Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download ""

Transcript

1 CGIL Newsletter del Segretariato Europa CGIL LA CES Confederazione Europea dei Sindacati - Cenni storici - Confederazioni affiliate - Federazioni di categoria europee - Struttura - Gli Istituti e i servizi Pubblichiamo in questo numero di Segretariato Europa informa delle schede che riguardano la struttura ed il funzionamento della Confederazione europea dei Sindacati. Come è noto, dal 21 al 24 maggio prossimi si svolgerà a Siviglia (Spagna) l'undicesimo congresso statutario della Ces. Affronteremo nei prossimi numeri del nostro notiziario le varie problematiche collegate a questo evento. Da subito ritieniamo di fare cosa utile nel fornire ai compagni ed alle strutture uno strumento per una migliore conoscenza del funzionamento della Ces. Oltre a queste sintetiche notizie, i nostri lettori potranno trovare approfondimenti, informazioni, notizie collegandosi con il nostro sito internet o con le pagine della Ces: Cenni storici I processi che hanno portato alla costituzione della Confederazione Europea dei Sindacati vanno ricercati nella storia del movimento sindacale europeo, soprattutto nel XX secolo. A fronte dell impulso dato alle prime organizzazioni dei lavoratori dalle teorie socialiste, le organizzazioni cattoliche iniziarono a creare le prime centrali sindacali in diversi paesi europei. Nel 1920 la Confederazione internazionale dei sindacati cristiani (CISC) riuniva sindacati tedeschi, belgi, francesi ed olandesi e permetteva loro di aderire all Organizzazione mondiale del lavoro (OIL). Con la crisi internazionale degli anni trenta e la supremazia delle dittature e della repressione antisindacale, l organizzazione a livello internazionale viene indebolita. Durante i conflitti mondiali i contatti tra sindacati britannici e sovietici pongono le basi di un processo di unificazione sindacale a livello internazionale che porterà alla nascita della Federazione Sindacale Mondiale (FSM) che però non incontra l adesione dei grandi segretariati professionali internazionali, di tendenza anticomunista. La natura antifascista e pacifista della FSM viene messa a dura prova durante i conflitti mondiali e l avvento della guerra fredda e i disaccordi Siviglia maggio 2007 rispetto al piano Marshall ne causeranno la scissione. Nel 1949 nasce così la Confederazione Internazionale dei Sindacati Liberi (CISL), che riunisce i sindacati socialisti e social democratici. L organizzazione regionale europea all interno della CISL, piuttosto debole, istituirà nel 1958 un Segretariato pagina uno

2 Sindacale Europeo (SSE), per costituire una controparte alle federazioni patronali createsi dopo la creazione della Comunità Economica Europea. L UNICE (Unione delle Confederazioni dell Industria e degli imprenditori europei) per l industria privata, nasce proprio nello stesso anno mentre il CEEP (Centro Europeo delle imprese d interesse pubblico) nasce nel Negli anni 60, incoraggiati dalla Commissione europea che sollecitava il dialogo sociale, vengono creati comitati sindacali a livello settoriale, che però entrano presto in conflitto con il SSE e quest ultimo con le confederazioni di natura cristiana. Tutte queste tensioni sono inoltre rafforzate dal rifiuto dell UNICE di partecipare alle negoziazioni con i sindacati. Nel 1969 i sindacati iscritti alla CISL dell area CEE creano la CESL (Confederazione europea dei sindacati liberi) e i sindacati cristiani la CMT (Confederazione mondiale del lavoro). Già un anno più tardi la fusione delle due organizzazioni, sebbene piuttosto contrastata, da inizio ad un processo di dialogo che si concluderà nel febbraio 1973 con un congresso che sancisce la nascita della Confederazione Europea dei Sindacati. La fase costitutiva della CES fu segnata da dibattiti sull adesione di sindacati non iscritti alla CISL, in particolare di quelli cristiani appartenenti alla CMT. L accordo fu raggiunto nel 1974 con l entrata di sette organizzazioni (Belgio, Francia, Olanda, Lussemburgo, Svizzera). Anche l adesione della CGIL, sempre nel 1974, solleverà un acceso dibattito, in quanto aderente alla FSM. Tale dibattito comunque proseguirà in occasione delle richieste di adesione di tutti i sindacati post-comunisti, per concludersi dopo la caduta del muro di Berlino con l entrata delle CCOO spagnole nel 1991, della CGTP portoghese nel 1993 e la CGT francese nel La CES attuale, costituita da confederazioni sindacali libere, indipendenti e democratiche e da federazioni sindacali europee, unitaria e pluralista, rappresentativa sul piano europeo di tutto l insieme del mondo del lavoro, riunisce 81 organizzazioni sindacali di 36 paesi europei e 12 federazioni di categoria europee, per un totale di circa 60 milioni di iscritti. E riconosciuta dall Unione Europea, dal consiglio dell Europa e dall AELE (Associazione Europea per il Libero scambio) come unica organizzazione sindacale interprofessionale rappresentativa a livello europeo. Confederazioni nazionali affiliate alla CES ANDORRA USDA Unió Sindical D Andorra AUSTRIA OGB Österreichischer Gewerkschaftsbund BELGIO ABVV / FGTB Algemeen Belgisch Vakverbond / Fédération Générale du Travail de Belgique ACV / CSC Algemeen Christelijk Vakverbond / Confédération des Syndicats Chrétiens CGSLB Centrale Générale des Syndicats Libéraux de Belgique BULGARIA CITUB Confederation of Independent Trade Unions of Bulgaria PODKREPA Confederation of Labour CROAZIA SSSH / UATUC Saveza Samotalnih Sindicata Hrvatske CIPRO SEK Synomospondia Ergaton Kyprou) TURK-SEN Kibris Türk Isci Sendikalari Federasyonu DANIMARCA AC Akademikernes Centralorganisation FTF Funktionærernes og Tjenestemændenes Fællesråd LO-DK Landesorganisationen i Danmark ESTONIA EAKL Eesti Ametiühingute Keskliit TALO Teenistujate Ametiliitude Organisatsioon FINLANDIA AKAVA Confederation of Unions for Academic Professionals in Finland SAK Suomen Ammattiliittojen Keskusjärjestö STTK Toimihenkilökeskusjärjestöry FRANCIA CFDT Confédération Française Démocratique du Travail CFTC Confédération Française des Travailleurs Chrétiens CGT Confédération Générale du Travail FO Confédération Générale du Travail - Force Ouvrière UNSA Union Nationale des Syndicats Autonomes GERMANIA DGB Deutscher Gewerkschaftsbund Bundesvorstand GRECIA ADEDY Anotati Diikisis Enoseon Dimosion Ypallilon pagina due

3 GSEE Geniki Synomospondia Ergaton Ellados ISLANDA ASI Althydusamband Islands BSRB Bandalag Starfsmanna Rikis of Baeja IRLANDA ICTU Irish Congress of Trade Unions ITALIA CGIL Confederazione Generale Italiana del Lavoro CISL Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori UIL Unione Italiana del Lavoro LETTONIA LBAS Latvijas Brivo Arodbiedrìbu Savieníba LICHTENSTEIN LANV Liechtensteinischer ArbeitnehmerInnenverband LITUANIA LDF Lietuvos Darbo Federacija LPSK / LTUC Lietuvos Profesiniu Sajungu Konfederacija LPSS (LDS) Lietuvos Darbiniku Sajunga LUSSEMBURGO CGT-L Confédération Générale du Travail de Luxembourg LCGB Lëtzebuerger Chrëschtleche Gewerkschafts-Bond MALTA CMTU Confederation of Malta Trade Unions GWU General Workers Union NORVEGIA LO-N Landsorganisasjonen i Norge YS Yrkesorganisasjonenes Sentralforbund UNIO The Confederation of Unions for the Professionals OLANDA FNV Federatie Nederlandse Vakbeweging MHP Vakcentrale voor middengroepen en hoger personeel CNV Christelijk Nationaal Vakverbond POLONIA NSZZ Solidarnosc Niezalezny Samorzadny Zwiazek Zawodowy "Solidarnosc OPZZ Ogólnopolskie Porozumienie Zwi zków Zawodowych PORTOGALLO CGTP-IN Confederação Geral dos Trabalhadores Portugueses UGT-P União Geral de Trabalhadores PRINCIPATO DI MONACO USM Union Syndicale de Monaco REGNO UNITO TUC Trades Union Congress REPUBBLICA DI SAN MARINO CSdl Confederazione Sammarinese del Lavoro CDLS Confederazione Democratica lavoratori Sammarinese REPUBBLICA CECA CMK OS Czech Moravian Confederation of Trade Unions REPUBBLICA SLOVACCA KOZ SR Confederation of Trade Unions of the Slovak Republic ROMANIA BNS The National Trade Unions Block CARTEL ALFA Confederatia Nationalã Sindicalã CNSLR-Fratia National Confederation of Free Trade Unions of Romania - FRATIA CSDR Democratic Trade Union Confederation of Romania SLOVENIA ZSSS Zveza Svobodnih Sindikatov Slovenije SPAGNA CC.OO Confederación Sindical de Comisiones Obreras STV- ELA Solidaridad de Trabajadores Vascos Eusko Langileen Alkartasuna UGT-E Union General de Trabajadores USO Union Sindical Obrera SVEZIA LO-S Landsorganisationen i Sverige SACO Sveriges Akademikers Centralorganisation TCO Tjänstemännens Centralorganisation SVIZZERA Travail Suisse Organisation faîtière des travailleurs. Dachorganisation der Arbeitnehmenden SGB Schweizerischer Gewerkschaftsbund/Union Syndicale Suisse/Unione Sindacale Svizzera TURCHIA DISK Türkiye Devrimci Isci Senikalari Konfederasyonu HAK-IS Türkiye Hak Isçi Sendikalari Konfederasyounu KESK Kamu Emekçileri Sendikalari Konfederasyonu Servants TURK-IS Türkiye Isci Sendikalari Konfederasyonu UNGHERIA ASzSz Autonomous Trade Union Confederation Democratic League of Independent Trade Unions MOSz National Federation of Workers Councils MSzOSz National Confederation of Hungarian Trade Unions SZEF Forum for the Co-operation of Trade Unions ÉSZT Confederation of Unions of Professionals pagina tre

4 Federazioni di categoria europee EAEA European Arts and Entertainment Alliance EUROCOP European Confederation of Police EFBWW/FETBB European Federation of Building and Woodworkers EFFAT European Federation of Food, Agriculture and Tourism Trade Unions EFJ/FEJ European Federation of Journalists EMCEF European Mine, Chemical and Energy Workers Federation EMF/FEM European Metalworkers Federation EPSU European Federation of Public Service Unions ETF European Transport Workers Federation ETUCE/CSEE European Trade Union Committee for Education ETUF-TCL/FSE-THC European Trade Union Federation - Textiles Clothing and Leather UNI-EUROPA Union Network International Consigli Sindacali Interregionali La CES coordina l attività di 39 consigli sindacali interregionali (CSI) che organizzano la cooperazione sindacale a livello transfrontaliero. I CSI riuniscono le organizzazioni regionali delle confederazioni nazionali affiliate alla CES, costituiscono un Comitato di Coordinamento, i cui criteri costitutivi, nonché il regolamento, vengono definiti dal comitato esecutivo della CES. L attività di questi consigli è andata incrementandosi sempre più a partire dalla loro creazione (1976). Strutture e composizione della CES Il Congresso E l istanza suprema della CES. Si riunisce ogni 4 anni ed è composto di delegati delle organizzazioni affiliate in misura proporzionale al numero dei loro iscritti. I suoi compiti:. determinare la strategia e la politica generale della CES;. approvare le risoluzioni e le altre proposte politiche sottoposte dal Comitato Esecutivo e dalle organizzazioni membre;. esaminare e adottare i rapporti di attività;. approvare la composizione del Comitato esecutivo;. eleggere il presidente, il segretario generale, due segretari generali aggiunti, i segretari confederali e i revisori dei conti;. ratificare le decisioni del Comitato esecutivo sulle richieste di affiliazione e l attribuzione dello status di osservatore delle Confederazioni sindacali nazionali e delle Federazioni di categoria europee;. modificare lo statuto. Il segretario generale è il portavoce ed il responsabile della confederazione. Il presidente presiede gli organi direttivi della CES. Notiziario del Segretariato Europa della Cgil nazionale Corso Italia Roma Italia tel fax Redazione a cura di: Giulia Barbucci, Monica Ceremigna, Antonio Morandi, Nicola Nicolosi. pagina quattro

5 Il Comitato Esecutivo Si riunisce 4 volte l anno ed è composto da rappresentanti delle organizzazioni affiliate in proporzione al numero degli iscritti. In caso di necessità, può decidere attraverso un voto a maggioranza qualificata dei due terzi. Il Comitato esecutivo è l organo supremo della CES nelperiodo che intercorre tra i congressi. Esso:. decide le politiche necessarie all applicazione delle strategie generali adottate dal Congresso;. decide le posizioni da sostenere verso le organizzazioni imprenditoriali europee e le istituzioni europee;. decide l azione sindacale necessaria per sostenere le rivendicazioni e le posizioni sindacali comuni;. vigila sulla convergenza a livello europeo delle politiche rivendicative e contrattuali degli affiliati;. valuta le attività del Comitato direttivo e della segreteria, che redigeranno rapporti sulle rispettive attività dopo ogni incontro;. redige le regole procedurali interne;. fissa le quote e approva il bilancio nonché risorse straordinarie;. approva la composizione dei comitati permanenti;. ratifica la composizione dei CSI. Compito del Comitato esecutivo è inoltre la decisione del mandato e la composizione delle delegazioni che negozieranno con le organizzazioni padronali europee nell ambito del dialogo sociale europeo e di valutarne i risultati. Assicura parimenti tra due Congressi la sostituzione dei membri di segreteria secondo le regole di voto valide per il Congresso. Il Comitato Direttivo Il Comitato direttivo ha l incarico di:. decidere azioni intermedie ed urgenti da intraprendere per l esecuzione delle politiche decise dal Comitato esecutivo, nell ambito di un mandato ricevuto da quest ultimo;. seguire le negoziazioni con le organizzazioni imprenditoriali e le istituzioni europee;. trattare questioni di natura finanziaria e organizzativa, preparare l Odg del Comitato Esecutivo e sottoporgli le raccomandazioni. Il comitato Direttivo si riunisce 8 volte l anno, è composto da 20 membri scelti dal Comitato Esecutivo, dei quali 4 delle federazioni di categoria europee e dal presidente del Comitato donne. Partecipano inoltre il Presidente, il Segretario generale e i due segretari generali aggiunti. La segreteria. Sviluppa e mantiene i rapporti con tutte le componenti della Confederazione e con le istituzioni da essa create e gestite;. prepara i documenti e l Odg di tutte le riunioni degli organismi statutari;. convoca, secondo necessità, gruppi di lavoro ad hoc dei quali decide il mandato, la composizione ed il funzionamento;. organizza i rapporti con le Istituzioni europee e nel dialogo con le organizzazioni padronali europee;. progetta e raccomanda le azioni sindacali da intraprendere dalla Confederazione e da tutti i suoi componenti per raggiungere gli obiettivi e per sostenere le rivendicazioni comuni. La segreteria è composta dal segretario generale, i due segretari generali aggiunti da segretari confederali pagina cinque

6 il cui numero viene fissato dal Comitato esecutivo. Il segretario generale è il portavoce, coordina le attività ed è responsabile dell organizzazione interna della segreteria. I segretari generali aggiunti collaborano con il segretario generale e lo sostituiscono in caso di assenza. Nelle sue missioni la segreteria è assistita dagli Istituti creati a tale fine dalla CES. Gli istituti e i servizi della CES ETUI-REHS Istituto sindacale europeo per la ricerca, la formazione, la salute e la sicurezza Nasce dall unione dei precedenti ISE (Istituto sindacale europeo - ricerca) ASE (Accademia sindacale europea formazione) e BTS (Ufficio tecnico sindacale ambiente, salute e sicurezza) come strumento per la formazione, la ricerca e il supporto tecnico, scientifico ed educativo per le organizzazione affiliate alla CES, per contribuire allo sviluppo dell Europa sociale e del dialogo sociale europeo. Organizza e coordina le diverse attività sindacali con conferenze, incontri, seminari in tutta Europa. Il sito internet: SDA Agenzia per lo sviluppo sociale Creata nel 2004, la SDA è un organizzazione no profit la cui missione è promuovere la dimensione sociale dell Europa nel mondo globalizzato. Partecipa e progetti legati alle tematiche sociali, promuove attività legate al dialogo sociale, alla sua dimensione internazionale e fornisce assistenza e consulenza per i CAE (Consigli aziendali Europei) e i rappresentanti dei lavoratori nelle SE (Società europee). Distribuisce i risultati e le esperienze derivanti dal dialogo sociale ed organizza sistemi di rete tra esperti. La SDA gestisce inoltre il progetto INFOPOINT, sostenuto dalla Commissione UE, che costituisce, ad oggi, la sua attività più importante, in quanto offre assistenza professionale e informazioni per la realizzazione di progetti finanziati in particolare dalla linea di bilancio della Commissione UE, ma anche in altre aree. La SDA è aperta agli organismi istituzionali con interesse verso la dimensione sociale dell Europa, quali sindacati europei ed internazionali, Ong, istituti di ricerca, ecc. Il sito internet: Agenda di lavoro 29 gennaio - Bruxelles CES - Gruppo di lavoro "Protezione sociale" 1 febbraio - Bruxelles CES - Gruppo di lavoro "Coesione sociale" 2 febbraio - Bruxelles CES - Seminario "I giovani partner europei: sfide e prospettive" Partecipa Andera Albertazzi 5-6 febbraio - Roma, Cgil CES - Seminario "Il ruolo dei lavoratori e la loro capacità di azione" 6 febbraio - Bruxelles CES - Comitato dialogo sociale Partecipa Giulia Barbucci 8 febbraio - Bruxelles CES - Comitato direttivo 8-10 febbraio - Sofia, Bulgaria 7 Congresso Podkrepa Partecipa Antonio Morandi 9 febbraio - Bruxelles CES - Seminario su immigrazione febbraio - Berlino CES - Seminario "Ristrutturazioni in Europa" Partecipa Vincenzo Lacorte Sostieni la campagna della CES per i servizi pubblici di alta qualità accessibili a tutti. Collegati al sito e firma la petizione pagina sei

ETUC. Obiettivi. Influenzando il processo decisionale europeo

ETUC. Obiettivi. Influenzando il processo decisionale europeo Obiettivi L ETUC nasce per parlare a nome degli interessi comuni degli operai, a un livello europeo. Il suo obiettivo primario è quello di promuovere il modello sociale europeo e di lavorare per lo sviluppo

Dettagli

I sindacati a livello europeo

I sindacati a livello europeo I sindacati a livello europeo 1 Per: Europa sociale Solidarietà Sostenibilità Il presente documento fa parte di una serie di moduli di formazione elaborati nell ambito dell ambizioso progetto europeo,

Dettagli

I sindacati e le relazioni industriali nei paesi dell UE

I sindacati e le relazioni industriali nei paesi dell UE I sindacati e le relazioni industriali nei paesi dell UE 4 Per: Europa sociale Solidarietà Sostenibilità Il presente documento fa parte di una serie di moduli di formazione elaborati nell ambito dell ambizioso

Dettagli

I sindacati turchi e le relazioni industriali

I sindacati turchi e le relazioni industriali I sindacati turchi e le relazioni industriali 3 Per: Europa sociale Solidarietà Sostenibilità Il presente documento fa parte di una serie di moduli di formazione elaborati nell ambito dell ambizioso progetto

Dettagli

Newsletter del Segretariato Europa CGIL - www.cgil.it - email europa.web@cgil.it Europa dell'est: crisi, lavoro, sindacato Alla situazione nell Europa dell Est sono dedicate queste pagine che riassumono

Dettagli

Nuova Appendice I ( approvata dal Comitato Esecutivo il 4 e 5 marzo 2004)

Nuova Appendice I ( approvata dal Comitato Esecutivo il 4 e 5 marzo 2004) Nuova Appendice I ( approvata dal Comitato Esecutivo il 4 e 5 marzo 2004) Lingue: Interpretariato a) Le lingue per le quali si avrà un interpretazione attiva nelle riunioni statutarie e nelle conferenze

Dettagli

Indice. Unità 2. Unità 1. Unità 3. L Unione Europea 39. Gli stati, i popoli, le culture in europa 9

Indice. Unità 2. Unità 1. Unità 3. L Unione Europea 39. Gli stati, i popoli, le culture in europa 9 Unità 1 Gli stati, i popoli, le culture in europa 9 Itinerario 1 Il cammino degli Stati europei 10 Le origini dell Europa 10 Un continente diverso dagli altri 10 L Europa romana e medievale 12 L Impero

Dettagli

I sindacati e le donne

I sindacati e le donne I sindacati e le donne 5 Per: Europa sociale Solidarietà Sostenibilità Il presente documento fa parte di una serie di moduli di formazione elaborati nell ambito dell ambizioso progetto europeo, Civil Society

Dettagli

I sindacati e la migrazione nell Unione europea

I sindacati e la migrazione nell Unione europea I sindacati e la migrazione nell Unione europea 7 Per: Europa sociale Solidarietà Sostenibilità Il presente documento fa parte di una serie di moduli di formazione elaborati nell ambito dell ambizioso

Dettagli

I sindacati e la libera circolazione dei lavoratori nell Unione europea

I sindacati e la libera circolazione dei lavoratori nell Unione europea I sindacati e la libera circolazione dei lavoratori nell Unione europea 8 Per: Europa sociale Solidarietà Sostenibilità Il presente documento fa parte di una serie di moduli di formazione elaborati nell

Dettagli

Ci sono tecnologie più evolute per non perdersi.

Ci sono tecnologie più evolute per non perdersi. Ci sono tecnologie più evolute per non perdersi. È il momento di aggiornare il tuo sistema di navigazione Audi. Gamma A7 Sportback. Ciclo combinato: consumo di carburante (l/100 km): 5,1-8,2; emissioni

Dettagli

PROGRAMMA Lifelong Learning - ERASMUS

PROGRAMMA Lifelong Learning - ERASMUS p. 1/10 Università della Calabria PROGRAMMA Lifelong Learning - ERASMUS Dr. Antonio Fuduli (Corso di Laurea in Informatica) Dr. Gennaro Infante (Corso di Laurea in Matematica) p. 2/10 Lifelong Learning

Dettagli

ANAGRAFICA FORNITORI SENZA RITENUTE

ANAGRAFICA FORNITORI SENZA RITENUTE ANAGRAFICA FORNITORI SENZA RITENUTE parte riservata: CODICE data Alla Direzione Patrimonio Immobiliare Appalti Ufficio Acquisti richiedente struttura RITENUTE l inserimento Si chiede cortesemente di provvedere

Dettagli

AZIONE KA1 MOBILITA PER L APPRENDIMENTO INDIVIDUALE. Formazione oltre i confini per crescere insieme

AZIONE KA1 MOBILITA PER L APPRENDIMENTO INDIVIDUALE. Formazione oltre i confini per crescere insieme AZIONE KA1 MOBILITA PER L APPRENDIMENTO INDIVIDUALE Formazione oltre i confini per crescere insieme SELEZIONE CANDIDATURE PAESE SELEZIONE CANDIDATURE FORMAZIONE FRANCIA 12 3 Formazione Esabac 3 Formazione

Dettagli

Obiettivi. Priorità permanenti. Priorità annuali 2011

Obiettivi. Priorità permanenti. Priorità annuali 2011 Gioventù in Azione 2007-20132013 INIZIATIVE GIOVANI Agenzia Nazionale per i Giovani Priorità ed obiettivi del programma Obiettivi Cittadinanza attiva Solidarietà e tolleranza tra i giovani Comprensione

Dettagli

Direzione generale Direzione centrale rischi Direzione centrale prestazioni economiche. Circolare n. 28. Roma, 6 febbraio 2015.

Direzione generale Direzione centrale rischi Direzione centrale prestazioni economiche. Circolare n. 28. Roma, 6 febbraio 2015. Direzione generale Direzione centrale rischi Direzione centrale prestazioni economiche Circolare n. 28 Roma, 6 febbraio 2015 Al Ai Direttore generale vicario Responsabili di tutte le Strutture centrali

Dettagli

Creditreform Italia Gruppo Creditreform 2011 Company_2011 1

Creditreform Italia Gruppo Creditreform 2011 Company_2011 1 Creditreform Italia 1 Creditreform in Europa Creditreform nata in Germania nel 1879 Servizi di Informazioni Commerciali, Recupero Crediti e Marketing 543.000.000 fatturato totale 170.000 clienti 200 sedi

Dettagli

Comunicato stampa. Focus sulle strutture dell'istruzione superiore in Europa 2004/05. La struttura in due cicli: una realtà in Europa

Comunicato stampa. Focus sulle strutture dell'istruzione superiore in Europa 2004/05. La struttura in due cicli: una realtà in Europa Focus sulle strutture dell'istruzione superiore in Europa 2004/05 Tendenze nazionali nel Processo di Bologna Comunicato stampa In occasione della Conferenza dei Ministri dell'istruzione superiore di Bergen

Dettagli

Luciano Camagni. Condirettore Generale Credito Valtellinese

Luciano Camagni. Condirettore Generale Credito Valtellinese Luciano Camagni Condirettore Generale Credito Valtellinese LA S PA S PA: area in cui i cittadini, le imprese e gli altri operatori economici sono in grado di eseguire e ricevere, indipendentemente dalla

Dettagli

A ROMA NASCE IL CONSIGLIO REGIONALE PAN EUROPEO (PERC) DA LISBONA A VLADIVOSTOK 87 SEDI IN TUTTO IL CONTINENTE EUROPEO Centosettanta rappresentanti di 87 sindacati nazionali (metà della affiliazione alla

Dettagli

Agenzia europea dell ambiente. chi siamo cosa facciamo come operiamo

Agenzia europea dell ambiente. chi siamo cosa facciamo come operiamo Agenzia europea dell ambiente Missione L AEA punta a contribuire a uno sviluppo sostenibile e ad un miglioramento significativo e misurabile dell ambiente in Europa, fornendo ai responsabili delle politiche

Dettagli

BANDO ERASMUS+ Mobilità Staff. Personale da Impresa estera A.A. 2015-2016

BANDO ERASMUS+ Mobilità Staff. Personale da Impresa estera A.A. 2015-2016 Prot.9707/a47 del 10.09.2015 Bologna, 10 settembre 2015 BANDO ERASMUS+ Mobilità Staff. Personale da Impresa estera A.A. 2015-2016 SCADENZA: 7 ottobre 2015 - Visto il Regolamento didattico che regola le

Dettagli

IL PROGRAMMA ERASMUS+ Mobilità a fini di studio Tutto quello che si deve sapere sull Erasmus (o quasi)

IL PROGRAMMA ERASMUS+ Mobilità a fini di studio Tutto quello che si deve sapere sull Erasmus (o quasi) IL PROGRAMMA ERASMUS+ Mobilità a fini di studio Tutto quello che si deve sapere sull Erasmus (o quasi) Che cosa è il Programma Erasmus+? L'Erasmus+ è il programma di mobilità voluto e finanziato dall Unione

Dettagli

Bando Erasmus + per l assegnazione di borse per la mobilità degli studenti ai fini di studio - A.A. 2015-2016 I - INFORMAZIONI GENERALI

Bando Erasmus + per l assegnazione di borse per la mobilità degli studenti ai fini di studio - A.A. 2015-2016 I - INFORMAZIONI GENERALI Bando Erasmus + per l assegnazione di borse per la mobilità degli studenti ai fini di studio - A.A. 2015-2016 I - INFORMAZIONI GENERALI Articolo 1 Finalità È indetta una selezione per l assegnazione di

Dettagli

Cosa è il Volontariato?

Cosa è il Volontariato? VOLONTARIATO Cosa è il Volontariato? Attività all'interno di una organizzazione strutturata Aree di intervento: ambiente, arte, cultura, conservazione del patrimonio culturale, disabilità, disagio sociale,

Dettagli

PROGRAMMA ERASMUS+ (2014/2020) BANDO BORSE PER LA MOBILITA STUDIO A.A. 2015-2016. Scadenza: 20 APRILE 2015

PROGRAMMA ERASMUS+ (2014/2020) BANDO BORSE PER LA MOBILITA STUDIO A.A. 2015-2016. Scadenza: 20 APRILE 2015 Prot.n. 15 /2015 PROGRAMMA ERASMUS+ (2014/2020) BANDO BORSE PER LA MOBILITA STUDIO A.A. 2015-2016 Scadenza: 20 APRILE 2015 Informazioni generali Il Programma Erasmus + (Erasmus plus) 2014-2020 è un programma

Dettagli

Accordo europeo relativo al trasporto internazionale su strada delle merci pericolose (ADR)

Accordo europeo relativo al trasporto internazionale su strada delle merci pericolose (ADR) Traduzione 1 Accordo europeo relativo al trasporto internazionale su strada delle merci pericolose (ADR) 0.741.621 Conchiuso a Ginevra, il 30 settembre 1957 Approvato dall Assemblea federale il 4 dicembre

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE PER L ASSEGNAZIONE DI TIROCINI ALL ESTERO CON BORSA ERASMUS TRAINEESHIP A.A. 2014-2015

BANDO DI SELEZIONE PER L ASSEGNAZIONE DI TIROCINI ALL ESTERO CON BORSA ERASMUS TRAINEESHIP A.A. 2014-2015 BANDO DI SELEZIONE PER L ASSEGNAZIONE DI TIROCINI ALL ESTERO CON BORSA ERASMUS TRAINEESHIP A.A. 2014-2015 Art. 1 Descrizione opportunità di tirocinio La borsa Erasmus traineeship permette agli studenti

Dettagli

Dall'1 gennaio 2006 ricevere cure sanitarie mentre ci si trova in un paese europeo diverso dal proprio,

Dall'1 gennaio 2006 ricevere cure sanitarie mentre ci si trova in un paese europeo diverso dal proprio, Dall'1 gennaio 2006 ricevere cure sanitarie mentre ci si trova in un paese europeo diverso dal proprio per motivi di lavoro studio o vacanza è diventato più semplice grazie alla tessera sanitaria europea

Dettagli

Cambiare vita, aprire la mente. Roma, 7 ottobre Pietro Michelacci Agenzia Erasmus + Firenze

Cambiare vita, aprire la mente. Roma, 7 ottobre Pietro Michelacci Agenzia Erasmus + Firenze Cambiare vita, aprire la mente. Roma, 7 ottobre Pietro Michelacci Agenzia Erasmus + Firenze Dal 2007-2013 al 2014-2020 Programmi esistenti fino al LIFELONG LEARNING PROGRAMME Comenius Erasmus Leonardo

Dettagli

Speciale Congresso CES Formazione, Progettazione, Ricerca Sindacale Europea. Newsletter di segnalazioni e aggiornamento. N 20

Speciale Congresso CES Formazione, Progettazione, Ricerca Sindacale Europea. Newsletter di segnalazioni e aggiornamento. N 20 Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori Speciale Congresso CES Formazione, Progettazione, Ricerca Sindacale Europea Newsletter di segnalazioni e aggiornamento. N 20 Si trasmette il ventesimo numero

Dettagli

Erasmus per giovani imprenditori

Erasmus per giovani imprenditori Erasmus per giovani imprenditori Il nuovo Programma di scambio Europeo É un programma di scambio che offre agli aspiranti imprenditori la possibilità di lavorare a fianco di un imprenditore esperto nel

Dettagli

ECC-Net: Travel App2.0

ECC-Net: Travel App2.0 ECC-Net: Travel App2.0 In occasione del 10 anniversario dell ECC- Net, la rete dei centri europei per i consumatori lancia la nuova versione dell ECC- Net Travel App. Quando utilizzare questa applicazione?

Dettagli

L azione della Fondazione ANIA per la Sicurezza Stradale

L azione della Fondazione ANIA per la Sicurezza Stradale L azione della Fondazione ANIA per la Sicurezza Stradale Presentazione del rapporto annuale L'ASSICURAZIONE ITALIANA 2011-2012 Umberto Guidoni Segretario Generale Fondazione ANIA per la sicurezza stradale

Dettagli

Sintesi statistiche sul turismo

Sintesi statistiche sul turismo Sintesi statistiche sul turismo Estratto di Sardegna in cifre 2014 Sommario Le fonti dei dati e degli indicatori... 3 Capacità degli esercizi ricettivi... 3 Movimento dei clienti negli esercizi ricettivi...

Dettagli

REGIONE MARCHE SERVIZIO LAVORO. www.europa.eu./eures/

REGIONE MARCHE SERVIZIO LAVORO. www.europa.eu./eures/ REGIONE MARCHE SERVIZIO LAVORO www.europa.eu./eures/ EURES (European Employment Services Servizi europei per l impiego) nasce nel 1993: è una rete di cooperazione internazionale per promuovere e facilitare

Dettagli

IL DIRETTORE DECRETA. Art. 1 Finalità: mobilità per studio e tirocinio

IL DIRETTORE DECRETA. Art. 1 Finalità: mobilità per studio e tirocinio Decreto IMT Rep. 02400(222).V.6.04.07.14 Rep. Albo Online 02401(179).I.7.04.07.14 IL DIRETTORE VISTO lo Statuto di IMT Alti Studi, Lucca (nel seguito denominato IMT o Istituto ), emanato con Decreto Direttoriale

Dettagli

Le Convenzioni Internazionali. Sede Regionale Piemonte Team Convenzioni Internazionali

Le Convenzioni Internazionali. Sede Regionale Piemonte Team Convenzioni Internazionali Le Convenzioni Internazionali Sede Regionale Piemonte Team Convenzioni Internazionali La normativa internazionale in materia di sicurezza sociale Regolamenti comunitari Accordi e Convenzioni Bilaterali

Dettagli

UNISCITI ORA AI MIGLIORI PARRUCCHIERI D EUROPA

UNISCITI ORA AI MIGLIORI PARRUCCHIERI D EUROPA UNISCITIORAAIMIGLIORIPARRUCCHIERID EUROPA 10dicembre2012 Gentile, Tuttiipaesieuropeidispongonodiproprisisteminazionaliperlaformazioneelaqualificadiparrucchieri

Dettagli

IL NOSTRO MERCATO DEL LAVORO È IL MENO EFFICIENTE D EUROPA L

IL NOSTRO MERCATO DEL LAVORO È IL MENO EFFICIENTE D EUROPA L IL NOSTRO MERCATO DEL LAVORO È IL MENO EFFICIENTE D EUROPA L Italia è 136esima a livello mondiale e ultima in Europa: dal 2011 siamo retrocessi di 13 posizioni. Continuano a pesare la conflittualità tra

Dettagli

Cittadini stranieri e riconoscimento dei titoli di studio e professionali: che fare?

Cittadini stranieri e riconoscimento dei titoli di studio e professionali: che fare? Cittadini stranieri e riconoscimento dei titoli di studio e professionali: che fare? Documentazione e Glossario - 1 - Livello internazionale: I diversi livelli normativi: internazionale, europeo, italiano

Dettagli

Chi attua il Programma Gioventù in Azione? Education, Audiovisual, and Culture Executive Agency

Chi attua il Programma Gioventù in Azione? Education, Audiovisual, and Culture Executive Agency Gioventù in Azione 2007-2013 2013 Gioventù in Azione è: Un programma comunitario per i giovani dai 13 ai 30 Promuove la mobilità di gruppo e individuale, la partecipazione, e il protagonismo giovanile

Dettagli

COS È SOLVIT? SOLVIT PUÒ AIUTARE A RISOLVERE PROBLEMI

COS È SOLVIT? SOLVIT PUÒ AIUTARE A RISOLVERE PROBLEMI COS È SOLVIT? Scegliere liberamente in quale paese europeo vivere, lavorare o studiare è un diritto fondamentale per i cittadini dell Unione europea. Anche le imprese hanno il diritto di stabilirsi, fornire

Dettagli

DG Éducation et culture L autonomie scolaire en Europe Politiques et mécanismes de mise en œuvre

DG Éducation et culture L autonomie scolaire en Europe Politiques et mécanismes de mise en œuvre DG Éducation et culture L autonomie scolaire en Europe Politiques et mécanismes de mise en œuvre Commission européenne Comunicato stampa L autonomia scolastica in Europa Politiche e modalità attuative

Dettagli

3000 Bern 14. Geschäftsstelle. Sicherheitsfonds BVG. Postfach 1023

3000 Bern 14. Geschäftsstelle. Sicherheitsfonds BVG. Postfach 1023 Sicherheitsfonds BVG Geschäftsstelle Postfach 1023 3000 Bern 14 Tel. +41 31 380 79 71 Fax +41 31 380 79 76 Fonds de garantie LPP Organe de direction Case postale 1023 3000 Berne 14 Tél. +41 31 380 79 71

Dettagli

26 e 27 novembre 2012. Centro congressi Stelline - Sala Manzoni C. so Magenta 61 Milano

26 e 27 novembre 2012. Centro congressi Stelline - Sala Manzoni C. so Magenta 61 Milano I.C.A.R.U.S. Europa sociale, Contrattazione, Dialogo sociale, Rappresentanza transnazionale delle lavoratrici e dei lavoratori 26 e 27 novembre 2012 Centro congressi Stelline - Sala Manzoni C. so Magenta

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE COMMISSIONE DELLE COMUNÀ EUROPEE Bruxelles, 21/VIII/2007 C(2007) 3926 def. DECISIONE DELLA COMMISSIONE del 21/VIII/2007 recante applicazione della decisione 2007/435/CE del Consiglio per quanto riguarda

Dettagli

Via Coazze n.18 10138 Torino Tel. n. 011 4404311 Fax n. 4477070 Ufficio Diplomi ed Equipollenze

Via Coazze n.18 10138 Torino Tel. n. 011 4404311 Fax n. 4477070 Ufficio Diplomi ed Equipollenze Via Coazze n.18 10138 Torino Tel. n. 011 4404311 Fax n. 4477070 Ufficio Diplomi ed Equipollenze NOTIZIE UTILI PER IL RICONOSCIMENTO DEI TITOLI DI STUDIO CONSEGUITI ALL ESTERO E RELATIVA EQUIPOLLENZA. I

Dettagli

CONSULTAZIONE SUL TRASFERIMENTO TRANSFRONTALIERO DELLA SEDE SOCIALE - Consultazione della DG MARKT

CONSULTAZIONE SUL TRASFERIMENTO TRANSFRONTALIERO DELLA SEDE SOCIALE - Consultazione della DG MARKT CONSULTAZIONE SUL TRASFERIMENTO TRANSFRONTALIERO DELLA SEDE SOCIALE - Consultazione della DG MARKT Introduzione Avvertenza preliminare: Il documento che segue è stato redatto dai servizi della direzione

Dettagli

TRASPORTO INTERNAZIONALE DI MERCI - TIPOLOGIE DI AUTORIZZAZIONI RICHIESTE - Con i fac-simile delle varie autorizzazioni

TRASPORTO INTERNAZIONALE DI MERCI - TIPOLOGIE DI AUTORIZZAZIONI RICHIESTE - Con i fac-simile delle varie autorizzazioni TRASPORTO INTERNAZIONALE DI MERCI - TIPOLOGIE DI AUTORIZZAZIONI RICHIESTE - Con i fac-simile delle varie autorizzazioni di Franco MEDRI* e Maurizio PIRAINO Premesso che per effettuare qualsiasi autotrasporto

Dettagli

EURES vi aiuta ad assumere in Europa

EURES vi aiuta ad assumere in Europa EURES vi aiuta ad assumere in Europa Occupazione & Fondo Sociale Europeo Occupazione affari sociali Commissione europea 1 EURES vi aiuta ad assumere in Europa State cercando di formare una forza lavoro

Dettagli

Listino informazioni su imprese e persone acquistabili online

Listino informazioni su imprese e persone acquistabili online Listino informazioni su imprese e persone acquistabili online INFO ITALIA Il presente listino è valido dal Marzo 0. Le tariffe indicate si intendono al netto d IVA e inclusivi dei diritti di segreteria

Dettagli

CONVENZIONE SULL'ADESIONE DELLA REPUBBLICA CECA, DELLA REPUBBLICA DI ESTONIA, DELLA REPUBBLICA DI CIPRO, DELLA REPUBBLICA DI LETTONIA, DELLA

CONVENZIONE SULL'ADESIONE DELLA REPUBBLICA CECA, DELLA REPUBBLICA DI ESTONIA, DELLA REPUBBLICA DI CIPRO, DELLA REPUBBLICA DI LETTONIA, DELLA CONVENZIONE SULL'ADESIONE DELLA REPUBBLICA CECA, DELLA REPUBBLICA DI ESTONIA, DELLA REPUBBLICA DI CIPRO, DELLA REPUBBLICA DI LETTONIA, DELLA REPUBBLICA DI LITUANIA, DELLA REPUBBLICA DI UNGHERIA, DELLA

Dettagli

VANTAGGI IMPRESE ESTERE

VANTAGGI IMPRESE ESTERE IMPRESE ESTERE IMPRESE ESTERE è il servizio Cerved Group che consente di ottenere le più complete informazioni commerciali e finanziarie sulle imprese operanti in paesi europei ed extra-europei, ottimizzando

Dettagli

DATI CONSORZIATI RAFFRONTO DATI STORICI GENN- SETT 14 VS GENN- SETT 13

DATI CONSORZIATI RAFFRONTO DATI STORICI GENN- SETT 14 VS GENN- SETT 13 DATI CONSORZIATI RAFFRONTO DATI STORICI GENN- SETT 14 VS GENN- SETT 13 - VENDITE PER PRODOTTO GENN- SETT 14 VS 13 2013 2014 var. var % Asti docg 38.220.269 37.358.438-861.831-2,3% Moscato d'asti docg 14.082.178

Dettagli

IP/07/584. Bruxelles, 27 avril 2007

IP/07/584. Bruxelles, 27 avril 2007 IP/07/584 Bruxelles, 27 avril 2007 Sicurezza stradale: il programma d azione europeo continua a registrare buoni risultati l obiettivo di salvare 25 000 vite sulle strade d Europa può essere raggiunto

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute Dipartimento della Prevenzione e della Comunicazione Direzione Generale Rapporti con l Unione Europea e per i Rapporti Internazionali - Ufficio II - Protocollo DG RUERI/ 3998 /I.3.b

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO ATTENZIONE: LA PRESENTE SCHEDA RIGUARDA LA SCUOLA PRIMARIA E LA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO SI PREGA DI LEGGERE LE SEGUENTI ISTRUZIONI CON LA MASSIMA ATTENZIONE Anche per il 2015 è prevista la raccolta

Dettagli

IL CITTADINO COMUNITARIO IN ANAGRAFE

IL CITTADINO COMUNITARIO IN ANAGRAFE IL CITTADINO COMUNITARIO IN ANAGRAFE D.Lgs. 30/2007 1 PAESI MEMBRI DELL UNIONE EUROPEA 1. Austria 2. Belgio 3. Bulgaria 4. Cipro 5. Danimarca 6. Estonia 7. Finlandia 8. Francia 9. Germania 10. Grecia 11.

Dettagli

- i costi di viaggio; - i costi di soggiorno (vitto, alloggio, trasporti urbani, comunicazione, assicurazione del viaggio).

- i costi di viaggio; - i costi di soggiorno (vitto, alloggio, trasporti urbani, comunicazione, assicurazione del viaggio). ESTRATTO DELL ALLEGATO VI HANDBOOK ERASMUS A.A. 2008/2009 Estratto della Guida per le Agenzie Nazionali per l implementazione del Programma LLP, dell Invito a presentare proposte 2008 e della Guida del

Dettagli

3. L industria alimentare italiana a confronto con l Ue

3. L industria alimentare italiana a confronto con l Ue Rapporto annuale 2012 3. L industria alimentare italiana a confronto con l Ue IN SINTESI Nel 2011, la contrazione della domanda interna nonostante la tenuta di quella estera ha determinato un calo dell

Dettagli

Il recepimento della direttiva servizi negli altri Paesi dell Ue

Il recepimento della direttiva servizi negli altri Paesi dell Ue Il recepimento della direttiva servizi negli altri Paesi dell Ue Torino, 1 luglio 2011 Matteo Carlo Borsani STRUTTURA DELLA PRESENTAZIONE Stato ed attuazione della Direttiva servizi (Direttiva 2006/123/CE)

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO ATTENZIONE: LA PRESENTE SCHEDA RIGUARDA LA SCUOLA PRIMARIA E LA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO SI PREGA DI LEGGERE LE SEGUENTI ISTRUZIONI CON LA MASSIMA ATTENZIONE Anche per il 0 è prevista la raccolta

Dettagli

IL PROCESSO DI BOLOGNA

IL PROCESSO DI BOLOGNA IL PROCESSO DI BOLOGNA Il Processo di Bologna è un processo di riforma a carattere europeo che si propone di realizzare lo Spazio Europeo dell'istruzione Superiore. Vi partecipano al momento 47 paesi europei

Dettagli

La Confederazione Svizzera, di seguito denominata «la Svizzera», da una parte, l Unione europea,

La Confederazione Svizzera, di seguito denominata «la Svizzera», da una parte, l Unione europea, Questo Protocollo III è stato tradotto in lingua italiana ai fini di informazione e non ha validità formale giuridica. Determinante e la versione siglato del Protocollo III in versione francese e inglese.

Dettagli

- Ufficio Sesto - MIUROODGOS prot. n. 2787 /R.U./U Roma, 20 aprile 2011 All.: %

- Ufficio Sesto - MIUROODGOS prot. n. 2787 /R.U./U Roma, 20 aprile 2011 All.: % Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e per l Autonomia Scolastica - Ufficio Sesto - MIUROODGOS prot.

Dettagli

CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA. Malattia maternità decesso (assegno) invalidità

CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA. Malattia maternità decesso (assegno) invalidità COMMISSIONE AMMINISTRATIVA PER LA SICUREZZA SOCIALE DEI LAVORATORI MIGRANTI E 104 CH (1) CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA Malattia maternità

Dettagli

(Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI COMMISSIONE EUROPEA

(Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI COMMISSIONE EUROPEA 22.9.2012 Gazzetta ufficiale dell Unione europea C 286/23 V (Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI COMMISSIONE EUROPEA Invito a presentare proposte Programma Cultura (2007-2013) Implementazione del programma:

Dettagli

Foglio Informativo BONIFICI NAZIONALI E BONIFICI ESTERI

Foglio Informativo BONIFICI NAZIONALI E BONIFICI ESTERI Informazioni sulla banca Denominazione e forma giuridica: BANCA DEL SUD S.p.A. Sede legale e amministrativa: VIA CALABRITTO, 20-80121 NAPOLI Recapiti (telefono e fax): 0817976411, 0817976402 Sito internet:

Dettagli

PROGRAMMA ERASMUS+ Traineeship A.A. 2014-2015 BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DI 10 BORSE DI MOBILITÀ PER TIROCINIO

PROGRAMMA ERASMUS+ Traineeship A.A. 2014-2015 BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DI 10 BORSE DI MOBILITÀ PER TIROCINIO PROGRAMMA ERASMUS+ Traineeship A.A. 2014-2015 BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DI 10 BORSE DI MOBILITÀ PER TIROCINIO I contributi assegnati dal presente bando sono relativi al progetto Erasmus Plus

Dettagli

Quarta Conferenza Nazionale sull efficienza energetica L EFFICIENZA ENERGETICA: POTENZIALE RICCHEZZA PER L ITALIA

Quarta Conferenza Nazionale sull efficienza energetica L EFFICIENZA ENERGETICA: POTENZIALE RICCHEZZA PER L ITALIA Quarta Conferenza Nazionale sull efficienza energetica CARTE COORDINAMENTO ASSOCIAZIONI RINNOVABILI TERMICHE ED EFFICIENZA L EFFICIENZA ENERGETICA: POTENZIALE RICCHEZZA PER L ITALIA Raffaele Scialdoni

Dettagli

Cosa è il servizio volontario europeo (SVE)? WHAT IS EVS?

Cosa è il servizio volontario europeo (SVE)? WHAT IS EVS? Cosa è il servizio volontario europeo (SVE)? WHAT IS EVS? Cosa è il servizio volontario europeo (SVE)? Il SVE è un percorso alternativo di formazione, un'esperienza unica per conoscere la lingua e la cultura

Dettagli

Principi e procedure di brevettazione in Italia e all estero

Principi e procedure di brevettazione in Italia e all estero ROMA, 9 ottobre 2015 Principi e procedure di brevettazione in Italia e all estero STUDIO TORTA Proprietà Industriale: gli strumenti base Strumenti di tutela Brevetto d invenzione Modello d utilità Disegni

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo al CONTO DI BASE GRATUITO B.C.C. DI TERRA D OTRANTO

FOGLIO INFORMATIVO. relativo al CONTO DI BASE GRATUITO B.C.C. DI TERRA D OTRANTO Pensionati B FOGLIO INFORMATIVO relativo al CONTO DI BASE GRATUITO B.C.C. DI TERRA D OTRANTO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Terra d Otranto Società Cooperativa. Sede Legale Via

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO BONIFICI. Informazioni sulla banca. Denominazione e forma giuridica: BANCA POPOLARE DI FONDI Società Cooperativa

FOGLIO INFORMATIVO BONIFICI. Informazioni sulla banca. Denominazione e forma giuridica: BANCA POPOLARE DI FONDI Società Cooperativa FOGLIO INFORMATIVO BONIFICI Informazioni sulla banca Denominazione e forma giuridica: BANCA POPOLARE DI FONDI Società Cooperativa Sede legale e amministrativa: Via Giovanni Lanza n. 45 04022 Fondi (LT)

Dettagli

STATI UNITI IL SISTEMA SANITARIO PIU GRANDE DEL MONDO - LE DIMENSIONI -

STATI UNITI IL SISTEMA SANITARIO PIU GRANDE DEL MONDO - LE DIMENSIONI - STATI UNITI IL SISTEMA SANITARIO PIU GRANDE DEL MONDO - LE DIMENSIONI - 1 Eleonora Corsalini Milano, 23 Novembre 2009 CONTENUTI Comparazione Paesi OCSE Comparazione Paesi G7 Focus sul Sistema Sanitario

Dettagli

N.B. : alcuni Stati dell elenco, grazie a successive convenzioni, potrebbero essere esentati dall obbligo di apostille

N.B. : alcuni Stati dell elenco, grazie a successive convenzioni, potrebbero essere esentati dall obbligo di apostille I documenti devono essere: 1) Legalizzati (o apostillati) 2) Scritti o tradotti in lingua italiana 3) Non contrari a norme imperative o di ordine pubblico I documenti e gli atti dello stato civile formati

Dettagli

ERASMUS+ Bando per Borse di Mobilità. da realizzare durante l'anno accademico 2015/2016. Mobilità degli Studenti per Studio e per Tirocinio

ERASMUS+ Bando per Borse di Mobilità. da realizzare durante l'anno accademico 2015/2016. Mobilità degli Studenti per Studio e per Tirocinio ERASMUS+ Bando per Borse di Mobilità da realizzare durante l'anno accademico 2015/2016 Mobilità degli Studenti per Studio e per Tirocinio Scadenza per la presentazione delle domande: 2 gennaio 2015 Mobilità

Dettagli

DOMANDA LIQUIDAZIONE MISSIONE

DOMANDA LIQUIDAZIONE MISSIONE DOMANDA LIQUIDAZIONE MISSIONE N. DOCUMENTO TIPO ESERCIZIO N. DOCUMENTO TIPO ESERCIZIO N. DOCUMENTO TIPO ESERCIZIO Al Responsabile del Centro Gestionale Il sottoscritto qualifica/categoria in servizio presso

Dettagli

STATI MEMBRI DELL UNIONE EUROPEA (http://europa.eu/about-eu/member-countries/index_it.htm)

STATI MEMBRI DELL UNIONE EUROPEA (http://europa.eu/about-eu/member-countries/index_it.htm) STATI MEMBRI DELL UNIONE EUROPEA (http://europa.eu/about-eu/member-countries/index_it.htm) Austria Anno di adesione all UE: 1995 federale Capitale: Vienna Superficie: 83 870 km² Popolazione: 8,3 milioni

Dettagli

EUROPEAN DIGITAL LANDSCAPE 2014

EUROPEAN DIGITAL LANDSCAPE 2014 we are social EUROPEAN DIGITAL LANDSCAPE ANALISI DI WE ARE SOCIAL DEI PRINCIPALI DATI & STATISTICHE DELLO SCENARIO DIGITAL Wearesocial.it @wearesocialit 1 PAESI ANALIZZATI IN QUESTO REPORT 17 12 28 37

Dettagli

Regione Marche. EURES http://eures.europa.eu

Regione Marche. EURES http://eures.europa.eu EURES http://eures.europa.eu Urbino, 17 aprile 2012 EURES= EURopean Employment Services Rete europea di cooperazione tra la Commissione europea, i Servizi Pubblici per l Impiego degli Stati membri e altre

Dettagli

APPROCCIO RAGIONATO ALLE CLAUSOLE DI SCELTA DEL FORO, ARBITRATO E LEGGE APPLICABILE. LA LEGGE APPLICABILE ALLE OBBLIGAZIONI CONTRATTUALI (ROMA I)

APPROCCIO RAGIONATO ALLE CLAUSOLE DI SCELTA DEL FORO, ARBITRATO E LEGGE APPLICABILE. LA LEGGE APPLICABILE ALLE OBBLIGAZIONI CONTRATTUALI (ROMA I) L AVVOCATO NEL CONTESTO INTERNAZIONALE ED EUROPEO TERZO MODULO - IL CONTRATTO COMMERCIALE CON L ESTERO 26 maggio 2015 APPROCCIO RAGIONATO ALLE CLAUSOLE DI SCELTA DEL FORO, ARBITRATO E LEGGE APPLICABILE.

Dettagli

Conservatorio di Musica G. Verdi di Como BANDO DI CONCORSO PER BORSE DI MOBILITA DEL PERSONALE DOCENTE E AMMINISTRATIVO

Conservatorio di Musica G. Verdi di Como BANDO DI CONCORSO PER BORSE DI MOBILITA DEL PERSONALE DOCENTE E AMMINISTRATIVO Prot. n. 291c23b del 27.01.2015 Conservatorio di Musica G. Verdi di Como ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE BANDO DI CONCORSO PER BORSE DI MOBILITA DEL PERSONALE DOCENTE E AMMINISTRATIVO premessa PROGRAMMA

Dettagli

I sistemi pensionistici

I sistemi pensionistici I sistemi pensionistici nei Paesi membri Comitato Esecutivo FERPA Bruxelles, 24/02/2012 Enrico Limardo Paesi coinvolti nella ricerca Austria Francia Italia UK Spagna Portogallo Germania Romania Belgio

Dettagli

Foglio Informativo Bonifico. NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI (D.LGS 385 DEL 01/09/1993 e successivi aggiornamenti)

Foglio Informativo Bonifico. NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI (D.LGS 385 DEL 01/09/1993 e successivi aggiornamenti) Pagina 13-07-01 NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI (D.LGS 385 DEL 01/09/1993 e successivi aggiornamenti) INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI RAVENNA S.p.A. GRUPPO

Dettagli

BONIFICO SEPA CREDIT TRANSFER (SCT)

BONIFICO SEPA CREDIT TRANSFER (SCT) Aggiornato al 6 febbraio 2014 Foglio Informativo Pag. 1 / 5 BONIFICO SEPA CREDIT TRANSFER (SCT) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Salimbeni 3-53100 - Siena Numero verde.

Dettagli

Verbum PROGRAMMA ERASMUS+ KA1 BORSE DI MOBILITÀ STUDENTI PER TIROCINIO A.A. 2014/2015 IL DIRETTORE

Verbum PROGRAMMA ERASMUS+ KA1 BORSE DI MOBILITÀ STUDENTI PER TIROCINIO A.A. 2014/2015 IL DIRETTORE PROGRAMMA ERASMUS+ KA1 BORSE DI MOBILITÀ STUDENTI PER TIROCINIO A.A. 2014/2015 IL DIRETTORE VISTE le leggi sull istruzione universitaria e in particolare la legge 30 Dicembre 2010 n. 240, che prevede il

Dettagli

dati e statistiche sulla sicurezza stradale in italia

dati e statistiche sulla sicurezza stradale in italia dati e statistiche sulla sicurezza stradale in italia Le dimensioni quantitative del problema In Italia, nel, gli stradali sono stati 230.871. Questi hanno determinato 5.131 e 325.850, con un costo sociale

Dettagli

Lifelong Learning Programme ERASMUS PLACEMENT

Lifelong Learning Programme ERASMUS PLACEMENT Lifelong Learning Programme ERASMUS PLACEMENT Vista la Decisione n. 1720/2006/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio dell Unione Europea del 15 novembre 2006 che istituisce il Programma d'azione comunitaria

Dettagli

IBAN E BONIFICI: GUIDA ALL UTILIZZO DEL CODICE UNICO BANCARIO

IBAN E BONIFICI: GUIDA ALL UTILIZZO DEL CODICE UNICO BANCARIO IBAN E BONIFICI: GUIDA ALL UTILIZZO DEL CODICE UNICO BANCARIO 2 CARO CLIENTE, nel mondo dei servizi bancari c è una novità. Nel giro di pochi anni infatti sarà portata a compimento l Area Unica dei Pagamenti

Dettagli

LIFELONG LEARNING PROGRAMME - ERASMUS

LIFELONG LEARNING PROGRAMME - ERASMUS LIFELONG LEARNING PROGRAMME - ERASMUS Ufficio Ricerca e Relazioni Internazionali Settore Relazioni Internazionali Via Nazario Sauro n. 85-85100 Potenza Tel +39 0971 202158-202194 - Fax. + 39 0971 202197

Dettagli

Certificazione di affidabilità doganale e di sicurezza: L Operatore Economico Autorizzato (A.E.O.)

Certificazione di affidabilità doganale e di sicurezza: L Operatore Economico Autorizzato (A.E.O.) Certificazione di affidabilità doganale e di sicurezza: L Operatore Economico Autorizzato (A.E.O.) dott.ssa Cinzia Bricca Direttore Centrale Accertamenti e Controlli Agenzia delle Dogane Milano 25 marzo

Dettagli

Università degli Studi di Perugia DR n. 2323

Università degli Studi di Perugia DR n. 2323 Università degli Studi di Perugia DR n. 2323 Il Rettore Oggetto: Avviso di selezione per l attribuzione di n. 30 contributi di mobilità per attività di Training (Staff mobility for training) Programma

Dettagli

LA PUBBLICITA HA SUPERATO LE FRONTIERE: LA EUROPEAN ADVERTISING STANDARD ALLIANCE (E.A.S.A.) Beatrice Lameri e Luca Sandri

LA PUBBLICITA HA SUPERATO LE FRONTIERE: LA EUROPEAN ADVERTISING STANDARD ALLIANCE (E.A.S.A.) Beatrice Lameri e Luca Sandri LA PUBBLICITA HA SUPERATO LE FRONTIERE: LA EUROPEAN ADVERTISING STANDARD ALLIANCE (E.A.S.A.) Introduzione di Beatrice Lameri e Luca Sandri La formazione dell Unione Europea ha dato inizio ad un processo

Dettagli

Residenza, ospitalità e permesso di soggiorno: questioni e casistiche sull'iscrizione anagrafica dei cittadini stranieri

Residenza, ospitalità e permesso di soggiorno: questioni e casistiche sull'iscrizione anagrafica dei cittadini stranieri LucaTavani Residenza, ospitalità e permesso di soggiorno: questioni e casistiche sull'iscrizione anagrafica dei cittadini stranieri Associazione Nazionale Ufficiali di Stato Civile e d Anagrafe SOGGETTI

Dettagli

Articolo 1 Nuovo tenore della Convenzione

Articolo 1 Nuovo tenore della Convenzione PROTOCOLLO DEL 3 GIUGNO 1999 RECANTE MODIFICA DELLA CONVENZIONE RELATIVA AI TRASPORTI INTERNAZIONALI FERROVIARI (COTIF) DEL 9 MAGGIO 1980 (PROTOCOLLO 1999) In applicazione degli articoli 6 e 19 2 della

Dettagli

L ASSICURAZIONE DEI VEICOLI CON TARGA ESTERA - LA CARTA VERDE E LE RELATIVE ESENZIONI. Luca Tassoni Corpo P.M. Bologna

L ASSICURAZIONE DEI VEICOLI CON TARGA ESTERA - LA CARTA VERDE E LE RELATIVE ESENZIONI. Luca Tassoni Corpo P.M. Bologna L ASSICURAZIONE DEI VEICOLI CON TARGA ESTERA - LA CARTA VERDE E LE RELATIVE ESENZIONI Luca Tassoni Corpo P.M. Bologna SESSIONI SPECIALI SPECIALE ASAPS (Associazione Sostenitori Amici Polizia Stradale)

Dettagli

Un giorno farò il giro del mondo

Un giorno farò il giro del mondo Un giorno farò il giro del mondo Con l Erasmus il giro inizia oggi! L'Erasmus è favoloso perché permette di crescere: ci si ritrova lontani da casa senza amici, senza famiglia, senza sapere di chi ci si

Dettagli