COMUNE DI TRIESTE POLIZIA MUNICIPALE "UFFICIO STUDI" TABELLA DEI PUNTEGGI PREVISTI DALL'ART. 126 BIS C.d.S.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI TRIESTE POLIZIA MUNICIPALE "UFFICIO STUDI" TABELLA DEI PUNTEGGI PREVISTI DALL'ART. 126 BIS C.d.S."

Transcript

1 COMUNE DI TRIESTE POLIZIA MUNICIPALE "UFFICIO STUDI" TABELLA DEI PUNTEGGI PREVISTI DALL'ART. 126 BIS C.d.S. D.L.vo n. 9 del 15 gennaio 2002 come modificato dal D.L. n. 151 del 27 giugno 2003, convertito con modificazioni dalla legge n. 214 /03 NOTE OPERATIVE PER LE PATENTI CONSEGUITE SUCCESSIVAMENTE ALL 1/10/2003 DA SOGGETTI CHE NON SIANO GIA' TITOLARI DI ALTRA PATENTE DI CATEGORIA "B" O SUPERIORE, I PUNTI RIPORTATI NELLA PRESENTE TABELLA, PER OGNI SINGOLA VIOLAZIONE, SONO RADDOPPIATI QUALORA LE VIOLAZIONI SIANO COMMESSE ENTRO I PRIMI TRE ANNI DAL CONSEGUIMENTO. SE VENGANO ACCERTATE CONTEMPORANEAMENTE PIU VIOLAZIONI SOGGETTE A DECURTAZIONE DI PUNTEGGIO, LA SOTTRAZIONE MASSIMA E DI QUINDICI PUNTI. TALE BONUS NON E APPLICABILE QUALORA, TRA LE VIOLAZIONI ACCERTATE, NE SIA PRESENTE ALMENO UNA CHE COMPORTI, COME SANZIONE ACCESSORIA, LA SOSPENSIONE O LA REVOCA DELLA PATENTE DI GUIDA.

2 Art. 141, comma 8. 5 Non regolare la velocità nei tratti di strada a visibilità limitata, nelle curve, in prossimità delle intersezioni e delle scuole o di altri luoghi frequentati da fanciulli indicati dagli appositi segnali, nelle forti discese, nei passaggi stretti o ingombrati, nelle ore notturne, nei casi di insufficiente visibilità per condizioni atmosferiche o per altre cause, nell'attraversamento degli abitati o comunque nei tratti di strada fiancheggiati da edifici. Art. 141, comma 9, terzo periodo. (*) 10 Gareggiare in velocità con veicolo a motore, al di fuori delle competizioni sportive su strada. (*) la decurtazione non è applicabile in quanto il secondo ed il terzo periodo del comma 9 dell art. 141 CdS, sono stati abrogati dalla legge di conversione. Art. 142, comma 8. 2 Superare i limiti massimi di velocità di oltre 10 Km/h e non oltre i 40 Km/h. Art. 142, comma Superare i limiti massimi di velocità di oltre 40 Km/h.

3 Art. 143, comma Circolare contromano (generico) Art. 143, comma Circolare contromano in corrispondenza delle curve, di raccordi convessi, in casi di limitata visibilità ovvero percorrere la carreggiata contromano, quando la strada sia divisa in più carreggiate separate. Art. 143, comma 13, con riferimento al comma 5. 4 Salvo diversa segnalazione, non percorrere la corsia più libera a destra in una carreggiata a due o più corsie per senso di marcia; percorrere la corsia o le corsie a sinistra senza effettuare sorpasso (esclusi i casi previsti dall'art. 144 "circolazione dei veicoli per file parallele"). Art. 145, comma 5. 6 I conducenti sono tenuti a fermarsi in corrispondenza della striscia di arresto (stop) prima di immettersi nell'intersezione, quando sia prescritto con apposito segnale. Art. 145, comma 10, con riferimento ai commi 2, 3, 4, 6, 7, 8 e 9. 5 Omettere di dare la precedenza: - ai veicoli provenienti da destra in una intersezione, salvo diversa segnalazione; - ai veicoli circolanti su rotaia negli attraversamenti di linee tranviarie e ferroviarie, salvo diversa segnalazione; - nelle intersezioni nelle quali l'obbligo sia prescritto da apposita segnaletica; - provenendo da luoghi non soggetti a pubblico passaggio (passi carrabili, passaggi privati, ecc); - provenendo da sentieri, tratturi, mulattiere e piste ciclabili (l'obbligo sussiste anche se le caratteristiche di dette vie variano nell'immediata prossimità dello sbocco su strada); - quale conducente di veicolo su rotaia non rispettando il segnale negativo di precedenza.

4 Art. 146, comma 2, ad eccezione dei segnali stradali di divieto di sosta e di fermata. 2 Non osservare i comportamenti indicati dalla segnaletica stradale o nelle relative norme di regolamento o dagli agenti del traffico (tale decurtazione non si applica per le violazioni agli artt. 6, 7 e 191, comma 4, e in quei casi in cui la segnaletica orizzontale vieta la sosta, ad es. striscia continua di margine della carreggiata). Art. 146, comma 3. 6 Proseguire la marcia nonostante le segnalazioni del semaforo o dell'agente del traffico la vietino ("rosso" o "giallo"). Art. 147, comma 5. 6 Passaggi a livello: - non usare la massima prudenza per evitare incidenti e non osservare le segnalazioni di cui all'art. 44; - non assicurarsi dell'arrivo di un treno; - attraversare quando le barriere siano chiuse, stiano per chiudersi o per aprirsi o siano in funzione i dispositivi di segnalazione luminosa o acustica o i mezzi sostitutivi; - non sgomberare sollecitamente il passaggio a livello; - non attuare lo spostamento del veicolo in caso di arresto forzato dello stesso sui binari o non adoperarsi, per quanto possibile, per evitare ogni pericolo per le persone nonché per fare in modo che i conducenti dei veicoli su rotaia siano avvisati in tempo utile dell'esistenza del pericolo.

5 Art. 148, comma 15, con rif. al comma 2. 3 Sorpassare a destra senza osservare le prescrizioni dell'art. 148, commi 2 (condizioni per effettuare il sorpasso). Art. 148, comma 15, con rif. al comma 3. 5 Inosservanza delle prescrizioni di cui all'art. 148, comma 3. Art. 148, comma 15 con rif. al comma 8 2 Condizioni per effettuare il sorpasso dei tram. Art. 148, comma 16, terzo periodo. 10 Sorpassare: - tram o filobus quando siano fermi per la salita o la discesa dei viaggiatori; - un veicolo quando ne stia sorpassando un altro o che stia procedendo con lentezza per motivi di traffico o che abbia rallentato in corrispondenza di un passaggio pedonale; - in prossimità o in corrispondenza delle curve o dei dossi o in ogni altro caso di scarsa visibilità (in tali casi il sorpasso è consentito solo quando la strada è a due carreggiate separate o a carreggiata a senso unico o con almeno due corsie con lo stesso senso di marcia e vi sia tracciata apposita segnaletica orizzontale); - in prossimità delle intersezioni (con l'esclusione dei punti a), b), c) e d) del comma 12); - in prossimità o in corrispondenza dei passaggi a livello senza barriere (salvo che la circolazione stradale sia regolata da semaforo). - sorpassare con veicoli di m.c.p.c. superiore a 3,5 t. nelle strade in cui il divieto sia imposto da apposita segnaletica.

6 Art. 149, comma 4. 3 Non rispettare la distanza di sicurezza in modo da non garantire in ogni caso l'arresto tempestivo al fine di evitare le collisioni con i veicoli che precedono. Art. 149, comma 5, secondo periodo. 5 Violare gli obblighi relativi alla distanza di sicurezza dalla cui inosservanza, in caso di collisione, è derivato un grave danno ai veicoli tale da determinare l'applicazione della revisione di cui all'art. 80, comma 7, quando il medesimo soggetto, in un periodo di due anni, sia incorso per almeno due volte in tale violazione. Art. 149, comma 6. 8 Violare gli obblighi relativi alla distanza di sicurezza dalla cui inosservanza, in caso di collisione, sono derivate lesioni gravi alle persone. Art. 150, comma 5, con riferimento all'art. 149, comma 5. 5 Inosservanza delle disposizioni dell'art. 150 che provocano collisioni e conseguenti gravi danni ai veicoli tali da determinare l'applicazione della revisione di cui all'art. 80, comma 7. Art. 150, comma 5, con riferimento all'art. 149, comma 6. 8 Inosservanza delle disposizioni dell'art. 150 che provocano collisioni e conseguenti lesioni gravi alle persone. Art. 152, comma 3. 1 Non utilizzare, fuori dai centri abitati, durante la marcia dei veicoli a motore, le luci di posizione, i proiettori anabbaglianti e se prescritte le luci della targa e d'ingombro. Anche nei centri abitati, mancato uso durante la marcia per ciclomotori e motocicli, delle luci di posizione, dei proiettori anabbaglianti e se prescritte delle luci della targa.

7 Art. 153, comma 10 3 Mancato spegnimento dei proiettori di profondità, passando a quelli anabbaglianti quando: - si incrociano altri veicoli; - se ne seguono altri a breve distanza; - in qualsiasi altra circostanza ove vi sia il pericolo di abbagliamento. Art. 153, comma 11 1 Violazione delle altre prescrizioni stabilite dall'art. 153 (escluso il comma 3) ovvero usare impropriamente i dispositivi di segnalazione luminosa. - da mezz'ora dopo il tramonto del sole a mezz'ora prima del suo sorgere; - di giorno nelle gallerie, in caso di nebbia, di caduta di neve, di forte pioggia e in ogni altro caso di scarsa visibilità; - per i ciclomotori (e i quadricicli leggeri) e i motocicli in qualsiasi condizione di marcia (proiettori anabbaglianti e luci di posizione); - nelle autostrade e nelle strade extraurbane principali per tutti i veicoli (luci di posizione, luci targa e proiettori anabbaglianti e se prescritte le luci di ingombro); - durante la fermata e la sosta, ad eccezione dei velocipedi, dei ciclomotori a due ruote e dei motocicli, nei casi in cui il veicolo non sia reso pienamente visibile dall'illuminazione pubblica o venga collocato fuori della carreggiata. Art. 154, comma 7. 8 Effettuare inversione di marcia in prossimità o in corrispondenza delle intersezioni, delle curve e dei dossi. Art. 154, comma 8. 2 Violazione delle altre prescrizioni previste dall'art. 154, (cambiamento di direzione o di corsia o altre manovre), escluso il comma 6. Art. 158, comma 2, lett. d), g), h). 2 Sosta: - Negli spazi riservati allo stazionamento e alla fermata degli autobus, dei filobus e dei veicoli circolanti su rotaia; - Negli spazi riservati alla fermata e alla sosta dei veicoli per persone invalide; - Nelle corsie o nelle carreggiate riservate ai mezzi pubblici.

8 Art. 161, commi 1 e 3. 2 Ingombro della carreggiata; Omessa segnalazione dell'ingombro Art. 161, comma 2. 4 Non adottare le cautele necessarie per rendere sicura la circolazione e libero il transito in caso di caduta o spargimento di materie viscide, infiammabili o comunque atte a creare pericolo o intralcio. Art. 162, comma 5. 2 Omessa segnalazione con segnale mobile di pericolo a distanza regolamentare dei veicoli (esclusi velocipedi, ciclomotori a due ruote e motocicli) fermi, fuori dei centri abitati, sulla carreggiata per qualsiasi motivo, di notte quando manchino o siano inefficienti le luci di posizione o di emergenza e, in ogni caso, anche di giorno, quando non possono essere scorti a sufficiente distanza da coloro che sopraggiungono da tergo. Omessa presegnalazione dell'ostacolo in altro modo, in assenza di segnale mobile di pericolo. Segnale mobile di pericolo non idoneo, non conforme al modello approvato o privo degli estremi di approvazione. Omesso utilizzo dei dispositivi retroriflettenti di protezione individuale per rendere visibile il soggetto che opera durante le operazioni di presegnalazione con il segnale mobile di pericolo nei casi indicati dall'art. 162, comma 1 (in vigore dal 1 gennaio 2004).

9 Art. 164, comma 8. 3 Non osservare, nella sistemazione del carico, le prescrizioni indicate ai commi 1, 2, 3, 4, 5, 6 e 7 dell'art. 164 (a titolo esemplificativo: segnalazione delle sporgenze, anticaduta, visibilità della targa e dei segnali con braccio, limiti di carico e di sagoma, stabilità del carico, ecc.) Art. 165, comma 3. 2 Non osservare, nel traino dei veicoli in avaria, le prescrizioni previste nei commi 1 e 2 dell'art. 165 (il traino deve essere effettuato attraverso un solido collegamento, mediante aggancio con fune, catena, cavo o barra rigida o altro analogo attrezzo, purché idoneamente segnalati in modo tale da essere avvistati e risultare chiaramente percepibili; durante il traino deve essere attivato il dispositivo luminoso a luce intermittente di tutti gli indicatori di direzione oppure in mancanza utilizzando a tergo del veicolo il pannello quadrangolare di cui all'art. 164 ovvero il segnale mobile di pericolo - triangolo). Art. 167, commi 2, 3, 5 e 6 con rif. a eccedenza non superiore a 1 t. 1 Circolazione con un veicolo di m.c.p.c. > a 10 t., con eccedenza di carico, fatta salva la tolleranza del 5%, non superiore a 1 t. Se il veicolo è di m.c.p.c. < a 10 t. e l'eccedenza, oltre alla tolleranza del 5%, non supera il 10% della massa complessiva. Art. 167, commi 2, 3, 5 e 6 con rif. a eccedenza non superiore a 2 t. Art. 167, commi 2, 3, 5 e 6 con rif. a eccedenza non superiore a 3 t. Art. 167, commi 2, 3, 5 e 6 con rif. a eccedenza sup. a 3 t Art. 167, comma 7. 3 Circolazione con un veicolo di m.c.p.c. > a 10 t., con eccedenza di carico, fatta salva la tolleranza del 5%, non superiore a 2 t. Se il veicolo è di m.c.p.c. < a 10 t. e l'eccedenza, oltre alla tolleranza del 5%, non supera il 20% della massa complessiva. Circolazione con un veicolo di m.c.p.c. > a 10 t., con eccedenza di carico, fatta salva la tolleranza del 5%, non superiore a 3 t. Se il veicolo è di m.c.p.c. < a 10 t. e l'eccedenza, oltre alla tolleranza del 5%, non supera il 30% della massa complessiva. Circolazione con un veicolo di m.c.p.c. > a 10 t., con eccedenza di carico, fatta salva la tolleranza del 5%, superiore a 3 t. Se il veicolo è di m.c.p.c. < a 10 t. e l'eccedenza, oltre alla tolleranza del 5%, supera il 30% della massa complessiva. Circolare, al di fuori delle autostrade o delle strade con carreggiata non inferiore a m. 6,50 o con altezza libera delle opere di sottovia con un franco minimo non inferiore a 20 cm. o a 30 cm. rispettivamente, con veicoli: - adibiti al trasporto specifico di veicoli (bisarche); - per il trasporto containers o ad altezza variabile per il trasporto di animali vivi.

10 Art. 168, comma 7. 4 Art. 168, comma Art. 168, comma Circolare con un veicolo o con un complesso di veicoli adibiti al trasporto di merci pericolose la cui m.c.p.c. risulta superiore a quella indicata sulla carta di circolazione (non è prevista tolleranza). Trasportare merci pericolose senza la regolare autorizzazione, quando prescritta, o senza rispettare le condizioni imposte nell'autorizzazione a tutela della sicurezza. Trasportare merci pericolose senza rispettare le prescrizioni contenute nei decreti ministeriali emanati in materia. Art. 168, comma 9 bis. 2 Trasportare merci pericolose senza rispettare le prescrizioni contenute nei decreti ministeriali e accordi internazionali emanati in materia. Art. 169, comma 8. 4 Trasportare su veicoli destinati al trasporto di persone, escluse le autovetture, un numero di persone e un carico complessivo superiore ai valori massimi indicati nella carta di circolazione, adibendo abusivamente il veicolo ad uso di terzi. Art. 169, comma 9. 2 Art. 169, comma Trasportare su autovetture un numero di persone superiore al numero di posti indicati nella carta di circolazione, fatte salve le disposizioni di cui al comma 5 dell'art. 169 (è consentito il trasporto in soprannumero sui posti posteriori di 2 ragazzi di età inferiore a 10 anni purché accompagnati da almeno un passeggero di età non inferiore a 16 anni). Non osservanza delle prescrizioni previste dai commi 1, 4, 5 e 6 dell'art. 169 (libertà di movimento e di visibilità del conducente, posizionamento dei passeggeri, trasporto animali domestici). Art. 170, comma 6. 1 Violazione delle prescrizioni indicate ai commi 1, 2, 3, 4 e 5 (trasporto di persone, animali e oggetti sui veicoli a motore a due ruote).

11 Art. 171, comma 2. 5 Non indossare (conducente ed eventuale passeggero), durante la marcia, il casco protettivo regolarmente allacciato, conforme ai tipi omologati, su ciclomotori a due ruote, su motocicli di qualsiasi cilindrata o su motocarrozzette esclusi i casi previsti dal comma 1 bis dell'art. 171 (esenzione del casco per i ciclomotori e motocicli, anche a tre ruote, dotati di cellula di sicurezza a prova di crash, nonché di sistemi di ritenuta e di dispositivi atti a garantire l'utilizzo del veicolo in condizioni di sicurezza). Art. 172, comma 8. 5 Non utilizzo, durante la marcia, delle cinture di sicurezza o dei sistemi di ritenuta previsti (quando il mancato uso riguarda il minore della violazione risponde il conducente ovvero, se presente sul veicolo al momento del fatto, chi è tenuto alla sorveglianza del minore stesso) Art. 172, comma 9. 5 Utilizzo delle cinture di sicurezza alterandone od ostacolandone il normale funzionamento.

12 Art. 173, comma 3. 5 Conducente che, durante la guida, non fa uso di lenti o di determinati apparecchi prescritti in sede di rilascio o rinnovo della patente. Conducente che, durante la marcia, fa uso di telefonino, di apparecchi radiotelefonici ovvero cuffie sonore (è consentito l'uso di apparecchi a viva voce o dotati di auricolare che non richiedono per il loro funzionamento l'uso delle mani, purché il conducente sia in possesso di adeguate capacità uditive ad entrambe le orecchie). N.B. Le prescrizioni relative all'uso di apparecchi radio telefonici non si applicano ai conducenti dei veicoli delle Forze Armate e dei Corpi di cui all'art. 138, comma 11, e di Polizia, nonché ai conducenti dei veicoli adibiti ai servizi delle strade, delle autostrade ed al trasporto di persone in conto terzi. Art. 174, comma 4. 2 Durante la guida degli autoveicoli adibiti al trasporto di persone o cose, superare i periodi di guida prescritti o non osservare i periodi di pausa. Art. 174, comma 5. 2 Durante la guida degli autoveicoli adibiti al trasporto di persone o cose, non osservare i periodi di riposo prescritti ovvero essendo sprovvisto dell'estratto del registro di servizio o copia dell'orario di servizio. Art. 174, comma 7. 1 Durante la guida degli autoveicoli adibiti al trasporto di persone o cose, non avere con se o detenere in modo incompleto o alterato l'estratto del registro di servizio o copia dell'orario di servizio.

13 Art. 175, comma Circolare, sulle autostrade o sulle strade extraurbane principali, con veicoli aventi carico disordinato e non solidamente assicurato o sporgente oltre i limiti consentiti; con veicoli a tenuta non stagna e con carico scoperto, se trasportano materie suscettibili di dispersione. Art. 175, comma 14, con riferimento al comma 7, lett. a). 2 Effettuare il traino di veicoli, che non siano rimorchi, su autostrade o su strade extraurbane principali, sulle rampe, sugli svincoli, sulle aree di servizio o di parcheggio e in ogni altra pertinenza autostradale. Art. 175, comma Circolare, sulle autostrade e sulle strade extraurbane principali e su altre strade individuate con decreto ministeriale con i seguenti veicoli: - velocipedi, ciclomotori, motocicli di cilindrata inferiore a 150 cc se a motore termico e motocarrozzette di cilindrata inferiore a 250 cc se a motore termico; - altri motoveicoli di massa a vuoto fino a 400 Kg o di massa complessiva fino a 1300 Kg; - veicoli non muniti di pneumatici; - macchine agricole e macchine operatrici; - veicoli con carico disordinato e non solidamente assicurato o sporgente oltre i limiti consentiti; - veicoli a tenuta non stagna e con carico scoperto, se trasportano materie suscettibili di dispersione; - veicoli il cui carico o dimensioni superino i limiti prestabiliti; - veicoli le cui condizioni di uso, equipaggiamento e gommatura possono costituire pericolo per la circolazione; - veicoli con carico non opportunamente sistemato o fissato; N.B. E' vietata la circolazione di pedoni e di animali; le attività commerciali o di propaganda sotto qualsiasi forma e di campeggio; propaganda o attività commerciali, anche con licenza, nelle zone attigue alle autostrade o con esse confinanti. E inoltre vietata la sosta per un tempo superiore alle 24 ore in tutte le pertinenze autostradali. Art. 176, comma Effettuare inversione del senso di marcia e attraversamento dello spartitraffico, anche all'altezza dei varchi, nonché percorrere la carreggiata o parte di essa nel senso opposto di marcia, quando ciò sia commesso sia sulle carreggiate che sugli svincoli o sulle rampe delle autostrade e delle strade extraurbane principali, indicate con decreto ministeriale. Art. 176, comma 20, con riferimento al comma 1, lett. b). 10 Effettuare, sulle autostrade o strade extraurbane principali, retromarcia, anche sulle corsie per la sosta di emergenza (fatta eccezione per le manovre necessarie nelle aree di servizio o di parcheggio). Art. 176, comma 20, con riferimento al comma 1, lettera c) e d). 10 Circolare sulle corsie per la sosta di emergenza o sulle corsie di variazione di velocità, fuori dei casi previsti, sulle autostrade e sulle strade extraurbane principali indicate con decreto ministeriale. Art. 176, comma Non rispettare le altre disposizioni dell'art. 176 (esclusi i commi 17, 18, 19 e 20).

14 Art. 177, comma 5. 2 Inosservanza dell'obbligo di lasciare libero il passo o, se necessario di fermarsi o di seguire da presso i veicoli che facciano uso del dispositivo acustico supplementare di allarme. Art. 178, comma 3. 2 Superare i periodi di guida o non osservare i periodi di pausa ovvero non osservare i periodi di riposo ovvero essere sprovvisti del libretto individuale di controllo o l'estratto del registro di servizio o copia dell'orario di servizio durante i trasporti professionali effettuati con veicoli non muniti di cronotachigrafo. Art. 178, comma 4. 1 Non tenere con se o tenere in modo incompleto ovvero alterare il libretto individuale di controllo ovvero l'estratto del registro di servizio o copia dell'orario di servizio durante i trasporti professionali effettuati con veicoli non muniti di cronotachigrafo.

15 Art. 179, commi 2 e 2 bis. 10 Circolare con un autoveicolo non munito di cronotachigrafo, se prescritto, ovvero munito di cronotachigrafo non funzionante, ovvero non rispondente alle caratteristiche previste ovvero alterato o con i sigilli manomessi o con foglio di registrazione non inserito. Circolare con un autoveicolo non munito di limitatore di velocità, se prescritto, ovvero con limitatore di velocità avente caratteristiche non rispondenti a quelle fissate o alterato o non funzionante ovvero con sigilli manomessi. Art. 186, commi 2 e Guidare in stato di ebbrezza a seguito di ingerimento di bevande alcoliche. Rifiuto di sottoporsi agli accertamenti di cui all'art. 186, commi 3, 4, e 5. Art. 187, commi 7 e Guidare sotto l'influenza di sostanze stupefacenti o psicotrope. Rifiuto di sottoporsi agli accertamenti di cui all'art. 187, commi 2, 3, e 4.

16 Art. 189, comma 5, primo periodo. 4 Omettere di fermarsi, in caso di incidente con danno alle sole cose. Art. 189, comma 5, secondo periodo. 10 Omettere di fermarsi, in caso di incidente con danno alle sole cose, se dal fatto derivi un grave danno ai veicoli coinvolti tale da determinare l'applicazione della revisione di cui all'art. 80, comma 7. Art. 189, comma Omettere di fermarsi, in caso di incidente con danno alle persone ovvero darsi alla fuga. Art. 189, comma 9. 2 In caso di coinvolgimento in un incidente: - non adottare ogni misura idonea alla salvaguardia della sicurezza della circolazione e, compatibilmente con tale esigenza, non adoperarsi affinché non venga modificato lo stato dei luoghi o disperse tracce utili per l'accertamento delle responsabilità; - non evitare l'intralcio della circolazione ove dall'incidente siano derivati solo danni alle cose; - non fornire le proprie generalità o altre informazioni utili. Art. 191, comma 1. 5 Omessa precedenza ai pedoni sull'attraversamento pedonale. Art. 191, comma 2. 2 Art. 191, comma 3. 5 Art. 191, comma 4. 3 non applicabile per effetto delle più specifiche previsioni di decurtazione sopra indicate. Conducente che non tiene un comportamento idoneo a consentire al pedone, che abbia già iniziato l'attraversamento della carreggiata priva di attraversamento pedonale, di raggiungere il lato opposto in condizioni di sicurezza. Conducente che omette di fermarsi quando la persona invalida con ridotte capacità motorie o su carrozzella o munita di bastone bianco o accompagnata da cane guida o munita di bastone bianco-rossoo altrimenti riconoscibile, attraversa o si accinge ad attraversare la carreggiata. Mancato rispetto degli obblighi, per i conducenti, nei confronti di pedoni: - di precedenza sugli attraversamenti pedonali; - di precedenza nelle svolte per inoltrarsi in altra strada ove è presente un attraversamento pedonale; - di arrestarsi in presenza di persona invalida con ridotte capacità motorie o su carrozzella, o munita di bastone bianco, o accompagnata da cane guida o munita di bastone bianco rosso in caso di persona sordo-cieca o comunque altrimenti riconoscibile; - di prevenire situazioni di pericolo che possano derivare da comportamenti scorretti o maldestri di bambini o di anziani, quando sia ragionevole prevederli in relazione alla situazione di fatto.

17 Art. 192, comma 6 3 Non fermarsi all'invito dei funzionari ufficiali ed agenti di polizia stradale. Non esibire al personale di cui sopra il documento di circolazione, la patente di guida, se prescritti e ogni altro documento che il conducente deve avere con sé. Non consentire l'ispezione del veicolo al fine di verificare l'osservanza delle norme relative alle caratteristiche e all'equipaggiamento dello stesso. Inottemperanza all'ordine di non proseguire la marcia in caso di gravi difetti o irregolarità dei dispositivi di segnalazione visiva e di illuminazione o dei pneumatici. Inottemperanza all'ordine di non proseguire la marcia in caso di veicoli sprovvisti di mezzi antisdrucciolevoli, se prescritti. Inottemperanza alle segnalazioni impartite da personale militare per la progressione di convogli militari. Art. 192, comma 7 10 Non arrestarsi ai posti di blocco istituiti da organi di polizia giudiziaria e di pubblica sicurezza per i controlli necessari ai fini dell'espletamento del loro servizio (qualora il fatto non costituisca reato).

Regole sulla circolazione. Violazioni alla segnaletica

Regole sulla circolazione. Violazioni alla segnaletica Articoli C. d. S. Punti Violazioni che comportano la perdita punti Velocità art. 141, comma 8 5 Circolare a velocità non commisurata alle particolari condizioni in cui si svolge la circolazione art. 142,

Dettagli

Regole sulla circolazione. Violazioni alla segnaletica

Regole sulla circolazione. Violazioni alla segnaletica Articoli C. d. S. Punti Violazioni che comportano la perdita punti Velocità art. 141, comma 8 5 Circolare a velocità non commisurata alle particolari condizioni in cui si svolge la circolazione art. 142,

Dettagli

ALCOOL E DROGHE CAMBI DI DIREZIONE CIRCOLAZIONE IN AUTOSTRADA. Articoli C.d.S Punti Violazioni che comportano la perdita punti

ALCOOL E DROGHE CAMBI DI DIREZIONE CIRCOLAZIONE IN AUTOSTRADA. Articoli C.d.S Punti Violazioni che comportano la perdita punti Articoli C.d.S Punti Violazioni che comportano la perdita punti ALCOOL E DROGHE art. 86, comma e 7 art. 87, comma 7 e 8 Guidare in stato di ebbrezza Guida in condizioni di alterazione fisica e psichica

Dettagli

Tabella completa dei punteggi previsti dall art.126-bis Articolo Violazione commessa Punti

Tabella completa dei punteggi previsti dall art.126-bis Articolo Violazione commessa Punti Tabella completa dei punteggi previsti dall art.6-bis Articolo Violazione commessa Punti Velocità non commisurata alle situazioni ambientali, di sicurezza (intersezioni, centri abitati ecc.) e di visibilità

Dettagli

5 da 84,00 a 335,00. 3 da 168,00 a 674,00. 6 da 527,00 a 2.108,00. 10 da 821,00 a 3.287,00. 10 da 318,00 a 1.272,00. 4 da 41,00 a 168,00

5 da 84,00 a 335,00. 3 da 168,00 a 674,00. 6 da 527,00 a 2.108,00. 10 da 821,00 a 3.287,00. 10 da 318,00 a 1.272,00. 4 da 41,00 a 168,00 Art. 141 Comma 9, 3 periodo Articolo Norma violata Punti Velocità non regolata in relazione alle condizioni ambientali Non più operativo abrogato dalla Legge 214/2003 Sanzione amministrava 5 da 84,00 a

Dettagli

Violazioni che comportano la perdita di 5 punti

Violazioni che comportano la perdita di 5 punti Come è ormai noto, alcune e ben precise violazioni del Codice della Strada danno luogo alla sanzione amministrativa ed alla decurtazione dei punti della patente in misura variabile e legata alla gravità

Dettagli

Tabella dei punti decurtati dalla "patente a punti" secondo il nuovo codice della strada

Tabella dei punti decurtati dalla patente a punti secondo il nuovo codice della strada Tabella dei punti decurtati dalla "patente a punti" secondo il nuovo codice della strada Descrizione Punti Articolo sottratti Art. 141 Comma 9, 2 periodo Gare di velocità con veicoli a motore decise di

Dettagli

Violazioni che comportano la perdita di 10 punti Guida in stato di alterazione da sostanze stupefacenti. art. 142, comma 9 bis

Violazioni che comportano la perdita di 10 punti Guida in stato di alterazione da sostanze stupefacenti. art. 142, comma 9 bis In che modo vengono persi i punti: ll punteggio di ciascun conducente subisce riduzioni ad ogni comunicazione relativa alle violazioni che prevedono decurtazione di punteggio, come descritti nella tabella.

Dettagli

COMUNE DI CARDANO AL CAMPO

COMUNE DI CARDANO AL CAMPO COMUNE DI CARDANO AL CAMPO Provincia di Varese COMANDO POLIZIA LOCALE Telefono: 0331-266244 / 348-2665961 - Fax: 0331-266252 e - mail: poliziam@comune.cardanoalcampo.va.it ARTICOLO INFRAZIONE PUNTI IMPORTO/SANZIONE

Dettagli

Codice della strada. a cura di Andrea Montignani e Giorgio Perlini

Codice della strada. a cura di Andrea Montignani e Giorgio Perlini Codice della strada a cura di Andrea Montignani e Giorgio Perlini INCIDENTI STRADALI: CAUSE 60-85% eccesso di velocità guida distratta mancata precedenza mancata distanza di sicurezza assunzione di alcol

Dettagli

5 80-318 (78 311) 10 159-639 (155 624) 6 500 2.000(*) 10 779 3.119(*) 4 154-613 (150 599) 10 302-1.207 (295-1.179) 4 39-159 (38 155)

5 80-318 (78 311) 10 159-639 (155 624) 6 500 2.000(*) 10 779 3.119(*) 4 154-613 (150 599) 10 302-1.207 (295-1.179) 4 39-159 (38 155) a cura di Rosa Maria Attanasio e Andrea Maria Candidi tra parentesi i valori precedenti Violazione Punti persi (*) Sanzioni (in euro) (*) VELOCITÀ 141, comma 8 Mancata regolazione della velocità nei tratti

Dettagli

Articolo Comma Descrizione violazione Punti

Articolo Comma Descrizione violazione Punti Articolo Comma Descrizione violazione Punti Punti neopatentati 141 8 non moderava la velocità in prossimità di intersezione, scuole, luoghi frequentati da fanciulli appositamente segnalati 141 8 Alla guida

Dettagli

COMANDO POLIZIA MUNICIPALE

COMANDO POLIZIA MUNICIPALE COMANDO POLIZIA MUNICIPALE Staff Comandante Ufficio Informazioni Istituzionali Campagna di sensibilizzazione al Codice della Strada Ripassiamo il Codice della Strada.- Art.152.- Segnalazione visiva e illuminazione

Dettagli

Punti patente: verifica saldo, decurtazione e modalità di recupero.

Punti patente: verifica saldo, decurtazione e modalità di recupero. SERVIZI ASSICURATIVI in collaborazione con Unipol Assicurazioni Punti patente: verifica saldo, decurtazione e modalità di recupero. Il meccanismo della patente a punti viene definito dall articolo 126

Dettagli

GENNAIO Articoli e Comma Tipo N. Violaz. Tot.. 7 Circolava in c.a. in senso contrario a quello consentito dalla segnaletica verticale Verbali 1 41,00

GENNAIO Articoli e Comma Tipo N. Violaz. Tot.. 7 Circolava in c.a. in senso contrario a quello consentito dalla segnaletica verticale Verbali 1 41,00 GENNAIO 7 Alla guida del veicolo non rispettava le prescrizioni imposte dalla segnaletica verticale indicante il senso rotatorio. Verbali 2 82,00 7 In c.a. lasciava in sosta il veicolo nonostante il divieto

Dettagli

Capitolo. Sosta, fermata, definizioni stradali. 6.1 Sosta

Capitolo. Sosta, fermata, definizioni stradali. 6.1 Sosta . S. p. A 6 Sosta, fermata, definizioni stradali Capitolo br i 6.1 Sosta La sosta è la sospensione della marcia del veicolo protratta nel tempo. La sosta non è consentita: Es se li in corrispondenza o

Dettagli

La sicurezza nel trasporto delle persone

La sicurezza nel trasporto delle persone TRASPORTO SANITARIO Obiettivi definire i principi della sicurezza della circolazione stradale; fornire cenni di segnaletica stradale; definire la velocità pericolosa e le regole di utilizzo dei sistemi

Dettagli

3 Giorno: MODULO B - SEGNALI DI INDICAZIONE - SEGNALI LUMINOSI - SEGNALI ORIZZONTALI

3 Giorno: MODULO B - SEGNALI DI INDICAZIONE - SEGNALI LUMINOSI - SEGNALI ORIZZONTALI Scheda n 1 3 Giorno: MODULO B - SEGNALI DI INDICAZIONE - SEGNALI LUMINOSI - SEGNALI ORIZZONTALI Il segnale n. 153 indica 1) che si ha la precedenza rispetto a chi viene in senso contrario V F 2) l'inizio

Dettagli

Scheda n. 1. 1 Giorno: MODULO B SEGNALETICA - SEGNALI DI PERICOLO

Scheda n. 1. 1 Giorno: MODULO B SEGNALETICA - SEGNALI DI PERICOLO 1 Giorno: MODULO B SEGNALETICA - SEGNALI DI PERICOLO Scheda n. 1 Il segnale n. 1 1) preavvisa una doppia curva VF 2) preavvisa un tratto di strada in cattivo stato V F 3) preavvisa una discesa pericolosa

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Presentazione... pag. 7 Avvertenza...» 8 Premessa alla quinta edizione...» 9 Abbreviazioni...» 13 Enti e sigle...

INDICE SOMMARIO. Presentazione... pag. 7 Avvertenza...» 8 Premessa alla quinta edizione...» 9 Abbreviazioni...» 13 Enti e sigle... INDICE SOMMARIO Presentazione...................... pag. 7 Avvertenza........................» 8 Premessa alla quinta edizione..........» 9 Abbreviazioni......................» 13 Enti e sigle........................»

Dettagli

articolo 56: Rimorchi articolo 57: Macchine agricole articolo 58: Macchine operatrici articolo 59: Veicoli con caratteristiche atipiche articolo 60:

articolo 56: Rimorchi articolo 57: Macchine agricole articolo 58: Macchine operatrici articolo 59: Veicoli con caratteristiche atipiche articolo 60: Indice articolo 1: Principi generali articolo 2: Definizione e classificazione delle strade articolo 3: Definizioni stradali e di traffico articolo 4: Delimitazione del centro abitato articolo 5: Regolamentazione

Dettagli

Il Codice della Strada: aspetti sanzionatori e implicazioni operative per le imprese

Il Codice della Strada: aspetti sanzionatori e implicazioni operative per le imprese Il Codice della Strada: aspetti sanzionatori e implicazioni operative per le imprese Speaker Andrea Agresti, Unità Territorio e Infrastrutture Assolombarda 13 ottobre 2015 Durata della patente di guida

Dettagli

INGOMBRO DELLA CARREGGIATA

INGOMBRO DELLA CARREGGIATA INGOMBRO DELLA CARREGGIATA Nel caso di ingombro della carreggiata per caduta accidentale del carico il conducente deve provvedere a rimuovere il carico, se possibile e deve presegnalare l'ostacolo mediante

Dettagli

La patente a punti. All'atto del rilascio della patente viene attribuito al titolare un punteggio di 20 punti (per

La patente a punti. All'atto del rilascio della patente viene attribuito al titolare un punteggio di 20 punti (per La patente a punti Come funziona la patente a punti? All'atto del rilascio della patente viene attribuito al titolare un punteggio di 20 punti (per chi aveva la patente il punteggio è stato attribuito

Dettagli

COMANDO POLIZIA MUNICIPALE

COMANDO POLIZIA MUNICIPALE COMANDO POLIZIA MUNICIPALE Staff Comandante Ufficio Informazioni Istituzionali Campagna di sensibilizzazione al Codice della Strada Ripassiamo il Codice.- Con l avvento della primavera, si incrementa l

Dettagli

REGOLE DEL CODICE DELLA STRADA PER LA CIRCOLAZIONE DELLE BICICLETTE

REGOLE DEL CODICE DELLA STRADA PER LA CIRCOLAZIONE DELLE BICICLETTE REGOLE DEL CODICE DELLA STRADA PER LA CIRCOLAZIONE DELLE BICICLETTE La circolazione dei velocipedi è regolata dall art. 182 del D.Lgs. n. 285/1992 e successive modificazioni ed integrazioni (Codice della

Dettagli

Vedere e farsi vedere

Vedere e farsi vedere edere e farsi vedere 5 lezione Occhio allo specchio 32 Lo specchio retrovisore è un dispositivo importantissimo che permette al conducente la visibilità della strada alle sue spalle senza tuttavia distogliere

Dettagli

reato sanzione accessoria sosp.patente e carta circolaz., fermo amm.vo veicolo sospensione imm. manif. sosp. patente, confisca veicolo

reato sanzione accessoria sosp.patente e carta circolaz., fermo amm.vo veicolo sospensione imm. manif. sosp. patente, confisca veicolo CdS art./comma argomento reato sanzione accessoria 6, commi 1,12 e 15 9-bis, comma 1 9-ter, comma 1 10, commi 1 e 18 10, commi 2, lett. a) e 18 10, commi 2, lett. b) e 18 10, commi, lett. a) e 18 10, commi,

Dettagli

ESPLETAMENTO DEI SERVIZI DI POLIZIA STRADALE DISPOSITIVI DI EQUIPAGGIAMENTO DEI VEICOLI A MOTORE E LORO RIMORCHI

ESPLETAMENTO DEI SERVIZI DI POLIZIA STRADALE DISPOSITIVI DI EQUIPAGGIAMENTO DEI VEICOLI A MOTORE E LORO RIMORCHI NUMERO SPECIALE - MODIFICHE CODICE DELLA STRADA SINTESI DI NORMATIVA E PRASSI SU CIRCOLAZIONE STRADALE, MOTORIZZAZIONE E TRASPORTI Notiziario settimanale via internet di informazione, tecnica e diritto

Dettagli

CORPO POLIZIA MUNICIPALE FERRARA

CORPO POLIZIA MUNICIPALE FERRARA CORPO POLIZIA MUNICIPALE FERRARA Non fa rumore Non inquina Occupa poco spazio La bicicletta ( velocipede per il codice della strada ) e le regole per circolare sulla strada La bicicletta e i dispositivi

Dettagli

g) prescrivere orari e riservare spazi per i veicoli utilizzati per il carico e lo scarico di cose;

g) prescrivere orari e riservare spazi per i veicoli utilizzati per il carico e lo scarico di cose; articolo 7: Regolamentazione della circolazione nei centri abitati 1. Nei centri abitati i comuni possono, con ordinanza del sindaco: a) adottare i provvedimenti indicati nell'art. 6, commi 1, 2 e 4; b)

Dettagli

DISPOSIZIONI GENERALI

DISPOSIZIONI GENERALI F12 CODICE STRADA AGG OTT 2014.qxp_Layout 1 06/10/14 11:43 Pagina 5 TITOLO I - DISPOSIZIONI GENERALI.......................................... p. 15 Art. 1 Principi generali......................................................»

Dettagli

FAQ - Frequently Asked Questions "per saperne di più"

FAQ - Frequently Asked Questions per saperne di più Ministero dell'istruzione dell'università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto Ufficio Scolastico Provinciale di Padova servizio per la comunicazione FAQ - Frequently Asked Questions

Dettagli

CODICE DELLA STRADA PATENTE

CODICE DELLA STRADA PATENTE CODICE DELLA STRADA PATENTE LA PATENTE E LA NOSTRA! Alla guida del mezzo di soccorso, per quanto riguarda la responsabilità per infrazioni commesse, risponde personalmente il conducente del veicolo. L

Dettagli

Cosa può fare un pedone il cui percorso è ostruito da una macchina parcheggiata sul marciapiede?

Cosa può fare un pedone il cui percorso è ostruito da una macchina parcheggiata sul marciapiede? Abbiamo chiesto all Ufficio Educazione Stradale della Polizia Locale di Milano di rispondere ad alcune domande su come il CODICE della STRADA (CdS) e il REGOLAMENTO di POLIZIA URBANA (RPU) regolamentano

Dettagli

Ecco le principali novità al Codice della Strada con le modifiche introdotte dalla Legge 120/2010, in vigore dal 30 luglio 2010

Ecco le principali novità al Codice della Strada con le modifiche introdotte dalla Legge 120/2010, in vigore dal 30 luglio 2010 COMUNE DI SERNAGLIA DELLA BATTAGLIA La Legge 9 luglio 0 n. 10 ha apportato diverse modifiche al Codice della Strada: alcune sono entrate in vigore il 30 luglio, altre il 13 agosto 0. Di seguito riportiamo

Dettagli

Uso in italia del personal transporter

Uso in italia del personal transporter Uso in italia del personal transporter L utilizzo del personal transporter non è, allo stato, regolato da alcuna norma del Codice della Strada italiano. L unica trattazione è una lettera del Ministero

Dettagli

nome classe data i segnali Collega le definizioni dei segnali stradali ai termini appropriati. PERICOLO PRECEDENZA DIVIETO OBBLIGO INDICAZIONE

nome classe data i segnali Collega le definizioni dei segnali stradali ai termini appropriati. PERICOLO PRECEDENZA DIVIETO OBBLIGO INDICAZIONE I segnali stradali Leggi, rifletti e poi rispondi alle domande. I segnali stradali sono uguali in tutto il mondo. È importante osservare e imparare bene la forma geometrica, il colore ed eventualmente

Dettagli

www.italy-ontheroad.it

www.italy-ontheroad.it www.italy-ontheroad.it 13 agosto 2010 Codice della strada: regole principali, documenti di guida, punti, conversione patente. Italian road rules, driving licence, points, documents, Codice della Strada:

Dettagli

Capitolo 5. 5.1 Segnaletica orizzontale. Segnaletica orizzontale. Segnali complementari. Strisce longitudinali

Capitolo 5. 5.1 Segnaletica orizzontale. Segnaletica orizzontale. Segnali complementari. Strisce longitudinali 5.1 Segnaletica orizzontale Capitolo 5 Segnaletica orizzontale. Segnali complementari La segnaletica orizzontale è rappresentata dai segni sulla carreggiata che si suddividono in: strisce longitudinali;

Dettagli

Cosa dobbiamo sapere prima di metterci alla guida di un ciclomotore?

Cosa dobbiamo sapere prima di metterci alla guida di un ciclomotore? a cura del Comando di Polizia Locale del Comune di Trasacco Cosa dobbiamo sapere prima di metterci alla guida di un ciclomotore? COS E UN VEICOLO? Per veicoli si intendono tutte le macchine di qualsiasi

Dettagli

TABELLA DEI PUNTEGGI PREVISTI DALL ART. 126-BIS

TABELLA DEI PUNTEGGI PREVISTI DALL ART. 126-BIS TABELLA DEI PUNTEGGI PREVISTI DALL ART. 6-BIS Art. c. 8 Velocità non commisurata alle situazione ambientali Art. c. 8 c. 9 c. 9 bis Art. c. c. c., rif. al c. Superamento dei limiti di velocità di oltre

Dettagli

Art. 141 Comma 8 velocità non commisurata alle situazioni ambientali 2

Art. 141 Comma 8 velocità non commisurata alle situazioni ambientali 2 - Norma violata Punti Art. 141 Comma 8 velocità non commisurata alle situazioni ambientali Comma 9,1 periodo 4 Divieto di gareggiare in velocità con veicoli senza motore Comma 9, periodo Divieto di gareggiare

Dettagli

ARTICOLO 186 GUIDA SOTTO L INFLUENZA DELL ALCOOL

ARTICOLO 186 GUIDA SOTTO L INFLUENZA DELL ALCOOL ARTICOLO 186 GUIDA SOTTO L INFLUENZA DELL ALCOOL 1. È vietato guidare in stato di ebbrezza in conseguenza dell'uso di bevande alcooliche. 2. Chiunque guida in stato di ebbrezza è punito, ove il fatto non

Dettagli

file:///c /Documents%20and%20Settings/fh/Desktop/ELENCO%20VIOLAZIONI/elenco%20violazioni1.txt

file:///c /Documents%20and%20Settings/fh/Desktop/ELENCO%20VIOLAZIONI/elenco%20violazioni1.txt ArticoloComma Descrizione Sanzione 60gg. 6 01 SOSTAVA FUORI DAGLI SPAZI DELIMITATI O.MIN.TR. 550 38,00 6 2 SOSTAVA OVE VIGE IL DIVIETO DI SOSTA (ORDINANZA AE 38,00 6 4 CIRCOLAVA ALLA GUIDA DEL VEICOLO

Dettagli

Nemici dichiarati di chi si mette alla guida di un veicolo a motore.

Nemici dichiarati di chi si mette alla guida di un veicolo a motore. Alcol e droghe Nemici dichiarati di chi si mette alla guida di un veicolo a motore. TASSO ALCOOLEMICO CONSENTITO PER GUIDARE: 0.5 grammi di alcool per litro di sangue EFFETTI: Ha un effetto sedativo e

Dettagli

CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE DEL COMUNE DI BOLOGNA GRUPPO EDUCAZIONE STRADALE

CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE DEL COMUNE DI BOLOGNA GRUPPO EDUCAZIONE STRADALE 4 Giorno: MODULO A - ELEMENTI DEL CICLOMOTORE E LORO USO - CASCO Scheda n. 1 Durante la marcia dei ciclomotori è sempre obbligatorio l'uso dei proiettori a luce anabbagliante 1) in ogni condizione di tempo

Dettagli

www.italy-ontheroad.it

www.italy-ontheroad.it www.italy-ontheroad.it 19 agosto 2015 Codice della strada: regole principali, documenti di guida, punti, conversione patente. Italian road rules, driving licence, points, documents, Codice della Strada:

Dettagli

F00400 Fig 4 Curva a destra. Doppia croce di S. Andrea. F01500 Fig 15 Discesa pericolosa. F02200 Fig 22 Strada sdrucciolevole

F00400 Fig 4 Curva a destra. Doppia croce di S. Andrea. F01500 Fig 15 Discesa pericolosa. F02200 Fig 22 Strada sdrucciolevole Il codice dei cartelli è composto da: la sigla che si trova sotto ogni figura, : es F00100 (sull è indicata la figura del C.d.S.). Una prima lettera che identifica il formato: R = ridotto, P = piccolo,

Dettagli

PUBBLICA ASSISTENZA di SIENA. Corso Formazione Autisti Soccorritori ASPETTI NORMATIVI. Gruppo Formatori Autisti P.A. Siena

PUBBLICA ASSISTENZA di SIENA. Corso Formazione Autisti Soccorritori ASPETTI NORMATIVI. Gruppo Formatori Autisti P.A. Siena PUBBLICA ASSISTENZA di SIENA Corso Formazione Autisti Soccorritori ASPETTI NORMATIVI Gruppo Formatori Autisti P.A. Siena LE RESPONSABILITA GIURIDICHE Amministrativa La responsabilità amministrativa obbliga

Dettagli

CORPO POLIZIA MUNICIPALE

CORPO POLIZIA MUNICIPALE C I T T À D I P R O V I N C I A D I C A R I N I P A L E R M O CORPO POLIZIA MUNICIPALE REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DEL CONTRASSEGNO DI PARCHEGGIO PER INVALIDI E PER L ISTITUZIONE DEI PARCHEGGI

Dettagli

Codice della Strada. 1) Quale sanzione si applica a chi circola con un veicolo che non sia stato presentato alla prescritta revisione?

Codice della Strada. 1) Quale sanzione si applica a chi circola con un veicolo che non sia stato presentato alla prescritta revisione? Codice della Strada 1) Quale sanzione si applica a chi circola con un veicolo che non sia stato presentato alla prescritta revisione? a) Una sanzione amministrativa e il ritiro della carta di circolazione;

Dettagli

Violazioni al Codice della Strada e/o al relativo Regolamento di esecuzione e di attuazione

Violazioni al Codice della Strada e/o al relativo Regolamento di esecuzione e di attuazione Ai sensi dell articolo 82, comma 1, Regolamento di esecuzione e di attuazione del Codice della Strada: I sostegni ed i supporti dei segnali stradali devono essere generalmente di metallo con le caratteristiche

Dettagli

www.pneumaticisottocontrollo.it

www.pneumaticisottocontrollo.it Settore Lavori Pubblici e Territorio ORDINANZA n. 68 PG. N. 72846 del 04/11/2015 Class. N 2015.011.015.004.5 Oggetto: Disciplina della circolazione stradale in periodo invernale La sottoscritta Barbara

Dettagli

PATENTI DI GUIDA (Nota riassuntiva della normativa vigente) 1 - Patente di guida secondo il modello comunitario

PATENTI DI GUIDA (Nota riassuntiva della normativa vigente) 1 - Patente di guida secondo il modello comunitario PATENTI DI GUIDA (Nota riassuntiva della normativa vigente) 1 - Patente di guida secondo il modello comunitario Il 1 luglio 1996 è entrata in vigore la Direttiva n. 91/439/CEE del 29 luglio 1991, recepita

Dettagli

www.italy-ontheroad.it

www.italy-ontheroad.it www.italy-ontheroad.it Rotonda, rotatoria: istruzioni per l uso. Negli ultimi anni la rotonda, o rotatoria stradale, si è molto diffusa sostituendo gran parte delle aree semaforizzate, ma l utente della

Dettagli

CAPITOLO 3 - Pannelli integrativi, segnali di indicazione, segnali luminosi, segnali orizzontali

CAPITOLO 3 - Pannelli integrativi, segnali di indicazione, segnali luminosi, segnali orizzontali CAPITOLO 3 - Pannelli integrativi, segnali di indicazione, segnali luminosi, segnali orizzontali 03001) Ciascuno dei pannelli integrativi n. 121 V01) indica la distanza tra il segnale di pericolo sotto

Dettagli

Traccia 1. 2. Chi conferisce la qualità di agente di pubblica sicurezza a norma della Legge 65/1986?

Traccia 1. 2. Chi conferisce la qualità di agente di pubblica sicurezza a norma della Legge 65/1986? Traccia 1 1. Il Sindaco ha competenza in materia di ordine e sicurezza pubblica? A) No; B) Si, ma solo nei Comuni con meno di 1.000 abitanti; C) Si: 2. Chi conferisce la qualità di agente di pubblica sicurezza

Dettagli

Gian Luigi CANTONI BLOG GENITORI categoria Muoversi in sicurezza gianangoli@libero.it

Gian Luigi CANTONI BLOG GENITORI categoria Muoversi in sicurezza gianangoli@libero.it Gian Luigi CANTONI BLOG GENITORI categoria Muoversi in sicurezza gianangoli@libero.it GRANDI CODICI QUANTI ARTICOLI... C.C. C.P.C. 2969 840 + 197 disp. attuazione C.P. C.P.P. 734 746 C.D.S. 240+ 408 regol.to

Dettagli

Cause incidenti stradali e comportamenti dopo gli incidenti, assicurazione

Cause incidenti stradali e comportamenti dopo gli incidenti, assicurazione Cause incidenti stradali e comportamenti dopo gli incidenti, assicurazione Cause incidenti stradali Quasi tutti gli incidenti stradali derivano da errori umani come disattenzione, imprudenza, inosservanza

Dettagli

CODICE ART. comma DESCRIZIONE INFRAZIONE PMR 2009

CODICE ART. comma DESCRIZIONE INFRAZIONE PMR 2009 01003 6 12 CIRCOLAVA CON VEICOLO ADIBITO A TRASPORTO DI COSE DURANTE IL PERIODO DI SOSPENSIONE DELLA CIRCOLAZIONE FUORI DAI CENTRI ABITATI 389,00 01006 6 12 CIRCOLAVA NONOSTANTE IL PROVVEDIMENTO DI SOSPENSIONE

Dettagli

QUIZ PER IL CONSEGUIMENTO DELL'ATTESTATO PER LA GUIDA DEI CICLOMOTORI

QUIZ PER IL CONSEGUIMENTO DELL'ATTESTATO PER LA GUIDA DEI CICLOMOTORI DELL'ATTESTATO PER LA GUIDA DEI CICLOMOTORI 1 CAPITOLO 1 - Segnali di pericolo 01001) Il segnale n. 1 V01) preavvisa un tratto di strada con pavimentazione irregolare V02) preavvisa un tratto di strada

Dettagli

Determinazione n. 1692 del 19/05/2008

Determinazione n. 1692 del 19/05/2008 COPIA dell ORIGINALE Prot. N. 35851/ 2008 Determinazione n. 1692 del 19/05/2008 OGGETTO: GARA DI MTB AUTORIZZAZIONE DENOMINATA "EL GIR DLE POSION (EX I QUATTRO PAESI) A FENILE DI FANO IL GIORNO 25 MAGGIO

Dettagli

Patente a punti NORMA VIOLATA. Art. 143 Comma 12

Patente a punti NORMA VIOLATA. Art. 143 Comma 12 Patente a punti NORMA VIOLATA Art. Comma 8 Eccesso di velocità nei tratti di strada a visibilità limitata, nelle curve, in prossimità delle intersezioni e delle scuole o di altri luoghi frequentati da

Dettagli

Uso di prodotti fitosanitari e tutela della salute

Uso di prodotti fitosanitari e tutela della salute SERVIZIO INTERCOMUNALE POLIZIA LOCALE MEDIA PIANURA VERONESE - DISTRETTO VR 5 C (Provincia di Verona) Bovolone - Angiari - Concamarise - Isola Rizza Oppeano - Palù Roverchiara Salizzole - San Pietro di

Dettagli

Limiti di dimensione e di massa nel trasporto cose Limiti di dimensione Sagoma limite. Le dimensioni massime che un veicolo può raggiungere compreso il suo carico. Sagoma del veicolo Le dimensioni di ogni

Dettagli

INDICE-SOMMARIO Legge 13 giugno 1991, n. 190. Delega al Governo per la revisione delle norme concernenti la disciplina della circolazione stradale

INDICE-SOMMARIO Legge 13 giugno 1991, n. 190. Delega al Governo per la revisione delle norme concernenti la disciplina della circolazione stradale Introduzione........................................... Avvertenze............................................ V VII Legge 13 giugno 1991, n. 190. Delega al Governo per la revisione delle norme concernenti

Dettagli

Circolare N.132 del 5 Settembre 2013

Circolare N.132 del 5 Settembre 2013 Circolare N.132 del 5 Settembre 2013 Sconto del 30% se si pagano le multe entro 5 giorni dalla contestazione dell infrazione Gentile cliente con la presente intendiamo informarla che la legge di conversione

Dettagli

Prontuario infrazioni del nuovo CODICE DELLA STRADA. D.L.vo 285/1992 e successive modificazioni. a cura di PALUMBO SALVATORE

Prontuario infrazioni del nuovo CODICE DELLA STRADA. D.L.vo 285/1992 e successive modificazioni. a cura di PALUMBO SALVATORE Prontuario infrazioni del nuovo CODICE DELLA STRADA D.L.vo 285/1992 e successive modificazioni a cura di PALUMBO SALVATORE Consulta il sito: www.semaforoverde.it XIII Edizione Legge 15 luglio 2009, n.

Dettagli

Progetto TI MUOVI. Sottoprogetto LA STRADA E LE SUE REGOLE

Progetto TI MUOVI. Sottoprogetto LA STRADA E LE SUE REGOLE Progetto TI MUOVI Sottoprogetto LA STRADA E LE SUE REGOLE LA BUONA STRADA A cura della I A (anno scolastico 2009-2010) Scuola secondaria di primo grado CARLO LEVI - I.C. King GRUGLIASCO IL NOSTRO PERCORSO

Dettagli

457 - PATENTE A PUNTI

457 - PATENTE A PUNTI 457 - PATENTE A PUNTI Sommario: 457.0 QUADRO GENERALE 457.1 TABELLA DELLE VIOLAZIONI E DEI PUNTEGGI 457.2 DECURTAZIONE DEL PUNTEGGIO 457.2.1 Limite di decurtazione per più violazioni che comportano perdita

Dettagli

LE CARATTERISTICHE DEI VELOCIPEDI

LE CARATTERISTICHE DEI VELOCIPEDI LE CARATTERISTICHE DEI VELOCIPEDI DISPOSITIVI DI SEGNALAZIONE VISIVA ATTREZZATURE PER IL TRASPORTO DI BAMBINI PRESCRIZIONI PER LA CIRCOLAZIONE di Franco MEDRI * L articolo 50 del definisce i velocipedi

Dettagli

SERVIZIO DI SOCCORSO STRADALE MECCANICO E RIMOZIONE VEICOLI (Codice Attività 52.21.6)

SERVIZIO DI SOCCORSO STRADALE MECCANICO E RIMOZIONE VEICOLI (Codice Attività 52.21.6) SERVIZIO DI SOCCORSO STRADALE MECCANICO E RIMOZIONE VEICOLI (Codice Attività 52.21.6) Attività finalizzata alla assistenza degli automobilisti in difficoltà per avaria o per incidente. Recupero e trasporto

Dettagli

L educazione stradale modulo

L educazione stradale modulo 7 L educazione stradale modulo L educazione stradale si pone l obiettivo di disciplinare la circolazione stradale nel rispetto della propria sicurezza, della sicurezza degli altri e dell ambiente Il nuovo

Dettagli

Modifiche la CdS. Sanzione 38 conducente che supera la durata dei periodi di guida prescritti dal Regolamento CE 561/2006.

Modifiche la CdS. Sanzione 38 conducente che supera la durata dei periodi di guida prescritti dal Regolamento CE 561/2006. Modifiche la CdS Tempi di guida e di riposo dei conducenti nuove sanzioni previste dall art. 174 c.d.s. Tutti i calcoli e le percentuali delle eccedenze Scheda riassuntiva Comma 4 38 conducente che supera

Dettagli

CAPITOLO 7 SICUREZZA

CAPITOLO 7 SICUREZZA CAPITOLO 7 SICUREZZA COMUNE DI SERIATE ANNUARIO STATISTICO COMUNALE 2007 Attività di prevenzione e controllo Gli agenti di Polizia Locale nel 2007 in servizio diurno sono dodici, cui se ne aggiungono tre

Dettagli

QUANTI MOTIVI PER USARE LA BICI!

QUANTI MOTIVI PER USARE LA BICI! QUANTI MOTIVI PER USARE LA BICI! QUANTI MOTIVI PER USARE LA BICI! LA BICICLETTA non consuma non inquina non fa rumore non ingombra riduce il traffico rispetta l'ambiente è economica è veloce migliora la

Dettagli

CITTA' DI TORINO DIREZIONE CENTRALE CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE SERVIZIO SERVIZI INTEGRATI Ufficio Studi e Formazione

CITTA' DI TORINO DIREZIONE CENTRALE CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE SERVIZIO SERVIZI INTEGRATI Ufficio Studi e Formazione CITTA' DI TORINO DIREZIONE CENTRALE CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE SERVIZIO SERVIZI INTEGRATI Ufficio Studi e Formazione CIRCOLARE N. 56 Operativa OGGETTO: Circolazione stradale. Procedura sanzionatoria.

Dettagli

INDICE-SOMMARIO Legge 13 giugno 1991, n. 190. Delega al Governo per la revisione delle norme concernenti la disciplina della circolazione stradale

INDICE-SOMMARIO Legge 13 giugno 1991, n. 190. Delega al Governo per la revisione delle norme concernenti la disciplina della circolazione stradale INDICE-SOMMARIO Introduzione........................................... Avvertenze............................................ V VII Legge 13 giugno 1991, n. 190. Delega al Governo per la revisione delle

Dettagli

Provincia di Treviso TEL 0422.871162 FAX 0422.871116 UFFICIO POLIZIA LOCALE. Le patenti di guida

Provincia di Treviso TEL 0422.871162 FAX 0422.871116 UFFICIO POLIZIA LOCALE. Le patenti di guida COMUNE DI POVEGLIANO Provincia di Treviso Borgo San Daniele n. 26 cap 31050 C.F. 80008450266 P. IVA 00254880263 E-MAIL: vigilanza@comune.povegliano.tv.it TEL 0422.871162 FAX 0422.871116 UFFICIO POLIZIA

Dettagli

La SEGNALETICA nelle ROTATORIE: la corretta installazione, efficace, corretta, giusta e senza spreco di denaro

La SEGNALETICA nelle ROTATORIE: la corretta installazione, efficace, corretta, giusta e senza spreco di denaro La SEGNALETICA nelle ROTATORIE: la corretta installazione, efficace, corretta, giusta e senza spreco di denaro Pagine stralciate dal nostra dispensa sul corso di formazione sullo studio e progettazione

Dettagli

LA STRADA MARCIAPIEDE CORSIA CORSIA RISERVATA. Normalmente la strada è composta da:

LA STRADA MARCIAPIEDE CORSIA CORSIA RISERVATA. Normalmente la strada è composta da: COMUNE DI SIENA L uomo, nell antichità, si spostava a piedi o a dorso di animali, l invenzione della ruota portò una grande innovazione, i trasporti si fecero sempre più veloci ed i commerci favorirono

Dettagli

PRONTUARIO PER MINI CORSO

PRONTUARIO PER MINI CORSO PRONTUARIO PER MINI CORSO TEMPI DI GUIDA E DI RIPOSO CON ALLEGATA RELATIVA TABELLA SIA PER TEMPI CHE PER INFRAZIONI Art. 174 del Codice della Strada modificato dalla Legge 120 del 29/07/2010 in vigore

Dettagli

SCHEDA 001. www.matematicamente.it. Patente auto. 1) In una carreggiata del tipo rappresentato si può sorpassare anche in curva.

SCHEDA 001. www.matematicamente.it. Patente auto. 1) In una carreggiata del tipo rappresentato si può sorpassare anche in curva. SCHEDA 001 1) In una carreggiata del tipo rappresentato si può sorpassare anche in curva. 2) La strada rappresentata è composta da tre corsie per ogni senso di marcia. 3) Nella strada rappresentata le

Dettagli

MODIFICHE ALL ART. 202 DEL CODICE DELLA STRADA

MODIFICHE ALL ART. 202 DEL CODICE DELLA STRADA MODIFICHE ALL ART. 202 DEL CODICE DELLA STRADA Testo vigente dell art. 202, D.Lgs. 4 luglio 2006, n. 223 (Codice della Strada) (a seguito delle modifiche apportate dal D.L. 21 giugno 2013, n. 69, convertito

Dettagli

EDUCAZIONE STRADALE. Copyright Ulrico Hoepli Editore S.p.A. 1

EDUCAZIONE STRADALE. Copyright Ulrico Hoepli Editore S.p.A. 1 EDUCAZIONE STRADALE La possibilità di muoversi, di spostare persone e cose da un luogo all altro costituisce una delle attività più diffuse e di maggiore rilievo in una società moderna come la nostra.

Dettagli

REVISIONE AUTO. Che cos è. Il Codice della Strada (art. 80) prevede che i veicoli a motore (ed i loro rimorchi)

REVISIONE AUTO. Che cos è. Il Codice della Strada (art. 80) prevede che i veicoli a motore (ed i loro rimorchi) REVISIONE AUTO Che cos è Il Codice della Strada (art. 80) prevede che i veicoli a motore (ed i loro rimorchi) durante la circolazione siano tenuti in condizioni di massima efficienza, in modo da garantire

Dettagli

!!" # $ # $ $ * +,-. ## & / #/ $$ / -. & / / -. &$ /. 0 $/ #& 1 ($# //# / 7/& '+. 9$'// :; #

!! # $ # $ $ * +,-. ## & / #/ $$ / -. & / / -. &$ /. 0 $/ #& 1 ($# //# / 7/& '+. 9$'// :; # 1!!" # $! "#"$#$% # $ & #'#()#$ $ * +,-. ## $#($&/+. & / #/ $$ / -. & / / -. &$ /. 0 $/ #& 1 ($# 0$ 23!!*42567 *# //# / 7/& '+. # &8$'0*# 9$'// :; # 2# * :0 2 %& '! "#$%&'(! %$)'()**+%,, %$)'()*#+( -,.

Dettagli

SICUREZZA PER LA GUIDA IN EMERGENZA

SICUREZZA PER LA GUIDA IN EMERGENZA Venerabile Confraternita di Misericordia Montelupo Fiorentino Corso di formazione per autisti SICUREZZA PER LA GUIDA IN EMERGENZA Legislazione, Procedure Operative, Comportamento in strada, Procedure Operative

Dettagli

Cambiamenti ai regolamenti stradali del NSW

Cambiamenti ai regolamenti stradali del NSW 1 novembre 2012 Cambiamenti ai regolamenti stradali del NSW Dal 1 novembre 2012, saranno introdotti alcuni cambiamenti ai regolamenti stradali del NSW. Molti di questi cambiamenti sono semplicemente un

Dettagli

schemi segnaletici di possibile attuazione per il fermo temporaneo in carreggiata dei veicoli con massa a pieno carico superiore alle 7,5 t

schemi segnaletici di possibile attuazione per il fermo temporaneo in carreggiata dei veicoli con massa a pieno carico superiore alle 7,5 t schemi segnaletici di possibile attuazione per il fermo temporaneo in carreggiata dei veicoli con massa a pieno carico superiore alle,5 t 1 PREMESSA Il presente documento integra il testo del Protocollo

Dettagli

PUNTI VIOLAZIONE ARTICOLO Guida in stato di alterazione da sostanze stupefacenti

PUNTI VIOLAZIONE ARTICOLO Guida in stato di alterazione da sostanze stupefacenti PUNTI VIOLAZIONE ARTICOLO Guida in stato di alterazione da sostanze stupefacenti art. 126 bis Superare i limiti di velocità di oltre 40 km/h. art. 142, c. 9 10 Circolare contromano nelle curve, sui dossi

Dettagli

COMANDO POLIZIA MUNICIPALE

COMANDO POLIZIA MUNICIPALE COMANDO POLIZIA MUNICIPALE Staff Comandante Ufficio Informazioni Istituzionali Campagna di sensibilizzazione al Codice della Strada Ripassiamo il Codice della Strada.- ART. 189 - Comportamento in caso

Dettagli

Determinazione n. 3117 del 02/10/2007

Determinazione n. 3117 del 02/10/2007 COPIA dell ORIGINALE Prot. N. 67457/ 2007 Determinazione n. 3117 del 02/10/2007 OGGETTO: GARA CICLISTICA DENOMINATA "1 ENEKO DAY" IL GIORNO 07 OTTOBRE 2007. AUTORIZZAZIONE ALLO SVOLGIMENTO DELLA GARA CICLISTICA

Dettagli

A cura di Francesca Accorsi, Massimo Dal miglio e Mario Isola. SCHEDA IX - Codice della strada - pagina1 di 18

A cura di Francesca Accorsi, Massimo Dal miglio e Mario Isola. SCHEDA IX - Codice della strada - pagina1 di 18 SCHEDA IX. Codice della strada A cura di Francesca Accorsi, Massimo Dal miglio e Mario Isola - pagina1 di 18 Sezione 9.01 La riforma e la patente a punti Alla guida del mezzo di soccorso, per quanto riguarda

Dettagli

PER L ASSUNZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO DI N. 15 OPERATORI DI ESERCIZIO, PARAMETRO 140 EX CCNL AUTOFERROTRANVIERI

PER L ASSUNZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO DI N. 15 OPERATORI DI ESERCIZIO, PARAMETRO 140 EX CCNL AUTOFERROTRANVIERI I CONDUCENTI DI AUTOVEICOLI PRIMA DI IMMETTERSI IN UNA INTERSEZIONE, QUANDO SIA PRESENTE APPOSITO SEGNALE CON INDICAZIONE DI STOP (V) sono tenuti a fermarsi in corrispondenza della striscia di arresto.

Dettagli

Manuale di educazione stradale per la scuola primaria

Manuale di educazione stradale per la scuola primaria Manuale di educazione stradale per la scuola primaria La Polizia Municipale e il Sindaco Daniele Ruscigno ti augurano buon lavoro nel percorso di Educazione Stradale. III Classe PRIMARIA PROCEDURE E SETTING

Dettagli

PRIORITY. Precedenza

PRIORITY. Precedenza www.italy-ontheroad.it PRIORITY Precedenza Informazioni generali e consigli. Ciao, sono Namauel Sono una voce amica che prova ad aiutarti, con qualche consiglio, nella circolazione stradale. Mi rivolgo

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ACCESSO, CIRCOLAZIONE E SOSTA DEI VEICOLI ALL INTERNO DEL PARCHEGGIO FONTANAROSSA

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ACCESSO, CIRCOLAZIONE E SOSTA DEI VEICOLI ALL INTERNO DEL PARCHEGGIO FONTANAROSSA AZIENDA METROPOLITANA TRASPORTI CATANIA S.p.A Via Sant Euplio, 168 95125 - Catania REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ACCESSO, CIRCOLAZIONE E SOSTA DEI VEICOLI ALL INTERNO DEL PARCHEGGIO FONTANAROSSA 1.

Dettagli

COMUNE CAMPI BISENIO. Ordinanza per l istituzione e la disciplina della zona a traffico limitato e del centro storico di Capalle

COMUNE CAMPI BISENIO. Ordinanza per l istituzione e la disciplina della zona a traffico limitato e del centro storico di Capalle COMUNE CAMPI BISENIO Ordinanza per l istituzione e la disciplina della zona a traffico limitato e del centro storico di Capalle Ordinanza del Responsabile del Servizio Mobilità e Traffico n. 262/2005 IL

Dettagli