Centro di Documentazione Europea GUIDA ALLE FONTI D INFORMAZIONE SULL UNIONE EUROPEA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Centro di Documentazione Europea GUIDA ALLE FONTI D INFORMAZIONE SULL UNIONE EUROPEA"

Transcript

1 Centro di Documentazione Europea GUIDA ALLE FONTI D INFORMAZIONE SULL UNIONE EUROPEA

2 Testo ed impaginazione a cura di: Stefania Tesser, Centro di Documentazione Europea - Università Ca Foscari Stampa: Centro Stampa, Università Ca Foscari Finito di stampare: dicembre

3 SOMMARIO INTRODUZIONE 3 1. L UNIONE EUROPEA VICINA AI CITTADINI 1.1. Reti d informazione Reti gestite dalla DG Comunicazione (CE) Antenne Europe Direct Centri di Documentazione Europea Altre reti d informazione Reti d informazione nel Veneto Istituzioni, organismi ed agenzie comunitarie in Italia Rappresentanza in Italia della Commissione europea Ufficio d informazione del Parlamento europeo Organismi ed agenzie 1.3. ll Call center Europe Direct 1.4. Il portale EUROPA Struttura COME REPERIRE INFORMAZIONI SU EUROPA 2.1. Legislazione e politiche comunitarie Informazioni generali sull Unione europea EUR-Lex Studiare, lavorare e viaggiare in Europa 27 1

4 Studiare Lavorare Tirocini Viaggiare 2.3. Pubblicazioni ed audiovisivi Materiale divulgativo e didattico Giochi Foto, audio e video EU Bookshop Cittadini Diritti dei cittadini Cittadinanza attiva 2.5. Imprese 2.6. Giovani 2.7. Finanziamenti Sovvenzioni Appalti APPENDICE Reti d informazione dell Unione europea nel Veneto. Contatti 49 2

5 INTRODUZIONE In questi ultimi anni le istituzioni comunitarie hanno reso accessibile un numero sempre più elevato di documenti sulle proprie attività e servizi con lo scopo di avvicinare i cittadini all Unione europea favorendone il senso di partecipazione. La Commissione europea, in particolare, ha messo a disposizione tre strumenti: a) una rete di sportelli informativi dislocati su tutto il territorio nazionale degli Stati membri e che si rivolgono a determinate tipologie di utenti (cittadini, aziende, associazioni, ecc.); b) il Call center Europe Direct a cui è possibile rivolgere delle domande sull Unione europea; c) il portale EUROPA che dà accesso diretto a tutte le informazioni messe a disposizione via internet dalle istituzioni comunitarie. Spesso, tuttavia, l utente non è a conoscenza di queste opportunità oppure ha difficoltà a districarsi nel complesso panorama di informazioni in rete. È nata così l idea di questo opuscolo per guidare l utente nella scelta delle fonti di informazione appropriate sugli argomenti più richiesti come lo studio o il lavoro in un altro paese dell Unione europea, i finanziamenti, i diritti dei cittadini e delle imprese, ecc. Nella prima parte vengono presentate le diverse reti d informazione dell Unione europea, il servizio Europe Direct ed il portale EUROPA evidenziando, per ognuno di essi, le specificità in base ai diversi bisogni informativi. Nella seconda parte vengono descritti i siti comunitari principali dove reperire informazioni relative ad alcuni settori di maggiore interesse. Infine, segue in appendice l elenco di contatti delle reti d informazione nel Veneto. 3

6 1. L UNIONE EUROPEA VICINA AI CITTADINI 1.1. Reti d informazione Comunicare in merito all UE e alle sue politiche è una priorità della Commissione europea, ma per una comunicazione più efficace la Commissione deve adattare i propri messaggi ai vari gruppi di destinatari e contesti locali. Lo fa appoggiandosi a centinaia di centri d informazione disseminati in tutta Europa e con funzioni specifiche in base al target a cui si rivolgono. L Unione europea diventa così veramente a portata di mano dei cittadini che possono ricevere le risposte o far conoscere le proprie opinioni nella loro lingua rivolgendosi al il centro più vicino Reti gestite dalla DG Comunicazione (CE) L attore principale della politica di informazione e comunicazione della Commissione europea è la Direzione generale Comunicazione, un servizio che opera sotto l'autorità del Presidente della Commissione e del Vicepresidente con la funzione di: informare i media e i cittadini sulle attività della Commissione e far conoscere gli obiettivi delle sue politiche ed azioni tenere informata la Commissione sull'evoluzione dell'opinione pubblica negli Stati membri Essa opera anche attraverso una rete di centri d informazione che fungono da interfaccia tra i cittadini e l Unione europea a livello locale. La rete è denominata Europe Direct e comprende a sua volta la rete delle antenne Europe Direct (ED) e la rete dei Centri di Documentazione Europea (CDE). Ogni rete ha un ruolo specifico o si rivolge ad una determinata categoria di utenti (fig. 1) 1. 1 La rete italiana Europe Direct era composta in precedenza da una terza rete denominata Team Europe e costituita da conferenzieri specializzati in vari settori di attività dell Unione europea. La rete è stata tuttavia recentemente sciolta dalla Rappresentanza in Italia della Commissione europea. 4

7 Fig Antenne Europe Direct Le antenne Europe Direct (ED) sono centri d informazione al servizio dei cittadini con il compito di: offrire informazioni, consigli e assistenza su questioni riguardanti l Unione europea come, per esempio, sulle attività delle sue istituzioni o le opportunità di finanziamento promuovere il dibattito sull Europa organizzando eventi diffondere informazioni adatte alle necessità locali dare l opportunità di far conoscere le proprie opinioni alle istituzioni comunitarie A differenza di altre reti d informazione che si rivolgono a gruppi di utenti specifici, le antenne Europe Direct si rivolgono a tutti gli utenti e, dal momento che conoscono meglio il contesto culturale locale, li indirizzano verso le informazioni di maggiore interesse.. 5

8 Centri di Documentazione Europea I Centri di Documentazione Europea (CDE) aiutano le università e gli istituti di ricerca a: promuovere l insegnamento e la ricerca nel settore dell integrazione europea rendere accessibili al pubblico, universitario e non, le informazioni sull Unione europea e le sue politiche partecipare al dibattito sull Unione europea (per es., organizzando eventi). Gli utenti principali dei CDE sono studenti e ricercatori che preparano una tesi o una ricerca riguardante le politiche dell Unione europea. I CDE dispongono dei documenti cartacei ed elettronici prodotti dalle istituzioni comunitarie ed aiutano a reperire sia nelle proprie collezioni che in internet le informazioni necessarie per le ricerche sui diversi settori delle politiche dell Unione europea. Presso il sito della Rappresentanza in Italia della Commissione europea è disponibile una mappa cliccabile che permette di accedere ai recapiti, suddivisi per regione, delle antenne Europe Direct e dei Centri di Documentazione Europea: Per gli altri paesi dell UE esiste, inoltre, la pagina dedicata alla rete Europe Direct presso il portale EUROPA. Scegliendo il paese e la rete si possono visualizzare recapiti e referenti: STATISTICHE Le antenne Europe Direct sono distribuite nei 27 paesi dell UE per un totale di 468 centri. In Italia sono 49 mentre nel Veneto sono 3. I Centri di Documentazione Europea sono 544 in Europa, 48 in Italia e 3 nel Veneto. 6

9 Altre reti d informazione Ulteriori reti d informazione sono gestite da diverse direzioni generali (DG) della Commissione europea ed offrono una consulenza specializzata per determinati utenti o settori delle politiche comunitarie. Enterprise Europe Network Rete gestita dalla DG Imprese e industria della Commissione europea per aiutare le piccole e medie imprese a cogliere opportunità e vantaggi del mercato europeo ed a sviluppare il loro potenziale di innovazione. Esempi di assistenza offerta: identificare potenziali partner commerciali, sviluppare nuovi prodotti, accedere a nuovi mercati, informare sulla legislazione comunitaria e internazionale, informare su opportunità di finanziamento. La rete è diffusa in circa 40 paesi e conta più di 500 organizzazioni tra camere di commercio, agenzie regionali di sviluppo e centri tecnologici universitari. Una mappa delle organizzazioni presenti in ogni paese è sul sito della DG Imprese e industria: Eurodesk Rete realizzata con il supporto della DG Istruzione e cultura e del programma Gioventù in Azione per fornire informazioni sulle opportunità offerte dall Unione europea e dal Consiglio d Europa ai giovani nei settori della cultura, della formazione, del lavoro, della mobilità giovanile e del volontariato. La rete è presente in 30 paesi europei con più di 1000 strutture (Punti Locali). In Italia è stata inoltre creata una rete territoriale di 142 strutture (Antenne Territoriali) coordinate da 16 Punti Locali per una diffusione più capillare delle informazioni. Per conoscere le strutture presenti nei diversi paesi si può consultare il sito di Eurodesk: Per i Punti Locali Decentrati in Italia: Per le Antenne Territoriali: Business Innovation Centres (BIC) In italiano si chiamano Centri europei d impresa e innovazione (CEII). Sono organismi di sostegno alle piccole e medie imprese e agli imprenditori innovativi. Vengono riconosciuti dalla Commissione europea sulla base di una certificazione di qualità che permette di ottenere il marchio europeo EC BIC su licenza della DG Imprese e industria. Sono costituiti dai principali operatori economici di una zona o di una regione e forniscono assistenza nella preparazione e nel lancio di nuove attività. Mirando al rafforzamento della competitività del territorio in collaborazione con enti locali e 7

10 territoriali, i BIC tendono tuttavia a operare più su progetti che riguardano il tessuto imprenditoriale locale nel suo insieme piuttosto che la singola impresa. L elenco dei contatti (più di 200) dei BIC è fornito dalla rete European BIC Network (ENB): EURES EURES (EURopean Employment Services Servizi europei per l impiego) è una rete coordinata dalla DG Occupazione, affari sociali e pari opportunità della Commissione europea a cui partecipano i servizi pubblici per l impiego dello Spazio Economico Europeo (SEE paesi UE, Norvegia, Islanda e Lichtenstein) e della Svizzera insieme con sindacati, organizzazioni dei datori di lavoro e operatori di enti locali e territoriali impegnati nelle problematiche dell occupazione. Conta più di 700 consiglieri in contatto con persone in cerca di impiego e datori di lavoro in tutta Europa. Nelle regioni transfrontaliere ci sono strutture specifiche chiamate EURES transfrontalieri che rispondo alle esigenze particolari di queste regioni relative al pendolarismo. I consiglieri EURES hanno il compito di informare e aiutare i candidati alla mobilità e le imprese che intendono assumere personale a livello internazionale. Oltre a facilitare l incontro della domanda e offerta di lavoro, offrono consulenza su aspetti giuridici e amministrativi relativi alla mobilità del lavoratore. Elenco dei consulenti EURES in Europa: entcategory=3. Per l Italia esiste anche un elenco per regioni presso il sito del Ministero del Lavoro, della salute e delle politiche sociali: Centri europei dei consumatori (ECC-Net) La rete dei Centri europei dei consumatori (ECC-Net) ha il compito di fornire un servizio di informazione e assistenza dei consumatori per gli acquisti di beni e servizi da imprese di un altro Stato membro dell UE. La rete è gestita dalla DG Salute e tutela dei consumatori e offre informazioni sulla legislazione comunitaria relativa al consumo transfrontaliero in ambito UE. Assiste inoltre il consumatore nella presentazione di reclami, dà supporto linguistico, tecnico-giuridico e di mediazione con l impresa e lo indirizza verso l organo extragiudiziale nazionale competente per la risoluzione delle controversie. Indirizzi della rete ECC-Net in Europa presso il sito italiano: In Italia sono presenti due centri: ECC - Sede centrale Via G. M. Lancisi, Roma Tel Fax Sito web: ECC - Sede transfrontaliera Via Brennero 3, Bolzano Tel Fax Sito web: 5.html 8

11 SOLVIT È una rete istituita dalla DG Mercato interno della Commissione europea in cui gli Stati membri collaborano per risolvere concretamente i problemi derivanti dall'applicazione scorretta delle norme sul mercato interno da parte delle amministrazioni pubbliche. Esiste un centro SOLVIT presso una Pubblica Amministrazione di ogni Stato membro dell Unione europea (come pure in Norvegia, Islanda e Liechtenstein). I centri SOLVIT possono intervenire per risolvere problemi presentati sia dai cittadini che dalle imprese. Consentono la risoluzione extragiudiziale delle controversie nei seguenti settori: riconoscimento dei diplomi e delle qualifiche professionali, accesso all istruzione, permessi di soggiorno, diritti elettorali, sicurezza sociale, diritti in materia d occupazione, patenti di guida, immatricolazione di veicoli a motore, controlli frontalieri, accesso al mercato dei prodotti, accesso al mercato dei servizi, avvio di un attività in proprio, appalti pubblici, fiscalità, libera circolazione di capitali e di pagamenti. Centro SOLVIT in Italia: Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per le Politiche Comunitarie Piazza Nicosia, Roma Tel Fax Pagina web: FIN-Net Rete di cooperazione tra organismi nazionali di risoluzione extragiudiziale delle liti transfrontaliere dello Spazio Economico Europeo nel settore dei servizi finanziari. La rete è gestita dalla DG Mercato interno della Commissione europea e mette in contatto il consumatore con l organismo competente per la presentazione di un reclamo relativo a prodotti bancari ed assicurativi. L elenco degli organismi competenti in Europa è disponibile nella pagina della rete FIN-Net presso la DG Mercato interno: In Italia la rete è rappresentata dall Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni Private e di Interesse Collettivo (ISVAP) per i prodotti assicurativi e dall Ombudsman Bancario per i prodotti bancari (pagamenti, depositi, crediti, prestiti, ipoteche, investimenti): ISVAP - Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni Private e di Interesse Collettivo Via del Quirinale, Roma Tel.: Fax : Sito web: Ombudsman bancario Via delle Botteghe Oscure, Roma Telefono Fax Sito web: Euroguidance Rete europea dei Centri risorse nata nel 1993 e sostenuta dalla Commissione Europea - DG Istruzione e cultura e dalle autorità nazionali 9

12 competenti in ciascun paese per favorire esperienze di studio, formazione e lavoro nei paesi dell Unione europea. Euroguidance ha realizzato inoltre il portale PLOTEUS. In Italia il Centro risorse nazionale per l'orientamento (Euroguidance Italy) opera su incarico della Commissione europea e del Ministero del Lavoro, della salute e delle politiche sociali - DG Politiche per l orientamento e la formazione ed ha sede presso l Isfol (Istituto per lo Sviluppo della Formazione Professionale dei Lavoratori). Esso coordina la Rete nazionale di diffusione che raccoglie strutture ed esperti di orientamento allo scopo di diffondere in modo capillare l'informazione sulla mobilità europea. Un elenco dei Punti della rete in Italia è presente al seguente indirizzo: Recapiti del Centro Risorse Nazionale per l'orientamento: Euroguidance Italy Villa dei Papi Via Perlingieri Benevento Tel: Fax: Sito web: Europass Rete europea di centri nazionali Europass coordinata dalla Commissione europea - DG Istruzione e cultura con il supporto del Cedefop (European Centre for Development of Vocational Training). La rete opera per migliorare la trasparenza delle qualifiche e competenze nell ambito della mobilità formativa e professionale in Europa. Il Centro nazionale Europass Italia (NEC) è stato istituito presso l Isfol (Istituto per lo Sviluppo della Formazione Professionale dei Lavoratori). Il compito del NEC in Italia è di far conoscere e fornire, anche su supporto cartaceo, i documenti Europass (Curriculum vitae, Passaporto delle lingue, Diploma supplement, Certificate supplement) utilizzabili per il riconoscimento delle qualifiche e delle competenze. Esso rilascia inoltre il documento Europass-Mobilità, uno strumento che consente di documentare le competenze e le abilità acquisite da un individuo durante un'esperienza di mobilità realizzata all'estero (studio, lavoro, volontariato). Per informazioni: Isfol via G.B. Morgagni, Roma Sito web: Rilascio Europass-Mobilità: Viviana Maggi Tel Informazioni sul Portafoglio Europass: Gabriella Falzacappa Tel Alessandra Biancolini Tel Reti ENIC-NARIC La rete ENIC (European Network of Information Centres) è costituita da centri nazionali per l'informazione, il cui ruolo è di fornire notizie e consigli su: riconoscimento di diplomi, titoli e altre qualifiche universitarie o professionali 10

13 stranieri; sistemi d'istruzione in altri paesi europei e nel proprio; opportunità di studio all'estero, comprese informazioni su prestiti e borse di studio, nonché questioni pratiche collegate alla mobilità e all'equipollenza. La rete NARIC (National Academic Recognition Information Centres) è stata creata nel 1984; essa mira a favorire il riconoscimento accademico di diplomi e periodi di studio in: Stati membri dell'unione europea, paesi dello Spazio Economico Europeo e paesi dell'europa centrorientale. Sito web: Centro d informazione italiano: CIMEA - Centro di Informazione sulla Mobilità e le Equivalenze Accademiche Viale XXI Aprile Roma Tel: Fax: Sito web: Eurydice Rete d informazione istituita dalla Commissione europea e dagli Stati membri nel 1980 per migliorare la conoscenza dei sistemi di istruzione in Europa. Dal 2007, Eurydice è anche parte del nuovo Programma di azione comunitaria per l'apprendimento permanente (Lifelong Learning Programme - Programma LLP). In Italia Eurydice opera dal 1985 su incarico della Direzione generale per gli Affari internazionali (Ufficio II) del Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca. Ha sede presso l'agenzia nazionale per lo sviluppo dell'autonomia scolastica (ex Indire). Eurydice Italia ha come compito principale quello di fornire risposte elaborate e complete ai decisori politici sui processi di riforma e di innovazione presenti negli altri sistemi educativi europei. Inoltre, cura la diffusione delle informazioni sul sistema educativo italiano contenute nella banca dati Eurybase e in una pubblicazione in formato elettronico, dal titolo Il sistema educativo italiano. Per informazioni: Agenzia Nazionale per lo Sviluppo dell'autonomia Scolastica (ex Indire) Tel.: Fax: Sito web: 11

14 Reti d informazione nel Veneto Diamo qui di seguito (fig. 2) la distribuzione delle reti d informazione dell Unione europea nel Veneto. Un elenco di tutti i punti informativi è consultabile in appendice. Fig. 2 12

15 1.2. Istituzioni, organismi ed agenzie comunitarie in Italia In Italia sono presenti istituzioni e altre strutture comunitarie dal 1952, cioè da quando è stata fondata la Comunità europea del carbone e dell acciaio (CECA). In quell anno è stato aperto il primo ufficio di rappresentanza di un istituzione comunitaria: quello della Commissione europea che allora si chiamava Alta Autorità e che nel 1981 ha visto l apertura di una seconda sede a Milano. Successivamente sono stati aperti uffici di altre istituzioni come quella del Parlamento europeo. Vanno ricordate inoltre le sedi decentrate di direzioni generali della Commissione europea, di agenzie che si occupano di settori particolari e di punti di contatto nazionali di programmi di finanziamento comunitari Rappresentanza in Italia della Commissione europea Sede decentrata della Commissione europea con la funzione di assicurare un dialogo più diretto tra la Commissione europea e le istituzioni pubbliche nazionali e locali e il grande pubblico attraverso una politica di informazione e comunicazione. Le rappresentanze, situate in ogni Stato membro, sono coordinate dalla DG Comunicazione. Tra le principali attività della Rappresentanza in Italia utili al cittadino ricordiamo: la realizzazione di pubblicazioni sulle attività dell UE; il sostegno finanziario alla creazione di prodotti audiovisivi e all organizzazione di manifestazioni a carattere europeo; organizzazione di campagne di informazione e comunicazione, in particolare in collaborazione con la rete Europe Direct che essa coordina; collaborazione con il mondo della scuola per sviluppare azioni formative; sostegno all organizzazione di visite d informazione presso le istituzioni comunitarie di Bruxelles; distribuzione gratuita di opuscoli sulle politiche comunitarie tramite il proprio centro di documentazione di Milano; informazione e consulenza specializzata nel settore giuridico o su concorsi, bandi di gara e tirocini; organizzazione di visite ufficiali dei commissari europei. Sede di Roma Via IV Novembre, Roma Tel.: Fax: Sito web: Sede regionale di Milano Palazzo delle Stelline Corso Magenta, Milano Tel.: Fax: Sito web: Centro di documentazione di Milano (per richiesta pubblicazioni) Annalisa Affer Centro di documentazione Corso Magenta, Milano Tel.: Fax: In copia anche a: Pagina web: zione_it.htm 13

16 Ufficio d'informazione del Parlamento Europeo per l'italia Ufficio di rappresentanza del Parlamento europeo (PE) in Italia istituito nel 1967 a Roma. Nel 1998 è stato creato anche un ufficio a Milano che opera nelle regioni del Nord. Una sua funzione è comunicare alle istituzioni nazionali le posizioni adottate dal Parlamento europeo sulle politiche comunitarie ed internazionali e di informare le istituzioni comunitarie in merito al dibattito politico italiano. Collabora con Camera, Senato, Presidenza del Consiglio, i vari ministeri nazionali e le direzioni generali del PE nell organizzare campagne di informazione per i cittadini e soprattutto i giovani. Infatti, il suo compito fondamentale è far conoscere il PE e le sue attività collaborando con le scuole. A questo scopo pubblica anche opuscoli, CD, facilita i contatti con gli eurodeputati ospitando nella sede di Roma gli uffici dei gruppi politici europei, organizza visite di studio a Strasburgo, sovvenziona progetti che mirano a far conoscere meglio il PE. Dispone inoltre di un servizio di documentazione che può fornire alle reti d informazione pubblicazioni riguardanti le attività del PE. Organizza infine visite ufficiali del Presidente del PE e cura i rapporti con la stampa. Sede di Roma Via IV Novembre, Roma Tel Fax Sito web: Per richiedere pubblicazioni scrivere anche a Carlo Marzocchi: eu Antenna di Milano Corso Magenta, Milano Tel Fax Pagina web: html Organismi ed agenzie Centro Comune di Ricerca (CCR) Direzione generale della Commissione europea che ha istituti di ricerca in vari Stati membri, tra cui l Italia, creati con lo scopo di fungere da riferimento scientifico e tecnologico per lo sviluppo e controllo delle politiche dell UE. Istituito nel 1959 in base al trattato Euratom (Comunità europea dell energia atomica), il CCR in Italia ha svolto in passato un importante ruolo in campo nucleare come la disattivazione delle installazioni nucleari e lo smaltimento di rifiuti radioattivi. Attualmente ha esteso le ricerche a vari settori riguardanti la sicurezza dei consumatori come, per esempio, in materia di inquinamento ambientale e sicurezza degli alimenti. Centro comune di ricerca - Sito di Ispra Via E. Fermi Ispra (VA) 14

17 Tel.: Fax Sito web: Banca europea per gli investimenti (BEI) Dipartimento Italia Banca istituita nel 1958 con il trattato di Roma in qualità di istituzione UE per il finanziamento a lungo termine, in particolare, delle piccole e medie imprese. Banca europea per gli investimenti - Dipartimento Italia Via Sardegna, ROMA Tel Fax: Sito web: Fondazione europea per la formazione professionale (ETF) Agenzia dell UE istituita nel 1990 e con sede a Torino dal Aiuta i paesi in transizione e in via di sviluppo a sfruttare il potenziale delle proprie risorse umane mediante la riforma dei sistemi di istruzione, formazione e mercato del lavoro nell ambito della politica per le relazioni esterne dell UE. ETF Fondazione europea per la formazione professionale Villa Gualino Viale Settimio Severo 65 I Torino Tel.: Fax: Sito web: Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) Agenzia dell UE con il compito di valutare e comunicare i rischi relativi alla sicurezza alimentare dell uomo e degli animali nonché alla protezione dei vegetali. Mentre la gestione del rischio spetta alle istituzioni comunitarie ed agli Stati membri, l EFSA offre consulenza scientifica indipendente sui rischi associati alla sicurezza alimentare. Nel suo sito web è disponibile un modulo online per inviare richieste di informazione (alcuni esempi: clonazione animale, influenza aviaria, nuova influenza A). Autorità europea per la sicurezza alimentare Largo Natale Palli, 5/A (traversa di Viale Mentana) Parma Tel.: Per richieste urgenti al di fuori dell orario d ufficio, durante il fine settimana e nei giorni festivi: Fax: Sito web: Istituto universitario europeo (IUE) Creato nel 1972 dagli Stati membri per promuovere l insegnamento superiore e la ricerca in economia, diritto, storia e civiltà, scienze politiche e sociali in una prospettiva europea. Istituto universitario europeo Badia Fiesolana Via dei Roccettini 9 15

18 I San Domenico di Fiesole (FI) Recapiti biblioteca: Tel Fax Sito web: Punti di contatto nazionali per i programmi di finanziamento comunitari: Antenna culturale europea Punto di contatto italiano per il programma Cultura dell Unione europea. Il Programma viene gestito dalla Agenzia esecutiva per l Istruzione e la cultura e l audiovisivo (EACEA) sotto la supervisione della Direzione generale Istruzione e cultura (DG EAC) della Commissione europea. Il principale scopo dell Antenna culturale europea è di incoraggiare gli operatori culturali, pubblici e privati, a partecipare ai bandi europei in campo culturale e di dare sostegno alle iniziative di carattere europeo. Cultural Contact Point Italy Antenna Culturale Europea Piazza Castello, 9 I Torino Tel. (39) Fax (39) Antenna Culturale Europea Ministero per i Beni e le Attività Culturali Via del Collegio Romano Roma Tel. : Fax: Sito web: MEDIA Desk Italia e MEDIA Antenna Torino Il programma MEDIA è il programma di sostegno dell'unione europea all'industria audiovisiva che fa capo alla DG Società dell informazione e mezzi di comunicazione. Per promuovere il Programma MEDIA e offrire informazioni e consulenza gratuite ai professionisti del cinema, della tv e dei new media è stata creata una rete di sportelli informativi Desk e Antenne che possono dare risposte su: emissione e scadenze dei bandi, modalità di partecipazione, compilazione della modulistica, opportunità di partecipazione ai più importanti mercati europei dell'audiovisivo, scuole di formazione a livello europeo. MEDIA Desk Italia c/o ANICA Piazza Santa Croce in Gerusalemme 9/a I Roma Tel. (39-06) Fax (39 06) Sito web: MEDIA Antenna Torino Via Monte di Pietà 1 I Torino Tel. (39-011) Fax (39-011) Sito web: Agenzia nazionale LLP Italia Il programma comunitario nel campo dell apprendimento permanente, o Lifelong Learning Programme (LLP), si propone di promuovere, all'interno della Comunità, gli scambi, la cooperazione e la mobilità tra i sistemi d'istruzione e formazione. È gestito dalla Commissione europea - DG Istruzione e Cultura in cooperazione con gli Stati membri, con l'assistenza dell'agenzia esecutiva per l'istruzione, gli audiovisivi e la cultura e delle agenzie nazionali dei diversi paesi partecipanti. 16

19 L Agenzia nazionale LLP Italia ha il compito della gestione coordinata del programma fornendo informazioni, consulenza ed assistenza sui diversi sottoprogrammi: Comenius (istruzione scolastica), Erasmus (istruzione superiore), Leonardo da Vinci (Formazione iniziale e continua), Grundtvig (Formazione degli adulti), Programma trasversale (Sviluppo politico, apprendimento delle lingue, nuove tecnologie, diffusione dei risultati), Jean Monnet (sostegno ad insegnamento e ricerca nel campo dell integrazione e delle istituzioni europee). Agenzia Nazionale LLP Italia - Programmi settoriali Comenius, Erasmus, Grundtvig e Visite di Studio Sede legale: Agenzia Scuola Via Buonarroti Firenze Sedi operative: Agenzia LLP Via Magliabechi FIRENZE Fax , Per i vari indirizzi e telefonici consultare la pagina contatti: =29 Ufficio Erasmus Via Guidubaldo del Monte, ROMA Tel.: 06/ Fax: 06/ Agenzia Nazionale LLP Italia Programma settoriale Leonardo da Vinci c/o ISFOL Via G. B. Morgagni, 30/e Roma T F Sito web (per tutti i programmi): Il Call center Europe Direct Il Centro di contatto EUROPE DIRECT è un servizio della Commissione europea che offre informazioni su tutti i temi attinenti all UE, compresi i diritti e le opportunità dei cittadini comunitari. Dà risposte dirette a domande generali o indirizza alla migliore fonte di informazione per domande più specifiche. Può essere contattato nei seguenti modi: Telefonando ad un numero verde ( ) a cui si accede da qualunque punto dei 27 Stati membri. Vi possono essere restrizioni per le chiamate dai telefoni cellulari o dagli alberghi Telefonando ad un numero telefonico normale ( ) cui si accede da qualunque punto del mondo (tariffa telefonica normale) Per posta elettronica compilando l apposito form all indirizzo: m. Tramite un servizio interattivo di assistenza web che permette di ottenere una risposta immediata: 17

20 m Il servizio assicura una risposta in una qualunque delle 23 lingue ufficiali dell UE tranne per l assistenza web (inglese, francese, e tedesco), mentre per il servizio telefonico a pagamento risponde un operatore in inglese che può mettere in contatto con un altro operatore in grado di parlare in un altra lingua ufficiale. Il servizio è operativo dal lunedì al venerdì tra le 9.00 e le (ora dell Europa centrale) ed è gratuito anche per quanto riguarda l invio postale di alcune pubblicazioni UE. I tempi di risposta sono in gran parte immediati tranne per le richieste via (3 giorni lavorativi in media) o le domande più complesse che richiedono la consulenza di un esperto (massimo 3 settimane). Ulteriori informazioni sono presenti nel sito web: 18

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

5 %>"G: (JPWFOU} JO NPWJNFOUP * 08*/>0 Mµ&VSPQB TPTUJFOF J HJPWBOJ -67 6 D3"G: 63 & E"G& > 5J * * 5 6 1G:/ &G& "34 7 / "3*D 83: & in & U 3 OP "

5 %>G: (JPWFOU} JO NPWJNFOUP * 08*/>0 Mµ&VSPQB TPTUJFOF J HJPWBOJ -67 6 D3G: 63 & EG& > 5J * * 5 6 1G:/ &G& 34 7 / 3*D 83: & in & U 3 OP in U OP Né la Commissione europea né alcuna persona che agisca a nome della Commissione europea è responsabile dell uso che dovesse essere fatto delle informazioni contenute nella presente pubblicazione.

Dettagli

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Ricerca comunitaria idee cooperazione persone euratom capacità IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Guida tascabile per i nuovi partecipanti Europe Direct è un servizio

Dettagli

Vivere e lavorare in Italia

Vivere e lavorare in Italia Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali EURES - Italia Vivere e lavorare in Italia Una breve guida per cittadini EU interessati a trasferirsi in Italia Marzo 2010 VIVERE E LAVORARE IN ITALIA L Italia

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Trovare un lavoro in Europa

Trovare un lavoro in Europa Europa sociale Trovare un lavoro in Europa una guida per chi cerca lavoro Né la Commissione europea né alcuna persona che agisca a nome della Commissione europea è responsabile dell uso che dovesse essere

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI di Giulia Caminiti Sommario: 1. Premessa. 2. La politica di coesione. 3. Fondi a gestione diretta. 4. Fondi a gestione indiretta. 5. Conclusioni.

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

IL SETTIMO PROGRAMMA QUADRO

IL SETTIMO PROGRAMMA QUADRO La ricerca europea in azione IL SETTIMO PROGRAMMA QUADRO (7º PQ) Portare la ricerca europea in primo piano Per alzare il livello della ricerca europea Il Settimo programma quadro per la ricerca e lo sviluppo

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Prot. n. 505 Verona, 11/02/2015 LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA

Prot. n. 505 Verona, 11/02/2015 LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA procede alla raccolta di domande al fine di effettuare selezioni per eventuali assunzioni con contratto subordinato, a tempo determinato, relativamente al Festival Areniano

Dettagli

Guida all iscrizione al TOLC Test On Line CISIA

Guida all iscrizione al TOLC Test On Line CISIA Guida all iscrizione al TOLC Test On Line CISIA Modalità di iscrizione al TOLC Per iscriversi al TOLC è necessario compiere le seguenti operazioni: 1. Registrazione nella sezione TOLC del portale CISIA

Dettagli

I QUADERNI DI EURYDICE N. 28

I QUADERNI DI EURYDICE N. 28 Ministero d e l l i s t r u z i o n e, d e l l università e della r i c e r c a (MIUR) Di r e z i o n e Ge n e r a l e p e r g l i Affari In t e r n a z i o n a l i INDIRE Un i t à It a l i a n a d i Eu

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking.

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Servizi via internet, cellulare e telefono per aziende ed enti. Informazioni sulla banca. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza

Dettagli

Domanda di iscrizione alla prova di accesso ai Corsi di Specializzazione alle attività di sostegno

Domanda di iscrizione alla prova di accesso ai Corsi di Specializzazione alle attività di sostegno Domanda di iscrizione alla prova di accesso ai Corsi di Specializzazione alle attività di sostegno Sommario Introduzione 1 Assistenza. 2 Accedi ai servizi on line. 2 Accesso all area riservata. 3 Domanda

Dettagli

PROGETTO ACCOGLIENZA RIFUGIATI SOMALI

PROGETTO ACCOGLIENZA RIFUGIATI SOMALI ASSOCIAZIONE ROS ACCOGLIENZA ONLUS Piazza del Popolo, 22 Castagneto Carducci (LI) Tel. 0565 765244 FAX 0586 766091 PROGETTO ACCOGLIENZA RIFUGIATI SOMALI Target I beneficiari del progetto saranno circa

Dettagli

Aggiornamento 2010. Trovare un lavoro in Europa: una guida per chi cerca lavoro. eures.europa.eu. Commissione europea

Aggiornamento 2010. Trovare un lavoro in Europa: una guida per chi cerca lavoro. eures.europa.eu. Commissione europea Aggiornamento 2010 Trovare un lavoro in Europa: una guida per chi cerca lavoro eures.europa.eu Commissione europea Né la Commissione europea né alcuna persona che agisca a nome della Commissione europea

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Che cos è un Master Universitario? Il Master Universitario è un corso di perfezionamento scientifico e di alta qualificazione formativa, finalizzato

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei bandi e

Dettagli

Il quadro europeo delle qualifiche (EQF)

Il quadro europeo delle qualifiche (EQF) Il quadro europeo delle qualifiche (EQF) di A. Sveva Balduini ISFOL Agenzia Nazionale LLP Nell aprile del 2008, al termine di un lungo lavoro preparatorio e dopo un ampio processo di consultazione che

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente

PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente Articolo 1 (Principi generali) 1. Ogni persona ha diritto all apprendimento permanente. 2. Per apprendimento permanente si

Dettagli

Culture Programme. Nuoro, 9 Novembre 2010. Marzia Santone-CCP Italy

Culture Programme. Nuoro, 9 Novembre 2010. Marzia Santone-CCP Italy Culture Programme 2007- -2013 Nuoro, 9 Novembre 2010 Marzia Santone-CCP Italy Intro From a cultural point of view Perché l UE si interessa alla cultura? Fattori simbolici L Unità nella Diversità L UE caratterizzata

Dettagli

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance Note e istruzioni per i test di ingresso ai Corsi di Studio del Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Matematiche e Statistiche (DEAMS) a.a. 2013/2014 Gli insegnamenti relativi ai Corsi di Laurea

Dettagli

Aggiornamento 2010. Assumere in Europa. una guida per i datori di lavoro. eures.europa.eu. Commissione europea

Aggiornamento 2010. Assumere in Europa. una guida per i datori di lavoro. eures.europa.eu. Commissione europea Aggiornamento 2010 Assumere in Europa una guida per i datori di lavoro eures.europa.eu Commissione europea Né la Commissione europea né alcuna persona che agisca a nome della Commissione europea è responsabile

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli

Testo Unico dell apprendistato

Testo Unico dell apprendistato Testo Unico dell apprendistato Art. 1 Definizione 1. L apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato finalizzato alla formazione e alla occupazione dei giovani. 2. Il contratto di apprendistato

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 DATA: 29/8/2013 N. PROT: 475 A tutte le aziende/enti interessati Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 Roma, 15-16 ottobre 2013 Bruxelles,

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

CARTA DELLE UNIVERSITÀ EUROPEE SULL APPRENDIMENTO PERMANENTE. Associazione delle Università Europee

CARTA DELLE UNIVERSITÀ EUROPEE SULL APPRENDIMENTO PERMANENTE. Associazione delle Università Europee CARTA DELLE UNIVERSITÀ EUROPEE SULL APPRENDIMENTO PERMANENTE Associazione delle Università Europee Copyright 2008 della European University Association Tutti i diritti riservati. I testi possono essere

Dettagli

Erasmus+ Guida al Programma

Erasmus+ Guida al Programma Erasmus+ Guida al Programma In caso di conflitto di interpretazioni tra versioni in lingue diverse, fa fede il testo in lingua inglese Versione 1 (2015): 01/10/2014 INDICE INTRODUZIONE... 7 PARTE A -

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Guida alla promozione, all adesione e al sostegno dell iniziativa europea Uno di Noi.

Guida alla promozione, all adesione e al sostegno dell iniziativa europea Uno di Noi. Guida alla promozione, all adesione e al sostegno dell iniziativa europea Uno di Noi. 6 maggio 2013 Perché l embrione umano è già uno di noi Comitato italiano UNO DI NOI Lungotevere dei Vallati 10, 00186

Dettagli

Programma Erasmus+/Erasmus - Adempimenti per la mobilità studenti per studio e traineeship Bando A.A. 2015/2016

Programma Erasmus+/Erasmus - Adempimenti per la mobilità studenti per studio e traineeship Bando A.A. 2015/2016 Programma Erasmus+/Erasmus - Adempimenti per la mobilità studenti per studio e traineeship Bando A.A. 2015/2016 1. Presentazione della domanda La domanda deve essere compilata e presentata esclusivamente

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica

Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica Indice 1 Definizioni 2 Premesse 3 Commissione di Ateneo per l Accesso aperto 4 Gruppo di lavoro 5

Dettagli

LE PMI RIMANGONO LOCALI MA DIVENTANO INTERNAZIONALI

LE PMI RIMANGONO LOCALI MA DIVENTANO INTERNAZIONALI LE PMI RIMANGONO LOCALI MA DIVENTANO INTERNAZIONALI OPUSCOLO Opportunità di ricerca transnazionale Vi interessa la ricerca europea? Research*eu è il mensile della direzione generale della Ricerca per essere

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione BANDO DI CONCORSO per l erogazione di borse di studio in favore dei figli e degli orfani dei dipendenti iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (art.1,c.245 della legge 662/96)

Dettagli

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA DELF DALF Le certificazioni ufficii della lingua francese ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO www.testecertificazioni.it IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

VADEMECUM Finanziamenti diretti europei. Come redigere un progetto di successo

VADEMECUM Finanziamenti diretti europei. Come redigere un progetto di successo VADEMECUM Finanziamenti diretti europei Come redigere un progetto di successo redazione: Petra Sevvi, Renata Tomi Info Point Europa della Provincia autonoma di Bolzano Alto Adige Ripartizione Europa Ufficio

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Repertorio Atti n. 1901 del 15 gennaio 2004 CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Oggetto: Accordo tra il Ministro dell istruzione, dell università e della ricerca, il Ministro del lavoro

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet Lavoro Occasionale Accessorio Internet 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo del documento... 3 1.2 Normativa... 3 1.3 Attori del Processo... 4 1.4 Accesso Internet... 5 1.4.1 Accesso Internet da Informazioni...

Dettagli

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BRESCIA ANNO ACCADEMICO 2013/2014 BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA Sono aperte le immatricolazioni per l anno accademico 2013/2014 ai corsi di laurea in

Dettagli

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Ai sensi del D.M. n. 270/2004 gli studenti che intendono iscriversi ad un corso di laurea

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE

CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE Le piccole imprese sono la spina dorsale dell'economia europea. Esse sono una fonte primaria di posti di lavoro e un settore in cui fioriscono le idee commerciali.

Dettagli

Guida agli strumenti etwinning

Guida agli strumenti etwinning Guida agli strumenti etwinning Registrarsi in etwinning Prima tappa: Dati di chi effettua la registrazione Seconda tappa: Preferenze di gemellaggio Terza tappa: Dati della scuola Quarta tappa: Profilo

Dettagli

EaSI. Nuovo programma ombrello comunitario per l occupazione e la politica sociale. sociale

EaSI. Nuovo programma ombrello comunitario per l occupazione e la politica sociale. sociale EaSI Nuovo programma ombrello comunitario per l occupazione L Europa sociale EaSI Nuovo programma ombrello comunitario per l occupazione Commissione europea Direzione generale per l Occupazione, gli affari

Dettagli

HELPDESK PER LE AZIENDE. 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale?

HELPDESK PER LE AZIENDE. 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale? HELPDESK PER LE AZIENDE AZIENDE OSPITANTI 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale? E un tipo di formazione sul lavoro che si realizza in aziende di un Paese diverso da quello nel quale il giovane

Dettagli

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE I rapporti di Eurydice PREMESSA Questo breve rapporto sull adozione dei libri di testo è nato in seguito a una specifica richiesta all unità italiana

Dettagli

ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÀ DI BOLOGNA

ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÀ DI BOLOGNA Bando di concorso per l ammissione al Master universitario di I livello in International Management - MIEX Sede di Bologna codice: 8367 Anno Accademico 2014-2015 Scadenza bando: 14 luglio 2014 ore 13,00

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

REP_Guidawlg-SE-061113-TRIO

REP_Guidawlg-SE-061113-TRIO REP_Guidawlg-SE-061113-TRIO Istruzioni per l accesso e il completamento dei corsi TRIO per gli utenti di un Web Learning Group 06 novembre 2013 Servizio A TRIO Versione Destinatari: referenti e utenti

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO 1. Qual è la differenza tra Master di primo livello e Master di secondo livello? 2. Ai fini dell ammissione al Master, cosa bisogna fare se si possiede un titolo di

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA PARTECIPAZIONE AI PROGRAMMI A GESTIONE DIRETTA DELL UNIONE EUROPEA (2014-2020)

LINEE GUIDA PER LA PARTECIPAZIONE AI PROGRAMMI A GESTIONE DIRETTA DELL UNIONE EUROPEA (2014-2020) LINEE GUIDA PER LA PARTECIPAZIONE AI PROGRAMMI A GESTIONE DIRETTA DELL UNIONE EUROPEA (2014-2020) PREMESSA Per l attuazione delle proprie politiche la Commissione europea finanzia un ampio numero di programmi/strumenti

Dettagli

www.integration.zh.ch

www.integration.zh.ch Cantone di Zurigo Dipartimento della giustizia e degli interni Ufficio cantonale per l integrazione Informazioni per i nuovi arrivati dall estero www.integration.zh.ch Indice 03 Immigrazione e diritto

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici SOMMARIO SERVIZI ALLE AZIENDE E AGLI ENTI PUBBLICI - accoglienza; - consulenza relativa alle comunicazioni obbligatorie; - servizio

Dettagli

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome TARZIA SALVATORE Telefono 0961 857310 Fax 0961 857279 E mail s.tarzia@regcal.it Nazionalità Luogo di Nascita Data di

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

Corsi di General English

Corsi di General English Corsi di General English 2015 A Londra e in altre città www.linglesealondra.com Cerchi un corso di inglese a Londra? Un soggiorno studio in Inghilterra o in Irlanda? I nostri corsi coprono ogni livello

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM INDICE Premessa Adotta una Scuola per l EXPO 2015: obiettivi Tipologie di scuole La procedura di selezione delle scuole Le modalità per adottare la

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2013 Progetto Istanze On Line ESAMI DI STATO ACQUISIZIONE MODELLO ES-1 ON-LINE 18 Febbraio 2013 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 COMPILAZIONE DEL MODULO

Dettagli

IL CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA E I RAPPRESENTANTI DEI GOVERNI DEGLI STATI MEMBRI, I. INTRODUZIONE

IL CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA E I RAPPRESENTANTI DEI GOVERNI DEGLI STATI MEMBRI, I. INTRODUZIONE C 183/12 IT Gazzetta ufficiale dell'unione europea 14.6.2014 Risoluzione del Consiglio e dei rappresentanti dei governi degli Stati membri, riuniti in sede di Consiglio, del 21 maggio 2014, sul piano di

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente 1 Sommario 1 Introduzione... 3 1.1 Accesso al Self Care Web di Rete Unica... 4 2 Servizi Aziendali... 6 2.1 Centralino - Numero

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O.

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O. SERVIZIO PERSONALE SCADENZA 13/08/2015 AVVISO DI MOBILITA PER EVENTUALE ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO E TEMPO PIENO, DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO CAT. GIUR. D1, DEL COMUNE DI

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

DIDAMATICA 2011 Torino - 04/05/2011 Workshop: Informatica nella scuola superiore

DIDAMATICA 2011 Torino - 04/05/2011 Workshop: Informatica nella scuola superiore DIDAMATICA 2011 Torino - 04/05/2011 Workshop: Informatica nella scuola superiore 1 di 20 Insegnamenti di Informatica nelle scuole superiori: la situazione attuale Prof. Minerva Augusto (Membro del Consiglio

Dettagli

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili TITOLO I - PRINCIPI GENERALI Art. 1 Oggetto e ambito di applicazione Art. 2 Principi normativi Art. 3 Finalità Art. 4 Destinatari degli interventi

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI

OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 19 OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 2 Prefazione IL CAMMINO DELLA QUALITÀ Inps, come le altre pubbliche Amministrazioni

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA Modena, il _ 11.01.2012 Prot. N 9 Pos. N /_ (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO il DPR 22 dicembre

Dettagli

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo AVVISO FOR.TE 3/12 OFFERTA FORMATIVA CAPAC POLITECNICO DEL COMMERCIO E DEL TURISMO CF4819_2012 Sicurezza: formazione specifica basso rischio - aggiornamento 4 ore Lavoratori che devono frequentare il modulo

Dettagli

L ORÉAL Italia Per le Donne e la Scienza in collaborazione con la Commissione Nazionale Italiana per l UNESCO Edizione 2014/2015

L ORÉAL Italia Per le Donne e la Scienza in collaborazione con la Commissione Nazionale Italiana per l UNESCO Edizione 2014/2015 L ORÉAL Italia Per le Donne e la Scienza in collaborazione con la Commissione Nazionale Italiana per l UNESCO Edizione 2014/2015 Regolamento per l'istituzione di borse di studio Art. 1 - Scopi e destinatari

Dettagli

Bando Tipologia A (20 tirocini)

Bando Tipologia A (20 tirocini) Bando Tipologia A (20 tirocini) Destinazioni e periodo di realizzazione dei tirocini: Irlanda - 5 tirocini Regno Unito - 2 tirocini Spagna - 8 tirocini Germania - 3 tirocini Francia - 2 tirocini L'esperienza

Dettagli

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA Comune di Lecco Prot. n. 50286 AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI PER LA EVENTUALE COPERTURA RA A TEMPO INDETERMINATO DI UN POSTO DI FUNZIONARIO DA INQUADRARE NEL PROFILO AMMINISTRATIVO, O

Dettagli

QUICK GUIDE ESAMI DI STATO

QUICK GUIDE ESAMI DI STATO QUICK GUIDE ESAMI DI STATO Le operazioni da eseguire sono semplici e lineari, ma è opportuno ricordarne la corretta sequenza nella quale vanno eseguite. Flusso delle operazioni da eseguire: 1. Inserimento

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli