TRIBUNALE CIVILE E PENALE DI MILANO Ufficio del Giudice per le Indagini Preliminari - dr. Giuseppe Gennari -

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "TRIBUNALE CIVILE E PENALE DI MILANO Ufficio del Giudice per le Indagini Preliminari - dr. Giuseppe Gennari -"

Transcript

1 N /08 R.G.N.R. N /08 R.G.GIP TRIBUNALE CIVILE E PENALE DI MILANO Ufficio del Giudice per le Indagini Preliminari - dr. Giuseppe Gennari - ORDINANZA DI APPLICAZIONE DI MISURA CAUTELARE PERSONALE e contestuale sequestro preventivo Il Giudice, esaminata la richiesta del PM, depositata in data 8 giugno 2010, volta all applicazione della misura cautelare della custodia in carcere nei confronti di: VALLE Francesco nato a Reggio Calabria il VALLE Fortunato, nato a Reggio Calabria il VALLE Angela, nata a Reggio Calabria il VALLE Carmine nato a Reggio Calabria il LAMPADA Francesco, nato a Reggio Calabria il SPAGNUOLO Antonio Domenico, nato a Carbone (PZ) il CUSENZA Riccardo, nato a San Giovanni Rotondo (FG) l SARACENO Bruno Antonio, nato a Rho il FERRERI Maria Teresa, nata a Troia (FG) il PELLICANO Santo nato a Vigevano il VALLE Maria, nata a Vigevano il RONCON Giuliano, nato a Vigevano il SPAGNUOLO Alessandro, Vigevano il MANDELLI Adolfo, nato a Vimercate TINO Giuseppe nato a Roma il nonché la richiesta di sequestro preventivo, depositata in data 24 giugno 2010 ed avente ad oggetto i seguenti beni: Somme di denaro ,00 a carico di Valle Fortunato e Cusenza Riccardo ,00 a carico di Valle Fortunato, Spagnuolo Antonio, Tino Giuseppe a carico di Valle Fortunato a carico di Valle Francesco e Spagnuolo Antonio Quote sociali 25% di Anamel Immobiliare srl 100% di Gestioni Immobiliari Marilena srl 1

2 100% di Europlay srl 100% di General Contract srl 100% di Ruff Garden City srl 100% di International Cafè srl 50% di V.F.P. Impianti srl, oggi divenuta V.P.A. Costruzioni srl: 100% di Playmoney srl: 100% di Se.Ri.Co Consulting Group srl: 100% di Germi sas di Germinario Michele:. 75% di Seguro srl : 100% delle quote di Ori Internazionale Immobiliare srl quote pari a 5.100,00 della Gruppo Impreginoris srl facenti capo a Spagnuolo Antonio quote pari a 7.800,00 di Tibaldi Immobiliare srl facenti capo a Spagnuolo Antonio quote pari a 4.000,00 di S.V.R. Studio Immobiliare s.r.l. facenti capo a Saraceno Bruno quota pari a 5.000,00 nella Big Wind sas di Riccardo Cusenza; 100% delle quote di ADM srl facente capo a Riccardo Cusenza 50% delle quote di Lario Servizi srl facenti capo a Mandelli Adolfo Saldi attivi dei seguenti rapporti bancari, cassette di sicurezza comprese Se. Ri.Co. Consulting Group srl: Credito Bergamasco spa; Aletti Gestielle SGR spa; Banca Monte Paschi Siena; Banca Popolare di Milano; Cassa di Risparmio Parma e Piacenza; Hypo Alpe Adria Bank spa; Intesa San paolo; Anamel Immobiliare srl: Banca Nazionale del Lavoro; Banca Popolare di Sondrio; Unicredit Banca spa; Gestioni Immobiliari Marilena srl: Aletti Gestielle SGR spa; Banca Nazionale del Lavoro; Credito Bergamasco spa; Unicredit Banca spa; Europlay srl: Intesa San Paolo; Ruff Garden srl: Banca Nazionale del Lavoro; Banca Popolare di Sondrio; cassa di Risparmio Parma e Piacenza; Unicredit Banca; International Cafè srl: Banca Monte Paschi di Siena; Banca Popolare Commercio e Industria; Banca Popolare di Sondrio; Intesa San Paolo; Poste Italiane spa; Playmoney srl: banca Monte dei Paschi di Siena; Germi sas: Banca Antonveneta spa; Banca di Credito Cooperativo di Inzago; Banca Itallease spa; Banca Monte paschi Siena; Banca Popolare Commercio e Industria; Banca Popolare di Bergamo; Banca Popolare di Novara; Banca di Desio e della Brianza; Intesa San Paolo spa; Unicredit banca di Roma spa; General Contract srl: Banca Nazionale del lavoro; Beni immobili intestati alle societ ANAMEL IMMOBILIARE S.RL. UNITA IMMOBILIARI SITE NEL COMUNE DI RHO - N r Titolari t Foglio Part Sub Categoria / Zona Cens. Cl.se Consisten za Rendita 1 1/ A/3 5 3,5 vani 397,67 Ubicazione Via Don E. Tazzoli nr. 2 2

3 Piano 1 2 1/ C/ mq 63,83 Via Don E. Tazzoli nr. 2 Piano T GESTIONE IMMOBILIARI MARILENA S.R.L. UNITA IMMOBILIARI SITE NEL COMUNE DI MILANO (MI) Categ. N Titolari Foglio Part Sub Zona Cl.se r t Cens Propriet per 1/1 Propriet per 1/1 Propriet per 1/ Zona Cens. 2 Cat. C/1 Zona Cens. 3 Cat. C/1 Zona Cens. 2 Cat. C/1 Consisten za mq 9 72 mq 3 24 mq Rendita Euro 5.275,30 Euro 1.706,79 Euro 520,59 Ubicazione Milano (MI) Via Alcuino 1 Piano T- S1 Milano (MI) Via A.Mambretti 24 Piano T- S1 Milano (MI) Via Marcona 90 Piano T- S1 N r UNITA IMMOBILIARI SITE NEL COMUNE DI CISLIANO (MI) Categ. Titolari Consisten Foglio Part Sub Zona Cl.se t za Cens. Propriet per 1/1 Propriet per 1/1 Propriet per 1/1 Propriet per 1/1 Propriet per 1/1 Propriet per 1/1 Propriet per 1/1 Propriet per 1/ Cat. A/2 3 5,5 vani Cat. C/ mq Cat. C/ mq Cat. C/ mq Cat. A/2 3 8 vani Cat. A/2 3 7 vani Cat. C/ mq Cat. C/ mq Rendita Euro 695,93 Euro 59,39 Euro 46,48 Euro 46,48 Euro Euro 885,72 Euro 36,15 Euro 36,15 Ubicazione Cisliano (MI) Via dell Olmetto 16 Piano T-1 Cisliano (MI) Via M. Buonarroti snc Piano T Cisliano (MI) Via M. Buonarroti snc Piano T Cisliano (MI) Via M. Buonarroti snc Piano T Cisliano (MI) Via M. Buonarroti 3 Piano T-1 2 Cisliano (MI) Via M. Buonarroti 5 Piano T-1-2 Cisliano (MI) Via Molinetto snc Piano T Cisliano (MI) Via Molinetto snc 3

4 Piano T Propriet per 1/1 Propriet per 1/1 Propriet per 1/1 Propriet per 1/1 Propriet per 1/1 Propriet per 1/1 Propriet per 1/1 Propriet per 1/1 Propriet per 1/1 Propriet per 1/1 Propriet per 1/1 Propriet per 1/1 Propriet per 1/1 Propriet per 1/ Cat. C/ mq Cat. C/ mq Cat. C/ mq Cat. C/ mq Cat. C/ mq Cat. C/ mq Cat. C/ mq Cat. C/ mq Cat. C/ mq Cat. D/ Cat. A/2 2 5,5 vani Cat. A/2 2 5,5 vani Cat. A/2 2 5,5 vani Cat. A/2 2 5,5 vani Euro 36,15 Euro 13,01 Euro 19,52 Euro 19,52 Euro 19,52 Euro 19,52 Euro 19,52 Euro 19,52 Euro 4.388,33 Euro 2.106,00 Euro 596,51 Euro 596,51 Euro 596,51 Euro 596,51 Cisliano (MI) Via Molinetto snc Piano T Cisliano (MI) Via per Cusago 2 Piano S1 Cisliano (MI) Via per Cusago 2 Piano S1 Cisliano (MI) Via per Cusago 2 Piano S1 Cisliano (MI) Via per Cusago 2 Piano S1 Cisliano (MI) Via per Cusago 2 Piano S1 Cisliano (MI) Via per Cusago 2 Piano S1 Cisliano (MI) Via per Cusago 2 Piano S1 Cisliano (MI) Via per Cusago 2 Piano S1 - T Cisliano (MI) Via per Cusago 2 Piano T Cisliano (MI) Via per Cusago 2 Piano 1 Cisliano (MI) Via per Cusago 2 Piano 1 Cisliano (MI) Via per Cusago 2 Piano 2 Cisliano (MI) Via per Cusago 2 Piano 2 N r UNITA IMMOBILIARI SITE NEL COMUNE DI NOVIGLIO (MI) Categ./ Titolari Consisten Foglio Part Sub Zona Cl.se t za Cens. Rendita Ubicazione 4

5 1 2 Propriet per 1/1 Propriet per 1/ Cat. A/7 3 6,5 vani Cat. C/ mq Euro 621,04 Euro 46,48 Noviglio (MI) Via A. Valè 38 Piano T -1 2 Noviglio (MI) Via A. Valè 38/1 Piano T N r 1 2 UNITA IMMOBILIARI SITE NEL COMUNE DI VIGEVANO (PV) Categ./ Titolari Consisten Foglio Part Sub Zona Cl.se t za Cens. Propriet Cat. C/ mq per 1/1 Propriet per 1/ Cat. A/4 3 7,5 vani Rendita Euro 98,33 Euro 290,51 Ubicazione Vigevano (PV) Via Verona 19 Piano T Vigevano (PV) Via Verona 19 Piano T 1 N r UNITA IMMOBILIARI SITE NEL COMUNE DI CISLIANO (MI) Titolari t Propriet per 1/1 Propriet per 1/1 Propriet per 1/1 Propriet per 1/1 Foglio Part Class. to Semin Irrig Semin Irrig Semin Irrig Prato Marc Cl.se Deduz. Superficie (mq) 2 F4C 18 are 2 F4C 1 F44A 1 F4D 22 are 40 ca 20 are 87 ca 3 are 30 ca Reddito domenicale ed agrario R.D Euro 15,25 R.A. Euro 13,94 R.D Euro 18,97 R.A. Euro 17,35 R.D. Euro 21,99 R.A. Euro 19,94 R.D. Euro 3,65 R.A. Euro 3,07 Ubicazione Cisliano (M) Cisliano (M) Cisliano (MI) Cisliano (MI) RUFF GARDEN CITY S.R.L. UNITA IMMOBILIARI SITE NEL COMUNE DI TREZZANO SUL NAVIGLIO (MI) N r Titolari t Foglio Part Sub Class.to Zona Cl.se Consisten za Rendita 1 Propriet per 1/1 Cens Cat. D/8 Euro 3.883,76 Ubicazione Trezzano sul Naviglio Via F. Cilea 72 5

6 2 Propriet per 1/ Cat. A/3 7 7 vani Euro 614,58 P-T Trezzano sul Naviglio Via F. Cilea 72 P-1 SE.RI.CO CONSULTING GROUP S.R.L. UNITA IMMOBILIARI SITE NEL COMUNE DI MILANO (MI) N r Titolari t Cl.se 1 2 Propriet per 1/1 Propriet per 1/1 Foglio Part Sub Categ. Zona Cens Zona Cens 2 Cat. A/10 Zona Cens. 2 Cat. A/10 Consisten za 3 6 vani 3 3 vani Rendita Euro 2.680,41 Euro 1.340,21 Ubicazione Milano (MI) Via Giorgio Restelli 9 Piano S1 Milano (MI) Via Giorgio Restelli 9 Piano S1 SEGURO S.R.L. UNITA IMMOBILIARI SITE NEL COMUNE DI SETTIMO MILANESE (MI) N r Titolari t Fogl. Part Sub Categ. Zona Cl.se Consisten za Rendita 1 Propriet per 1/1 2 Propriet per 1/1 3 Propriet per 1/1 4 Propriet per 1/1 5 Propriet per 1/1 Cens Cat.C/ mq Euro 46, Cat.C/ mq Euro 49, Cat.C/ mq Euro 46, Cat.C/ mq Euro 46, Cat.C/ mq Euro 49,58 Ubicazione Settimo Milanese (MI) Via Moirano nr. 4 Piano S1 Settimo Milanese (MI) Via Moirano nr. 4 Piano S1 Settimo Milanese (MI) Via Moirano nr. 4 Piano S1 Settimo Milanese (MI) Via Moirano nr. 4 Piano S1 Settimo Milanese (MI) Via Moirano nr. 4 Piano S1 6

7 6 Propriet per 1/1 7 Propriet per 1/1 8 Propriet per 1/1 9 Propriet per 1/1 10 Propriet per 1/1 11 Propriet per 1/1 12 Propriet per 1/1 13 Propriet per 1/1 14 Propriet per 1/1 15 Propriet per 1/1 16 Propriet per 1/1 17 Propriet per 1/1 18 Propriet per 1/ Cat.C/ mq Euro 49, Cat.C/ mq Euro 68, Cat.C/ mq Euro 68, Cat.C/ mq Euro 74, Cat.C/ mq Euro 74, Cat.C/ mq Euro 74, Cat.C/ mq Euro 74, Cat.C/ mq Euro 80, Cat.C/ mq Euro 58, Cat.C/ mq Euro 71, Cat.C/ mq Euro 46, Cat.C/ mq Euro 49, Cat.C/ mq Euro 52,68 Settimo Milanese (MI) Via Moirano nr. 4 Piano S1 Settimo Milanese (MI) Via Moirano nr. 4 Piano S1 Settimo Milanese (MI) Via Moirano nr. 4 Piano S1 Settimo Milanese (MI) Via Moirano nr. 4 Piano S1 Settimo Milanese (MI) Via Moirano nr. 4 Piano S1 Settimo Milanese (MI) Via Moirano nr. 4 Piano S1 Settimo Milanese (MI) Via Moirano nr. 4 Piano S1 Settimo Milanese (MI) Via Moirano nr. 4 Piano S1 Settimo Milanese (MI) Via Moirano nr. 4 Piano S1 Settimo Milanese (MI) Via Moirano nr. 4 Piano S1 Settimo Milanese (MI) Via Moirano nr. 4 Piano S1 Settimo Milanese (MI) Via Moirano nr. 4 Piano S1 Settimo Milanese (MI) Via Moirano nr. 4 7

8 19 Propriet per 1/1 20 Propriet per 1/1 21 Propriet per 1/1 22 Propriet per 1/1 23 Propriet per 1/1 24 Propriet per 1/1 25 Propriet per 1/1 26 Propriet per 1/1 27 Propriet per 1/1 28 Propriet per 1/1 29 Propriet per 1/1 30 Propriet per 1/ Cat.C/ mq Euro 52, Cat.C/ mq Euro 77, Cat.A/3 5 3,5 vani Euro 388, Cat.A/3 5 3,5 vani Euro 388, Cat.A/3 5 3,5 vani Euro 388, Cat.A/3 5 3 vani Euro 333, Cat.A/3 5 2,5 vani Euro 277, Cat.A/3 5 3 vani Euro 333, Cat.A/3 5 2 vani Euro 222, Cat.A/3 5 3 vani Euro 333, Cat.A/3 5 3 vani Euro 333, Cat.A/3 5 3 vani Euro 333,11 Piano S1 Settimo Milanese (MI) Via Moirano nr. 4 Piano S1 Settimo Milanese (MI) Via Moirano nr. 4 Piano S1 Settimo Milanese (MI) Via Moirano nr. 4 Piano T Settimo Milanese (MI) Via Moirano nr. 4 Piano T Settimo Milanese (MI) Via Moirano nr. 4 Piano T-S1 Settimo Milanese (MI) Via Moirano nr. 4 Piano T-S1 Settimo Milanese (MI) Via Moirano nr. 4 Piano T-S1 Settimo Milanese (MI) Via Moirano nr. 4 Piano 1-S1 Settimo Milanese (MI) Via Moirano nr. 4 Piano 1-S1 Settimo Milanese (MI) Via Moirano nr. 4 Piano 1-S1 Settimo Milanese (MI) Via Moirano nr. 4 Piano 1-S1 Settimo Milanese (MI) Via Moirano nr. 4 Piano 1-S1 8

9 31 Propriet per 1/1 32 Propriet per 1/1 33 Propriet per 1/1 34 Propriet per 1/1 35 Propriet per 1/1 36 Propriet per 1/1 37 Propriet per 1/1 38 Propriet per 1/ Cat.A/3 5 3 vani Euro 333, Cat.A/3 5 2,5 vani Euro 277, Cat.A/3 5 2 vani Euro 222, Cat.A/3 5 2,5 vani Euro 277, Cat.C/ mq Euro 113, Cat.C/2 5 35mq Euro 81, Cat.C/ mq Euro 81, Cat.C/ mq Euro 69,72 Settimo Milanese (MI) Via Moirano nr. 4 Piano 2 Settimo Milanese (MI) Via Moirano nr. 4 Piano 2 Settimo Milanese (MI) Via Moirano nr. 4 Piano 2 Settimo Milanese (MI) Via Moirano nr. 4 Piano 2 S1 Settimo Milanese (MI) Via Moirano nr. 4 Piano 3 Settimo Milanese (MI) Via Moirano nr. 4 Piano 3 Settimo Milanese (MI) Via Moirano nr. 4 Piano 3 Settimo Milanese (MI) Via Moirano nr. 4 Piano 3 Beni immobili intestati a persone fisiche VALLE FRANCESCO, Reggio Calabria UNITA IMMOBILIARI SITE NEL COMUNE DI REGGIO CALABRIA - N r Titolarit Cl. se Consisten za Rendit a 1 2 Propriet per 500/100 0 Propriet per 500/100 0 Foglio Part. Sub Zona Cens. Categ Zona Cens. 2 Cat. A/2 in corso di costruz. 3 7 vani 524,20 Ubicazione Reggio Calabria via Mortara Primo Trapezi Piano T Reggio Calabria via Mortara Primo Trapezi Piano 1 9

10 3 4 Propriet per 500/100 0 Propriet per 500/ Zona Cens. 2 Cat. A/2 in corso di costruz. 3 8 vani 599,09 Reggio Calabria via Mortara Primo Trapezi Piano T Reggio Calabria via Mortara Primo Trapezi Piano 1 I restanti 500/1000 sono di propriet della moglie NUCERA Angela PELLICANO SANTO, Vigevano UNITA IMMOBILIARI SITE NEL COMUNE DI BAREGGIO Zona N Titolarit Cl. Consisten Foglio Part. Sub Cens. r se za Categ. 1 Propriet per 1/ Cat. A/7 3 9 vani 2 Propriet per 1/ Cat. A/3 2 4,5 vani 3 Propriet per 1/ Cat. C/ mq Rendit a 929,62 232,41 40,28 Ubicazione Bareggio, via Torino 32 piano T-S1 Bareggio, via Torino 32 piano T-1 Bareggio, via Torino 32 piano T UNITA IMMOBILIARI SITE NEL COMUNE DI BAREGGIO N r 1 Titolarit Propriet per 1/1 Foglio Part 3 64 Qualit Semin. Irrig. Cl.se Deduz. 1 IE68A Superficie (mq) 3 are 50 ca Reddito domenicale ed agrario r.d. 3,22 r.a. 2,89 Ubicazione Bareggio SPAGNUOLO ANTONIO DOMENICO, Carbone (PZ) UNITA IMMOBILIARI SITE NEL COMUNE DI CISLIANO (MI) N r Titolarit Foglio Part 1 1/ Qualit Semin. Irrig. Cl.se Deduz. 2 IE61A Superficie (mq) 1 ara 96 ca Reddito domenicale ed agrario R.D. Euro 1.30 R.A. Euro 1,52 Ubicazione Cisliano (MI) SPAGNUOLO ALESSANDRO, Vigevano UNITA IMMOBILIARI SITE NEL COMUNE DI LIMBIATE (MI) 10

11 N r Titolarit Foglio Part Sub Zona Cens. Categ. Cl.se Consisten za Rendita 1 1/ A/2 2 3 vani 278,89 2 1/ C/ mq 61,97 Ubicazione Limbiate Via Arcangelo Corelli snc Piano 2-3 Limbiate Via Arcangelo Corelli snc Piano S1 RONCON GIULIANO, Vigevano UNITA IMMOBILIARI SITE NEL COMUNE DI OLEVANO DI LOMELLINA Cat. N Titolarit Consisten Foglio Part Sub Zona Cl.se Rendita r za Cens. 1 Propriet Per 250/100 0 (eredit) Cat. A/4 2 3,5 vani Euro 83,15 Ubicazione Olevano di Lomellina Via Roma nr. 26 P-1 FERRERI MARIA TERESA, Troia (FG) UNITA IMMOBILIARI SITE NEL COMUNE DI MILANO (MI) - Zona N Titolarit Consisten Foglio Part Sub Cens. Cl.se r za Cat. 1 Usufrutt o per /1 1 Zona 3 Cat. A/3 1 2,5 vani Rendita Euro 200,13 Ubicazione Milano (MI) Via II Giugno nr. 14 Piano 2 VALLE MARIA, Vigevano UNITA IMMOBILIARI SITE NEL COMUNE DI MILANO (MI) N r Titolarit Foglio Part Sub Zona Cens. Cl.se Consisten za 1 Nuda propriet Cat Zona 3 Cat. A/3 Rendita 1 2,5 vani Euro 200,13 Ubicazione Milano (MI) Via II Giugno nr. 1 11

12 14 per 1/2 2 Piano 2 LAMPADA FRANCESCO, Reggio Calabria UNITA IMMOBILIARI SITE NEL COMUNE DI COMO (CO) N r Titolarit Foglio Part Sub Zona Cens. Cl.se Consisten za 1 Propriet per 1/1 2 Propriet per 1/1 Categ Cat. C/ Cat. A/3 Rendita 4 12 mq Euro 68, vani Euro 542,28 Ubicazione Como (CO) Via Beato Geremia Lambertenghi nr. 17 Piano S-1 Como (CO) Via Beato Geremia Lambertenghi nr. 17 Piano 5 UNITA IMMOBILIARI SITE NEL COMUNE DI SETTIMO MILANESE (MI) Zona N Titolarit Consisten Foglio Part Sub Cens. Cl.se Rendita r za Categ Propriet per 1/1 Propriet per 1/1 Propriet per 1/ Cat. C/ mq Cat. C/ mq Cat. A/ vani Euro 115,89 Euro 94,20 Euro 929, 62 Ubicazione Settimo Milanese (MI) V. G. Stephenson 10 Piano S1 Settimo Milanese (MI) V. G. Stephenson 10 Piano S1 Settimo Milanese (MI) V. G. Stephenson 10 Piano T-S1 UNITA IMMOBILIARI SITE NEL COMUNE DI SETTIMO MILANESE (MI) - Reddito N Titolarit Class.t Superficie Foglio Part Cl.se Deduz. domenicale r o (mq) ed agrario 1 Propriet Incolt Ster 1 ara 15 ca Ubicazione 2 12

13 per 1/1 UNITA IMMOBILIARI SITE NEL COMUNE DI SAN ROBERTO (RC) Zona N Titolarit Consisten Foglio Part Sub Cens. Cl.se r za Categ. 1 Propriet per 1/2 Rendita 9 13 Cat. A/3 2 8,5 vani Euro 258,34 Ubicazione San Roberto (RC) Contrada San Giorgio Piano T-1 UNITA IMMOBILIARI SITE NEL COMUNE DI SAN ROBERTO (RC)) N r Titolarit 1 Propriet per 1/2 Foglio Part Class.t o Cl.se Deduz. Superficie (mq) 9 12 Semin are 5 ca Reddito domenicale ed agrario R.D. Euro 5,70 R.A. Euro 4,14 Ubicazione San Roberto (RC) SARACENO BRUNO ANTONIO, Rho UNITA IMMOBILIARI SITE NEL COMUNE DI CANEGRATE(MI) N r Titolarit Foglio Part Sub Categ. Zona Cl.se Consisten za 1 Propriet per 1/9 2 Propriet per 1/9 3 Propriet per 1/9 4 Propriet per 1/9 5 Propriet per 1/9 6 Propriet Rendita Cens Cat. A/7 3 6,5 vani Euro 520, Cat. C/ mq Euro 56, Cat. C/ mq Euro 56, Cat. C/ mq Euro 56, Cat. C/ mq Euro 86, Cat. A/7 3 6,5 vani Euro 520,33 Ubicazione Canegrate (MI) Via La Valletta nr. 5 Piano T Canegrate (MI) Via La Valletta nr. 5 Piano T Canegrate (MI) Via La Valletta nr. 5 Piano T Canegrate (MI) Via La Valletta nr. 5 Piano T Canegrate (MI) Via La Valletta nr. 5 Piano T Canegrate (MI) Via La Valletta nr. 13

14 per 1/9 5 Piano Cat. C/ mq Euro 78,40 7 Propriet per 1/9 Canegrate (MI) Via La Valletta nr. 5 Piano S1 CUSENZA RICCARDO, SAN GIOVANNI ROTONDO (FG) UNITA IMMOBILIARI SITE NEL COMUNE DI SAN GIOVANNI ROTONDO (FG) Zona N Titolari Consisten Foglio Part Sub Cens. Cl.se Rendita r t za Categ. 1 Nuda propriet per 1/ Cat. A/4 2 4 vani Euro 247,90 Ubicazione San Giovanni Rotondo (FG) Via Vaglio Ficaro nr. 1 Piano 1-1 N r 1 2 UNITA IMMOBILIARI SITE NEL COMUNE DI MILANO (MI) Zona Titolari Consisten Foglio Part Sub Cens. Cl.se t za Categ. Propriet per 1/2 Propriet per 1/ Cat. A/3 4 8 vani Cat. A/5 4 1,5 vani Rendita Euro 1.074,23 Euro 139,44 Ubicazione Milano (MI) Via Giuseppe Regaldi nr. 33 Piano T Milano (MI) Via Marcantonio dal Re nr. 16 Piano 3-S1 MANDELLI ADOLFO, VIMERCATE UNITA IMMOBILIARI SITE NEL COMUNE DI MENAGGIO (CO) Categ. N Titolari Consisten Foglio Part Sub Zona Cl.se r t za Cens Propriet per 1/1 Propriet per 1/4 Propriet MEN/ 2 MEN/ 2 MEN/ Cat. C/ mq Cat. F/1 Area urbana Cat. F/1 Area 19 mq 19 mq Rendita Euro 268,45 Ubicazione Menaggio (CO) Via Guglielmo Marconi snc Piano T Menaggio (CO) Via Guglielmo Marconi snc Piano T Menaggio (CO) Via Guglielmo 14

15 4 5 per 1/4 urbana Marconi snc Piano T Menaggio (CO) Propriet MEN/ Euro Via Guglielmo Cat. A/2 3 3 vani 2 619,75 Marconi snc per 1/1 Piano T Propriet per 1/1 MEN/ Cat. A/7 2 5,5 vani Euro 979,98 Menaggio (CO) Via Guglielmo Marconi snc Piano 1-2 N r UNITA IMMOBILIARI SITE NEL COMUNE DI CARLAZZO (CO) Titolari t Propriet per 3/54 Propriet per 3/54 Propriet per 3/54 Propriet per 3/54 Propriet Per 1/1 Propriet per 3/54 Propriet per 3/54 Propriet per 3/54 Propriet per 3/54 Foglio Part Class.to Cl. se Pascolo U Semin Semin Pascolo Arbor U Pascolo U Pasc Cespug Prato Arbor Fabbr Rurale U Semin. 3 2 Deduz. Superficie (mq) 5 are 40 ca 1 ara 20 ca 12 are 30 ca 31 are 50 ca 11 are 30 ca 28 are 1ara 70 ca 60 ca 6 are 50 ca Reddito domenicale ed agrario R.D. Euro 0,56 R.A. Euro 0,22 R.D. Euro 0,22 R.A. Euro 0,06 R.D. Euro 2,22 R.A. Euro 0,64 R.D. Euro 3,25 R.A. Euro 1,30 R.D. Euro 1,17 R.A. Euro 0,47 R.D. Euro 2,89 R.A. Euro 1,45 R.D. Euro 0,40 R.A. Euro 0,53 R.D. Euro 1,17 R.A. Euro 0,34 Ubicazione Carlazzo (CO) Sezione B (Gottro) Carlazzo (CO) Sezione B (Gottro) Carlazzo (CO) Sezione B (Gottro) Carlazzo (CO) Sezione B (Gottro) Carlazzo (CO) Sezione B (Gottro) Carlazzo (CO) Sezione B (Gottro) Carlazzo (CO) Sezione B (Gottro) Carlazzo (CO) Sezione B (Gottro) Carlazzo (CO) Sezione B (Gottro) 15

16 Propriet per 3/54 Propriet per 3/54 Propriet per 3/54 Propriet per 3/54 Propriet per 1/18 Propriet per 1/ Pascolo U Pascolo Arbor U Semin Sub Pasc Cespug Porz di Fr Fabb Rurale U 2 are 10 ca 6 are 40 ca 3 are 20 ca 6 are 20 ca 40 ca R.D. Euro 0,22 R.A. Euro 0,09 R.D. Euro 0,66 R.A. Euro 0,26 R.D. Euro 0,66 R.A. Euro 0,33 R.D. Euro 0,64 R.A. Euro 0,32 Carlazzo (CO) Sezione B (Gottro) Carlazzo (CO) Sezione B (Gottro) Carlazzo (CO) Sezione B (Gottro) Carlazzo (CO) Sezione B (Gottro) Carlazzo (CO) Sezione B (Gottro) VALLE FRANCESCO C. 90 UNITA IMMOBILIARI SITE NEL COMUNE DI BAREGGIO (MI) Zona N Titolari Consisten Foglio Part Sub Cens. Cl.se r t za Cat. 1 Propriet per 1/ Cat. A vani Rendita Euro 185,92 Ubicazione Bareggio (MI) Via IV Novembre nr. 5 Piano 1 UNITA IMMOBILIARI SITE NEL COMUNE DI MILANO (MI) Zona N Titolari Foglio Part Sub Cens. Cl.se r t Cat. 1 Nuda propriet per 1/2 3 Zona 3 Cat. A/3 Consisten za 1 2,5 vani Rendita Euro 200,13 Ubicazione Milano (MI) Via II Giugno nr. 14 Piano

17 NADIA SCOGNAMIGLIO UNITA IMMOBILIARI SITE NEL COMUNE DI CESANO BOSCONE (MI) - Zona N Titolari Consisten Foglio Part Sub Cens. Cl.se Rendita r t za Categ. 1 Propriet per 1/ Cat. A/3 4 4,5 vani Euro 499,67 Ubicazione Cesano Boscone (MI) Via Roma nr. 87 Piano 4-5 UNITA IMMOBILIARI SITE NEL COMUNE DI MILANO (MI) - Zona N Titolari Cens. Cl.s Consisten Foglio Part Sub r t Categ. e za Rendita Ubicazione Propriet per 1/1 Propriet per 1/1 Propriet per 1/1 Propriet per 1/1 Propriet per 1/1 Propriet per 1/1 Propriet per 1/ Cat. A/3 4 4,5 vani Zona2 Cat. C/1 Zona2 Cat. C/7 Zona2 Cat.A/3 Zona2 Cat. C/2 Zona2 Cat. C/1 Zona2 Cat. C/ mq 1 22 mq 1 5 vani mq 7 23 mq 7 21 mq Euro 499,67 Euro 581,22 Euro 60,22 Euro 413,17 Euro 148,74 Euro 914,65 Euro 835,11 Cesano Boscone (MI) Via Roma nr. 87 Piano 4-5 Milano (MI) Via Domenico Millelire nr. 18 Piano T-S1 Milano (MI) Via Michel Pericle Negrotto 8 Piano T Milano (MI) Via Michel Pericle Negrotto 8 Piano 4-S1 Milano (MI) Via Mac Mahon nr. 75 Piano S1 Milano (MI) Via Mac Mahon nr. 75 Piano T Milano (MI) Via Marcantonio dal Re nr. 6 Piano T LOMBARDO FRANCESCA UNITA IMMOBILIARI SITE NEL COMUNE DI VIGEVANO (PV) - CATASTO DEI FABBRICATI 17

18 N r 1 2 Titolari t Propriet per 1/1 Propriet per 1/1 Foglio Part Sub Categ. Zona Cens. Cl.se Consisten za Cat. C/ mq Cat. A/7 2 8 vani Rendita Euro 64,76 Euro 867,65 Ubicazione Vigevano (PV) Via Giovanni Cordone snc Piano T Vigevano (PV) Via Giovanni Cordone snc Piano T-1-S1 NUCERA ANGELA UNITA IMMOBILIARI SITE NEL COMUNE DI REGGIO CALABRIA (RC) N r Titolari t Foglio Part. Sub Cl. se Consisten za Rendi ta Propriet per 500/100 0 Propriet per 500/100 0 Propriet per 500/100 0 Propriet per 500/ Zona Cens. Categ. Zona PEL/2 Cat. A/2 Zona.PEL / 2 Cat. A/2 Cat. F/3 in corso di costruz Cat. F/3 in corso di costruz. 3 7 vani 3 8 vani Euro 524,20 Euro 599,09 Ubicazione Reggio Calabria Via Mortara Primo Trapezi Piano T Reggio Calabria Via Mortara Primo Trapezi Piano T Reggio Calabria Via Mortara Primo Trapezi Piano 1 Reggio Calabria Via Mortara Primo Trapezi Piano 1 Saldi attivi dei seguenti rapporti bancari, comprese cassette di sicurezza Saraceno Bruno: Banca Carige spa; Banca di Legnano spa; Banca Monte dei Paschi di Siena; Banca Nazionale del lavoro; Banca Popolare Commercio e Industria; Banca Popolare di Sondrio; Banca Regionale Europea; Banca Sella; Banca di Desio e della Brianza; Credito Artigiano spa; Credito Emiliano; Intesa San paolo; IWbank spa; Poste Italiane; Unicredit Banca spa. Valle Maria: Aletti Gestielle SGR spa; Banca Popolare di Milano; Cassa di Risparmio di Parma e Piacenza; Credito Bergamasco; Intesa San Paolo; Monte Paschi Siena; Poste Italiane; Unicredit Banca Valle Carmine: Che banca spa; Banca Popolare Commercio e Industria; Poste Italiane. Valle Angela: Banca Popolare Commercio e Industria; Intesa San Paolo; Poste Italiane; Monte dei Paschi di Siena Spagnuolo Antonio Domenico: banca Popolare di Lodi; Banco di Desio e della Brianza spa; BNL; Cassa di Risparmio di Parma e Piacenza spa; Monte dei Paschi di Siena; Unicredit Banca spa; 18

19 Unicredit Family Financing Bank spa. Pellicanò Santo: BNL; Cassa di Risparmio di Parma e Piacenza; Credit Agricole Asset Mangement SGR spa; Intesa San paolo; Monte dei Paschi di Siena; Poste Italiane; Unicredit Banca. Mandelli Adolfo: Monte dei Paschi di Siena Lampada Francesco: Antonveneta ABN Ambro; Banca Antonveneta spa; banca carige; Banca Popolare Emilia Romagna; Banca Popolare Lodi; Barklays Bank PLC; Credito Artigiano; Eurizon Capital SGR spa; Intesa San paolo; Monte dei Paschi di Siena; Pioneer Investment Mangament SGRPA; Poste Italiane; Prima SGR spa; Unicredit Banca; Santander Consumer Bank; Unicredit Family Financing spa; Ferreri Maria Teresa: Banca Antonveneta spa; Banca Popolare di Milano; banca Popolare Commercio e Industria spa: Cassa di Risparmio Parma e Piacenza, Credit Agricole Asset Mangement Asset SGR spa; Intesa San Paolo; Monte dei Paschi di Siena; Poste Italiane; Prima SGR spa; Unicredit Banca spa Cusenza Riccardo: Cordusio RMBS Securitisation srl; Monte dei Paschi di Siena; Tino Giuseppe: Monte Paschi di Siena Roncon Giuliano: Banca Antonveneta; Banca Monte dei Paschi di Siena; Intesa San paolo; Banca Popolare di Milano; Poste Italiane; Spagnuolo Alessandro: Barklays Bank PLC; Banca carige spa; Banco di San Giorgio spa; cassa di Risparmio parma e Piacenza spa; Banca Monte Paschi Siena; Valle Fortunato: Banca Popolare Commercio e Industria; Banca carige; Monte dei Paschi di Siena; Banca Popolare di Intra. in relazione ai seguenti fatti di reato: VALLE Francesco, VALLE Fortunato, VALLE Angela, VALLE Carmine, LAMPADA Francesco, SPAGNUOLO Antonio Domenico, CUSENZA Riccardo, SARACENO Bruno Antonio, FERRERI Maria Teresa, PELLICANO Santo, VALLE Maria, RONCON Giuliano, SPAGNUOLO Alessandro, MANDELLI Adolfo, TINO Giuseppe 1. art 416 bis, commi I, II, III, e VI, c.p., per aver fatto parte, con altre persone allo stato non ancora individuate, di una associazione mafiosa, a carattere familiare, legata alla potente cosca di ndrangheta dei De Stefano di Reggio Calabria, operante da anni sul territorio di Bareggio, Cisliano, Milano e province limitrofe, che ha stabilito la base logistica nella propriet La Masseria sita in Cisliano via Cusago n. 2, all uopo predisposta come bunker, munita di sofisticate apparecchiature di sicurezza (telecamere, sensori, impianti di allarme, etc.) in modo da impedire l accesso a terzi e di prevenire qualunque intrusione da parte delle forze di polizia, associazione mafiosa che si avvale della forza di intimidazione del vincolo associativo e delle conseguenti condizioni di assoggettamento e di omert e che ha lo scopo di: commettere delitti contro il patrimonio, la libert individuale, in particolare, estorsioni, usure, abusivo esercizio di attivit finanziaria, intestazione fittizia di beni, frodi attraverso l esercizio di videogiochi di cui all art. 110 TULPS. acquisire direttamente e indirettamente la gestione e/o controllo di attivit economiche, in particolare nel settore edilizio, immobiliare, ristorazione acquisire appalti privati; ostacolare il libero esercizio del voto, procurare a sé e ad altri voti in occasione di competizioni elettorali, convogliando in tal modo le preferenze su candidati a loro vicini; realizzare profitti e vantaggi ingiusti; con i seguenti ruoli e compiti: Capi e organizzatori 19

20 Valle Francesco cl operando principalmente dalla base logistica La Masseria dove riceve i debitori e dove gli stessi vengono intimiditi e picchiati, sovraintende a tutte le attivit illecite familiari; riscuote gli interessi usurari; decide con i figli Fortunato e Angela le strategie imprenditoriali del sodalizio criminoso; intesta fittiziamente i beni, in particolare quote societarie, a prestanome compiacenti, beni acquistati con il provento del reato associativo e con il profitto dei reati di cui ai capi che seguono; partecipa alla frodi nella gestione dei videogiochi di cui all art. 110 TULPS; ha commesso i reati di cui capi 6, 9,10, 11 Valle Angela e Valle Fortunato, figli di Valle Francesco, si occupano di erogare i prestiti in denaro alle vittime di usura, di concordare i tassi di interesse, di riscuotere gli interessi usurari attraverso attivit di intimidazione, estorsive e violente; di effettuare gli investimenti in attivit immobiliari, bar, ristoranti e di individuare i prestanome a cui intestare fittiziamente gli esercizi commerciali e le quote societarie, (qui di seguito meglio indicate) acquisiti con i profitti illeciti ; partecipano alla frodi nella gestione dei videogiochi di cui all art. 110 TULPS. Valle Fortunato ha commesso i reati di cui ai capi 2, 3,4,5,7, Valle Angela ha commesso i reati di cui ai capi 10,11 Valle Angela inoltre si occupa inoltre di intrattenere rapporti con i funzionari bancari, con commercialisti, tiene la contabilit di base delle compagini societarie riconducibili, in via diretta e indiretta, alla famiglia Valle tra cui; Anamel Immobiliare srl Gestioni Immobiliari Marilena srl Europlay srl General Contract srl Ruff Garden City srl International Cafè srl V.F.P. Impianti srl Playmoney srl Se.Ri.Co Consulting Group srl Germi sas di Germinario Michele Jody Bar srl La Giada srl Seguro srl Partecipanti Spagnuolo Antonio, attuale coniuge di Valle Angela, socio di Se. Ri.Co Consulting Group srl, coadiuvava Valle Francesco, Valle Fortunato nella erogazione dei prestiti usurari, procura clienti bisognosi di denaro e in difficolt economiche a a questi ultimi, compie atti di intimidazione e intesta fittiziamente le quote di Se. Ri.Co Consulting Group al fine di eludere le disposizioni di legge in materia di misure di prevenzione patrimoniale; ha commesso i reati di cui ai capi 4,5,6,9,10 e 11 Valle Carmine, figlio di Valle Francesco contribuisce al rafforzamento economico del sodalizio criminoso gestendo, attraverso i prestanome, La Giada srl affinchè gli altri componenti dell associazione possano eludere le disposizioni di legge in materia di misure di prevenzione patrimoniale. Ha commesso i reati di cui ai capi 8 e 11 Pellicanò Santo, figlio di Valle Angela, amministratore di Gestione Immobiliare Marilena srl, socio e amministratore di Euro Play srl fino al 2006, socio e amministratore di Ruff Garden City srl, contribuisce al rafforzamento economico del sodalizio criminoso rendendosi intestatario fittizio di 20

TRIBUNALE CIVILE E PENALE DI MILANO Ufficio del Giudice per le Indagini Preliminari - dr. Giuseppe Gennari -

TRIBUNALE CIVILE E PENALE DI MILANO Ufficio del Giudice per le Indagini Preliminari - dr. Giuseppe Gennari - N. 46229/08 R.G.N.R. N. 10464/08 R.G.GIP TRIBUNALE CIVILE E PENALE DI MILANO Ufficio del Giudice per le Indagini Preliminari - dr. Giuseppe Gennari - ORDINANZA DI APPLICAZIONE DI MISURA CAUTELARE PERSONALE

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA. Nucleo Polizia Tributaria Roma G.I.C.O. PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI NAPOLI DIREZIONE DISTRETTUALE ANTIMAFIA

GUARDIA DI FINANZA. Nucleo Polizia Tributaria Roma G.I.C.O. PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI NAPOLI DIREZIONE DISTRETTUALE ANTIMAFIA PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI NAPOLI DIREZIONE DISTRETTUALE ANTIMAFIA MODUS OPERANDI LE CONDOTTE ILLECITE Imprenditori diretta espressione del clan dei casalesi; Costituzione di società

Dettagli

PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI GENOVA

PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI GENOVA PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI GENOVA Comunicato stampa In data 22.5.2014 il NPT- Guardia di Finanza di Genova ha dato esecuzione ad un ordinanza di applicazione di misure cautelari emessa

Dettagli

L attività della Guardia di Finanza di Palermo nel contrasto alla criminalità organizzata, alla corruzione ed al riciclaggio.

L attività della Guardia di Finanza di Palermo nel contrasto alla criminalità organizzata, alla corruzione ed al riciclaggio. L attività della Guardia di Finanza di Palermo nel contrasto alla criminalità organizzata, alla corruzione ed al riciclaggio. Gen. B. Stefano Screpanti Nel porgere un sentito saluto agli illustri Deputati

Dettagli

CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE CENTRO ELETTRONICO DI DOCUMENTAZIONE

CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE CENTRO ELETTRONICO DI DOCUMENTAZIONE CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE CENTRO ELETTRONICO DI DOCUMENTAZIONE concorso esterno UTENTE : fabio.licata@g967 DATA : 05/05/14 08:48:05-1 - Annotata Sez. 6, Sentenza n. 43107 del 09/11/2011 Ud. (dep. 22/11/2011

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO:

Dettagli

Parte Speciale G : I reati transnazionali e di ricettazione, riciclaggio ed impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita

Parte Speciale G : I reati transnazionali e di ricettazione, riciclaggio ed impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita Parte Speciale G : I reati transnazionali e di ricettazione, riciclaggio ed impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO ADOTTATO DA COMAG s.r.l.

Dettagli

Indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Arezzo, che ha permesso di disvelare un articolato sodalizio criminale finalizzato all

Indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Arezzo, che ha permesso di disvelare un articolato sodalizio criminale finalizzato all Indagine Fort Knox Roma, 08 aprile 2014 Indagine Fort Knox Indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Arezzo, che ha permesso di disvelare un articolato sodalizio criminale finalizzato all

Dettagli

PROCEDIMENTO PENALE n. 37895/04 R.G. N.R. 18913/09 R.G. Trib. (rito ordinario)

PROCEDIMENTO PENALE n. 37895/04 R.G. N.R. 18913/09 R.G. Trib. (rito ordinario) Napoli, Chiaia, 2001-05 PROCEDIMENTO PENALE n. 37895/04 R.G. N.R. 18913/09 R.G. Trib. (rito ordinario) 1. Dati identificativi del procedimento. - Numeri di registro: 37895/04 R.G. N.R. 18913/09 R.G. Trib.

Dettagli

Codice Penale. 270- bis. Associazioni con finalità di terrorismo anche internazionale o di eversione dell'ordine democratico (1).

Codice Penale. 270- bis. Associazioni con finalità di terrorismo anche internazionale o di eversione dell'ordine democratico (1). Codice Penale 270- bis. Associazioni con finalità di terrorismo anche internazionale o di eversione dell'ordine democratico (1). Chiunque promuove, costituisce, organizza, dirige o finanzia associazioni

Dettagli

Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze

Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze N. 70 31.10.2013 Frode fiscale. Sequestro della casa coniugale La casa coniugale è sequestrabile anche se è stata assegnata alla moglie dell indagato

Dettagli

Svolgimento del processo e motivi della decisione

Svolgimento del processo e motivi della decisione Cassazione Sezione seconda penale sentenza 20 settembre 9 novembre 2007, n. 41499 Presidente Rizzo Relatore Tavassi Pm Passacantando c onforme Ricorrente Pubblico Ministero presso il Tribunale della Libertà

Dettagli

L AZIENDUCCIA. Personaggi: Cav. Persichetti, Agente 008, Cav. Berluscotti, Assunto.

L AZIENDUCCIA. Personaggi: Cav. Persichetti, Agente 008, Cav. Berluscotti, Assunto. L AZIENDUCCIA Analisi: Sketch con molte battute dove per una buona riuscita devono essere ben caratterizzati i personaggi. Il Cavalier Persichetti e il cavalier Berluscotti devono essere 2 industriali

Dettagli

PROCEDIMENTO PENALE n. 15220/12 10792/12 RG. Dib. rito ordinario

PROCEDIMENTO PENALE n. 15220/12 10792/12 RG. Dib. rito ordinario [Portici 12, 2011] PROCEDIMENTO PENALE n. 15220/12 10792/12 RG. Dib. rito ordinario 1. Dati identificativi del procedimento. Numeri di registro: 15220/12 R.G. M. 10792/12 RG. Dib.; RG. Appello 6763/14.

Dettagli

Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze

Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze N. 45 26.06.2014 Commercialisti. Concorso nella frode fiscale Categoria: Professionisti Sottocategoria: Commercialisti Rischia una condanna per

Dettagli

LA COMUNICAZIONE ASSERTIVA COME STRUMENTO DI PERSUASIONE

LA COMUNICAZIONE ASSERTIVA COME STRUMENTO DI PERSUASIONE PROGRAMMAZIONE + COMUNICAZIONE EFFICACE LA COMUNICAZIONE ASSERTIVA COME STRUMENTO DI PERSUASIONE StudiAssociati 2013 Cos è l assertività? PARLEREMO DI: Perché è difficile comunicare? La forma della comunicazione

Dettagli

Benefici ex lege n. 108/96 e n. 44/99: procedure Luglio 2006

Benefici ex lege n. 108/96 e n. 44/99: procedure Luglio 2006 Il Commissario Straordinario del Governo per il Coordinamento delle Iniziative Antiracket e Antiusura Benefici ex lege n. 108/96 e n. 44/99: procedure Luglio 2006 Il Commissario Straordinario del Governo

Dettagli

- 1 reference coded [0,86% Coverage]

<Documents\bo_min_9_M_18_ita_stu> - 1 reference coded [0,86% Coverage] - 1 reference coded [0,86% Coverage] Reference 1-0,86% Coverage E le altre funzioni, le fotografie, o, non so le altre cose che può offrire il cellulare sono cose che

Dettagli

REATO DI RICICLAGGIO E FATTISPECIE CRIMINOSE DI CARATTERE TRANSNAZIONALE

REATO DI RICICLAGGIO E FATTISPECIE CRIMINOSE DI CARATTERE TRANSNAZIONALE FAMIGLIA DI REATI REATO DI RICICLAGGIO E FATTISPECIE CRIMINOSE DI CARATTERE TRANSNAZIONALE NORMATIVA CHE LI HA INTRODOTTI L art. 10 della Legge 16 marzo 2006, n. 146 - "ratifica ed esecuzione della Convenzione

Dettagli

PROCEDIMENTO PENALE n. 2057/02 R.G.N.R. 4322/03 R.G. TRIB. a carico di V.S. + 1 (rito ordinario)

PROCEDIMENTO PENALE n. 2057/02 R.G.N.R. 4322/03 R.G. TRIB. a carico di V.S. + 1 (rito ordinario) Giugliano 5, 2001-02 PROCEDIMENTO PENALE n. 2057/02 R.G.N.R. 4322/03 R.G. TRIB. a carico di V.S. + 1 (rito ordinario) 1. Dati identificativi del procedimento. - Numeri di registro:2057/02 R.G.N.R. 4322/03

Dettagli

www.ildirittoamministrativo.it

www.ildirittoamministrativo.it N. 02290/2014REG.PROV.COLL. N. 01377/2014 REG.RIC. R E P U B B L I C A I T A L I A N A IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Terza) ha pronunciato la presente

Dettagli

Report a cura del Presidio di Libera Francesca Morvillo MAFIE IN LIGURIA. Dall infiltrazione ai processi dei nostri giorni

Report a cura del Presidio di Libera Francesca Morvillo MAFIE IN LIGURIA. Dall infiltrazione ai processi dei nostri giorni Report a cura del Presidio di Libera Francesca Morvillo MAFIE IN LIGURIA Dall infiltrazione ai processi dei nostri giorni Il radicamento Liguria terra di confine: meta dei soggiorni obbligati (anni 70),

Dettagli

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso unità 7 - quattro chiacchiere con gli amici lezione 13: un tè in compagnia 64-66 lezione 14: al telefono 67-69 vita italiana 70 approfondimenti 71 unità 8 - una casa nuova lezione 15: cercare casa 72-74

Dettagli

Si elencano di seguito i reati attualmente ricompresi nell ambito di applicazione del D.Lgs. 231/2001:

Si elencano di seguito i reati attualmente ricompresi nell ambito di applicazione del D.Lgs. 231/2001: MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO AI SENSI DEL D.LGS. 231/2001 ADECCO ITALIA S.P.A. - ELENCO DEI REATI 231 - Si elencano di seguito i reati attualmente ricompresi nell ambito di applicazione

Dettagli

tutto tranne l amore giuseppe di costanzo ad est dell equatore

tutto tranne l amore giuseppe di costanzo ad est dell equatore tutto tranne l amore giuseppe di costanzo ad est dell equatore 2013 ad est dell equatore vico orto, 2 80040 pollena trocchia (na) www.adestdellequatore.com info@adestdellequatore.com [uno] Milano. Un ufficio

Dettagli

TRIBUNALE ORDINARIO DI ROMA

TRIBUNALE ORDINARIO DI ROMA Proc. n. 48631/05 R.G. notizie di reato Proc. n. 8456/06 RG G.I.P TRIBUNALE ORDINARIO DI ROMA Ufficio del Giudice per le indagini e l udienza preliminare Giudice dott. Giovanni Ariolli Repubblica Italiana

Dettagli

GLI INVESTIMENTI DELLE ORGANIZZAZIONI MAFIOSE NELL ECONOMIA LEGALE. Reggio Calabria, 5 aprile 2013

GLI INVESTIMENTI DELLE ORGANIZZAZIONI MAFIOSE NELL ECONOMIA LEGALE. Reggio Calabria, 5 aprile 2013 GLI INVESTIMENTI DELLE ORGANIZZAZIONI MAFIOSE NELL ECONOMIA LEGALE Reggio Calabria, 5 aprile 2013 Introduzione L obiettivo della lezione odierna è individuare: i motivi per cui le mafie investono nell

Dettagli

Cosa non farei per te

Cosa non farei per te Cosa non farei per te Un fotoromanzo per pensare a cura delle Peerleaders Il gruppo di amici... Paolo - 17 anni Gloria - 16 anni Andrea - 18 anni Sara - 18 anni Roberta - 16 anni Elena - 18 anni Martina

Dettagli

Mafia, operazione "Discovery" nell'ennese con 12 arresti

Mafia, operazione Discovery nell'ennese con 12 arresti Mafia, operazione "Discovery" nell'ennese con 12 arresti di Redazione Sicilia Journal - 11, giu, 2015 http://www.siciliajournal.it/mafia-operazione-discovery-nellennese-con-12-arresti/ Maurizio Amendolia

Dettagli

- ALLEGATO A E B (FATTISPECIE DEI REATI E ARTICOLI DEL CODICE PENALE RICHIAMATI DALL ART 4 DEL D.LGS. 231/2001)

- ALLEGATO A E B (FATTISPECIE DEI REATI E ARTICOLI DEL CODICE PENALE RICHIAMATI DALL ART 4 DEL D.LGS. 231/2001) MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO DI WIND RETAIL S.R.L. AI SENSI DEL DECRETO LEGISLATIVO N. 231/2001 Responsabilità amministrativa della Società - ALLEGATO A E B (FATTISPECIE DEI REATI E

Dettagli

PROCEDIMENTO PENALE n. 47391/10 9716/11 R.G. GIP. rito ordinario

PROCEDIMENTO PENALE n. 47391/10 9716/11 R.G. GIP. rito ordinario [Portici 5, 2008-2010] PROCEDIMENTO PENALE n. 47391/10 9716/11 R.G. GIP rito ordinario 1. Dati identificativi del procedimento. Numeri di registro: 47391/10 R.G. N.R. 9716/11 R.G. GIP- 14175/11 R.G.Dib..

Dettagli

Cosa ti porti a casa?

Cosa ti porti a casa? 8. L o p i n i o n e d e i r a g a z z i e d e l l e r a g a z z e Cosa ti porti a casa? A conclusione dell incontro di restituzione è stato richiesto ai ragazzi di riportare in forma anonima una valutazione

Dettagli

SETTIMA LEZIONE LUCIA NON LO SA

SETTIMA LEZIONE LUCIA NON LO SA SETTIMA LEZIONE LUCIA NON LO SA SETTIMA LEZIONE 72 Lucia non lo sa Claudia Claudia Come? Avete fatto conoscenza in ascensore? Non ti credo. Eppure devi credermi, perché è la verità. E quando? Un ora fa.

Dettagli

PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI GENOVA

PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI GENOVA PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI GENOVA DALLA PARTE DELLE DONNE: TUTELA ED ASSISTENZA NEI CASI DI VIOLENZA I L Q U A D R O N O R M AT I V O I R E AT I D E L C O D I C E P E N A L E : P E

Dettagli

Ambientale del g. 11/11/2013. STANNO PARLANDO DI UN RECUPERO CREDITI DA UNA TERZA PERSONA

Ambientale del g. 11/11/2013. STANNO PARLANDO DI UN RECUPERO CREDITI DA UNA TERZA PERSONA Ambientale del g. 11/11/2013. STANNO PARLANDO DI UN RECUPERO CREDITI DA UNA TERZA PERSONA ma gli devi dire "pulisciti il culo..." ma mi stai prendendo per il culo?" (riferito ad una terza persona n.d.r.)

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Parte Speciale G: I reati transnazionali e di ricettazione, riciclaggio e impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita Codice documento:

Parte Speciale G: I reati transnazionali e di ricettazione, riciclaggio e impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita Codice documento: Parte Speciale G: I reati transnazionali e di ricettazione, riciclaggio e impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita Codice documento: MOG 231 - PSG COPIA CONTROLLATA N 1 REV. BREVE DESCRIZIONE

Dettagli

2) Diploma di Ragioniere e Perito Commerciale I.T.C. G. Marconi Brindisi.

2) Diploma di Ragioniere e Perito Commerciale I.T.C. G. Marconi Brindisi. F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome CONTARDI TEODORO Studio 22, VIA ITALO CARLO FALBO 00157 ROMA Tel/Fax 06.4393467 Studio 11, VIA CESARE

Dettagli

APPENDICE 1. Reati commessi nei rapporti con la pubblica amministrazione (artt. 24 e 25 del Decreto);

APPENDICE 1. Reati commessi nei rapporti con la pubblica amministrazione (artt. 24 e 25 del Decreto); APPENDICE 1 REATI ED ILLECITI (Generale)* I II Reati commessi nei rapporti con la pubblica amministrazione (artt. 24 e 25 del Decreto); Reati informatici e trattamento illecito di dati (art. 24 bis del

Dettagli

SEGRETO 3: Come IO ho investito in immobili a reddito

SEGRETO 3: Come IO ho investito in immobili a reddito SEGRETO 3: Come IO ho investito in immobili a reddito Vediamo adesso i conti di due operazioni immobiliari che ho fatto con la strategia degli immobili gratis a reddito. Via Nevio Via Nevio è stata la

Dettagli

COMUNE DI BITONTO. Provincia di Bari COPIA VERBALE CONSIGLIO COMUNALE. N. 16... del...17.02.2010. OGGETTO

COMUNE DI BITONTO. Provincia di Bari COPIA VERBALE CONSIGLIO COMUNALE. N. 16... del...17.02.2010. OGGETTO Si trasmette in copia l esecuzione a... Il Segretario Generale COMUNE DI BITONTO Provincia di Bari COPIA VERBALE CONSIGLIO COMUNALE N. 16... del...17.02.2010. OGGETTO INSEDIAMENTO INTERVENTI VARI. L anno

Dettagli

SEGRETO N.2 Come usare l'effetto leva per ritorni del 100%

SEGRETO N.2 Come usare l'effetto leva per ritorni del 100% SEGRETO N.2 Come usare l'effetto leva per ritorni del 100% Risparmiare in acquisto è sicuramente una regola fondamentale da rispettare in tutti i casi e ci consente di ottenere un ritorno del 22,1% all

Dettagli

PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI REGGIO CALABRIA Direzione Distrettuale Antimafia

PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI REGGIO CALABRIA Direzione Distrettuale Antimafia Proc. pen. n. 3345/12 R.G.N.R. Mod. 21 DDA PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI REGGIO CALABRIA Direzione Distrettuale Antimafia FERMO DI INDIZIATO DI DELITTO - artt. 384 e segg. c.p.p. - Il

Dettagli

Tendenze evolutive in materia di antiriciclaggio L esperienza del N.A.G. di Milano

Tendenze evolutive in materia di antiriciclaggio L esperienza del N.A.G. di Milano NAS - Rischi operativi e di compliance Tendenze evolutive in materia di antiriciclaggio L esperienza del N.A.G. di Milano Nicola Mainieri - Coordinatore Nucleo a supporto Autorità Giudiziaria Ispettorato

Dettagli

Numeri di registro: n. 8658/04 R.G..N.R..; n. 18698/05 R.G.. GIP.

Numeri di registro: n. 8658/04 R.G..N.R..; n. 18698/05 R.G.. GIP. Procedimento penale: n. 8658/04 R.G..N.R..; n. 18698/05 R.G.. GIP. Rito ordinario 1. Dati identificativi del procedimento penale: Numeri di registro: n. 8658/04 R.G..N.R..; n. 18698/05 R.G.. GIP. Imputati:

Dettagli

Ruolo e compiti della polizia giudiziaria

Ruolo e compiti della polizia giudiziaria 1 Ruolo e compiti della polizia giudiziaria SOMMARIO 1. Funzioni di polizia giudiziaria. 2. Attività di iniziativa. 3. Attività delegata. 3.1. Notificazioni. 1. Funzioni di polizia giudiziaria Il nuovo

Dettagli

MASSIME: PENALE. Corte di Cassazione Sez. III Penale 1 Giugno 2011, n 21855. Penale Accertamento fiscale Dichiarazioni spontanee del

MASSIME: PENALE. Corte di Cassazione Sez. III Penale 1 Giugno 2011, n 21855. Penale Accertamento fiscale Dichiarazioni spontanee del MASSIME: PENALE Corte di Cassazione Sez. III Penale 1 Giugno 2011, n 21855 Penale Accertamento fiscale Dichiarazioni spontanee del contribuente in assenza del difensore Utilizzo nelle indagini preliminari

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO. (con i poteri del Consiglio comunale- art. 42 del T.u.ee.ll. approvato con D.Lgs. n.

DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO. (con i poteri del Consiglio comunale- art. 42 del T.u.ee.ll. approvato con D.Lgs. n. COMUNE DI CASAVATORE Provincia di Napoli DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO (con i poteri del Consiglio comunale- art. 42 del T.u.ee.ll. approvato con D.Lgs. n. 267 del 2000) ORIGINALE N. 68 DEL

Dettagli

La dura realtà del guadagno online.

La dura realtà del guadagno online. La dura realtà del guadagno online. www.come-fare-soldi-online.info guadagnare con Internet Introduzione base sul guadagno Online 1 Distribuito da: da: Alessandro Cuoghi come-fare-soldi-online.info.info

Dettagli

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano?

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano? Per cominciare... 1 Osservate le foto e spiegate, nella vostra lingua, quale inizio è più importante per voi. Perché? una nuova casa un nuovo corso un nuovo lavoro 2 Quali di queste parole conoscete o

Dettagli

Pochi minuti possono cambiare la tua vita

Pochi minuti possono cambiare la tua vita Pochi minuti possono cambiare la tua vita Caro amico/cara amica, i pochi minuti spesi per la lettura di questa presentazione saranno quelli spesi meglio in tutta la tua vita! Lo so che questa affermazione

Dettagli

Allegato 1 - I REATI PREVISTI DAL D.LGS. 231/2001

Allegato 1 - I REATI PREVISTI DAL D.LGS. 231/2001 Allegato 1 - I REATI PREVISTI DAL D.LGS. 231/2001 a) REATI IN TEMA DI EROGAZIONI PUBBLICHE (Art. 24, D. Lgs. n. - Malversazione a danno dello Stato (art. 316-bis c.p.): qualora, dopo aver ottenuto dallo

Dettagli

MILENA GABANELLI IN STUDIO

MILENA GABANELLI IN STUDIO COME VA A FINIRE? Contanti saluti al nero aggiornamento del 15/4/2012 Di Stefania Rimini MILENA GABANELLI IN STUDIO Il 15 aprile scorso abbiamo proposto di ridurre drasticamente l uso del contante. Perché

Dettagli

1. Ascolta la canzone e metti in ordine le immagini:

1. Ascolta la canzone e metti in ordine le immagini: Pag. 1 1. Ascolta la canzone e metti in ordine le immagini: Pag. 2 Adesso guarda il video della canzone e verifica le tue risposte. 2. Prova a rispondere alle domande adesso: Dove si sono incontrati? Perché

Dettagli

Parte I Il delitto di rapina

Parte I Il delitto di rapina INDICE SOMMARIO Capitolo I Premessa... pag. 1 1.1. Elementi comuni alle fattispecie in esame...» 2 1.2. Nozione di patrimonio...» 4 1.3. Altruità della cosa e del danno...» 7 1.4. Profitto e danno...»

Dettagli

ELENCO DEI REATI PRESUPPOSTO

ELENCO DEI REATI PRESUPPOSTO ELENCO DEI REATI PRESUPPOSTO Reati contro la Pubblica Amministrazione (art. 24 e 25): Malversazione a danno dello Stato o di altro Ente Pubblico (art. 316 bis, cod. pen.); Indebita percezione di erogazioni

Dettagli

Formula 79 ILL.MO SIGNOR PROCURATORE DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI... ILL.MO G.I.P./G.U.P. PRESSO IL TRIBUNALE DI...

Formula 79 ILL.MO SIGNOR PROCURATORE DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI... ILL.MO G.I.P./G.U.P. PRESSO IL TRIBUNALE DI... Formula 79 Difensore 149 FORMULA 79 VERBALE DI ASSUNZIONE DI INFORMAZIONI DA PERSONE INFORMATE SUI FATTI (artt. 327 bis e 391 bis c.p.p.) R.G. n.... ILL.MO SIGNOR PROCURATORE DELLA REPUBBLICA PRESSO IL

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript 2014 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: Ciao, Flavia. Mi sono divertito moltissimo sabato

Dettagli

Come Lavorare in Rugbystories.it

Come Lavorare in Rugbystories.it Come Lavorare in Rugbystories.it Una guida per i nuovi arrivati IL PUNTO DI PARTENZA PER I NUOVI ARRIVATI E UN PUNTO DI RITORNO PER CHI NON RICORDA DA DOVE E ARRIVATO. 1 Come Lavorare in Rugbystories.it

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 14 Incontrare degli amici A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa 2011 1 Incontrare degli amici DIALOGO PRINCIPALE B- Ciao. A- Ehi, ciao, è tanto

Dettagli

PROCEDIMENTO PENALE n. 30135/10 R.G.N.R. 10007/11 R.G. TRIB. a carico di P.P. (rito ordinario)

PROCEDIMENTO PENALE n. 30135/10 R.G.N.R. 10007/11 R.G. TRIB. a carico di P.P. (rito ordinario) [Napoli, Forcella 2, 2010] PROCEDIMENTO PENALE n. 30135/10 R.G.N.R. 10007/11 R.G. TRIB. a carico di P.P. (rito ordinario) 1. Dati identificativi del procedimento. - Numeri di registro: 30135/10 R.G.N.R.

Dettagli

IITALIAN PENAL CODE. Per il solo fatto di partecipare all'associazione [c.p. 115], la pena è della reclusione da uno a cinque anni [c.p. 29, 32] (3).

IITALIAN PENAL CODE. Per il solo fatto di partecipare all'associazione [c.p. 115], la pena è della reclusione da uno a cinque anni [c.p. 29, 32] (3). IITALIAN PENAL CODE Art. 416 Codice Penale. Associazione per delinquere. 416. Associazione per delinquere (1). Quando tre o più persone si associano allo scopo di commettere più delitti [c.p. 576, n. 4],

Dettagli

LIBRO SECONDO. Dei delitti in particolare TITOLO III. Dei delitti contro l'amministrazione della giustizia CAPO III

LIBRO SECONDO. Dei delitti in particolare TITOLO III. Dei delitti contro l'amministrazione della giustizia CAPO III LIBRO SECONDO Dei delitti in particolare TITOLO III Dei delitti contro l'amministrazione della giustizia CAPO III Della tutela arbitraria delle private ragioni Articolo 392 Esercizio arbitrario delle proprie

Dettagli

Codice Deontologico del Volontario adottato dalla Federazione Cure Palliative

Codice Deontologico del Volontario adottato dalla Federazione Cure Palliative Art.5. Agisce senza fini di lucro anche indiretto e non accetta regali o favori, se non di modico valore. ASSOCIAZIONE VOLONTARI ASSISTENZA PAZIENTI ONCOLOGICI Codice Deontologico del Volontario adottato

Dettagli

PRESIDENTE: Punto 15 all ordine del giorno, contributo Regione Marche in conto capitale per

PRESIDENTE: Punto 15 all ordine del giorno, contributo Regione Marche in conto capitale per PRESIDENTE: Punto 15 all ordine del giorno, contributo Regione Marche in conto capitale per finanziamento lavori realizzazione sezione asilo nido rione Borgo, chi illustra? Romani, assessore Romani per

Dettagli

REGIONE CALABRIA. Regolamento Regionale 19 ottobre 2009, n. 15

REGIONE CALABRIA. Regolamento Regionale 19 ottobre 2009, n. 15 REGIONE CALABRIA Regolamento Regionale 19 ottobre 2009, n. 15 REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE VITTIME DELLA CRIMINALITÀ, AI TESTIMONI DI GIUSTIZIA IN MATERIA DI USURA, AI SENSI DELLA

Dettagli

Reati informatici. Elementi generali. Sentenza. Violenza sulle cose. Normativa di riferimento. Accesso abusivo a un sistema informatico 1/3

Reati informatici. Elementi generali. Sentenza. Violenza sulle cose. Normativa di riferimento. Accesso abusivo a un sistema informatico 1/3 Reati informatici Corso Nuove tecnologie e diritto a.a. 2007/2008 Elementi generali Reato = illecito penale Può essere punito con pene pecuniarie (es. multa) e/o detentive (es. reclusione). Reati informatici

Dettagli

TRIBUNALE ORDINARIO DI MILANO SEZIONE DEL GIUDICE PER LE INDAGINI PRELIMINARI. R E P U B B L I C A I T A L I A N A In nome del Popolo italiano

TRIBUNALE ORDINARIO DI MILANO SEZIONE DEL GIUDICE PER LE INDAGINI PRELIMINARI. R E P U B B L I C A I T A L I A N A In nome del Popolo italiano TRIBUNALE ORDINARIO DI MILANO SEZIONE DEL GIUDICE PER LE INDAGINI PRELIMINARI R E P U B B L I C A I T A L I A N A In nome del Popolo italiano Il Giudice per l'udienza preliminare, dott. Roberto Arnaldi,

Dettagli

Trib. Napoli, VIII sez. pen., 2 dicembre 2011 Pres. ed est. Lomonte, ric. XY TRIBUNALE ORDINARIO DI NAPOLI. Ottava Sezione Penale Collegio F

Trib. Napoli, VIII sez. pen., 2 dicembre 2011 Pres. ed est. Lomonte, ric. XY TRIBUNALE ORDINARIO DI NAPOLI. Ottava Sezione Penale Collegio F Trib. Napoli, VIII sez. pen., 2 dicembre 2011 Pres. ed est. Lomonte, ric. XY TRIBUNALE ORDINARIO DI NAPOLI Ottava Sezione Penale Collegio F Il Tribunale di Napoli, composto dai sottoscritti magistrati:

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO TRIBUNALE DI MONZA SEZIONE PENALE

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO TRIBUNALE DI MONZA SEZIONE PENALE REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO TRIBUNALE DI MONZA SEZIONE PENALE il giudice per le indagini preliminari dr. Claudio Tranquillo, all'udienza del 24.10.2012 ha pronunciato mediante lettura

Dettagli

Mafia, amore & polizia

Mafia, amore & polizia 20 Mafia, amore & polizia -Ah sì, ora ricordo... Lei è la signorina... -Francesca Affatato. -Sì... Sì... Francesca Affatato... Certo... Mi ricordo... Lei è italiana, non è vero? -No, mio padre è italiano.

Dettagli

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente Una tecnica di Persuasore Segreta svelata dal sito www.persuasionesvelata.com di Marcello Marchese Copyright 2010-2011 1 / 8 www.persuasionesvelata.com Sommario

Dettagli

Guardia di Finanza COMANDO PROVINCIALE REGGIO CALABRIA NUCLEO POLIZIA TRIBUTARIA REGGIO CALABRIA G.I.C.O.

Guardia di Finanza COMANDO PROVINCIALE REGGIO CALABRIA NUCLEO POLIZIA TRIBUTARIA REGGIO CALABRIA G.I.C.O. COMANDO PROVINCIALE REGGIO CALABRIA G.I.C.O. OPERAZIONE ARABA FENICE ESECUZIONE O.C.C. NEI CONFRONTI DI 47 SOGGETTI SEQUESTRO DI 14 AZIENDE, BENI IMMOBILI E MOBILI TOTALE VALORE SEQUESTRI: 90.000.000 DI

Dettagli

LEGGE 23 dicembre 1993 n. 547

LEGGE 23 dicembre 1993 n. 547 LEGGE 23 dicembre 1993 n. 547 Modificazioni ed integrazioni delle norme del codice penale e del codice di procedura penale in tema di criminalità informatica. La Camera dei Deputati e il Senato della Repubblica

Dettagli

ALLEGATO C AREE DI ATTIVITA A RISCHIO REATO, REATI ASSOCIABILI E PRESIDI ORGANIZZATIVI

ALLEGATO C AREE DI ATTIVITA A RISCHIO REATO, REATI ASSOCIABILI E PRESIDI ORGANIZZATIVI Realizzazione di programmi di formazione e di servizi a favore del personale finanziati con contributi pubblici Area di attività a rischio diretto con riferimento ai Corruzione pubblica 1 Truffa in danno

Dettagli

N. 65770 di Rep. N. 17887 di Racc. COMPRAVENDITA REPUBBLICA ITALIANA 2 8-2011. Avanti a me dr. GIUSEPPE CALAFIORI, Notaio residente in Milano,

N. 65770 di Rep. N. 17887 di Racc. COMPRAVENDITA REPUBBLICA ITALIANA 2 8-2011. Avanti a me dr. GIUSEPPE CALAFIORI, Notaio residente in Milano, N. 65770 di Rep. N. 17887 di Racc. COMPRAVENDITA REPUBBLICA ITALIANA L anno duemilaundici, questo giorno due del due di agosto. 2 8-2011 In Milano, nel mio studio in Piazza San Babila n. 3. Avanti a me

Dettagli

Tribunale di Lanciano Ufficio del Giudice per le Indagini Preliminari

Tribunale di Lanciano Ufficio del Giudice per le Indagini Preliminari Tribunale di Lanciano Ufficio del Giudice per le Indagini Preliminari DECRETO DI SEQUESTRO PREVENTIVO - artt. 321 comma 2 c.p.p., 12 sexies D.L. 8 giugno 1992, convertito con L. 7 agosto 1992, nr. 356

Dettagli

PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana

PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana Testi delle prove di ascolto delle prove Ascoltare dei livelli A1, A2, B1. Ascoltare A1 Prima parte M: Signora

Dettagli

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST -

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - INIZIO Ricominciare una nuova vita da zero mi spaventa peró so che tante persone ce la fanno, posso farcela anch io! preferirei continuare

Dettagli

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Ciao da Matteo Nodari di Network Marketing Top Strategy! Come ti dicevo il network marketing è uno dei settori più controversi e fraintesi di tutti i tempi.

Dettagli

ANALISI DEI CASI PIÙ FREQUENTI DI FRODE

ANALISI DEI CASI PIÙ FREQUENTI DI FRODE GUARDIA DI FINANZA COMANDO REGIONALE MARCHE ANALISI DEI CASI PIÙ FREQUENTI DI FRODE a cura del T.Col. Antonio Veneziano Comandante delle Sezioni Frodi Comunitarie ed Accertamento Danni erariali del Nucleo

Dettagli

PROGETTI PER IL FUTURO

PROGETTI PER IL FUTURO PROGETTI PER IL FUTURO 77 LA NOSTRA ANTOLOGIA La mia vita la vivo io Oggi mi sento integrato molto bene qui perché ho perso le paure che avevo, ho cambiato molti pensieri: adesso non ho più paura di quello

Dettagli

DA IPSOA LA SOLUZIONE PER COSTRUIRE E GESTIRE IL SITO DELLO STUDIO PROFESSIONALE!

DA IPSOA LA SOLUZIONE PER COSTRUIRE E GESTIRE IL SITO DELLO STUDIO PROFESSIONALE! DA IPSOA LA SOLUZIONE PER COSTRUIRE E GESTIRE IL SITO DELLO STUDIO PROFESSIONALE! 1 Web Site Story Scoprite insieme alla Dott.ssa Federica Bianchi e al Dott. Mario Rossi i vantaggi del sito internet del

Dettagli

http://www.sprachkurse-hochschule.de

http://www.sprachkurse-hochschule.de Lingua: Italiana Livello: A1/A2 1. Buongiorno, sono Sandra, sono di Monaco. (a) Buongiorno, sono Sandra, sono da Monaco. Buongiorno, sono Sandra, sono in Monaco. 2. Mia sorella chiama Kerstin. (a) Mia

Dettagli

L utilizzo indebito on line delle carte di credito: problematiche procedurali ed investigative. Dr. Cesare Parodi Procura della Repubblica di Torino

L utilizzo indebito on line delle carte di credito: problematiche procedurali ed investigative. Dr. Cesare Parodi Procura della Repubblica di Torino L utilizzo indebito on line delle carte di credito: problematiche procedurali ed investigative Dr. Cesare Parodi Procura della Repubblica di Torino Il fenomeno carte Italia 36 ml bancomat 34 ml carte 9

Dettagli

Riflettere sulla lingua dalla scuola dell infanzia. Lilia Andrea Teruggi

Riflettere sulla lingua dalla scuola dell infanzia. Lilia Andrea Teruggi Riflettere sulla lingua dalla scuola dell infanzia Lilia Andrea Teruggi Grammatica, ma quale? Scuola di Port Royal nascita (1600) Ambiti diversi Linguistica: Grammatica Teorie della grammatica Livelli

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Presentazione... 5 Tecnica di redazione del parere motivato in materia regolata dal codice penale... 13

INDICE SOMMARIO. Presentazione... 5 Tecnica di redazione del parere motivato in materia regolata dal codice penale... 13 indice sommario 7 INDICE SOMMARIO Presentazione... 5 Tecnica di redazione del parere motivato in materia regolata dal codice penale.... 13 PARTE PRIMA PARERI DI DIRITTO PENALE PARERE N. 1 Il concorso di

Dettagli

PROTOCOLLO d INTESA per la PREVENZIONE dell USURA e per il POTENZIAMENTO del RAPPORTO tra BANCHE e CONFIDI

PROTOCOLLO d INTESA per la PREVENZIONE dell USURA e per il POTENZIAMENTO del RAPPORTO tra BANCHE e CONFIDI PROTOCOLLO d INTESA per la PREVENZIONE dell USURA e per il POTENZIAMENTO del RAPPORTO tra BANCHE e CONFIDI - 1 - PREMESSA L art. 15 della legge 7 marzo 1996, n. 108, recante Disposizioni in materia di

Dettagli

Procedimento penale n. 647/08 r.g.n.r.; n 2494/08 R.G.GIP. (Rito ordinario) Numeri di registro: n. 647/08 r.g.n.r.; n 2494/08 R.G.

Procedimento penale n. 647/08 r.g.n.r.; n 2494/08 R.G.GIP. (Rito ordinario) Numeri di registro: n. 647/08 r.g.n.r.; n 2494/08 R.G. Procedimento penale n. 647/08 r.g.n.r.; n 2494/08 R.G.GIP (Rito ordinario) 1. Dati identificativi del procedimento penale: Numeri di registro: n. 647/08 r.g.n.r.; n 2494/08 R.G.GIP Imputati: Z.S., nato

Dettagli

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: Ciao Renata.

Dettagli

Reati informatici Corso Nuove tecnologie e diritto a.a. 2007/2008

Reati informatici Corso Nuove tecnologie e diritto a.a. 2007/2008 Reati informatici Corso Nuove tecnologie e diritto a.a. 2007/2008 Claudia Cevenini claudia.cevenini@unibo.it Elementi generali Reato = illecito penale Può essere punito con pene pecuniarie (es. multa)

Dettagli

DDL 1345-S in materia di delitti ambientali. (Approvazione in Senato 4 marzo 2015)

DDL 1345-S in materia di delitti ambientali. (Approvazione in Senato 4 marzo 2015) DDL 1345-S in materia di delitti ambientali. (Approvazione in Senato 4 marzo 2015) Il testo inserisce nel codice penale un nuovo titolo, dedicato ai delitti contro l'ambiente, all'interno del quale vengono

Dettagli

Cass. Pen. 27 maggio 2014, n. 21621. Avv. Adolfo Tencati

Cass. Pen. 27 maggio 2014, n. 21621. Avv. Adolfo Tencati RIFLESSI CIVILISTICI DEL SEQUESTRO PREVENTIVO ANTIMAFIA Cass. Pen. 27 maggio 2014, n. 21621 Avv. Adolfo Tencati Il trust è illegittimo (sham) quando la segregazione patrimoniale mira a realizzare fini

Dettagli

SOCIETA DI GESTIONE DEL RISPARMIO E NORMATIVA ANTIRICICLAGGIO

SOCIETA DI GESTIONE DEL RISPARMIO E NORMATIVA ANTIRICICLAGGIO SOCIETA DI GESTIONE DEL RISPARMIO E NORMATIVA ANTIRICICLAGGIO - Premessa: i delitti di riciclaggio e impiego di denaro ed utilità di provenienza illecita art 648-bis c.p. (Riciclaggio) Fuori dei casi di

Dettagli

PREMESSA. L idea è che a studiare si impara. E nessuno lo insegna. Non si insegna a scuola e non si può imparare da soli, nemmeno con grande fatica.

PREMESSA. L idea è che a studiare si impara. E nessuno lo insegna. Non si insegna a scuola e non si può imparare da soli, nemmeno con grande fatica. PREMESSA I libri e i corsi di 123imparoastudiare nascono da un esperienza e un idea. L esperienza è quella di decenni di insegnamento, al liceo e all università, miei e dei miei collaboratori. Esperienza

Dettagli

Workshop Economia e Legalità

Workshop Economia e Legalità Workshop Economia e Legalità 31 maggio 2013 Direttore Generale Giuliano Palagi L usura è un problema in costante crescita, favorito dall attuale crisi economica sul quale occorre agire con velocità e comprensione.

Dettagli

TRIBUNALE DI BENEVENTO UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI

TRIBUNALE DI BENEVENTO UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI TRIBUNALE DI BENEVENTO UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI AVVISO DI VENDITA Procedura Esecutiva Immobiliare N.07/2010 R.G. Es. G. E Dott. Gaetano D Orsi Il sottoscritta Avv. Carmen Rosita Cecchetti, con domicilio

Dettagli

A scagliarsi contro la mediazione civile obbligatoria sono stati soprattutto gli avvocati.

A scagliarsi contro la mediazione civile obbligatoria sono stati soprattutto gli avvocati. MEDIAZIONE decreto del fare di Claudia Di Pasquale DA CHE TEMPO CHE FA DEL 29/09/2013 ENRICO LETTA PRESIDENTE DEL CONSIGLIO Tra le cose che abbiamo fatto in questi cinque mesi c è stata una riforma della

Dettagli

Istituto Comprensivo De Amicis- Laterza A.S 2012-2013. Classe II D. Prof.ssa Daniela Simone

Istituto Comprensivo De Amicis- Laterza A.S 2012-2013. Classe II D. Prof.ssa Daniela Simone Istituto Comprensivo De Amicis- Laterza A.S 2012-2013 Classe II D Prof.ssa Daniela Simone PRESENTAZIONE DEL PROGETTO Radio Kreattiva, web radio scolastica per la diffusione della cultura della legalità,

Dettagli