Glossario. Tavole relative alla Rilevazione Continua sulle Forze di lavoro condotta da ISTAT

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Glossario. Tavole relative alla Rilevazione Continua sulle Forze di lavoro condotta da ISTAT"

Transcript

1 Glossario Tavole relative alla Rilevazione Continua sulle Forze di lavoro condotta da ISTAT Forze di lavoro: comprendono le persone occupate e quelle in cerca di occupazione. Occupati: comprendono le persone di 15 anni e più che nella settimana di riferimento: - hanno svolto almeno un ora di lavoro in una qualsiasi attività che preveda un corrispettivo monetario o in natura; - hanno svolto almeno un ora di lavoro non retribuito nella ditta di un familiare nella quale collaborano abitualmente; - sono assenti dal lavoro per un periodo limitato (ad esempio, per ferie o malattia). I dipendenti assenti dal lavoro sono considerati occupati se l assenza non supera tre mesi, oppure se durante l assenza continuano a percepire almeno il 50% della retribuzione. Gli indipendenti assenti dal lavoro sono considerati occupati se, durante il periodo di assenza, mantengono l attività. Persone in cerca di occupazione: comprendono le persone non occupate tra 15 e 74 anni che: - hanno effettuato almeno un azione attiva di ricerca di lavoro nei trenta giorni che precedono l intervista e sono disponibili a lavorare (o ad avviare un attività autonoma) entro le due settimane successive all intervista; - oppure, inizieranno un lavoro entro tre mesi dalla data dell intervista e sono disponibili a lavorare (o ad avviare un attività autonoma) entro le due settimane successive all intervista, qualora fosse possibile anticipare l inizio del lavoro. Tasso di attività: rapporto percentuale tra le persone appartenenti alle forze di lavoro in età compresa tra i 15 e i 64 anni e la popolazione di pari età. Forze di lavoro in età Tasso di attività = 100 Popolazione in età Tasso di occupazione: rapporto percentuale tra gli occupati in età compresa tra i 15 e i 64 anni e la popolazione di pari età. Occupati in età Tasso di occupazione = 100 Popolazione in età Tasso di disoccupazione: Il tasso di disoccupazione è definito come il rapporto percentuale tra le persone in cerca di un occupazione e le forze di lavoro. Persone in cerca di lavoro Tasso di disoccupazione = 100 Forze di lavoro Strategia di Lisbona: Nel marzo del 2000 si è tenuto a Lisbona un Consiglio europeo per favorire l'occupazione, lo sviluppo economico e la coesione sociale nel contesto di un'economia fondata sulla conoscenza. Si è così avviata una strategia che mira a fare dell'unione europea l'economia più competitiva e dinamica al mondo, in grado di coniugare la crescita con nuovi e migliori posti di lavoro. La strategia di Lisbona è incentrata sulla realizzazione di obiettivi concreti, da realizzare entro il 2010: raggiungere un tasso medio di crescita economica del 3% circa portare il tasso di occupazione al 70% 147

2 far arrivare il tasso di occupazione femminile al 60% La Commissione europea garantisce il controllo della strategia presentando ogni anno al Consiglio delle Relazioni di primavera sui progressi conseguiti. Tavole relative all azione dei Centri per l Impiego Il lavoratore che dichiara al Centro per l Impiego la propria immediata disponibilità al lavoro (DID) ai sensi del D. Lgs. 181/2000 acquisisce lo stato di disoccupazione che può essere quello di disoccupato (se ha precedenti lavorativi) oppure quello di inoccupato se non ha precedenti lavorativi. Questa premessa ci permette di chiarire le classificazioni utilizzate nel paragrafo 2 di questo capitolo. Occupati in lista di mobilità: utenti dei Centri per l Impiego (CPI) iscritti in stato di disoccupazione che hanno anche un'iscrizione in lista di mobilità che sono avviati con un rapporto di lavoro che permette di conservare lo stato di disoccupazione. Si tratta di rapporti a tempo determinato inferiori a 12 mesi o a part-time. Occupati a tempo determinato di breve periodo: utenti dei Centri per l Impiego (CPI) iscritti in stato di disoccupazione e avviati con rapporto di lavoro inferiore agli 8 mesi oppure 4 se giovani. Lavoratori in attività di tirocinio o stage: utenti dei Centri per l Impiego (CPI) iscritti in stato di disoccupazione e avviati a tirocinio o stage. Lavoratori occupati con reddito entro i limiti previsti : utenti dei Centri per l Impiego (CPI) iscritti in stato di disoccupazione e e con un rapporto di lavoro per il quale dichiarano di ricevere un reddito inferiore a 8.000,00 euro se di natura subordinata o 4.800,00 se di natura autonoma. Tavole relative alla sezione Turismo Arrivi turistici: numero di clienti, italiani e stranieri, ospitati negli esercizi ricettivi (alberghieri o complementari) nel periodo considerato. Presenze / Pernottamenti: numero delle notti trascorse dai clienti negli esercizi ricettivi. Struttura ricettiva turistica (o Esercizi ricettivi): comprende le strutture di ogni tipo alberghi, motels, villaggi-alberghi, residenze turistico - alberghiere, campeggi, villaggi turistici, alloggi agroturistici, esercizi di affittacamere, case ed appartamenti per vacanze, case per ferie, ostelli per la gioventù, rifugi alpini. 148

3 1. Il mercato del lavoro Tav Tasso di attività calcolato per l Italia, la ripartizione Nord-Ovest, la regione Lombardia e la provincia di Cremona. Sesso: maschi e femmine. Età Territorio \ Anno Italia Nord-ovest Lombardia Cremona Fonte: ISTAT, Rilevazione Continua sulle Forze di Lavoro Tav Tasso di attività calcolato per l Italia, la ripartizione Nord-Ovest, la regione Lombardia e la provincia di Cremona. Sesso: maschi. Età Territorio \ Anno Italia Nord-ovest Lombardia Cremona Fonte: ISTAT, Rilevazione Continua sulle Forze di Lavoro Tav Tasso di attività calcolato per l Italia, la ripartizione Nord-Ovest, la regione Lombardia e la provincia di Cremona. Sesso: femmine. Età Territorio \ Anno Italia Nord-ovest Lombardia Cremona Fonte: ISTAT, Rilevazione Continua sulle Forze di Lavoro 149

4 Tav Tasso di occupazione calcolato per l Italia, la ripartizione Nord-Ovest, la regione Lombardia e la provincia di Cremona. Sesso: maschi e femmine. Età Territorio \ Anno Italia Nord-ovest Lombardia Cremona Fonte: ISTAT, Rilevazione Continua sulle Forze di Lavoro Tav Tasso di occupazione calcolato per l Italia, la regione Lombardia e la provincia di Cremona, confrontato con l obiettivo fissato dalla strategia di Lisbona Fonte: ISTAT, Rilevazione Continua sulle Forze di Lavoro 150

5 Tav Tasso di occupazione calcolato per l Italia, la ripartizione Nord-Ovest, la regione Lombardia e la provincia di Cremona. Sesso: maschi. Età Territorio \ Anno Italia Nord-ovest Lombardia Cremona Fonte: ISTAT, Rilevazione Continua sulle Forze di Lavoro Tav Tasso di occupazione calcolato per l Italia, la ripartizione Nord-Ovest, la regione Lombardia e la provincia di Cremona. Sesso: femmine. Età Territorio \ Anno Italia Nord-ovest Lombardia Cremona Fonte: ISTAT, Rilevazione Continua sulle Forze di Lavoro Tav Tasso di occupazione femminile calcolato per l Italia, la regione Lombardia e la provincia di Cremona, confrontato con l obiettivo fissato dalla strategia di Lisbona Fonte: ISTAT, Rilevazione Continua sulle Forze di Lavoro 151

6 Tav Tasso di disoccupazione calcolato per l Italia, la ripartizione Nord-Ovest, la regione Lombardia e la provincia di Cremona. Sesso: maschi e femmine. Età Territorio \ Anno Italia Nord-ovest Lombardia Cremona Fonte: ISTAT, Rilevazione Continua sulle Forze di Lavoro Tav 5.10 Confronto degli andamenti del tasso di disoccupazione calcolato per l Italia, la regione Lombardia e la provincia di Cremona. Sesso: maschi e femmine. Fonte: ISTAT, Rilevazione Continua sulle Forze di Lavoro 152

7 Tav Tasso di disoccupazione calcolato per l Italia, la ripartizione Nord-Ovest, la regione Lombardia e la provincia di Cremona. Sesso: maschi. Età Territorio \ Anno Italia Nord-ovest Lombardia Cremona Fonte: ISTAT, Rilevazione Continua sulle Forze di Lavoro Tav Tasso di disoccupazione calcolato per l Italia, la ripartizione Nord-Ovest, la regione Lombardia e la provincia di Cremona. Sesso: femmine. Età Territorio \ Anno Italia Nord-ovest Lombardia Cremona Fonte: ISTAT, Rilevazione Continua sulle Forze di Lavoro Tav Tasso di disoccupazione calcolato per l Italia, la ripartizione Nord-Ovest, la regione Lombardia e la provincia di Cremona. Sesso: maschi e femmine. Età Territorio \ Anno Italia Nord-ovest Lombardia Cremona Fonte: ISTAT, Rilevazione Continua sulle Forze di Lavoro Tav Tasso di disoccupazione calcolato per l Italia, la ripartizione Nord-Ovest, la regione Lombardia e la provincia di Cremona. Sesso: maschi. Età Territorio \ Anno Italia Nord-ovest Lombardia Cremona Fonte: ISTAT, Rilevazione Continua sulle Forze di Lavoro Tav Tasso di disoccupazione calcolato per l Italia, la ripartizione Nord-Ovest, la regione Lombardia e la provincia di Cremona. Sesso: femmine. Età Territorio \ Anno Italia Nord-ovest Lombardia Cremona Fonte: ISTAT, Rilevazione Continua sulle Forze di Lavoro 153

8 Tav 5.16 Confronto degli andamenti del tasso di disoccupazione calcolato per la provincia di Cremona. Sesso: maschi e femmine, età e Fonte: ISTAT, Rilevazione Continua sulle Forze di Lavoro 154

9 2. Politiche per il lavoro Tav 5.17 Utenti in stato di disoccupazione. Centri per l impiego della provincia di Cremona. Anno Italiani Stranieri Totale F M Totale F M Totale F M Totale Occupati in lista di mobilità Occupati a tempo determinato di breve periodo Lavoratori in attività di tirocinio o stage Lavoratori occupati con reddito entro i limiti previsti Disoccupati Inoccupati Totale Tav 5.18 Utenti in stato di disoccupazione. Centro per l impiego di Cremona. Anno Italiani Stranieri Totale F M Totale F M Totale F M Totale Occupati in lista di mobilità Occupati a tempo determinato di breve periodo Lavoratori in attività di tirocinio o stage Lavoratori occupati con reddito entro i limiti previsti Disoccupati Inoccupati Totale

10 Tav 5.19 Utenti in stato di disoccupazione. Centri per l impiego della provincia di Cremona. Anni Occupati in lista di mobilità Occupati a tempo determinato di breve periodo Lavoratori in attività di tirocinio o stage Lavoratori occupati con reddito entro i limiti previsti Disoccupati Inoccupati Totale Tav 5.20 Utenti maschi in stato di disoccupazione. Centri per l impiego della provincia di Cremona. Anni Occupati in lista di mobilità Occupati a tempo determinato di breve periodo Lavoratori in attività di tirocinio o stage Lavoratori occupati con reddito entro i limiti previsti Disoccupati Inoccupati Totale Tav 5.21 Utenti femmine in stato di disoccupazione. Centri per l impiego della provincia di Cremona. Anni Occupati in lista di mobilità Occupati a tempo determinato di breve periodo Lavoratori in attività di tirocinio o stage Lavoratori occupati con reddito entro i limiti previsti Disoccupati Inoccupati Totale

11 Tav 5.22 Utenti in stato di disoccupazione. Centro per l impiego di Cremona. Anni Occupati in lista di mobilità Occupati a tempo determinato di breve periodo Lavoratori in attività di tirocinio o stage Lavoratori occupati con reddito entro i limiti previsti Disoccupati Inoccupati Totale Tav 5.23 Utenti maschi in stato di disoccupazione. Centro per l impiego di Cremona. Anni Occupati in lista di mobilità Occupati a tempo determinato di breve periodo Lavoratori in attività di tirocinio o stage Lavoratori occupati con reddito entro i limiti previsti Disoccupati Inoccupati Totale Tav 5.24 Utenti femmine in stato di disoccupazione. Centro per l impiego di Cremona. Anni Occupati in lista di mobilità Occupati a tempo determinato di breve periodo Lavoratori in attività di tirocinio o stage Lavoratori occupati con reddito entro i limiti previsti Disoccupati Inoccupati Totale

12 Tav 5.25 Utenti in stato di disoccupazione. Centri per l impiego della provincia di Cremona. Andamento anni Tav 5.26 Utenti in stato di disoccupazione. Centro per l impiego di Cremona. Andamento anni

13 Tav 5.27 Numero totale di avviamenti e cessazioni. Centri per l impiego della provincia di Cremona e Centro per l impiego di Cremona. Anni CPI provincia di Cremona Avviamenti Cessazioni CPI di Cremona Avviamenti Cessazioni Tav 5.28 Numero di avviamenti e cessazioni classificati per sesso del lavoratore. Centri per l impiego della provincia di Cremona e Centro per l impiego di Cremona. Anni CPI provincia di Cremona M F M F M F M F Avviamenti Cessazioni CPI di Cremona M F M F M F M F Avviamenti Cessazioni Tav 5.29 Numero di avviamenti e cessazioni per classe d età del lavoratore. Centri per l impiego della provincia di Cremona. Anni Età Avviamenti Cessazioni Avviamenti Cessazioni Avviamenti Cessazioni Avviamenti Cessazioni Avviamenti Cessazioni Avviamenti Cessazioni nd Avviamenti Cessazioni Totale Avviamenti Cessazioni

14 Tav 5.30 Numero di avviamenti e cessazioni per classe d età del lavoratore. Centro per l impiego di Cremona. Anni Età Avviamenti nd Cessazioni nd Avviamenti nd Cessazioni nd Avviamenti nd Cessazioni nd Avviamenti nd Cessazioni nd Avviamenti nd 973 Cessazioni nd Avviamenti nd 238 Cessazioni nd 270 nd Avviamenti nd 0 Cessazioni nd 1 Totale Avviamenti Cessazioni Tav 5.31 Numero di avviamenti e cessazioni per tipo di contratto. Centri per l impiego della provincia di Cremona. Anni Contratti Tempo Determinato Avviamenti Cessazioni Tempo Avviamenti Indeterminato Cessazioni Somministrazione Avviamenti Cessazioni Lavoro a progetto Avviamenti Cessazioni Apprendistato Avviamenti Cessazioni Altre comunicazioni Avviamenti Cessazioni Dato non disponibile Avviamenti Cessazioni Totale Avviamenti Cessazioni

15 Tav 5.32 Numero di avviamenti e cessazioni per per tipo di contratto. Centro per l impiego di Cremona. Anni Contratti Tempo Determinato Avviamenti Cessazioni nd Tempo Avviamenti Indeterminato Cessazioni nd Somministrazione Avviamenti Cessazioni nd Lavoro a progetto Avviamenti Cessazioni nd Apprendistato Avviamenti Cessazioni nd 363 Altre comunicazioni Avviamenti Cessazioni nd 791 Dato non disponibile Avviamenti Cessazioni nd 58 Totale Avviamenti Cessazioni

16 Tav 5.33 Composizione del numero di avviamenti per tipo di contratto. Centri per l impiego della provincia di Cremona. Anno 2012 Tav 5.34 Composizione del numero di avviamenti per tipo di contratto. Centro per l impiego di Cremona. Anno

17 Tav 5.35 Numero di avviamenti e cessazioni per sezione di attività economica. Centri per l impiego della provincia di Cremona. Anni Sezione di attività economica Agricoltura, silvicoltura e pesca Avviamenti Cessazioni Estrazione di minerali da cave e miniere Avviamenti Cessazioni Attività manifatturiere Avviamenti Cessazioni Fornitura di energia elettrica, gas, vapore Avviamenti e aria condizionata Cessazioni Fornitura di acqua; reti fognarie, attività Avviamenti di gestione dei rifiuti e risanamento Cessazioni Costruzioni Avviamenti Cessazioni Commercio all'ingrosso e al dettaglio; Avviamenti riparazione di autoveicoli e motocicli Cessazioni Trasporto e magazzinaggio Avviamenti Cessazioni Attività dei servizi di alloggio e di Avviamenti ristorazione Cessazioni Servizi di informazione e comunicazione Avviamenti Cessazioni Attività finanziarie e assicurative Avviamenti Cessazioni Attività immobiliari Avviamenti Cessazioni Attività professionali, scientifiche e Avviamenti tecniche Cessazioni Noleggio, agenzie di viaggio, servizi di Avviamenti supporto alle imprese Cessazioni Amministrazione pubblica e difesa; Avviamenti assicurazione sociale obbligatoria Cessazioni Istruzione Avviamenti Cessazioni Sanità e assistenza sociale Avviamenti Cessazioni Attività artistiche, sportive, di Avviamenti intrattenimento e divertimento Cessazioni Altre attività di servizi Avviamenti Cessazioni Attività di famiglie e convivenze Avviamenti Cessazioni Non classificate Avviamenti Cessazioni Totale Avviamenti Cessazioni

18 Tav 5.36 Numero di avviamenti e cessazioni per sezione di attività economica Centro per l impiego di Cremona. Anni Sezione di attività economica Agricoltura, silvicoltura e pesca Avviamenti Cessazioni nd 1063 Estrazione di minerali da cave e miniere Avviamenti Cessazioni 1 1 nd 8 Attività manifatturiere Avviamenti Cessazioni nd 3559 Fornitura di energia elettrica, gas, vapore Avviamenti e aria condizionata Cessazioni nd 34 Fornitura di acqua; reti fognarie, attività Avviamenti di gestione dei rifiuti e risanamento Cessazioni nd 72 Costruzioni Avviamenti Cessazioni nd 1104 Commercio all'ingrosso e al dettaglio; Avviamenti riparazione di autoveicoli e motocicli Cessazioni nd 1386 Trasporto e magazzinaggio Avviamenti Cessazioni nd 422 Attività dei servizi di alloggio e di Avviamenti ristorazione Cessazioni nd 1014 Servizi di informazione e comunicazione Avviamenti Cessazioni nd 194 Attività finanziarie e assicurative Avviamenti Cessazioni nd 107 Attività immobiliari Avviamenti Cessazioni nd 46 Attività professionali, scientifiche e Avviamenti tecniche Cessazioni nd 494 Noleggio, agenzie di viaggio, servizi di Avviamenti supporto alle imprese Cessazioni nd 1214 Amministrazione pubblica e difesa; Avviamenti assicurazione sociale obbligatoria Cessazioni nd 621 Istruzione Avviamenti Cessazioni nd 1601 Sanità e assistenza sociale Avviamenti Cessazioni nd 902 Attività artistiche, sportive, di Avviamenti intrattenimento e divertimento Cessazioni nd 866 Altre attività di servizi Avviamenti Cessazioni nd 450 Attività di famiglie e convivenze Avviamenti Cessazioni nd 218 Non classificate Avviamenti Cessazioni nd 75 Totale Avviamenti Cessazioni

19 Tav 5.37 Numero di avviamenti e cessazioni per nazionalità del lavoratore. Centro per l impiego della provincia di Cremona. Anni Cittadinanza Italiana Avviamenti Cessazioni nd Stranieri Avviamenti Cessazioni ND Tav 5.38 Numero di avviamenti e cessazioni per nazionalità del lavoratore. Centri per l impiego di Cremona. Anni Cittadinanza Italiana Avviamenti nd Cessazioni nd Stranieri Avviamenti nd Cessazioni nd

20 3. Le imprese Tav 5.39 Imprese attive a relativi addetti nel comune di Cremona per sezione di attività. Dati al 31/12/2012. Sezione di attività Imprese Addetti Attività Manifatturiere Commercio all'ingrosso e al Dettaglio: Riparazioni Costruzioni Attività dei Servizi di Alloggio e di Ristorazione Sanità e Assistenza Sociale Trasporto e Magazzinaggio Attività Finanziarie e Assicurative Noleggio, Agenzie di Viaggio, Servizi di Supporto alle Imprese Altre Attività di Servizi Attività Professionali, Scientifiche e Tecniche Servizi di Informazione e Comunicazione Attività Immobiliari Fornitura di Energia Elettrica, Gas, Vapore e Aria Condizionata 11 5 Attività Artistiche, Sportive, di Intrattenimento Istruzione Agricoltura, Silvicoltura e Pesca Fornitura di Acqua, Reti Fognarie, Attività di Gestione Estrazione di Minerali da Cave e Miniere 1 2 Imprese non Classificate 8 3 Totale Fonte: Infocamere Tav 5.40 Imprese artigiane attive a relativi addetti nel comune di Cremona per sezione di attività. Dati al 31/12/2012. Sezione di attività Imprese Addetti Costruzioni Attività manifatturiere Altre attività di servizi Commercio all'ingrosso e al dettaglio Noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imprese Attività dei servizi di alloggio e di ristorazione Trasporto e magazzinaggio Attività professionali, scientifiche e tecniche Servizi di informazione e comunicazione 8 9 Attività artistiche, sportive, di intrattenimento e diverse Istruzione 5 14 Agricoltura, silvicoltura pesca 3 8 Fornitura di acqua; reti fognarie, attività di gestione 1 1 Imprese non classificate 0 0 Totale Fonte: Infocamere 166

21 Tav 5.41 Distribuzione degli addetti nelle imprese attive nel comune di Cremona classificate per sezione di attività economica. Dati al 31/12/2012 Fonte: Infocamere Tav 5.42 Distribuzione degli addetti nelle imprese artigiane attive nel comune di Cremona classificate per sezione di attività economica. Dati al 31/12/2012 Fonte: Infocamere 167

22 Tav 5.43 Imprese attive e relativi addetti nel comune di Cremona per forma giuridica. Dati al 31/12/2012. Forma giuridica Imprese Addetti % Imprese % Addetti Imprese individuali Società di persone Società di capitale Altre Forme Totale Fonte Infocamere Tav 5.44 Imprese iscritte e cancellate nel comune di Cremona per sezione di attività al 31/12/ Sezione di attività Iscrizioni Cessazioni Saldo Agricoltura, Silvicoltura e Pesca Estrazione di Minerali da Cave e Miniere Attività Manifatturiere Fornitura di Energia Elettrica, Gas, Vapore e Aria Condizionata Fornitura di Acqua, Reti Fognarie, Attività di Gestione Costruzioni Commercio all'ingrosso e al Dettaglio: Riparazioni Trasporto e Magazzinaggio Attività dei Servizi di Alloggio e di Ristorazione Servizi di Informazione e Comunicazione Attività Finanziarie e Assicurative Attività Immobiliari Attività Professionali, Scientifiche e Tecniche Noleggio, Agenzie di Viaggio, Servizi di Supporto alle Imprese Istruzione Sanità e Assistenza Sociale Attività Artistiche, Sportive, di Intrattenimento Altre Attività di Servizi Imprese non Classificate Totale Fonte: Infocamere 168

23 Tav 5.45 Imprese iscritte e cancellate nel comune di Cremona per sezione di attività al 31/12/ Settore Iscrizioni Cessazioni Saldo Agricoltura, Silvicoltura e Pesca Estrazione di Minerali da Cave e Miniere Attività Manifatturiere Fornitura di Energia Elettrica, Gas, Vapore e Aria Condizionata Fornitura di Acqua, Reti Fognarie, Attività di Gestione Costruzioni Commercio all'ingrosso e al Dettaglio: Riparazioni Trasporto e Magazzinaggio Attività dei Servizi di Alloggio e di Ristorazione Servizi di Informazione e Comunicazione Attività Finanziarie e Assicurative Attività Immobiliari Attività Professionali, Scientifiche e Tecniche Noleggio, Agenzie di Viaggio, Servizi di Supporto alle Imprese Istruzione Sanità e Assistenza Sociale Attività Artistiche, Sportive, di Intrattenimento Altre Attività di Servizi Imprese non Classificate Totale Fonte: Infocamere Tav 5.46 Imprese iscritte e cancellate nel comune di Cremona per forma giuridica. Anni 2011 e Forma Giuridica Iscrizioni Cessazioni Saldo Iscrizioni Cessazioni Saldo Imprese Individuali Società di Persone Società di Capitale Altre Forme Totale Fonte: Infocamere 169

24 Tav 5.47 Imprese attive e relativi addetti nel comune di Cremona. Anno Classe d'addetti Imprese Addetti Totale Fonte: Infocamere Tav Titolari di Imprese Individuali Attive nel Comune di Cremona per sezione di attività e nazionalità - Anno Sezione di attività economica Stranieri UE Stranieri Extra UE Italiani Totale Agricoltura, Silvicoltura e Pesca Attività Manifatturiere Fornitura di Energia Elettrica, Gas, Vapore e Aria Condizionata 1 1 Costruzioni Commercio all'ingrosso e al Dettaglio: Riparazioni Trasporto e Magazzinaggio Attività dei Servizi di Alloggio e di Ristorazione Servizi di Informazione e Comunicazione Attività Finanziarie e Assicurative Attività Immobiliari Attività Professionali, Scientifiche e Tecniche Noleggio, Ag. di Viaggio, Servizi di supporto alle imprese Istruzione Sanità e Assistenza Sociale 1 1 Attività Artistiche, Sportive, di Intrattenimento Altre Attività di Servizi Imprese non classificate 1 1 Totale Fonte: infocamere 170

25 Tav Titolari di Imprese Individuali Attive nel Comune di Cremona per sezione di attività. Composizione per nazionalità dell imprenditore - Anno Fonte: Inforcamere Tav 5.50 Imprese femminili attive per settore di attività economica. Principali comuni della provincia di Cremona. Anno Agricoltura Industria Servizi Non class. Totale Cremona Crema Casalmaggiore Castelleone Soresina Altri Comuni Provincia Fonte: Infocamere Nota: con imprese femminili si fa rifermento ad imprese la cui partecipazione del controllo e della proprietà è detenuta in prevalenza da donne. 171

26 Tav 5.51 Imprese attive nel settore del commercio. Principali comuni della provincia di Cremona. Anni Comune Autoveicoli Ingrosso e Intermediari CREMONA Crema Casalmaggiore Castelleone Soresina Altri Comuni ,261 1,258 1, Provincia Comune Dettaglio Totale CREMONA Crema Casalmaggiore Castelleone Soresina Altri Comuni Provincia Fonte: Infocamere Nota: nel settore autoveicoli sono comprese anche gli esercizi di riparazione autoveicoli. Tav 5.52 Addetti alle imprese attive nel settore del commercio. Principali comuni della provincia di Cremona. Anno Comune Autoveicoli Ingrosso e Intermediari Dettaglio Totale CREMONA Crema Casalmaggiore Castelleone Soresina Soncino Romanengo Bagnolo Crem Pandino Altri Comuni Provincia Fonte: Infocamere Nota: nel settore autoveicoli sono comprese anche gli esercizi di riparazione autoveicoli. 172

27 Tav 5.53 Imprese attive e relativi addetti nei servizi di alloggio e di ristorazione. Anni Anno Imprese attive Addetti N.D Fonte: Infocamere Tav Unità Locali delle Imprese Attive non Agricole per Settore di Attività. Principali comuni della provincia di Cremona. Anno Comune Cremona Crema Casalmag. Castelleone Soresina Attività Manifatturiere Costruzioni Commercio, Trasporto e P.E Servizi di Inform. e Comunicaz Attività Finanz. e Assicurative Attività Immobiliari Attività Profess. e Tecniche Istruzione, Sanità e Ass. Sociale Altre Attività di Servizi Totale Fonte: ISTAT Archivio ASIA delle imprese Tav Addetti alle unità Locali delle imprese attive non agricole per sezione di attività economica. Principali comuni della provincia di Cremona. Anno Comune Cremona Crema Casalmag. Castelleone Soresina Attività Manifatturiere Costruzioni Commercio, Trasporto e P.E Servizi di Inform. e Comunicaz Attività Finanz. e Assicurative Attività Immobiliari Attività Profess. e Tecniche Istruzione, Sanità e Ass. Sociale Altre Attività di Servizi Totale Fonte: ISTAT Archivio ASIA delle imprese 173

28 4. Prezzi Tav Indice mensile dei prezzi al consumo per capitoli di spesa. Comune di Cremona. Anno Base dicembre Capitoli Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic Alimentari e Bevande 104,9 105,4 105,6 105,6 106,7 107,5 106,3 106,3 106,7 107,1 107,1 107,6 Analcoliche Bevande Alcoliche e Tabacchi 107,6 107,7 109,0 109,3 109,7 109,8 110,1 110,4 110,4 110,4 110,2 110,6 Abbigliamento e Calzature 99,7 100,0 101,0 102,3 102,1 102,0 101,7 101,6 102,0 101,6 102,3 102,4 Abitazione, Acqua, Elettricità, 113,9 114,8 116,5 117,9 118,1 116,7 116,8 116,9 117,7 118,9 116,5 116,1 Combustibili Mobili, Articoli d'arredamento, 103,0 103,0 103,4 104,1 104,3 104,3 104,3 104,2 104,5 104,4 104,5 104,5 Servizi Domestici Servizi Sanitari e Spese per la Salute 100,2 100,2 99,7 99,6 99,5 99,6 99,5 99,5 99,4 99,3 99,3 99,2 Trasporti 109,7 110,7 112,9 114,8 113,8 113,5 114,1 117,7 115,0 114,6 113,1 114,8 Comunicazioni 96,9 96,0 96,7 95,3 94,8 95,8 95,1 95,6 95,9 93,8 95,0 95,4 Ricreazione, Spettacoli, Cultura 100,8 101,4 100,4 100,6 100,3 101,0 101,5 102,2 100,9 100,7 100,6 101,2 Istruzione 104,1 104,1 104,1 104,1 104,1 104,1 104,1 104,1 105,1 106,6 106,6 106,6 Servizi ricettivi e di ristorazione 99,9 99,9 100,2 100,3 100,5 101,0 102,4 102,0 100,3 100,6 100,9 100,9 Beni e Servizi Vari 102,9 103,3 103,4 103,8 104,0 104,2 104,4 104,5 104,7 104,7 105,2 105,0 Indice generale (con tabacchi) 104,3 104,7 105,3 105,9 105,9 106,0 106,1 106,7 106,2 106,3 106,0 106,3 Indice generale 104,2 104,6 105,2 105,8 105,8 105,9 106,0 106,6 106,2 106,2 105,9 106,2 (senza tabacchi) Fonte: Ufficio Statistica del Comune 174

29 Tav Indice mensile dei prezzi al consumo per l intera Italia, disaggregato per capitoli di spesa. Anno Base dicembre Capitoli Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic Alimentari e Bevande 103,8 104,6 104,7 104,6 104,9 105,7 104,7 104,6 105,2 105,5 105,9 106,2 Analcoliche Bevande Alcoliche e Tabacchi 107,7 107,7 109,1 109,5 109,5 109,9 110,0 110,1 110,1 110,2 110,3 110,3 Abbigliamento e Calzature 103,5 103,5 103,9 104,2 104,3 104,3 104,3 104,2 104,4 104,8 105,0 105,0 Abitazione, Acqua, Elettricità, 109,8 110,2 110,5 111,7 112,4 112,4 113,3 113,3 113,8 114,4 114,5 114,7 Combustibili Mobili, Articoli d'arredamento, 103,1 103,3 103,6 103,7 103,8 103,9 103,9 103,9 104,0 104,1 104,2 104,2 Servizi Domestici Servizi Sanitari e Spese per la Salute 100,6 100,7 100,4 100,5 100,4 100,4 100,5 100,5 100,5 100,5 100,5 100,4 Trasporti 109,6 110,6 112,6 114,1 113,1 112,8 113,0 116,0 114,5 114,0 112,6 113,8 Comunicazioni 98,2 97,6 98,1 97,0 96,7 97,5 97,1 97,5 97,7 95,9 96,8 97,1 Ricreazione, Spettacoli, Cultura 100,7 101,3 100,4 100,6 100,3 100,8 101,0 101,3 100,8 100,8 100,3 100,5 Istruzione 103,7 103,8 103,8 103,8 103,8 103,8 103,8 103,8 104,9 106,7 106,8 106,8 Servizi ricettivi e di ristorazione 101,9 101,8 102,3 103,8 104,0 104,2 104,9 104,8 105,1 104,6 103,3 103,4 Beni e Servizi Vari 104,5 104,7 104,9 105,0 105,2 105,4 105,9 105,9 106,2 106,3 106,4 106,4 Indice generale (con tabacchi) 104,3 104,8 105,3 105,8 105,8 106,0 106,1 106,5 106,5 106,5 106,3 106,5 Indice generale 104,4 104,8 105,2 105,7 105,7 105,9 106,0 106,4 106,4 106,4 106,2 106,5 (senza tabacchi) Fonte: Ufficio Statistica del Comune 175

30 Tav 5.58 Andamento dell indice generale (con tabacchi) dei prezzi. Comune di Cremona ed intera Italia, anno 2012, base dicembre Fonte: Ufficio Statistica del Comune Tav 5.59 Andamento dell indice dei prezzi. Capitoli di spesa selezionati confrontati con indice generale. Comune di Cremona, anno 2012, base dicembre Fonte: Ufficio Statistica del Comune 176

31 Tav 5.60 Andamento dell indice dei prezzi. Capitoli di spesa selezionati confrontati con indice generale. Comune di Cremona, anno 2012, base dicembre Fonte: Ufficio Statistica del Comune Tav 5.61 Andamento dell indice dei prezzi. Capitoli di spesa selezionati confrontati con indice generale. Comune di Cremona, anno 2012, base dicembre Fonte: Ufficio Statistica del Comune 177

32 Tav 5.62 Andamento dell indice dei prezzi. Capitoli di spesa selezionati confrontati con indice generale. Comune di Cremona, anno 2012, base dicembre Fonte: Ufficio Statistica del Comune 178

33 Tav 5.63 Indice generale dei prezzi al consumo per l'intera comunità, compresi i tabacchi (Comune di Cremona), variazioni percentuali. Base 2010=100 Variazioni % Periodo Indici Rispetto al periodo precedente Rispetto al corrispondente periodo dell'anno precedente 2011 Gen 101,3 Feb 101,5 0,2 Mar 102,1 0,6 Apr 102,7 0,6 Mag 102,4-0,3 Giu 102,6 0,2 Lug 102,9 0,3 Ago 103,5 0,6 Set 103,0-0,5 Ott 103,8 0,8 Nov 103,8 0,0 Dic 104,1 0, Gen 104,3 0,2 3,0 Feb 104,7 0,4 3,2 Mar 105,3 0,6 3,1 Apr 105,9 0,6 3,1 Mag 105,9 0,0 3,4 Giu 106,0 0,1 3,3 Lug 106,1 0,1 3,1 Ago 106,7 0,6 3,1 Set 106,2-0,5 3,1 Ott 106,3 0,1 2,4 Nov 106,0-0,3 2,1 Dic 106,3 0,3 2,1 Fonte: Ufficio Statistica del Comune 179

34 Tav 5.64 Indice generale dei prezzi al consumo per l'intera comunità, compresi i tabacchi (Italia), variazioni percentuali. Base 2010=100 Variazioni % Periodo Indici Rispetto al periodo precedente Rispetto al corrispondente periodo dell'anno precedente 2011 Gen 101,2 Feb 101,5 0.3 Mar 101,9 0.4 Apr 102,4 0,5 Mag 102,5 0,1 Giu 102,6 0,1 Lug 102,9 0,3 Ago 103,2 0,3 Set 103,2 0,0 Ott 103,8 0,6 Nov 103,7-0,1 Dic 104,1 0, Gen 104,3 0,2 3,1 Feb 104,8 0,5 3,3 Mar 105,3 0,5 3,3 Apr 105,8 0,5 3,3 Mag 105,8 0,0 3,2 Giu 106,0 0,2 3,3 Lug 106,1 0,1 3,1 Ago 106,5 0,4 3,2 Set 106,5 0,0 3,2 Ott 106,5 0,0 2,6 Nov 106,3-0,2 2,5 Dic 106,5 0,2 2,3 Fonte: Ufficio Statistica del Comune 180

35 5. Turismo Tav Arrivi a Cremona totali. Anni ARRIVI A CREMONA Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre Totale Fonte: Servizio Statistica e Turismo, Provincia di Cremona. Tav Pernottamenti totali a Cremona. Anni PERNOTTAMENTI A CREMONA Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre Totale Fonte: Servizio Statistica e Turismo, Provincia di Cremona. 181

36 Tav Confronto arrivi a Cremona, anni , italiani e stranieri Mesi Italiani Stranieri Totale Italiani Stranieri Totale Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre TOTALE Fonte: Servizio Statistica e Turismo, Provincia di Cremona. Tav Confronto arrivi a Cremona, anno 2012, italiani e stranieri- Grafico Fonte: Servizio Statistica e Turismo, Provincia di Cremona. 182

37 Tav Confronto tra pernottamenti a Cremona. Anni , italiani e stranieri Mesi Italiani Stranieri Totale Italiani Stranieri Totale Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre TOTALE Fonte: Servizio Statistica e Turismo, Provincia di Cremona. Tav Confronto tra pernottamenti a Cremona, anno 2012, italiani e stranieri- Grafico Fonte: Servizio Statistica e Turismo, Provincia di Cremona. 183

38 Tav Arrivi e pernottamenti italiani e stranieri a Cremona. Anni Arrivi Italiani Arrivi Stranieri Pernottamenti Italiani Pernottamenti Stranieri Fonte: Servizio Statistica e Turismo, Provincia di Cremona. Tav Andamento degli arrivi a Cremona. Anni Fonte: Servizio Statistica e Turismo, Provincia di Cremona. Tav Andamento dei pernottamenti a Cremona. Anni Fonte: Servizio Statistica e Turismo, Provincia di Cremona. 184

39 Tav Consistenza delle strutture ricettive provincia di Cremona Anni ANNI Alberghi a 4 stelle Alberghi a 3 stelle Alberghi a 2 stelle Alberghi a 1 stella Residenza turistico alberghiera Alloggi in affitto gestiti in forma imprenditoriale Campeggi e villaggi turistici Alloggi agrituristici e Country house Bed & Breakfast Case per ferie Ostelli della gioventù Totale Fonte: Servizio Statistica e Turismo, Provincia di Cremona. Tav Posti letto nelle strutture ricettive provincia di Cremona Anni ANNI Alberghi a 4 stelle Alberghi a 3 stelle Alberghi a 2 stelle Alberghi a 1 stella Residenza turistico alberghiera Alloggi in affitto gestiti in forma imprenditoriale Campeggi e villaggi turistici Alloggi agrituristici e country house Bed & Breakfast Case per ferie Ostelli della gioventù Totale Fonte: Servizio Statistica e Turismo, Provincia di Cremona. 185

40 Tav Confronto arrivi in provincia di Cremona, anni , italiani e stranieri Mesi Italiani Stranieri Totale Italiani Stranieri Totale Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre TOTALE Fonte: Servizio Statistica e Turismo, Provincia di Cremona. Tav Confronto arrivi in provincia di Cremona, anno 2012, italiani e stranieri- Grafico Fonte: Servizio Statistica e Turismo, Provincia di Cremona. 186

41 Tav Confronto pernottamenti in provincia di Cremona, anni , italiani e stranieri Mesi Italiani Stranieri Totale Italiani Stranieri Totale Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre TOTALE Fonte: Servizio Statistica e Turismo, Provincia di Cremona. Tav Confronto pernottamenti in provincia di Cremona, anno 2012, italiani e stranieri- Grafico Fonte: Servizio Statistica e Turismo, Provincia di Cremona. 187

42 6. Altri dati Tav Abbonamenti alla televisione. Principali comuni della provincia di Cremona. Anni Comune Cremona Crema Casalmaggiore Castelleone Soresina Altri Comuni Provincia Fonte: Rai Tav Abbonamenti alla televisione per 100 abitanti. Principali comuni della provincia di Cremona. Anni Comune Cremona 35,1 35,6 36,2 36,3 36,9 Crema 33,8 33,7 33,7 34,5 34,9 Casalmaggiore 30,3 30,1 30,7 30,9 31,7 Castelleone 32,3 32,5 32,7 32,1 32,9 Soresina 33,3 32,7 32,0 32,8 33,7 Altri Comuni 30,1 29,7 29,7 29,9 30,4 Provincia 31,6 31,4 31,6 31,8 32,4 Fonte: Rai Tav Veicoli a quattro ruote circolanti. Principali comuni della provincia di Cremona. Anno Comune Auto Autocarri Rimorchi Altri Totale Cremona Crema Casalmaggiore Castelleone Soresina Altri comuni Totale Fonte: Automobile Club d Italia Nota: nei totali sono compresi i veicoli non identificati. 188

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI VITERBO REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 1 TRIMESTRE 2015 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI VITERBO REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 1 TRIMESTRE 2015 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 1 TRIMESTRE 2015 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE Elaborazioni a: Marzo 2015 Indice delle tavole Dati congiunturali a periodicità

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI ANCONA REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 4 TRIMESTRE 2012 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI ANCONA REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 4 TRIMESTRE 2012 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 4 TRIMESTRE 2012 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE Elaborazioni a: gennaio 2013 Indice delle tavole Dati congiunturali a periodicità

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI VITERBO REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 3 TRIMESTRE 2015 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI VITERBO REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 3 TRIMESTRE 2015 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 3 TRIMESTRE 2015 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE Elaborazioni a: Settembre 2015 Indice delle tavole Dati congiunturali a periodicità

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI. Calabria REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 4 TRIMESTRE 2015 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI. Calabria REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 4 TRIMESTRE 2015 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 4 TRIMESTRE 2015 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE Elaborazioni a: Dicembre 2015 Indice delle tavole Dati congiunturali a periodicità

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI ISERNIA REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 2 TRIMESTRE 2015 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI ISERNIA REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 2 TRIMESTRE 2015 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 2 TRIMESTRE 2015 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE Elaborazioni a: Giugno 2015 Indice delle tavole Dati congiunturali a periodicità

Dettagli

COMUNICATO STAMPA Bollettino di statistica I trimestre 2016 (gennaio-marzo 2016)

COMUNICATO STAMPA Bollettino di statistica I trimestre 2016 (gennaio-marzo 2016) 10 maggio 2016 COMUNICATO STAMPA Bollettino di statistica I trimestre 2016 (gennaio-marzo 2016) L Ufficio Informatica, Tecnologia, Dati e Statistica comunica la sintesi dei principali aggiornamenti dei

Dettagli

4. Lavoro e previdenza

4. Lavoro e previdenza 4. Lavoro e previdenza L economia dell area pratese è strettamente legata all andamento del settore tessile/abbigliamento, come dimostra il fatto che le aziende di questo settore costituiscono il circa

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CREMONA

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CREMONA CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2014 INSIEME DI IMPRESE ATTIVE Elaborazioni a: Dicembre 2014 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale Imprese 1. Analisi

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CALTANISSETTA

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CALTANISSETTA CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 2 TRIMESTRE 2014 TAVOLE CONGIUNTURALI Elaborazioni a: Giugno 2014 Indice delle tavole Dati congiunturali a periodicità trimestrale Dinamismo

Dettagli

Questionario Merito Creditizio Cliente

Questionario Merito Creditizio Cliente Questionario Merito Creditizio Cliente COGNOME NOME CODICE FISCALE DATA DI NASCITA LUOGO DI RESIDENZA INDIRIZZO TIPO DOCUMENTO NUMERO DOCUMENTO DATA RILASCIO DOCUMENTO DATA SCADENZA DOCUMENTO RECAPITO

Dettagli

3. LA DINAMICA TRIMESTRALE DELLE IMPRESE ATTIVE

3. LA DINAMICA TRIMESTRALE DELLE IMPRESE ATTIVE 3. LA DINAMICA TRIMESTRALE DELLE IMPRESE ATTIVE L analisi in chiave congiunturale della demografia delle imprese deve essere presa con cautela: le decisioni relative all avvio o alla cessazione di un attività

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI TERNI

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI TERNI CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2014 INSIEME DELLE IMPRESE REGISTRATE Elaborazioni a: Dicembre 2014 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale Imprese

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI ISERNIA

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI ISERNIA CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 2 TRIMESTRE 2015 TAVOLE CONGIUNTURALI Elaborazioni a: Giugno 2015 Indice delle tavole Dati congiunturali a periodicità trimestrale Dinamismo

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 2 TRIMESTRE 2015 TAVOLE CONGIUNTURALI Elaborazioni a: Giugno 2015 Indice delle tavole Dati congiunturali a periodicità trimestrale Dinamismo

Dettagli

Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2015: aggiornamento al 31/07/2015

Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2015: aggiornamento al 31/07/2015 OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO DI VEGA ENGINEERING Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 01: aggiornamento al 31/0/01 a cura dell Osservatorio Sicurezza sul Lavoro di Vega

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI 2 TRIMESTRE 2014 START-UP INNOVATIVE Elaborazioni a: Giugno 2014 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità semestrale 1 Numero e

Dettagli

C28 Fabbricazione di macchinari ed apparecchiature nca 302 258-6 302 258 2 3

C28 Fabbricazione di macchinari ed apparecchiature nca 302 258-6 302 258 2 3 Tav 1.1 Imprese registrate e attive per divisioni di attività economica (ATECO 2007) I e II trimestre 2012. Iscrizioni e cessazioni trimestrali Provincia di CREMONA Fonte: Infocamere, Stockview, 2012 SEZIONE

Dettagli

La demografia delle imprese

La demografia delle imprese La demografia delle imprese Imprese registrate e attive per divisioni di attività economica (ATECO 2007) alla fine dei trimestri 2011. Iscrizioni e cessazioni trimestrali nel 2011 SEZIONE E DIVISIONE DI

Dettagli

Anticipazione degli indici dei prezzi al consumo di Bolzano del 20 NOVEMBRE 2003

Anticipazione degli indici dei prezzi al consumo di Bolzano del 20 NOVEMBRE 2003 1.0 Ripartizione Pianificazione e Programmazione 1.0 Abteilung für Planung und Programmierung 1.1 Ufficio Programmazione, Statistica e Tempi della Città 1.1 Amt für Planung, Statistik und Zeiten der Stadt

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Lombardia. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Lombardia. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Lombardia Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 31 gennaio 2015 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce

Dettagli

RESIDENZA DOMICILIO (se diverso dalla residenza)

RESIDENZA DOMICILIO (se diverso dalla residenza) Cognome Nome Sesso Data di nascita Comune di nascita Provincia di nascita Codice fiscale Condizione occupazionale (selezionare una tipologia) n Inoccupato (in cerca di prima occupazione) n Occupato (compreso

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Provincia autonoma di Bolzano. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Provincia autonoma di Bolzano. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Provincia autonoma di Bolzano Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 30 settembre 2015 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni

Dettagli

Analisi dei flussi del Mercato del Lavoro della Provincia di Mantova

Analisi dei flussi del Mercato del Lavoro della Provincia di Mantova Osservatorio del Mercato del Lavoro Provincia di Mantova Analisi dei flussi del Mercato del Lavoro della Provincia di Mantova Rapporto a cura di: Rapporto Anno 2010 Centro di Ricerca Interuniversitario

Dettagli

Settembre 2014. Gennaio. Settembre 2015. di trasporto 179. mezzo di trasporto 51. In itinere Senza. Con mezzo di SUL LAVORO DI.

Settembre 2014. Gennaio. Settembre 2015. di trasporto 179. mezzo di trasporto 51. In itinere Senza. Con mezzo di SUL LAVORO DI. OSSERVATORIOO SICUREZZA SUL LAVORO DI VEGA ENGINEERING Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2015: aggiornamento al 30/09/ /2015 a cura dell Osservatorioo Sicurezza sul Lavoro

Dettagli

pag. 1 FRONTE I numeri di Padova 2014

pag. 1 FRONTE I numeri di Padova 2014 pag. 1 FRONTE I numeri di Padova 2014 pag. 2 FRONTE POPOLAZIONE STRUTTURA DELLA POPOLAZIONE AL 31.12.2014 per sesso e classi d'età 100-104 90-94 80-84 70-74 60-64 50-54 40-44 30-34 Sud-Ovest 20-24 10-14

Dettagli

L economia reale dal punto di osservazione della Camera di commercio. - Allegato statistico - A cura dell Ufficio Studi e Statistica

L economia reale dal punto di osservazione della Camera di commercio. - Allegato statistico - A cura dell Ufficio Studi e Statistica RAPPORTO 2010 L economia reale dal punto di osservazione della Camera di commercio - Allegato statistico - A cura dell Ufficio Studi e Statistica La demografia delle imprese Imprese registrate e attive

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Piemonte. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Piemonte. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Piemonte Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 30 settembre 2015 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI 4 TRIMESTRE 2014 START-UP INNOVATIVE Elaborazioni a: 20 gennaio 2015 Principali evidenze A fine dicembre 2014 il numero di startup innovative

Dettagli

Serie storiche di indicatori economici congiunturali

Serie storiche di indicatori economici congiunturali Informazioni Statistiche Settore Sistema Informativo di supporto alle decisioni. Ufficio Regionale di Statistica Dicembre 2015 Serie storiche di indicatori economici congiunturali In questo rapporto si

Dettagli

Sezione 6 Prezzi al consumo

Sezione 6 Prezzi al consumo Sezione 6 Prezzi al consumo Prossimo aggiornamento: marzo 2012 Numeri indice dei prezzi al consumo per l intera collettività (NIC) ISTAT Rilevazione mensile dei prezzi al consumo novembre 2011 gennaio

Dettagli

Regole di controllo per i modelli Istat MOV e Istat MOV/C

Regole di controllo per i modelli Istat MOV e Istat MOV/C Regole di controllo per i modelli Istat MOV e Istat MOV/C Il modello è suddiviso in: A:Capacità ricettiva, B1:Movimento clienti italiani, B2:Movimento clienti stranieri Riferendosi ai campi del modello

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI VARESE REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2011 REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 4 TRIMESTRE 2011

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI VARESE REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2011 REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 4 TRIMESTRE 2011 CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2011 REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 4 TRIMESTRE 2011 elaborazioni a: Dicembre 2011 Tavola 1a - Dati strutturali: Imprese attive Imprese

Dettagli

NOTE CONGIUNTURALI NATALITÀ E MORTALITÀ DELLE IMPRESE IN PROVINCIA DI MODENA ANNO 2010 3 TRIMESTRE

NOTE CONGIUNTURALI NATALITÀ E MORTALITÀ DELLE IMPRESE IN PROVINCIA DI MODENA ANNO 2010 3 TRIMESTRE NOTE CONGIUNTURALI NATALITÀ E MORTALITÀ DELLE IMPRESE IN PROVINCIA DI MODENA ANNO 3 TRIMESTRE Camera di Commercio di Modena Via Ganaceto, 134 41100 Modena Tel. 059 208423 http://www.mo.camcom.it Natalità

Dettagli

DEMOGRAFIA DELLE IMPRESE CREMONESI 2 trimestre 2011

DEMOGRAFIA DELLE IMPRESE CREMONESI 2 trimestre 2011 DEMOGRAFIA DELLE IMPRESE CREMONESI 2 trimestre 2011 Imprese nel complesso In Lombardia, nel secondo trimestre del 2011 le anagrafi camerali registrano un saldo positivo di 6.804 unità. Alla fine di giugno

Dettagli

Gennaio Ottobre 2015. Gennaio. lavoro. mezzo di trasporto 62. In itinere Senza. Con mezzo di SUL LAVORO DI. In itinere.

Gennaio Ottobre 2015. Gennaio. lavoro. mezzo di trasporto 62. In itinere Senza. Con mezzo di SUL LAVORO DI. In itinere. OSSERVATORIOO SICUREZZA SUL LAVORO DI VEGA ENGINEERING Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2015: aggiornamento al 31/10/ /2015 a cura dell Osservatorioo Sicurezza sul Lavoro

Dettagli

Filiali di Unifidi Piacenza Parma Reggio Emilia Modena Bologna Ferrara Forlì Cesena Ravenna Rimini Unifidi Emilia Romagna

Filiali di Unifidi Piacenza Parma Reggio Emilia Modena Bologna Ferrara Forlì Cesena Ravenna Rimini Unifidi Emilia Romagna Filiali di Unifidi Piacenza Parma Reggio Emilia Modena Bologna Ferrara Forlì Cesena Ravenna Rimini Unifidi Emilia Romagna Chi può finanziare Unifidi? Tutte le PMI imprese iscritte alla CCIAA Artigianato

Dettagli

Gennaio. Luglio L 2015 472 383. In occasione. di lavoro. di trasporto 65 In itinere. mezzo di trasporto 61. di lavoro Senza mezzo.

Gennaio. Luglio L 2015 472 383. In occasione. di lavoro. di trasporto 65 In itinere. mezzo di trasporto 61. di lavoro Senza mezzo. OSSERVATORIOO SICUREZZA SUL LAVORO DI VEGA ENGINEERING Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2015: aggiornamento al 31/0/ /2015 a cura dell Osservatorioo Sicurezza sul Lavoro

Dettagli

UFFICIO COMUNALE DI STATISTICA

UFFICIO COMUNALE DI STATISTICA COMUNE DI PISTOIA UFFICIO STATISTICA Via dell'annona, 210 51100 PISTOIA Tel.0573 / 371 922 - Fax 371 928 e mail : statistica@comune.pistoia.it UFFICIO COMUNALE DI STATISTICA INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO

Dettagli

DEMOGRAFIA DELLE IMPRESE CREMONESI 1 trimestre 2012

DEMOGRAFIA DELLE IMPRESE CREMONESI 1 trimestre 2012 DEMOGRAFIA DELLE IMPRESE CREMONESI 1 trimestre 2012 Imprese nel complesso In Lombardia, nel primo trimestre del 2012 le anagrafi camerali registrano un saldo negativo di 1.675 unità. Alla fine di marzo

Dettagli

CLASSIFICAZIONE PER SEZIONI E DIVISIONI

CLASSIFICAZIONE PER SEZIONI E DIVISIONI CLASSIFICAZIONE PER SEZIONI E DIVISIONI CLASSIFICAZIONE PER SEZIONI E DIVISIONI 51 A AGRICOLTURA, SILVICOLTURA E PESCA 01 COLTIVAZIONI AGRICOLE E PRODUZIONE DI PRODOTTI ANIMALI, CACCIA E SERVIZI CONNESSI

Dettagli

OSSERVATORIO SUL MERCATO DEL LAVORO DELLA PROVINCIA DI MODENA

OSSERVATORIO SUL MERCATO DEL LAVORO DELLA PROVINCIA DI MODENA OSSERVATORIO SUL MERCATO DEL LAVORO DELLA PROVINCIA DI MODENA NUMERO 14 DATI 2009 E PRIMO TRIMESTRE 2010 Modena, 22 Giugno 2010 1 LA DOMANDA DI LAVORO: GLI ADDETTI ALLE UNITA LOCALI DELL INDUSTRIA E SERVIZI

Dettagli

Capitolo 24. Risultati economici delle imprese

Capitolo 24. Risultati economici delle imprese Capitolo 24 Risultati economici delle imprese 24. Risultati economici delle imprese Per saperne di più... Eurostat. http://europa. eu.int/comm/eurostat. Imf. World economic outlook. Washington: 2012.

Dettagli

UFFICIO COMUNALE DI STATISTICA

UFFICIO COMUNALE DI STATISTICA COMUNE DI PISTOIA UFFICIO STATISTICA Via dell'annona, 210 51100 PISTOIA Tel.0573 / 371 922 - Fax 371 928 e mail : statistica@comune.pistoia.it UFFICIO COMUNALE DI STATISTICA INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO

Dettagli

UFFICIO COMUNALE DI STATISTICA

UFFICIO COMUNALE DI STATISTICA COMUNE DI PISTOIA Piazza del Duomo 51100 Pistoia Tel. 0573.3711 Ufficio Statistica via dei Macelli 11/C 51100 Pistoia Tel. 0573 371 922 911 - Fax 0573 371928 - e-mail statistica@comune.pistoia.it UFFICIO

Dettagli

Anticipazione dell'indice dei prezzi al consumo per l'intera collettivita'

Anticipazione dell'indice dei prezzi al consumo per l'intera collettivita' Anticipazione dell'indice dei prezzi al consumo per l'intera collettivita' - Settembre 2009 - Tassi tendenziali e mensili A Bologna nel mese di tembre 2009 l indice dei prezzi al consumo per l intera collettività

Dettagli

Allegato 2 - Individuazione macrocategorie di rischio e corrispondenze ATECO 2002_2007

Allegato 2 - Individuazione macrocategorie di rischio e corrispondenze ATECO 2002_2007 Allegato 2 - Individuazione macrocategorie di rischio e corrispondenze ATECO 2002_2007 Rischio BASSO (Datore di lavoro R.S.P.P. 16 ore - Formazione per i Dipendenti 4 ore modulo generale + 4 ore modulo

Dettagli

Tab. 1 - Domande cigd per provincia, sede legale aziendale, tipologia di impresa, num. massimo lavoratori coinvolti e fabbisogno. Valori assoluti.

Tab. 1 - Domande cigd per provincia, sede legale aziendale, tipologia di impresa, num. massimo lavoratori coinvolti e fabbisogno. Valori assoluti. Rapporto. Richiesta Cassa Integrazione Guadagni in deroga e mobilità in deroga e APPROFONDIMENTO del consuntivato decretato della Cigd. 30 giugno 2013 1 Nota introduttiva Alla data del 30 giugno 2013,

Dettagli

ELENCO DEI NUOVI INDICATORI

ELENCO DEI NUOVI INDICATORI ELENCO DEI NUOVI INDICATORI Elenco dei dati e degli indicatori nuovi e aggiornati suddivisi per argomento e tema con l indicazione dell ultimo anno disponibile: DATI E INDICATORI NUOVI Ambiente e Territorio

Dettagli

Sintesi statistiche sul turismo

Sintesi statistiche sul turismo Sintesi statistiche sul turismo Estratto di Sardegna in cifre 2014 Sommario Le fonti dei dati e degli indicatori... 3 Capacità degli esercizi ricettivi... 3 Movimento dei clienti negli esercizi ricettivi...

Dettagli

Annuario Statistico della Sardegna

Annuario Statistico della Sardegna Annuario Statistico della Sardegna TURISMO Turismo L Indagine sulla capacità degli esercizi ricettivi è una rilevazione censuaria condotta annualmente con l obiettivo di fotografare, al 31 dicembre di

Dettagli

Lavoratori dipendenti Italiani Stranieri Totale Maschi Femmine Totale Maschi Femmine Totale Maschi Femmine Totale 2011

Lavoratori dipendenti Italiani Stranieri Totale Maschi Femmine Totale Maschi Femmine Totale Maschi Femmine Totale 2011 Tav. 1 - Provincia di Ferrara. Saldo tra i lavoratori dipendenti assunti e quelli licenziati per classe di età, tipologia aziendale, genere e cittadinanza nel biennio 2011/12 Lavoratori dipendenti Italiani

Dettagli

I SERVIZI AL LAVORO DEI CENTRI PER L IMPIEGO: PRESELEZIONE E INCONTRO DOMANDA - OFFERTA NEL PRIMO SEMESTRE 2011. (a cura di Donata Orlati)

I SERVIZI AL LAVORO DEI CENTRI PER L IMPIEGO: PRESELEZIONE E INCONTRO DOMANDA - OFFERTA NEL PRIMO SEMESTRE 2011. (a cura di Donata Orlati) I SERVIZI AL LAVORO DEI CENTRI PER L IMPIEGO: PRESELEZIONE E INCONTRO DOMANDA - OFFERTA NEL PRIMO SEMESTRE 2011 (a cura di Donata Orlati) I Centri per l Impiego provinciali, nell ambito dei servizi al

Dettagli

Nota introduttiva. 1 Veneto Lavoro, Unità di crisi aziendali, settoriali e territoriali. 1

Nota introduttiva. 1 Veneto Lavoro, Unità di crisi aziendali, settoriali e territoriali. 1 Rapporto. Richiesta Cassa Integrazione Guadagni in deroga e mobilità in deroga e APPROFONDIMENTO del consuntivato decretato della Cigd. 30 aprile 2013 1 Nota introduttiva Alla data del 30 aprile 2013,

Dettagli

COMUNICATO STAMPA Bollettino di statistica IV trimestre 2013 (ottobre-dicembre 2013)

COMUNICATO STAMPA Bollettino di statistica IV trimestre 2013 (ottobre-dicembre 2013) 16 Gennaio 2014 COMUNICATO STAMPA Bollettino di statistica IV trimestre 2013 (ottobre-dicembre 2013) L Ufficio Informatica, Tecnologia, Dati e Statistica comunica la sintesi dei principali aggiornamenti

Dettagli

ISTRUZIONI PER INDIVIDUARE LA DURATA DEL CORSO A CUI ISCRIVERE I LAVORATORI, DIRIGENTI, PREPOSTI E DATORI DI LAVORO CHE SVOLGONO IL RUOLO DI RSPP

ISTRUZIONI PER INDIVIDUARE LA DURATA DEL CORSO A CUI ISCRIVERE I LAVORATORI, DIRIGENTI, PREPOSTI E DATORI DI LAVORO CHE SVOLGONO IL RUOLO DI RSPP G.QUATTRO SERVIZI S.R.L. via San Rocco, 7 35028 Piove di Sacco (PD) C.F e P.IVA 0348078 02 81 N R.E.A. PD 315121 www.gquattroservizi.it Tel. 049970 127 3 Fax 049 97 117 28 E-mail: info@gquattroservizi.it

Dettagli

ANTICIPAZIONE DELL INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITA NAZIONALE (NIC): MARZO 2015

ANTICIPAZIONE DELL INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITA NAZIONALE (NIC): MARZO 2015 ANTICIPAZIONE DELL INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITA NAZIONALE (NIC): MARZO 2015 LA DINAMICA TENDENZIALE E CONGIUNTURALE Nel mese di Marzo 2015 l indice dei prezzi al consumo per l

Dettagli

Rapporto. Richiesta Cassa Integrazione Guadagni in deroga e mobilità in deroga. 31 marzo 2012 Istanze di accesso 1

Rapporto. Richiesta Cassa Integrazione Guadagni in deroga e mobilità in deroga. 31 marzo 2012 Istanze di accesso 1 Rapporto. Richiesta Cassa Integrazione Guadagni in deroga e mobilità in deroga 31 marzo 2012 Istanze di accesso 1 Nota introduttiva Il primo trimestre del 2012 registra 1563 domande di accesso alla Cassa

Dettagli

TRIBUNALE ORDINARIO DI BRESCIA

TRIBUNALE ORDINARIO DI BRESCIA TRIBUNALE ORDINARIO DI BRESCIA STATISTICHE 2011 A cura di Dossier realizzato nell ambito del progetto INNOVAGIUSTIZIA 1 INDICE DEGLI ARGOMENTI DATI SUL CONTESTO TERRITORIALE... 4 Popolazione... 5 DATI

Dettagli

Eventi e indicatori. 1 maggio 2014 21 maggio 2014 5/2014. Commissione comunale per il controllo della rilevazione dei prezzi al consumo

Eventi e indicatori. 1 maggio 2014 21 maggio 2014 5/2014. Commissione comunale per il controllo della rilevazione dei prezzi al consumo Eventi e indicatori 1 maggio 2014 21 maggio 2014 5/2014 Commissione comunale per il controllo della rilevazione dei prezzi al consumo 30 maggio 2014 Eventi e indicatori e Catalogo pubblicazioni Unità di

Dettagli

OSSERVATORIO SULLE IMPRESE. Anno 2013. Camera di Commercio di Bergamo Servizio Studi e informazione economica

OSSERVATORIO SULLE IMPRESE. Anno 2013. Camera di Commercio di Bergamo Servizio Studi e informazione economica OSSERVATORIO SULLE IMPRESE Anno 2013 Camera di Commercio di Bergamo Servizio Studi e informazione economica Note e avvertenze Le imprese registrate comprendono oltre alle imprese attive anche le posizioni

Dettagli

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali DIREZIONE TERRITORIALE del LAVORO di BRESCIA

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali DIREZIONE TERRITORIALE del LAVORO di BRESCIA Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali DIREZIONE TERRITORIALE del LAVORO di BRESCIA Comitato per il Lavoro e l Emersione del Sommerso - CLES - Relazione trimestrale sullo stato del mercato del

Dettagli

NOGA 2008 Nomenclatura generale delle attività economiche. Struttura

NOGA 2008 Nomenclatura generale delle attività economiche. Struttura NOGA 2008 Nomenclatura generale delle attività economiche Struttura Neuchâtel, 2008 La serie «Statistica della Svizzera» pubblicata dall Ufficio federale di statistica (UST) comprende i settori seguenti:

Dettagli

su dati forniti dall Ufficio del Lavoro.

su dati forniti dall Ufficio del Lavoro. SEGRETERIA DI STATO PER IL LAVORO, LA COOPERAZIONE E LE POSTE Statistiche elaborate nel mese di luglio 2012 dalla Segreteria di Stato per il Lavoro su dati forniti dall Ufficio del Lavoro. INDICE OCCUPAZIONE:

Dettagli

Analisi e riflessioni sul sistema imprenditoriale provinciale. Annalisa Franceschetti Area Promozione Camera di Commercio di Macerata

Analisi e riflessioni sul sistema imprenditoriale provinciale. Annalisa Franceschetti Area Promozione Camera di Commercio di Macerata Analisi e riflessioni sul sistema imprenditoriale provinciale Annalisa Franceschetti Area Promozione Camera di Commercio di Macerata Andamento delle attività economiche Sedi di imprese e localizzazioni

Dettagli

Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento del Tesoro

Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento del Tesoro Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento del Tesoro Quaderni Statistici e Informativi ISSN 1974-6822 Quaderno dei Prezzi N 8 - Dicembre 2009 Quaderni Statistici e Informativi La collana Quaderni

Dettagli

INDICE PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITA NAZIONALE (NIC)

INDICE PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITA NAZIONALE (NIC) COMUNE DI PIACENZA D.O. Servizi alla Persona e al Cittadino Servizi al cittadino e Pari Opportunità Servizi Demografici e Statistici Ufficio Statistica e Censimenti Via Beverora, 57 29121Piacenza Tel.

Dettagli

Fig. 1.24 - Indice dei prezzi al consumo per l'intera collettività nazionale (NIC). Variazione tendenziale annua. Roma e Italia, anni 2002-2006

Fig. 1.24 - Indice dei prezzi al consumo per l'intera collettività nazionale (NIC). Variazione tendenziale annua. Roma e Italia, anni 2002-2006 1.8 Prezzi e inflazione Se nel corso del 2004 i prezzi romani, dopo le tendenze inflazionistiche degli anni precedenti, hanno mostrato un percorso di progressiva decelerazione, l anno 2005 è caratterizzato

Dettagli

Eventi e indicatori. 1 ottobre 2014 21 ottobre 2014 10/2014. Commissione comunale per il controllo della rilevazione dei prezzi al consumo

Eventi e indicatori. 1 ottobre 2014 21 ottobre 2014 10/2014. Commissione comunale per il controllo della rilevazione dei prezzi al consumo Eventi e indicatori 1 ottobre 2014 21 ottobre 2014 10/2014 Commissione comunale per il controllo della rilevazione dei prezzi al consumo 31 ottobre 2014 Eventi e indicatori e Catalogo pubblicazioni Unità

Dettagli

Rilevazione sbocchi occupazionali Alternanza scuola lavoro

Rilevazione sbocchi occupazionali Alternanza scuola lavoro Rilevazione sbocchi occupazionali Alternanza scuola lavoro Riferimenti per la compilazione delle schede In questo documento sono fornite indicazioni utili per la compilazione delle schede di rilevazione

Dettagli

Il Quadro Economico/Occupazionale nella Provincia di Pesaro e Urbino

Il Quadro Economico/Occupazionale nella Provincia di Pesaro e Urbino Il Quadro Economico/Occupazionale nella Provincia di Pesaro e Urbino Provincia di Pesaro e Urbino - Servizio Formaz. Prof.le e Politiche del Lavoro Ufficio Mercato del lavoro 1.2.5.3 1 Pop. Residente Pop.

Dettagli

INDICE PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITA NAZIONALE (NIC)

INDICE PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITA NAZIONALE (NIC) COMUNE DI PIACENZA D.O. Servizi alla Persona e al Cittadino Servizi al cittadino e Pari Opportunità Servizi Demografici e Statistici Ufficio Statistica e Censimenti Via Beverora, 57 29121Piacenza Tel.

Dettagli

Azione di Sistema WELFARE TO WORK CONFERENZA STAMPA

Azione di Sistema WELFARE TO WORK CONFERENZA STAMPA Azione di Sistema WELFARE TO WORK CONFERENZA STAMPA Gli avvisi alle imprese ed ai disoccupati a 6 mesi di pubblicazione Le politiche attive per i percettori di AA.SS. in deroga Bari, 12 ottobre 2010 1

Dettagli

I trimestre 2015 INDICATORI DEL LAVORO NELLE IMPRESE

I trimestre 2015 INDICATORI DEL LAVORO NELLE IMPRESE 17 giugno 2015 I trimestre 2015 INDICATORI DEL LAVORO NELLE IMPRESE A partire dalla data odierna l Istat arricchisce gli indicatori del lavoro nelle imprese con la diffusione degli indici, generale e settoriali,

Dettagli

Eventi e indicatori. 1 giugno 2014 21 giugno 2014 6/2014. Commissione comunale per il controllo della rilevazione dei prezzi al consumo

Eventi e indicatori. 1 giugno 2014 21 giugno 2014 6/2014. Commissione comunale per il controllo della rilevazione dei prezzi al consumo Eventi e indicatori 1 giugno 2014 21 giugno 2014 6/2014 Commissione comunale per il controllo della rilevazione dei prezzi al consumo 30 giugno 2014 Eventi e indicatori e Catalogo pubblicazioni Unità di

Dettagli

PREZZI AL CONSUMO. Gennaio 2012. Dati provvisori. 3 febbraio 2012

PREZZI AL CONSUMO. Gennaio 2012. Dati provvisori. 3 febbraio 2012 3 febbraio 2012 Gennaio 2012 PREZZI AL CONSUMO Dati provvisori Nel mese di gennaio, secondo le stime preliminari, l indice nazionale dei prezzi al consumo per l intera collettività (NIC), comprensivo dei

Dettagli

08.15 RAPPORTO MENSILE

08.15 RAPPORTO MENSILE 08.15 RAPPORTO MENSILE Agosto Crescita economica, Imprese 1 Mercato del lavoro 3 Inflazione 5 Commercio estero 6 Turismo 8 Credito 9 Frutticoltura, Costruzioni 10 Congiuntura internazionale 11 Autori Luciano

Dettagli

Tavola 12.1 Indici dei prezzi al consumo per l intera collettività nazionale (NIC) per capitoli di spesa dal 2001 al 2005 (base 1998 = 100)

Tavola 12.1 Indici dei prezzi al consumo per l intera collettività nazionale (NIC) per capitoli di spesa dal 2001 al 2005 (base 1998 = 100) capitolo 12 prezzi Tavola 12.1 Indici dei prezzi al consumo per l intera collettività nazionale (NIC) per capitoli di spesa dal 2001 al 2005 (base 1998 = 100) Capitoli Numeri indici Varizioni medie annue

Dettagli

Indice dei prezzi al consumo in Italia e in Toscana a marzo 2016. I confronti su scala nazionale.

Indice dei prezzi al consumo in Italia e in Toscana a marzo 2016. I confronti su scala nazionale. Statistiche flash Settore Sistema Informativo di supporto alle decisioni. Ufficio Regionale di Statistica 14 Aprile 2016 Indice dei prezzi al consumo in Italia e in Toscana a marzo 2016. I confronti su

Dettagli

Fiscalità di vantaggio per le piccole e micro imprese del Sulcis Iglesiente

Fiscalità di vantaggio per le piccole e micro imprese del Sulcis Iglesiente Fiscalità di vantaggio per le piccole e micro imprese del Sulcis Iglesiente Aggiornamento al 15 ottobre 2015 Sintesi dell intervento L applicazione del regime fiscale e contributivo di Zona Franca Urbana

Dettagli

Osservatorio Turistico di Destinazione (NECSTOUR) 2011 2012 Provincia di Livorno Il mercato turistico in provincia di Livorno Anno 2011 maggio 2012

Osservatorio Turistico di Destinazione (NECSTOUR) 2011 2012 Provincia di Livorno Il mercato turistico in provincia di Livorno Anno 2011 maggio 2012 PROVINCIA DI LIVORNO Osservatorio Turistico di Destinazione (NECSTOUR) 2011 2012 Provincia di Livorno Il mercato turistico in provincia di Livorno Anno 2011 maggio 2012 1 1. Sintesi dei risultati Il mercato

Dettagli

4 ore (unico modulo didattico)

4 ore (unico modulo didattico) Viale Luca Gaurico 257-00143 ROMA P. IVA e C.F. 05580001005 RI. 188796/1998 REA C.C.I.A.A. n 904271 Capitale Sociale 10.328,00 i.v. Tel. 06.51962114 Fax 06.51965686 commerciale@gruppo-quasar.it amministrazione@gruppo-quasar.it

Dettagli

UFFICIO COMUNALE DI STATISTICA

UFFICIO COMUNALE DI STATISTICA COMUNE DI PISTOIA Piazza del Duomo 51100 Pistoia Tel. 0573.3711 Ufficio Statistica via dei Macelli 11/C 51100 Pistoia Tel. 0573 371 922 911 - Fax 0573 371928 - e-mail statistica@comune.pistoia.it UFFICIO

Dettagli

Benevento. Settembre 2013. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche

Benevento. Settembre 2013. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche Benevento Settembre 213 Principali indicatori Società, lavoro e ricchezza indicatori Indicatori strutturali La provincia nella regione Economia e competitività Indicatori strutturali Valore aggiunto e

Dettagli

CORSI DI FORMAZIONE SICUREZZA SUL LAVORO

CORSI DI FORMAZIONE SICUREZZA SUL LAVORO CORSI DI FORMAZIONE SICUREZZA SUL LAVORO Settembre 2014 Luglio 2015 CENNI SULLA NORMATIVA L accordo Stato Regioni del 21/12/2011 disciplina le modalità per la formazione dei lavoratori, preposti e dirigenti

Dettagli

Ufficio di staff del Segretario Generale

Ufficio di staff del Segretario Generale Ufficio di staff del Segretario Generale Segretario Generale: Dr. Ignazio Baglieri Redazione e progetto grafico a cura di : Dr.ssa Concetta Patrizia Toro Coordinatrice Sig.ra Laura Aquila Sig. Rosario

Dettagli

OSSERVATORIO TURISTICO DI DESTINAZIONE Comune di Montecatini Terme

OSSERVATORIO TURISTICO DI DESTINAZIONE Comune di Montecatini Terme Coordinatrice Prof.ssa Patrizia Romei Ricerca, analisi ed elaborazione dati Dott.ssa Annaluisa Capo OSSERVATORIO TURISTICO DI DESTINAZIONE Comune di Montecatini Terme Montecatini Terme OTD Fase 2 Report

Dettagli

Il movimento turistico in provincia di Pistoia. anno 2013

Il movimento turistico in provincia di Pistoia. anno 2013 Il movimento turistico in provincia di Pistoia anno 2013 Francesco Spinetti Lucia Capecchi Provincia di Pistoia Servizio Sviluppo Economico e Statistica Pistoia 20.5.2014 il notiziario sul turismo Il notiziario

Dettagli

DEMOGRAFIA DELLE IMPRESE CREMONESI 1 trimestre 2009

DEMOGRAFIA DELLE IMPRESE CREMONESI 1 trimestre 2009 DEMOGRAFIA DELLE IMPRESE CREMONESI 1 trimestre 2009 Imprese nel complesso In Lombardia, nel primo trimestre del 2009 le anagrafi camerali registrano un saldo negativo di 2.536 unità. Alla fine di marzo

Dettagli

Vice Direzione Generale Servizi Amministrativi Direzione Servizi Civici Servizio Statistica e Toponomastica

Vice Direzione Generale Servizi Amministrativi Direzione Servizi Civici Servizio Statistica e Toponomastica Vice Direzione Generale Servizi Amministrativi Direzione Servizi Civici Servizio Statistica e Toponomastica INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITA MESE: GENNAIO 2014 ANTICIPAZIONE PROVVISORIA

Dettagli

in base ai dati forniti dall Ufficio del Lavoro

in base ai dati forniti dall Ufficio del Lavoro SEGRETERIA DI STATO PER IL LAVORO, LA COOPERAZIONE E LE POSTE Statistiche elaborate nel mese di ottobre 2012 dalla Segreteria di Stato per il Lavoro in base ai dati forniti dall Ufficio del Lavoro INDICE

Dettagli

INDICE DELLE TAVOLE PRESENTI NEI FASCICOLI TERRITORIALI NOME CAPITOLO CODICE TAVOLA SOTTOCAPITOLO

INDICE DELLE TAVOLE PRESENTI NEI FASCICOLI TERRITORIALI NOME CAPITOLO CODICE TAVOLA SOTTOCAPITOLO CAPITOLO INDICE DELLE TAVOLE PRESENTI NEI FASCICOLI TERRITORIALI NOME CAPITOLO SOTTOCAPITOLO CODICE TAVOLA DESCRIZIONE TAVOLA delle a livello. Iscrizioni/cancellazioni/stock di registrate/stock di attive

Dettagli

La situazione economica in Provincia di Treviso. e conseguenti proposte di iniziativa del PD cittadino

La situazione economica in Provincia di Treviso. e conseguenti proposte di iniziativa del PD cittadino La situazione economica in Provincia di Treviso (sintesi del Rapporto Annuale 2010 della CCIAA) e conseguenti proposte di iniziativa del PD cittadino 1. STRUTTURA DEMOGRAFICA DELLA POVINCIA: Al 01.01.2010,

Dettagli

CITTA DI TRIESTE INDICI PROVVISORI DEI PREZZI AL CONSUMO NOVEMBRE 2013

CITTA DI TRIESTE INDICI PROVVISORI DEI PREZZI AL CONSUMO NOVEMBRE 2013 Trieste, 29 novembre 2013 AREA RISORSE UMANE E SERVIZI AL CITTADINO Ufficio Statistica e Toponomastica CITTA DI TRIESTE INDICI PROVVISORI DEI PREZZI AL CONSUMO NOVEMBRE 2013 Nel mese di NOVEMBRE 2013 la

Dettagli

Relazione andamento mercato del lavoro

Relazione andamento mercato del lavoro PROVINCIA DI LECCE Assessorato Formazione Professionale Politiche del Lavoro OSSERVATORIO MERCATO DEL LAVORO Relazione andamento mercato del lavoro Anni 2009-2010 Provincia di Lecce Report 22/02/2011 INDICE

Dettagli

Ufficio studi IL LAVORO NEL TURISMO

Ufficio studi IL LAVORO NEL TURISMO Ufficio studi I dati più recenti indicano in oltre 1,4 milioni il numero degli occupati nelle imprese del turismo. Il 68% sono dipendenti. Per conto dell EBNT (Ente Bilaterale Nazionale del Turismo) Fipe,

Dettagli

INDAGINE CONGIUNTURALE SULLE AZIENDE COMMERCIALI. LAZIO Tavole statistiche

INDAGINE CONGIUNTURALE SULLE AZIENDE COMMERCIALI. LAZIO Tavole statistiche INDAGINE CONGIUNTURALE SULLE AZIENDE COMMERCIALI LAZIO Tavole statistiche Risultati del II trimestre 2015 e previsioni per il III trimestre 2015 Indice delle tavole Tavola 1 Tavola 2 Tavola 3 Tavola 4

Dettagli

su dati forniti dall Ufficio del Lavoro.

su dati forniti dall Ufficio del Lavoro. SEGRETERIA DI STATO PER IL LAVORO, LA COOPERAZIONE E LE POSTE Statistiche elaborate nel mese di aprile 2012 dalla Segreteria di Stato per il Lavoro su dati forniti dall Ufficio del Lavoro. INDICE OCCUPAZIONE:

Dettagli

LIBERALIZZAZIONI E MERCATO: PROSPETTIVE DELL INFORMAZIONE

LIBERALIZZAZIONI E MERCATO: PROSPETTIVE DELL INFORMAZIONE LIBERALIZZAZIONI E MERCATO: PROSPETTIVE DELL INFORMAZIONE Allarme prezzi e osservatori: l esperienza della Provincia di Rovigo Rosalba Sterzi Il dibattito sui prezzi e il progetto Istat/Provincia di Rovigo

Dettagli

2.1 L andamento infortunistico

2.1 L andamento infortunistico 2.1 L andamento infortunistico Anche nel 2012, in Toscana, prosegue l andamento infortunistico in diminuzione. Infatti, le denunce di infortunio pervenute, ammontano a 53.286 casi con una differenza di

Dettagli

Area Servizi Civici Servizio Statistica e Toponomastica INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITA ANTICIPAZIONE PROVVISORIA

Area Servizi Civici Servizio Statistica e Toponomastica INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITA ANTICIPAZIONE PROVVISORIA Area Servizi Civici Servizio Statistica e Toponomastica INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITA MESE: APRILE 2015 ANTICIPAZIONE PROVVISORIA Nel mese di Aprile 2015 a seguito della rilevazione

Dettagli