA AL TERMINE DEL MASTER VERRÀ RILASCIATO UN ATTESTATO DI FREQUENZA (frequenza minima per ogni singolo modulo: 80% delle attività di formazione) TIROCINI FORMATIVI luiss Business School, nell ambito del percorso formativo, e nel rispetto della legislazione vigente, a partire dal mese di Maggio 2015, prevede di affiancare all attività di formazione che si svolgerà al mattino, attività di carattere operativo in studi professionali al pomeriggio, per coniugare la conoscenza di strumenti teorico/ professionali con l applicazione sul campo. A tal fine, luiss Business School promuove tirocini formativi presso studi professionali, società di consulenza, aziende, istituzioni, associazioni compatibilmente con la disponibilità delle strutture ospitanti e subordinatamente al superamento del processo di selezione d intesa con le strutture stesse. Hanno manifestato la disponibilità a concedere tirocini negli anni passati: ACP STUDIO, ALONZO COMMITTERI E PARTNERS ANELLO & PARTNERS STUDIO LEGALE E TRIBUTARIO AUTOSTRADE PER L ITALIA S.P.A. BONELLI EREDE PAPPALARDO STUDIO LEGALE CBA STUDIO LEGALE E TRIBUTARIO CLEARY GOTTLIEB STEEN & HAMILTON LLP COCCONI & COCCONI CMS ADONNINO ASCOLI & CAVASOLA SCAMONI STUDIO LEGALE E TRIBUTARIO CONFINDUSTRIA - AREA FISCALITÀ, FINANZA E DIRITTO DI IMPRESA CROWE HORWATH DI TANNO E ASSOCIATI STUDIO LEGALE E TRIBUTARIO EVERSHEDS BIANCHINI GEMMA & PARTNERS LEGALE E TRIBUTARIO KSTUDIOASSOCIATO LEGANCE AVVOCATI ASSOCIATI LS LEXJUS SINACTA MTEA MASTRAPASQUA TIRDI E ASSOCIATI MICCINESI & ASSOCIATI STUDIO LEGALE E TRIBUTARIO NCTM STUDIO LEGALE ASSOCIATO PIROLA PENNUTO ZEI & ASSOCIATI PTS CONSULTING PWC TAX & LEGAL SERVICES - TLS ASSOCIAZIONE PROFESSIONALE DI AVVOCATI E COMMERCIALISTI SCGT STUDIO ASSOCIATO LEGALE E TRIBUTARIO FONDATO DA F. GALLO STUDIO INTERNAZIONALE STUDIO TRIBUTARIO L4C STUDIO LAURI LOMBARDI LONARDO CARLIZZI STUDIO LEGALE TRIBUTARIO IN ASSOCIATION WITH ERNST&YOUNG STUDIO LEGALE MACCHI DI CELLERE GANGEMI STUDIO LEO E ASSOCIATI STUDIO MCDERMOTT WILL & EMERY STUDIO LEGALE TRIBUTARIO INTERNAZIONALE PUOTI, LONGOBARDI E ASSOCIATI PERNO & CREMONESE RADICE & CEREDA STUDI LEGALI ASSOCIATI STUDIO TRIBUTARIO E SOCIETARIO DELOITTE STUDIO VISENTINI MARCHETTI E ASSOCIATI T&R STUDIO ASSOCIATO VALUTAZIONE La valutazione dell apprendimento si svolge per l intera durata del programma formativo, attraverso: La valutazione del contributo del partecipante alle attività di aula; Le prove di esame (scritto) che si svolgono al termine di ciascun modulo didattico;

7 PROGRAMMA PRECORSO DI CONTABILITÀ GENERALE E BILANCIO (3-14 NOVEMBRE 2014) L azienda, il sistema delle operazioni di gestione e le condizioni di equilibrio economico-finanziario La rappresentazione contabile delle operazioni di gestione Segue: Le operazioni di finanziamento Segue: Le operazioni di acquisto: gli investimenti in fattori pluriennali e le spese correnti Segue: le operazioni di vendita L assestamento dei valori economici e la determinazione del reddito L analisi di un bilancio di esercizio La redazione del bilancio d esercizio nella prospettiva internazionale: principici contabili IAS-IFRS I MODULO L IRPEF: PRINCIPI E DISCIPLINA DELLA TASSAZIONE DELLE PERSONE FISICHE. ELEMENTI DI FISCALITÀ LOCALE (3-26 NOVEMBRE 2014 ) RESPONSABILE DIDATTICO: PROF. FABIO MARCHETTI Il sistema di diritto positivo: quadro generale, presupposto dell IRPEF e principi generali La residenza fiscale Determinazione dell imponibile e dell imposta Redditi soggetti a tassazione separata Redditi fondiari e fiscalità degli immobili di impresa Redditi di natura finanziaria (redditi di capitale e plusvalenze finanziarie) Il regime dei dividendi percepiti da persone fisiche Imposizione sui capital gains Redditi di lavoro dipendente, redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente e adempimenti del datore di lavoro Redditi di lavoro autonomo e ritenute alla fonte Redditi diversi di natura non finanziaria La previdenza complementare: profili civilistici e fiscali Casi operativi ed esempi di redazione dei Mod. 730, Unico, 770 Addizionali IRPEF regionali e comunali La fiscalità locale: profili generali ed elementi generali sul Federalismo fiscale IUC: soggetti passivi, base imponibile e aliquote, esenzioni e riduzioni La fiscalità locale: D. LGS 14 marzo 2011 n.23: la cedolare secca sugli affitti Tassazione patrimoniale delle persone La fiscalità locale: D. LGS 14 marzo 2011 n.23 IMU. II MODULO FISCALITÀ D IMPRESA (27 NOVEMBRE FEBBRAIO 2015) RESPONSABILE DIDATTICO: DOTT. MASSIMILIANO LONGO wwires E DETERMINAZIONE DEL REDDITO D IMPRESA La qualificazione del reddito d impresa Principi generali sulla determinazione del reddito d impresa e sulle valutazioni fiscali Dal risultato civilistico all imponibile fiscale, il principio di imputazione e di derivazione del risultato fiscale da quello civilistico Il reddito di impresa per i soggetti che adottano gli IAS Componenti positive e negative del reddito di impresa: approfondimenti Raccordo tra valutazioni civilistiche e fiscali, l evoluzione della normativa fino al 2014 e le ricadute operative per i successivi periodi di imposta La fiscalità differita attiva e passiva e le principali variazioni temporanee nella determinazione del reddito di impresa Agevolazioni temporanee e/o strutturali per le imprese Esercitazioni e casi operativi sui valori in bilancio e loro rilevanza fiscale in rapporto alle novità per il 2014 wwires: SOGGETTI PASSIVI E SPECIFICITÀ NELLA TASSAZIONE DELLE SOCIETÀ DI CAPITALI Il modello Ires di tassazione societaria I soggetti passivi e la residenza fiscale La base imponibile per società, enti commerciali ed enti non commerciali Il regime tributario degli utili societari e delle plusvalenze I vincoli alla deduzione degli interessi passivi La trasparenza fiscale per le società di capitali Il consolidato nazionale e mondiale wwirap Federalismo fiscale su base regionale: quadro generale e ultime novità normative Presupposto e soggetti passivi: quadro evolutivo alla luce dei numerosi interventi giurisprudenziali La base imponibile delle società di capitali: il principio di derivazione dal risultato civilistico La base imponibile per società di persone ed imprese individuali La base imponibile per i professionisti La base imponibile per Banche, Assicurazioni, Enti non commerciali ed Amministrazioni Pubbliche Le deduzioni dall imponibile: quadro analitico e casi operativi. Le aliquote, novità dal 2014

8 DIRITTO TRIBUTARIO, CONTABILITÀ E PIANIFICAZIONE FISCALE XXVII La gestione operativa del raccordo tra Irap e reddito di impresa Esercitazione: la redazione del modello autonomo di dichiarazione IRAP per le diverse categorie di soggetti passivi wwiva Presupposto soggettivo, oggettivo e territoriale: principi generali ed approfondimenti operativi Le categorie di operazioni rilevanti ai fini iva -- L esigibilità dell imposta: regole generali ed il regime IVA per Cassa -- La territorialità per le cessioni di beni e per le prestazioni di servizi Base imponibile, rivalsa e detrazione Il tributo negli scambi internazionali e nei rapporti interni all Unione Europea Adempimenti e obblighi dei contribuenti Regimi speciali Esempi di redazione di dichiarazione annuale III MODULO PIANIFICAZIONE FISCALE INTERNA (17 FEBBRAIO - 15 MARZO 2015) RESPONSABILE DIDATTICO: PROF. LIVIA SALVINI La nozione di elusione fiscale Aumenti e riduzioni di capitale: profili contabili, civilistici e tributari Trasformazioni, fusioni, scorpori e scissioni: profili contabili, civilistici e tributari Liquidazione di società, fallimento e altre procedure concorsuali: profili civilistici e tributari La disciplina tributaria di titoli e partecipazioni Aspetti operativi della participation exemption Il regime fiscale dei dividendi L interpello generale e speciale: oggetto e procedimento IV MODULO ACCERTAMENTO, CONTENZIOSO TRIBUTARIO E DIRITTO PENALE TRIBUTARIO (18 MARZO - 21 APRILE 2015) RESPONSABILE DIDATTICO: PROF. MASSIMO BASILAVECCHIA La dichiarazione dei redditi e gli obblighi contabili Accessi, ispezioni e verifiche Gli accertamenti bancari Metodi e tipi di accertamento Parametri e studi di settore Partecipazione del contribuente al procedimento Avviso di accertamento globale, parziale, integrativo ed esecutivo Motivazione e prova Strumenti deflattivi del contenzioso Nuova normativa in materia di riscossione dei tributi erariali e locali Versamenti delle imposte e compensazioni orizzontali e verticali Le sanzioni amministrative tributarie Competenza e composizione delle commissioni tributarie Rappresentanza e difesa del contribuente Procedimento di primo grado e la fase del reclamo Procedimento di secondo grado Ricorso per Cassazione Il giudicato Il giudizio di ottemperanza Redazione di ricorsi Il sistema penale tributario Rapporti tra processo tributario e processo penale Soggetti e struttura del reato tributario Contravvenzioni in materia di IVA e di imposte sui redditi Frode fiscale e falso in bilancio V MODULO PIANIFICAZIONE FISCALE INTERNAZIONALE (22 APRILE - 27 MAGGIO 2015 ) RESPONSABILE DIDATTICO: PROF. GIUSEPPE MELIS Nozione di residenza fiscale di persone fisiche, società ed enti nel diritto interno e convenzionale Le convenzioni internazionali contro la doppia imposizione: struttura e funzionamento La nozione di stabile organizzazione e gli effetti sulla determinazione del reddito di impresa Investimenti all estero sotto forma di branches o di subsidiaries Tassazione di dividendi, interessi e royalties Paradisi fiscali e norme antielusive: Controlled Foreign Companies, regime di indeducibilità dei costi, transfer price Voluntary disclosure Il principio di non discriminazione nelle imposte dirette e indirette L armonizzazione delle imposte dirette e indirette e la cd. concorrenza fiscale Fondi di investimento e partnerships Operazioni societarie transnazionali Consolidato fiscale mondiale Il trust Lo scambio di informazioni tra le autorità fiscali: la cooperazione internazionale contro la frode e l evasione Ruling internazionale Fiscalità doganale Il Master sarà accreditato presso il Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Roma per la Formazione Continua.

9 I DOCENTI Il processo formativo è affidato a Docenti dell Università luiss Guido Carli e di altri prestigiosi Atenei, a liberi professionisti e manager di aziende. Sono intervenuti nelle passate edizioni, tra gli altri: GIACOMO ALBANO Dottore Commercialista, Studio Legale e Tributario Ernst & Young PAOLA ALBANO Avvocato, Studio Cleary Gottlieb Steen & Hamilton LLP FABRIZIO AMATUCCI Ordinario di Diritto Tributario della Seconda Università degli Studi di Napoli DIEGO ANNARILLI Dottore Commercialista, Legalitax Studio Legale e Tributario GIUSEPPE ASCOLI Dottore Commercialista, Adonnino Ascoli e Cavasola Scamoni Studio Tributario MASSIMO BASILAVECCHIA Ordinario di Diritto Tributario dell Università degli Studi di Teramo PAOLO BIAGI Ufficio Fiscale GDF SUEZ FABIO BRUNELLI Partner Di Tanno e Associati Studio Legale e Tributario BRUNO CIAPPINA Ufficio Fiscale Autostrade per l Italia ALBERTO COMELLI Associato di Diritto Tributario dell Università di Parma GIUSEPPE CORASANITI Associato in Diritto Tributario dell Università degli Studi di Brescia GIAMMARCO COTTANI Assistente di Direzione - Direzione Centrale Accertamento - Agenzia delle Entrate ANGELO CREMONESE Dottore Commercialista, Studio Perno, Cremonese, Radice & Cereda ROBERTO CUSIMANO Avvocato, Studio Associato Legale Tributario Fondato da F. Gallo DAVIDE DE GIROLAMO Avvocato, Studio Associato Legale Tributario Fondato da F. Gallo VINCENZO DE SENSI Docente di Diritto Fallimentare luiss Guido Carli, Avvocato in Roma LORENZO DEL FEDERICO Ordinario di Diritto Tributario dell Università degli Studi di Chieti Pescara ANNIBALE DODERO Direttore Aggiunto della Direzione Centrale Normativa Agenzia delle Entrate GABRIELE ESCALAR Avvocato, Studio Associato Legale Tributario Fondato da F. Gallo MASSIMO FABIO Avvocato, KStudio Associato MICHELA FERRAZZI Dottore Commercialista, Skylogic S.p.a. STEFANO FIORENTINO Ordinario di Diritto Tributario dell Università di Salerno ROBERTO FRANZÈ Ricercatore di Diritto Tributario dell Università della Valle d Aosta SERENA GIGLIO Avvocato, ACP Studio Consulenza Tributaria CLAUDIO GIORDANO Avvocato, Studio Legale Macchi di Cellere e Gangemi VITTORIO GIORDANO Avvocato, Studio Associato Legale Tributario Fondato da F. Gallo FABRIZIO IACUITTO Partner, Di Tanno e Associati Studio Legale e Tributario ANTONIO LAUDATI Sostituto Procuratore Generale Corte di Appello di Roma MAURIZIO LAURI Dottore Commercialista, Studio L4C Studio Lauri Lombardi Lonardo Carlizzi STEFANO LIZZANI Dottore Commercialista, LT Partners Studio Legale e Tributario MASSIMILIANO LONGO Docente di Scienza delle Finanze Università luiss Guido Carli LUCA LONGOBARDI Dottore Commercialista, Maisto e Associati DANIELE MAJORANA Dottore Commercialista e Consulente Fiscale FABIO MARCHETTI Associato di Diritto Tributario luiss Guido Carli GIUSEPPE MARINO Associato di Diritto Tributario dell Università di Milano MARIO MARTINELLI Avvocato, Studio McDermott Will & Emery

10 I DOCENTI a GIUSEPPE MELIS Straordinario di Diritto Tributario luiss Guido Carli ROSSELLA MICELI Ricercatrice di Diritto Tributario dell Università Sapienza di Roma GIUSEPPE MOLINARO Dottore Commercialista, Responsabile Fiscale della Federazione Italiana delle Banche di Credito Cooperativo ROBERTA MOSCAROLI Dottore Commercialista, Dla Piper ALBERTO MULA Ricercatore di Diritto Tributario, Università degli Studi Napoli Federico II GIUSEPPE NAPOLI Dottore Commercialista, Docente di Diritto Tributario luiss Guido Carli GIUSEPPE NEBBIA Avvocato in Campobasso ANNALISA PACE Professore Aggregato di Diritto Tributario Università di Teramo ROBERTO PADOVA Avvocato, Studio Pirola, Pennuto Zei & Associati ALESSIO PERSIANI Avvocato, Studio McDermott Will & Emery VANIA PETRELLA Avvocato, Studio Cleary Gottlieb Steen & Hamilton LLP FRANCO PETRUCCI Consulente Fiscale già Dirigente Assonime LUCA PEVERINI Avvocato, Studio Associato Legale Tributario Fondato da F. Gallo ANTONIO PICIOCCHI Dottore Commercialista, Studio Tributario e Societario Deloitte FABIO PIROLOZZI Dottore Commercialista, TLS Associazione Professionale di Avvocati e Commercialisti PASQUALE PISTONE Associato di Diritto Tributario dell Università di Salerno GIOVANNI PUOTI Ordinario di Diritto Tributario dell Università Sapienza di Roma PAOLO PURI Associato di Diritto Tributario dell Università del Sannio S.E.A. GIULIO RANOCCHIARI Dottore Commercialista, T&R Studio Associato FEDERICO RASI Avvocato, Dottore di Ricerca in Diritto Tributario STEFANO REALI Dottore Commercialista, ricercatore in Diritto Tributario ALBERTO RENDA Avvocato, KLegal Studio Associato DOMENICO RICCIO Ufficio della Assistenza Legale dell Agenzia delle Entrate CARLO ROMANO Avvocato, TLS Associazione Professionale di Avvocati e Commercialisti FABIOLA ROSSI Dottore Commercialista, Bonelli Erede Pappalardo Studio Legale FRANCESCO ROSSI RAGAZZI Docente di Diritto Tributario Comparato Università di Chieti Pescara EUGENIO RUGGIERO Dottore Commercialista, Studio Visentini Marchetti e Associati MASSIMILIANO RUSSO Avvocato, LL.M. in Diritto Tributario LIVIA SALVINI Ordinario di Diritto Tributario luiss Guido Carli PIETRO SELICATO Associato di Diritto Tributario dell Università Sapienza di Roma ALESSANDRO SERENA Guardia di Finanza ENRICO SICILIANO Dottore Commercialista, Studio Legale e Tributario Siciliano ANDREA SILVESTRI Avvocato, Bonelli Erede Pappalardo Studio Legale GIANLUCA STANCATI Avvocato, KStudio Associato GIANNI TAROZZI Dottore Commercialista, T&R Studio Associato RICCARDO TISCINI Straordinario di Economia Aziendale dell Universitas Mercatorum CHIARA TODINI Avvocato, Studio Associato Legale Tributario Fondato da F. Gallo EMILIANO ZANOTTI Avvocato, Studio Legale e Tributario Ernst & Young GIUSEPPE ZIZZO Ordinario di Diritto Tributario dell Università LIUC di Castellanza

11 I SERVIZI OFFERTI DALLA LUISS F PRESTITI D ONORE La LUISS Business School ha tre convenzioni attive con i seguenti istituti di credito: 5 Unicredit 5 Intesa SanPaolo 5 Banca delle Marche Gli studenti che si vogliono iscrivere ai corsi della LUISS Business School potranno rivolgersi presso le segreterie di riferimento dei singoli corsi o master per l accesso ai prestiti convenzionati con Intesa Sanpaolo e Banca delle Marche e direttamente presso il Diritto allo Studio per i prestiti Unicredit. Le informazioni di dettaglio relative a modalità di richiesta e condizioni di erogazione sono consultabili alla pagina del Diritto allo Studio del sito web: dirittoallostudio.luiss.it/aiutieconomici/prestiti-donore/ I BIBLIOTECA T F Consultazione e prestito di libri, periodici e banche dati elettroniche. Le risorse a disposizione sono: - cataloghi on-line italiani e stranieri; - banche dati bibliografiche e legislative; - periodici e Working papers elettronici. P BOOKSHOP Arion LUISS Viale Romania Roma T F Ogni partecipante può ritirare gratuitamente la propria card, con la quale avrà diritto allo sconto del 10% su tutti i libri acquistati in qualunque libreria Arion E MENSA Pranzo dal lun. al ven. ore e NAVETTA Collegamento fra le varie sedi LUISS. Maggiori informazioni sugli orari sono disponibili all ingresso di ciascuna sede. E PIATTAFORMA E-LEARNING La scuola utilizza la piattaforma Blackboard Learning System che consente l accesso alla formazione da ogni luogo sfruttando le infrastrutture Internet e gestendo le tre funzionalità principali della formazione online: istruzione, comunicazione e valutazione. Q CENTRO COPIE T F Fotocopie, rilegature e cancelleria.

12 POST LAUREA MASTER IN DIRITTO TRIBUTARIO, CONTABILITÀ E PIANIFICAZIONE FISCALE DIREZIONE DEL MASTER Massimiliano Longo Giuseppe Melis COMITATO SCIENTIFICO Mario Damiani Massimiliano Longo Fabio Marchetti Giuseppe Melis Paolo Moretti Giovanni Puoti Livia Salvini AMMISSIONE L iscrizione al Master è subordinata al superamento della prova di selezione costituita da: - un test psico / attitudinale - un colloquio tecnico / motivazionale. Per i candidati extra-ue le selezioni si svolgeranno con modalità ad hoc. MODALITÀ DI PAGAMENTO PER LA PROVA DI SELEZIONE La domanda di partecipazione alla prova di selezione, corredata da curriculum vitae e dalla ricevuta del versamento di Euro 70,00 IVA compresa, dovrà pervenire a LUISS Business School - Divisione di LUISS Guido Carli Segreteria Organizzativa - Viale Pola, Roma F COSTI Intero percorso: Euro IVA 22% Moduli I III IV V: Euro IVA 22% Modulo II: Euro IVA 22% La quota è comprensiva del materiale didattico. BORSE DI STUDIO LUISS Business School offre, ai candidati ritenuti meritevoli fino a 3 borse di studio a copertura parziale della quota di partecipazione (sino alla concorrenza del 50% della quota). Un apposita Commissione effettuerà, a proprio insindacabile giudizio, le assegnazioni delle riduzioni sulla base della valutazione dei curricula e dei risultati delle prove di selezione. MODALITÀ DI PAGAMENTO PER L ISCRIZIONE AL MASTER Bonifico Bancario - indicante gli estremi del partecipante, il titolo e il codice del corso - a favore di: LUISS Guido Carli - Divisione LUISS Business School c/c ABI CAB ENTE IBAN: IT17H n. agenzia dipend Viale Gorizia, Roma. Per ulteriori informazioni sul Master LUISS Business School Viale Pola, Roma T

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

FALLIMENTO E PROCEDURE CONCORSUALI MASTER PART TIME LIVORNO. When you have to be right

FALLIMENTO E PROCEDURE CONCORSUALI MASTER PART TIME LIVORNO. When you have to be right MASTER PART TIME FALLIMENTO E PROCEDURE CONCORSUALI 2 0 1 4 TRENTESIMA EDIZIONE LIVORNO N A P O L I When you have to be right LA SCUOLA DI FORMAZIONE IPSOA La Scuola di formazione IPSOA fa parte del Gruppo

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI MASTER PART TIME. When you have to be right

GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI MASTER PART TIME. When you have to be right MASTER PART TIME GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI 2 0 1 4 TERZA EDIZIONE R E G G I O E M I L I A When you have to be right LA SCUOLA DI FORMAZIONE IPSOA La Scuola di Formazione

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse

IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse CICLO DI SEMINARI febbraio/maggio 2008 IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse CICLO DI SEMINARI IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse 26 febbraio PRESUPPOSTI

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

PROJECT MANAGEMENT EXECUTIVE PERCORSO DI CERTIFICAZIONE PMP PROFESSIONAL. Project Management 26 MARZO - 24 LUGLIO 2015

PROJECT MANAGEMENT EXECUTIVE PERCORSO DI CERTIFICAZIONE PMP PROFESSIONAL. Project Management 26 MARZO - 24 LUGLIO 2015 PROJECT MANAGEMENT EXECUTIVE PERCORSO DI CERTIFICAZIONE PMP PROJECT MANAGEMENT PROFESSIONAL CON LA SUPERVISIONE SCIENTIFICA DI XVIII Edizione / Formula weekend 26 MARZO - 24 LUGLIO 2015 Z1099 2015 Project

Dettagli

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA Carlo Carta Responsabile Commerciale ENGINEERING SARDEGNA e IL GRUPPO ENGINEERING La prima realtà IT italiana. oltre 7.000 DIPENDENTI 7% del mercato

Dettagli

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma attiva il Master di

Dettagli

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO 1. Qual è la differenza tra Master di primo livello e Master di secondo livello? 2. Ai fini dell ammissione al Master, cosa bisogna fare se si possiede un titolo di

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

ASPETTI CIVILISTICI DEL RECESSO DEL SOCIO NELLE SOCIETA DI PERSONE.

ASPETTI CIVILISTICI DEL RECESSO DEL SOCIO NELLE SOCIETA DI PERSONE. Trattamento delle somme corrisposte da una società di persone al socio nel caso di recesso, esclusione, riduzione del capitale, e liquidazione, ed aspetti fiscali per la società. Questo convegno ci offre

Dettagli

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15)

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) La redazione del bilancio civilistico 2014 : le principali novità. La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) dott. Paolo Farinella

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome E-mail PEC rdallanese@liuc.it raffaella.dallanese@odcecmilano.it Nazionalità Italiana Data di nascita 07,

Dettagli

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY 25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY Milano, ATAHOTELS Via Don Luigi Sturzo, 45 LA GESTIONE DEI PROGETTI NELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE DEL FUTURO. I SUOI RIFLESSI NEI

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master 2009 Executive Master PMI e Competitività Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master Universitario di primo livello, III edizione Marzo 2009

Dettagli

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management Il Master universitario di 1 livello Banking and Financial Services Management è nato dall accordo tra la Scuola di Amministrazione Aziendale

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Circolare N. 2 del 8 Gennaio 2015

Circolare N. 2 del 8 Gennaio 2015 Circolare N. 2 del 8 Gennaio 2015 Credito annuale IVA 2014 al via la compensazione fino ad 5.000,00 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che dal 1 gennaio 2015, è possibile procedere

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

Fiscal News N. 206. Sospensione feriale dei termini processuali. La circolare di aggiornamento professionale 23.07.2013. Premessa

Fiscal News N. 206. Sospensione feriale dei termini processuali. La circolare di aggiornamento professionale 23.07.2013. Premessa Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 206 23.07.2013 Sospensione feriale dei termini processuali Categoria: Contenzioso Sottocategoria: Processo tributario Anche quest anno, come di

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Università degli Studi di Napoli Parthenope

Università degli Studi di Napoli Parthenope Università degli Studi di Napoli Parthenope Pos. A.G Decreto n.211 IL RETTORE Visto il D.M. 270/04; Visto Visto Vista Preso atto Vista Attesa Visto il Regolamento dei corsi di perfezionamento, di aggiornamento

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE TASSE IMPOSTE SANZIONI COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE (DA COMPILARE A CURA DEL CONCESSIONARIO DELLA BANCA O DELLE POSTE) FIRMA Autorizzo addebito sul conto corrente

Dettagli

LE IMPOSTE SUL REDDITO

LE IMPOSTE SUL REDDITO LE IMPOSTE SUL REDDITO LE IMPOSTE SUL REDDITO Il risultato che scaturisce dal bilancio redatto in base alla normativa del codice civile rappresenta il valore di partenza a cui fa riferimento la disciplina

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

MASTER IN GESTIONE DELLE RISORSE UMANE E ORGANIZZAZIONE

MASTER IN GESTIONE DELLE RISORSE UMANE E ORGANIZZAZIONE MASTER IN GESTIONE DELLE RISORSE UMANE E ORGANIZZAZIONE 2015/2016 Z3137 Edizione XXXIII 23 Marzo 2015 31 Marzo 2016 IN COLLABORAZIONE CON IL MASTER PREVEDE LA CERTIFICAZIONE ALL USO DI TEST E QUESTIONARI

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

C O M U N E DI O P E R A

C O M U N E DI O P E R A copia Codice Ente 11047 OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE IMU ANNO 2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza Ordinaria di Prima convocazione - seduta Pubblica. L'anno duemilaquattordici

Dettagli

AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA

AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA 24 ottobre 2013 WEB CONFERENCE LEZIONE LIVE IN VIDEOCONFERENZA PROGRAMMA La partecipazione è valevole ai fini IVASS per l aggiornamento professionale

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

IL SISTEMA TRIBUTARIO INTRODUZIONE

IL SISTEMA TRIBUTARIO INTRODUZIONE IL SISTEMA TRIBUTARIO INTRODUZIONE Sistema tributario Insieme di tributi intesi come prestazioni di denaro obbligatorie (art. 53 Costituzione) L obbligatorietà vs. la contribuzione volontaria dovrebbe

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento?

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento? IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI A chi mi rivolgo? L' dell garantisce a tutti i soggetti interessati l'esercizio dei diritti d informazione e di accesso ai documenti amministrativi, e favorisce la conoscenza

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

I RAPPORTI DI LAVORO IN AMBITO SPORTIVO DILETTANTISTICO

I RAPPORTI DI LAVORO IN AMBITO SPORTIVO DILETTANTISTICO SERVIZIO DECENTRAMENTO E ASSISTENZA AMMINISTRATIVA AI PICCOLI COMUNI SERVIZIO PROGRAMMAZIONE E GESTIONE ATTIVITA TURISTICHE E SPORTIVE www.provincia.torino.gov.it FORUM IN MATERIA DI ENTI SPORTIVI DILETTANTISTICI

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C. laformazione che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.M Premessa Di recente i disturbi specifici dell

Dettagli

Adempimenti fiscali nel fallimento

Adempimenti fiscali nel fallimento ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI DI LECCO Adempimenti fiscali nel fallimento A cura della Commissione di studio in materia fallimentare e concorsuale Febbraio 2011 INDICE 1. Apertura

Dettagli

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 DATA: 29/8/2013 N. PROT: 475 A tutte le aziende/enti interessati Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 Roma, 15-16 ottobre 2013 Bruxelles,

Dettagli

Master Universitario di I livello

Master Universitario di I livello Master Universitario di I livello In Obiettivi e sbocchi professionali: Il nostro obiettivo è quello di fornire ai partecipanti, gli strumenti adatti per gestire con efficacia progetti nel settore delle

Dettagli

Bologna, 29 maggio 2013 Lucio Agrimano (*) Direzione Regionale dell'emilia Romagna Settore Servizi e Consulenza Ufficio Gestione Tributi

Bologna, 29 maggio 2013 Lucio Agrimano (*) Direzione Regionale dell'emilia Romagna Settore Servizi e Consulenza Ufficio Gestione Tributi Le principali novità in materia di tassazione dei redditi fondiari Bologna, 29 maggio 2013 Lucio Agrimano (*) Direzione Regionale dell'emilia Romagna Settore Servizi e Consulenza Ufficio Gestione Tributi

Dettagli

EREF. Executive Real Estate Finance V EDIZIONE. per uno sviluppo immobiliare sostenibile

EREF. Executive Real Estate Finance V EDIZIONE. per uno sviluppo immobiliare sostenibile EREF Executive Real Estate Finance per uno sviluppo immobiliare sostenibile V EDIZIONE 2014-2015 / ROMA n TRASMETTERE LE PROPRIE CONOSCENZE E CONDIVIDERE LE ESPERIENZE. È QUESTO L APPROCCIO DI EREF. COSTRUTTIVO,

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Ai sensi del D.M. n. 270/2004 gli studenti che intendono iscriversi ad un corso di laurea

Dettagli

Università Vita~Salute San Raffaele

Università Vita~Salute San Raffaele Università Vita~Salute San Raffaele DECRETO RETTORALE N. 4185 IL RETTORE Visto lo Statuto dell'università Vita-Salute San Raffaele approvato con Decreto del Ministero dell'università e della Ricerca Scientifica

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

Disturbi dell Apprendimento

Disturbi dell Apprendimento Master in Disturbi dell Apprendimento in collaborazione con IPS nelle sedi di MILANO ROMA PADOVA BARI CAGLIARI CATANIA RAGUSA Questo modulo d iscrizione, unitamente alla fotocopia della ricevuta del versamento

Dettagli

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BRESCIA ANNO ACCADEMICO 2013/2014 BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA Sono aperte le immatricolazioni per l anno accademico 2013/2014 ai corsi di laurea in

Dettagli

CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE. Anno accademico 2013-2014

CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE. Anno accademico 2013-2014 CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE Anno accademico 2013-2014 Como - Varese, 15 febbraio 2014 DESCRIZIONE DELLA PROPOSTA DI

Dettagli

ORGANIGRAMMA E FUNZIONIGRAMMA

ORGANIGRAMMA E FUNZIONIGRAMMA 1 SCOPO Lo scopo del presente documento è di descrivere le mansioni e le responsabilità connesse alla gestione delle attività da parte di PHISIOVIT SRL 2 DESCRIZIONE DEL DOCUMENTO PHISIOVIT SRL, per favorire

Dettagli

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO Patrizia Clementi IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO La legge Biagi 1 ha disciplinato sotto il profilo civilistico le collaborazioni coordinate e continuative, già presenti nel nostro

Dettagli

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento Sede corso:

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA Modena, il _ 11.01.2012 Prot. N 9 Pos. N /_ (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO il DPR 22 dicembre

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

Corso per Tecnico Esperto in Sistemi di Gestione per la Qualità e la Sicurezza Alimentare 100 ore Udine, Febbraio 2015-Aprile 2015

Corso per Tecnico Esperto in Sistemi di Gestione per la Qualità e la Sicurezza Alimentare 100 ore Udine, Febbraio 2015-Aprile 2015 Corso per Tecnico Esperto in Sistemi di Gestione per la Qualità e la Sicurezza Alimentare 100 ore Udine, Febbraio 2015-Aprile 2015 Formula Weekend (Venerdì e Sabato) Con il patrocinio e la collaborazione

Dettagli

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Imposte sul reddito. Agosto 2014. Copyright OIC

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Imposte sul reddito. Agosto 2014. Copyright OIC OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Imposte sul reddito Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica di

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 1 Indice Art. 1 - Definizioni...4 Art. 2 - Autonomia Didattica... 5 Art. 3 - Titoli, Corsi di studio e Corsi di Alta Formazione.... 5 Art. 4 - Rilascio

Dettagli

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O.

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O. SERVIZIO PERSONALE SCADENZA 13/08/2015 AVVISO DI MOBILITA PER EVENTUALE ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO E TEMPO PIENO, DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO CAT. GIUR. D1, DEL COMUNE DI

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi. Circolare n. 19/14

Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi. Circolare n. 19/14 Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi Circolare n. 19/14 contenente disposizioni inerenti gli obblighi di formazione e di aggiornamento

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004

CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004 CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004 REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DEL TIROCINIO E DELL ESAME FINALE PER IL CONSEGUIMENTO DEL TITOLO DI STUDIO Art. 1 Ambito di applicazione Il presente

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP

PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP www.formazione.ilsole24ore.com PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP ROMA, DAL 19 NOVEMBRE 2012-1 a edizione MASTER DI SPECIALIZZAZIONE In collaborazione con: PER PROFESSIONISTI

Dettagli

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI Requisiti di valutazione per un percorso di Ateneo finalizzato all accreditamento in qualità dei Corsi di Studio:

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli