Capitolo 3: Immobili Pulsati Sistemi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Capitolo 3: Immobili Pulsati Sistemi"

Transcript

1 Una guida pratica ai dispositivi di energia libera Autore: Patrick J. Kelly Capitolo 3: Immobili Pulsati Sistemi I dispositivi ad impulsi di cui finora hanno avuto parti in movimento, ma la rotazione o fluttuanti campi magnetici possono essere creati senza parti in movimento. Un esempio di questo è: Armatura Magnetica di Charles Flynn. Un altro dispositivo di questo tipo viene da Charles Flynn. La tecnica di applicazione di variazioni magnetiche al flusso magnetico generato da un magnete permanente è illustrato in dettaglio nei brevetti di Charles Flynn che sono inclusi in appendice. Nel suo brevetto che mostra le tecniche per la produzione di moto lineare, movimento alternato, movimento circolare e conversione di potenza, e dà una notevole quantità di descrizione e spiegazione su ciascuno, il suo brevetto principale contenente un centinaio di illustrazioni. Prendere una domanda a caso: Afferma che un miglioramento sostanziale del flusso magnetico possono essere ottenuti con l'uso di una disposizione simile: Qui, un armatura laminato ferro dolce ha un potente magnete permanente posizionato nel suo centro e sei bobina sono avvolte in posizioni indicate. Il flusso magnetico dal magnete permanente lambisce entrambi i lati del telaio. I dettagli completi di brevetto di questo sistema di Charles Flynn sono nell'appendice. Armatura Magnetica di Lawrence Tseung. Lawrence Tseung ha recentemente prodotto un sottile design utilizzando principi molto simili. Egli prende un armatura magnetica di stile simile e inserisce un magnete permanente in uno dei bracci dell'armatura. Poi si applica taglienti CC impulsi a una bobine avvolta su un lato dell'armatura e trae energia da una bobina avvolta sul lato dell'armatura. Egli mostra che tre distinte modalità operative per i dispositivi come segue: 3-1

2 Commenti Lawrence su tre possibili disposizioni. Il primo mostrata sopra è la situazione standard trasformatore commerciale dove c'è un armatura in ferro da spessori coibentata per ridurre le "correnti parassite" che altrimenti circolano intorno all'interno della armatura perpendicolarmente alla pulsazione utile magnetico che collega l'due bobine sui lati opposti della armatura. Come è ampiamente noto, mai questo tipo di disposizione ha una potenza maggiore della potenza in ingresso. Tuttavia, tale disposizione può essere variata in molti modi diversi. Lawrence ha scelto di rimuovere una sezione di armatura e di sostituirlo con un magnete permanente come mostrato nello schema seguente. Ciò altera la situazione molto considerevolmente il magnete permanente provoca una circolazione continua di flusso magnetico attorno alla prima armatura qualsiasi tensione alternata viene applicata alla bobina di input. Se la potenza pulsante viene applicato nella direzione sbagliata come mostrato qui, dove gli impulsi in ingresso generare flusso magnetico che si oppone al flusso magnetico che scorre già in armatura dal magnete permanente, allora l'uscita è effettivamente inferiore a quello che sarebbe stato senza l'magnete permanente. Tuttavia, se la bobina di ingresso viene pulsata in modo che la corrente che fluisce nella bobina produce un campo magnetico che rafforza il campo magnetico del magnete permanente, allora è possibile che la potenza di uscita per superare la potenza di ingresso. Il "coefficiente di prestazione" o "COP" del dispositivo è la quantità di potenza di uscita divisa per la quantità di potenza di ingresso, che l'utente deve mettere a fare funzionare il dispositivo. In questo caso il valore COP può essere maggiore di uno: Come sconvolge alcuni puristi, forse va detto che, mentre un segnale onda quadra viene applicato all'ingresso di ciascuna delle illustrazioni precedenti, l'uscita non sarà un'onda quadra sebbene sia mostrato così per chiarezza. Invece, le bobine di ingresso e uscita converte l'onda quadra ad una bassa qualità un'onda sinusoidale che diventa solo un'onda sinusoidale pura della frequenza degli impulsi corrisponde esattamente alla frequenza di risonanza di uscita dell'avvolgimento. Display dell'oscilloscopio mostrato qui è una tipica forma d'onda di potenza, che ha circa di questi impulsi al secondo. Vi è un limite a questo come la quantità di flusso magnetico che qualsiasi particolare armatura può portare è determinato dal materiale di cui è fatto. Ferro è il materiale più comune per armaturas di questo tipo e ha un punto di saturazione molto preciso. Se il magnete permanente è così forte che provoca la saturazione del materiale di armatura prima della pulsazione ingresso è applicato, quindi non vi può essere alcun effetto positivo da CC pulsare come mostrato. Questo è solo buon senso ma chiarisce che il magnete scelto non deve essere troppo forte per le dimensioni della armatura, e perché che dovrebbe essere. Come esempio di questo, una delle persone replicano progettazione di Lawrence scoprì che non ha ottenuto alcun guadagno di potenza a tutti e così ha chiesto Lawrence per un consiglio. Lawrence gli consigliò di omettere il magnete e vedere cosa è successo. Lo ha fatto e subito ottenuto l'output standard, dimostrando che sia il suo 3-2

3 arrangiamento di ingresso e uscita di misura il suo sistema sia funzionato perfettamente. E poi gli venne in mente che la pila di tre magneti che stava usando in armatura erano semplicemente troppo forte, così ha ridotto lo stack di soli due magneti e immediatamente ottenuto una performance di COP = 1.5 (potenza di uscita 50% in più l'ingresso potenza). I Trasformatori di Thane Heins. Thane ha sviluppato, testato e brevettato una disposizione in cui il trasformatore di potenza di uscita del suo prototipo è 30 volte maggiore della potenza in ingresso. Egli ottiene questo utilizzando una figura di otto doppio nucleo toroidale trasformatore. Il suo brevetto canadese CA si intitola "Bi-toroide Trasformatore" e datato 18 gennaio L'estratto dice: L'invenzione fornisce un mezzo per aumentare l'efficienza trasformatore di sopra del 100%. Il trasformatore è costituito da una singola bobina primaria e due bobine secondarie. Le due bobine secondarie sono impostati su un nucleo toroidale secondaria che è progettato per essere mantenuto ad una minore resistenza magnetica del nucleo primario toroidale tutto il campo di funzionamento del trasformatore. Così, quando il secondario del trasformatore fornisce la corrente ad un carico, la risultante Back-EMF non può rifluire causa primaria della maggiore resistenza magnetica di detto percorso di flusso, invece, la bobina secondaria di Back-EMF segue il percorso di minima resistenza magnetico nella bobina secondaria adiacente. Si noterà che nello schema seguente, l'armatura secondario del trasformatore a destra è molto più grande della armatura primario del trasformatore a sinistra. Questa dimensione maggiore produce una minore resistenza magnetica o "riluttanza" come è conosciuto tecnicamente. Questo mi sembra un punto di minore importanza, ma in realtà non lo è, come si vedrà nel corso della prova. In un trasformatore convenzionale, la potenza scorre nell'avvolgimento primario induce corrente nell'avvolgimento secondario. Quando la potenza nell'avvolgimento secondario viene prelevata per compiere lavoro utile, una inverse risultati direzione di flusso magnetico e che si oppone al flusso magnetico originale, richiedono ulteriore potenza di ingresso per sostenere l'operazione. In questo trasformatore, che oppone il flusso magnetico viene deviato attraverso un grande armatura magnetica che ha una resistenza molto inferiore al flusso magnetico e che, di conseguenza, il flusso sanguina off problema, inviandolo ad bobina secondaria 2 nello schema precedente. Questo praticamente isola la potenza di ingresso da qualsiasi opposizione, risultante in un enorme miglioramento dell'efficienza operazione. Nel documento brevettuale, Thane cita un test prototipo che ha una bobina di avvolgimento primario con resistenza 2,5 ohm, portando 0,29 watt di potenza. La bobina secondaria 1 aveva un avvolgimento con il 2,9 ohm resistenza, ricevendo 0,18 watt di potenza. Il carico resistivo 1 è 180 ohm, ricevendo 11,25 watt di potenza. La bobina secondaria 2 aveva un avvolgimento con resistenza 2,5 ohm, e ha ricevuto 0,06 watt di potenza. 2 Carico resistivo è stato di 1 ohm, ricevendo 0,02 watt di potenza. Nel complesso, la potenza in ingresso era 0,29 watt e la potenza di uscita 11,51 watt, che è un COP di 39,6 e mentre il documento non ne parla direttamente, la bobina primaria dovrebbe essere guidato alla sua frequenza di risonanza. Una variante di questo accordo è quello di collegare un toroide esterno per l'attuale bi-toroide disposizione, in questo modo: 3-3

4 Questo prototipo, come si può vedere, è una costruzione abbastanza semplice, e tuttavia, dato una potenza di ingresso 106,9 milliwatt, produce una potenza di uscita di 403,3 milliwatt, che è 3,77 volte maggiore. Questo è qualcosa che deve essere considerato attentamente. Scienza convenzionale dire che "non esiste una cosa come un pasto gratuito" e con qualsiasi trasformatore, si otterrà meno energia elettrica di esso che ci metterete dentro. Ebbene, questa semplice costruzione cercando dimostra che questo non è il caso, il che dimostra che alcune delle affermazioni dogmatiche fatte da scienziati di oggi sono completamente sbagliate. Questa versione di trasformatore Thane è fatta in questo modo: Il modo in cui il lavoro convenzionale trasformatori è così: 3-4

5 Quando un impulso di potenza in ingresso viene consegnato a bobina 1 (chiamato il "Avvolgimento primario"), crea un'onda magnetica che passa attorno al armatura o "giogo" del trasformatore, attraversando Bobina 2 (chiamato il "avvolgimento secondario") e torna Bobina1 nuovo come mostrato dalle frecce blu. Questo impulso magnetico genera una potenza elettrica in bobina 2, che scorre attraverso il carico elettrico (illuminazione, riscaldamento, la carica, video, o qualsiasi altra cosa) che fornisce con la potenza di cui ha bisogno per funzionare. Questo è tutto bene, ma il problema è che l'impulso in 2 bobina genera un impulso magnetico, e purtroppo, corre nella direzione opposta, opponendosi il funzionamento bobina 1 e facendogli avere per aumentare la sua potenza di ingresso al fine per ovviare a questo reflusso magnetico: Questo è ciò che rende scientifiche attuali "esperti" dicono che il rendimento elettrico di un trasformatore sarà sempre inferiore al 100%. Thane ha superato tale limite con la tecnica semplice ed elegante di deviare che pulsano indietro del magnetismo e convogliandoli attraverso un percorso supplementare magnetica di una minore resistenza al flusso magnetico attraverso di essa. Il percorso è disposto con bobina 1 deve necessariamente scegliere di inviare il suo potere attraverso l'armatura come prima, ma l'impulso di ritorno prende un percorso molto più facile che non riconducibili a bobina 1 affatto. Questo aumenta il modo in cui la performance passata del marchio 100%, e 2.300% è stato raggiunto abbastanza facilmente (COP = 23). Il percorso aggiuntivo è così: 3-5

6 Non mostrato in questo diagramma sono gli impulsi inverse di bobina 3. Questi seguire il percorso più facile al di fuori, contro l'impulso indesiderato ritorno da bobina 2. L'effetto complessivo è che da bobina 1 punto di vista, gli impulsi di ritorno noiosi da Bobina 2 sono improvvisamente scomparsi, lasciando bobina 1 per andare avanti con il compito di fornire potenza senza alcun ostacolo. Al https://youtu.be/-lbnnl4v8mq?list=plkh1zldxy1sy3_st1tuwty_6qiusdkyg9 Thane Mostra un video dove egli costruisce la sua bi-toroide da tre toroidi ordinari tenuti insieme con fascette: Thane passa poi a dimostrare le prestazioni di questa combinazione: Il LED associato con l'alimentazione vengono nutrito all'avvolgimento primario è così basso che la luce non è visibile. La produzione è accesa in maniera così potente che la fotocamera ha difficoltà a visualizzarla. Il carico fittizio è un singolo resistore inserito attraverso l'avvolgimento di terza e c'è una differenza di maggiori prestazioni, quando esso è inserito nel luogo. Questo video dimostra molto chiaramente la differenza causata dall'utilizzo di un trasformatore toroidale-bi. Questa modifica semplice ed elegante del trasformatore umile, si trasforma in un free-energy dispositivo che aumenta la potenza utilizzata per guidare e uscite di potenza molto maggiore. Congratulazioni sono dovuti a Thane per questa tecnica. Al momento ci sono tre video che mostrano come questo trasformatore funziona: e 3-6

7 La Schermato Trasformatore di David Klingelhoefer David Klingelhofer è stato colpito con i disegni trasformatore Thane Heins e così ha iniziato a sperimentare con variazioni e miglioramenti al progetto, mentre Thane passato verso il design del motore. Design di David si chiama "Device Gabriele" e utilizza un M-416 size 'Nanoperm' toroide 150 x 130 x 30 mm Disponibile da Magnetec GmbH che si avvolge con 300 piedi (92 metri) di AWG # 16 filo di rame smaltato, che è 1,29 millimetri di diametro. Questo filo è stato utilizzato principalmente perché era in mano al momento. Il toroide ferita forma la bobina secondaria ed è avvolto in modo generalmente noto come CCW per Counter-orario. Per questo, il filo passa sopra il toroide, giù attraverso il foro, la parte esterna e continua sul lato destro del primo turno. Il toroide si presenta così: La caratteristica molto particolare del progetto è che questa alta permeabilità toroide è ora racchiuso in pezzi a forma di mezza ciambella di acciaio laminato a freddo: David colloca questa schermata acciaio tra gli avvolgimenti primario e secondario del trasformatore. In superficie, sembra impossibile per il dispositivo di funzionare, ma funziona, le migliori prestazioni essendo una potenza di 480 watt per un ingresso di 60 watt che è COP = 8. I valori reali sono un ingresso di 0.5A a 120V e una potenza di 4A a 120V. Ogni trasformatore ha un limite e tale limite viene raggiunto quando il potere magnetico che scorre attraverso il toroide raggiunge l'importo massimo che può gestire toroide. Tuttavia, la costruzione del toroide è completato dalle due metà pezzi-toroide acciaio essere connessi insieme in un modo che non consente il flusso di corrente elettrica tra loro, eventualmente, incollati con resina epossidica. Infine, circa 400 piedi (122 metri) dello stesso AWG # 16 filo è avvolto intorno al guscio di acciaio. La parte critica di questa disposizione è lo spessore della piastra metallica. Nel suo brevetto , Tesla discute l'uso di tale guscio protettivo con l'intenzione di ritardare la risposta del secondario al campo magnetico dell'avvolgimento primario. Per questo, la schermatura deve saturare esattamente la giusta lunghezza di tempo e Tesla afferma che la sperimentazione è necessaria per determinare lo spessore dello scudo. Ha usato fili di ferro o isolati lamiere sottili o strisce per costruire il suo scudo. 3-7

8 A mio parere, il ferro è necessario invece che di acciaio come magnetizza acciaio in modo permanente (a meno che non sia in acciaio inossidabile di buona qualità), mentre il ferro non diventa permanentemente magnetizzato, ma dobbiamo andare con la raccomandazione di quelle persone che hanno costruito e testato questo disegno, e trovano acciaio per lavorare bene in uso, anche se è specificato come acciaio "laminato a freddo". In questo disegno non è la stessa di quella del requisito Tesla in quanto l'obiettivo è quello di catturare il campo magnetico di ritorno va dalla bobina secondaria indietro nella bobina primaria in cui si oppone la potenza di ingresso. L'alta Potenza Generatore Immobili di Clemente Figuera Clemente Figuera delle Isole Canarie è morto nel Egli era un individuo altamente rispettato, un ingegnere e professore universitario. Egli ottenne diversi brevetti ed era conosciuto a Nikola Tesla. Disegno di Figuera è molto semplice nella struttura. Ha evitato il feedback magnetico di Lenz Law prestazioni-uccisione tramite un'attenta disposizione degli avvolgimenti di un insieme composito di avvolgimenti del trasformatore. Evitando l'effetto di Lenz Law produce una spettacolare performance dove la corrente assorbita dagli avvolgimenti secondari non ha alcun effetto sulla corrente che scorre nell'avvolgimento primario. Non c'è anche, armatura nelle spire primarie come corrente scorre continuamente in una sola direzione quando passando attraverso entrambe le metà della bobina primaria. Il metodo molto intelligente utilizzato da Clemente fa la forza della corrente nelle due metà del primario ad oscillare con un lato che ha ripetutamente prima molto più attuale e quindi molto meno corrente rispetto l'altra metà. Questo genera corrente alternata negli avvolgimenti secondari, corrente che può essere prelevata e utilizzata per lavoro utile, accensione luci, motori, riscaldatori, ecc. Va ricordato che nel 1908 Figuera non aveva accesso ai componenti elettronici disponibili a noi oggi e che spiega perché ha costruito il suo generatore nel modo che ha brevettato. Le seguenti informazioni provengono da un uomo che desidera rimanere anonimo. Il 30 ottobre 2012, ha fatto le seguenti osservazioni circa la sua riparazione a un Figuera brevetto che mancavano alcuni dei contenuti. Egli dice: CLEMENTE FIGUERA E LA SUA MACCHINA ENERGIA INFINITA Ho sentito parlare di Clemente Figuera per la prima volta da uno degli articoli Tesla. Nel 1902 il Daily Mail ha annunciato che il signor Figueras (con una "s"), un ingegnere forestale nelle isole Canarie, e per molti anni professore di fisica al Collegio di S. Agostino, Las Palmas, aveva inventato un generatore che ha richiesto senza carburante. L'articolo di giornale dice che "Egli sostiene di aver inventato un generatore in grado di raccogliere il fluido elettrico, per essere in grado di memorizzare ed applicare a scopi infinite, per esempio, in relazione a negozi, ferrovie e produttori. Egli non darà la chiave per la sua invenzione, ma dichiara che l'unico punto di straordinario, è che ci sia voluto così tanto tempo per scoprire un semplice fatto scientifico. Señor Figueras ha costruito un apparato grezzo con il quale, nonostante le dimensioni ridotte ei suoi difetti, ottiene 550 volt, che si utilizza in casa sua per l'illuminazione e per la guida a 20 cavalli di potenza del motore. Señor Figueras è a breve venire a Londra, non per i modelli o disegni, ma con un apparato di lavoro. Le sue invenzioni comprendono un generatore, un motore, e una sorta di governatore o regolatore, e l'intero apparato è così semplice che un bambino potrebbe funzionare "[Tratto da" Moto perpetuo - Una storia di un'ossessione"]. Ero in uno dei forum in cui qualcuno ha detto Clemente Figuera e ha fornito alcuni collegamenti a documenti relativi al suo lavoro [1]. In uno dei documenti, ho trovato quello che sembra essere l'unica pagina che mostra bozzetti da uno dei suoi brevetti. Dopo aver ripristinato le linee deboli che mostrano i collegamenti dei cavi, sono stato molto sorpreso di vedere le analogie tra la realizzazione del disegno signor Figuera e uno dei miei per over-unity trasformatori. Ero molto ansioso di leggere tutte le informazioni su lavoro dell'onorevole Figuera e il funzionamento del suo 'Energy Machine Infinite'. Sembra molto sospetto che le pagine che descrivono la parte più importante della macchina sono stati 'perso'. Ho quindi deciso di capire proprio questa macchina da solo. 3-8

9 PJK Nota: dopo ampia sperimentazione e collaudo, assistito dai membri del forum che ha istituito, il seguente materiale è un aggiornamento di 2015 il suo testo originale, dovuta esclusivamente alla forma del nucleo utilizzata per costruire i componenti del trasformatore Figuera. È consigliabile che nonostante perdite del flusso turbolento, i nuclei di elettromagnete essere solido piuttosto che laminato che perde un buon affare dell'area della sezione trasversale del nucleo 3-9

10 Si prega di notare che la spazzola rotante contatto deve essere a Collegare prima di scollegare tipo. Cioè, deve colmare attraverso lo spazio tra strisce adiacenti contatto statore in modo che non ci sia dovuta scintille al flusso di corrente viene interrotto. Secondo Mr. Figuera, un trasformatore di sovra-unità può essere costruito senza l'utilizzo di magneti permanenti e basato su un concetto molto semplice. Generatore di Figuera è costituita da tre righe di elettromagneti, dove ogni riga è collegato in serie. Le righe di elettromagneti "S" e "N" di funzionano come il primario del trasformatore, mentre i restante elettromagneti, situati nel centro, funzionano come il secondario del trasformatore. La "S" e "N" stand per poli nord e sud, rispettivamente. L'apparecchio comprende una resistenza "R" avendo più rubinetti collegati ad un tipo di distributore formato da un cilindro "G" e il pennello "O". Il pennello "O" ruota all'interno del cilindro "G" cambiando la connessione alla resistenza di rubinetti. Quando il pennello "O" ruota attorno i otto rubinetti, genera due onde sinusoidali mezzo ciclo gradini che sono 90 fuori fase con a vicenda. Io suggerisco che fig. 14 è il diagramma di cablaggio come originariamente divulgato da Mr. Figuera in suoi brevetti. La componente più significativa del sistema è la disposizione degli elettromagneti in figura

11 Riferimenti: [1] I nostri ringraziamenti sono dovuti a anonimo contributore che ha prodotto le suddette informazioni sul lavoro di Clemente Figuera quale non avevo mai sentito parlare prima. Recentemente, il membro del forum 'hanlon1492' del overunity.com del forum ha condiviso una traduzione di Figuer completa 1908 brevetto, presentata solo pochi giorni prima di morire, e è qui riprodotto con grazie al 'hanlon1492' per il suo lavoro e per condividere liberamente i risultati: BREVETTO da CLEMENTE FIGUERA (anno 1908) n (Spagna) Ministero del Consiglio generale di sviluppo dell'agricoltura, industria e commercio. Brevetti di invenzione. Scaduto. Numero di fascicolo Istruzione su richiesta di D. Clemente Figuera. Rappresentante Signor Buforn. Presentato nel registro del ministero nel 31 ottobre 1908, alle ricevuta il negoziato nel 2 novembre GENERATORE ELETTRICO "FIGUERA" SFONDO Se ruotiamo un circuito chiuso all'interno di un campo magnetico rotante, con il circuito chiuso posizionato perpendicolarmente alle linee di forza magnetica, una corrente sarà indotta nel circuito chiuso per finchè c'è movimento, e il segno di quella corrente indotta dipenderà dalla direzione in cui si muove il circuito chiuso. Questa è la base di tutte le macchine magnetiche e dinamo elettriche dall'originale, inventato da Pixii, in Francia e successivamente modificato e migliorato da Clarke per raggiungere il design della Dinamo corrente di oggi. Il principio su cui si basa questa teoria, è l'inevitabile necessità per il movimento del circuito di induzione o il circuito magnetico, e così, queste macchine sono considerate come un trasformatore di lavoro meccanico in energia elettrica. PRINCIPIO DELL'INVENZIONE Considerando attentamente cosa succede in una dinamo in moto, vediamo che i giri di bobina di induzione circuito approccio e abbandonare i centri magnetici dei magneti o elettromagneti e quei turni, durante la filatura, passano attraverso sezioni del campo magnetico dei diversi punti di forza magnetiche, perché, mentre la massima forza magnetica è al centro del nucleo di ciascun elettromagnete, questa azione si indebolisce mentre la bobina di induzione si sposta dal centro dell'elettromagnete, solo per aumentare nuovamente quando esso si avvicina al centro di un altro elettromagnete con segno opposto al primo. Perché sappiamo tutti che gli effetti visti quando un circuito chiuso si avvicina e si allontana da un centro magnetico sono lo stesso di quando il circuito è immobile e il campo magnetico è aumentato e diminuito in intensità, poiché qualsiasi variazione del flusso magnetico che attraversa un circuito produce una corrente elettrica indotta. Poi, considerazione la possibilità di costruire una macchina che avrebbe funzionato, non sulla base del principio di movimento come Dinamo corrente, ma basato sul principio di aumento e diminuzione della forza del campo magnetico, o la forza della corrente elettrica che lo produce. La tensione dalla Dinamo corrente la corrente totale è la somma di tutte le correnti indotte generate in ogni turno delle bobine a induzione. Quindi non importa se queste correnti indotte sono state generate ruotando le bobine ad induzione, o variando il flusso magnetico che passa attraverso di loro. Nel primo caso, una maggiore quantità di lavoro meccanico è necessaria che la quantità di energia elettrica generata, mentre nel secondo caso, la forza necessaria per produrre la variazione del flusso magnetico è così insignificante che può facilmente essere preso dall'output generato dalla macchina. Fino ad oggi, nessuna macchina basata su questo principio è stato costruito per la produzione di grandi correnti elettriche e che tra altri vantaggi, ha superato la necessità di movimento e, quindi, l'energia necessaria per produrlo. Per raggiungere la produzione di grandi correnti elettriche industriali, utilizzando il principio che corrente elettrica può essere fornita da solo cambiando il flusso del flusso magnetico attraverso un circuito di induzione, la divulgazione di cui sopra dovrebbe essere sufficiente, tuttavia, come questo principio di funzionamento deve 3-11

12 incarnata in una macchina pratica, c'è bisogno di descriverlo al fine di rivelare completamente come effettuare una pratica applicazione di questo principio. Questo principio non è nuovo, dal momento che è solo una conseguenza delle leggi di induzione ha dichiarato da Faraday nell'anno 1831: ciò che è nuovo e ha sostenuto in questo brevetto, è l'applicazione di questo principio a una macchina che produce grandi correnti elettriche industriali e che, fino ad ora, è solo stato ottenuto dalla trasformazione di lavoro meccanico in energia elettrica. Ci sarà quindi, fornire una descrizione di una macchina sulla base del principio sopra indicato in questo brevetto; ma si deve essere capito, e ciò che è richiesto è il brevetto per l'applicazione di questo principio, che tutte le macchine costruite basato su questo principio, saranno inclusi nell'ambito di questo brevetto, la forma e il modo in cui è stato usato per rendere l'applicazione. DESCRIZIONE del GENERATORE di ECCITAZIONE VARIABILE "FIGUERA" La macchina è composta da un circuito induttore fisso, costituito da vari elettromagneti con nuclei di ferro dolce migliorando induzione nel circuito di induzione, che è anche fissato in posizione ed immobile, e che è composta da diverse bobine, accuratamente posizionate. Come nessuno dei due circuiti di girare, non c'è c'è bisogno di rendere loro turno, né lasciare alcuno spazio tra uno e l'altro. Qui che cosa sta cambiando costantemente è l'intensità della corrente eccitatoria quale unità elettromagneti e questo avviene utilizzando una resistenza, attraverso il quale circola una corrente, di funzionamento che è presa dalla sorgente di uno alimentazione e passata attraverso uno o più elettromagneti, magnetizzare così uno o più elettromagneti. Quando la corrente è più alta, la magnetizzazione degli elettromagneti è aumentata, e quando è più basso, la magnetizzazione è diminuita. Così, variando l'intensità della corrente, varia il campo magnetico che attraversa il circuito di induzione. Per aiutare a comprendere questa idea, è conveniente fare riferimento al disegno allegato che non è altro che uno schizzo destinato per aiutare nella comprensione del funzionamento della macchina costruita per attuare il principio di cui sopra. Si supponga che gli elettromagneti sono rappresentati da rettangoli contrassegnato 'N' e 'S'. Situato tra i poli è un 3-12

13 circuito di induzione rappresentato dalla linea dei piccoli rettangoli contrassegnati 'y'. Un resistore 'R', disegnato qui in una forma semplice di aiutare la comprensione dell'intero sistema. Indicato come '+' e '-', è la potenza di eccitazione, disegnata da una fonte esterna. Come si può vedere nel disegno, le diverse sezioni di questo resistore collegano con le barre commutatore incorporate in un cilindro fisso di materiale isolante. Una spazzola contatto scorrevole 'o', che sempre si collega con più di un contatto, ruota, portando la corrente di eccitazione. Una delle estremità del resistore è collegata a elettromagneti N, e l'altra estremità del resistore per elettromagneti S metà dei terminali del resistore di andare a metà delle barre collettore del cilindro. L'altra metà di queste barre commutatore sono collegati direttamente al primo set di barre commutatore. Il funzionamento della macchina è come segue: il pennello O ruota all'interno del cilindro G ed è sempre in contatto con due delle barre commutatore. Quando il pennello è toccante contatto 1 la corrente, che scorre dalla sorgente esterna passa attraverso i pennello e poteri elettromagneti N al loro livello massimo di magnetizzazione, ma il passaggio di corrente attraverso elettromagneti S è insufficiente per magnetizzare loro perché tutta la resistenza R è troppo grande per consentire sufficiente corrente per magnetizzare loro. Pertanto, elettromagneti N sono completamente alimentati mentre elettromagneti S non sono sufficientemente alimentati per essere magnetizzati. Quando il pennello si connette con il contatto 2, tutta la corrente non scorre attraverso elettromagneti N perché si deve passare attraverso la parte della resistenza. Di conseguenza, alcune correnti passerà attraverso elettromagneti S perché deve superare meno resistenza che nel caso precedente. Questo stesso ragionamento si applica al caso quando spazzola O si connette con ognuno dei diversi contatti intorno il primo semicerchio. Poi il pennello O inizia a collegare con i contatti del commutatore nell'altra metà, ognuno dei quali è direttamente collegato ai propri contatti commutatore corrispondente nella prima metà. In breve, la resistenza ha la funzione di una corrente-splitter, alimentando una serie di elettromagneti o altri set di elettromagneti ripetutamente. Esso può essere visto che elettromagnete insiemi N e S operano in modo complementare, perché mentre il primo set è essere progressivamente acceso, l'altro set è essere progressivamente spento. Questa sequenza è ripetuta continuamente causando un'ordinata una costante variazione dei campi magnetici passando attraverso il circuito di induzione. Questa azione può essere mantenuta da solo la semplice rotazione di una spazzola o un gruppo di spazzole che ruotano in un cerchio all'interno del cilindro G azionato da un piccolo motore elettrico. Come indicato dal disegno corrente, una volta che ha attraversato gli elettromagneti, restituisce alla fonte di alimentazione dove ha avuto origine. Una piccola parte della corrente in uscita da questo dispositivo può essere utilizzata per fornire la potenza di eccitazione 'esterni' di cui sopra, rendendo così la macchina autoeccitata e fornire la corrente per azionare il motore piccolo che si muove il pennello provocando la commutazione. Una volta iniziato con una fonte di alimentazione esterna, quella fonte di alimentazione esterna può essere rimosso e la macchina continuerà a lavorare a tempo indeterminato senza alcuna fonte di alimentazione esterna. Questa invenzione è veramente nuovo, molto audace e soprattutto, ha enormi conseguenze tecniche e industriali in tutti i settori. Questo brevetto non è stato applicato per fino a quando era stata costruita una macchina di lavoro basata su questi principi, dimostrando così il concetto di essere sano e pratico. VANTAGGI DEL GENERATORE ELETTRICO "FIGUERA" 1. La produzione completamente gratuita di corrente elettrica CC o CA di qualsiasi tensione che può essere utilizzato per: a. Fornendo una forza trainante. b. La produzione di luce. c. La produzione di calore. d. Tutti gli altri usi esistenti di elettricità. 2. Non è necessario per la guida di una forza di qualsiasi genere o chimiche reazioni o consumo di carburante. 3. Ha bisogno di poca o nessuna lubrificazione. 4. È così semplice che può essere azionato facilmente da chiunque. 5. Non produce fumo, rumore o vibrazioni durante il funzionamento. 6. Tempo indeterminata vita operativa. 7. Ha una vasta gamma di utilizzi: home management e industrial. 8. Facile costruzione. 9. A buon mercato per produrre e commercializzare NOTA È richiesto un brevetto di 20 anni per un "nuovo generatore di elettricità, cosiddetto"figuera"di eccitazione 3-13

14 variabile, progettato per produrre correnti elettriche per applicazioni industriali senza utilizzare né forza, né reazioni chimiche. La macchina è essenzialmente caratterizzata da due serie di elettromagneti che formano il circuito induttore, tra cui poli sono posti bobine ad induzione. L'induzione e l'induttore circuiti rimane immobili e sono ancora in grado di produrre una corrente indotta tramite la costante variazione dell'intensità del campo magnetico costringendo la corrente eccitatoria (venendo in un primo momento da qualsiasi sorgente esterna) di passare attraverso una spazzola rotante che, nel suo movimento di rotazione, si connette con il commutatore bar o contatti di un distributore di anello o cilindro cui contatti sono collegati a un resistore il cui valore varia da un massimo ad un minimo e viceversa, secondo con le barre del collettore del cilindro che funziona e per tale motivo la resistenza è collegata a elettromagneti N da uno dei suoi lati e il S elettromagneti a lato, in modo tale che le correnti eccitatorie saranno essere magnetizzante successivamente con più o meno forza, i primi elettromagneti, mentre, contemporaneamente, diminuendo o aumentando la magnetizzazione nel secondo set, determinare queste variazioni di intensità del campo magnetico, la produzione di corrente nell'indotto, corrente che possiamo utilizzare per qualsiasi lavoro per la maggior parte e di cui solo una piccola frazione è derivato per l'azionamento di un piccolo motore elettrico che ruota il pennello, e un'altra frazione va all'eccitazione continua di elettromagnetie, pertanto, convertendo la macchina a diventare autoeccitata, essendo in grado di rimuovere l'alimentazione esterna che è stato usato inizialmente per eccitare gli elettromagneti. Una volta che la macchina è in movimento, nessuna nuova forza è necessaria e la macchina continuerà nel funzionamento a tempo indeterminato. Tutto in conformità con la descritta e dettagliata nella relazione e come rappresentati nei disegni che sono attaccati. Barcellona, il 30 ottobre Firmato: Constantino de Buforn. ***** Il progetto è stato realizzato Figuera più di cento anni fa, e così Clemente non ha avuto alcun semiconduttori a sua disposizione, e così ha usato un motorizzato disposizione commutatore a produrre la commutazione elettrica di cui aveva bisogno. Mentre sono in alcun modo contrario di commutazione meccanico, in particolare quando i prototipi sono interessati, ci deve essere un vantaggio nell'utilizzare a stato solido, e mentre io sono affatto un esperto in questo campo, i seguenti suggerimenti possono essere utili per costruttori di circuiti esperti. Nonostante il filo banca resistore avente solo otto punti di connessione, la commutazione deve avere sedici uscite dovute alla sequenza avanti e indietro di commutazione che viene utilizzato. A stato solido 16-way modulo di commutazione può essere costruito da due CD4017 divisione per dieci circuiti integrati come questo: 3-14

15 Questa disposizione dà sedici uscite in sequenza, così due uscite devono essere collegati insieme in modo da corrispondere alla commutazione meccanico che Clemente utilizzato. Presumibilmente, non sarebbe consigliabile collegare direttamente due uscite insieme, e così un diodo isolamento su ciascuna uscita sarebbe necessaria. Per 50 Hz o 60 Hz la 'R' e 'C' i valori per il chip 555 sarà di circa 100K e 100nF. I collegamenti dei pin sarebbe: Output Number Chip and Pin Nos Paired with Output Resistor Connection Point 1 Chip 1 Pin 3 16 (Chip 2 pin6) 1 2 Chip 1 Pin 2 15 (Chip 2 pin5) 2 3 Chip 1 Pin 4 14 (Chip 2 pin1) 3 4 Chip 1 Pin 7 13 (Chip 2 pin 10) 4 5 Chip 1 Pin (Chip 2 pin 7) 5 6 Chip 1 Pin 1 11 (Chip 2 pin 4) 6 7 Chip 1 Pin 5 10 (Chip 2 pin2) 7 8 Chip 1 Pin 6 9 (Chip 1 pin 9) 8 9 Chip 1 Pin 9 10 Chip 2 Pin 2 11 Chip 2 Pin 4 12 Chip 2 Pin 7 13 Chip 2 Pin Chip 2 Pin 1 15 Chip 2 Pin 5 16 Chip 2 Pin 6 Otto transistori di potenza può essere usato per eccitare ciascun punto di collegamento della resistenza nella sequenza richiesta. Come commutazione meccanica è stato utilizzato da Clemente, davvero non importa in che modo tutto i collegamenti della batteria sono state fatte. Siamo in grado di eguagliare il suo passaggio esattamente utilizzando transistor di potenza PNP (o, eventualmente, a canale P FET) che renderebbe la disposizione in questo modo (con solo due degli otto connessioni essere visualizzati): 3-15

16 Oppure invertire la batteria per l'opzione più semplice NPN: Mi è stato chiesto da un novizio di elettronica per mostrare una forma di costruzione possibili per questo tipo di circuito. Io non sono particolarmente bravo a quel genere di cose, ma qui ci sono un paio di schemi di un layout non ottimizzata per un formato standard di stripboard comuni: 3-16

17 3-17

18 'Woopy' sperimentatore esperto ha pubblicato un video di un esperimento veloce per testare il principio di funzionamento di questo disegno Figuera. È a e in essa, si cortocircuita il secondario, mostrando che la potenza d'ingresso è totalmente indifferente la corrente assorbita dal secondario. Egli mostra alcune immagini dell'oscilloscopio molto interessanti: La prima schermata del display mi sorprende in quanto dimostra chiaramente che l'uscita è in realtà un ottimo un'onda quadra, mentre mi sarei aspettato che fosse un'onda sinusoidale in quanto è proveniente da una bobina che ha induttanza. Il secondo colpo mostra molto chiaramente, che le due banche di elettromagneti primarie operano fuori fase tra loro grazie a Woopy è meccanico a 6 vie disposizione di commutazione. È stato riferito che il signor Figuera gestiva un 20 cavalli motore con il suo prototipo e se questo motore sono stati a pieno carico, che poi è di 15 kilowatt di potenza, abbastanza facilmente per alimentare una famiglia. Tieni presente che se gli elettromagneti sono realizzati in ferro, anche laminati o no, che il ferro limita la frequenza, probabilmente a 500 Hz o meno, e quindi è necessario mantenere la frequenza bassa che se si utilizza un circuito a stato solido per guidare il trasformatore. Per uscita a 60 Hz con commutazione meccanica, è necessario far funzionare il motore a giri al minuto, che è abbastanza veloce, anche se sicuramente realizzabile. Inoltre, la potenza di uscita viene limitata dalla capacità di conduzione del filo nell'avvolgimento secondario. La prima pagina del appendice mostra le attuali capacità di AWG standard e cavi di dimensioni SWG. Perché questo progetto Figuera è così importante, essendo a bassa tensione, ad alta potenza e non necessitano di messa a punto che sono state recentemente chiesto di spiegare in modo più approfondito e suggerire alcuni valori dei componenti per le persone che iniziano a sperimentare con esso. Io non sono un esperto di elettronica, e così i miei suggerimenti devono essere prese come proprio questo, vale a dire, suggerimenti per un possibile punto di partenza per la sperimentazione. Il primo punto è che le due metà dell'avvolgimento primario del trasformatore diventano elettromagneti quando la corrente passa attraverso i loro avvolgimenti. La forza di un elettromagnete aumenta all'aumentare del flusso di corrente. Grande Corrente: forte magnete. Piccolo attuale: magnete debole. Circuito Clemente Figuera è disposto in modo che la corrente attraverso gli avvolgimenti viene fatta variare in modo che quando un magnete è forte, l'altro è debole. Funziona in questo modo: 3-18

19 Quando il meccanico (o transistor) commutazione collega la batteria al punto '8 'negli schemi precedenti, si ottiene la situazione mostrata sopra. Corrente dalla batteria fluisce direttamente attraverso la destra elettromagnete "A", rendendo più forte magnete che può essere a che la tensione della batteria. L'elettromagnete "B" a sinistra riceve flusso di corrente dalla batteria bene, ma che la corrente è ridotta perché deve fluire attraverso il resistore. Quando le modifiche di commutazione e la batteria è collegata al punto "1" nelle figure precedenti, si ottiene questa disposizione: Qui, elettromagnete "B" è libera del resistore e ottiene è corrente massima possibile, il che rende il più forte magnete che può essere a che la tensione della batteria, mentre elettromagnete "A" ha il corrente ridotta dal resistore intralcio, rendendo è il più debole magnete può essere quando il sistema è in funzione. Se siamo passati tra queste due posizioni, si otterrebbe uno stile onda quadra di funzionamento, ma Clemente non l'ha fatto. Invece, ha spaccato la resistenza in sette parti (Fig.14 se viene disegnata correttamente, una parte avente solo metà della resistenza delle altre parti). Questo rende la disposizione simile: Quando la batteria negativo "N" è collegato al punto "2", allora il flusso di corrente attraverso elettromagnete "B" è ostacolata dalla resistenza R1, ma il flusso di corrente attraverso elettromagnete "A" è ostacolato da resistenze R2 e R3 e R4 e R5 e R6 e R7, che insieme, hanno una resistenza molto superiore R1 da solo. Questo 3-19

20 rende il flusso di corrente attraverso elettromagnete "B" molto maggiore del flusso di corrente attraverso elettromagnete "A". Quando la batteria negativo "N" è collegato al punto "3", allora il flusso di corrente attraverso elettromagnete "B" è ostacolato dalla resistenza R1 e R2 resistenza, ma il flusso di corrente attraverso elettromagnete "A" viene ostacolato da resistori R3 e R4 e R5 e R6 e R7, che insieme, hanno una resistenza molto superiore resistori R1 e R2. Questo rende il flusso di corrente attraverso elettromagnete "B" ancora maggiore del flusso di corrente attraverso elettromagnete "A". Quando la batteria negativo "N" è collegato al punto "4", allora il flusso di corrente attraverso elettromagnete "B" è ostacolata dai resistori R1, R2 e R3, e il flusso di corrente attraverso elettromagnete "A" è ostacolata dalle resistenze R4, R5, R6 e R7, che insieme, hanno una resistenza superiore resistori R1, R2 e R3. Questo rende il flusso di corrente attraverso elettromagnete "B" leggermente superiore al flusso di corrente attraverso elettromagnete "A" (quasi un flusso equilibrato come resistore R7 è solo la metà del valore di ciascuno dei resistori altri. Quando la batteria negativo "N" è collegato al punto "5", allora il flusso di corrente attraverso elettromagnete "B" è ostacolato da resistenze R1, R2, R3 e R4, mentre il flusso di corrente attraverso elettromagnete "A" è ostacolata da resistori R5, R6 e R7, che insieme, ora hanno una resistenza inferiore resistori R1, R2, R3 e R4. Questo rende il flusso di corrente attraverso elettromagnete "B" leggermente minore del flusso di corrente attraverso elettromagnete "A". Quando la batteria negativo "N" è collegato al punto "6", allora il flusso di corrente attraverso elettromagnete "B" è ostacolato da resistenze R1, R2, R3, R4 e R5, mentre il flusso di corrente attraverso elettromagnete "A" è ostacolato da resistori R6 e R7, che insieme, ora hanno una resistenza molto inferiore resistori R1, R2, R3, R4 e R5. Questo rende il flusso di corrente attraverso elettromagnete "B" molto meno il flusso di corrente attraverso elettromagnete "A". Quando la batteria negativo "N" è collegato al punto "7", il flusso di corrente attraverso elettromagnete "B" è ostacolato da resistenze R1, R2, R3, R4, R5 e R6, mentre il flusso di corrente attraverso elettromagnete "A" è ostacolato da resistore R7, che ha una resistenza molto inferiore resistori R1, R2, R3, R4, R5 e R6 insieme. Questo rende il flusso di corrente attraverso elettromagnete "B" molto meno il flusso di corrente attraverso elettromagnete "A". Clemente ha organizzato la sequenza di commutazione batteria sia ai punti 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 8, 7, 6, 5, 4, 3, 2, 1, ripetendo più e più volte. Questo rende i collegamenti ai punti 1 e 8 per essere due volte più lungo rispetto ai tempi di connessione per i punti intermedi, dando una forma sinusoidale piuttosto che una forma a dente di sega. Vi è flusso di corrente attraverso entrambi gli elettromagneti in ogni momento. Il flusso di corrente anche se non è rotto, come si può vedere, l'intensità del flusso di corrente varia continuamente con ciascun elettromagnete sempre più forte rispetto all'altro ripetutamente. La commutazione meccanico utilizzato da Clemente funziona perfettamente bene, anche se ci sarà il rumore del motore e l'usura dei contatti dell'interruttore. Una versione a stato solido sarà silenzioso, più affidabile e molto più lunga. Ci sono molti modo diverso di costruire circuiti più elettronici e ogni costruttore avrà il suo modo preferito di costruzione del circuito. Questo circuito Figuera non specifica la tensione della batteria e per cui alcune persone si desidera utilizzare di dodici volt. Come molti transistor FET hanno bisogno tanto quanto dieci volt al fine di attivare in modo corretto, a dodici volt è probabilmente un po 'basso per loro, e così mi suggerisce di usare i transistor bipolari anziani. Come il transistore deve portare la corrente che passa attraverso gli elettromagneti, deve essere in grado di gestire un notevole flusso di corrente. Il molto comune 2N3055 transistor può fare (come può molti altri transistori adatti). La velocità di commutazione è molto, molto lento per un transistore e quindi la velocità non è un problema. La tensione è molto bassa, e in modo che non è un problema e così sia l'2n3055 transistor è sicuramente una scelta possibile. In comune con la maggior parte dei transistori ad alta potenza, il guadagno di corrente è basso essendo compreso tra 20 e 30 tipicamente. Ciò significa che per accenderlo correttamente, una corrente di un ventesimo della corrente di commutazione deve essere introdotte nella base del transistore. Questa corrente di base è troppo alta per essere conveniente, in modo da poter aumentare il guadagno transistor intorno al 6000 con l'aggiunta di un transistor a basso consumo, come il transistor 2N2222. I due transistori sono collegati tra loro in una configurazione di nome di 'coppia Darlington' che appare così: 3-20

Capitolo 3: Immobili Pulsati Sistemi

Capitolo 3: Immobili Pulsati Sistemi Una guida pratica ai dispositivi di energia libera Autore: Patrick J. Kelly Capitolo 3: Immobili Pulsati Sistemi I dispositivi ad impulsi di cui finora hanno avuto parti in movimento, ma la rotazione o

Dettagli

Motori passo-passo Caratteristiche, tecniche e circuiti di pilotaggio

Motori passo-passo Caratteristiche, tecniche e circuiti di pilotaggio Motori passo-passo Caratteristiche, tecniche e circuiti di pilotaggio I motori elettrici si possono suddividere in varie categorie (vedi figura 1), che si differenziano a seconda della tensione di alimentazione

Dettagli

Due cariche positive si respingono, due cariche negative si respingono, una carica positiva e una negativa si attraggono.

Due cariche positive si respingono, due cariche negative si respingono, una carica positiva e una negativa si attraggono. 2012 11 08 pagina 1 Carica elettrica Esistono cariche elettriche di due tipi: positiva e negativa. Due cariche positive si respingono, due cariche negative si respingono, una carica positiva e una negativa

Dettagli

Vengono detti attuatori i dispositivi in grado di agire sull ambiente esterno comandati da segnali elettrici.

Vengono detti attuatori i dispositivi in grado di agire sull ambiente esterno comandati da segnali elettrici. GLI ATTUATORI Vengono detti attuatori i dispositivi in grado di agire sull ambiente esterno comandati da segnali elettrici. La casistica è assai vasta ; sono comuni i semplici azionamenti magnetici (elettromagneti

Dettagli

Il campo magnetico. 1. Fenomeni magnetici 2. Calcolo del campo magnetico 3. Forze su conduttori percorsi da corrente 4. La forza di Lorentz

Il campo magnetico. 1. Fenomeni magnetici 2. Calcolo del campo magnetico 3. Forze su conduttori percorsi da corrente 4. La forza di Lorentz Il campo magnetico 1. Fenomeni magnetici 2. Calcolo del campo magnetico 3. Forze su conduttori percorsi da corrente 4. La forza di Lorentz 1 Lezione 1 - Fenomeni magnetici I campi magnetici possono essere

Dettagli

Trasformatore di corrente (TA)

Trasformatore di corrente (TA) Sensori di corrente Il modo più semplice di eseguire la misura di corrente è il metodo volt-amperometrico, in cui si misura la caduta di tensione su di una resistenza di misura percorsa dalla corrente

Dettagli

PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI RISPARMIO ENERGETICO

PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI RISPARMIO ENERGETICO IPIA C.A. DALLA CHIESA OMEGNA PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO classi 4 e 5 MANUTENTORI PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI RISPARMIO ENERGETICO prof. Massimo M. Bonini MACCHINE PER LA GENERAZIONE

Dettagli

Limature di ferro orientate secondo le linee del campo magnetico generato da una barra

Limature di ferro orientate secondo le linee del campo magnetico generato da una barra Magnetismo naturale Un magnete (o calamita) è un corpo che genera una forza su un altro magnete che può essere sia attrattiva che repulsiva. Intorno al magnete c è un campo magnetico. Il nome deriva dal

Dettagli

MAGNETISMO. rappresentazione del campo magnetico di un magnete

MAGNETISMO. rappresentazione del campo magnetico di un magnete MAGNETISMO Per magnetismo si intende la proprietà di attirare dei pezzettini di ferro. Un pezzo di materiale che è dotato di magnetismo si chiama magnete o calamita. In natura esistono delle rocce che

Dettagli

LABORATORIO DI FISICA. Elettromagnetismo

LABORATORIO DI FISICA. Elettromagnetismo MINISTERO DELL ISTRUZIONE,UNIVERSITA E RICERCA ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE L. DA Vinci Via G. Rosato, 5-66034 L a n c i a n o (Ch) Tel. 087242556 Fax 0872702934 E-mail: chtf0200l@istruzione.it

Dettagli

Pos.n. 510158. CONTROLLER 2518 Manuale utente

Pos.n. 510158. CONTROLLER 2518 Manuale utente Pos.n. 510158 CONTROLLER 2518 Manuale utente Sezione 1 INTRODUZIONE Grazie per aver scelto il controller Martin 2518. E un controller DMX facile da usare e robusto, che resterà affidabile per molti anni

Dettagli

Motore passo passo: Laboratorio di Elettronica 1

Motore passo passo: Laboratorio di Elettronica 1 Motore passo passo: Laboratorio di Elettronica 1 Motore passo passo: Cuscinetto Rotore Cuscinetto Statore Laboratorio di Elettronica 2 Motore passo passo: Statore ( #8 bobine contrapposte a due a due:

Dettagli

Come costruire un Theremin (Traduzione dal sito www.strangeapparatus.com a cura di Agostino Cinnirella)

Come costruire un Theremin (Traduzione dal sito www.strangeapparatus.com a cura di Agostino Cinnirella) Come costruire un Theremin (Traduzione dal sito www.strangeapparatus.com a cura di Agostino Cinnirella) Il Theremin (dal nome del suo inventore Leon Theremin) è uno strumento musicale che risale ai primi

Dettagli

Come ottengo la CORRENTE ELETTRICA

Come ottengo la CORRENTE ELETTRICA COS È L ELETTRICITÀ Come ottengo la CORRENTE ELETTRICA si produce con i generatori di corrente che possono essere chimici, meccanici oppure utilizzare l'energia del sole Generatori meccanici che producono

Dettagli

AZIONAMENTI ELETTRICI

AZIONAMENTI ELETTRICI AZIONAMENTI ELETTRICI SORGENTE ENERGIA UTENTE SUPERVISORE PROCESSO C I R C U I T O D ' I N T E R F A C C I A CONVERTITORE STATICO CIRCUITO DI CONTROLLO SENSOR I \ \ MOTORE TRASMISSIO NE MECCANICA CARICO

Dettagli

emmepi347 Profilo Blog Video Sito Foto Amici

emmepi347 Profilo Blog Video Sito Foto Amici 1 di 9 08/06/2010 19.39 Community Macchine elettriche emmepi347 Profilo Blog Video Sito Foto Amici Con questo capitolo si inizia a trattare delle macchine elettriche che si occupano di convertire energia

Dettagli

TecniKart: Le accensioni elettroniche

TecniKart: Le accensioni elettroniche TecniKart: Le accensioni elettroniche Le seguenti note non pretendono essere un corso esaustivo su tutti gli aspetti riguardanti le accensioni elettroniche, ma vogliono fornire un quadro generale e spero

Dettagli

Macchina sincrona (alternatore)

Macchina sincrona (alternatore) Macchina sincrona (alternatore) Principio di funzionamento Le macchine sincrone si dividono in: macchina sincrona isotropa, se è realizzata la simmetria del flusso; macchina sincrona anisotropa, quanto

Dettagli

11. Macchine a corrente continua. unità. 11.1 Principio di funzionamento

11. Macchine a corrente continua. unità. 11.1 Principio di funzionamento 11. Macchine a corrente continua unità 11.1 Principio di funzionamento Si consideri una spira rotante con velocità angolare costante e immersa in un campo magnetico costante come in figura 11.1. I lati

Dettagli

Motori Elettrici. Principi fisici. Legge di Lenz: se in un circuito elettrico il flusso concatenato varia nel tempo si genera una tensione

Motori Elettrici. Principi fisici. Legge di Lenz: se in un circuito elettrico il flusso concatenato varia nel tempo si genera una tensione Motori Elettrici Principi fisici Legge di Lenz: se in un circuito elettrico il flusso concatenato varia nel tempo si genera una tensione Legge di Biot-Savart: un conduttore percorso da corrente di intensità

Dettagli

FONDAMENTI TEORICI DEL MOTORE IN CORRENTE CONTINUA AD ECCITAZIONE INDIPENDENTE. a cura di G. SIMONELLI

FONDAMENTI TEORICI DEL MOTORE IN CORRENTE CONTINUA AD ECCITAZIONE INDIPENDENTE. a cura di G. SIMONELLI FONDAMENTI TEORICI DEL MOTORE IN CORRENTE CONTINUA AD ECCITAZIONE INDIPENDENTE a cura di G. SIMONELLI Nel motore a corrente continua si distinguono un sistema di eccitazione o sistema induttore che è fisicamente

Dettagli

Motore passo-passo a riluttanza variabile

Motore passo-passo a riluttanza variabile I motori passo-passo, anche se ideati all'inizio del secolo scorso, hanno avuto una diffusione abbastanza recente, ciò e dovuto all'avvento del microprocessore e all'aumento dell'impiego di sistemi digitali.

Dettagli

OPENLAB APPLICAZIONI

OPENLAB APPLICAZIONI IL SISTEMA DL 10280 È COSTITUITO DA UN KIT DI COMPONENTI ADATTO PER ASSEMBLARE LE MACCHINE ELETTRICHE ROTANTI, SIA PER CORRENTE CONTINUA CHE PER CORRENTE ALTERNATA. CONSENTE ALLO STUDENTE UNA REALIZZAZIONE

Dettagli

Alcune nozioni sui motori sincroni

Alcune nozioni sui motori sincroni Alcune nozioni sui motori sincroni Perché scegliere un motore sincrono? Per ottenere un certo numero di movimenti in un lasso di tempo ben definito. In questo caso ci si serve del prodotto come base di

Dettagli

Servomeccanismi 1. Cassa. Albero. 1. Il motore elettrico in corrente continua

Servomeccanismi 1. Cassa. Albero. 1. Il motore elettrico in corrente continua Servomeccanismi 1 1. Il motore elettrico in corrente continua Descrizione fisica Il motore è contenuto in una cassa che in genere è cilindrica. Da una base del cilindro fuoriesce l albero motore; sulla

Dettagli

Generazione campo magnetico

Generazione campo magnetico ELETTRO-MAGNETISMO Fra magnetismo ed elettricità esistono stretti rapporti: La corrente elettrica genera un campo magnetico; Un campo magnetico può generare elettricità. Generazione campo magnetico Corrente

Dettagli

1. Presentazione del problema. 2.Ipotesi di soluzione

1. Presentazione del problema. 2.Ipotesi di soluzione 1. Presentazione del problema Al fine di sollecitare gli alunni a progettare, realizzare e verificare esperienze operative inerenti all Energia elettrica, l insegnante di Ed. Tecnica propone alla classe,

Dettagli

Induzione magnetica. Corrente indotta. Corrente indotta. Esempio. Definizione di flusso magnetico INDUZIONE MAGNETICA E ONDE ELETTROMAGNETICHE

Induzione magnetica. Corrente indotta. Corrente indotta. Esempio. Definizione di flusso magnetico INDUZIONE MAGNETICA E ONDE ELETTROMAGNETICHE Induzione magnetica INDUZIONE MAGNETICA E ONDE ELETTROMAGNETICHE Che cos è l induzione magnetica? Si parla di induzione magnetica quando si misura una intensità di corrente diversa da zero che attraversa

Dettagli

Capitolo 10 Macchine elettriche speciali

Capitolo 10 Macchine elettriche speciali Capitolo 10 Macchine elettriche speciali Sezione 10.1: Motori DC senza spazzole Problema 10.1 Macchina sincrona bifase a sei poli a magnete permanente. L ampiezza della tensione di fase a circuito aperto

Dettagli

6.1 Macchine sincrone generalità

6.1 Macchine sincrone generalità Capitolo 6 (ultimo aggiornamento 31/05/04) 6.1 Macchine sincrone generalità La macchina sincrona è un particolare tipo di macchina elettrica rotante che ha velocità di rotazione strettamente correlata

Dettagli

8. Realizzazione di prototipi di endoscopi

8. Realizzazione di prototipi di endoscopi 8. Realizzazione di prototipi di endoscopi 8.1 Introduzione In parallelo al lavoro di analisi e sintesi riportato nel capitolo 6, sono stati realizzati vari prototipi per verificare la fattibilità pratica

Dettagli

Le calamite Magnetismo

Le calamite Magnetismo I s t i t u t o P r o f e s s i o n a l e d i S t a t o p e r l I n d u s t r i a e l A r t i g i a n a t o C A V O U R - M A R C O N I L o c. P i s c i l l e - V i a A s s i s a n a, 4 0 / d - 0 6 1 5

Dettagli

Informazioni Tecniche

Informazioni Tecniche Informazioni Tecniche Principi di Risparmio Energetico Principio della restituzione dell energia persa per resistenza sotto forma di energia efficace 01 Elettroni di scambio da vibrazioni del reticolo

Dettagli

K100 Alcune note sul tachimetro (ed.02 by K8 di QDE)

K100 Alcune note sul tachimetro (ed.02 by K8 di QDE) K100 Alcune note sul tachimetro (ed.02 by K8 di QDE) Ringraziamento a Luigi di QDE che ha fornito preziosi suggerimenti per migliorare questo documento. Il miglior consiglio: registrarsi su http://www.quellidellelica.com;

Dettagli

Induzione elettromagnetica

Induzione elettromagnetica Induzione elettromagnetica 1. Induzione elettromagnetica 2. Esperienze di Faraday 3. Legge di Faraday Neumann Lenz Induzione elettromagnetica (1) La rivoluzione determinata dall'utilizzo dell'energia elettrica

Dettagli

Gli alimentatori stabilizzati: cenni alle problematiche relative alla trasmissione di

Gli alimentatori stabilizzati: cenni alle problematiche relative alla trasmissione di Gli alimentatori stabilizzati: cenni alle problematiche relative alla trasmissione di energia elettrica Abbiamo già accennato nella dispensa sugli alimentatori stabilizzati che la necessità del loro utilizzo

Dettagli

L esperienza di Hertz sulle onde elettromagnetiche

L esperienza di Hertz sulle onde elettromagnetiche L esperienza di Hertz sulle onde elettromagnetiche INTRODUZIONE Heinrich Hertz (1857-1894) nel 1886 riuscì per la prima volta a produrre e a rivelare le onde elettromagnetiche di cui Maxwell aveva previsto

Dettagli

L. Frosini. In condizioni di alimentazione sinusoidale trifase, la somma istantanea dei TENSIONI E CORRENTI D ALBERO (parte B) L.

L. Frosini. In condizioni di alimentazione sinusoidale trifase, la somma istantanea dei TENSIONI E CORRENTI D ALBERO (parte B) L. Tensione di modo comune In condizioni di alimentazione sinusoidale trifase, la somma istantanea dei TENSIONI E CORRENTI D ALBERO (parte B) vettori delle tre tensioni di fase è sempre nulla. Lo stesso risultato

Dettagli

Capitolo 9 Introduzione alle macchine elettriche

Capitolo 9 Introduzione alle macchine elettriche Capitolo 9 Introduzione alle macchine elettriche Sezione 9.1: Macchine elettriche rotanti Problema 9.1 Relazione tra potenza nominale e temperatura ambiente mostrata in tabella. Un motore con funziona

Dettagli

SERVO Motors. Funzionamento Meccanico. Funzionamento Elettrico 30/05/2012

SERVO Motors. Funzionamento Meccanico. Funzionamento Elettrico 30/05/2012 SERVO Motors SERVO Il servomotore serve a gestire la posizione angolare di un disco rotante o di un braccio meccanico. Esso è costituito da un unico contenitore che ha all interno un motore DC (da 4,5

Dettagli

La corrente e le leggi di Ohm

La corrente e le leggi di Ohm La corrente e le leggi di Ohm Elettroni di conduzione La conduzione elettrica, che definiremo successivamente, consiste nel passaggio di cariche elettriche da un punto ad un altro di un corpo conduttore.

Dettagli

Manuale d istruzioni My Custom Design

Manuale d istruzioni My Custom Design Manuale d istruzioni My Custom Design Leggere questo documento prima di utilizzare la macchina. Si consiglia di conservare questo documento nelle vicinanze per un eventuale riferimento futuro. Introduzione

Dettagli

Semplici modelli di un motore elettrico

Semplici modelli di un motore elettrico Gira davvero! Semplici modelli di un motore elettrico Maria Dobkowska Zespół Szkół Integracyjnych nr 62 im. Raoula Wallenberga Varsavia, Polonia Arvind Gupta ArvindGuptaToys, India http://www.arvindguptatoys.com/

Dettagli

Lezione 42: l'induzione elettromagnetica

Lezione 42: l'induzione elettromagnetica Lezione 42 - pag.1 Lezione 42: l'induzione elettromagnetica 42.1. Gli esperimenti di Faraday L'esperimento di Oersted del 1820 dimostrò che una corrente elettrica produce un campo magnetico. Subito gli

Dettagli

Principi costruttivi e progettazione di Gioacchino Minafò IW9 DQW. Tratto dal sito web WWW.IT9UMH.ALTERVISTA.ORG

Principi costruttivi e progettazione di Gioacchino Minafò IW9 DQW. Tratto dal sito web WWW.IT9UMH.ALTERVISTA.ORG Principi costruttivi e progettazione di Gioacchino Minafò IW9 DQW Le antenne a quadro (o telaio) Il principio di funzionamento di un'antenna a quadro è differente da quello delle comuni antenne filari

Dettagli

POLE STAR R. Manuale d installazione e uso.

POLE STAR R. Manuale d installazione e uso. POLE STAR R Manuale d installazione e uso. POLE STAR R è un contagiri con barra LED e Flash di Fuorigiri impostabili, strumento indispensabile per piloti di: Go Kart Auto Moto Scooter. Contenuti Funzioni.

Dettagli

Impianti navali B. Parte 5. II semestre 2013. giulio.barabino@unige.it. danilo.tigano@unige.it

Impianti navali B. Parte 5. II semestre 2013. giulio.barabino@unige.it. danilo.tigano@unige.it Impianti navali B Parte 5 II semestre 2013 giulio.barabino@unige.it danilo.tigano@unige.it 1 Motore a induzione (o asincrono) (I) il motore a induzione è una macchina elettrica rotante nella quale il rotore

Dettagli

Cap. VIII AZIONAMENTI PASSO-PASSO.

Cap. VIII AZIONAMENTI PASSO-PASSO. Cap. VIII AZIONAMENTI PASSO-PASSO. VIII-1. Introduzione. Il controllo del moto incrementale dei motori passo-passo si ottiene attraverso il software di un computer, programmando opportunamente gli impulsi

Dettagli

2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA

2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA 2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA 2.1 Principio del processo La saldatura a resistenza a pressione si fonda sulla produzione di una giunzione intima, per effetto dell energia termica e meccanica. L energia

Dettagli

IL TRASFORMATORE REALE

IL TRASFORMATORE REALE Il trasformatore ideale è tale poiché: IL TRASFORMATORE REALE si ritengono nulle le resistenze R 1 e R 2 degli avvolgimenti; il flusso magnetico è interamente concatenato con i due avvolgimenti (non vi

Dettagli

Motori asincroni monofase

Motori asincroni monofase Motori asincroni monofase Pubblicato il: 30/07/2003 Aggiornato al: 30/07/2003 di Massimo Barezzi I motori asincroni monofase possono essere utilizzati nelle più svariate applicazioni, in particolare nell'ambito

Dettagli

Il motore a corrente continua, chiamato così perché per. funzionare deve essere alimentato con tensione e corrente

Il motore a corrente continua, chiamato così perché per. funzionare deve essere alimentato con tensione e corrente 1.1 Il motore a corrente continua Il motore a corrente continua, chiamato così perché per funzionare deve essere alimentato con tensione e corrente costante, è costituito, come gli altri motori da due

Dettagli

Macchine elettriche. La macchina sincrona. Corso SSIS 2006-07. 07 prof. Riolo Salvatore

Macchine elettriche. La macchina sincrona. Corso SSIS 2006-07. 07 prof. Riolo Salvatore Macchine elettriche La macchina sincrona 07 prof. Struttura Essa comprende : a) albero meccanico collegato al motore primo b) circuito magnetico rotorico fissato all albero (poli induttori) i) c) avvolgimento

Dettagli

Origine del campo magnetico

Origine del campo magnetico MAGNETISMO Origine del campo magnetico Nell'anno 1820 il fisico danese Hans Christian Oersted si accorse, forse in modo del tutto casuale, che una corrente che scorre in un filo può produrre effetti magnetici,

Dettagli

Analogia tra il circuito elettrico e il circuito idraulico

Analogia tra il circuito elettrico e il circuito idraulico UNIVERSITÁ DEGLI STUDI DELL AQUILA Scuola di Specializzazione per la Formazione degli Insegnanti nella Scuola Secondaria Analogia tra il circuito elettrico e il circuito idraulico Prof. Umberto Buontempo

Dettagli

Sistemi Elettrici. Debora Botturi ALTAIR. http://metropolis.sci.univr.it. Debora Botturi. Laboratorio di Sistemi e Segnali

Sistemi Elettrici. Debora Botturi ALTAIR. http://metropolis.sci.univr.it. Debora Botturi. Laboratorio di Sistemi e Segnali Sistemi Elettrici ALTAIR http://metropolis.sci.univr.it Argomenti Osservazioni generali Argomenti Argomenti Osservazioni generali Componenti di base: resistori, sorgenti elettriche, capacitori, induttori

Dettagli

L avviamento dei motori asincroni

L avviamento dei motori asincroni L avviamento dei motori asincroni Un problema rilevante è quello dell avviamento dei motori. Nei motori asincroni infatti, durante l avviamento, circolano nel motore correnti notevoli sia perché la resistenza

Dettagli

MANUALE D ISTRUZIONI MOTORE PER CANCELLO SCORREVOLE

MANUALE D ISTRUZIONI MOTORE PER CANCELLO SCORREVOLE MANUALE D ISTRUZIONI MOTORE PER CANCELLO SCORREVOLE BM_500B-7 BM_500M-7 Indice 1. Dotazione. 2 2. Funzioni. 3 3. Installazione. 3 4. Programmazione. 9 5. Specifiche tecniche. 13 6. Manutenzione. 13 7.

Dettagli

Come non fare un circuito integrato

Come non fare un circuito integrato BJT MOS Come non fare un circuito integrato I transistor non sarebbero isolati. Il substrato di Si con un certo tipo di drogaggio (o n o p) semplicemente cortocircuita tutte le parti di transistor con

Dettagli

Preamplificatore per antenna in banda VHF 2m

Preamplificatore per antenna in banda VHF 2m Preamplificatore per antenna in banda VHF 2m Io ho un vecchio ricetrasmettitore VHF, un piccolo strumento un po "sordo!" Aggiungendo il preamplificatore VHF come primo stadio il miglioramento della sensibilità

Dettagli

I motori elettrici più diffusi

I motori elettrici più diffusi I motori elettrici più diffusi Corrente continua Trifase ad induzione Altri Motori: Monofase Rotore avvolto (Collettore) Sincroni AC Servomotori Passo Passo Motore in Corrente Continua Gli avvolgimenti

Dettagli

GRANDEZZE ELETTRICHE E COMPONENTI

GRANDEZZE ELETTRICHE E COMPONENTI Capitolo3:Layout 1 17-10-2012 15:33 Pagina 73 CAPITOLO 3 GRANDEZZE ELETTRICHE E COMPONENTI OBIETTIVI Conoscere le grandezze fisiche necessarie alla trattazione dei circuiti elettrici Comprendere la necessità

Dettagli

TECNOLOGIE DI FABBRICAZIONE

TECNOLOGIE DI FABBRICAZIONE CAP 6 INDUTTORI TECNOLOGIE DI FABBRICAZIONE Induttori con nucleo isolante o in aria Induttori con nucleo ferromagnetico TECNOLOGIE DI FABBRICAZIONE Gli induttori vengono realizzati avvolgendo un filo conduttore

Dettagli

INDICE ARGOMENTI TRATTATI N 3-89 PARTE PRIMA ELETTROTECNICA 5 8

INDICE ARGOMENTI TRATTATI N 3-89 PARTE PRIMA ELETTROTECNICA 5 8 DA PAG. PAG. INDICE LEZIONE ARGOMENTI TRATTATI N 3-89 PARTE PRIMA ELETTROTECNICA 5 8 9 11 1 ELETTROSTATICA. Cariche elettriche, campo elettrico, capacità elettrica, condensatore, Farad e sottomultipli.

Dettagli

La corrente e le leggi di Ohm

La corrente e le leggi di Ohm La corrente e le leggi di Ohm Elettroni di conduzione La conduzione elettrica, che definiremo successivamente, consiste nel passaggio di cariche elettriche da un punto ad un altro di un corpo conduttore.

Dettagli

Variatore di. In questo articolo viene trattato. Praticamente

Variatore di. In questo articolo viene trattato. Praticamente TEORIA RISORSE SPECIALE mente Variatore di 100 In questo articolo viene trattato un semplice variatore di velocità ad alto rendimento per motori c.c a 12 ed a 24 Volt basato sulla PWM (Pulse Width Modulation).

Dettagli

Unità 12. La corrente elettrica

Unità 12. La corrente elettrica Unità 12 La corrente elettrica L elettricità risiede nell atomo Modello dell atomo: al centro c è il nucleo formato da protoni e neutroni ben legati tra di loro; in orbita intorno al nucleo si trovano

Dettagli

Generatore di Forza Elettromotrice

Generatore di Forza Elettromotrice CIRCUITI ELETTRICI Corrente Elettrica 1. La corrente elettrica è un flusso ordinato di carica elettrica. 2. L intensità di corrente elettrica (i) è definita come la quantità di carica che attraversa una

Dettagli

SCHEDA DI CONTROLLO MOTORE BRUSHLESS BBL_198

SCHEDA DI CONTROLLO MOTORE BRUSHLESS BBL_198 SCHEDE GUIDA ESERCITAZIONI NR. 1 PRINCIPIO DI FUNZIONAMENTO PAG. 1 2 FUNZIONAMENTO E USO DISPOSITIVO 5 3 ANALISI E VERIFICA PILOTAGGIO UNIPOLARE 6 4 ANALISI E VERIFICA PILOTAGGIO A STELLA 9 5 MISURA DELLA

Dettagli

Legge di Faraday. x x x x x x x x x x E B. x x x x x x x x x x R x x x x x x x x x x. x x x x x x x x x x. x x x x x x x x x x E B 1

Legge di Faraday. x x x x x x x x x x E B. x x x x x x x x x x R x x x x x x x x x x. x x x x x x x x x x. x x x x x x x x x x E B 1 B ds Legge di Faraday E x x x x x x x x x x E B x x x x x x x x x x R x x x x x x x x x x B 1 x x x x x x x x x x E x x x x x x x x x x E Schema Generale Elettrostatica moto di una carica q in un campo

Dettagli

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE M. PANETTI - BARI. Interruttore Crepuscolare. Tratto dal testo. Ettore Panella Giuseppe Spalierno

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE M. PANETTI - BARI. Interruttore Crepuscolare. Tratto dal testo. Ettore Panella Giuseppe Spalierno ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE M. PANETTI - BARI ALUNNO: Vincenzo Positano 5ETD Interruttore Crepuscolare Tratto dal testo Ettore Panella Giuseppe Spalierno Esercizi ed applicazioni di interfacciamento e

Dettagli

Amplificatori di potenza

Amplificatori di potenza Amplificatori di potenza Gli amplificatori di potenza sono quegli amplificatori che trasferiscono al carico una potenza rilevante; orientativamente da alcuni decimi di Watt in su. Di solito essi sono costituiti

Dettagli

Determinazione diretta delle caratteristiche di funzionamento di un motore asincrono trifase

Determinazione diretta delle caratteristiche di funzionamento di un motore asincrono trifase Determinazione diretta delle caratteristiche di funzionamento di un motore asincrono trifase La prova di laboratorio considerata consente di determinare le prestazioni dei motori ad induzione con il metodo

Dettagli

MISURE SU SINGOLI FOGLI DI LAMIERINI MAGNETICI.

MISURE SU SINGOLI FOGLI DI LAMIERINI MAGNETICI. MISURE SU SINGOLI FOGLI DI LAMIERINI MAGNETICI. Autore: Ing. Milanesi Fabio Resp. Progettazione e Sviluppo SAMAR S.r.l. Riassunto: Si presenta un apparecchio per la misura rapida delle perdite su lamierini

Dettagli

Guida tecnica N. 7. Il dimensionamento di un azionamento

Guida tecnica N. 7. Il dimensionamento di un azionamento Guida tecnica N. 7 Il dimensionamento di un azionamento 2 Guida tecnica N. 7 - Il dimensionamento di un azionamento Indice 1. Introduzione... 5 2. L azionamento... 6 3. Descrizione generale di una procedura

Dettagli

Gli attuatori. Breve rassegna di alcuni modelli o dispositivi di attuatori nel processo di controllo

Gli attuatori. Breve rassegna di alcuni modelli o dispositivi di attuatori nel processo di controllo Gli attuatori Breve rassegna di alcuni modelli o dispositivi di attuatori nel processo di controllo ATTUATORI Definizione: in una catena di controllo automatico l attuatore è il dispositivo che riceve

Dettagli

ET CONTROLLO CORRENTI INDOTTE CORSO PER OPERATORI DI II LIVELLO TOTALE ORE : 88 PARTE 1 - PRINCIPI DEL CONTROLLO CON CORRENTI INDOTTE 1.1) Scopo e limitazioni del metodo di controllo con correnti indotte

Dettagli

CORRENTE ELETTRICA. La grandezza fisica che descrive la corrente elettrica è l intensità di corrente.

CORRENTE ELETTRICA. La grandezza fisica che descrive la corrente elettrica è l intensità di corrente. CORRENTE ELETTRICA Si definisce CORRENTE ELETTRICA un moto ordinato di cariche elettriche. Il moto ordinato è distinto dal moto termico, che è invece disordinato, ed è sovrapposto a questo. Il moto ordinato

Dettagli

La macchina elettrica sincrona (1 parte): aspetti costruttivi del rotore e reazione di indotto

La macchina elettrica sincrona (1 parte): aspetti costruttivi del rotore e reazione di indotto La macchina elettrica sincrona (1 parte): aspetti costruttivi del rotore e reazione di indotto Lucia FROSINI Dipartimento di Ingegneria Industriale e dell Informazione, Università di Pavia E-mail: lucia@unipv.it

Dettagli

Capitolo 8 Istruzioni

Capitolo 8 Istruzioni Capitolo 8 Istruzioni L ultima parte del libro presenta un introduzione ai sistemi elettro-magneto-meccanici. Alcune delle basi necessarie per questa parte (potenza in AC) sono state discusse nel cap.7;

Dettagli

The Power Owner's Manual X702

The Power Owner's Manual X702 Owner's Manual X702 X702 - Manuale d istruzione Introduzione Grazie per avere scelto un amplificatore MTX XTHUNDER. Ogni amplificatore MTX XTHUNDER è certificato CEA2006 ; questo significa che avete la

Dettagli

Inizia presentazione

Inizia presentazione Inizia presentazione Che si misura in ampère può essere generata In simboli A da pile dal movimento di spire conduttrici all interno di campi magnetici come per esempio nelle dinamo e negli alternatori

Dettagli

- semplicità delle macchine generatrici (alternatori) - possibilità di utilizzare semplicemente i trasformatori

- semplicità delle macchine generatrici (alternatori) - possibilità di utilizzare semplicemente i trasformatori ITCG CATTANEO CON LICEO DALL AGLIO - via M. di Canossa - Castelnovo ne Monti (RE) SEZIONE I.T.I. Le Correnti Alternate Come vedremo è piuttosto semplice produrre tensioni, e di conseguenza correnti, che

Dettagli

I Diodi. www.papete.altervista.org http://elettronica-audio.net76.net

I Diodi. www.papete.altervista.org http://elettronica-audio.net76.net I Diodi Questi componenti sono provvisti di due terminali: il catodo e l'anodo. Il catodo si riconosce perchè sul corpo è stampata una fascia in corrispondenza di tale piedino. Ad esempio, i diodi nella

Dettagli

Istruzioni per l'uso originali 3.2. Leggere attentamente prima della messa in funzione! Revisione: 09/2011, v.1.4. Ordine n.

Istruzioni per l'uso originali 3.2. Leggere attentamente prima della messa in funzione! Revisione: 09/2011, v.1.4. Ordine n. Istruzioni per l'uso originali 3.2 Leggere attentamente prima della messa in funzione! Revisione: 09/2011, v.1.4 Ordine n.: 00605-3-620 2 QUALITÀ PER PROFESSIONISTI NON deve apparire fastidioso e superfluo

Dettagli

Motori Stepper (Passo-Passo)

Motori Stepper (Passo-Passo) Motori Stepper (Passo-Passo) Il campo magnetico In natura esiste un minerale, la magnetite (Fe 3 O 4 ), che possiede una caratteristica nota sin dai tempi dell'antichità: attirare alcuni metalli. La località

Dettagli

La macchina a collettore (o in corrente continua) 1 parte

La macchina a collettore (o in corrente continua) 1 parte La macchina a collettore (o in corrente continua) 1 parte Lucia FROSINI Dipartimento di Ingegneria Industriale e dell Informazione Università di Pavia E-mail: lucia@unipv.it 1 La macchina in c.c. La macchina

Dettagli

3B SCIENTIFIC PHYSICS

3B SCIENTIFIC PHYSICS 3B SCIENTIFIC PHYSICS Canale per le onde nell acqua 1000807 Istruzioni per l'uso 09/15 ALF 1. Descrizione Il canale per onde d acqua serve a dimostrare e ad esaminare le onde superficiali dell acqua. È

Dettagli

LE MACCHINE ELETTRICHE

LE MACCHINE ELETTRICHE LE MACCHINE ELETTRICHE Principi generali Le macchine sono sistemi fisici in cui avvengono trasformazioni di energia. Quelle particolari macchine in cui almeno una delle forme di energia, ricevuta o resa,

Dettagli

1 PRINCIPIO di FUNZIONAMENTO 3 2 SCHEMA LOGICO 3 3 SPECIFICHE SCHEDA 4 4 INSTALLAZIONE N7-FB 4 5 ASSEGNAZIONE MORSETTERIA N7-FB 5

1 PRINCIPIO di FUNZIONAMENTO 3 2 SCHEMA LOGICO 3 3 SPECIFICHE SCHEDA 4 4 INSTALLAZIONE N7-FB 4 5 ASSEGNAZIONE MORSETTERIA N7-FB 5 Manuale di Istruzioni scheda opzionale di feed back N7-FB 1 INDICE pagina 1 PRINCIPIO di FUNZIONAMENTO 3 2 SCHEMA LOGICO 3 3 SPECIFICHE SCHEDA 4 4 INSTALLAZIONE N7-FB 4 5 ASSEGNAZIONE MORSETTERIA N7-FB

Dettagli

Disturbi e schermature

Disturbi e schermature Disturbi e schermature Introduzione Cause di degrado di un segnale: il rumore,, un contributo legato alla fisica del moto dei portatori di carica nei dispositivi, descritto da leggi statistiche; Filtraggio

Dettagli

Flusso del campo magnetico

Flusso del campo magnetico Lezione 19 Flusso del campo magnetico Il flusso magnetico o flusso di B attraverso una superficie aperta delimitata da un contorno chiuso e dato da Se il contorno chiuso e un circuito, il flusso in questione

Dettagli

Principio di funzionamento. Controlli preliminari

Principio di funzionamento. Controlli preliminari AGM Elettronica Via Marziale, 9-80067 Sorrento (NA) - Italy www.agminstruments.com email: info@agminstruments.com Tel/fax. +39 081 8071249 cell. 3334288922 A909 ALLARME DI ROTTURA FILI WIRELESS PER ARMATRICI,

Dettagli

CAPITOLO 1. Motore a corrente continua ad eccitazione indipendente

CAPITOLO 1. Motore a corrente continua ad eccitazione indipendente CAPITOLO Motore a corrente continua ad eccitazione indipendente. - Struttura e principio di funzionamento Una rappresentazione schematica della struttura di un motore a corrente continua a due poli è mostrata

Dettagli

MISURATORE DI ELETTRICITA STATICA (Elettrometro)

MISURATORE DI ELETTRICITA STATICA (Elettrometro) Istituto Professionale di Stato per l Industria e l Artigianato MORETTO Via Apollonio n 21 BRESCIA MISURATORE DI ELETTRICITA STATICA (Elettrometro) Gruppo di lavoro : BERTAGNA FABIO PEZZOTTI DARIO Classe

Dettagli

Il motorino elettrico

Il motorino elettrico tradizione e rivoluzione nell insegnamento delle scienze Istruzioni dettagliate per gli esperimenti mostrati nel video Il motorino elettrico prodotto da Reinventore con il contributo del MIUR per la diffusione

Dettagli

Notizie Tecniche. Disturbi video negli impianti TVCC

Notizie Tecniche. Disturbi video negli impianti TVCC Notizie Tecniche Disturbi video negli impianti TVCC È possibile, che nonostante abbiate utilizzato cavi di qualità e scelti correttamente come tipologia, che abbiate rispettato le distanze massime del

Dettagli

Architettura del Dimostratore Tecnologico di Base (DTB)

Architettura del Dimostratore Tecnologico di Base (DTB) Architettura del Dimostratore Tecnologico di Base (DTB) Sommario Architettura del Dimostratore Tecnologico di Base (DTB)...1 Sommario...2 Termini, definizioni ed abbreviazioni...2 1 Introduzione...3 2

Dettagli

Corso di Formazione per la Valutazione dei Campi Elettromagnetici

Corso di Formazione per la Valutazione dei Campi Elettromagnetici Corso di Formazione per la Valutazione dei Campi Elettromagnetici TECNICHE DI VALUTAZIONE E DI MISURAZIONE DELLE RADIAZIONI NON IONIZZANTI Armando Luches Dipartimento di Fisica Università del Salento 18

Dettagli