OGGETTO: SIMULA SCENARI DECRETO SPALMA INCENTIVI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "OGGETTO: SIMULA SCENARI DECRETO SPALMA INCENTIVI"

Transcript

1 OGGETTO: SIMULA SCENARI DECRETO SPALMA 1. RIFERIMENTI E PREMESSE L art.26 del DECRETOLEGGE 24 giugno 2014, n. 91 pubblicato in Gazzetta Ufficiale contiene 2 modifiche sostanziali in merito alla modalità di erogazione delle tariffe incentivanti: 1. Per tutti gli impianti fotovoltaici a partire da Luglio 2014 (2 semestre 2014) il erogherà gli incentivi con rate mensili costanti. Le rate saranno calcolate sul 90% della producibilità media annua stimata per ogni impianto nell anno solare di produzione. Il conguaglio sull effettiva produzione rilevata avverrà entro il 30 giugno dell anno successivo. Le modalità operative saranno pubblicate dal entro 15 giorni dalla data di pubblicazione del decreto. 2. Per gli impianti fotovoltaici sopra i 200 kw incentivati in Conto Energia è previsto un taglio delle tariffe incentivanti secondo TRE possibili opzioni, a scelta del Soggetto Responsabile: a) estensione da 20 a 24 anni del periodo di incentivazione, a fronte di una rimodulazione della tariffa dipendente dalla durata del periodo incentivante residuo: Periodo Residuo (anni) Percentuale di riduzione dell incentivo % % % % % % % Oltre % b) mantenimento del periodo di erogazione ventennale, a fronte di una riduzione dell incentivo per un primo periodo, e di un corrispondente aumento dello stesso per un secondo periodo, secondo percentuali definite dal DM 17 ottobre 2014 (vedi Figura 1: ALLEGATO 1 DM 17 OTTOBRE 2014); c) mantenimento del periodo di erogazione ventennale, a fronte di una riduzione percentuale fissata dal decreto, crescente a seconda della taglia degli impianti: Potenza Nominale ( kw ) Percentuale di riduzione dell incentivo Superiore a 200 kw e fino a 500 kw 6 % Superiore a 500 kw e fino a 900 kw 7 % Superiore a 900 kw 8 % Attenzione: l opzione è da esercitare entro il 30 Novembre 2014, in assenza di comunicazione da parte del Soggetto Responsabile, il applicherà l opzione (C). P.IVA REA BO Cap. Soc ,00 euro 1

2 Figura 1: ALLEGATO 1 DM 17 ottobre 2014 (Opzione b) P.IVA REA BO Cap. Soc ,00 euro 2

3 2. ANAGRAFICA IMPIANTI OGGETTO DI SIMULAZIONE DATI FORNITI DAL CLIENTE IMPIANTO 1 NOME PARCO UNIVOCO TIPO RAGIONE SOCIALE POSIZIONE IMPIANTO SCEGLI LA REGIONE FV ESEMPIO S.r.l. EmiliaRomagna POTENZA PARCO 997 DATA DI ENTRATA IN ESERCIZIO 19/06/2012 CONTO ENERGIA SCEGLI UN CONTO ENERGIA IV D.M. 05 maggio 2011 INCLUSI EVENTUALI PREMI 0,274 FINANZIAMENTO RATA ANNUALE (se presente) ,00 DATA DECORRENZA FINANZIAM. (se presente) 01/01/2015 DURATA FINANZIAMENTO (MESI) (se presente) 144 COSTO O&M ANNUO (*) COSTO ASSICURAZIONE ANNUO ICI/MU/TARES ANNUO ENERGIA PRIMO ANNO DI PRODUZIONE (BP) DECADIMENTO ANNUO DEL BP 0,80% TIPO DI UTILIZZO ENERGIA CESSIONE TOT./SEU/AUTOC. Cessione Totale % DI ENERGIA ANNUALE IN SEU/AUTOC. 0,00% DI VENDITA SEU / ACQUISTO EE 2014 (euro/kwh) 0,0000 VENDITA EE ,0389 TASSO DI INFLAZIONE 1,00% IRAP 3,90% IRES 27,50% TASSO DI RENDIMENTO OBIETTIVO 3,60% (*) I valori indicati per i servizi di O&M rappresentano solo i costi ordinari. Per una analisi di tipo prudenziale si consiglia di valutare anche un valore economico per le eventuali attività straordinarie (per esempio adeguamenti normativi, guasti rilevanti, estensioni di garanzie qualora non comprese nei contratti O&M riportati). P.IVA REA BO Cap. Soc ,00 euro 3

4 Energy Intelligence S.r.l. IMPIANTO 1 : FV ESEMPIO CONDIZIONI DI SIMULAZIONE NR. MESI NR. ANNI PERIOD. ANNO RIDUZIONE SCENARIO [euro/kwh] Finanziamento Anni rimanenti di finanziamento Scenario mesi/anni rimanenti di incentiv % 0,2740 Scenario A mesi/anni rimanenti di incentiv % 0,2219 dal 2015 al ,78% 0, ,58% 0, ,39% 0, ,19% 0,2652 Scenario B mesi/anni rimanenti di incentiv ,00% 0, ,19% 0, ,39% 0, ,58% 0,3003 dal 2027 al ,78% 0, ,00% 0,2740 Scenario C mesi/anni rimanenti di incentiv % 0,2521 REPORT DI SINTESI SCENARIO A SCENARIO B SCENARIO C TOTALE RICAVI TOTALE Tasso di Rendimento Obiettivo 3,6 % DSCR medio 1,17 1,00 1,14 1,10 DSCR max 1,22 1,05 1,22 1,15 DCR min 1,11 0,95 1,07 1, SCENARIO A SCENARIO B SCENARIO C TOTALE RICAVI TOTALE Rendimento Obiettivo 3,6 % P.IVA REA BO Cap. Soc ,00 euro 4

5 LEGENDA: SCENARIO SCENARIO A SCENARIO B SCENARIO C DESCRIZIONE Simula la situazione prima dell attuazione del decreto in base ai dati di input forniti Simula lo scenario di estensione da 20 a 24 anni del periodo di incentivazione, a fronte di una rimodulazione della tariffa (dal 25% al 17%) dipendente dalla durata del periodo incentivante residuo in base a quanto riportato al punto 2.A Simula lo scenario di mantenimento del periodo incentivante ventennale a fronte di una rimodulazione della tariffa incentivante secondo quanto riportato alla tabella del punto 2.B di cui al par. precedente Simula lo scenario di mantenimento del periodo incentivante ventennale a fronte di una riduzione netta della tariffa incentivante dipendente dalla potenza nominale dell impianto come riportato alla tabella del punto 2.C di cui al par. precedente PIANO ECONOMICO: Vedi allegato : SIM001.A Simulazione Piano Economico Impianto P.IVA REA BO Cap. Soc ,00 euro 5

6 ALLEGATO A: METODOLOGIE DI CALCOLO SCENARI Metodologia di calcolo La simulazione viene redatta utilizzando : i dati rilevati dalle informazioni fornite in INPUT dal cliente Anagrafica: Posizione impianto (regione) : Determina la tassazione applicata (IRAP) Il simulatore considera la tassazione inserita costante per tutto il periodo della simulazione Periodo: Da: 01/01/2015 fino alla fine del periodo incentivante relativo alla specifica opzione simulata Il sistema considera la data di entrata in esercizio uguale alla data di avvio incentivazione. Finanziamento: Rata del finanziamento il simulatore considera una rata di finanziamento costante annuale pari alla rata indicata nei dati di input. Data di decorrenza: Rappresenta la data di primo pagamento della rata. Da tale data viene considera la durata del finanziamento Durata finanziamento: Numero di rate mensili da corrispondere a partire dalla data di decorrenza. Arrotondamenti: Il simulatore, per una valutazione cautelativa del DSCR, considera un arrotondamento per eccesso delle rate pari ad un multiplo di 12 mesi. (rate annuali). Ricavi: Tariffa incentivante : è la tariffa incentivante comprensiva di eventuali premi indicata dal cliente Tariffa Incentivante simulata OPZ.A : riduzione della tariffa incentivante come da SCENARIO Tariffa Incentivante simulata OPZ.C : riduzione della tariffa incentivante come da SCENARIO Tariffa Incentivante simulata OPZ.B : riduzione della tariffa incentivante come da SCENARIO Vendita di energia ipotizzata ad una tariffa iniziale indicizzata annualmente. Considerato che dal 2014 il Prezzo di vendita dell energia dipende dal valore di mercato (Prezzo zonale orario) risulta impossibile definire a priori un valore economico dell energia per i prossimi anni di analisi. La simulazione proposta, non volendo annullare il valore proveniente dalla vendita dell energia prodotta e venduta, valorizza l energia ad un valore indipendente per tutti gli impianti pari a 0,0389 euro/kwh. (Prezzo minimo garantito riconosciuto agli impianti di potenza inferiore ai 100 kwp nell anno 2014). Costi di gestione: Tasso di inflazione annuo applicato: Default 1,5% (se non diversamente richiesto) Costi di Assicurazione: Dato fornito dal cliente Costi di Gestione e Manutenzione: Dato fornito dal cliente Tasse: IRES: % annuale calcolata sul Profitto (RicaviCosti di gestionefinanziamento) IRAP: % annuale calcolata sul Profitto (RicaviCosti di gestionefinanziamento) ICI/IMU/TASI: Imposta sul valore dell immobile Nel caso di impianti su edifici si consiglia di considerare solo la quota di rivalutazione dovuta alla presenza dell impianto fotovoltaico P.IVA REA BO Cap. Soc ,00 euro 6

7 KPI: KEY PERFORMANCE INDICATORS ovvero INDICATORI PRESTAZIONALI CHIAVE Il flusso di cassa è la ricostruzione dei flussi monetari (differenza tra tutte le entrate e le uscite monetarie) di una azienda/progetto nell'arco del periodo di analisi. DSCR: DEBT SERVICE COVERAGE RATIO E il rapporto di copertura del servizio del debito (DSCR), noto anche come "rapporto di copertura del debito," (DCR) è il rapporto di cassa disponibile per il servizio del debito ai pagamenti di interessi, capitale e leasing. Si tratta di un indicatore utile a valutare la capacità di un entità a produrre abbastanza denaro per coprire i costi di gestione, i costi finanziari ed il suo debito inclusi i finanziamenti. DSCR 12 = Dove: Cash Flow anno: Valore annuale relativo al Profitto (incentivo + vendita+autoconsumo) decurtato delle Tasse e dei costi di gestione Rata leasing annuale è la rata indicata dal cliente INTERPRETAZIONE : DSCR <1 : l entità non è in grado di coprire i costi di finanziamento DSCR >1 : l entità è in grado di coprire i costi di finanziamento e produrre utile : Valore Attuale Netto con metodo reddituale In base ai flussi di cassa ottenuti dal Business Plan viene stimato il valore attuale netto () ipotizzando il tasso di rendimento obiettivo indicato dal Cliente. Il viene calcolato sul periodo di effettiva incentivazione, variabile a seconda delle opzioni simulate. = ( ) Dove: C k = cash flow del singolo periodo (anno) c = rendimento obiettivo (Es.: 6%) n = numero totale di anni di simulazione INTERPRETAZIONE : Confrontando il di due o più investimenti alternativi si riesce a valutare l'opzione più vantaggiosa attraverso il meccanismo dell'attualizzazione dei costi e dei ricavi, che prevede il ricondurre ad un medesimo orizzonte temporale i flussi di cassa che si manifesterebbero in momenti diversi e che quindi di norma non sarebbero direttamente confrontabili. LIMITAZIONI DI REPSONSABILITA : La simulazione viene redatta utilizzando sistemi informativi di proprietà Energy Intelligence elaborando informazioni fornite dai clienti. Energy Intelligence non potrà ritenersi responsabile per qualsiasi danno provocato dall'uso che il cliente farà delle informazioni fornite in esecuzione del presente incarico. P.IVA REA BO Cap. Soc ,00 euro 7

8 Totale Incentivi ( ) ALLEGATO SIM001.A SIMULAZIONE PIANO ECONOMICO IMPIANTO : FV ESEMPIO pag.01 ANNO VENDITA FINANZIAMENTO O&M + ASS. ICI ENERGIA INCENTIVATA [kwh] ENERGIA VENDUTA [kwh] ENERGIA SEU/AUT. [kwh] RICAVI DA ENERGIA VENDUTA ,0389 0,2740 0,2219 0,2390 0, , , , , , , , , ,0393 0,2740 0,2219 0,2390 0, , , , , , , , , ,0397 0,2740 0,2219 0,2390 0, , , , , , , , , ,0401 0,2740 0,2219 0,2390 0, , , , , , , , , ,0405 0,2740 0,2219 0,2390 0, , , , , , , , , ,0409 0,2740 0,2219 0,2477 0, , , , , , , , , ,0413 0,2740 0,2219 0,2565 0, , , , , , , , , ,0417 0,2740 0,2219 0,2652 0, , , , , , , , , ,0421 0,2740 0,2219 0,2740 0, , , , , , , , , ,0425 0,2740 0,2219 0,2828 0, , , , , , , , , ,0430 0,2740 0,2219 0,2915 0, , , , , , , , , ,0434 0,2740 0,2219 0,3003 0, , , , , , , , , ,0438 0,2740 0,2219 0,3090 0, , , , , , , , , ,0443 0,2740 0,2219 0,3090 0, , , , , , , , , ,0447 0,2740 0,2219 0,3090 0, , , , , , , , ,0452 0,2740 0,2219 0,3090 0, , , , , , , , ,0456 0,2740 0,2219 0,3090 0, , , , , , , , ,0461 0,2740 0,2219 0,2740 0, , , , , , , , ,0465 0,0000 0,2219 0,0000 0, , , , , ,0470 0,0000 0,2219 0,0000 0, , , , , ,0475 0,0000 0,2219 0,0000 0, , , , , ,0479 0,0000 0,2219 0,0000 0, , , , , ,0484 0,0000 0,0000 0,0000 0, , , , ,0489 0,0000 0,0000 0,0000 0, , , ,79 RICAVI DA ENERGIA SEU/AUT. TOTALE , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,00 Simulazione "Spalma incentivi" Totale incentivi

9 Cash Flow ( ) ALLEGATO SIM001.A SIMULAZIONE PIANO ECONOMICO IMPIANTO : FV ESEMPIO pag.02 scenario base scenario A scenario B scenario C ANNO RICAVI (INC+VEN+AUT) TASSE DSCR DI PERIODO RICAVI (INC+VEN+AUT) TASSE DSCR A DI PERIODO RICAVI (INC+VEN+AUT) TASSE DSCR B DI PERIODO RICAVI (INC+VEN+AUT) TASSE OPZC DSCR C DI PERIODO , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , TOTALE , , , , , , , , , , , , , , , ,99 3,6% ,31 3,6% ,27 3,6% ,71 3,6% ,15 DSCR MEDIO 1,17 DSCR MEDIO 1,00 DSCR MEDIO 1,14 DSCR MEDIO 1,10 DSCR MASSIMO 1,22 DSCR MASSIMO 1,05 DSCR MASSIMO 1,22 DSCR MASSIMO 1,15 DSCR MINIMO 1,11 DSCR MINIMO 0,95 DSCR MINIMO 1,07 DSCR MINIMO 1, Simulazione "Spalma incentivi" Net Cash Flow

SPALMA INCENTIVI FV. Gli effetti del D.Lgs. 91/2014 L. 116/2014. Presentazione a cura di: Raul Ruggeri

SPALMA INCENTIVI FV. Gli effetti del D.Lgs. 91/2014 L. 116/2014. Presentazione a cura di: Raul Ruggeri SPALMA INCENTIVI FV Gli effetti del D.Lgs. 91/2014 L. 116/2014 Presentazione a cura di: Raul Ruggeri DISPOSITIVO 1/2 Art. 23 Riduzione delle bollette elettriche a favore dei clienti forniti in media e

Dettagli

Fotovoltaico: rimodulazione delle tariffe incentivanti ed effetti sugli acconti per gli imprenditori

Fotovoltaico: rimodulazione delle tariffe incentivanti ed effetti sugli acconti per gli imprenditori Fotovoltaico: rimodulazione delle tariffe incentivanti ed effetti sugli acconti per gli imprenditori agricoli di Ennio Trivella - dottore commercialista e revisore legale Per effetto di quanto stabilito

Dettagli

Commissioni riunite Industria e Ambiente SENATO DELLA REPUBBLICA

Commissioni riunite Industria e Ambiente SENATO DELLA REPUBBLICA Commissioni riunite Industria e Ambiente SENATO DELLA REPUBBLICA AS 1541 Decreto Legge 91/2014 recante Disposizioni urgenti per il settore agricolo, la tutela ambientale e l efficientamento energetico

Dettagli

AUDITORIUM DELL'ARA PACIS

AUDITORIUM DELL'ARA PACIS L'impatto sulla dinamica finanziaria degli investimenti nel fotovoltaico del Decreto "Spalma incentivi" (Legge 11 agosto 2014, n. 116) Stefano Indigenti Finergy AUDITORIUM DELL'ARA PACIS FINERGY PRESENTAZIONE

Dettagli

"La valutazione degli investimenti nel settore delle energie rinnovabili: dal business plan alla bancabilità dei progetti"

La valutazione degli investimenti nel settore delle energie rinnovabili: dal business plan alla bancabilità dei progetti In collaborazione con la Commissione Finanza e Controllo di Gestione Ciclo di Incontri Finanza e gestione per le imprese lombarde degli anni 10 Terzo Seminario ENERGIA E SOSTEGNO FINANZIARIO AGLI INVESTIMENTI

Dettagli

DECRETI RELATIVI AGLI INCENTIVI EROGATI AGLI IMPIANTI DI PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI PUBBLICATI IN DATA 17/10/2014

DECRETI RELATIVI AGLI INCENTIVI EROGATI AGLI IMPIANTI DI PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI PUBBLICATI IN DATA 17/10/2014 DECRETI RELATIVI AGLI INCENTIVI EROGATI AGLI IMPIANTI DI PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI PUBBLICATI IN DATA 17/10/2014 Venerdì 17 Ottobre, ha comunicato con nota l avvenuta firma di tre decreti

Dettagli

Fotovoltaico: analisi economica

Fotovoltaico: analisi economica Fotovoltaico: analisi economica ing. Fabio Minchio Ph.D. in energetica Studio 3F engineering f.minchio@3f-engineering.it 349-0713843 1 Impianto fotovoltaico: non solo un impianto Nel momento in cui si

Dettagli

Lo strumento del leasing per il finanziamento delle energie rinnovabili

Lo strumento del leasing per il finanziamento delle energie rinnovabili Lo strumento del leasing per il finanziamento delle energie rinnovabili Marco Martorana, Energy Product Specialist Competence Center for Renewable Energies Roma, 23 Settembre 2010 UNICREDIT LEASING E LE

Dettagli

Circolare N. 156 del 27 Novembre 2014

Circolare N. 156 del 27 Novembre 2014 Circolare N. 156 del 27 Novembre 2014 Riduzione incentivi fotovoltaico l opzione entro il 30 novembre (Istruzioni GSE) Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che entro il prossimo 30.11.2014

Dettagli

Impianto Fotovoltaico di POTENZA NOMINALE PARI A 18,48 KWP PROGETTO DENOMINATO: IMPIANTO ORATORIO

Impianto Fotovoltaico di POTENZA NOMINALE PARI A 18,48 KWP PROGETTO DENOMINATO: IMPIANTO ORATORIO Impianto Fotovoltaico di POTENZA NOMINALE PARI A 18,48 KWP PROGETTO DENOMINATO: IMPIANTO ORATORIO Sito nel comune di VILLA CARCINA VIA DANTE Committente FRANCO FERRARI GECO SRL VIA VERDI 6 25100 - BRESCIA

Dettagli

SINTESI DELLE DISPOSIZIONI NORMATIVE E DELLE ISTRUZIONI OPERATIVE PER GLI INTERVENTI SULLE TARIFFE INCENTIVANTI RELATIVE AGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI

SINTESI DELLE DISPOSIZIONI NORMATIVE E DELLE ISTRUZIONI OPERATIVE PER GLI INTERVENTI SULLE TARIFFE INCENTIVANTI RELATIVE AGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI SINTESI DELLE DISPOSIZIONI NORMATIVE E DELLE ISTRUZIONI OPERATIVE PER GLI INTERVENTI SULLE TARIFFE INCENTIVANTI RELATIVE AGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI Rif. Normativo L.116/2014 (c.d. Legge Competitività ),

Dettagli

OGGETTO: La comunicazione al GSE

OGGETTO: La comunicazione al GSE Informativa per la clientela di studio N. 177 del 26.11.2014 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: La comunicazione al GSE I titolari di impianti fotovoltaici di potenza nominale superiore a 200 kw devono

Dettagli

I PRODOTTI FINANZIARI A DISPOSIZIONE DELLE IMPRESE

I PRODOTTI FINANZIARI A DISPOSIZIONE DELLE IMPRESE I PRODOTTI FINANZIARI A DISPOSIZIONE DELLE IMPRESE Castel San Pietro Terme 30 settembre 2010 I PRODOTTI FINANZIARI A DISPOSIZIONE DELLE IMPRESE 1. PRIMA IL PROGETTO E POI IL FINANZIAMENTO 2. ELABORARE

Dettagli

ENERGIA DAL SOLE. SEAIMPIANTI di Di Giacinto Snc Via V:Alfieri,10-65025 PINETO (TE) Italia Sito internet: www.seaimp.it e-mail: info@seaimp.

ENERGIA DAL SOLE. SEAIMPIANTI di Di Giacinto Snc Via V:Alfieri,10-65025 PINETO (TE) Italia Sito internet: www.seaimp.it e-mail: info@seaimp. ENERGIA DAL SOLE IL TUO CONSULENTE PER L ENERGIA VERDE Operiamo nel settore delle produzione di energia elettrica in collaborazione con la ELTECH Srl Azienda leader nel settore delle energie rinnovabili

Dettagli

REALIZZAZIONE DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO CONNESSO ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE

REALIZZAZIONE DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO CONNESSO ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE Comune di NOVARA (NO) REALIZZAZIONE DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO CONNESSO ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE Potenza = 1 249.60 kw Relazione economica (D.M. 19 febbraio 2007) Impianto: Impianto fotovoltaico

Dettagli

Impianti fotovoltaici su tetto Finanziabilità del progetto e struttura dei rischi. Via Vittorio Alfieri, 1 31015 Conegliano (Tv)

Impianti fotovoltaici su tetto Finanziabilità del progetto e struttura dei rischi. Via Vittorio Alfieri, 1 31015 Conegliano (Tv) Impianti fotovoltaici su tetto Finanziabilità del progetto e struttura dei rischi Via Vittorio Alfieri, 1 31015 Conegliano (Tv) 3 novembre 2011 Le esigenze del mercato Legate all investitore e all importo

Dettagli

BULICATA S.r.l. RELAZIONE SULLA GESTIONE AL BILANCIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2014

BULICATA S.r.l. RELAZIONE SULLA GESTIONE AL BILANCIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2014 BULICATA S.r.l. Sede Via Garigliano, n. 1 50053 EMPOLI Capitale sociale Euro 40.000,00 interamente versato Codice fiscale e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Firenze 06290810487 Iscritta

Dettagli

IMPIANTO FOTOVOLTAICO CONNESSO ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE PER VENDITA DI ENERGIA ELETTRICA

IMPIANTO FOTOVOLTAICO CONNESSO ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE PER VENDITA DI ENERGIA ELETTRICA IMPIANTO FOTOVOLTAICO CONNESSO ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE PER VENDITA DI ENERGIA ELETTRICA Potenza = 2 715.840 kw Relazione economica Ipotesi con finanziamento (tasso 6% con finanziamento di

Dettagli

ENERGIA DETRAZIONI E CONTRIBUTI ASPETTI FISCALI

ENERGIA DETRAZIONI E CONTRIBUTI ASPETTI FISCALI ENERGIA DETRAZIONI E CONTRIBUTI ASPETTI FISCALI Convegno negli edifici produttivi e terziari esistenti: il ruolo della progettazione integrata tecnico/economica 30 Settembre 2010 Rag. Antonella Carati

Dettagli

ISTANZA DI CONCESSIONE PER DERIVAZIONE DI ACQUA PUBBLICA A FINI IDROELETTRICI DAL F. ADDA SUBLACUALE A VALLE DELLA CONFLUENZA CON IL F.

ISTANZA DI CONCESSIONE PER DERIVAZIONE DI ACQUA PUBBLICA A FINI IDROELETTRICI DAL F. ADDA SUBLACUALE A VALLE DELLA CONFLUENZA CON IL F. PROGETTO ISTANZA DI CONCESSIONE PER DERIVAZIONE DI ACQUA PUBBLICA A FINI IDROELETTRICI DAL F. ADDA SUBLACUALE A VALLE DELLA CONFLUENZA CON IL F. SERIO ( R.R. n 2/2006; D.G.R. n 8/2244 del 29/03/2006 )

Dettagli

Energia Decreto 19 Febbraio 2007

Energia Decreto 19 Febbraio 2007 Guida al Conto Energia Decreto 19 Febbraio 2007 Aenergy S.r.l. Via G. Porzio N.4 Isola E3 Centro Direzionale 80143 Napoli P.IVA 05582431219 Tel 0828-1962327 Fax 0828-1962415 E-Mail info@aenergy.it Web

Dettagli

ENERGIA DAL SOLE. Eltech Srl Via GB Bordogna, 5-25012 CALVISANO (Bs) Italia Sito internet: www.eltech.it e-mail: eltech@eletch.it

ENERGIA DAL SOLE. Eltech Srl Via GB Bordogna, 5-25012 CALVISANO (Bs) Italia Sito internet: www.eltech.it e-mail: eltech@eletch.it ENERGIA DAL SOLE IL TUO CONSULENTE PER L ENERGIA VERDE Operiamo nel settore delle produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili. Tra i nostri clienti vi sono grandi aziende del settore energetico

Dettagli

IL DECRETO SPALMA INCENTIVI E I SUOI EFFETTI SUL MERCATO ITALIANO

IL DECRETO SPALMA INCENTIVI E I SUOI EFFETTI SUL MERCATO ITALIANO IL DECRETO SPALMA INCENTIVI E I SUOI EFFETTI SUL MERCATO ITALIANO Giuseppe Mastropieri CEO REA Srl Reliable Energy Advisors Membro di Giunta assorinnovabili assorinnovabili assorinnovabili (Associazione

Dettagli

L INVESTIMENTO NEL FOTOVOLTAICO ANCHE IN ASSENZA DI INCENTIVI (GRID PARITY) ing. Fabio Minchio, Ph.D. f.minchio@3f-engineering.it

L INVESTIMENTO NEL FOTOVOLTAICO ANCHE IN ASSENZA DI INCENTIVI (GRID PARITY) ing. Fabio Minchio, Ph.D. f.minchio@3f-engineering.it L INVESTIMENTO NEL FOTOVOLTAICO ANCHE IN ASSENZA DI INCENTIVI (GRID PARITY) ing. Fabio Minchio, Ph.D. f.minchio@3f-engineering.it Schio, 14 marzo 2013 Grid Parity? La definizione tradizionale di Grid Parity

Dettagli

Decreto-Legge 24 giugno 2014, n. 91

Decreto-Legge 24 giugno 2014, n. 91 Decreto-Legge 24 giugno 2014, n. 91 Audizione del Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A. Nando Pasquali Presidente e Amministratore Delegato Roma, 3 luglio 2014 Indice Il Gruppo GSE Decreto-Legge 24

Dettagli

L opportunità del Conto Energia per il solare fotovoltaico

L opportunità del Conto Energia per il solare fotovoltaico Provincia di Firenze P.E.A.P. Piano Energetico Ambientale Provinciale Allegato B 3.3.1 L opportunità del Conto Energia per il solare fotovoltaico Università degli Studi di Siena INDICE 1. Introduzione...3

Dettagli

Analisi economico-finanziaria di un impianto fotovoltaico su tetto nel Nord Italia. Bergamo, 8 Novembre 2007

Analisi economico-finanziaria di un impianto fotovoltaico su tetto nel Nord Italia. Bergamo, 8 Novembre 2007 Analisi economico-finanziaria di un impianto fotovoltaico su tetto nel Nord Italia 1 Bergamo, 8 Novembre 2007 FIN.OPI nel Gruppo Intesa Sanpaolo FIN.OPI è l investment manager & advisory firm del Gruppo

Dettagli

Azienda Ospedaliera Lecco

Azienda Ospedaliera Lecco Azienda Ospedaliera Lecco VALUTAZIONE ECONOMICA Impianto Fotovoltaico Via dell Eremo, 9/11 - LECCO Autore Approvato da: Revisione Data Erika Castelli Settore Energia CO.META S.c.c.r.l. Antonio Aprea Direttore

Dettagli

OTTIMIZZAZIONE DELLA GESTIONE DEGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI - SCENARI ECONOMICO-FINANZIARI

OTTIMIZZAZIONE DELLA GESTIONE DEGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI - SCENARI ECONOMICO-FINANZIARI OTTIMIZZAZIONE DELLA GESTIONE DEGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI - SCENARI ECONOMICO-FINANZIARI Premessa Il mercato del fotovoltaico in Italia conta oggi su una potenza totale installata di circa 18 GWp, di cui

Dettagli

1. Cenni sul Nuovo Conto Energia. Incentivazione. Premi incentivanti

1. Cenni sul Nuovo Conto Energia. Incentivazione. Premi incentivanti Impianti fotovoltaici su immobili pubblici e risparmio energetico nella pubblica amministrazione: Un opportunità per il riequilibrio dei conti (A cura dell Ing. Gianluca Toso) 1. Cenni sul Nuovo Conto

Dettagli

LA MITIGAZIONE DEGLI EFFETTI DERIVANTI DALLE VARIAZIONI NORMATIVE NEL FOTOVOLTAICO (DECRETO «SPALMA INCENTIVI») OTTIMIZZAZIONE DELLE PERFORMANCE

LA MITIGAZIONE DEGLI EFFETTI DERIVANTI DALLE VARIAZIONI NORMATIVE NEL FOTOVOLTAICO (DECRETO «SPALMA INCENTIVI») OTTIMIZZAZIONE DELLE PERFORMANCE LA MITIGAZIONE DEGLI EFFETTI DERIVANTI DALLE VARIAZIONI NORMATIVE NEL FOTOVOLTAICO (DECRETO «SPALMA INCENTIVI») OTTIMIZZAZIONE DELLE PERFORMANCE TECNICO ECONOMICHE Introduzione Il mercato del fotovoltaico

Dettagli

7. FINANZIAMENTI E BUSINESS PLAN

7. FINANZIAMENTI E BUSINESS PLAN 7. FINANZIAMENTI E BUSINESS PLAN Prof. Valter Mainetti Amministratore Delegato SORGENTE SGR S.p.A. Parma, 24-25 Marzo 2014 MP-MS 1 1 Indice Strategie di Finanziamento Il Business Plan 2 Strategie di finanziamento

Dettagli

Investire nel fotovoltaico: analisi di convenienza e casi di successo

Investire nel fotovoltaico: analisi di convenienza e casi di successo Investire nel fotovoltaico: analisi di convenienza e casi di successo Roma, 30 Gennaio 2008 Conto Energia Generalità Il Conto Energia (DM 19 febbraio 2007) incentiva l installazione di impianti fotovoltaici

Dettagli

Olbia Costa Smeralda

Olbia Costa Smeralda Aeroporto Olbia Costa Smeralda GEASAR S.p.A. CONCESSIONE DI COSTRUZIONE E GESTIONE DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO DA 993,60 kw PIANO ECONOMICO-FINANZIARIO DI MASSIMA 1 - PREMESSE La Geasar SpA, società di

Dettagli

Finanziare il Fotovoltaico. Analisi economica, finanziaria, fiscale e patrimoniale tra diverse forme tecniche di finanziamento

Finanziare il Fotovoltaico. Analisi economica, finanziaria, fiscale e patrimoniale tra diverse forme tecniche di finanziamento Finanziare il Fotovoltaico Analisi economica, finanziaria, fiscale e patrimoniale tra diverse forme tecniche di finanziamento Novembre 2009 Indice 1. Finanziare il fotovoltaico: il caso della XYZ Srl 2.

Dettagli

Indice...Errore. Il segnalibro non è definito.

Indice...Errore. Il segnalibro non è definito. NUOVO NIDO PER L INFANZIA Modello Economico-Finanziario Comune di Bomporto 16/02/2010 Sommario Indice...Errore. Il segnalibro non è definito. LE IPOTESI DEL MODELLO ECONOMICO E FINANZIARIO... 3 Il progetto

Dettagli

il mini eolico quanto costa e quanto rende

il mini eolico quanto costa e quanto rende il mini eolico quanto costa e quanto rende quanto costa e quanto rende Il costo di un sistema mini eolico installato chiavi in mano (IVA esclusa) per taglie comprese fra 5 kw e 20 kw è compreso fra 3.000

Dettagli

Fotovoltaica. Intervento Pronto. Riscaldamento e condizionamento Fotovoltaico e fonti rinnovabili Assistenza ed emergenze

Fotovoltaica. Intervento Pronto. Riscaldamento e condizionamento Fotovoltaico e fonti rinnovabili Assistenza ed emergenze Fotovoltaica. Intervento Pronto Riscaldamento e condizionamento Fotovoltaico e fonti rinnovabili Assistenza ed emergenze 1 riflessa assorbita diretta diffusa rifratta Energia dal sole ed irraggiamento

Dettagli

IMPIANTO FOTOVOLTAICO CONNESSO ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE PER VENDITA DI ENERGIA ELETTRICA. Potenza = 690.000 kw. Relazione economica

IMPIANTO FOTOVOLTAICO CONNESSO ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE PER VENDITA DI ENERGIA ELETTRICA. Potenza = 690.000 kw. Relazione economica IMPIANTO FOTOVOLTAICO CONNESSO ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE PER VENDITA DI ENERGIA ELETTRICA Potenza = 690.000 kw Relazione economica Impianto: Impianto1 Committente: MOTTURA S.p.a - Rappresentante

Dettagli

Software di preventivazione impianti fotovoltaici in Conto Energia

Software di preventivazione impianti fotovoltaici in Conto Energia Software di preventivazione impianti fotovoltaici in Conto Energia MANUALE D USO Rev.01-18/01/2013 Descrizione del software Preventer FV è il software prodotto da Esfera Energia mirato a soddisfare le

Dettagli

GUIDA per PICCOLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI in CONTO ENERGIA con modalità di SCAMBIO SUL POSTO

GUIDA per PICCOLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI in CONTO ENERGIA con modalità di SCAMBIO SUL POSTO GUIDA per PICCOLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI in CONTO ENERGIA con modalità di SCAMBIO SUL POSTO Premessa Il presente documento vuole essere una guida semplice, ma il più esauriente possibile, per consentire

Dettagli

IMPIANTO FOTOVOLTAICO CONNESSO ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE PER SCAMBIO DI ENERGIA ELETTRICA

IMPIANTO FOTOVOLTAICO CONNESSO ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE PER SCAMBIO DI ENERGIA ELETTRICA Comune di FERRARA (FE) IMPIANTO FOTOVOLTAICO CONNESSO ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE PER SCAMBIO DI ENERGIA ELETTRICA Potenza = 2.990 kw Relazione economica Impianto: Impianto Rossi FV Committente:

Dettagli

IMPIANTO FOTOVOLTAICO CONNESSO ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE PER SCAMBIO DI ENERGIA ELETTRICA

IMPIANTO FOTOVOLTAICO CONNESSO ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE PER SCAMBIO DI ENERGIA ELETTRICA Comune di FERRARA (FE) IMPIANTO FOTOVOLTAICO CONNESSO ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE PER SCAMBIO DI ENERGIA ELETTRICA Potenza = 5.980 kw Relazione economica Impianto: Impianto Rossi FV Committente:

Dettagli

ANALISI ECONOMICA DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO GRID-CONNECTED IN PRESENZA DI MECCANISMI INCENTIVANTI. Alessandro Franco

ANALISI ECONOMICA DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO GRID-CONNECTED IN PRESENZA DI MECCANISMI INCENTIVANTI. Alessandro Franco Corso Energie rinnovabili e C.d.E. Lezione 15 marzo 2012 ANALISI ECONOMICA DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO GRID-CONNECTED IN PRESENZA DI MECCANISMI INCENTIVANTI Alessandro Franco Dipartimento di Ingegneria

Dettagli

L impianto fotovoltaico: aspetti economici e incentivi

L impianto fotovoltaico: aspetti economici e incentivi SUPSI, DACD, ISAAC L impianto fotovoltaico: aspetti economici e incentivi Questo corso intende presentare inizialmente i costi legati all installazione di un impianto fotovoltaico e la ripartizione dell

Dettagli

Conto energia: qualche numero

Conto energia: qualche numero INCONTRO TECNICO DI APPROFONDIMENTO Giornata dell solare Bari, 24 maggio 2012 Realizzazione di un impianto fotovoltaico Analisi della convenienza economico/finanziaria Intervento a cura di Massimo Leone

Dettagli

COMUNE DI VERONA PROVINCIA DI VERONA

COMUNE DI VERONA PROVINCIA DI VERONA COMUNE DI VERONA PROVINCIA DI VERONA IMPIANTO PER L'UTILIZZO RISORSA IDRICA AI FINI DELLA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA SUL TORRENTE FIBBIO IN LOCALITÀ MONTORIO IN PROSSIMITA DELLA SORGENTE FONTANON

Dettagli

Con la presente siamo a sottoporvi la ns. migliore offerta economica relativa alla esecuzione dell impianto in oggetto.

Con la presente siamo a sottoporvi la ns. migliore offerta economica relativa alla esecuzione dell impianto in oggetto. Via Rubiera, 44 42018 San Martino in Rio (RE) P.Iva: 01218040358 Tel: (+39) 0522 698449 e-mail: info@ecosource-re.it Spett. San Martino in Rio, 26 Gennaio 2012 OGGETTO: Offerta per l esecuzione di 1 impianti

Dettagli

Leasing di Impianti Fotovoltaici. Cagliari, 16 Aprile 2008

Leasing di Impianti Fotovoltaici. Cagliari, 16 Aprile 2008 Leasing di Impianti Fotovoltaici Cagliari, 16 Aprile 2008 Dr. Bruno Lecchi Amministratore Delegato Dr. Vincenzo Gallo Sviluppo Mercati e Prodotti Il prodotto SelmaBipiemme Partner / eventi Convenzione

Dettagli

Il 5 Conto Energia Decreto Ministeriale del 5 luglio 2012 Incentivazione della produzione di energia elettrica da impianti solari fotovoltaici

Il 5 Conto Energia Decreto Ministeriale del 5 luglio 2012 Incentivazione della produzione di energia elettrica da impianti solari fotovoltaici Il 5 Conto Energia Decreto Ministeriale del 5 luglio 2012 Incentivazione della produzione di energia elettrica da impianti solari fotovoltaici 1 FAQ _ domande frequenti Quando entra in vigore il 5 Conto

Dettagli

La valorizzazione del patrimonio immobiliare pubblico attraverso le energie rinnovabili

La valorizzazione del patrimonio immobiliare pubblico attraverso le energie rinnovabili La valorizzazione del patrimonio immobiliare pubblico attraverso le energie rinnovabili Forum PA Roma, 13 maggio 2009 Claudio Giannotti Direttore del Laboratorio di Finanza Immobiliare Docente Master MEGIM

Dettagli

FINANZIA ENERGIA. I progetti di investimento con il project finance

FINANZIA ENERGIA. I progetti di investimento con il project finance FINANZIA ENERGIA I progetti di investimento con il project finance Erba, 3 dicembre 2009 2 Brady Italia Mariano Kihlgren, amm. delegato Giuseppe Michelucci, partner 3 Brady Italia Brady Italia opera da

Dettagli

Scenari di esercizio in grid-parity post 2015, per impianti biogas

Scenari di esercizio in grid-parity post 2015, per impianti biogas Scenari di esercizio in grid-parity post 2015, per impianti biogas powered by: www.intellienergia.com info@intellienergia.com Autore: Alessandro Caffarelli Vice President SOMMARIO 1.1 Obiettivi 3 1.2 Sintesi

Dettagli

Istanza Unica ai sensi del D.Lgs 387/2003 con pronuncia di Compatibilità Ambientale

Istanza Unica ai sensi del D.Lgs 387/2003 con pronuncia di Compatibilità Ambientale ALLEGATO A7 INDICE 1. PREMESSA...1 2. VALUTAZIONE ECONOMICA...1 2.1 COSTI DI INVESTIMENTO...1 2.2 STIMA ORIENTATIVA DEI RICAVI DALLA VENDITA DI ENERGIA...2 2.3 COSTI DI ESERCIZIO...2 2.4 CANONI E SOVRACANONI

Dettagli

INFORMATIVA 01/2010. La disciplina dello scambio sul posto

INFORMATIVA 01/2010. La disciplina dello scambio sul posto INFORMATIVA 01/2010 La disciplina dello scambio sul posto Realizzato da: TIS Area Energia & Ambiente Data: Bolzano, 01/04/2010 TIS AREA ENERGIA & AMBIENTE 2 Indice 1 La disciplina dello scambio sul posto...

Dettagli

Allegato B CASH FLOW GENERATO E SOSTENIBILITÀ FINANZIARIA

Allegato B CASH FLOW GENERATO E SOSTENIBILITÀ FINANZIARIA Allegato B CASH FLOW GENERATO E SOSTENIBILITÀ FINANZIARIA SOMMARIO 1 LA FINANZIABILITÀ DEL PIANO...I 2 I CONTI ECONOMICI DI PREVISIONE...V 3 STATO PATRIMONIALE...VII 4 FLUSSI DI CASSA... VIII 5 UNO SCENARIO

Dettagli

PROPOSTA SUL CONTRIBUTO DEL FOTOVOLTAICO AL TAGLIO DELLA BOLLETTA ELETTRICA

PROPOSTA SUL CONTRIBUTO DEL FOTOVOLTAICO AL TAGLIO DELLA BOLLETTA ELETTRICA PROPOSTA SUL CONTRIBUTO DEL FOTOVOLTAICO AL TAGLIO DELLA BOLLETTA ELETTRICA Nell'ambito di un'azione volta alla riduzione delle bollette elettriche delle PMI, il Governo ha pensato a una misura di spalma-incentivi

Dettagli

Installazione di un impianto fotovoltaico oggi in Italia: dall autorizzazione al conto economico

Installazione di un impianto fotovoltaico oggi in Italia: dall autorizzazione al conto economico Installazione di un impianto fotovoltaico oggi in Italia: dall autorizzazione al conto economico Stefano Ristuccia Ravenna, 8 Ottobre 2008 Percorso 3 Energia Lab meeting M: Conto Energia e dintorni Prospettive

Dettagli

Scegliere gli investimenti

Scegliere gli investimenti 1-1 Finanza Aziendale Prof. Arturo Capasso 6 Scegliere gli investimenti A. con il metodo del valore attuale netto 1- Argomenti Come si determinano i flussi di cassa da attualizzare Le decisioni di investimento

Dettagli

Le energie rinnovabili nel contesto agro-zootecnico: analisi normativa e d investimento per impianti fotovoltaici e a biomasse/biogas

Le energie rinnovabili nel contesto agro-zootecnico: analisi normativa e d investimento per impianti fotovoltaici e a biomasse/biogas Centro per lo sviluppo del polo di Cremona Le energie rinnovabili nel contesto agro-zootecnico: analisi normativa e d investimento per impianti fotovoltaici e a biomasse/biogas Centro per lo sviluppo del

Dettagli

Calcolo della producibilità di un impianto fotovoltaico

Calcolo della producibilità di un impianto fotovoltaico Calcolo della producibilità di un impianto fotovoltaico UNI/TS 11300-4, Guida CEI 82-25 EDIFICIO INDIRIZZO Edificio di civile abitazione Via G. Puccini 10 - BORGOMANERO (NO) COMMITTENTE INDIRIZZO Sig.

Dettagli

IMPIANTO FOTOVOLTAICO CONNESSO ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE PER SCAMBIO DI ENERGIA ELETTRICA

IMPIANTO FOTOVOLTAICO CONNESSO ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE PER SCAMBIO DI ENERGIA ELETTRICA Comune di SAN MARTINO DI LUPARI (PD) IMPIANTO FOTOVOLTAICO CONNESSO ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE PER SCAMBIO DI ENERGIA ELETTRICA Potenza = 66.24 kw Relazione economica (D.M. 19 febbraio 2007 e

Dettagli

Trasforma l energia del sole in energia produttiva

Trasforma l energia del sole in energia produttiva Trasforma l energia del sole in energia produttiva Un servizio Upgrading Services Upgrading Services progetta, installa e gestisce impianti fotovoltaici per aziende su tutto il territorio nazionale. Fornisce

Dettagli

Le nuove sfide del fotovoltaico: grid-parity e gestione dell efficienza Il supporto finanziario agli investimenti in regime di grid-parity

Le nuove sfide del fotovoltaico: grid-parity e gestione dell efficienza Il supporto finanziario agli investimenti in regime di grid-parity Le nuove sfide fotovoltaico: grid-parity e gestione l efficienza Il supporto finanziario agli investimenti in regime di grid-parity Marco Martorana Head of Competence Center Renewables Market Italy Fiorano

Dettagli

Tecnologie Elettriche e Telecomunicazioni - TET. Le fonti rinnovabili di Energia Gli impianti fotovoltaici Analisi di investimento Esempi applicativi

Tecnologie Elettriche e Telecomunicazioni - TET. Le fonti rinnovabili di Energia Gli impianti fotovoltaici Analisi di investimento Esempi applicativi Tecnologie Elettriche e Telecomunicazioni - TET Le fonti rinnovabili di Energia Gli impianti fotovoltaici Analisi di investimento Esempi applicativi Sono da considerarsi energie rinnovabili quelle forme

Dettagli

Marco Martorana, Energy Product Specialist Competence Center for Renewable Energies. Milano, 17 novembre 2010

Marco Martorana, Energy Product Specialist Competence Center for Renewable Energies. Milano, 17 novembre 2010 Locazione finanziaria di impianti fotovoltaici Marco Martorana, Energy Product Specialist Competence Center for Renewable Energies Milano, 17 novembre 2010 UniCredit Leasing Competence Center for Renewable

Dettagli

Cosa è il Conto energia? Come funziona il quarto Conto energia? Cosa devo fare per ottenere la tariffa incentivante del Conto energia?

Cosa è il Conto energia? Come funziona il quarto Conto energia? Cosa devo fare per ottenere la tariffa incentivante del Conto energia? FAQ Cosa è il Conto energia? Con il Decreto Ministeriale del 05 Maggio 2011 è stato introdotto il nuovo Quarto Conto Energia per il riconoscimento degli incentivi Statali ai proprietari di impianti fotovoltaici.

Dettagli

Comune di Storo ESCO BIM e Comuni del Chiese Spa Impianto fotovoltaico Centro pluriuso di Storo. Piano Economico e Finanziario Caso Base Iniziale

Comune di Storo ESCO BIM e Comuni del Chiese Spa Impianto fotovoltaico Centro pluriuso di Storo. Piano Economico e Finanziario Caso Base Iniziale Comune di Storo ESCO BIM e Comuni del Chiese Spa Impianto fotovoltaico Centro pluriuso di Storo Piano Economico e Finanziario Caso Base Iniziale Giugno 2009 Introduzione 1) Nell ambito degli impegni assunti

Dettagli

COMUNE DI PALAIA REALIZZAZIONE IMPIANTO FOTOVOLTAICO CONNESSO IN PARALLELO ALLA RETE ELETTRICA AVENTE. POTENZA PARI A 49,35 kwp

COMUNE DI PALAIA REALIZZAZIONE IMPIANTO FOTOVOLTAICO CONNESSO IN PARALLELO ALLA RETE ELETTRICA AVENTE. POTENZA PARI A 49,35 kwp COMUNE DI PALAIA REALIZZAZIONE IMPIANTO FOTOVOLTAICO CONNESSO IN PARALLELO ALLA RETE ELETTRICA AVENTE POTENZA PARI A 49,35 kwp Palestra Andrea Pisano Via San Francesco, 8 Palaia (Pisa) Progetto Preliminare

Dettagli

Scegliere gli investimenti con il A. metodo del valore attuale netto

Scegliere gli investimenti con il A. metodo del valore attuale netto 1-1 Teoria della Finanza Aziendale Prof. Arturo Capasso A.A. 007-008 6 Scegliere gli investimenti con il A. metodo del valore attuale netto 1- Argomenti Come si determinano i flussi di cassa da attualizzare

Dettagli

COMUNE DI CARMIGNANO

COMUNE DI CARMIGNANO COMUNE DI CARMIGNANO REALIZZAZIONE IMPIANTO FOTOVOLTAICO CONNESSO IN PARALLELO ALLA RETE ELETTRICA AVENTE POTENZA PARI A 93,15 kwp Scuola Elementare Quinto Martini Seano Via Federico Tozzi, 5 Località

Dettagli

Il contributo di CEV al bilancio dell Ente Socio. Ing. Luigi Corona

Il contributo di CEV al bilancio dell Ente Socio. Ing. Luigi Corona Il contributo di CEV al bilancio dell Ente Socio Ing. Luigi Corona 1 PRODUZIONE DA FONTI RINNOVABILI: PROGETTO 1000 TETTI FOTOVOLTAICI SU 1000 SCUOLE Nel 2008 CEV ha promosso il Progetto 1000 tetti fotovoltaici

Dettagli

Linee Guida per la realizzazione di interventi di efficienza energetica in Partenariato Pubblico Privato

Linee Guida per la realizzazione di interventi di efficienza energetica in Partenariato Pubblico Privato Linee Guida per la realizzazione di interventi di efficienza energetica in Partenariato Pubblico Privato Il settore della dell Efficienza Energetica degli Edifici Pubblici ALLEGATO: Manuale di istruzioni

Dettagli

Le opportunità del III Conto Energia e Strutturazione finanziaria di progetti fotovoltaici

Le opportunità del III Conto Energia e Strutturazione finanziaria di progetti fotovoltaici Le opportunità del III Conto Energia e Strutturazione finanziaria di progetti fotovoltaici Convegno: MicroKyoto Imprese efficienza energetica e fonti rinnovabili: il fotovoltaico Fabio Callegari Marketing

Dettagli

COMUNE ACQUI TERME (AL)

COMUNE ACQUI TERME (AL) COMUNE ACQUI TERME (AL) INTEGRAZIONE SISTEMA DI TELERISCALDAMENTO CITTADINO CON ANNESSO POLO TECNOLOGICO PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA TERMICA ED ELETTRICA, A SERVIZIO DEGLI IMMOBILI DI PROPRIETA O PERTINENZA

Dettagli

Sogee s.r.l. Disciplina Fiscale degli Impianti Fotovoltaici

Sogee s.r.l. Disciplina Fiscale degli Impianti Fotovoltaici Sogee s.r.l. Disciplina Fiscale degli Impianti Fotovoltaici Disciplina fiscale della tariffa incentivante e dei ricavi derivanti dalla vendita di energia, accise e addizionali 2 Disciplina IVA della tariffa

Dettagli

Spalma incentivi volontario

Spalma incentivi volontario Spalma incentivi volontario Guida alla lettura con esempi numerici Spalma incentivi volontario: guida alla lettura Riferimenti normativi: DECRETO LEGGE 23 dicembre 2013, n. 145 (c.d. Destinazione Italia

Dettagli

GLI IMPIANTI DI ENERGIA FOTOVOLTAICI ASPETTI GESTIONALI PER I CONDOMINI

GLI IMPIANTI DI ENERGIA FOTOVOLTAICI ASPETTI GESTIONALI PER I CONDOMINI GLI IMPIANTI DI ENERGIA FOTOVOLTAICI ASPETTI GESTIONALI PER I CONDOMINI 1 Alcuni parametri per la prefattibiltà In un impianto fotovoltaico 1 kw di picco produce mediamente: - al Nord Italia - c.a. 1.150

Dettagli

Release : 2014_1 Settore : Start up Manifatturiero Natura giuridica s.r.l.

Release : 2014_1 Settore : Start up Manifatturiero Natura giuridica s.r.l. Release : 2014_1 Settore : Start up Manifatturiero Natura giuridica s.r.l. Guida all Utilizzo del Modello Excel Premessa Il Modello permette di elaborare I Previsionali Patrimoniale, Economici e Finanziari

Dettagli

IMPIANTO FOTOVOLTAICO CONNESSO ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE

IMPIANTO FOTOVOLTAICO CONNESSO ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE IMPIANTO FOTOVOLTAICO CONNESSO ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE Potenza = 4.900 kw RELAZIONE ECONOMICA STIMA PRELIMINARE Impianto: GP SERVICE SRL Committente: GP SERVICE SRL Località: VIA BOLOGNA,

Dettagli

IMPIANTI SOLARI TERMICI E FOTOVOLTAICI PER GRUPPI D ACQUISTO ED IMPIANTI A

IMPIANTI SOLARI TERMICI E FOTOVOLTAICI PER GRUPPI D ACQUISTO ED IMPIANTI A IMPIANTI SOLARI TERMICI E FOTOVOLTAICI PER GRUPPI D ACQUISTO ED IMPIANTI A COSTO ZEROPERENTILOCALI ENTI LOCALI, INDUSTRIA E AGRICOLTURA Relatore: Lara Tredici, System Tollinger Italia Srl IMPIANTI SOLARI

Dettagli

ANALISI DEI FINANZIAMENTI. Docente: Prof. Massimo Mariani

ANALISI DEI FINANZIAMENTI. Docente: Prof. Massimo Mariani ANALISI DEI FINANZIAMENTI Docente: Prof. Massimo Mariani 1 SOMMARIO Il Debt Service Coverage Ratio (DSCR) Equilibrio finanziario Equilibrio finanziario: il quoziente di indebitamento Equilibrio finanziario:

Dettagli

Release : 2014_2 Settore : Start up Commercio Natura giuridica s.r.l.

Release : 2014_2 Settore : Start up Commercio Natura giuridica s.r.l. Release : 2014_2 Settore : Start up Commercio Natura giuridica s.r.l. Guida all Utilizzo del Modello Excel Premessa Il Modello permette di elaborare I Previsionali Patrimoniale, Economici e Finanziari

Dettagli

COFINANZIAMENTO DI IMPIANTI SOLARI INTEGRATI NELLE STRUTTURE E NELLE COMPONENTI EDILIZIE

COFINANZIAMENTO DI IMPIANTI SOLARI INTEGRATI NELLE STRUTTURE E NELLE COMPONENTI EDILIZIE Conferenza stampa del 28/2/2008 COFINANZIAMENTO DI IMPIANTI SOLARI INTEGRATI NELLE STRUTTURE E NELLE COMPONENTI EDILIZIE Finanziamento Legge Finanziaria regionale 2007 Impianti solari art. 15, comma 7

Dettagli

Schema di Piano economico-finanziario per la gara di affidamento in concessione della gestione del Centro Sportivo AMBROSINI

Schema di Piano economico-finanziario per la gara di affidamento in concessione della gestione del Centro Sportivo AMBROSINI FAC SIMILE mod/pef Ambrosini Comune di Monza Schema di Piano economico-finanziario per la gara di affidamento in concessione della gestione del Centro Sportivo AMBROSINI anni 20 PROSPETTI DI CONTO ECONOMICO,

Dettagli

MGFEFEMN CONCORSO DI IDEE PER LA RIQUALIFICAZIONE E SVILUPPO DEL SITO MINERARIO DI BALANGERO PIANO DI GESTIONE

MGFEFEMN CONCORSO DI IDEE PER LA RIQUALIFICAZIONE E SVILUPPO DEL SITO MINERARIO DI BALANGERO PIANO DI GESTIONE CONCORSO DI IDEE PER LA RIQUALIFICAZIONE E SVILUPPO DEL SITO MINERARIO DI BALANGERO PIANO DI GESTIONE 1 SUPERFICI UFFICI AULE DIDATTICHE STIMA DELLE SUPERFICI E DEI VOLUMI LABORATORI EXPO PERCORSO MUSEALE

Dettagli

PIANO ECONOMICO FINANZIARIO. Lavori di ampliamento del colombario presso il civico cimitero. (Campo 3 Settore I )

PIANO ECONOMICO FINANZIARIO. Lavori di ampliamento del colombario presso il civico cimitero. (Campo 3 Settore I ) PIANO ECONOMICO FINANZIARIO Lavori di ampliamento del colombario presso il civico cimitero (Campo 3 Settore I ) Agosto 2013 (allegato alla D.G.M. n. 141 del 12/8/2013) 1 INDICE 1. INORMAZIONI GENERALI

Dettagli

VISTA la proposta formulata dal GSE in data 10 luglio 2014; VISTA la legge 7 agosto 1990, n. 241 e, in particolare, l articolo 1;

VISTA la proposta formulata dal GSE in data 10 luglio 2014; VISTA la legge 7 agosto 1990, n. 241 e, in particolare, l articolo 1; Il Ministro dello Sviluppo Economico VISTO l articolo 26, comma 2, del decreto-legge n. 91 del 2014, convertito dalla legge 11 agosto 2014, n. 116, (di seguito: decreto-legge n. 91 del 2014) il quale dispone

Dettagli

Obiettivo Grid-Parity: Sensitivity Analysis Fotovoltaico Zonale Industriale & Multimegawatt

Obiettivo Grid-Parity: Sensitivity Analysis Fotovoltaico Zonale Industriale & Multimegawatt Obiettivo Grid-Parity: Sensitivity Analysis Fotovoltaico Zonale Industriale & Multimegawatt Vice President Intellienergia S.r.l. Rimini, 09, novembre 2012 Introduzione - Eelementi di Grid Parity In generale

Dettagli

Schema di Piano economico-finanziario per la gara di affidamento in concessione della gestione del Centro Sportivo di via Pitagora

Schema di Piano economico-finanziario per la gara di affidamento in concessione della gestione del Centro Sportivo di via Pitagora FAC-SIMILE Mod.PEF/Pitagora Comune di Monza Schema di Piano economico-finanziario per la gara di affidamento in concessione della gestione del Centro Sportivo di via Pitagora PROSPETTI DI CONTO ECONOMICO,

Dettagli

P.E.F. previsionale connesso alla gara per la concessione del Centro Sportivo AMBROSINI

P.E.F. previsionale connesso alla gara per la concessione del Centro Sportivo AMBROSINI FACSIMILE mod/pef Ambrosini Comune di Monza P.E.F. previsionale connesso alla gara per la concessione del Centro Sportivo AMBROSINI PROSPETTI DI CONTO ECONOMICO, STATO PATRIMONIALE E FLUSSI DI CASSA PREVISIONALI

Dettagli

Release : 2014_1 Settore : BP Investire in Francia. Azienda Commerciale

Release : 2014_1 Settore : BP Investire in Francia. Azienda Commerciale Release : 2014_1 Settore : BP Investire in Francia. Azienda Commerciale Guida all Utilizzo del Modello Excel Premessa Il Modello permette di elaborare I Previsionali Patrimoniale, Economici e Finanziari

Dettagli

Comune di Storo ESCO BIM e Comuni del Chiese Spa Impianto fotovoltaico Centro scolastico Lodrone di Storo. Piano Economico e Finanziario

Comune di Storo ESCO BIM e Comuni del Chiese Spa Impianto fotovoltaico Centro scolastico Lodrone di Storo. Piano Economico e Finanziario Comune di Storo ESCO BIM e Comuni del Chiese Spa Impianto fotovoltaico Centro scolastico Lodrone di Storo Piano Economico e Finanziario Ottobre 2010 Introduzione 1) Nell ambito degli impegni assunti dalle

Dettagli

PRODUCIBILITÀ IMPIANTO

PRODUCIBILITÀ IMPIANTO PRODUCIBILITÀ IMPIANTO Descrizione dell'impianto Impianto KING - FAVARA L impianto, denominato Impianto KING - FAVARA, è di tipo grid-connected, la tipologia di allaccio è: trifase in media tensione. Ha

Dettagli

Il 5 Conto Energia e il futuro degli incentivi nel settore fotovoltaico. Riccardo Frisinghelli Tecno Spot Srl Bolzano, 20 settembre 2012

Il 5 Conto Energia e il futuro degli incentivi nel settore fotovoltaico. Riccardo Frisinghelli Tecno Spot Srl Bolzano, 20 settembre 2012 Il 5 Conto Energia e il futuro degli incentivi nel settore fotovoltaico Riccardo Frisinghelli Tecno Spot Srl Bolzano, 20 settembre 2012 Contenuti Il 5 Conto Energia I punti principali Genesi Opportunità

Dettagli

PRODUCIBILITÀ IMPIANTO

PRODUCIBILITÀ IMPIANTO PRODUCIBILITÀ IMPIANTO Descrizione dell'impianto Impianto BRUNELLESCHI AG L impianto, denominato Impianto BRUNELLESCHI AG, è di tipo grid-connected, la tipologia di allaccio è: trifase in media tensione.

Dettagli

Linee Guida per la redazione del Piano economico-finanziario

Linee Guida per la redazione del Piano economico-finanziario Linee Guida per la redazione del Piano economico-finanziario LINEE GUIDA PER LA REDAZIONE DEL PIANO ECONOMICO FINANZIARIO Con la presente nota l Amministrazione Comunale fornisce alcune linee guida per

Dettagli

IL REPORT COMPLETO Innovativo sistema di verifica dell impianto fotovoltaico

IL REPORT COMPLETO Innovativo sistema di verifica dell impianto fotovoltaico IL REPORT COMPLETO Innovativo sistema di verifica dell impianto fotovoltaico FOTOVOLTAICO = INVESTIMENTO Compreresti la macchina senza contachilometri? Faresti un investimento finanziario senza controllare

Dettagli

Le soluzioni del Gruppo Intesa Sanpaolo a sostegno delle imprese che investono in energia pulita

Le soluzioni del Gruppo Intesa Sanpaolo a sostegno delle imprese che investono in energia pulita Le soluzioni del Gruppo Intesa Sanpaolo a sostegno delle imprese che investono in energia pulita Francesco Fioretto, Responsabile Succursale Emilia Romagna Parma, 25 marzo 2010 Agenda Il contesto di riferimento

Dettagli

Con la presente siamo a sottoporvi la ns. migliore offerta economica relativa all esecuzione dell impianto in oggetto.

Con la presente siamo a sottoporvi la ns. migliore offerta economica relativa all esecuzione dell impianto in oggetto. Via Rubiera, 44 42018 San Martino in Rio (RE) P.Iva: 01218040358 Tel: (+39) 0522 698449 e-mail: info@ecosource-re.it Spett. i OGGETTO: Proposta di esecuzione di 1 impianto fotovoltaico da realizzare sulla

Dettagli