Capitolato. Speciale PROCEDURA RISTRETTA NAZIONALE PER LA FORNITURA DI MATERIALE HARDWARE E CIG. N

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Capitolato. Speciale PROCEDURA RISTRETTA NAZIONALE PER LA FORNITURA DI MATERIALE HARDWARE E CIG. N. 0493111012."

Transcript

1 PROCEDURA RISTRETTA NAZIONALE PER LA FORNITURA DI MATERIALE HARDWARE E SOFTWARE PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO DI CONSOLIDAMENTO DEI SERVER CON UN SOTTOSISTEMA DI MEMORIZZAZIONE IN ARCHITETTURA UNIFIED STORAGE. CIG. N

2 1 Premessa Oggetto della fornitura Caratteristiche tecniche INFRASTRUTTURA DI ELABORAZIONE Enclosure per server Blade (Chassis) Server Blade Moduli di interconnessione interna Gateway di interconnessione esterna Modulo di gestione del sistema Switch SAN per dischi Sistema Operativo Switch Software INFRASTRUTTURA DI STORAGE Specifiche Sottosistema Network Attached Storage Componenti Hardware Componenti Software ARMADIO RACK THIN CLIENT MONITOR INSTALLAZIONE, CONFIGURAZIONE E MIGRAZIONE NELLA NUOVA INFRASTRUTTURA DELLE VIRTUAL MACHINE ESISTENTI Condizioni Tempistica Budget amministrato Modalità di presentazione dell offerta Garanzia a corredo dell offerta Procedura di gara Criteri di aggiudicazione Garanzia di esecuzione Obblighi e responsabilità a carico della ditta appaltatrice Modalità di pagamento Revoca

3 15 Aggiudicazione Rinuncia all aggiudicazione Risoluzione del contratto e recesso unilaterale Vicende soggettive del partecipante Penali Divieto di subappalto Informativa sul Trattamento dei Dati Personali Responsabile della procedura Garanzie e Proprietà Rispetto della Trasparenza Riservatezza dei Dati Variazioni

4 Procedura RISTRETTA 1 Premessa ISMEA intende dotare la propria architettura informatica di una infrastruttura di Elaborazione e Storage in sostituzione ed incremento dei sistemi attualmente esistenti. 2 Oggetto della fornitura Costituisce oggetto della presente procedura di gara la fornitura di: a. N. 1 INFRASTRUTTURA DI ELABORAZIONE b. N. 1 INFRASTRUTTURA DI STORAGE c. N. 1 ARMADIO RACK 19 d. N. 30 THIN CLIENT e. N. 30 MONITOR f. INSTALLAZIONE, CONFIGURAZIONE E MIGRAZIONE NELLA NUOVA INFRASTRUTTURA DELLE VIRTUAL MACHINE ESISTENTI. g. GARANZIA 12 MESI CON MODALITÀ 8X5 CON INTERVENTO ENTRO IL GIORNO LAVORATIVO SUCCESSIVO, RINNOVABILE DI ANNO IN ANNO PER ULTERIORI DUE ANNI. Nell ottica di implementare un consolidamento degli ambienti server e di una successiva razionalizzazione dell architettura client, l infrastruttura di storage su indicata dovrà avere caratteristiche di flessibilità in termini di prestazione associata alla tecnologia dei dischi e dei protocolli di interconnessione verso i server. Allo stesso tempo l architettura server dovrà rispondere ai più moderni requisiti in ambito di scalabilità, di ottimizzazione dei consumi, degli spazi e dell affidabilità intesa come tolleranza ai guasti. 3 Caratteristiche tecniche 3.1 INFRASTRUTTURA DI ELABORAZIONE Per il consolidamento ed il rinnovo del parco server la società aggiudicataria dovrà fornire un sistema di computing con server in tecnologia blade. Di seguito sono descritte le caratteristiche tecniche minime cui devono necessariamente rispondere tutte le apparecchiature che costituiscono l infrastruttura. Le caratteristiche tecniche minime espresse per ognuna delle apparecchiature contribuiscono a soddisfare i requisiti generali di sistema. L offerta tecnica e l offerta economica dovranno includere tutte le componenti software e relative licenze software accessorie necessarie al corretto funzionamento degli apparati proposti nonché tutte le componenti hardware accessorie necessarie al corretto funzionamento oggetto della presente procedura di gara. L architettura richiesta prevede uno chassis dotato di: - n. 6 server blade; - di n. 2 sistemi di interconnessione interna; - di n. 4 Power Supply in grado di ridondare pienamente l alimentazione del sistema. Il su indicato chassis sarà collegato a sua volta a due sistemi esterni (gateway di interconnessione), entrambi contenenti al loro interno il modulo di management per 4

5 l intera architettura garantendo quindi alta affidabilità anche per il management del sistema. I due gateway di interconnessioni esterni a loro volta forniranno la connettività esterna verso la rete LAN e le fabric SAN già disponibili collegando il sistema al resto dell infrastruttura di rete. Il modello architetturale suggerito viene illustrato nella seguente figura: SAN A Ethernet SAN B Gateway di interconnessione esterno Gateway di interconnessione esterno FCoE Ethernet Fiber Channel Chassis con 6 Blade Server half-width e 2 gateway di connessioni interne Le connessioni tra i moduli di interconnessione interna ed i gateway di interconnessione dovranno essere due collegamenti 10 Giga basati sull estensione dell Ethernet denominata DCB (Data Center Bridging) che supportino anche Fiber Channel over Ethernet (FCoE) per un totale di 20 Giga, espandibili in futuro fino a 40 Giga per ciascun modulo di interconnessione interno, 80 Giga totali per chassis. Il sistema dovrà essere gestito e configurato attraverso due moduli di management integrati all interno dei gateway di interconnessione, disposti in modalità Active/Standby. Di seguito viene riportato il dettaglio delle caratteristiche tecniche delle varie macchine Enclosure per server Blade (Chassis) L enclosure (chassis) dovrà possedere le seguenti caratteristiche minime : Descrizione Requisito Minimo Caratteristica Formato Rack-Mount 19 Occupazione 6RU verticale massima 5

6 Numero di moduli Blade server allocabili Moduli di almentazione Sistema di raffreddamento Gestione Connettività 8 half-width blade 4 full-width blade Fino a 4 moduli di alimentazione sostituibili a caldo con ridondanza N+1 (4 previsti dalla fornitura in oggetto) Fino a 8 fan-tray hot-swappable per ciascuno chassis. Gestione integrata nelle componenti di interconnessione esterna (vedi sezione successiva) Ethernet DCB, FcoE, tramite moduli di interconnessione interna (vedi sezione successiva) Server Blade Si richiede le fornitura di n. 6 server di tipo Half Blade I server dovranno possedere le seguenti caratteristiche hardware: Descrizione Caratteristica Processore Memoria RAM Connettività Unificata Requisito Minimo Numero 2 Processori Intel Intel Xeon E Ghz Il quantitativo di memoria RAM indirizzabile dovrà essere di 96GB di memoria tipo DDR3 per i server blade half-width. L offerta dovrà inizialmente contenere 48 GB per ciascuna half blade server, composti da 12 moduli da 4 GB ciascuno Le connessioni tra il server ed il backplane dello chassis devono essere realizzate tramite una CNA (Converged Network Adapter) in formato mezzanine card; La mezzanine card del server deve fornire 2 porte 10 Gbit capaci di veicolare traffico Ethernet e Fiber Channel over Ethernet (FCoE) e in grado di creare almeno 25 schede virtuali in hardaware compatibili con VMWARE vsphere 4.0 Enterprise Plus per ogni blade 6

7 Moduli di interconnessione interna Fanno parte della richiesta 2 moduli di interconnessione interna, ciascuno dotato di 2 collegamenti attivi a 10 Giga verso ciascuno dei due gateway di interconnessione esterna. I moduli di interconnessione interni dovranno connettere lo chassis ai gateway di interconnessione esterni: tali moduli saranno ospitati nello chassis fino ad un numero di 2. Ciascun modulo dovrà supportare fino a 4 connessioni 10Gbps tra lo chassis ed il gateway di interconnessione esterno, per un un totale supportato di 8 connessioni per singolo chassis (80 Gb/s). Di seguito le caratteristiche tecniche del singolo modulo di interconnessione interna: Descrizione Caratteristica Performance: Caratteristiche Layer 2 Caratteristiche di QoS: Requisito Minimo Il modulo dovrà prevedere un modello di switching in grado di rendere predicibile ed il più possibile costante la latenza indipendente dalla dimensione del pacchetto, dal percorso preso e dalle carattersitiche attive sulla macchina. Layer 2 VLAN trunks; Incapsulamento IEEE 802.1Q VLAN; Supporto fino a 256 VLANs e virtual SANs (VSANs); Supporto di architetture in grado di estendere la rete al livello di Virtual Machine; Jumbo frames su tutte le ports (fino a 9216 bytes); Pause frames (IEEE 802.3x); Layer 2 IEEE 802.1p (CoS); Accodamento in uscita basato su CoS; Accodamento in uscita di traffico ad alta priorità; Scheduling in uscita basato su porta fisica in modalità weighted Round-Robin (WRR); 4 code hardware per porta; Alta affidabilità: Fino a due moduli di interconnessione interni per ciascuno chassis configurati in modalità altà afidabilità; Data plane in modalità active-active con failover tra i moduli interni; Control plane in modalità operativa active-passive; 7

8 Gestione Gestione dei moduli di interconnessione interni realizzata attraverso il componente di management integrato nei gateway di interconnessione esterna; Caratteristiche per PFC (per-priority pause frame support); lossless 10 Gigabit Data Center Bridging Exchange (DCBX) Protocol; Data Center Bridging IEEE 802.1Qaz: Bandwidth management; Standard IEEE 802.1p: CoS; IEEE 802.1Q: VLAN tagging; IEEE 802.3: Ethernet; IEEE 802.3ad: LACP; IEEE 802.3ae: 10 Gigabit Ethernet; supporto per connettori SFP+; Gateway di interconnessione esterna Il gateway di interconnessione dovrà garantire: La comunicazione con la LAN del Data Center e le SAN del Data Center rispettivamente tramite l utilizzo dei protocolli Ethernet e Fibre Channel; La separazione del protocollo Fiber Channel over Ethernet nelle componenti Ethernet e Fiber Channel; La presenza di moduli di espansione che garantisce la connessione alla LAN o alla SAN per mezzo di connessioni di tipo 10GigabitEthernet, Fibre Channel o un misto delle due tipologie. Il gateway di interconnessione esterna dovrà contenere il sistema di gestione integrato in grado di amministrare tutte le componenti del sistema, incluse server blade, chassis e moduli di interconnessione interni. I n. 2 gateway di interconnessione esterni dovranno collegare il sistema di server al resto della rete, sia alla rete LAN che alla rete SAN. In particolare, la connettività alla rete Fiber Channel dovrà essere prevista da un modulo di espansione dotato di 6 porte Fiber Channel a 8/4/2/ Gbps. Di seguito alcune caratteristiche che il gateway di interconnessione esterno dovrà prevedere: Descrizione Requisito Minimo Caratteristica Performance Il modulo dovrà prevedere un modello di switching in grado di rendere predicibile ed il più possibile costante la latenza indipendente dalla dimensione del pacchetto, dal percorso preso e dalle 8

9 carattersitiche attive sulla macchina; Capacità di switching non inferiore a ½ Tbit/sec wirespeed (non bloccante) Massimo numero di entry nella tabella MAC: 16,000; Scalabilità Almeno 20 porte 10 Gigabit Ethernet Data Center Bridging (DCB) full speed per il collegamento dai moduli di interconnessione interni, per singolo modulo. n.b. Ogni singolo modulo da 20 porte 10 Gigabit Ethernet, dovrà essere fornito completo di almeno 2 interfacce ottiche 10GbE Short Range Ethernet formato SFP+ (4 in totale). Almeno 6 porte Fibre Channel 8/4/2 Gbps su modulo di espansione interno, comprensivo di tutti i transceiver ottici 8/4/2 Gbps FC. Supporto hardware per un massimo di 20 chassis/160 blade half-width; Caratteristiche Layer Layer 2 interconnect e trunk VLAN; 2 Ethernet e Fiber Incapsulamento IEEE 802.1Q VLAN; Channel Supporto fino a 256 VLANs e 256 virtual SANs (VSANs) per ciascun modulo gateway; Supporto per Virtual Fabric tramite Frame Tagging (VSAN) come da standard T11/ANSI; Rapid Per-VLAN Spanning Tree Plus (PVRST+); Internet Group Management Protocol (IGMP) Versions 1, 2, and 3 snooping; Link Aggregation Control Protocol (LACP): IEEE 802.3ad; EtherChannel hashing avanzato basato su informazioni layer 2, 3, and 4; Jumbo frames su tutte le porte (fino a 9216 bytes); Pause frames (IEEE 802.3x); Caratteristiche di QoS Layer 2 IEEE 802.1p (CoS); Otto code hardware per porta; Configurazione QoS per-porta; CoS trust; Accodamento in uscita basato su CoS; Accodamento in uscita di traffico ad alta priorità; Scheduling in uscita basato su porta fisica in modalità weighted Round-Robin (WRR); Alta affidabilità: Gli alimentatori, fan tray e moduli di espansione devono essere hot-swappable (rimpiazzabili a macchina accesa); Ridondanza alimentazione in modalità 1+1; 9

10 Gestione: Caratteristiche per lossless 10 Gigabit Data Center Bridging: Standard: Realizzato attraverso il modulo di gestione integrato nei gateway di interconnessione esterna; PFC (per-priority pause frame support); Data Center Bridging Exchange (DCBX) Protocol; IEEE 802.1Qaz: Bandwidth management; IEEE 802.1p: CoS prioritization; IEEE 802.1Q: VLAN tagging; IEEE 802.1s: Multiple VLAN instances of Spanning Tree Protocol (MSTP); IEEE 802.1w: Rapid reconfiguration of Spanning Tree Protocol (RSTP); IEEE 802.3: Ethernet; IEEE 802.3ad: LACP; IEEE 802.3ae: 10 Gigabit Ethernet; Supporto per connettori SFP+; RMON; Modulo di gestione del sistema L unità di management dovrà essere integrata all interno del gateway di interconnessione esterno e dovrà garantire la configurazione, il monitoraggio, sia in locale che in remoto, indipendentemente dallo stato acceso/spento, dei server in un singolo dominio di management. Le unità di management ed interconnessione dovranno essere utilizzate in ridondanza active-passive e costituiranno un singolo punto di gestione per tutti gli chassis ed i blade server in essi connessi. Il sistema di gestione integrato dovrà permettere di gestire l intero dominio di server da un singolo punto. Dovrà essere possibile definire dei profili rappresentanti le configurazioni dei device gestiti nel dominio del sistema. Il profilo dovrà contenere ogni informazione relativa alla configurazione ed all identità dei singoli server e dei loro adapter (MAC address, WWN, boot order, versione firmware, management, ecc..). La disponibilità di tali profili, nonchè la possibilità di automatizzare la loro associazione ai vari device, permette di minimizzare i tempi di configurazione e di messa in opera dei device all interno del dominio gestito. Il sistema di gestione dovrà essere in grado di effettuare la discovery, l inventario, la diagnostica, il monitoring, la rilevazione di guasti e la raccolta statistiche degli apparati controllati. Il sistema dovrà essere gestito da diversi gruppi/utenti in modalità RBAC, potendo quindi assegnare al singolo utente/gruppo determinati permessi/limitazioni. Il sistema di gestione dovrà comunicare con altri dispositivi dedicati alla raccolta dati, tramite protocolli standard SMASH, IPMI e CIM XML Switch SAN per dischi Sono richieste due unità switch Fibre Channel con le seguenti caratteristiche minime: 10

11 - n. 16 porte Fibre Channel 1/2/4 Gb/s full speed attive; - espandibilità fino a 24 porte 1/2/4 Gb Fibre Channel; - supporto di almeno n. 16 Virtual Fabric (VSAN) per swith tramite frame tagging come da standard T11/ANSI; - doppio alimentatore ridondato sostituibile a caldo Sistema Operativo La proposta tecnica / economica dovrà comprendere la fornitura di licenze VMware vsphere 4.0 Enterprise Plus per 12 socket (n. 6 blade server). Si richiede l upgrade delle licenze esistenti per la virtualizzazione dei desktop da VMware VDI con il Virtual Desktop Manager (VDM) a l ambiente equivalente VMware View (comprensivo di VMware View Manager, Composer, Thin App) Si richiede la fornitura di 1 licenza VMware ESX Virtual Center Server Switch Software All interno dei blade server del sistema dovranno essere previsti dei moduli di switching software per garantire la corretta coesione tra le operazioni di virtualizzazione applicativa e virtualizzazione di rete. Tale software dovrà essere compatibile con la versione Vmware vsphere 4.0. Tramite questo switch software, che collega la porta virtuale di uscita delle VM all ingresso della rete fisica, dovrà essere possibile far seguire le policy di rete alla migrazione delle VM verso il server di destinazione in termini di VLAN, parametri QoS, funzioni di sicurezza e sessioni di monitoring. Lo switch software dovrà essere composto da 2 componenti software: il modulo software di controllo ed il modulo software installato nei singoli server fisici alternativo al modulo software fornito nell Hypervisor. Tale switch software dovrà comunicare con il sistema di gestione delle Virtual Machine (vcenter) al fine di fornire il giusto profilo di connessione in rete alla giusta Virtual Machine e scambiare informazioni relativamente allo stato delle interfacce virtuali delle VM stesse. L offerta dovrà prevedere 12 licenze di switch virtuali per coprire i n. 6 blade server richiesti (12 socket totali). Lo switch software dovrà avere le seguenti caratteristiche minime: Compatibilità con VMware vsphere e le seguenti funzioni avanzate: VMware VMotion VMware Distributed Resource Scheduler (DRS) VMware High Availability (HA) VMware Storage VMotion VMware Fault Tolerance (FT) VMware Update Manager Configurazioni massime supportate: 64 host VMware ESX o ESXi (64 moduli di switching software) per ogni modulo software di controllo; 2048 porte virtual Ethernet per VMware vds, con 216 porte virtual Ethernet per host fisico; 11

12 512 VLAN attive; 32 NIC fisiche per host fisico; 256 port channels per VMware vds, con 8 PortChannels per host fisico; Caratteristiche Layer 2: Porte switch Layer 2 e VLAN trunks; Incapsulamento IEEE 802.1Q VLAN; Link Aggregation Control Protocol (LACP): IEEE 802.3ad; Port Channel avanzato basato su hashing di informazioni Layer 2, 3 e 4; MAC address di origine (default); Virtual port ID; Numero IP e porta L4 di destinazione; Numero IP, porta L4 di destinazione e VLAN; Numero IP e VLAN; MAC address di destinazione; Porta Layer 4 di destinazione; IP di sorgente, IP di destinazione e porta Layer 4; IP di sorgente, IP di destinazione, porta Layer 4 e VLAN; IP di sorgente, IP di destinazione e VLAN; MAC Address di origine e destinazione; Porta Layer 4 di sorgente e destinazione; Indirizzo IP e porta Layer 4 di origine; Indirizzo IP di sorgente, porta Layer 4 e VLAN; Indirizzo IP di sorgente e VLAN; Indirizzo MAC di sorgente; Porta Layer 4 di sorgente; VLAN Modalità Virtual Port Channel Host Mode Private VLANs con porte Promiscuous, Isolated e Community Private VLAN sui trunks Internet Group Management Protocol (IGMP) Snooping Versions 1, 2 e 3 Supporto per Jumbo frame, fino a 9216 bytes Prevenzione di loop integrata mediante sistemi di filtraggio delle bridge protocol data unit (BDPU) QoS con granularità alla Virtual Machine: Classificazione QoS basata su: Access group (ACL); IEEE 802.1p CoS; IP Type of Service: IP precedence o DSCP (RFC 2474); porte User Datagram Protocol (UDP); Lunghezza del pacchetto; Marking basata su: Two Rate Three Color Marker (RFC 2698); IEEE 802.1p CoS marking; 12

13 IP Type of Service: IP precedence o DSCP (RFC 2474); Traffic policing (rate limiting su transmissione e ricezione); Modular QoS CLI (MQC); Sicurezza: ACL sulle porte Ethernet e virtual Ethernet in ingress ed uscita; ACL Layer 2 standard ed estese: MAC address ed IPv4; Indirizzo MAC di sorgente; Indirizzo MAC di destinazione; Ethertype; VLAN; CoS; ACL Layer 3 e 4 standard ed estese: Indirizzo IP di sorgente; Indirizzo IP di destinazione; DSCP; Precedence; Protocollo (TCP, UDP, Internet Control Message Protocol [ICMP] ed IGMP); Porta di sorgente; Porta di destinazione; TCP flags; ICMP ed IGMP type; Codice ICMP; Port-based ACLs (PACLs); Named ACLs; statistiche ACL; Funzionalità di port security Alta affidabilità: Failover Stateful del modulo di controllo; Management: Tramite software via CLI console; Funzioni di port mirroring locale di una porta fisica, di un interfaccia port- channel o di una VLAN; Funzioni di port mirroring remoto; SNMP (read) v1, v2 e v3; Supporto avanzato di SNMP MIB; SSH v2; Telnet; Autenticazione, autorizzazione ed accounting (AAA); TACACS+; RADIUS; Syslog; Role based access control (RBAC); 13

14 Contatori e statistiche per interfacce in direzioni ingress ed egress; Network Time Protocol (NTP) RFC 1305; Domain Name Services (DNS) per interfacce di management 3.2 INFRASTRUTTURA DI STORAGE L Ismea intende realizzare un architettura Unified Storage in grado di erogare connettività SAN nativa e NAS nativa (senza l interposizione di Gateway o file server) attraverso l implementazione di un apparato integrato, capace di indirizzare lo spazio disco disponibile anche su protocolli standard IP. Questa tecnologia dovrà consentire all Istituto di sfruttare appieno l infrastruttura Ethernet Gigabit presente e la condivisione dei dati con accesso di tipo File-level (File sharing), oltre che Block-level. Lo stesso sottosistema dovrà consentire l accesso ai dati anche attraverso l abilitazione e quindi il supporto del protocollo iscsi. Il sistema di Storage oggetto della presente fornitura sarà collocato presso i locali Ced della sede ismea di Via Celso. L Ismea ha individuato e definito le prestazioni dei dischi da fornire e pertanto la loro tecnologia tenendo conto delle prestazioni necessarie all ottimale funzionamento delle applicazioni nel contesto delle architetture utilizzate per l implementazione delle applicazioni stesse. Lo storage dovrà essere in grado di fornire capacità di Engineering ovvero utilizzabili dalle applicazioni secondo il seguente schema: Capacità da configurare nello Storage N dischi HDA (GB) Raid Applicativo Connettività Capacità Engineering (GB) 450 FC 11* 10Kprm Raid 5 (4+1) VmWare Server iscsi ** 1000 SATA 7,2 Kprm Raid 5 (8+1) VDI/File Server iscsi/nas 7337 * compreso disco spare ** compreso disco spare Il totale della capacità disco minima richiesta è pari a 10 TB Utili da ottenere con tecnologia Fibre Channel e SATA., il sottosistema dovrà essere in grado di scalare fino a 120 dischi complessivi. E richiesto che l architettura di storage offerta sia predisposta all implementazione di soluzioni di: Backup di tipo Lan-free via NDMP Backup di tipo Lan-free su disco via NDMP (VTL per NAS) Copia istantanea dei dati (logica) Disaster Recovery (replica remota) Boot dei Server Esterno (boot da sottosistema di storage) Supporto Antivirus 14

15 Supporto a software di HSM In particolare, relativamente al Disaster Recovery, si richiede che lo storage sia predisposto a supportare funzionalità di replica remota asincrona dei dati (remotizzazione Array Based). Il presente capitolato, contiene le specifiche tecniche necessarie alla definizione di un offerta relativa ai sistemi di Storage necessari allo scopo, le cui quantità e caratteristiche minime sono riportate in allegato al presente capitolato. La richiesta di infrastruttura storage riguarda la fornitura di : Hardware N. 1 Sottositema di Storage integrato a doppio controller (Primary/Standby) N. 1 Unità di management fisicamente separata dai controller; N. 2,8 TB di capacità utile con dischi FC; N. 7,3 TB di capacità utile con dischi SATA. Software: N 1 licenza Software di gestione del sottosistema; N 1 licenza Software per utilizzo dei protocolli CIFS, NFS e iscsi; N 1 licenza Software relativo alla gestione delle funzionalità di copie snap dei volumi; Servizi: consegna, installazione, configurazione del sistema storage nelle sue componenti SAN e NAS; la garanzia dovrà coprire tutti i prodotti hardware e software oggetto della fornitura per la durata di almeno 12 mesi con tipologia 8x5 con intervento entro il giorno lavorativo successivo all apertura della chiamata, rinnovabile di anno in anno per ulteriori due anni Specifiche Sottosistema Network Attached Storage Il sistema richiesto dovrà permettere di utilizzare la capacità disco interna attraverso i protocolli standard di rete NFS e CIFS, oltre al protocollo iscsi. Considerata la criticità delle applicazioni coinvolte, il sistema dovrà garantire elevati livelli di affidabilità, sicurezza e performance. In tale ottica dovrà essere offerto un sistema con architettura completamente Fibre Channel, ridondata in ogni suo componente: controllers, alimentatori, ventole di raffreddamento. Per architettura ridondata si intende che i dati siano sempre disponibili, senza alcun degrado di performance, anche in caso di fault di uno dei controller, e che il processo di failover dovrà avvenire in maniera automatica e trasparente per gli utenti. I controller di front-end, dovranno poter essere configurati in modalità Active/Standby. Il failover dovrà essere un operazione completamente automatica e trasparente all utente finale. Il sistema dovrà consentire l utilizzo contemporaneo di livelli RAID 0, 1, 3, 5, 6 su dischi FC da 146, 300, 450GB e SATA II da 1000GB o superiori. 15

16 Il sistema offerto dovrà possedere le caratteristiche hardware e software minime riportate di seguito: Componenti Hardware L architettura del sistema richiesto, dovrà essere ridondata in ogni suo componente e composta da un front-end, che consente la connettività verso la LAN e la gestione del sistema, tale sistema dovrà essere collegato internamente ad un back-end in full Fibre Channel 4Gb/s che si occuperà invece della completa gestione dei dischi. Il back-end dovrà essere dotato al suo interno una doppia unità di controllo ridondata dedicata esclusivamente alle operazioni di I/O e alla gestione della sicurezza RAID per ottimizzare al massimo le prestazioni dell intero sottosistema. Il sottosistema back-end dovrà essere accedibile direttamente attraverso 8 canali FC 4Gb/s; La gestione dei livelli Raid dovrà essere demandata ai processori del sottosistema dischi e dovrà essere esclusivamente di tipo hardware, svincolando i controller NAS da questo compito. Controllers NAS: Dovrà essere composto da almeno due moduli di controllo o controller integrati in un singolo rack, per garantire la completa continuità di servizio. I suddetti moduli gestiranno la connettività verso la LAN e le modalità di utilizzo dello spazio disco interno NAS. Ogni controller dovrà avere le seguenti caratteristiche minime: Nr 4 porte di tipo 10/100/1000 Mbps autosensing Ethernet con connettore in rame del tipo RJ45 (totale 6 porte) oppure - nr 2 porte di tipo 10/100/1000 Mbps autosensing Ethernet con connettore in rame del tipo RJ45 (totale 4 porte) + nr 2 porte di tipo Gbit Ethernet con connettore ottico (totale 4 porte) 4 GB di Memoria RAM (totale 8 GB) o superiore Nr 2 Processori Pentium Intel IV a 2.8 GHZ (totale 4) o superiore Nr 2 porte Fibre Channel 4Gbit (rame) per il collegamento interno verso i dischi (totale 4) o superiori Nr 1 porta Fibre Channel 2Gbit per il collegamento verso una libreria di backup (totale 2) Modulo di Controllo e Gestione: Dovrà essere fisicamente separata dai controller di gestione dati per garantire la massima sicurezza di accesso, e dovrà permettere di gestire e monitorare il sistema attraverso una GUI. Le caratteristiche minime del modulo di controllo devono essere le seguenti: N. 1 porte 10/100 Ethernet ; N. 6 porte seriali ; N. 2 porte USB ; 16

17 Dovrà inoltre consentire l abilitazione alla gestione attraverso Telnet, SMTP, HTTP e SNMP MIB II. Protezione della cache in scrittura Il sistema deve attuare meccanismi di protezione della write cache. In caso di interruzione dell'alimentazione del sistema questi meccanismi devono effettuare il destage del contenuto della cache su disco fisico, in modo da poter garantire l integrità dei dati indipendentemente dalla durata di assenza dell'alimentazione Array di dischi L array dei dischi, internamente collegato ai controller NAS, dovrà essere composto da almeno due moduli di controllo o controller in architettura Fibre Channel completamente ridondata, ed in grado di gestire autonomamente le operazioni di I/O e di gestione della protezione RAID. Ogni controller dell array di dischi dovrà avere le seguenti caratteristiche minime: 3 GB di Memoria Cache (totale 6 GB); Nr 2 Processori Pentium Intel IV a 2.8 GHZ (totale 4); Nr 2 porte Fibre Channel 4Gbit (rame) per il collegamento interno verso i dischi (totale 4); Supporto al RAID 0, 1/0, 1, 3, 5, 6; Supporto ai dischi di tipologia FC (146, 300, 450GB) e SATA da 1000GB o superiore; Nr 4 porte Fibre Channel 4Gbit (rame) per il collegamento verso i server Componenti Software Funzionalità Software Standard Sono richieste le seguenti funzionalità / compatibilità software: NFS v2-v4 in modalità nativa; CIFS in modalità nativa ovvero utilizzando software sviluppato con i sorgenti originali licenziati da Microsoft e non con emulatori predisposti con il metodo del Reverse Engineering (Vedi Samba); FTP; SFTP; iscsi; Supporto User/Group/Directory Quota; DNS Client; Windows AD; Routing Information Protocol (RIP) V1, V2; Simple Network Management Protocol (SNMP); Simple Mail Transfer Protocol (SMTP); Network Data Management Protocol (NDMP) V1-V4; Address Resolution Protocol (ARP); Internet Control Management Protocol (ICMP) ; Network Time Protocol (NTP) Client; Simple Network Time Protocol (SNTP) Client; Lightweight Directory Access Protocol (LDAP); 17

18 Dynamic DNS; Autenticazione Kerberos; Supporto Windows 2003 (SMB Signing); Supporto Group Policy Object; Virtual Tape Library NDMP per componente NAS. Software di Management Il software di management dovrà essere Web Based e integrato nel sistema NAS, per permettere all operatore di svolgere tutte le principali funzioni da un qualsiasi punto della rete. Queste le funzioni richieste: Configurazione della rete; Configurazione dell Hardware; Gestione di: o Controllers; o File System; o Shares; o Checkpoint; o Quote; o Automated Volume Management (AVM); Stato del sistema Wizard Help integrato Il sistema dovrà consentire anche un interfaccia di controllo di tipo Command Line Interface (CLI) e/o Windows like (MMC). Copie Snapshot Il sistema dovrà consentire la copia point-in-time in sola lettura dei file system di produzione. L utilizzo di questa funzione è utile per backup incrementali, recupero dei file modificati e/o cancellati, elaborazioni su Data Warehouse. Devono essere possibili almeno 96 copie snap per File System. Lo spazio necessario a contenere le aree di Snapshot, deve poter essere allocato in un gruppo di dischi differente da quello di produzione. Fail Safe Networking/Etherchannel/Lacp Il sistema dovrà poter essere configurato in modo che le porte Ethernet 10/100/1000 operino in modalità FailSafe. In tale modalità, mediante il collegamento a due switch di rete, dovrà essere possibile, in caso di guasto di una porta o di un cavo Ethernet, passare in modo trasparente sull interfaccia in stand-by. Aggregazione dei canali Ethernet in modalità Cisco EtherChannel oppure Lacp IEEE802.3ad. Supporto Vlan. NDMP Il sistema dovrà supportare il protocollo NDMP (Network Data Management Protocol), che permette tre vantaggi sostanziali: 18

19 prestazioni di backup elevate riduzione del traffico di rete dovuto al backup Possibilità di effettuare il back-up dell intero volume per ottimizzare i tempi Il sistema dovrà essere compatibile con i seguenti software di Backup: Veritas Netbackup Legato NetWorker CommVault galaxy HP Omniback Atempo Time Navigator Ibm Tsm Integrazione Ambienti W2K e W2K3 Il sistema dovrà essere in grado di supportare l integrazione in un dominio nativo Windows 2000/2003 o in mixed mode, in un tale dominio vengono supportati i Client Windows 2000, Windows 2003 e NT 4.0. I Domain Controller W2K supportano i client Pre- W2K tramite il protocollo NTLM trasportato su RPC. In ambiente W2K il sistema dovrà supportare: Dynamic DNS Domain/Local/Global/Universal Groups Sparse Files Windows 2003 Quotas Group Policy Object Supporto Antivirus Il sistema dovrà poter essere protetto da una soluzione antivirus integrata, attraverso l utilizzo di server esterni. Il servizio AntiVirus identifica ed elimina virus noti all'interno delle Share esportate dal sistema esclusivamente nel mondo Microsoft, sia esso basato su tecnologia NT che Windows 2000/2003. La soluzione dovrà essere certificata per i seguenti Anti Virus Engine: NAI/McAfee NetShield Symantec Norton AntiVirus Trend Micro s ServerProtect Computer Associates etrust Sophos AntiVirus Supporto alle funzioni di Compressione e Deduplicazione I sistemi devono essere predisposti ad effettuare la Compressione e la Deduplicazione dei dati in modo completamente trasparente all utilizzatore e minimizzandone l impatto in termini prestazionali del suo utilizzo. 19

20 La gestione della Compressione e la Deduplicazione dovà essere basata su delle semplici regole che andranno a definire quali dati dovranno essere trattati, queste regole dovranno essere basate minimo sui parametri di: Access Time Data di modifica Filtri posti sull estensione dei file e sul nome delle directory Supporto all HSM Il sistema dovrà essere predisposto e compatibile con l utilizzo di almeno n. 2 software di HSM per l archiviazione automatica dei dati su piattaforme di storage di 2 livello. Disaster Recovery Il sistema dovrà essere predisposto all implementazione di un architettura di Disaster Recovery verso un altro sottosistema simile, su rete geografica tramite protocollo TCP/IP e in modalità asincrona. Tale funzionalità è da intendersi come possibile richiesta futura opzionale e non è da considerarsi oggetto della suddetta fornitura. Caratteristiche tecniche minime del sistema di Storage CARATTERISTICHE MINIME RICHIESTE OFFERTE No Single Point Of Failure SI Five9 Cert. Cluster Integrato Nativo con almeno 2 controllers di tipo Attivo/Passivo o SI Attivo/Attivo N. e tipo di processori minimi sui controller NAS 4 x Intel Pentium IV 2.8 GHz N. porte Ethernet/Gbit 8 x 10/100/Gig-E N. porte Fibre Channel per il collegamento interno verso l array 4 4Gbit di dischi N. porte Fibre Channel per Back-up 2 2Gbit Memoria RAM sui Controller NAS 8 GB N. e tipo di processori minimi sui 4 x Intel Pentium IV 2.8 GHz controller dell array di dischi N. porte Fibre Channel per il collegamento interno verso i 4 4Gbit controller NAS N. porte Fibre Channel per il 8 4Gbit 20

COD.35_09 Capitolato tecnico per Upgrade infrastruttura di storage a corredo del cluster computazionale dedicato per processamento parallelo dei dati

COD.35_09 Capitolato tecnico per Upgrade infrastruttura di storage a corredo del cluster computazionale dedicato per processamento parallelo dei dati COD.35_09 Capitolato tecnico per Upgrade infrastruttura di storage a corredo del cluster computazionale dedicato per processamento parallelo dei dati di sequenziamento Premessa Il presente Capitolato definisce

Dettagli

Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT

Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT ALLEGATO 1 AL CAPITOLATO TECNICO Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT NUOVO BLADE CENTER PRESSO

Dettagli

REALIZZAZIONE SALA CED

REALIZZAZIONE SALA CED REALIZZAZIONE SALA CED CAPITOLATO TECNICO SOMMARIO 1 Realizzazione sala CED 2 Specifiche minime dell intervento 1. REALIZZAZIONE SALA CED L obiettivo dell appalto è realizzare una Server Farm di ultima

Dettagli

All. 1. CAPITOLATO TECNICO per la Fornitura di una Infrastruttura Blade per il Progetto PIC di Rete Ferroviaria Italiana S.p.A.

All. 1. CAPITOLATO TECNICO per la Fornitura di una Infrastruttura Blade per il Progetto PIC di Rete Ferroviaria Italiana S.p.A. All. 1 CAPITOLATO TECNICO per la Fornitura di una Infrastruttura Blade per il Progetto PIC di Rete Ferroviaria Italiana S.p.A. INDICE 1. INTRODUZIONE...3 2. OGGETTO E LUOGO DI CONSEGNA DELLA FORNITURA...4

Dettagli

GATEWAY EMC VNX VG2. Specifiche ARCHITETTURA

GATEWAY EMC VNX VG2. Specifiche ARCHITETTURA GATEWAY EMC VNX VG2 La piattaforma EMC VNX VG2 estende il valore delle tecnologie di storage array EMC esistenti. Questa soluzione completa e consolidata aggiunge storage NAS a un sistema di storage delle

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI Acquisizione e installazione di moduli per la realizzazione del progetto di consolidamento Server con un sottosistema di storage in architettura Unified Storage Disciplinare

Dettagli

ALLEGATO TECNICO COTTIMO FIDUCIARIO FORNITURE PER IL SISTEMA INFORMATIVO DI MARCHE NORD

ALLEGATO TECNICO COTTIMO FIDUCIARIO FORNITURE PER IL SISTEMA INFORMATIVO DI MARCHE NORD ALLEGATO TECNICO COTTIMO FIDUCIARIO FORNITURE PER IL SISTEMA INFORMATIVO DI MARCHE NORD Il presente allegato tecnico ha per oggetto la fornitura di server e di materiale e servizi di assistenza tecnica

Dettagli

Virtualizzazione. Orazio Battaglia

Virtualizzazione. Orazio Battaglia Virtualizzazione Orazio Battaglia Definizione di virtualizzazione In informatica il termine virtualizzazione si riferisce alla possibilità di astrarre le componenti hardware, cioè fisiche, degli elaboratori

Dettagli

EMC VNX VG8 GATEWAY. Specifiche ARCHITETTURA

EMC VNX VG8 GATEWAY. Specifiche ARCHITETTURA EMC VNX VG8 GATEWAY La piattaforma EMC VNX VG8 estende il valore delle tecnologie di storage array EMC esistenti. Questa soluzione completa e consolidata aggiunge storage NAS a un sistema di storage delle

Dettagli

DESCRIZIONE DELLA FORNITURA OFFERTA

DESCRIZIONE DELLA FORNITURA OFFERTA ALLEGATO B.1 MODELLO PER LA FORMULAZIONE DELL OFFERTA TECNICA Rag. Sociale Indirizzo: Via CAP Località Codice fiscale Partita IVA DITTA DESCRIZIONE DELLA FORNITURA OFFERTA Specifiche minime art. 1 lett.

Dettagli

MULTIFLEX PROFESSIONAL COMPUTERS. Sistemi Server integrati di cassa. Un sistema semplice e flessibile dalle grandi potenzialità

MULTIFLEX PROFESSIONAL COMPUTERS. Sistemi Server integrati di cassa. Un sistema semplice e flessibile dalle grandi potenzialità Sistemi Server integrati di cassa MULTIFLEX Un sistema semplice e flessibile dalle grandi potenzialità ASEM PROSERVER MULTI-FLEX integra storage, elaborazione e connettività per rendere più semplice il

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

MULTIFLEX PROFESSIONAL COMPUTERS. Sistemi Server integrati di cassa. Un sistema semplice e flessibile dalle grandi potenzialità

MULTIFLEX PROFESSIONAL COMPUTERS. Sistemi Server integrati di cassa. Un sistema semplice e flessibile dalle grandi potenzialità Sistemi Server integrati di cassa MULTIFLEX Un sistema semplice e flessibile dalle grandi potenzialità ASEM PROSERVER MULTI-FLEX integra storage, elaborazione e connettività per rendere più semplice il

Dettagli

Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC. Giugno 2013

Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC. Giugno 2013 Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC Giugno 2013 Sommario 1 PREMESSA... 3 2 COMPONENTE TECNOLOGICA DEL SERVIZIO... 3 3 COMPONENTE APPLICATIVA DEL SERVIZIO... 5 3.1 Infrastruttura tecnologica,

Dettagli

DEDUPLICA DI EMC DATA DOMAIN SISTEMI DI STORAGE

DEDUPLICA DI EMC DATA DOMAIN SISTEMI DI STORAGE DEDUPLICA DI EMC DATA DOMAIN SISTEMI DI STORAGE I sistemi di storage con deduplica EMC Data Domain continuano a rivoluzionare il disk backup, l'archiviazione e il disaster recovery con funzionalità di

Dettagli

Domanda n.1 Schema di contratto non Risposta 1 Domanda n.2 Risposta 2 Domanda n.3 Risposta 3 Domanda n.4 Risposta 4

Domanda n.1 Schema di contratto non Risposta 1 Domanda n.2 Risposta 2 Domanda n.3 Risposta 3 Domanda n.4 Risposta 4 Domanda n.1 Disciplinare di Gara ARTICOLO 9 : MODALITA DI PRESENTAZIONE DELLE ISTANZE E DELLE OFFERTE, DI CELEBRAZIONE DELLA GARA ED AGGIUDICAZIONE DELLA FORNITURA, lettera a) Busta A Documentazione -Tale

Dettagli

Prot.: 0000225 Monza, lì 21/01/2016

Prot.: 0000225 Monza, lì 21/01/2016 Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA I.P.S.S.E.C. A. OLIVETTI VIA LECCO 12-20900 MONZA (MB) Tel. 039324627 - Fax. 039323397 - sito web:

Dettagli

Indice. Capitolo 1 Introduzione 1. Capitolo 2 Le reti Ethernet e IEEE 802.3 5. Capitolo 3 Ethernet ad alta velocità 33

Indice. Capitolo 1 Introduzione 1. Capitolo 2 Le reti Ethernet e IEEE 802.3 5. Capitolo 3 Ethernet ad alta velocità 33 .ind g/p.vii-xii 26-06-2002 12:18 Pagina VII Indice Capitolo 1 Introduzione 1 Capitolo 2 Le reti Ethernet e IEEE 802.3 5 2.1 Il progetto IEEE 802 6 2.2 Protocolli di livello MAC 7 2.3 Indirizzi 8 2.4 Ethernet

Dettagli

Valutazione del sistema di storage EMC CLARiiON AX4

Valutazione del sistema di storage EMC CLARiiON AX4 Valutazione del sistema di storage EMC CLARiiON AX4 Relazione preparata sotto contratto con EMC Introduzione EMC Corporation ha incaricato Demartek di eseguire una valutazione pratica del nuovo sistema

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Provincia di Padova SISTEMI INFORMATIVI, PROT.CIVILE E PUBBL. ISTRUZIONE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Proposta n. 2245/2015 Determina n. 1860 del 20/11/2015 Oggetto: DETERMINA A CONTRARRE PER L'AFFIDAMENTO

Dettagli

Capitolato Tecnico fornitura SAN per la sede di Roma del Centro Sperimentale di Cinematografia Via Tuscolana, 1524

Capitolato Tecnico fornitura SAN per la sede di Roma del Centro Sperimentale di Cinematografia Via Tuscolana, 1524 Capitolato Tecnico fornitura SAN per la sede di Roma del Sommario 1. Introduzione... 2 2. Requisiti Fornitori... 2 3. Generalità... 3 4. La Soluzione SAN: requisiti richiesti... 4 4.1. Caratteristiche

Dettagli

S E R V I Z I A I C I T T A D I N I E A L L E P U B B L I C H E A M M I N I S T R A Z I O N I GARA INFORMALE BANDO E LETTERA DI INVITO

S E R V I Z I A I C I T T A D I N I E A L L E P U B B L I C H E A M M I N I S T R A Z I O N I GARA INFORMALE BANDO E LETTERA DI INVITO S E R V I Z I A I C I T T A D I N I E A L L E P U B B L I C H E A M M I N I S T R A Z I O N I Data di Pubblicazione Frascati, 20/05/2010 GARA INFORMALE BANDO E LETTERA DI INVITO Oggetto: Stabilizzazione

Dettagli

FAMIGLIA EMC VPLEX. Continuous availability e data mobility all'interno e tra i data center

FAMIGLIA EMC VPLEX. Continuous availability e data mobility all'interno e tra i data center FAMIGLIA EMC VPLEX Continuous availability e data mobility all'interno e tra i data center CONTINUOUS AVAILABILITY E DATA MOBILITY PER APPLICAZIONI MISSION- CRITICAL L'infrastruttura di storage è in evoluzione

Dettagli

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o Via IV Novembre, 12 C.A.P. 12083 - Tel.0174/244481-2 - Fax.0174/244730 e-mail: comune@comune.frabosa-sottana.cn.it PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

Appliance di protezione gestite via cloud

Appliance di protezione gestite via cloud Scheda Tecnica MX Serie Appliance di protezione gestite via cloud Panoramica Meraki MX è una soluzione completa che racchiude firewall e gateway di filiale di ultima generazione, concepita per fare in

Dettagli

Adeguamento Tecnologico Sala Server Distrettuale di Perugia

Adeguamento Tecnologico Sala Server Distrettuale di Perugia Adeguamento Tecnologico Sala Server Distrettuale di Perugia A cura di Fiumicelli Dott. Massimiliano Situazione attuale La Sala Server Distrettuale di Perugia è sita in P.zza Matteotti N. al Primo Piano

Dettagli

PROCEDURA APERTA NAZIONALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE HARDWARE E ASSISTENZA SISTEMISTICA CIG.

PROCEDURA APERTA NAZIONALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE HARDWARE E ASSISTENZA SISTEMISTICA CIG. CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA APERTA NAZIONALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE HARDWARE E ASSISTENZA SISTEMISTICA CIG. n. 0330880ACD 1 1. Premessa e obiettivi L Ismea, Ente economico con

Dettagli

ASSICURAZIONE DELLA. Servizio Sanitario REGIONE SARDEGNA

ASSICURAZIONE DELLA. Servizio Sanitario REGIONE SARDEGNA DISCI PLINARE AMMINISTRATIVO ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILI TÀ CIVI LE VERSO TERZI E VERSO I P RESTATORI DI LAVORO Timbro e Firma: 1 INDICE Art. 1 Oggetto pag. 3 Art. 2 Requisiti di partecipazione pag.

Dettagli

: solution architects, engineers, e project. managers

: solution architects, engineers, e project. managers 1 Familiarità con HP P4000 (Lefthand) Background tecnico su Vmware vsphere in particolare funzionalità di HA e FT Concetti di business-critical applications e soluzioni di Disaster Recovery Buona conoscenza

Dettagli

Ministero per i Beni e le Attività Culturali Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze

Ministero per i Beni e le Attività Culturali Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze Ministero per i Beni e le Attività Culturali Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze Piazza Cavalleggeri 1 50122 Firenze Tel.: 055 249191 Fax 055 2342482 Allegato F GARA EUROPER DISCIPLINARE Premessa

Dettagli

ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO

ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA IN ECONOMIA PER LA FORNITURA DI UNA INFRASTRUTTURA SERVER BLADE, PER LA NUOVA SEDE DELLA FONDAZIONE RI.MED CUP H71J06000380001 NUMERO GARA 2621445 - CIG 25526018F9 ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO

Dettagli

Oggetto: Indagine di mercato per la fornitura ed installazione di un sistema Server tipo blade

Oggetto: Indagine di mercato per la fornitura ed installazione di un sistema Server tipo blade U.O. Servizi Informati Piazza Nicola Leotta, 4 90127 Palermo Telefono 091 6664360 FAX 091 6664432 EMAIL it@ospedalevicopa.org WEB www.ospedalevicopa.org Oggetto: Indagine di mercato per la fornitura ed

Dettagli

ALLEGATO T2 AL CAPITOLATO D ONERI TABELLE REQUISITI MINIMI

ALLEGATO T2 AL CAPITOLATO D ONERI TABELLE REQUISITI MINIMI ALLEGATO T2 AL CAPITOLATO D ONERI - TABELLE REQUITI MINIMI TABELLE REQUITI MINIMI REQUITI APPARATI TIPO A REQUITI GENERALI Apparato Modulare con backplane passivo, con CHASS montabile su rack standard

Dettagli

SITR-GS - Servizi di gestione, manutenzione e supporto specialistico

SITR-GS - Servizi di gestione, manutenzione e supporto specialistico SITR-GS SUAP-04 ARC-SARD-SV Progetto: SITR-GS - Servizi di gestione, manutenzione e supporto specialistico SUAP-04- Evoluzione del sistema informativo Sardegna SUAP per l erogazione dei servizi in modalità

Dettagli

Panoramica delle funzionalita

Panoramica delle funzionalita Panoramica delle funzionalita Edizioni vsphere 4 Gestione su larga scala di applicazioni di produzione critiche DRS / DPM Storage vmotion Host Profiles Distributed Switch DRS / DPM Storage vmotion Prodotti

Dettagli

Corso Configurazione e gestione dell Aula di Informatica (18 lezioni 54 ore)

Corso Configurazione e gestione dell Aula di Informatica (18 lezioni 54 ore) Corso Configurazione e gestione dell Aula di Informatica (18 lezioni 54 ore) 1. L hardware del PC (3 Lezioni - 9 ore) 2. Troubleshooting (1 Lezione - 3 ore) 3. Ambiente Operativo (5 Lezioni - 15 ore) 4.

Dettagli

Elevate prestazioni e sicurezza dell'investimento: MAXDATA SR 1202

Elevate prestazioni e sicurezza dell'investimento: MAXDATA SR 1202 Elevate prestazioni e sicurezza dell'investimento: MAXDATA SR 1202 Elevate prestazioni e sicurezza dell'investimento: MAXDATA SR 1202 Caratteristiche del prodotto La quantità di dati di importanza cruciale

Dettagli

Valutazione della piattaforma di storage multiprotocollo EMC Celerra NS20

Valutazione della piattaforma di storage multiprotocollo EMC Celerra NS20 Valutazione della piattaforma di storage multiprotocollo EMC Celerra NS20 Resoconto commissionato da EMC Corporation Introduzione In breve EMC Corporation ha incaricato Demartek di eseguire una valutazione

Dettagli

Impianti informatici. Sistemi di storage. Paolo Cremonesi

Impianti informatici. Sistemi di storage. Paolo Cremonesi Impianti informatici Sistemi di storage Paolo Cremonesi Capacità e Prestazioni Aumento di capacità dei dischi Densità di informazione (Mbit/cm 2 ) 100.000 10.000 1.000 100 10 1 1980 1985 1990 1995 2000

Dettagli

C O M U N E D I D O R G A L I PROVINCIA DI NUORO

C O M U N E D I D O R G A L I PROVINCIA DI NUORO C O M U N E D I D O R G A L I PROVINCIA DI NUORO AREA FINANZIARIA AVVISO PUBBLICO INDAGINE DI MERCATO FINALIZZATA ALL AFFIDAMENTO DI UN INCARICO DI AMMINISTRATORE DEL SISTEMA INFORMATIVO DEL COMUNE AI

Dettagli

EMC Celerra NS-480 Storage unificato

EMC Celerra NS-480 Storage unificato CARATTERISTICHE TECNICHE EMC Celerra NS-480 Storage unificato I sistemi EMC Celerra NS-480 possono diventare parte integrante di una strategia ILM (Information Lifecycle Management) completa che consente

Dettagli

Schema Comparativo Bando REALIZZAZIONE RETE Wi-Fi E ADEGUAMENTO DELL INFRASTRUTTURA TECNOLOGICA D ISTITUTO

Schema Comparativo Bando REALIZZAZIONE RETE Wi-Fi E ADEGUAMENTO DELL INFRASTRUTTURA TECNOLOGICA D ISTITUTO ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE "CREMONA" Con sezioni associate L.S.S. "Luigi Cremona" e I.T.C. "Gino Zappa" V.le Marche, 71/73-20159 Milano Tel. 02606250 Fax 026883172 Sito Web: www.iiscremona.gov.it

Dettagli

Corso Configurazione e gestione dell Aula di Informatica (18 lezioni 54 ore)

Corso Configurazione e gestione dell Aula di Informatica (18 lezioni 54 ore) Corso Configurazione e gestione dell Aula di Informatica (18 lezioni 54 ore) 1. L hardware del PC (3 Lezioni - 9 ore) 2. Troubleshooting (1 Lezione - 3 ore) 3. Ambiente Operativo (5 Lezioni - 15 ore) 4.

Dettagli

Bando di gara a procedura aperta per la fornitura di hardware

Bando di gara a procedura aperta per la fornitura di hardware Repubblica Italiana P.O.R. SARDEGNA 2000-2006 Misura 6.3 SITR-EST Supporto agli Enti Locali su Catasto, Territorio e Tributi: Estensione infrastruttura HW/SW del SITR e abilitazione sedi operative Bando

Dettagli

Fornitura di server e relativi servizi di assistenza hardware in garanzia

Fornitura di server e relativi servizi di assistenza hardware in garanzia Fornitura di server e relativi servizi di assistenza hardware in garanzia INPDAP Area Organizzazione, Formazione e Sistemi Informativi - Disciplinare di gara Pag. 1 di 9 DISCIPLINARE DI GARA AI SENSI DEL

Dettagli

COMUNE DI PEDRENGO Provincia di Bergamo

COMUNE DI PEDRENGO Provincia di Bergamo Prot. n. 12687 Pedrengo, lì 23 Dicembre 2009 PROCEDURA APERTA - BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA DEL VERDE PUBBLICO: TAGLIO ERBA, POTATURA ALBERI E SIEPI PERIODO 01/01/2010-31/12/2012

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI SISTEMI Indirizzo: Informatica Progetto Abacus Anno scolastico 2013-2014

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI SISTEMI Indirizzo: Informatica Progetto Abacus Anno scolastico 2013-2014 Classe 5^ PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI SISTEMI Indirizzo: Informatica Progetto Abacus Anno scolastico 2013-2014 MODULI CONTENUTI OBIETTIVI METODOLOGIE DI LAVORO I primi elementi sulle reti e i mezzi di

Dettagli

DatavenetaBC. Note tecniche del servizio. edizione 2015 PERSONAL COMPUTER - SERVER - RETI - VPN - SICUREZZA & PRIVACY

DatavenetaBC. Note tecniche del servizio. edizione 2015 PERSONAL COMPUTER - SERVER - RETI - VPN - SICUREZZA & PRIVACY SEDE DI TREVISO Via Mattei, 2 31030 Casier (TV) Tel: 0422.381109 Fax: 0422.1833029 Web:www.dataveneta.it Assistenza: assistenza@dataveneta.it Commerciale:preventivi@dataveneta.it DatavenetaBC Cloud Computing

Dettagli

SISTEMA DI BLOCK STORAGE EMC VNXe1600

SISTEMA DI BLOCK STORAGE EMC VNXe1600 SISTEMA DI BLOCK STORAGE EMC Il sistema di storage EMC è un block storage array semplice, conveniente ed efficiente basato sul rinomato EMC VNXe3200. Tutte le capacità e funzionalità di sono compresse

Dettagli

Switch ProCurve serie 1800

Switch ProCurve serie 1800 La serie di switch ProCurve 1800 è composta da due switch Gigabit Web managed senza ventola, ideali per l implementazione in uffici di tipo open space, che richiedono un funzionamento in modo silenzioso.

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO. Fornitura di una nuova infrastruttura per il. progetto di Server Consolidation

CAPITOLATO TECNICO. Fornitura di una nuova infrastruttura per il. progetto di Server Consolidation CAPITOLATO TECNICO Fornitura di una nuova infrastruttura per il progetto di Server Consolidation INDICE 1. OGGETTO DELLA FORNITURA 3 2. CARATTERISTICHE TECNICHE 4 2.1 Caratteristiche Enclosure - 4 2.2

Dettagli

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI STABILI SEDE DEGLI UFFICI DEL CONSIGLIO REGIONALE IN TRIESTE LOTTO UNICO PERIODO TRE ANNI Articolo 1 PROCEDURA DI GARA L aggiudicazione

Dettagli

NB4 SRL VIA DELLA MADONNINA 4 20881 BERNAREGGIO (MB) Tel: +390396884207 Fax: +390396884248 e-mail: info@nb4.it

NB4 SRL VIA DELLA MADONNINA 4 20881 BERNAREGGIO (MB) Tel: +390396884207 Fax: +390396884248 e-mail: info@nb4.it NB4 SRL VIA DELLA MADONNINA 4 20881 BERNAREGGIO (MB) Tel: +390396884207 Fax: +390396884248 e-mail: info@nb4.it DGS-1210 Codice: DGS-1210-28 DGS-1210-28 24-port Gigabit Smart Switch, including 4 SFP ports

Dettagli

Open Source Day 2013. Marco Vanino mvan@spin.it

Open Source Day 2013. Marco Vanino mvan@spin.it Open Source Day 2013 La sicurezza negli ambienti virtualizzati Marco Vanino mvan@spin.it Sicurezza in ambiente virtualizzato 1 computer fisico = 1 computer logico Virtualizzazione 1 computer fisico = N

Dettagli

Cisco SRW2016 Gigabit Switch a 16 porte: WebView Cisco Small Business Managed Switches

Cisco SRW2016 Gigabit Switch a 16 porte: WebView Cisco Small Business Managed Switches Cisco SRW2016 Gigabit Switch a 16 porte: WebView Cisco Small Business Managed Switches Switching gestito, sicuro e intelligente per le piccole imprese Funzioni principali 16 porte ad alta velocità ottimizzate

Dettagli

EMC SYMMETRIX VMAX 10K

EMC SYMMETRIX VMAX 10K EMC SYMMETRIX VMAX 10K EMC Symmetrix VMAX 10K con ambiente operativo Enginuity è dotato di un'architettura scale-out multi-controller, che garantisce alle aziende consolidamento ed efficienza. EMC VMAX

Dettagli

Cisco Small Business Managed Switches

Cisco Small Business Managed Switches Cisco SRW224G4P Switch a 24 porte 10/100 + 4 porte Gigabit: WebView/PoE Cisco Small Business Managed Switches Switch sicuro e intelligente con PoE per le piccole imprese in espansione Funzioni principali

Dettagli

EMC ISILON SERIE NL REDEFINE. Specifiche. EMC Isilon NL400. EMC Isilon NL410 ARCHITETTURA

EMC ISILON SERIE NL REDEFINE. Specifiche. EMC Isilon NL400. EMC Isilon NL410 ARCHITETTURA EMC ISILON SERIE NL EMC Isilon NL400 EMC Isilon NL410 Le esigenze di storage e gestione dei dati a costi contenuti rappresentano una sfida sempre più pressante. Occorre valutare il costo dello storage

Dettagli

Funzionalità di networking virtuale degli switch distribuiti VMware vsphere e degli switch Cisco Nexus serie 1000V

Funzionalità di networking virtuale degli switch distribuiti VMware vsphere e degli switch Cisco Nexus serie 1000V Funzionalità di networking virtuale degli switch distribuiti VMware vsphere e degli switch Cisco Nexus serie 1000V Questa panoramica della soluzione è una creazione unificata di Cisco e VMware. Argomenti

Dettagli

Fornitura di 1000 PC desktops e 300 stampanti laser b/n con 24 mesi di assistenza hardware in garanzia

Fornitura di 1000 PC desktops e 300 stampanti laser b/n con 24 mesi di assistenza hardware in garanzia Fornitura di 1000 PC desktops e 300 stampanti laser b/n con 24 mesi di assistenza hardware in garanzia INPDAP Area Organizzazione, Formazione e Sistemi Informativi - Disciplinare di gara Pag. 1 di 9 DISCIPLINARE

Dettagli

Comune di Cortina d Ampezzo

Comune di Cortina d Ampezzo OGGETTO: fornitura, installazione e configurazione di infrastruttura server. Richiesta d offerta attraverso il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA). CIG Z8311A553A La scrivente Amministrazione

Dettagli

EMC VMAX 10K BLOCK AND FILE

EMC VMAX 10K BLOCK AND FILE EMC VMAX 10K BLOCK AND FILE EMC Symmetrix VMAX 10K File unifica File e Block in un'architettura scale-out multi-controller Tier 1 reale, che garantisce alle aziende consolidamento, high availability ed

Dettagli

DELL SOLUZIONI DI BACKUP

DELL SOLUZIONI DI BACKUP DELL SOLUZIONI DI BACKUP Appliance DELL Appliance di backup e ripristino Dell DL1000 1TB Appliance di backup e ripristino Dell DL1000 2TB Appliance di backup e ripristino Dell DL1000 3TB/2VM Appliance

Dettagli

Procedura aperta per la fornitura di beni e servizi per la realizzazione della Server Farm del SIFS

Procedura aperta per la fornitura di beni e servizi per la realizzazione della Server Farm del SIFS SISTEMA INFORMATIVO REGIONALE DELLA FISCALITÀ (SIFS) Progetto del Sotto-Sistema informativo di gestione delle imposte regionali (SIFS-02) Procedura aperta per la fornitura di beni e servizi per la realizzazione

Dettagli

Gara d'appalto per la fornitura di Hardware, Software e servizi per il progetto Banca Dati DNA.- CIG 45071108D3

Gara d'appalto per la fornitura di Hardware, Software e servizi per il progetto Banca Dati DNA.- CIG 45071108D3 DOMANDA 1 Capitolato Tecnico Paragrafo 13. Infrastruttura per la realizzazione per l ambiente di auditing ed il controllo del ciclo di vita del campione biologico - Possiamo interpretare la definizione

Dettagli

ALLEGATO TECNICO PER LA FORNITURA DI SERVER E RELATIVE PERIFERICHE E PRESTAZIONE DEI SERVIZI DI GARANZIA E ASSISTENZA TECNICA.

ALLEGATO TECNICO PER LA FORNITURA DI SERVER E RELATIVE PERIFERICHE E PRESTAZIONE DEI SERVIZI DI GARANZIA E ASSISTENZA TECNICA. ALLEGATO TECNICO PER LA FORNITURA DI SERVER E RELATIVE PERIFERICHE E PRESTAZIONE DEI SERVIZI DI GARANZIA E ASSTENZA TECNICA. La fornitura delle apparecchiature richieste si compone di: 1. n. 2 armadi rack

Dettagli

Cisco Small Business Managed Switches

Cisco Small Business Managed Switches Cisco SRW208 Ethernet Switch a 8 porte 10/100: WebView Cisco Small Business Managed Switches Switching gestito, sicuro, affidabile e intelligente per le piccole imprese Funzioni principali Connette fino

Dettagli

Conoscere la terminologia di base attraverso la presentazione delle principali componenti hardware di un computer.

Conoscere la terminologia di base attraverso la presentazione delle principali componenti hardware di un computer. Classe 3^ Istituto Istruzione Superiore di Baronissi ind. tecnico PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI Sistemi e Reti Articolazione: Informatica Anno scolastico 2012-2013 MODULI CONTENUTI OBIETTIVI METODOLOGIE

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI ALCUNI SERVIZI BIBLIOTECARI PRESSO LA BIBLIOTECA COMUNALE UBERTO POZZOLI DI LECCO. PERIODO

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI ALCUNI SERVIZI BIBLIOTECARI PRESSO LA BIBLIOTECA COMUNALE UBERTO POZZOLI DI LECCO. PERIODO COMUNE DI LECCO BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI ALCUNI SERVIZI BIBLIOTECARI PRESSO LA BIBLIOTECA COMUNALE UBERTO POZZOLI DI LECCO. PERIODO 1.7.2015 31.12.2017 1. ENTE APPALTANTE Comune

Dettagli

Cisco SRW2024P Gigabit Switch a 24 porte: WebView/PoE Cisco Small Business Managed Switches

Cisco SRW2024P Gigabit Switch a 24 porte: WebView/PoE Cisco Small Business Managed Switches Cisco SRW2024P Gigabit Switch a 24 porte: WebView/PoE Cisco Small Business Managed Switches Switching affidabile e intelligente per le aziende in espansione Funzioni principali 24 porte ad alta velocità

Dettagli

D 3) 9.4.1 - PUNTEGGIO TECNICO DELL APPALTO SPECIFICO

D 3) 9.4.1 - PUNTEGGIO TECNICO DELL APPALTO SPECIFICO Oggetto: Accordo Quadro con più operatori economici, ai sensi dell art. 2, comma 225, L. n. 191/2009, sul quale basare l aggiudicazione di appalti specifici per la fornitura di Server Blade, delle relative

Dettagli

Novità di vsphere 5.1

Novità di vsphere 5.1 Novità di vsphere 5.1 Argomenti vsphere 5.0 - Riepilogo vsphere 5.1 - Panoramica " Elaborazione, storage, rete - Miglioramenti e funzionalità " Disponibilità, sicurezza, automazione - Miglioramenti e funzionalità

Dettagli

MINISTERO PER L INNOVAZIONE E LE TECNOLOGIE REGIONE CAMPANIA COMUNE DI AVELLINO SETT. Segreteria Generale - CED

MINISTERO PER L INNOVAZIONE E LE TECNOLOGIE REGIONE CAMPANIA COMUNE DI AVELLINO SETT. Segreteria Generale - CED SETT. Segreteria Generale - CED Piano Nazionale di E-Government PIANO OPERATIVO REGIONALE Misura 6.2 Sviluppo della Società dell Informazione OGGETTO: PROGETTO ESECUTIVO REALIZZAZIONE DEL PROGETTO: CIVITAS.NET

Dettagli

UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA DIPARTIMENTO REGIONALE DELLA PROGRAMMAZIONE PO FESR 2007-2013 ASSE 7

UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA DIPARTIMENTO REGIONALE DELLA PROGRAMMAZIONE PO FESR 2007-2013 ASSE 7 UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA DIPARTIMENTO REGIONALE DELLA PROGRAMMAZIONE PO FESR 2007-2013 ASSE 7 Governance, capacità istituzionali e Assistenza tecnica Obiettivo Operativo 7.1.1

Dettagli

I chiarimenti della gara sono visibili anche sul sito www.mef.gov.it sotto la dicitura Concorsi e Bandi - Gare in Corso e sul sito www.consip.it.

I chiarimenti della gara sono visibili anche sul sito www.mef.gov.it sotto la dicitura Concorsi e Bandi - Gare in Corso e sul sito www.consip.it. Oggetto: gara a procedura aperta ai sensi del D. Lgs 358/92 e s.m.i., per la fornitura di serventi ed apparati a supporto delle DPSV/CMV del Ministero dell Economia e delle Finanze I chiarimenti della

Dettagli

Introduzione a Windows XP Professional Installazione di Windows XP Professional Configurazione e gestione di account utente

Introduzione a Windows XP Professional Installazione di Windows XP Professional Configurazione e gestione di account utente Programma Introduzione a Windows XP Professional Esplorazione delle nuove funzionalità e dei miglioramenti Risoluzione dei problemi mediante Guida in linea e supporto tecnico Gruppi di lavoro e domini

Dettagli

Router VPN Cisco RV180

Router VPN Cisco RV180 Data Sheet Router VPN Cisco RV180 Connettività sicura e ad alte prestazioni a un prezzo conveniente. Figura 1. Router VPN Cisco RV180 (pannello anteriore) Caratteristiche Le convenienti porte Gigabit Ethernet

Dettagli

Reiss Romoli 2014 CISCO CERTIFIED NETWORK ASSOCIATE (CCNA) CCNA

Reiss Romoli 2014 CISCO CERTIFIED NETWORK ASSOCIATE (CCNA) CCNA CCNA CISCO CERTIFIED NETWORK ASSOCIATE (CCNA) La certificazione Cisco CCNA prevede il superamento di un singolo esame: 200-120 CCNA o di due esami: 100-101 ICND1 200-101 ICND2 Reiss Romoli propone, in

Dettagli

Punto di partenza ideale come sistema di archiviazione professionale MAXDATA PLATINUM 600 IR

Punto di partenza ideale come sistema di archiviazione professionale MAXDATA PLATINUM 600 IR Punto di partenza ideale come sistema di archiviazione professionale MAXDATA PLATINUM 600 IR MAXDATA PLATINUM 600 IR: Punto di partenza ideale come sistema di archiviazione professionale Caratteristiche

Dettagli

Capitolato Tecnico. Procedura ristretta per l affidamento del servizio di. manutenzione degli impianti tecnologici delle sedi Ismea

Capitolato Tecnico. Procedura ristretta per l affidamento del servizio di. manutenzione degli impianti tecnologici delle sedi Ismea Capitolato Tecnico Procedura ristretta per l affidamento del servizio di manutenzione degli impianti tecnologici delle sedi Ismea CIG. n. 0322643D69 1 Procedura Ristretta Nazionale 1. Premessa Costituisce

Dettagli

Amministrazione Aggiudicatrice Oggetto dell appalto : Esclusa Condizioni partecipazione

Amministrazione Aggiudicatrice Oggetto dell appalto : Esclusa Condizioni partecipazione DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA PER LE SCUOLE PRIMARIE DI PRIMO GRADO SITE NEL COMUNE DI BORZONASCA PER GLI ANNI SCOLASTICI 2010/2011, 2011/2012 E 2012/2013 Amministrazione

Dettagli

CHIARIMENTI. Via Tripolitania, 30 00199 Roma

CHIARIMENTI. Via Tripolitania, 30 00199 Roma CHIARIMENTI eg.p.a. n. 15/2010, svolta in modalità telematica, per la fornitura di una Infrastruttura Blade per il Progetto PIC di Rete Ferroviaria Italiana S.p.A.- C.I.G 04487418C7 Con riferimento al

Dettagli

Virtualizzazione protetta per le PMI con il ReadyDATA 5200

Virtualizzazione protetta per le PMI con il ReadyDATA 5200 Virtualizzazione protetta per le PMI con il ReadyDATA 5200 White Paper Per la maggior parte delle PMI, l'installazione di una soluzione di virtualizzazione che fornisca scalabilità, affidabilità e protezione

Dettagli

Cisco SRW2008 Gigabit Switch a 8 porte: WebView Cisco Small Business Managed Switches

Cisco SRW2008 Gigabit Switch a 8 porte: WebView Cisco Small Business Managed Switches Cisco SRW2008 Gigabit Switch a 8 porte: WebView Cisco Small Business Managed Switches Tecnologia di switching sicura e ad alte prestazioni per le piccole imprese Funzioni principali Otto porte ad alta

Dettagli

Direzione Sistemi Informativi SPECIFICA TECNICA. Progetto di consolidamento dei sistemi per la gestione dei Data Base del GSE.

Direzione Sistemi Informativi SPECIFICA TECNICA. Progetto di consolidamento dei sistemi per la gestione dei Data Base del GSE. Direzione Sistemi Informativi SPECIFICA TECNICA Progetto di consolidamento dei sistemi per la gestione dei Data Base del GSE Pagina 1 di 10 INDICE 1. CARATTERISTICHE DEL SISTEMA INFORMATICO DEL GSE...3

Dettagli

A) SERVER PREMESSA. Fornitura ed installazione di n.13 configurazioni a rack di: n. 2 PC Server ciascuno con le seguenti caratteristiche:

A) SERVER PREMESSA. Fornitura ed installazione di n.13 configurazioni a rack di: n. 2 PC Server ciascuno con le seguenti caratteristiche: ALLEGATO TECNICO PER LA FORNITURA DI SERVER, PERSONAL COMPUTER, ALTRE ATTREZZATURE INFORMATICHE E LO SVOLGIMENTO DI SERVIZI DI GARANZIA E ASSISTENZA TECNICA. PREMESSA Il Sistema Informativo dell Assessorato

Dettagli

Linea Meraki MX Appliance di protezione gestite via cloud

Linea Meraki MX Appliance di protezione gestite via cloud SCHEDA TECNI Linea Meraki MX Appliance di protezione gestite via cloud Panoramica Meraki MX è una soluzione completa che racchiude firewall e gateway di filiale di ultima generazione, concepita per fare

Dettagli

Manuale Servizi di Virtualizzazione e Porta di Accesso Virtualizzata

Manuale Servizi di Virtualizzazione e Porta di Accesso Virtualizzata Manuale Servizi di Virtualizzazione e Porta di Accesso Virtualizzata COD. PROD. D.6.3 1 Indice Considerazioni sulla virtualizzazione... 3 Vantaggi della virtualizzazione:... 3 Piattaforma di virtualizzazione...

Dettagli

Allegato n. 1. 1 Premessa

Allegato n. 1. 1 Premessa Allegato n. 1 1 Premessa Il presente documento ha come obiettivo quello di descrivere i requisiti minimi del sistema di storage che ISMETT intende acquisire per effettuare il processo di rinnovo tecnologico

Dettagli

Roberto Covati Roberto Alfieri

Roberto Covati Roberto Alfieri Roberto Covati Roberto Alfieri Vmware Server (in produzione dal 2004) VmWare ESX 3.0.1 (in produzione dal 2006) VmWare ESXi 3.5 update 3 (test 2008) VmWare ESX 3.5 update 3 (Sviluppi futuri) 2 Sommario

Dettagli

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI LAVAGGIO E SISTEMAZIONE DELLA VETRERIA E DEI MATERIALI DI LABORATORIO, PULIZIA DELLA STRUMENTAZIONE E DELLE SUPPELLETTILI DI LABORATORIO DELL AGENZIA

Dettagli

Ristrutturazione Campanile di Castiglione

Ristrutturazione Campanile di Castiglione DISCIPLINARE DI GARA Ristrutturazione Campanile di Castiglione Il presente disciplinare costituisce integrazione al bando di gara relativamente alle procedure di appalto, ai requisiti e modalità di partecipazione

Dettagli

Switch ProCurve serie 2510

Switch ProCurve serie 2510 Progettata per offrire soluzioni di connettività essenziali per le reti delle piccole aziende, la serie di switch ProCurve 2510 è composta da quattro switch managed Layer 2 che forniscono connettività

Dettagli

Descrizione del servizio Requisiti minimi di accessibilità

Descrizione del servizio Requisiti minimi di accessibilità Descrizione del servizio Requisiti minimi di accessibilità Descrizione del servizio SkyMeeting TM è un servizio di videocomunicazione interattiva web-based che consente di comunicare ed interagire in tempo

Dettagli

COMUNE DI FONTE NUOVA Provincia di Roma CIG: 5944625BBA

COMUNE DI FONTE NUOVA Provincia di Roma CIG: 5944625BBA COMUNE DI FONTE NUOVA Provincia di Roma AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE, INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE DEL SISTEMA SIM.FO CIG: 5944625BBA SIM.FO (Sistema Informativo Multicanale per il Comune

Dettagli

della fornitura di n. 2 carrelli elevatori con pinza caricatrice

della fornitura di n. 2 carrelli elevatori con pinza caricatrice Società per azioni Tel. 0522-657569 Via Levata, 64 Fax. 0522-657729 42017 Novellara (RE) email : info@sabar.it www.sabar.it C.F. e P.IVA: 01589850351 Reg.Impr. di RE n. 01589850351 Cap.Soc. Euro 1.936.100,25

Dettagli

SIMATIC NET: Componenti di rete

SIMATIC NET: Componenti di rete Industry Automation USO ESTERNO Nr. 2012/5.1/13 Data: 8.05.12 SIMATIC NET: Componenti di rete Rilascio Nuove versioni Scalance XR-500 Con la presente s informa che sono ufficialmente rilasciate alla vendita

Dettagli

SIMATIC NET: Ethernet

SIMATIC NET: Ethernet USO ESTERNO Nr. 2013/5.1/19 Data: 12.11.13 MATIC NET: Ethernet Rilascio nuovo Scalance XM-400 Con la presente si comunica che, con effetto immediato, la famiglia di componenti switch ethernet SCALANCE

Dettagli

SIMATIC NET: Componenti di rete

SIMATIC NET: Componenti di rete Industry Automation USO ESTERNO Nr. 2012/5.1/3 Data: 3.2.12 SIMATIC NET: Componenti di rete Rilascio Nuovo Switch Industrial Ethernet Scalance X552-12M Con la presente s informa che è ufficialmente rilasciato

Dettagli

Obiettivi d esame HP ATA Networks

Obiettivi d esame HP ATA Networks Obiettivi d esame HP ATA Networks 1 Spiegare e riconoscere tecnologie di rete e le loro implicazioni per le esigenze del cliente. 1.1 Descrivere il modello OSI. 1.1.1 Identificare ogni livello e descrivere

Dettagli