H O R I Z O N W o r k P r o g r a m m e :

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "H O R I Z O N 2 0 2 0 W o r k P r o g r a m m e :"

Transcript

1 H O R I Z O N W o r k P r o g r a m m e : Pilastro 2 - INDUSTRIAL LEADERSHIP Leadership in enabling and industrial technologies - LEIT Information and Communication Technology (ICT)* 1. CONTESTO Nell ambito dell area Leadership nelle tecnologie abilitanti e industriali (LEIT) l investimento UE sosterrà la R&I più rischiosa basata sulle tecnologie della comunicazione e dell informazione (TIC), con l obiettivo di rafforzare le posizioni europee in tali settori e di cogliere le opportunità derivanti dai nuovi mercati in crescita guidati dai progressi nell ambito delle tecnologie rilevanti. Horizon 2020 sosterrà, tra le altre cose, lo sviluppo di: - Una nuova generazione di componenti e sistemi; - Sistemi per il calcolo avanzato; - Sistemi informatici avanzati; - Tecnologie dei contenuti e gestione dell informazione, comprese le TIC per i contenuti digitali e la creatività; - Robotica; - Le micro/nano tecnologie elettroniche, la fotonica. 2. BANDI DI POTENZIALE INTERESSE PER L INDUSTRIA Una nuova generazione di componenti e sistemi: la sfida è quella di rafforzare la posizione leader dell Europa nel campo dei sistemi incorporati e dei sistemi cyber-fisici. Punto di partenza è la consapevolezza che l integrazione eterogenea nei microsistemi intelligenti delle micro/nano tecnologie e dei materiali produrrà funzioni ad alto livello di performance e convenienza per un ampio spettro di utilizzo. ICT : Smart Cyber-Physical Systems - I Cyber-Physical Systems (CPS) fanno riferimento alla prossima generazione di sistemi ICT incorporati che forniranno ai cittadini e alle imprese un ampia gamma di applicazioni e servizi innovativi, per rendere più intelligenti, più efficienti dal punto di vista energetico e più confortevoli i sistemi di trasporto, veicoli, fabbriche, ospedali, uffici, case, città e dispositivi personali. I CPS dovranno 1

2 rispettare requisiti fondamentali come sicurezza, privacy, vincoli di utilizzabilità, adattabilità e consumo energetico vicino allo zero in rapporto alla dimensione. - Verranno finanziate azioni di Ricerca e Innovazione sullo sviluppo di modelli olistici del sistema fisico, comportamentale, e computazionale dei CPS, nonché di metodi per l elaborazione di CPS capaci di rispondere in tempo reale a situazioni dinamiche e complesse riuscendo a rispettare i requisiti di sicurezza, efficienza energetica e privacy a tutti i livelli. Inoltre verranno finanziate azioni di Innovazione per la messa a punto di piattaforme per CPS aperti, intelligenti e cooperativi applicabili in tutti i settori e in tutti gli ambiti. Sono previsti infine finanziamenti per azioni di coordinamento e supporto quali l elaborazione di un agenda di collaborazione strategica con gli USA circa la ricerca sui fondamenti di modellazione e simulazione dei CPS. ICT : Smart System Integration - L obiettivo è quello di sviluppare le prossime generazioni di sistemi, soluzioni e tecnologie intelligenti, basate sull integrazione e sulla miniaturizzazione sistemica di tecnologie, funzioni e materiali eterogenei, e costituire ecosistemi europei competitivi per il design, la R&S, il prototyping e testing, e la produzione e industrializzazione di Sistemi Intelligenti più piccoli, più intelligenti e autonomi dal punto di vista energetico. - Verranno finanziate azioni di Ricerca e Innovazione per progredire nell ambito dell integrazione eterogenea di micro e nano-tecnologie (nano-elettronica, micro-elettro-meccanica, magnetica, fotonica, micro-fluidica, elettrochimica, acustica, principi bio/chimici e tecnologie per micro-onde) nei Sistemi Intelligenti, nonché di azioni di Ricerca e Sviluppo delle specifiche applicazioni dei Sistemi Intelligenti, in base alle esigenze degli utilizzatori, focalizzate su soluzioni concrete. Inoltre verranno finanziate azioni di Innovazione per le Accademie, gli Istituti di ricerca e le PMI, al fine di accelerare la distribuzione dei Sistemi Intelligenti. Sono previsti finanziamenti per azioni di appalto precommerciali in modo da consentire l adozione e la dislocazione di lab on chip basati sullo sviluppo della tecnologia per le diagnosi in-vitro. Verranno infine finanziate azioni di coordinamento e supporto quali la creazione di un network di contatti e di collaborazioni tra clusters nell integrazione dei Sistemi Intelligenti e di Surveying, training ed organizzazione di conferenze su questa tematica. 2

3 ICT : Advanced Thin, Organic and Large Area Electronics (TOLAE) technologies - TOLAE è una tecnologia emergente ed è la base per la creazione di una vasta area di prodotti elettronici avanzati che siano sottili, leggeri, flessibili e/o estensibili, adatti a grandi settori del mercato come quello tessile, automotive, sanitario, cartaceo, della plastica e delle industrie di costruzione e di pubblicità. La catena di valore di TOLAE necessita di essere ulteriormente sviluppata e diventare così molto più orientata all applicazione con un attenzione costante alle esigenze della riciclabilità. - Verranno finanziate azioni di Ricerca e Innovazione per progredire, nell ambito delle tecnologie TOLAE, nei processi produttivi e migliorarne le performance. Le azioni potranno includere lo sviluppo dello strumento di progettazione e di modellazione dello stile e delle regole. Inoltre, potranno includere anche l integrazione ibrida di micro/nano-elettronica, fotonica e elettronica organica o specifiche necessità per la fibra e l elettronica tessile. Verranno finanziate anche azioni di Innovazione per sviluppare e mostrare prodotti innovativi resi disponibili dalle tecnologie di TOLAE. Ogni azione dovrà costruire una specifica ed innovativa catena di valore. Verranno finanziate azioni di adozione della tecnologia e di supporto all innovazione in modo tale da permettere l utilizzo ed il dislocamento delle tecnologie di TOLAE da parte, in particolare, delle PMI, orientate alle richieste concrete degli utenti. Sono previsti finanziamenti per azioni di supporto all innovazione attraverso appalti pubblici, al fine di consentire l adozione e la dislocazione di azioni di sviluppo della tecnologia elletronico-fotonica tessile per le applicazioni nell ambito della cura della salute (health care). Future Internet: negli ultimi 30 anni Internet è diventato cruciale per la crescita, la creazione di lavoro e il progresso sociale. Le sfide di Future Internet saranno quindi volte a superare le limitazioni di una rete Internet non originariamente programmata per supportare la vasta gamma di requisiti oggi richiesti da un utilizzo dello strumento sempre più diversificato, nonché a sviluppare e promuovere modalità innovative di utilizzo dello stesso di grande valore economico e sociale. ICT : Future Internet - L architettura di Internet è fondamentalmente host centric, con limitata capacità di servizio in network e un routing/addressing statico. Funzionalità 3

4 chiave come sicurezza, mobilità e fiducia non sono state originariamente programmate. La sempre crescente varietà di modelli di business, processi, applicazioni/dispositivi che devono essere supportati, rende necessario un nuovo approccio verso Internet e l implementazione di una struttura potenziata. - Verranno finanziate azioni di Ricerca e Innovazione volte a intraprendere lo sviluppo di nuovi approcci per l uso e l accesso delle informazioni, per la gestione della privacy e della sicurezza, per l integrazione ininterrotta di ambienti di elaborazione. ICT : Smart optical and wireless network technologies - Si stima che nei prossimi anni i tassi di crescita annuali del traffico di rete continueranno ad aumentare in tutti i segmenti della rete. Stiamo per raggiungere i limiti degli approcci tecnologici esistenti sia per le tecnologie ottiche che per quelle wireless. Nello specifico, per quanto riguarda il wireless, lo spettro, il cui utilizzo è spesso strategico per l economia e la società, è una risorsa pubblica insufficiente, che è necessario ottimizzare in vista dell aumento esponenziale del traffico. - Verranno finanziate azioni di Ricerca e Innovazione, per quanto riguarda la rete ottica, per affrontare la mancanza di capacità di gestione e controllo dinamico delle risorse della rete ottica, assicurare l alta velocità di accesso a 10 Gbps per ogni utente entro 10 anni, evitare le limitazioni strutturali della connettività e le limitazioni dell attuale rete ottica. Per quanto concerne invece la rete wireless, tali azioni saranno indirizzate a colmare la mancanza di controllo dinamico delle risorse della rete wireless, a ottimizzare l utilizzo dello spettro, a promuovere l efficienza energetica. Verranno infine finanziate azioni di supporto quali la creazione di roadmaps tecnologiche, la diffusione e la standardizzazione nei settori del wireless e della rete ottica, il supporto ad attività internazionali connesse e ad attività di ricerca. ICT : Advanced Cloud Infrastructures and Services - Il cloud computing è in fase di trasformazione in risposta alle nuove esigenze quali l eterogeneità delle risorse e dei dispositivi, il cloud networking, la sicurezza e la crescente domanda per una maggiore qualità del servizio. Lo scopo è sviluppare 4

5 le strutture, i metodi e gli strumenti per ottenere alte performance che vadano oltre le attuali capacità dell industria europea. - Verranno finanziate azioni di Ricerca e Innovazione per sviluppare infrastrutture cloud eterogenee ad alta performance, una rete cloud unita, la configurazione dinamica, fornitura e strumentazione automatiche di risorse cloud, presentazione e composizione automatiche dei servizi cloud, cloud security. Verranno finanziate anche azioni di Innovazione per piattaforme di sistemi cloud sicuri. Infine, verranno finanziate azioni di coordinamento e supporto, in particolare per la definizione di modelli comuni di riferimento per lo SLAs del cloud. ICT : Tools and Methods for Software Development - I livelli di qualità richiesti per i sistemi critici e complessi in termini di affidabilità, resilienza e adattamento automatico, rappresentano ancora la maggiore sfida per lo sviluppo dei metodi e degli strumenti degli attuali software. Sono necessari progressi in quest area, cruciale per aumentare significativamente la crescita e la competitività dell industria europea. - Verranno finanziate azioni di Ricerca e Innovazione volte a sviluppare strumenti e metodi per software per sistemi ampi, complessi e data-intensive, nonché architetture e strumenti per software per applicazioni ad alto tasso di distribuzione. ICT : FIRE+ (Future Internet Research & Experimentation) - La ricerca e l innovazione experimentally-driven è un meccanismo chiave verso l avanzamento nell ambito delle tecnologie Internet e delle relative applicazioni. L Europa necessita di una Infrastruttura Sperimentale Strategica per il Future Internet Research & Experimentation (FIRE+) utilizzabile per esperimenti di qualunque portata, complessità, o networking technology. - Verranno finanziate azioni di Ricerca e Innovazione, per la creazione, riconfigurazione e/o estensione di infrastrutture sperimentali con un focus particolare sulle aree Wireless, Cloud, Spettro, Fotonica, Internet of Things (IoT), Piattaforme di Servizio Ripartite, Sensori. Verranno inoltre finanziate azioni di 5

6 Innovazione al fine di valutare e selezionare idee per la proto-tipizzazione e sperimentazione, il testing e la validazione per l attuazione di un piano di sperimentazione e la sua realizzazione. Infine, verranno finanziate azioni di coordinamento e supporto quali l identificazione delle strutture sperimentali europee, nazionali e regionali e dei laboratori abilitati; per l identificazione, valutazione e la creazione di una roadmap delle necessità future per una sperimentazione avanzata del networking; per la cooperazione internazionale. ICT : Web Enterpreneurship - La sfida è creare un ambiente in Europa che incoraggi lo sviluppo dell imprenditorialità digitale nel Continente stesso e nel panorama internazionale. Il focus è su quelle imprese che utilizzano il web e le tecnologie mobile come componenti principali del loro percorso di innovazione. - Verranno finanziate azioni di Ricerca e Innovazione che diano un impulso all imprenditorialità web in Europa attraverso piattaforme online con nuovi servizi che aiutino le web startups a lanciare e portare su scala industriale le loro attività attraverso tutta l Europa, a scoprire e pubblicizzare nuove opportunità di finanziamento, a collegare tra loro e con gli attori chiave i potenziali imprenditori del web. Infine, verranno finanziate azioni di coordinamento per rendere favorevole l ambiente europeo per l imprenditorialità web e per sfruttare le sinergie esistenti tra le comunità di stakeholders. Tutte queste attività riguarderanno aspetti tecnologici, legali e finanziari. ICT : Advanced 5G Network Infrastructure for the Future Internet - Si prevede che entro il 2020 le reti dovranno supportare volumi di traffico mobile 1000 volte superiori a quelli attuali, con particolari criticità per quel che riguarda lo spettro. Il consumo di energia per le reti di comunicazione sta crescendo rapidamente, specialmente nelle parti radio delle reti mobile. La proliferazione di dispositivi connessi rende decisamente difficile mantenere standard di performance simili a quelli attuali. Queste tematiche sono essenziali per la competitività dell industria delle comunicazioni. - Verranno finanziate azioni di Ricerca e Innovazione per sviluppare tecnologie e strutture della Rete Radio via cavo, la convergenza via cavo oltre l ultimo miglio 6

7 e la gestione della rete via cavo. Inoltre verranno finanziate azioni di Innovazione per la virtualizzazione della rete via cavo e delle reti software. Infine verranno finanziate azioni di supporto come l analisi delle attività internazionali nelle aree rilevanti del 5G e l identificazione delle opportunità di cooperazione internazionale; il supporto alle politiche per lo spettro; la creazione di roadmaps per le tecnologie chiave PPP. - La pubblicazione del Bando è prevista per il giorno 15/7/2014 con scadenza per la presentazione dei progetti fissata al 25/11/2014. Tecnologie dei contenuti e gestione dell informazione: Le attività di R&I in quest ambito mirano a fornire nuovi strumenti per analizzare grandi quantità di dati da cui estrarre valore e di creare, accedere e riutilizzare contenuti digitali in qualsiasi lingua e con qualsiasi dispositivo. I quattro aspetti chiave di questa sfida sono: - Big Data e il miglioramento della capacità delle imprese europee di costruire prodotti di dati multilingue e servizi innovativi; - Traduzione automatica; - Strumenti per la creatività, i media e le industrie di apprendimento, mobilitando il potenziale di innovazione delle PMI attive nel settore; - Interazione multimodale tra computer. ICT : Big data and Open Data Innovation and take-up - L'obiettivo è migliorare la capacità delle imprese europee di costruire prodotti di dati multilingue e servizi innovativi, tali da trasformare grandi volumi di dati in patrimonio di dati semanticamente interoperabili. - Verranno finanziate azioni di Innovazione e azioni di coordinamento e supporto. Le prime mireranno a sviluppare un incubatore per le PMI per favorire il riutilizzo e l'integrazione a livello UE di open data o potranno focalizzarsi sull innovazione e trasferimento tecnologico di servizi di raccolta dati e analisi multilingue; le seconde serviranno a gettare le basi per un efficace scambio e riutilizzo dei dati tra il settore industriale privato e il settore pubblico, a livello transazionale, e a creare una rete di centri europei per l analisi di Big Data. 7

8 ICT : Cracking the language barrier - Lo scopo è facilitare la comunicazione on-line multilingue tramite lo sviluppo di soluzioni di traduzione per tutte le combinazioni linguistiche, per i diversi contesti e stili di testo, fornendo risultati in tempi ragionevoli (meglio se immediatamente). Particolare attenzione deve essere riservata alle 21 lingue dell'ue. - Verranno finanziate azioni di Ricerca e innovazione volte alla creazione di un nuovo paradigma di traduzione automatica, azioni di Innovazione per ottimizzare la qualità della traduzione in base a ben documentate esigenze di mercato, e azioni di coordinamento per promuovere il confronto tra diversi strumenti di traduzione e per riunire verso un unico meccanismo di accesso le risorse linguistiche provenienti da diverse fonti. ICT : Support the growth of ICT innovative Creative Industries SMEs - L'obiettivo è aumentare la competitività delle industrie creative europee stimolando l'innovazione ICT nelle PMI, creando un ecosistema tecnologico adatto alle loro esigenze e favorendo gli scambi tra le PMI creative e i fornitori di soluzioni ICT innovative. - Verranno finanziate azioni di Innovazione per incentivare le PMI creative a sfruttare le tecnologie emergenti (ad es. 3D, visual computing) per lo sviluppo di prodotti, applicazioni e servizi innovativi ad alto potenziale commerciale anche nei mercati internazionali, e azioni di coordinamento volte a mettere in contatto PMI creative con adeguate fonti di finanziamento e con le reti commerciali internazionali. ICT : Advanced digital gaming/gamification technologies - L'obiettivo è sviluppare nuove metodologie e strumenti per produrre, applicare e utilizzare giochi digitali e le tecniche di gioco in contesti diversi dal tempo libero, per i Governi, le imprese e gli individui. 8

9 - Verranno finanziate azioni di Ricerca e innovazione e azioni di Innovazione. Le prime dovranno mirare alla creazione di un archivio di componenti riutilizzabili per consentire a editori e produttori di giochi di sviluppare applicazioni specifiche per giochi in materia, tra le altre cose, di istruzione formale e informale e di apprendimento sul posto di lavoro; le seconde dovranno promuovere il trasferimento di tecnologie e nuove applicazioni per le PMI che si occupano di giochi digitali attraverso il coordinamento e l'incubazione di esperimenti su piccola scala per l'apprendimento, l acquisizione di competenze e l inclusione sociale. ICT : Multimodal and Natural computer interaction - L'obiettivo è migliorare le interazioni tra gli esseri umani e i computer permettendo una comunicazione semplice, intuitiva e quindi più "naturale". - Verranno finanziate azioni di Ricerca e innovazione e azioni di Innovazione. Le azioni di Ricerca e innovazione dovranno concentrarsi sulla creazione si sistemi interattivi ed efficienti di recupero delle informazioni per fornire risposte alle domande degli utenti soprattutto in circostanze inaspettate e/o difficili. Una categoria a sé stante di queste azioni mirerà a sviluppare modelli multimodali, interfacce adattative che assistano persone con disabilità. Le azioni di Innovazione dovranno sviluppare interfacce multimodali innovative per fornire modi più efficienti e naturali di interagire con i computer. Robotics: l importanza della robotica risiede nell ampiezza del suo impatto sulla capacita europea di mantenere e aumentare la competitività del settore manifatturiero e di creare milioni di posti di lavoro. Ugualmente importante è ciò che la robotica può offrire in termini di nuove soluzioni alle sfide sociali, dall invecchiamento alla salute, alla sicurezza, all energia e all ambiente. Le potenzialità della robotica si espandono oltre il solo settore industriale. Robot di servizio per uso domestico e professionale rappresentano un mercato emergente con fortissime prospettive di crescita. Al fine di conquistare questi nuovi mercato è essenziale sviluppare le capacità attuali dei robot. ICT : Robotics - Le esigenze delle applicazioni, individuate nella Strategic Research Agenda (SRA), fungeranno da linee-guida per indirizzare le sfide di R&S verso sostanziali 9

10 progressi nell ambito delle capacità dei robot e per migliorare i Technology Readiness Levels (TRL) della robotica. La robotica risulta essere al centro di un ampia rete di interessi sia tecnologici che commerciali il cui scopo è dare vita ad una nuova generazione di robot industriali e di servizio. - Verranno finanziate azioni di Ricerca e Innovazione volte a sviluppare le abilità e le tenologie-chiave rilevanti per robot industriali e di servizio; istituire processi di sviluppo di sistemi per la distribuzione dei robot; definire piattaforme comuni di hardware e software. Verranno anche finanziate azioni di Innovazione nell ambito della Technology transfer-robotics use cases, il cui scopo sarà introdurre, testare e validare soluzioni innovative e promettenti per la robotica applicata alla condizioni reali del mondo. Infine verranno finanziate azioni in aree di pubblico interesse che includeranno appalti pre-commerciali per soluzioni robotiche innovative per la pubblica sicurezza e il monitoraggio dell ambiente e delle infrastrutture. Micro-nano tecnologie elettroniche, Fotonica: i temi di quest area riguardano la Ricerca e l innovazione nelle due Tecnologie chiave abilitanti - Key Enabling Technologies (KETs) dell ICT, Micro-nano tecnologie elettroniche e Fotonica. L obiettivo è sfruttare l eccellenza europea nelle KETs in ambito ICT per rafforzare la competitività e la leadership nel mercato delle industrie ad esse collegate e sviluppare soluzioni innovative per rispondere alle attuali sfide della società. ICT : Photonics KET - L industria fotonica europea sta affrontando una forte competizione sul mercato globale a deve far fronte a una straordinaria velocità degli sviluppi tecnologici in questo campo. Sono richiesti sempre maggiori investimenti in R&I per supportare la competitività dell industria europea e la leadership nei settori di mercato della fotonica. - Verranno finanziate azioni di Ricerca e Innovazione volte a sviluppare Tecnologie core della fotonica basate sull applicabilità delle stesse, per una nuova generazione di dispositivi fotonici; Biofotonica per la diagnosi di malattie; rilevamento per la sicurezza e la protezione civile. Verranno anche finanziate azioni di Innovazione per le Architetture aperte di sistema per Solid State Lighting (SSL). Verranno finanziate azioni di coordinamento e supporto nell ambito del coordinamento strategico e del networking tra gli stakeholders ed altre rilevanti comunità per il road-mapping delle tecnologie strategiche. Verrà 10

11 infine finanziata una call in materia di fotonica di interesse strategico, attraverso ERA-NET Cofund. ICT : Development of novel materials and systems for OLED lighting - Negli ultimi 10 anni l industria europea (sia PMI che grandi aziende) hanno effettuato investimenti significativi nelle tecnologie OLED, per materiali, dispositivi e processi manifatturieri. Sono tuttavia necessari investimenti maggiori, in particolare, per la realizzazione di fonti di luce ad alta luminosità su grandi aree. - Verranno finanziate azioni di Ricerca e Innovazione volte a sviluppare materiali, processi e tecnologie per dispositivi di illuminazione OLED. Lo scopo è realizzare dispositivi OLED su superfici sempre più grandi, capaci di maggiore luminosità, uniformità e con un ciclo di vita più lungo. Dovrà essere fatta particolare attenzione all aspetto della riciclabilità e dell impatto ambientale dei materiali e dei sistemi. Attività ICT trasversali ICT : Human-centric Digital Age - Le tecnologie, la rete, e i nuovi digital e social media stanno cambiando il modo di pensare, comportarsi, interagire e socializzare di cittadini, lavoratori e consumatori. Comprendere la natura e le conseguenze di questi cambiamenti per modellare nel migliore dei modi il futuro digitale sarà la chiave per il successo della società europea e della sua competitività. - Verranno finanziate azioni di Ricerca e Innovazione volte all esplorazione della direzione dello sviluppo di nozioni fondamentali come identità, privacy, relazione, cultura, reputazione, motivazioni, responsabilità, attenzione, sicurezza ed equità nell epoca dell iper-connessione, dove i limiti tra offline ed online sono sempre più offuscati. Verranno finanziate azioni di coordinamento e supporto per facilitare l istituzione di comunità che comprendano al loro interno sviluppatori 11

12 ICT, ricercatori nell ambito del SSH e di altre discipline e stakeholders coinvolti nella ricerca e nell innovazione responsabili. ICT : Cybersecurity, Trustworthy ICT - La sempre più rapida evoluzione della tecnologia ICT, unita all uso che ne viene fatto, sta introducendo gradualmente nuove minacce, rischi e vulnerabilità. C è una crescente e condivisa opinione che lo stato dell arte dell approccio alla sicurezza dell ICT stia diventando obsoleto. La sfida è quella di trovare delle soluzioni a questi problemi. - Verranno finanziate azioni di Ricerca e Innovazione per la Sicurezza nella progettazione dell end-to-end security, per lo sviluppo di applicazioni, performance e standard funzionali nell ambito della Crittografia. Inoltre, verranno finanziate azioni di coordinamento e supporto alla Cryptography Community coinvolgendo accademie, industrie, agenzie per la difesa e l applicazione della legge; per contribuire allo sviluppo degli standards europei che includano il settore pubblico; per la valutazione e la verifica dei protocolli e degli algoritmi crittografici. ICT : Trans-national co-operation among National Contact Points - La sfida che si presenta è quella di applicare l effettività del National Contact Points (NCP) per le ICT in H2020 attraverso il supporto alla cooperazione transnazionale. - Verranno finanziate azioni di coordinamento e supporto che si focalizzeranno particolarmente sull istituzione di meccanismi per l effettiva ricerca di partnership transnazionali. Questa attività dovrà portare allo sviluppo di servizi di informazione e supporto lungo tutta la catena di valore della ricerca e dell innovazione per tutti i clienti delle ICT. 12

13 Azioni trasversali di innovazione ICT: l obiettivo strategico complessivo delle azioni proposte per i primi due anni di Horizon 2020 è assicurare che la ricerca e l innovazione delle ICT in H2020 produca l impatto desiderato sulla crescita e la competitività dell Europa. ICT : Innovation and Entrepreneurship Support - La sfida è quella di migliorare le condizioni dell ecosistema europeo per l innovazione nel settore ICT, in modo da convertire il maggior numero di idee in prodotti e servizi pronti per il mercato, nell ottica di una crescita e di un mercato del lavoro sostenibili. - Verranno finanziate azioni di Innovazione nell ambito di: Concorsi per idee di business ICT nelle Università e Scuole Superiori; la summer academy per l imprenditorialità ICT; i laboratori per l imprenditorialità ICT. Verranno inoltre finanziate azioni di coordinamento e supporto per la Campagna sulla cultura imprenditoriale nel settore ICT; per la definizione e l implementazione dei Premi d incentivo (o Sfide); per le Reti europee dei committenti (European Procurers Platforms). ICT : Open Disruptive Innovation - ODI - Scheme (implemented through the SME instrument) - La sfida è quella di fornire supporto alle PMI nella fase iniziale di innovazione, ad alto rischio, nel settore ICT. In particolare, l attenzione sarà rivolta alle PMI che proporranno un idea, un prodotto e un servizio innovativi nell ambito ICT. Tali innovazioni dovranno strutturare nuovi insiemi di regole, valori e modelli che vadano a rivoluzionare i mercati esistenti. L ODI verrà implementato attraverso lo strumento per le PMI che si esplicherà in tre fasi. i. Fase 1: uno studio deve valutare la fattibilità tecnico/pratica dell idea che dovrà assicurare un reale valore aggiunto di innovazione nel settore produttivo con la realizzazione di nuovi prodotti, processi, servizi tecnologie o nuovi mercati applicativi delle tecnologie esistenti. ii. Fase 2: Progetti innovativi indirizzati alla specifica sfida, che dimostrino l alto potenziale in termini di competitività e crescita comprovato da un business plan strategico. Fase 3: le PMI potranno beneficiare indirettamente di strumenti di finanziamento a rischio di investimento. iii. 13

14 - Lo strumento per le PMI verrà finanziato attraverso un fondo diretto al 70%. - La pubblicazione del Bando è prevista per il giorno 1/3/2014 per le fasi 1 e 2 con le scadenze per la presentazione dei progetti fissate per la fase 1 al 18/6/2014, 24/9/2014, 17/12/2014, 18/3/2015, 17/6/2015, 17/9/2015, 16/12/2015; e per la fase 2 al 20/10/2014, 20/12/2014, 18/3/2015, 17/6/2015, 17/9/2015, 16/12/2015. Cooperazione UE-Giappone in R&S per le Reti del futuro: l UE intende porre le basi per ulteriori progressi nella cooperazione tra UE e Giappone in quattro temi distinti, con l'obiettivo di sviluppare posizioni comuni, norme e sistemi interoperabili per reti e piattaforme informatiche. Le proposte dovranno dimostrare una partecipazione equilibrata tra UE e partner giapponesi e i benefici derivanti da uno sforzo congiunto. EUJ : Technologies combining big data, internet of things in the cloud - L'obiettivo è lo sviluppo di tecnologie di piattaforma cloud globali innovative per soddisfare i requisiti di applicazioni aziendali e industriali, come la robotica o la gestione sanitaria. Il risultato della ricerca congiunta sarà una piattaforma di servizio globale, scalabile e flessibile per lo sviluppo di servizi in tempo reale in grado di elaborare, integrare e visualizzare Big Data e infrastrutture integrate avanzate. - Verranno finanziate azioni di Ricerca e innovazione. per la presentazione dei progetti fissata per maggio EUJ : Optical communications - La ricerca proposta dovrebbe riguardare almeno uno dei due seguenti argomenti: i. hardware ottico programmabile, per consentire una maggiore flessibilità nel controllo e nella gestione di reti ottiche; ii. Super capacità delle reti di trasporto ottico. - Verranno finanziate azioni di Ricerca e innovazione. per la presentazione dei progetti fissata per maggio

15 EUJ : Access networks for densely located users - L'obiettivo è sviluppare sistemi di accesso alla rete eterogenei e ad alte prestazioni che abbiano una capacità di allocazione dinamica delle risorse. Le attività di ricerca dovranno ottimizzare le prestazioni dei collegamenti, le spese operative, le risorse radio-onde, senza compromettere i vincoli ambientali e l'applicabilità in un'ampia varietà di casi come nei distretti commerciali, nei siti di conferenze, scuole, stazioni ferroviarie, ecc. - Verranno finanziate azioni di Ricerca e innovazione. per la presentazione dei progetti fissata per maggio EUJ : Experimentation and development on federated Japan - EU testbeds - Le attività di Ricerca e sviluppo dovranno essere indirizzate a collegare e condividere piattaforme sperimentali ed estendere la ricerca basata sulle TIC a nuove aree, come la biologia o l ingegneria meccanica, la collaborazione multimediale, ecc. - Verranno finanziate azioni di Ricerca e innovazione. per la presentazione dei progetti fissata per maggio

16 3. TABELLA BUDGET All single stage 2014 EUR million 2015 EUR million Smart Systems Cyber-Physical ICT1.a 37 ICT1.b 17 ICT1.c 2 Smart System Integration ICT2.a 35 ICT2.b 9 ICT2.c 3 ICT2.d 1 Advanced Thin, Organic and Large Area Electronics (TOLAE) technologies ICT2.a 17 ICT2.b 15.5 ICT2.c 3 ICT2.d 2.5 Smart Networks and novel Internet Architectures Smart optical and wireless network technologies Advanced Cloud Infrastructures and Services Tools and Methods for Software Development ICT5 24 ICT6.a 29 ICT6.b 1 ICT7.a 66 ICT7.b 5 ICT7.c 2 ICT

17 FIRE+ (Future Internet Research & Experimentation) ICT11.a 25 ICT11.b 5 ICT11.c 1.5 Web Entrepreneurship ICT13.a 6 ICT13.b 4 Advanced 5G Network Infrastructure for the Future Internet Big Data and Open Data Innovation and take-up Big Data and Open Data Innovation and take-up Support the growth of ICT innovative Creative Industries SMEs Advanced digital gaming/gamification technologies Multimodal and Natural computer interaction ICT14.a 98 ICT14.b 25 ICT14.c 2 ICT15.a 39 ICT15.b 11 ICT17.a 4 ICT17.b 10 ICT17.c 1 ICT18.a 14 ICT18.b 1 ICT21.a 9 ICT21.b 8 ICT22.a 7.5 ICT22.b 16 ICT22.c 7.5 Robotics ICT23.a 57 ICT23.b 12 ICT23.c 5 Photonics KET ICT26.a 28 ICT26.b 8 ICT26.c 5 ICT26.d 6 17

18 Development of novel materials and systems for OLED lighting Human-centric Digital Age Cybersecurity, Trustworthy ICT Trans-national cooperation among National Contact Points Innovation and Entrepreneurship Support ICT29 18 ICT31.a 6 ICT31.b 1 ICT32.a 37 ICT32.b 1 ICT33 4 ICT35.a.b.c 4 ICT35.d 1.5 ICT35.e 0.5 ICT35.f 1 Open Disruptive innovation Scheme (ODI) ICT37 [SME instrument] 45 of which 10% for phase1 88% for phase2 2% for mentoring & coaching support and phase of which 10% for phase1 88% for phase2 2% for mentoring & coaching support and phase3. 18

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014 9 Forum Risk Management in Sanità Tavolo interassociativo Assinform Progetto e Health Arezzo, 27 novembre 2014 1 Megatrend di mercato per una Sanità digitale Cloud Social Mobile health Big data IoT Fonte:

Dettagli

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI di Giulia Caminiti Sommario: 1. Premessa. 2. La politica di coesione. 3. Fondi a gestione diretta. 4. Fondi a gestione indiretta. 5. Conclusioni.

Dettagli

IL PROGETTO MINDSH@RE

IL PROGETTO MINDSH@RE IL PROGETTO MINDSH@RE Gruppo Finmeccanica Attilio Di Giovanni V.P.Technology Innovation & IP Mngt L'innovazione e la Ricerca sono due dei punti di eccellenza di Finmeccanica. Lo scorso anno il Gruppo ha

Dettagli

UNIVERSITA DI PALERMO

UNIVERSITA DI PALERMO PILLAR OBIETTIVO SPECIFICO MASTER CALL CALL INDUSTRIAL LEADERSHIP LEADERSHIP IN ENABLING AND INDUSTRIAL TECHNOLOGIES (LEIT) H2020-SPIRE-2014-2015 - CALL FOR SPIRE - SUSTAINABLE PROCESS INDUSTRIES H2020-SPIRE-2014

Dettagli

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu ALL INTERNO DEL FIREWALL: ENI 2.0 Il modo di lavorare è soggetto a rapidi cambiamenti; pertanto le aziende che adottano nuovi tool che consentono uno scambio di informazioni contestuale, rapido e semplificato

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli

SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI. Security for Virtual and Cloud Environments

SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI. Security for Virtual and Cloud Environments SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI Security for Virtual and Cloud Environments PROTEZIONE O PRESTAZIONI? Già nel 2009, il numero di macchine virtuali aveva superato quello dei

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli

IL SETTIMO PROGRAMMA QUADRO

IL SETTIMO PROGRAMMA QUADRO La ricerca europea in azione IL SETTIMO PROGRAMMA QUADRO (7º PQ) Portare la ricerca europea in primo piano Per alzare il livello della ricerca europea Il Settimo programma quadro per la ricerca e lo sviluppo

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Smart Specialisation Strategy della Provincia Autonoma di Trento. Esempi e strumenti di attuazione. A. A Beccara I. Pilati Trento RISE

Smart Specialisation Strategy della Provincia Autonoma di Trento. Esempi e strumenti di attuazione. A. A Beccara I. Pilati Trento RISE Smart Specialisation Strategy della Provincia Autonoma di Trento Esempi e strumenti di attuazione A. A Beccara I. Pilati Trento RISE S3 PAT ICT Micro nano-elett. Qualità della vita Agrifood Nanotech. Fotonica

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

Un Agenda Digitale per le Alpi: favorire la Competitività e l Inclusione Sociale

Un Agenda Digitale per le Alpi: favorire la Competitività e l Inclusione Sociale Un Agenda Digitale per le Alpi: favorire la Competitività e l Inclusione Sociale Milano, 8 Maggio 2014 Sala Pirelli Palazzo Pirelli Esperienze di telemedicina in Regione Lombardia e sanità elettronica

Dettagli

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO + DIREZIONE GENERALE PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO Coordinamento Cooperazione Universitaria LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO Criteri di orientamento e linee prioritarie per la cooperazione allo sviluppo

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com CORPORATE OVERVIEW www.akhela.com BRIDGE THE GAP CORPORATE OVERVIEW Bridge the gap Akhela è un azienda IT innovativa che offre al mercato servizi e soluzioni Cloud Based che aiutano le aziende a colmare

Dettagli

La ISA nasce nel 1994 DIGITAL SOLUTION

La ISA nasce nel 1994 DIGITAL SOLUTION digitale La ISA nasce nel 1994 Si pone sul mercato come network indipendente di servizi di consulenza ICT alle organizzazioni nell'ottica di migliorare la qualità e il valore dei servizi IT attraverso

Dettagli

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA 2ª PARTE NEL CAPITOLO PRECEDENTE NOTA METODOLOGICA LA PAROLA AI CIO I MIGLIORI HYPERVISOR AFFIDARSI AI VENDOR INVESTIRE PER IL CLOUD APPLICAZIONI

Dettagli

SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza

SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza Partner Nome dell azienda SAIPEM Settore

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO

AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO LA NOSTRA VISIONE COMUNE Noi, governi locali europei, sostenitori della Campagna delle Città Europee Sostenibili, riuniti alla conferenza di Aalborg+10, confermiamo la nostra

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

Il Cloud Computing. Lo strumento per un disaster recovery flessibile. Giorgio Girelli. Direttore Generale Actalis 12/10/2012

Il Cloud Computing. Lo strumento per un disaster recovery flessibile. Giorgio Girelli. Direttore Generale Actalis 12/10/2012 Il Cloud Computing Lo strumento per un disaster recovery flessibile Giorgio Girelli Direttore Generale Actalis 12/10/2012 Agenda Il Gruppo Aruba Disaster Recovery: costo od opportunità? L esperienza Aruba

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

ELENA. European Local Energy Assistance

ELENA. European Local Energy Assistance ELENA European Local Energy Assistance SOMMARIO 1. Obiettivo 2. Budget 3. Beneficiari 4. Azioni finanziabili 5. Come partecipare 6. Criteri di selezione 7. Contatti OBIETTIVI La Commissione europea e la

Dettagli

PRISMA PIATTAFORME CLOUD INTEROPERABILI PER SMART-GOVERNMENT. Progetto PRISMA

PRISMA PIATTAFORME CLOUD INTEROPERABILI PER SMART-GOVERNMENT. Progetto PRISMA PIATTAFORME CLOUD INTEROPERABILI PER SMART-GOVERNMENT PRISMA Progetto PRISMA SMART CITIES AND COMMUNITIES AND SOCIAL INNOVATION Cloud Computing per smart technologies PIATTAFORME CLOUD INTEROPERABILI PER

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

Il CIO del futuro Report sulla ricerca

Il CIO del futuro Report sulla ricerca Il CIO del futuro Report sulla ricerca Diventare un promotore di cambiamento Condividi questo report Il CIO del futuro: Diventare un promotore di cambiamento Secondo un nuovo studio realizzato da Emerson

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina Cosa è il DSS L elevato sviluppo dei personal computer, delle reti di calcolatori, dei sistemi database di grandi dimensioni, e la forte espansione di modelli basati sui calcolatori rappresentano gli sviluppi

Dettagli

EESSI. Electronic Exchange of Social Security Information PROGETTO EESSI. Direzione centrale Pensioni Convenzioni Internazionali

EESSI. Electronic Exchange of Social Security Information PROGETTO EESSI. Direzione centrale Pensioni Convenzioni Internazionali Electronic Exchange of Social Security Information PROGETTO 1 Il passato appena trascorso 2006 Studio di fattibilità 2007 Accordo sull Architettura di Alto Livello di Il presente Basi Legali Articolo 78

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

INTELLIGENT TRANSPORT SYSTEMS IN SOUTH EAST EUROPE

INTELLIGENT TRANSPORT SYSTEMS IN SOUTH EAST EUROPE Progetto SEE-ITS in breve SEE-ITS è un progetto transnazionale che mira a stimolare la cooperazione, l'armonizzazione e l'interoperabilità tra Sistemi di Trasporto Intelligenti (ITS) nel Sud-Est Europa.

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

La disseminazione dei progetti europei

La disseminazione dei progetti europei La disseminazione dei progetti europei Indice 1. La disseminazione nel 7PQ: un obbligo! 2. Comunicare nei progetti europei 3. Target audience e Key Message 4. Sviluppare un dissemination plan 5. Message

Dettagli

Quali traiettorie concrete di intervento per far ripartire l Italia? Brevi note sulle politiche industriali locali di rilancio dell imprenditorialità

Quali traiettorie concrete di intervento per far ripartire l Italia? Brevi note sulle politiche industriali locali di rilancio dell imprenditorialità Quali traiettorie concrete di intervento per far ripartire l Italia? Brevi note sulle politiche industriali locali di rilancio dell imprenditorialità Maria Letizia Giorgetti, Luciano Pilotti DEMM, Università

Dettagli

ghd crea una comunità online professionale che si dedica all acconciatura. Grazie a hybris.

ghd crea una comunità online professionale che si dedica all acconciatura. Grazie a hybris. ghd crea una comunità online professionale che si dedica all acconciatura. Grazie a hybris. Sin dal lancio, avvenuto dieci anni fa, il marchio ghd è diventato sinonimo di prodotti di hair styling di fascia

Dettagli

Cos è l Ingegneria del Software?

Cos è l Ingegneria del Software? Cos è l Ingegneria del Software? Corpus di metodologie e tecniche per la produzione di sistemi software. L ingegneria del software è la disciplina tecnologica e gestionale che riguarda la produzione sistematica

Dettagli

La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute

La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute The Ottawa Charter for Health Promotion 1 Conferenza Internazionale sulla promozione della salute 17-21 novembre 1986 Ottawa, Ontario, Canada La 1 Conferenza

Dettagli

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4.

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4. Industry 4.0 - La Fabbrica prossima ventura? Incontro e Dibattito per esplorazione di >> Cosa succederà per gli Imprenditori, i Manager, i Cittadini?

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA Noi, i Ministri dell Energia di Canada, Francia, Germania, Italia,

Dettagli

CIO Survey 2014 La discontinuità digitale e la trasformazione dell ICT nelle aziende italiane Report di sintesi dei risultati emersi

CIO Survey 2014 La discontinuità digitale e la trasformazione dell ICT nelle aziende italiane Report di sintesi dei risultati emersi CIO Survey 2014 La discontinuità digitale e la trasformazione dell ICT nelle aziende italiane Report di sintesi dei risultati emersi CIO Survey 2014 NetConsulting 2014 1 INDICE 1 Gli obiettivi della Survey...

Dettagli

Il ruolo delle università nell Europa della conoscenza

Il ruolo delle università nell Europa della conoscenza COMMISSIONE DELLE COMUNITA EUROPEE Il ruolo delle università nell Europa della conoscenza Presentazione Con questa comunicazione (Bruxelles 05.02.2003 COM(203) 58 def.) la Commissione si propone di dare

Dettagli

MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO

MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE CULTURA e SVILUPPO FESR 2014-2020 Sintesi DICEMBRE 2014 1. Inquadramento e motivazioni Il Ministero dei Beni, delle

Dettagli

Manifesto IFLA Per la Biblioteca Multiculturale

Manifesto IFLA Per la Biblioteca Multiculturale Manifesto IFLA Per la Biblioteca Multiculturale La biblioteca multiculturale Porta di accesso a una società di culture diverse in dialogo Tutti viviamo in una società sempre più eterogenea. Nel mondo vi

Dettagli

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014 Milano, Settembre 2014 la nostra promessa Dialogare con centinaia, migliaia o milioni di persone. Una per una, interattivamente. 10/1/2014 2 la nostra expertise YourVoice è il principale operatore italiano

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

Indice dell'economia e della società digitali 1 2015 2

Indice dell'economia e della società digitali 1 2015 2 Indice dell'economia e della società digitali 1 2015 2 Profilo per paese L', con un 3 complessivo pari a 0,36, è venticinquesima nella classifica dei Stati membri dell'. Nell'ultimo anno ha fatto progressi

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER Alessio Cuppari Presidente itsmf Italia itsmf International 6000 Aziende - 40000 Individui itsmf Italia Comunità di Soci Base di conoscenze e di risorse Forum

Dettagli

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai Articolo Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai INDICE Introduzione 3 Dieci cose che il vostro fornitore

Dettagli

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale Il Fondo sociale europeo al lavoro Aiutare le persone a trovare lavoro Il Fondo sociale europeo (FSE) finanzia progetti in tutta l UE per consentire a più persone di trovare posti di lavoro migliori, attraverso

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Ferrara, giovedì 27 Settembre 2012 Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Giacomo Zanni (Dipartimento di Ingegneria ENDIF, Università di Ferrara) giacomo.zanni@unife.it SOMMARIO

Dettagli

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis 2 Intervento immediato con Bosch Intelligent Video Analysis Indipendentemente da quante telecamere il sistema utilizza, la sorveglianza

Dettagli

Prosegue il percorso di riflessione

Prosegue il percorso di riflessione strategie WEB MARKETING. Strategie di Customer Journey per la creazione di valore Il viaggio del consumatore in rete Come le aziende possono calarsi nell esperienza multicanale del cliente per costruire

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade)

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade) AGENDA DIGITALE ITALIANA 1. Struttura dell Agenda Italia, confronto con quella Europea La cabina di regia parte con il piede sbagliato poiché ridisegna l Agenda Europea modificandone l organizzazione e

Dettagli

Homeland & Logistica e Servizi di Distribuzione

Homeland & Logistica e Servizi di Distribuzione STE è una società di integrazione di sistemi che opera nell Information e Communication Technology applicata alle più innovative e sfidanti aree di mercato. L azienda, a capitale italiano interamente privato,

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente:

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente: IDENTITY AND ACCESS MANAGEMENT: LA DEFINIZIONE DI UN MODELLO PROCEDURALE ED ORGANIZZATIVO CHE, SUPPORTATO DALLE INFRASTRUTTURE, SIA IN GRADO DI CREARE, GESTIRE ED UTILIZZARE LE IDENTITÀ DIGITALI SECONDO

Dettagli

Il quadro europeo delle qualifiche (EQF)

Il quadro europeo delle qualifiche (EQF) Il quadro europeo delle qualifiche (EQF) di A. Sveva Balduini ISFOL Agenzia Nazionale LLP Nell aprile del 2008, al termine di un lungo lavoro preparatorio e dopo un ampio processo di consultazione che

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo AVVISO FOR.TE 3/12 OFFERTA FORMATIVA CAPAC POLITECNICO DEL COMMERCIO E DEL TURISMO CF4819_2012 Sicurezza: formazione specifica basso rischio - aggiornamento 4 ore Lavoratori che devono frequentare il modulo

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Ricerca comunitaria idee cooperazione persone euratom capacità IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Guida tascabile per i nuovi partecipanti Europe Direct è un servizio

Dettagli

Porta uno SMILE nella tua città

Porta uno SMILE nella tua città Co-Finanziato dal Programma di Cooperazione Territoriale MED SMart green Innovative urban Logistics for Energy efficient Newsletter 3 Siamo lieti di presentare la terza newsletter del progetto SMILE SMILE

Dettagli

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE 1. COSA SONO I LABORATORI DAL BASSO I Laboratori dal

Dettagli

LA PRIMA E UNICA SOLUZIONE UNIFICATA PER LA SICUREZZA DEI CONTENUTI

LA PRIMA E UNICA SOLUZIONE UNIFICATA PER LA SICUREZZA DEI CONTENUTI LA PRIMA E UNICA SOLUZIONE UNIFICATA PER LA SICUREZZA DEI CONTENUTI È ora di pensare ad una nuova soluzione. I contenuti sono la linfa vitale di ogni azienda. Il modo in cui li creiamo, li utiliziamo e

Dettagli

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo Le raccomandazioni della CIDSE per la Conferenza delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile (Rio, 20-22 giugno 2012) Introduzione Il

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management ITIL: I concetti chiave ed il livello di adozione nelle aziende italiane Matteo De Angelis, itsmf Italia (I) 1 Chi è itsmf italia 12 th May 2011 - Bolzano itsmf (IT Service Management

Dettagli

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti QUELLI CHE CONDIVIDONO INNOVAZIONE QUALITÀ ECCELLENZA LAVORO PASSIONE SUCCESSO SODDISFAZIONE ESPERIENZA COMPETENZA LEADERSHIP BUSINESS IL

Dettagli

CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE

CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE Le piccole imprese sono la spina dorsale dell'economia europea. Esse sono una fonte primaria di posti di lavoro e un settore in cui fioriscono le idee commerciali.

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

Osservatorio Internet of Things

Osservatorio Internet of Things Osservatorio Internet of Things Internet of Things, mercato e applicazioni: quali segnali dall Italia e dal mondo? Angela Tumino, angela.tumino@polimi.it Innovation Day, 25 Settembre 2014 L Internet of

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY

EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY THE FUTURE IS CLOSER Il primo motore di tutte le nostre attività è la piena consapevolezza che il colore è

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

La definizione L approccio

La definizione L approccio I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (BES) La definizione Con la sigla BES si fa riferimento ai Bisogni Educativi Speciali portati da tutti quegli alunni che presentano difficoltà richiedenti interventi individualizzati

Dettagli