L aggiudicazione potrà avvenire anche in presenza di una sola offerta purché ritenuta

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L aggiudicazione potrà avvenire anche in presenza di una sola offerta purché ritenuta"

Transcript

1 DIPARTIMENTO ECONOMICO FINANZIARIO AREA APPROVVIGIONAMENTI E LOGISTICA S.C. PROVVEDITORATO Direttore Dott. Antonello Mazzone Ospedale Santa Corona Via XXV Aprile Pietra Ligure (SV) tel fax Responsabile del procedimento: Liliana Perrone Fasc. 6/002/N/1093 Pietra Ligure, data del protocollo Oggetto: Invito a procedura di gara ristretta per la fornitura di SISTEMI DI PRELIEVO SOTTOVUOTO per la durata di 36 mesi. Importo presunto ,00.= iva esclusa CIG.: Spett.le Vedi elenco allegato Raccomandata R.R. Si invita codesta Società a partecipare alla procedura ristretta indetta dall Asl 2 Savonese con provvedimento n del 23/12/2009, per la fornitura rubricata in oggetto, meglio dettagliata nel capitolato speciale di gara allegato alla presente sotto A). Il presente invito e la relativa eventuale offerta non vincolano comunque l'amministrazione e non sono costitutivi di diritti od interessi legittimi a favore di codesta ditta. L aggiudicazione potrà avvenire anche in presenza di una sola offerta purché ritenuta valida. La procedura sarà svolta ai sensi del D.Lgs. 163 del 12 aprile 2006 e successive modifiche ed integrazioni, e secondo le condizioni riportate nella presente lettera

2 d invito e nel capitolato speciale di gara. L'importo triennale a base d appalto è stimato in presunti ,00= i.v.a. esclusa. MODALITA' E TERMINI PER LA CONSEGNA DELLE OFFERTE L offerta potrà essere redatta utilizzando preferibilmente gli schemi allegati B) e C) alla presente lettera invito, diversamente l offerta dovrà comunque contenere, pena esclusione, tutti gli elementi essenziali e, ove esistenti, le indicazioni relative al codice CND e al numero di repertorio, riportati negli schemi di offerta citati. Ciascun concorrente non potrà presentare più di un offerta per prodotto, ai sensi dell art. 11 del D.Lgs. 163/06. Essa dovrà essere predisposta in due buste separate (entrambe sigillate con ceralacca e controfirmate su tutti i lembi di chiusura, ivi compresi quelli già sigillati nel manufatto tipografico) che dovranno contenere, pena esclusione: 1^ busta 2^ busta (OFFERTA ECONOMICA) esclusivamente: - l offerta economica compilata preferibilmente sulla base degli schemi allegati sotto B) e C), diversamente l offerta dovrà comunque contenere, pena esclusione, tutti gli elementi essenziali riportati negli schemi citati, resa legale mediante apposizione di marche da bollo, datata e firmata; - indicazione del ribasso, che potrà essere espresso anche in percentuale, rispetto all importo di riferimento di ogni singolo prodotto/lotto come previsto nel capitolato speciale di gara; - listino prezzi in vigore comprensivo di ulteriori prodotti analoghi. (DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA) esclusivamente: - la dichiarazione sostitutiva compilata preferibilmente sullo schema allegato sotto D), diversamente la dichiarazione dovrà comunque contenere, pena esclusione, tutti gli elementi essenziali riportati nello schema citato; - il modello GAP, allegato sotto E); - garanzia provvisoria; - dichiarazione attestante l impegno di un fideiussore a rilasciare, qualora l offerente risultasse affidatario, la garanzia fideiussoria per l esecuzione del contratto, nella misura del 10% dell importo contrattuale, ridotta del 50% in caso di possesso della certificazione del sistema di qualità conforme alle norme europee UNI CEI ISO 9000 rilasciata da soggetti accreditati ex artt. 75 e 40, comma 7 del D.Lgs. 163/2006; - capitolato speciale e lettera invito sottoscritti integralmente per accettazione, - ricevuta del versamento di 40,00, effettuato sul c.c. postale n.

3 , intestato a AUT. CONTR. PUBB. Via di Ripetta, 246, Roma. (c.f ) con riferimento al CIG. A completamento di quanto richiesto nel bando, ai sensi dell art. 48 del D.Lgs. n. 163/06, si richiede di allegare nella 2 busta, ai fini della verifica del possesso dei requisiti di capacità economico-finanziaria e tecnico organizzativa, quanto di seguito specificato: Per la capacità economica per le ditte individuali, le società di persone, i consorzi di cooperative, i consorzi stabili: dichiarazioni annuali IVA o Modello Unico, corredati da ricevuta di presentazione. Per la capacità economica per le Società di capitali, società cooperative, consorzi: bilanci annuali ( ) riclassificati in base alle norme del codice civile che hanno recepito le direttive europee, corredati della nota che ne attesti l avvenuto deposito. Per la capacità tecnica: almeno due certificati delle Amministrazioni pubbliche e/o private attestanti che la fornitura è stata correttamente eseguita. Si precisa che tutti i documenti, sui quali è richiesta la firma del legale rappresentante, devono essere sottoscritti dai seguenti soggetti: - titolare dell impresa, se trattasi di imprese individuali - da amministratore munito del potere di legale rappresentanza, se trattasi di società capitali, società cooperative, o consorzi di cui all art. 34 lett. b) del D.Lgs. n. 163/06 - da tutti i soci che hanno l amministrazione e la rappresentanza, se trattasi di società in nome collettivo; - dai soci accomandatari, se trattasi di società in accomandita semplice; - da ciascun legale rappresentante dei singolo concorrenti raggruppati o consorziati in caso R.T.C. o di consorzio ordinario non costituito. Qualora sia presente la figura dell institore (art e segg. C.C.), del procuratore (art e segg. C.C.) o del procuratore speciale i documenti dovranno essere sottoscritti dagli stessi i cui poteri vanno comprovati da procura inserita nella documentazione di gara. Su entrambe le buste dovrà essere riportato il nominativo del mittente con specifica di: - ragione sociale - sede legale - partita I.V.A. Inoltre sulla 1^ busta occorre riportare la seguente dicitura:

4 OFFERTA ECONOMICA PER LA FORNITURA DI SISTEMI DI PRELIEVO SOTTOVUOTO FASC. 6/002/N/1093. Mentre sulla 2^ busta occorre riportare la seguente dicitura: DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA PER LA FORNITURA DI SISTEMI DI PRELIEVO SOTTOVUOTO FASC. 6/002/N/1093. Entrambe le buste dovranno essere incluse in un unico plico da utilizzare per la spedizione, sigillato con ceralacca e controfirmato su tutti i lembi di chiusura ivi compresi quelli già sigillati nel manufatto tipografico. Esso dovrà pervenire al seguente indirizzo: ASL2 SAVONESE OSPEDALE SANTA CORONA UFFICIO PROTOCOLLO VIA XXV APRILE, PIETRA LIGURE (SV) con l indicazione esatta del mittente e la seguente dicitura: PLICO RELATIVO ALL OFFERTA PER LA FORNITURA DI SISTEMI DI PRELIEVO SOTTOVUOTO FASC. 6/002/N/1093. Non sono ammessi reclami per le offerte pervenute in ritardo. I plichi contenenti l offerta e la documentazione amministrativa prevista devono pervenire al suddetto indirizzo tassativamente entro il giorno : 2 marzo tramite servizio postale raccomandato o posta celere del Servizio postale di Stato o tramite agenzie di recapito; - recapitati a mano esclusivamente all Ufficio Protocollo di questa Azienda dalle ore 9 alle ore 16 dal lunedì al mercoledì, dalle ore 9 alle ore 13 il giovedì e il venerdì; il sabato l ufficio è chiuso e nessuno provvederà al ritiro. RISCHI DA INTERFERENZE Si precisa che in relazione alla procedura in argomento è stata valutata l assenza di rischi da interferenze (per cui non occorre redigere il D.U.V.R.I) e di conseguenza l importo degli oneri di sicurezza è pari a zero. VERSAMENTO DELLA CONTRIBUZIONE Le ditte che partecipano alla procedura in oggetto devono effettuare specifico versamento, pari a 40,00 sul c.c. postale n , intestato a AUT. CONTR. PUBB. Via di Ripetta, 246, Roma (c.f ), presso qualsiasi ufficio postale. La causale del versamento deve riportare esclusivamente:

5 il codice fiscale del partecipante; il CIG che identifica la procedura. A comprova dell avvenuto pagamento, il partecipante deve allegare all offerta la ricevuta in originale del versamento ovvero fotocopia dello stesso corredata da dichiarazione di autenticità e copia di un documento di identità in corso di validità. Gli estremi del versamento effettuato presso gli uffici postali devono essere comunicati al sistema on-line di riscossione all indirizzo CAMPIONATURA E DOCUMENTAZIONE TECNICA Entro la data di presentazione dell'offerta, le Ditte concorrenti dovranno inviare (in plico a parte) specifica campionatura e idonea documentazione tecnica secondo le modalità indicate nel capitolato speciale di gara allegato alla presente sotto A). MODALITA DI SVOLGIMENTO DELLA GARA Il giorno 5 marzo 2010 alle ore 10,00, presso la Struttura Complessa Provveditorato dell Ospedale Santa Corona di Pietra Ligure, Via XXV Aprile 38, si provvederà all apertura del plico esterno, previa verifica del rispetto dei termini di scadenza e dell integrità del plico stesso, ed alla successiva apertura della busta interna contraddistinta dalla dicitura DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA PER LA FORNITURA DI SISTEMI DI PRELIEVO SOTTOVUOTO per procedere alle seguenti operazioni: 1. sarà effettuata, nei confronti di un numero di offerenti non inferiore al 10% delle offerte presentate, arrotondato all unità superiore, scelti con sorteggio pubblico, la verifica del possesso dei requisiti di capacità economico-finanziaria e tecnicoorganizzativa richiesti nel presente invito, attraverso il controllo della documentazione presentata (2 busta); 2. verifica della regolarità della documentazione prodotta dalle restanti ditte offerenti ed in caso negativo esclusione del concorrente dalla partecipazione alla gara; 3. individuazione delle ditte ammesse. Eseguite tali procedure sarà avviata l attività di esame della documentazione tecnica e/o della campionatura. Alla conclusione dei lavori relativi all esame dell idoneità tecnica dei prodotti presentati, debitamente documentati, sarà fissata e tempestivamente comunicata in forma scritta alle Società concorrenti, la data della seduta pubblica per l apertura delle offerte economiche. Durante detta seduta si procederà contestualmente: 1. alla lettura degli esiti dell esame di idoneità dei prodotti; 2. all apertura delle offerte economiche delle sole ditte idonee, alla lettura dei prezzi formulati ed alla valutazione dell offerta anomala; qualora talune offerte presenti-

6 no carattere anormalmente basso stabilito in base a quanto previsto dall art. 89 del D.Lgs. n. 163/06, si procederà con le modalità previste nel capitolato di gara allegato sotto A); 3. alla formazione della graduatoria e aggiudicazione provvisoria al/i concorrente/i che avrà/avranno offerto al prezzo più basso tra i prodotti ritenuti idonei. 4. alla verifica del possesso dei requisiti ai sensi dell art. 48, comma 2, del primo e del secondo offerte in graduatoria; se il primo offerente non risultasse in regola si procederà ad aggiudicare al secondo miglior offerente. In caso di offerte uguali fra i concorrenti rimasti in gara si procederà ad esperimento di miglioria economica in sede di gara; nell impossibilità di conseguire migliorie si procederà mediante estrazione a sorte. Tutti i concorrenti potranno presenziare alle operazioni di gara mentre potranno intervenire, nei casi previsti dalla legge, solo i legali rappresentanti delle ditte o procuratori muniti di valida procura con potestà di firma. La stazione appaltante, previa verifica dell aggiudicazione provvisoria, provvederà all aggiudicazione definitiva ai sensi dell art. 12, comma 1 del D.Lgs. 163/06 e di quanto previsto dalla vigente norma. L aggiudicazione definitiva diventa efficace dopo la verifica del possesso dei prescritti requisiti (art. 11, comma 8 del D.Lgs. 163/06). L aggiudicazione potrà essere effettuata anche in presenza di una sola offerta valida, fatta salva la facoltà dell'amministrazione di non procedere, a suo insindacabile giudizio, in toto o in parte, all'aggiudicazione dell'appalto, nonché di acquistare quantità superiori o inferiori a quanto stimato ovvero non comprare i prodotti che dovessero risultare non più necessari. OBBLIGHI ED ONERI DELL'AGGIUDICATARIO Tutte le spese relative alla fornitura, nessuna esclusa ed eccettuata, sono a carico della Ditta aggiudicataria, ivi comprese le eventuali spese di registrazione a tassa fissa del contratto e le spese per i valori bollati. RINVIO ALLE NORME DI LEGGE Per quanto non previsto dal presente invito, si fa rinvio alle disposizioni legislative e regolamentari vigenti in materia di pubbliche forniture.

7 Distinti saluti. Il Direttore Struttura Complessa Provveditorato (Dottor Antonello MAZZONE) Allegati: A) - capitolato speciale di gara a) prospetto importi di riferimento e campionatura richiesta b) disciplinare tecnico B) - prospetto offerta C) - schema d offerta D) - dichiarazione sostitutiva E) - GAP

8 Allegato A) CAPITOLATO SPECIALE DI GARA Indice: Art. 1 - Oggetto della fornitura Art. 2 - Valore della fornitura Art. 3 - Durata della fornitura Art. 4 - Prezzi Art. 5 - Caratteristiche tecniche generali Art. 6 - Modalità di presentazione dell offerta Art. 7 - Confezionamento Art. 8 - Modalità di presentazione della campionatura e documentazione tecnica Art. 9 - Modalità di aggiudicazione Art Offerte anormalmente basse Art Consegne Art Controlli sulle forniture Art Accettazione della merce Art Obblighi di riservatezza Art Penalità contrattuali Art Fatturazione Art Modalità di pagamento Art Sub-Appalto Art Garanzia a corredo dell offerta Art Cauzione definitiva Art Contratto Art Acquisto di prodotti analoghi Art Controversie Art Norme di rinvio

9 ART. 1 - OGGETTO DELLA FORNITURA Oggetto del presente capitolato è la fornitura di Sistemi di prelievo sottovuoto, di cui al prospetto allegato sotto a) al presente capitolato, le cui specifiche tecniche sono meglio rappresentate nel disciplinare tecnico allegato al presente capitolato sotto b). ART. 2 - VALORE DELLA FORNITURA I quantitativi indicati nell elaborato allegato sotto a) al presente capitolato, sono rappresentativi del fabbisogno presunto triennale, pertanto potranno subire variazioni in più o in meno, in relazione alla reale attività. In particolare sono autorizzate fin d ora modifiche quantitative del suddetto fabbisogno in relazione a sopravvenute disposizioni normative, a diverse e/o nuove modalità organizzative delle attività, ad eventi sopravvenuti ed imprevedibili che comportino una variazione nell utilizzo dei prodotti. Il valore complessivo presunto triennale, a base d asta, della fornitura è stimato in Euro ,00= i.v.a. esclusa. ART. 3 - DURATA DELLA FORNITURA La fornitura avrà la durata di 36 mesi dalla data di aggiudicazione definitiva della stessa. L Azienda si riserva la facoltà di rinnovare la fornitura per ulteriori 36 mesi sulla base di proprie valutazioni tecnico-economiche e previa accettazione da parte delle Ditte aggiudicatarie del mantenimento delle condizioni economiche contrattuali. Le Ditte aggiudicatarie avranno tuttavia l obbligo di continuare la fornitura e la relativa gestione di quanto in oggetto, alle condizioni economiche pattuite fino a quando non sarà concluso un nuovo contratto e, comunque, non oltre 90 giorni dalla scadenza del contratto stesso. ART. 4 - PREZZI Il prezzo, fisso ed invariabile per tutta la durata del contratto, fatto salvo quanto stabilito dall art. 115 del D.Lgs 163/06, si intende franco e libero di ogni e qualsiasi spesa di trasporto, imballaggio, magazzino, iva esclusa. Restano salve tutte le condizioni migliorative eventualmente praticabili dalla Ditta aggiudicataria in caso di rinnovo del contratto. Le Ditte aggiudicatarie potranno proporre la fornitura di prodotti migliorativi in luogo di quelli aggiudicati, alle stesse condizioni di aggiudicazione, nessuna esclusa. L accettazione di tale proposta è ad insindacabile giudizio di quest Azienda. ART. 5 - CARATTERISTICHE TECNICHE GENERALI I prodotti offerti dovranno assolutamente corrispondere a quanto riportato nel disciplinare tecnico allegato sotto b), per quanto riguarda la tipologia, le caratteristiche e i requisiti.

10 La validità dei prodotti soggetti a scadenza, al momento della consegna non dovrà essere inferiore a 2/3 della loro vita residua. ART. 6 - MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA Per le norme di compilazione e presentazione dell offerta si rimanda a quanto regolamentato nella lettera di invito a gara. ART. 7 - CONFEZIONAMENTO Su ogni singola confezione dovranno risultare ben visibili e obbligatoriamente in lingua italiana, tutti i dati necessari all individuazione del prodotto in essa contenuto. Ciascun prodotto dovrà essere conforme ai requisiti stabiliti dalla Direttiva CE - Dispositivi medici - recepita con D.Lgs 24 febbraio 1997, n. 46 e successive modifiche ed integrazioni ed essere prodotto nel rispetto delle norme GMP in ordine a confezionamento, etichettatura e tipo di materiale. Le confezioni dovranno essere singole, sterili e conformi a quanto previsto dalla normativa CE. In particolare, sia le diciture sulle confezioni, sia le istruzioni per l uso dovranno essere in lingua italiana. In caso di sterilizzazione a raggi gamma, sulla scheda tecnica dovrà essere indicata la dose radiante. ART. 8 - MODALITA DI PRESENTAZIONE DELLA CAMPIONATURA E DOCUMENTAZIONE TECNICA Entro la data di presentazione dell offerta economica, le ditte concorrenti dovranno presentare idonea documentazione tecnica e adeguata campionatura nei quantitativi indicati nell elaborato allegato a) al presente capitolato, per poter effettuare le valutazioni tecniche, pena esclusione dalla gara. Qualora fosse necessario, l Amministrazione si riserva la facoltà di chiedere ulteriore campionatura oltre a quella inviata, da far pervenire entro 48 ore lavorative dalla richiesta che sarà trasmessa tramite fax. Sulla campionatura dovrà essere indicato il nominativo della ditta concorrente e la stessa dovrà essere inviata presso il seguente indirizzo: ASL 2 SAVONESE Ospedale S.Paolo STRUTTURA FARMACIA Via Genova - Loc. Valloria SAVONA in apposito plico, sigillato in modo tale che ne sia accertabile l inviolabilità, recante la seguente dicitura: CAMPIONATURA PER LA FORNITURA DI SISTEMI DI PRELIEVO SOTTOVUOTO - FASC. 6/002/N/ STRUTTURA FARMACIA Nello stesso plico dovrà essere inserita, in busta chiusa, idonea documentazione tecnica e l elenco completo dei prodotti proposti, con l indicazione del codice prodotto

11 Asl di riferimento e del lotto di appartenenza, compilato nello stesso ordine della tabella allegata sotto a) al presente capitolato. Su ogni campione presentato e su ogni scheda tecnica deve essere chiaramente riportato il codice prodotto e il lotto di appartenenza del prodotto, in base al prospetto allegato a) al presente capitolato, nonché tutti i dati richiesti ed utili per l identificazione dello stesso in maniera inequivocabile. Per documentare quanto sopra, le Società concorrenti dovranno presentare obbligatoriamente la seguente documentazione: Catalogo ufficiale, aggiornato, in lingua italiana, sul quale siano indicati tutti i codici offerti; non verranno presi in considerazione i codici - prodotto non presenti in catalogo. Una scheda tecnica, in lingua italiana e firmata in originale, contenente dettagliata descrizione tecnica e tutti i dati necessari per un corretto esame della qualità e della tipologia di quanto proposto, in base alle descrizioni indicate nel prospetto allegato sotto a) ed alle indicazioni previste nel disciplinare tecnico allegato sotto b) al presente capitolato. Copia controfirmata della certificazione CE, e dichiarazione della classe di appartenenza del dispositivo. Copia delle istruzioni per l uso relative ad ogni singolo dispositivo. Copia dell offerta (allegato B) completa di tutte le indicazioni richieste ad eccezione delle quotazioni economiche. Certificazione di compatibilità dei dispositivi offerti con quelli di altre ditte, come da disciplinare allegato. Dichiarazione attestante il possesso del requisito latex free. Le ditte dovranno presentare offerta per tutti i prodotti compresi nel lotto, pena e- sclusione. ART. 9 - MODALITA DI AGGIUDICAZIONE La fornitura oggetto del presente capitolato sarà aggiudicata a lotto unico, ai sensi dell art. 82 del D.Lgs. n. 163/2006, con il criterio del prezzo più basso tra idonei con valutazione dell idoneità in base al relativo giudizio emesso a seguito dell esame della campionatura e della documentazione tecnica presentata dalle Società partecipanti. Alla conclusione dei lavori relativi all esame dell idoneità tecnica dei prodotti presentati, debitamente documentati, sarà fissata e tempestivamente comunicata in forma scritta alle Società concorrenti, la data della seduta pubblica per l apertura delle offerte economiche. Nella seduta pubblica saranno comunicati gli esiti dell esame di idoneità dei prodotti e si procederà all apertura delle offerte economiche, dando lettura dei prezzi dei soli prodotti ritenuti idonei. L Amministrazione si riserva la facoltà di non procedere all aggiudicazione in presenza di una sola offerta valida qualora non in linea con il mercato. La stazione appaltante, previa verifica dell aggiudicazione provvisoria, ai sensi dell art. 12, comma 1 del D.Lgs. 163/2006, provvederà all aggiudicazione definitiva.

12 ART OFFERTE ANORMALMENTE BASSE Qualora un offerta appaia anormalmente bassa, quest Azienda si riserva la facoltà di richiedere all offerente le giustificazioni ritenute pertinenti in merito agli elementi costitutivi dell offerta stessa. Tali giustificazioni possono riguardare gli aspetti previsti dall art. 87, punto 2 del D.Lgs. 163/2006. La richiesta di giustificazioni verrà formulata per iscritto e prevedrà un termine non inferiore a 10 gg. per presentare nella stessa forma le giustificazioni richieste. Per gli eventuali adempimenti successivi si rimanda a quanto indicato nell art. 88 del D.Lgs. 163/2006. ART. N CONSEGNE Le consegne ordinarie dovranno essere effettuate in porto franco al Magazzino individuato da ciascun presidio ospedaliero dell Asl, in sede d ordine, nelle quantità richieste, in base alle disposizioni di volta in volta impartite dalle stesse. I prodotti richiesti dovranno pervenire entro 5 gg. Lavorativi dal ricevimento dell ordine che potrà essere trasmesso anche mezzo fax. In caso d urgenza, la ditta si impegna a consegnare la merce nel più breve tempo possibile e comunque non oltre 24 ore dall invio della richiesta che potrà essere trasmessa anche mezzo fax. Qualora la Ditta aggiudicataria non provveda ad inviare la merce nei termini ordinari previsti, verrà diffidata ad adempiere entro un termine massimo di 5 gg. lavorativi decorsi inutilmente i quali le Aziende sanitarie potranno rivolgersi ad altro fornitore addebitando alla Ditta aggiudicataria l eventuale maggiore spesa, nonché ogni altro danno, spesa o pregiudizio che per tali fatti potessero derivarle. Inoltre qualora l inadempimento nella consegna si protragga per ulteriori 10 giorni lavorativi, rispetto al suddetto termine massimo, le Aziende sanitarie sono autorizzate a dichiarare risolto di diritto il contratto, ai sensi dell art cc. mediante lettera raccomandata a.r. Eventuali ritardi nella consegna ordinaria determineranno nei confronti della Ditta fornitrice una formale richiesta, da parte delle Aziende sanitarie, di adempimento nei termini pattuiti. La reiterazione di tre ritardi, formalmente contestati, comporterà la risoluzione ipso facto et iure del contratto. Il documento di trasporto deve obbligatoriamente indicare: - numero di riferimento dell ordine - data dell ordine - luogo di consegna - elenco descrittivo del materiale consegnato. I prodotti dovranno essere consegnati in confezione originale, sigillata, senza segni che possano evidenziare alterazioni.

13 Nel caso in cui i termini di consegna, ordinari e urgenti sopraindicati, siano migliorati in sede di offerta, gli inadempimenti saranno calcolati in base alle proposte avanzate dalle singole ditte. ART. N CONTROLLI SULLE FORNITURE All atto di ogni consegna potranno essere prelevati da parte del personale delle Strutture di Farmacia campioni dei prodotti consegnati su cui effettuare i relativi controlli. Gli imballi dovranno essere a perdere, sufficientemente robusti per essere immagazzinati in sovrapposizione; quelli che, a giudizio del predetto personale, presentassero difetti, lacerazioni o qualsiasi traccia di manomissione, saranno rifiutati e la ditta fornitrice dovrà provvedere alla loro immediata sostituzione. Sull imballaggio esterno e, su ogni confezione singola, deve essere facilmente visibile il contrassegno della ditta, il nome del prodotto, la descrizione, le dimensioni e materiali, il nome e l indirizzo dell officina di produzione, data e numero del lotto di fabbricazione ed il quantitativo espresso nell unità propria del prodotto. Le forniture dovranno corrispondere al quantitativo richiesto, che verrà riscontrato all atto del ricevimento. I dispositivi forniti per i quali è prevista la sterilità, devono essere imballati in una confezione monouso in modo tale che essi siano sterili al momento dell immissione sul mercato e che mantengano tale qualità sino alla scadenza prevista. Pertanto sul prodotto sterile monouso, dovrà essere indicato: - il metodo di sterilizzazione - la dicitura sterile - monouso - la data di scadenza o di validità del prodotto. Dovranno comunque essere riportate tutte le indicazioni fissate dal Dlgs. 46/97 per il materiale oggetto della consegna. ART. N ACCETTAZIONE DELLA MERCE L accettazione della merce al momento della sua consegna indica solo una corrispondenza quantitativa del materiale ricevuto rispetto a quello ordinato. Pertanto il fornitore è responsabile delle proprie obbligazioni relativamente a tutti i vizi della merce non rilevati all atto della consegna, fino all utilizzazione del materiale. In caso di mancata rispondenza dei prodotti forniti ai requisiti qualitativi prescritti dal capitolato e che si discostino dai prodotti presentati quali campioni, la merce verrà respinta al fornitore, che sarà tenuto a ritirarla a sue spese con l impegno di sostituirla con altra rispondente ai requisiti richiesti, senza per questo chiedere alcun compenso aggiuntivo ed entro i termini di tempo indicati dalla Struttura Farmacia. Le consegne di prodotti qualitativamente difformi verranno formalmente contestate per iscritto. Alla terza contestazione scritta concernente consegne di prodotti qualitativamente difformi rispetto agli ordini l Asl ha il diritto di dichiarare risolto il contratto ai sensi dell art c.c.

14 ART. N OBBLIGHI DI RISERVATEZZA La ditta ha l obbligo di mantenere riservati i dati e le informazioni, ivi comprese quelle che transitano per le apparecchiature di elaborazione dati, di cui venga in possesso e, comunque, a conoscenza, di non divulgarli in alcun modo e in qualsiasi forma e di non farne oggetto di utilizzazione a qualsiasi titolo per scopi diversi da quelli strettamente necessari all esecuzione del presente contratto. L obbligo di cui al precedente comma sussiste, altresì, relativamente a tutto il materiale originario o predisposto in esecuzione della fornitura. La Ditta è responsabile per l esatta osservanza da parte dei propri dipendenti, consulenti e collaboratori, nonché dei propri eventuali subappaltatori e dei dipendenti, consulenti e collaboratori di questi ultimi, degli obblighi di segretezza anzidetti. L inosservanza degli obblighi di riservatezza costituisce grave inadempimento e pertanto le parti convengono che le aziende hanno la facoltà di richiedere la risoluzione del contratto. ART. N PENALITA CONTRATTUALI Per consegne in ritardo, anche per causa non imputabile alla Ditta, rispetto ai termini di consegna, le Aziende Sanitarie si riservano la facoltà di applicare a carico del fornitore una penale pari al 10% (dieci per cento) del valore dell ordine. L applicazione delle penali avverrà attraverso l'emissione da parte degli uffici amministrativi di una nota di addebito ai sensi dell'art.15, I comma, del D.P.R. n. 633/72. La Ditta prende atto che l applicazione delle penali previste dal presente articolo non preclude il diritto delle aziende sanitarie a richiedere il risarcimento degli eventuali maggiori danni. ART. N FATTURAZIONE Le fatture devono essere emesse dal fornitore con l indicazione dell ordine o degli e- lementi atti ad identificare l ordine a cui si riferiscono. Le fatture, regolari e conformi sono liquidate dagli uffici competenti. ART MODALITA DI PAGAMENTO I pagamenti sono effettuati entro 90 giorni dalla data di ricevimento della relativa fattura o del documento equivalente. A tale scopo si intendono pervenute il giorno 15 le fatture protocollate tra il 1 e il 15 giorno del mese stesso; l'ultimo giorno del mese tutte le fatture protocollate tra il 16 giorno e la fine del mese stesso. La data di arrivo delle fatture è accertata dal timbro protocollo apposto dal competente ufficio dell'azienda Sanitaria Locale. Qualora l'azienda, per comprovata indisponibilità finanziaria, non sia in grado di provvedere al pagamento entro i termini di cui al primo comma le richieste di interessi vengono riconosciute nella seguente misura:

15 a) oltre il 90 giorno ed entro il 180 giorno al saggio di interesse del principale strumento di rifinanziamento della Banca centrale europea (B.C.E.) applicato alla sua più recente operazione di rifinanziamento principale effettuata il primo giorno di calendario del semestre in questione. Il saggio di riferimento in vigore il primo giorno lavorativo della Banca centrale europea del semestre in questione si applica per i successivi sei mesi. b) oltre il 180 giorno al saggio di cui sopra maggiorato di due punti percentuali. L Azienda Sanitaria potrà sospendere, ferma restando l applicazione delle eventuali penalità, i pagamenti al fornitore cui siano state contestate inadempienze nell esecuzione della fornitura, fino al completo adempimento degli obblighi contrattuali (art c.c.). Tale sospensione potrà verificarsi anche qualora sorgano contestazioni di natura amministrativa. ART SUB-APPALTO E assolutamente vietato all'aggiudicatario cedere o dare in sub-appalto l'esecuzione di tutta o di parte della fornitura senza preventiva autorizzazione scritta dell Asl. L'inosservanza di tale divieto comporta l'incameramento della cauzione definitiva a titolo di penale e la possibilità per l'azienda di risolvere il contratto nonchè del risarcimento di ogni eventuale conseguente danno. ART GARANZIA A CORREDO DELL OFFERTA Tutte le ditte partecipanti dovranno presentare, all atto della presentazione dell offerta, una garanzia pari al 2% dell importo complessivo posto a base d asta del/i lotto/i a cui intende partecipare, calcolato sull importo di riferimento indicato nel presente capitolato, sotto forma di cauzione o fideiussione in una delle forme prescritte dalla legge. La predetta garanzia dovrà essere costituita ai sensi dell art. 75 del D.Lgs. 163/2006, al quale pertanto si rinvia integralmente. ART CAUZIONE DEFINITIVA A garanzia dell'esatto adempimento della fornitura, la/e Ditta/e aggiudicataria/e, è/sono tenuta/e, a costituire, presso l Asl appaltante, ai sensi dell art. 113 del D.Lgs. 163/2006, una garanzia fideiussoria pari al 10% dell intero importo contrattuale, iva esclusa, ridotta del 50% in caso di possesso della certificazione del sistema di qualità conforme alle norme UNI CEI ISO 9000, rilasciata dai soggetti accreditati e ciò ai sensi dell art. 113, comma 1 e art. 40 comma 7, del D.Lgs. 163/2006. ART CONTRATTO Divenuta efficace l aggiudicazione definitiva, e fatto salvo l esercizio dei poteri di autotutela nei casi consentiti dalle norme vigenti, la stipulazione dei contratti di appalto

16 avrà luogo entro il termine di sessanta giorni, decorrenti dalla data di aggiudicazione, ovvero in altro termine espressamente concordato con l aggiudicatario. I contratti non possono comunque essere stipulati prima di trenta giorni dalla comunicazione ai controinteressati del provvedimento di aggiudicazione. I contratti saranno stipulati secondo le modalità previste dall art. 11 del D.Lgs. 163/2006 e la loro registrazione sarà a cura di quest Asl. ART ACQUISTO DI PRODOTTI ANALOGHI Stante la peculiarità dei prodotti oggetto della presente fornitura, quest Azienda si riserva la facoltà di chiedere alla Ditta aggiudicataria la fornitura di articoli di tipologia analoga, non inclusi nel fabbisogno. Pertanto la Ditta concorrente dovrà indicare in calce allo schema d offerta (allegato C alla lettera invito) la percentuale di sconto praticata sugli articoli compresi nel lotto, percentuale che sarà applicata al listino della ditta aggiudicataria per poter acquistare anche prodotti analoghi a quelli del lotto, ma non previsti nella presente fornitura. Nel caso di richiesta di prodotti, inseriti in listini successivi, dovrà comunque essere applicata la medesima percentuale di sconto praticata in sede di gara. ART CONTROVERSIE Nel caso in cui il fornitore manchi all adempimento, sia pure anche in parte, di uno solo degli obblighi imposti dal contratto, è facoltà dell Azienda di ritenere anticipatamente risolto di diritto il medesimo, senza che il fornitore possa vantare il beneficio del termine di cui all art del Codice Civile, con eventuale rivalsa sulla cauzione definitiva prestata dal fornitore. L Azienda ha facoltà di esercitare tale diritto, solo dopo aver inoltrato contestazione scritta al fornitore, e, lo stesso, non abbia provveduto a sanare le irregolarità contestate nei termini prescritti. L aggiudicatario non può sospendere le forniture per effetto di contestazioni sorte tra le parti. Per qualsiasi controversia che dovesse insorgere inerente la fase che va dall indizione all aggiudicazione definitiva, è territorialmente competente il Tribunale di Savona. ART NORME DI RINVIO Per quanto non espressamente previsto all interno del presente capitolato o della lettera invito, si fa espresso richiamo a tutte le disposizioni di legge attualmente in vigore con specifico riferimento alle norme del D.Lgs. 163/2006 Codice dei contratti

17 pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle Direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE. Allegati: a) tabella importi di riferimento e campionatura richiesta b) disciplinare tecnico

18 Allegato b) al capitolato speciale di gara DISCIPLINARE TECNICO PER LA FORNITURA DI SISTEMI DI PRELIEVO SOTTOVUOTO Tutti i materiali dovranno essere latex free. Ciascuna ditta dovrà presentare tutte le componenti del lotto. Saranno esclusi lotti non completi. Provette. Le provette dovranno essere corrispondenti nelle dimensioni e nelle caratteristiche merceologiche specifiche a quanto indicato nell elenco prodotti. Dovranno essere in resina sintetica, potranno essere in vetro solo se espressamente richiesto. Dovranno garantire la compatibilità con le procedure analitiche e la dotazione strumentale dei laboratori, anche in funzione di eventuali futuri cambiamenti sia relativi alle apparecchiature che ai materiali consumabili. Il codice colore dei tappi dovrà essere rigorosamente corrispondente a quello indicato sull elenco prodotti, allo scopo di mantenere invariate le procedure aziendali vigenti. La Ditta aggiudicataria dovrà comunque dichiarare la propria disponibilità a variare il colore dei tappi, su specifica richiesta dell Azienda, qualora intervenissero variazioni nelle procedure interne. Le etichette apposte sulle provette dovranno essere serigrafate o trasparenti e non avere alcuna interferenza con i lettori di barcode, permettendo al contempo di verificare i livelli del materiale contenuto sia a vuoto che dopo l utilizzo. Per le provette che riportano nella dicitura la parola robot è richiesta l etichetta trasparente. Aghi, campane, adattatori e set prelievo. Le diverse componenti devono essere perfettamente compatibili fra loro e conservare, nelle diverse combinazioni, le caratteristiche di sicurezze richieste e dichiarate. Ciascuna Ditta dovrà certificare con specifica dichiarazione, firmata in originale, la compatibilità dei propri dispositivi con quelli delle altre marche in commercio. Relativamente ai dispositivi medici con sistema di sicurezza, la Ditta aggiudicataria dovrà effettuare obbligatoriamente la necessaria formazione del personale presso tutte le strutture ospedaliere e territoriali dell ASL. La formazione dovrà essere effettuata contestualmente all introduzione dei dispositivi medici nelle varie strutture. Aghi di sicurezza. Misura richiesta: 21G. Campane. Le campane/camicie di prelievo devono essere monouso e rispettare le norme di sicurezza e prevenzione.

19 Set di prelievo con sistema di sicurezza. I set dovranno essere composti da ago a farfalla con sistema di sicurezza e adattatore. Misure richieste: 21G e 23G. Lunghezza del tubo di raccordo: cm 30 circa.

20 ALLEGATO C) SCHEMA D'OFFERTA - Al Direttore Generale dell'ospedale Santa Corona Via XXV Aprile, 38 - PIETRA LIGURE Il sottoscritto... Nato a... residente a... in qualità di legale rappresentante della Ditta... con sede legale in... e sede commerciale in... iscritta presso Camera di Commercio di... data di iscrizione... Codice fiscale... Partita Iva... mediante questa offerta si obbliga a fornire a codesta A.S.L., alle condizioni riportate nella lettera d invito e negli atti di gara tutti, nonché nel Regolamento per la fornitura di beni e servizi qualora pertinente, la merce sottoindicata pienamente rispondente alle caratteristiche tecniche indicate in sede di offerta: SISTEMI DI PRELIEVO SOTTOVUOTO Dichiara: - che il ribasso percentuale, calcolato rispetto all importo di riferimento, è quello riportato nell offerta; - di offrire per la suddetta fornitura, le quotazioni riportate nell offerta e che tali quotazioni rimarranno invariate per l intero periodo contrattuale fatto salvi gli a- dempimenti previsti per legge, eventuale periodo di proroga compreso. - che la percentuale di sconto applicata sul listino è del % Luogo e data... In fede ( Firma del legale rappresentante)

21 Allegato D) DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DI ATTO DI NOTORIETA ( art.46 e 47 D.P.R. n.45 del ) Il sottoscritto nato a il Codice Fiscale: Indirizzo: Numero Civico: Comune: Provincia: Tel: Mail: (allegare fotocopia della carta identità in corso di validità), nella sua qualità di RAPPRESENTANTE LEGALE della società, con sede legale in Via C.A.P. in relazione alla lettera d invito prot.n. del con la quale è stata invitata a partecipare alla fornitura di: Anno Fasc... occorrente all'azienda SANITARIA LOCALE N. 2 SAVONESE dichiara ai sensi dell art. 38, comma 3, del D.P.R. 445/2000: - che il domicilio della società, a tutti gli effetti del contratto è il seguente: - che la società è iscritta alla CCIAA di al n. dalla data ; - che la società possiede : i requisiti previsti dall art. 34 del D.Lgs. n. 163/2006 e le capacità economiche e finanziarie, tecniche e professionali, nonché organizzative per l'assegnazione della fornitura e per la corretta esecuzione della stessa; - che la società non si trova in alcuna delle situazioni di cui all art. 38, comma 1) del D.Lgs. n. 163/2006; - che il foro competente, in caso di controversie, per ogni effetto giudiziale ed extragiudiziale sarà il Tribunale di Savona; - che l'offerta ha una validità di 240 giorni dalla data di presentazione della stessa; - che il codice INPS risulta essere: - che il codice INAIL risulta essere : - che la società si impegna, ai sensi della vigente normativa in materia, a presentare entro 30 giorni dalla comunicazione della medesima, certificato in corso di validità, che attesti la regolarità contributiva (D.U.R.C.) della Società. L inosservanza di tale adempimento potrà comportare la revoca dell aggiudicazione stessa; - di accettare tutte le condizioni previste relative alle modalità di pagamento della fornitura; Lì Firma e Timbro NOTA BENE: Si richiede di compilare il presente schema con la massima correttezza in quanto i dati forniti saranno utilizzati per gli adempimenti relativi alla procedura Info Appalti (Sistema di Gestione trasmissione dei dati relativi ai contratti pubblici di lavori,servizi e forniture).

22 Allegato E) alla lettera invito MODELLO GAP Nr. Ordine Appalto Lotto/Stralcio Anno IMPRESA PARTECIPANTE Partita IVA (*) Ragione sociale (*) Luogo (*) (Immettere il Comune italiano o lo Stato estero dove ha sede l'impresa) Prov. (*) Sede legale (*): CAP/ZIP: Codice attività (*): Tipo Impresa (*): Singola: Consorzio Raggr. Temporaneo Imprese Volume affari,, Tipo Divisa : Lira Euro Capitale sociale 1. Il modulo dovrà essere compilato in stampatello e con penna nera o blu. 2 (*) Le scritte contrassegnate dall'asterisco sono obbligatorie.